Condizioni di Assicurazione della Polizza Multirischi per la Famiglia Nuova Casa & Cose SASA Mod. SA1989/C - Ed. 04/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Condizioni di Assicurazione della Polizza Multirischi per la Famiglia Nuova Casa & Cose SASA Mod. SA1989/C - Ed. 04/2013"

Transcript

1 Edizione 04/2013

2 Condizioni di Assicurazione della Polizza Multirischi per la Famiglia Nuova Casa & Cose SASA Mod. SA1989/C - Ed. 04/2013 INDICE Definizioni Pag. 4 Norme che regolano l assicurazione in generale Pag. 9 Art. 1 Dichiarazioni relative alle circostanze del Rischio Art. 2 Assicurazioni presso diversi assicuratori Art. 3 Pagamento del Premio e decorrenza dell assicurazione Art. 4 Modifiche dell assicurazione Art. 5 Aggravamento e diminuzione del Rischio Art. 6 Trasloco Art. 7 Recesso in caso di sinistro Art. 8 Tacito rinnovo Art. 9 Oneri fiscali Art. 10 Foro competente Art. 11 Rinvio alle norme di legge Norme che regolano l assicurazione Pag. 12 Sezione A Incendio ed altri danni ai beni Pag. 12 Art. 12 Oggetto dell assicurazione Art. 13 Danni da acqua Art. 14 Ricorso Terzi Art. 15 Lastre e cristalli Art. 16 Rischi esclusi Art. 17 Franchigie, Scoperti e limiti di Indennizzo Art Contenuto a primo fuoco Condizioni particolari (valide se richiamate in Polizza) Pag. 20 A Ricorso Terzi B Fabbricato con diversi elementi costruttivi C Contenuto a Valore Intero D Rischio Locativo Sezione B Terremoto Pag. 21 Condizioni particolari (valide se richiamate in Polizza) Pag. 21 E Terremoto Fabbricato antisismico F Terremoto Fabbricato tradizionale G Terremoto Fabbricato in muratura H Terremoto Contenuto 1 di 63

3 Sezione C Furto e Rapina Pag. 25 Art. 19 Oggetto dell assicurazione Art. 20 Mezzi di chiusura Art. 21 Spese di ricovero a seguito di Rapina o Estorsione Art. 22 Limiti di Indennizzo Art. 23 Scoperto per la Dimora Saltuaria Art. 24 Rischi esclusi Art. 25 Sospensione dell assicurazione per i locali incustoditi Art. 26 Delimitazione degli Scoperti Condizioni particolari (valide se richiamate in Polizza) Pag. 30 I Esclusione Preziosi e gioielli e valori dalla partita Contenuto L Beni in cassaforte M Mezzi di chiusura rafforzati N Impianto d allarme Sezione D Responsabilità civile Pag. 32 Art. 27 Rischi assicurati Art. 28 Rivalsa INPS Art. 29 Buona fede INAIL Art. 30 Massimale assicurato Art. 31 Estensione territoriale Art. 32 Persone non considerate Terzi Art. 33 Franchigie, Scoperti e limiti di risarcimento Art. 34 Rischi esclusi Sezione E Tutela Giudiziaria Pag. 38 Art. 35 Rischi assicurati Art. 36 Estensione territoriale Art. 37 Rischi esclusi Art. 38 Coesistenza con assicurazione di Responsabilità Civile Art. 39 Decorrenza della garanzia FORMULA BASE (valida se richiamate in Polizza) Pag. 39 Art. 40 Ambito dell assicurazione Art. 41 Rischi esclusi FORMULA GLOBALE (valida se richiamate in Polizza) Pag. 40 Art. 42 Ambito dell assicurazione Art. 43 Rischi esclusi Sezione F Assistenza Pag. 42 Art. 44 Oggetto dell assicurazione Art. 45 Estensione territoriale Art. 46 Garanzie prestate Art. 47 Rischi esclusi Art. 48 Delimitazione delle garanzie 2 di 63

4 Norme che regolano la liquidazione sinistri Sezione A - B - C Pag. 49 Art. 49 Titolarità dei diritti nascenti dalla Polizza Art. 50 Obblighi in caso di sinistro Art. 51 Esagerazione dolosa del danno Art. 52 Procedura per la valutazione del danno Art. 53 Mandato dei Periti Art. 54 Determinazione dei danni indennizzabili Art. 55 Limiti del Valore a Nuovo Art. 56 Riduzione delle somme assicurate in seguito a sinistro Furto o Rapina Art. 57 Recupero delle cose rubate o rapinate Art. 58 Assicurazione parziale e regola proporzionale Art. 59 Assicurazione a Primo Rischio Assoluto Art. 60 Anticipo dell Indennizzo Art. 61 Limite massimo dell Indennizzo Art. 62 Pagamento dell Indennizzo Art. 63 Rinuncia alla rivalsa Art Servizio di emergenza Belfor in caso di sinistro Sezione D Pag. 54 Art. 65 Denuncia sinistro ed obblighi relativi Art. 66 Pluralità di assicurati Art. 67 Gestione delle vertenze di danno Art. 68 Rinuncia alla rivalsa Sezione E Pag. 55 Art. 69 Denuncia sinistro Art. 70 Gestione del sinistro Sezione F Pag. 56 Art. 71 Modalità per l erogazione dell Assistenza Art. 72 Obblighi dell Assicurato ALLEGATO 1 - Servizio di Pronto Intervento P.I. Residential BELFOR Pag. 57 Articoli del Codice Civile di particolare rilevanza per l Assicurato Pag di 63

5 DEFINIZIONI Ai seguenti termini le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato qui di seguito precisato: Assicurato Il soggetto nel cui interesse è stipulata la Polizza. Cassaforte a muro Mezzo di custodia avente pareti e battente in acciaio di adeguato spessore con movimento di chiusura a chiave e/o combinazione, con dispositivo di ancoraggio ricavato o applicato al corpo della cassaforte stessa in modo che questa, una volta incassata e cementata nel muro, non possa essere sfilata dal muro stesso senza demolizione del medesimo o del solaio. Cassetta di sicurezza Mezzo di custodia posto in locali ubicati all interno di Istituti di credito o Società autorizzate al deposito e custodia di beni di Terzi, adeguatamente difesi da sistemi antiintrusione e antirapina. Collaboratore domestico Persona addetta allo svolgimento di qualsivoglia attività domestica comprese le attività di assistenza socio-sanitaria nei confronti delle persone facenti parte il nucleo familiare del Contraente. Collezioni Raccolta, ordinata secondo determinati criteri, di oggetti di una stessa specie e categoria aventi caratteristiche peculiari. Contenuto Tutto quanto contenuto nel Fabbricato, relative pertinenze e ufficio professionale intercomunicante e destinato ad uso personale e/o domestico. Sono esclusi i veicoli a motore, natanti e roulottes. Sono altresì esclusi, se riposti nelle pertinenze: Preziosi e gioielli, Collezioni in genere; pellicce, tappeti, quadri, arazzi, sculture e simili, oggetti d arte, oggetti e servizi di argenteria; denaro e titoli di credito in genere. Sono compresi, anche se posti all esterno, arredi da terrazzo e giardino, attrezzature mobili da gioco e altri beni mobili destinati ad essere usati all aperto. Se l Assicurato è affittuario, sono altresì comprese le eventuali migliorie da egli apportate al Fabbricato, quali, a titolo esemplificativo, moquette, parati, rivestimenti, soppalchi, serramenti, tendoni, antenne, ecc Contraente Il soggetto che stipula la Polizza. 4 di 63

6 Convivente La persona che, non compresa nello stato di famiglia del Contraente/Assicurato, convive con lo stesso. Dimora Abituale L abitazione civile corrispondente alla residenza anagrafica dell Assicurato e del proprio nucleo familiare, facente parte di fabbricati: Plurifamiliari: abitazioni tra loro contigue, sovrastanti o sottostanti, ma non intercomunicanti, ciascuna con proprio accesso dall interno ma con accesso comune dall esterno del fabbricato; Monofamiliari: abitazioni separate o contigue, tra loro non intercomunicanti, ciascuna con proprio accesso dall esterno. Dimora Saltuaria L abitazione civile non corrispondente alla residenza anagrafica dell Assicurato, ove egli vi dimora non abitualmente. Esplosione Sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità. Estorsione Impossessamento di cosa mobile altrui, mediante violenza o minaccia alla persona che la detiene, tale da indurre la stessa a consegnare la cosa. Fabbricato Il complesso delle opere edili costituito dai locali di proprietà dell Assicurato o in locazione, adibiti a dimora, costituenti un intero fabbricato o parte di esso, incluse le sue pertinenze (quali box, cantina, soffitta, centrale termica e simili), anche separate, così come individuate dalle leggi vigenti. Sono compresi: opere di fondazione od interrate, rivestimenti in genere, affreschi e statue non aventi valore artistico, infissi, soppalchi, recinzioni, cancelli, attrezzature sportive e da gioco, serrande, ascensori, montacarichi, opere ed impianti di pertinenza dei locali quali, ad esempio, antenne, impianti fotovoltaici e/o termici ad energia solare e/o geotermici collegati agli impianti idrotermici e/o elettrici del fabbricato medesimo, il tutto considerato immobile per natura o destinazione, con l esclusione di quant altro rientra nella definizione di Contenuto. È altresì compresa la porzione adibita ad ufficio professionale intercomunicante con gli altri locali ad uso privato. Nel caso di assicurazione di porzione d immobile s intende compresa la rispettiva quota millesimale di proprietà comune. Sono esclusi: strade private, parchi, giardini, alberi e coltivazioni in genere. Familiari Le persone componenti il nucleo familiare anagrafico dell Assicurato e con lui conviventi, compreso il convivente more uxorio. 5 di 63

7 Franchigia La parte di danno, espressa in misura fissa, che rimane a carico dell Assicurato. Furto L impossessamento di cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene. Implosione Repentino cedimento di contenitori o corpi per carenza di pressione interna rispetto a quella esterna. Incendio Combustione, con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare, che può autoestendersi e propagarsi. Incombustibili Sostanze o materiali che alla temperatura di 750 C non danno luogo a manifestazioni di fiamma né a reazione esotermica. Il metodo di prova è quello adottato dal Centro Studi Esperienze del Ministero dell Interno. Indennizzo La somma dovuta dalla Società all Assicurato in caso di sinistro. Lastre Tutte le lastre, piane o curve, fisse nelle loro installazioni o scorrevoli su guide, di cristallo, mezzo cristallo, specchio, vetro o materiale plastico, stabilmente collocate in posizione verticale od orizzontale, tanto all interno che all esterno dei locali dell abitazione (comprese insegne, targhe, iscrizioni e decorazioni). Lastre (o vetro) Antisfondamento Quelle costituite da più strati di vetro accoppiati tra loro rigidamente, con interposto, tra vetro e vetro e per le intere superfici, uno strato di materiale plastico in modo da ottenere uno spessore totale non inferiore a 6 mm., oppure quelle costituite da un unico strato di materiale sintetico (policarbonato) di spessore non inferiore a mm. 6. Massimale La massima esposizione della Società per ogni sinistro di responsabilità civile. Parte attrice La parte che prende l iniziativa di compiere una determinata azione. Parti Il Contraente e la Società. Polizza Il documento comprovante la natura e la portata del contratto. 6 di 63

8 Premio La somma dovuta dal Contraente alla Società. Prestatori di lavoro Tutte le persone fisiche di cui l Assicurato si avvale nel rispetto delle norme di legge nell esercizio dell attività domestica e delle quali debba rispondere ai sensi dell art del Codice Civile. Si intendono comunque esclusi i lavoratori autonomi (ad esempio i lavoratori con contratto d opera e/o con contratto di appalto). Preziosi e gioielli Metalli preziosi, pietre preziose, perle naturali e di coltura, pietre dure od artificiali montate in metallo prezioso, argento, orologi, oggetti di ornamento e quant altro del genere. Primo Rischio Assoluto Forma d assicurazione in base alla quale la Società risponde dei danni sino alla concorrenza della somma assicurata, senza applicazione della regola proporzionale di cui all art del Codice Civile. Rapina Sottrazione di cose, mediante violenza o minaccia alla persona che le detiene. Risarcimento La somma corrisposta dalla Società al terzo danneggiato in caso di Sinistro. Rischio La probabilità del verificarsi del sinistro. Scasso Forzatura, rimozione o rottura delle serrature o dei mezzi di chiusura dei locali e/o dei mezzi forti contenenti le cose assicurate. Scippo Il Furto commesso strappando la cosa mobile di mano o di dosso alla persona che la detiene. Scoperto Percentuale dell Indennizzo o risarcimento che rimane a carico dell Assicurato. Scoppio Repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna, non dovuto ad Esplosione. Gli effetti del gelo o del colpo d ariete non sono considerati Scoppio. Sinistro Il verificarsi dell evento dannoso garantito in Polizza. 7 di 63

9 Società MILANO ASSICURAZIONI S.p.A. - Divisione SASA Terzi Le persone fisiche o giuridiche diverse dal Contraente/Assicurato. Valore a Nuovo a) per il Fabbricato: la spesa necessaria per l integrale costruzione a nuovo con le stesse caratteristiche costruttive, escluso il valore dell area; b) per il Contenuto: il costo di rimpiazzo di ciascun bene con altro uguale od equivalente per rendimento economico. Valore Commerciale Valore delle cose assicurate stimato in base alla definizione Valore a Nuovo, dedotto un deprezzamento stabilito in relazione al grado di vetustà, tipo, uso, qualità, funzionalità, stato di conservazione. Valore Intero Forma d assicurazione che copre la totalità del valore dei beni assicurati. Nel caso di valore di preesistenza superiore alla somma assicurata, salvo diverso normativo, è applicabile quanto previsto dall art.1907 del Codice Civile. 8 di 63

10 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE AVVERTENZA: ART. 1 DICHIARAZIONI RELATIVE ALLE CIRCOSTANZE DEL RISCHIO Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente/ Assicurato, relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del Rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all Indennizzo, nonché la cessazione dell assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893, 1894 Codice Civile. ART. 2 ASSICURAZIONI PRESSO DIVERSI ASSICURATORI Se sulle medesime cose e per il medesimo Rischio coesistono più assicurazioni, il Contraente/Assicurato deve dare, a ciascun assicuratore, comunicazione degli altri contratti stipulati. In caso di sinistro il Contraente/Assicurato deve darne avviso a tutti gli assicuratori ed è tenuto a richiedere a ciascuno di loro l indennizzo dovuto secondo il rispettivo contratto autonomamente considerato, così come previsto dall art Codice Civile, esclusa comunque ogni obbligazione solidale con gli altri assicuratori. L esistenza di un eventuale Polizza stipulata dal condominio anche sulla parte di fabbricato oggetto della presente Polizza deve essere dichiarata dal Contraente/Assicurato solo in caso di sinistro. ART. 3 PAGAMENTO DEL PREMIO E DECORRENZA DELL ASSICURAZIONE L assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in Polizza, se il Premio o la prima rata di Premio sono stati pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24 del giorno del pagamento. I premi devono essere pagati all agenzia alla quale è assegnata la Polizza, oppure alla Società. Il Premio può essere corrisposto in contanti, nei limiti previsti dalla normativa vigente e dall Art. 47 del Regolamento ISVAP n 5/2006, e con gli altri mezzi di pagamento consentiti dalla legge e attivati presso l intermediario. Se il Contraente non paga i premi o le rate di Premio successivi, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del quindicesimo giorno successivo alla scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, fermi le successive scadenze ed il diritto della Società all incasso dei premi scaduti, ai sensi dell art Codice Civile. ART. 4 MODIFICHE DELL ASSICURAZIONE Le eventuali modifiche dell assicurazione devono essere provate per iscritto, mediante documenti sottoscritti tra le Parti. ART. 5 AGGRAVAMENTO E DIMINUZIONE DEL RISCHIO Il Contraente/Assicurato deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni variazione del Rischio. Gli aggravamenti del Rischio non noti e non accettati dalla Società possono 9 di 63

11 comportare la perdita totale o parziale del diritto all Indennizzo, nonché la cessazione dell assicurazione ai sensi dell art Codice Civile. Per le Sezioni diverse dalla B Terremoto, mancate comunicazioni di mutamenti aggravanti il Rischio non comporteranno decadenza dal diritto d Indennizzo o riduzione dello stesso, sempreché tali omissioni siano avvenute in buona fede e non siano frutto di dolo. Resta inteso che il Contraente avrà l obbligo di corrispondere alla Società il maggior Premio proporzionale al maggior Rischio che ne deriva, con decorrenza dal momento in cui la circostanza aggravante si è manifestata. Nel caso di diminuzione del Rischio la Società è tenuta a ridurre il Premio o le rate di Premio successive alla comunicazione del Contraente/Assicurato, ai sensi dell art Codice Civile e rinuncia al relativo diritto di recesso. ART. 6 TRASLOCO Premesso che l Assicurazione vale per l ubicazione indicata nella Scheda di Polizza, nel caso di trasloco l Assicurato ha l obbligo di darne comunicazione scritta a mezzo lettera raccomandata almeno 7 giorni prima dell inizio delle relative operazioni. Se l Assicurato ha adempiuto a tale obbligo e se i beni assicurati vengono trasferiti in un ubicazione sul territorio italiano, aventi caratteristiche costruttive e mezzi di chiusura e protezioni analoghi alla precedente e conformi a quanto previsto dalla presente Assicurazione, la garanzia è prestata sia nel vecchio sia nel nuovo indirizzo per sette giorni dalla data di inizio delle operazioni di trasloco comunicata, rimanendo poi operante per la nuova sede. Gli eventuali sinistri avvenuti nel predetto periodo di 7 giorni di trasloco saranno indennizzati con uno Scoperto del 20% del danno. Se il Contraente o l Assicurato non adempie all obbligo della suddetta comunicazione, la garanzia inerente il Contenuto rimane sospesa dalle 24 del giorno antecedente a quello del trasloco e riprende vigore soltanto dalle ore 24 del settimo giorno successivo a quello in cui la Società ha ricevuto l avviso. In caso di aggravamento del rischio vale invece quanto previsto dall art. 5 che precede. Per la prosecuzione della garanzia nella nuova ubicazione, la Società emetterà una nuova Polizza in sostituzione della presente. ART. 7 RECESSO IN CASO DI SINISTRO Dopo ogni denuncia di Sinistro e fino al sessantesimo giorno dal pagamento o rifiuto dell Indennizzo, le Parti possono recedere dall assicurazione con preavviso di 30 giorni. In caso di recesso da parte della Società, la stessa, entro 15 giorni dalla data di efficacia dello stesso, rimborsa la parte di Premio, al netto delle imposte, relativa al periodo di Rischio non corso. ART. 8 TACITO RINNOVO In mancanza di disdetta di una delle Parti, trasmessa mediante lettera raccomandata almeno 30 giorni prima della scadenza annua della Polizza, la stessa s intende prorogata per un ulteriore annualità. Per i casi nei quali la legge o il contratto si riferiscono al periodo d assicurazione, questo s intende stabilito nella durata di un anno, salvo che l assicurazione sia stata stipulata per una minor durata, nel qual caso esso coincide con la durata del contratto. 10 di 63

12 ART. 9 ONERI FISCALI Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del Contraente. ART. 10 FORO COMPETENTE Foro competente, a scelta della Parte attrice, è quello di residenza o sede di una delle Parti. ATTENZIONE: SE CONTRAENTE/ASSICURATO E UN CONSUMATORE IL FORO COMPETENTE E SEMPRE QUELLO DI RESIDENZA DELL ASSICURATO. ART. 11 RINVIO ALLE NORME DI LEGGE Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. Ogni riferimento della Polizza a specifiche norme di legge deve intendersi automaticamente rapportato a tutte le successive modifiche ed integrazioni. 11 di 63

13 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE Sezione A Incendio ed altri danni ai beni ART. 12 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società indennizza i danni materiali e diretti causati alle cose assicurate, anche se di proprietà di Terzi, da: a) Incendio. b) Fulmine. c) Urto di veicoli di Terzi in transito sulla pubblica via o su aree equiparate e di natanti di Terzi in navigazione, bang sonico, caduta d aeromobili e di loro parti o di cose da essi trasportate, caduta di satelliti o di corpi celesti. d) Esplosione, Implosione, Scoppio. Sono esclusi i danni: causati da ordigni esplosivi; agli apparecchi ed impianti nei quali si è verificato lo Scoppio o l Implosione per usura, corrosione o difetto di materiale. e) Fumo fuoriuscito a seguito di guasto improvviso ed accidentale agli impianti per la produzione di calore facenti parte degli enti assicurati, purché detti impianti siano collegati mediante adeguate condutture ad appropriati camini. f) Fenomeni elettrici da qualunque causa originati, a impianti, macchine, apparecchiature e circuiti elettrici ed elettronici. La garanzia è prestata, nella forma a Primo Rischio Assoluto, con la Franchigia ed i limiti, per Sinistro e per anno assicurativo, di cui all art. 17. Sono esclusi i danni: causati da usura o carenza di manutenzione; verificatisi in occasione di montaggi o smontaggi non connessi a lavori di manutenzione o revisione, nonché quelli accaduti durante le operazioni di collaudo o prova; dovuti a difetti noti all Assicurato o al Contraente all atto della stipulazione della Polizza, nonché quelli dei quali deve rispondere, per legge o per contratto, il costruttore o il fornitore; a lampade elettriche. g) Eventi socio - politici e dolosi: Incendio, Esplosione e Scoppio verificatisi in occasione di scioperi, tumulti, sommosse, terrorismo e sabotaggio organizzato, atti vandalici e dolosi; atti di scioperanti o persone che prendano parte a tumulti popolari o sommosse o che perpetrino, individualmente o in associazione, atti vandalici o dolosi, compresi quelli di terrorismo o di sabotaggio organizzato. La garanzia è prestata con la Franchigia ed i limiti, per Sinistro e per anno assicurativo, di cui all art. 17. Sono esclusi i danni: da imbrattamento o deturpazione alle pareti esterne del fabbricato e delle recinzioni; di Furto, tentato Furto o scasso, rimanendo assicurati comunque gli atti vandalici 12 di 63

14 perpetrati dai ladri in occasione del reato. Avvenuti durante l occupazione abusiva della Dimora Saltuaria. h) Eventi atmosferici, quali uragani, bufere, tempeste, grandine, vento e cose da esso trasportate, trombe d aria e simili manifestazioni atmosferiche, la cui violenza che li caratterizza sia riscontrabile in zona su una pluralità di beni, assicurati o non. La garanzia è prestata con lo Scoperto ed i limiti, per Sinistro e per anno assicurativo, di cui all art. 17. Sono esclusi i danni derivanti da: mareggiate e penetrazioni d acqua marina; fuoriuscita di corsi d acqua dalle sponde o da bacini naturali od artificiali; rigurgiti dei sistemi di scarico; cedimento o franamento del terreno, ancorché verificatisi a seguito d uragani, bufere, tempeste, grandine, trombe d aria e simili manifestazioni; bagnamenti che si verificassero all interno dei fabbricati ed al loro contenuto, salvo che arrecati direttamente dalla caduta di pioggia o grandine attraverso rotture, brecce o lesioni provocate al tetto, alle pareti o ai serramenti dalla violenza degli eventi atmosferici di cui alla presente garanzia. Sono altresì esclusi i danni subiti da: tettoie o fabbricati aperti da uno o più lati o incompleti nelle coperture non facenti parte integrante del fabbricato principale, non per effetto della grandine; cose poste in locali interrati o seminterrati, dovuti ad acqua piovana; cose mobili per uso o destinazione poste all aperto. i) Sovraccarico di neve che provochi il cedimento o sfondamento del tetto. La garanzia è prestata con lo Scoperto ed i limiti, per Sinistro e per anno assicurativo, di cui all art. 17. La Società non risarcisce i danni causati da: valanghe o slavine; da gelo, ancorché conseguente ad evento coperto dalla presente garanzia; ai fabbricati in costruzione o in corso di rifacimento ed al loro contenuto; a lucernari, vetrate e serramenti in genere, nonché ad impermeabilizzazioni, salvo che il loro danneggiamento sia causato da crollo totale o parziale dei fabbricati in seguito a sovraccarico di neve sul tetto. j) Gelo, che provochi la rottura d impianti idrici, igienici e/o tubazioni in genere, installati nei locali assicurati ed al servizio del fabbricato. La garanzia è prestata con lo Scoperto ed i limiti, per Sinistro e per anno assicurativo, di cui all art. 17. Sono esclusi i danni a locali senza impianto di riscaldamento. k) Rovina d ascensori, montacarichi e simili, compresi i danni subiti dalla cabina e dalle parti meccaniche dell impianto. La Società indennizza e/o rimborsa altresì: l) i Guasti arrecati allo scopo di impedire, arrestare o limitare i danni alle cose assicurate. m) i danni materiali consequenziali prodotti da fumi, gas, vapori, mancato o anormale funzionamento degli impianti elettrici, termici ed idraulici, sviluppatisi in 13 di 63

15 conseguenza d Incendio o altro evento garantito dalla presente Polizza, che abbia colpito i beni assicurati o cose situate a meno di 20 metri dalla Dimora assicurata; n) Le spese, sostenute e comprovate dall Assicurato, rese necessarie per demolire, sgomberare e trasportare alla più vicina discarica autorizzata i residui del Sinistro, esclusi comunque quelli radioattivi disciplinati dal D.P.R. n. 185/64 e successive modificazioni ed integrazioni. Dette spese verranno rimborsate in eccedenza alle somme assicurate, fino alla concorrenza di quanto stabilito all art. 17. o) gli Oneri d urbanizzazione che, in caso di Sinistro indennizzabile a termini di Polizza, dovessero rendersi necessari per l osservanza di leggi, regolamenti ed ordinanze, statali o locali, che regolano la riparazione e/o la costruzione dei Fabbricati assicurati e delle loro strutture, nonché l uso dei suoli sui quali sono ubicati, purché i lavori di ricostruzione siano effettivamente posti in essere nella stessa ubicazione e non comportino sostanziali modifiche strutturali e volumetriche. Detti oneri verranno rimborsati in eccedenza alle somme assicurate fino alla concorrenza di quanto stabilito all art. 17, fermo quanto stabilito dall art. 61 Limite massimo dell indennizzo. p) le spese sostenute e comprovate dall Assicurato per la rimozione, il trasporto, il deposito e il ricollocamento del Contenuto assicurato, quando dette operazioni siano necessarie per il ripristino dei locali assicurati, danneggiati a seguito di Sinistro indennizzabile a termini di Polizza. Dette spese verranno rimborsate in eccedenza alle somme assicurate fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17, fermo quanto stabilito dall art. 61 Limite massimo dell indennizzo. Inoltre, qualora il presumibile Indennizzo complessivo sia superiore al 50% delle somme assicurate alle partite colpite da Sinistro, tale limite si intende raddoppiato. q) le spese per onorari dei tecnici, ingegneri e architetti che l Assicurato avrà scelto e nominato per l attività di riprogettazione, resesi necessarie per la ricostruzione del fabbricato a seguito di un Sinistro indennizzabile a termini di Polizza. Dette spese verranno rimborsate nel limite di quanto stabilito dall art. 17, fermo quanto stabilito dall art. 61 Limite massimo dell indennizzo. r) le spese sostenute e comprovate per l alloggio sostitutivo utilizzato dall Assicurato durante il periodo in cui la Dimora Abituale è resa inabitabile a seguito di Sinistro indennizzabile, per il periodo strettamente necessario al ripristino e comunque non superiore a 12 mesi dalla data del Sinistro. Dette spese verranno rimborsate in eccedenza alle somme assicurate fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17, fermo quanto stabilito dall art. 61 Limite massimo dell indennizzo. Inoltre, qualora il presumibile Indennizzo complessivo sia superiore al 50% delle somme assicurate alle partite colpite da Sinistro, tale limite si intende raddoppiato. s) i danni materiali e diretti cagionati da Incendio, o altro evento garantito dalla presente Sezione di Polizza, alle cose assicurate con la partita Contenuto, portate dall Assicurato e dai suoi Familiari in alberghi, hotels, pensioni, camping o comunque in locali, ubicati nel territorio della Comunità Europea, che non costituiscono la loro Dimora Abituale o Saltuaria, limitatamente al periodo di permanenza in luogo delle suddette persone. 14 di 63

16 Detti danni verranno rimborsati fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17. t) i danni materiali e diretti conseguenti ad Incendio, o altro evento garantito dalla presente Polizza, delle cose assicurate con la partita Contenuto, quando queste siano temporaneamente depositate presso Terzi per pulizia, manutenzione, conservazione o riparazione. Detti danni verranno indennizzati fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17. u) I danni subiti dalle merci in refrigerazione a causa di: a) mancata o anormale produzione o distribuzione del freddo; b) fuoriuscita del liquido frigorigeno conseguente a: eventi compresi in garanzia; eventi accidentali a seguito di guasti o rotture dell impianto frigorifero o nei relativi dispositivi di controllo e sicurezza, nonché nei sistemi d adduzione dell acqua e di produzione o distribuzione dell energia elettrica direttamente pertinenti all impianto stesso. Sono esclusi: i danni dei quali debba rispondere il fornitore per difetto di costruzione o d installazione; i danni derivanti da errata manovra e da scarso rendimento degli impianti. La garanzia ha effetto se la mancata o anormale produzione o distribuzione del freddo ha avuto durata continuativa non minore di 6 ore. Detti danni verranno indennizzati fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17. v) le spese sostenute per il rimpiazzo del combustibile in caso di perdita dovuta a guasto accidentale della cisterna e/o delle tubazioni di alimentazione della caldaia. Dette spese verranno rimborsate fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17, per Sinistro e per anno assicurativo. w) le spese sostenute e documentate per rifacimento materiale di documenti di famiglia dell Assicurato e dei suoi Familiari, resesi necessarie a seguito di Sinistro indennizzabile a termini di Polizza. Dette spese verranno rimborsate fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17. x) le spese sostenute per la ricerca e riparazione in caso di dispersione di gas, accertata dall azienda di distribuzione e comportante il blocco dell erogazione, relativa agli impianti di distribuzione di pertinenza del fabbricato assicurato e posti al servizio dello stesso, nonché quelle sostenute per la riparazione o la sostituzione delle tubazioni e relativi accordi che hanno dato origine alla dispersione, comprese quelle strettamente connesse e necessarie per demolire e ripristinare parti del fabbricato assicurato. Dette spese verranno rimborsate fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17. y) in caso di Sinistro indennizzabile di importo superiore a ,00, che comprometta l agibilità dei locali dell Assicurato per un periodo non inferiore a 7 gg., il costo delle bollette di energia, acqua, gas e telefono e la quota parte di spese condominiali correnti addebitabili al periodo di inagibilità suddetto e non sopprimibili. Dette spese verranno rimborsate fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17. z) le spese e gli onorari di competenza del perito che il Contraente avrà scelto e nominato conformemente al disposto dell art. 52, nonché la quota parte di spese ed onorari a carico del Contraente a seguito di nomina del terzo perito. 15 di 63

17 La presente estensione di garanzia è prestata entro il limite stabilito dall art. 17 e per essa non è operante il disposto dall art. 61 Limite massimo dell indennizzo. A parziale deroga di quanto previsto dall art del Codice Civile, la Società risponde dei danni suddetti e di quelli previsti dagli art. 13, 14 e 15 che seguono anche se determinati da colpa grave del Contraente e/o dell Assicurato. ART. 13 DANNI DA ACQUA La Società indennizza i danni derivanti agli Enti assicurati a seguito di: I. fuoriuscita d acqua in conseguenza di rottura accidentale e/o guasto d impianti idrici, igienici, tecnici, di riscaldamento e di condizionamento posti all interno del fabbricato; II. fuoriuscita d acqua in conseguenza d occlusione e/o traboccamento d impianti idrici, igienici, tecnici e di condizionamento posti all interno del fabbricato; III. fuoriuscita d acqua in conseguenza di rottura accidentale e/o guasto di macchine collegate a condutture d acqua o dalle relative tubazioni di collegamento agli impianti idrici o di scarico; IV. infiltrazione d acqua piovana nel fabbricato a seguito di rottura accidentale, ingorgo o traboccamento delle grondaie o delle condutture di scarico; V. bagnamento a seguito di rottura delle tubazioni interne al fabbricato, provocata dal gelo. La garanzia è prestata nell ambito dell intero capitale assicurato alle rispettive partite Fabbricato e Contenuto, per gli indennizzi di cui al punto I. Essa è prestata nella forma a Primo Rischio Assoluto per gli indennizzi di cui ai punti II, III, IV e V fino a quanto stabilito dall art. 17. Per tutte le cinque tipologie suddette, in caso di Sinistro rimane a carico dell Assicurato la Franchigia prevista dall art. 17. Sono esclusi i danni: provocati da umidità o stillicidio; alle cose poste in locali interrati o seminterrati, dovuti ad acqua piovana; derivanti da infiltrazioni d acqua attraverso lucernari, abbaini e aperture fatte nel tetto a seguito di lavori di trasformazione o riparazione; provocati da gelo a seguito di rotture di condutture installate all esterno del fabbricato, anche se interrate. La Società assicura inoltre, se conseguenti agli eventi sopraindicati ai punti I) e II), le spese per la ricerca dei guasti e le spese per riparare o sostituire le tubazioni e i raccordi che hanno dato origine allo spargimento d acqua, comprese le spese di demolizione e ripristino di parti del Fabbricato necessariamente sostenute a questo scopo. Per tali spese la garanzia è prestata con la Franchigia ed i limiti, per Sinistro e per anno assicurativo, di cui all art. 17. ART. 14 RICORSO TERZI La Società si obbliga a tenere indenne l Assicurato, fino alla concorrenza di ,00 16 di 63

18 (duecentomila) per Sinistro e per anno assicurativo, delle somme che egli sia tenuto a corrispondere, per capitale interessi e spese quale civilmente responsabile ai sensi di legge per danni materiali e diretti cagionati alle cose di Terzi, da Sinistro indennizzabile ai termini della Sezione Incendio. L assicurazione è estesa ai danni derivanti da interruzioni o sospensioni totali o parziali dell utilizzo di beni nonché d attività industriali, commerciali, agricole o di servizi sino alla concorrenza del 25% del Massimale stesso. L assicurazione non comprende i danni: a cose che l Assicurato abbia in consegna o in custodia o detenga a qualsiasi titolo; di qualsiasi natura conseguenti ad inquinamento dell acqua, dell aria, del suolo e sottosuolo. Non sono considerati Terzi: il coniuge, i genitori, i figli dell Assicurato nonché ogni altra persona con lui convivente; i dipendenti dell Assicurato in occasione dell espletamento delle loro attività; quando l Assicurato non sia una persona fisica, il legale rappresentante, il socio a responsabilità illimitata, l amministratore e le persone che si trovino con loro nei rapporti di cui al punto precedente. L Assicurato deve immediatamente informare la Società delle procedure civili o penali promosse contro di lui, fornendo tutti i documenti e le prove utili alla difesa e la Società avrà facoltà di assumere la direzione della causa e la difesa dell Assicurato. L Assicurato deve astenersi da qualunque transazione o riconoscimento della propria responsabilità senza il consenso della Società. Quanto alle spese giudiziali si applica l art del Codice Civile. Detto Massimale si intende prestato in aumento alle somme assicurate in Polizza nella Sezione Incendio. ART. 15 LASTRE E CRISTALLI La Società indennizza, nella forma a Primo Rischio Assoluto, i danni materiali e diretti da rottura delle Lastre, posizionate verticalmente, di cristallo, mezzo cristallo o vetro, nonchè di specchi e lampadari, tutti facenti parte del Fabbricato o del relativo Contenuto, e dovuti a: a) cause accidentali, fatto di Terzi, fatto involontario dell Assicurato; b) uragani, bufere, tempeste, grandine, trombe d aria, vento e cose da esso trasportate; c) tumulti popolari, dimostrazioni di folla, scioperi, atti vandalici e dolosi. La Società, inoltre, indennizza e/o rimborsa: d) le spese di trasporto e d installazione necessarie per la sostituzione delle Lastre rotte; e) le spese per la demolizione e/o lo sgombero dei residuati del Sinistro alla più vicina discarica autorizzata; f) i danni materiali e diretti al Contenuto, provocati dalla rottura delle Lastre assicurate, con il limite del 30% del danno indennizzabile ai termini del presente articolo. Sono esclusi dalla garanzia i danni: g) ai bordi delle Lastre scorrevoli ed ai lucernari; 17 di 63

19 h) avvenuti in occasione di lavori di straordinaria manutenzione, riparazioni, traslochi; i) derivanti da vizi di costruzione e difettosa installazione e mancata manutenzione; j) derivanti da scheggiature e rigature. Detti danni verranno rimborsati fino alla concorrenza di quanto stabilito dall art. 17. ART. 16 RISCHI ESCLUSI Sono esclusi i danni: a) verificatisi in occasione di guerra, d insurrezione, d occupazione militare, d invasione; b) verificatisi in occasione d Esplosione o emanazione di calore o radiazioni provenienti da trasmutazione del nucleo dell atomo o radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche; c) di Furto, tentato Furto, Rapina od Estorsione e smarrimento delle cose assicurate; d) causati da terremoto, eruzione vulcanica, inondazione, alluvione e maremoto; e) causati con dolo dell Assicurato e/o del Contraente; f) indiretti, quali cambiamenti di costruzione, mancanza di locazione, di godimento o di reddito, sospensione di lavoro o qualsiasi danno che non riguardi la materialità delle cose assicurate. 18 di 63

20 ART. 17 FRANCHIGIE, SCOPERTI E LIMITI DI INDENNIZZO Relativamente alle garanzie o beni specificati nella tabella si conviene che, in caso di Sinistro, saranno applicati i seguenti limiti di Indennizzo, Franchigie e Scoperti: Garanzia prestata o bene assicurato Franchigia Limite di Indennizzo per Sinistro Fenomeni elettrici (art. 12 lett. f) 150, ,00 Eventi socio politici e dolosi (art. 12 lett. g) 250,00 Eventi atmosferici (art. 12 lett. h) Sovraccarico da neve (art. 12 lett. i) Gelo (art. 12 lett. j) scoperto 5% min. 250,00 scoperto 5% min. 250,00 scoperto 10% min. 250, ,00 per i danni subiti da manufatti in materia plastica, vetro e/o lastre in fibro-cemento, dipendenze in legno e relativo contenuto 6.000,00 Spese demolizione e sgombero (art. 12 lett. n) 20% dell Indennizzo Oneri di urbanizzazione (art. 12 lett. o) ,00 Spese di rimozione, deposito e ricollocamento (art. 12 lett. p) ,00 Spese per onorari dei tecnici, ingegneri e architetti (art. 12 lett. q) 5% dell Indennizzo con il massimo di ,00 Spese per alloggio sostitutivo (art. 12 lett. r) ,00 10% della somma assicurata alla Cose portate in hotel, pensione, ecc partita Contenuto della Dimora (art. 12 lett. s) Abituale Cose presso Terzi (art. 12 lett. t) Merci in refrigerazione (art. 12 lett. u) 150, ,00 Rimpiazzo del combustibile (art. 12 lett. v) 1.500,00 Spese di rifacimento documenti (art. 12 lett. w) 2.500,00 Spese sostenute per la ricerca e riparazione in caso di dispersione di gas (art. 12 lett. x) Rimborso bollette e spese condominiali (art. 12 lett. y) 200, ,00 10% della somma assicurata alla partita Contenuto della Dimora Abituale 1.500,00 Onorari dei periti (art. 12 lett. z) 5% del danno indennizzabile, con il Massimo di 3.000,00 Danni da acqua (art. 13) 200, ,00 per gli eventi indicate ai punti II, III, IV e V Danni da acqua Spese di ricerca e ripristino - (art. 13, ultimo comma) 200, ,00 Lastre e cristalli (art. 15) Arazzi, tappeti, quadri e altri oggetti d arte e d antiquariato 5.000,00 con sottolimite di per singola Lastra ,00 per singolo pezzo. ART. 18 CONTENUTO A PRIMO FUOCO La partita Contenuto si intende prestata nella forma a Primo Rischio Assoluto senza cioè l applicazione della regola proporzionale di cui all art Codice Civile. 19 di 63

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx)

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx) SVILUPPO ITALIA Contratto di assicurazione Incendio-Furto dedicato alle Attività Produttive destinatarie delle agevolazioni finanziarie concesse dall Agenzia Nazionale per l attrazione degli investimenti

Dettagli

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A.

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE Genertel S.p.A. CASA Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato al contraente

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa.

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela patrimonio Per la famiglia Abitare oggi plus Assicurazione modulare per l abitazione Il presente Fascicolo informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA (modello MHFBDM0712 - data dell ultimo aggiornamento: Luglio 2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: - LA NOTA INFORMATIVA,

Dettagli

PARTNER GLOBALE UFFICIO

PARTNER GLOBALE UFFICIO $c1$ 40128 Bologna (Italia) Via Stalingrado, 45 C:\SIGMA\FORM\LOGO\ 30 unipol_div_milano.png piedino_solo_datisoc_gruppo.png Jmilano2.png UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Divisione Milano www.unipolsai.com

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione multirischi MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Fascicolo Informativo edizione 1 Luglio 2011 Il presente Fascicolo Informativo contiene i seguenti documenti:

Dettagli

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene:

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene: Servizio Clienti: 02 2805.2806 Servizio Sinistri: 02 2805.2808 Assistenza: 02 2660.9396 Contratto di assicurazione per la Casa Io e la mia Casa Fascicolo Informativo Edizione 3/2015 Il presente Fascicolo

Dettagli

Polizza BNL Formula Continua

Polizza BNL Formula Continua CARGEAS Assicurazioni S.p.A. Polizza BNL Formula Continua Contratto di Assicurazione per la copertura dei Danni Indiretti Data ultimo aggiornamento: 0 Aprile 015 Il presente Fascicolo Informativo contenente:

Dettagli

Tua Assicurazioni S.p.A.

Tua Assicurazioni S.p.A. Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio del Condominio Tua Casa Il presente Fascicolo Informativo, contenente a) Nota informativa, comprensiva

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione Famiglia Più Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

abitare ProtettI assistenza

abitare ProtettI assistenza abitare ProtettI assistenza Guida alla Consultazione Informazioni Principali pag. 2 Quali vantaggi Cosa offre Decorrenza e durata dell Assicurazione Come accedere ai servizi Informazioni sull Intermediario

Dettagli

Sara Casa Pronta. Fascicolo Informativo. il contratto di assicurazione multirischio per la casa

Sara Casa Pronta. Fascicolo Informativo. il contratto di assicurazione multirischio per la casa Sara Casa Pronta il contratto di assicurazione multirischio per la casa Fascicolo Informativo ll presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE GLOBALE ABITAZIONE SOMMARIO ABBREVIAZIONI PAG. 2 DEFINIZIONI PAG. 3 1. CONDIZIONI COMUNI A TUTTE LE SEZIONI PAG.

POLIZZA DI ASSICURAZIONE GLOBALE ABITAZIONE SOMMARIO ABBREVIAZIONI PAG. 2 DEFINIZIONI PAG. 3 1. CONDIZIONI COMUNI A TUTTE LE SEZIONI PAG. POLIZZA DI ASSICURAZIONE GLOBALE ABITAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SOMMARIO ABBREVIAZIONI PAG. 2 DEFINIZIONI PAG. 3 1. CONDIZIONI COMUNI A TUTTE LE SEZIONI PAG. 6 2. CONDIZIONI RELATIVE ALLA

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa in azienda Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di

Dettagli

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Contraente: COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Partita IVA: 00350160503 Periodo di efficacia dell assicurazione: Premio: - Effetto dalle ore 24 del: 30/04/2009 - Scadenza alle 24

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA $c1$ 20161 Milano Via Senigallia n.18/2 C:\SAGNEW \FORM\LOGO\ 1 JMINESCOMPESTMPA.png Jmilano2.png Milano Assicurazioni S.p.A. www.milass.it firma_milano.png JMARCH.bmp C:\SAGNEW \FORM\LOGO\MINESCOMPESTMPA.JPG

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CONTRAENTE AZIENDA ULSS 20 VIA VALVERDE, 42 37122 VERONA (VR) C.F. 02573090236 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2010 SCADENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE 3021 polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE Nota informativa ISVAP..... pag. 1 Informativa Privacy........ pag. 3 Definizioni

Dettagli

Saraincasa. Contratto di assicurazione multirischio per la casa. Fascicolo Informativo

Saraincasa. Contratto di assicurazione multirischio per la casa. Fascicolo Informativo sara assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell'automobile Club d'italia Contratto di assicurazione multirischio per la casa Saraincasa Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI PRODOTTO IMPRESA CONFORT Il presente fascicolo informativo contenente a) Nota Informativa, comprensiva del glossario b) Condizioni di Assicurazione deve essere

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI:

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: SEZIONE I. INCENDIO ED ALTRI EVENTI SEZIONE II. INCENDIO ED ALTRI EVENTI BENI IMMOBILI STORICO-ARTISTICI. SEZIONE III. FURTO ED ALTRI EVENTI

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

più prestate. Franchigie. soffittature.

più prestate. Franchigie. soffittature. CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE POLIZZAA COLLETTIVA N. 5445/02 DEFINIZIONI VALIDE PER TUTTE LE SEZIONI fissi, infissi, opere di fondazione ed interrate, impianti idrici ed Abitazione (per la sola sezione Assistenza

Dettagli

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi 1 LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione R.C.T. pag. 3 Oggetto

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione.

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Modello 7261 Ed. 01.03.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di assicurazione

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli La polizza auto cucita su misura per te. Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli Modello 14-000000094 - Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

L impresa e l appalto: responsabilità e adempimenti Torino, 1 luglio 2008 LA RESPONSABILITA CONTRATTUALE AI SENSI DEGLI ARTT. 1667 E 1668 C.C.

L impresa e l appalto: responsabilità e adempimenti Torino, 1 luglio 2008 LA RESPONSABILITA CONTRATTUALE AI SENSI DEGLI ARTT. 1667 E 1668 C.C. L impresa e l appalto: responsabilità e adempimenti Torino, 1 luglio 2008 La responsabilità dell appaltatore per i vizi e le difformità dell opera: la verifica e il collaudo Avv. Alessandro SCIOLLA LA

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO ANNUALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO ANNUALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CONTRAENTE AZIENDA U.L.S.S. N. 8 ASOLO Via Forestuzzo, 41 31011 Asolo (TV) c.f. e p.i.v.a. 00896810264 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 30.06.2012 SCADENZA ORE 24.00 DEL 30.06.2013

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

Artigiani e Piccole Imprese

Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Contratto di Assicurazione a copertura dei rischi: Incendio, Responsabilità Civile danni a terzi e prestatori di lavoro, Responsabilità Civile danni

Dettagli

Contratto di assicurazione per la Casa e la Famiglia

Contratto di assicurazione per la Casa e la Famiglia Fascicolo Informativo Modello 30139 - Edizione giugno 2015 Contratto di assicurazione per la Casa e la Famiglia Danni a terzi, Danni alla proprietà, Furto, Infortuni, Assistenza famiglia, Tutela legale

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

RELAZIONE SEMINARIO 17 NOVEMBRE 2011 (Manuela Sammarco) ARTICOLO 1125 C.C. MANUTENZIONE E RICOSTRUZIONE DEI SOFFITTI, DELLE VOLTE E DEI SOLAI

RELAZIONE SEMINARIO 17 NOVEMBRE 2011 (Manuela Sammarco) ARTICOLO 1125 C.C. MANUTENZIONE E RICOSTRUZIONE DEI SOFFITTI, DELLE VOLTE E DEI SOLAI RELAZIONE SEMINARIO 17 NOVEMBRE 2011 (Manuela Sammarco) ARTICOLO 1125 C.C. MANUTENZIONE E RICOSTRUZIONE DEI SOFFITTI, DELLE VOLTE E DEI SOLAI I soffitti, le volte e i solai sono le strutture murarie che

Dettagli

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO.

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO. COVEA FLEET S.A. del Gruppo COVEA CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO VALUE NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO Il presente Fascicolo Informativo, contenente: 1) Nota Informativa

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

GENERALI SEI IN AUTO

GENERALI SEI IN AUTO GENERALI SEI IN AUTO AUTOVETTURE Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1

REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1 REGOLAMENTO PER GLI INQUILINI (Art. 10 del contratto di locazione) Articolo 1 Gli inquilini sono tenuti oltre che all osservanza delle disposizioni contenute nel contratto di locazione anche a quelle del

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco Contratto di assicurazione per la copertura dei Rischi Tecnologici POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE DI OPERE CIVILI Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa,

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici

Guida. alla detrazione fiscale del. 65% per la. riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Guida alla detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica e l adeguamento antisismico degli edifici Aggiornata al 20 dicembre 2013 Sommario 1. IL QUADRO NORMATIVO.... pag. 3 2. EDIFICI INTERESSATI.....

Dettagli

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012

IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 IMU Come si applica l imposta municipale propria per l anno 2012 OGGETTO DELL IMU L IMU sostituisce l ICI e, per la componente immobiliare, l IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali, dovute

Dettagli

metro per metro Proteggi la tua casa metro per metro

metro per metro Proteggi la tua casa metro per metro metro per metro Proteggi la tua casa metro per metro che cos è Con la polizza metro per metro potrai coprire le esigenze assicurative della tua famiglia, scegliendo liberamente tra 4 garanzie: Incendio

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480

Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480 Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480 Ministero dei lavori pubblici Direzione generale edilizia statale e sovvenzionata div. XVI-bis: Norme per i collaudi dei fabbricati costruiti da cooperative edilizie fruenti

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR)

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) Allegato 1 Lotto 1 CAPITOLATO SPECIALE PER COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) La normativa, qui di seguito dattiloscritta,

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

Il codice civile dedica gli articoli dal 1655-1677 agli appalti e, in particolare, sette articoli,

Il codice civile dedica gli articoli dal 1655-1677 agli appalti e, in particolare, sette articoli, 1) OPERE EDILI MAL ESEGUITE Il codice civile dedica gli articoli dal 1655-1677 agli appalti e, in particolare, sette articoli, dal 1667 al 1673 (vedi di seguito), proprio al problema della "difformità

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

Cosa fanno gli altri?

Cosa fanno gli altri? Cosa fanno gli altri? Sig. Morgan Moras broker di riassicurazione INCENDIO (ANIA) Cosa fanno gli altri? rami assicurativi no copertura polizza incendio rischi nominali - rischio non nominato - esplosione,

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli