Learn To Be Free Onlus

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Learn To Be Free Onlus"

Transcript

1 Learn To Be Free Onlus Learn To Be Free Onlus (LTBF), voluta e promossa da Irene Pivetti e dall on. Nicola Formichella, è un associazione a finalità sociale. In applicazione dell art. 4 della Costituzione Italiana, promuove il lavoro come potente strumento di inclusione sociale, in particolare per persone in difficoltà economica, sociale, culturale, o di salute. Scopo di LTBF è la creazione di opportunità di lavoro, innanzitutto promuovendo azioni di Corporate Social Responsibility, nel rispetto delle Direttive Europee in materia di Politica Sociale e Occupazione (CSR). Tali direttive indicano un modello di gestione aziendale basato su valori condivisi, che pongano al centro la persona. LTBF vuole orientare verso questi valori i processi di produzione (sicurezza dei lavoratori, non sfruttamento di minori, riduzione dell'impatto ambientale, attenzione a qualità e sicurezza dei prodotti), le risorse umane (formazione, valorizzazione delle competenze), il marketing (soddisfazione dei clienti) e gli aspetti finanziari. LTBF, in quest ottica, collabora con le aziende europee promuovendone lo sviluppo, mettendole in relazione fra loro, o creandone di nuove, al fine di creare nuove opportunità lavorative, con attenzione prioritaria alle esigenze e alle risorse del territorio. In campo internazionale, LTBF promuove progetti di cooperazione e sviluppo, finalizzati alla creazione di opportunità di lavoro e a diffondere la cultura europea d impresa, imprescindibilmente orientata alla salvaguardia dei diritti umani. Iscritta al registro dei rappresentanti di interessi/lobbisti europei, LTBF promuove azioni volte alla valorizzazione e alla regolamentazione dei comparti produttivi, certa che, attraverso un adeguamento progressivo delle normative sull impresa, si possa rafforzare il mercato come fonte di inclusione sociale. A poco più di un anno dalla propria costituzione, LTBF ha stretto intese con enti pubblici e privati, con autorità locali e nazionali, insieme ai quali collabora per lo sviluppo dei propri progetti sociali e di tutte le attività inerenti. LTBF sviluppa i propri progetti attraverso la costruzione di tavoli di lavoro tra soggetti competenti. Un attenzione particolare è rivolta alla costruzione di sinergie con gli organi istituzionali, mettendo così la propria attività anche al servizio delle politiche sociali pubbliche.

2 LTBF ha organizzato la sua attività in tre aree: Area progetti sociali Area editoriale Area organizzazione eventi Attività AREA PROGETTI SOCIALI LTBF programma e gestisce interventi in modalità multi-stakeholder, ovvero attraverso la costruzione di una rete tra diversi portatori di interessi nelle pratiche di pianificazione, gestione e valutazione organizzativa di ogni progetto. Questo approccio metodologico garantisce la piena presa in carico di ogni problematica in cui si intende intervenire. L approccio multi-stakeholder costituisce un moltiplicatore del know-how di LTBF che, in quanto capace di aggregare risorse, è in grado di intervenire efficacemente nei settori più diversi. I PROGETTI SOCIALI: IMPRENDITORIA TESSILE - Ideazione e progettazione di iniziative volte allo sviluppo di filiere produttive. Laboratori sartoriali con funzione di produzione ma anche di formazione, per giovani e non. Un progetto pilota è in via realizzazione a Berceto (Parma), La sartoria di Berceto, come attività legata all evento Festival del Cinema delle Identità (v.). Un secondo progetto è in via di definizione a Vibo Valentia, PPP-Pietro Paradiso Project, legato allo stilista Pietro Paradiso. L ARTE DEL TRASLOCO - Sistema Formativo integrato per la formazione di diversi profili professionali operanti nel settore dei traslochi, per tutto il territorio nazionale. Prevede un livello di base dedicato alle operazioni di imballaggio, facchinaggio e pulizia, un secondo livello dedicato alla riprofessionalizzazione del personale amministrativo e di gestione, nonché alla possibile fornitura di sistemi informatici dedicati, infine un terzo livello volto alla riqualificazione della categoria presso la legislazione nazionale ed europea. FESTIVAL DEL CINEMA DELLE IDENTITA - Progettazione, ideazione e organizzazione di un Festival del Cinema dedicato alle identità etniche, culturali, sociali, da tenersi per la fine di luglio-

3 inizio di agosto, ad incominciare dall estate 2010 nel Comune di Berceto (Parma). Prevede una offerta di pellicole di diversi paesi, alla presenza di ospiti internazionali. SCUOLA MATERNA, BABY PARKING Progettazione e realizzazione di luoghi di accoglienza sempre più attenti alle esigenze dei bambini, con particolare attenzione ai soggetti in difficoltà (disabilità fisica e sociale), ed alle problematiche socio-economico-sanitarie delle aree urbane. Il progetto pilota, denominato Anisa, è stato concepito per il centro della città di Roma, dove è vietato avere meno di quattro anni. L ANIMA DEL COMMERCIO Sportelli dedicati all animazione sociale e allo sviluppo del territorio all interno di aree commerciali. Vi si fornisce intrattenimento, elaborazione culturale, consulenza ed assistenza alle imprese, nonché formazione professionale, anche per le persone che lavorano nei negozi dell area stessa. PORTE APERTE - Interventi di formazione per i ragazzi reclusi, fine pena, volto a favorire l integrazione sociale degli stessi e il loro inserimento lavorativo una volta fuori dal carcere. Un progetto pilota è attualmente in corso nell Istituto Minorile di Pena di Airola (Benevento). LA BOTTEGA DELLO SPORT - Programma di interventi volti alla promozione sociale e alla valorizzazione del territorio attraverso l incentivazione di iniziative legate al mondo dello sport. In particolare si offre uno sportello informativo per sostenere la microimprenditoria nel settore sportivo. Il progetto pilota è attualmente ospitano nel Municipio VIII di Roma (Municipio delle Torri), presso il centro sportivo Giardinetti TAXI SOCIALE - Servizio auto gratuito per persone in difficoltà (anziani, bambini, disabili), offerto dal Comune di Berceto. Il servizio, costituito da una macchina messa a disposizione da LTBF, viene utilizzato per collegare le varie frazioni del Comune con la Stazione Ferroviaria di Berceto. MANUTENZIONE AREE VERDI E PICCOLI MONUMENTI Servizio di manutenzione delle aree verdi urbane, mediante squadre di operatori adeguatamente formati alla manutenzione del verde e dei piccoli monumenti, con offerta di servizi gratuiti di interconnessione, informazione, telesorveglianza. Senza oneri per l amministrazione GIOIELLO ETICO/ETHICAL JEWEL Programma di promozione della trasparenza della filiera produttiva dei preziosi, dall estrazione dei materiali alla commercializzazione del prodotto finito, con una costante opera di raccordo fra i soggetti istituzionali, le aziende del settore, partner

4 appartenenti al mondo delle associazioni di categoria ed istituti di ricerca scientifica e tecnologica. In riconoscimento di tale impegno LTBF è stata nominata membro associato di C.I.B.J.O. - The World Jewellery Confederation, la Confederazione internazionale delle imprese orafe, che vanta lo status di membro osservatore dell ONU. GIOIELLO ETICO/ETHICAL JEWEL PER ROMA Nel quadro del programma GE-EJ, programma locale di interventi volti alla valorizzazione delle produzioni orafe artigiane. Il programma prevede servizi alle piccole imprese, dalla messa in sicurezza dei locali alla commercializzazione del prodotto, nonché offre un sostegno all'inclusione sociale, favorendo la formazione e l inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Il progetto pilota è realizzato in collaborazione con il Comune di Roma, Assessorato alle Attività produttive, al Lavoro e al Litorale, a favore delle botteghe orafe della Capitale. VILLAGGIO TUMAINI - Supporto delle iniziative dell Associazione Comunità Solidali nel Mondo Onlus per il Progetto Villaggio Tumaini in Tnazania, destinato all istruzione dei bambini rimasti orfani a causa dell aids; LTBF, inoltre, ha sviluppa alcuni progetti "infrastrutturali" (metodi di azione, strumenti tecnologici, partnership strumentali appositamente articolate, ecc) che rendono migliori, più solidi e più efficaci i diversi progetti di inclusione sociale e sviluppo d'impresa. FORMAZIONE E STAGE Programmazione di percorsi e conseguente esperienze di stage, volte alla valorizzazione di specifici settori lavorativi e al conseguente inserimento di personale qualificato nei diversi livelli delle attività, a partire dai fabbisogni formativi individuati. Alcuni dei settori operativi sono: agroalimentare, portuali e turistico. SISTEMI INFORMATIVI - Realizzazione e progettazione di sistemi informativi volti alla creazione di network di servizi per e alle imprese e all utenza di riferimento. I sistemi andranno sviluppati in ambiti commerciali diversi (es. turismo, assicurazioni, ecc.). INNOVAZIONE TECNOLOGICA: Ideazione e sviluppo di progetti di utilizzo innovativo di tecnologie esistenti, al fine di rendere più efficaci ed economici i processi produttivi, e così liberare risorse, da utilizzare da parte dell'impresa stessa al fine della creazione di lavoro COLLABORAZIONE CON PAESI TERZI Progettazione e ideazione di iniziative rispondenti agli specifici fabbisogni locali, per fornire sostegno e supporto sociale attraverso l individuazione di

5 reali programmi innovativi per la popolazione e per il territorio; AREA EDITORIALE LTBF, ha costruito uno spazio editoriale capace di veicolare i contenuti sociali, come dalla propria mission, e di promuovere le iniziative in cui è impegnata. Possiede una web tv che, oltre ad essere un canale di promozione delle attività dell Associazione, si propone come una finestra a 360 sul mondo del lavoro, dell imprenditoria, del sociale, in Italia e in Europa. WTBF può contare su uno staff tecnico e giornalistico, costituito da professionisti del settore, con sedi redazionali a Roma, Milano e Bruxelles. Il palinsesto avrà un obiettivo puntato sull Europa: notizie dai 27 paesi dell Unione Europea, titoli dei principali Tg, rubriche di approfondimento giornalistico ed interviste a deputati dell Europarlamento. WTBF proporrà inoltre i momenti storici più significativi tratti dal ricco Archivio storico dell Ue, preziosa fonte di notizie e approfondimenti. Sarà una finestra dedicata ai più importanti eventi relativi alla nascita e formazione di quel grande progetto chiamato Unione Europea, selezionati a partire dal loro legame con le news della più stretta attualità. AREA ORGANIZZAZIONE EVENTI LTBF, partecipa ad eventi fieristici legati al mondo delle imprese, presentando i propri progetti e portando con sé i propri partner. Si tratta di momenti di incontro all interno dei quali viene favorita la relazione tra le imprese e tra le imprese e le istituzioni. Mediante l animazione mirata dell evento fieristico, tali momenti sono non solo interessanti occasioni di business ma anche momento di diffusione di una cultura di impresa fondata sulla responsabilità sociale e sulle condizioni del lavoro. LTBF, inoltre, organizza eventi (es. cene, serate teatrali, serate di musica) per la raccolta fondi da destinare a finanziamento delle proprie attività. Il contenuto del presente documento è di proprietà di Learn To Be Free (LTBF). Ne è consentito

6 l utilizzo per puri scopi divulgativi e di studio.

LTBF Via del Governo Vecchio, 3 00186 Roma Tel. 06 96.86.00.00 E-mail: segreteria.ltbf@gmail.com Sito web: www.ltbf.it

LTBF Via del Governo Vecchio, 3 00186 Roma Tel. 06 96.86.00.00 E-mail: segreteria.ltbf@gmail.com Sito web: www.ltbf.it LTBF Via del Governo Vecchio, 3 00186 Roma Tel. 06 96.86.00.00 E-mail: segreteria.ltbf@gmail.com Sito web: www.ltbf.it Onlus Learn To Be Free è un programma di intervento sociale ed umanitario, per il

Dettagli

IMPRENDITORE SOCIALE

IMPRENDITORE SOCIALE AVVISO PUBBLICO SFIDE STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE, INSERITO NEL POR SARDEGNA FSE 2007-2013 LINEA D INTERVENTO C.2.2 IMPRENDITORE SOCIALE PROGETTO N 1 ANALISI DEL CONTESTO E PIANIFICAZIONE

Dettagli

Comunicare il Turismo Sostenibile

Comunicare il Turismo Sostenibile UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA DIPARTIMENTO DI SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE Comunicare il Turismo Sostenibile Master di primo livello Università degli Studi di Milano-Bicocca a.a. 2012-2013 /

Dettagli

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Progetto Master Comunicare il Turismo Sostenibile Perché comunicare il Turismo Sostenibile La Facoltà di Sociologia dell Università degli Studi di Milano-Bicocca attiverà nel biennio 2013-2014 la seconda edizione del master di primo livello Comunicare

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Viale Postumia, 37 37069 Villafranca di Verona (VR) Tel. 045/6304651 Fax 045/6300786 C.F. e P.IVA 02468430232

CARTA DEI SERVIZI. Viale Postumia, 37 37069 Villafranca di Verona (VR) Tel. 045/6304651 Fax 045/6300786 C.F. e P.IVA 02468430232 Iscritto all elenco regionale dei soggetti accreditati ai sensi dell art. 25 della Legge Regionale n. 3 del 13 marzo 2009 Disposizioni in materia di occupazione e mercato del lavoro Codice accreditamento:

Dettagli

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato Indirizzo: Produzioni Artigianali e Industriali Articolazione: Artigianato Opzione: Produzioni tessili e sartoriali L Istituto Professionale

Dettagli

ITE. INCLUSION Through ENTREPRENEURSHIP

ITE. INCLUSION Through ENTREPRENEURSHIP ITE INCLUSION Through ENTREPRENEURSHIP GLI ATTORI DELLA COOPERAZIONE TRANSNAZIONALE La Partnership di Sviluppo Geografica FUTURO REMOTO IT G2 CAM 017, costituita da: CONFORM Consorzio di Formazione Manageriale;

Dettagli

Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato

Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato Catalogo delle Azioni del PO FESR 2014-2020 Confronto con il partenariato Dott.ssa Elena Iacoviello Dipartimento Presidenza Ufficio Turismo Terziario Promozione Integrata 1 Gli Obiettivi Tematici R.A.

Dettagli

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna Lo

Dettagli

ASSOCIAZIONE ETICA E SCIENZA

ASSOCIAZIONE ETICA E SCIENZA SEDE LEGALE E OPERATIVA Via Roma n. 64 Avola (SR) SEDE OPERATIVA c/o Business Center EuroGea Corso n. 111 Catania CODICE FISCALE 92018510898 TELEFONO +39 095 6130249 FAX +39 095 8175615 EMAIL associazione@eticascienza.it

Dettagli

Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor. 19 settembre 4 ottobre

Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor. 19 settembre 4 ottobre Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor 19 settembre 4 ottobre Patrocinato da L associazione Les Cultures Il progetto Immagimondo I numeri del

Dettagli

Salvatore De Falco, Università degli Studi di Roma Sapienza ; Carlo Pacella, Università degli Studi di Roma Sapienza.

Salvatore De Falco, Università degli Studi di Roma Sapienza ; Carlo Pacella, Università degli Studi di Roma Sapienza. BREVE PRESENTAZIONE La società Sinergica S.p.A. è stata fondata nell anno 2005 per iniziativa di alcuni docenti dell Università Sapienza. Tutte le attività sono coordinate da un board costituito dai Proff.:

Dettagli

Assistenza tecnica funzionale alla

Assistenza tecnica funzionale alla definizione, alla identificazione ed alla gestione dei Sistemi Turistici Locali ed altri idonei strumenti di promozione turistico territoriale complementari agli STL, e utili allo sviluppo del settore

Dettagli

LA PROPOSTA DELLA REGIONE SARDEGNA

LA PROPOSTA DELLA REGIONE SARDEGNA GREEN FUTURE AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 OBIETTIVO 2 ASSE OCCUPABILITA TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NELLA

Dettagli

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Edizione 2015 40 anni di analisi e ricerca sulle trasformazioni economiche e sociali in Italia e in Europa:

Dettagli

publicrelations eventi ditoria nformazione arketing anci ediagrafica omunicazione Rivista ComuniCare Comunicazione Editoria - Anci Rivista

publicrelations eventi ditoria nformazione arketing anci ediagrafica omunicazione Rivista ComuniCare Comunicazione Editoria - Anci Rivista ComuniCare nformazione Società di comunicazione ed organizzazione eventi del mondo ANCI ditoria Comunicazione eventi publicrelations Informazione Editoria - Anci Rivista omunicazione Public Relations Congressi

Dettagli

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti

RESTARTAPP. Missione. Obiettivo. Destinatari. Formula e contenuti RESTARTAPP ReStartApp è il primo campus per le nuove imprese dell Appennino: un progetto dedicato ai giovani in possesso di idee d impresa o start up originali e innovative, che vedono nel territorio appenninico

Dettagli

PIANO STRATEGICO Città di AGRIGENTO Insieme Oggi per costruire il Domani

PIANO STRATEGICO Città di AGRIGENTO Insieme Oggi per costruire il Domani PIANO STRATEGICO Città di AGRIGENTO Insieme Oggi per costruire il Domani Descrizione Progetto Il progetto, attraverso un processo partecipativo che coinvolge tutti i soggetti istituzionali, economici e

Dettagli

RINNOVO PROTOCOLLO D INTESA tra REGIONE PIEMONTE e CONSORZIO NAZIONALE IMBALLAGGI

RINNOVO PROTOCOLLO D INTESA tra REGIONE PIEMONTE e CONSORZIO NAZIONALE IMBALLAGGI RINNOVO PROTOCOLLO D INTESA tra REGIONE PIEMONTE e CONSORZIO NAZIONALE IMBALLAGGI Il CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, con sede in Roma, Via Tomacelli 132, in persona del Vice Direttore Generale,

Dettagli

IISTRUZIONE PER L USO

IISTRUZIONE PER L USO IISTRUZIONE PER L USO L Istituto di Istruzione Superiore Via Lentini 78 Roma nasce il Settembre 0 dall aggregazione dell ITC S.Pertini con sede in Via Lentini 78 Roma e dell IIS G.Falcone con sedi in

Dettagli

Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria. 16 novembre 2015

Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria. 16 novembre 2015 Legge sulla crescita e gli investimenti Growth Act Liguria 16 novembre 2015 1 Vision La nuova maggioranza crede fermamente nello sviluppo sostenibile della propria economia e nella possibilità di portare

Dettagli

Comunicare il Turismo Sostenibile

Comunicare il Turismo Sostenibile UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA DIPARTIMENTO DI SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE Comunicare il Turismo Sostenibile Master di primo livello Università degli Studi di Milano-Bicocca a.a. 2012-2013 /

Dettagli

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015) Pag. 1 di 6 Spett. Le GAL L ALTRA ROMAGNA S.CONS.AR.L. Viale Roma, 24 47027 Sarsina (FC) AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTO PER LA SSL (termine ultimo: 25/09/2015)

Dettagli

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Commissione Europea Regione Puglia COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

Dettagli

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana

PROGETTO Impari S. Impari S. Repubblica Italiana PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna PROGETTO Interventi di informazione, formazione e azioni di sistema per le aree GAL della Sardegna Lo

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli

RESPONSABILITÀ SOCIALE DEL

RESPONSABILITÀ SOCIALE DEL CODICE ETICO E DI RESPONSABILITÀ SOCIALE DEL SISTEMA NAZIONALE BORGHI AUTENTICI D ITALIA (F.1.J) 1 1. Definizioni Le definizioni che seguono vanno così interpretate: Sistema Nazionale Borghi Autentici:

Dettagli

PROFILO SOCIETARIO. Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli

PROFILO SOCIETARIO. Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli PROFILO SOCIETARIO Supportiamo gli enti locali nella programmazione e nella realizzazione degli indirizzi tecnico-operativi. Accompagniamo le aziende verso l innovazione e l aumento di competitività. L

Dettagli

FIERA DELLA COOPERAZIONE

FIERA DELLA COOPERAZIONE XI CONVENTION CGM Mantova 10 12 ottobre 2012 FIERA DELLA COOPERAZIONE Briefing informativo SOMMARIO 1. GRUPPO COOPERATIVO CGM... 3 2. LA CONVENTION... 3 2.1 LOCATION: IL PALA BAM... 3 3. LE INIZIATIVE...

Dettagli

L esperienza dell 'Area di Crisi di Tossilo. Il PSL dell Areadi Crisi di Porto Torres

L esperienza dell 'Area di Crisi di Tossilo. Il PSL dell Areadi Crisi di Porto Torres Contenuti del seminario 3 Modello I PFSL: un nuovo modello di intervento per contrastare la crisi a favore dello sviluppo locale Esperienze L esperienza dell 'Area di Crisi di Tossilo Focus Area di Crisi

Dettagli

Competenze-chiave, futuro chiavi in mano: protagonismo giovanile e cittadinanza attiva in provincia di Modena

Competenze-chiave, futuro chiavi in mano: protagonismo giovanile e cittadinanza attiva in provincia di Modena SCHEDA-PROGETTO PER LE ATTIVITÀ DI SPESA CORRENTE PROMOSSE DA EE.LL. (PUNTO 2.2, LETTERE A. E B. DELL ALLEGATO A) FINALIZZATE AD INTERVENTI RIVOLTI AD ADOLESCENTI E GIOVANI. (L.R. 14/08 "NORME IN MATERIA

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MIGLIORISI GIANCARLO Telefono 0932/675258 Fax 0932/675258 E-mail giancarlo.migliorisi@provincia.ragusa.it Nazionalità Italiana Luogo

Dettagli

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità.

DIREZIONE QUALITÀ. Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. DIREZIONE QUALITÀ La carta servizi di Verona Innovazione Le finalità, i modi, gli standard e le strutture per un servizio di qualità. 1 Verona Innovazione 5 servizio nuova impresa 10 sportello comunica

Dettagli

L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it. Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010

L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it. Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010 L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010 Mission Il progetto fin dal 2001 si è posto un duplice obiettivo: offrire alle P.A. - in particolare alle amministrazioni locali

Dettagli

PIANO ATTUATIVO REGIONALE DI FORMAZIONE IN SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO, AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO USR CAMPANIA A. S.

PIANO ATTUATIVO REGIONALE DI FORMAZIONE IN SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO, AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO USR CAMPANIA A. S. PIANO ATTUATIVO REGIONALE DI FORMAZIONE IN SERVIZIO DEL PERSONALE DOCENTE, EDUCATIVO, AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO USR CAMPANIA A. S. 2003-2004------------------------------------------ VISTO

Dettagli

ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE SERVIZI

ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE SERVIZI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE SERVIZI Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente di cui all allegato A), costituisce il riferimento per tutti gli indirizzi

Dettagli

Il sistema scolastico ed educativo

Il sistema scolastico ed educativo Il sistema scolastico ed educativo La scuola, in provincia di Siena, in questi ultimi anni, è cresciuta in quantità e qualità. La popolazione scolastica, che ammonta nel 2008-2009 a 32.861 studenti, dalla

Dettagli

TEMA DELL OPERAZIONE... 3 IL SOGGETTO PROPONENTE... 4 LE AREE TEMATICHE DI INTERVENTO... 4 FINALITÀ E OBIETTIVI GENERALI... 7

TEMA DELL OPERAZIONE... 3 IL SOGGETTO PROPONENTE... 4 LE AREE TEMATICHE DI INTERVENTO... 4 FINALITÀ E OBIETTIVI GENERALI... 7 DOCUMENTO PROGRAMMATICO PER LA FORMAZIONE CONTINUA L AIM E LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE INDICE TEMA DELL OPERAZIONE... 3 IL SOGGETTO PROPONENTE... 4 LE AREE TEMATICHE DI INTERVENTO... 4 Area Trasversale:

Dettagli

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it

ITS FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE. Nuovi saperi per l Agroalimentare CORSO 2012-2014. www.itsparma.it ITS CORSO 2012-2014 TECNICO RESPONSABILE DELLE PRODUZIONI E DELLE TRASFORMAZIONI AGRARIE, AGRO-ALIMENTARI E AGRO-INDUSTRIALI www.itsparma.it TECNICI DI ALTO PROFILO PER IL SETTORE AGROALIMENTARE il nuovo

Dettagli

Programma Minori Serbia

Programma Minori Serbia Programma Minori Serbia ``Supporto in favore delle politiche minorili in Serbia - Rafforzamento istituzionale per il decentramento dei servizi sociali e del servizio nazionale per la protezione dei diritti

Dettagli

Allegato alla Delibera n. 89 CdA del 9 luglio 2014 ACCORDO QUADRO

Allegato alla Delibera n. 89 CdA del 9 luglio 2014 ACCORDO QUADRO ACCORDO QUADRO tra Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (di seguito denominato CNR), C.F. 80054330586, con sede in Roma, Piazzale Aldo Moro n. 7, rappresentato dal Prof. Luigi Nicolais, in qualità di

Dettagli

NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA

NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA NUOVO QUADRO PROGRAMMATICO STATO REGIONI E PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO PER L EDUCAZIONE ALL AMBIENTE E ALLA SOSTENIBILITA Premessa Nel marzo 2007 è stato approvato dalla Conferenza Stato-Regioni

Dettagli

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S.

DOCUMENTO DI LINEE D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO A.S. MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I.C. NUOVO PONTE DI NONA - VIA GASTINELLI N. 58-00132 ROMA TEL. 06/22180417- fax: 06/22188121 C.M.RMIC8CR006

Dettagli

3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità

3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità 3.6 La mobilità transnazionale e la cooperazione a supporto dell istruzione, della formazione e dell'occupabilità Obiettivo globale 6 - Promuovere politiche di mobilità transnazionale e di cooperazione

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

ACCORDO QUADRO PER LA DIFFUSIONE E L IMPLEMENTAZIONE DI BUONE PRATICHE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. Tra UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE DI NOVARA

ACCORDO QUADRO PER LA DIFFUSIONE E L IMPLEMENTAZIONE DI BUONE PRATICHE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. Tra UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE DI NOVARA ACCORDO QUADRO PER LA DIFFUSIONE E L IMPLEMENTAZIONE DI BUONE PRATICHE DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Tra UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE DI NOVARA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Dettagli

Il DES Brescia si identifica con gli ideali e le caratteristiche dell economia solidale:

Il DES Brescia si identifica con gli ideali e le caratteristiche dell economia solidale: Il Des Brescia Il DES Brescia, Distretto di Economia Solidale del territorio cittadino, è un nuovo soggetto di promozione e di cooperazione che opera per proporre un nuovo modello economico più sostenibile

Dettagli

Proposta di Legge 20 dicembre 2013, n. 303 Disposizioni per il sostegno e la diffusione del commercio equo e solidale.

Proposta di Legge 20 dicembre 2013, n. 303 Disposizioni per il sostegno e la diffusione del commercio equo e solidale. Proposta di Legge 20 dicembre 2013, n. 303 Disposizioni per il sostegno e la diffusione del commercio equo e solidale. Art. 1 Oggetto e finalità 1. La Regione, in coerenza con i principi internazionali

Dettagli

Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza

Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza SOSTENERE IL DOPO DI NOI DURANTE NOI IL PROBLEMA La famiglia non riesce a

Dettagli

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE i OINT Percorsi e servizi per nuove imprese innovative www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Trentino Sviluppo è l agenzia creata

Dettagli

Raccomandazione n. 195 sulla valorizzazione delle risorse umane, 2004

Raccomandazione n. 195 sulla valorizzazione delle risorse umane, 2004 Raccomandazione n. 195 sulla valorizzazione delle risorse umane, 2004 Allegato La Conferenza generale dell Organizzazione internazionale del Lavoro, convocata a Ginevra dal Consiglio di amministrazione

Dettagli

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS GREEN FUTURE AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 OBIETTIVO 2 ASSE OCCUPABILITA TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

Dettagli

Livio Barnabò - curriculum Vitae

Livio Barnabò - curriculum Vitae Livio Barnabò - curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e Data di nascita Auronzo di Cadore (BL), 3 febbraio 1952 ESPERIENZA PROFESSIONALE Date DA OTTOBRE 2009 Attività Libero professionista Consulenza

Dettagli

PROFESSIONALITÀ ED ESPERIENZA A SERVIZIO DEL TERZO SETTORE E DELL IMPRESA

PROFESSIONALITÀ ED ESPERIENZA A SERVIZIO DEL TERZO SETTORE E DELL IMPRESA PROFESSIONALITÀ ED ESPERIENZA A SERVIZIO DEL TERZO SETTORE E DELL IMPRESA Urbana Cooperativa Sociale di tipo B realizza servizi amministrativi, gestionali e consulenziali nei settori della contabilità,

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2013

DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2013 DOCUMENTO PROGRAMMATICO PREVISIONALE 2013 II Documento programmatico previsionale annuale determina le finalità, le priorità, le risorse disponibili e le modalità operative della Fondazione nello svolgimento

Dettagli

LABORATORIO LSF SERVIZI E L EXPO 2015

LABORATORIO LSF SERVIZI E L EXPO 2015 LABORATORIO LSF SERVIZI E L EXPO 2015 LSF Servizi I CASI STUDIO DI TRASFORMAZIONE URBANA 1 PERCHE IL TEMA EXPO PER IL LSF? 1 COSA E L EXPO EXPO. IL TERMINE EXPO SI RIFERISCE GENERALMENTE A UNA MANIFESTAZIONE

Dettagli

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente

Formulario Allegato 2. 1. Dati sul soggetto richiedente Formulario Allegato 2 1. Dati sul soggetto richiedente - Denominazione Associazione Rimettere le ali Onlus - Data costituzione 14 Aprile 2011 - Codice Fiscale 97650020585 - P.IVA _12112461004 (se in possesso)

Dettagli

La sede operativa è a Modena ed il bacino d utenza ricomprende, oltre all Emilia-Romagna, le regioni limitrofe (Veneto, Lombardia, Marche).

La sede operativa è a Modena ed il bacino d utenza ricomprende, oltre all Emilia-Romagna, le regioni limitrofe (Veneto, Lombardia, Marche). NUOVA TESI SRL è una società che opera dal 2001 nei seguenti campi: Agevolazioni per l Innovazione (contributi a fondo perduto, benefici fiscali, ecc.); Ricerca e Selezione (Autorizzazione Ministeriale

Dettagli

Come diventare imprenditore

Come diventare imprenditore REGNI M ODOETIA ITALIÆ SEDES EST M AGNI Come diventare imprenditore 4 Come diventare imprenditore 5 Le imprese sul territorio di Monza e Brianza 6 Le imprese sul territorio di Monza e Brianza 7 Il business

Dettagli

Il Futuro dei Musei I Musei del Futuro

Il Futuro dei Musei I Musei del Futuro Il Futuro dei Musei I Musei del Futuro Scegliamo la giusta direzione SERVIZI CONSULENZA E PROGETTAZIONE ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DI EVENTI ALLESTIMENTI DIGITALIZZAZIONE, STAMPA 3D E DRONI FORMAZIONE

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

I. P. C. LUCIANO TANDOI

I. P. C. LUCIANO TANDOI I. P. C. LUCIANO TANDOI ISTRUZIONE PROFESSIONALE STATALE Corso quinquennale per Tecnico dei Servizi Commerciali Primo Biennio (classi Prime e Seconde) Secondo Biennio (classi Terze e Quarte) Monoennio

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Sezione Industria del Turismo e del Tempo Libero

Sezione Industria del Turismo e del Tempo Libero Sezione Industria del Turismo e del Tempo Libero Programma di Attività 2011-2015 2015 ROBERTO N. RAJATA 12 maggio 2011 Introduzione Il turismo nella Regione Lazio è profondamente mutato nel corso degli

Dettagli

2 Progetto A.II.1 Progetti diretti ad orientare le scelte strategiche pubbliche del settore turistico

2 Progetto A.II.1 Progetti diretti ad orientare le scelte strategiche pubbliche del settore turistico ELENCO PROGETTI 1 Progetto A.I.1 Progetti finalizzati alla concertazione del piano di sviluppo turistico provinciale 2 Progetto A.II.1 Progetti diretti ad orientare le scelte strategiche pubbliche del

Dettagli

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai

Una laurea: Bah!!! 2/2. Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi. Ti laurei. Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Una laurea: Bah!!! Ti laurei Passa un anno e trovi posto nel 53% dei casi Se te ne vai all estero, nel 45,4% dei casi non rientrerai Fonte: Rapporto Almalaurea sull occupazione Una laurea: Bah!!! 1/2 Ma,

Dettagli

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015

POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna. Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 POR FESR 2014-2020 Regione Emilia-Romagna Decisione C(2015) 928 del 13 febbraio 2015 Piano di comunicazione 2015 Indice Premessa 3 Azioni di comunicazione 3 Azione propedeutica: definizione dell immagine

Dettagli

PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE

PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE Comune di Ronco Scrivia (Provincia di Genova) PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE INTRODUZIONE Il Piano per la comunicazione e la partecipazione è uno strumento flessibile e quindi in condizione

Dettagli

Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA

Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA Progetto: Sistema degli Itinerari Turistici Integrati PREMESSA La consapevolezza dell importanza del turismo per lo sviluppo economico e la creazione di nuova occupazione richiede l elaborazione di nuove

Dettagli

Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova

Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova Una rete che cresce. Al centro la persona Guida ai servizi di Sol.Co. Mantova solidar Chi siamo La mission Sol.Co. Mantova (Solidarietà e Cooperazione) è un consorzio di cooperative sociali impegnate nella

Dettagli

Tecnico superiore. per la promozione e la gestione di servizi di. Gastronomia Mediterranea

Tecnico superiore. per la promozione e la gestione di servizi di. Gastronomia Mediterranea Tecnico superiore per la promozione e la gestione di servizi di Gastronomia Mediterranea Certificazione rilasciata Al termine del corso, gli allievi che avranno frequentato un numero di ore pari ad almeno

Dettagli

IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO. I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio. Olbia, 25 novembre 2011

IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO. I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio. Olbia, 25 novembre 2011 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA GALLURA NEL COMPARTO NAUTICO I progetti prioritari per lo sviluppo del territorio Olbia, 25 novembre 2011 INDICE DELLA PRESENTAZIONE 1. Il disegno strategico 2. Alcune

Dettagli

ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE SERVIZI

ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE SERVIZI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI E QUADRI ORARI DEL SETTORE SERVIZI Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente di cui all allegato A), costituisce il riferimento per tutti gli indirizzi

Dettagli

Il DAQ di Sibari: aspetti normativi e governance

Il DAQ di Sibari: aspetti normativi e governance PROVINCIA DI COSENZA Settore Programmazione ed Internazionalizzazione Il DAQ di Sibari: aspetti normativi e governance INDICE 1. Il concetto di distretto agroalimentare 3 2. La L. R. della Calabria n.

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Corso di alta formazione Manager per l innovazione turistica

Dettagli

artigianato sardo tradizione, arte e design progetto preliminare di valorizzazione e promozione commercializzazione e tutela

artigianato sardo tradizione, arte e design progetto preliminare di valorizzazione e promozione commercializzazione e tutela artigianato sardo tradizione, arte e design progetto preliminare di valorizzazione e promozione commercializzazione e tutela francesco morandi sommario azione 1 _ il marchio ISOLA azione 2 _ la rete degli

Dettagli

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013

Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia/Francia Marittimo 2007-2013 ACRONIMO PROGETTO MA_R_TE + TITOLO PROGETTO OBIETTIVO GENERALE MARE, RURALITÀ E TERRA: POTENZIARE L UNITARIETÀ STRATEGICA Favorire

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro

La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro XIX mostra convegno nazionale FIERA DI VERONA 26-28 novembre 2009 ore 9.00-18.30 ingresso libero La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro SEZIONI

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

MAGAZINE, community Ed EvENtI FoRMAto FAMIGLIA

MAGAZINE, community Ed EvENtI FoRMAto FAMIGLIA MAGAZINE, community Ed EvENtI FoRMAto FAMIGLIA FattoreFamiglia è il Magazine online dedicato alla famiglia è la Community formato famiglia è Party Kids Events: eventi per privati e corporate è FaFaNetwork:

Dettagli

NUOVE LINEE PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE DEL SETTORE COMMERCIALE

NUOVE LINEE PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE DEL SETTORE COMMERCIALE Gruppo Consiliare NUOVE LINEE PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE DEL SETTORE COMMERCIALE INDICE Obiettivi... pag. 4 Per le imprese... pag. 5 Per i consumatori... pag. 8 Indirizzi generali per l insediamento

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

Accordo Quadro tra Regione Abruzzo e Italia Lavoro S.p.A.

Accordo Quadro tra Regione Abruzzo e Italia Lavoro S.p.A. Accordo Quadro tra Regione Abruzzo e Italia Lavoro S.p.A. La Regione Abruzzo, rappresentata dal componente la Giunta preposto alle Politiche attive del lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali,

Dettagli

INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALL ANIMAZIONE DI PIAZZETTA PIACENZA PADIGLIONE ITALIA

INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALL ANIMAZIONE DI PIAZZETTA PIACENZA PADIGLIONE ITALIA INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALL ANIMAZIONE DI PIAZZETTA PIACENZA PADIGLIONE ITALIA PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA CULTURALE, SCIENTIFICO, TURISTICO, SPORTIVO ED ENOGASTRONOMICO

Dettagli

TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO

TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO TURISMO, ENOGASTRONOMIA E ARTIGIANATO: UNA RETE PER LO SVILUPPO Lo sviluppo turistico dell area sud della Basilicata attraverso la valorizzazione delle risorse e delle produzioni locali e la creazione

Dettagli

Linee guida per lo svolgimento del Tirocinio formativo obbligatorio di 500 ore

Linee guida per lo svolgimento del Tirocinio formativo obbligatorio di 500 ore MASTER MANAGEMENT PER IL COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE Linee guida per lo svolgimento del Tirocinio formativo obbligatorio di 500 ore Il tirocinio in Management per il Coordinamento delle Professioni

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net

IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web: www.ifsitalia.net Scheda n. 2 Alternanza Scuola Lavoro Il Progetto Rete telematica delle Imprese Formative Simulate-IFSper la diffusione dell innovazione metodologica ed organizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sito Web:

Dettagli

D.O.C. s.c.s. POLITICA AMBIENTE SICUREZZA E QUALITÀ

D.O.C. s.c.s. POLITICA AMBIENTE SICUREZZA E QUALITÀ Pagina 1 di 7 D.O.C. s.c.s., ai sensi della legge 381/91, è una cooperativa sociale di tipo A, che vede al centro della sua crescita organizzativa i valori cooperativi della centralità della persona, della

Dettagli

dal Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria

dal Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Progetto Approvato dal Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Cassa dele Ammende Il marchio Sigillo E possibile accompagnare un Ministero ad abbandonare le logiche del

Dettagli

PROGETTO CALCIO A 5 GRANDI ORIZZONTI PER IL NOSTRO SPORT UNITI PER CRESCERE

PROGETTO CALCIO A 5 GRANDI ORIZZONTI PER IL NOSTRO SPORT UNITI PER CRESCERE PROGETTO CALCIO A 5 GRANDI ORIZZONTI PER IL NOSTRO SPORT UNITI PER CRESCERE Il calcio a 5 è fermo, bloccato, immobile. Và ricostruito, viene da un periodo troppo lungo di non scelte, di non coraggio di

Dettagli

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore

DIRETTORE. ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative. Segreteria operativa del Direttore ALLEGATO A Organigramma delle strutture organizzative DIRETTORE Segreteria operativa del Direttore Uffici Territorali del Turismo: 1 - UTP di Roma 2 - UTP di Frosinone 3 - UTP di Latina 4 - UTP di Rieti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA tra

PROTOCOLLO D INTESA tra PROTOCOLLO D INTESA tra la Regione Piemonte la Regione Sardegna il Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali VISTA la legge 17 maggio 1999 n.144,

Dettagli

4.1 Novità e caratteristiche

4.1 Novità e caratteristiche 34 4.1 Novità e caratteristiche Gli istituti professionali fanno parte a pieno titolo del sistema di istruzione assieme ai licei e agli istituti tecnici e si distinguono nettamente da questi ultimi, perché

Dettagli

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo.

Vuole rappresentare un punto di riferimento affidabile in quei delicati momenti di cambiamento e di sviluppo del nuovo. MASTER si propone come facilitatore nella costruzione e pianificazione di strategie di medio e lungo termine necessarie ad interagire con gli scenari economici e sociali ad elevato dinamismo. Vuole rappresentare

Dettagli

CONI Servizi: l offerta di servizi professionali per gli impianti sportivi

CONI Servizi: l offerta di servizi professionali per gli impianti sportivi CONI Servizi: l offerta di servizi professionali per gli impianti sportivi SOMMARIO 1 PREMESSA Coni Servizi S.p.a. La nostra Mission L offerta Target Clienti 2 AREE DI INTERVENTO Programmazione e ideazione

Dettagli

CEII TRENTINO. Giardinaggio aziendale

CEII TRENTINO. Giardinaggio aziendale CEII TRENTINO Giardinaggio aziendale 6 maggio 2010 Fondo per gli interventi diretti a qualificare l attività artigiana i cui obiettivi sono divulgazione dell attività artigiana e del suo radicamento con

Dettagli

Sommario. Premessa... 3. 1. Obiettivi... 4. 2. Soggetti coinvolti... 6. 3. Erogazione del servizio informativo... 7

Sommario. Premessa... 3. 1. Obiettivi... 4. 2. Soggetti coinvolti... 6. 3. Erogazione del servizio informativo... 7 Carta dei Servizi Sommario Premessa... 3 1. Obiettivi... 4 2. Soggetti coinvolti... 6 3. Erogazione del servizio informativo... 7 4. Descrizione operativa del servizio... 9 5. Compiti e responsabilità

Dettagli