Rassegna Stampa. Parametri di Ricerca impostati: Intervallo di tempo: dal 17/11/2012 al 19/11/2012 Argomento :

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna Stampa. Parametri di Ricerca impostati: Intervallo di tempo: dal 17/11/2012 al 19/11/2012 Argomento :"

Transcript

1 Rassegna Stampa Parametri di Ricerca impostati: Intervallo di tempo: dal 17/11/2012 al 19/11/2012 Argomento :

2 Rassegna del 19 novembre 2012 KINEXIA Borsa&finanza 5 Piano industriale kinexia 1 Finanza 20 Mezzo mac in bilico nel passaggio all'aim Luisa Leone 2 Finanza 16, 1 Industria, vincono i big Morlacchi/ricciardi 3 Finanza 7 Incontri/milano. 8 Il Sole 24 Ore Plus 23 Incontri con gli analisti 9 Mf Dowjones L'agenda della settimana 10

3 Piano industriale Kinexia Il presidente Pietro Colucci presenta il piano industriale di Kinexia. Alle ore Ila Palazzo Clerici, via Clerici 5,. KINEXIA Pag. 1

4 Mezzo Mac in bilico nel passaggio all' Aim Potrebbero essere cinque su 11 le aziende che tre non è dato sapere che cosa farà Aerea Impianti, non passeranno dal Mercato alternativo del che ha risposto con un «no comment» alla richiesta capitale (Mac) all'aim Italia. Eppure si trat dta di una strada obbligata, pena la sospensione piattaforma per le piccole e medie imprese di Borsa informazioni in merito al trasloco sulla nuova dalle contrattazioni prima e la revoca poi, come Italiana. In ogni caso, se non dovessero riuscire a è stato deciso da Borsa Italiana dopo l'acquisto perfezionare il trasloco entro il 30 dicembre, le società non sarebbero immediatamente revocate dalla del Mac e la decisione di unificare i due listini per lepmi. Il termine per richiedere il passaggio è quotazione e nel corso dei 60 giorni di sospensione fissato per il 30 dicembre e, a poco più di un me previstse dalla scadenza, non tutte le società quotate sul a sbrigare le pratiche per il passaggio, i cui tem prima della revoca potrebbero provvedere Mac si sono attrezzate per il passaggio. E non è pi dipendono anche da come vorranno procedere detto che tutte lo faranno, anzi una di loro, Centro le società. La procedura per passare dal Mercato Servizi Metalli, ha già ufficializzato di non voler alternativo del capitale ad Aim Italia prevede in una due diligence semplificata se a portare traslocare sull'aim Italia. La scelta è stata comu fattnicata afineottobre, in occasione dell'annuncio di sul nuovo listino l'azienda è lo stesso Nomad che un'operazione straordinaria che l'azienda, specializzata nel taglio plasma e meccanico dell'acciaio tano un po' più approfonditi. Anche perché Borsa l'ha quotata al Mac, altrimenti i controlli diven inossidabile, concluderà con una società slovena, SU-Slovenska Industria. Csm dunque ha le da parte del Nomad, che quindi si assume in qual Italiana richiede una dichiarazione di congruità idee chiare, mentre ancora in bilico ci sono almeno che modo la responsabilità dell'adeguatezza della quattro società. Si tratta di Effegi, Area Impianti, società proveniente dal Mac. Il trasloco ha comunque un peso anche economico, tra i 25 ei35 mila Raffaele Caruso e Sei Energia. Per quanto riguarda il gruppo Effegi, che opera nel settore del credito euro, fattore che potrebbe scoraggiare quelle società al consumo e in quello assicurativo, la decisione sul che non pensano di aver ottenuto grandi vantaggi passaggio all'aim non sarebbe ancora stata presa, anche perchéfinoa pochi giorni fa la società no ai 100 mila euro. Resta il fatto che la maggior dalla quotazione sul Mac, che già costava intor era impegnata nel portare a termine l'acquisto del parte delle società (sei su undici) vedono l'aim 51% di Finsolution Italia, che però allafinenon si Italia come un'opportunità. Rossetti Marino, che è perfezionato. Ancora da decidere anche il destino fornisce servizi di ingegneria e costruzione per il di Sei Energia, attiva nel comparto dell'efficienza settore oil & gas, per esempio, dovrebbe debuttare energetica, che fa capo al gruppo Kinexia. Secondo sulla nuova piattaforma già il 6 dicembre. In anticipo rispetto al termine ultimo potrebbe arrivare quanto risulta a MF- Finanza, il destino di Sei Energia si deciderà nel corso di un cda che anche Softech e hanno già avviato i motori anche si terrà nelle prossime settimane. Non ha ancora Softstrategy, Valore Italia, Are Real Estate e Imvest, avviato le pratiche per passare dal Mac all'aim tutte affiancate da Methorios Capital, (riproduzione riservata) Italia neanche la Raffaele Caruso, attiva nel settore dell'abbigliamento maschile d'alta gamma, men Luisa Leone KINEXIA Pag. 2

5 BILANCI Nei nove mesi le società non finanziarie quotate hanno registrato 2,5 miliardi di utili in più rispetto a un anno prima. Adesso più della metà delle aziende fa profitti. Ma a tirare sono solo i grandi nomi dell'italia spa Industria, vincono i big di Patrizia Morlacchi e Raffaele Ricciardi Il clima economico italiano non vive certo mesi di euforia, anche sulla scorta delle ultime rilevazioni dell'istat, che giovedì 15 novembre ha certificato un calo del 2,4% del pil nel terzo trimestre del 2012 rispetto allo stesso periodo del L'andamento tendenziale del prodotto interno lordo ha bissato così quanto fatto nel periodo aprile-giugno e portato l'istituto di statistica ad acquisire per l'intero anno una recessione del 2%. Eppure i bilanci delle società industriali di Piazza Affari, limitatamente ai primi nove mesi dell'anno, sembrano fotografare una situazione differente. Tutti i principali indicatori economici dell'aggregato delle aziende quotate risultano infatti in miglioramento. I ricavi delle industrie italiane con il capitale aperto al mercato sono cresciuti del 13,85% nel gennaio-settembre 2012 rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, portando il totale a quasi 440 miliardi di euro. Nel medesimo lasso di tempo l'ebitda è cresciuto del 6% a 77,4 miliardi. Nell'ultima riga del bilancio aggregato delle industrie di Piazza Affari spicca un incremento degli utili del 17%: dalla fine di settembre 2011 a quello scorso sono passati da 15,2 a 17,8 miliardi. I 2,5 miliardi di profitti in più non devono però lasciar andare a eccessivi entusiasmi; la variazione in termini assoluti, infatti, è dovuta infatti a pochi, grandi gruppi. La sola Telecom Italia sposta gli equilibri se si considera che nel settembre 2011 faceva segnare una perdita di 1,2 miliardi, imputabile per la maggior parte alla svalutazione dell'avviamento effettuata a suo tempo dalla società di telecomunicazioni. Alla fine dello scorso settembre Telecom ha invece fatto segnare profitti per 1,93 miliardi (in linea con il dato del 2011 al netto della svalutazione). Gioca comunque a favore di una valutazione positiva dei nove mesi dell'anno il fatto che, sulle 209 società esaminate nell'elaborazione di MF- Finanza, 115 hanno chiuso in utile il periodo gennaio-settembre. Il nero prevale quindi sul rosso, visto che le industrie in perdita sono risultate 76 (per 18 società non è stato possibile stabilire un raffronto). In valore assoluto la regina di profitti di Piazza Affari è stata ancora una volta Eni, che nei nove mesi ha fatto segnare 6,1 miliardi di utili (il 10,3% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso). Il dato apprezzato maggiormente dal mercato è stato però il risultato netto delle continuing operations, cioè con l'esclusione dal perimetro di Snam: in questo caso il risultato dei nove mesi è stato di 5,61 miliardi, con un progresso del 5,6% rispetto al Il contributo maggiore ai risultati del Cane a sei zampe, come ha sottolineato l'amministratore delegato Paolo Scaroni presentando i conti al mercato alla fine di ottobre, oltre che dal rafforzamento del dollaro è arrivato dal miglioramento delle attività in Libia, che si è riflesso in una aumento della produzione di idrocarburi del 16% nel solo terzo trimestre. Una piccola spinta è arrivata anche dal carico fiscale: sempre guardando al terzo trimestre il tax rate per Eni è sceso al 54% dal precedente 56%. Un effetto opposto si è visto nei nove mesi di Enel, sui quali ha fatto sentire il suo impatto la Robin Tax. Al 30 settembre 2011 il tax rate era infatti al 33,8%, mentre quest'anno il dato è salito al 38,9%. Anche per questa ragione i profitti sono diminuiti del 19% a 2,8 miliardi; i ricavi, in compenso, sono cresciuti del 7,7% a un passo da 62 miliardi. Quanto agli obiettivi per fine anno, l'ad Fulvio Conti ha confermato il target di ebitda a 16,5 miliardi e ha posto l'accento sul contenimento del debito. Sempre nell'ambito dell'energia elettrica si è fatta notare la performance di Terna, che grazie alla riduzione di costi operativi e oneri finanziari è riuscita ad amplificare la crescita dei ricavi (+7% a 1,2 miliardi nei nove mesi) nelle righe inferiori del conto economico, coronato dalla crescita dell'utile a doppia cifra a 355 milioni. Anche in questo caso l'attenzione va sul debito, in calo nell'ultimo trimestre ma più alto rispetto alla chiusura del 2011 (5,5 miliardi contro 5,1). Nel comparto automotive l'annuncio del nuovo piano per le attività europee da parte di Sergio Marchionne (rilancio di Alfa Romeo e Maserati con il brand Lancia messo ai margini) e la revisione al ribasso dei target 2012 ha quasi fatto passare in secondo piano i conti dei nove mesi di Fiat. Sul punto è bene ricordare che il Lingotto consolida Chrysler dal 1 giugno La comparazione più significativa è quindi quella tra il terzo trimestre scorso e quello del 2011, dalla quale emerge una crescita dei ricavi del 16% oltre 20 miliardi e un utile netto passato da 112 a 286 milioni, proprio grazie all'andamento negli Stati Uniti e alle immatricolazioni in Brasile. Il mercato, però, ha punito i dati complessivi (l'utile dei nove mesi è calato nel raffronto tra i due anni) con due giorni di ribassi superiori al 4%; gli analisti hanno poi puntato il dito sull'indebitamento netto industriale (6,7 miliardi al 30 settembre contro i 5,4 di fine giugno), che ha scon- KINEXIA Pag. 3

6 tato l'assorbimento di cassa di Fiat esclusa Chrysler, accentuato dalle condizioni del mercato in Europa. Nel solo terzo trimestre dell'anno i debiti finanziari sono aumentati del 26,5%. Diverso il discorso per Fiat Industriai, in cui la controllata Cnh ha fatto la parte del leone nel progresso di ricavi e utili. Se Marchionne ha giocato la carta del «premium» per provare a invertire la tendenza in Europa, c'è chi deve la tenuta dei conti proprio ad aver fatto questa scelta già da qualche esercizio. E il caso di Pirelli, che pure ha abbassato i target di ricavi da 6,4 a 6,15 miliardi per fine anno. Non è un caso se la società della Bicocca nei nove mesi del 2012 ha già messo insieme lo stesso ebit (611 milioni) registrato nell'intero 2011 (609 milioni). La dinamica per settori non premia certo il comparto dell'editoria, i cui rappresentanti figurano compatti in fondo alla graduatoria ordinata per grado di profittabilità. In questo contesto pesano in particolar modo i 380 milioni di passivo evidenziati da Rcs, al centro di una profonda riorganizzazione. Il mercato pubblicitario asfittico ha zavorrato anche Mediaset, che per la prima volta nella sua storia di azienda quotata ha chiuso un trimestre in rosso (per oltre 88,4 milioni), portando in perdita anche il computo da inizio anno (-45 milioni contro l'utile di 164 alla fine del settembre 2011). I dati riportati in tabella permettono anche di valutare quali sono state le industrie più dinamiche dal punto di vista dei profitti; in questa particolare classifica si segnalano i progressi degli utili a tripla cifra per Edison, DeLclima, la già citata Telecom, Gas Plus, Prysmian (consolidando Draka dal 1 marzo 2011), Prima Industrie, Ima o Dada. Sul fronte del fatturato, invece, il premio va a scattisti quali Kinexia, Brioschi, Olidata o Emak, capaci di far crescere il proprio giro d'affari con variazioni che vanno dal +170 al +69%. Tra le società di dimensione maggiore si segnala Erg, che nei primi nove mesi del 2011 fatturava 4,8 miliardi e nello stesso periodo di quest'anno è cresciuta fino a 6,5 miliardi, oppure Iren, passata da 2,2 miliardi di ricavi a un soffio da quota 3 miliardi. L'ultimo accenno va fatto alla situazione dei debiti. Complessivamente il dato (228 miliardi di indebitamento finanziario alla fine di settembre 2012) è in leggero calo rispetto alla situazione di un anno fa (231 miliardi), ma in aumento nel confronto con giugno. Sulle oltre 200 società industriali del campione, solamente 31 hanno una situazione debitoria negativa, mentre in tutti gli altri casi sono iscritti debiti finanziari a bilancio. A guidare la classifica delle società più indebitate alla fine di settembre è Enel (58 miliardi), seguita da Telecom ed Eni. Anche Atlantia e Snam sono in doppia cifra, mentre spicca la ristrutturazione del debito di Seat Pagine Gialle, che ha permesso alla società di passare da 2,6 a 1,3 miliardi nel corso dell'ultimo trimestre, (riproduzione riservata) KINEXIA Pag. 4

7 KINEXIA Pag. 5

8 KINEXIA Pag. 6

9 KINEXIA Pag. 7

10 Incontri/. Pietro Colucci presenta il piano industriale di Kinexia (via Clerici 5, ore 11,00). KINEXIA Pag. 8

11 Incontri con gli analisti Kinexia 20/11/2012, ore Piano Industriale KINEXIA Pag. 9

12 L'agenda della settimana MILANO (MF-DJ)-Questi gli appuntamenti economici, finanziari e politici più' rilevanti della settimana: Martedi' 2 0 novembre FINANZA llhoo II Presidente Pietro Colucci presenta il Piano Industriale di Kinexia spa. Palazzo Clerici CDA ASSEMBLEE ECONOMIA POLITICA Roma Roma 09h00 Appuntamento Luiss dal titolo 'La Governance dell'energia. Intervengono Emma Marcegaglia, Presidente LUISS; Luciano Violante, presidente Associazione 1 Italiadecide'; Alessandro Ortis, Fondazione Luigi Einaudi Roma, Claudio De Vincenti Sottosegretario allo Sviluppo Economico; Guido Bortoni, presidente Autorità' per l'energia Elettrica e il Gas ; Giovanni Pitruzzella, presidente Autorità' Garante della Concorrenza e del Mercato; Bruno Tabacci, assessore al bilancio Comune di ; Stefano Lucchini Eni, Ugo Patroni Griffi Federutility; Stefano Saglia, Federico Testa. Sala delle Colonne - Sede LUISS di Viale Pola, hl5 FIMI Forum Internazionalizzazione Made in Italy Tecnologia, design e fashion alla conquista dei mercati internazionali : quali sono le strategie vincenti?. Con Angelo Ballar ini AD Ballarini, Aldo Bonomi Fondatore e Direttore Istituto di Ricerca Aaster, Giuliano Busetto Presidente AssoAutomazione AMIE, Ennio Franceschetti Presidente Gefran, Riccardo Monti Presidente ICE, Alberto Paccanelli AD, Martinelli Ginetto - Presidente Euratex, Andrea Parodi Presidente TexClub Tee, Michele Tronconi Presidente Sistema Moda Italia, Bruno Vianello Presidente Texa. Via Monte Rosa h30 'Forum Italia-Brasile: opportunità' commerciali e di investimento'. Dalle ore 14h30 alle 16h30 saranno organizzati Tavoli Settoriali tra imprenditori italiani e le aziende brasiliane presenti, riguardo le opportunità' di business nell'ambito dell'innovazione tecnologica nei diversi settori merceologici. Saranno presenti tra gli altri Bruno Ermolli, Presidente Promos, Azienda Speciale per le Attività' Internazionali - CCIAA, Presidente Promos, Azienda Speciale per le Attività' Internazionali - CCIAA ; Alberto Meomartini, Presidente Assolombarda. Palazzo Turati, via Meravigli 9/B 09h30 Eurispes - convegno dal titolo 'Plastica e riciclo dei materiali: un'altra via e' possibile'. Nel corso dei lavori verrà' presenta la ricerca realizzata dall'eurispes che affronta in particolare il problema della gestione dei rifiuti e le nuove opportunità' della green economy (Sala Conferenze di piazza Montecitorio, 123) lohoo Confapi Industria e the FinC presento i risultati dell'osservatorio sul Risk Management nelle PMI. Politecnico di, Sala F.lli Gastiglioni, via Durando 10 (Campus Bovisa). lohoo Inaugurazione della nuova filiale di Banca Sistema. Corso Monforte 20 KOIUd 1UI1UU XI1JJS _l l_.i3_l_l<_iil!j_lu ÙUCldlH ZU11. _L _LdVOJ_. _L, ad._ld.ihio presieduti e introdotti da Alessandro Vecchietti, Vicepresidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza (CIV) dell'istituto. E' previsto l'intervento del KINEXIA Pag. 10

13 Presidente del Cnel, Antonio Marzano, cui seguirà' la Relazione illustrativa del Bilancio Sociale a cura di Guido Abbadessa, Presidente del CIV dell'inps. Seguiranno gli interventi di Mauro Nori, DG dell'inps e Antonio Mastrapasqua, Presidente dell'inps. Conclude Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero {Sala del Parlamentino del CNEL, in viale Lubin 2) Roma llhoo L'Agenzia delle Entrate presenta il Redditest, il nuovo in una conferenza stampa (via Cristoforo Colombo 42 6 c/d Roma llh30 Presso la Farnesina, l'ad della Società' EXPO 2015 Giuseppe Sala e il Commissario Generale cinese Wang Jinzhen firmeranno il Contratto di Partecipazione della Repubblica Popolare Cinese ad Expo La cerimonia di firma sarà' presieduta dal Sottosegretario agli Affari Esteri Marta Dassu' e vedrà' la partecipazione del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Paolo Peluffo, del Commissario Generale di Expo Roberto Formigoni e dell'ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese S.E. Ding Wei. Sala Aldo Moro, Piazzale della Farnesina 1 Roma 18h0 0 Lancio del libro 'Anatomia di una rivoluzione' Giustizia, ambiente e lavoro per invertire la rotta e battere la crisi di Giuseppe De Marzo. Sara' presente anche Maurizio Landini Segretario Nazionale FIOM-CGIL. c/o Libreria Feltrinelli di Via Orlando Roma 18h30 II Centro Studi Cives promuove la presentazione del libro Quattro Anni per Roma. Fatti e progetti della Giunta Alemanno curato dal Sindaco di Roma, dedicato alle iniziative realizzate da Roma Capitale ed ai progetti futuri per la Citta', la Residenza di Ripetta in Via Ripetta 231. ECONOMIA INTERNAZIONALE Mercoledì'21 novembre FINANZA CDA ASSEMBLEE ECONOMIA POLITICA Roma 09h30 Authority nazionali ed europee: prospettive per la tutela dei cittadini. Con Fabio Picciolini Presidente Consumers' Forum, Ferruccio Dardanello Presidente Unioncamere, Francesco Beltrame Presidente Agenzia per l'italia Digitale (gestione ex DigitPA), Guido Pier Paolo Bortoni Presidente Autorità' per 1'Energia Elettrica e il Gas, Angelo Marcello Cardani Presidente Autorità' per le Garanzie nelle Comunicazioni, Vittorio Conti Commissario Consigliere Commissione Nazionale per le Società' eia Borsa, Giovanni Pitruzzella Presidente Autorità' Garante della Concorrenza e del Mercato, Sergio Santoro Presidente Autorità' per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, Luigi Federico Signorini Direttore Centrale Area Vigilanza bancaria e finanziaria Banca d'italia, Antonello Soro Presidente Autorità' Garante per la Protezione dei Dati Personali, Giovanna Giurgola Trazza Presidente Organismo per la tenuta Albo dei Promotori Finanziari (Unioncamere Piazza Sallustio 21) lohoo Comitato Esecutivo Ahi. Via Olona 2 10h30 Colazione da Saxo Bank. Corso Venezia 2 9 llhoo II Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi ha convocato le organizzazioni sindacali, per 1'apertura del tavolo tecnico sul precariato 14h0 0 Unioncamere -10 Forum camere di commercio italo-estere KINEXIA Pag. 11

14 Roma ed estere in Italia il sistema camerale a fianco delle imprese ali'estero (Piazza Sallustio, 21) lbhoo Osservatorio Energy Management. Interviene tra gli altri Marco Patuano, AD Telecom Italia. Sede Telecom ltaira Piazza degli Affari, 2 - Sala Stampa 17h30 Lancio del libro 'Anatomia di una rivoluzione'. Giustizia, ambiente e lavoro per invertire la rotta e battere la crisi di Giuseppe De Marzo. c/o Libreria Hoepli di Via Hoepli 17h30 Evento Luiss dal titolo 'Il peso della durata del processo nello sviluppo economico'. Con il Ministro della Giustizia Paola Severino, Antonio Catricala', Gianni Letta, Mario Catania, Anna Finocchiaro. ECONOMIA INTERNAZIONALE Giovedi' 22 novembre FINANZA CDA ASSEMBLEE ECONOMIA POLITICA Roma Roma Torino Inizia il grande convegno annuale CBI Corporate Banking, Billing e Fattura Elettronica. Palazzo Altieri. Termina domani Al via la Ter za Giornata Nazionale delle PMI di Piccola Industria Confindustria e la V edizione di Apertamente (dal 17 al 2 6 novembre) promossa da Federalimentare e su tutto il territorio nazionale. Termina il 24.L'evento si svolge su tutto il territorio nazionale. 0 9h0 0 Primo Brazilian Corporate Communication Day di, la tappa italiana del roadshow di ABERJE, Associazione Brasiliana della Comunicazione d'impresa, per presentare le principali aziende verdeoro e le best practice di comunicazione corporate del paese, c/o Officina 22 - Barabino & Partners, Foro Buonaparte 22 09h00 XIII Conferenza annuale sulla produttività' e l'organizzazione del lavoro. Interverranno: Alberto Dal Poz, Luigi Galante, Gabriele Caragnano, Bill Emmott, Luciano Pero, Francesco 3. Violante, Ivan Lavatelli, (MORE TO FOLLOW) Dow Jones Newswires November 19, :01 ET (07:01 GMT) Copyright (e) 2012 MF-Dow Jones News Sri. KINEXIA Pag. 12

VOGLIAMO XXXVIII. Le riforme per la ripresa CONGRESSO NAZIONALE. Firenze, Istituto degli Innocenti 24-25 ottobre 2014

VOGLIAMO XXXVIII. Le riforme per la ripresa CONGRESSO NAZIONALE. Firenze, Istituto degli Innocenti 24-25 ottobre 2014 XXXVIII CONGRESSO NAZIONALE VOGLIAMO Le riforme per la ripresa Firenze, Istituto degli Innocenti 24-25 ottobre 2014 CON IL PATROCINIO DI CON IL SUPPORTO DI IN COLLABORAZIONE CON MEDIA PARTNER TESTATA:

Dettagli

SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013. Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma. Grugliasco conferma l impegno di Fiat in Italia

SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013. Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma. Grugliasco conferma l impegno di Fiat in Italia SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013 Il Sole 24 Ore Uff.Stampa Fismic La Stampa Adnkronos Asca MF-Dow Jones Il Sole 24 Ore Il Messaggero Corriere della Sera Prima Pagina Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma

Dettagli

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500 KWD Webranking 15 edizione a livello europeo e 10 in Italia 950 in Europa, in 28 settori diversi 24 società italiane incluse nella classifica europea Protocollo di valutazione di 120 criteri, di cui un

Dettagli

GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione

GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione RASSEGNA STAMPA ON-LINE 4 dicembre 2013 GreenItaly1, la prima SPAC italiana specializzata nelle imprese della green Economy, presenta il progetto di quotazione La Rassegna Stampa comprende: Ansa 4 12 2013

Dettagli

XXII Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all Estero. Expo 2015, un opportunità e una sfida per le imprese e il Territorio

XXII Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all Estero. Expo 2015, un opportunità e una sfida per le imprese e il Territorio XXII Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all Estero Expo 2015, un opportunità e una sfida per le imprese e il Territorio Monza, 9 13 novembre 2013 ABSTRACT PREMESSA La crescita del nostro

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Rassegna del 23/06/2009

Rassegna del 23/06/2009 Rassegna del 23/06/2009... Corriere della Industria ancora giù. Protesta a Terminal sul piano Ferrari Giacomo Sera Fiat 1... Repubblica Marchionne, diktat ai manager Chrysler Tropea Salvatore 2... Sole

Dettagli

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016

Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Primi sui Motori: il CDA approva il bilancio 2013 e il Piano Industriale 2014-2016 Valore della produzione di Primi sui Motori SpA 2013 pari a Euro 11,5 milioni, +9,4% rispetto al 2012 (Euro 10,5 milioni)

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Milano 14 Maggio 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori

Dettagli

Book Rassegna stampa

Book Rassegna stampa Imprese, Sindacati e Consumatori chiedono un Buono Pasto Act che tuteli meglio il settore e gare più eque sul modello europeo Book Rassegna stampa ARTICOLI 1. Youmark.it 2. Borsaitaliana.it 3. Italia Oggi

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015 Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015 Dati semestrali consolidati al 30 giugno 2015 redatti secondo i principi contabili internazionali

Dettagli

Più profitti, meno debiti

Più profitti, meno debiti Strettamente riservato Più profitti, meno debiti La lezione delle imprese industriali italiane «leggere» (con limitata dotazione di capitale) di Filippo Peschiera e Marco Visani, Maggio 2014 2013 The European

Dettagli

Turnaround e Crisi Aziendali

Turnaround e Crisi Aziendali Turnaround e Crisi Aziendali Agenda > Chi è EOD > Modalità di intervento > Valori Condivisi > Team > Contatti 2 Chi è Executive On Demand Temporary Manager specializzati nella gestione di Crisi Aziendali

Dettagli

41 Intervista a Corrado Clini - Rifiuti, Clini: se hanno mentito denuncio tutti - Clini: «Sui rifiuti raccontano delle balle»

41 Intervista a Corrado Clini - Rifiuti, Clini: se hanno mentito denuncio tutti - Clini: «Sui rifiuti raccontano delle balle» Articoli Selezionati ENEA 26/01/13 Avvenire 21 Efficienza energetica, intesa Gse-Enea... 1 26/01/13 Staffetta Quotidiana 16 Efficienza Energetica, Italia all'avanguardia ma attenzione al futuro E.V. 2

Dettagli

Forum delle Funzioni Aziendali di Controllo

Forum delle Funzioni Aziendali di Controllo Forum delle Funzioni Aziendali di Controllo 8 Edizione Compliance in Banks Programma Verso un nuovo Sistema di Controlli Interni Roma, 7-8 novembre 2013 Sede abi, Palazzo Altieri Piazza del Gesù, 49 Schema

Dettagli

Novità del Codice di Autodisciplina. Livia Gasperi

Novità del Codice di Autodisciplina. Livia Gasperi Novità del Codice di Autodisciplina Livia Gasperi Page 1 Borsa Italiana 2 ottobre 2013 Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice di Autodisciplina 2002: Seconda versione del Codice di

Dettagli

Indagine congiunturale rapida su quarto trimestre 2014 e primo trimestre 2015

Indagine congiunturale rapida su quarto trimestre 2014 e primo trimestre 2015 Indagine congiunturale rapida su quarto trimestre 2014 e primo trimestre 2015 Clima sempre cauto: SI al bonus lettura per rilanciare la cultura del Paese. NO all esplosione dei costi energetici. Il deprezzamento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

1. Overview pag. 3. 2. La Storia in breve pag. 4. 3. Le Società controllate del Gruppo pag. 5. 4. La Responsabilità Sociale d Impresa pag.

1. Overview pag. 3. 2. La Storia in breve pag. 4. 3. Le Società controllate del Gruppo pag. 5. 4. La Responsabilità Sociale d Impresa pag. CARTELLA STAMPA Indice 1. Overview pag. 3 2. La Storia in breve pag. 4 3. Le Società controllate del Gruppo pag. 5 4. La Responsabilità Sociale d Impresa pag. 6 5. I risultati finanziari pag. 6 6. Pietro

Dettagli

Investimenti e Sviluppo spa

Investimenti e Sviluppo spa Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo S.p.A.: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2009; Paolo Bassi nominato consigliere per cooptazione; la società partecipata I Pinco Pallino

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009 EBITDA IN LINEA CON LA GUIDANCE E MANTENIMENTO DI UNA ELEVATA MARGINALITA GRAZIE ALL EFFICACE AZIONE DI CONTENIMENTO

Dettagli

30 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA DEL

30 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA DEL COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di IWB S.p.A. approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 RICAVI CARATTERISTICI AGGREGATI DI GIORDANO E PROVINCO IN CRESCITA

Dettagli

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica:

Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano. Audizione dell Istituto nazionale di statistica: VERSIONE PROVVISORIA Indagine conoscitiva sui rapporti di lavoro presso i call center presenti sul territorio italiano Audizione dell Istituto nazionale di statistica: Dott. Roberto Monducci Direttore

Dettagli

60 Congresso Nazionale degli Ingegneri

60 Congresso Nazionale degli Ingegneri 60 Congresso Nazionale degli Ingegneri Lido di Venezia, Palazzo del Cinema Dal 30 settembre al 2 ottobre 2015 Ingegneria. Valore Lavoro Programma MARTEDI 29 SETTEMBRE - Incontro Presidenti 9.45 Visita

Dettagli

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13-15 ottobre 2011

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13-15 ottobre 2011 CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13-15 ottobre 2011 Sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica Con il patrocinio di Senato della Repubblica Camera dei Deputati Presidenza del Consiglio

Dettagli

Osservatorio D.Lgs.231

Osservatorio D.Lgs.231 Osservatorio D.Lgs.231 La Responsabilità Amministrativa delle Società Un indagine sull adozione del modello organizzativo previsto dal D.Lgs.231/01 nelle società non quotate gennaio 2007 Osservatorio D.Lgs.231

Dettagli

45TH IAFEI WORLD CONGRESS MILANO 14-16 OTTOBRE 2015 RASSEGNA STAMPA

45TH IAFEI WORLD CONGRESS MILANO 14-16 OTTOBRE 2015 RASSEGNA STAMPA 45TH IAFEI WORLD CONGRESS MILANO 14-16 OTTOBRE 2015 RASSEGNA STAMPA TESTATA: REUTERS Reuters Italia Business - Da quotazione Poste effetto traino a Ipo in 2016-17, dice AD Borsa Italiana MILANO (Reuters)

Dettagli

con il Patrocinio del VERONA INCENTIVI E STRATEGIE A SOSTEGNO DELLA INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

con il Patrocinio del VERONA INCENTIVI E STRATEGIE A SOSTEGNO DELLA INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE VERONA II a Edizione del Corso di Formazione INCENTIVI E STRATEGIE A SOSTEGNO DELLA INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE Il processo di internazionalizzazione delle grandi imprese ha subito un'accelerazione

Dettagli

UNITÀ SINDACALE Falcri Silcea Viale Liegi 48/B 00198 ROMA Tel. 068416336 - Fax 068416343 www.unisin.it UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE RASSEGNA STAMPA

UNITÀ SINDACALE Falcri Silcea Viale Liegi 48/B 00198 ROMA Tel. 068416336 - Fax 068416343 www.unisin.it UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE RASSEGNA STAMPA UNITÀ SINDACALE Falcri Silcea Viale Liegi 48/B 00198 ROMA Tel. 068416336 - Fax 068416343 www.unisin.it UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE RASSEGNA STAMPA NOTIZIE Aggiornato il: 10/05/2013 autore MilanoFinanza

Dettagli

Rassegna Stampa Rosss

Rassegna Stampa Rosss Rassegna Stampa Rosss 30 Novembre 2007 Agenzie ANSA: Borsa: Rosss avvia processo quotazione, punta a expandi MF Dowjones: Rosss: avviata procedura per quotazione su Expandi Reuters: IPO, Rosss avvia iter

Dettagli

Dir. Resp.: Roberto Napoletano

Dir. Resp.: Roberto Napoletano Tiratura 04/2015: 218.471 Diffusione 04/2015: 168.074 Lettori I 2015: 889.000 Dati rilevati dagli Enti certificatori o autocertificati Dir. Resp.: Roberto Napoletano 10-GIU-2015 da pag. 13 www.datastampa.it

Dettagli

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2001 PIRELLI Società per azioni Sede in Milano, Viale Sarca n. 222 Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Registro delle Imprese di Milano n. 00886890151 2 PIRELLI S.p.A.

Dettagli

VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013

VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013 VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013 01.08.2013 La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in deciso rialzo in scia all andamento positivo di Wall Street, dove l indice S&P 500 ha superato per la prima volta

Dettagli

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014

AUDIZIONE. MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi. X Commissione del Senato - X Commissione della Camera. Roma, 27 marzo 2014 AUDIZIONE MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Federica Guidi X Commissione del Senato - X Commissione della Camera Roma, 27 marzo 2014 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO 2 CICLO ECONOMICO IN MIGLIORAMENTO

Dettagli

i dossier MONTE PASCHI STORY I personaggi www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta Il Pci/Pds/Ds/Pd ci deve spiegare

i dossier MONTE PASCHI STORY I personaggi www.freenewsonline.it www.freefoundation.com a cura di Renato Brunetta Il Pci/Pds/Ds/Pd ci deve spiegare 298 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com MONTE PASCHI STORY I personaggi Il Pci/Pds/Ds/Pd ci deve spiegare 24 gennaio 2013 a cura di Renato Brunetta I sindaci di Siena dal 1983 ad oggi

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Milano 15 Novembre 2010 Le principali p tappe del progetto Il Progetto del Fondo Italiano di Investimento (FII) è nato nel mese di dicembre 2009, su iniziativa del Ministero

Dettagli

Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio

Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio In collaborazione con Fattori critici di successo delle PMI italiane e rafforzamento del capitale proprio Sebastiano Di Diego e Fabrizio Micozzi Corporate finance advisory and strategy consulting. 1. Il

Dettagli

Agenda. 1. Il Catalogo per i Partecipanti. 2. Opportunità per le imprese e i professionisti. 3. Attori coinvolti

Agenda. 1. Il Catalogo per i Partecipanti. 2. Opportunità per le imprese e i professionisti. 3. Attori coinvolti www.expo2015.org Agenda 1. Il Catalogo per i Partecipanti 2. Opportunità per le imprese e i professionisti 3. Attori coinvolti 4. Funzionamento del Catalogo per i Partecipanti 2 Il Catalogo per i Partecipanti

Dettagli

Q 3) Condividete la scelta delle informazioni che si richiede alle società di fornire nella sezione 1 della relazione sulle remunerazioni?

Q 3) Condividete la scelta delle informazioni che si richiede alle società di fornire nella sezione 1 della relazione sulle remunerazioni? OSSERVAZIONI DEI COMPONENTI DELL OSSERVATORIO SULL ECCELLENZA DELLA CORPORATE GOVERNANCE IN ITALIA AL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE CONSOB ATTUAZIONE DELL ART. 123-TER DEL D.LGS. 58/1998 IN MATERIA DI TRASPARENZA

Dettagli

ENERGIA: PITRUZZELLA, MERCATO UNICO UE PER RIDURRE PREZZI

ENERGIA: PITRUZZELLA, MERCATO UNICO UE PER RIDURRE PREZZI RASSEGNA STAMPA ENERGIA: PITRUZZELLA, MERCATO UNICO UE PER RIDURRE PREZZI (ANSA) - ROMA, 14 MAG - Per ridurre i prezzi dell'energia in Italia è necessario "puntare sulla realizzazione di un mercato unico

Dettagli

FATTI. IN ITALIA I NOSTRI PRODOTTI, LE NOSTRE SCELTE

FATTI. IN ITALIA I NOSTRI PRODOTTI, LE NOSTRE SCELTE XXIX CONVEGNO DI CAPRI PER NAPOLI NAPOLI, CITTÀ DELLA SCIENZA 24-25 OTTOBRE 2014 IN ITALIA I NOSTRI PRODOTTI, LE NOSTRE SCELTE Ci sono fatti e opinioni. E un fatto che le nostre materie prime sono le eccellenze

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Verona 25 Novembre 2010 Le principali tappe del progetto Il Progetto del Fondo Italiano di Investimento (FII) è nato nel mese di dicembre 2009, su iniziativa del Ministero

Dettagli

SINTESI DEGLI INTERVENTI

SINTESI DEGLI INTERVENTI SINTESI DEGLI INTERVENTI Fabrizio Forquet introduce i lavori del Convegno richiamando l attenzione degli intervenuti sull importanza di iniziative per la crescita e per il supporto alle esportazioni, che

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM

Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Ambromobiliare S.p.A. l esperienza di una small cap quotata all AIM Alberto

Dettagli

KEYNOTE SPEECH (9.20 9.45) QUANDO LA PA DIVENTA MOTORE DI CRESCITA PER IL PAESE SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.45 11.15) LA RIFORMA DELLA PA

KEYNOTE SPEECH (9.20 9.45) QUANDO LA PA DIVENTA MOTORE DI CRESCITA PER IL PAESE SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.45 11.15) LA RIFORMA DELLA PA 1 LUNEDÌ 23 NOVEMBRE Mattina 8.30 Registrazione Partecipanti KEYNOTE SPEECH (9.20 9.45) QUANDO LA PA DIVENTA MOTORE DI CRESCITA PER IL PAESE SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.45 11.15) LA RIFORMA DELLA

Dettagli

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO TopLegal Roma, 23 settembre 2010 Il progetto Nel mese di dicembre 2009, su iniziativa

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

ORIENTAMENTI DI VOTO FRONTIS GOVERNANCE ANNO SOLARE 2013

ORIENTAMENTI DI VOTO FRONTIS GOVERNANCE ANNO SOLARE 2013 27/04/2013 ASSICURAZIONI GENERALI SPA Ordinaria Bilancio d esercizio al 31 dicembre 2012, destinazione dell utile di esercizio e distribuzione del dividendo Favorevole Favorevole 27/04/2013 ASSICURAZIONI

Dettagli

EXPO: PARLATO E BRUNO PRESENTANO IL RAPPORTO CREA SUL COMMERCIO ESTERO

EXPO: PARLATO E BRUNO PRESENTANO IL RAPPORTO CREA SUL COMMERCIO ESTERO EXPO: PARLATO E BRUNO PRESENTANO IL RAPPORTO CREA SUL COMMERCIO ESTERO 5144-01:07:15/13:05 - milano, (agra press) - nel 2014 per l'agroalimentare le esportazioni, pari a circa 35 miliardi di euro, sono

Dettagli

Rassegna del 07/03/2012

Rassegna del 07/03/2012 Rassegna del 07/03/2012 07/03/12 Corriere della Sera Roma 07/03/12 Corriere della Sera Roma 07/03/12 Corriere della Sera Roma 07/03/12 Corriere della Sera Roma 07/03/12 Corriere della Sera Roma FIERA ROMA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2006

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2006 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2006 2006 ANNO DI SVOLTA PER SEAT PAGINE GIALLE CON UN SECONDO SEMESTRE IN FORTE CRESCITA GRAZIE ALLE INNOVAZIONI

Dettagli

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Ottobre 2014 Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Eurozona Previsioni "La ripresa nella zona euro sta perdendo impulso, la crescita del PIL si è fermata nel secondo trimestre, le informazioni

Dettagli

Rassegna Stampa. Giovedì 23 Gennaio 2014

Rassegna Stampa. Giovedì 23 Gennaio 2014 Rassegna Stampa 23 Gennaio 2014 Sommario Testata Data Pag. Titolo p. 1. Fondi pensione MF mercati finanziari 1 Dalla sanità un assist al mattone (Messia Anna) 1 2. Previdenza Sole 24 Ore (Il) 23 Le cartelle

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015

La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Imprenditoria femminile guardando all Expo 2015 Roma, 6 Novembre 2014 Unioncamere, Piazza Sallustio 21 - Sala Danilo Longhi La Camera di commercio di Milano per Expo 2015 Le opportunità per le imprese

Dettagli

FORUM PA 2009 3 FORUM NAZIONALE "PATRIMONI IMMOBILIARI URBANI TERRITORIALI PUBBLICI" & PREMIO "BEST PRACTICE PATRIMONI 2009"

FORUM PA 2009 3 FORUM NAZIONALE PATRIMONI IMMOBILIARI URBANI TERRITORIALI PUBBLICI & PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI 2009 FORUM PA 2009 3 FORUM NAZIONALE "PATRIMONI IMMOBILIARI URBANI TERRITORIALI PUBBLICI" & PREMIO "BEST PRACTICE PATRIMONI 2009" 14 Maggio 2009 ore 09.30-17.30 Roma Nuova Fiera di Roma Via Portuense, 1555

Dettagli

MailUp: conferma della forte crescita e avvio del processo di sviluppo per acquisizioni

MailUp: conferma della forte crescita e avvio del processo di sviluppo per acquisizioni Comunicato stampa 30/03/2015 MailUp: conferma della forte crescita e avvio del processo di sviluppo per acquisizioni Il CdA di MailUp approva il progetto di bilancio consolidato 2014 (MailUp S.p.A., Network

Dettagli

Il licenziamento individuale tra diritti fondamentali e flessibilità del lavoro.

Il licenziamento individuale tra diritti fondamentali e flessibilità del lavoro. SEZIONE ABRUZZO ADRIATICO Convegno Nazionale Il licenziamento individuale tra diritti fondamentali e flessibilità del lavoro. Pescara-Montesilvano 10-12 maggio 2012 Hotel Sea Lion, Montesilvano Con il

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Unindustria e la Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Unindustria e la Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Unindustria e la Direzione Generale Imprese e Industria della Commissione Europea Come le politiche industriali di innovazione dei servizi possono contribuire

Dettagli

I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO

I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO I 50 PROGETTI PER RILANCIARE LE IMPRESE E IL TERRITORIO 1. IMPRESE AL CENTRO PROGETTO SVILUPPO DEL MANIFATTURIERO - Alessandro Spada, Consigliere Incaricato Sviluppo manifatturiero e Internazionalizzazione

Dettagli

Le principali modifiche sui target economici conseguenti all aggiornamento del Piano Strategico 2009-2011 appena approvato sono di seguito riportate:

Le principali modifiche sui target economici conseguenti all aggiornamento del Piano Strategico 2009-2011 appena approvato sono di seguito riportate: COMUNICATO STAMPA GABETTI PROPERTY SOLUTIONS RIORGANIZZA L INTERMEDIAZIONE IMMOBILIARE, AGGIORNA IL PIANO STRATEGICO 2009-2011 E LANCIA UN NUOVO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Conversione al modello del franchising

Dettagli

RISULTATI PRIMO SEMESTRE 2015. Milano 29 Luglio, 2015

RISULTATI PRIMO SEMESTRE 2015. Milano 29 Luglio, 2015 RISULTATI PRIMO SEMESTRE 2015 Milano 29 Luglio, 2015 AGENDA Mercato energetico Risultati primo semestre 2015: Fonti e impieghi energia elettrica e idrocarburi Principali dati finanziari consolidati e investimenti

Dettagli

UCIF NEWS GIUGNO 2011

UCIF NEWS GIUGNO 2011 NEWSLETTER UCIF - MENSILE DI INFORMAZIONE UCIF NEWS GIUGNO 2011 COMUNICARE L ASSOCIAZIONE: UCIF RILANCIA L IMPEGNO PRESO CON GLI ASSOCIATI Le aziende chiedono maggiori informazioni e una diffusione più

Dettagli

Giugno 2003: Numero 1

Giugno 2003: Numero 1 Giugno 2003: Numero 1 In questo numero: - Il saluto del Presidente LA NEWSLETTER PER GLI - PSF, la storia di un azienda grafica innovativa - Perché la quotazione al STAKEHOLDER Nuovo Mercato? - Internet

Dettagli

Impresa di Investimenti Innovativi S.p.A. Riunione di Giunta. Roma, 11 Giugno 2013

Impresa di Investimenti Innovativi S.p.A. Riunione di Giunta. Roma, 11 Giugno 2013 I2i Impresa di Investimenti Innovativi S.p.A. Riunione di Giunta Roma, 11 Giugno 2013 AGENDA 1. I2i Impresa di Investimenti Innovativi S.p.A 2. INPRENDO Group 2 PROMOTORI MISSIONE TARGET DI INVESTIMENTO

Dettagli

LE STRATEGIE DI MERCATO PER LA FILIERA DELL IMPIANTISTICA ITALIANA PROGRAMMA CENTRO CONGRESSI GIOVEDÌ FONDAZIONE CARIPLO OTTOBRE IN MILANO

LE STRATEGIE DI MERCATO PER LA FILIERA DELL IMPIANTISTICA ITALIANA PROGRAMMA CENTRO CONGRESSI GIOVEDÌ FONDAZIONE CARIPLO OTTOBRE IN MILANO LE STRATEGIE DI MERCATO PER LA FILIERA DELL IMPIANTISTICA ITALIANA PROGRAMMA CENTRO CONGRESSI FONDAZIONE CARIPLO IN MILANO GIOVEDÌ 24 OTTOBRE 2013 L EVENTO Il Convegno Animp della Sezione Componentistica

Dettagli

L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano

L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano INVITO AL L internazionalizzazione delle aziende Moda del fermano Seminario di diffusione dei risultati delle politiche attive del lavoro 7 Febbraio 2014 ore 9.30 Sala Consiglio - Provincia di Fermo Viale

Dettagli

Safe: rifiuti, l energia che non costa Terzo appuntamento con i workshop tematici organizzati dall associazione

Safe: rifiuti, l energia che non costa Terzo appuntamento con i workshop tematici organizzati dall associazione Safe: rifiuti, l energia che non costa Terzo appuntamento con i workshop tematici organizzati dall associazione Roma, 6 luglio - L energia che non costa rappresenta una valida alternativa alle fonti fossili

Dettagli

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 rispetto allo stesso periodo 2014: forte incremento del fatturato consolidato (+23,1%) e dell ingresso ordini di Gruppo (+25,7%) utile netto più che

Dettagli

Imprese: quando è il Fisco la causa del rosso in bilancio

Imprese: quando è il Fisco la causa del rosso in bilancio www.ebitda.it Facebook:Ebitda Twitter: Ebitda Discussion Paper Imprese: quando è il Fisco la causa del rosso in bilancio Numero 12 Giugno 2014 Discussion Paper n.12 (Giugno 2014) Imprese: quando è il fisco

Dettagli

STUDI PROFESSIONALI: DOMANI PROTESTA A MONTECITORIO PER CASSA INTEGRAZIONE AI DIPENDENTI

STUDI PROFESSIONALI: DOMANI PROTESTA A MONTECITORIO PER CASSA INTEGRAZIONE AI DIPENDENTI STUDI PROFESSIONALI: DOMANI PROTESTA A MONTECITORIO PER CASSA INTEGRAZIONE AI DIPENDENTI Lunedì, 3 febbraio 2014 (AGENPARL) - Roma, 03 feb - Avvocati, commercialisti, medici, dentisti, architetti, ingegneri,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA. il MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO rappresentato dal Capo Gabinetto, Pres. Mario Torsello;

PROTOCOLLO D INTESA TRA. il MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO rappresentato dal Capo Gabinetto, Pres. Mario Torsello; PROTOCOLLO D INTESA TRA il MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO rappresentato dal Capo Gabinetto, Pres. Mario Torsello; il DIPARTIMENTO per gli AFFARI REGIONALI, TURISMO E SPORT, della Presidenza del Consiglio

Dettagli

LA BOLLETTA ELETTRICA. OMBRE E LUCI

LA BOLLETTA ELETTRICA. OMBRE E LUCI LA BOLLETTA ELETTRICA. OMBRE E LUCI Sezione di Torino complessità, costi, opportunità. Politecnico di Torino: Aula Magna Roberto Napoli Professore Ordinario di Sistemi Elettrici Dipartimento Energia Politecnico

Dettagli

Scissione Parziale Proporzionale di Fiat SpA in favore di Fiat Industrial SpA

Scissione Parziale Proporzionale di Fiat SpA in favore di Fiat Industrial SpA Scissione Parziale Proporzionale di Fiat SpA in favore di Fiat Industrial SpA Assemblea Ordinaria e Straordinaria degli Azionisti 16 Settembre 2010 1 Agenda I. La Scissione: Obiettivi e descrizione dell

Dettagli

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA Ricavi totali: 23,9 miliardi, +6,0% ( 22,6 miliardi al 30.09.2014) Risultato

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Ricavi netti 1.799 migliaia ( 1.641 migliaia al 30 giugno 2012)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC

Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Tra IPO e Private Equity: l esperienza SPAC Franco Bertoletti, Dottore

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Ricavi a 28.621 milioni di euro, +17,0% Ebitda a 6.264 milioni di euro, +4,3% Ebit a 4.885 milioni di euro, +12,4% Risultato netto del Gruppo a 2.640

Dettagli

IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE

IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE IL PIANO DI AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE 1 Tavolo di lavoro: Sviluppo economico, formazione e lavoro Verbale della sessione del 2 luglio 2015 Presenti Amministrazione comunale Virginia Montrasio, assessore

Dettagli

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica

Comunicato stampa. Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica Comunicato stampa MERCATO AUTO ITALIANO POSITIVO ANCHE AD AGOSTO: +10,6% Nonostante un giorno lavorativo in più rispetto ad agosto 2014, i volumi di questo mese non erano così bassi dal 1964 Torino, 1

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N. V II/2 ffebb rra io i 2011 I N D I C E F O C U S Concluso il ciclo di formazione per imprenditori

Dettagli

COSTI & BUSINESS 2011

COSTI & BUSINESS 2011 Modelli Investimenti Performance COSTI & BUSINESS Misurazione Orientamento Strategia COSTI & BUSINESS 2011 Super-performance e super-compliance: quali strategie? Programma Roma - Centro Congressi ABI Palazzo

Dettagli

Confindustria Genova

Confindustria Genova Confindustria Genova La levadel Private Equity nelleacquisizionie nelle cessioni: minoranze e maggioranze Genova, 14 maggio 2015 Raffaele de Courten 1 ARGOMENTI TRATTATI Cosa fanno gli operatori di Private

Dettagli

è artigiana L impresa del futuro 6 incontri per parlare di idee, flessibilità e creatività in un economia che cambia. www.asarva.

è artigiana L impresa del futuro 6 incontri per parlare di idee, flessibilità e creatività in un economia che cambia. www.asarva. Congresso 2013 L impresa del futuro è artigiana 6 incontri per parlare di idee, flessibilità e creatività in un economia che cambia. 9 marzo > 19 maggio www.asarva.org Affermare che l impresa del futuro

Dettagli

Comunicato stampa di Camfin SpA

Comunicato stampa di Camfin SpA Pagina 1 di 5 CAMFIN s.p.a. Comunicato stampa di Camfin SpA Approvata dal CdA la Relazione Semestrale del Gruppo CAMFIN SpA VENDITE: 137 MILIONI DI EURO, CONTRO 144,8 MILIONI DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE

Dettagli

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011 CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011 Sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica Con il patrocinio di Senato della Repubblica Camera dei Deputati Presidenza del Consiglio

Dettagli

Forum Efficienza Energetica 2015

Forum Efficienza Energetica 2015 Fiera Milano Media S.p.A. Sede Operativa Sede Amministrativa Dati societari Piazza della Repubblica, 59 S.S. del Sempione, 28 Capitale sociale Euro 2.803.300,00 i.v. Sede Legale 00185 Roma, Italy 20017

Dettagli

SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013. Investimenti a Mirafiori frutto degli accordi. In Piemonte nascerà polo delle auto di lusso

SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013. Investimenti a Mirafiori frutto degli accordi. In Piemonte nascerà polo delle auto di lusso SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013 La Stampa Uff.Stampa Fismic Il Messaggero Il Mattino Il Sole 24 Ore Il Giornale La Stampa CronacaQui Asca Corriere della Sera La Repubblica Avvenire Il Sole 24 Ore Il Messaggero

Dettagli

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA Ricavi pari a Euro 36,3 milioni: +76% rispetto al I semestre 2009 EBITDA pari a Euro 5,9 milioni: +109% rispetto

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N.. VIIIIII/03 Marrzzo 2013 I N D I C E FOCUS 1. Università di Padova, Master in gestione ambientale

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

Finanza per le aziende green

Finanza per le aziende green COMPANY PROFILE Finanza per le aziende green VedoGreen, la società appartenente al Gruppo IR Top specializzata sulla finanza per le aziende green quotate e private, nasce nel 2011 dall ideazione del primo

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. LE IMPRESE ITALIANE HANNO BISOGNO DI EQUITY Struttura di finanziamento delle imprese in Italia, Francia, Germania e UK. STRUTTURA FINANZIARIA DELLE IMPRESE 4% 10% 4% 12% 1) ABBIAMO UN SISTEMA 18% 11% 17%

Dettagli

PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI

PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI COMUNICATO STAMPA PIRELLI INVESTE IN BRASILE 100 MILIONI DI DOLLARI PER NUOVO POLO TECNOLOGICO DEDICATO AI PNEUMATICI PER VEICOLI SPECIALI IL NUOVO STANZIAMENTO SI AGGIUNGE AL PIANO, ILLUSTRATO LO SCORSO

Dettagli