Rassegna Stampa Parametri di Ricerca impostati:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa Parametri di Ricerca impostati:"

Transcript

1 Rassegna Stampa Parametri di Ricerca impostati: Intervallo di tempo: dal 18/05/2015 al 25/05/2015 Rassegna Stampa realizzata da SIFA Srl Servizi Integrati Finalizzati alle Aziende Milano Via Mameli, 11 Tel Fax

2 Rassegna del 18 maggio 2015 UNICREDIT FOUNDATION Corriere Economia 11 L'expo dei padiglioni è fatta, ora il non profit porta le idee Rita Querzà 1 Radiocor (fin) unicredit foundation: assegnati 500mila euro a 7 progetti presentati da onlus 2 italiane Radio 1 La sfida dell'impresa sociale, premiati 7 progetti da unicredit 3 Borsa Italiana Unicredit foundation: assegnati 500mila euro a 7 progetti presentati da onlus italiane 4 Immediato.net A milano sbanca il sociale made in foggia, premiata una cooperativa per l'operazione 5 "mato grosso" Milano Online Premiazione bando unicredit carta e 2014 e tavola rotonda "strategie di coesione 7 sociale a favore dei giovani11 Affari Italiani Unicredit premia l'impegno sociale 9 Corriere Della Sera.it Economia unicredit foundation: annucia i 7 vincitori del bando 'unicredit carta e 2014' 12 Radiocor Unicredit foundation: assegnati 500mila euro a 7 progetti presentati da onlus italiane 13 Mf Dowjones Unicredit ha annunciato le sette organizzazioni no profit vincitrici della quarta 14 edizione nazionale del bando unicredit Siracusaoggi.it La cooperativa siracusana "l'arcolaio" premiata a milano da unicredit 15 Siracusa Online La cooperativa "l'arcolaio" vince il bando unicredit carta e 2014 "strategie di coesione 16 sociale a favore dei giovani" Vita.it Giunto al termine il bando unicredit carta e in occasione della consegna dei 18 fondi alle sette realtà vincitrici una tavola rotonda sul rapporto tra mercato e impresa 247.libero.it La cooperativa siracusana "l'arcolaio" premiata a milano da unicredit 20 Geosnews.com Bando unicredit carta e 2014 assegnato alla cooperativa sociale l'arcolaio di siracusa 21 Ilmoderatore.it Bando unicredit carta e 2014 assegnato alla cooperativa sociale l'arcolaio di siracusa 22 Adnkronos Unicredit: fondazione assegna euro a 7 progetti onlus 24 La Presse Lpn-unicredit: premiate le 7 onlus vincitrici bando 'carta e 2014' 25 Italpress Unicredit: assegnato premio a coop sociale l'arcolaio di siracusa 26 Rai Tre 500 mila euro per 7 progetti di inclusione sociale per i giovani 27 Radio 1 La sfida dell'impresa sociale, premiati 7 progetti da unicredit 28 Avvenire 22 L'impresa sociale sfida il mercato col fattore e(tica) Andrea Di Turi 29 Corriere Di Verona 7 Don calabria, un'idea premiata da unicredit con 70mila euro 30 La Gazzetta Di 32 Lavoro e inclusione sociale premiata la coop scurpiddu 31 Capitanata Quotidiano Di Bari 13 Premiati i vincitori del bando unicredit carta e La Sicilia 24 Carta e 2014" la coop "l'arcolaio" vince bando unicredit 33 L'arena 18 Unicredit premia il no profit 34 Mf Sicilia 2 Unicredit premia una coop di siracusa 35 Giornale Di Sicilia 21 "l'arcolaio", un premio per il progetto "sapori cult" 36 L'attacco 21 Unicredit cartae2014, 70mila euro alla scurpiddu 37 Quotidiano Di Foggia 23 Premiati i vincitori del bando unicredit carta e Corriere Dell'umbria 13 La cooperativa "al plurale" premiata da unicredit carta etica 39

3 Gli appuntamenti L'organizzazione di Fondazione Cariplo L'Expo dei padiglioni è fatta, ora il non profit porta le idee Oggi e domani la riunione di Global Alliance a Milano Mercoledì e giovedì l'assemblea generale della Efc Expo «dovrebbe riconoscere e individuare bene il problema della fame. Cioè discutere di poli fica ed economia. L'Italia ha la possibilità di influenzare il discorso politico globale. Non deve sottovalutarlo». Sembra ispirata alla raccomandazione del Nobel Amartya Sen la 26esima conferenza e assemblea generale della Efc, European foundation centre, voluta e organizzata a Milano da Fondazione Cariplo in collaborazione con altre fondazioni italiane (da Compagnia di San Paolo a Enel Cuore onlus, da fondazione Bracco a Unicredit foundation). L'appuntamento è fissato dal 20 al 22 maggio al Mico, il centro congressi del capoluogo lombardo. Titolo della tre giorni: Filantropia: visioni ed energia per il cambiamento. Nella città del l'expo arriveranno 600 delegati in rappresentanza di fondazioni, organizzazioni, istituzioni filantropiche di tutto il mondo. Efc ha scelto di organizzare la sua 26esima assemblea a Milano, in occasione di Expo 2015, con l'obiettivo di attivare la massima sinergìa tra i partecipanti alla conferenza e l'expo «Di fronte alle risorse scarse del settore pubblico, dal vvelfare, alla cultura, fino alla ricerca, la filantropia sta reggendo il peso di molti problemi che affliggono le nostre comunità», osserva Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo anche a nome della altre fondazioni che hanno collaborato al progetto. «Questo non accade solo in Italia, ma anche in altri Paesi - continua Guzzetti -. Possiamo però dire, con orgoglio, che oggi il nostro Paese è spesso guardato come modello. È il caso delthousing sociale. Ma anche del supporto alla ricerca scientifica. La filantropia contribuisce a nutrire il pianeta col cibo, con la cultura e con modelli di vita sostenibili per il benessere delle persone». La conferenza Efc 2015 sarà l'occasione per Milano di ospitare per la prima volta relatori internazionali e massimi esperti di filantropia. Solo qualche nome: Kumi Naidoo, direttore esecutivo internazionale di Greenpeace (il primo africano a capo dell'organizzazione); EUen Dorsey, direttore esecutivo di Wallace Global Fund e sostenitrice del movimento globale divest-invest per il disinvestimento dalle attività legate ai combustibili fossili; Patrick Holden, fondatore di Sustainable Food Trust; Camilla Toulmin, direttore del International Institute for Environment and Development; Aristos Doxiadis, economista greco, conoscitore della dinamica della crisi economica del suo paese. Ma l'assemblea generale dell'european foundation centre non è l'unico appuntamento per chi si occupa di non profit. Oggi e domani fondazione Cariplo accoglierà sempre a Milano 200 delegati di Global Alliance, a Palazzo Clerici, per confrontarsi con le grandi fondazioni del mondo sui temi dell'agroalimentare; come la Kellogs, la Bill & Melinda Gates e la Agropolis Fondation, la più importante in Francia, con cui Cariplo sta sviluppando progetti di ricerca sul riso. Un maggio speciale per il Terzo settore italiano. Una straordinaria opportunità per mettere raccogliere idee e far conoscere i migliori progetti. RITA QUERZÉ RIPRODUZIONE RISERVATA UNICREDIT FOUNDATION Pag. 1

4 (FIN) UniCredit Foundation: assegnati 500mila euro a 7 progetti presentati da Onlus italiane (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 18 mag - Sono state annunciate oggi le 7 organizzazioni non profit vincitrici della quarta edizione nazionale del Bando UniCredit Carta E 2014, "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani", che ha assegnato 60 mila euro a ciascuno dei 7 progetti più' innovativi e utili volti all'inclusione sociale e al sostegno dei giovani più' svantaggiati. I vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università' Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti sono stati, inoltre, messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia, attraverso l'iniziativa interna "Your Choice, Your Project", che hanno potuto assegnare un ulteriore contributo di 80 mila euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. I fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito, che senza nessun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà'. Maurizio Carrara, presidente UniCredit Foundation, che ha premiato i vincitori, ha commentato: "Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014 si e' focalizzata su progetti di coezione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale. Dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all'interno del più' generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, e' anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità' in cui opera UniCredit". Costituita nel 2003, UniCredit Foundation ha sostenuto dal progetti in 15 paesi del perimetro UniCredit con 1736 diretti beneficiari e 321 posti di lavoro creati su progetti focalizzati da un lato sull'inserimento lavorativo di giovani (14 progetti) e il sostegno alla terza età' (18 progetti). mir-rd (RADIOCOR) :05:57 (0263) 5 NNNN UNICREDIT FOUNDATION Pag. 2

5 RAI RADIOUNO GAZZETTINO PADANO La sfida dell'impresa sociale, premiati 7 progetti da Unicredit In onda: :18:27 Durata del servizio: 00:01:02 Servizio di Antonello Marzio ABSTRACT: Fare impresa sociale e una sfida, soprattutto quando protagonisti sono i giovani a Milano. Premiati i vincitori di un concorso. Cinque cento mila euro per sette progetti di inclusione sociale per giovani in Italia o di cooperativa ricevuto dai 60 ai 78 mila euro per svolgere lavori promuovere prodotti locali, creare nuovi marchi biologici, artefice del bando, la Fondazione UniCredit, che ha organizzato una selezione di 14 progetti premiati appunto piccole cooperative che si occupano di inserimento. Sto sociale fra queste vesti solidali, un'azienda che seleziona vestiti abiti usati di qualità a prezzi accessibili. Ed è una cooperativa di Milano i fondi. Comunque sono stati messi a disposizione, grazie a un credit card e che si tratta di una carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare destina il due per mille ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative di progetti e solidarietà, Antonello Marzio Tgr Lombardia UNICREDIT FOUNDATION Pag. 3

6 UniCredit Foundation: assegnati 500mila euro a 7 progetti presentati da Onlus italiane (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 18 mag - Sono state annunciate oggi le 7 organizzazioni non profit vincitrici della quarta edizione nazionale del Bando UniCredit Carta E 2014, "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani", che ha assegnato 60 mila euro a ciascuno dei 7 progetti più' innovativi e utili volti all'inclusione sociale e al sostegno dei giovani più' svantaggiati. I vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università' Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti sono stati, inoltre, messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia, attraverso l'iniziativa interna "Your Choice, Your Project", che hanno potuto assegnare un ulteriore contributo di 80 mila euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. I fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito, che senza nessun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà'. Maurizio Carrara, presidente UniCredit Foundation, che ha premiato i vincitori, ha commentato: "Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014 si e' focalizzata su progetti di coezione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale. Dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all'interno del più' generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, e' anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità' in cui opera UniCredit". Costituita nel 2003, UniCredit Foundation ha sostenuto dal progetti in 15 paesi del perimetro UniCredit con 1736 diretti beneficiari e 321 posti di lavoro creati su progetti focalizzati da un lato sull'inserimento lavorativo di giovani (14 progetti) e il sostegno alla terza età' (18 progetti). UNICREDIT FOUNDATION Pag. 4

7 A Milano sbanca il sociale made in Foggia, Premiata una cooperativa per l'operazione "Mato Grosso" UniCredit premia il non profìt "made in Foggia". A Milano, infatti, sono state annunciate le sette organizzazioni vincitrici della quarta edizione nazionale del Bando UniCredit Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani", che ha assegnato euro a ciascuno dei 7 progetti più innovativi e utili volti all'inclusione lavorativa e al sostegno dei giovani più svantaggiati. Tra queste c'è la C.O.ES.I. della Scurpiddu Coop. Soc, Foggia, a cui è stato assegnato un contributo complessivo di euro. L'idea è partita dalla decennale esperienza dei volontari di Operazione Mato Grosso (movimento che in Italia coinvolge i giovani in piccoli lavori a chiamata e in attività di recupero materiali per finanziare missioni in America Latina), prima della crescita della richiesta di prestazioni che ha determinato la necessità di costituire una cooperativa sociale per professionalizzare tali servizi, che contribuisca anche a contrastare l'elevata concorrenza sommersa. Il passo successivo è quello della promozione di una start up di una cooperativa sociale di tipo B avente lo scopo di favorire "l'occupazione e l'inclusione sociale di persone svantaggiate attraverso l'offerta di servizi quali imbiancatura, verniciatura, giardinaggio, pulizie e sgomberi di locali, piccoli traslochi e raccolta di usato in buono stato da riciclare". I ricavi saranno destinati alle missioni di Mato Grosso e allo sviluppo di un punto vendita dell'usato a Foggia. Tra i beneficiari, 15 giovani in condizione di svantaggio lavorativo o sociale di età compresa tra i 15 e i 29 anni (almeno 2 assunzioni a tempo indeterminato). UNICREDIT FOUNDATION Pag. 5

8 I vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti sono stati inoltre messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia che, attraverso l'iniziativa interna "Your Choice, Your Project", hanno potuto assegnare un ulteriore contributo di euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. I fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà. Ad essere premiati, oltre alla coop foggiana: la società cooperativa sociale "Il Margine" (TO), la Vesti Solidale Coop. Soc. Onlus (Milano); la cooperativa sociale centro di lavoro S. Giovanni Calabria (Verona); Al Plurale coop. soc. onlus (Arezzo), l'associazione "Bambini + Diritti Onlus" (Roma) e l'arcolaio coop. soc. di Siracusa Maurizio Carrara, Presidente UniCredit Foundation, ha premiato i vincitori. "Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014 si è focalizzata su progetti di coesione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale - ha sottolineato Carrara-. Dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all'interno del più generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, è anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità in cui opera UniCredit". UNICREDIT FOUNDATION Pag. 6

9 Premiazione Bando UniCredit Carta E 2014 e tavola rotonda "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani" Milano - In occasione della premiazione dei vincitori del Bando UniCredit Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani", che assegna complessivamente euro a 7 progetti presentati da altrettante Onlus italiane, UniCredit Foundation ha organizzato una Tavola rotonda per approfondire il rapporto tra mercato e impresa sociale Sono state annunciate oggi le sette organizzazioni non profit vincitrici della quarta edizione nazionale del Bando UniCredit Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani",che ha assegnato euro a ciascuno dei 7 progetti più innovativi e utili volti all'inclusione sociale e al sostegno dei giovani più svantaggiati. I vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti sono stati inoltre messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia, attraverso l'iniziativa interna "Your Choice, Your Project", che hanno potuto assegnare un ulteriore contributo di euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. I fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà. Prima di presentare i vincitori, UniCredit Foundation ha organizzato una tavola rotonda, moderata dal Caporedattore centrale de II Sole 24 Ore Mauro Meazza, a cui hanno partecipato Vincenzo Linarello, Presidente GOEL, Gioiosa Ionica, Simone Marzocchi, Direttore For. B, Forlì e Stefano Bernardi, Fondatore Enzo B Impresa Sociale di Torino. Il Gruppo Cooperativo Goel, promosso da Mons. Bregantini nel 2003, ha come mission il cambiamento socioeconomico della Locride e della Calabria e riconosce nell'impresa sociale il principale strumento di produzione di questo cambiamento For. B, neonata cooperativa sociale di tipo B, nasce dalla fusione di Ecosphera con Co.For.Pol, per promuovere innovazione, coesione e sviluppo territoriale è la più grande cooperativa sociale del forlivese L'Associazione Enzo B Impresa Sociale lavora a livello nazionale e internazionale sui temi dell'adozione internazionale e con attività di inserimento lavorativo di giovani in condizione di vulnerabilità, attraverso lo sviluppo di nuove forme di imprenditorialità sociale II confronto, centrato sugli ostacoli e le opportunità che si devono affrontare e saper cogliere, in una logica imprenditoriale, perseguendo finalità sociali ma operando all'interno del mercato concorrenziale, si è misurato con alcune domande chiave: cos'è realmente il mercato per un'impresa sociale? Quali sono le implicazioni di scelte organizzative e gestionali orientate al cliente? Che rapporto si instaura tra benessere della collettività e soddisfazione di un cliente? Quali sono i fattori interni ed esterni che ostacolano una relazione efficace e consapevole con il mercato e quali i fattori facilitatori? Al dibattito ha fatto seguito la premiazione dei vincitori da parte di Maurizio Carrara, Presidente UniCredit Foundation che ha commentato: "Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014si è focalizzata su progetti di coesione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale.dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all'interno del più generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, è anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità in cui opera UniCredit". UNICREDIT FOUNDATION Pag. 7

10 Questi i progetti premiati: Società Cooperativa Sociale II Margine, Collegno, Druento, Castagneto Po, Pianezza (TO) Dare vita a una filiera di produzione agricola, apistica e vivaistica nell'area metropolitana torinese che veda protagonisti giovani in condizioni di disagio lavorativo o sociale, collegata a processi di inclusione di persone con disabilità. Contributo complessivo assegnato: euro Vesti Solidale Coop. Soc. Onlus, Milano Consolidare e sviluppare il modello SHARE di selezione e vendita di abiti usati di qualità a prezzi accessibili, quale strumento per dare lavoro a giovani svantaggiati, generare risorse per altri progetti sociali e salvaguardare l'ambiente. Contributo complessivo assegnato: euro Cooperativa Sociale Centro di Lavoro S. Giovanni Calabria, Verona Promuovere la diffusione di prodotti locali coinvolgendo giovani in situazione di disagio nell'area del parco naturalistico di Novezzina. Contributo complessivo assegnato: euro Al Plurale Coop. Soc. Onlus, Arezzo I progetto intende realizzare un nuovo ramo d'impresa, realizzando un modello di commercializzazione di prodotti biologici attraverso la creazione di un proprio marchio e valorizzando modalità di distribuzione a kmo. Contributo complessivo assegnato: euro Associazione Bambini + Diritti Onlus, Subiaco (Roma) Riqualificare terreni agricoli altamente produttivi lasciati inutilizzati per la produzione e commercializzazione di prodotti agroalimentari di qualità. Contributo complessivo assegnato: euro Scurpiddu Coop. Soc, Foggia A partire dalla decennale esperienza dei volontari di Operazione Mato Grosso (movimento che in Italia coinvolge i giovani in piccoli lavori a chiamata e in attività di recupero materiali per finanziare missioni in America Latina), e a fronte di una crescente richiesta di prestazioni, nasce l'idea di costituire una cooperativa sociale per professionalizzare tali servizi, che contribuisca anche a contrastare l'elevata concorrenza sommersa. Contributo complessivo assegnato: euro L'Arcolaio Coop. Soc, Siracusa Supportare lo sviluppo e il lancio di una nuova linea di prodotti di eccellenza gastronomica, combinando tradizione e innovazione culinaria e valorizzando la creatività e il talento di giovani italiani e stranieri che provengono da situazioni di svantaggio. Contributo complessivo assegnato: euro Milano, 18 maggio 2015 UNICREDIT FOUNDATION Pag. 8

11 Unicredit premia l'impegno sociale Sette organizzazioni non profit hanno vinto il Bando UniCredit Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani", euro a ciascuno dei 7 progetti più innovativi e utili volti all'inclusione sociale e al sostegno dei giovani più svantaggiati Lunedì, 18 maggio :54:00 T vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti sono stati inoltre messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia, attraverso l'iniziativa interna "Your Choice, Your Project", che hanno potuto assegnare un ulteriore contributo di euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. 1 fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà. Prima di presentare i vincitori, UniCredit Foundation ha organizzato una tavola rotonda, moderata dal Caporedattore centrale de 11 Sole 24 Ore Mauro Meazza, a cui hanno partecipato Vincenzo Linarello, UNICREDIT FOUNDATION Pag. 9

12 Presidente GOEL, Gioiosa Ionica, Simone Marzocchi, Direttore For. B, Forlì e Stefano Bernardi, Fondatore Enzo B Impresa Sociale di Torino. Il Gruppo Cooperativo Goel, promosso da Mons. Bregantini nel 2003, ha come mission il cambiamento socioeconomico della Locride e della Calabria e riconosce nelf impresa sociale il principale strumento di produzione di questo cambiamento For. B, neonata cooperativa sociale di tipo B, nasce dalla fusione di Ecosphera con Co.For.Pol, per promuovere innovazione, coesione e sviluppo territoriale è la più grande cooperativa sociale del forlivese L'Associazione Enzo B Impresa Sociale lavora a livello nazionale e internazionale sui temi dell'adozione internazionale e con attività di inserimento lavorativo di giovam in condizione di vulnerabilità, attraverso lo sviluppo di nuove forme di imprenditorialità sociale Il confronto, centrato sugli ostacoli e le opportunità che si devono affrontare e saper cogliere, in una logica imprenditoriale, perseguendo finalità sociali ma operando all'interno del mercato concorrenziale, si è misurato con alcune domande chiave: cos'è realmente il mercato per un'impresa sociale? Quali sono le implicazioni di scelte organizzative e gestionali orientate al cliente? Che rapporto si instaura tra benessere della collettività e soddisfazione di un cliente? Quali sono i fattori interni ed esterni che ostacolano una relazione efficace e consapevole con il mercato e quali i fattori facilitatori? Al dibattito ha fatto seguito la premiazione dei vincitori da parte di Maurizio Carrara, Presidente UniCredit Foundation che ha commentato: "Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014 si è focalizzata su progetti di coesione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale. Dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all'interno del più generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, è anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità in cui opera UniCredit". Questi i progetti premiati: Società Cooperativa Sociale II Margine, Collegno, Druento, Castagneto Po, Pianezza (TO) Dare vita a una filiera di produzione agricola, apistica e vivaistica nell'area metropolitana torinese che veda protagonisti giovani in condizioni di disagio lavorativo o sociale, collegata a processi di inclusione di persone con disabilità. Contributo complessivo assegnato: euro Vesti Solidale Coop. Soc. Onlus, Milano Consolidare e sviluppare il modello SHARE di selezione e vendita di abiti usati di qualità a prezzi accessibili, quale strumento per dare lavoro a giovani svantaggiati, generare risorse per altri progetti sociali e salvaguardare l'ambiente. Contributo complessivo assegnato: euro Cooperativa Sociale Centro di Lavoro S. Giovanni Calabria, Verona Promuovere la diffusione di prodotti locali coinvolgendo giovani in situazione di disagio nell'area del UNICREDIT FOUNDATION Pag. 10

13 parco naturalistico di Novezzina. Contributo complessivo assegnato: euro Al Plurale Coop. Soc. Onlus, Arezzo 1 progetto intende realizzare un nuovo ramo d'impresa, realizzando un modello di commercializzazione di prodotti biologici attraverso la creazione di un proprio marchio e valorizzando modalità di distribuzione a kmo. Contributo complessivo assegnato: euro Associazione Bambini + Diritti Onlus, Subiaco (Roma) Riqualificare terreni agricoli altamente produttivi lasciati inutilizzati per la produzione e commercializzazione di prodotti agroalimentari di qualità. Contributo complessivo assegnato: euro Scurpiddu Coop. Soc, Foggia A partire dalla decennale esperienza dei volontari di Operazione Mato Grosso (movimento che in Italia coinvolge i giovani in piccoli lavori a chiamata e in attività di recupero materiali per finanziare missioni in America Latina), e a fronte di una crescente richiesta di prestazioni, nasce l'idea di costituire una cooperativa sociale per professionalizzare tali servizi, che contribuisca anche a contrastare l'elevata concorrenza sommersa. Contributo complessivo assegnato: euro L'Arcolaio Coop. Soc, Siracusa Supportare lo sviluppo e il lancio di una nuova linea di prodotti di eccellenza gastronomica, combinando tradizione e innovazione culinaria e valorizzando la creatività e il talento di giovani italiani e stranieri che provengono da situazioni di svantaggio. Contributo complessivo assegnato: euro UniCredit Foundation è la fondazione d'impresa costituita nel 2003 al fine di contribuire allo sviluppo della solidarietà e della filantropia nelle comunità e nei territori in cui opera, prioritariamente nelle aree geografiche in cui è presente UniCredit (17 Paesi, tra Europa e centro Asia). Attraverso il trasferimento di risorse economiche e di competenze gestionali tipiche dell'impresa, UniCredit Foundation sostiene progetti significativi per impatto sociale e innovazione, realizzati da organizzazioni non profìt locali e nazionali. www. unicreditfoundatio n. o rg UNICREDIT FOUNDATION Pag. 11

14 ECONOMIA Unicredìt Foundation: annucia i 7 vincitori del bando 'UniCredit Carta E 2014' 19:31 MILANO (MF-DJ)--Unicredit ha annunciato le sette organizzazioni no profit vincitrici della quarta edizione nazionale del bando UniCredit Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani". La società', si legge in una nota, ha assegnato euro a ciascuno dei 7 progetti più' innovativi e utili volti all'inclusione sociale e al sostegno dei giovani più' svantaggiati. I vincitori sono stati selezionati da un comitato scientifico coordinato da UniCredit foundation in collaborazione con l'università' Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte, rit/com (fine) MF-DJ NEWS 1819:30 mag2015 UNICREDIT FOUNDATION Pag. 12

15 18/05/ :05 UniCredit Foundation: assegnati 500mila euro a 7 progetti presentati da Onlus italiane (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 18 mag - Sono state annunciate oggi le 7 organizzazioni non profit vincitrici della quarta edizione nazionale del Bando UniCredit Carta E 2014, "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani", che ha assegnato 60 mila euro a ciascuno dei 7 progetti più' innovativi e utili volti all'inclusione sociale e al sostegno dei giovani più' svantaggiati. I vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università' Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti sono stati, inoltre, messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia, attraverso l'iniziativa interna "Your Choice, Your Project", che hanno potuto assegnare un ulteriore contributo di 80 mila euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. I fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito, che senza nessun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà'. Maurizio Carrara, presidente UniCredit Foundation, che ha premiato i vincitori, ha commentato: "Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014 si e' focalizzata su progetti di coezione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale. Dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all'interno del più' generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, e' anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità' in cui opera UniCredit". Costituita nel 2003, UniCredit Foundation ha sostenuto dal progetti in 15 paesi del perimetro UniCredit con 1736 diretti beneficiari e 321 posti di lavoro creati su progetti focalizzati da un lato sull'inserimento lavorativo di giovani (14 progetti) e il sostegno alla terza età' (18 progetti), mir-rd (RADIOCOR) :05:57 (0263) 5 NNNN UNICREDIT FOUNDATION Pag. 13

16 MILANO (MF-DJ) Unicredit Oìtì ha annunciato le sette organizzazioni no profit vincitrici della quarta edizione nazionale del bando UniCredit Q i Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani". La società', si legge in una nota, ha assegnato euro a ciascuno dei 7 progetti più' innovativi e utili volti all'inclusione sociale e al sostegno dei giovani più' svantaggiati. I vincitori sono stati selezionati da un comitato scientifico coordinato da UniCredit O*^ foundation in collaborazione con l'università' Bocconi di Milano, che ha valutato 166 proposte, rit/com (fine) MF-DJ NEWS UNICREDIT FOUNDATION Pag. 14

17 La cooperativa siracusana "L'Arcolaio" premiata a Milano da Unicredit Attualità / Gianni Catania /18 maggio :10 / Si chiama "Sapori Cult" ed è il progetto della cooperativa sociale "L'Arcolaio" premiato al termine della quarta edizione nazionale del Bando Unicredit Carra E 2014, "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani". Lo spirito dell'iniziativa della cooperativa siracusana è di supportare lo sviluppo e il lancio di una nuova linea di prodotti di eccellenza gastronomica valorizzando la creatività e il talento di giovani italiani e stranieri che provengono da situazioni di svantaggio. A decretare l'inserimento del progetto de LArcolaio tra i vincitori è stato un comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università Bocconi di Milano, che ha valutato complessivamente 166 proposte. Sette in totale i progetti selezionati. "L'Arcolaio" è una cooperativa sociale nata nel 2003 con lo scopo primario di offrire percorsi qualificati di reinserimento sociale e lavorativo ai detenuti della Casa Circondariale di Siracusa. L'attività principale è oggi la produzione dolciaria da agricoltura biologica. Nel 2005 è stato creato anche un marchio, registrato "Dolci Evasioni", i cui prodotti sono commercializzati in tutto il territorio nazionale. La donazione di Unicredit, pari ad oltre euro permetterà di sviluppare e commercializzare una nuova linea di prodotti alimentari e ricette fusion, a partire dalla coltivazione e trasformazione di erbe aromatiche locali. Questa l'idea di "Sapori Cult". Ma l'obiettivo di fondo rimane comunque quello di contribuire al raggiungimento dell'autonomia economica di giovani in situazione di svantaggio sociale e lavorativo attraverso la valorizzazione di prodotti, competenze e tradizioni locali. La premiazione oggi a Milano. Per L'Arcolaio c'era Pippo Pisano, responsabile del progetto. UNICREDIT FOUNDATION Pag. 15

18 La cooperativa "1/Arcolaio" vince il bando Unicredit Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani" -v- Supportare lo sviluppo e il lancio di una nuova linea di prodotti di eccellenza gastronomica valorizzando la creatività e il talento di giovani italiani e stranieri che provengono da situazioni di svantaggio. E questa l'idea che sta alla base del progetto "Sapori Cult", proposto dalla Cooperativa Sociale "L'Arcolaio" di Siracusa, che fa parte, unica in Sicilia, delle sette organizzazioni non proli! premiate in Italia nell'ambito della quarta edizione nazionale del Bando UniCredit Carta E 2014 "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani". I vincitori sono stati selezionati da un Comitato scientifico coordinato da UniCredit Foundation in collaborazione con l'università Bocconi di Milano, che ha valutato complessivamente 166 proposte. Al termine del Bando, i 7 progetti selezionati sono stati inoltre messi al voto dei dipendenti di UniCredit in Italia, attraverso l'iniziativa interna "Your Choice, Your Project", che hanno potuto assegnare così un ulteriore contributo di euro alle 7 organizzazioni beneficiarie, distribuito in quota proporzionale alle preferenze espresse. I fondi sono stati messi a disposizione grazie a UniCreditCard Flexia E, la carta di credito che, senza alcun costo aggiuntivo per il titolare, destina il 2 per mille di ogni spesa effettuata a un fondo destinato a iniziative e progetti di solidarietà. "L'Arcolaio" è una cooperativa sociale di tipo B, nata a Siracusa nel 2003 con lo scopo primario di offrire percorsi qualificati di reinserimento sociale e lavorativo ai detenuti della Casa Circondariale di UNICREDIT FOUNDATION Pag. 16

19 Siracusa. L'attività principale svolta dalla cooperativa è oggi la produzione dolciaria da agricoltura biologica. Nel 2005 è stato creato anche un marchio, registrato "Dolci Evasioni", i cui prodotti sono commercializzati in tutto il territorio nazionale. Grazie a questa donazione di UniCredit - oltre euro - la Cooperativa Sociale L'Arcolaio con il progetto "Sapori Cult" potrà sviluppare e commercializzare una nuova linea di prodotti alhnentari e ricette fusion a partire dalla coltivazione e trasformazione di erbe aromatiche locali. Ma l'obiettivo di fondo rimane comunque quello di contribuire al raggiungimento dell'autonomia economica di giovani in situazione di svantaggio sociale e lavorativo attraverso la valorizzazione di prodotti, competenze e tradizioni locali. 1 vincitori sono stati premiati oggi a Milano da Maurizio Carrara, Presidente di UniCredit Foundation, che ha sottolineato: «Questa edizione del Bando UniCredit Carta E 2014 si è focalizzata su progetti di coesione sociale a favore dei giovani che vivono particolari situazioni di disagio economico ed emarginazione sociale. Dare un contributo a iniziative qualificate, che si collocano all'interno del più generale problema della disoccupazione giovanile, infatti, è anche un modo per aiutare concretamente la coesione e lo sviluppo delle comunità in cui opera UniCredit». UniCredit Foundation è la fondazione d'impresa costituita nel 2003 al fine di contribuire allo sviluppo della solidarietà e della filantropia nelle comunità e nei territori in cui opera, prioritariamente nelle aree geografiche in cui è presente UniCredit (17 Paesi, tra Europa e centro Asia). Attraverso il trasferimento di risorse economiche e di competenze gestionali tipiche dell'impresa, UniCredit Foundation sostiene progetti significativi per impatto sociale e innovazione, realizzati da organizzazioni non profit locali e nazionali. UNICREDIT FOUNDATION Pag. 17

20 La sfida dell'impresa sociale di mercato Unicredit. Allumili ili I Hors. Giunto al termine il bando Unicredit Carta E In occasione della consegna dei fondi alle sette realtà vincitrici una tavola rotonda sul rapporto tra mercato e impresa sociale. Sono state premiate lunedì 18 maggio le sette onlus vincitrice del bando Unicredit Carta E 2014 che aveva come obiettivo quello di premiare realtà in grado di portare avanti "Strategie di coesione sociale a favore dei giovani". 11 presidente di Unicredit Foundation, Maurizio Carrara ha ricordato i due ambiti di intervento della Fondazine che riguardano l'inclusione sociale: i giovani che vivono situazioni di disagio economico e gli anziani «abbiamo favorito la startup di 14 Alzheimer cale ha ricordato». Quasi duecento le proposte giunte al comitato scientifico (coordinato da Unicredit Foundation con il Cergas dell'università Bocconi), 14 le onlus finaliste da cui sono emerse le sette premiate oggi. 500mila gli euro a disposizione del bando che prevedeva 60mila euro per ciascun progetto, mentre ulteriori 80mi1a euro erano a disposizione e sono stati assegnati in base al voto di preferenza espresso dai dipendenti Unicredit in Italia. Prima di procedere alla premiazione delle sette onlus nella sala dell'unicredti Tower di Milano si è tenuta una tavola rotonda sul rapporto tra mercato e impresa sociale. Coordinati da Mauro Meazza del Sole24 Ore, sono intervenuti Vincenzo Linarello, presidente di Goel, Simone Marzocchi, direttore di For.B e Stefano Bernardi, fondatore di Enzo B Impresa sociale. In particolare Linarello che ha ricordato le tappe del gruppo cooperativo calabrese e i passi avanti fatti tramite Cangiali, marchio etico di alta moda ha sottolineato più volte come l'etica debba «diventare efficace» e ha poi ricordato il grande cambiamento a livello di mentalità che deve contagiare l'impresa sociale. La persona che compra il prodotto non deve dire, insomma «devo comprarlo perché è etico», ma deve vedere che è «di qualità perché è etico». E sull'innovazione come spinta per l'inclusione si è basato anche l'intervento di Simone Marzocchi di For. B di Forlì che ha sottolineato come il centro commerciale e culturale l'ape Bianca dove si può comprare sfuso tutto ciò che è possibile essere venduto non confezionato. «Partendo da servizi storici delle cooperative sociali abbiamo puntato all'innovazione di prodotto e al cosiddetto hardware», ha citando Arduino e ha sottolineato come sia possibile l'ibridazione anche con il profit di UNICREDIT FOUNDATION Pag. 18

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE. del 7.1.2014 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 7.1.2014 C(2013) 9651 final REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. /.. DELLA COMMISSIONE del 7.1.2014 recante un codice europeo di condotta sul partenariato nell'ambito dei fondi strutturali

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

REGOLAMENTO 7 CENSIMENTO I LUOGHI DEL CUORE, 201 4

REGOLAMENTO 7 CENSIMENTO I LUOGHI DEL CUORE, 201 4 REGOLAMENTO 7 CENSIMENTO I LUOGHI DEL CUORE, 201 4 1. Promotori e Obiettivi Il FAI Fondo Ambiente Italiano in partnership con Intesa Sanpaolo SpA, promuove la settima edizione del censimento I Luoghi del

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

SUNDAY POETS. Destinatari del premio

SUNDAY POETS. Destinatari del premio SUNDAY POETS Destinatari del premio I destinatari del Premio sono i lettori de La Stampa (quotidiano, sito e app) senza limiti di residenza o nazionalità. Il Premio è un talent contest dedicato a poeti

Dettagli

Bando chefare. 1. Cos è. 2. Contesto. Milano, 18/04/2015

Bando chefare. 1. Cos è. 2. Contesto. Milano, 18/04/2015 Milano, 18/04/2015 Bando chefare 1. Cos è L Associazione Culturale chefare pubblica il presente bando con la finalità di: 1. assegnare un contributo a favore di un progetto di innovazione culturale caratterizzato

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano mi chiamo Marco Girardello lavoro per la Fondazione Casa di Carità dal 2001 allor quando le azioni in carcere erano promosse dal C.F.P.P. Casa di Carità Onlus provengo da un background di studi giuridici

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Linee guida per una Riforma del Terzo Settore

Linee guida per una Riforma del Terzo Settore Linee guida per una Riforma del Terzo Settore Esiste un Italia generosa e laboriosa che tutti i giorni opera silenziosamente per migliorare la qualità della vita delle persone. E l Italia del volontariato,

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo.

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo. CAPO II INVESTIMENTI Acquisto, costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di immobili aziendali Art. 9 comma 1 200.000,00) 200.000,00) Fino al 50% 200.000,00) se LEASING: fino al 40%

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso "Donare, molto più di un semplice dare"

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso Donare, molto più di un semplice dare Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione Ufficio

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

COMUNICAZIONE UNICA REGIONALE ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI, CONSORZI E ORGANISMI ANALOGHI (AI SENSI DELL'ART. 27 DELLA L.R. N.

COMUNICAZIONE UNICA REGIONALE ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI, CONSORZI E ORGANISMI ANALOGHI (AI SENSI DELL'ART. 27 DELLA L.R. N. COMUNICAZIONE UNICA REGIONALE ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI, CONSORZI E ORGANISMI ANALOGHI (AI SENSI DELL'ART. 27 DELLA L.R. N. 1/2008) Nome Cognome in qualità di legale rappresentante pro tempore

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ALLE IMPRESE

CARTA DEI SERVIZI ALLE IMPRESE PROVINCIA DI FERRARA PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Patto per Ferrara Un progetto di cittadinanza sociale delle imprese

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento...

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... Bando Ambiente 2015 Sommario Lettera d invito... 3 SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... 4 SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015

EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 Comune di Forlì PRESENTANO EXPORTIAMO BUON VIVERE 2015 NOTTE VERDE e dell'innovazione RESPONSABILE e SETTIMANA DEL BUON VIVERE a cura di Centro per l Innovazione e lo Sviluppo Economico AZIENDA SPECIALE

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

Prot. n 1857/22 Circolare N 10/LUGLIO 2015 LUGLIO 2015 A tutti i colleghi (*)

Prot. n 1857/22 Circolare N 10/LUGLIO 2015 LUGLIO 2015 A tutti i colleghi (*) Prot. n 1857/22 Circolare N 10/LUGLIO 2015 LUGLIO 2015 A tutti i colleghi (*) LE ASSUNZIONI CONGIUNTE IN AGRICOLTURA. Il settore agricolo, in particolar modo per quel che concerne la gestione degli operai

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

dare voce a chi non ne ha

dare voce a chi non ne ha Un Progetto per la Coesione Sociale dare voce a chi non ne ha Nota riguardante la Prima Fase Finanziato tramite il Bando Volontariato 2008 1 INTRODUZIONE Per la Consulta delle Organizzazioni del Volontariato

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Cos è la Banca europea per gli investimenti?

Cos è la Banca europea per gli investimenti? Cos è la Banca europea per gli investimenti? La BEI è la banca dell Unione europea. Come principale mutuatario e finanziatore multilaterale, eroghiamo finanziamenti e consulenze tecniche per progetti d

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16-03-2015 (punto N 33 ) Delibera N 251 del 16-03-2015 Proponente LUIGI MARRONI DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE FERRANTE APORTI. Presenta il PROGETTO FORM-AZIONE II

SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE FERRANTE APORTI. Presenta il PROGETTO FORM-AZIONE II SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE FERRANTE APORTI Presenta il PROGETTO FORM-AZIONE II Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L autore è il solo responsabile di questa pubblicazione

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli