VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE"

Transcript

1 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE Studio sui benefici diretti e indiretti derivanti da una partnership aziendale con l Associazione Italiana Sclerosi Multipla Sede Nazionale AISM ONLUS - Via degli Operai, Genova (GE)

2 CREDITI Reperimento fornitura, analisi e validazione dati Coordinamento, impostazione metodologia ed elaborazione dati

3 INTRODUZIONE Il contesto economico-sociale degli ultimi anni si è radicalmente modificato rispetto al passato, esortando AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla - come del resto tutto il non profit italiano - a pensare a strategie di intervento innovative rivolte principalmente alle persone con sclerosi multipla, destinatarie dei progetti, e allo stesso tempo, confermando il suo impegno nell ottimizzare gli investimenti dei propri sostenitori privati in termini di qualità e di benefici concreti. Anno dopo anno, per oltre 40 anni, l Associazione è riuscita a garantire e rendere sostenibile il proprio intervento, attraverso risultati tangibili non esclusivamente nei confronti delle persone con SM: l assunzione di responsabilità da parte di un sostenitore privato nei confronti di progetti con ricaduta sulle persone con SM, ha vincolato AISM non solo a farne un uso che ne conserva valore, ma di moltiplicarlo, facendolo diventare valore condiviso nella comunità. Questo cambio di prospettiva ha favorito AISM verso la scelta che va da un concetto di efficienza verso uno di efficacia, un nuovo modo di concepire il business e di fare impresa, capace di generare un impatto positivo sull ambiente e sulla società in cui viviamo. Oggi, per la prima volta in Italia, AISM presenta una metodologia di valutazione dei propri progetti ispirata allo SROI (social return on investment), che consente di focalizzare quali siano gli impatti sociali degli interventi, valutandone quindi non solo l efficienza ma anche l efficacia, applicata da AISM a due esperienze concrete e molto importanti per l Associazione, Gruppo Cariparma Crédit Agricole e ORO Saiwa. Si conferma così il percorso di AISM verso nuove soluzioni di rendicontazione. Nel 1986, per prima ha introdotto in Italia i criteri di valutazione della peer review che, applicati a progetti di ricerca scientifica, sottolineano la rilevanza del progetto rispetto alla sclerosi multipla, la sua qualità scientifica, valore e fattibilità. Nel 2006 AISM passa dal report annuale di attività alla pubblicazione del Bilancio Sociale, inteso non solo come rendicontazione economica della complessività delle attività svolte dall associazione nel corso dell anno, ma come forte volontà di voler condividere, in maniera trasparente e continua, con i propri azionisti sociali i risultati raggiunti e le azioni realizzate per attuare il suo piano strategico. Un impegno costante e coerente di AISM verso il valore e l innovazione, sempre in un ottica di professionalità, trasparenza e chiarezza verso i propri stakeholder.

4 INDICE Gli Attori coinvolti nella ricerca 01 AISM 01 Kraft Foods 02 Gruppo Cariparma Crédit Agricole 04 Perché calcolare il valore di una partnership? 06 I risultati dello studio 07 I progetti finanziati con il contributo ORO Saiwa 07 Il valore complessivo della partnership AISM-ORO Saiwa 08 I progetti finanziati con il contributo del Gruppo Cariparma Crédit Agricole 10 Il valore sociale prodotto dalla partnership AISM Gruppo Cariparma Crédit Agricole 11 Come calcolare il valore di una partnership? 14 La metodologia adottata 14 Bibliografia 15

5 GLI ATTORI COINVOLTI NELLA RICERCA AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è l unica organizzazione italiana che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: promuove ed eroga servizi a livello nazionale e locale, rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica. Da oltre quarant anni AISM è un utile e concreto punto di riferimento per 65 mila persone con sclerosi multipla e per i loro familiari. La sclerosi multipla è una malattia cronica, invalidante e imprevedibile; una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Colpisce maggiormente le donne, con un rapporto di 3 a 1 rispetto agli uomini. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. Ogni 4 ore nel nostro Paese una persona riceve la diagnosi di sclerosi multipla e il 50% delle persone con SM sono giovani, cui spesso la malattia viene diagnosticata tra i 20 e i 40 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti. L Associazione crede fermamente che le persone con SM abbiano diritto a una buona qualità di vita e alla piena integrazione sociale e per questo è al loro fianco con progetti mirati e innovativi, dedicati alle donne, ai giovani, alle coppie e alle famiglie. AISM è attiva sul territorio con oltre volontari, attraverso 157 tra Sezioni Provinciali e Gruppi Operativi, 17 Coordinamenti Regionali, 3 centri per la promozione dell autonomia e del turismo sociale e 9 centri sociali riabilitativi. È impegnata a diffondere una corretta informazione sulla sclerosi multipla, a sensibilizzare l opinione pubblica, a erogare servizi socio sanitari adeguati, anche là dove il servizio pubblico non arriva, e a promuovere iniziative di raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica. AISM è una ONLUS, cioè un Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, che opera dal 1968 su tutto il territorio italiano e dal 1998 è affiancata da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, anch essa ONLUS, istituita per finanziare e promuovere la ricerca scientifica sulla SM. Negli ultimi 22 anni in Italia sono stati investiti da AISM 35 milioni di euro nella ricerca scientifica e, solo nel 2011, 6 milioni di euro sono stati messi a disposizione dei ricercatori, finanziando, attraverso la sua Fondazione, 38 progetti di ricerca e 7 borse di studio. La sclerosi multipla (SM) in cifre: 65 mila le persone con SM in Italia 3 : 1 il rapporto tra le donne e gli uomini con SM anni la fascia d età d esordio della SM 1 diagnosi ogni 4 ore 1800 nuovi casi all anno 2,5 miliardi di euro all anno il costo sociale della SM in Italia VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 01

6 Kraft Foods Kraft Foods in Italia ha registrato nel 2011 un fatturato complessivo di oltre 1 miliardo di Euro e conta circa 1500 dipendenti, con quattro stabilimenti produttivi ad Andezeno, Aprilia, Caramagna e Capriata D Orba, sede a Milano e uffici a Genova. Kraft Foods opera da oltre 40 anni da protagonista nel panorama dell industria alimentare italiana con marchi come Kraft, Sottilette, Philadelphia, Simmenthal, Milka, Splendid, Hag, Fattorie Osella, Oro Saiwa, Premium, Tuc, Oreo, Cipster, Fonzies, Ritz, Yonkers, Halls e Mikado. La Partnership Undici anni di collaborazione tra ORO Saiwa ed AISM, un sodalizio che negli anni è cresciuto e si è rafforzato, consentendo ad AISM di realizzare importanti progetti per le persone con SM. Nei primi anni (e fino ad oggi) ORO Saiwa ha realizzato un vero e proprio progetto di Comunicazione Sociale insieme a e a favore di AISM: le campagne televisive ORO Saiwa hanno veicolato importati messaggi a favore dell Associazione, oltre ad aver consentito, grazie alla partecipazione di personaggi famosi del mondo dello spettacolo, dello sport e della moda che hanno devoluto il loro compenso ad AISM, una importante raccolta di fondi a sostegno di specifici progetti quali, ad esempio, il potenziamento del Numero Verde AISM, il rinnovamento della Biblioteca Nazionale AISM, la realizzazione di una piscina attrezzata per la riabilitazione, presso il Polo Specialistico per la SM di Genova. Nel 2007 la collaborazione si intensifica e si rinnova: a maggio, in occasione della Settimana Nazionale della SM, viene lanciata la prima operazione di cause related marketing a favore dell Associazione: ORO Saiwa & Aism. Facciamo rifiorire i gesti più semplici. Per ogni prodotto acquistato della linea ORO Saiwa è stata effettuata una donazione in favore di uno specifico progetto di terapia riabilitativa. Il 2007 è anche l anno in cui viene realizzata la prima edizione di Insieme per AISM (che, negli anni successivi, sarà ribattezzato Insieme per la bontà ), iniziativa di promozione del volontariato d impresa: tutti i dipendenti che aderiscono all iniziativa possono svolgere attività di volontariato in favore di AISM, secondo attitudini e inclinazioni personali, durante una normale giornata di lavoro. Inoltre viene realizzato un vero e proprio progetto di payroll giving: i dipendenti possono devolvere un ora del proprio stipendio in favore di AISM. Nel 2008 la Saiwa Band (oggi Saiwa Band & Friends), gruppo musicale nato nel 2006 su iniziativa dei dipendenti, realizza i primi Musical a favore di AISM. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 02

7 Negli anni successivi, continuando ancora oggi, le meccaniche di sensibilizzazione e sostegno e a favore di AISM vengono di volta in volta confermate e perfezionate. Dal 2009 le iniziative di cause related marketing vengono legate ad Una mela per la vita, l evento di sensibilizzazione e raccolta fondi promosso da AISM tutti gli anni ad ottobre. Il tuo aiuto vale ore (2009), Il tuo aiuto vale più ore (2010), Insieme protagonisti della bontà e Insieme per raggiungere ore (2011) sono le campagne che si sono succedute in questi anni, promosse da ORO Saiwa e grazie alle quali sono state donate ore di terapia riabilitativa a favore delle persone con SM. Tanti gli attori coinvolti: AISM e le persone con SM, ORO Saiwa, i dipendenti, i testimonial di volta in volta coinvolti, i consumatori, le insegne della grande distribuzione. La campagna del 2012 Insieme per le famiglie vede il brand impegnato in un altro sfidante progetto, il cui obiettivo è sostenere le attività di assistenza svolte dai Centri diurni e residenziali AISM all interno dei quali le persone con Sclerosi Multipla possono svolgere attività riabilitative, ricreative, culturali e di benessere. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 03

8 Gruppo Cariparma Crédit Agricole Cariparma Crédit Agricole fa parte del gruppo francese Crédit Agricole. Dal 2011, il gruppo italiano è presente sul territorio nazionale con 900 filiali in 10 regioni italiane (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Umbria). E tra i primi sette player nel panorama bancario italiano per presenza territoriale con circa 9000 dipendenti e clienti. Il gruppo Cariparma Crédit Agricole è nato nel 2007 quando Crédit Agricole ha comprato Cariparma, la quale come capogruppo ha preso il controllo nel 2007 di Banco Popolare FriulAdria e nel 2011 della Carispezia. La Partnership Il percorso triennale tra il Gruppo Cariparma Crédit Agricole e AISM e la sua Fondazione, nato nel 2009 e caratterizzato dal progetto Famiglia e Sclerosi Multipla, è giunto al suo naturale compimento nel 2011, ma la partnership che unisce il Gruppo Cariparma e AISM, dati gli importanti risultati raggiunti, prosegue tuttora con crescente impegno. Nei primi tre anni ha potuto consolidarsi un percorso dal carattere innovativo che si è articolato in molteplici interventi diretti a favore delle persone con SM, dei giovani, delle donne e delle famiglie: grazie al progetto Famiglia e Sclerosi Multipla sono stati approntati percorsi di riabilitazione ad hoc, promossi progetti di informazione e di formazione degli operatori sociali e sanitari e si è sostenuta la ricerca nel campo della riabilitazione. Tutte queste attività, nel loro complesso, hanno costituito le fondamenta del progetto che ha unito il Gruppo e AISM con l obiettivo comune di far crescere la qualità di vita delle persone con SM e delle loro famiglie, sostenerne la piena integrazione sociale e promuoverne l autonomia. Nei soggiorni dedicati alle coppie con SM e negli incontri per le famiglie con un genitore con SM presso la Casa Vacanze AISM I Girasoli di Lucignano, negli appuntamenti nazionali per donne con SM e nel focus group sui caregiver, si sono declinate le direttrici principali del progetto Famiglia e Sclerosi Multipla, legate alla promozione e diffusione di informazioni corrette, al fine di favorire il confronto e incoraggiare la condivisione di esperienze. Sono state create opportunità di informazione con il supporto di specialisti sulle principali problematiche della sclerosi multipla: ad esempio, durante gli incontri per le famiglie, ci si è confrontati con le principali figure dell équipe interdisciplinare (neurologo, psicologo, assistente sociale, consulente legale, fisioterapista). Durante gli appuntamenti per donne con SM sono stati affrontati con il contributo di assistenti sociali e psicologi temi relativi a sessualità, gravidanza e VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 04

9 sclerosi multipla, gestione delle relazioni in famiglia e riconoscimenti sociosanitari e agevolazioni. Ampio coinvolgimento di partecipanti anche per i percorsi di terapia occupazionale Cucinare in autonomia presso il Centro Riabilitativo di Genova con l utilizzo di una cucina accessibile acquistata grazie al contributo del Gruppo. L informazione Avere un informazione corretta, precisa e chiara è determinante fino dalla diagnosi di sclerosi multipla. In quest ottica il Gruppo ha sempre supportato AISM nel potenziamento e miglioramento degli strumenti di informazione, in particolare - ma non solo - quelli orientati al web, in grado di raggiungere capillarmente le persone con SM e i loro familiari. La ricerca scientifica La ricerca scientifica, sostenuta dal Gruppo, in questi anni ha compiuto importanti passi in avanti: il progetto Robot-aided therapy, nato nel 2009, si è arricchito nel 2011 di un attrezzatura per la riabilitazione dell arto superiore (Reo Go) nei Centri Riabilitativi di Genova e Padova. Inoltre, presso il Centro Riabilitativo di Genova è stato possibile sviluppare lo Studio del Movimento, per valutare i disturbi legati al movimento e monitorare l efficacia dei trattamenti di riabilitazione. Una formazione di qualità La sclerosi multipla è una malattia complessa e la persona con SM deve incontrare nel suo cammino un equipe interdisciplinare di specialisti preparati: per questo, nel triennio, il Gruppo ha sostenuto il Convegno Nazionale della Società Infermieri Sclerosi Multipla (SISM) per formare al meglio operatori sociali e sanitari qualificati e specializzati. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 05

10 PERCHÉ CALCOLARE IL VALORE DI UNA PARTNERSHIP? É ormai sempre più diffusa la consapevolezza che l impresa non debba perseguire il solo fine di produrre reddito, ma debba essere considerata come un istituzione sociale a finalità plurime, il cui compito è quello di creare, oltre al valore economico, anche un valore sociale e ambientale che possa essere condiviso con il territorio in cui esiste. Tale scenario comporta che le imprese, per essere competitive nel mercato odierno, devono mostrare il loro impegno ad attuare una politica di Corporate Social Responsibility (CSR), in termini di strategia e di organizzazione, al fine di renderla parte integrante della Mission aziendale. In riferimento a questo nuovo modello imprenditoriale si inserisce il valore strategico delle attività di corporate giving, intese come modalità di contribuzione diretta (prevalentemente monetaria) di un azienda ad una causa sociale, capaci di mettere nella condizione il soggetto profit di contribuire da una parte al benessere sociale e dall altra di perseguire i propri legittimi fini di business. In via sempre crescente, destinatarie di queste forme di finanziamento sono le organizzazioni non profit (ONP) che operano a livello locale, regionale, e nazionale con interventi diretti a supporto delle comunità e dell ambiente. Tali modalità di relazione tra aziende e ONP determinano nuove sfide. Per le aziende nella fase di selezione dei propri partner e di erogazione dei fondi destinati alle attività di corporate giving; per le ONP nella fase di raccolta e gestione dei fondi, e di analisi dei benefici sociali generati dai propri progetti. Calcolare il valore di una partnership, in questa ottica, consente di approfondire e valutare, in termini finanziari, questi aspetti, ponendo l attenzione sui tre parametri: gli impatti sociali, generati dai progetti implementati dall ONP con la donazione ricevuta; i benefici economici diretti, a vantaggio di azienda e ONP, ottenuti in termini di maggiore visibilità; i benefici reputazionali, generati a vantaggio delle aziende finanziatrici per il fatto di avere supportato una causa sociale. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 06

11 I RISULTATI DELLO STUDIO I progetti finanziati con il contributo ORO Saiwa ORO Saiwa è partner di AISM dal L analisi di seguito riportata si riferisce al supporto che il brand ha fornito all Associazione e che si è concretizzata, nel biennio , nelle seguenti iniziative: 1. Progetto Terapia Riabilitativa Attraverso questo progetto AISM ha potuto assistere persone con SM a maggiore medio-grave disabilità mediante l erogazione diretta di servizi terapeutici, fisioterapici e riabilitativi personalizzati. 2. Insieme per AISM Iniziativa di volontariato aziendale durante la giornata lavorativa: tutti i dipendenti che hanno aderito hanno seguito un breve corso di formazione e, in linea con le proprie attitudini e capacità, hanno potuto supportare AISM in specifiche attività. 3. Saiwa Band & Friends for AISM E il gruppo musicale guidato dai dipendenti che dal 2008 supporta AISM nelle fasi di raccolta fondi. Nel biennio ha organizzato cinque spettacoli teatrali, il cui ricavato è stato interamente devoluto all Associazione. 4. Comunicazione Sociale Queste iniziative sono tutte quelle iniziative di carattere comunicativo, promosse dal brand per sensibilizzare sull operato di AISM. Negli anni queste si sono alternate in campagne pubblicitarie aziendali, su televisione e stampa nazionale. Per il sostegno della prima iniziativa, Progetto Terapia Riabilitativa, ORO Saiwa ha stanziato liberalità per La seconda e terza iniziativa non hanno previsto un contributo monetario diretto da parte del brand; al contrario, si configurano come attività integrative, che vedono il coinvolgimento dei dipendenti, a supporto dell Associazione. L ultima, Comunicazione Sociale, ha previsto un investimento in comunicazione da parte del brand che ha rafforzato il messaggio su canali come tv e stampa. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 07

12 Il valore complessivo della partnership AISM - ORO Saiwa Il valore complessivo della partnership AISM-ORO Saiwa ammonta, per il biennio oggetto di analisi, a Si tratta della combinazione di una pluralità di risultati che, al netto dell investimento effettuato per ottenerli ( ), corrisponde a In altri termini, ciò significa che per ogni euro erogato sono stati prodotti benefici per 5,6, distribuiti tra comunità (53,4%), ORO Saiwa (13,9%) e AISM (32,6%) secondo i seguenti rapporti: 1:3; 1:0,8 e 1:1,8. In particolare, i progetti AISM promossi con il supporto di ORO Saiwa hanno generato i seguenti benefici a vantaggio della comunità: Input Stakeholder Attività Input ( ) Persone con SM Ricevono i servizi di terapia riabilitativa offerti da AISM 0 Servizio Sanitario Nazionale Riduce i suoi servizi di terapia riabilitativa per effetto dell erogazione degli stessi da parte degli specialisti AISM 0 ORO Saiwa Eroga un contributo a sostegno dei servizi offerti da AISM AISM Effettua le sedute di Terapia Riabilitativa presso le proprie strutture 0 Totale input investiti Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Benefici ( ) Persone con SM Miglioramento delle condizioni psicofisiche delle persone con SM, con associato incremento della propria autonomia fisica Riduzione costi privati per carico assistenziale necessario Riduzione costi per attività fisioterapiche private Servizio Sanitario Nazionale Riduzione del tempo di ospedalizzazione delle persone con SM sottoposte a trattamento Riduzione costi sanitari Totale benefici prodotti Tasso SROI 3,0 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 08

13 Per ORO Saiwa e per l Associazione i benefici generati dalla partnership sono i seguenti: Input Stakeholder Attività Input ( ) ORO Saiwa Eroga un contributo a sostegno dei servizi offerti da AISM AISM Effettua le sedute di Terapia Riabilitativa presso le proprie strutture 0 Totale input investiti Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Benefici ( ) ORO Saiwa Aumento della visibilità a livello nazionale Visibilità sui media nazionali Pubblicità indiretta AISM Aumento della visibilità a livello nazionale Visibilità sui media nazionali Reperimento anagrafiche donatori 665 Raccolta fondi diretta Totale benefici prodotti ROI 2, VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 09

14 Progetti finanziati con il contributo del Gruppo Cariparma Crédit Agricole Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole è al fianco di AISM dal L analisi ha avuto come oggetto il finanziamento dell iniziativa Progetto famiglia e SM che, nei 2 anni oggetto di analisi ( ), ha ricevuto un contributo finanziario di Nel testo viene riportata esclusivamente la valorizzazione dei benefici sociali prodotti dal finanziamento dell istituto finanziario; questo perché le modalità di finanziamento del Gruppo sono effettuate in un ottica CSR-oriented. Inoltre è stato deciso di non monetizzare il ritorno di tutti i singoli progetti finanziati. Per le iniziative di cui non si è proceduto alla monetizzazione è stata predisposta un apposita sezione descrittiva a pag 13. Rivolto a giovani coppie, donne e famiglie, il Progetto Famiglia e SM si articola in una serie di iniziative realizzate per promuovere l autonomia, migliorare la qualità della vita e favorire l integrazione sociale delle persone con SM e delle loro famiglie. A queste iniziative si affiancano azioni di divulgazione di informazioni generali e di natura scientifica destinate a persone con SM. L iniziativa, che consiste in una serie di attività su scala nazionale, regionale e locale, si articola nelle seguenti tre principali aree di intervento: VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 10

15 Il valore sociale prodotto dalla partnership AISM-Gruppo Cariparma Crédit Agricole Gli impatti monetizzati Il valore sociale prodotto dal Progetto Famiglia e SM è risultato pari a Questo valore è dato dalla combinazione di una serie di risultati, che al netto dell investimento effettuato per ottenerli ( ) corrisponde a In altri termini, ciò significa che per ogni euro destinato alla partnership sono stati generati benefici per 1,6, principalmente a vantaggio di persone con SM, anche attraverso una migliore informazione loro destinata attraverso molteplici canali tra cui il web. Nella tabella sottostante sono riportati i valori assoluti associati ad ognuno degli impatti individuati. Input Stakeholder Attività Input ( ) Persone con SM e loro famigliari (impatto diretto) Ricevono i servizi formativi, informativi, terapeutici offerti da AISM 0 Persone con SM e loro famigliari (impatto tramite web) Gruppo Cariparma Crédit Agricole Usufruisce delle informazioni pubblicate da AISM a mezzo sito internet nazionale e siti internet di sezione Finanzia i servizi offerti da AISM AISM Organizza ed implementa i servizi oggetto di analisi 0 Totale input investiti VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 11

16 Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Persone con SM e loro famigliari (impatto diretto) Persone con SM e loro famigliari (impatto tramite web) Ricercatori Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Diffusione delle cosiddette pratiche di benessere per persone con SM Diffusione di tutorial video sull attività fisica Prevenzione da complicanze secondarie, come retrazioni muscolari Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Creazione di momenti di confronto per la gestione ottimale della patologia, con il supporto di operatori specializzati Diffusione di interventi di sensibilizzazione e di informazione sulla SM Diffusione informazioni per affrontare al meglio la SM in famiglia Diffusione di interventi formativi connessi alla patologia per genitori e/o bambini Creazione di momenti di confronto per la gestione ottimale della patologia, con il supporto di operatori specializzati Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Migliore diffusione di informazioni scientifiche connesse alla patologia Maggiore fruibilità dei bandi di ricerca promossi dall'associazione Facilitazione nella gestione della malattia Miglioramenti psico-fisici Facilitazione nella gestione dei rapporti di coppia Valore della comunicazione effettuata attraverso gli spazi destinati ad AISM all interno delle filiali del Gruppo Facilitazione nella gestione delle dinamiche familiari Disponibilità gratuita di informazioni sempre più dettagliate Riduzione dei tempi di ricerca dei bandi online Totale benefici prodotti Tasso SROI 1,6 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 12

17 Gli impatti sociali non monetizzabili È stato scelto, per questo studio, di approfondire l analisi di 8 delle 16 iniziative implementate da AISM all interno del Progetto famiglia e SM (progetto per il quale il contributo complessivo del Gruppo, nel biennio considerato, è stato di ). Per le altre 8 iniziative si è preferito rimandare l analisi a un successivo approfondimento, essendo meno diretto il reperimento di alcune informazioni al fine della valutazione finanziaria e più lungo il tempo necessario ad alcune delle attività di manifestare i propri impatti, soprattutto in ambito della ricerca scientifica. Tali interventi si possono, quindi, catalogare come promotori di benefici intangibili, che arricchiscono qualitativamente il valore monetario prodotto dai cosiddetti progetti monetizzabili. Tra i principali risultati/impatti qualitativi di tali progetti si riportano: diffusione di informazioni specifiche per la gestione di determinate situazioni connesse alla malattia; diffusione di informazioni di dettaglio per donne con SM, genitori di giovani con SM e personale specializzato (infermieri), le cui necessità di informazione sono particolarmente dettagliate; promozione di attività di terapia occupazionale sperimentali, per il miglioramento delle abilità manuali e, di conseguenza, l autonomia delle persone con SM; formazione dedicata per personale specializzato (infermieri); attivazione di percorsi di ricerca attraverso l utilizzo di tecnologie innovative in ambito riabilitativo. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 13

18 COME CALCOLARE IL VALORE DI UNA PARTNERSHIP? La metodologia adottata Il valore complessivo delle due partnership è stato calcolato attraverso una metodologia ispirata allo SROI (Social Return on Investment) che considera tre parametri chiave di ritorno: sociale, per la comunità destinataria dell investimento sociale effettuato da AISM; economico diretto, in termini di immagine derivante dalla maggiore visibilità assunta dai brand delle aziende e da AISM; economico indiretto, in termini di capitale reputazionale generato a vantaggio dei due soggetti profit. Sono stati, pertanto, valutati i benefici derivanti dall accordo di partnership, a vantaggio: della comunità di riferimento - prevalentemente rappresentata da persone con SM, loro familiari, operatori socio-sanitari e ricercatori - che ha usufruito dei servizi formativi, informativi, socio-sanitari e assistenziali erogati dall Associazione negli anni di riferimento. di AISM, in termini di comunicazione e raccolta diretta di fondi. Nel caso di ORO Saiwa è stato valutato il vantaggio anche in termini di visibilità e reputazione raggiunta. Particolarmente complessa si è rilevata la monetizzazione del ritorno sociale dal momento che il beneficio sociale è, per sua natura: soggettivo, ossia dipendente dai diversi interessi e aspettative che nel tempo maturano gli attori beneficiari: soggetti differenti possono avere percezioni diverse, a seconda dello scenario, riguardo al trattamento ricevuto; esprimibile con più unità di misura, che non consentono di valutare l efficacia del valore prodotto sulla base del capitale investito; il risultato di una pluralità di interventi non isolabili tra loro. Gli interventi, sono spesso coordinati e svolti da più organizzazioni (altre rispetto ad AISM) la cui percentuale di partecipazione è spesso difficile da stimare. In questo contesto si è deciso, pertanto, di mantenere un approccio particolarmente prudenziale, in tutte le fasi della monetizzazione, al fine di evitare una sovra-valutazione degli effetti e, quindi, del valore prodotto dalla partnership. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 14

19 BIOGRAFIA Partnership AISM ORO Saiwa SROI Elementi di calcolo Costo assistente non specializzato Scala FIM Costo sessioni private di riabilitazione neuromotoria Costi sanitari pubblica amministrazione Dettaglio fonte IRES Piemonte - Affidamenti servizi alla persona nel sistema di welfare regionale - Sintesi e principali risultati AISM - Reparto fisioterpia Genova Benchmarking sul mercato locale IRES Piemonte - Affidamenti servizi alla persona nel sistema di welfare regionale - Sintesi e principali risultati ROI Elementi di calcolo Valore economico delle variazioni di vendita dei prodotti della gamma ORO IEP (Indice di Equivalenza Pubblicitaria) Valorizzazione Rassegna Stampa IEP (Indice di Equivalenza Pubblicitaria) Valorizzazione Publiredazionale Valore reputazionale ORO Saiwa Raccolta fondi Insieme per AISM Raccolta fondi Saiwa Band & Friends ORO Saiwa Dettaglio fonte Ufficio PR di Kraft Foods Italia Ufficio PR di Kraft Foods Italia Reputation Institute, in collaborazione con la Carroll School of Management del Boston College, The link between CSR and Reputation, maggio 2009 AISM AISM Valore dei passaggi televisivi Nielsen, 2012 Tasso di sconto medio (TV) Agenzia media riservata Investimenti pubblicitari lordi ORO Saiwa su stampa Nielsen, 2012 Anagrafiche donatori AISM VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 15

20 Partnership AISM Gruppo Cariparma Crédit Agricole SROI Elementi di calcolo Valore incrementale delle informazioni generali/ specifiche riportate all interno del nuovo sito AISM (rispetto a quelle contenute all interno della precedente versione) Google Italia Dettaglio fonte Valore di mercato pubblicazioni tematiche Valore di mercato DVD terapeutici Costo orario Psicologo Costo orario Assistente Sociale Costo orario Fisioterapista Costo orario Infermiere Costo orario Neurologo Amazon &sr=8-9 Amazon fluidit%c3%a0-armonia-benessere/dp/ / ref=sr_1_fkmr2_3?ie=utf8&qid= &sr=8-3- fkmr2 Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi - Tariffario Consiglio Nazionale Ordine degli Assistenti Sociali - Tariffario Associazione Italiana Fisioterapisti Collegio provinciale infermieri professionali assistenti sanitari vigilatrici d infanzia di Trieste - Nomenclatore tariffario (2007) Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Genova content&view=article&id=1293&itemid=820 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 16

AISM. Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM. Associazione Italiana Sclerosi Multipla AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla La sclerosi multipla La sclerosi multipla è una malattia cronica del sistema nervoso centrale spesso progressivamente invalidante. Un processo infiammatorio

Dettagli

STRUTTURA. Denominazione. Ubicazione ORGANIZZAZIONE

STRUTTURA. Denominazione. Ubicazione ORGANIZZAZIONE STRUTTURA Denominazione AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) Onlus Sezione Provinciale di Chieti Responsabile Giulia Franco Di Aimola Biase Ubicazione Viale Abruzzo, 322 66100 Chieti Scalo (CH)

Dettagli

2.571. Presenze in radio, programmi televisivi e telegiornali. Comunicati stampa. Articoli su quotidiani e periodici

2.571. Presenze in radio, programmi televisivi e telegiornali. Comunicati stampa. Articoli su quotidiani e periodici 190 Presenze in radio, programmi televisivi e telegiornali 168 Comunicati stampa 2.571 Articoli su quotidiani e periodici 37mila visualizzazioni della pagina online della Carta dei diritti 500 post su

Dettagli

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI In un contesto ancora debole, il esprime una redditività in crescita continuando

Dettagli

UBI Comunità al servizio del non profit. 23 ottobre 2014

UBI Comunità al servizio del non profit. 23 ottobre 2014 UBI Comunità al servizio del non profit 23 ottobre 2014 1 Posizionamento di UBI Banca Forte posizionamento competitivo 1 Gruppo bancario cooperativo italiano per capitalizzazione Circa 3,7 mln di clienti:

Dettagli

AGENDA SCLEROSI MULTIPLA 2020. della ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA

AGENDA SCLEROSI MULTIPLA 2020. della ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA AGENDA della SCLEROSI MULTIPLA 2020 ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA AGENDA della SCLEROSI MULTIPLA 2020 Copyright 2015 Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus Sede Nazionale Via Operai,

Dettagli

Opportunità e Solidarietà, insieme. Fonditalia Ethical Investment

Opportunità e Solidarietà, insieme. Fonditalia Ethical Investment Opportunità e Solidarietà, insieme. Fonditalia Ethical Investment Un investimento tre volte etico Fonditalia Ethical Investment è una nuova soluzione di investimento promossa da Sanpaolo Invest che coniuga

Dettagli

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole continua a generare redditività malgrado

Dettagli

Cos regole precise forma di donazione regolare estremamente diffusa nei paesi anglosassoni Payroll Giving donazione tramite busta paga Match Giving

Cos regole precise forma di donazione regolare estremamente diffusa nei paesi anglosassoni Payroll Giving donazione tramite busta paga Match Giving PAYROLL GIVING La storia di Francesca accomuna molte storie di malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica che non riescono più a camminare, a parlare, a ridere, aiutaci ad essere le loro gambe, la loro voce,

Dettagli

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014 COMUNICARE LA SOSTENIBILITÀ STRUMENTI, STANDARD E MODELLI PER RENDICONTARE E VALORIZZARE L IMPEGNO DI UN ORGANIZZAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ AMBIENTALE, SOCIALE ED ECONOMICA. GENOVA, 16 SETTEMBRE

Dettagli

Social Bond UBI Comunità: Valore condiviso

Social Bond UBI Comunità: Valore condiviso Social Bond UBI Comunità: Valore condiviso Damiano Carrara 1 dicembre 2015 1 Posizionamento di UBI Banca Forte posizionamento competitivo 3 Gruppo bancario commerciale italiano per capitalizzazione Circa

Dettagli

Indice. Chi è Elleuno. A chi si rivolge. Le attività. Modello di business. Le Certificazioni. La geografia di Elleuno. Alcune specializzazioni

Indice. Chi è Elleuno. A chi si rivolge. Le attività. Modello di business. Le Certificazioni. La geografia di Elleuno. Alcune specializzazioni Piacere, elleuno Indice Chi è Elleuno A chi si rivolge Le attività Modello di business Le Certificazioni La geografia di Elleuno Alcune specializzazioni Le eccellenze nei servizi 7 7 9 11 11 13 15 15 A

Dettagli

255.000 203.875 143.000. oltre 30 282.656. sostenitori attivi attraverso le proprie donazioni. Gardenie dell AISM ordinate

255.000 203.875 143.000. oltre 30 282.656. sostenitori attivi attraverso le proprie donazioni. Gardenie dell AISM ordinate 203.875 sostenitori attivi attraverso le proprie donazioni 143.000 persone che hanno destinato il 5xmille ad AISM e FISM 255.000 Gardenie dell AISM ordinate 282.656 sacchetti di Una Mela per la Vita ordinati

Dettagli

Il ruolo del web per le Associazioni

Il ruolo del web per le Associazioni Il ruolo del web per le Associazioni Nuove opportunità di comunicazione e raccolta fondi Francesca De Spirito Responsabile Comunicazione & Ufficio Stampa AISM Parliamo di > La rete AISM on line > Il web

Dettagli

Bando Occupiamoci! Edizione 2013

Bando Occupiamoci! Edizione 2013 Bando Occupiamoci! Edizione 2013 Il presente bando è promosso da quattro Fondazioni italiane, con esperienza nell ambito del finanziamento e sviluppo di progetti sociali rivolti a bambini e giovani in

Dettagli

STRATEGIE DI COLLABORAZIONE TRA PROFIT E NON PROFIT. La Responsabilita' Sociale di Impresa e il mondo del volontariato

STRATEGIE DI COLLABORAZIONE TRA PROFIT E NON PROFIT. La Responsabilita' Sociale di Impresa e il mondo del volontariato STRATEGIE DI COLLABORAZIONE TRA PROFIT E NON PROFIT La Responsabilita' Sociale di Impresa e il mondo del volontariato Tanti buoni motivi per scegliere il non profit - Soddisfare il consumo critico: - l'82%

Dettagli

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni Istituto per la Ricerca Sociale Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni La ricerca presentata oggi è stata realizzata dall Istituto per la Ricerca Sociale per conto del Summit della Solidarietà, nell

Dettagli

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it 1 La Mutua per la Maremma La Banca della Maremma che, coerentemente con i propri principi ispiratori, valorizza la centralità della persona, ha deli berato

Dettagli

Coopstartup FarmAbility

Coopstartup FarmAbility Coopstartup FarmAbility Bando per la selezione di idee di impresa cooperativa innovativa nell agroalimentare Art. 1 Contesto e obiettivi Coopstartup FarmAbility è un progetto sperimentale per favorire

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a)

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a) GRUPPO CARIPARMA CRÉDIT AGRICOLE: UTILE NETTO 2014 A 182 MILIONI (+21% A/A) TRAINATO DALLA GESTIONE OPERATIVA (+14% A/A); POSIZIONE PATRIMONIALE SOLIDA E LIVELLI PIÙ CHE ADEGUATI DI LIQUIDITÀ Il ha conseguito

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE

INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE 3 INDICE 1. INTRODUZIONE... 6 2. SINTESI... 8 3. QUADRO DI RIFERIMENTO... 10 3.1 Influenzatori del contesto... 11 3.2 Attori sociali...

Dettagli

Dallo Stakeholder Engagement alla Multi-stakeholder Strategy

Dallo Stakeholder Engagement alla Multi-stakeholder Strategy Dallo Stakeholder Engagement alla Multi-stakeholder Strategy I principali risultati della ricerca realizzata nell ambito del In collaborazione con Paolo Anselmi - Vice Presidente GfK-Eurisko Luglio 2015

Dettagli

PROGETTI SPERIMENTALI delle sedi PADOVA e ROVIGO: GRUPPO DI SUPPORTO E AIUTO E CONSULENZA PSICOLOGICA (INDIVIDUALE O/E FAMILIARE)

PROGETTI SPERIMENTALI delle sedi PADOVA e ROVIGO: GRUPPO DI SUPPORTO E AIUTO E CONSULENZA PSICOLOGICA (INDIVIDUALE O/E FAMILIARE) Allegato n. 2 Circ. 61/2011 1. Titolo Intervento Schema Intervento Titolo IV PROGETTI SPERIMENTALI delle sedi PADOVA e ROVIGO: GRUPPO DI SUPPORTO E AIUTO E CONSULENZA PSICOLOGICA (INDIVIDUALE O/E FAMILIARE)

Dettagli

FUTURE IS GBC ITALIA Network dell edilizia sostenibile

FUTURE IS GBC ITALIA Network dell edilizia sostenibile FUTURE IS GBC ITALIA Network dell edilizia sostenibile Mission di GBC Italia Diffondere la cultura dell edilizia sostenibile, trasformando il modo in cui gli edifici e le comunità sono progettati, costruiti

Dettagli

IL CERCHIO ONLUS Documento di Buona Causa

IL CERCHIO ONLUS Documento di Buona Causa IL CERCHIO ONLUS Documento di Buona Causa Il marketing sociale si propone di influenzare e modificare i comportamenti dei membri di una certa società NON per generare profitti per sé ma per creare benefici

Dettagli

239.369 128.000. 5 per Mille ad AISM e FISM (redditi 2012 comunicati nel 2014) Le Gardenie di AISM distribuite

239.369 128.000. 5 per Mille ad AISM e FISM (redditi 2012 comunicati nel 2014) Le Gardenie di AISM distribuite 128.000 5 per Mille ad AISM e FISM (redditi 2012 comunicati nel 2014) 239.369 Le Gardenie di AISM distribuite 271.344 La Mela di AISM, sacchetti distribuiti 23 Lasciti ricevuti da AISM nel 2014 24 Aziende

Dettagli

CARTA DEI DIRITTI. delle persone con sclerosi multipla ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA ONLUS

CARTA DEI DIRITTI. delle persone con sclerosi multipla ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA ONLUS CARTA DEI DIRITTI delle persone con sclerosi multipla ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA ONLUS Copyright 2014 Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus Associazione Italiana Sclerosi Multipla

Dettagli

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO 1 - Promotore e finalità del bando La Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus promuove un bando per l individuazione

Dettagli

Imprese e mondo no profit: strategie win-win a base di crowdfunding

Imprese e mondo no profit: strategie win-win a base di crowdfunding Imprese e mondo no profit: strategie win-win a base di crowdfunding 1) Chi parla? 2) Partiamo dalla fine: kickended.com - Silvio Lorusso 2014 3) Tema: Cosa è il Crowdfunding dal punto di vista di un Fundraiser

Dettagli

LE PRATICHE DI GENERE NELLA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Il progetto In Pratica Idee alla pari

LE PRATICHE DI GENERE NELLA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Il progetto In Pratica Idee alla pari LE PRATICHE DI GENERE NELLA PROGRAMMAZIONE FSE 2007-2013 Il progetto In Pratica Idee alla pari Roma, 15 Maggio 2015 Dott.ssa Flavia Pesce - IRS Istituto per la Ricerca Sociale BRIGHT.LY LE FASI DEL PROGETTO

Dettagli

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità Rendiconto 2013 Rendiconto 2013 Care amiche e amici, Il 2013 è stato un altro anno di conferme e di crescita per Acquisti & Sostenibilità. Abbiamo superato le 50 adesioni da parte delle Imprese e, nonostante

Dettagli

Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità

Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità Non Profit: competenze e risposte ai bisogni della comunità Proposta formativa per le Organizzazioni non profit della Provincia Autonoma di Bolzano Premessa Con grande piacere presentiamo questo nuovo

Dettagli

MATERIALE A SUPPORTO DEL WORKSHOP TERRITORIALE REGIONE PUGLIA WELFARE AZIENDALE. ISTITUTO PER LA RICERCA SOCIALE (IRS) Capofila BRIGHT.

MATERIALE A SUPPORTO DEL WORKSHOP TERRITORIALE REGIONE PUGLIA WELFARE AZIENDALE. ISTITUTO PER LA RICERCA SOCIALE (IRS) Capofila BRIGHT. Direzione generale per le politiche attive, i servizi per il lavoro e la formazione DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA Promozione di un azione di sistema volta alla programmazione e attuazione degli

Dettagli

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova a cura della DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE SCOLASTICO Outline I punti di forza I

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA Ernesto Somma Coordinatore Struttura di missione P.O.R.E., Presidenza del Consiglio dei Ministri Venezia,

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI. Il sostegno ai minori in difficoltà

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI. Il sostegno ai minori in difficoltà Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI Il sostegno ai minori in difficoltà Edizione maggio 2002 1 LA MISSION ED I VALORI LA MISSION Ciascuna persona è titolare di diritti, ad ognuno deve essere

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

PROGETTO COMES Servizio di assistenza specialistica per gli alunni disabili

PROGETTO COMES Servizio di assistenza specialistica per gli alunni disabili PROGETTO COMES Servizio di assistenza specialistica per gli alunni disabili ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Piano d intervento Il piano di lavoro elaborato per l anno scolastico 2011/2012 dallo specialista dell

Dettagli

Strumenti e tecniche per il sociale

Strumenti e tecniche per il sociale Strumenti e tecniche per il sociale Il Cause Related Marketing Le Relazioni Pubbliche 9 lezione - 7 ottobre 2011 Il Cause Related Marketing Cause Related Marketing: definizione Il Cause Related Marketing,

Dettagli

L integrazione delle politiche e degli strumenti per la formazione continua 1

L integrazione delle politiche e degli strumenti per la formazione continua 1 L integrazione delle politiche e degli strumenti per la formazione continua 1 1 A cura di Davide Premutico e Pierluigi Richini, Struttura Sistemi e Servizi Formativi dell ISFOL 1 L integrazione delle politiche

Dettagli

Learning News Aprile 2011, anno V - N. 4

Learning News Aprile 2011, anno V - N. 4 Learning News Aprile 2011, anno V - N. 4 Le competenze di fundraising nel Non Profit Il Fundraising da tecnica di raccolta fondi ad attività di progettazione strategica: i cinque ambiti di applicazione

Dettagli

Fondazione Ariel. 2003-2013: da 10 anni stella guida delle famiglie con bambini disabili

Fondazione Ariel. 2003-2013: da 10 anni stella guida delle famiglie con bambini disabili Fondazione Ariel 2003-2013: da 10 anni stella guida delle famiglie con bambini disabili La Paralisi Cerebrale Infantile Una malatti a non prevenibile In Italia, un bambino su 500 nuovi nati è affetto da

Dettagli

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo

Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo Catalogo 2010 Terzo settore e Associazionismo PRESENTAZIONE CORSI PER LE ORGANIZZAZIONI DEL TERZO SETTORE Strategie di marketing, Comunicazione e Fund Raising: Una sfida e una necessita per le organizzazioni

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2013 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO. del. Centro Diurno di Riabilitazione Per Giovani Cerebrolesi Franco Primi

Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO. del. Centro Diurno di Riabilitazione Per Giovani Cerebrolesi Franco Primi Fondazione OPERA SANTA RITA PRATO CARTA DEI SERVIZI del Centro Diurno di Riabilitazione Per Giovani Cerebrolesi Franco Primi Edizione - aprile 2002 1 LA FONDAZIONE OPERA SANTA RITA (Onlus) L attuale Fondazione

Dettagli

CONCORSO PER STUDENTI L OSPEDALE CRESCE CON NOI

CONCORSO PER STUDENTI L OSPEDALE CRESCE CON NOI Promotori Con il contributo Con il patrocinio CONCORSO PER STUDENTI L OSPEDALE CRESCE CON NOI Per un Ospedale a misura di bambini, mamme e ragazzi 1 1. L Associazione Il Pellicano Piacenza ONLUS con il

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali Roma, 7 maggio 2013 Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali E la naturale prosecuzione degli interventi previsti da

Dettagli

Regione Lombardia ed allarme demenze Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità

Regione Lombardia ed allarme demenze Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità Regione Lombardia ed allarme demenze Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità Milano, 24 marzo 2015 IL CAMBIAMENTO DEL CONTESTO Gli anziani (dai 65 anni in su)

Dettagli

Arianna. Attivazione Rete nazionale antiviolenza

Arianna. Attivazione Rete nazionale antiviolenza Arianna Attivazione Rete nazionale antiviolenza Il progetto sperimentale Arianna Si propone come azione di sistema volta a fornire un servizio nazionale di accoglienza telefonica alle donne vittime di

Dettagli

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS Art. 1 - Promotore FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS 1 AVVISO ANNO 2015 Scuole aperte e promozione della cittadinanza attiva La Fondazione della

Dettagli

Comunicare per crescere Corso di formazione su comunicazione e il marketing sociale

Comunicare per crescere Corso di formazione su comunicazione e il marketing sociale Comunicare per crescere Corso di formazione su comunicazione e il marketing sociale In collaborazione con 15 e 22 aprile 2015 Programma 15 aprile 2015 Tecniche e strumenti di marketing e comunicazione

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO Identità DarVoce è un associazione di volontariato di secondo livello in quanto i suoi soci sono associazioni di volontariato; ha personalità giuridica;

Dettagli

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l.

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. onlus IL PUNTO DI PARTENZA Società Cooperativa sociale a.r.l. ONLUS

Dettagli

CAREGIVER FAMILIARE : SCHEDA DI BUONA PRATICA :

CAREGIVER FAMILIARE : SCHEDA DI BUONA PRATICA : CAREGIVER FAMILIARE : SCHEDA DI BUONA PRATICA : il ruolo di un soggetto del terzo settore a sostegno del caregiving familiare 31/03/2014 ANZIANI E NON SOLO soc. coop Loredana Ligabue 1.Premessa Quasi l'80%

Dettagli

1. Il welfare locale. 1. 1 Contesto normativo

1. Il welfare locale. 1. 1 Contesto normativo 1. 1 Contesto normativo L evoluzione normativa, avvenuta negli ultimi trentanni a livello nazionale in materia sanitaria e sociale e a livello regionale (dalle Leggi Regionali n. 78/1979, n. 13/ 1980,

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI CLINICA NEUROLOGICA DI PADOVA CENTRO SPECIALIZZATO PER LE MALATTIE NEUROMUSCOLARI E PER LA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA È un Centro specializzato

Dettagli

Carta delle Attività

Carta delle Attività Carta delle Attività L associazione VO.B.I.S. VO.B.I.S. è un associazione senza scopo di lucro nata il 1 luglio del 2009 per volontà di ex dipendenti del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo che hanno voluto

Dettagli

Sono state recentemente avviate le procedure previste dal progetto Garanzia Giovani per lo svolgimento di tirocini retribuiti.

Sono state recentemente avviate le procedure previste dal progetto Garanzia Giovani per lo svolgimento di tirocini retribuiti. Tirocini retribuiti dall Inps, aperti i bandi Sono state recentemente avviate le procedure previste dal progetto Garanzia Giovani per lo svolgimento di tirocini retribuiti. In Italia, complice la crisi,

Dettagli

LA CO A C MP O A MP G A INE SOCIA C L IA E L

LA CO A C MP O A MP G A INE SOCIA C L IA E L LA COMPAGINE SOCIALE LA COMPAGINE SOCIALE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza si ispira ai principi di onestà, correttezza, trasparenza e riservatezza nello svolgimento

Dettagli

Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie imprese

Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie imprese Ordine Dottori Commercialisti di Milano Scuola di Alta Formazione Il bilancio sociale nelle piccole e medie imprese Milano, 25 ottobre 2007 Il Bilancio Sociale: funzioni e valenza per le piccole e medie

Dettagli

Da oltre 10 anni. DEI Programmi Sociali Pubblici

Da oltre 10 anni. DEI Programmi Sociali Pubblici Da oltre 10 anni AL SERVIZIO DEI Programmi Sociali Pubblici SOMMARIO 1. Cosa sono i Voucher Sociali? 2. Perché utilizzare sistemi di monitoraggio? 3. Quali sono le possibili finalizzazioni? 4. Schema di

Dettagli

AZIONI di COORDINAMENTO ORGANISMI REGIONALI ANFFAS ONLUS. programmi e stato dell arte. Consigliere Nazionale Cesarina Del Vecchio

AZIONI di COORDINAMENTO ORGANISMI REGIONALI ANFFAS ONLUS. programmi e stato dell arte. Consigliere Nazionale Cesarina Del Vecchio AZIONI di COORDINAMENTO ORGANISMI REGIONALI ANFFAS ONLUS programmi e stato dell arte Consigliere Nazionale Cesarina Del Vecchio 1 PROGRAMMA APPROVATO DALL ASSEMBLEA ASSEMBLEA MAGGIO 2010: Per quanto concerne

Dettagli

FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA

FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA FONDO SOLIDARISTICO TERRITORIALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA BOLOGNA 25 maggio 2012 Contributo tecnico alla riflessione di Fiammetta Fabris (Direttore Operativo UniSalute S.p.A) 1 INDICE NON AUTOSUFFICIENZA

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

20 anni al servizio delle persone

20 anni al servizio delle persone 20 anni al servizio delle persone CHI SIAMO Nata a Bologna nel 1994, Àncora è una Cooperativa sociale di servizi alla persona che si occupa della gestione di servizi socio assistenziali, sanitari ed educativi

Dettagli

RUOLI E COMPETENZE IN SANITA Lo sviluppo delle pratiche di Human Resource Management: scenari ed esperienze di successo Modena 21 giugno 2011

RUOLI E COMPETENZE IN SANITA Lo sviluppo delle pratiche di Human Resource Management: scenari ed esperienze di successo Modena 21 giugno 2011 RUOLI E COMPETENZE IN SANITA Lo sviluppo delle pratiche di Human Resource Management: scenari ed esperienze di successo Modena 21 giugno 2011 Ettore Turra Innovazione Organizzativa e Gestione del Cambiamento

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità

Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità I annualità Obiettivi. costruire capacità di comunicazione e dialogo interculturale tra gli studenti delle scuole secondarie superiori italiane;.

Dettagli

Parent Project Onlus INSIEME X FERMARE LA DUCHENNE

Parent Project Onlus INSIEME X FERMARE LA DUCHENNE Parent Project Onlus INSIEME X FERMARE LA DUCHENNE Parent Project onlus Siamo un associazione di genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker. Dal 1996 lavoriamo per migliorare

Dettagli

IL RUOLO DELL ASSISTENTE SOCIALE NEL CONTESTO SOCIO-SANITARIO

IL RUOLO DELL ASSISTENTE SOCIALE NEL CONTESTO SOCIO-SANITARIO IL RUOLO DELL ASSISTENTE SOCIALE NEL CONTESTO SOCIO-SANITARIO - da operatore a promotore sociale - Dott. Marcello Candotto L IDENTITÀ DELL ASSISTENTE SOCIALE L assistente sociale è un operatore sociale

Dettagli

PROGETTO ALTO FRIULI

PROGETTO ALTO FRIULI PROGETTO ALTO FRIULI RICERCA TRANSAZIONALE: SENSIBILIZZAZIONE, FORMAZIONE E INTERVENTO SUI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO (DSA) - DURATA BIENNALE - Ente Promotore Comune di Tolmezzo ENTI E COLLABORAZIONI

Dettagli

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro

Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro TRAINING HUMAN OCCUPATION RESEARCH ONLUS Sportello di orientamento alla Formazione ed al Lavoro Bando Garanzia Giovani Regione Molise 2015 SEDE DI ATTUAZIONE TERMOLI NUMERO VOLONTARI 2 TITOLO PROGETTO

Dettagli

L Assistente Sociale e la Rete Oncologica

L Assistente Sociale e la Rete Oncologica L Assistente Sociale e la Rete Oncologica Tavola Rotonda Paola Giribaldi Torino, 14 settembre 2013 La Rete degli Assistenti Sociali E stata istituita con Determinazione Regionale n. 265 dell' 8 settembre

Dettagli

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP

EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP EPPELA CREDE NELLE PARTNERSHIP Per Eppela è importante promuovere la cultura del crowdfunding in Italia, inteso come nuovo strumento di raccolta fondi, alternativo al sistema bancario, oggi in forte crisi.

Dettagli

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade.

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. Cloros è una società certificata ISO 9001 e UNI CEI 11352, che ha

Dettagli

Progetto ACTIVE AGE evaluating active ageing policies in Italy: an innovative methodological framework

Progetto ACTIVE AGE evaluating active ageing policies in Italy: an innovative methodological framework Progetto ACTIVE AGE evaluating active ageing policies in Italy: an innovative methodological framework SINTESI RAPPORTO LIGURIA A cura di ELISABETTA BECCARIA Salerno, 04 novembre 2009 Chi siamo Agenzia

Dettagli

1. Regione Piemonte 2. Titolo del programma 2.9.4. Guadagnare salute in adolescenza.

1. Regione Piemonte 2. Titolo del programma 2.9.4. Guadagnare salute in adolescenza. Piano operativo Schede 1. Regione Piemonte 2. Titolo del programma 2.9.4. Guadagnare salute in adolescenza. 3. Identificativo della linea o delle linee di intervento generale/i 2.9 Prevenzione e sorveglianza

Dettagli

AGD BOLOGNA Il Presidente Salvatore SANTORO

AGD BOLOGNA Il Presidente Salvatore SANTORO L associazione per l Aiuto ai Giovani Diabetici ha avviato una raccolta fondi per finanziare la ristrutturazione della nuova sede. L obiettivo è quello di raccogliere la somma di EURO 250.000 per eseguire

Dettagli

Catalogo Welfare. Attività formative e servizi

Catalogo Welfare. Attività formative e servizi Catalogo Welfare Attività formative e servizi Irecoop Emilia Romagna, in qualità di ente di formazione di emanazione di Confcooperative Emilia Romagna, dal 1979 sviluppa progetti di formazione a servizio

Dettagli

La Gestione del Personale nelle PMI

La Gestione del Personale nelle PMI La Gestione del Personale nelle PMI 1 GIRO D ITALIA AIDP Verso il 41^ Congresso Nazionale 3^ tappa Orvieto, 13 marzo 2012 LA GESTIONE DEL PERSONALE NELLE PMI APPROCCI E TESTIMONIANZE TRA NORMATIVA E FATTORI

Dettagli

Newsletter n. 5. L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi

Newsletter n. 5. L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi Newsletter n. 5 L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi Presentazione Nell ambito del nostro progetto sull agricoltura multifunzionale, realizzato nel quadro del Piano di sviluppo rurale (Psr),

Dettagli

ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA

ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA Un nuovo modo di vivere la progettazione sociale... ACCADEMIA DI PROGETTAZIONE SOCIALE MAURIZIO MAGGIORA Diventare «progettista sociale esperto» Torino, 14 marzo 2013 Agenda Accademia di Progettazione

Dettagli

Corso in Progettazione socio-culturale per Banche del tempo

Corso in Progettazione socio-culturale per Banche del tempo Corso in Progettazione socio-culturale per Banche del tempo Modulo 2 Principi e Tecniche di Fund Raising d.ssa Marta Buzzatti Fonte: Manuale di fund raising F. Ambrogetti, M.Coen Cagli, R. Milano FUND

Dettagli

PREMIO EUROPEO PER IL VOLONTARIATO D IMPRESA (The European Employee Volunteering Awards) I migliori progetti italiani

PREMIO EUROPEO PER IL VOLONTARIATO D IMPRESA (The European Employee Volunteering Awards) I migliori progetti italiani PREMIO EUROPEO PER IL VOLONTARIATO D IMPRESA (The European Employee Volunteering Awards) I migliori progetti italiani MIGLIOR PROGETTO CATEGORIA LARGE COMPANY Terna Terna è il primo operatore di trasmissione

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria FWA ODONTOIATRIA MINORI. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria FWA ODONTOIATRIA MINORI. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria FWA ODONTOIATRIA MINORI Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto 1 Fwa Odontoiatria Minori Allegato al Regolamento applicativo dello

Dettagli

FOTO. Corso di laurea Economia XXXXX aziendale. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Facoltà di Economia e Giurisprudenza

FOTO. Corso di laurea Economia XXXXX aziendale. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Facoltà di Economia e Giurisprudenza Percorsi Formativi Facoltà di Corso di laurea Economia XXXXX aziendale Facoltà di Economia e Giurisprudenza Servizio orientamento Piacenza - Via Emilia Parmense, 84 Scrivi a servizio.orientamento-pc@unicatt.it

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

6 Il Valore della Sostenibilità. Il valore della sostenibilità

6 Il Valore della Sostenibilità. Il valore della sostenibilità 6 Il Valore della Sostenibilità Il valore della sostenibilità Il Valore della Sostenibilità 7 Strategia e approccio GRI - G4: 1 In Snam sostenibilità e creazione di valore sono concetti fortemente legati.

Dettagli

Una Compagnia responsabile

Una Compagnia responsabile Una Compagnia responsabile Sommario Introduzione...2 La nostra responsabilità economica...4 La nostra responsabilità sociale...8 La nostra responsabilità civica...12 La nostra responsabilità ambientale...16

Dettagli

BANDO PER LA RACCOLTA DI IDEE IN FORMA DI PROGETTO AD ALTO IMPATTO SOCIALE ED ECONOMICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SOCIAL IMPACT BOND ITALIANO

BANDO PER LA RACCOLTA DI IDEE IN FORMA DI PROGETTO AD ALTO IMPATTO SOCIALE ED ECONOMICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SOCIAL IMPACT BOND ITALIANO CALL FOR IDEAS BANDO PER LA RACCOLTA DI IDEE IN FORMA DI PROGETTO AD ALTO IMPATTO SOCIALE ED ECONOMICO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SOCIAL IMPACT BOND ITALIANO ENTE NAZIONALE di PREVIDENZA e ASSISTENZA per

Dettagli

Gruppo di lavoro Promozione della salute Incidenti stradali

Gruppo di lavoro Promozione della salute Incidenti stradali Allegato C Gruppo di lavoro Promozione della salute Incidenti stradali Protocollo operativo: Piani locali di prevenzione incidenti stradali: alcol, droghe e guida SCEGLIERE LA STRADA della SICUREZZA -

Dettagli

01/02/2008 DANILO MASSAI / ALESSANDRO MANCINI

01/02/2008 DANILO MASSAI / ALESSANDRO MANCINI LA SALUTE PER TUTTI EFFICACIA Qualità dell assistenza (uso ottimale delle risorse) SERVIZI SANITARI (sistema sanitario, strutture, operatori) EQUITA Razionamento (uso appropriato delle risorse) RISORSE

Dettagli

SOSTENIBILE S.r.l. CONSULENZA STRATEGICA PER LA SOSTENIBILITA

SOSTENIBILE S.r.l. CONSULENZA STRATEGICA PER LA SOSTENIBILITA SOSTENIBILE S.r.l. CONSULENZA STRATEGICA PER LA SOSTENIBILITA CHI SIAMO Un team formato da professionisti esperti di marketing, comunicazione e CSR, che ha scelto di mettere al servizio della sostenibilità

Dettagli

Piano regionale di lotta alla diffusione delle infezioni sessualmente trasmesse e dell HIV/AIDS

Piano regionale di lotta alla diffusione delle infezioni sessualmente trasmesse e dell HIV/AIDS ALLEGATO A Piano regionale di lotta alla diffusione delle infezioni sessualmente trasmesse e dell HIV/AIDS LE INFEZIONI SESSUALMENTE TRASMESSE E L INFEZIONE DA HIV/AIDS IN PIEMONTE Con l introduzione dei

Dettagli

Banca Dati Rete Consortile. Questionario raccolta dati cooperative di tipo A

Banca Dati Rete Consortile. Questionario raccolta dati cooperative di tipo A Pagina 1 di 14 Questionario raccolta dati cooperative di tipo A Il presente questionario intende promuovere un indagine finalizzata a rilevare le informazioni necessarie per la redazione del bilancio sociale

Dettagli

il Presidente della Cooperativa I Percorsi Maurizio Cavalli

il Presidente della Cooperativa I Percorsi Maurizio Cavalli Cooperativa SoCiale i percorsi è importante costruire ponti, reti, sinergie, lavorare per la creazione di comunità locali nelle quali mettere sempre più al centro la persona, svantaggiata o meno, nuova

Dettagli

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA

I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 746 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA SCORSA SETTIMANA Roma, 11 Settembre 2015 I giovani presi in carico sono 441.589. A quasi 159 mila è stata proposta almeno una misura. Il Ministro Poletti ha dato il via al progetto Crescere in Digitale durante la conferenza

Dettagli