Mettete insieme un azienda illuminata,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mettete insieme un azienda illuminata,"

Transcript

1 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 1 Giornale dell Associazione Milanosud ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015 VISITATECI SU INCONTRIAMOCI SU PAGINA MILANOSUD I tanti volti del potere renziano Non è facile dare una lettura compatta e coerente della vita politica italiana. E, se è vero che bisogna far tesoro delle esperienze passate per leggere il presente e prospettare il futuro, è altrettanto vero che l utilizzo di canoni interpretativi collaudati spesso complica anziché facilitare la comprensione delle vicende in corso. Non sono d accordo con chi giudica definitivamente superati i concetti di destra e sinistra: i valori che sono presidiati da queste due categorie, sono più vivi che mai. Ma sono dispersi, oggetto di non sempre commendevoli operazioni di trasformismo o di mercimonio. E questo rende più faticosa la ricerca di una chiarezza di visione che vada al di là della insofferenza quotidiana. Chi ha compreso meglio e prima di molti altri il senso del disordinato ordine presente è Renzi. Il quale ha sempre più nemici - e sempre più irosi - ma ha conquistato una posizione centrale nella politica italiana che è assai difficile disconoscergli e ancor più difficile sottrargli. Ove centrale - se ne renda conto anche chi a sinistra continua a coltivare patetiche illusioni - significa sempre di più centrista. Un centrismo dinamico, movimentista, all occasione sorprendente, ma inesorabilmente centrista. E un male? E un bene? Vediamo in rapida successione alcuni eventi dell attualità politica. Sui morti non si specula L uccisione del cooperante italiano Giovanni Lo Porto. Obama ne ha dato l annuncio pochissimi giorni dopo lo scenografico incontro con Renzi alla Casa Bianca: ha ammesso l errore (per inciso, lo stesso errore ha provocato la morte anche di un cooperante americano) e ha chiesto scusa. Non basta naturalmente: occorrerà andare a fondo. Ma intanto il morto c è. E, secondo il declamato principio che sui morti non si specula, dall opposizione si sono subito chieste le dimissioni di qualche ministro. Qualcuno è andato più in là: i ragazzini di Grillo hanno chiesto le dimissioni dell intero governo. Fulminei, prima ancora di conoscere i fatti, questi ragazzini avventati e avventurosi sono quegli stessi cui una elevata percentuale di italiani affida la palingenesi della politica. Da notare che nelle stesse ore, il presidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica, Giacomo Stucchi, pur manifestando dubbi sull operazione aerea americana, riconosceva che l obiettivo era giusto e che la notizia della morte di Lo Porto era stata data in ritardo rispetto a quando è davvero accaduto il fatto ma perché bisogna essere certi. Piero Pantucci continua a pag aprile, un intera giornata di iniziative Festa per la #Darsenaliberata Oltre 50mila persone sulle sponde del Naviglio si riappropriano di uno dei luoghi più amati della città : dieci anni di malagestione nei risultati dell indagine condotta dalla Regione Il fallimento di Aler Milano ha dei responsabili Sì, quel fallimento ha dei responsabili. Di fatto lo ha confermato, in una lunga relazione approvata a inizio marzo, la Commissione d Inchiesta insediata per far luce sul dissesto finanziario e sulle responsabilità gestionali e politiche del colosso immobiliare Aler Milano (un patrimonio di alloggi). Cattiva politica e incapacità gestionale. Dall ampia documentazione acquisita si evince come il dissesto dell ente sia la diretta conseguenza delle scelte e dell operato delle amministrazioni regionali di Centro Destra, che hanno governato in quegli anni e hanno omesso controlli o ispirato scelte finanziarie spregiudicate. I toni dei relatori sono distaccati ma sempre assai precisi e mirati. Perché non si può negare che dietro lo schermo di un autonomia formale, l azienda dell edilizia pubblica è stata piegata agli obiettivi della politica ( errati Le gite di Milanosud Ultimi posti per la gita nel cuneese del 13 giugno prossimo. Previste visite guidate al Castello della Manta, della città di Saluzzo e pranzo tipico. Il ritrovo per i partecipanti è previsto alle 7,30 davanti alla sede di via S. Teresa 2/A Informazioni a pag. 10 Articolo di Giovanni Fontana a pag. 4 indirizzi ). Come quando s è lanciata in operazioni immobiliari fallimentari che poi, nel corso del tempo, hanno scavato una voragine nei bilanci. Ma non è tutto: la relazione cita inoltre carenze gestionali, massiccio ricorso alle consulenze esterne al posto dell utilizzo di risorse interne, investimenti finanziari in perdita, un ruolo passivo e ricettivo del consiglio di amministrazione. «Le cause principali del dissesto sono alcune carenze di carattere organizzativo, operazioni immobiliari sbagliate e un sistema di controlli regionale inefficiente ha confermato il presidente di Commissione, Roberto Bruni alle quali si aggiungono cause esterne come la forte morosità, l aumento del carico fiscale e la diminuzione delle risorse destinate agli investimenti». Giovanna Tettamanzi continua a pag. 3 Sponsor Zetaservice Un murales per la Casa Jannacci Mettete insieme un azienda illuminata, un artista di grido (che fa l avvocato penalista quando non dipinge), una scuola di grafica aperta al territorio, una casa che accoglie persone senza tetto e avrete un murales. Stefano Ferri continua a pag. 6 ALL INTERNO Nasce l ecomuseo del Naviglio Pavese Il sito Piacere Milano Le Terrazze: partono i lavori per la nuova chiesa Lo Sport si fa in 5 4 passi tutti insieme Le rubriche di Milanosud 12 Iniziative in biblioteca laverdi per Expo L agenda degli eventi Per scrittori e disegnatori coraggiosi Regolamento del Concorso a pag. 2

2 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 2 2 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015 I tanti volti del potere renziano Segue dalla prima Non si possono commettere errori. Prudenza lodevole soprattutto se si considera che Stucchi fa parte della Lega, cioè del partito più animosamente avverso al governo Renzi. Insomma, chiedere le dimissioni dell intero governo per un evento di cui ancora non si conoscono bene cause e dinamiche non è una prova di grande maturità. Rottamato il matrimonio? Sul tema dei migranti vistoso è il contrasto fra la Lega, che auspica soluzioni radicalissime, e la chiesa cattolica. Di queste polemiche si dà spesso conto e sono polemiche che coinvolgono personaggi di primo piano del clero italiano (per non parlare degli interventi del pontefice). Il che sembrerebbe legittimare l opinione di chi sostiene che Renzi gode dell appoggio dei poteri forti, a partire dalla chiesa. Salvo poi registrare che sul delicatissimo tema del divorzio, il contrasto fra il governo e il Vaticano è fortissimo. All indomani dell approvazione del divorzio breve, si leggono sul quotidiano della CEI queste desolate parole: Davvero un bel traguardo di civiltà l approvazione del divorzio breve. Appena sei mesi per seppellire un matrimonio [ ]. Rottamato il matrimonio, avremo un agile e dinamica società di unioni usa e getta, rapporti più flessibili, disimpegnati, quasi fulminei, facilmente smontabili e ricomponibili. L Italicum rinnegato da Berlusconi Renzi, insomma, tiene la barra al centro, ma non esita, a dispetto del clero, a condividere come nel caso del divorzio posizioni di marcato laicismo, sulle quali trova la convergenza con Forza Italia (o con ciò che ne resta), proprio nel momento in cui infuria la polemica sulla legge elettorale, il famoso Italicum, di cui moltissimi (fra cui i più eminenti costituzionalisti) dicono peste e corna, ma che il capo del governo ha dimostrato di non aver nessuna intenzione di modificare alla vigilia del passaggio decisivo alla Camera dei deputati. Su questa legge, Forza Italia dovrebbe essere d accordo, visto che l ha già votata al senato; ma così non è. E preannuncia voto contrario. Da notare che la immodificabilità di quel testo è un ostentato omaggio di Renzi al Patto del Nazareno: quel testo fu concordato punto per punto col partito di Berlusconi e, così confezionato, fu approvato al senato, malgrado le critiche della minoranza del Pd. L uscita è da quella parte Ora che il Patto del Nazareno si è vaporizzato, Renzi potrebbe consentire qualche modifica per recuperare almeno in parte il dissenso della sinistra Pd. Ma non lo fa. Non solo per rispetto degli impegni assunti con Berlusconi, e non solo per il naturale bonapartismo della sua personalità, ma anche perché è intenzionato a regolare definitivamente i conti con l opposizione interna, accompagnandola all uscita. L obiettivo è chiaramente quello, perché è impensabile che politici navigati e misurati come Bersani e Cuperlo si rassegnino in eterno all esercizio esclusivo della digestione del rospo. L averli esclusi tutti in blocco dalla Festa dell Unità e poi aver fatto parziale retromarcia è più che un invito ad andarsene. Il partito è suo, ai vertici ci sono spericolati dilettanti come il portavoce ufficiale Lorenzo Guerini, che giustifica l esclusione degli esponenti della sinistra con la motivazione che la Festa dell Unità non è un congresso (per la serie: come siamo caduti in basso). Si rallegri Bersani: in nome del pluralismo alla Festa dell Unità sarà più facile trovare i Brunetta e le Santanchè (per il ristoro della comicità popolare) che i dannatissimi eredi della falce e martello. Che torneranno ad essere graditi ospiti, solo dopo che avranno levato il disturbo. Central-centrista e duraturo Questo è il partito di Renzi, centralcentrista e cesarista. Ma tutt altro che inconcludente, checché ne dicano i più facili detrattori. Si prenda il tema dell occupazione. L ultimo dato quello di marzo segnala un saldo attivo di assunzioni. Non è molto, ma non è neanche poco. Merito del governo Renzi, della Legge di stabilità con gli sgravi contributivi e del jobs act, con l introduzione del contratto a tutele crescenti? O effetti di una generale ripresa dell economia a livello internazionale? Di certo, non si può pensare che un governo sia responsabile solamente di tutto ciò che c è di negativo. Renzi è svelto, abile, disinvolto. Come nel caso del fantomatico tesoretto da un miliardo e 600 milioni che stava per gettare sul tavolo alla vigilia delle elezioni regionali, tentando la replica della lucrativa operazione 80 euro. Quando la Banca d Italia gli ha detto: Ragazzi, non scherziamo, Renzi ha fatto rapidamente marcia indietro. Non incaponirsi negli errori più plateali fa parte del vademecum del leader che vuol durare. Piero Pantucci Il regolamento della V edizione del Concorso Letterario e di disegno L edizione 2015 del Concorso Milanosud si articola in due sezioni: racconti e arti figurative. Il tema prescelto per entrambe le sezioni è: Una storia, un colore - suggestioni, indizi, scenari per un racconto e un disegno in cui il colore è protagonista. Sezione racconti 1. Ogni autore potrà partecipare con un solo racconto inedito in lingua italiana e non premiato in altri concorsi, di lunghezza compresa tra e battute (spazi inclusi). 2. Ogni racconto dovrà pervenire entro e non oltre il 15 luglio 2015, a scelta seguendo una delle due seguenti modalità: - in un plico contenente: a. Una copia cartacea, dattiloscritta, anonima e titolata. b. Una copia su cd-rom o dvd o chiavetta hardware, con lo scritto in formato testo (preferibilmente in Word). c. Una busta chiusa riportante i dati dell autore (nome e cognome, indirizzo, telefono, indirizzo , titolo dell opera). d. Una busta contenente la quota di partecipazione. Oppure: e. Inviare il testo del racconto in Word al seguente indirizzo: f. Unitamente al testo del racconto, in un file a parte, inviare i dati dell autore (nome e cognome, indirizzo, telefono, indirizzo , titolo dell opera) g. Effettuare il pagamento tramite il sistema Paypal all indirizzo del conto oppure seguire le istruzioni dal sito internet e inserire come causale il titolo del racconto. 3. Le opere partecipanti potranno essere consegnate o inviate a: a. Milanosud (via S. Teresa 2/A, 20142, Milano; il lunedì dalle 10 alle 12; il martedì e il giovedì dalle 17 alle 19). b. Biblioteca Chiesa Rossa (via San Domenico Savio 3, Milano). 4. Gli elaborati pervenuti non saranno restituiti e non verranno riconosciuti i diritti di copyright. 5. Tutti i partecipanti al concorso rinunciano, contestualmente all invio dei racconti, al riconoscimento dei diritti d autore a qualsiasi titolo. Sezione arti figurative 1. La consegna dei lavori dovrà avvenire presso la sede di Milanosud (via S. Teresa 2/A, 20142, Milano; il lunedì dalle 10 alle 12; il martedì e il giovedì dalle 17 alle 19). 2. Il lavoro dovrà riportare un titolo ma non la firma dell autore e dovrà essere consegnato corredato di una busta chiusa riportante i dati dell autore (nome e cognome, indirizzo, telefono, indirizzo ). Il titolo dell opera dovrà essere indicato esternamente sulla busta. 3. Il lavori accettati dovranno avere dimensione massima di 40 cm di lato, la tecnica è libera. I lavori dovranno essere monocromatici e variare solo nelle sfumature e nelle tonalità di uno stesso colore. 4. Gli elaborati pervenuti saranno restituiti al termine della manifestazione. Per entrambe le sezioni 1. Il concorso è aperto a tutti, con esclusione dei parenti di primo e di secondo grado dei membri della giuria, e ai giovani sotto i 14 anni. 2. Ogni autore potrà partecipare al concorso versando un pagamento di 10 euro per i diritti di segreteria, al momento della consegna dei lavori o all interno della busta o tramite il sistema Paypal (vedere punto 2g). 3. I lavori che non rispettano le caratteristiche richieste saranno esclusi dal concorso, senza alcun obbligo di comunicazione da parte dell organizzazione. 4. L organizzazione comunicherà i nomi dei classificati, ma non fornirà valutazioni su tutte le opere in concorso. Non saranno prese in considerazione richieste di giudizi o pareri. 5. L Associazione Milanosud pubblicherà un libro contenente i primi dieci racconti classificati e le prime dieci opere artistiche che verrà posto in vendita dall associazione. 6. Il giudizio della giuria è insindacabile. Gli organizzatori e la giuria del concorso non si assumono la responsabilità per eventuali, deprecabili plagi. 7. Con la partecipazione al Premio, gli interessati autorizzano il trattamento dei propri dati personali che saranno trattati per l iniziativa in programma nel rispetto del Dlgs. 196/2003 e successivi aggiornamenti. 8. La partecipazione al concorso implica l accettazione del presente regolamento. Premio speciale Biblioteca Chiesa Rossa Partecipando al Premio Milanosud, si acconsente implicitamente a partecipare anche al Premio Biblioteca Chiesa Rossa. Per entrambe le sezioni 1. I lavori verranno valutati da una giuria volontaria della biblioteca che darà una valutazione. 2. La valutazione e la classifica del Premio Biblioteca sono separate dal Premio Milanosud, ma la premiazione avverrà nel corso dello stesso evento. 3. Con la partecipazione al Premio, gli interessati autorizzano il trattamento dei propri dati personali che saranno trattati per l iniziativa in programma nel rispetto del Dlgs. 196/2003 e successivi aggiornamenti. 4. La partecipazione al concorso implica l accettazione del presente regolamento. PREMI MILANOSUD Sezione racconti Primo premio Abbonamento per 2 persone a 5 concerti per la Stagione de la- Verdi, all Auditorium di Largo Mahler. Secondo premio Un carnet di biglietti per la stagione teatrale ATIR e 1 ingresso gratuito per un bambino in uno dei campus dei fiori da parte del Teatro Ringhiera. Terzo premio Abbonamento per 2 persone alla stagione teatrale e cinematografica da parte del centro Asteria. Sezione arti figurative Il primo lavoro classificato sarà pubblicato sulla copertina del libro dei racconti vincitori. I primi dieci lavori classificati saranno pubblicati all interno del libro dei racconti vincitori. Ai primi dieci classificati della sezione racconti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Ai primi dieci classificati di entrambe le sezioni verrà rilasciata una copia della pubblicazione della raccolta di racconti. PREMI BIBLIOTECA Sezione racconti Ai primi tre classificati sarà consegnata una selezione di libri, oltre alla pubblicazione del libro dei primi 10 racconti classificati. Ai primi dieci autori classificati verrà rilasciato un attestato di partecipazione e una copia della pubblicazione della raccolta di racconti, edita da Milanosud. Sezione arti figurative Il primo lavoro classificato sarà pubblicato sulla quarta di copertina del libro dei racconti vincitori. I primi dieci lavori classificati saranno pubblicati all interno del libro dei racconti vincitori. Premiazione La cerimonia della premiazione avverrà dopo la metà di ottobre (data da stabilirsi) presso la Biblioteca Chiesa Rossa. Per ulteriori informazioni, visita oppore scrivi a: Registrato al n. 744,- Novembre Trib. Milano - ROC. n Via Santa Teresa, 2/A Milano Contatti: sito web: Direttore Responsabile: Stefano Ferri Vicedirettore: Giovanna Tettamanzi Redazione: P. Cossu, F. De Melis, T. Galvanini, R. Iacono, MT. Mereghetti, L. Miniutti, A. Muzzana, C. Muzzana, E. Paci, A. Rubagotti Impaginazione e Art directing: F. De Melis, E. Paci, A. Rubagotti Hanno collaborato: M. Beretta, G. Bonacasa, M. Campostano, S. Costantino, G. Fontana, P. Grilli, G. Lippoli, N. Mondi, R. Morini, P. Pantucci, R. Repossi, G. Rossetti, E. Saglia, O. Sorace, R. Tammaro, F. Ternelli, N. Tosoni, Illustrazioni: G. Gariani Raccolta Pubblicità: Sergio Devecchi cell Stampa Tipre srl Via Canton Santo 5, 13 - Borsano di Busto Arsizio. Tiratura: copie Prossima uscita: 9 giugno 2015

3 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 3 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO Il fallimento di Aler Milano ha dei responsabili Segue dalla prima L ambito individuato come causa dello squilibrio economico di Aler Milano, oltre al grave fenomeno della morosità, è dunque quello degli investimenti immobiliari, che sono stati condotti attraverso la società Asset Srl (nella foto uno degli immobili della società, in via Muzio Attendolo detto Sforza), controllata al 100% da Aler (motivo per cui le garanzie di debiti e mutui ricadono del tutto su Aler). Spericolate acquisizioni immobiliari. Le operazioni condotte da Asset riguardato lotti e complessi immobiliari. Per realizzarle, la società ha dovuto contrarre mutui per milioni di euro ( per le aree di Pieve Emanuele, 12 palazzi di proprietà Enpam; e per edifici a Garbagnate Milanese e quartiere Quadrifoglio). Per l acquisto delle case di Garbagnate, via Mazzini, i mutui si sono rivelati insufficienti e Asset ha dovuto ricorrere a un finanziamento diretto da parte di Aler Milano ( euro), debito onorato solo in parte ( ). Aler ha in seguito rinunciato al credito non rientrato ( euro), risultando doppiamente penalizzata. E riguardo all operazione in Pieve Emanuele, nella relazione si legge: «A tutt oggi resta allarmante la situazione di totale degrado». Non è tutto. La Commissione denuncia anche uno scaricabarile verificatosi durante le audizioni sull acquisizione dei terreni ex Enpam. Si è cioè assistito al ripetuto tentativo di «demandare la responsabilità decisionale ad altri soggetti per un operazione che solo parzialmente rispondeva all effettiva mission aziendale di Aler». Ma quale mission? viene da chiedersi. La logica di asservimento a operazioni politiche e imprenditoriali Un idea interessante La stima fatta dai tecnici per sistemare il patrimonio Aler è di 1miliardo e 200milioni! Un obiettivo irraggiungibile. «Certo è una cifra enorme - commenta amaramente il presidente del CdZ5 Aldo Ugliano -. Ma non bisogna rinunciare a programmare seriamente interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. La mia idea suggerisce - è che la Regione lanci un prestito obbligazionario garantito, che chiami a raccolta inquilini, comune, enti, banche, aziende per riqualificare e salvare il patrimonio immobiliare pubblico che, è bene non scordarlo, è stato pagato da tutti i lavoratori, in decenni di contributi, e che ora versa in una condizione scandalosa. Questo è un modo per togliere dal degrado le migliaia di inquilini che vivono nelle case Aler». Ma anche sul fronte della gestione Ugliano ha una sua proposta: «Oltre a stanziare risorse e programmare in modo certo gli interventi di manutenzione, si devono favorire le autogestioni da parte degli inquilini, stanziando risorse certe, per evitare che chi si impegna per la comunità poi rischi di rispondere con i propri beni di fronte ai fornitori». G.T. che nulla hanno a che fare con la missione di Aler è eclatante proprio in questo caso: l intervento di Pieve Emanuele è avvenuto «perché ritenuto strategico da parte di Regione Lombardia, che aveva interesse alla contestuale acquisizione dall Enpam del complesso immobiliare di Milano, in via Taramelli. L esito di tali investimenti immobiliari è stato del tutto deficitario», hanno decretato i relatori. I bilanci parlano chiaro, eppure Negli anni si registra un elevato incremento del debito commerciale, che passa da di euro a di euro. I ricavi aumentano ma non a sufficienza per far fronte a tutte le uscite, compresa l elevata imposizione fiscale (pari a quella di un qualsiasi operatore privato) che supera il 4% dei ricavi. Risulta incredibile come la Regione Lombardia abbia potuto dare il nulla osta annuale ai bilanci di previsione e di esercizio con perdite di tale portata. Alla Giunta regionale è infatti «attribuito il controllo preventivo di legittimità sugli atti fondamentali delle Aler, dai bilanci ai piani di investimento». Tra le cause esterne, l alta morosità. Su oltre 49 mila contratti esaminati, più di 33 mila situazioni sono in rosso. Per la maggior parte si tratta di famiglie con redditi molto bassi, che generano però 67 milioni di debiti per affitti e spese non pagate. Ci sono poi assegnatari con reddito sconosciuto (di cui non si conosce il valore Isee) che hanno un buco di arretrati pari a 48 milioni. Ma tutto questo, dicono i commissari, dipende in parte anche da inefficienze gestionali e quindi non si può parlare soltanto di fattore esterno. Le prospettive future. In una prima sintesi sulle 33 audizioni condotte su 40 persone (presidenti, componenti il disciolto CdA, dirigenti Aler, ex assessori regionali alla casa ), si legge: «In tutti gli interventi è completamente assente una visione sul futuro di Aler Milano che vada al di là di un mero ripianamento finanziario. Un eventuale direzione di lavoro potrebbe riguardare l elaborazione di un modello di ente sostenibile, anche prendendo spunto da esperienze di altri sistemi paese». Dunque il futuro di Aler, passando per il necessario risanamento, è tutto da costruire e la Commissione ha indicato alcune strade. Sostenendo prima di tutto che la legge regionale 27 del 2009 sulle politiche abitative di Regione Lombardia si è rivelata inadeguata, perché si basa sull illusione che, elevando i canoni agli inquilini delle case popolari, si possa garantire ai gestori i soldi sufficienti per le manutenzioni straordinarie e il mantenimento del patrimonio pubblico. Cosa che ha accentuato il fenomeno delle morosità. Innescando un circolo vizioso dal quale non si è ancora usciti. Giovanna Tettamanzi 3 ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013 Regione, Comune e Governo stanziano quasi 7 milioni di euro Nasce l Agenzia sociale per la locazione L Istat ci dice che in Italia ci sono oltre 31 milioni di abitazioni, di cui circa 7 milioni risultano non occupate oppure occupate da persone non residenti, sono cioè seconde case. Molte di queste non sono però case vacanze, ma alloggi vuoti, frutto si speculazioni sbagliate o di proprietà di cittadini che non le mettono in affitto, per paura di non essere pagati o di vedere rovinato il proprio bene. Sempre l Istat rileva che in Lombardia oltre il 15% degli immobili sono vuoti, e a Milano la percentuale sale. Stime parlano di circa 20mila alloggi vuoti, a cui si aggiungono un numero forse addirittura superiore di uffici. Se ci si guarda un po in giro non è difficile trovare un riscontro a questi numeri. Accompagnati dal presidente del CdZ 5 Aldo Ugliano, abbiamo percorso velocemente una parte del sud Milano e le conferme ai dati Istat sono state numerose. Cominciamo con gli studentati, che a Milano, la città delle sette università, mancano e costringono gli studenti fuori sede a rivolgersi al mercato in affitto, contribuendo a far lievitare i canoni. Due esempi. In via Neera 19 sono ancora tristemente vuoti i 76 minialloggi del pensionato studentesco, nonostante proteste e interrogazioni in Regione e le assicurazioni dell assessora Bulbarelli. Stessa sorte per il grosso edificio di via Oglio, in mano al curatore fallimentare e mai abitato. Qui si apre forse uno spiraglio per le decine di alloggi: una società tedesca pare interessata ad acquistarlo per farne un ostello. Vedremo. Sempre in tema di edifici costruiti ma mai abitati, la zona tra via Ferrari e via Lampedusa non la batte nessuno. Su queste aree, una volta agricole e parte del Parco Sud, ci sono 4 torri di sette piani abbandonate in via Lampedusa, a cui se ne aggiungono altre 3 (nella foto sotto) di oltre 20 piani che si affacciano sul capolinea AMilano sono circa ventimila le persone che rischiano di andare in mezzo a una strada, a causa di uno sfratto per finita locazione o morosità incolpevole (dati Prefettura 2014). Secondo quanto affermato dall assessore alla Casa Daniela Benelli, il 70% di queste famiglie avrebbe i requisiti di reddito e sociali per accedere alle case popolari. Ma non possono, perché le case popolari non sono disponibili, nonostante ci siano da anni migliaia di alloggi di proprietà di Aler e MM vuoti o da ristrutturare. E anche quando la casa popolare c è, non può essere assegnata agli sfrattati, in deroga alla graduatoria Erp, perché il tetto del 25% del totale delle disponibilità è stato già superato e la Regione respingendo la richiesta del Comune non vuole alzarlo. Che fare dunque per dare una risposta a questa folla di potenziali senza tetto e a quelli che già adesso sono costretti a vivere da amici, in situazioni provvisorie o, nei casi estremi, in auto? Per fare fronte a questa situazione, viste le difficoltà nel rendere disponibile il patrimonio pubblico, Palazzo Marino ha lanciato il mese scorso l Agenzia sociale per la locazione, con l obiettivo di favorire l incontro tra la domanda e l offerta di casa in affitto sul libero mercato, dove sono migliaia gli alloggi sfitti. Le risorse messe a disposizione ammontano a euro, stanziate dalla Regione Lombardia, dal Comune di Milano e dal Governo. Una cifra relativamente bassa se sarà in grado di rendere disponibile anche una piccola parte delle case vuote. «Finalmente anche Milano ha commentato l assessore Benelli alla presentazione del nuovo soggetto segue l esempio di altre città italiane che già da tempo si avvalgono, con risultati molto positivi, dell Agenzia della Casa. Un passo importante a cui serve però l ultimo miglio: il rinnovo dell Accordo locale per il canone concordato, fermo da 16 anni e di fatto mai utilizzato. Il tavolo tra le parti è in corso da tempo e speriamo che la nascita dell Agenzia sia un incentivo alla quadratura del cerchio». L Agenzia, che sarà gestita da Fondazione Welfare Ambrosiano (www.fwamilano.org), avrà la sua sede negli spazi di Villa Scheibler a Quarto Oggiaro, presso gli uffici che già sono in uso alla Fondazione, e quindici sportelli decentrati. Si occuperà delle differenti forme di disagio abitativo, con il fine di ridurre il rischio di sfratto e stimolare l uso del canone concordato, sia per i nuovi contratti che per la conversione di quelli già in corso e a rischio di morosità. Ogni situazione sarà seguita da personale dell Agenzia che si confronterà con i proprietari e le famiglie in stato di bisogno, valutando caso per caso. Tra gli strumenti messi in campo per i proprietari che sottoscriveranno con i propri inquilini un canone concordato vi è il Fondo salva sfratti, destinato ai proprietari che decidono di ritirare lo sfratto. In questi casi saranno risarciti dalle morosità pregresse fino a un massimo di 8mila euro. Poi c è il Fondo di garanzia, che tutela il proprietario da eventuali inadempienze dell inquilino (sarà poi l inquilino a rientrare del debito, concordando con l Agenzia un piano non inferiore a 12 mesi). Infine sarà istituito un contributo una tantum per i proprietari che passano al canone concordato. Per gli inquilini in difficoltà invece sarà possibile accedere a un microcredito, per far fronte alle spese del contratto, al trasloco e a temporanea morosità. Stefano Ferri Milioni di metri cubi abbandonati. Il paradosso delle case vuote del tram 24, all incrocio tra via Ripamonti e via Ferrari. Altri palazzi vuoti sorgono qua e là sulla vicina via Amidani. Su via Antegnati, invece, fanno bella mostra di sé una serie di quattro grandi edifici costruiti a metà. Dovevano essere destinati a uffici e laboratori artigianali, ma non se ne fece niente. Un paio d anni fa un cooperativa di rappresentanti delle Forze dell ordine presentò un progetto per costruire 400 appartamenti, ma anche in questo caso l iniziativa naufragò, pare per mancate agevolazioni fiscali. In mezzo a questo quartiere fantasma non poteva mancare l Aler, intervenuta per mezzo di una sua società, la Assett, tra i principali artefici del dissesto finanziario dell azienda regionale (vedi articolo accanto). Si tratta del grande palazzo in via Muzio Attendolo detto Sforza, che giace completamente vuoto. Costo dell operazione 10milioni. Cifra che se fosse stata destinata alla manutenzione delle case Aler di Gratosoglio, che da anni necessitano di interventi, avrebbe risolto non pochi problemi. Se torniamo a parlare di case, al netto di quelle di proprietà Aler ed Mm, che sono moltissime, passando per le via Isimbardi, Meda, Pezzotti, Tirso (nella foto sopra), corso San Gottardo e guardando con attenzione i palazzi lungo le strade, non si possono non vedere edifici o interi piani con finestre chiuse, da tempo. Segno inequivocabile di alloggi vuoti. Sicuramente se si passasse l intera città al setaccio il risultato sarebbe lo stesso, moltiplicato per enne volte. Uno spettacolo desolante, soprattutto per chi la casa non ce l ha. La speranza è ora che almeno un parte di questo patrimonio, attraverso iniziative come l Agenzia sociale per la locazione, possa essere abitata, soddisfando un diritto elementare di ogni società civile: avere un tetto decente sotto cui vivere. S. F.

4 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 4 4 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO aprile, un intera giornata di iniziative Festa per la #Darsenaliberata Autorità, politici, giornalisti, ma soprattutto tantissimi milanesi hanno affollato il 26 aprile scorso le sponde della Darsena, la nuova piazza XXIV Maggio e il mercato comunale che si affaccia sull acqua, invadendo ogni spazio disponibile, compresi il Naviglio Pavese e il Naviglio Grande, anch essi in festa per la #Darsenaliberata. Un bentornato così pieno di entusiasmo e di felicità da parte di tutti, che ha spazzato le critiche che avevano preceduto l inaugurazione. Le osservazioni sui materiali utilizzati per il completamento delle opere, sul chiosco del pesce all imbocco di via Gorizia definito ecomostro e i distinguo sulla pavimentazione della piazza hanno lasciato il campo alla voglia di festeggiare. Nessuno ci ha pensato più e dai volti della folla presente traspariva un evidente soddisfazione, per la riappropriazione dopo quasi 10 anni di uno dei luoghi più amati della città. La giornata di festa è iniziata alle 11, con i brevi interventi del sindaco Giuliano Pisapia e dell amministratore delegato di Expo Giuseppe Sala di fronte a una piccola folla di cittadini. Poi la giunta al completo si è trasferita su un barcone per il taglio del nastro, segnale dell inizio della festa. Ricco e variegato il programma della giornata offerto a milanesi e turisti, tra jam session, concerti musicali, dj set, laboratori per bambini, mostre fotografiche, esposizioni artistiche, gare di canottaggio, gite in battello sui Navigli e degustazioni di piadine romagnole, grazie alla partecipazione del Comune di Cervia. Tra i momenti più belli, il flash mob organizzato in piazza XXIV Maggio da Artedanzacapoera e Icm Insieme con la musica, due associazioni che promuovono educazione musicale nelle scuole delle Zone 5 e 6. Centinaia di bambini hanno danzato e cantato, accompagnati da 20 strumentisti, l Inno alla Gioaia di Beethoven, suscitando grandi apprezzamenti da parte dei milanesi. La giornata si è chiusa all insegna della cultura e del divertimento, con un concerto dell Orchestra Verdi di Milano all Auditorium e un Gran ballo, presso l Associazione Marinai d Italia in viale Gorizia. Giovanni Fontana L intervento in numeri La nuova Darsena copre un area di circa 75mila mq, ora interamente visitabili. I lavori sono durati 18 mesi e sono costati quasi 20milioni di euro, in gran parte finanziati da Expo. Tra le novità più importanti dell intervento c è la riapertura del canale Ticinello, che si può attraversare su due ponti del 500 e del 700, riportati alla luce dopo oltre 80 anni e restaurati: si tratta di due strutture che assicuravano l accesso alla città di Milano dalla zona sud e che proseguendo arrivano fino all omonimo parco. La nuova Darsena infine recupera, sia pure in forma leggera, la sua antica navigabilità, persa nel 1979, data in cui l ultimo barcone giunse nel porto di Milano. Il progetto ha vinto un bando di Fondazione Cariplo Nasce l Ecomuseo del Naviglio Pavese In corso contatti con le associazioni del territorio per creare una rete e raccogliere idee, informazioni, testimonianze INavigli sono uno dei luoghi più importanti di Milano, ne rappresentano le molte sfaccettature e spesso sono stati fonte di accesi dibattiti; potremmo dire infatti che sono uno dei luoghi dell anima per ogni milanese e non solo. Per valorizzare e tutelare quel patrimonio architettonico, ambientale e culturale che i Navigli rappresentano è nata l idea dell Ecomuseo Milano Sud. A fare da volàno a questo progetto è stata la vittoria del bando della Fondazione Cariplo Protagonismo culturale dei cittadini del 2014, che aveva come criteri fondamentali la partecipazione attiva dei cittadini in tutte le fasi del progetto, l apertura alle diverse componenti artistico-culturali della società e infine favorire l incremento del pubblico fruitore delle iniziative. Capofila del progetto è la Fondazione Rete Civica di Milano con l apporto di due associazioni fortemente radicate e attive nel territorio come Museolab6 Milano Sud Ovest e l associazione Bei Navigli. Ma cos è un ecomuseo? Al contrario di quello che la parola può far supporre, l ecomuseo non è un contenitore di oggetti, ma è piuttosto «Un patto di una comunità che si prende cura di un territorio» sia nei suoi aspetti materiali che in quelli immateriali come il saper fare, le testimonianze e le tradizioni orali, i mestieri di un tempo ecc.; è un museo diffuso che non si isola dal territorio che lo circonda, bensì cerca una continua integrazione con esso. Nello specifico il progetto dell Ecomuseo Milano Sud si propone di ricucire il rapporto tra le strade Il Naviglio Pavese e il resto della città. Obiettivo di base è quello di creare una consapevolezza maggiore e diffusa tra i cittadini e lo sviluppo del senso di appartenenza, pietra angolare di ogni progetto culturale legato a un territorio. Quindi stimolare la cittadinanza sulle tematiche che sono di primaria importanza per i Navigli e tutta la zona sud di Milano come l acqua, l agricoltura e il paesaggio agricolo, in modo da far rientrare il binomio campagna/agricoltura in un immaginario collettivo condiviso. Fondamentale è la partecipazione dei cittadini e delle associazioni del territorio - Milanosud ha già aderito al progetto - non solo nella definizione degli aspetti formali dell organismo ecomuseo, ma anche nei momenti decisionali su questioni che riguardano il territorio, tramite incontri pubblici e focus group. Accanto a questa prospettiva di co-partecipazione si inserisce la creazione di una piattaforma digitale, che sin dalla sua fase di progettazione renderà l ecomuseo anche uno spazio digitale di condivisione delle risorse sociali e culturali. La piattaforma garantirà pertanto l accesso al patrimonio digitale dell ecomuseo, la condivisione dei contenuti culturali in possesso dei cittadini diventando inoltre il punto focale nell ambito della gestione delle attività. È prevista anche la creazione di app e installazioni interattive all interno dell Ex-Fornace del Naviglio Pavese e ad ottobre l organizzazione di un evento pubblico. L Ecomuseo Milanosud si configura dunque come un occasione importante per tenere insieme le fila di un passato talvolta facile preda delle amnesie della società contemporanea, creando le premesse per un futuro in cui i cittadini per primi saranno costruttori e depositari di memorie e identità comuni e condivise. Salvatore Costantino Inaugurazione dell evento il 29 maggio in Cascina Cuccagna Anche quest anno Cascine Aperte al pubblico La continua collaborazione con il Distretto Agricolo Milanese permette di mantenere sempre vivo il dialogo tra le cascine ancora a vocazione agricola e quelle che, negli anni, sono state riportate in funzione. Così ogni anno, in collaborazione con il Distretto, viene organizzato Cascine Aperte che coinvolge oltre 30 cascine con più di 100 eventi su tre giornate alla riscoperta del grande patrimonio di questi luogo e per poter conoscere chi ancora ci vive. La settima edizione si terrà nei giorni 29, 30 e 31 maggio 2015; l inaugurazione è fissata per venerdì 29 maggio, alle in Cascina Cuccagna. Milano, che è nata e si è sviluppata grazie alle sue coltivazioni, è ancora oggi il secondo comune agricolo italiano. Sono più di 100 le cascine presenti all interno del territorio del Comune di Milano che ospitano aziende agricole, associazioni, cooperative sociali e uffici amministrativi. Di queste, 63 sono di proprietà pubblica e hanno differenti ruoli e gestioni. Disposte a raggiera all interno dei confini del Comune, rappresentano esempi di architettura agricola lombarda di grande valore storico, culturale e ambientale. Marta Campostano Associazione Cascine Milano Iniziative per Expo e riso del Dam di Milano all Esselunga Consorzio Distretto agricolo milanese (Dam) e Associazione Cascine Milano hanno presentato nei giorni scorsi Cascine per Expo, un ricco calendario di eventi, visite guidate, mercati, degustazioni, mostre, laboratori didattici e spettacoli che da maggio a ottobre animeranno le aree agricole della città. Il programma completo, che si svolgerà il maggio e verrà ripreso in autunno, il settembre, è in costante aggiornamento, ed è disponibile sul sito Segnaliamo inoltre che da aprile il riso a marchio Dam nelle tre varietà Arborio, Carnaroli e Sant Andrea sarà in vendita in 49 supermercati Esselunga della città e delle province di Milano, Monza e Brianza, e Pavia. Chi acquisterà una confezione di riso Dam, riceverà una copia della mappa delle cascine milanesi stampata dal Touring Club Italiano. I l consorzio Dam e il gruppo Esselunga stanno inoltre lavorando per estendere la vendita ad altri prodotti alimentari.

5 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 5 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013 ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013 Con l accoglienza la fanno i milanesi Invita a cena un turista e fagli visitare la città Una piattaforma web per residenti e turisti nel periodo di Expo, che lancia un nuovo modo di fare ospitalità, cultura e turismo con La Cordata, abbiamo sempre pensato di mantenere questa chiave come nucleo centrale: accogliere. Parlavamo di persone fragili, di turismo e di Expo, allora ci è venuto naturale pensare «Lavorando al turista a Milano durante i sei mesi dell Esposizione Universale, come una persona che avesse bisogno di aiuto per scoprire la città. Da lì, il passo è stato breve». Con queste parole la dott.ssa Marcella Volpe - ideatrice del progetto - ci spiega come è nata l idea di Piacere Milano (www.piaceremilano.it), la piattaforma gratuita che mette in connessione chi sarà in città durante i sei mesi di Expo e i milanesi che la abitano. Questo non significa che potranno iscriversi solo coloro che avranno in mano un biglietto per la partecipazione alla manifestazione internazionale, bensì tutti quelli che dal 1 maggio al 31 ottobre si troveranno nel capoluogo lombardo e avranno voglia di vivere una nuova esperienza. Ma cosa si intende per mettere in connessione? Su questo punto, la responsabile è molto chiara. Mettere in connessione significa permettere ai cittadini milanesi di rendersi disponibili per un invito a cena a casa propria o per offrirsi ad accompagnare un turista a conoscere Milano, oppure per entrambe le cose, con l intento di dar vita a una narrazione della città che solo un milanese può fare. Non solo però della Milano conosciuta, quella monumentale e delle guide turistiche, ma anche di quella più intima, personale, segreta di chi la vive quotidianamente. Anche una Milano di quartieri - più o meno periferici - ma ricchi di emozioni nascoste da trasmettere. Infatti, secondo la dott.ssa Volpe e di tutti coloro che stanno partecipando a questo progetto, Milano in questi anni è stata raccontata come una città esclusiva, sia per si il pubblico di turisti e uomini d affari a cui si rivolge, sia nel modo di proporsi, che esclude una parte di persone e di territori. Insomma l idea di Piacere Milano è quella di promuovere una città più umana e fatta di individui ospitali, più aperta, inclusiva, sociale, desiderosa di raccontarsi in modo inedito, rivelando una parte di sé finora nascosta. E per fare questo, è necessario che i suoi cittadini diventino ambasciatori naturali. Questa è una vera e propria sfida, un progetto pilota, e un grande impegno che si prefigge l obiettivo di cambiare il modo in cui la città viene percepita ed è anche il motivo per cui - ci spiega con entusiasmo l ideatrice - il Comune di Milano ha creduto in questo progetto e lo ha promosso. A dicembre 2014 è stato avviato un bando dall assessorato al Turismo e alle Attività Produttive per il rilancio del tema Brand Milano. Pochi giorni fa, l associazione ha ricevuto la comunicazione ufficiale di aver vinto la gara. L iniziativa è stata accolta con grande disponibilità da parte di una serie stakeholder, che hanno intenzione di appoggiarla. I promotori stanno inoltre pensando di chiedere la partecipazione di altri enti privati. Il progetto è stato commissionato da La Cordata e Spazio Aperto Servizi che lo promuovono come un atto di social responsability. Queste due cooperative sociali, molto attive in città, volevano intraprendere un lavoro che fosse fortemente ancorato ai contenuti dell accoglienza e dell inclusione sociale. Entrambi temi che portano avanti quotidianamente con il loro impegno. E proprio come queste cooperative, anche gli ambasciatori - è questo il vero elemento distintivo di Piacere Milano - parteciperanno gratuitamente a quest esperienza di costruzione e narrazione. Un modo per i milanesi di non vivere l Expo come un evento distante, calato dalle istituzioni sulla città, ma un occasione che li renda partecipi, protagonisti e creatori di un atmosfera di apertura e convivialità. Le tavole dei milanesi potranno proporre mille gusti diversi e molteplici tradizioni. Cosi come i loro partecipanti, che possono essere non solo coloro che vivono in città da generazioni, ma anche quelle persone che, seppur trasferitesi da poco, si sentono parte integrante del tessuto urbano. Insomma non solo osso buco e parlata meneghina, ma anche cuscus e accento tedesco o calabrese, perché l essenza di Milano checché ne dica qualcuno è sempre stata quella dell accoglienza e della multiculturalità. E chi accetta questi valori, sotto la Madunina, è milanese doc. Allora, non resta che iscriversi al sito, cosa che hanno già fatto circa 300 persone. Dopo esser entrati a far parte di questa comunità virtuale, sarà possibile scorrere il calendario e consultare quali ospiti ci saranno in città, valutare a chi rivolgere l invito e mettersi d accordo. Qualche giorno dopo la visita, sia ospite che ospitante potranno completare un resoconto che permetterà ai gestori della piattaforma di valutare l incontro e la natura dei profili, dando loro suggerimenti per i prossimi incontri. E se il progetto funzionerà in questi sei mesi, le occasioni che Milano offre, potrebbero essere una leva affinché Piacere Milano diventi residente nella città, proprio come i suoi cittadini. Oreste Sorace 5 Presentata il 28 aprile a Milano La Carta di Milano, un impegno per il diritto al cibo nei 5 continenti Il protocollo potrà essere firmato da paesi, istituzioni e cittadini, ed entrerà a far parte degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio dell Onu Apochissimi giorni dall inaugurazione dell Esposizione Universale, il 28 aprile, viene presentata la Carta di Milano (www.protocollodimilano.it, un vero protocollo per l alimentazione dei prossimi anni, che impegnerà paesi, associazioni, imprese, istituzioni e cittadini che decideranno di firmarla sui temi del diritto al cibo, in tutte le sue declinazioni. L atto sarà l eredità immateriale di Expo Milano Nutrire il Pianeta, Energia per la vita. Un documento a cui potranno aderire tutti i visitatori che durante i mesi dell Esposizione visiteranno il padiglione Italia, dove sarà esposta. Ma sarà possibile sottoscriverla anche tramite web. La Carta, infine, sarà consegnata il 16 ottobre al Segretario generale delle Nazioni Unite, BanKi-Moon, durante la sua partecipazione alla manifestazione internazionale. Quest ultimo si farà carico del testo che diventerà oggetto di riflessione al Palazzo di Vetro di New York per la discussione - nel mese di novembre - sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. L Expo, quindi, non solo come manifestazione agroalimentare o enogastronomico, a esclusiva valenza economica, ma molto di più. L intento è quello di fare dell Esposizione Universale uno spazio di confronto, discussione e ricerca di soluzioni. Con questo spirito il 7 febbraio si sono aperti i lavori all Hangar Bicocca per la stesura del testo. Attorno a 42 tavoli tematici si sono riuniti oltre 500 esperti per parlare di diritto al cibo, lotta allo spreco alimentare, sicurezza dei prodotti, agricoltura sostenibile e tutela della biodiversità. La lunga giornata di lavoro, ha visto gli interventi - tra i molti - anche del ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, che si è detto davvero entusiasta di questa sfida, e del presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Inoltre, non è mancato il videomessaggio del Papa, il quale ha citato il cosiddetto paradosso dell abbondanza di San Giovanni Paolo II, per il quale «c è cibo per tutti, ma non tutti possono mangiare, mentre lo spreco, lo scarto, il consumo eccessivo e l uso di alimenti per altri fini sono davanti ai nostri occhi». Si è poi rivolto a coloro che erano impegnati ai tavoli di discussione, dicendo: «Abbiate uno sguardo e un cuore orientati non a un pragmatismo emergenziale che si rivela come proposta sempre provvisoria, ma a un orientamento deciso nel risolvere le cause strutturali della povertà. Ricordiamoci che la radice di tutti i mali è l iniquità». Il dibattito è continuato nelle settimane successive con una due giorni di confronto presso Palazzo Vecchio a Firenze, simbolo della cultura e dell arte italiana. Per giungere fino al Quadriportico dei Teatri di Pompei, faro di civiltà e altra immagine della bellezza del nostro Paese. Nelle tre tappe sono state coinvolte oltre 5mila persone, che hanno discusso, proposto e approfondito idee e buone pratiche relative al grande contenuto di Expo. Ma il lavoro non è finito qui. Nei sei mesi di manifestazione si terranno Le giornate internazionali di Expo 2015 verso la Carta di Milano, con il compito di sensibilizzare i visitatori ai temi dell Esposizione. Mentre a maggio sarà presentata al Children Park la Carta di Milano nella versione per bambini, un modo per indicare ai più piccoli un percorso di consapevolezza e di cittadinanza su questi contenuti. Insomma, una sfida ancora aperta e che ci vede tutti coinvolti. In questa visione il ministro Martina, ha detto: «Il nostro obiettivo è trasformare i 20 milioni di visitatori dell esposizione di Milano in ambasciatori del cibo - e da Firenze ha aggiunto - per la prima volta un Esposizione Universale si pone l obiettivo di contribuire alla discussione che si farà alle Nazioni Unite, quando si dovranno definire gli obiettivi del Millennio ed è una scommessa per l Italia, perché esalta anche l ambizione del nostro Paese a essere la patria del diritto al cibo». Un documento di impegno per la cittadinanza globale e di assunzione di responsabilità di fronte al tema dell alimentazione, anche in relazione alle risorse - sempre minori - che il pianeta ci mette a disposizione, in considerazione dell aumento demografico della popolazione. È lecito chiedersi se la Carta di Milano sarà l ennesimo statuto che dopo qualche tempo verrà dimenticato da tutti, compresi i suoi stessi promotori. Tuttavia, i propositi e le iniziative che la sostengono sono tanti, e alcuni molto importanti. Dunque, possiamo ben sperare che possa essere davvero un eredità, una bussola, di cui potranno essere fieri tutti coloro che la firmeranno. Oreste Sorace

6 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 6 6 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015 Il progetto è sponsorizzato da Zetaservice Un murales per la Casa Jannacci Al lavoro l artista Frode,insieme agli studenti del Kandinsky Segue dalla prima O meglio, un murales in corso d opera, poiché è proprio questo quanto sta realizzando in questi giorni alla Casa Jannacci, Frode, street artist molto conosciuto, insieme alle studentesse Beatrice, Veronica e Luana (autrice del disegno) della VC di grafica del Kandinsky. L iniziativa è partita da un azione di responsabilità sociale promossa da Zetaservice, l azienda che abita in viale Ortles, a pochi passi dalla Casa Jannacci, che con questa realtà della nostra zona ha già svolto altre attività, come il cleaning day per la pulizia del viale, mettendo insieme nel settembre scorso ospiti e dipendenti, tutti armati di guanti e ramazze. «È da due anni che, con il sostegno del Consiglio di Zona 5, stiamo lavorando a questo progetto ci spiega Paola Caccia Dominioni, responsabile Risorse umane di Zetaservice -. Nelle settimane scorse il bozzetto realizzato dai ragazzi del Kandinsky (nella foto sopra) è stato approvato dalla Giunta e così siamo potuti partire. L opera che Frode disegnerà rappresenta un mondo, delle mani che s incontrano, che uniscono tessere di un puzzle, ognuna delle quali è un pezzo di umanità. L idea è comunicare ha concluso Paola Caccia Dominioni i AMBULATORIO MEDICO DENTISTICO S.A.S via F. Lassalle n. 5 - citofono MILANO (angolo via Medeghino MM2 Abbiategrasso) tel cell D.S. Dott. Giovanni Pio Grampa Igiene orale e sbiancamento - conservativa - chirurgia - impiantologia odontoiatria infantile - ortodonzia pediatrica e adulta anche con tecnica di allineatori sequenziali e invisibili protesi fissa ceramica e zirconia - protesi mobile con nuovo materiale biocompatibile senza ganci metallici valori di fratellanza e accoglienza, che come azienda condividiamo con i nostri vicini della Casa Jannacci». Dopo la prima fase di realizzazione degli sfondi e di alcuni dettagli, Frode completerà il disegno nell arco di una settimana, meteo permettendo. L opera si annuncia di grande qualità. L artista dipinge da 22 anni e ha lavorato a Milano e in Sardegna, realizzando lavori per clienti molto noti, come Armani e Kartell, e per amici, come in Zona 6 al Barrio s ha realizzato il grande dipinto, che celebra le donne della Resistenza. Attualmente Frode sta realizzando un murales sul muro affianco alla chiesa di San Cristoforo, sul Naviglio Grande. L opera che rappresenta il santo con un bambino è il primo lavoro del genere che viene realizzato nella zona tutelata dei Navigli. Stefano Ferri Il mio vicino partigiano : mostra fotografica al Circolo Pd Vigentino Perché le nuove generazioni raccolgano il testimone della lotta di Liberazione Biraghi Bruno 15 anni, Techer Riccardo e Pacini Giovanni 17 anni, Capecchi Arturo e Bocchiol 20 anni, Colombo Dino e Alippi Giovanni 23 anni, Abico Albino 24 anni, Pavesi Angelo 25 anni. Ragazzi giovanissimi, che avrebbero potuto essere i nostri vicini di casa: 70 anni fa diventarono partigiani, combattendo e morendo per liberare il paese dal nazifascismo e ricostruire la democrazia. Inizia da qui, dalla storia di questi uomini, la motivazione che ha ispirato la mostra-racconto fotografica Il mio vicino partigiano, presentata al pubblico dal Circolo Pd Vigentino il 19 aprile scorso e che ha visto la partecipazione di oltre un centinaio di visitatori. I loro nomi li ritroviamo nelle tante targhe (a Milano oltre 300) appese sulle facciate dei muri delle nostre case. Il curatore della mostra, un iscritto del circolo (Giuseppe Concolato), ne ha selezionate una ventina, valorizzando in particolare quelle presenti nel territorio della Zona 5. Senza alcuna retorica, come hanno commentato molti partecipanti, all inaugurazione della mostra hanno parlato le emozioni, quelle evocate dalla lettura del racconto donato alla mostra da Oliviero Volpones su suo padre, Oliviero, mai conosciuto perché fucilato al campo Giuriati dai fascisti nel febbraio 45, due mesi prima che lui nascesse. Oliviero e la sua famiglia hanno voluto testimoniare, con la loro presenza alla mostra e il prezioso materiale messo a disposizione, quanto sia ancora vivo l orgoglio del sacrificio per gli altri, dell eroica lotta per la libertà. Un altra importante testimonianza è stata portata da Andrea Cattania, presidente Anpi sezione Fiore-Garanzini-Stadera, che oltre a ricordare il lavoro incessante nel tener viva la memoria da parte dell Anpi, ha condiviso un breve racconto di Francesco Di Bisceglie, un partigiano noto in Zona 5, scomparso qualche anno fa, che prese parte alla battaglia del monte S. Martino (uno dei primi episodi, dopo l armistizio dell 8 settembre 1943, di Resistenza all occupazione tedesca dell Italia). Nel ricordare, con la mostra, i Partigiani che seppero mettere i valori di Libertà e Democrazia al di sopra della loro stessa vita, l auspicio è che le nuove generazioni raccolgano il testimone della lotta di Liberazione: si può essere combattenti anche oggi, in questo presente così diverso, ma non senza conflitti, col pensiero e l impegno civile contro le ingiustizie, le sopraffazioni, le precarietà, le violenze, l illegalità. Natascia Tosoni segretaria Circolo Pd Vigentino A. Vassallo Presso Cappuccetto Blu di Chiaravalle, ogni 1 e 3 mercoledì del mese Aperto un nuovo spazio di socializzazione per gli anziani Finalmente dopo diversi anni di attesa, entro le prime settimane di maggio inizieranno i lavori per la costruzione della Chiesa Madre Teresa di Calcutta, nell ampio spazio verde di via Fratelli Fraschini e via Rosselli, a Le Terrazze (nell immagine il rendering dell intervento). Confermata per domenica 17 maggio la festa della comunità parrocchiale. Alle si terrà la Santa Messa all aperto lungo il passaggio LAVORI IN SAN DOMENICO SAVIO Va da via i ciap Fa e disfà l è tutt un lavurà, così recita un antico adagio milanese, che per i lettori non avvezzi con la lingua del Porta, significa: Fare e disfare è sempre un lavorare, che più che esaltare l attivismo milanese, condanna l ottusità di chi lavora male. Questo è quello che mi è venuto in mente, quando passando in via San Domenico Savio ho visto gli operai iniziare i lavori per il rifacimento del manto stradale, esattamente poche settimane dopo aver disegnato le strisce blu, annunciate e programmate dal Comune da almeno 4 anni. Quando qualche giorno dopo in via Santa Teresa Metroweb ha iniziato a bucare la carreggiata, anche qui appena sottoposta ai lavori di tracciatura delle strisce blu, dal cuore mi è venuto un sincero Ma va da via i ciap! In collaborazione con la Parrocchia di S. Maria e S. Pietro di Chiaravalle e con l associazione Borgo Chiaravalle, il 22 aprile è stato inaugurato un nuovo spazio di socializzazione. L apertura è prevista ogni 1 e 3 mercoledì del mese, dalle 15 alle 16,30, presso lo spazio Cappuccetto Blu di via San Bernardo 22. Si potranno così passare alcune ore in compagnia dei vicini di casa e degli operatori, svolgendo varie attività come giochi di società, giochi per allenare la mente, laboratori di manipolazione o semplicemente un po di tempo fuori casa frequentando un luogo accogliente dove stare insieme e raccontarsi. Già nel corso del primo incontro molte sono le idee e le proposte, fra tutte Conosci Chiaravalle?, chiacchierando è emerso che molti dei presenti, per il lavoro e gli impegni di tutti i giorni, non hanno mai passeggiato per Chiaravalle né visitato alcuni luoghi di recente apertura. Abbiamo quindi ipotizzato delle visite guidate nel borgo o all Antico Mulino, a maggio è già prevista una passeggiata per conoscere meglio il nostro borgo. Le attività saranno gestite da una custode sociale, affiancata da alcuni animatori, e che sarà disponibile anche per raccogliere eventuali segnalazioni di persone in difficoltà o dare informazioni su pratiche burocratiche e orientare sui servizi del territorio. L attività proseguirà anche nei mesi estivi. Il 2 mercoledì del mese, sempre al Cappuccetto Blu, è ancora prevista la presenza dei Vigili di Quartiere, anche se le loro forze sono soprattutto richieste nei punti caldi della città, in zona Expo2015, noi non disperiamo e ci auguriamo che trovino un po del loro tempo da dedicarci, come hanno fatto da qualche anno a questa parte. Vi aspettiamo numerosi per passare tanti pomeriggi in allegria! Per informazioni contattare la Referente del servizio, Elena Roveda, 340/878808; al Cappuccetto Blu troverete il programma che sarà aggiornato mensilmente. Tiziana Galvanini Chi sono i custodi sociali Si tratta di operatori delle Cooperative Lo Scrigno, CAF e Aurora 2000 che agiscono per conto del Comune di Milano a favore di persone con fragilità. Con la loro presenza quotidiana sul territorio, ricercano le risposte più adeguate ai bisogni dei cittadini attraverso il lavoro in sinergia con i Servizi Pubblici e Privati, le Associazioni di volontariato, le parrocchie e altre risorse attive sul territorio. In pratica contribuiscono al consolidamento di reti sociali e di processi di coesione allo scopo di prevenire fenomeni di solitudine ed emarginazione e promuovere la partecipazione alla vita sociale del quartiere. A LE TERRAZZE Chiesa Madre Teresa di Calcutta, al via i lavori! pedonale antistante il prato dove sorgerà la nuova Parrocchia. «Vi attendiamo numerosi ci hanno confidato i rappresentanti della comunità religiosa - per manifestare con noi l emozione di vedere realizzato un desiderio coccolato per oltre vent anni». Nel pomeriggio giochi e tornei oltre a intrattenimento musicale per ogni età. Claudio Muzzana STRISCE BLU Entro giugno arrivano i pass residenti Il completamento delle strisce blu nell ambito 25 (da via Tibaldi al Gratosoglio) sarà effettuato dalla fine di giugno a metà luglio. Nel contempo saranno anche posizionati i cartelli di segnaletica orizzontali. Mentre per quanto riguarda i pass per i residenti il settore del Comune incaricato ha confermato che sono pronti e che verranno inviati ai residenti tra la fine di maggio e le prime settimane di giugno. C. M. piccola chirurgia estetica (filler acido ialuronico, ecc.) e problematiche della pelle (acne, nei, ecc.)

7 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 7 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013

8 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 8 8 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015 Per iscriversi alle iniziative Lo Sport si fa in 5, al via i primi quattro eventi Primi appuntamenti con il Bocconi days il 7 maggio e al Carraro in festa il 7 giugno Di Roberto Repossi Presidente Sport, Tempo Libero e Giovani del CdZ5 Via Ripamonti, inaugurazione a settembre Ilavori per la realizzazione della nuova via Ripamonti, nel tratto che va dall incrocio con via Selvanesco fino ai confini con Opera, procedono in queste settimane con la posa delle condutture dell acquedotto, del gas (quasi totalmente posata) e delle fognature, oltreché delle reti tecnologiche e di energia. Completata questa fase si passerà alla istallazione della nuova illuminazione nella carreggiata ovest e con la posa delle cordonature, per poi proseguire alla realizzazione delle asfaltature. L intervento, iniziato nel 2011, terminerà entro settembre di quest anno e prevede la creazione di due corsie Con l arrivo della primavera, siamo tutti più soggetti al raffreddamento dovuto agli sbalzi di temperatura frequenti, soprattutto i bambini. Inoltre questo è il periodo in cui si manifestano le temute allergie da polline. Il traffico e l inquinamento, gli sbalzi di temperatura di questi giorni sono le principali cause d irritazione di naso, gola e delle prime vie respiratorie: provocano infiammazioni, terreno fertile per infezioni virali e malattie acute come raffreddori ricorrenti, tosse, asma o bronchite. La strategia è una: rinforzare le nostre difese con l aiuto dell Haloterapia- Aerosal, Dispositivo Medico CE. Sarebbe comodo vivere a pochi passi dal mare o, pur vivendoci, avere il tempo di godere dei suoi benefici tutto l anno: purtroppo questo è un privilegio di pochi. L Haloterapia Aerosal può essere in questo caso la risposta ai nostri bisogni. È un metodo non invasivo, molto semplice che prevede, da un lato, l inalazione per le vie respiratorie di aerosol salini a secco e, dall altro, il contatto con la pelle. Il trattamento dura 30 minuti durante i quali si inala una dose di sale micronizzata equivalente a 3 giorni di soggiorno al mare. Il trattamento col sale è totalmente naturale, per questo è adatto a tutte le fasce d età, anche ai bambini, che sono i primi a soffrire di disturbi legati all apparato respiratorio. La Grotta del Sale Aerosal offre anche a loro la possibilità di trarre benefici mentre giocano facendo castelli di sale o guardando un cartone animato. Occorre precisare tuttavia che la Haloterapia non va comunque considerata un alternativa a trattamenti farmacologici in essere. L haloterapia AEROSALMED ha effetti benefici in molte malattie, quali: ALLERGIE: l allergia è una reazione del sistema immunitario per senso di marcia, due nuove piste ciclabili, la predisposizione per prolungare la linea tramviaria 24 e la sistemazione di via Quintosole con l adeguamento e il potenziamento della rete fognaria a servizio dell area. L ampliamento e la riqualificazione di questa importante arteria porteranno al miglioramento della viabilità e all ampliamento dei percorsi ciclopedonali di collegamento tra Milano e l hinterland, favorendo anche l accesso ciclabile verso il Parco Sud (nella immagine un rendering di come sarà la via Ripamonti, una volta completati i lavori). Claudio Muzzana causata da sostanze innocue chiamate allergeni che, nel caso delle persone allergiche, provocano una reazione esacerbata del corpo. Gli allergeni, tramite inalazione, possono provocare un attacco d asma a causa del restringimento delle vie respiratorie e dell aumento della quantità di muco nei polmoni. L - haloterapia può aiutare contribuendo alla riduzione dell infiammazione delle vie respiratorie. ASMA: l haloterapia è un trattamento estremamente benefico per i pazienti con asma, grazie alle capacità degli aerosol salini. BRONCHITE: spesso un semplice raffreddore può essere seguito da bronchite, che può durare fino a qualche settimana. La bronchite cronica è comune tra i fumatori. Nel caso della bronchite, l haloterapia porta a una migliore funzione dei polmoni riducendo la tosse. SINUSITE, infezioni del seno paranasale: l haloterapia migliora i sintomi della sinusite tramite l eliminazione dei blocchi contribuendo alla riduzione dei seni paranasali e alla loro purificazione. ACNE, ECZEMA, altre malattie della pelle: gli aerosol salini hanno effetti benefici, creando un ambiente capace di frenare la proliferazione batterica. Inoltre, l haloterapia, grazie anche al rilassamento raggiunto durante la seduta, contribuisce a una situazione di benessere generale. Info e prenotazioni: CLINICA DEL SALE MILANO specialisti in Haloterapia; l unica Stanza del Sale certificata dall Istituto Superiore della Sanità e riconosciuta DISPOSITIVO MEDICO CE Via Val di Sole,10 (zona Ripamonti) 02/ Seguici su Facebook: Clinica del sale milano - Lo Sport si fa in 5 prende il via ufficialmente giovedì 7 maggio con il Bocconi Sport days nell area del Parco Ravizza e di via Bach, primo evento interamente dedicato allo sport e aperto alla partecipazione di tutta la cittadinanza. Dalle 10 del mattino fino alle 17 si terranno tornei di calcio, basket e pallavolo 3x3, tennis tavolo e calciobalilla, dimostrazioni di lacrosse (sport di squadra proveniente dal Canada, il cui obiettivo è infilare la palla nella porta degli avversari), golf, minitennis e gran finale con la staffetta non competitiva 3x2000 Fun relay, organizzati grazie alla collaborazione fra Bocconi Sport team e le Associazioni del Tavolo dello Sport di Zona 5. Alle premiazioni interverrà l assessora allo Sport del Comune di Milano Chiara Bisconti. Il programma dettagliato lo potete trovate su Il secondo evento Carraro in festa si svolgerà domenica 7 giugno presso il centro sportivo Carraro di via dei Missaglia, con inizio alle ore 15. Fino alle 19 su tutti i campi da gioco, esterni e interni, ci saranno tornei e dimostrazioni delle diverse attività sportive con la partecipazione della società sportive e delle associazioni della zona. Al termine verrà offerto un aperitivo e rinfresco con musica dal vivo. Dalle 21 le squadre torneranno sui campi per disputare le finali dei tornei e le premiazioni. Durante tutta la festa sarà attivo uno stand gastronomico e saranno presenti gazebo informativi delle associazioni sportive e culturali della Zona5. Gli aggiornamenti sulla festa saranno pubblicati sulla pagina Domenica 14 giugno dalle alle 18.30, presso il Centro sportivo Forza e Coraggio di via Gallura 8, si terrà il terzo evento Inclusione sportiva, giornata dedicata agli sport paralimpici, con esibizioni e gare di calcio, lacrosse, basket in carrozzina, hockey in carrozzina, show down (per non vedenti), tennis tavolo e discipline di gruppo con prove di thai chi, balli di gruppo e il finale con lo yoga della risata. I partecipanti potranno provare le seguenti discipline sportive, insieme ai campioni paralimpici del Cip (Comitato Italiano Paralimpico) e gli atleti della Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva e Relazionale). Dato l alto valore sociale della manifestazione le società sportive e le associazioni si stanno mobilitando per fare di questa giornata una grande festa per tutti i cittadini. Da lunedì 15 giugno comincerà il Camp sportivo itinerante nei parchi cittadini, che prevede l organizzazione di liberi tornei di calcio, basket e volley in alcuni parchi e oratori della zona. Le attività si svolgeranno con le seguenti modalità. Le partite di calcio si svolgeranno presso il campo Arcadia, l Oratorio della Parrocchia di Santa Maria Liberatrice in piazzale Chiaradia, i campi Frog Milano, il lunedì, mercoledì, venerdì, dalle ore 18 alle 20. Le partite di basket e di volley si svolgeranno il martedì e il giovedì, dalle 18 alle 20, presso il campo Terrazze, il Parco Chiesa Rossa, via Boeri, Baravalle, Oratorio di piazzale Chiaradia, Casa Jannacci (beach volley). Le premiazioni per tutti avverranno al termine delle attività al Parco Chiesa Rossa, in occasione della festa dell 11 e 12 luglio. Le iscrizioni, gratuite, potranno essere fatte a squadre o individualmente e consegnate presso le associazioni sportive e sono aperte a ragazzi e ragazze dagli 11 ai 20 anni. Per informazioni e aggiornamenti sarà attivo tra breve il sito: Individuate dai Consigli di Zona Sicurezza, arrivano nuove telecamere di sorveglianza Avviato il percorso di scelta con le 9 zone per un sistema di video controllo più ampio e connesso Con l inaugurazione della seconda tratta della M5 avvenuta il 27 aprile e l apertura delle stazioni di Domodossola, Lotto, Segesta, San Siro Ippodromo, San Siro Stadio è partita la riorganizzazione della mobilità delle linee di superficie di Atm. Per quanto concerne le Zona 5 e 6, la linea 47 è stata prolungata fino a Bisceglie M1, intervento grazie al quale il quartiere Ludovico il Moro viene ora collegato con via Lorenteggio. La linea 98 sostituisce la 95 tra Lotto M1 e Famagosta M2 e la linea 71 arriva fino a Porta Ludovica, e al termine del servizio alle 22 sarà sostituita dal nuovo radiobus di quartiere Q71, attivo tra Sono stati affidati nelle settimane scorse all azienda vincitrice del bando i lavori di riqualificazione del parcheggio della fermata M2 Famagosta. La struttura, composta da 5 piani per una capacità complessiva di posti auto, sarà sottoposta al rifacimento e impermeabilizzazione della pavimentazione del terrazzo, per lungo tempo esposto a eventi atmosferici che ne hanno compromesso l integrità. Anche per il parcheggio di San Donato, Atm interverrà sui piani terrazzi, interdetti Dopo una prima fase di istallazioni iniziata nel 2013, che ha portato al posizionamento di quasi trecento telecamere, l assessorato alla Sicurezza ha dato il via a una seconda fase che porterà nuovi dispositivi di videosorveglianza nelle 9 zone della città. Collegate direttamente con la centrale operativa delle forze dell ordine, serviranno per prevenire tutti gli atti di vandalismo e i reati di strada che accadono nella nostra città. Il Consiglio di zona 6 ha individuato un elenco di aree all interno delle quali verranno installate, a seguito di verifiche tecniche, nuove telecamere. Si tratta di piazza Donne Partigiane, per i frequenti atti di vandalismo e di spaccio di stupefacenti segnalati; Parco Muccioli, per i disturbi ripetuti durante le ore notturne; il percorso ciclabile dell Alzaia Naviglio Grande, luogo di numerose aggressioni; il cavalcavia Don Milani, per il persistente insediamento di nomadi; piazza Frattini, per molestie e rapine; viale Cassale/Piazzale delle Milizie, per le discariche abusive; e piazza Maggi, a integrazione delle telecamere già installate specialmente nei sottopassaggi pedonali. In Zona 5 sono state segnalate al Comune per il posizionamento delle telecamere: via JanPalach, largo Caccia Dominioni e il sottopasso di via Don Rodrigo. Ad oggi sono i punti di videosorveglianza connessi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con: la Polizia Locale e di Stato, i Carabinieri, la Guardia di Finanza, i Vigili del Fuoco e la Guardia Forestale. Giulia Bonacasa Novità Atm in Zona 5 e 6 per Expo e dopo l apertura delle nuove stazioni della M5 Ecco i nuovi percorsi dei bus Coinvolti gli autobus 47, 59, 71, 74, 76, 77, 78, 79, 95 e 98 Lavori al parcheggio Famagosta Riparte il 15 per Rozzano Dopo tanti problemi intercorsi con le varie imprese, è stata finalmente definita l assegnazione lavori. L appalto va a un impresa seria, Piazza XXIV Maggio e Piazza Miani. Per concludere, la linea 74 passa ora all interno dei quartieri Teramo e Barona e la linea 78 termina le corse al nuovo capolinea a Bisceglie M1, modificando il suo percorso in zona San Siro. Le linee 59 e 76 non effettueranno più il servizio e saranno sostituite rispettivamente dalla 71, 74 e 47. La linea 77 effettuerà servizio tra Poasco, Corvetto e Brenta. La linea 79 modificherà il percorso in entrambe le direzioni. Da via Bazzi percorrerà via Spadolini, De Angeli, Benaco, Brenta, C.so Lodi fino a Porta Romana (capolinea). In direzione Gratosoglio da P.ta Romana M3 transiterà per c.so Lodi, che dovrà eseguire le opere di armamento e di posa binari iniziati il 15 aprile scorso e che dovranno terminare tra ottobre e novembre Brenta, Ortles, Calabiana, Brembo, Lorenzini, De Angeli, Spadolini per poi riprendere il percorso regolare. Contestualmente verranno istituite corse di rinforzo nel tratto Gratosoglio- Abbiategrasso M2 nelle fasce di punta dei giorni feriali. Continuano intanto i lavori sulla M5. Le fermate di Monumentale, Cenisio, Gerusalemme, Tre Torri e Portello dovrebbero essere inaugurate entro l autunno, portando il totale delle fermate della linea Lilla a 19. L intera linea collegherà la città per 12,8 chilometri con un tempo di percorrenza totale da Bignami a San Siro di 26 minuti. Giulia Bonacasa all uso degli utenti dal 2011 a causa dello stato di ammaloramento delle pavimentazioni. La somma degli investimenti per le due opere ammonta a circa 3.5 milioni di euro. I lavori si concluderanno a dicembre C. M. prossimi. Al termine, si dovranno anche completare i lavori per l impianto elettrico e di finitura. C. M.

9 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 9 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO Domenica 10 maggio alle ore 17.30, al Centro Asteria. Presente l assessore Majorino Incontro su migranti e accoglienza Presentazione del libro dossier Milano come Lampedusa? e del documentario La trappola L Associazione per i Diritti Umani (www.peridirittiumani.com ) insieme al Centro Asteria organizzano per domenica 10 maggio, alle ore 17.30, l incontro Migranti e accoglienza a Milano, terzo appuntamento della serie di incontri Diritti al Centro, che affronta, attraverso incontri con autori, registi ed esperti, temi che spaziano dal lavoro, diritti delle donne in Italia e all estero, minori, carceri, immigrazione. Nell incontro di domenica sarà presentato il libro dossier Milano, come Lampedusa?, scritto dall assessore alla Politiche sociali di Milano Pierfrancesco Majorino e da Caterina Sarfatti, legale del Comune. La pubblicazione, i cui diritti saranno devoluti per l emergenza profughi, racconta il vissuto delle fatiche, speranze, difficoltà dei migranti e, allo stesso tempo, delle assenze di alcuni e distrazioni di altri di fronte a questa tragedia, che si consuma tutti i giorni nella nostra città. Seguirà la proiezione di inserti del documentario intitolato La trappola, realizzato dalla regista italo algerina Lemanuer Ahmine. La pellicola racconta la storia di Paulus, Rachid, Kamal e altri rifugiati per motivi politici e umanitari, che arrivati in Italia, la porta dell Europa, speravano di realizzare il sogno di una vita migliore. Nel dibattito, a cui parteciperanno gli autori del libro e del documentario, oltre che dei temi sollevati nella prima parte del pomeriggio, si parlerà delle politiche europee, di quelle locali per l accoglienza dei migranti, profughi e dei rifugiati e di come Milano ha accolto i siriani e gli etiopi e molto altro ancora. Il 4 maggio avrà inizio la 25ª edizione del Festival del Cinema Africano, d Asia e America Latina, una settimana ricca di eventi e iniziative che si concluderà domenica 10 maggio. Organizzato dall Associazione Centro Orientamento Educativo - Coe, il Festival è un importante appuntamento con la cultura, anzi, con le culture; da la possibilità di imparare, di approcciare all arte di paesi lontani e alle diverse culture di dialogare con lo stesso linguaggio. I film e i cortometraggi verranno proiettati nei cinema Beltrade e Oberdan, all Auditorium San Fedele, all Institut Français di Milano e al nuovissimo Museo delle Culture Mudec, e sono frutto del lavoro di artisti provenienti dai tre paesi extraeuropei, ovviamente presenti al Festival. Interessante e a tema Expo la rassegna Films That ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013 Dal 4 maggio 25ª edizione del Festival del Cinema Africano, d Asia e America Latina Il cinema, linguaggio che promuove il dialogo tra le culture Feed, i film che nutrono, tutti dedicati alle tematiche alimentari. Sarà inoltre allestito, presso il Festival Center al Casello Ovest di Porta Venezia - Casa del Pane, uno spazio dedicato a tutte le altre attività del festival, con incontri, mostre, laboratori, aperitivi a tema e brunch, presentazioni di libri e momenti informali di incontro con i registi. Ci saranno poi momenti interamente dedicati alle scuole con esperti di didattica interculturale, uno spazio università che permetterà agli studenti di collaborare alla realizzazione del Festival e di dare vita a dibattiti e confronti. Insomma, tra cibo e cultura...il festival nutre corpo e mente! Tutte le info su Elisa Paci

10 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015 La pagina dell Associazione a cura del GRUPPO CULTURA E TEMPO LIBERO Il 13 giugno saremo accompagnati da una guida Fai. Previsto anche un pranzo tipico La gita al Castello della Manta e alla città di Saluzzo si farà Con grande soddisfazione informiamo i nostri lettori che è stato raggiunto il numero minimo di partecipanti. La gita si farà e invitiamo, chi fosse interessato, ad affrettarsi a prenotare gli ultimi posti disponibili. Orario di partenza ore 7,30 da via S.Teresa 2/A, sede del nostro giornale. Milanosud propone ai soci e agli amici dell associazione una gita di grande interesse, in uno dei territori più affascinanti del Nord Italia: il cuneese, Manta e il suo castello e Saluzzo. Il ritrovo per i partecipanti è previsto per sabato 13 giugno alle ore 7.30, davanti alla sede di Milanosud via Santa Teresa 2/A e partenza di prima mattina per il castello della Manta nel cuneese con nostro bus. Arrivo a Manta presso la piazza del Municipio (piazza del Popolo) e ritrovo con uno studente universitario volontario Fai del progetto Ciceroni per Manta e visita guidata della Chiesa di Santa Maria del Monastero. Si prosegue poi a piedi per il castello, che si raggiunge dopo una passeggiata di circa 10/15 minuti, percorrendo via Castello ed è, per buona parte, in salita (è possibile prenotare in anticipo la navetta andata/ritorno o solo andata, a pagamento). Una volta arrivati, appuntamento con le guide Fai direttamente nel parco e visita guidata del Castello della Manta e dell annessa Chiesa di Santa Maria del Rosario. La splendida corona delle Alpi Cozie, dominata dal massiccio del Monviso, fa da cornice a questo grande Castello che sorge negli immediati dintorni di Saluzzo (nella foto sopra), su una delle ridenti colline della valle Varaita. Il Castello della Manta, reso unico dagli splendidi affreschi tardogotici che ne decorano le sale, considerati fra i più importanti d Europa, è un affascinante fortezza medievale trasformata nei secoli in palazzo signorile dalla nobile famiglia dei Saluzzo della Manta, che ne mantenne la proprietà per oltre quattrocento anni. L attuale fisionomia del complesso è infatti il risultato dei tanti ampliamenti e rimaneggiamenti operati nel corso dei secoli dai diversi discendenti della dinastia. Di particolare pregio è l adiacente Chiesa di Santa Maria al Castello, di origine quattrocentesca. Terminata la visita, intorno alle ore 13, si prosegue in pullman per Saluzzo per il pranzo in ristorante tipico. Al termine del pranzo, ritrovo con le guide Fai e proseguimento per la visita guidata del centro storico di Saluzzo. Capitale di un marchesato per ben quattro secoli, il borgo di Saluzzo ha conservato pressoché intatto nelle soluzioni urbanistiche di fine 400 il centro storico, disteso a ventaglio sulla collina e in origine racchiuso da una duplice cerchia di mura. Sovrastato dall imponente Castiglia, il borgo è tutto un susseguirsi di viuzze acciottolate, ripide gradinate, chiese ed eleganti palazzi nobiliari con logge e altane, raccolti attorno a giardini nascosti. Al termine della visita rientro a Milano Quote di partecipazione 80 euro; 75 euro per i soci di Milanosud. La quota comprende: Bus Gt de luxe, con accompagnatrice Milanosud, guida turistica a Manta e Saluzzo, ingressi al Castello di Manta, pranzo tipico piemontese al ristorante, assicurazione di viaggio. Prenotazioni e pagamento da effettuarsi entro giovedì 7 maggio. Per informazioni e prenotazione: rivolgersi in sede di Milanosud via S.Teresa 2/A il Lunedì mattina dalle 10 alle 12, il martedì e il giovedì dalle 17 alle 19 oppure telefonando al numero 02/ Rossella & Emilia Oltre il metodo di pagamento Paypal (www.milanosud.it/sostieni-milanosud), vi ricordiamo che potete effettuare donazioni di qualsiasi entità con un bonifico bancario, intestandolo ad Associazione Milanosud, Iban IT76D , e specificando nome cognome, recapito telefonico o mail e motivo del bonifico. Oppure potete tradizionalmente iscrivervi all associazione, presentandovi alla nostra sede in via Santa Teresa 2/A, il lunedì dalle 10 alle 12, il martedì e il giovedì dalle 17 alle 19. Il costo della tessera è 22 euro per i soci ordinari, 25 euro per i soci sostenitori. I libri di Milanosud Sono in vendita presso la sede dell Associazione (via S. Teresa 2/A) le sei pubblicazioni edite da Milanosud: Milano è un Viaggio e Quella volta che..., Una storia nel cassetto raccolte dei racconti vincitori del 2, del 3 e del 4 Concorso Letterario Milanosud (5 euro l uno); la trilogia Raccontare Milano. Storie della nostra città (12 euro) di Clara Monesi Saibene, con le bellissime illustrazioni di Sergio Toppi; Appunti di Legalità, che raccoglie gli scritti dei ragazzi partecipanti alla omonima iniativa; infine, Cascine e borghi della Zona 5 (13,50 euro) di Riccardo Tammaro. Ambulatorio Medico Dentistico Via Lassalle, 5 (Citof. 542) - Milano sconto 10% - Food Prodotti dietetici In via Brioschi, 33 Milano sconto del 10% Centro Asteria Associazione Polisportiva Dilettantistica P.zza F. Carrara Milano sconto 5% Le nostre convenzioni Centro Euroacustic Via Lagrange, 13 - Milano sconto 25% Centro ottico Mirarchi Via Medeghino, 39 ang. piazza Abbiategrasso MM2 - Milano omaggio presentando il coupon giornale Ristorante Cesare Via Valla, 25 - Milano sconto del 10% per i possessori di tessera soci Milanosud Vetreria Galati Via Isonzo 40/6 - Milano Le convenzioni saranno applicate all atto del pagamento, ai soci con la tessera in corso di validità e ai lettori di Milanosud presentando l ultima edizione del giornale. Vetri - Specchi - Cristalli - Vetrate incise e decorate Oggettistica - Arredamento - Box doccia Serramenti in alluminio Posa in opera anche grandi volumi Lun - Ven: , Sab: Via Isonzo 40/6 - Quinto Stampi - Rozzano (MI) Tel/fax: STUDIO DI FISIOTERAPIA

11 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 11 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013 Il 10 maggio da via Dei Bognetti Torna 4 passi tutti insieme la marcia delle scuole dell Ics Morante L Associazione Genitori dell ICS Elsa Morante organizza per domenica 10 maggio 2015, la 34 esima edizione della manifestazione 4 Passi Tutti Insieme. Si tratta di una marcia non competitiva, il cui percorso partenza alle ore 9 si snoda da via dei Bognetti, verso via Lampedusa, piega verso la cascina Campazzo e ritorna, attraverso via Verro, al cortile di via Heine, dove si svolgerà la festa conclusiva. Qui verranno organizzate una ricca Lotteria (primo premio: una splendida bicicletta), una pesca benefica, l angolo del calciatore con palloni, tazze e gadget di varia natura delle squadre di calcio del cuore, la vendita delle torte più golose, l angolo dei libri vintage, la visita alla serra con vendita di piantine (grazie al professor Ubaldo, che ci guida nei segreti del pollice verde), i giochi e gli intrattenimenti a cura delle associazioni di zona che si sono rese disponibili (sportive, ludiche, scout). Per ogni pettorale acquistato costo 3,5 euro inclusivo della quota assicurativa, è prevista la consegna di un pacco ristoro, che conterrà, oltre a cibo e bevande, anche qualche simpatico omaggio. La manifestazione ha lo scopo di raccogliere fondi destinati alle attività promosse dall Associazione Genitori presso il plesso scolastico, quali lo sportello psicologico, l organizzazione degli Open day e dei Campus. Tutti i cittadini che desiderano correre o passeggiare, vivendo una mezza giornata in allegra compagnia, possono partecipare, acquistando il pettorale di gara. Mariangela Beretta Gli appuntamenti di maggio alla Libreria del Corso di San Gottardo Mostra di Gianluigi Bernacchi, fotografo giramondo Fotografo per professione e vocazione, giramondo curioso e instancabile, con la sua fedele Leika tra le mani Bernacchi ha visitato paesi lontani come Bolivia, Perù, Giappone, Bermuda, Stati Uniti, Egitto e Africa equatoriale. Sempre a contatto con la natura più selvaggia e suggestiva, alla ricerca degli angoli più nascosti, soggiornando coi nativi e facendo propri gli usi e costumi, ha vissuto come gli autoctoni scattando foto tecnicamente perfette che sono dei veri documenti etnici. Fotografo di livello internazionale ha esposto i suoi lavori in varie città dei cinque continenti. A Parigi alla sala Wagram, a Reims al Gran Palais. A New York al circolo culturale O brian, sulla 5a strada, a Tokyo allo Yuko San, ottenendo sempre ottima critica. A Londra ebbe una menzione d onore del National Geographic. In quest ultima esposizione, Bernacchi ci mostra i risultati di un suo lungo soggiorno nella valle del fiume Omo, in Etiopia. Dove vivendo la semplice vita dei nativi, ha potuto coglierne l essenza spirituale. Fotografie che ritraggono un popolo semisconosciuto, sopravvissuto a se stesso. Semplice e accogliente, che ha lasciato un impronta indelebile e visibile nelle fotografie e nell animo di questo giramondo non ancora stanco di stupirsi e di stupire. Mostra fotografica Libreria del Corso, corso San Gottardo Dall 11 maggio al 15 giugno Ingresso libero. Giampaolo Rossetti Presentazione del libro La forma della felicità Mercoledì 6 maggio, alle ore 18, in Libreria del Corso, corso San Gottardo 35, presentazione del libro La forma minima della felicità, edito da Baldini e Castoldi. Interverrà l autrice Francesca Marzia Esposito presentata dallo scrittore Matteo Bianchi. Una storia sulla solitudine e sul tempo, che ci attraversa anche se si rimane immobili. Musica per percussioni il 17 maggio ai Circuiti dinamici I Lambetta Duo in concerto Un concerto fuori dalle righe quello che si terrà il 17 maggio alle ore 18 presso Circuiti Dinamici, in via Giovanola 19/c, musica creata solo da strumenti a percussione per un risultato elettrizzante. I Lambetta Duo si esibiranno nell esecuzione di pezzi suonati con strumenti come marimba e vibrafono, piatti e bongos. Strumenti particolari che non siamo abituati a sentire ma di cui stiamo a poco a poco facendo la conoscenza grazie all affluenza nelle nostre aree di musiche etniche e popolari. I Lambetta Duo, Gabriele Lattuada e Maurzio Dulbecco, sono due studenti del Conservatorio Verdi che si dedicano alla ricerca e alla sperimentazione di stili musicali nuovi. Nell esibizione del 17 maggio suoneranno tra l altro i 4 pezzi del brano dal titolo In-La scritto appositamente per loro dal compositore Umberto Bombardelli e la cui prima assoluta è stata eseguita lo scorso febbraio 2015 presso la Hochschule für Künste di Brema. Un antecedente di tutto rispetto, un brano scritto da un compositore di fama, due artisti di grande talento ma anche desiderosi di divertirsi con la musica e di sfruttarne tutte le potenzialità. Un appuntamento da non perdere. Nadia Mondi Sabato 30 maggio Festa di quartiere al Basmetto Anche quest anno il Comitato Basmetto ha deciso di rallegrare gli abitanti del quartiere organizzando una festa aperta a tutti, che si svolgerà sabato 30 maggio presso il campo di pallacanestro di via Banfi. Il programma a cui sta lavorando il Comitato è ricco e variegato, con eventi adatti a tutte le età a partire dalla Passerella a 4 zampe, una sfilata canina per i cani del quartiere, ad animazione per i bambini, dimostrazioni sportive e danze. Per non dimenticare la cena a base di salamelle, wurstel e crauti. Come lo scorso anno siamo tutti invitati a partecipare alla mostra fotografica legata al tema del Basmetto ieri e oggi e alla natura circostante. Le fotografie verranno esposte per tutto il giorno durante la festa. Inoltre ci sarà un estrazione di premi gentilmente elargiti da molti esercenti della zona e un gran finale di balli di gruppo. Il quartiere Basmetto, grazie al suo comitato, per una giornata diventerà un grande paese in cui vivere e condividere, chiacchierare e divertirsi, prima di riprendere la vita di tutti i giorni che rimarrà comunque arricchita da un esperienza socializzante che contribuisce a farci sentire ancora più a casa. Nadia Mondi IL 17 MAGGIO IN CHIESA ROSSA Dipingi la Cascina Il Comitato Cascina Chiesa Rossa, con il Patrocinio del Consiglio di Zona 5, organizza per domenica 17 maggio, sull area del Complesso Cascina Chiesa Rossa, via San Domenico Savio, il 2 Concorso di pittura estemporanea Dipingi la Cascina Chiesa Rossa. Il concorso è aperto a tutti e si articola in tre sezioni: olio, acquerello, altre tecniche (matita, carboncino, pastelli ). La partecipazione al concorso è gratuita. Per tutte le indicazioni sul Regolamento e altre informazioni, visitare:

12 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015 Emily Dickinson Sulle tracce delle fabbriche di zona Quante volte attraversiamo una via, un quartiere della nostra città, ammiriamo i condomini con strutture bizzarre, ci consoliamo se intorno è stato lasciato del verde, ma raramente ci si chiede su quali ceneri siano sorti quei nuovi quartieri con palazzi magari alti otto, dodici, quindici piani Un libro fresco di stampa Là dove c erano le fabbriche affascinante come un romanzo, puntuale e obiettivo come un saggio, racconta la trasformazione della zona sud di Milano. La zona cinque, periferia della città, punteggiata di Cascine agricole fino alla fine dell Ottocento, abbandonate poi per lasciare spazio alle fabbriche, grosse e piccole, che in questo lembo di città erano davvero tante. Giuseppe Deiana, professore al liceo Allende, ha iniziato questo lavoro di ricerca con i suoi studenti qualche anno fa, e ora possiamo leggere e scoprire tra le pagine la memoria storica di questa zona. L intreccio tra il territorio prevalentemente agricolo e l insediamento delle prime fabbriche industriali comincia nei primi anni del Novecento. Tutto cresce in fretta nel solco del lavoro industrializzato, che richiede mano d opera, con il conseguente spostamento di molti lavoratori che arrivavano da fuori Milano e dal Meridione. La zona perde così il sapore campagnolo perché intorno alle fabbriche crescono anche i quartieri per i lavoratori. Nel libro si racconta in particolare la storia di due fabbriche molto importanti della zona: la Cartiera Binda nata alla fine dell Ottocento e la metalmeccanica Grazioli sorta nei primi del Novecento. Un racconto affascinante, a partire dai capitani d industria che le hanno fondate, alla loro crescita e fortuna perché facevano produzioni altamente qualificate e specializzate, e infine alla chiusura definitiva ormai da qualche decen- Siamo in piena primavera, lo si vede dalle migliaia di fioriture di tutti i colori, nei prati, sugli alberi, in campagna e in città. La forza di questo momento colpisce anche chi non s intende di piante officinali e di natura, perché troppo vivida è la sensazione di forza vitale. Infatti questo è uno dei momenti di maggior effetto balsamico, il che significa che le piante stanno dando il massimo e che raccogliendo questi fiori in pieno sviluppo abbiamo raccolto il meglio della pianta. Tra queste piante trionfa ed esplode, il Sambuco, con i suoi bianchi fiori a ombrello. Nella nostra zona ci sono moltissime piante di Sambuco, piccoli alberelli con un legno molto rugoso, usato in antichità per fare flauti per la sua leggerezza e compattezza. Questi meravigliosi fiori si raccolgono proprio ora, nel pieno del loro sviluppo, a uno a uno, mettendoli in bel cestino a trame larghe e poi, una volta portati a casa, messi a seccare su una carta da pane e o da forno, in un ambiente areato e protetto da fonti di umidità. Ricordiamoci sempre di raccogliere la quantità che ci serve e di non sprecare il materiale della natura per poi gettarlo in pattumiera. Dopo l essiccatura prendiamo i fiori e poniamoli in un recipiente di vetro scuro o di metallo (acciaio) per conservarli fino all inverno. Il loro potente nio. Gli studenti del professor Deiana hanno fatto in tempo a intervistare alcuni ex operai che ora non ci sono più. Toccanti alcuni racconti, a cominciare dalle reazioni antifasciste agli scioperi per migliorare le condizioni di lavoro e per ottenere servizi di mensa e aumenti salariali insomma la coscienza sociale della Classe operaia che non esiste più. Da un intervista: Nella zona la Grazioli era un azienda conosciuta come una delle più qualificate Sono stati anni in cui ho vissuto bene proprio perché c era l aspetto solidaristico, che fa parte della mentalità operaia, soprattutto di quella sindacalizzata e politicizzata. Ora al posto della gloriosa Grazioli vi sono degli anonimi condomini. Anche nella vasta area ex Binda è sorto un nuovo quartiere. La riqualificazione della periferia e il recupero del paesaggio sono stati formalmente proposti come progetto di riconversione di uno dei più interessanti siti di archeologia industriale ma della valorizzazione dell archeologia industriale non c è nessuna traccia se non in apparenza. Una fabbrica è risorta a nuovo quartiere. E oggi, che non ci sono più fabbriche, con un alta disoccupazione giovanile e non, leggere queste storie, le storie che ci riguardano, ci pongono serie riflessioni. Giuseppe Deiana Là dove c erano le fabbriche - La zona 5 di Milano Edizioni Unicopli, 258 pp, 15 euro. Presentazione del libro mercoledì 20/5, alle ore 18, allo Spazio del Sole e della Luna, via U. Dini 7, dialoga con l autore C. Gallonet, modera Maurilio Riva. info: I volumi si possono trovare presso la sede di Milanosud e Associazione Puecher. Lea Miniutti Sambuco, per aumentare le difese effetto è quello di rinforzare le difese immunitarie, aiutando l organismo a difendersi da solo prima di dover usare medicinali chimici, in una certa misura sempre dannosi e tossici. Preparate un semplice infuso con una tazza d acqua bollente che andrà versata sopra i fiori (un cucchiaio per tazza). Da tenere dieci minuti in infusione. Il sapore è gradevole e si può bere anche freddo. Infatti infusi e tisane hanno una durata di ventiquattr ore, quindi una bevanda che si può diluire in un intera giornata. Se volete potete somministrarlo anche ai bimbi, tiepido con un po di miele. Magari la sera prima di dormire, come una camomilla. Lo gradiranno. Un consiglio importante: non iniziate a utilizzare l infuso di Sambuco quando l influenza o il mal di gola o la tosse sono già conclamate, ma molto prima, un mese prima, verso l inizio di ottobre. E prendetene una tazza con regolarità, tutti i giorni, per un periodo abbastanza lungo come un mese o due. Sarà una bella sorpresa scoprire gli effetti benefici di questa meravigliosa pianta. Paola Grilli, Naturopata Mia madre di Nanni Moretti Il film è un viaggio introspettivo attraverso il quale Nanni Moretti vuole raccontarci un po di sè affrontando un tema universale: il dolore della perdita di una madre. La trama, evidentemente autobiografica, è tessuta con un abilità registica volta alla semplicità, sincerità e all emozione. La parte della protagonista (alter ego di Moretti) è affidata alla splendida interpretazione di Margherita Buy. A sostenerla, oltre al regista stesso, che interpreta il ruolo del fratello Giovanni, si distingue la teatrale bravura e tenera recitazione di Giulia Lazzarini. La pellicola si sviluppa su un piano narrativo duplice. La realtà che invade la nostra vita si alterna continuamente a momenti di visione e ricordo. Elemento che caratterizza tutto il tempo drammaturgico e che coincide perfettamente con quello che avviene in Margherita, la protagonista, regista nel pieno del vortice caotico della vita che si ritrova ad affrontare assieme al pacato e razionale fratello Giovanni le proprie preoccupazioni, stanchezze e il proprio dolore, come un solo personaggio che si sdoppia. Da una parte l alter ego morettiano saggio e malinconico (Giovanni), dall altra quello nevrotico, più istintivo (Margherita). Intervento questo del regista affine al concetto brechtiano di distanziazione a cui la protagonista più volte fa appello quando richiama gli attori durante i ciak. Due fratelli uniti, che a loro modo affrontano il dolore. Molto forte l alchimia tra i due, merito della sceneggiatura che vanta la collaborazione di Francesco Piccolo. Ecco che in questa tranche de vie, si inserisce presto l indispensabile personaggio di John Turturro che con la sua eccezionale vitalità e comicità e il suo accento straniero, ci viene offerto quasi come contraltare emotivo, necessario per mettere in scena la vita, quella vera, fatta di momenti gioiosi e altri, meno felici, ma non certo come mezzo di elusione. Il regista infatti arriva ad affrontare direttamente la morte senza paura e senza omissioni e la fa elaborare e vivere pienamente ai suoi personaggi, a Margherita. È un film sul dopo, sul domani su ciò che ci viene lasciato e che rimane delle persone care. Un film in cui non mancano critiche sociali (come nella scena d apertura) e riflessioni sulla funzione del cinema. Mia madre è il film che ha fatto ricredere Goffredo Fofi, scrittore, intellettuale e noto critico italiano, sulle capacità dell autore, considerato un eterno narciso adolescente. Scrive Fofi di Nanni Moretti, sull Internazionale: «Il suo ultimo film dimostra che è cresciuto[...] Mia madre ne rende onestamente e onorevolmente atto, è un film sincero e intelligente[...]». E se lo dice Fofi. Anita Rubagotti di Anna Muzzana Montagne di prodotti e di rifiuti Parola d ordine: consumare e produrre, aumentare i consumi per aumentare la produzione e accrescere di conseguenza il fatturato. Questo sembra essere il motto della società contemporanea, qualificata dall ansia di soddisfare indiscriminatamente bisogni non essenziali, compromettendo in questo modo il principio di equa distribuzione delle risorse e aprendo progressivamente e probabilmente in modo irreversibile la forbice tra ricchi e poveri. Questo atteggiamento induce l investimento di gran parte delle risorse disponibili per produzioni ridondanti e sovrabbondanti, moltiplicando inutilmente modelli e marchi a cui vengono attribuite fondamentali specificità. Il prodotto immerso nel mercato e divenuto quindi merce, soggetto cioè a precise leggi di domanda e offerta, trova spazio sugli scaffali dei supermercati, mentre le scorie e gli scarti ingombrano le discariche. Supermercati e discariche non sono quindi che le due facce della stessa medaglia: la prima, lucida e brillante sotto i riflessi del neon, ci restituisce l immagine di una sicura e confortante opulenza, con i suoi mille prodotti, le offerte promozionali; la seconda, ammaccata e opaca, accumula il sovrappiù di ogni produzione, accatastando montagne di rifiuti maleodoranti e pericolosi per la salute pubblica. Il depauperamento dell ambiente e i rischi a cui anche la salute dell uomo è esposta hanno condotto ad attente riflessioni che, per il momento, hanno prodotto solo soluzionitampone e temporanee. L accumulo in discarica dei rifiuti, prima strada tentata per risolvere il problema, può generare il pericolo di inquinamento della falda acquifera, attraverso il percolamento degli agenti inquinanti nel terreno e di conseguenza nella falda. L affermazione di una coscienza ecologica collettiva rende applicabile anche la strada del riciclaggio, attraverso la raccolta differenziata. Tuttavia, perché sia veramente efficace, questo sistema deve essere compiuto con grande correttezza e in modo molto dettagliato, distinguendo ogni tipo di materiale in ordine alla composizione, per garantire la qualità dei prodotti realizzati con il riciclaggio. Nessuno di questi metodi consentirà però alla nostra società di uscire dall emergenza fino a quando il sistema di produzione non cambierà: lo spreco di risorse, il contenimento degli scarti sono da limitare all inizio del ciclo produttivo e non post consumo, attraverso lo sviluppo di nuovi sistemi di lavorazione. Il vero rischio che corriamo è quello di trasformare in merce anche i rifiuti e costruire su di essi un ingente giro d affari a discapito, ancora una volta, della popolazione del Sud del mondo. Sulle coste d Africa è infatti attraccata più di una nave con la stiva colma di residui tossici. Abituati inoltre dalla nostra cultura del consumo all usa-egetta, abbiamo trascurato l ambiente che non si può, una volta rovinato, gettare e che ha tempi di risanamento molto lunghi. Le fasce di ozono devastate dai gas venefici da noi prodotti, le piogge acide, l innalzamento del clima, sono il terribile contrappasso che ci apprestiamo a pagare. E con tutta probabilità lasceremo alla generazione che ci seguirà un ben triste mondo. Anna Muzzana Via Lagrange n 2 - Milano

13 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina 13 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO Le iniziative delle biblioteche di zona Latte, linguaggio, gastronomia e dintorni Chiesa Rossa : conferenze, spettacoli e piatti prelibati Lunedì 4, alle 21, proseguendo il ciclo Le grandi ideologie nella storia dell Italia unitaria, il professor Claudio Gallonet parlerà degli influssi differenti che l area liberale elitaria ha esercitato nella società e nella politica del nostro paese, dal periodo postunitario al secondo dopoguerra. Il 5, ore 21, sarà presentato il libro di Pascal Schembri «Femminicidio Loro si sono salvate. Il fenomeno, purtroppo, riguarda milioni di donne. Come scrive l autore, se una cultura della dignità femminile nella coppia diventasse un valore al di sopra di ogni discussione, il mondo sarebbe un posto migliore in cui vivere». Partorire e nascere nell era teconologica è il titolo della conferenza che si terrà mercoledì 6, alle 21. «Questo incontro - dice la relatrice, Sara Veltro, ostetrica dal nasce dal desiderio di mettere in luce gli aspetti più profondi ed emotivi della nascita, che nella nostra società si è trasformata in un meccanismo altamente tecnologico e di conseguenza medicalizzato. Ma tanto più si è evoluto il momento del parto, tanto meno è stata affrontata la complessità dei risvolti psicologici che invece rendono più appagante questa esperienza». Venerdì 8, alle 21, si terrà La musica nel Regno delle due Sicilie, un concerto del gruppo C amma fa, composto da sei musicisti specializzati nel repertorio musicale che va dal Rinascimento al Settecento. Saranno eseguiti brani tipici dell Italia meridionale villanelle e tarantelle, con gli strumenti della tradizione popolare - ma anche famosi pezzi napoletani del Novecento. Sabato 9, alle 10, sabato 23 e sabato 30, alle 14.30, ci saranno i laboratori del progetto La cucina delle storie. I partecipanti, dai 6 ai 12 anni, sceglieranno gli ingredienti giusti musiche, scenografie, costumi per cucinare testi da mettere in scena. È richiesta la prenotazione. Sempre per i giovanissimi (6/12 anni), accompagnati da un adulto, sabato 9, alle 16, si terrà il laboratorio Billy e Poppy e le maschere magiche, a cura dell autore e illustratore William Stock. Il 15, il 16 e il 17 saranno tre giorni dedicati alla terza edizione di Latte & linguaggio, un originale manifestazione che avuto molto successo negli anni scorsi. Linguisti, pastori, storici, agricoltori, economisti, casari, poeti e critici letterari si ritroveranno in biblioteca per riprendere il variopinto discorso - avviato nel sulla produzione e sul consumo del latte, con interessanti riferimenti al linguaggio. L obiettivo è quello di rendere il pubblico più consapevole delle manipolazioni che subiscono frequentemente sia il latte e i suoi derivati sia la lingua. Sarà così possibile diventare consumatori attenti, riconoscendo le insidie delle alterazioni alimentari, favorite anche dall uso di espressioni linguistiche improprie e dalla disinformazione che ne consegue. L iniziativa prevede concerti, mostre, letture, la proiezione di un film, assaggi gratuiti di formaggi artigianali, pranzi e cene particolari. Il programma completo della manifestazione si trova nel sito Giovedì 21, alle 21, l avvocato Rosanna Piccinelli parlerà dell amministratore di sostegno, una figura destinata alla protezione delle persone con ridotta autonomia o impossibilitate a curare direttamente i loro interessi personali, patrimoniali e terapeutici. Il 28, ore 21, sarà proiettato Open heart, un documentario sul Centro cardochirurgico di Emergency in Sudan. Venerdì 29, alle 18, verrà inaugurata la mostra The last apple on the tree ( L ultima mela sull albero ), aperta fino al 31. «L esposizione, in linea col tema di Expo dice Vaschenka Leka, dell Associazione Pelide, che cura l iniziativa - intende sensibilizzare i cittadini sul rischio della dissipazione delle risorse naturali. Illustreranno l argomento venti artisti, tra cui affermati pittori, fotografi, poeti e scultori». Fra Cristoforo: arte e letteratura Mercoledì 13, alle 18, Roberto Sironi, poliedrico personaggio che spazia dall arte alla letteratura, presenterà il suo libro La macchina del tempo non ha il motore!. «Come artista - dice Sironi - ho sentito il bisogno di occuparmi della bicicletta, questa cavalla di razza che trotta su due ruote e si impone nuovamente all attenzione come una possibile soluzione ecologica di trasporto. Questo taccuino di riflessioni è una raccolta ciclosofica sulla strada del pensiero, un antologia pedalante dove le ruote sono le pagine di un libro». Venerdì 15, ore 18, Bruno Pellegrino, studioso della storia milanese, proporrà la sua opera Milano di ieri e di ier l altro : curiosità e aneddoti sul recente passato della città. Il 16, il 23 e il 30, alle 10.30, si terranno i laboratori di teatro e scrittura creativa della Cucina delle storie, a cura dell associazione Teatro del Sole. I bambini dai 7 ai 12 anni, lavoreranno per elaborare e quindi servire in tavola, durante un evento finale in biblioteca, storie variamente collegate al cibo. Per partecipare è necessaria la prenotazione. Mercoledì 27, ore 18, ci sarà l ultimo appuntamento dell apprezzato ciclo Un senso dai classici, condotto dal professor Carlo Marchesi, che da anni si dedica a letture teatrali di brani letterari. «Attraverso i sette incontri - spiega il professore - abbiamo esplorato autori intramontabili e il pubblico ha risposto con crescente interesse. Ho interpretato e recitato passi dei testi più vicini all esperienza comune del vivere, cercando di distillarne spunti di saggezza e di valorizzarne ritmo e sonorità. Il nostro percorso si concluderà esaminando l opera di Proust, un meraviglioso strumento per la conoscenza di noi stessi». Dall 8 al 28 la giovane artista Valerie Marie Chois esporrà la sua prima mostra, Deepening the outline, che presenta disegni in grafite e stampe realizzate con la tecnica dell acquaforte, dell acquatinta e della puntasecca. Le raffigurazioni rievocano in modo molto personale episodi e personaggi del famoso racconto Il Piccolo Principe, di Antoine de Saint-Exupéry. «Tramite queste opere afferma l autrice ho cercato di andare oltre la bidimensionalità del disegno, rivelando profondità non misurabili». Domenica 7 giugno, nel pomeriggio, si terrà una festa per salutare e ringraziare le mamme, i papà, i bambini, i musicisti che hanno collaborato al progetto Dentro e fuori la biblioteca. È invitato chiunque desideri partecipare. Film, incontri e laboratori alla Sant Ambrogio Lunedì 4, alle 18, Francesco Sugamosto presenterà Milano verso il 2015: la nuova città, un viaggio tra gli innovativi edifici che in questi anni, con ardite forme architettoniche, stanno modificando la fisionomia della metropoli. Il 6, alle 18.30, primo appuntamento col cineforum - curato da Art & Sol - sul tema dell alimentazione. Sarà proiettato Food, Inc., documentario sulla radicale e inquietante trasformazione subita dall industria alimentare statunitense negli ultimi decenni. Un ristretto numero di aziende ha infatti monopolizzato il mercato con notevoli rischi per l agricoltura, gli allevamenti, i lavoratori e i consumatori. Secondo appuntamento il 13, ore 18.30, con Focaccia Blues. Il lungometraggio, girato in Puglia, racconta la storia di una piccola focacceria che mise in crisi un colosso del fast food. La visione del film sarà accompagnata da ricette e assaggi a tema. Il 20, ore 18, si potrà assistere a Fast Food Nation. Il film narra le vicende del direttore di una catena di fast food, in California, che scopre l inquietante realtà di una macelleria in cui si producono hamburger per la sua impresa. Il 27, alle 18.30, Mozzarella stories chiuderà gli appuntamenti di maggio col cinema. Un ex carcerato per omicidio e la sua storica azienda di mozzarelle, a Caserta, sono al centro di una trama in cui si intrecciano fatti di camorra, estorsioni, minacce e tangenti. Sabato 9, alle 11, i bambini dai 5 anni in su potranno partecipare a un suggestivo percorso poetico sul tema della sostenibilità ambientale a cura di Pane Arte e Marmellata. Con lana, foglie e rametti, i giovanissimi potranno costruire un piccolo nido per un minuscolo insetto. La prenotazione è obbligatoria. Il 16, ore 10.30, si terrà Il vaso magico, uno spettacolo interattivo per grandi e piccini tratto da due favole di Mela Tomaselli - con musiche, danze tradizionali del Kenya, letture sceniche e ritmi rap. Giovedì 21, alle 17.30, si svolgerà l incontro Mangiare con gli occhi, leggere con le papille, a cura di Ludmilla Marlia. I partecipanti dei gruppi di lettura cercheranno pagine di romanzi adatte a interpretare le opere d arte esposte fino al primo novembre nel Padiglione Arts & Foods, alla Triennale di Milano. Venerdì 29, alle 18.30, per la seconda rassegna di teatro civile - organizzata dal Consiglio di Zona 6 con le Associazioni Culturali e le Compagnie del territorio sarà ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013 presentata Na Guèra Disperada, storia della Grande Guerra e delle sua canzoni. Interverranno lo storico Giancarlo Restelli e il duo Rossounfiore. Tibaldi: dalla cucina delle storie alla musica brasiliana Sabato 9, ore 15, si svolgerà l ultimo incontro del laboratorio di teatro e scrittura creativa per ragazzi Benvenuti alla cucina delle storie, curato da Il Teatro del Sole. Alle 17 i giovani cucinieri di racconti presenteranno al pubblico i risultati del loro lavoro. Il 16, ore 16, si terrà un laboratorio - a cura dell Associazione Didattica Museale - per spiegare ai ragazzi tra i sei e gli undici anni la storia e le caratteristiche nutrizionali dei vari tipi di riso. È richiesta la prenotazione. L argomento sarà ripreso anche sabato 23, alle 15.30, con Riso intorno al mondo, a cura della Cooperativa sociale Koinè. A una parte teorica sulle varietà del diffusissimo cereale seguirà un laboratorio ludico sull uso di questo alimento e sui segreti di una dieta equilibrata. Anche in questo caso l incontro è per bambini dai sei agli undici anni ed è necessario prenotare. Il 16, ore 21, sarà presentato il romanzo di Patrizia Ligabò L inadeguata, in cui si parla dei rapporti fra diverse generazioni: nello sfondo, il ritratto di un Italia agricola che si trasforma a poco a poco in un paese industriale. Durante la serata, brani recitati da attori si avvicenderanno a ritmi di samba e bossa nova. Fabrizio Ternelli Gnocchi di carote e patate Sembrano semplici gnocchi, fatti con gli ingredienti che trovate in casa, ma hanno qualcosa che li rende davvero speciali. Armatevi di forchetta e scoprite il loro segreto. Realizzazione: 25 min. Cottura: 20 min. Ingredienti per 4 persone: 400 g di patate; 650 g di carote; 300 g di farina 00; 1 tuorlo d uovo; 2 cucchiai di prezzemolo tritato; sale. Per il condimento: 40 g di burro; 2 foglie di salvia; 1 cucchiaino di noce moscata; 2 cucchiaini di paprika piccante; 3 cucchiai di parmigiano grattugiato. Preparazione: Sbucciate le carote e le patate, sciacquatele e tagliatele a cubetti. Trasferite le verdure in ciotole separate, aggiungete 50 ml d acqua in ciascuna ciotola, coprite con la pellicola per alimenti e mettete in forno a microonde per 10 minuti alla massima potenza. In mancanza del microonde, potete lessare le verdure in abbondante acqua bollente, sempre separatamente perché hanno tempi di cottura diversi. Quando le verdure saranno ben cotte, scolatele dall acqua di cottura poi passate le patate nello schiacciapatate e frullate le carote. Fate ricadere le verdure passate su di un piano di lavoro e amalgamatele aggiungendo mezzo cucchiaino di sale, il tuorlo, il prezzemolo tritato e piano piano la farina, tenendone un po da parte per poter modellare successivamente gli gnocchi. Quando avrete ottenuto un impasto omogeneo prelevatene delle porzioni e fatele rotolare sul piano di lavoro leggermente infarinato fino a ottenere dei lunghi cilindri. Tagliateli per ricavare gli gnocchi e passateli su un riga-gnocchi o sul dorso di una forchetta così da formare la tipica rigatura. Portate a ebollizione una pentola di acqua salata. Nel frattempo preparate il condimento facendo fondere in una padella il burro aromatizzato con la salvia e la paprika piccante. Tuffate gli gnocchi nell acqua bollente e quando tornano a galla prelevateli con una schiumarola e trasferiteli nella padella con il condimento. Saltateli brevemente aggiungendo noce moscata e parmigiano e servite ben caldi. Anna Muzzana -Riparazioni a regola d arte -Maglieria su misura -Gioielli in pietre dure -Corsi taglio&cucito

14 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:44 Pagina ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015 laverdi, un Orchestra per Expo 140 concerti in 12 luoghi diversi di Milano per i 6 mesi dell Esposizione universale Sei mesi a suon di musica. Per Expo 2015, dall 1 maggio all 1 novembre la Fondazione di largo Mahler mette in campo 140 concerti in 12 luoghi diversi della città - a cominciare naturalmente dall Auditorium di Milano Fondazione Cariplo - affiancando agli appuntamenti della stagione ufficiale 3 inedite rassegne e una serie di prime esecuzioni assolute. «Nella progettazione della Stagione per Expo de laverdi - spiega il direttore generale della Fondazione Luigi Corbani - ci ha guidato innanzitutto la visione dell attività culturale come servizio pubblico. Noi abbiamo affrontato l Expo guardando al suo svolgimento ma anche al giorno dopo, considerando l Esposizione universale Il compositore di Expo Variations, Nicola Campogrande. come un opportunità e una sfida al tempo stesso: per fare sistema, per fare squadra e quindi sviluppare collaborazioni e intese per presentare al meglio ai visitatori, italiani e stranieri, la dimensione culturale di Milano, di cui laverdi è parte essenziale. In questo senso abbiamo realizzato collaborazioni con il Parlamento europeo, con la Commissione europea, con i Consolati dei Paesi presenti all Expo. Una sfida per ripensare anche la programmazione della nostra attività, guardando ai cambiamenti sociali e comportamentali causati da vari fenomeni economici, culturali e di costume in atto ormai da tempo e destinati a proseguire». La prima rassegna in cartellone è Around the World: 14 concerti dedicati ad altrettanti paesi partecipanti all Esposizione universale, in programma all Auditorium di Milano dal 13 giugno al 24 ottobre, direttore Francesco Maria Colombo. Progettata appositamente per l esposizione universale Arount the World ha come fine mostrare come la musica delle culture più lontane abbia una base comune, che renda tutti gli autori presentati comprensibili e capaci di coinvolgere la nostra intelligenza e il nostro cuore. E al tempo stesso abbia un infinita capacità di metamorfosi, un infinita gamma di colori associata al tema delle Nazioni. Quattordici paesi, più di cinquanta partiture per altrettanti compositori, un repertorio che include brani famosissimi come l Ouverture del Guglielmo Tell di Rossini e sconosciutissimi come l Inno a Venere di Magnard. La musica si alterna alla narrazione, all analisi live con l orchestra, agli esempi tratti dalle altre arti, ai confronti, alle similitudini e alle differenze. La seconda rassegna, Nutrire lo Spirito, in collaborazione con l Arcivescovado milanese, si svolge in alcune tra le più significative chiese storiche della città. Si inizia il 5 maggio, nella appena restaurata chiesa di San Gottardo in Corte al Palazzo Reale, con l esecuzione della Messa di Gloria di Mascagni, fino alla chiusura del 31 ottobre, con l esecuzione del Requiem di Verdi nella chiesa di Sant Angelo. Undici concerti, nove dei quali a ingresso libero. Previsti anche 26 appuntamenti musicali in San Gottardo in Corte (dal 10 maggio all 1 novembre, ambientati nell omonima chiesa alle spalle dell Arcivescovado - ingresso a 15 euro che include anche la visita al Grande Museo del Duomo e al Duomo stesso). Un percorso artistico, musicale, spirituale inedito, che vedrà anche l esecuzione di due prime assolute: il brano di Luis Bacalov Messa di Calcutta e il brano di Francesco Lombardi dedicato alla figura di Sant Agostino, quest ultimo commissione de laverdi. A questa prima serie di eventi, si aggiungono 59 concerti della Stagione sinfonica, con la prima esecuzione assoluta de The Expo Variations, 24 variazioni sinfoniche di Nicola Campogrande - uno dei più interessanti giovani compositori italiani - su altrettanti temi di inni nazionali di paesi partecipanti all Expo. Si inizia il 7, 8, 9 maggio con Israele, per concludere in dicembre con il Giappone. In mezzo concerti dedicati ad Argentina, Russia, Francia, Colombia, Belgio, Perù, Svizzera, Ungheria, Malesia, Vietnam, Brasile, Kuwait, Cina, Germania, Repubblica Ceca, Austria, Turchia, Oman, Principato di Monaco, Emirato Arabi Uniti, Thailandia, Bahrain. Non è tutto. laverdi per Expo mette in scena anche 11 concerti straordinari, tra i quali: il Concerto per l Europa, in collaborazione con il Parlamento europeo e la Commissione europea (9 maggio, Auditorium di Milano, con Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi che eseguiranno la Nona sinfonia di Beethoven, direttore Junichi Hirokami); Apokàlipsis, oratorio di Marcello Panni dall Apocalisse di Giovanni, su un progetto del Cardinale Gianfranco Ravasi (12 maggio, chiesa di San Marco); il tradizionale Concerto al Teatro alla Scala (13 settembre, direttore Jader Bignamini); infine 2 prime esecuzioni assolute: Una Di vino commedia, divertimento buffo di Luis Bacalov, su testi di Giancarlo Cignozzi e Franca Vannucci (6 giugno, Auditorium di Milano); Sull acqua (Sotto di noi il diluvio), melologo di Fabio Vacchi, su testo di Michele Serra per la voce di Lella Costa (3 ottobre, Auditorium di Milano). Per informazioni: Federica De Melis La Fondazione diventa Ico Il primo aprile scorso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali ha riconosciuto l Orchestra Verdi di Milano come Istituzione Concertistica Orchestrale (Ico), affiancandola alle altre 13 istituzioni musicali nazionali con complessi stabili a carattere professionale. «Il riconoscimento significa apprezzamento per l attività artistica che laverdi ha svolto e svolge da oltre vent anni a Milano, in Italia e nelle tournèe all estero ha affermato Gianni Cervetti, presidente Fondazione Orchestra sinfonica e Coro sinfonico di Milano Giuseppe Verdi -. Riconoscimento che va a merito innanzitutto dell impegno degli orchestrali, dello staff e di tutti coloro i quali hanno creduto, credono e sostengono il progetto culturale de laverdi. Un ringraziamento affettuoso e sentito va ai soci de la- Verdi, alle centinaia di migliaia di abbonati e di spettatori e a tutti i cittadini milanesi e no che hanno sostenuto l Orchestra anche in un momento particolarmente difficile della sua vita, con le firme alla petizione al Ministro e con l adesione alla sottoscrizione straordinaria». Il riconoscimento de laverdi come Ico dà alla istituzione culturale di largo Mahler stabilità nei finanziamenti, poiché consente di accedere per il 2015 direttamente al Fus (Fondo unico per lo spettacolo), che eroga contributi sulla base dell attività svolta (numero rappresentazioni, vendite biglietti, attività di promozione musicale ecc). Ancora in sospeso invece i finanziamenti promessi per il 2013 e 2014, che ammontano rispettivamente a uno e tre milioni. Leonardo, Michelangelo, gli Sforza e i Visconti, i gioielli nascosti di Milano Mostre ed eventi da non perdere Se c è una questione su cui neanche i più scettici su Expo non hanno argomenti da addurre è il rinascimento culturale che l esposizione sta portando con sé. Istituzioni pubbliche e private fanno a gara a proporre iniziative ed eventi, che da soli, per importanza, potrebbero riempire una stagione. Il rischio a questo punto è di non riuscire ad apprezzare quanto Milano offre ai suoi cittadini e al mondo. Ma è un pericolo che, con un adeguata informazione, che proveremo a dare, si può evitare. Maggio, mese dell inaugurazione di Expo, si apre con quattro appuntamenti da non perdere. Prima di tutto la ricollocazione della Pietà di Rondanini, ultima opera di Michelangelo, negli spazi espositivi dell antico Ospedale spagnolo, al Castello Sforzesco. L ultimo emozionante capolavoro di Michelangelo viene così ridonato a Milano in un nuovo spazio espositivo dedicato, riscoperto, restaurato e restituito alla città nel raffinato allestimento di Michele De Lucchi, capace di dare piena valorizzazione al significato espressivo e alla straordinaria potenza iconica della Pietà. Orari di apertura: dalle ore 9 alle 22,30; lunedì 4 maggio a partire dalle 14, che fino al 10 maggio sarà a ingresso gratuito. Secondo appuntamento a Palazzo Reale con Leonardo Da Vinci Il disegno del mondo (www.mostraleonardodavinci.it). Inaugurata il 15 aprile, giorno dell anniversario della nascita del genio toscano, la mostra è la più grande e importante esposizione dedicata a Leonardo mai realizzata in Italia. Frutto di un intenso lavoro di cinque anni, raccoglie oltre 200 opere da un centinaio di musei e istituzioni da tutto il mondo, che hanno eccezionalmente prestato opere preziose delle loro collezioni, come i tre dipinti di Leonardo provenienti dal Louvre e i trenta disegni autografi della collezione di Sua Maestà la Regina Elisabetta II. Anche la Pinacoteca Ambrosiana, considerata la casa milanese di Leonardo, che presta il celebre Ritratto di Musico e ben trentotto disegni dal Codice Atlantico, è tra i principali protagonisti della mostra. Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, intitolato al grande maestro, presta inoltre due modelli storici di macchine il carro automotore e il maglio battiloro realizzati dall interpretazione dei disegni di Leonardo. Terzo evento culturale da non perdere, a Palazzo Reale fino al 28 giugno, è Arte lombarda dai Visconti agli Sforza (www.viscontisforza.it). Secondo l assessore alla Cultura Filippo del Corno si tratta di: «Una mostra ricchissima che racconta il ruolo fondamentale della cultura artistica lombarda e di Milano al centro dell Europa tra il Trecento e il Cinquecento». Le circa duecentocinquanta opere in mostra sono state selezionate in modo da consentire al visitatore non solo di apprezzare la preziosità dei materiali e la bellezza dei singoli oggetti, ma anche di riconoscerne i legami formali e il linguaggio comune. Infine il Touring Club Italiano propone Aperti al mondo, attraverso la quale, milanesi e non, potranno visitare siti d arte altrimenti inaccessibili al pubblico o aperti con forti limitazioni di orario. Sono infatti 180 le aperture eccezionali serali, centinaia (e in continua crescita) le iniziative musicali e letterarie che animano i luoghi culturali della città. Ad essere Aperti al mondo sono realtà come l Antiquarium «Alda Levi»-Parco dell Anfiteatro romano, l area Archeologica della Basilica dei Santi Apostoli e Nazaro Maggiore, la Basilica di Santa Maria presso San Satiro, la Basilica di San Vittore al Corpo, la Casa Verdi, la Casa Museo Boschi Di Stefano, la Chiesa di San Maurizio al Monastero Maggiore, la Chiesa di Sant Antonio Abate, la Cripta della Chiesa della Beata Vergine Annunciata nell Ospedale Maggiore, la Cripta di San Giovanni in Conca, la Collezione Grassi Vismara presso la Gam, il Mausoleo Imperiale di San Vittore al Corpo, il Museo Studio Francesco Messina e la Chiesa di San Fedele. Info su il-touring-apre-milano-al-mondo Elisa Paci Alla Galleria Artesanterasmo fino al 23 maggio Mostra antologica di Salvatore Fiume Interessante mostra antologica di Salvatore Fiume, pittore e scultore presso la Galleria Artesanterasmo di Milano, per celebrare il centenario della nascita dell artista, nato a Comiso, in Sicilia. La rassegna, in programma fino al 23 maggio, presenta una ventina di dipinti, disegni e sculture, che ripercorrono la produzione artistica di Fiume lungo un arco di 60 anni, partendo dagli anni Quaranta, per giungere agli anni Novanta. In esposizione i soggetti più rappresentativi che l hanno reso unico e inconfondibile: le sue Città di statue e Isole di statue, architetture antropomorfe e zoomorfe di pietra e marmo, invenzione metafisica degli anni Cinquanta; e le figure femminili, trionfo di forme e colori ad ogni latitudine. L artista ha ritratto le donne che ha incontrato nei suoi frequenti viaggi intorno al mondo: dalle somale africane alle geisha giapponesi, dalle modelle con calze rosse europee alle donne mediorientali, dalle figure mitologiche alle polinesiane. In mostra, tra le sculture, Le Tre Grazie che richiama la grande statua donata dalla Fondazione Fiume e dalla Galleria Artesanterasmo alla città di Milano, attualmente posizionata in piazza Piemonte. Dopo la mostra di Milano, seguirà una rassegna ai Musei Vaticani e a Villa Reale a Monza in autunno. La mostra sarà aperta dalle ore 9.30 alle ore Sabato dalle 9.30 alle Sede: Galleria Antersanterasmo Corso di Porta Nuova, 34. Per informazioni: Giuseppe Lippoli

15 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:45 Pagina 15 ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO ANNO XVII NUMERO 06 GIUGNO 2013 di zona 5 Maggio 2015 Teatri L 1 e il 3 e dall 8 al 10 maggio ore domenica ore 16 al teatro Ringhiera NazionalPopolare (da Gramsci al gossip). Nella società dello spettacolo globale e del liberismo senza più regole quale nesso esiste tra potere e cultura? A cura di Atir/ Ringhiera, con S. Sinigaglia, M. Fabris e A. Scommegna, regia di S. Sinigaglia. Sabato 9 ore presso Centro Asteria video e letture sul tema del pane a cura del Gruppo I Mille Volti di Maria Teresa Mosconi. Proiezione video Non di solo pane di N. Gregorovich, con la partecipazione del duo Gospel Cinzia Spoto e Viviana Guidi; alle tastiere S. Cerasuolo. Intervengono V. Pezzella e P. Magi di Archivio Dedalus Edizioni. Il 10 e 11 ore al teatro Pimoff la compagnia Carullo/Minasi presenta T/Empio critica della ragion giusta libera reinterpretazione dell Eutrifone di Platone. Sulla gradinata del Palazzo di Giustizia due soggetti in attesa di processo disquisiscono e si interrogano intorno ai temi del Sacro e dell Empio. Mercoledì 13 ore al Barrio s teatro Edi in scena Il ritratto della salute con C. Stoppa interprete e protagonista della storia che racconta: Una ragazza di 26 anni che affronta una malattia la malattia come passaggio. Come un viaggio in una terra lontana. Un viaggio dal quale a volte si torna indietro. Almeno per me è stato così recita Chiara. Regia di M. Fabris. Mercoledì 13 ore 21 al Teatro Chiesa va in scena La clinica degli orrori la vicenda giudiziaria della Clinica S. Rita. Tratto dal testo di M. Marzari, adattamento di S. Novello; con M. Marzari, S. Novello, L. Rozza, D. Bosio, C. Monesi, P. Parolini, S. Solinghi della Compagnia I Rabdomanti. Ingresso libero. Dal 14 a 17 ore domenica ore 16 al Ringhiera va in scena Shitz pane amore e salame a cura di Idiot Savant, si narra di una famiglia ebrea contemporanea, che dopo i folli festeggiamenti di un matrimonio inizierà un turbine di avvenimenti che trascinerà tutti da un illusoria felicità agli abissi dello sconforto. Tratto da H. Levin. Dal 21 al 24 ore domenica ore 16al Ringhiera Uno spettacolo a sorpresa con gli Over 60 e Idiot Savant. Per la prima volta lo storico gruppo Over 60 del teatro Atir Ringhiera si confronta con una compagnia giovane del panorama teatrale italiano. Dal laboratorio annuale uscirà uno spettacolo a sorpresa frutto dell energia fra dei giovanissimi teatranti e degli anziani del quartiere. Martedì 26 ore 21 al Teatro Chiesa la compagnia I Rabdomanti presenta A tavola con gli autori il cibo visto da diverse angolazioni come mezzo per tacitare la fame, come piacere, come elevazione spirituale, come arma di delitto a cura di C.Monesi, con D. Bosio, E. Florio, S. Novello, P. Parolini, L. Rozza, S. Solinghi. Ingresso libero. Concerti Martedì 5, 12, 19, 26 ore 21 presso Bonaventura, concerti jazz con (in ordine cronologico) Simona Parrinello Quartet, Gianluca Zanello Quartet, Niccolò Cattaneo Quartet, Michele Bozza Quartet. Sabato 9, 16, 23, 30 ore 22.30presso Bonaventura concerti di musica di vario genere con (in ordine cronologico) Gamba the Lenk (dance) Funk key (soul funk) Hot dogs family (funk rock) Free Soul (dance). Sabato 16 ore 21 al Santuario Santa Rita, Dal profano al sacro concerto a cura del gruppo Family & Friends. Venerdì 22 ore 21 nella Chiesa Sant Andrea, serata di musica e poesia. Domenica 24 ore 17 in S. Maria Annunciata in Chiesa Rossa per il ciclo Cantantibus Organis concerto per organo con il Maestro Andrea Paglia. Conferenze & documentari Domenica 10 ore presso Centro Asteria incontro su Migranti e accoglienza a Milano. Presentazione del dossier Milano come Lampedusa e del documentario Gli harraga del regista algerino Lemanouer Ahmine. Partecipa l assessore alle politiche sociali del Comune P. Majorino, C. Sarfatti e il regista. Sabato 16 ore 17, presso Centro Asteria incontro con Padre Bartolomeo Sorge su Noi, tutti chiamati per nome, come possiamo rispondere oggi allo Spirito? Domenica 31 ore presso Centro Asteria presentazione del documentario L ospite con il regista Mohammad Amin Wahidi e del libro L ultimo lenzuolo bianco di F. Bitani. Una riflessione sull Afghanistan, sui fondamentalismi e sulla richiesta di asilo nido di chi scappa dalla guerra. Libri Mercoledì 13 ore 18 allo Spazio del Sole e della Luna presentazione del libro Ti racconterò tutte le storie che potrò di A. Borsellino, interviene A. Marino, modera G. Deiana. Mercoledì 20 ore 18allo Spazio del Sole e della Luna presentazione del libro Là dove c erano le fabbriche La zona 5 di Milano di G. Deiana, interventi di C. Gallonet e altri; modera M. Riva. Proiezione di vecchie immagini dei luoghi della zona. Sabato 30 dalle alle presso Seicentro, bookcrossing, scambio di libri usati. Mostre ed esposizioni Dall 11/ 5 al 19/6 presso Università Bocconi (sala ristorante) esposizione di K. Evver. Fino al 17 luglio presso Fondazione A. Pomodoro Il pane e le rose sulla necessità umana di nutrire non solo il corpo ma anche lo spirito, mostra a cura di Marco Meneguzzo. Fino al 31 ore 14/18 da mercoledì al sabato presso Otto Zoo Gallery Pronuncia i tuoi colori esposizione di Maria Morganti a cura di Francesca Pasini. Mercati Ogni sabato dalle 9 fino a sera Serra Lorenzini, mercato agricoltori, piante e fiori. Domenica 3 e 17 dalle 9 alle 18 presso portico Cascina Chiesa Rossa, mercato degli agricoltori con prodotti freschi di stagione direttamente dai produttori. Info: Riferimenti logistici Atir Ringhiera, via Boifava 17, piazza Fabio Chiesa. info: , MM2 p.zza Abbiategrasso, tram 3, 15, 79. Barrio s teatro Edi via Barona ang. via Boffalora Bonaventura via Zumbini 6, info: Cascina Chiesa Rossa via Domenico Savio 3, MM2 p.zza Abbiategrasso, tram 3, 15, 79. Centro Asteria pzza F. Carrara 17/ Chiesa Sant Andrea, via Crema 22, info: Fondazione Arnaldo Pomodoro via Vigevano 9 info: Otto Zoo Gallery, via Vigevano 8 info: S. Maria Annunciata in Chiesa Rossa, via Neera 24, info: Santuario S. Rita, via S. Rita da Cascia 22, ifo: Seicentro via Savona 99, ifo: Serra Lorenzini via Dei Missaglia 44 angolo via De Andrè. Spazio del Sole e della Luna via U. Dini 7, tram 3, 15, MM2, p.zza Abbiategrasso Teatro A. Chiesa via S. Cristoforo 1, fronte chiesa S. Cristoforo, Teatro Pimoff, via Selvanesco 75, , tram 3, 15. Università Bocconi via Sarfatti 25, via Gobbi 5 info: A cura di Lea Miniutti e Riccardo Tammaro di Fondazione Milano Policroma DA MAGGIO A GIUGNO, A CURA DE IL CLAVICEMBALO VERDE Concerti in Periferia La rassegna musicale di primavera giunge alla VII edizione; sono previsti 50 concerti a ingresso; 23 saranno realizzati dall associazione Il Clavicembalo Verde, che cura anche la direzione artistica del festival, e avranno luogo con la collaborazione di 40 associazioni culturali. Gli esecutori saranno giovani musicisti diplomati al Conservatorio che si esibiranno in concerti di musica classica, operistica e da film, ma non mancheranno incursioni nel mondo folk e jazz. L evento è promosso da Consulta Periferie Milano, patrocinato dal Touring Club Italiano e organizzato dalla Fondazione Milano Policroma. Info: e siti internet e Nella zona sud della città avranno luogo i seguenti concerti gratuiti: venerdì 8 maggio - ore 21, San Protaso al Lorenteggio, via Lorenteggio 37 sabato 9 - ore 20.45, Chiesa San Cristoforo, via San Cristoforo 3 sabato 16 - ore 20.45, Chiesa San Cipriano, via Carlo d Adda 31 sabato 23 - ore 20.45, Chiesa S.M. Grazie al Naviglio, alzaia Naviglio Grande 34 sabato 30 - ore 18, Nocetum, via San Dionigi 77 domenica 31 - ore 18, Nocetum, via San Dionigi 77 venerdì 5 giugno - ore 21, Chiesa Maria Madre della Chiesa, via Saponaro 28 sabato 6 - ore 18.30, San Protaso al Lorenteggio, via Lorenteggio 37 sabato 6 - ore 20.45, Chiesa San Gottardo al Corso, corso San Gottardo 6 domenica 7 - ore 16, Teatro San Leonardo Murialdo, via Murialdo 9 L indirizzo BIGIOTTERIA Viale Tibaldi 17 Milano Sconto 10% CARTOLERIA Via R. Bonghi 6 - Milano gmail.com DENTISTA Via Europa 40 - Quinto de Stampi (MI) Sconto 10% ELETTRONICA ED ELETTRODOMESTICI Via G. Sasso 2 Rozzano (MI) Sconto 10% Via Brioschi 80 - Milano Via G. B. Balilla 8 Milano ESTETICA, SALUTE E CURA DEL CORPO Via Europa 137 Quinto de Stampi (MI) Via Medeghino 15 Milano Sconto del 15% ai lettori di Milanosud Via Pampuri 1 (ang. via Ripamonti) Milano Sconto 10% ai i lettori di Milanosud Via Adige 48 Quinto de Stampi (MI) Via F. Brioschi 52 - Milano FERRAMENTA Via N. Palmieri 38 - Milano GIOIELLERIA Via Volvinio 46 - Milano Via F. Brioschi 52 - Milano Prezzi di fabbrica IMPIANTISTICA Viale Isonzo 80/84 - Rozzano (MI) Via Monte Rosa 89 Valleambrosia Rozzano (MI) Via Curiel 36 - Rozzano (MI) OTTICA Via P. Boifava 80/B - Milano Sconti fino al 50% Viale Isonzo 67 - Rozzano (MI) Sconto del 30% su occhiale da vista completo e promozioni su occhiali da sole ORTOPEDIA Via F. Tosi 11/A Milano PANETTERIA Via de Ruggiero 8 - Milano Via Tanaro 1 - Quinto de Stampi (MI) PIANTE Via C. Rossa (ang. via Gratosoglio) Milano PET SERVICE P.zza Berlinguer 10 Ponte Sesto (MI) RISTORANTE Via Bruno Buozzi 44 Ponte Sesto di Rozzano (MI) USATO DA USARE Via N. Palmieri 46 Milano

16 PdfOne_Layout 1 27/04/15 12:45 Pagina ANNO XIX NUMERO 05 MAGGIO 2015

Rassegna Stampa del 25-06-2015

Rassegna Stampa del 25-06-2015 Rassegna Stampa del 25-06-2015 BILANCIO, PATRIMONIO E TRIBUTI 25/06/15 Italia Oggi 27 Brevi - Dopo 16 anni la città di Milano rinnova l'accordo locale... 1 AREA METROPOLITANA, CASA E DEMANIO 25/06/15 Corriere

Dettagli

L Associazione Scuola per Scuola uguale Solidarietà indice la 8^ edizione mostra - concorso 2015. Colora il Pianeta. Cibo e acqua per tutti

L Associazione Scuola per Scuola uguale Solidarietà indice la 8^ edizione mostra - concorso 2015. Colora il Pianeta. Cibo e acqua per tutti SCUOLA PER SCUOLA UGUALE SOLIDARIETÀ Associazione di promozione sociale sulla pace, solidarietà e diritti umani Sede sociale c/o Casa delle Associazioni, Via Canova, 45 20024 Garbagnate Milanese Codice

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L

C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L FOOD FILM FEST C I N E M A & C I B O F I L M F E S T I V A L BERGAMO 15-20 SETTEMBRE 2015 piazza dante - domus bergamo quadriportico del sentierone palazzo dei contratti e delle manifestazioni COSA - DOVE

Dettagli

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org In collaborazione con ti, ia! n o r P za, v en t r a p www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org MONZA APRIPISTA DEL PROGETTO: UN CONCORSO E 100 IDEE PER LA FASE PILOTA Sono state le scuole dell

Dettagli

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus OSTELLO INTEGRATO VITA AUTONOMA CURATA PER PERSONE CON SINDROME DI DOWN L OSTELLO Totale 380 mq I NOSTRI tot. 8 camere PARTNER da letto tot. 22-24 posti

Dettagli

Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta)

Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta) Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta) FIABA ONLUS FIABA si propone di abbattere tutte le barriere, da quelle architettoniche a quelle culturali,

Dettagli

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour)

2 al GIUGNO 2015. 30 Verona, dal MAGGIO LA GRANDE SFIDA INTERNATIONAL. La Grande. Sfida 20. (dal 25 Aprile 2015 La Grande Sfida on Tour) Sfida 20 MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE DI CULTURA, SPORT, ARTI E DIALOGO: LE CITTÀ E I PAESI COME LUOGHI DI INCONTRO PER TUTTI Assessorato allo Sport Lasciati stupire... 30 Verona, dal MAGGIO 2 al GIUGNO

Dettagli

Progetto dedicato a: Expo Milano 2015. OperaExpo 2015

Progetto dedicato a: Expo Milano 2015. OperaExpo 2015 OperaExpo 2015 Concorso per la selezione di un soggetto e la stesura del libretto per la produzione di un opera per il giovane pubblico sui temi dell nell ambito di Opera domani, all interno di Opera education

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

I DISTRETTI CULTURALI

I DISTRETTI CULTURALI I DISTRETTI CULTURALI Prima parte della ricerca I musei italiani e i distretti culturali: punti di forza e di debolezza Interesse nazionale Ottobre 2011 A cura di Fondazione Cariplo per Aspen Institute

Dettagli

Giuseppe Pitrè e la tradizione popolare siciliana attraverso eredità culturali e innovazioni (1916-2016)

Giuseppe Pitrè e la tradizione popolare siciliana attraverso eredità culturali e innovazioni (1916-2016) Comune di Caltanissetta Regione Siciliana Assessorato Creatività e Cultura Sede di Caltanissetta Assessorato Regionale Turismo Dipartimento Turismo, Sport e Spettacolo Giuseppe Pitrè e la tradizione popolare

Dettagli

disegno di Simonetta Capecchi

disegno di Simonetta Capecchi disegno di Simonetta Capecchi ..Forum Tarsia, Mammamà, ScalzaBanda, Archintorno, AltraDefinizione, DuoMimatto, Ramblas e Medici Senza Frontiere sono la rete di associazioni che lavorano all interno

Dettagli

Diamo carta bianca ai giovani scrittori. Cosa sono i nostri ragazzi se non limpide scintille che illuminano la nostra vita e scaldano i nostri cuori.

Diamo carta bianca ai giovani scrittori. Cosa sono i nostri ragazzi se non limpide scintille che illuminano la nostra vita e scaldano i nostri cuori. Minerva Eventi Cosa sono i nostri ragazzi se non limpide scintille che illuminano la nostra vita e scaldano i nostri cuori. Diamo carta bianca ai giovani scrittori Concorso letterario Collana editoriale

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

Pagine di scuola. Crescere fra le righe. Scuola e Famiglia nella sfida educativa REGOLAMENTO DEL CONCORSO

Pagine di scuola. Crescere fra le righe. Scuola e Famiglia nella sfida educativa REGOLAMENTO DEL CONCORSO Pagine di scuola. Crescere fra le righe. Scuola e Famiglia nella sfida educativa REGOLAMENTO DEL CONCORSO 1. Accesso al Concorso Il Concorso è gratuito e possono parteciparvi tutti coloro i quali alla

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER VENTI GIOVANI TRENTINI

BANDO DI SELEZIONE PER VENTI GIOVANI TRENTINI BANDO DI SELEZIONE PER VENTI GIOVANI TRENTINI Il Movimento Punto Europa - Associazione Europa.org, su incarico delle Politiche giovanili del Comune di Trento e con il sostegno della Provincia autonoma

Dettagli

BANDO DI IDEE. Art. 2 Composizione della Giuria. La Giuria è composta dai soggetti facenti parte del gruppo di lavoro:

BANDO DI IDEE. Art. 2 Composizione della Giuria. La Giuria è composta dai soggetti facenti parte del gruppo di lavoro: BANDO DI IDEE Art. 1 Obiettivo del concorso Il rapporto fra persone disabili e mercato del lavoro non risulta particolarmente agevole, scontando ancora ritardi da parte dei soggetti destinatari delle assunzioni,

Dettagli

Report delle attività.

Report delle attività. La Colletta Alimentare in Oratorio. Report delle attività. OraDona Chi recupera più cibo. La Colletta Alimentare in Oratorio è una iniziativa costituita da una serie di attività svolte all interno del

Dettagli

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2011 CONSIGLIO COMUNALE DEL 12/01/2011

RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2011 CONSIGLIO COMUNALE DEL 12/01/2011 RELAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2011 CONSIGLIO COMUNALE DEL 12/01/2011 L allarme che qualche mese fa avevamo lanciato sui tagli ai comuni oggi è diventato certezza, e non è stata cosa semplice, per

Dettagli

Il tema sarà variato ogni anno su indicazione del Comitato Direttivo A.N.P.I. di Cattolica e su suggerimento delle Scuole di riferimento.

Il tema sarà variato ogni anno su indicazione del Comitato Direttivo A.N.P.I. di Cattolica e su suggerimento delle Scuole di riferimento. 8ª EDIZIONE 2015 L A.N.P.I. (Associazione Nazionale Partigiani d Italia) sezione Cattolica-Valconca organizza la 7ª Edizione del Premio Arti Espressive Mario Castelvetro rivolto agli studenti delle Classi

Dettagli

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 3 a CALL INTERNAZIONALE DI IDEE PER LO SVILUPPO DEL PROGRAMMA CULTURALE DEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione

Dettagli

Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola

Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola Newsletter n. 102 del 30 aprile 2015 Facciamo il punto sulla legge per la Scuola L'arrivo in Commissione del disegno di legge 2994 sulla scuola sta consentendo quel confronto parlamentare che è stato alla

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Festival delle Scuole 2012

Festival delle Scuole 2012 Un piccolo teatro Un grande festival Festival delle Scuole 2012 Il più grande Concorso di Teatro Scolastico d Italia Concorso di Arti Visive per Bambini e Ragazzi un progetto in collaborazione con istituzioni

Dettagli

Dati e gestione 2007-2014

Dati e gestione 2007-2014 La Venaria Reale Dati e gestione 2007-2014 A cura di: Consorzio di Valorizzazione Culturale La Venaria Reale Comunicazione e Stampa PREMESSA. I RISULTATI DI 7 ANNI DI GESTIONE p. 3 LA VENARIA REALE p.

Dettagli

RACCONTA IL TUO TERRITORIO, DIVENTA PROTAGONISTA DEL PADIGLIONE ITALIA. Concorso di idee bandito nell ambito del progetto EXPERIA

RACCONTA IL TUO TERRITORIO, DIVENTA PROTAGONISTA DEL PADIGLIONE ITALIA. Concorso di idee bandito nell ambito del progetto EXPERIA RACCONTA IL TUO TERRITORIO, DIVENTA PROTAGONISTA DEL PADIGLIONE ITALIA Concorso di idee bandito nell ambito del progetto EXPERIA Che cosa è Experia? Experia è un progetto in collaborazione tra Rai Expo,

Dettagli

Telefono 0363901455 Fax 0363902393 E-mail info@parcodelserio.it

Telefono 0363901455 Fax 0363902393 E-mail info@parcodelserio.it PROGETTO Un nuovo modo di vivere e scoprire il territorio e i suoi beni culturali nel parco cicloturistico della Media Pianura Lombarda TITOLO L ABC del Parco del Serio (Alimentazione, biodiversita e cultura)

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

PROGRAMMA PROVVISIORIO

PROGRAMMA PROVVISIORIO PROGRAMMA PROVVISIORIO Cinque temi principali Social Enterprise World Forum 2015 Milano, 1-3 luglio 2015 1. L ecosistema per lo sviluppo delle imprese sociali Gli imprenditori sociali riconoscono le disfunzioni

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori

Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori Gara Nazionale di Teatro Classico, dedicata al Mito, indirizzata agli allievi delle scuole superiori PREMESSA L Associazione culturale Achille e la Tartaruga e il Liceo Classico Torquato Tasso di Salerno,

Dettagli

PERIFERIA chiama! MILANO risponde?

PERIFERIA chiama! MILANO risponde? PERIFERIA chiama! MILANO risponde? CONSULTA PERIFERIE MILANO Associazione culturale San Materno-Figino PERIFERIA chiama! MILANO risponde? Martedì 25 gennaio 2011 Periferie: come stiamo? La parola agli

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA MANGIO LOCALE E PENSO UNIVERSALE A.S.

PROGETTO EDUCATIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA MANGIO LOCALE E PENSO UNIVERSALE A.S. PROGETTO EDUCATIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA MANGIO LOCALE E PENSO UNIVERSALE A.S. 2014/2015 La scuola bergamasca si prepara all Expo 2015 (esposizione universale) imparando a conoscere i prodotti a Chilometro

Dettagli

La riforma del welfare Dieci anni dopo la «Commissione Onofri»

La riforma del welfare Dieci anni dopo la «Commissione Onofri» La riforma del welfare Dieci anni dopo la «Commissione Onofri» La politica sociale per la casa: il livello locale di Veronica Nicotra Lo spazio dedicato nell ambito delle politiche di welfare alla problematica

Dettagli

AUDIZIONE INFORMALE AC. 2426

AUDIZIONE INFORMALE AC. 2426 CAMERA DEI DEPUTATI VII COMMISSIONE CULTURA, SCIENZA E ISTRUZIONE AUDIZIONE INFORMALE AC. 2426 DECRETO LEGGE MAGGIO 2014, N. 83 (DISPOSIZIONI URGENTI PER LA TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE, LO SVILUPPO

Dettagli

FLAI-CGIL 06-10 luglio 2015

FLAI-CGIL 06-10 luglio 2015 FLAI-CGIL 06-10 luglio 2015 INDICE SCENARIO AGROALIMENTARE 10/07/2015 Avvenire - Nazionale Frodi alimentari, il giro di vite Usa spiazza l'europa 08/07/2015 Il Foglio Tutte le contraddizioni del pauperismo

Dettagli

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS

INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS INTERNATIONAL CALL FOR IDEAS per lo sviluppo del PROGRAMMA CULTURALE CHILDRENSHARE a cura di Fondazione Museo dei Bambini di Milano, MUBA, durante il semestre di EXPO MILANO 2015 presso la Rotonda di via

Dettagli

Uno schermo a Mirafiori

Uno schermo a Mirafiori Uno schermo a Mirafiori BANDO SECONDA EDIZIONE 2015 CINEMA ALL APERTO ALLA CASA NEL PARCO COLONNETTI BANDO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI UNA PROPOSTA CURATORIALE FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE DI UNA RASSEGNA

Dettagli

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 1 CALL INTERNAZIONALE DI IDEE PER LO SVILUPPO DEL PROGRAMMA CULTURALE DEL SPAZIO ESPOSITIVO DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Cogliamo inoltre l occasione per inviarle il bando del concorso The Heart of the Theatre, The Theatre has a Heart.

Cogliamo inoltre l occasione per inviarle il bando del concorso The Heart of the Theatre, The Theatre has a Heart. 1 FantaCity Festival Perugia, 8-11 Aprile 2010 Concorso per le scuole secondarie di II grado, laboratori extrascolastici, gruppi teatrali giovanili dell Unione Europea The heart of the theatre, the theatre

Dettagli

Campus Martinitt: una casa per studiare

Campus Martinitt: una casa per studiare Campus Martinitt: una casa per studiare Residenze Universitarie CAMPUS ALER Milano e le Università In questi ultimi anni, in linea con le indicazioni e la programmazione di Regione Lombardia, ALER ha realizzato

Dettagli

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA.

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA. Indice In pillole Bergamo protagonista Storia Proposta artistica Una città da vivere Network Expo 2015 La musica per la SLA I plus Piano di comunicazione Contatti 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 2 In pillole

Dettagli

EXPO 2015 lacittàteatrodeibambini

EXPO 2015 lacittàteatrodeibambini Associazione CittàTeatro per i bambini via A. Soffredini 75-20126 Milano tel. 02 27002476 - fax 02 27001084 direzionegenerale@teatrodelburatto.it - amministrazione@teatrodelburatto.it EXPO 2015 lacittàteatrodeibambini

Dettagli

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho

AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO. Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho AI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALE DI RHO Anzitutto voglio ringraziarvi per il documento che avete redatto (che ho trovato molto interessante) e per aver organizzato un confronto tra i Candidati Sindaci indispensabile

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Regolamento Concorso per gli studenti delle Scuole di ogni ordine e grado RIPRENDIAMOCI I NOSTRI SOGNI - Educhiamo i nostri giovani a crescere coltivando semi di legalità Occorre compiere fino in fondo

Dettagli

Ideazione di una targa da apporre negli edifici di. prossima realizzazione dell ATER Umbria

Ideazione di una targa da apporre negli edifici di. prossima realizzazione dell ATER Umbria Ideazione di una targa da apporre negli edifici di prossima realizzazione dell ATER Umbria Concorso di idee riservato agli studenti dell Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia REGOLAMENTO ART.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Informazioni Stampa aprile 2009 L EDILIZIA SI RINNOVA

Informazioni Stampa aprile 2009 L EDILIZIA SI RINNOVA Informazioni Stampa aprile 2009 L EDILIZIA SI RINNOVA Le sfide energetiche nella ristrutturazione degli edifici per uno sviluppo più sostenibile Evento atteso da tutti gli operatori del settore edilizio,

Dettagli

25-GIU-2015 da pag. 7 foglio 1 / 2

25-GIU-2015 da pag. 7 foglio 1 / 2 Diffusione 12/2012: 23.271 Lettori II 2014: 118.000 Dir. Resp.: Giancarlo Mazzuca da pag. 7 foglio 1 / 2 Diffusione 12/2012: 23.271 Lettori II 2014: 118.000 Dir. Resp.: Giancarlo Mazzuca da pag. 7 foglio

Dettagli

Sintesi degli incontri di ascolto pubblici. Terzo incontro di ascolto in Zona 6. Ex Fornace Naviglio Pavese, Alzaia Naviglio Pavese 16

Sintesi degli incontri di ascolto pubblici. Terzo incontro di ascolto in Zona 6. Ex Fornace Naviglio Pavese, Alzaia Naviglio Pavese 16 Sintesi degli incontri di ascolto pubblici Terzo incontro di ascolto in Zona 6 Ex Fornace Naviglio Pavese, Alzaia Naviglio Pavese 16 15 Settembre 2015 Il terzo incontro di ascolto con i cittadini della

Dettagli

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 FEBBRAIO Sabato 15, ore 16 - Ponte coperto (lato città) MARZO Sabato 8, ore 16 - piazza S. Michele (basilica) PAVIA, CAPITALE DI REGNO

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO

LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ L edificio ci appare come un contenitore all interno del tessuto urbano. Può funzionare

Dettagli

REGOLAMENTO PREMIO LETTERARIO EUGENIO CORTI

REGOLAMENTO PREMIO LETTERARIO EUGENIO CORTI REGOLAMENTO PREMIO LETTERARIO EUGENIO CORTI 1. Fondazione Costruiamo il Futuro indice il Premio Letterario Eugenio Corti, un concorso letterario e artistico, per la produzione di elaborati inediti.. Possono

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

il racconto XVIII CONCORSO LETTERARIO FELICE DANEO

il racconto XVIII CONCORSO LETTERARIO FELICE DANEO il racconto XVIII CONCORSO LETTERARIO FELICE DANEO BANDO Il Comune di San Damiano d Asti, la Biblioteca comunale G. Nosengo e l'associazione Culturale Officine Carabà bandiscono la diciottesima edizione

Dettagli

Governance Gestione locale per la sostenibilità

Governance Gestione locale per la sostenibilità Capitolo 1/2 Governance Gestione locale per la sostenibilità Aalborg Commitment 1 Ci impegniamo a rafforzare i nostri processi decisionali tramite una migliore democrazia partecipatoria. Lavoreremo quindi

Dettagli

MESSINA 2020 - VERSO IL PIANO STRATEGICO

MESSINA 2020 - VERSO IL PIANO STRATEGICO MESSINA 2020 - VERSO IL PIANO STRATEGICO TAVOLO CON GLI ISTITUTI SCOLASTICI Verbale Incontro del 10 marzo 2009 ASSISTENZA TECNICA A CURA DI: RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE: NOMISMA SPA EURESGROUP

Dettagli

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality La vita è un continuo movimento e cambiamento, e la forma è una specie di sistema sociale, di legge esterna, in cui l'uomo cerca di fermare e di fissare la vita; per questo l'uomo è prigioniero di queste

Dettagli

cmese 10 Eredità Expo

cmese 10 Eredità Expo 10cMese Eredità Expo Eredità Expo Milano ha compiuto la sua missione con Expo 2015. E ora? In copertina: l Albero della Vita e Padiglione Italia (foto di Umberto Ruffo) reportage fotografico a cura di

Dettagli

Assessorato Casa, Housing sociale e Valorizzazione patrimonio

Assessorato Casa, Housing sociale e Valorizzazione patrimonio Area Pianificazione urbana, Tutela ambientale e Casa Assessorato Casa, Housing sociale e Valorizzazione patrimonio Servizio Housing sociale e Piani di Zona Servizio Patrimonio ed Inventari Servizio Casa

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI

EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI EDUCAZIONE ALLA PACE ATTRAVERSO GLI SCAMBI INTERCULTURALI Intercultura è una ONLUS, associazione di volontariato ed ente morale riconosciuto con DPR n. 578/85. E presente in 147 città italiane ed in 65

Dettagli

VICINI A MILANO. DENTRO ALL EXPO.

VICINI A MILANO. DENTRO ALL EXPO. VICINI A MILANO. DENTRO ALL EXPO. EXPO 2015. L ITALIA C È. Expo 2015 è un evento educativo, scientifico e culturale di portata mondiale, dedicato al futuro del nostro pianeta. Expo 2015 è una realtà concreta

Dettagli

PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA AMICI SENZA CONFINI EDIZIONE 2012. Scrivere di gusto

PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA AMICI SENZA CONFINI EDIZIONE 2012. Scrivere di gusto PREMIO INTERNAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA AMICI SENZA CONFINI EDIZIONE 2012 Scrivere di gusto Cibo, elemento da sempre fondamentale alla vita di ogni essere vivente, ma per l uomo è anche simbolo di

Dettagli

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una

La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle. scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una La biblioteca si accinge a riproporre una serie di attività rivolta alle scolaresche; lo fa dopo un periodo intenso dedicato all allestimento di una nuova sede destinata ai bambini e ai ragazzi e che ha

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Umbria Donne e Lavoro : strisce di sicurezza 8 Marzo 2009 Concorso di fumetti al femminile

Umbria Donne e Lavoro : strisce di sicurezza 8 Marzo 2009 Concorso di fumetti al femminile scienze..della..formazione Umbria Donne e Lavoro : strisce di sicurezza 8 Marzo 2009 Concorso di fumetti al femminile Bando di Concorso Il Concorso Umbria donne e lavoro è giunto alla sua quarta edizione.

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

AUTO MUTUO AIUTO cos è?

AUTO MUTUO AIUTO cos è? AUTO MUTUO AIUTO cos è? L Auto Mutuo Aiuto è un processo, un modo di trattare i problemi concreti che ciascuno si trova a fronteggiare nella propria vita: malattie, separazioni, lutti, disturbi alimentari,

Dettagli

PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione

PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione PREMIO MARINA DI RAVENNA 2012 Rassegna di pittura alla scoperta di giovani artisti 56.ma edizione BANDO E REGOLAMENTO La Cooperativa culturale CAPIT di Ravenna, in collaborazione con il MAR (Museo d'arte

Dettagli

Musei e Paesaggi culturali

Musei e Paesaggi culturali La Carta di Siena Musei e Paesaggi culturali Proposta da ICOM Italia il 7 luglio 2014 alla Conferenza Internazionale di Siena 1. Il paesaggio italiano Il paesaggio italiano è il Paese che abitiamo e che

Dettagli

superato le partenze), solo nel 1993.

superato le partenze), solo nel 1993. BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PRESENTATI DA ASSOCIAZIONI, ENTI, ISTITUTI IN ATTUAZIONE DEGLI OBIETTIVI DEL PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SAPERE I SAPORI -

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

I DATI NUMERICI. Al contrario si riscontra un incremento delle richieste di contenuto informativo rivolte al contact center 055

I DATI NUMERICI. Al contrario si riscontra un incremento delle richieste di contenuto informativo rivolte al contact center 055 I DATI NUMERICI La situazione relativa agli accessi all URP dell anno 213 indica un cambiamento rispetto agli anni precedenti, poiché il numero di contatti diminuisce a livello complessivo. Si tratta comunque

Dettagli

Gli imprenditori agricoli in Lombardia

Gli imprenditori agricoli in Lombardia Saperi e pratiche delle relazioni del cibo nel Parco agricolo Sud Milano SINTESI DEL PROGETTO Il contesto Nel 2010 il Consorzio Cantiere Cuccagna ha vinto il bando dell Archivio Etnografico della Regione

Dettagli

Servizio Assistenza tecnica e supporto al funzionamento Osservatorio Regionale per la Formazione Continua Rif.to contratto rep. n. 1236 del 24.09.

Servizio Assistenza tecnica e supporto al funzionamento Osservatorio Regionale per la Formazione Continua Rif.to contratto rep. n. 1236 del 24.09. Servizio Assistenza tecnica e supporto al funzionamento Osservatorio Regionale per la Formazione Continua Rif.to contratto rep. n. 1236 del 24.09.2013 FASE 1.a ) Stabilizzazione delle articolazioni territoriali

Dettagli

Bando di concorso di idee per la progettazione del marchio/logotipo di Monumenti Aperti

Bando di concorso di idee per la progettazione del marchio/logotipo di Monumenti Aperti Bando di concorso di idee per la progettazione del marchio/logotipo di 1. Oggetto: Oggetto del concorso è l'elaborazione di un nuovo marchio/logotipo che dovrà identificare la manifestazione ed accompagnarne

Dettagli

NAZIONI UNITE PER LA PACE

NAZIONI UNITE PER LA PACE ALLEGATO 1 BANDO DI CONCORSO NAZIONI UNITE PER LA PACE INDETTO DAL MINISTERO DELLA DIFESA, CON LA COLLABORAZIONE DEL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA, APERTO AGLI STUDENTI DELLE

Dettagli

PREMIO PER LA SCUOLA 2014/2015

PREMIO PER LA SCUOLA 2014/2015 PREMIO PER LA SCUOLA 2014/2015 Inventiamo una banconota Per le scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado. NA BANCONOTA La torre di Pisa è bellissima, unica e fa parte del nostro patrimonio

Dettagli

Giffoni Multimedia Valley. Giffoni Multimedia Valley

Giffoni Multimedia Valley. Giffoni Multimedia Valley Giffoni Multimedia Valley 1 LA CAMPANIA CHE PRODUCE E FUNZIONA Finanziato il progetto - Il polo della creatività giovanile I risultati raggiunti dall uso dei fondi europei per la cultura della Regione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Se conosci l arte fai crescere il tuo Paese Progetto Classi Quinte A.s. 2011/2012

Se conosci l arte fai crescere il tuo Paese Progetto Classi Quinte A.s. 2011/2012 Se conosci l arte fai crescere il tuo Paese Progetto Classi Quinte A.s. 2011/2012 FINALITA Il progetto ha come fine generale quello di stimolare un processo di formazione di cittadinanza attiva, per preparare

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

STORIA DELL ASSOCIAZIONE VENEZIA-MESTRE PER LA LOTTA CONTRO L EPILESSIA

STORIA DELL ASSOCIAZIONE VENEZIA-MESTRE PER LA LOTTA CONTRO L EPILESSIA STORIA DELL ASSOCIAZIONE VENEZIA-MESTRE PER LA LOTTA CONTRO L EPILESSIA Nel 1985 l Associazione Italiana contro l Epilessia (A.I.C.E.) organizza a Mestre, su invito di una socia, una conferenza pubblica

Dettagli

Descrizione del progetto imprenditoriale

Descrizione del progetto imprenditoriale Descrizione del progetto imprenditoriale L idea imprenditoriale riguarda un albergo diffuso, che valorizzi un antico patrimonio storico, attualmente inutilizzato, costituito dagli antiche pajari, situati

Dettagli

MANIFESTO PER UN SISTEMA MONDIALE DI COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DEI TERRITORI

MANIFESTO PER UN SISTEMA MONDIALE DI COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DEI TERRITORI 1 MANIFESTO PER UN SISTEMA MONDIALE DI COOPERAZIONE PER LO SVILUPPO DEI TERRITORI Quest iniziativa è lanciata, in occasione di Expo 2015, dalle reti internazionali degli attori pubblici, associativi e

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL TEATRO VALLE DI ROMA TRA FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL TEATRO VALLE DI ROMA TRA FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA Bozza di lavoro del 28 gennaio 2015 CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL TEATRO VALLE DI ROMA TRA FONDAZIONE TEATRO VALLE BENE COMUNE E ASSOCIAZIONE TEATRO DI ROMA Con la presente scrittura privata, in duplice

Dettagli

Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud

Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud Newsletter Associazione Atdal Over 40 Centro Sud Avvertenza generale per i lettori: usando i tasti CTRL + CLIC potranno far funzionare i collegamenti ipertestuali (che si riconoscono dal carattere sottolineato,

Dettagli

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità La Biennale 2015 Cos è la Biennale della Prossimità La Biennale della Prossimità si svolgerà a Genova dal 5 al 7 giugno 2015. È un appuntamento nazionale dedicato interamente alle comunità locali, alle

Dettagli

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PANCHINE D ARTISTA 2014-2015 INDICE:

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PANCHINE D ARTISTA 2014-2015 INDICE: BANDO DI CONCORSO DI IDEE 2014-2015 INDICE: Art 1 Introduzione Art.2 Ente Banditore Art 3 Patrocini Art 4 Pubblicazione del bando Art 5 Obiettivi del concorso Art 6 Oggetto Art 7 Requisiti di partecipazione

Dettagli