Astolfi, Bertoloni & Gatti. Azienda. dinamica 1. Economia aziendale per il biennio RCS LIBRI EDUCATION SPA TE738LA1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Astolfi, Bertoloni & Gatti. Azienda. dinamica 1. Economia aziendale per il biennio RCS LIBRI EDUCATION SPA TE738LA1"

Transcript

1 Astolfi, Bertoloni & Gtti Aziend dinamic 1 Economi ziendle per il iennio TE738LA1 RCS LIBRI EDUCATION SPA

2 ISBN RCS Liri S.p.A. - Milno Novità: gennio 2007 Ristmpe: Stmp: Litoleg, Nov Milnese (MI) Hnno collorto ll relizzzione dell oper: Redzione: Fotocomposizione: Progetto grfico copertin e interni: Foto grffiti di copertin e pertur moduli: Disegni: Coordinmento redzionle: Coordinmento editorile: Studio Bjett, Milno Studio Mizr, Bergmo Grficndo, Milno Jcopo Brsotti, Milno Drio Frscoli, Milno Brr Pretoni Ann Mri Mssri I diritti di trduzione e riproduzione, totli o przili nche d uso interno e didttico con qulsisi mezzo, sono riservti per tutti i Pesi. Fotocopie per uso personle del lettore possono essere effettute nei limiti del 15% di ciscun volume dietro pgmento ll SIAE del compenso previsto dll rt. 68, comm 4, dell legge 22 prile 1941 n. 633 ovvero dll ccordo stipulto tr SIAE, AIE, SNS e CNA, CONFARTIGIANATO CASA, CLAAI, CONFCOMMERCIO, CONFESERCENTI il 18 dicemre Le riproduzioni per uso differente d quello personle potrnno vvenire, per un numero di pgine non superiore l 15% del presente volume, solo seguito di specific utorizzzione rilscit d AIDRO, Corso di Port Romn 108, Milno, e-mil L relizzzione di un liro present spetti complessi e richiede prticolre ttenzione nei controlli: per questo è molto difficile evitre completmente errori e imprecisioni. L editore ringrzi sin d or chi vorrà segnlrli lle redzioni. Per segnlzioni o suggerimenti reltivi l presente volume scrivere : Direzione Editorile RCS Liri S.p.A. - Divisione Eduction - Vi Mecente, n Milno fx L editore è presente su Internet ll indirizzo: Indiczioni ed ggiornmenti reltivi l presente volume srnno disponiili sul sito. Per qulsisi comuniczione ll editore trmite post elettronic scrivere L editore è disposizione degli venti diritto con i quli non gli è stto possiile comunicre per eventuli involontrie omissioni o inesttezze nell citzione delle fonti dei rni o delle illustrzioni riprodotte nel volume. L editore si scus per i possiili errori di ttriuzione e dichir l propri disponiilità regolrizzre. Si le operzioni descritte negli esempi, nelle esercitzioni svolte e negli esercizi d svolgere, si quelle risultnti d riproduzioni di titoli di credito e di documenti commercili e ncri presenti in questo volume sono stte immginte scopo esclusivmente didttico, nche nei csi in cui vengono nominte imprese o nche esistenti, e pertnto non rppresentno situzioni o rpporti reli e non indicno prezzi, tssi, vlute e ltre condizioni effettivmente pplicti. Inoltre, i testi trtti d rticoli di giornle, liri, riviste sono stti liermente rielorti dgli utori fini didttici.

3 Presentzione L insegnmento di Economi ziendle è finlizzto fornire gli llievi che frequentno il iennio un visione essenzile dell opertività delle imprese. Il progrmm del iennio rigurd solo le linee portnti dell disciplin e stimol gli llievi cogliere i collegmenti più rilevnti fr le mnifestzioni dell ttività delle imprese e le crtteristiche dell intero sistem economico. Pertnto l insegnmento di Economi ziendle si ffinc quello di Elementi di diritto e di economi, con il qule deve integrrsi senz ripeterne inutilmente i contenuti. I due volumi che compongono questo Corso rppresentno un utentic novità editorile, destint portre un ventt d ri nuov nell insegnmento di Economi ziendle. A un prim occhit l grnde novità semr consistere nell veste grfic, per l importnte presenz di colori e figure che rendono vivci i volumi in modo d ctturre l ttenzione degli llievi fcendo lev sul principio del grdimento. I colori e le figure sono l tempo stesso il filo conduttore per riconoscere immeditmente le definizioni, le mppe concettuli, gli esempi con percorso rgionto, gli schemi d completre e così vi. Bst però sfoglire i volumi per rendersi conto che l novità fondmentle, che f compiere un slto di qulità ll insegnmento nel iennio, consiste nel modo in cui l mteri viene presentt: chirezz e semplicità dello stile, ttulità dei contenuti, eliminzione di tutto ciò che è inutile, grnde ricchezz e vrietà di verifiche e di esercizi e soprttutto un metodologi nuov che f perno su un serie di indiczioni per rendere lo studio più efficce. Il crttere fortemente innovtivo di questo Corso non è dunque d ttriuire solo ll veste grfic m deriv principlmente dlle scelte che sono stte ftte tenendo conto del pochissimo tempo disposizione dei docenti: 1l prim scelt rigurd lo snellimento dell inter trttzione del progrmm e in prticolre dell prte inizile sui fondmenti dell ttività economic. Sono stti pertnto trlsciti nel volume per l prim clsse quegli rgomenti che sono presenti nelle versioni trdizionli dei testi del iennio di Economi ziendle m che devono essere trttti nelle lezioni di Elementi di diritto e di economi, come d esempio il pssggio dl rtto llo scmio monetrio, le funzioni dell monet, le relzioni prezzo/domnd/offert e i modelli lierist/misto/collettivist dei sistemi economici. Ciò consente i docenti di ffrontre, sin dl primo qudrimestre, il sistem ziend e le sue crtteristiche principli; 2 l second scelt rigurd l utilizzo di tutti gli strumenti suggeriti dll nuov didttic, tr cui le mppe concettuli, gli schemi d completre, gli esempi con percorso rgionto, le verifiche immedite, le telle per fcilitre il ricordo dei concetti fondmentli e soprttutto i consigli per il metodo di studio. Questi strumenti metodologici sono rivolti d nimre l insegnmento nel iennio, dove l giovne età degli llievi e le loro limitte conoscenze dell terminologi richiedono frsi scorrevoli, concetti nitidi, prgrfi revi, numerosi esempi svolti e un mpio ricorso mppe, schemi e sintesi riepilogtive. Gli Autori

4 guid ll lettur Quest novità per l insegnmento di Economi ziendle è compost d due volumi nnuli, entrmi suddivisi in moduli che trttno gli rgomenti compresi nei progrmmi di prim e di second clsse. In pertur di questo volume si trov il modulo zero che h l funzione si di rinfrescre le conoscenze e le ilità cquisite dgli llievi nei loro studi precedenti si di fornire loro gli strumenti di clcolo che sono indispensili per ffrontre il progrmm. Nel testo per l clsse second il modulo zero consiste in un serie di esercizi che consente di ripssre velocemente tutti gli rgomenti principli del progrmm dell nno precedente e di ripinre l eventule deito formtivo. I fondmenti dell ttività economic Unità 1 L ttività economic, le sue fsi e i suoi soggetti PREREQUISITI Non conosci ncor in modo specifico e sistemtico l ntur e il comportmento del sistem economico, m possiedi vghe informzioni giornlistiche e televisive; inoltre sei cpce di intuizioni che derivno dll tu esperienz personle e fmilire. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Unità 1 Nell ttività economic si distinguono tre fsi: l produzione, il consumo e il risprmio. Riconoscere e clssificre i isogni umni Individure le relzioni tr ttività economic e soddisfcimento dei isogni umni Unità 2 Modulo 1 L finnz pulic e il sistem triutrio itlino Individure i soggetti dell ttività economic e le loro funzioni Riconoscere le relzioni esistenti fr i soggetti dell ttività economic Identificre le fsi dell ttività economic Conoscere il funzionmento del sistem economico Unità 2 Lo Stto e gli Enti locli si procurno entrte di denro per soddisfre i isogni collettivi dei cittdini. Individure i princìpi del sistem triutrio e gli elementi che determinno l cpcità contriutiv Riconoscere gli elementi di un triuto e le diverse ctegorie di imposte L fotogrfi present un fmigli che st fcendo un pic-nic in un giornt estiv. Osserv l immgine e rispondi lle seguenti domnde. Quli dei seguenti eni sono presenti? Beni lieri (ri, icchieri, pitti) Beni economici (pne, er, frutt) Beni moili (iti, prto, poste) Beni immoili (terreno, tovgli, contenitori) esmin l immgine! Qule tipo di isogno soddisfno le persone nell immgine? Quli soggetti del sistem economico sono presenti nell immgine? I prodotti utilizzti per il prnzo sono stti cquistti di genitori nell giornt precedente presso un supermercto. Si che nel prezzo pgto ll css è compres un somm fvore dello Stto? L unità prende vvio con l ruric Per orientrti nell qule si trovno immgini e domnde, su conoscenze che fnno prte dell vit quotidin, seguite dlle indiczioni di cos l llievo deve già spere prim di inizirl, di cos dovrà imprre nel corso del suo svolgimento e di cos sprà fre qundo ne vrà completto lo studio. Un mpp concettule colloct nell pgin finco offre un visione sintetic del contenuto dell inter unità didttic. Ogni modulo si pre con due pgine ffincte nelle quli sono indicti: sinistr, i titoli delle diverse unità comprese nel modulo stesso, con indiczione dei prerequisiti necessri per ffrontre il modulo e degli oiettivi di pprendimento di ciscun unità; destr, un immgine significtiv seguit d lcune domnde per riflettere sull rgomento che si st per ffrontre. I flussi generti dll gestione dell impres L finnz pulic e il sistem triutrio itlino PER ORIENTARTI Molte delle conoscenze che possono iutrti comprendere gli rgomenti che PER ORIENTARTI Molte delle conoscenze che possono iutrti comprendere gli rgomenti CHE COSA DEVI GIÀ SAPERE conoscenze di se sui soggetti economici e sulle loro ttività CHE COSA DEVI GIÀ SAPERE conoscenze di se dei soggetti economici e delle loro ttività informzioni generli circ i fondmenti dell ordinmento fiscle itlino Si sti per studire sono già in tuo possesso perché fnno prte dell normle vit quotidin. che sti per studire sono già in tuo possesso perché fnno prte dell normle vit quotidin. Fino qulche nno f il gelto si consumv nel periodo cldo dell nno; oggi, invece, è un prodotto sempre grdito. In qule stgione mngi il gelto? Consumi gelto prodotto rtiginlmente oppure confezionto? Qundo ti iscrivi un scuol pulic compili un modulo e pghi un somm di denro. Si come si chim l somm che pghi? Pensi che ciò che pghi si sufficiente per coprire tutte le spese del servizio scolstico? Il gelto confezionto è prodotto industrilmente. Spresti elencre il nome di lcune imprese che lo producono? I professori di un scuol pulic ricevono tutti i mesi un retriuzione per il loro lvoro. Si chi pg queste somme? Per produrre il gelto sono necessri ltte, zucchero e uov con i quli si relizz l se; successivmente, per ottenere i vri gusti, si ggiungono ltri ingredienti come l polp di frutt, il cioccolto, l pnn ecc. Inoltre, se l produzione è industrile, sono necessri costosi mcchinri per miscelre gli ingredienti, confezionre i gelti in vschette, in coni o coppe e infine refrigerre i prodotti finiti. Per ottenere tli prodotti sono perciò necessri numerosi investimenti, venti crtteristiche diverse. Prov mettere in correlzione gli elementi delle due colonne. Un strd sttle è un rteri strdle di importnz nzionle gestit dll mministrzione dello Stto. Pensi che l mnutenzione di tle strd si importnte? Individu lmeno due vntggi che si possono vere con l costruzione di nuove strde sttli. Investimenti Crtteristiche degli investimenti 1. ltte 2. misceltore 3. frigorifero. vengono utilizzti per diversi nni 4. zucchero. si esuriscono rpidmente 5. uov 6. mcchin confeziontrice 7. cioccolto CHE COSA IMPARERAI quli sono gli oiettivi dell finnz pulic che cos sono le spese puliche che cos sono le entrte puliche che cos sono i triuti e quli sono i loro elementi costitutivi CHE COSA IMPARERAI CHE COSA SAPRAI FARE quli sono le fsi ttrverso riconoscere le forme di le quli si svilupp l finnzimento ziendle gestione dell ziend riconoscere le forme di che cos sono e come si investimento ziendle clssificno gli investimenti, compilre un semplice i finnzimenti e i Stto ptrimonile disinvestimenti formulre giudizi sintetici il concetto di sistem sull cpitlizzzione delle informtivo ziendle ziende e sull correlzione e l su utilità tr investimenti e fonti di finnzimento CHE COSA SAPRAI FARE individure i fondmenti e gli effetti economici dell ttività di finnz pulic distinguere le imposte, le tsse e i contriuti conoscere le principli imposte del nostro sistem triutrio risolvere semplici prolemi fiscli Sì No Anche se non svolgono più un ttività lvortiv gli nzini percepiscono un somm mensile che si chim dire chi erog quest somm? spese per eni e servizi è compost d ftti che sono esterni interni in se ll loro destinzione si clssificno in spese per trsferimenti finnzimenti 1LA FINANZA PUBBLICA 1LA GESTIONE DELL IMPRESA unità 2 GESTIONE si vvle di un si svolge ttrverso fsi conctente che sono investimenti produzione economico-tecnic Ogni impres svolge l su ttività effettundo un serie conctent di operzioni rivolte l rggiungimento del fine ziendle. Tli operzioni, che si intreccino fr loro e si susseguono nel tempo, costituiscono l gestione. L gestione è il complesso coordinto delle operzioni che vengono effettute per rggiungere lo scopo ziendle. Le operzioni di cui è compost l gestione sono dette ftti di gestione. Esse originno un serie di flussi, ossi un complesso di vrizioni in umento o in diminuzione negli elementi che compongono il ptrimonio dell impres. I ftti di gestione possono essere esterni o interni. unità 2 ATTIVITÀ FINANZIARIA PUBBLICA si relizz ttrverso spese puliche entrte puliche in se ll durt dei loro effetti si clssificno in spese correnti Nel sistem economico occorre distinguere due tipi di ttività: spese in conto cpitle l ttività di crttere privto, che è svolt dlle unità di produzione (imprese) e dlle unità di consumo (fmiglie) ed è rivolt soddisfre isogni individuli; l ttività di crttere pulico, che è svolt dll Pulic Amministrzione (Stto ed enti locli minori: Regioni, Province, Comuni) ed è rivolt soddisfre isogni collettivi. L ttività di crttere privto verrà descritt nelle prti successive del testo; quell di crttere pulico viene invece pres in esme in quest unità. L finnz pulic consiste nell ttività che lo Stto e gli enti locli svolgono per procurrsi le entrte di denro (entrte puliche) e per soddisfre le esigenze dell collettività (spese puliche). sistem informtivo che sono originte principlmente d triuti che comprendono imposte ptrimonio RCS LIBRI EDUCATION SPA disinvestimenti tsse Insieme dei eni mterili e immterili che in un dto momento sono disposizione dell impres. utilità Attitudine di un ene e di un servizio soddisfre un isogno. mterie prime Mterili (cereli, legnme, metlli, ecc.) che servono nell produzione dirett e che vengono incorporti nei prodotti. prodotti finiti Beni ottenuti con le lvorzioni svolte nell ttività di produzione dirett. 3LA PRODUZIONE L ttività economic è un insieme unitrio di operzioni, strettmente collegte le une lle ltre, nelle quli si distinguono tre fsi: l produzione, il consumo e il risprmio. L produzione è l ttività che, cominndo eni, servizi e prestzioni di lvoro, port ottenere nuovi eni o servizi oppure ument l utilità di eni preesistenti. L produzione è indispensile perché solo in csi eccezionli l uomo può soddisfre i suoi isogni utilizzndo eni llo stto nturle. Ad esempio, il isogno di ere può essere soddisftto in montgn ttingendo l cqu dll fonte, m il mggior numero di persone ricorre ll cqu in ottigli. L spint per tture e dre impulso ll produzione è origint dll esistenz di isogni economici e dl loro continuo umento custo dl progresso tecnico e socile. Qundo un person h rggiunto un certo livello di vit, vverte suito nuove esigenze: nscono così nuovi isogni, che stimolno d mplire e migliorre l produzione. Le numerose ttività economiche con cui viene relizzt l produzione possono essere suddivise tr quelle che comportno l trsformzione mterile dei eni e quelle che si limitno d ccrescere l utilità di eni già esistenti. Si distinguono inftti: l produzione dirett, che consiste nel cmimento fisico dei eni (ttività gricol, ttività industrile di trsformzione delle mterie prime in prodotti finiti) e nell produzione di servizi; l produzione indirett, che consiste nel trsferimento dei eni nel tempo (conservzione) e nello spzio (distriuzione). Complet le frsi e rispondi ll domnd Le immgini riproducono l interno di: propost. un fric che svolge un un supermercto che svolge un produzione produzione Sei conoscenz di ttività produttive dirette e indirette presenti nell loclità in cui vivi? Quli? 54 MODULO 1 I fondmenti dell ttività economic Con l produzione dirett si ottengono nuovi eni o servizi; con l produzione indirett si ument l utilità di eni già esistenti. Si teng conto che i luoghi e i momenti in cui i eni vengono ottenuti con l produzione dirett spesso non coincidono con quelli in cui si mnifest l necessità di consumo. Pertnto l ttività di produzione indirett serve crere rmoni tr l produzione dirett e il consumo, rendendo disponiili i prodotti nei luoghi e nei momenti in cui vengono richiesti d chi ne h necessità. Ad esempio, le mele del Trentino vengono distriuite in tutto il territorio e conservte sino l momento in cui sono cquistte nei supermercti, nei negozi o l mercto per essere consumte. PRODUZIONE dirett può essere indirett consiste nel ottiene trsferimento dei eni trsferimento dei eni nello spzio nel tempo (DISTRIBUZIONE) (CONSERVAZIONE) ument servizi eni utilità che vengono utilizzti per CONSUMO l fine di soddisfre primri isogni che possono essere secondri indotti L ttività economic, le sue fsi e i suoi soggetti Minitest 4 Complet le seguenti frsi. L produzione è l ttività rivolt... L coltivzione di un cmpo è un ttività di produzione... Il trsferimento dei eni nello spzio è detto... L produzione... ument l utilità di eni già esistenti. L... consente di utilizzre un ene in un momento futuro. Trsferire i eni dl luogo di produzione l luogo di consumo rppresent un tto di produzione... Minitest 5 Risolvi il seguente prolem. Un impiegt percepisce uno stipendio di euro l mese. Il 30% dello stipendio è speso per cquistre eni di consumo immedito, il 50% per eni di consumo durevole e l prte residu per servizi. A qunto mmontno le spese per i eni di consumo immedito, i eni di consumo durevole e i servizi? 100 :... = : x x =... spese per eni di consumo immedito 100 : 50 =... : x x =... spese per eni di consumo durevole ( ) = 350 spese per servizi unità 1 55 Ciscun unità prosegue con l trttzione dell mteri sviluppt ttrverso un serie di prgrfi revi, scritti con linguggio fcilmente comprensiile e resi vivci d immgini, schemi illustrtivi, esercizi di completmento di vri tipologi, riproduzioni di documenti. Nel colonnino di servizio che ffinc i prgrfi sono spiegti i termini tecnici incontrti nel corso dei prgrfi (glossrio) e si trovno revi esercizi e verifiche (Minitest) per un controllo immedito di qunto ppreso.

5 1. L ziend descritt nel rno è: 2. L form giuridic dell ziend dell signor Elis è: esempio Appliczione delle clusole contrttuli L stess impres grossist dell esempio precedente vende un ltro cliente merci per euro con l clusol frnco mgzzino comprtore (FMC). L consegn vviene per mezzo di un vettore che richiede 190 euro per il trsporto in porto ssegnto. Clcolimo l importo deito del comprtore nei confronti dell impres venditrice. percorso rgionto Il prezzo stilito in se ll clusol FMC comprende l prezzo di I merce viene le spese e i rischi del trsporto euro consegnt presso fino l mgzzino il comprtore del comprtore il comprtore riduce il suo deito che pg 190 euro l vettore per un importo pri ll mmontre poiché l merce è stt spedit delle spese di trsporto porto ssegnto poiché l consegn è FMC. ( ) = importo dovuto dl comprtore esempio Appliczione delle clusole contrttuli Un impres industrile vende dei prodotti un impres commercile per un vlore di euro con l clusol frnco mgzzino venditore (FMV). L consegn vviene con utomezzo dell impres venditrice che stim le spese di trsporto in 300 euro. Clcolimo l importo deito dell impres comprtrice. percorso rgionto Il prezzo stilito in se l prezzo di I merce viene ll clusol FMV euro consegnt presso il venditore non comprende le spese e i rischi del trsporto pertnto le spese del trsporto di 300 euro vnno d umentre il costo d cquisto. ( ) = importo deito del comprtore 188 MODULO 3 Gli scmi commercili Professione studente Che cos devi fre? Leggi ttentmente il testo del prgrfo 1 e dividilo in prti che potri numerre. Sottoline il concetto chive. Scrivi per ogni prte un frse che ne sintetizzi il contenuto. Termint quest operzione, puoi collegre le vrie frsi, eliminndo le eventuli ripetizioni. Qundo rissumi il testo, cerc di sintetizzrlo il più possiile. Il rissunto ti srà nche utile per ripssre gli rgomenti distnz di tempo. I prte L ziend è un sistem, inftti è un insieme di elementi collegti che giscono in modo coordinto per rggiungere uno scopo comune. II prte L ttività dell ziend è destint durre nel tempo ed è rivolt produrre nuov ricchezz o consumre quell cquisit in precedenz. III prte Il sistem ziend possiede delle crtteristiche: è perto perché riceve dll esterno risorse e informzioni e restituisce prodotti e servizi; è dinmico perché h l tendenz d dttrsi lle mutevoli situzioni dell miente; è funzionle perché gli elementi che lo compongono hnno compiti (funzioni) diversi nche se coordinti. IV prte L ziend è inserit in un sistem più mpio che è quello economico nzionle, che su volt f prte del sistem economico mondile. V prte L ziend si scompone in sottosistemi coordinti, che svolgono funzioni specilizzte e che intergiscono tr di loro. Rissunto (mx 10 righe) rissumere un prgrfo L ziend è un sistem perché è un insieme di elementi collegti che giscono in modo coordinto per rggiungere uno scopo comune. L su ttività è destint durre nel tempo ed è rivolt produrre nuov ricchezz o consumre quell cquisit in precedenz. Il sistem ziend è perto perché riceve dll esterno risorse e informzioni e restituisce prodotti e servizi; è dinmico perché tende d dttrsi lle mutevoli situzioni dell miente; è funzionle perché gli elementi che lo compongono svolgono funzioni diverse nche se coordinte. L ziend è inserit nel sistem economico nzionle, che su volt f prte del sistem economico mondile. L ziend si scompone in sottosistemi, che svolgono funzioni specilizzte e che intergiscono tr di loro. 106 MODULO 2 L ziend Frequentissimi sono gli esempi, sempre con percorso rgionto per fr cpire llo studente come rrivre ll risoluzione del prolem ttrverso il rgionmento. Un importnte innovzione metodologic è l presenz di consigli per migliorre il metodo di studio, contenuti nell ruric Professione studente: come suddividere in sequenze o rissumere un prgrfo, come rricchire il lessico, come risolvere prolemi, come effetture collegmenti ecc. In ogni cso sono proposti degli esempi svolti e si invit lo studente svolgerne di nuovi. All fine di ciscun unità è post l sezione Ripsso e completo in cui si trov l indispensile mterile di riepilogo e sintesi, consistente in schemi ffincti d un serie di frsi, entrmi d completre. Il Mxitest formto d un ricc serie di verifiche strutturte e semi-strutturte (telle di clssificzione, di correlzione, di individuzione del termine, di scelte vero/flso e così vi) costituisce l prov di verific immedit di fine unità. Aziend L ziend è un sistem perto dinmico... Gli elementi costitutivi dell ziend sono un orgnizzzione... le persone i... ptrimonio le operzioni il... Clssificzione delle ziende Le ziende possono essere clssificte in se... (profit oriented) l fine dell (non profit) privte ll ntur del soggetto giuridico... Ripsso e completo L ziend è un costituito come orgnizzzione i i i i po, destint durre nel tempo, che utilizz il e i eni disponiili per svolgere un ttività di o di di vlore economico llo scopo di soddisfre i isogni umni. Si crtterizz per essere un sistem:, perché riceve risorse e informzioni dll miente ( ) e restituisce l miente prodotti e servizi ( ll miente );, perché si dtt lle mutevoli situzioni dell miente che l spingono continue modifiche; ziende funzionle, perché gli elementi che l costituiscono primo Regione Pugli svolgono compiti diversi m per settore secondo settore terzo settore Telecom Itli rggiungere lo scopo prestilito. Associzione pllcnestro Bologn Fmigli Bretoni Gli elementi costitutivi dell ziend sono: l orgnizzzione, destint Cs di ccoglienz delle giovni mdri durre per tempi ; Cost Crociere le persone, che prestno l propri ttività Cmer di Commercio di Firenze per consentire il rggiungimento Fit degli oiettivi prefissti; Comune di Agrigento i eni economici, ossi il ; GS supermercti le, tr loro coordinte e volte l rggiungimento degli oiettivi ziendli; il fine, vle dire lo dell ziend. Acciieri Tecnoccii industrile commercile ziende di servizi Flegnmeri Legnomed Il merctone del liro A second del fine dell ttività svolt si distinguono: RAS ssicurzioni ziende orientte l profitto ( costruzioni Fris ziende, denominte, ttuno un processo ): tli Impres di produttivo di eni e servizi d scmire sul Nzionle del Lvoro Bnc professionisti del trsloco mercto con lo scopo di relizzre un ; I Esselung supermercti ziende dell Pulic Amministrzione: tli ziende operno con lo scopo di soddisfre isogni Autotrsporti Velox o di fornire di pulic utilità (d esempio ); ziende non orientte l profitto ( ): tli ziende non si pongono finlità di Sull pizz gudgno, di un piccol città si ffccino due vetrine con l scritt L Psti. Sono quelle del negozio m hnno scopi di interesse di cui è proprietri l signor Elis, che è dietro il nco d ccogliere e servire clienti. Vicino ll uscit c è (d esempio ). l css, dove lvor l signorin Luci, che è stt ssunt per emettere gli scontrini, riscuotere il denro e consegnre i clienti pcchetti con prodotti che hnno cquistto. A second dell ntur del soggetto giuridico si Alle splle dell distinguono: signor Elis c è il lortorio in cui è ll oper l signor Sofi; quest signor è espert nell utilizzo delle ttrezzture ed è stt ssunt per preprre vri tipi di pst, rvioli, gnocchi, tortelli e ltre ziende : hnno un soggetto giuridico, che è l person fisic che specilità grdite i clienti. Dvnti l ne è negozio è spesso posteggito un furgoncino, che viene usto d Mtteo; egli è stto ssunto per l unico proprietrio (ziende ) oppure un unione di più persone (ziende ); ritirre di fornitori l frin di grno tenero e l semol di grno duro, le uov fresche e gli ltri ingredienti necessri ll lvorzione e per effetture l consegn dei prodotti domicilio i clienti che l chiedono. ziende puliche: hnno un soggetto giuridico In un plzzo vicino si trov lo studio del commercilist Berti, che ssiste l signor Elis per l contilità, che è un e le diverse prtiche mministrtive e fiscli. dotto di personlità giuridic pulic. Mxitest 1. Clssific le seguenti ziende second del settore di pprtenenz. 2. Clssific le seguenti ziende second del tipo di ttività svolt. 3. Leggi il rno ed esegui qunto richiesto. UNITÀ 1 L AZIENDA E LE SUE CARATTERISTICHE FONDAMENTALI L ziend e le sue crtteristiche fondmentli unità profit oriented dell Pulic Amministrzione non profit c 1 Verific di fine Modulo 2 L ziend 1. Gli elementi che crtterizzno le ziende sono, tr gli ltri, i seguenti: c d persone, eni e imposte orgnizzzione, persone e eni scopo, orgnizzzione e settore economico eni, isogni e persone 2. L Borletti s.p.., produttrice di piccoli elettrodomestici, è un impres c d individule collettiv commercile industrile 3. Sono ftti esterni di gestione c d l lvorzione delle mterie prime i pgmenti delle retriuzioni i dipendenti l vendit di merci i clienti i trsferimenti delle mterie prime i reprti di lvorzione 4. L loclizzzione è un prolem di costituzione dell impres e rigurd l scelt c d Indic l rispost corrett (tieni presente che lcuni quesiti possono vere più risposte estte). del luogo dove cquistre i fttori produttivi necessri dei locli dove vendere i prodotti del luogo dove svolgere l ttività dell form giuridic (impres individule o società) 5. Le ziende sono chimte imprese qundo c d pprtengono l secondo settore dell ttività economic hnno come scopo il soddisfcimento dei isogni dei propri dipendenti ttuno forme di produzione dirett svolgono un processo produttivo di eni e servizi con lo scopo di conseguire un gudgno 6. L investimento dei mezzi finnziri può rigurdre c d l cquisto di mterie prime l vendit di prodotti finiti l concessione di un prestito l ottenimento di un prestito 7. È un investimento reve termine l cquisto di c d utomezzi merci mterie prime ttrezzture per l ufficio 8. L utofinnzimento deriv d c d pporti in denro utili non prelevti pporti in ntur utili prelevti 9. I deiti di regolmento sorgono nei confronti di c d clienti fornitori nche soci 10. I deiti di finnzimento sorgono in seguito c d concessione di prestiti ottenimento di dilzioni di pgmento pporti dei soci ottenimento dei prestiti 11. L ottenimento di un dilzione di pgmento f sorgere un deito c d verso nche verso fornitori reve termine medio/lungo termine MOD. 0 - UNITÀ 1 NEGLI ANNI PASSATI HAI IMPARATO CHE Modulo 0 UNITÀ 1 NEGLI ANNI PASSATI HAI IMPARATO CHE equivlenze Esegui le seguenti equivlenze. dm 32,54 = dm hg 1,23 = g km 204,25 = m hl 1,88 = l mm = cm hl 64,953 = dl t56,40 = kg hm 1,56 = m hm 0,34 = m 1.2 equivlenze Esegui le seguenti equivlenze. m 0,018 = mm l 21,65 = hl kg 12,47 = dg g 445,57 = cg dg 77,62 = dg cm 8,12 = dm dl 22,39 = hl km 46,22 = dm hl 0,34 = cl 1.3 equivlenze Indic in qule misur sono stte eseguite le seguenti equivlenze. m 314,5 = 3,145 hl 80,07 = 800,7 kg 0,841 = 0,00841 Mg 493,2 = 4,932 l 45,7 = 0,457 dg 3,4 = 34 mm 6.921,09 = 6,92109 km 0,839 = 83,9 dl 51,07 = equivlenze Indic in qule misur sono stte eseguite le seguenti equivlenze. t 0,593 = kg 840,7 = 0,8407 hl 6,59 = 659 dl 445 = 4,45 dg 956,1 = l 72 = 0,72 cm 0,017 = 0,00017 cg 501,33 = 0,50133 m 0,291 = equivlenze Risolvi i seguenti prolemi commercili. c d 120 litri di ceto costno 96 euro. Qunto cost 1 hl? Un pezz di stoff lung dm 5,75 cost 632,50 euro. Qunto costno m 2,8 di stoff? Un crtone che contiene sctole di riso del peso unitrio di g 250 pes complessivmente kg 87,5. Qunte sctole di riso contiene il crtone? D un fusto in lluminio che contiene dl 4,5 di olio di semi vengono riempite ottiglie di olio d l 1,5 ciscun. Qunte ottiglie è possiile riempire? [Risultti: 80; 30,80; n. 350; n. 30] 1.6 equivlenze Risolvi i seguenti prolemi commercili. c Un detersivo liquido per lvtrice è confezionto in flconi d kg 4,5. Qunte volte è possiile effetture il ucto spendo che le istruzioni consiglino di utilizzre un misurino d dg 2,5 ogni quttro litri d cqu e che, medimente, ogni lvggio, si utilizzno 8 litri di cqu? Dll vendit di hm 15 di filo in lluminio un imprenditore ricv euro. Spendo che il gudgno relizzto è di 0,40 euro l metro, determin il costo sostenuto dll imprenditore per cquistre un oin di filo in lluminio di km 1. Un commercinte suisce un perdit di 36 euro dll vendit di litri di olio. Spendo che vev cquistto l olio 150 euro per ettolitro, determin il prezzo di vendit l litro. [Risultti: n. 90; 800; 1,47] privt individule pulic collettiv 3. L ttività esercitt consiste: c d nell produzione dirett nell produzione indirett L ziend e le sue crtteristiche fondmentli unità Al termine di ogni modulo è disponiile l verific di fine modulo comprendente test, esercizi di comprensione e prove strutturte e semistrutturte sugli rgomenti trttti nelle unità che compongono il modulo. Ciscuno dei due volumi si chiude con un rccolt di esercizi d svolgere che costituisce un mterile di ppliczione di mpiezz e vrietà eccezionli. 160 MODULO 2 L ziend

6 Indice Modulo 0 Strumenti di clcolo Unità 1 Negli nni pssti hi imprto che Le cifre, i numeri e i simoli Il sistem internzionle... delle unità di misur Le misure di vlore I rpporti e le proporzioni L proporzionlità dirett L proporzionlità invers Ripsso e completo Mxitest Unità 2 Nuove conoscenze opertive Le percentuli Professione studente: Risolvere un prolem I clcoli percentuli sopr cento e sotto cento Come individure l grndezz se I riprti proporzionli I riprti semplici diretti I riprti composti diretti Ripsso e completo Mxitest Verific di fine modulo Modulo 1 I fondmenti dell ttività economic Unità 1 L ttività economic, le sue fsi e i suoi soggetti I isogni e l ttività economic Professione studente: Suddividere in sequenze un prgrfo Arricchire il lessico I eni economici e i servizi Professione studente: Suddividere in sequenze un prgrfo Arricchire il lessico L produzione I fttori dell produzione Il consumo Il risprmio I soggetti del sistem economico Ripsso e completo Mxitest Unità 2 L finnz pulic e il sistem triutrio itlino L finnz pulic I principi del sistem triutrio itlino Le diverse ctegorie di imposte Professione studente: Suddividere in sequenze un prgrfo Arricchire il lessico Le principli imposte del nostro sistem triutrio L ngrfe triutri Ripsso e completo Mxitest Verific di fine modulo Modulo 2 L ziend Unità 1 L ziend e le sue crtteristiche fondmentli Il sistem ziend Professione studente: Rissumere un prgrfo Gli elementi costitutivi dell ziend L clssificzione delle ziende L impres e le sue relzioni con l miente e con i mercti Il governo dell impres Professione studente: Rissumere un prgrfo Ripsso e completo Mxitest Unità 2 I flussi generti dll gestione dell impres L gestione dell impres Le fsi dell gestione d impres I finnzimenti Gli investimenti

7 5 Il processo economicotecnico di produzione I disinvestimenti Il sistem informtivo ziendle Il prospetto degli elementi ptrimonili Professione studente: Risolvere un prolem Ripsso e completo Mxitest Verific di fine modulo Modulo 3 Gli scmi commercili Unità 1 Il contrtto di vendit L comprvendit di merci Il contrtto di vendit Professione studente: Rissumere un prgrfo Il ciclo dell vendit L fse di trtttiv commercile L fse di stipulzione del contrtto Gli elementi del contrtto Il tempo di consegn dell merce Il luogo di consegn dell merce L imllggio Le clusole rigurdnti gli imllggi Le clusole rigurdnti il tempo di pgmento Prospetto di sintesi Ripsso e completo Mxitest Unità 2 L IVA, il suo meccnismo e i suoi clcoli L impost sul vlore ggiunto (IVA) Professione studente: Effetture collegmenti L clssificzione delle operzioni i fini IVA I clcoli percentuli pplicti ll IVA Il sistem di versmento dell IVA llo Stto Ripsso e completo Mxitest Unità 3 I documenti di vendit L documentzione delle vendite Il documento di trsporto o consegn dell merce L fttur Professione studente: Effetture collegmenti Il ciclo dell ftturzione L se imponiile IVA Gli sconti mercntili Le spese ccessorie Le clusole reltive gli imllggi Gli interessi per dilzioni di pgmento Le ftture più liquote IVA Il controllo fiscle su vendite e prestzioni l dettglio Ripsso e completo Mxitest Verific di fine modulo ESERCIZI DA SVOLGERE RCS LIBRI EDUCATION SPA Modulo 0 - Strumenti di clcolo Unità 1 - Negli nni pssti hi imprto che Unità 2 - Nuove conoscenze opertive. 276 Modulo 1 - I fondmenti dell ttività economic Unità 1 - L ttività economic, le sue fsi e i suoi soggetti Unità 2 - L finnz pulic e il sistem triutrio itlino Modulo 2 - L ziend Unità 1 - L ziend e le sue crtteristiche fondmentli. 296 Unità 2 - I flussi generti dll gestione dell impres Modulo 3 - Gli scmi commercili Unità 1 - Il contrtto di vendit Unità 2 - L IVA, il suo meccnismo e i suoi clcoli Unità 3 - I documenti di vendit Appendice Regole per l composizione del codice fiscle Codici degli Uffici delle entrte

8 Strumenti di clcolo Modulo 0 Unità 1 Negli nni pssti hi imprto che... Unità 2 Nuove conoscenze opertive Misurre signific determinre esttmente un grndezz, fcendo riferimento un unità di misur che pprtiene l Sistem internzionle delle unità di misur (revizione SI). 23% vetro 31% crt 22% plstic 15% lluminio 9% ltro I clcoli percentuli riferiscono cento le grndezze che vrino proporzionlmente. I riprti proporzionli scompongono le somme in se i diversi contriuti forniti di vri elementi ll operzione. PREREQUISITI Possiedi diverse conoscenze e ilità di crttere ritmetico e lgerico cquisite durnte i tuoi studi precedenti, come d esempio frzioni, proporzioni, equzioni. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Unità 1 Utilizzre le principli misure di peso, lunghezz, cpcità Riconoscere rpporti e proporzioni Unità 2 Applicre l tecnic del clcolo percentule nell risoluzione di prolemi Applicre l tecnic del riprto proporzionle nell risoluzione di prolemi

9 50 48% iglimento di mod 45% gioielli/orologi % telefonini 10 8% utomoili 4% vcnze/turismo 0 esmin l immgine! In pssto, qundo gli itlini volevno comperre qulcos di un cert importnz, gurdvno le vetrine dei negozi. Oggi molte cose sono cmite e sulle decisioni d cquisto hnno spesso più efficci ltri elementi, come l notorietà dell mrc, l pulicità, i siti Internet, le precedenti esperienze ftte personlmente o il pssprol di mici e prenti. L immgine esprime le conclusioni di un recente ricerc. Risult che le vetrine dei negozi e le esposizioni nei punti vendit influenzno le scelte d cquisto per 48 itlini su 100 se si trtt di cpi di iglimento e per 45 itlini su 100 se si trtt di gioielli/orologi. Molto minore è l effetto che hnno le vetrine e le esposizioni sugli cquisti di utomoili, telefonini, destinzioni per le vcnze e così vi. Osserv il grfico: ) su 100 itlini qunti sono quelli che per scegliere il telefonino cellulre non risultno influenzti dlle vetrine dei negozi? ) dlle conclusioni dell ricerc risult che gli itlini considerno importnte osservre le vetrine per i loro cquisti di rticoli di mod o di lusso? Sì No c) per il tuo complenno viene l ide di reglrti un el giuotto; indic qule tr questi elementi pensi che influenzerà mggiormente l scelt: pulicità di negozi con mnifesti e volntini pssprol di mici e prenti vetrine dei negozi di mod d) immgin che un fmigli de cmire l utomoile e segn coi numeri d 1 5, in ordine decrescente di importnz, gli elementi sotto elencti che tuo giudizio possono influenzre mggiormente l scelt: esposizione dei modelli negli utosloni ricerc sui siti Internet esperienz dirett con l stess mrc pssprol di mici e conoscenti pulicità vist ll televisione e su riviste/giornli

10 Negli nni pssti hi imprto che... PER ORIENTARTI Molte delle conoscenze che hi già, perché fnno prte del quotidino, possono iutrti comprendere meglio gli rgomenti che sti per ripssre. 1 L misurzione f prte dell vit quotidin. Se si usno gli strumenti di misur si possono rccogliere i dti che ci permettono di descrivere il mondo che ci circond. Ad esempio se si vuole misurre un distnz occorre il metro, se si vuole misurre il tempo occorre un orologio che segni ore, minuti e secondi. Che cos vuol dire misurre? Quli unità di misur conosci? RCS LIBRI EDUCATION SPA Si che l vendit l minuto e peso delle merci sfuse deve essere effettut con ilnce omologte che consentno l visulizzzione dirett e immedit del 2peso netto? Sì No Il peso lordo è Il peso netto è L tr è CHE COSA DEVI GIÀ SAPERE gli elementi di se dell mtemtic CHE COSA IMPARERAI il Sistem metrico decimle che cos è un rpporto che cos è un proporzione CHE COSA SAPRAI FARE risolvere le equivlenze usre rpporti e proporzioni per l soluzione di prolemi eseguire clcoli interpretre i risultti

11 unità 1 CALCOLO COMMERCIALE si vvle Sistem internzionle delle unità di misur che definisce le proporzioni che sono l uguglinz fr due misure di peso (dette nche misure di mss) misure di cpcità rpporti misure di lunghezz 1LE CIFRE, I NUMERI E I SIMBOLI Per ffrontre quest nuov mteri sono necessrie lcune conoscenze e ilità di se, cquisite negli studi precedenti, rigurdnti in prticolre i clcoli, le unità di misur e le proporzioni. Come è noto, i clcoli vengono eseguiti utilizzndo i numeri, composti con le cifre (d 0 9) chimte re perché si sono diffuse ttrverso gli ri che, loro volt, le vevno ricvte d simoli indini. Le cifre che formno i numeri vengono rccolte in gruppi di tre, d destr verso sinistr, llo scopo di consentire un lettur più gevole e fcilitre l incolonnmento. I gruppi di tre cifre vengono seprti d un punto oppure d uno spzio vuoto; i decimli sono indicti destr dopo l virgol: oppure ,80 oppure , ,12 oppure ,12

12 Minitest 1 Indic il significto dei simoli che seguono. ) Mg = ) mm = c) dm = d) hl = e) t = f) cl = Tutti i numeri che si utilizzno in questo testo presentno un significto concreto, diverso d quello strtto di un testo di mtemtic. Ciò perché esprimono grndezze riferite unità di misur, che possono essere di vlore, di peso, di lunghezz e così vi. Inftti qulunque numero, intero o con decimli, ssume concretezz qundo è ccompgnto d un prol o d un simolo che ne indic il significto. Così, d esempio, il numero 25 divent concreto qundo si specific 25 euro oppure 25 metri oppure 25 chilogrmmi. Le unità di misur che indicno il significto dei numeri si esprimono, per comodità, medinte simoli che si scrivono dopo il numero. Tli simoli non sono delle revizioni e devono quindi essere scritti senz punto. Pertnto per indicre 25 metri si scrive 25 m, per indicre 72,50 chilogrmmi si scrive 72,50 kg e così vi. Minitest 2 Scegli l rispost estt. hm 25,65 = Mm 256,5 2,565 0, l 32,9 = cl 329 3, ,329 dg 86,22 = dg ,622 0, ,2 2IL SISTEMA INTERNAZIONALE DELLE UNITÀ DI MISURA In pssto ogni popolo, e spesso ogni singol loclità, vev un proprio sistem di misur. Ciò ostcolv molto i trffici, perché erno molto difficili le trtttive tr persone itute unità di misur diverse. Con il pssre del tempo, il progresso dei mezzi di trsporto e delle forme di comuniczione h reso necessrio ridurre tli differenze; si è giunti così utilizzre sistemi uniformi sti su misure conosciute d tutti. L Itli, con l unificzione nzionle del 1861, h introdotto ufficilmente il Sistem metrico decimle che h il vntggio di essere molto semplice perché le sue unità di misur se sono legte i propri multipli e sottomultipli dl rpporto di uno dieci, di uno cento, di uno mille. Il sistem metrico decimle è sto sul metro e dl metro sono derivte tutte le unità di misur che compongono il sistem, non solo quelle di lunghezz, m nche quelle di peso (dette nche di mss), di cpcità, di superficie, di volume, ecc. Alcune unità di misur non fnno espressmente prte del Sistem internzionle (SI), m il loro uso viene ccettto, ccnto quelle ufficili, in qunto il loro utilizzo è molto diffuso. Quest ctegori comprende unità di tempo come il secondo, unità per l misurzione degli ngoli come il grdo, unità per l misurzione delle cpcità come il litro. Presentimo le telle rissuntive delle principli misure utilizzte in Itli e nei principli pesi del mondo (con eccezione degli Stti Uniti). Tell 1. Misure di peso chilogrmmo È definito come l mss di un cilindro di ltezz e dimetro pri 0,039 metri di un leg di pltino e di iridio. Unità di misur se tonnellt (t) = kg Multipli quintle (q) = kg 100 mirigrmmo (Mg) = kg 10 chilogrmmo (kg) ettogrmmo (hg) = 1/10 di kg decgrmmo (dg) = 1/100 di kg grmmo (g) = 1/1.000 di kg Sottomultipli decigrmmo (dg) = 1/10 di g centigrmmo (cg) = 1/100 di g milligrmmo (mg) = 1/1.000 di g 6 MODULO 0 Strumenti di clcolo

13 Tell 2. Misure di lunghezz mirimetro (Mm) = m chilometro (km) = m Multipli ettometro (hm) = 100 m decmetro (dm) = 10 m Unità di misur se metro (m) decimetro (dm) = 1/10 di m Sottomultipli centimetro (cm) = 1/100 di m millimetro (mm) = 1/1.000 di m Tell 3. Misure di cpcità ettolitro (hl) = 100 l Multipli declitro (dl) = 10 l Unità di misur se litro (l) decilitro (dl) = 1/10 di l Sottomultipli centilitro (cl) = 1/100 di l millilitro (ml) = 1/1.000 di l L crtteristic di queste misure è che il rpporto tr ogni unità di misur e i suoi multipli e sottomultipli è sempre dieci o un potenz di dieci (si trtt del Sistem metrico decimle, d cui h preso origine il SI); risult pertnto fcile effetture i clcoli per pssre d un misur un ltr di ordine inferiore o superiore. Per questi clcoli, chimti equivlenze, è inftti sufficiente ggiungere o togliere degli zeri oppure spostre l virgol. esempio m = km 2,54 equivlenze RCS LIBRI EDUCATION SPA metro Oggi il metro è definito come l distnz percors dll luce nel vuoto in un intervllo di tempo pri 1/ di secondo. litro È un unità di misur di volume dei liquidi ed equivle un decimetro cuo. Nell scl delle misure di lunghezz il chilometro super il metro di tre posizioni. Poiché tr ogni posizione e l successiv vi è rpporto di dieci, occorre spostre l virgol di tre posti d destr vers sinistr: inftti, un chilometro equivle mille metri. kg 7,67 = hg 76,7 Nell scl delle misure di peso il chilogrmmo super l ettogrmmo di un posizione. Poiché tr ogni posizione e l successiv vi è rpporto di dieci, occorre spostre l virgol di un posto d sinistr vers destr: inftti, un chilogrmmo equivle dieci ettogrmmi. hl 65 = l Nell scl delle misure di cpcità l ettolitro super il litro di due posizioni. Poiché tr ogni posizione e l successiv vi è rpporto di dieci, occorre ggiungere due zeri: inftti un ettolitro equivle cento litri. Negli nni pssti hi imprto che... unità 1 7

14 Collegmenti interdisciplinri Diritto I pesi che fnno prte dell UEM sono: Austri, Belgio, Finlndi, Frnci, Germni, Greci, Irlnd, Itli, Lussemurgo, Pesi Bssi, Portogllo, Sloveni (dl 1 gennio 2007), Spgn. L vecchi lir itlin è stt convertit secondo il rpporto di cmio di 1.936,27 lire contro 1 euro. 3LE MISURE DI VALORE Le grndezze fisiche sono determinte utilizzndo le unità di misur del SI con i loro multipli e i loro sottomultipli. Il vlore viene invece indicto ttrverso l monet. L monet europe è l euro (simolo ). Più esttmente, l euro è l monet dei tredici pesi che fnno prte dell Unione Economic e Monetri (UEM). Dl 1º gennio 2002 l euro h preso il posto delle vecchie monete nzionli, sostituendo le lire itline, i mrchi tedeschi, i frnchi frncesi, le pesets spgnole e così vi. L monet comune è diventt così il simolo di pprtenenz ll comunità civile, socile ed economic di tnti popoli europei, uniformndo le regole di vit e fvorendo i conttti e gli scmi. L euro h un vlore unitrio piuttosto lto, nettmente superiore quello dell vecchi lir itlin, e quindi richiede l uso dei centesimi (eurocent); pertnto i vlori in euro si esprimono con due decimli. Anche i risultti dei clcoli effettuti su importi in euro devono essere espressi con due cifre decimli. Qundo i risultti che si ottengono con i clcoli hnno più di due decimli, il secondo decimle deve essere rrotondto per eccesso se il terzo è ugule o mggiore 5, per difetto se il terzo è ugule o minore 4. Per qunto rigurd l ortogrfi, l regol europe vuole che si scriv sempre euro l singolre; pertnto è corretto scrivere 1,00 euro, 52,30 euro, 153,82 euro, ecc. Inoltre nei documenti ufficili l prol euro può essere sostituit dl codice internzionle EUR. esempio rrotondmento di risultti in euro ,32 x 18,13 = ,5416 rrotondto per difetto , : 65,8 = 8.333, rrotondto per eccesso 8.333, ,12 x 34,9 = ,988 rrotondto per eccesso , ,65 : 98 = 241, rrotondto per difetto 241,34 equivlenze e vlore Quintli 25,65 di mis sono vlutti 2.436,53 euro. Qul è il vlore di un chilogrmmo? 25,65 q = kg 2.436,53 : = 0, che si rrotond per eccesso 0,95 8 MODULO 0 Strumenti di clcolo

15 Osserv i seguenti prodotti: clcol il vlore di ciscuno e rrotond il risultto. kg 3,50 di pne sono vlutti 5,25 euro. Qul è il vlore di 450 grmmi? q 15,52 di uv sono vlutti 3.942,08 euro. Qul è il vlore di 1,76 chilogrmmi? kg 8,75 di prosciutto sono vlutti 211,75 euro. Qul è il vlore di 2 ettogrmmi? 4I RAPPORTI E LE PROPORZIONI RAPPORTI Il rpporto tr due numeri, indicti in un certo ordine, è dto dl quoziente tr il primo e il secondo. Il rpporto si esprime ponendo il segno dell divisione oppure l line di frzione tr due numeri; il primo viene detto ntecedente e il secondo conseguente. Si l ntecedente si il conseguente si chimno termini del rpporto. Minitest 3 Risolvi l seguente proporzione e complet qunto richiesto. 54 : 6 = 99 : x x = 54 e x sono 6 e 99 sono 54 e 99 sono 6 e x sono esempio rpporto tr due numeri o due grndezze Il concetto di rpporto può essere espresso in diversi modi; d esempio il rpporto tr cm 2 e cm 7 può essere espresso: 2 2 : 7 oppure 7 Nel primo cso si prl di divisione, nel secondo cso si prl di frzione. Negli nni pssti hi imprto che... unità 1 9

16 Minitest 4 Indic quli, tr i seguenti rpporti, consentono di costruire un proporzione. ) 36 : 6 ) 65 : 13 c) 8 : 4 d) 25 : 5 proporzione esempio proporzione PROPORZIONI L proporzione è l uguglinz tr due rpporti. L proporzione è costituit d quttro numeri, due dei quli ntecedenti e due conseguenti. 21 : 7 = 84 : 28 oppure 21 = 7 I numeri indicti formno un proporzione poiché il rpporto tr il primo e il secondo è ugule l rpporto tr il terzo e il qurto: inftti entrmi i rpporti sono uguli 3. L proporzione si legge nel seguente modo: 21 st 7 come 84 st 28. In ess: 21 e 84 sono gli ntecedenti 7 e 28 sono i conseguenti 21 e 28 sono gli estremi 7 e 84 sono i medi esempio RCS LIBRI EDUCATION SPA L proprietà fondmentle delle proporzioni fferm che in ogni proporzione il prodotto degli estremi è ugule l prodotto dei medi. Pertnto, in virtù di quest proprietà, è possiile individure uno dei termini dell proporzione se si conoscono gli ltri tre. Più precismente: se è incognito un termine medio, si esegue il prodotto tr gli estremi e si divide per il medio noto; se è incognito un termine estremo, si esegue il prodotto tr i medi e si divide per l estremo noto. determinzione di un estremo incognito Nelle seguenti proporzioni clcolimo il termine estremo incognito (indicto con x). 15 : 5 = 18 : x x= 5 x 18 = 6 15 x : 9 = 60 : 12 x = 9 x 60 = determinzione di un medio incognito Nelle seguenti proporzioni clcolimo il termine medio incognito (indicto con x). 12 : 3 = x : 7 x = 12 x 7 = : x = 36 : 2 x = 54 x 2 = MODULO 0 Strumenti di clcolo

17 Complet lo schem e le proporzioni. un rpporto è un proporzione è : 25 = 72 : :... = 126 : : 50 = 32 : : 96 =... : LA PROPORZIONALITÀ DIRETTA Due grndezze vriili e dipendenti sono direttmente proporzionli qundo l rddoppire, triplicre, qudruplicre, ecc. di un, nche l ltr rddoppi, triplic, qudruplic, ecc. Ad esempio, se imo più prodotti identici, il peso di un prodotto e l quntità sono tr loro direttmente proporzionli: inftti se 1 prodotto pes 1 kg, 2 prodotti pesernno 2 kg, 3 prodotti pesernno 3 kg e così vi. All umentre dell quntità dei prodotti il loro peso ument nell stess proporzione. 6LA PROPORZIONALITÀ INVERSA Due grndezze vriili e dipendenti sono inversmente proporzionli qundo l rddoppire, triplicre, qudruplicre, ecc. di un, l ltr divent l metà, l terz prte, l qurt prte, ecc. qudruplic, ecc. Ad esempio, se imo d spendere 10 euro, il prezzo e l quntità di un prodotto sono tr loro inversmente proporzionli: inftti se il prezzo unitrio è 1 euro potrò cquistre 10 prodotti, se il prezzo unitrio ument 2 euro potrò cquistre 5 prodotti e così vi. All umentre del prezzo unitrio dei prodotti l quntità cquistt diminuisce nell stess proporzione. Negli nni pssti hi imprto che... Minitest 5 Individu l proporzionlità esistente tr le grndezze indicte (D = dirett; I = invers). D I distnz percors in utomoile e enzin utilizzt... quntità vendut e prezzo riscosso... quntità prodotte e mteri prim utilizzt... numero dei lvortori e tempo necessrio per eseguire un lvoro... premio spettnte uno studente e medi dei voti conseguit... premio spettnte un dipendente e giorni di ssenz dl lvoro... premio spettnte un dipendente e giorni di presenz l lvoro... costi di mgzzino e tempo di permnenz delle merci... unità 1 11

18 Ripsso e completo Sistem metrico decimle Nel Sistem metrico decimle il rpporto tr ogni unità di misur e i suoi multipli e sottomultipli è sempre... o un... di dieci per pssre d un misur un ltr di ordine superiore o inferiore è sufficiente ggiungere o togliere degli... oppure spostre l... Nel Sistem metrico : le unità di misur se (kg =, m =, l = ) sono legte i propri e dl rpporto di uno dieci, uno cento ecc; per pssre tr le vrie misure si o degli zeri oppure si l virgol. Le equivlenze sono... che consentono di pssre tr le diverse misure Le equivlenze sono clcoli che consentono di pssre d misure di ordine misure di ordine (o vicevers). Rpporti e proporzioni Il rpporto tr due è dto dl loro quoziente Il rpporto tr due numeri, indicti in un certo ordine, è dto dl tr il primo e il secondo (d esempio ). Esso si esprime ponendo il segno dell divisione o l line di. si esprime ponendo il segno dell... o l... di frzione L proporzione è l uguglinz tr due... L proporzione è l tr due rpporti (d esempio = è un proporzione in qunto risult = ). Tr due grndezze può esistere proporzionlità... invers L proporzionlità esistente tr due grndezze può essere: dirett: l dell un nche l ltr; : l rddoppire dell un l ltr si. 12 MODULO 0 Strumenti di clcolo

19 Mxitest UNITÀ 1 NEGLI ANNI PASSATI HAI IMPARATO CHE Metti in correlzione i termini di sinistr con quelli elencti lto. 1. peso netto + tr. multiplo del litro 2. chilogrmmo. estremi e medi 3. misur di cpcità c. sottomultiplo del litro 4. decilitro d. chilometro 5. misur di lunghezz e. peso lordo 6. rpporto f. peso netto 7. peso lordo - tr g. litro 8. ettolitro h. tr 9. peso lordo - peso netto i. quoziente 10. proporzione l. multiplo del grmmo 2. Indic se esiste proporzionlità dirett o invers tr le grndezze descritte; risolvi il prolem senz usre l clcoltrice e scrivi il risultto. prolem Un commercinte cquist 10 piccoli elettrodomestici e pg in tutto euro; qunto spenderee se comprsse 20 elettrodomestici? Per confezionre un ito sono stti utilizzti 2 metri di stoff; qunti metri di stoff occorrereero per confezionre 5 iti dell stess tgli? Dieci operi eseguono un lvoro in 4 ore; qunto tempo occorreree 20 operi, che lvorno llo stesso ritmo, per compiere lo stesso lvoro? Un veicolo percorre l distnz Milno-Rom in 6 ore, viggindo ll velocità medi di 100 km orri; se l velocità medi fosse di 50 km orri qunto tempo impiegheree? Un person pg euro per 9 mesi di ffitto; qunto pgheree se l durt dell ffitto fosse di 12 mesi? Il peso netto di 4 cssette di mele è di kg 10; qule sree il peso netto di 8 cssette di ugule dimensione? proporzionlità dirett invers risultto RCS LIBRI EDUCATION SPA 3. Segn l rispost estt fr le quttro proposte All frzione corrisponde il numero decimle 100 0,8 0,08 c 0,0008 d 8,00 2. Al numero decimle 4,05 corrisponde l frzione c d L frzione equivle ll frzione c d Negli nni pssti hi imprto che... unità 1 13

20 4. D ciscun delle seguenti quterne di numeri ricv un proporzione.. 6, 5, 10, :... =... : , 40, 250, :... =... :... UNITÀ 1 c. 35, 25, 7, 5... :... =... :... d. 32, 8, 11, :... =... : Complet il test scegliendo l rispost estt. 1. kg 125 = t ,25 c 0,125 d 12,50 2. m = km c 0,2 d hl 500 = l 0, c d 5 4. L proporzione corrett è 10 : 2 = 4 : 0,8 10 : 2 = 4 : 8 c 10 : 4 = 8 : 2 d 10 : 2,5 = 8 : 4 5. L proporzione corrett è 35 : 7 = 50 : : 50 = 60 : 10 c 21 : 7 = 8 : 2 d 35 : 7 = 10 : Indic se le equivlenze sono vere o flse e, qulor sino errte, fornisci l estt soluzione. 1. m 3 = cm 30 V F 6. t 3 = kg V F 2. m 0,3 = cm 300 V F 7. g = kg 1,2 V F 3. cm 400 = m 4 V F 8. l 100 = hl 1 V F 4. kg 25 = q 0,25 V F 9. l = dl 10 V F 5. kg 750 = t 0,75 V F 10. hl = l 1,2 V F 7. Indic se le uguglinze sono vere o flse e, qulor sino errte, fornisci l estt soluzione. 1. 0,75 = 3/4 V F 5. 0,65 = 39/50 V F 2. 1,25 = 4/5 V F 6. 0,20 = 1/5 V F 3. 0,35 = 7/2 V F 7. 0,20 = 1/3 V F 4. 1,8 = 9/4 V F 8. 4,5 = 9/2 V F 8. Complet le seguenti equivlenze kg + 2 kg =... g 6. 3,5 km + 50 hm =... m 2. 1,2 kg + 20 hg =... hg l + 2,5 hl =... hl 3. 4 q + 2 t =... kg 8. 0,40 hl + 1,5 l =... l dm + 20 km =... m dl cl =... l m dm =... m 10. 1,4 t kg =... kg 9. Risolvi e complet le seguenti equivlenze. peso lordo = 650 g tr = 2,5 dg peso netto =... g peso lordo =... g tr = 48 dg peso netto = 0,85 kg peso lordo = 3,56 kg tr =... dg peso netto = g peso lordo =... kg tr = 752 dg peso netto = g 14 MODULO 0 Strumenti di clcolo

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi

11. Attività svolta dall Agenzia, risorse e aspetti organizzativi 11. Attività svolt dll Agenzi, risorse e spetti orgnizztivi 11.1 Attività istituzionle svolt i sensi dell Deliberzione istitutiv In un vlutzione complessiv delle ttività svolte dll Agenzi i sensi dell

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI

GUIDA INCENTIVI all ASSUNZIONE e alla CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI GUIDA ll ASSUNZIONE e ll CREAZIONE d IMPRESA AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIONI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALI Aggiornt l 31 gennio 2015 PROGRAMMA POT Pinificzione Territorile Opertiv PROGRAMMA POT Pinificzione

Dettagli

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace

Appunti di Analisi matematica 1. Paolo Acquistapace Appunti di Anlisi mtemtic Polo Acquistpce 23 febbrio 205 Indice Numeri 4. Alfbeto greco................................. 4.2 Insiemi..................................... 4.3 Funzioni....................................

Dettagli

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine YOGURT FATTO IN CASAA CON YOGURTIERA Lo yogurt ftto in cs è senz ltro un modoo sno per crere un limento eccezionlee per l nostr slute. Ricco di ltticii iut intestino fermenti il nostroo lvorre meglioo

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA n u m e r o m o n o g r f i c o IL DIRIGENTE SCOLASTICO IN EUROPA PREMESSA Nell Comuniczione dell Commissione Europe del 3 luglio 2008, intitolt Migliorre le competenze per il 21 secolo: un ordine del

Dettagli

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti:

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti: Minori di un mtrice Si A K m,n, si definisce minore di ordine p con p N, p

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI

PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI Codice civile: I crediti devono essere iscritti secondo il vlore presumibile di relizzzione; quindi già l netto dell svlutzione derivnte dl monitorggio di ciscun

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

LE INTERSEZIONI Dispense didattiche di TOPOGRAFIA

LE INTERSEZIONI Dispense didattiche di TOPOGRAFIA lsse qurt Docente: In. Ntt MODULO I: IL RILIEVO TOOGRFIO UD I: L INQUDRMENTO ON LE RETI - INTERSEZIONI LE INTERSEZIONI Dispense didttiche di TOOGRFI r M unto di ollins O s θ 00 O d O d 00 θ θ ω ' ω θ c'

Dettagli

a Crediamo nel concetto di cucina a chilometro zero e nei prodotti di stagione, crediamo nel rispetto dell ambiente e delle tradizioni.

a Crediamo nel concetto di cucina a chilometro zero e nei prodotti di stagione, crediamo nel rispetto dell ambiente e delle tradizioni. Credimo nel concetto di cucin chilometro zero e nei prodotti di stgione, credimo nel rispetto dell mbiente e delle trdizioni. L nostr propost enogstronomic è bst sull riscopert delle ricette più semplici

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA

EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Dispense CHIMICA GENERALE E ORGANICA (STAL) 010/11 Prof. P. Crloni EQUILIBRI IN SOLUZIONE ACQUOSA Qundo si prl di rezioni di equilirio dei composti inorgnici, un considerzione prticolre viene rivolt lle

Dettagli

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE

NOME BUBBICO ROCCO LUIGI CODICE FISCALE Riservto ll Poste itline Sp N. Protocollo t di presentzione UNI CONORME AL PROVVEIMENTO AGENZIA ELLE ENTRATE EL 000 E SUCCESSIVI PROVVEIMENTI Periodo d'impost 0 COGNOME COICE ISCALE Informtiv sul trttmento

Dettagli

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI . L'INSIEME DEI NUMERI REALI. I pricipli isiemi di umeri Ripredimo i pricipli isiemi umerici N, l'isieme dei umeri turli 0; ; ; ; ;... L'ide ituitiv di umero turle è ssocit l prolem di cotre e ordire gli

Dettagli

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana.

Sommario GIOVANI... 5 DONNE... 7. iscritti nelle liste. di mobilità IRAP... 24. Basilicataa. Piemontee Sicilia Toscana. lle ASSUN ZIONI AGEVOLAZIONI SU DISPOSIZIO NI NAZIONALI, REGIONALI E PROVINCIALII Guid 2013 PROGRAMMAA POT Pinificzione territorile opertiv Aggiornt l 31 dicembre 20133 Sommrio PRINCIPI GENERALI... 4 GIOVANI...

Dettagli

v999999999 Italià (més grans de 25 anys) Aferrau una etiqueta identificativa Convocatòri a 2015 de codi de barres Model 1

v999999999 Italià (més grans de 25 anys) Aferrau una etiqueta identificativa Convocatòri a 2015 de codi de barres Model 1 Aferru un etiquet identifictiv v999999999 de codi de brres Itlià (més grns de 25 nys) Model 1 Not 1ª Not 2ª Aferru l cpçler d exmen un cop cbt l exercici Puntució: preguntes vertder/fls: 1 punt; preguntes

Dettagli

Esercizi sulle serie di Fourier

Esercizi sulle serie di Fourier Esercizi sulle serie di Fourier Corso di Fisic Mtemtic,.. 3- Diprtimento di Mtemtic, Università di Milno Novembre 3 Sviluppo in serie di Fourier (esponenzile) In questi esercizi, si richiede di sviluppre

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC)

4. Trasporto pubblico non di linea: taxi e noleggio con conducente (NCC) 4. Trsporto pubblico non di line: txi e noleggio con conducente (NCC) L domnd di mobilità dei cittdini incontr un corrispondente offert delle diverse modlità di trsporto, sull bse delle crtteristiche degli

Dettagli

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1).

Epigrafe. Premessa. D.Lgs. 29 dicembre 2006, n. 311 (1). D.Lgs. 29-12-2006 n. 311 Disposizioni correttive ed integrtive l D.Lgs. 19 gosto 2005, n. 192, recnte ttuzione dell direttiv 2002/91/CE, reltiv l rendimento energetico nell'edilizi. Pubblicto nell Gzz.

Dettagli

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0

Catalogo generale Process Heat 2014 /15. La soluzione giusta per ogni applicazione. We know how. Versione 4.0 Ctlogo generle Process Het 2014 /15 L soluzione giust per ogni ppliczione. Versione 4.0 We know how. Leister Technologies AG, Corporte Center, Kegiswil, Schweiz Leister Technologies AG, Stilimento di produzione,

Dettagli

Metodi d integrazione di Montecarlo

Metodi d integrazione di Montecarlo Metodi d itegrzioe di Motecrlo Simulzioe l termie simulzioe ell su ccezioe scietific h u sigificto diverso dll ccezioe correte. Nell uso ordirio è sioimo si fizioe; ell uso scietifico è sioimo di imitzioe,

Dettagli

10 Progetto con modelli tirante-puntone

10 Progetto con modelli tirante-puntone 0 Progetto con modelli tirnte-puntone 0. Introduzione I modelli tirnte-puntone (S&T Strut nd Tie) sono utilizzti per l progettzione delle membrture in c.. che non possono essere schemtizzte come solidi

Dettagli

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro.

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro. Viett l pubbliczione, l riprouzione e l ivulgzione scopo i lucro. GA00001 Qul è l mpiezz ell ngolo che si ottiene ) 95 b) 275 c) 265 ) 5 b sottreno 85 un ngolo giro? GA00002 Due ngoli ll circonferenz che

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE

SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE Corso di laurea: BIOLOGIA Tutor: Floris Marta; Max Artizzu PRECORSI DI MATEMATICA SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE Un tappezziere prende le misure di una stanza per acquistare il quantitativo di tappezzeria

Dettagli

ESERCITAZIONI. I. 1)Una coppia ha già due figlie. Se pianificassero di avere 6 figli, con quale probabilità avranno una famiglia di tutte figlie?

ESERCITAZIONI. I. 1)Una coppia ha già due figlie. Se pianificassero di avere 6 figli, con quale probabilità avranno una famiglia di tutte figlie? ESERCITZIONI. I 1)Un coppi h già due figlie. Se pinificssero di vere 6 figli, con qule probbilità vrnno un fmigli di tutte figlie? ) 1/4 b)1/8 c)1/16 d)1/32 e)1/64 2)In un fmigli con 3 bmbini, qul e l

Dettagli

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata Comprzione delle performnce di 6 cloni di Gmy d ltitudine elevt 1 / 46 Motivzioni Selezione clonle IAR-4 Lo IAR-4 è stto selezionto in mbiente montno d un prticolre popolzione di mterile stndrd, dll qule

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI

MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI DEFINIZIONE: Due mtici qudte A e B, dello stesso odine n, si dicono simili se esiste un mtice non singole S, tle che isulti: B S A S L mtice S si chim nche mtice

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014

ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ai sensi dell art. 26 della Legge 116/2014 ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI INTERVENTI SULLE TARIFFE INCENTIVANTI RELATIVE AGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI i sensi dell rt. 26 dell Legge 116/2014 (c.d. Legge Copetitività ) Ro, 3 novebre 2014 Indice 1. Contesto

Dettagli

73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90-91 69 92 93 94-95 96-97 98-99

73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90-91 69 92 93 94-95 96-97 98-99 Bravissimo/a! Sei arrivato/a alla fine della parte di italiano... Adesso perché non ripassi un po di matematica? A settembre sarai un bolide nelle operazioni, nel risolvere i problemi e in geometria! matematica

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA Modello 9/11 DIHIRZIONE DI INIZIO TTIVITÀ, VRIZIONE DTI O ESSZIONE TTIVITÀ I FINI IV (IMPRESE INDIVIDULI E LVORTORI UTONOMI) Informativa sul dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del

Dettagli

Codici bifissi ed insiemi Sturmiani

Codici bifissi ed insiemi Sturmiani Università degli Studi di Plermo Fcoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Lure Specilistic in Mtemtic Codici ifissi ed insiemi Sturmini Studente Frncesco Dolce Reltore Prof. Antonio Restivo Anno Accdemico

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

Rapporti e Proporzioni

Rapporti e Proporzioni Rapporti e Proporzioni (a cura Prof.ssa R. Limiroli) Rapporto tra numeri Il rapporto diretto tra due numeri a e b, il secondo dei quali diverso da zero, si indica con Ricorda a e b sono i termini del rapporto

Dettagli

Il modello relazionale. Il Modello Relazionale. Il modello relazionale. Relazione. Dominio. Esempio

Il modello relazionale. Il Modello Relazionale. Il modello relazionale. Relazione. Dominio. Esempio Il Moello elzionle Proposto E. F. o nel 1970 per vorire l inipenenz ei ti e reso isponiile ome moello logio in DM reli nel 1981 si s sul onetto mtemtio i relzione, questo ornise l moello un se teori he

Dettagli

TEORIA DELLA PROBABILITÀ II

TEORIA DELLA PROBABILITÀ II TEORIA DELLA PROBABILITÀ II Diprtimento di Mtemti ITIS V.Volterr Sn Donà di Pive Versione [14-15] Indie 1 Clolo omintorio 1 1.1 Introduzione............................................ 1 1.2 Permutzioni...........................................

Dettagli

TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Una trasformazione geometrica del piano in sé è una corrispondenza biunivoca tra i punti del piano: ( ) , :,

TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Una trasformazione geometrica del piano in sé è una corrispondenza biunivoca tra i punti del piano: ( ) , :, TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE Un rsforzione geoeric del pino in sé è un corrispondenz iunivoc r i puni del pino P P, P P P è l igine di P rispeo ll rsforzione. Ad ogni puno P(,) corrisponde uno ed un solo

Dettagli

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014

Prot. N 8502/A32 Augusta lì, 18/09/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia 3 ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE "SLVTORE TODRO" 96011 UGUST (SR) - Via Gramsci - 0931/993733-0931/511970

Dettagli

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica A ARITMETICA I numeri naturali e le quattro operazioni Esercizi supplementari di verifica Esercizio Rappresenta sulla retta orientata i seguenti numeri naturali. ; ; ; 0;. 0 Esercizio Metti una crocetta

Dettagli

Appunti di Matematica

Appunti di Matematica Silvio Reato Appunti di Matematica Settembre 200 Le quattro operazioni fondamentali Le quattro operazioni fondamentali Addizione Dati due numeri a e b (detti addendi), si ottiene sempre un termine s detto

Dettagli

Le operazioni fondamentali in N Basic Arithmetic Operations in N

Le operazioni fondamentali in N Basic Arithmetic Operations in N Operzioi fodetli i - 1 Le operzioi fodetli i Bsic Arithetic Opertios i I geerle u operzioe è u procedieto che due o più ueri, dti i u certo ordie e detti terii dell'operzioe, e ssoci u ltro, detto risultto

Dettagli

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE.

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE. FCA D UN CCUTO SSTO CONTNNT PÙ GNATO CON UN TMNAL COMUN SNZA TMNAL COMUN. Si verifino quttro iruiti on due genertori: genertori on polrità onorde e un terminle omune genertori on polrità disorde e un terminle

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

ESERCIZI SUI PRODOTTI NOTEVOLI. ESERCIZI SUL M.C.D. E m.c.m. ESERCIZI SUL RACCOGLIMENTO A FATTOR COMUNE ERCIZI SURUFFINI

ESERCIZI SUI PRODOTTI NOTEVOLI. ESERCIZI SUL M.C.D. E m.c.m. ESERCIZI SUL RACCOGLIMENTO A FATTOR COMUNE ERCIZI SURUFFINI Esercii dell leione di Alger di se ESERCIZI SUI PRODOTTI NOTEVOLI ESERCIZI SUL M.C.D. E m.c.m. ESERCIZI SUL RACCOGLIMENTO A FATTOR COMUNE ES ES ERCIZI SURUFFINI ERCIZI SULLE SEMPLIFICAZIONI DI FRAZIONI

Dettagli

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso.

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso. I vettor B Un segmento orentto è un segmento su cu è stto fssto un verso B d percorrenz, d verso oppure d verso. A A Il segmento orentto d verso è ndcto con l smolo. Due segment orentt che hnno l stess

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

a) Dopo che avrò dormito starò meglio

a) Dopo che avrò dormito starò meglio SA00001 Qul è il complemento predictivo del soggetto nell frse: Mrio scoltv silenzioso, ffscinto dlle prole del professore? SA00002 Qule delle seguenti frsi contiene un predicto SA00003 Qul è l ttributo

Dettagli

LA PREVISIONE DELLE TEMPERATURE MINIME IN TEMPO REALE:

LA PREVISIONE DELLE TEMPERATURE MINIME IN TEMPO REALE: LA PREVISIONE DELLE TEMPERATURE MINIME IN TEMPO REALE: DAI MODELLI TRADIZIONALI AI NUOVI APPROCCI REAL-TIME TEMPERATURE MINIMUM PREDICTION: FROM TRADITIONAL MODELS TO NEW APPROACHES Stefno Dll Nor 1, Emnuele

Dettagli

ALLEGATO I PERIZIA DI STIMA RELATIVA AL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DELL IMMOBILIE OGGETTO DI DISMISSIONE SITO IN

ALLEGATO I PERIZIA DI STIMA RELATIVA AL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DELL IMMOBILIE OGGETTO DI DISMISSIONE SITO IN ISTITUTO NZIONLE PER L SSICURZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LVORO CONSULENZ TECNIC PER L EDILIZI SETTORE II COSTRUZIONI D USO DIREZIONLE!! PERIZI DI STIM RELTIV L PIU PROILE VLORE DI MERCTO DELL IMMOILIE

Dettagli

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it)

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it) I rdicli Cludio CANCELLI (www.cludioccelli.it) Ed..0 www.cludioccelli.it Dec. 0 I rdicli INDICE DEI CONTENUTI. I RADICALI... INDICE DI RADICE PARI...4 INDICE DI RADICE DISPARI...5 RADICALI SIMILI...6 PROPRIETA

Dettagli

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7

Domanda di pagamento dei ratei di pensione maturati e non riscossi - 1/7 Istituto Nazionale Previdenza Sociale PR O TOC OL L O COD. P23 maturati e non riscossi - 1/7 Questi moduli vanno utilizzati da tutti gli eredi di un pensionato, in assenza del coniuge. Se esistono più

Dettagli

Assisi, la sua terra e chi se ne prende cura. Le aziende dei prodotti tipici in vetrina

Assisi, la sua terra e chi se ne prende cura. Le aziende dei prodotti tipici in vetrina Assisi, l su terr e ci se ne rende cur. Le ziende dei rodotti tiici in vetrin Assisi è un città internzionle voct l turiso, nce l gricoltur di qulità rresent un volno iortnte er l su econoi. Assisi, l

Dettagli

4. Qual è il requisito principale per la saldatura di acciai a basso contenuto di carbonio (acciai dolci)?

4. Qual è il requisito principale per la saldatura di acciai a basso contenuto di carbonio (acciai dolci)? 1. Qule ei metoi ell eleno è ppliile ll ossizione ell iio? Menio Iniezione Chimio A sintill 2. Qule elle seguenti frsi rigur l punzontur? È un lvorzione lo he non inue grne eformzione el pezzo È un lvorzione

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

CONOSCIAMO LE NORME SULLA SICUREZZA E SUL DIRITTO D AUTORE

CONOSCIAMO LE NORME SULLA SICUREZZA E SUL DIRITTO D AUTORE Conosimo le norme sull siurezz e sul iritto utore Unità 7 UNITÀ DIDATTICA 7 CONOSCIAMO LE NORME SULLA SICUREZZA E SUL DIRITTO D AUTORE IN QUESTA UNITÀ IMPAREREMO... onosere le norme he regolno il iritto

Dettagli

La misura. Cos è una grandezza e come si misura

La misura. Cos è una grandezza e come si misura La misura (UbiMath) - 1 La misura Cos è una grandezza e come si misura Una delle fasi più importanti e delicate del metodo scientifico è la raccolta dei dati e delle informazioni. La conoscenza del mondo

Dettagli

IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO

IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO IL LIBRO DI MORMON UN ALTRO TESTAMENTO DI GESÙ CRISTO IL Libro di Mormon RACCONTO SCRITTO SU TAVOLE PER MANO DI MORMON TRATTO DALLE TAVOLE DI NEFI

Dettagli

24 : 3 = 8 con resto 0 26 : 4 = 6 con resto 2

24 : 3 = 8 con resto 0 26 : 4 = 6 con resto 2 Dati due numeri naturali a e b, diremo che a è divisibile per b se la divisione a : b è esatta, cioè con resto 0. In questo caso diremo anche che b è un divisore di a. 24 : 3 = 8 con resto 0 26 : 4 = 6

Dettagli

Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una

Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una NUMERI INTERI E NUMERI DECIMALI Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una cassetta sono contenuti 45 penne e che una lamiera misura 1,35 m. dl lunghezza,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Biblioteca Tecnica Knauf 05/2006. L acustica con Knauf. Soluzioni tecniche per l edilizia civile e industriale

Biblioteca Tecnica Knauf 05/2006. L acustica con Knauf. Soluzioni tecniche per l edilizia civile e industriale Biliotec Tecnic Knuf 05/2006 L cutic con Knuf Indice 1. Introduzione...4 2. Suoni e rumori...5 Glorio...5 Rumori erei...5 Rumori impttivi...6 Tempo di rivererzione (T60)...6 Fonoiolmento e fonoorimento...7

Dettagli

M. Cerini - R. Fiamenghi - D. Giallongo. Quaderno operativo 2. Trevisini Editore

M. Cerini - R. Fiamenghi - D. Giallongo. Quaderno operativo 2. Trevisini Editore M. erini - R. Fiamenghi - D. Giallongo Quaderno operativo Trevisini Editore La pubblicazione di un libro è un operazione complessa, che richiede numerosi controlli: sul testo, sulle immagini e sulle relazioni

Dettagli

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule Proporzionalità Problemi del tre semplice - Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule. Il Saulo e la Bea non hanno ancora deciso quale scala installare.

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali 1 Numeri naturali La successione di tutti i numeri del tipo: 0,1, 2, 3, 4,..., n,... forma l'insieme dei numeri naturali, che si indica con il simbolo N. Tale insieme si può disporre in maniera ordinata

Dettagli

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2 Indice generale Modulo 1 Algebra 2 Capitolo 1 Scomposizione in fattori. Equazioni di grado superiore al primo 1.1 La scomposizione in fattori 2 1.2 Raccoglimento a fattor comune 3 1.3 Raccoglimenti successivi

Dettagli

DAL NUMERO ALLA FRAZIONE

DAL NUMERO ALLA FRAZIONE SCHEDA N. 2 DAL NUMERO ALLA FRAZIONE 1. Calcola il valore di ogni frazione e colora tanti disegni quanti ne indica il risultato. 2 di 18 =. 9 di 2 =. di 1 =. 8 di 2 =. 2. Calcola il valore di ogni frazione.

Dettagli

DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali

DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali DUVRI Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali i sensi del D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e ss.mm.ii. TESTO UNICO SULL SLUTE E SICUREZZ SUL LVORO ttuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli