VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE"

Transcript

1 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE Studio sui benefici diretti e indiretti derivanti da una partnership aziendale con l Associazione Italiana Sclerosi Multipla Sede Nazionale AISM ONLUS - Via degli Operai, Genova (GE)

2 CREDITI Reperimento fornitura, analisi e validazione dati Coordinamento, impostazione metodologia ed elaborazione dati

3 INTRODUZIONE Il contesto economico-sociale degli ultimi anni si è radicalmente modificato rispetto al passato, esortando AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla - come del resto tutto il non profit italiano - a pensare a strategie di intervento innovative rivolte principalmente alle persone con sclerosi multipla, destinatarie dei progetti, e allo stesso tempo, confermando il suo impegno nell ottimizzare gli investimenti dei propri sostenitori privati in termini di qualità e di benefici concreti. Anno dopo anno, per oltre 40 anni, l Associazione è riuscita a garantire e rendere sostenibile il proprio intervento, attraverso risultati tangibili non esclusivamente nei confronti delle persone con SM: l assunzione di responsabilità da parte di un sostenitore privato nei confronti di progetti con ricaduta sulle persone con SM, ha vincolato AISM non solo a farne un uso che ne conserva valore, ma di moltiplicarlo, facendolo diventare valore condiviso nella comunità. Questo cambio di prospettiva ha favorito AISM verso la scelta che va da un concetto di efficienza verso uno di efficacia, un nuovo modo di concepire il business e di fare impresa, capace di generare un impatto positivo sull ambiente e sulla società in cui viviamo. Oggi, per la prima volta in Italia, AISM presenta una metodologia di valutazione dei propri progetti ispirata allo SROI (social return on investment), che consente di focalizzare quali siano gli impatti sociali degli interventi, valutandone quindi non solo l efficienza ma anche l efficacia, applicata da AISM a due esperienze concrete e molto importanti per l Associazione, Gruppo Cariparma Crédit Agricole e ORO Saiwa. Si conferma così il percorso di AISM verso nuove soluzioni di rendicontazione. Nel 1986, per prima ha introdotto in Italia i criteri di valutazione della peer review che, applicati a progetti di ricerca scientifica, sottolineano la rilevanza del progetto rispetto alla sclerosi multipla, la sua qualità scientifica, valore e fattibilità. Nel 2006 AISM passa dal report annuale di attività alla pubblicazione del Bilancio Sociale, inteso non solo come rendicontazione economica della complessività delle attività svolte dall associazione nel corso dell anno, ma come forte volontà di voler condividere, in maniera trasparente e continua, con i propri azionisti sociali i risultati raggiunti e le azioni realizzate per attuare il suo piano strategico. Un impegno costante e coerente di AISM verso il valore e l innovazione, sempre in un ottica di professionalità, trasparenza e chiarezza verso i propri stakeholder.

4 INDICE Gli Attori coinvolti nella ricerca 01 AISM 01 Kraft Foods 02 Gruppo Cariparma Crédit Agricole 04 Perché calcolare il valore di una partnership? 06 I risultati dello studio 07 I progetti finanziati con il contributo ORO Saiwa 07 Il valore complessivo della partnership AISM-ORO Saiwa 08 I progetti finanziati con il contributo del Gruppo Cariparma Crédit Agricole 10 Il valore sociale prodotto dalla partnership AISM Gruppo Cariparma Crédit Agricole 11 Come calcolare il valore di una partnership? 14 La metodologia adottata 14 Bibliografia 15

5 GLI ATTORI COINVOLTI NELLA RICERCA AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è l unica organizzazione italiana che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: promuove ed eroga servizi a livello nazionale e locale, rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica. Da oltre quarant anni AISM è un utile e concreto punto di riferimento per 65 mila persone con sclerosi multipla e per i loro familiari. La sclerosi multipla è una malattia cronica, invalidante e imprevedibile; una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Colpisce maggiormente le donne, con un rapporto di 3 a 1 rispetto agli uomini. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. Ogni 4 ore nel nostro Paese una persona riceve la diagnosi di sclerosi multipla e il 50% delle persone con SM sono giovani, cui spesso la malattia viene diagnosticata tra i 20 e i 40 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti. L Associazione crede fermamente che le persone con SM abbiano diritto a una buona qualità di vita e alla piena integrazione sociale e per questo è al loro fianco con progetti mirati e innovativi, dedicati alle donne, ai giovani, alle coppie e alle famiglie. AISM è attiva sul territorio con oltre volontari, attraverso 157 tra Sezioni Provinciali e Gruppi Operativi, 17 Coordinamenti Regionali, 3 centri per la promozione dell autonomia e del turismo sociale e 9 centri sociali riabilitativi. È impegnata a diffondere una corretta informazione sulla sclerosi multipla, a sensibilizzare l opinione pubblica, a erogare servizi socio sanitari adeguati, anche là dove il servizio pubblico non arriva, e a promuovere iniziative di raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica. AISM è una ONLUS, cioè un Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, che opera dal 1968 su tutto il territorio italiano e dal 1998 è affiancata da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, anch essa ONLUS, istituita per finanziare e promuovere la ricerca scientifica sulla SM. Negli ultimi 22 anni in Italia sono stati investiti da AISM 35 milioni di euro nella ricerca scientifica e, solo nel 2011, 6 milioni di euro sono stati messi a disposizione dei ricercatori, finanziando, attraverso la sua Fondazione, 38 progetti di ricerca e 7 borse di studio. La sclerosi multipla (SM) in cifre: 65 mila le persone con SM in Italia 3 : 1 il rapporto tra le donne e gli uomini con SM anni la fascia d età d esordio della SM 1 diagnosi ogni 4 ore 1800 nuovi casi all anno 2,5 miliardi di euro all anno il costo sociale della SM in Italia VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 01

6 Kraft Foods Kraft Foods in Italia ha registrato nel 2011 un fatturato complessivo di oltre 1 miliardo di Euro e conta circa 1500 dipendenti, con quattro stabilimenti produttivi ad Andezeno, Aprilia, Caramagna e Capriata D Orba, sede a Milano e uffici a Genova. Kraft Foods opera da oltre 40 anni da protagonista nel panorama dell industria alimentare italiana con marchi come Kraft, Sottilette, Philadelphia, Simmenthal, Milka, Splendid, Hag, Fattorie Osella, Oro Saiwa, Premium, Tuc, Oreo, Cipster, Fonzies, Ritz, Yonkers, Halls e Mikado. La Partnership Undici anni di collaborazione tra ORO Saiwa ed AISM, un sodalizio che negli anni è cresciuto e si è rafforzato, consentendo ad AISM di realizzare importanti progetti per le persone con SM. Nei primi anni (e fino ad oggi) ORO Saiwa ha realizzato un vero e proprio progetto di Comunicazione Sociale insieme a e a favore di AISM: le campagne televisive ORO Saiwa hanno veicolato importati messaggi a favore dell Associazione, oltre ad aver consentito, grazie alla partecipazione di personaggi famosi del mondo dello spettacolo, dello sport e della moda che hanno devoluto il loro compenso ad AISM, una importante raccolta di fondi a sostegno di specifici progetti quali, ad esempio, il potenziamento del Numero Verde AISM, il rinnovamento della Biblioteca Nazionale AISM, la realizzazione di una piscina attrezzata per la riabilitazione, presso il Polo Specialistico per la SM di Genova. Nel 2007 la collaborazione si intensifica e si rinnova: a maggio, in occasione della Settimana Nazionale della SM, viene lanciata la prima operazione di cause related marketing a favore dell Associazione: ORO Saiwa & Aism. Facciamo rifiorire i gesti più semplici. Per ogni prodotto acquistato della linea ORO Saiwa è stata effettuata una donazione in favore di uno specifico progetto di terapia riabilitativa. Il 2007 è anche l anno in cui viene realizzata la prima edizione di Insieme per AISM (che, negli anni successivi, sarà ribattezzato Insieme per la bontà ), iniziativa di promozione del volontariato d impresa: tutti i dipendenti che aderiscono all iniziativa possono svolgere attività di volontariato in favore di AISM, secondo attitudini e inclinazioni personali, durante una normale giornata di lavoro. Inoltre viene realizzato un vero e proprio progetto di payroll giving: i dipendenti possono devolvere un ora del proprio stipendio in favore di AISM. Nel 2008 la Saiwa Band (oggi Saiwa Band & Friends), gruppo musicale nato nel 2006 su iniziativa dei dipendenti, realizza i primi Musical a favore di AISM. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 02

7 Negli anni successivi, continuando ancora oggi, le meccaniche di sensibilizzazione e sostegno e a favore di AISM vengono di volta in volta confermate e perfezionate. Dal 2009 le iniziative di cause related marketing vengono legate ad Una mela per la vita, l evento di sensibilizzazione e raccolta fondi promosso da AISM tutti gli anni ad ottobre. Il tuo aiuto vale ore (2009), Il tuo aiuto vale più ore (2010), Insieme protagonisti della bontà e Insieme per raggiungere ore (2011) sono le campagne che si sono succedute in questi anni, promosse da ORO Saiwa e grazie alle quali sono state donate ore di terapia riabilitativa a favore delle persone con SM. Tanti gli attori coinvolti: AISM e le persone con SM, ORO Saiwa, i dipendenti, i testimonial di volta in volta coinvolti, i consumatori, le insegne della grande distribuzione. La campagna del 2012 Insieme per le famiglie vede il brand impegnato in un altro sfidante progetto, il cui obiettivo è sostenere le attività di assistenza svolte dai Centri diurni e residenziali AISM all interno dei quali le persone con Sclerosi Multipla possono svolgere attività riabilitative, ricreative, culturali e di benessere. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 03

8 Gruppo Cariparma Crédit Agricole Cariparma Crédit Agricole fa parte del gruppo francese Crédit Agricole. Dal 2011, il gruppo italiano è presente sul territorio nazionale con 900 filiali in 10 regioni italiane (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Umbria). E tra i primi sette player nel panorama bancario italiano per presenza territoriale con circa 9000 dipendenti e clienti. Il gruppo Cariparma Crédit Agricole è nato nel 2007 quando Crédit Agricole ha comprato Cariparma, la quale come capogruppo ha preso il controllo nel 2007 di Banco Popolare FriulAdria e nel 2011 della Carispezia. La Partnership Il percorso triennale tra il Gruppo Cariparma Crédit Agricole e AISM e la sua Fondazione, nato nel 2009 e caratterizzato dal progetto Famiglia e Sclerosi Multipla, è giunto al suo naturale compimento nel 2011, ma la partnership che unisce il Gruppo Cariparma e AISM, dati gli importanti risultati raggiunti, prosegue tuttora con crescente impegno. Nei primi tre anni ha potuto consolidarsi un percorso dal carattere innovativo che si è articolato in molteplici interventi diretti a favore delle persone con SM, dei giovani, delle donne e delle famiglie: grazie al progetto Famiglia e Sclerosi Multipla sono stati approntati percorsi di riabilitazione ad hoc, promossi progetti di informazione e di formazione degli operatori sociali e sanitari e si è sostenuta la ricerca nel campo della riabilitazione. Tutte queste attività, nel loro complesso, hanno costituito le fondamenta del progetto che ha unito il Gruppo e AISM con l obiettivo comune di far crescere la qualità di vita delle persone con SM e delle loro famiglie, sostenerne la piena integrazione sociale e promuoverne l autonomia. Nei soggiorni dedicati alle coppie con SM e negli incontri per le famiglie con un genitore con SM presso la Casa Vacanze AISM I Girasoli di Lucignano, negli appuntamenti nazionali per donne con SM e nel focus group sui caregiver, si sono declinate le direttrici principali del progetto Famiglia e Sclerosi Multipla, legate alla promozione e diffusione di informazioni corrette, al fine di favorire il confronto e incoraggiare la condivisione di esperienze. Sono state create opportunità di informazione con il supporto di specialisti sulle principali problematiche della sclerosi multipla: ad esempio, durante gli incontri per le famiglie, ci si è confrontati con le principali figure dell équipe interdisciplinare (neurologo, psicologo, assistente sociale, consulente legale, fisioterapista). Durante gli appuntamenti per donne con SM sono stati affrontati con il contributo di assistenti sociali e psicologi temi relativi a sessualità, gravidanza e VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 04

9 sclerosi multipla, gestione delle relazioni in famiglia e riconoscimenti sociosanitari e agevolazioni. Ampio coinvolgimento di partecipanti anche per i percorsi di terapia occupazionale Cucinare in autonomia presso il Centro Riabilitativo di Genova con l utilizzo di una cucina accessibile acquistata grazie al contributo del Gruppo. L informazione Avere un informazione corretta, precisa e chiara è determinante fino dalla diagnosi di sclerosi multipla. In quest ottica il Gruppo ha sempre supportato AISM nel potenziamento e miglioramento degli strumenti di informazione, in particolare - ma non solo - quelli orientati al web, in grado di raggiungere capillarmente le persone con SM e i loro familiari. La ricerca scientifica La ricerca scientifica, sostenuta dal Gruppo, in questi anni ha compiuto importanti passi in avanti: il progetto Robot-aided therapy, nato nel 2009, si è arricchito nel 2011 di un attrezzatura per la riabilitazione dell arto superiore (Reo Go) nei Centri Riabilitativi di Genova e Padova. Inoltre, presso il Centro Riabilitativo di Genova è stato possibile sviluppare lo Studio del Movimento, per valutare i disturbi legati al movimento e monitorare l efficacia dei trattamenti di riabilitazione. Una formazione di qualità La sclerosi multipla è una malattia complessa e la persona con SM deve incontrare nel suo cammino un equipe interdisciplinare di specialisti preparati: per questo, nel triennio, il Gruppo ha sostenuto il Convegno Nazionale della Società Infermieri Sclerosi Multipla (SISM) per formare al meglio operatori sociali e sanitari qualificati e specializzati. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 05

10 PERCHÉ CALCOLARE IL VALORE DI UNA PARTNERSHIP? É ormai sempre più diffusa la consapevolezza che l impresa non debba perseguire il solo fine di produrre reddito, ma debba essere considerata come un istituzione sociale a finalità plurime, il cui compito è quello di creare, oltre al valore economico, anche un valore sociale e ambientale che possa essere condiviso con il territorio in cui esiste. Tale scenario comporta che le imprese, per essere competitive nel mercato odierno, devono mostrare il loro impegno ad attuare una politica di Corporate Social Responsibility (CSR), in termini di strategia e di organizzazione, al fine di renderla parte integrante della Mission aziendale. In riferimento a questo nuovo modello imprenditoriale si inserisce il valore strategico delle attività di corporate giving, intese come modalità di contribuzione diretta (prevalentemente monetaria) di un azienda ad una causa sociale, capaci di mettere nella condizione il soggetto profit di contribuire da una parte al benessere sociale e dall altra di perseguire i propri legittimi fini di business. In via sempre crescente, destinatarie di queste forme di finanziamento sono le organizzazioni non profit (ONP) che operano a livello locale, regionale, e nazionale con interventi diretti a supporto delle comunità e dell ambiente. Tali modalità di relazione tra aziende e ONP determinano nuove sfide. Per le aziende nella fase di selezione dei propri partner e di erogazione dei fondi destinati alle attività di corporate giving; per le ONP nella fase di raccolta e gestione dei fondi, e di analisi dei benefici sociali generati dai propri progetti. Calcolare il valore di una partnership, in questa ottica, consente di approfondire e valutare, in termini finanziari, questi aspetti, ponendo l attenzione sui tre parametri: gli impatti sociali, generati dai progetti implementati dall ONP con la donazione ricevuta; i benefici economici diretti, a vantaggio di azienda e ONP, ottenuti in termini di maggiore visibilità; i benefici reputazionali, generati a vantaggio delle aziende finanziatrici per il fatto di avere supportato una causa sociale. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 06

11 I RISULTATI DELLO STUDIO I progetti finanziati con il contributo ORO Saiwa ORO Saiwa è partner di AISM dal L analisi di seguito riportata si riferisce al supporto che il brand ha fornito all Associazione e che si è concretizzata, nel biennio , nelle seguenti iniziative: 1. Progetto Terapia Riabilitativa Attraverso questo progetto AISM ha potuto assistere persone con SM a maggiore medio-grave disabilità mediante l erogazione diretta di servizi terapeutici, fisioterapici e riabilitativi personalizzati. 2. Insieme per AISM Iniziativa di volontariato aziendale durante la giornata lavorativa: tutti i dipendenti che hanno aderito hanno seguito un breve corso di formazione e, in linea con le proprie attitudini e capacità, hanno potuto supportare AISM in specifiche attività. 3. Saiwa Band & Friends for AISM E il gruppo musicale guidato dai dipendenti che dal 2008 supporta AISM nelle fasi di raccolta fondi. Nel biennio ha organizzato cinque spettacoli teatrali, il cui ricavato è stato interamente devoluto all Associazione. 4. Comunicazione Sociale Queste iniziative sono tutte quelle iniziative di carattere comunicativo, promosse dal brand per sensibilizzare sull operato di AISM. Negli anni queste si sono alternate in campagne pubblicitarie aziendali, su televisione e stampa nazionale. Per il sostegno della prima iniziativa, Progetto Terapia Riabilitativa, ORO Saiwa ha stanziato liberalità per La seconda e terza iniziativa non hanno previsto un contributo monetario diretto da parte del brand; al contrario, si configurano come attività integrative, che vedono il coinvolgimento dei dipendenti, a supporto dell Associazione. L ultima, Comunicazione Sociale, ha previsto un investimento in comunicazione da parte del brand che ha rafforzato il messaggio su canali come tv e stampa. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 07

12 Il valore complessivo della partnership AISM - ORO Saiwa Il valore complessivo della partnership AISM-ORO Saiwa ammonta, per il biennio oggetto di analisi, a Si tratta della combinazione di una pluralità di risultati che, al netto dell investimento effettuato per ottenerli ( ), corrisponde a In altri termini, ciò significa che per ogni euro erogato sono stati prodotti benefici per 5,6, distribuiti tra comunità (53,4%), ORO Saiwa (13,9%) e AISM (32,6%) secondo i seguenti rapporti: 1:3; 1:0,8 e 1:1,8. In particolare, i progetti AISM promossi con il supporto di ORO Saiwa hanno generato i seguenti benefici a vantaggio della comunità: Input Stakeholder Attività Input ( ) Persone con SM Ricevono i servizi di terapia riabilitativa offerti da AISM 0 Servizio Sanitario Nazionale Riduce i suoi servizi di terapia riabilitativa per effetto dell erogazione degli stessi da parte degli specialisti AISM 0 ORO Saiwa Eroga un contributo a sostegno dei servizi offerti da AISM AISM Effettua le sedute di Terapia Riabilitativa presso le proprie strutture 0 Totale input investiti Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Benefici ( ) Persone con SM Miglioramento delle condizioni psicofisiche delle persone con SM, con associato incremento della propria autonomia fisica Riduzione costi privati per carico assistenziale necessario Riduzione costi per attività fisioterapiche private Servizio Sanitario Nazionale Riduzione del tempo di ospedalizzazione delle persone con SM sottoposte a trattamento Riduzione costi sanitari Totale benefici prodotti Tasso SROI 3,0 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 08

13 Per ORO Saiwa e per l Associazione i benefici generati dalla partnership sono i seguenti: Input Stakeholder Attività Input ( ) ORO Saiwa Eroga un contributo a sostegno dei servizi offerti da AISM AISM Effettua le sedute di Terapia Riabilitativa presso le proprie strutture 0 Totale input investiti Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Benefici ( ) ORO Saiwa Aumento della visibilità a livello nazionale Visibilità sui media nazionali Pubblicità indiretta AISM Aumento della visibilità a livello nazionale Visibilità sui media nazionali Reperimento anagrafiche donatori 665 Raccolta fondi diretta Totale benefici prodotti ROI 2, VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 09

14 Progetti finanziati con il contributo del Gruppo Cariparma Crédit Agricole Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole è al fianco di AISM dal L analisi ha avuto come oggetto il finanziamento dell iniziativa Progetto famiglia e SM che, nei 2 anni oggetto di analisi ( ), ha ricevuto un contributo finanziario di Nel testo viene riportata esclusivamente la valorizzazione dei benefici sociali prodotti dal finanziamento dell istituto finanziario; questo perché le modalità di finanziamento del Gruppo sono effettuate in un ottica CSR-oriented. Inoltre è stato deciso di non monetizzare il ritorno di tutti i singoli progetti finanziati. Per le iniziative di cui non si è proceduto alla monetizzazione è stata predisposta un apposita sezione descrittiva a pag 13. Rivolto a giovani coppie, donne e famiglie, il Progetto Famiglia e SM si articola in una serie di iniziative realizzate per promuovere l autonomia, migliorare la qualità della vita e favorire l integrazione sociale delle persone con SM e delle loro famiglie. A queste iniziative si affiancano azioni di divulgazione di informazioni generali e di natura scientifica destinate a persone con SM. L iniziativa, che consiste in una serie di attività su scala nazionale, regionale e locale, si articola nelle seguenti tre principali aree di intervento: VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 10

15 Il valore sociale prodotto dalla partnership AISM-Gruppo Cariparma Crédit Agricole Gli impatti monetizzati Il valore sociale prodotto dal Progetto Famiglia e SM è risultato pari a Questo valore è dato dalla combinazione di una serie di risultati, che al netto dell investimento effettuato per ottenerli ( ) corrisponde a In altri termini, ciò significa che per ogni euro destinato alla partnership sono stati generati benefici per 1,6, principalmente a vantaggio di persone con SM, anche attraverso una migliore informazione loro destinata attraverso molteplici canali tra cui il web. Nella tabella sottostante sono riportati i valori assoluti associati ad ognuno degli impatti individuati. Input Stakeholder Attività Input ( ) Persone con SM e loro famigliari (impatto diretto) Ricevono i servizi formativi, informativi, terapeutici offerti da AISM 0 Persone con SM e loro famigliari (impatto tramite web) Gruppo Cariparma Crédit Agricole Usufruisce delle informazioni pubblicate da AISM a mezzo sito internet nazionale e siti internet di sezione Finanzia i servizi offerti da AISM AISM Organizza ed implementa i servizi oggetto di analisi 0 Totale input investiti VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 11

16 Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Persone con SM e loro famigliari (impatto diretto) Persone con SM e loro famigliari (impatto tramite web) Ricercatori Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Diffusione delle cosiddette pratiche di benessere per persone con SM Diffusione di tutorial video sull attività fisica Prevenzione da complicanze secondarie, come retrazioni muscolari Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Creazione di momenti di confronto per la gestione ottimale della patologia, con il supporto di operatori specializzati Diffusione di interventi di sensibilizzazione e di informazione sulla SM Diffusione informazioni per affrontare al meglio la SM in famiglia Diffusione di interventi formativi connessi alla patologia per genitori e/o bambini Creazione di momenti di confronto per la gestione ottimale della patologia, con il supporto di operatori specializzati Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Migliore diffusione di informazioni scientifiche connesse alla patologia Maggiore fruibilità dei bandi di ricerca promossi dall'associazione Facilitazione nella gestione della malattia Miglioramenti psico-fisici Facilitazione nella gestione dei rapporti di coppia Valore della comunicazione effettuata attraverso gli spazi destinati ad AISM all interno delle filiali del Gruppo Facilitazione nella gestione delle dinamiche familiari Disponibilità gratuita di informazioni sempre più dettagliate Riduzione dei tempi di ricerca dei bandi online Totale benefici prodotti Tasso SROI 1,6 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 12

17 Gli impatti sociali non monetizzabili È stato scelto, per questo studio, di approfondire l analisi di 8 delle 16 iniziative implementate da AISM all interno del Progetto famiglia e SM (progetto per il quale il contributo complessivo del Gruppo, nel biennio considerato, è stato di ). Per le altre 8 iniziative si è preferito rimandare l analisi a un successivo approfondimento, essendo meno diretto il reperimento di alcune informazioni al fine della valutazione finanziaria e più lungo il tempo necessario ad alcune delle attività di manifestare i propri impatti, soprattutto in ambito della ricerca scientifica. Tali interventi si possono, quindi, catalogare come promotori di benefici intangibili, che arricchiscono qualitativamente il valore monetario prodotto dai cosiddetti progetti monetizzabili. Tra i principali risultati/impatti qualitativi di tali progetti si riportano: diffusione di informazioni specifiche per la gestione di determinate situazioni connesse alla malattia; diffusione di informazioni di dettaglio per donne con SM, genitori di giovani con SM e personale specializzato (infermieri), le cui necessità di informazione sono particolarmente dettagliate; promozione di attività di terapia occupazionale sperimentali, per il miglioramento delle abilità manuali e, di conseguenza, l autonomia delle persone con SM; formazione dedicata per personale specializzato (infermieri); attivazione di percorsi di ricerca attraverso l utilizzo di tecnologie innovative in ambito riabilitativo. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 13

18 COME CALCOLARE IL VALORE DI UNA PARTNERSHIP? La metodologia adottata Il valore complessivo delle due partnership è stato calcolato attraverso una metodologia ispirata allo SROI (Social Return on Investment) che considera tre parametri chiave di ritorno: sociale, per la comunità destinataria dell investimento sociale effettuato da AISM; economico diretto, in termini di immagine derivante dalla maggiore visibilità assunta dai brand delle aziende e da AISM; economico indiretto, in termini di capitale reputazionale generato a vantaggio dei due soggetti profit. Sono stati, pertanto, valutati i benefici derivanti dall accordo di partnership, a vantaggio: della comunità di riferimento - prevalentemente rappresentata da persone con SM, loro familiari, operatori socio-sanitari e ricercatori - che ha usufruito dei servizi formativi, informativi, socio-sanitari e assistenziali erogati dall Associazione negli anni di riferimento. di AISM, in termini di comunicazione e raccolta diretta di fondi. Nel caso di ORO Saiwa è stato valutato il vantaggio anche in termini di visibilità e reputazione raggiunta. Particolarmente complessa si è rilevata la monetizzazione del ritorno sociale dal momento che il beneficio sociale è, per sua natura: soggettivo, ossia dipendente dai diversi interessi e aspettative che nel tempo maturano gli attori beneficiari: soggetti differenti possono avere percezioni diverse, a seconda dello scenario, riguardo al trattamento ricevuto; esprimibile con più unità di misura, che non consentono di valutare l efficacia del valore prodotto sulla base del capitale investito; il risultato di una pluralità di interventi non isolabili tra loro. Gli interventi, sono spesso coordinati e svolti da più organizzazioni (altre rispetto ad AISM) la cui percentuale di partecipazione è spesso difficile da stimare. In questo contesto si è deciso, pertanto, di mantenere un approccio particolarmente prudenziale, in tutte le fasi della monetizzazione, al fine di evitare una sovra-valutazione degli effetti e, quindi, del valore prodotto dalla partnership. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 14

19 BIOGRAFIA Partnership AISM ORO Saiwa SROI Elementi di calcolo Costo assistente non specializzato Scala FIM Costo sessioni private di riabilitazione neuromotoria Costi sanitari pubblica amministrazione Dettaglio fonte IRES Piemonte - Affidamenti servizi alla persona nel sistema di welfare regionale - Sintesi e principali risultati AISM - Reparto fisioterpia Genova Benchmarking sul mercato locale IRES Piemonte - Affidamenti servizi alla persona nel sistema di welfare regionale - Sintesi e principali risultati ROI Elementi di calcolo Valore economico delle variazioni di vendita dei prodotti della gamma ORO IEP (Indice di Equivalenza Pubblicitaria) Valorizzazione Rassegna Stampa IEP (Indice di Equivalenza Pubblicitaria) Valorizzazione Publiredazionale Valore reputazionale ORO Saiwa Raccolta fondi Insieme per AISM Raccolta fondi Saiwa Band & Friends ORO Saiwa Dettaglio fonte Ufficio PR di Kraft Foods Italia Ufficio PR di Kraft Foods Italia Reputation Institute, in collaborazione con la Carroll School of Management del Boston College, The link between CSR and Reputation, maggio 2009 AISM AISM Valore dei passaggi televisivi Nielsen, 2012 Tasso di sconto medio (TV) Agenzia media riservata Investimenti pubblicitari lordi ORO Saiwa su stampa Nielsen, 2012 Anagrafiche donatori AISM VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 15

20 Partnership AISM Gruppo Cariparma Crédit Agricole SROI Elementi di calcolo Valore incrementale delle informazioni generali/ specifiche riportate all interno del nuovo sito AISM (rispetto a quelle contenute all interno della precedente versione) Google Italia Dettaglio fonte Valore di mercato pubblicazioni tematiche Valore di mercato DVD terapeutici Costo orario Psicologo Costo orario Assistente Sociale Costo orario Fisioterapista Costo orario Infermiere Costo orario Neurologo Amazon &sr=8-9 Amazon fluidit%c3%a0-armonia-benessere/dp/ / ref=sr_1_fkmr2_3?ie=utf8&qid= &sr=8-3- fkmr2 Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi - Tariffario Consiglio Nazionale Ordine degli Assistenti Sociali - Tariffario Associazione Italiana Fisioterapisti Collegio provinciale infermieri professionali assistenti sanitari vigilatrici d infanzia di Trieste - Nomenclatore tariffario (2007) Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Genova content&view=article&id=1293&itemid=820 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 16

AISM. Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM. Associazione Italiana Sclerosi Multipla AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla La sclerosi multipla La sclerosi multipla è una malattia cronica del sistema nervoso centrale spesso progressivamente invalidante. Un processo infiammatorio

Dettagli

STRUTTURA. Denominazione. Ubicazione ORGANIZZAZIONE

STRUTTURA. Denominazione. Ubicazione ORGANIZZAZIONE STRUTTURA Denominazione AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) Onlus Sezione Provinciale di Chieti Responsabile Giulia Franco Di Aimola Biase Ubicazione Viale Abruzzo, 322 66100 Chieti Scalo (CH)

Dettagli

2.571. Presenze in radio, programmi televisivi e telegiornali. Comunicati stampa. Articoli su quotidiani e periodici

2.571. Presenze in radio, programmi televisivi e telegiornali. Comunicati stampa. Articoli su quotidiani e periodici 190 Presenze in radio, programmi televisivi e telegiornali 168 Comunicati stampa 2.571 Articoli su quotidiani e periodici 37mila visualizzazioni della pagina online della Carta dei diritti 500 post su

Dettagli

Opportunità e Solidarietà, insieme. Fonditalia Ethical Investment

Opportunità e Solidarietà, insieme. Fonditalia Ethical Investment Opportunità e Solidarietà, insieme. Fonditalia Ethical Investment Un investimento tre volte etico Fonditalia Ethical Investment è una nuova soluzione di investimento promossa da Sanpaolo Invest che coniuga

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 2014

RASSEGNA STAMPA 2014 RASSEGNA STAMPA 2014 Indice: 10.01.2014 LegaCoop Fundraising strumento su misura per la cooperazione 3 06.02.2014 Tiscali Social Il fundraiser figura chiave del non profit e non solo 4 07.02.2014 Avvenire

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI

RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI RAFFORZATE SOLIDITA PATRIMONIALE E LIQUIDITA ; LA GESTIONE OPERATIVA TRAINA LA REDDITIVITA (+23%): UTILE NETTO 2013: 150 MILIONI In un contesto ancora debole, il esprime una redditività in crescita continuando

Dettagli

IL REGALO PIÙ ATTESO. UN FUTURO DA PROGETTARE.

IL REGALO PIÙ ATTESO. UN FUTURO DA PROGETTARE. NATALE 2014 IL REGALO PIÙ ATTESO. UN FUTURO DA PROGETTARE. SCEGLI I BIGLIETTI D AUGURI DI AISM E DELLA SUA FONDAZIONE, PER UN MONDO LIBERO DALLA SCLEROSI MULTIPLA. NATALE 2014 Come Mondelez, anche tu puoi

Dettagli

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Comunicato stampa GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA: I RISULTATI DI BILANCIO 2008 CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Dati economici consolidati riclassificati Proventi Operativi Netti

Dettagli

IL BILANCIO SOCIALE E IL SUO RADICAMENTO NELLE ASSOCIAZIONI LINEE GUIDA E RIFLESSIONI SULLE METODOLOGIE

IL BILANCIO SOCIALE E IL SUO RADICAMENTO NELLE ASSOCIAZIONI LINEE GUIDA E RIFLESSIONI SULLE METODOLOGIE di Sergio Ricci 1 IL BILANCIO SOCIALE E IL SUO RADICAMENTO NELLE ASSOCIAZIONI LINEE GUIDA E RIFLESSIONI SULLE METODOLOGIE Intervento per il Convegno Turismo Sociale e Bilancio Sociale : contributi in un

Dettagli

Reti di sostegno a distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare

Reti di sostegno a distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare Reti di sostegno a distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare Primo incontro dei partner di progetto 17-18 ottobre 2014 Borgo Pio, 10, Roma Illustrazione del progetto: motivazioni,

Dettagli

Le indagini dell IID. ASSIF 17 giugno 2015

Le indagini dell IID. ASSIF 17 giugno 2015 Le indagini dell IID ASSIF 17 giugno 2015 PERCHE IID INIZIA A FARE INDAGINI? Per rispondere ad una serie di domande da parte di attori diversi Da parte del non profit (associati e non) Da parte dei donatori

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

A.L.I.Ce Italia Onlus

A.L.I.Ce Italia Onlus A.L.I.Ce Italia Onlus Associazione Lotta Ictus Cerebrale A.L.I.Ce Italia Onlus È una Federazione a cui aderiscono 19 Associazioni Regionali ubicate in tutte le Regioni Italiane ad eccezione della Basilicata

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014

ROSSANA REVELLO CHIAPPE REVELLO RELATORE AGENZIA GENOVA, 16 SETTEMBRE 2014 COMUNICARE LA SOSTENIBILITÀ STRUMENTI, STANDARD E MODELLI PER RENDICONTARE E VALORIZZARE L IMPEGNO DI UN ORGANIZZAZIONE IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ AMBIENTALE, SOCIALE ED ECONOMICA. GENOVA, 16 SETTEMBRE

Dettagli

Codice etico del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS

Codice etico del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS Codice etico del Consultorio UCIPEM Cremona- Fondazione ONLUS Via Milano, 5/c 26100 Cremona Tel. 0372 20751/34402 Fax 0372-1960388 Codice fiscale 80011480193 Partita Iva 01273220192 mail: segreteria@ucipemcremona.it

Dettagli

Obiettivi Impegno degli ambiti distrettuali

Obiettivi Impegno degli ambiti distrettuali Allegato 3 Delibera di Giunta regionale n. 1206 del 30/7/2007 Linee di indirizzo per favorire la qualificazione e la regolarizzazione del lavoro di cura delle assistenti familiari nell ambito delle azioni

Dettagli

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni

Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni Istituto per la Ricerca Sociale Quanto donano le imprese. Dati e proiezioni La ricerca presentata oggi è stata realizzata dall Istituto per la Ricerca Sociale per conto del Summit della Solidarietà, nell

Dettagli

Il settore sanitario nel bilancio sociale della Regione del Veneto

Il settore sanitario nel bilancio sociale della Regione del Veneto Il settore sanitario nel bilancio sociale della Regione del Veneto Dirigente al Bilancio Caterina De Pietro La Regione del Veneto realizza per il quarto anno consecutivo il Bilancio Sociale: il processo

Dettagli

REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della L. R. n. 30/2007

REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della L. R. n. 30/2007 Dipartimento Istruzione, Formazione e Lavoro Settore Politiche del Lavoro e delle Migrazioni UO MONITORAGGIO E ANALISI REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della

Dettagli

PROGETTO COMES Servizio di assistenza specialistica per gli alunni disabili

PROGETTO COMES Servizio di assistenza specialistica per gli alunni disabili PROGETTO COMES Servizio di assistenza specialistica per gli alunni disabili ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Piano d intervento Il piano di lavoro elaborato per l anno scolastico 2011/2012 dallo specialista dell

Dettagli

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012

Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole conferma redditività, liquidità e sostegno all economia reale anche nel primo semestre 2012 Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole continua a generare redditività malgrado

Dettagli

DA IMPRESA SOCIALE A RETE SOCIALE, L INTEGRAZIONE NELLA COMUNITA TERRITORIALE DELLA COOPERATIVA CILS

DA IMPRESA SOCIALE A RETE SOCIALE, L INTEGRAZIONE NELLA COMUNITA TERRITORIALE DELLA COOPERATIVA CILS Ostrava ottobre 2012 COOPERATIVA SOCIALE C.I.L.S. (Cooperativa per l Inserimento Lavorativo e Sociale) DA IMPRESA SOCIALE A RETE SOCIALE, L INTEGRAZIONE NELLA COMUNITA TERRITORIALE DELLA COOPERATIVA CILS

Dettagli

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni INTRODUZIONE BilanciaRSI è una società di formazione e consulenza specializzata nei temi della Legalità, della Sostenibilità, della Responsabilità d Impresa e degli Asset Intangibili. Da più di 10 anni

Dettagli

CONDIVIDERE GLI STESSI OBIETTIVI AIUTA A RAGGIUNGERLI. BROCHURE AZIENDE

CONDIVIDERE GLI STESSI OBIETTIVI AIUTA A RAGGIUNGERLI. BROCHURE AZIENDE CONDIVIDERE GLI STESSI OBIETTIVI AIUTA A RAGGIUNGERLI. BROCHURE AZIENDE FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA FORZA. La Lega del Filo d Oro nasce con lo scopo di assistere, educare, riabilitare e reinserire adulti

Dettagli

2. DESTINATARI: Sono destinatari del programma tutti gli enti, pubblici e privati, senza scopo di lucro e non esercenti impresa.

2. DESTINATARI: Sono destinatari del programma tutti gli enti, pubblici e privati, senza scopo di lucro e non esercenti impresa. SAPERE DONARE Insieme 2010 Regolamento 1. OBIETTIVI: Sapere Donare è un progetto della Fondazione CRT nato per sostenere e promuovere la cultura della donazione. L avvio del progetto nel 2005 è consistito

Dettagli

RISOLUZIONE N. 74/E. OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR

RISOLUZIONE N. 74/E. OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR RISOLUZIONE N. 74/E Direzione Centrale Normativa Roma, 29 luglio 2014 OGGETTO: Interpello art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Erogazioni liberali. Art. 100, comma 2, lettera a) del TUIR Con l interpello

Dettagli

S.I.I.L. : Sostegno Integrato Inserimento Lavorativo - Un servizio ai lavoratori e alle imprese -

S.I.I.L. : Sostegno Integrato Inserimento Lavorativo - Un servizio ai lavoratori e alle imprese - S.I.I.L. : Sostegno Integrato Inserimento Lavorativo - Un servizio ai lavoratori e alle imprese - CHE COS E IL SIIL Il SIIL, Sostegno Integrato Inserimento Lavorativo, è un servizio organizzato, dal 1998,

Dettagli

Coopstartup FarmAbility

Coopstartup FarmAbility Coopstartup FarmAbility Bando per la selezione di idee di impresa cooperativa innovativa nell agroalimentare Art. 1 Contesto e obiettivi Coopstartup FarmAbility è un progetto sperimentale per favorire

Dettagli

Cos regole precise forma di donazione regolare estremamente diffusa nei paesi anglosassoni Payroll Giving donazione tramite busta paga Match Giving

Cos regole precise forma di donazione regolare estremamente diffusa nei paesi anglosassoni Payroll Giving donazione tramite busta paga Match Giving PAYROLL GIVING La storia di Francesca accomuna molte storie di malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica che non riescono più a camminare, a parlare, a ridere, aiutaci ad essere le loro gambe, la loro voce,

Dettagli

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014

L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 L andamento delle raccolte fondi: bilanci 2013 e proiezioni 2014 12^ rilevazione semestrale settembre 2014 La metodologia Compilazione questionario Campione: circa 200 ONP intervistate nel mese di luglio-agosto

Dettagli

AISM SEZIONE DI BIELLA SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 3 volontari

AISM SEZIONE DI BIELLA SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 3 volontari AISM SEZIONE DI BIELLA SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 3 volontari Progetto IO AFFERMO, DUNQUE SONO: DALLA PERSONA CON PATOLOGIA AD ATTORE DEL PROPRIO FUTURO TERRITORIO DEL PIEMONTE I ragazzi che vogliono vivere

Dettagli

La Regione del Veneto e la Responsabilità sociale d impresa

La Regione del Veneto e la Responsabilità sociale d impresa La Regione del Veneto e la Responsabilità sociale d impresa Dott.ssa Elisabetta Grigoletto Sezione Formazione Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro Berlino 2014 1 Il progetto interregionale Creazione

Dettagli

Fondazione Ariel. 2003-2013: da 10 anni stella guida delle famiglie con bambini disabili

Fondazione Ariel. 2003-2013: da 10 anni stella guida delle famiglie con bambini disabili Fondazione Ariel 2003-2013: da 10 anni stella guida delle famiglie con bambini disabili La Paralisi Cerebrale Infantile Una malatti a non prevenibile In Italia, un bambino su 500 nuovi nati è affetto da

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2014 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013

Il Progetto di Confindustria per competere in rete. Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Il Progetto di Confindustria per competere in rete Milano - FederlegnoArredo, 13 giugno 2013 Esigenze espresse dalle Imprese Volontà di: Aggregazione su programmi/progetti Superamento del localismo distrettuale

Dettagli

OSSERVATORIO ECO-MEDIA. onlus

OSSERVATORIO ECO-MEDIA. onlus OSSERVATORIO ECO-MEDIA onlus Indice Scenario Istituzione e Missione Organizzazione Attività Ricerca teorica Monitoraggio Divulgazione e promozione Iniziative editoriali Credits Scenario I temi dell ambiente

Dettagli

III Conferenza Europea dei Servizi alla Persona

III Conferenza Europea dei Servizi alla Persona III Conferenza Europea dei Servizi alla Persona Un Piano Nazionale per lo sviluppo dei SAP in Italia Mario Conclave Italia Lavoro I fenomeni in corso in Italia Fenomeni di medio lungo periodo, che spingono

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro. Luigi d Oriano Amministratore Unico

Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro. Luigi d Oriano Amministratore Unico 1 Non soltanto una visione, ma un modo di progettare il futuro Luigi d Oriano Amministratore Unico 2 Progettiamo innovazioni Passione, esperienza, intuizione, innovazione. La presenza di lavoratori altamente

Dettagli

L' AZIENDA CHE SOSTIENE IL SOCIALE:

L' AZIENDA CHE SOSTIENE IL SOCIALE: L' AZIENDA CHE SOSTIENE IL SOCIALE: La sponsorizzazione come promozione sociale SportABILI ALBA Onlus Asd Associazione Sportiva Dilettantistica senza scopo di lucro e con fini di attività sociale (Onlus

Dettagli

RICERCA-INTERVENTO IN COLLABORAZIONE CON LA FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI DI MILANO

RICERCA-INTERVENTO IN COLLABORAZIONE CON LA FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI DI MILANO RICERCA-INTERVENTO IN COLLABORAZIONE CON LA FONDAZIONE PIO ISTITUTO DEI SORDI DI MILANO LA RETE DEI SERVIZI SOCIALI E SANITARI PER LE PERSONE CON DISABILITÀ SENSORIALI DELL UDITO NELL AREA METROPOLITANA

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 REPORT Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 Mestre, 28 giugno 2012 Regione del Veneto - Direzione Piani e Programmi Settore Primario Autorità di Gestione PSR Veneto 2007-2013 Il

Dettagli

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it 1 La Mutua per la Maremma La Banca della Maremma che, coerentemente con i propri principi ispiratori, valorizza la centralità della persona, ha deli berato

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

Strumenti e tecniche per il sociale

Strumenti e tecniche per il sociale Strumenti e tecniche per il sociale Il Cause Related Marketing Le Relazioni Pubbliche 9 lezione - 7 ottobre 2011 Il Cause Related Marketing Cause Related Marketing: definizione Il Cause Related Marketing,

Dettagli

Art Bonus Mecenati di oggi per l Italia di domani. Carolina Botti Direttore Centrale ARCUS

Art Bonus Mecenati di oggi per l Italia di domani. Carolina Botti Direttore Centrale ARCUS Art Bonus Mecenati di oggi per l Italia di domani Carolina Botti Direttore Centrale ARCUS Cos è l Art Bonus Ai sensi dell'art.1 del D.L. 31.5.2014, n. 83 e s.m.i., è stato introdotto un credito d'imposta

Dettagli

PROGRAMMA REGIONALE DI PROMOZIONE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN VENETO

PROGRAMMA REGIONALE DI PROMOZIONE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN VENETO giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2888 del 28 dicembre 2012 pag. 1/11 PROGRAMMA REGIONALE DI PROMOZIONE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE E FEMMINILE IN VENETO 2012-2013 ALLEGATOA alla Dgr

Dettagli

Carta delle Attività

Carta delle Attività Carta delle Attività L associazione VO.B.I.S. VO.B.I.S. è un associazione senza scopo di lucro nata il 1 luglio del 2009 per volontà di ex dipendenti del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo che hanno voluto

Dettagli

Newsletter n. 5. L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi

Newsletter n. 5. L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi Newsletter n. 5 L agricoltura sociale e l esperienza degli agrinidi Presentazione Nell ambito del nostro progetto sull agricoltura multifunzionale, realizzato nel quadro del Piano di sviluppo rurale (Psr),

Dettagli

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade.

si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. si può fare di più La sostenibilità, il nuovo motore delle imprese. Più si ricercano soluzioni sostenibili e più si aprono nuove strade. Cloros è una società certificata ISO 9001 e UNI CEI 11352, che ha

Dettagli

Progetto UN MODELLO D INCLUSIONE SCOLASTICA DEL BAMBINO CON PROBLEMI NEUROLOGICI

Progetto UN MODELLO D INCLUSIONE SCOLASTICA DEL BAMBINO CON PROBLEMI NEUROLOGICI Progetto UN MODELLO D INCLUSIONE SCOLASTICA DEL BAMBINO CON PROBLEMI NEUROLOGICI Associazione Uniti per Crescere Onlus Anno scolastico 2015-2016 CON IL PATROCINIO: COMUNE DI PADOVA Titolo del Progetto:

Dettagli

L INIZIATIVA PROGETTUALE: il CSMA - Centro Specializzato Multisistemico per l Autismo

L INIZIATIVA PROGETTUALE: il CSMA - Centro Specializzato Multisistemico per l Autismo SPETT.LE FONDAZIONE I BAMBINI DELLE FATE PIAZZA SERENISSIMA, 20 31033 CASTELFRANCO VENETO (TV) OGGETTO: PROGETTO VIVIAUTISMO DA REALIZZARE NEL BIENNIO 2013-2014 L INIZIATIVA PROGETTUALE: il CSMA - Centro

Dettagli

REGIONE TOSCANA PREAMBOLO

REGIONE TOSCANA PREAMBOLO REGIONE TOSCANA L.R. 2 aprile 2009, n. 16 Cittadinanza di genere B.U. Regione Toscana 06 aprile 2009, n. 11 PREAMBOLO Visto l articolo 117, terzo, quarto e settimo comma della Costituzione; Visto l articolo

Dettagli

Il lavoro sulle risorse immateriali precede la ricerca delle risorse materiali

Il lavoro sulle risorse immateriali precede la ricerca delle risorse materiali IL FUND RAISING PER LE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT Principi, strumenti e tecniche Il lavoro sulle risorse immateriali precede la ricerca delle risorse materiali Spesso, di fronte al tema delle risorse, chi

Dettagli

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI MISSIONE IMPRESA capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI con le risorse del fondo per lo sviluppo dell imprenditoria giovanile in agricoltura

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE 2015-2020

PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE 2015-2020 PROGRAMMA ELETTORALE MOVIMENTO 5 STELLE 2015-2020 PUNTO (3) SANITA E SERVIZI SOCIALI 1 2 SANITA' E SERVIZI SOCIALI L indirizzo sociale, ovvero il cittadino al centro del progetto comunale, è un punto fondamentale

Dettagli

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELLA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio LA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE La Fondazione

Dettagli

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO

PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO STRATEGIA DI COMUNICAZIONE 2014-2020 La Strategia di comunicazione e gli obblighi di pubblicità 2 L attività

Dettagli

Scheda di partecipazione Quarta edizione

Scheda di partecipazione Quarta edizione Scheda di partecipazione Quarta edizione Per ogni progetto candidato occorre compilare la scheda di partecipazione, composta da tre sezioni: - sezione 1: descrizione sintetica del programma - sezione 2:

Dettagli

Policy La sostenibilità

Policy La sostenibilità Policy La sostenibilità Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 27 aprile 2011. 1. Il modello di sostenibilità di eni 3 2. La relazione con gli Stakeholder 4 3. I Diritti Umani 5 4. La

Dettagli

Il fundraiser questo s(conosciuto)

Il fundraiser questo s(conosciuto) ABBIAMO IL PALLINO PER IL FUNDRAISING Il fundraiser questo s(conosciuto) Chi è, cosa fa, quali strumenti utilizza, con chi si relaziona e quali obiettivi ha questa figura professionale complessa e specializzata

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

L apporto di una banca commerciale nella crescita dell impresa tramite capitale di rischio

L apporto di una banca commerciale nella crescita dell impresa tramite capitale di rischio 1 L apporto di una banca commerciale nella crescita dell impresa tramite capitale di rischio L esperienza del Gruppo Cariparma FriulAdria Roma, 5 Maggio 2010 Carlo PIANA Responsabile Direzione Centrale

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus

Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus OSTELLO INTEGRATO VITA AUTONOMA CURATA PER PERSONE CON SINDROME DI DOWN L OSTELLO Totale 380 mq I NOSTRI tot. 8 camere PARTNER da letto tot. 22-24 posti

Dettagli

Il percorso assistenziale alla non autosufficienza:

Il percorso assistenziale alla non autosufficienza: Il percorso assistenziale alla non autosufficienza: Ruolo e prospettive degli operatori del settore socio-sanitario 30 Marzo 2011 A cura di Chiara Bartolini DATI NAZIONALI E CONFRONTI REGIONALI SULLA NON

Dettagli

Europa 2020 Obiettivi:

Europa 2020 Obiettivi: Europa 2020 Obiettivi: 1. Occupazione 2. R&S innalzamento al 75% del tasso di occupazione (per la fascia di età compresa tra i 20 e i 64 anni) dell'ue aumento degli investimenti in ricerca e sviluppo al

Dettagli

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico

Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Reti d impresa: opportunità e prime esperienze nel settore turistico Udine, 10 ottobre 2013 Sommario Introduzione alle Reti di Impresa Prime esperienze nel settore turistico-alberghiero L approccio alle

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a)

COMUNICATO STAMPA. - In crescita significativa la massa amministrata, che supera i 94 miliardi di euro (+ 8% a/a) GRUPPO CARIPARMA CRÉDIT AGRICOLE: UTILE NETTO 2014 A 182 MILIONI (+21% A/A) TRAINATO DALLA GESTIONE OPERATIVA (+14% A/A); POSIZIONE PATRIMONIALE SOLIDA E LIVELLI PIÙ CHE ADEGUATI DI LIQUIDITÀ Il ha conseguito

Dettagli

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo ReFIMED Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo Finanza agevolata Finanza ordinaria e servizi finanziari alle PMI Comunicazione e Sviluppo Commerciale Formazione Sistemi per la Qualità ReFIMED è vicina

Dettagli

AZIENDE CON FONDAZIONE MARCEGAGLIA WWW.FONDAZIONEMARCEGAGLIA.ORG

AZIENDE CON FONDAZIONE MARCEGAGLIA WWW.FONDAZIONEMARCEGAGLIA.ORG AZIENDE CON FONDAZIONE MARCEGAGLIA WWW.FONDAZIONEMARCEGAGLIA.ORG CHI SIAMO Fondazione Marcegaglia Onlus è una fondazione di partecipazione, costituita il 14 luglio 2010 da Steno Marcegaglia, sua moglie

Dettagli

20 anni al servizio delle persone

20 anni al servizio delle persone 20 anni al servizio delle persone CHI SIAMO Nata a Bologna nel 1994, Àncora è una Cooperativa sociale di servizi alla persona che si occupa della gestione di servizi socio assistenziali, sanitari ed educativi

Dettagli

Presentazione UILDM VERONA ONLUS Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Sede di Verona Sede staccata di Cerea

Presentazione UILDM VERONA ONLUS Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Sede di Verona Sede staccata di Cerea Presentazione Sede di Verona Sede staccata di Cerea Presentazione Presentazione Missione Presentazione UILDM Verona é un'organizzazione di Volontariato iscritta al Registro Regionale del Volontariato VR0059.

Dettagli

STATUTO APPROVATO 30.04.2014 ASSOCIAZIONE UNITI PER CRESCERE ONLUS ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE. ART.1 (Denominazione, sede, comunicazione)

STATUTO APPROVATO 30.04.2014 ASSOCIAZIONE UNITI PER CRESCERE ONLUS ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE. ART.1 (Denominazione, sede, comunicazione) STATUTO APPROVATO 30.04.2014 ASSOCIAZIONE UNITI PER CRESCERE ONLUS ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE ART.1 (Denominazione, sede, comunicazione) E costituita, nel rispetto del Codice Civile e della normativa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio

COMUNICATO STAMPA. ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio COMUNICATO STAMPA ABI: al via la Fondazione per l Educazione Finanziaria e al Risparmio Il nuovo organismo creato per sviluppare la cultura al risparmio e alla legalità economica in Italia è stato presentato

Dettagli

Social Bond UBI Comunità: Valore condiviso

Social Bond UBI Comunità: Valore condiviso Social Bond UBI Comunità: Valore condiviso Damiano Carrara 1 dicembre 2015 1 Posizionamento di UBI Banca Forte posizionamento competitivo 3 Gruppo bancario commerciale italiano per capitalizzazione Circa

Dettagli

BRUXELLES 6 GIUGNO 2012

BRUXELLES 6 GIUGNO 2012 BRUXELLES 6 GIUGNO 2012 Chi siamo Il Forum nasce con l assemblea di Firenze il 21 maggio 2011. Il Forum sta raccogliendo le idealità, il lavoro, le esperienze, maturate in tutta Italia negli ultimi 10

Dettagli

Il ruolo del web per le Associazioni

Il ruolo del web per le Associazioni Il ruolo del web per le Associazioni Nuove opportunità di comunicazione e raccolta fondi Francesca De Spirito Responsabile Comunicazione & Ufficio Stampa AISM Parliamo di > La rete AISM on line > Il web

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

CODICE ETICO ASVI - SCHOOL FOR MANAGEMENT & SOCIAL CHANGE

CODICE ETICO ASVI - SCHOOL FOR MANAGEMENT & SOCIAL CHANGE CODICE ETICO di ASVI - SCHOOL FOR MANAGEMENT & SOCIAL CHANGE INDICE 1. Definizione della Vision di ASVI, School for Management & Social Change 2. Definizione della Mission di ASVI, School for Management

Dettagli

Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza

Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza Piano di azione Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma Bando senza scadenza SOSTENERE IL DOPO DI NOI DURANTE NOI IL PROBLEMA La famiglia non riesce a

Dettagli

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali Roma, 7 maggio 2013 Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali E la naturale prosecuzione degli interventi previsti da

Dettagli

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad

II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI. Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad II SESSIONE - 19 GENNAIO 2005 IDEE A CONFRONTO: PROTAGONISTI NAZIONALI Matteo ARPE: Desidero ringraziare il Sindaco dr. Veltroni per l invito rivoltomi ad intervenire a questo Convegno, al quale, come

Dettagli

ISTITUTO CESARE ARICI SCUOLA PRIMARIA PARITARIA. Progetto integrazione diversamente abili

ISTITUTO CESARE ARICI SCUOLA PRIMARIA PARITARIA. Progetto integrazione diversamente abili ISTITUTO CESARE ARICI SCUOLA PRIMARIA PARITARIA Progetto integrazione diversamente abili Anno scolastico 2010/2011 Istituto Cesare Arici - Via Trieste, 17-25121 - Brescia tel. 030.42432 fax 030.2400638

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2013 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

Protocollo d Intesa. tra

Protocollo d Intesa. tra Allegato 1 delib. As n. 2_2015 Protocollo d Intesa tra l Associazione ONLUS La vita oltre lo specchio, il Comune di Pisa, la Società della Salute di Pisa e l Azienda USL 5 di Pisa. PREMESSO - che nel Gennaio

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie COMUNICATO STAMPA Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie Parma, 2 aprile 2010. Sorgerà in via La Spezia, nei locali della ex scuola elementare San

Dettagli

La Carta dell Investimento. Sostenibile e Responsabile. della finanza italiana

La Carta dell Investimento. Sostenibile e Responsabile. della finanza italiana La Carta dell Investimento Sostenibile e Responsabile della finanza italiana Introduzione L attività finanziaria trova fondamento nella funzione di veicolo dei capitali a sostegno dell economia reale e

Dettagli

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità

Rendiconto. Il Board di Acquisti & Sostenibilità Rendiconto 2013 Rendiconto 2013 Care amiche e amici, Il 2013 è stato un altro anno di conferme e di crescita per Acquisti & Sostenibilità. Abbiamo superato le 50 adesioni da parte delle Imprese e, nonostante

Dettagli

3 BANDO 2014 (finestra II)

3 BANDO 2014 (finestra II) PREMESSA La missione della Fondazione della Comunità del Novarese ONLUS si articola in tre punti: 1) perseguire l affermarsi di una cultura complessiva del dono, garantendo la definizione di servizi che

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE

INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE INTRODUZIONE ALLA FINANZA SOCIALE 3 INDICE 1. INTRODUZIONE... 6 2. SINTESI... 8 3. QUADRO DI RIFERIMENTO... 10 3.1 Influenzatori del contesto... 11 3.2 Attori sociali...

Dettagli

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Edizione 2015 40 anni di analisi e ricerca sulle trasformazioni economiche e sociali in Italia e in Europa:

Dettagli

The. Fund Raising. School CALENDARIO CORSI 2012. www.fundraisingschool.it

The. Fund Raising. School CALENDARIO CORSI 2012. www.fundraisingschool.it The Fund Raising School CALENDARIO CORSI 2012 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola italiana, promossa dall area alta

Dettagli

Il welfare aziendale e l azione del Dipartimento per le Pari Opportunità

Il welfare aziendale e l azione del Dipartimento per le Pari Opportunità Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro Il welfare aziendale e l azione del Dipartimento per le Pari Opportunità Dott.ssa Serenella Martini Dipartimento per le Pari Opportunità Presidenza del Consiglio

Dettagli