IV 2007 NEWSLETTER TRIMESTRALE SULLA PESCA PUGLIESE. Caratteristiche tecniche della flotta

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IV 2007 NEWSLETTER TRIMESTRALE SULLA PESCA PUGLIESE. Caratteristiche tecniche della flotta"

Transcript

1

2 NEWSLETTER TRIMESTRALE SULLA PESCA PUGLIESE IV 2007 Caratteristiche tecniche della flotta Le imbarcazioni censite nei Compartimenti Marittimi pugliesi nel 2007 sono 1.704, la stazza complessiva ammonta a tsl e gt per una potenza motore di kw. Il segmento della piccola pesca, inferiore a 12 m di lunghezza fuori tutto, rappresenta 52,4% della flotta, pari a 893 imbarcazioni. La flotta strascicante è costituita da 601 battelli, il 35,3% del totale regionale, e sebbene rappresenti, per numero di unità, il secondo segmento in ordine di importanza, impiega il 64,4% della stazza ed il 62,5% della potenza motore. Il segmento dei palangari è costituito da 58 battelli, paria al 3,4% del totale regionale. La pesca con rete da traino pelagico volante è praticata in Puglia da 32 battelli. Si tratta di imbarcazioni di grandi dimensioni che, nella maggior parte dei casi, superano i 24 metri di lunghezza. La stazza lorda supera in media le 63 tsl per una potenza media che si aggira attorno ai 430 kw. La flotta volante esercita prevalentemente l attività di cattura lungo tutto il litorale Adriatico, fino a raggiungere i porti di Giulianova e San Benedetto del Tronto dove alcune imbarcazioni approdano stabilmente. Molto ridotto è il numero di imbarcazioni che impiegano prevalentemente il sistema a circuizione, in tutto 20, pari all 1,2% del totale regionale. Questo tipo di sistema viene impiegato nei per la cattura di specie pelagiche. Per la qualità del pescato che risulta particolarmente integro, le specie catturate con le reti a circuizione riescono a spuntare sul mercato prezzi migliori di quelli ottenuti dalle analoghe catture effettuate con il sistema del traino pelagico. Il segmento costituito da draghe turbosoffianti, attrezzato per la cattura delle vongole, conta 76 imbarcazioni. Si tratta di un segmento specializzato, sia per l omogeneità delle caratteristiche tecniche (stazza media pari a 9,1 tsl e potenza motore media pari a 99,2 kw), sia perché prevalentemente operanti nell area a Sud del Gargano. Va infine segnalata la presenza di un gruppo denominato polivalenti passivi costituito da battelli di lunghezza superiore a 12 m ed attrezzato con strumenti di cattura non trainati. Il numero di battelli è piuttosto limitato (24), la stazza media è pari a 9,5 tsl. Attività di pesca Il numero medio di giornate di pesca per battello risulta, nel trimestre, pari a 38. Rispettivamente 38 giornate per battello in Adriatico e 39 nello Ionio. Il numero medio di giornate di pesca per battello è variato in diminuzione, rispetto al quarto trimestre del 2006, del 16,8%. SIC IV

3 Considerando separatamente la Puglia Adriatica e la Puglia Ionica, si registrano variazioni in diminuzione, rispettivamente del 13,3% e del 22,5%. I sistemi a strascico e a volante hanno fatto rilevare il più alto numero di giornate (rispettivamente 45 e 43 giornate/battello), il sistema a palangari ha registrato il numero più basso di giornate/battello. Rispetto al quarto trimestre del 2006, i sistemi che hanno registrato le variazioni in diminuzione più significative sono stati: palangari (-41,1%) e piccola pesca (-26,2%). Mentre le variazioni in aumento più significative sono state registrate per le draghe idrauliche (+25,8%). Catture e produzione Il valore totale delle catture risulta, nel trimestre, pari a ton. Rispettivamente ton in Adriatico e ton nello Ionio. Rispetto al quarto trimestre 2006, il valore totale delle catture è diminuito del 24,9%. Si noti che la riduzione risulta superiore alla riduzione del numero medio di giornate di pesca per battello nello stesso periodo (16,8%). Le catture giornaliere per battello sono risultate pari a 222 kg in Adriatico e 45 kg nello Ionio. Mentre la Produzione lorda vendibile giornaliera per battello è risultata pari a 999 euro in Adriatico e 482 euro nello Ionio. In Adriatico le catture giornaliere per battello sono variate in diminuzione, rispetto al quarto trimestre 2006, del 10,9%. Mentre la Produzione lorda vendibile giornaliera per battello, nello stesso periodo, è diminuita del 12,4%. Nello Ionio le catture giornaliere per battello, rispetto al quarto trimestre 2006, sono aumentate del 18,8%, mentre la Produzione lorda vendibile giornaliera per battello è aumentata, nello stesso periodo, del 15,3%. Le catture più abbondanti sono state registrate per le acciughe (2.962 ton) e per i naselli (1200 ton). I prezzi più elevati sono stati rilevati per il gambero viola (35,72 euro/kg) fra i crostacei e per la sogliola (20,24 euro/kg) fra i pesci. Rispetto al quarto trimestre 2006, la media generale dei prezzi delle diverse specie commercializzate è rimasta sostanzialmente invariata. Osservatorio sul prezzo del gasolio Il prezzo medio del gasolio è cresciuto da 0,554 euro/litro nel 3 trimestre 2007 a 0,616 nel 4 trimestre 2007, con un aumento percentuale paria all 11,18%. I livelli di attività (giorni di pesca per battello), nello stesso periodo, sono risultati sostanzialmente stabili. Conto economico In valore assoluto i ricavi più elevati (117,49 mln di euro) si registrano per lo strascico e, in seconda posizione, molto distaccata, per la piccola pesca (29,35 mln di euro). Se invece consideriamo i valori medi per battello, volante e circuizione presentano i ricavi più elevati, rispettivamente con e euro, seguiti dallo strascico con euro. Mentre il valore di ricavi più basso si registra per la piccola pesca ( euro). Sulla base dei valori medi di profitto lordo per battello, volante e circuizione presentano, ancora una volta, i valori più alti (rispettivamente e euro). Sono seguiti dal sistema a palangari ( euro) e lo strascico arretra al 5 posto ( euro). Ultimo della lista rimane il sistema della piccola pesca con euro. La situazione appena descritta appare completamente diversa se analizziamo i dati dello Ionio separatamente. Infatti, i valori medi di profitto lordo per battello più elevati si registrano per il sistema polivalenti passivi ( euro), segue il sistema a strascico con euro e i palangari con In ultima posizione la piccola pesca e la circuizione 2 SIC IV 2007

4 CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA FLOTTA SIC IV

5 CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA FLOTTA 4 SIC IV 2007

6 ATTIVITÀ DI PESCA SIC IV

7 ATTIVITÀ DI PESCA 6 SIC IV 2007

8 CATTURE E PRODUZIONE SIC IV

9 CATTURE E PRODUZIONE 8 SIC IV 2007

10 CATTURE E PRODUZIONE SIC IV

11 CATTURE E PRODUZIONE 10 SIC IV 2007

12 CATTURE E PRODUZIONE SIC IV

13 OSSERVATORIO SUL PREZZO DEL GASOLIO 12 SIC IV 2007

14 CONTO ECONOMICO SIC IV

15 CONTO ECONOMICO 14 SIC IV 2007

16 CONTO ECONOMICO SIC IV

17 CONTO ECONOMICO 16 SIC IV 2007

II 2007 NEWSLETTER TRIMESTRALE SULLA PESCA PUGLIESE

II 2007 NEWSLETTER TRIMESTRALE SULLA PESCA PUGLIESE NEWSLETTER TRIMESTRALE SULLA PESCA PUGLIESE II 2007 Caratteristiche tecniche della flotta Questa sezione viene, di norma, aggiorna una volta all anno, nella newsletter relativa al quarto trimestre. Riportiamo

Dettagli

Osservatorio Regionale Della Pesca. Puglia

Osservatorio Regionale Della Pesca. Puglia 2008 Osservatorio Regionale Della Pesca Puglia 2 2008 Osservatorio Regionale della Pesca Lembo Giuseppe & Donnaloia Leonardo Puglia 3 Sistema Informativo Congiunturale SIC Regione Puglia - POR Puglia 2000-2006

Dettagli

Tab. B Caratteristiche tecniche e composizione % della flotta peschereccia per sistemi di pesca, Puglia, 2010

Tab. B Caratteristiche tecniche e composizione % della flotta peschereccia per sistemi di pesca, Puglia, 2010 Tab. B.6.1 - Caratteristiche tecniche e composizione % della flotta peschereccia per sistemi di pesca, Puglia, 2010 Unità Tonnellaggio Potenza Equipaggio num. % GT % kw % N % Strascico 595 35,2 15.512

Dettagli

Andamento della Pesca nel Struttura produttiva

Andamento della Pesca nel Struttura produttiva Andamento della Pesca nel 2006 Struttura produttiva Tra il 2000 ed il 2005 la consistenza della flotta da pesca italiana si è ridotta del 22,4% in numero di battelli e del 21,2% in termini di tonnellaggio

Dettagli

Info Mese Settembre Contratto Repertorio NOTA MENSILE SETTEMBRE 2010

Info Mese Settembre Contratto Repertorio NOTA MENSILE SETTEMBRE 2010 Info Mese Settembre Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA Servizio

Dettagli

Info Mese Settembre NOTA MENSILE SETTEMBRE 2012

Info Mese Settembre NOTA MENSILE SETTEMBRE 2012 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA Servizio Monitoraggio statistico

Dettagli

Figure 1 Localizzazione e dissomiglianza degli uffici di iscrizione delle provincia di Salerno. Acciaroli. Marina di Pisciotta

Figure 1 Localizzazione e dissomiglianza degli uffici di iscrizione delle provincia di Salerno. Acciaroli. Marina di Pisciotta CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA FLOTTA DI PESCA SALERNITANA La flotta di pesca della provincia di Salerno è caratterizzata da una struttura fortemente artigianale. La gran parte delle imbarcazioni, infatti,

Dettagli

Info Mese Aprile Contratto Repertorio NOTA MENSILE APRILE 2011

Info Mese Aprile Contratto Repertorio NOTA MENSILE APRILE 2011 Info Mese Aprile Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA Servizio Monitoraggio

Dettagli

Info Mese Agosto NOTA MENSILE AGOSTO 2012

Info Mese Agosto NOTA MENSILE AGOSTO 2012 2012 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA Servizio Monitoraggio

Dettagli

Andamento della Pesca nel Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Andamento della Pesca nel Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Andamento della Pesca nel 2012 2012 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Info mese Luglio Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA Servizio Monitoraggio

Dettagli

Analisi comparata del settore ittico Nord e Medio/Basso Adriatico

Analisi comparata del settore ittico Nord e Medio/Basso Adriatico L ADRIATICO A CONFRONTO Analisi comparata del settore ittico Nord e Medio/Basso Adriatico Osserrvattorriio Sociio Economiico delllla Pesca e dellll Acquacolltturra Osservatoriio Sociio Economiico delllla

Dettagli

PESCA E ACQUACOLTURA

PESCA E ACQUACOLTURA Ismea Newsletter PESCA E ACQUACOLTURA N. 25 Settimana 19 25 giugno 2006 Mercati Mercati nazionali In questa settimana, nonostante le buone condizioni meteomarine registrate in molti compartimenti marittimi,

Dettagli

Andamento della Pesca nel Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Andamento della Pesca nel Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Andamento della Pesca nel 2011 2012 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE ED INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO E PRODUTTIVO DELLA FLOTTA NAZIONALE - 1 trimestre 2006

ANDAMENTO ECONOMICO E PRODUTTIVO DELLA FLOTTA NAZIONALE - 1 trimestre 2006 ANDAMENTO ECONOMICO E PRODUTTIVO DELLA FLOTTA NAZIONALE - 1 trimestre 2006 Struttura produttiva Nell ultimo decennio la dimensione della flotta da pesca italiana è in continua riduzione, in accordo con

Dettagli

RAPPORTO ANNUALE STRUTTURE PRODUTTIVE PESCA

RAPPORTO ANNUALE STRUTTURE PRODUTTIVE PESCA REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari Dipartimento Regionale degli Interventi per la Pesca RAPPORTO ANNUALE STRUTTURE PRODUTTIVE PESCA Servizio di Realizzazione di

Dettagli

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Irepa Informa Anno 2 Numero 2 2 Trimestre Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Le dinamiche congiunturali del secondo trimestre Nel secondo trimestre, i principali indicatori congiunturali

Dettagli

PESCA E ACQUACOLTURA

PESCA E ACQUACOLTURA Ismea Newsletter PESCA E ACQUACOLTURA N. 28 Settimana 16 22 luglio 2007 Mercati Mercati nazionali Le condizioni meteorologiche sono state buone lungo tutte le coste nazionali e di conseguenza le principali

Dettagli

La flotta da pesca italiana nel 2007

La flotta da pesca italiana nel 2007 La flotta da pesca italiana nel 2007 Premessa Prosegue il processo di riduzione della flotta da pesca italiana in linea con le misure intraprese a livello comunitario e nazionale al fine di adeguare lo

Dettagli

PESCA E ACQUACOLTURA. Mercati. Ismea Newsletter. Settimana 27 novembre - 3 dicembre 2006 N. 44

PESCA E ACQUACOLTURA. Mercati. Ismea Newsletter. Settimana 27 novembre - 3 dicembre 2006 N. 44 Ismea Newsletter PESCA E ACQUACOLTURA N. 44 Settimana 27 novembre - 3 dicembre 2006 Mercati Mercati nazionali Nella settimana di riferimento le condizioni del tempo per lo più stabili hanno permesso alla

Dettagli

1. LA FILIERA ITTICA NELLE MARCHE

1. LA FILIERA ITTICA NELLE MARCHE 1. LA FILIERA ITTICA NELLE MARCHE 1.1 La pesca 1.1.1 Il sistema economico marchigiano La pesca è un settore che all interno dell economia marchigiana, e più in generale dell economia nazionale, fornisce

Dettagli

Pesca. Specie/ mercato

Pesca. Specie/ mercato Pesca N. 10 Settimana n. 11 dal 13 al 19 marzo 20 Mercato nazionale Mercato all ingrosso Trend Settimanale Nella settimana in esame è in parte aumentata la quantità di prodotto ittico immessa nella rete

Dettagli

Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi Pesca in acque dolci e servizi connessi

Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi Pesca in acque dolci e servizi connessi 03.11.00 Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi 03.12.00 Pesca in acque dolci e servizi connessi barrare la casella corrispondente al codice di attività prevalente (vedere istruzioni) DOMICILIO

Dettagli

PESCA E ACQUACOLTURA

PESCA E ACQUACOLTURA Ismea Newsletter PESCA E ACQUACOLTURA N. 10 Settimana 6 12 marzo 2006 Mercati Mercati nazionali Le condizioni meteorologiche negative che perdurano ormai da circa due settimane, hanno influito, ancora

Dettagli

Cosa si intende per pesca diretta del tonno rosso? Quella praticata da coloro che sono forniti di quota

Cosa si intende per pesca diretta del tonno rosso? Quella praticata da coloro che sono forniti di quota Cosa si intende per pesca diretta del tonno rosso? Quella praticata da coloro che sono forniti di quota Che cosa si intende per pesca accessoria/accidentale di tonno rosso e qual è il limite? Si intende

Dettagli

Aspetti economici e normativi per una nuova governance della pesca nel Mar Adriatico:

Aspetti economici e normativi per una nuova governance della pesca nel Mar Adriatico: Distretto di Pesca Nord Adriatico: proposte di sviluppo sostenibile Regione Emilia Romagna Aspetti economici e normativi per una nuova governance della pesca nel Mar Adriatico: la prospettiva del distretto

Dettagli

ENVIROCONSULT S.r.l. - Via A. D Isernia, NAPOLI Cap. Soc ,00 Tel. 081/ Fax 081/ P. IVA e C.F. n Sito Web

ENVIROCONSULT S.r.l. - Via A. D Isernia, NAPOLI Cap. Soc ,00 Tel. 081/ Fax 081/ P. IVA e C.F. n Sito Web ENVIROCONSULT S.r.l. - Via A. D Isernia, 28-8122 NAPOLI Cap. Soc. 1., Tel. 81/586765 - Fax 81/586765 P. IVA e C.F. n. 6334181218 Sito Web : www.enviroconsult.it email: info@enviroconsult.it Maggio 217

Dettagli

Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi Pesca in acque dolci e servizi connessi

Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi Pesca in acque dolci e servizi connessi 0 03..00 Pesca in acque marine e lagunari e servizi connessi 03..00 Pesca in acque dolci e servizi connessi barrare la casella corrispondente al codice di attività prevalente (vedere istruzioni) DOMICILIO

Dettagli

Pesca professionale e molluschicoltura (analisi dei comparti) Nicola Severini Veneto Agricoltura

Pesca professionale e molluschicoltura (analisi dei comparti) Nicola Severini Veneto Agricoltura unità Pesca professionale e molluschicoltura (analisi dei comparti) LA FLOTTA VENETA 1.150 1.100 1.050 1.000 950 900 850 800 750 700 650 FLOTTA MARITTIMA VENETA Dal confronto delle 699 barche rilevate

Dettagli

Maggio 2015 Dati di sintesi sull andamento della pesca nelle Regioni alto Adriatico nel periodo

Maggio 2015 Dati di sintesi sull andamento della pesca nelle Regioni alto Adriatico nel periodo Maggio 215 Dati di sintesi sull andamento della pesca nelle Regioni alto Adriatico nel periodo 2-212 Rapporto a cura di Giuseppe Prioli (M.A.R.E. Soc. Coop. a r.l.) In collaborazione con Veneto Agricoltura

Dettagli

LA PESCA IN VENETO. Osservatorio Socio Economico della Pesca e dell Acquacoltura. Sommario. Aggiornamento a Gennaio 2012

LA PESCA IN VENETO. Osservatorio Socio Economico della Pesca e dell Acquacoltura. Sommario. Aggiornamento a Gennaio 2012 LA PESCA IN VENETO Aggiornamento a Gennaio 2012 Sommario STATO DELL ARTE DELLA PESCA VENETA 2 FLOTTA E IMPRESE ITTICHE 3 LA PESCA IN VENETO. 5 ACQUACOLTURA.. 9 COMMERCIO ESTERO.. 10 Osservatorio Socio

Dettagli

LE MARINERIE DI RIMINI E CATTOLICA

LE MARINERIE DI RIMINI E CATTOLICA LE MARINERIE DI RIMINI E CATTOLICA Sommario Le marinerie di Rimini e Cattolica..... 2 La flotta........ 3 I mercati ittici......... 5 Le imprese. 8 La produzione delle vongole di mare 10 La molluschicoltura....

Dettagli

Tonnellaggio/ Gross tonnage (GT)

Tonnellaggio/ Gross tonnage (GT) Tab. B.6.1 - Caratteristiche tecniche e composizione % della flotta peschereccia per sistemi di pesca, Puglia, 2011 Technical characteristics of fishing fleet and employment by fleet segment, Apulia, 2011

Dettagli

PESCA E ACQUACOLTURA

PESCA E ACQUACOLTURA Ismea Newsletter PESCA E ACQUACOLTURA N. 26 Settimana 2 8 luglio 2007 Mercati Mercati nazionali Le condizioni meteoclimatiche hanno impedito il regolare svolgimento delle battute di pesca anche in questa

Dettagli

AUDIZIONE Senato

AUDIZIONE Senato AUDIZIONE Senato 17.06.2014 NUMERO ATTO PRPOSTA REG. CE COM(2014) 265 DEF Atto comunitario n. 36: Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un divieto di pesca con reti

Dettagli

Osservatorio nazionale della pesca

Osservatorio nazionale della pesca CARATTERISTICHE DEI SISTEMI DI PESCA: LA CIRCUIZIONE Avoid By Catch FONDO EUROPEO PESCA PROGRAMMAZIONE 2007-2013 Osservatorio nazionale della pesca UNIONE EUROPEA FAI FEDERPESCA CARATTERISTICHEDEISISTEMIDIPESCA:LACIRCUIZIONE

Dettagli

Osservatorio nazionale della pesca

Osservatorio nazionale della pesca COMPARTIMENTO DI PROCIDA ABC: AVOID BY CATCH Avoid By Catch FONDO EUROPEO PESCA PROGRAMMAZIONE 2007-2013 Osservatorio nazionale della pesca UNIONE EUROPEA FAI FEDERPESCA ABC: AVOID BY CATCH MARINERIA DI

Dettagli

Analisi trimestrale ittico Luglio 2012

Analisi trimestrale ittico Luglio 2012 ITTICO 1. Acciuga o alice... 1 2. Nasello o merluzzo... 2 3. Orata... 3 4. Sogliola... 4. Spigola o Branzino.... Calamaro... 7. Cozze o mitili... 7 8. Gambero rosa... 8 CARNI 9. Bestiame da macello a peso

Dettagli

IREPA Onlus, Via S. Leonardo 73, 84131 Salerno tel. 089/338978 - fax 089/330835 - e-mail irepa@irepa.org - sito web http://www.irepa.

IREPA Onlus, Via S. Leonardo 73, 84131 Salerno tel. 089/338978 - fax 089/330835 - e-mail irepa@irepa.org - sito web http://www.irepa. L Irepa Onlus, Istituto di ricerche economiche per la pesca e l acquacoltura, è un organizzazione non lucrativa di utilità sociale, dotata di personalità giuridica, ed opera in convenzione con l Università

Dettagli

LA PESCA, GLI ATTREZZI E LE RISORSE ITTICHE

LA PESCA, GLI ATTREZZI E LE RISORSE ITTICHE LA PESCA, GLI ATTREZZI E LE RISORSE ITTICHE LA PESCA IN MARE L attività di pesca è un attività millenaria. L uomo ha sempre cercato sostentamento anche dal mare. Negli ultimi tempi però vi è una sensibilità

Dettagli

La pesca e l acquacoltura in Friuli Venezia Giulia. Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico

La pesca e l acquacoltura in Friuli Venezia Giulia. Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico La pesca e l acquacoltura in Friuli Venezia Giulia Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico 1 Lavoro realizzato dall Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico. È

Dettagli

QUARTO RAPPORTO SULL ECONOMIA ITTICA IN EMILIA-ROMAGNA

QUARTO RAPPORTO SULL ECONOMIA ITTICA IN EMILIA-ROMAGNA Assessorato Agricoltura, Economia Ittica, Attività Faunistico-venatorie Servizio Economia Ittica Osservatorio Economia Ittica QUARTO RAPPORTO SULL ECONOMIA ITTICA IN EMILIA-ROMAGNA - 2012 Giulio Malorgio,

Dettagli

Analisi trimestrale ittico Ottobre 2012

Analisi trimestrale ittico Ottobre 2012 ITTICO 1. Acciuga o alice... 1 2. Nasello o merluzzo... 2 3. Orata... 3 4. Sogliola... 4. Spigola o Branzino.... Calamaro... 7. Cozze o mitili... 7 8. Gambero rosa... 8 CARNI 9. Bestiame da macello a peso

Dettagli

CLES S.r.l Viale Bruno Buozzi, Roma LA PESCA A STRASCICO NELL ALTO ADRIATICO: CRISI ECONOMICA E PROSPETTIVE

CLES S.r.l Viale Bruno Buozzi, Roma  LA PESCA A STRASCICO NELL ALTO ADRIATICO: CRISI ECONOMICA E PROSPETTIVE 2010 CLES S.r.l Viale Bruno Buozzi, 105 00197 Roma www.cleseconomia.com LA PESCA A STRASCICO NELL ALTO ADRIATICO: CRISI ECONOMICA E PROSPETTIVE INDICE 1. PREMESSA...3 2. IL SETTORE DELLA PESCA A STRASCICO...4

Dettagli

La pesca e l acquacoltura in Emilia Romagna

La pesca e l acquacoltura in Emilia Romagna La pesca e l acquacoltura in Emilia Romagna Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico 1 Lavoro realizzato dall Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico. È consentita

Dettagli

Pesca. N. 12 Settimana n. 13 dal 27 marzo al 2 aprile Specie/ mercato

Pesca. N. 12 Settimana n. 13 dal 27 marzo al 2 aprile Specie/ mercato Pesca N. 12 Settimana n. 13 dal 27 marzo al 2 aprile 20 Mercato nazionale Mercato all ingrosso Trend Settimanale L ultima settimana di marzo è stata caratterizzata dal tempo variabile che ha influito negativamente

Dettagli

STUDIO B.6.72 B/5 ATTIVITÀ DI RILEVAMENTO PER IL MONITORAGGIO DEGLI EFFETTI PRODOTTI DALLA COSTRUZIONE DELLE OPERE ALLE BOCCHE LAGUNARI

STUDIO B.6.72 B/5 ATTIVITÀ DI RILEVAMENTO PER IL MONITORAGGIO DEGLI EFFETTI PRODOTTI DALLA COSTRUZIONE DELLE OPERE ALLE BOCCHE LAGUNARI Consorzio per la Gestione del Centro di Coordinamento delle Attività di Ricerca inerenti il Sistema Lagunare di Venezia Palazzo Franchetti S. Marco 2847 30124 Venezia Tel. +39.041.2402511 Fax +39.041.2402512

Dettagli

Osservatorio Economia Ittica. Secondo rapporto sull economia del mare in Emilia-Romagna 2008

Osservatorio Economia Ittica. Secondo rapporto sull economia del mare in Emilia-Romagna 2008 Osservatorio Economia Ittica Secondo rapporto sull economia del mare in Emilia-Romagna 2008 Assessorato alle attività produttive, sviluppo economico e piano telematico Assessore, Duccio Campagnoli Direzione

Dettagli

Il Sottosegretario di Stato delle politiche agricole alimentari e forestali

Il Sottosegretario di Stato delle politiche agricole alimentari e forestali Misure per la pesca dei piccoli pelagici nel Mar Mediterraneo e misure specifiche per il Mare Adriatico VISTO il decreto legislativo 9 gennaio 2012, n. 4, recante misure per il riassetto della normativa

Dettagli

La nuova disciplina dell obbligo di sbarco

La nuova disciplina dell obbligo di sbarco La nuova disciplina dell obbligo di sbarco Focal Point MEDAC Italia WG1 Barcellona, 4 marzo 2014 La situazione attuale in Italia D.LGS.4/2012 Art.7, comma 1 VIETATO detenere, sbarcare e trasbordare esemplari

Dettagli

Report Mensile Pesca e Acquacoltura

Report Mensile Pesca e Acquacoltura Report Report Mensile Pesca e Acquacoltura Gennaio 2007 Mercati Mercati nazionali La ripresa dell attività di cattura dopo le festività natalizie è stata normale grazie alle condizioni meteo che hanno

Dettagli

CONTENUTI GENERALI PREMESSA

CONTENUTI GENERALI PREMESSA PREMESSA CONTENUTI GENERALI Il primato della Puglia nel sistema della pesca e dell acquacoltura nazionale (400 km circa di coste che si affacciano sul Mare Adriatico e sul Mar Ionio) rappresenta per il

Dettagli

PIANO PER L ARRESTO DEFINITIVO E LA RICONVERSIONE DELLE IMBARCAZIONI ABILITATE ALL ESERCIZIO DELLA PESCA COSTIERA LOCALE

PIANO PER L ARRESTO DEFINITIVO E LA RICONVERSIONE DELLE IMBARCAZIONI ABILITATE ALL ESERCIZIO DELLA PESCA COSTIERA LOCALE PIANO PER L ARRESTO DEFINITIVO E LA RICONVERSIONE DELLE IMBARCAZIONI ABILITATE ALL ESERCIZIO DELLA PESCA COSTIERA LOCALE E CHE UTILIZZANO IL SISTEMA DI PESCA A STRASCICO ( L.R. 5 MARZO 2008 N. 3 ART. 7

Dettagli

Tonnellaggio/ Gross tonnage (GT)

Tonnellaggio/ Gross tonnage (GT) Tab. B.2.1 - Caratteristiche tecniche e composizione della flotta peschereccia per sistemi di pesca, Toscana, 2011 Technical characteristics of fishing fleet and employment by fleet segment, Tuscany, 2011

Dettagli

DEI BATTELLI DA PESCA NELLA MARINERIA DI SALERNO

DEI BATTELLI DA PESCA NELLA MARINERIA DI SALERNO Tipologia d attività: Strascico ANALISI DEI PROCESSI PRODUTTIVI DEI BATTELLI DA PESCA NELLA MARINERIA DI SALERNO Generalità In questa tipologia di pesca rientra lo strascico praticato con un unico attrezzo:

Dettagli

Focus sugli Investimenti Pubblici. Italia e Toscana. Maggio 2017

Focus sugli Investimenti Pubblici. Italia e Toscana. Maggio 2017 Focus sugli Investimenti Pubblici. Italia e Toscana Maggio 2017 La recessione double dip in Italia Prodotto Interno Lordo a prezzi concatenati 2005. Miliardi di Euro. Italia. 1520 1543 1526 Miliardi di

Dettagli

Piano di gestione della situazione di grave difficoltà occupazionale del settore della pesca marina sull intero territorio regionale redatto ai sensi

Piano di gestione della situazione di grave difficoltà occupazionale del settore della pesca marina sull intero territorio regionale redatto ai sensi Piano di gestione della situazione di grave difficoltà occupazionale del settore della pesca marina sull intero territorio regionale redatto ai sensi dell articolo 47 della legge regionale 18/2005 Novembre

Dettagli

LA MARINERIA DI VENEZIA

LA MARINERIA DI VENEZIA LE MARINERIE DI RIMINI E CATTOLICA LA MARINERIA DI VENEZIA Sommario La marineria di Venezia....... 2 La flotta....... 3 Occupati e retribuzioni........ 4 I mercati ittici.............. 5 Le imprese...

Dettagli

(in ottemperanza all art. 22 del Regolamento (CE) n. 1380/2013)

(in ottemperanza all art. 22 del Regolamento (CE) n. 1380/2013) Relazione annuale sugli sforzi compiuti dall Italia nel 2015 per il raggiungimento di un equilibrio sostenibile tra la capacità e le possibilità di pesca (in ottemperanza all art. 22 del Regolamento (CE)

Dettagli

La pesca e l acquacoltura nel Veneto

La pesca e l acquacoltura nel Veneto La pesca e l acquacoltura nel Veneto Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico Lavoro realizzato dall Osservatorio Socio Economico della Pesca dell'alto Adriatico. È consentita la riproduzione

Dettagli

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI DECRETO 27 maggio 2010 Approvazione delle graduatorie delle flottiglie di imbarcazioni da pesca operanti con sistemi a strascico, di circuizione

Dettagli

Il ruolo della Guardia Costiera nell attivit. attività di monitoraggio e tutela delle Tartarughe Marine

Il ruolo della Guardia Costiera nell attivit. attività di monitoraggio e tutela delle Tartarughe Marine Il ruolo della Guardia Costiera nell attivit attività di monitoraggio e tutela delle Tartarughe Marine C.C. (CP) Giuseppe MARZANO Capo Servizio Personale Marittimo, Attività Marittime e Contenzioso Capitaneria

Dettagli

ABC per ridurre le catture accidentali

ABC per ridurre le catture accidentali ABC per ridurre le catture accidentali A.B.C. (AVOID BY CATCH): tecnologie per ridurre le catture accidentali perfezionare l'attività di circuizione orientata al piccolo pelagico rendendola maggiormente

Dettagli

Occupati e disoccupati in FVG nel 2015

Occupati e disoccupati in FVG nel 2015 15 marzo #lavoro Rassegna stampa TG3 RAI FVG 10mar2016 Messaggero Veneto 11mar2016 Il Piccolo 11mar2016 Il Gazzettino 11mar2016 Occupati e disoccupati in FVG nel 2015 In Friuli Venezia Giulia nell ultimo

Dettagli

regionale, delle strutture periferiche dei propri consorziati. La realizzazione dell indagine ha comportato l organizzazione di una rete operativa naz

regionale, delle strutture periferiche dei propri consorziati. La realizzazione dell indagine ha comportato l organizzazione di una rete operativa naz IL RILEVAMENTO DELLE IMPRESE DI PESCA SUL TERRITORIO NAZIONALE OSSERVATORIO TECNICO-BIOLOGICO UNIMAR PREMESSA L articolo che segue riporta alcuni risultati del rilevamento sulle imprese di pesca svolto

Dettagli

Panoramica del dato infortunistico e delle malattie professionali Settore Pesca

Panoramica del dato infortunistico e delle malattie professionali Settore Pesca Panoramica del dato infortunistico e delle malattie professionali Settore Pesca D.ssa Rosaria Bongarzone INAIL- DM Referente Regionale Prevenzione Marche Rapporto annuale Irepa 2012 13.000 unità di pesca

Dettagli

PO FEAMP ITALIA 2014/2020 DISPOSIZIONI ATTUATIVE DI MISURA. Parte B - SPECIFICHE

PO FEAMP ITALIA 2014/2020 DISPOSIZIONI ATTUATIVE DI MISURA. Parte B - SPECIFICHE UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA PO FEAMP ITALIA 2014/2020 DISPOSIZIONI ATTUATIVE DI MISURA Parte B - SPECIFICHE Priorità n. 1 - Promuovere la pesca sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente

Dettagli

L UNIONE TERRE DI CASTELLI E IL COMUNE DI MONTESE LA REALTA TERRITORIALE DEI COMUNI Analisi socio economica

L UNIONE TERRE DI CASTELLI E IL COMUNE DI MONTESE LA REALTA TERRITORIALE DEI COMUNI Analisi socio economica www.consorziomipa.it L UNIONE TERRE DI CASTELLI E IL COMUNE DI MONTESE LA REALTA TERRITORIALE DEI COMUNI Analisi socio economica Dicembre 2015, Integrazione del Comune di Castel d Aiano Giugno 2016 EVOLUZIONE

Dettagli

4. LE STRUTTURE PRODUTTIVE

4. LE STRUTTURE PRODUTTIVE 4. LE STRUTTURE PRODUTTIVE 4.1 Agricoltura, forestazione e pesca L analisi strutturale delle aziende agricole marchigiane fa riferimento da un lato ai dati contenuti nell indagine Strutture e produzioni

Dettagli

1. ANALISI GENERALE ANNO 2015

1. ANALISI GENERALE ANNO 2015 1. ANALISI GENERALE ANNO 2015 L attività svolta sul territorio e lungo la filiera nell anno 2015 ha permesso di rilevare diverse situazioni di illegalità, riassunte nello schema seguente: LUOGO Controlli

Dettagli

Capitolo 12 La sostenibilità economica

Capitolo 12 La sostenibilità economica Capitolo 12 La sostenibilità economica 12.1 Indicatori socio-economici e reference points Accadia P. Gli indicatori rappresentano un valido strumento di informazione e comunicazione per il processo decisionale

Dettagli

LA PESCA IN VENETO LA FLOTTA... 3 LE IMPRESE ITTICHE... 5 LA PESCA VENETA... 8 L ACQUACOLTURA LA PRODUZIONE DELLA PISCICOLTURA...

LA PESCA IN VENETO LA FLOTTA... 3 LE IMPRESE ITTICHE... 5 LA PESCA VENETA... 8 L ACQUACOLTURA LA PRODUZIONE DELLA PISCICOLTURA... Osservatorio Socio Economico della Pesca e dell Acquacoltura SOMMARIO LA PESCA IN VENETO 2015... 2 LA FLOTTA... 3 LE IMPRESE ITTICHE... 5 LA PESCA VENETA... 8 L ACQUACOLTURA... 16 LA PRODUZIONE DELLA PISCICOLTURA...

Dettagli

SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA ED IN EMILIA- ROMAGNA DAL 2000 AL 2012

SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA ED IN EMILIA- ROMAGNA DAL 2000 AL 2012 SEPARAZIONI E DIVORZI IN ITALIA ED IN EMILIA- ROMAGNA DAL 0 AL 2012 L Istat ha recentemente pubblicato i dati relativi alla rilevazione delle separazioni e dei divorzi condotta nel 2012 presso le cancellerie

Dettagli

Dipartimento tematico delle Politiche strutturali e di coesione LA PESCA IN ANDALUSIA

Dipartimento tematico delle Politiche strutturali e di coesione LA PESCA IN ANDALUSIA Direzione generale delle Politiche interne dell'unione Dipartimento tematico delle Politiche strutturali e di coesione PESCA LA PESCA IN ANDALUSIA NOTA Contenuto: Il presente documento è stato preparato

Dettagli

Pesca. N. 20 Settimana n. 43 dal 22 al 28 Ottobre Specie/ mercato

Pesca. N. 20 Settimana n. 43 dal 22 al 28 Ottobre Specie/ mercato Pesca N. 20 Settimana n. 43 dal 22 al 28 Ottobre 20 Mercato nazionale - Legislazione comunitaria Mercato all ingrosso Trend Settimanale Le condizioni meteoclimatiche sono state buone e la pesca si è svolta

Dettagli

Preliminare ai Piani di Gestione della Pesca Siciliana

Preliminare ai Piani di Gestione della Pesca Siciliana CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE ISTITUTO PER L AMBIENTE MARINO COSTIERO (IAMC) U.O.D. DI MAZARA DEL VALLO Via Luigi Vaccara, 61 91026 MAZARA DEL VALLO (TP) Italia Tel.: Segreteria +39 0923 948966/934116

Dettagli

Raccomandazione CGPM/40/2016/3 che stabilisce ulteriori misure di emergenza per i piccoli pelagici nel 2017 e 2018 nel Mar Adriatico (GSA 17 e GSA 18)

Raccomandazione CGPM/40/2016/3 che stabilisce ulteriori misure di emergenza per i piccoli pelagici nel 2017 e 2018 nel Mar Adriatico (GSA 17 e GSA 18) Raccomandazione CGPM/40/2016/3 che stabilisce ulteriori misure di emergenza per i piccoli pelagici nel 2017 e 2018 nel Mar Adriatico (GSA 17 e GSA 18) La Commissione Generale per la Pesca nel Mediterraneo

Dettagli

Informazioni Statistiche N 6/2014

Informazioni Statistiche N 6/2014 Città di Palermo Ufficio Statistica 15 Censimento generale della popolazione Condizione professionale e non professionale della popolazione residente Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 6/2014

Dettagli

Quadro Comunitario di Sostegno per le Regioni Italiane dell Obiettivo Programma Operativo Nazionale per la Pesca

Quadro Comunitario di Sostegno per le Regioni Italiane dell Obiettivo Programma Operativo Nazionale per la Pesca Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Direzione per lo Sviluppo Sostenibile Autorità Ambientale per i Fondi Strutturali 2000-2006 Quadro Comunitario di Sostegno per le Regioni Italiane

Dettagli

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI

CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI 10 giugno 2013 I trimestre 2013 CONTI ECONOMICI TRIMESTRALI Prodotto interno lordo, valore aggiunto, consumi, investimenti, domanda estera Nel primo trimestre del 2013 il prodotto interno lordo (PIL),

Dettagli

Osservatorio Socio Economico della Pesca e dell Acquacoltura. Aspetti economici della produzione di anguille in Veneto

Osservatorio Socio Economico della Pesca e dell Acquacoltura. Aspetti economici della produzione di anguille in Veneto Osservatorio Socio Economico della Pesca e dell Acquacoltura Aspetti economici della produzione di anguille in Veneto Capitolo 1 Produzione di Anguilla tramite cattura La produzione di anguille avviene,

Dettagli

Gli ami circolari per la riduzione del Bycatch

Gli ami circolari per la riduzione del Bycatch 30 giugno 2015 Roma, Italia Gli ami circolari per la riduzione del Bycatch Sergio Bizzarri AGCI Agrital introduzione Nel Mediterraneo la sperimentazione degli ami circolari è iniziata nel 2005 nell ambito

Dettagli

Pesca. Mercato all ingrosso Trend Settimanale. N. 22 Settimana n. 36 dal 1 al 7 settembre Mercato nazionale - Acquacoltura

Pesca. Mercato all ingrosso Trend Settimanale. N. 22 Settimana n. 36 dal 1 al 7 settembre Mercato nazionale - Acquacoltura Pesca N. 22 Settimana n. 36 dal 1 al 7 settembre 20 Mercato nazionale - Acquacoltura Mercato all ingrosso Trend Settimanale La settimana è stata caratterizzata da tempo sereno e mare calmo; pertanto, le

Dettagli

Pesca. N. 14 Settimana n. 35 dal 27 Agosto al 2 Settembre Specie/ mercato

Pesca. N. 14 Settimana n. 35 dal 27 Agosto al 2 Settembre Specie/ mercato Pesca N. 14 Settimana n. 35 dal 27 Agosto al 2 Settembre 20 Mercato nazionale Acquacoltura Legislazione comunitaria Mercato all ingrosso Trend Settimanale Le condizioni metereologiche sono state ottime

Dettagli

Approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione del Gruppo Tod s relativa al primo trimestre 2007.

Approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione del Gruppo Tod s relativa al primo trimestre 2007. Milano, 14 maggio TOD S S.p.A.: continua la crescita del fatturato e dei profitti. Approvata dal Consiglio di Amministrazione la relazione del Gruppo Tod s relativa al primo trimestre. Ricavi del Gruppo

Dettagli

Osservatorio nazionale della pesca

Osservatorio nazionale della pesca LA PESCA DELLE ALICI CON IL CIANCIOLO Avoid By Catch FONDO EUROPEO PESCA PROGRAMMAZIONE 2007-2013 Osservatorio nazionale della pesca UNIONE EUROPEA FAI FEDERPESCA LA PESCA DELLE ALICI CON IL CIANCIOLO

Dettagli

DIFFERENZE REGIONALI NELLA SPESA TERRITORIALE E NEL CONSUMO DEI FARMACI NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2012

DIFFERENZE REGIONALI NELLA SPESA TERRITORIALE E NEL CONSUMO DEI FARMACI NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2012 DIFFERENZE REGIONALI NELLA SPESA TERRITORIALE E NEL CONSUMO DEI FARMACI NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2012 In calo la spesa farmaceutica convenzionata in tutte le Regioni italiane, le maggiori riduzioni si registrano

Dettagli

STRUTTURA E COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA DELLE IMPRESE INDUSTRIALI E DEI SERVIZI

STRUTTURA E COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA DELLE IMPRESE INDUSTRIALI E DEI SERVIZI 27 novembre 2014 Anno 2012 STRUTTURA E COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA DELLE IMPRESE INDUSTRIALI E DEI SERVIZI Nel 2012, le imprese attive dell industria e dei servizi di mercato sono 4,4 milioni e occupano

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea REGOLAMENTI

Gazzetta ufficiale dell'unione europea REGOLAMENTI L 14/4 REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2017/86 DELLA COMMISSIONE del 20 ottobre 2016 che istituisce un piano in materia di rigetti per alcune attività di pesca demersale nel Mar Mediterraneo LA COMMISSIONE

Dettagli

Analisi Filiali Banca Estesa: Confronto I Trim vs periodi precedenti

Analisi Filiali Banca Estesa: Confronto I Trim vs periodi precedenti Analisi Filiali Banca Estesa: Confronto I Trim. 2014 vs periodi precedenti Direzione Pianificazione e Controllo di Gestione Incontro con le OO.SS. Milano, 29 maggio 2014 Divisione Banca dei Territori Numerosità

Dettagli

Come migliorare la gestione della pesca nella tua zona?

Come migliorare la gestione della pesca nella tua zona? Come migliorare la gestione della pesca nella tua zona? Grazie del tempo che dedicherai a compilare questo sondaggio. Il questionario è stato sviluppato per raccogliere le opinioni dei portatori di interesse

Dettagli

QUOTA MERCATO UE PREMI UE***

QUOTA MERCATO UE PREMI UE*** Anno II n 7 mese novembre Executive Summary Dati al 30 settembre 2016 Alla fine del III trimestre 2016 i premi totali (imprese italiane e rappresentanze) del portafoglio diretto italiano sono stati pari

Dettagli

Corso di Biologia Marina: proprietà, risorse ed ecologia di un ambiente tanto vasto quanto delicato

Corso di Biologia Marina: proprietà, risorse ed ecologia di un ambiente tanto vasto quanto delicato Corso di Biologia Marina: proprietà, risorse ed ecologia di un ambiente tanto vasto quanto delicato - Ambiente Marino - Gli organismi marini animali e vegetali - Interazioni tra gli organismi - Biologia

Dettagli

GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI

GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI GLI EFFETTI DELLA CRISI SULLE IMPRESE DI COSTRUZIONI Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio 2016 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi ESTRATTO

Dettagli

Economia Provinciale - Rapporto Terziario. 6.5 Credito CAMERA DI COMMERCIO

Economia Provinciale - Rapporto Terziario. 6.5 Credito CAMERA DI COMMERCIO Economia Provinciale - Rapporto 2001 6 Terziario 6.5 Credito CAMERA DI COMMERCIO Credito Credito SISTEMA BANCARIO IN PROVINCIA DELLA SPEZIA Nel corso del 2001 nella provincia di La Spezia il numero degli

Dettagli

La pesca professionale

La pesca professionale La pesca professionale 323 In questa parte di Adriatico operano le imbarcazioni della piccola pesca costiera (in fanese "batèi") che usano reti a strascico e da posta entro 6 miglia dalla costa, i pescherecci

Dettagli

È la tartaruga marina più abbondante che si riproduce nel Mediterraneo.

È la tartaruga marina più abbondante che si riproduce nel Mediterraneo. Il progetto TartaLife (LIFE12 NAT/IT/000937) ha l obiettivo di contribuire alla conservazione della tartaruga marina Caretta caretta nel Mar Mediterraneo, attraverso la riduzione della mortalità nelle

Dettagli

LA PESCA IN VENETO 2012

LA PESCA IN VENETO 2012 LA PESCA IN VENETO SOMMARIO La pesca in Veneto. 1 Flotta 3 Occupazione e giornate lavorative. 4 Imprese ittiche... 6 La pesca veneta. 7 Acquacoltura. 13 Il commercio estero.. 15 Riepilogo variazioni annuali...

Dettagli

Analisi meteorologica del mese di ottobre 2011

Analisi meteorologica del mese di ottobre 2011 Analisi meteorologica del mese di ottobre 211 (dati della stazione meteo di Trento Laste dal 1921) Il mese di ottobre di quest anno è stato caratterizzato da precipitazioni poco frequenti e da temperature

Dettagli

Premessa. Entrate tributarie

Premessa. Entrate tributarie 2 Premessa Le informazioni diffuse con i Bollettini mensili sulle entrate tributarie di Francia, Germania, Irlanda, Portogallo, Regno Unito e Spagna, pubblicati sui portali web istituzionali dalle Amministrazioni

Dettagli