NEWSLETTER di NOVEMBRE UIL-T MILANO ACC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NEWSLETTER di NOVEMBRE UIL-T MILANO ACC"

Transcript

1 NEWSLETTER di NOVEMBRE UIL-T MILANO ACC ENAV: via il CdA, Garbini amministratore unico Alitalia: arrivati tre Airbus A319 Vertici azzerati e promozione del Direttore Generale Massimo Garbini ad amministratore unico per il triennio È la soluzione tecnica trovata da Mario Monti nella sua veste di azionista unico come Ministro dellʼeconomia per affrontare la crisi di credibilità della società nazionale di assistenza al volo dopo gli arresti domiciliari dellʼad Guido Pugliesi nellʼambito dellʼinchiesta sugli appalti presunti irregolari. La situazione è precipitata in seguito alle dimissioni della maggioranza dei membri del CdA, che hanno fatto decadere lʼintero organismo. Così il ministero dellʼeconomia, azionista unico di ENAV, ha tenuto unʼassemblea «in forma totalitaria» per ricostituire immediatamente lʼorgano di gestione «avuta in particolare presente la delicatezza delle funzioni essenziali per la garanzia della sicurezza della navigazione aerea». Nato a Roma nel 1957, Garbini è diventato controllore di traffico aereo in AMI nel 1979, quando il servizio stava per essere smilitarizzato. Garbini restò però militare fin solo al 1991, transitando poi a concorso in AAAVTAG (oggi ENAV) lavorando, quindi, sin dallʼassunzione e per dieci anni allʼacc di Roma prima di passare a dirigere Bologna APP e Malpensa UAAV. Diventato responsabile dellʼarea operativa di ENAV nel 2006, è stato promosso DG il 15 ottobre Si tratta del secondo azzeramento dei vertici ENAV in un decennio. Quello precedente era stato fatto il 7 febbraio 2002 a seguito di inchieste penali sullʼoperato aziendale dallʼallora ministro dellʼeconomia e Finanze Giulio Tremonti che nominò amministratore unico Massimo Varazzani. Alitalia ha annunciato lʼentrata in linea di tre Airbus A319 da 138 posti battezzati "Italo Svevo", "Italo Calvino" e "Giuseppe Parini" avvenuta nelle scorse settimane. Nella stessa nota la compagnia ha annunciato lʼentrata in linea dei primi due Embraer E-175 da 88 posti "Parco Nazionale del Gran Paradiso" e "Parco Nazionale dello Stelvio". Entro dicembre è previsto lʼarrivo del primo E190 da 100 posti, terzo dopo i due consegnati in settembre. PAGINA 1

2 Inchiesta ENAV, tempesta Finmeccanica Guido Pugliesi, Manlio Fiore e Marco Iannilli: sono tre gli arresti concessi dal gip di Roma per lʼindagine in corso da molti mesi sugli appalti ENAV che si sarebbero tradotti in finanziamenti illeciti per i partiti. Respinte invece le richieste di arresto del responsabile delle relazioni esterne di Finmeccanica Lorenzo Borgogni e del segretario amministrativo dellʼudc Giuseppe Naro. Allʼa.d. ENAV Pugliesi sono stati concessi gli arresti domiciliari, mentre per il direttore commerciale di Selex Sistemi Integrati Fiore e il commercialista Iannilli è stato disposto il carcere. Secondo notizie di stampa Borgogni avrebbe presentato le dimissioni dallʼincarico. A rendere necessario il carcere sarebbe - secondo gli stralci dellʼordinanza del gip riferiti dalle agenzie - il convicimento di trovarsi di fronte a «fatti commessi in un contesto criminale assai ampio, solo in parte raggiunto dalle investigazioni, sicchè una misura quale gli arresti domiciliari consentirebbe agli indagati, per gli inevitabili limiti dei controlli di polizia, di riprendere i contatti con tale contesto criminale e continuare a perpetrare fatti di indole analoga.» Alla base delle indagini stanno le dichiarazioni dellʼimprenditore Tommaso Di Lernia, che sostiene tra lʼaltro di aver versato euro allʼudc, peraltro negata sia da Pugliesi sia da Naro. Lʼinchiesta del magistrato Paolo Ielo ipotizza la sovrafatturazione di commesse assegnate a Selex Sistemi Integrati nel per creare - tramite subappalti Print System, Arc Trade e Techno Sky, questʼultima controllata dalla stessa ENAV - una disponibilità occulti per pagamenti in nero a diversi soggetti. «Fermo restando il rispetto per lʼoperato della Magistratura si deve rilevare che il provvedimento si basa principalmente sulla dichiarazioni del signor Tommaso Di Lernia che già in passato, rispetto a fatti connessi, si è rilevato inattendibile,» ha detto in una nota lʼavv. Francesco Scacchi, difensore di Pugliesi. «Peraltro, gli interessi rappresentati dal sig. Di Lernia sono stati da tempo oggetto di pesanti iniziative di contrasto poste in essere su precisa indicazione del dott. Pugliesi e che hanno ad oggi condotto allʼestromissione della Print System srl dallʼalbo fornitori aziendale, allʼinterruzione dei pagamenti ed alla risoluzione di tutti i rapporti contrattuali esistenti con la Print System stessa.» Sukhoi: il Superjet avvia i test per ILS Cat IIIA Lo scorso 21 novembre, all'aeroporto di Zhukovsky, il prototipo MSN95004 del Sukhoi Superjet 100 ha effettuato con successo i primi due atterraggi automatici ILS Cat IIIA con diverse configurazioni dell'ala. L'aereo, condotto da equipaggi di collaudatori di SCAC (Sukhoi Civil Aircraft Company), ha quindi avviato una nuova serie di test di sviluppo e certificazione tesi ad ampliare le capacità operative dell'aereo in diverse condizioni met e o r o l o g i c h e c o n l'obiettivo di aggiungere al Type Certificate del SSJ100 il supplemento in merito agli atterraggi automatici ILS Cat IIIA. PAGINA 2

3 MAGAZINE D INFORMAZIONE 25 NOVEMBRE 2011 Star Alliance conferma una forte presenza in Italia Con il nuovo orario invernale i 19 vettori aderenti a Star Alliance presenti in Italia (sono 27 quelli che complessivamente fanno parte dell'alleanza) operano frequenze settimanali da 16 aeroporti italiani verso 34 destinazioni di cui 9 intercontinentali senza alcuno scalo intermedio, mentre sono destinazioni in 185 paesi le destinazioni raggiungibili con uno scalo intermedio. "In media, ogni ora del giorno 8 aerei Star Alliance partono o atterrano da uno scalo italiano." Spiega una nota dell'alleanza. Milano Malpensa si conferma lʼaeroporto di riferimento per lʼalleanza in Italia con il 31% dei voli complessivamente operati, pari a 423 frequenze settimanali, davanti a Roma Fiumicino (20%), Venezia (11%) e Bologna (8%). Con lʼorario invernale la capacità complessivamente offerta dai vettori Star Alliance che operano in Italia è pari a circa 34,8 milioni di ASK (Available Seat Kilometers/Posti disponibili per km). I vettori Star Alliance che operano da e verso gli scali italiani sono: Aegean Airlines, Air China, Austrian Airlines, Brussels Airlines, Continental Airlines, Croatia Airlines, Egyptair, LOT Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Singapore Airlines, Spanair, Swiss, TAM Airlines, TAP Portugal, Thai Airways, Turkish Airlines, United e US Airways. Completata lʼaccettazione del primo T346A dellʼami Si è svolta alla Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (DGAA) la cerimonia di accettazione del primo velivolo di serie M-346, destinato all'aeronautica Militare italiana e denominato T-346A. La firma dei documenti ufficiali fa seguito ad un'intensa attività di verifica, svolta dalla commissione di Collaudo presso lo stabilimento di Alenia Aermacchi a Venegono. La commissione è stata appositamente nominata dalla DGAA. Al termine di questo periodo sono stati effettuati sia i voli di accettazione per confermare la funzionalità operativa di tutti i sistemi del velivolo, sia i due voli di accettazione finale effettuati da piloti del Reparto Sperimentale di Volo dell'aeronautica Militare (RSV). Il primo T-346A, al quale si affiancherà a breve un secondo velivolo, verrà inizialmente assegnato all' RSV di Pratica di Mare, dove inizieranno le prove di valutazione operativa. L'Aeronautica Militare riceverà gli altri quattro velivoli e i relativi sistemi di addestramento a terra (Ground Based Training System) entro il Livingston: ripresa attività nel 2012 Livingston, la compagnia aerea acquisita da Riccardo Toto, dovrebbe riprendere lʼattività di volo nel marzo È quanto annuncia Unione Piloti dopo la firma del contratto di lavoro da parte propria e della maggioranza delle organizzazioni sindacali. UP si dice «soddisfatta del risultato ottenuto e del complesso delle norme contrattuali sottoscritte» in considerazione del «difficilissimo momento di crisi economica e strutturale che il Paese ed il comparto stanno vivendo» e della «opportunità di nuove assunzioni tra i Piloti sin dalla primavera del prossimo». PAGINA 3

4 La UILT ed il ruolo sindacale in ENAV Eʼ da qualche tempo che appare sempre più in crescita sugli impianti il movimento critico dei lavoratori, ovvero una aggregazione eterogenea di non iscritti ad alcuna sigla che critica tutto aspramente senza, tuttavia, proporre nulla di concretamente condivisibile. Cioè nulla al di fuori delle solite populistiche rivendicazioni economiche sui generis e degli pseudo-diritti interni, come i trasferimenti verso impianti vicini ai luoghi di provenienza pre-lavorativa. Attenzione a sparare troppo addosso ai sindacati perché cʼè sempre il solito giochetto stra-abusato del dividi et impera. Loschi personaggi aziendali vorrebbero, infatti, approfittare del malcontento dei lavoratori verso il sindacato in senso lato per farlo sparire. E questo non è bene. Ogni cosa va di certo migliorata ed è vero che il sindacato oggi per lo più fa poco (anche perché moltissimo ha fatto nel tempo per dirimere le più importanti questioni), ma non per questo non deve più esistere una forma di aggregazione che difenda e lotti per i diritti della gente che lavora a stipendio. Magari sono da riallineare alla loro funzione originaria, questo si, ma devono esistere. Oggi più di prima, semmai, i lavoratori, al momento di iscriversi e poi di eleggere i loro rappresentanti, devono farsi meglio partecipi, sostenere e portare avanti chi veramente vuole impegnarsi nel modo corretto. Come ci insegnano gli avvenimenti recenti, nei momenti di stallo sociale i poteri forti si aggregano (confindustria ad esempio) per poi soffiare sul fuoco dei malumori dei lavoratori a stipendio verso i loro rappresentanti. Che non si caschi nella trappola. Migliorare si, eliminare le mele marce anche, pretendere, criticare aspramente va bene, ma non commettere l'errore di distruggere, errore che costerebbe la sparizione di una qualsiasi forma di difesa. A sparare troppo addosso alla parte sociale si sta ottenendo solo l'effetto di estinguerla. e questo non porta alcun vantaggio. Se per alcuni sussiste una comprovata collusione tra i vertici aziendali ed il sindacato, ebbene allora si adoperi lo strumento migliore, si entri nel sindacato e si invitino i rappresentanti a mettersi una mano sulla coscienza ricordando loro che i soldi del loro impegno vengono dai tesserati e non dalla Azienda, oppure, meglio ancora, si prenda il loro posto. Per un'azione così bisogna essere lavoratori veri e dimostrare che esiste ancora una identità sociale. Eʼ perfettamente inutile dichiarare che oggi il sindacato è morto, che la sua cassa è già pronta e che lentamente si sta scavando la fossa. Meno credibilità avranno i rappresentanti, meno iscritti ci saranno, più il sindacato sarà confinato ad essere la rappresentanza di nessuno, lasciando mano libera proprio ai loschi personaggi aziendali. Eʼ vero, invece, il contrario. I sindacalisti sono istituzionali, qualche volta conservatori, ma sempre più spesso riformatori. Osservatori attenti del mondo del lavoro. Amano lʼazienda nella quale operano ed alle volte, se bravi, ne diventano anche Responsabili di qualcosa. Qualche benpensante contestatore dirà: eh si, perfino Direttori Generali. E allora perché nessuno si chiede comʼè che molti sindacalisti appaiano ancora oggi, agli occhi dei Dirigenti Enav, come dei terroristi? Forse perchè tanti sono stati assunti solo dopo che loro hanno strenuamente combattuto in trincea per regolarizzare lʼorario di lavoro? Forse perché in questi sindacalisti terroristi si è insinuato il dubbio che in Azienda esista lo schiavismo economico? E che i diritti conquistati nel dopo Aeronautica Militare siano sotto grave attacco dalle leggi sullʼefficienza del servizio dettate dal mercato? Chissà. In verità i sindacalisti sanno che purtroppo ancora oggi un lavoratore non conta nulla, che, ad esempio, un Dirigente condannato per illecito in Italia non rischia niente. E che se, invece, ad essere condannato fosse un lavoratore nessuno gli darebbe più un posto in Azienda. Nel recente passato aziendale hanno licenziato senza processo alcuni lavoratori perché gli accreditavano missioni inesistenti. Nulla da obiettare. Ma se oggi ci fosse la stessa severità di giudizio preventivo nei confronti del vertice aziendale, dei nostri manager che hanno imbastito trattative con amministratori di altre Aziende corrotte quanti ne dovrebbero cacciare? Farsi qualche domanda può aiutare a capire perché nel sindacato ancora oggi si annidano dei pericolosi terroristi, così come, al pari del mondo esterno, altre persone che, sbagliando, vedono altre vie più comode. Il sindacato non difende solamente i lavoratori, difende la Costituzione, le Leggi, la democrazia, la libertà di scelta. Difende, in sostanza, la possibilità di un futuro per tutti, anche per lʼazienda, un futuro che ora sembra sempre più minaccioso. Schierarsi oggi dalla parte dei diritti dei lavoratori vuol dire difendere un modello sociale basato non solo su solidarietà e uguaglianza, concetti che sarebbe ridicolo definire datati, ma anche su una più equa distribuzione del reddito e su una contrattazione più condivisibile, fatta per tutti e non per qualcuno, così da arginare eventuali crisi dovute alle difficoltà nel mondo dei trasporti. Significa rigettare lo sfruttamento della forza lavoro, tipico dei paesi in via di sviluppo e non certo delle economie avanzate. Non sono riformisti i contestatori che vogliono riportare indietro le lancette della storia, ma reazionari. Non sono eroi quelli che, fomentando una guerra tra poveri, ci portano sulla strada del sottosviluppo. Non sono innovatori coloro che, invece di puntare sullʼimpegno e la lotta sociale, cercano semplicemente il banditismo economico o il favore personale. Noi della UIL-T siamo per altro convinti che gli attacchi alla Costituzione, ai diritti, al nostro contratto sociale e, in breve, al futuro della nostra Azienda, si possano fermare. Questa speranza si lega a due elementi: lo sdegno per la realtà delle cose e il coraggio di cambiarle. Per questo non abbiamo dubbi: stiamo con il sindacato. PAGINA 4

5 Piattaforma contrattuale sindacale Lo scorso 8 novembre è stata presentata in ENAV la piattaforma contrattuale collegiale UILT-FIT CISL- UGLT,frutto della mediazione tra le singole proposte già rese pubbliche dalle stesse tre sigle. La piattaforma, cosultabile sul sito del sindacato all indirizzo 4356_Piattaforma %20Contrattuale %20ENAV%20Cisl%20Uil %20Ugl%20definitiva.pdf, sarà la base di partenza delle prossime trattative con il nuovo amministratore unico, ove si esamineranno anche le singole proposte di FILT CGIL ed ATMPP. USA: pilota chiuso in bagno Potrebbe essere una scena de "L'aereo più pazzo del mondo", ma è successo davvero. Il pilota di un volo della Delta Airlines da Asheville, in Nord Carolina a New York, aeroporto La Guardia, è rimasto chiuso in bagno. Questo ha innescato una commedia degli equivoci a metri di quota che stava per mettere in moto la macchina antiterrorismo Usa. Il soccorritore del pilota è stato infatti scambiato dal co-pilota in cabina per un terrorista perché parlava "uno strano inglese". Quando il salvatore del pilota, che aveva dato l'allarme picchiando ripetutamente sulla porta della toilette, è andato a bussare alla cabina di pilotaggio il numero 2 a quel punto non ha aperto la porta blindata e ha avvisato la torre di controllo. "Il capitano è scomparso nel retro mi dicono che è rimasto chiuso in bagno e un uomo con un forte accento medio-orientale chiede di entrare in cabina ma non ho intenzione di farlo entrare", ha comunicato via radio il co-pilota. La torre di New York gli ha suggerito di dichiarare lo stato di emergenza e di atterrare ma nel frattempo, fortunatamente, il comandante è riuscito a liberarsi e a rassicurare i suoi colleghi e le forze dell'ordine già pronte ad intervenire a terra. Inchiesta ENAV: spuntano anche i regali Non solo tangenti. Al di là delle mazzette da centinaia di migliaia di euro, nellʼinchiesta Enav spuntano regalie di ogni tipo per ingraziarsi chi aveva il potere di decisione sullʼaffidamento degli appalti. Un primo accenno lo fa il GIP Anna Maria Fattori nellʼordinanza con cui dispone lʼarresto dellʼad Guido Pugliese, del commercialista Marco Iannilli e di Manlio Fiore, direttore tecnico di Selex, ritenuti parte di un «sistema» che attraverso la fatturazione di operazioni inesistenti creava fondi neri da distribuire ai politici o a chi assegnava i lavori. Nel provvedimento ci si sofferma sul modo in cui Di Lernia decide di affrontare il problema del calo delle commesse che Enav conferiva a Selex. La «strategia» consisteva in «più manovre di avvicinamento dei vertici dirigenziali e amministrativi dellʼente con regalie di ingente valore». In questo caso orologi Rolex. Ma lʼelenco dei cadeau è lungo e il tema ritorna in più di unʼinterrogatorio. Si parla, tra lʼaltro, di un canone mensile (13mila euro) per lʼuso di una casa a Parigi, sita in Rue Saint Honoré. Per gratificare vari Dirigenti non si sarebbe badato a spese. Vengono citati, infatti, acquisti presso la boutique Hermes di Roma per circa 7000 euro come regalo di Natale effettuati con carte di credito aziendali. Iannilli si occupava di pagare tutto quanto necessario come spese relative a varie abitazioni site in Roma, nonché spese conseguenti a traslochi, ai condomini, ad au tista, a donne delle pulizie. In alcune occasioni sono stati consegnate somme in contanti e effettuati bonifici allʼestero. Anche Di Lernia, titolare della Print Sistem, società che subappaltava i lavori assegnati da Enav a Selex, ai domiciliari con lʼaccusa di aver consegnato una mazzetta da 200mila euro al tesoriere dellʼudc Giuseppe Naro, a verbale parla di regali. «Ho regalato allʼad Enav Guido Pugliesi tre Rolex, uno del valore di 22mila euro. In totale ho comprato dieci Rolex e li ho distribuiti. In questo sistema è inserita anche lʼamministratore di Selex Marina Grossi». Per favorire un imprenditore vicino a Pugliesi, Di Lernia gli avrebbe messo a disposizione 90mila euro per lʼacquisto di un monolocale con cucina. Intanto Pugliesi è stato interrogato dal GIP. E ha negato la presunta tangente allʼudc: «Non cʼè stata alcuna dazione di denaro al tesoriere Naro in mia presenza. Ero allʼincontro nella sede di via Due Macelli il 2 febbraio del 2010 e non ho assistito ad alcuna consegna di denaro da parte di Di Lernia». I loro incontri frequentissimi, come risulta da una delle agende sequestrate a Pugliesi, sarebbero solo frutto della loro decennale amicizia. «Pugliesi - ha spiegato il suo legale, Francesco Scacchi - ha ribadito la sua estraneità al reato contestato e ha evidenziato motivatamente che le accuse contro di lui sono la conseguenza delle sue iniziative aziendali contrarie agli interessi economici di chi lo ha accusato». E cioè lʼesclusione della Print Sistem dallʼalbo dei fornitori Enav. PAGINA 5

6 Slitta pareggio operativo Alitalia Alitalia potrebbe non raggiungere entro fine 2011 il pareggio operativo previsto dal piano. Lʼammissione, per quanto sfumata dalla precisazione che la compagnia aerea si avvicinerà molto allʼobbiettivo, è venuta dallʼad Rocco Sabelli (a sinistra nella foto) a margine dellʼincontro del comitato di gestione dellʼalleanza Skyteam. Al rallentamento (che Sabelli ha definito «brusco» qualche giorno fa nella lettera mensile al personale) contribuirebbe soprattutto «lʼimpatto della crisi dei mercati finanziari sul traffico business». Con poco più di di passeggeri in ottobre, la compagnia ha chiuso il mese al di sotto delle aspettative e, soprattutto, con una crescita dimezzata rispetto ai nove mesi precedenti. Lʼandamento del traffico dʼaffari (inteso non solo come classe Business ma come tariffe più flessibili e costose) è in calo del 6% in settembre, del 20% in ottobre e addirittura del 29% nelle prenotazioni dellʼultimo bimestre dellʼanno. Il traffico cresce in numero di passeggeri, ma solo con le tariffe più economiche. Di qui le difficoltà della compagnia, che ha già comunicato al personale la riduzione del 3% delle ore volate questʼinverno, tanto da ridurre da 45 a 32 i piloti che intende richiamare dalla cassa integrazione, sia pure a tempo determinato. Intanto Alitalia sta ritoccando il proprio piano triennale senza ridurre gli obiettivi, ma anzi mirando in alto in termini di ricavi, passeggeri e quote di mercato. Un compito non facile, per il quale Sabelli annuncia che «continuerà la pressione sui livelli di efficienza operativa e la tensione per il continuo incremento della qualità del servizio.» Alitalia sembra però orientata a sganciarsi dal corto-medio raggio (sul quale, come ha ammesso la settimana scorsa lo stesso presidente Roberto Colaninno, patisce la concorrenza di treni veloci, autostrade e low cost) per potenziare la rete a lungo raggio. Su questa, che come noto presenta maggiori opportunità per tariffe più alte, sono ora previste nel cinque macchine in più rispetto alle 20 del piano precedente. In compenso il breve/medio raggio vedrà lo spostamento graduale verso aerei più piccoli quali gli Airbus A319 e i regionali Embraer. È prevista lʼapertura di nuove basi Air One a Venezia, Napoli e Bologna ed una miglior programmazione stagionale, sia con prodotti turistici sia verso destinazioni "antistagionali". Ryanair: da gennaio prenotazione posti a pagamento Dal 10 gennaio 2012 su tutti i voli Ryanair sarà possibile prenotare a pagamento i posti delle prime due file o in quelle delle uscite di emergenza, rispettivamente di più rapido imbarco/sbarco e con maggior spazio per le gambe. La prenotazione, che avrà un costo di 10 euro, è lʼultima trovata annunciata dalla low cost irlandese per generare fatturato aggiuntivo mediante i servizi cosiddetti "ancillari" aggiuntivi al costo nominale del biglietto. La compagnia offre separatamente un servizio di priorità dʼimbarco per 5 euro. PAGINA 6

7 Via libera al piano Toto per Livingston Si scrive RT, ma si legge Riccardo Toto, il nome della società che acquisterà dal commissario straordinario Daniele Discepolo la compagnia aerea Livingston, ferma da quando lʼenac sospese la licenza il 14 ottobre RT SpA ha firmato ieri, nella sede del ministero dellʼeconomia, lʼaccordo per riprendere lʼattività senza alcuna responsabilità per i debiti pregressi. Con Livingston la famiglia Toto rientrerà quindi nel campo del trasporto aereo dal quale era uscita nel 2008 al momento della cessione di Air One a CAI, pur mantenendo una presenza formale nella nuova Alitalia. Proprio per questo lʼiniziativa passa attraverso Riccardo Toto, al quale sembra non si applichi la clausola di non concorrenza a suo tempo stipulata con il gruppo Toto e che, comunque, non riveste incarichi in Alitalia. La nuova Livingston prevede una flotta di otto Airbus A e tre A , forse provenienti dalla AP Fleet dello stesso gruppo Toto (e già fornitrice di CAI), con i quali operare soprattutto nel charter con un quinto circa dei biglietti venduti via internet direttamente ai consumatori. A fronte di circa 400 dipendenti in cassa integrazione Toto prevede di assumere subito 106 persone per arrivare a 358 nel 2013, anche se lʼaccordo non contiene alcun vincolo ad attingere esclusivamente a quel serbatoio. Lʼaccordo di ieri è lʼultima tappa di un percorso che aveva visto il comitato di sorveglianza accettare la proposta RT il 14 ottobre e la società presentare lʼofferta vincolante il 21 ottobre. Delta annuncia i voli stagionali 2012 Delta AirLines ha annunciato che dal 2 giugno 2012 ricomincerà ad operare insieme al partner di joint venture Alitalia i voli stagionali diretti non- stop: Roma/FCO- Detroit (giornaliero); Venezia/Marco Polo-Atlanta (4 volte alla settimana) e Pisa-New York/JFK (4 volte alla settimana). I passeggeri in partenza da Roma, Venezia e Pisa avranno a disposizione unʼampia scelta di coincidenze per diverse destinazioni degli Stati Uniti. Lo scorso anno le destinazioni in coincidenza più richieste sono state Los Angeles, San Francisco, Miami, Minneapolis e Dallas. Gli orari del voli, operati con Airbus da 298 posti e Boeing da 209 posti, sono stati studiati per garantire coincidenze per le più richieste destinazioni negli Stati Uniti. Gli orari dei voli non-stop sono: partenza da Roma alle 11:45 con arrivo a Detroit alle 16:00; partenza da Detroit - JFK alle 18:15 e arrivo a Roma 09:10; partenza da Venezia alle 10:05 con arrivo ad Atlanta alle 15:00;da Atlanta alle 16:35 a Venezia alle 08:15; partenza da Pisa alle 13:15 e arrivo a New York/JFK alle 17:15 e partenza da New York/ JFK alle 20:25 con arrivo a Pisa alle 10:50 PAGINA 7

8 Selex SI: contratto FDP in Lussemburgo Selex Sistemi Integrati ha annunciato la firma - avvenuta «recentemente» - di un contratto per fornire alla Administration de la Navigation Aérienne lussemburghese un nuovo sistema Flight Data Processing (Gestione dei dati di volo, FDP) per lʼaeroporto di Lussemburgo. La commessa comprende lʼammodernamento hardware e software del sistema FDP e lʼadeguamento ai nuovi standard internazionali previsti per il collegamento dei sistemi FDP. Selex SI ha già realizzato in Lussemburgo il centro e la rete radar per il controllo del traffico aereo. Airbus installa le prime Sharklets sullʼa320 Airbus ha completato l'installazione del primo set di Sharklet, le nuove alette di estremità presto disponibili su alcuni modelli del costruttore europeo, su un A320 utilizzato per le campagne di certificazione e sviluppo in vista dell'avvio di una campagna di test. Secondo Airbus le Sharklets, che sono state appositamente progettate per i velivoli della famiglia A320, porteranno a una riduzione dei consumi di carburante fino al 3,5%, pari a un decremento annuo di 700 tonnellate di CO2 per aeroplano (quanto producono 200 automobili in un anno). Le nuove alette sono lunghe circa 2,5 metri e andranno a sostituire le attuali wing tips. Per il momento le Sharklets saranno offerte come opzione sui nuovi aerei, ma diventeranno uno standard per la nuova generazione di A320neo. Ryanair: nuovi collegamenti da Orio dal prossimo Marzo Dal 26 marzo 2012 Ryanair attiverà la rotta bisettimanale tra Orio al Serio (Bergamo) e Bradford (Leeds), 72 scalo servito dalla città lombarda. Lo annuncia la compagnia low cost irlandese, che stima di vendere biglietti nel primo anno di attività. Dal 25 marzo Ryanair avvierà un collegamento bisettimanale tra Orio al Serio (Bergamo) e la cittadina irlandese di Knock, sede di un santuario della Madonna. Knock è il 73 collegamento proposto dalla low cost irlandese dallʼaeroporto di Bergamo. Air Vallée: volo Pescara-Torino da Novembre Dal 21 novembre Air Vallée attiverà un volo quadrisettimanale Torino -Pescara Dornier Jet da 31 posti e tariffe a partire da 119 euro. Lo annuncia il gestore aeroportuale SAGAT, sottolineando di aver fortemente voluto il collegamenti nellʼambito della propria politica di espansione del vettore sui principali aeroporti italiani. PAGINA 8

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI Il giorno 4 Febbraio 2003 presso la sede dell Ascom Provinciale in

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Il controllo del traffico Aereo

Il controllo del traffico Aereo Il controllo del traffico Aereo Dispensa a cura di Giulio Di Pinto (MED107) Rev. 03 - Mar/11 1 Il controllo del traffico aereo (ATC - Air Traffic Control) è quell'insieme di regole ed organismi che contribuiscono

Dettagli

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali

Documento su. Conferenza Stato Città Autonomie locali Documento su Situazione finanziaria delle Province e valutazione sulla sostenibilità del concorso delle Province e Città metropolitane alla riduzione della spesa pubblica Analisi tecnica operata sulla

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001

GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA. ex D.Lgs. n. 231/2001 GTECH S.p.A. REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA ex D.Lgs. n. 231/2001 Approvato dal consiglio di amministrazione in data 31 luglio 2014 INDICE ARTICOLO 1 - SCOPO ED AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Maggior comfort e snellezza tariffaria sui voli lungo raggio Air France

Maggior comfort e snellezza tariffaria sui voli lungo raggio Air France Maggior comfort e snellezza tariffaria sui voli lungo raggio Air France Servizio stampa di Air France - Ottobre 2009 - http://corporate.airfrance.com A BORDO : IL COMFORT INNANZITUTTO IN AEROPORTO : TRATTAMENTO

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA Il MERCATO Dipartimento Mercato del Lavoro del LAVORO in LOMBARDIA Legge Regionale 22 approvata il 19 settembre 2006 dal Consiglio Regionale Lombardo ll nuovo testo è migliore rispetto al precedente su

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Effettuare il check-in con il check-in online. Effettuare il check-in con il check-in online

Effettuare il check-in con il check-in online. Effettuare il check-in con il check-in online Da casa o dal lavoro, ovunque abbia a disposizione una connessione a Internet, Lufthansa può effettuare il check-in per il suo volo. Con la massima semplicità e flessibilità, sia che viaggi da solo o in

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

al 31.12.2013 al 31.12.2013 Consiglio di Amministrazione Collegio Sindacale Giada GRANDI Bruno FILETTI Luca MANTECCHINI Fabio RANGONI

al 31.12.2013 al 31.12.2013 Consiglio di Amministrazione Collegio Sindacale Giada GRANDI Bruno FILETTI Luca MANTECCHINI Fabio RANGONI 2 Consiglio di Amministrazione al 31.12.2013 Giada GRANDI Presidente Bruno FILETTI Luca MANTECCHINI Fabio RANGONI Giorgio TABELLINI Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Collegio Sindacale al

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI 1 Il giorno 12 settembre 2008, tra l AVIS Nazionale - Associazione

Dettagli

inform@ata news n.02.15

inform@ata news n.02.15 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it inform@ata news n.02.15 la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

Emergenze e Contingency

Emergenze e Contingency Capitolo 23 Emergenze e Contingency Elab. F. Mancinelli CAPITOLO 23 PROCEDURE DI EMERGENZA 1.1 GENERALITÀ Il termine emergenza evoca l idea di un evento disastroso, e può far pensare alla probabilità che

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

IL TRIBUNALE DELLE IMPRESE. Dalle Sezioni Specializzate della proprietà p industriale e intellettuale alle Sezioni Specializzate dell Impresa.

IL TRIBUNALE DELLE IMPRESE. Dalle Sezioni Specializzate della proprietà p industriale e intellettuale alle Sezioni Specializzate dell Impresa. Milano, 16 aprile 2012 CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA UFFICIO DEI REFERENTI PER LA FORMAZIONE DECENTRATA DEL DISTRETTO DI MILANO LE RECENTI NOVITA' NORMATIVE E IL LORO IMPATTO SUL MONDO DELLA GIUSTIZIA:

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015

IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 IRAQ Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2015 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi del

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative :

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative : Il Consorzio Servizi Plus, è una società di outsourcing, operante da oltre 10 anni nel settore dei servizi facchinaggio, trasporti e pulizia, con lo scopo precipuo di associare in forma consortile tutte

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Il concorso di persone nell illecito amministrativo ambientale: la disciplina normativa e la prassi applicativa

Il concorso di persone nell illecito amministrativo ambientale: la disciplina normativa e la prassi applicativa Il concorso di persone nell illecito amministrativo ambientale: la disciplina normativa e la prassi applicativa A cura della Dott.ssa Stefania Pallotta L art. 5 della legge n. 24 novembre 1981, n. 689

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA N.4259/06 REG.DEC. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 10235 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA N.4259/06 REG.DEC. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 10235 REG.RIC. Pagina 1 di 5 REPUBBLICA ITALIANA N.4259/06 REG.DEC. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 10235 REG.RIC. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale, Sezione Quinta ANNO 2004 ha pronunciato la seguente DECISIONE

Dettagli

Roma, 25 marzo 2003 QUESITO

Roma, 25 marzo 2003 QUESITO RISOLUZIONE N. 71/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 25 marzo 2003 Oggetto: Istanza di interpello D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 642 imposta di bollo su atti e documenti connessi con i contratti

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli