VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE"

Transcript

1 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE Studio sui benefici diretti e indiretti derivanti da una partnership aziendale con l Associazione Italiana Sclerosi Multipla Sede Nazionale AISM ONLUS - Via degli Operai, Genova (GE)

2 CREDITI Reperimento fornitura, analisi e validazione dati Coordinamento, impostazione metodologia ed elaborazione dati

3 INTRODUZIONE Il contesto economico-sociale degli ultimi anni si è radicalmente modificato rispetto al passato, esortando AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla - come del resto tutto il non profit italiano - a pensare a strategie di intervento innovative rivolte principalmente alle persone con sclerosi multipla, destinatarie dei progetti, e allo stesso tempo, confermando il suo impegno nell ottimizzare gli investimenti dei propri sostenitori privati in termini di qualità e di benefici concreti. Anno dopo anno, per oltre 40 anni, l Associazione è riuscita a garantire e rendere sostenibile il proprio intervento, attraverso risultati tangibili non esclusivamente nei confronti delle persone con SM: l assunzione di responsabilità da parte di un sostenitore privato nei confronti di progetti con ricaduta sulle persone con SM, ha vincolato AISM non solo a farne un uso che ne conserva valore, ma di moltiplicarlo, facendolo diventare valore condiviso nella comunità. Questo cambio di prospettiva ha favorito AISM verso la scelta che va da un concetto di efficienza verso uno di efficacia, un nuovo modo di concepire il business e di fare impresa, capace di generare un impatto positivo sull ambiente e sulla società in cui viviamo. Oggi, per la prima volta in Italia, AISM presenta una metodologia di valutazione dei propri progetti ispirata allo SROI (social return on investment), che consente di focalizzare quali siano gli impatti sociali degli interventi, valutandone quindi non solo l efficienza ma anche l efficacia, applicata da AISM a due esperienze concrete e molto importanti per l Associazione, Gruppo Cariparma Crédit Agricole e ORO Saiwa. Si conferma così il percorso di AISM verso nuove soluzioni di rendicontazione. Nel 1986, per prima ha introdotto in Italia i criteri di valutazione della peer review che, applicati a progetti di ricerca scientifica, sottolineano la rilevanza del progetto rispetto alla sclerosi multipla, la sua qualità scientifica, valore e fattibilità. Nel 2006 AISM passa dal report annuale di attività alla pubblicazione del Bilancio Sociale, inteso non solo come rendicontazione economica della complessività delle attività svolte dall associazione nel corso dell anno, ma come forte volontà di voler condividere, in maniera trasparente e continua, con i propri azionisti sociali i risultati raggiunti e le azioni realizzate per attuare il suo piano strategico. Un impegno costante e coerente di AISM verso il valore e l innovazione, sempre in un ottica di professionalità, trasparenza e chiarezza verso i propri stakeholder.

4 INDICE Gli Attori coinvolti nella ricerca 01 AISM 01 Kraft Foods 02 Gruppo Cariparma Crédit Agricole 04 Perché calcolare il valore di una partnership? 06 I risultati dello studio 07 I progetti finanziati con il contributo ORO Saiwa 07 Il valore complessivo della partnership AISM-ORO Saiwa 08 I progetti finanziati con il contributo del Gruppo Cariparma Crédit Agricole 10 Il valore sociale prodotto dalla partnership AISM Gruppo Cariparma Crédit Agricole 11 Come calcolare il valore di una partnership? 14 La metodologia adottata 14 Bibliografia 15

5 GLI ATTORI COINVOLTI NELLA RICERCA AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, è l unica organizzazione italiana che interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla: promuove ed eroga servizi a livello nazionale e locale, rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, sostiene, indirizza e promuove la ricerca scientifica. Da oltre quarant anni AISM è un utile e concreto punto di riferimento per 65 mila persone con sclerosi multipla e per i loro familiari. La sclerosi multipla è una malattia cronica, invalidante e imprevedibile; una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Colpisce maggiormente le donne, con un rapporto di 3 a 1 rispetto agli uomini. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. Ogni 4 ore nel nostro Paese una persona riceve la diagnosi di sclerosi multipla e il 50% delle persone con SM sono giovani, cui spesso la malattia viene diagnosticata tra i 20 e i 40 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti. L Associazione crede fermamente che le persone con SM abbiano diritto a una buona qualità di vita e alla piena integrazione sociale e per questo è al loro fianco con progetti mirati e innovativi, dedicati alle donne, ai giovani, alle coppie e alle famiglie. AISM è attiva sul territorio con oltre volontari, attraverso 157 tra Sezioni Provinciali e Gruppi Operativi, 17 Coordinamenti Regionali, 3 centri per la promozione dell autonomia e del turismo sociale e 9 centri sociali riabilitativi. È impegnata a diffondere una corretta informazione sulla sclerosi multipla, a sensibilizzare l opinione pubblica, a erogare servizi socio sanitari adeguati, anche là dove il servizio pubblico non arriva, e a promuovere iniziative di raccolta fondi a sostegno della ricerca scientifica. AISM è una ONLUS, cioè un Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, che opera dal 1968 su tutto il territorio italiano e dal 1998 è affiancata da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, anch essa ONLUS, istituita per finanziare e promuovere la ricerca scientifica sulla SM. Negli ultimi 22 anni in Italia sono stati investiti da AISM 35 milioni di euro nella ricerca scientifica e, solo nel 2011, 6 milioni di euro sono stati messi a disposizione dei ricercatori, finanziando, attraverso la sua Fondazione, 38 progetti di ricerca e 7 borse di studio. La sclerosi multipla (SM) in cifre: 65 mila le persone con SM in Italia 3 : 1 il rapporto tra le donne e gli uomini con SM anni la fascia d età d esordio della SM 1 diagnosi ogni 4 ore 1800 nuovi casi all anno 2,5 miliardi di euro all anno il costo sociale della SM in Italia VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 01

6 Kraft Foods Kraft Foods in Italia ha registrato nel 2011 un fatturato complessivo di oltre 1 miliardo di Euro e conta circa 1500 dipendenti, con quattro stabilimenti produttivi ad Andezeno, Aprilia, Caramagna e Capriata D Orba, sede a Milano e uffici a Genova. Kraft Foods opera da oltre 40 anni da protagonista nel panorama dell industria alimentare italiana con marchi come Kraft, Sottilette, Philadelphia, Simmenthal, Milka, Splendid, Hag, Fattorie Osella, Oro Saiwa, Premium, Tuc, Oreo, Cipster, Fonzies, Ritz, Yonkers, Halls e Mikado. La Partnership Undici anni di collaborazione tra ORO Saiwa ed AISM, un sodalizio che negli anni è cresciuto e si è rafforzato, consentendo ad AISM di realizzare importanti progetti per le persone con SM. Nei primi anni (e fino ad oggi) ORO Saiwa ha realizzato un vero e proprio progetto di Comunicazione Sociale insieme a e a favore di AISM: le campagne televisive ORO Saiwa hanno veicolato importati messaggi a favore dell Associazione, oltre ad aver consentito, grazie alla partecipazione di personaggi famosi del mondo dello spettacolo, dello sport e della moda che hanno devoluto il loro compenso ad AISM, una importante raccolta di fondi a sostegno di specifici progetti quali, ad esempio, il potenziamento del Numero Verde AISM, il rinnovamento della Biblioteca Nazionale AISM, la realizzazione di una piscina attrezzata per la riabilitazione, presso il Polo Specialistico per la SM di Genova. Nel 2007 la collaborazione si intensifica e si rinnova: a maggio, in occasione della Settimana Nazionale della SM, viene lanciata la prima operazione di cause related marketing a favore dell Associazione: ORO Saiwa & Aism. Facciamo rifiorire i gesti più semplici. Per ogni prodotto acquistato della linea ORO Saiwa è stata effettuata una donazione in favore di uno specifico progetto di terapia riabilitativa. Il 2007 è anche l anno in cui viene realizzata la prima edizione di Insieme per AISM (che, negli anni successivi, sarà ribattezzato Insieme per la bontà ), iniziativa di promozione del volontariato d impresa: tutti i dipendenti che aderiscono all iniziativa possono svolgere attività di volontariato in favore di AISM, secondo attitudini e inclinazioni personali, durante una normale giornata di lavoro. Inoltre viene realizzato un vero e proprio progetto di payroll giving: i dipendenti possono devolvere un ora del proprio stipendio in favore di AISM. Nel 2008 la Saiwa Band (oggi Saiwa Band & Friends), gruppo musicale nato nel 2006 su iniziativa dei dipendenti, realizza i primi Musical a favore di AISM. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 02

7 Negli anni successivi, continuando ancora oggi, le meccaniche di sensibilizzazione e sostegno e a favore di AISM vengono di volta in volta confermate e perfezionate. Dal 2009 le iniziative di cause related marketing vengono legate ad Una mela per la vita, l evento di sensibilizzazione e raccolta fondi promosso da AISM tutti gli anni ad ottobre. Il tuo aiuto vale ore (2009), Il tuo aiuto vale più ore (2010), Insieme protagonisti della bontà e Insieme per raggiungere ore (2011) sono le campagne che si sono succedute in questi anni, promosse da ORO Saiwa e grazie alle quali sono state donate ore di terapia riabilitativa a favore delle persone con SM. Tanti gli attori coinvolti: AISM e le persone con SM, ORO Saiwa, i dipendenti, i testimonial di volta in volta coinvolti, i consumatori, le insegne della grande distribuzione. La campagna del 2012 Insieme per le famiglie vede il brand impegnato in un altro sfidante progetto, il cui obiettivo è sostenere le attività di assistenza svolte dai Centri diurni e residenziali AISM all interno dei quali le persone con Sclerosi Multipla possono svolgere attività riabilitative, ricreative, culturali e di benessere. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 03

8 Gruppo Cariparma Crédit Agricole Cariparma Crédit Agricole fa parte del gruppo francese Crédit Agricole. Dal 2011, il gruppo italiano è presente sul territorio nazionale con 900 filiali in 10 regioni italiane (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Umbria). E tra i primi sette player nel panorama bancario italiano per presenza territoriale con circa 9000 dipendenti e clienti. Il gruppo Cariparma Crédit Agricole è nato nel 2007 quando Crédit Agricole ha comprato Cariparma, la quale come capogruppo ha preso il controllo nel 2007 di Banco Popolare FriulAdria e nel 2011 della Carispezia. La Partnership Il percorso triennale tra il Gruppo Cariparma Crédit Agricole e AISM e la sua Fondazione, nato nel 2009 e caratterizzato dal progetto Famiglia e Sclerosi Multipla, è giunto al suo naturale compimento nel 2011, ma la partnership che unisce il Gruppo Cariparma e AISM, dati gli importanti risultati raggiunti, prosegue tuttora con crescente impegno. Nei primi tre anni ha potuto consolidarsi un percorso dal carattere innovativo che si è articolato in molteplici interventi diretti a favore delle persone con SM, dei giovani, delle donne e delle famiglie: grazie al progetto Famiglia e Sclerosi Multipla sono stati approntati percorsi di riabilitazione ad hoc, promossi progetti di informazione e di formazione degli operatori sociali e sanitari e si è sostenuta la ricerca nel campo della riabilitazione. Tutte queste attività, nel loro complesso, hanno costituito le fondamenta del progetto che ha unito il Gruppo e AISM con l obiettivo comune di far crescere la qualità di vita delle persone con SM e delle loro famiglie, sostenerne la piena integrazione sociale e promuoverne l autonomia. Nei soggiorni dedicati alle coppie con SM e negli incontri per le famiglie con un genitore con SM presso la Casa Vacanze AISM I Girasoli di Lucignano, negli appuntamenti nazionali per donne con SM e nel focus group sui caregiver, si sono declinate le direttrici principali del progetto Famiglia e Sclerosi Multipla, legate alla promozione e diffusione di informazioni corrette, al fine di favorire il confronto e incoraggiare la condivisione di esperienze. Sono state create opportunità di informazione con il supporto di specialisti sulle principali problematiche della sclerosi multipla: ad esempio, durante gli incontri per le famiglie, ci si è confrontati con le principali figure dell équipe interdisciplinare (neurologo, psicologo, assistente sociale, consulente legale, fisioterapista). Durante gli appuntamenti per donne con SM sono stati affrontati con il contributo di assistenti sociali e psicologi temi relativi a sessualità, gravidanza e VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 04

9 sclerosi multipla, gestione delle relazioni in famiglia e riconoscimenti sociosanitari e agevolazioni. Ampio coinvolgimento di partecipanti anche per i percorsi di terapia occupazionale Cucinare in autonomia presso il Centro Riabilitativo di Genova con l utilizzo di una cucina accessibile acquistata grazie al contributo del Gruppo. L informazione Avere un informazione corretta, precisa e chiara è determinante fino dalla diagnosi di sclerosi multipla. In quest ottica il Gruppo ha sempre supportato AISM nel potenziamento e miglioramento degli strumenti di informazione, in particolare - ma non solo - quelli orientati al web, in grado di raggiungere capillarmente le persone con SM e i loro familiari. La ricerca scientifica La ricerca scientifica, sostenuta dal Gruppo, in questi anni ha compiuto importanti passi in avanti: il progetto Robot-aided therapy, nato nel 2009, si è arricchito nel 2011 di un attrezzatura per la riabilitazione dell arto superiore (Reo Go) nei Centri Riabilitativi di Genova e Padova. Inoltre, presso il Centro Riabilitativo di Genova è stato possibile sviluppare lo Studio del Movimento, per valutare i disturbi legati al movimento e monitorare l efficacia dei trattamenti di riabilitazione. Una formazione di qualità La sclerosi multipla è una malattia complessa e la persona con SM deve incontrare nel suo cammino un equipe interdisciplinare di specialisti preparati: per questo, nel triennio, il Gruppo ha sostenuto il Convegno Nazionale della Società Infermieri Sclerosi Multipla (SISM) per formare al meglio operatori sociali e sanitari qualificati e specializzati. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 05

10 PERCHÉ CALCOLARE IL VALORE DI UNA PARTNERSHIP? É ormai sempre più diffusa la consapevolezza che l impresa non debba perseguire il solo fine di produrre reddito, ma debba essere considerata come un istituzione sociale a finalità plurime, il cui compito è quello di creare, oltre al valore economico, anche un valore sociale e ambientale che possa essere condiviso con il territorio in cui esiste. Tale scenario comporta che le imprese, per essere competitive nel mercato odierno, devono mostrare il loro impegno ad attuare una politica di Corporate Social Responsibility (CSR), in termini di strategia e di organizzazione, al fine di renderla parte integrante della Mission aziendale. In riferimento a questo nuovo modello imprenditoriale si inserisce il valore strategico delle attività di corporate giving, intese come modalità di contribuzione diretta (prevalentemente monetaria) di un azienda ad una causa sociale, capaci di mettere nella condizione il soggetto profit di contribuire da una parte al benessere sociale e dall altra di perseguire i propri legittimi fini di business. In via sempre crescente, destinatarie di queste forme di finanziamento sono le organizzazioni non profit (ONP) che operano a livello locale, regionale, e nazionale con interventi diretti a supporto delle comunità e dell ambiente. Tali modalità di relazione tra aziende e ONP determinano nuove sfide. Per le aziende nella fase di selezione dei propri partner e di erogazione dei fondi destinati alle attività di corporate giving; per le ONP nella fase di raccolta e gestione dei fondi, e di analisi dei benefici sociali generati dai propri progetti. Calcolare il valore di una partnership, in questa ottica, consente di approfondire e valutare, in termini finanziari, questi aspetti, ponendo l attenzione sui tre parametri: gli impatti sociali, generati dai progetti implementati dall ONP con la donazione ricevuta; i benefici economici diretti, a vantaggio di azienda e ONP, ottenuti in termini di maggiore visibilità; i benefici reputazionali, generati a vantaggio delle aziende finanziatrici per il fatto di avere supportato una causa sociale. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 06

11 I RISULTATI DELLO STUDIO I progetti finanziati con il contributo ORO Saiwa ORO Saiwa è partner di AISM dal L analisi di seguito riportata si riferisce al supporto che il brand ha fornito all Associazione e che si è concretizzata, nel biennio , nelle seguenti iniziative: 1. Progetto Terapia Riabilitativa Attraverso questo progetto AISM ha potuto assistere persone con SM a maggiore medio-grave disabilità mediante l erogazione diretta di servizi terapeutici, fisioterapici e riabilitativi personalizzati. 2. Insieme per AISM Iniziativa di volontariato aziendale durante la giornata lavorativa: tutti i dipendenti che hanno aderito hanno seguito un breve corso di formazione e, in linea con le proprie attitudini e capacità, hanno potuto supportare AISM in specifiche attività. 3. Saiwa Band & Friends for AISM E il gruppo musicale guidato dai dipendenti che dal 2008 supporta AISM nelle fasi di raccolta fondi. Nel biennio ha organizzato cinque spettacoli teatrali, il cui ricavato è stato interamente devoluto all Associazione. 4. Comunicazione Sociale Queste iniziative sono tutte quelle iniziative di carattere comunicativo, promosse dal brand per sensibilizzare sull operato di AISM. Negli anni queste si sono alternate in campagne pubblicitarie aziendali, su televisione e stampa nazionale. Per il sostegno della prima iniziativa, Progetto Terapia Riabilitativa, ORO Saiwa ha stanziato liberalità per La seconda e terza iniziativa non hanno previsto un contributo monetario diretto da parte del brand; al contrario, si configurano come attività integrative, che vedono il coinvolgimento dei dipendenti, a supporto dell Associazione. L ultima, Comunicazione Sociale, ha previsto un investimento in comunicazione da parte del brand che ha rafforzato il messaggio su canali come tv e stampa. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 07

12 Il valore complessivo della partnership AISM - ORO Saiwa Il valore complessivo della partnership AISM-ORO Saiwa ammonta, per il biennio oggetto di analisi, a Si tratta della combinazione di una pluralità di risultati che, al netto dell investimento effettuato per ottenerli ( ), corrisponde a In altri termini, ciò significa che per ogni euro erogato sono stati prodotti benefici per 5,6, distribuiti tra comunità (53,4%), ORO Saiwa (13,9%) e AISM (32,6%) secondo i seguenti rapporti: 1:3; 1:0,8 e 1:1,8. In particolare, i progetti AISM promossi con il supporto di ORO Saiwa hanno generato i seguenti benefici a vantaggio della comunità: Input Stakeholder Attività Input ( ) Persone con SM Ricevono i servizi di terapia riabilitativa offerti da AISM 0 Servizio Sanitario Nazionale Riduce i suoi servizi di terapia riabilitativa per effetto dell erogazione degli stessi da parte degli specialisti AISM 0 ORO Saiwa Eroga un contributo a sostegno dei servizi offerti da AISM AISM Effettua le sedute di Terapia Riabilitativa presso le proprie strutture 0 Totale input investiti Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Benefici ( ) Persone con SM Miglioramento delle condizioni psicofisiche delle persone con SM, con associato incremento della propria autonomia fisica Riduzione costi privati per carico assistenziale necessario Riduzione costi per attività fisioterapiche private Servizio Sanitario Nazionale Riduzione del tempo di ospedalizzazione delle persone con SM sottoposte a trattamento Riduzione costi sanitari Totale benefici prodotti Tasso SROI 3,0 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 08

13 Per ORO Saiwa e per l Associazione i benefici generati dalla partnership sono i seguenti: Input Stakeholder Attività Input ( ) ORO Saiwa Eroga un contributo a sostegno dei servizi offerti da AISM AISM Effettua le sedute di Terapia Riabilitativa presso le proprie strutture 0 Totale input investiti Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Benefici ( ) ORO Saiwa Aumento della visibilità a livello nazionale Visibilità sui media nazionali Pubblicità indiretta AISM Aumento della visibilità a livello nazionale Visibilità sui media nazionali Reperimento anagrafiche donatori 665 Raccolta fondi diretta Totale benefici prodotti ROI 2, VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 09

14 Progetti finanziati con il contributo del Gruppo Cariparma Crédit Agricole Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole è al fianco di AISM dal L analisi ha avuto come oggetto il finanziamento dell iniziativa Progetto famiglia e SM che, nei 2 anni oggetto di analisi ( ), ha ricevuto un contributo finanziario di Nel testo viene riportata esclusivamente la valorizzazione dei benefici sociali prodotti dal finanziamento dell istituto finanziario; questo perché le modalità di finanziamento del Gruppo sono effettuate in un ottica CSR-oriented. Inoltre è stato deciso di non monetizzare il ritorno di tutti i singoli progetti finanziati. Per le iniziative di cui non si è proceduto alla monetizzazione è stata predisposta un apposita sezione descrittiva a pag 13. Rivolto a giovani coppie, donne e famiglie, il Progetto Famiglia e SM si articola in una serie di iniziative realizzate per promuovere l autonomia, migliorare la qualità della vita e favorire l integrazione sociale delle persone con SM e delle loro famiglie. A queste iniziative si affiancano azioni di divulgazione di informazioni generali e di natura scientifica destinate a persone con SM. L iniziativa, che consiste in una serie di attività su scala nazionale, regionale e locale, si articola nelle seguenti tre principali aree di intervento: VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 10

15 Il valore sociale prodotto dalla partnership AISM-Gruppo Cariparma Crédit Agricole Gli impatti monetizzati Il valore sociale prodotto dal Progetto Famiglia e SM è risultato pari a Questo valore è dato dalla combinazione di una serie di risultati, che al netto dell investimento effettuato per ottenerli ( ) corrisponde a In altri termini, ciò significa che per ogni euro destinato alla partnership sono stati generati benefici per 1,6, principalmente a vantaggio di persone con SM, anche attraverso una migliore informazione loro destinata attraverso molteplici canali tra cui il web. Nella tabella sottostante sono riportati i valori assoluti associati ad ognuno degli impatti individuati. Input Stakeholder Attività Input ( ) Persone con SM e loro famigliari (impatto diretto) Ricevono i servizi formativi, informativi, terapeutici offerti da AISM 0 Persone con SM e loro famigliari (impatto tramite web) Gruppo Cariparma Crédit Agricole Usufruisce delle informazioni pubblicate da AISM a mezzo sito internet nazionale e siti internet di sezione Finanzia i servizi offerti da AISM AISM Organizza ed implementa i servizi oggetto di analisi 0 Totale input investiti VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 11

16 Benefici Stakeholder Impatti Proxy finanziarie Persone con SM e loro famigliari (impatto diretto) Persone con SM e loro famigliari (impatto tramite web) Ricercatori Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Diffusione delle cosiddette pratiche di benessere per persone con SM Diffusione di tutorial video sull attività fisica Prevenzione da complicanze secondarie, come retrazioni muscolari Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Creazione di momenti di confronto per la gestione ottimale della patologia, con il supporto di operatori specializzati Diffusione di interventi di sensibilizzazione e di informazione sulla SM Diffusione informazioni per affrontare al meglio la SM in famiglia Diffusione di interventi formativi connessi alla patologia per genitori e/o bambini Creazione di momenti di confronto per la gestione ottimale della patologia, con il supporto di operatori specializzati Migliore diffusione di informazioni di carattere generale connesse alla patologia Migliore diffusione di informazioni scientifiche connesse alla patologia Maggiore fruibilità dei bandi di ricerca promossi dall'associazione Facilitazione nella gestione della malattia Miglioramenti psico-fisici Facilitazione nella gestione dei rapporti di coppia Valore della comunicazione effettuata attraverso gli spazi destinati ad AISM all interno delle filiali del Gruppo Facilitazione nella gestione delle dinamiche familiari Disponibilità gratuita di informazioni sempre più dettagliate Riduzione dei tempi di ricerca dei bandi online Totale benefici prodotti Tasso SROI 1,6 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 12

17 Gli impatti sociali non monetizzabili È stato scelto, per questo studio, di approfondire l analisi di 8 delle 16 iniziative implementate da AISM all interno del Progetto famiglia e SM (progetto per il quale il contributo complessivo del Gruppo, nel biennio considerato, è stato di ). Per le altre 8 iniziative si è preferito rimandare l analisi a un successivo approfondimento, essendo meno diretto il reperimento di alcune informazioni al fine della valutazione finanziaria e più lungo il tempo necessario ad alcune delle attività di manifestare i propri impatti, soprattutto in ambito della ricerca scientifica. Tali interventi si possono, quindi, catalogare come promotori di benefici intangibili, che arricchiscono qualitativamente il valore monetario prodotto dai cosiddetti progetti monetizzabili. Tra i principali risultati/impatti qualitativi di tali progetti si riportano: diffusione di informazioni specifiche per la gestione di determinate situazioni connesse alla malattia; diffusione di informazioni di dettaglio per donne con SM, genitori di giovani con SM e personale specializzato (infermieri), le cui necessità di informazione sono particolarmente dettagliate; promozione di attività di terapia occupazionale sperimentali, per il miglioramento delle abilità manuali e, di conseguenza, l autonomia delle persone con SM; formazione dedicata per personale specializzato (infermieri); attivazione di percorsi di ricerca attraverso l utilizzo di tecnologie innovative in ambito riabilitativo. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 13

18 COME CALCOLARE IL VALORE DI UNA PARTNERSHIP? La metodologia adottata Il valore complessivo delle due partnership è stato calcolato attraverso una metodologia ispirata allo SROI (Social Return on Investment) che considera tre parametri chiave di ritorno: sociale, per la comunità destinataria dell investimento sociale effettuato da AISM; economico diretto, in termini di immagine derivante dalla maggiore visibilità assunta dai brand delle aziende e da AISM; economico indiretto, in termini di capitale reputazionale generato a vantaggio dei due soggetti profit. Sono stati, pertanto, valutati i benefici derivanti dall accordo di partnership, a vantaggio: della comunità di riferimento - prevalentemente rappresentata da persone con SM, loro familiari, operatori socio-sanitari e ricercatori - che ha usufruito dei servizi formativi, informativi, socio-sanitari e assistenziali erogati dall Associazione negli anni di riferimento. di AISM, in termini di comunicazione e raccolta diretta di fondi. Nel caso di ORO Saiwa è stato valutato il vantaggio anche in termini di visibilità e reputazione raggiunta. Particolarmente complessa si è rilevata la monetizzazione del ritorno sociale dal momento che il beneficio sociale è, per sua natura: soggettivo, ossia dipendente dai diversi interessi e aspettative che nel tempo maturano gli attori beneficiari: soggetti differenti possono avere percezioni diverse, a seconda dello scenario, riguardo al trattamento ricevuto; esprimibile con più unità di misura, che non consentono di valutare l efficacia del valore prodotto sulla base del capitale investito; il risultato di una pluralità di interventi non isolabili tra loro. Gli interventi, sono spesso coordinati e svolti da più organizzazioni (altre rispetto ad AISM) la cui percentuale di partecipazione è spesso difficile da stimare. In questo contesto si è deciso, pertanto, di mantenere un approccio particolarmente prudenziale, in tutte le fasi della monetizzazione, al fine di evitare una sovra-valutazione degli effetti e, quindi, del valore prodotto dalla partnership. VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 14

19 BIOGRAFIA Partnership AISM ORO Saiwa SROI Elementi di calcolo Costo assistente non specializzato Scala FIM Costo sessioni private di riabilitazione neuromotoria Costi sanitari pubblica amministrazione Dettaglio fonte IRES Piemonte - Affidamenti servizi alla persona nel sistema di welfare regionale - Sintesi e principali risultati AISM - Reparto fisioterpia Genova Benchmarking sul mercato locale IRES Piemonte - Affidamenti servizi alla persona nel sistema di welfare regionale - Sintesi e principali risultati ROI Elementi di calcolo Valore economico delle variazioni di vendita dei prodotti della gamma ORO IEP (Indice di Equivalenza Pubblicitaria) Valorizzazione Rassegna Stampa IEP (Indice di Equivalenza Pubblicitaria) Valorizzazione Publiredazionale Valore reputazionale ORO Saiwa Raccolta fondi Insieme per AISM Raccolta fondi Saiwa Band & Friends ORO Saiwa Dettaglio fonte Ufficio PR di Kraft Foods Italia Ufficio PR di Kraft Foods Italia Reputation Institute, in collaborazione con la Carroll School of Management del Boston College, The link between CSR and Reputation, maggio 2009 AISM AISM Valore dei passaggi televisivi Nielsen, 2012 Tasso di sconto medio (TV) Agenzia media riservata Investimenti pubblicitari lordi ORO Saiwa su stampa Nielsen, 2012 Anagrafiche donatori AISM VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 15

20 Partnership AISM Gruppo Cariparma Crédit Agricole SROI Elementi di calcolo Valore incrementale delle informazioni generali/ specifiche riportate all interno del nuovo sito AISM (rispetto a quelle contenute all interno della precedente versione) Google Italia Dettaglio fonte Valore di mercato pubblicazioni tematiche Valore di mercato DVD terapeutici Costo orario Psicologo Costo orario Assistente Sociale Costo orario Fisioterapista Costo orario Infermiere Costo orario Neurologo Amazon &sr=8-9 Amazon fluidit%c3%a0-armonia-benessere/dp/ / ref=sr_1_fkmr2_3?ie=utf8&qid= &sr=8-3- fkmr2 Consiglio Nazionale Ordine degli Psicologi - Tariffario Consiglio Nazionale Ordine degli Assistenti Sociali - Tariffario Associazione Italiana Fisioterapisti Collegio provinciale infermieri professionali assistenti sanitari vigilatrici d infanzia di Trieste - Nomenclatore tariffario (2007) Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Genova content&view=article&id=1293&itemid=820 VALORE E VALORI DI UNA PARTNERSHIP SOCIALE 16

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari + CON Il bando AMNU e STET promuovono un bando rivolto alle scuole di ogni ordine e grado del territorio dell Alta Valsugana e Bersntol. Il bando sollecita l attivazione di progetti finalizzati al risparmio

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna

L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna A cura dell ABC Sardegna, ediz. rivista in ottobre 2005 L attuazione della Legge 162/98 in Sardegna La Legge Nazionale 162/98 ha apportato modifiche alla legge quadro sull handicap L.104/1992, concernenti

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento...

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... Bando Ambiente 2015 Sommario Lettera d invito... 3 SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... 4 SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro REGIONE VENETO Assessorato alle Politiche Sociali, Volontariato, e Non-Profit Direzione Regionale per i Servizi Sociali - Servizio Prevenzione delle devianze D.G.R. 4019 del 30/12/2002 FONDO REGIONALE

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE CAPITOLO V LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE PREMESSA Questo capitolo affronta l analisi dello sport come diritto di cittadinanza non solo metaforico, emotivo, ma anche commerciale ed identitario.

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura L ECC la sua sperimentazione in Italia Evert-Jan Hoogerwerf (AIAS Bologna onlus) Referente dell ECC per Italia Membro del CD dell ECC Creare una base comune per il lavoro di cura Piano di lavoro 1. Comprensione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 10/E. OGGETTO: Interpello Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Attività consultoriale a pagamento - Qualificazione ONLUS.

RISOLUZIONE N. 10/E. OGGETTO: Interpello Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Attività consultoriale a pagamento - Qualificazione ONLUS. RISOLUZIONE N. 10/E Direzione Centrale Normativa Roma, 23 gennaio 2015 OGGETTO: Interpello Art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212. Attività consultoriale a pagamento - Qualificazione ONLUS. Con l interpello

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012

Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 Disegnato il percorso di riforma dell'adi per il 2012 martedì, 17 gennaio, 2012 http://www.lombardiasociale.it/2012/01/17/disegnato-il-percorso-di-riforma-delladi-per-il-2012/ L'analisi del Contesto E

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

RELAZIONE a.s. 2009-10

RELAZIONE a.s. 2009-10 per l'innovazione scolastica e l'handicap "Mario Tortello RELAZIONE a.s. 2009-10 a.s. 2009-10 Ampliamento patrimonio librario Aggiornamento sito Seminario Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO. dott.ssa Annaluisa Palma 1

IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO. dott.ssa Annaluisa Palma 1 IL BUDGET DEGLI INVESTIMENTI E IL BUDGET ECONOMICO dott.ssa Annaluisa Palma 1 Indice Il budget: documenti amministrativi in cui si estrinseca; Forma e contenuti del budget degli investimenti; Gli scopi

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Digitalizzazione a cura di. Quintadicopertina www.quintadicopertina.com

Digitalizzazione a cura di. Quintadicopertina www.quintadicopertina.com AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla Sede Nazionale Via Operai, 40 16149 Genova Numero Verde 800 80 30 28 www.aism.it - aism@aism.it Edizioni AISM ISBN: 9788871480756 Si ringrazia: Digitalizzazione

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli