COMUNE DI MONTEPULCIANO (PROVINCIA DI SIENA)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MONTEPULCIANO (PROVINCIA DI SIENA)"

Transcript

1 ALLEGATO A) COMUNE DI MONTEPULCIANO (PROVINCIA DI SIENA) PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (ART. 40 L.R n. 28 e successive modificazioni ed integrazioni) (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 del )

2 Titolo 1 Norme generali 1- Oggetto 1. Il presente Piano, secondo quanto disposto dall art. 40 della L.R n. 28 e successive modificazioni ed integrazioni individua: a) le aree relative allo svolgimento di mercati, fiere, fiere promozionali, posteggi fuori mercato e manifestazioni commerciali a carattere straordinario; b) i giorni e gli orari di svolgimento dei mercati e delle altre manifestazioni di cui alla lett. a); c) l ubicazione, il numero dei posteggi, suddiviso per settori, ed ogni altro elemento caratterizzante il mercato e le altre manifestazioni di cui alla lett. a); 2. Il presente Piano ha validità triennale e può essere aggiornato nelle sue parti, di norma entro il 31 gennaio di ogni anno, con le stesse modalità previste per la sua approvazione. 2 - Finalità del Piano 1. Il presente Piano persegue le seguenti finalità: a) la riqualificazione e sviluppo delle attività su aree pubbliche e, in particolare, dei mercati e delle fiere, al fine di migliorare le condizioni di lavoro degli operatori e le possibilità di acquisto dei consumatori; b) la trasparenza del mercato, la concorrenza, la libertà di impresa e la circolazione delle merci; c) la tutela del consumatore, con particolare riferimento alla possibilità di approvvigionamento, al servizio di prossimità, all assortimento e alla sicurezza dei prodotti; d) l efficienza, la modernizzazione e lo sviluppo della rete distributiva nonché l evoluzione dell offerta, anche al fine del contenimento dei prezzi; e) il pluralismo e l equilibrio tra le diverse tipologie di attività commerciali e le diverse forme di vendita, con particolare riguardo al riconoscimento e alla valorizzazione delle piccole e medie imprese; f) la valorizzazione e salvaguardia del servizio commerciale, promozione del territorio e delle risorse comunali; g) la valorizzazione e rivitalizzazione dei centri storici e delle frazioni, e la realizzazione e sviluppo dei centri commerciali naturali. 3 Spostamento, trasferimento e modifica dell assetto di mercati, fiere e fiere promozionali 1. Ai fini della tutela e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale e ambientale il comune, previa concertazione con le organizzazioni imprenditoriali del commercio, le organizzazioni sindacali dei lavoratori e le associazioni dei consumatori, maggiormente rappresentative, può provvedere allo spostamento di un mercato o di una fiera, assegnando agli operatori interessati il termine di un anno per il definitivo trasferimento nelle nuove aree, fatta salva la possibilità di prevedere termini diversi a seguito di specifici accordi. 2. Per motivi di pubblico interesse, di ordine pubblico e sicurezza o di igiene e sanità pubblica, il Comune ha la facoltà di trasferire il mercato, la fiera o il posteggio fuori mercato, o di modificarne l assetto. Al riguardo il comune, dopo aver consultato le organizzazioni imprenditoriali del commercio, le organizzazioni sindacali dei lavoratori e le associazioni dei consumatori, maggiormente rappresentative, definisce modalità e termini per le nuove collocazioni. 3. Sono da considerarsi modifiche d assetto anche le variazioni di collocazione e/o di numero di posteggi nelle fiere del 1 Maggio, di S. Vittorino, di S. Andrea e della Maestà del Ponte, quali risultano dal confronto tra i contenuti del presente Piano e quelli del Piano originario approvato con deliberazione consiliare n. 114 del

3 4 Normativa igienico-sanitaria 1. Si intendono integralmente richiamate, in quanto applicabili, le disposizioni di carattere igienico-sanitario stabilite dalle leggi, dai regolamenti e dall ordinanza sanitaria 3 aprile Titolo 2 Mercati 5 Localizzazione, caratteristiche, orari 1. Nel territorio comunale sono individuati i seguenti mercati: Scheda 1 Mercati MERCATO DEL CAPOLUOGO DI MONTEPULCIANO Il presente Piano mantiene l ubicazione, l area e il numero di posteggi originari. Ubicazione: Piazza Pietro Nenni Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: giovedì Numero posteggi: n. 100, di cui n. 23 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 67 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 8 riservati ai produttori agricoli n. 2 riservati ai portatori di handicap Area di mercato e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato A) al presente Piano Accesso: l accesso all area del mercato è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza. Scheda 2 Mercati MERCATO SETTIMANALE DI MONTEPULCIANO STAZIONE

4 Il presente Piano mantiene l ubicazione, l area e il numero di posteggi originari. Ubicazione: Piazza Nazioni Unite (in precedenza denominata Via Roma) Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: sabato, con esclusione del sabato antecedente il 4 martedì di ogni mese Numero posteggi: n. 23, di cui n. 7 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 13 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 2 riservati ai produttori agricoli n. 1 riservato ai portatori di handicap Area di mercato e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato B) al presente Piano Accesso: l accesso all area del mercato è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza.

5 Scheda 3 Mercati MERCATO DI MONTEPULCIANO STAZIONE Il presente Piano mantiene l ubicazione, l area e il numero di posteggi originari. Ubicazione: Piazza Nazioni Unite (in precedenza denominata Via Roma) e parte di Piazza Toscana Cadenza: mensile Giorno di svolgimento: 4 martedì di ogni mese con esclusione di quello de l mese di settembre Numero posteggi: n. 32 di cui n. 6 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 22 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 3 riservati ai produttori agricoli n. 1 riservato ai portatori di handicap Area di mercato e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato C) al presente Piano Accesso: l accesso all area del mercato è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza.

6 Scheda 4 Mercati MERCATO DI S.ALBINO Il presente Piano mantiene l ubicazione, l area e il numero di posteggi originari. Ubicazione: Piazzetta delle Calle Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: sabato Numero posteggi: n. 8 di cui n. 3 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 3 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 1 riservati ai produttori agricoli n. 1 riservato ai portatori di handicap Area di mercato e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato D) al presente Piano Accesso: l accesso all area del mercato è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario d nettezza.

7 Scheda 5 Mercati MERCATO DI ACQUAVIVA Il presente Piano mantiene l ubicazione, l area e il numero di posteggi originari. Ubicazione: Via Repetti, Via Galilei Cadenza: mensile Giorno di svolgimento: 2 martedì con esclusione di quello del mese di set tembre Numero posteggi: n. 26 di cui n. 5 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 17 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 3 riservati ai produttori agricoli n. 1 riservato ai portatori di handicap Area di mercato e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato E) al presente Piano Accesso: l accesso all area del mercato è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza.

8 Titolo 3 Fiere 6 Localizzazione, caratteristiche, orari 1. Nel territorio comunale sono individuate le seguenti fiere: Scheda 6 Fiere FIERA DEL 1 MAGGIO DI MONTEPULCIANO CAPOLUOGO (Già prevista nel piano approvato con atto consiliare n. 114 del ). Il presente Piano varia l ubicazione, l area e riduce il numero di posteggi originari Ubicazione: Piazza P. Nenni, Giardini Poggiofanti, P.zza del Mercato (sotto supermercato Conad), P.zza S.Agnese, Via Bernabei, P.zza Moulins (ex macelli), Piazza Testasecca (ex vivaio), Via Cappelli (parcheggio), Viale dei Sangallo, Via delle Lettere, Via di Gracciano del Corso, Via Mencattelli. Cadenza: annuale Giorno di svolgimento: 1 maggio Numero posteggi: n. 310, di cui n. 47 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 249 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 11 riservati ai produttori agricoli n. 3 riservato ai portatori di handicap Area della fiera e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato F) al presente Piano inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 20,00 Accesso: l accesso all area della fiera è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza

9 Scheda 7 Fiere FIERA DELLA MAESTA DEL PONTE DI MONTEPULCIANO STAZIONE (Già prevista nel piano approvato con atto consiliare n. 114 del ). Il presente Piano mantiene l ubicazione, modifica l area e riduce il numero dei posteggi originari. Ubicazione: Piazza Nazioni Unite (ex Piazza della posta), Piazza Europa, Piazza Italia, Via Alessandria, Via Aosta, Via Asti, Via Bari, Via Ferrara, Via Firenze, Via Genova, Via Roma. Cadenza: annuale Giorno di svolgimento: ultima domenica del mese di settembre ed il lunedì successivo Numero posteggi: n. 176, di cui n. 26 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 142 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 5 riservati ai produttori agricoli n. 3 riservato ai portatori di handicap Area della fiera e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato G) al presente Piano inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 20,00 Accesso: l accesso all area della fiera è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza.

10 Scheda 8 Fiere FIERA DI SAN VITTORINO DI ACQUAVIVA Il presente Piano modifica l ubicazione, l area e riduce il numero di posteggi originari. Ubicazione: Via dei Mori e parcheggio adiacente Cadenza: annuale Giorno di svolgimento: primo sabato del mese di settembre Numero posteggi: n. 26, di cui n. 7 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 16 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 2 riservati ai produttori agricoli n. 1 riservato ai portatori di handicap Area della fiera e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato H) al presente Piano inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 20,00 Accesso: l accesso all area della fiera è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza.

11 Scheda 9 Fiere FIERA DI S. ANDREA DI ABBADIA Il presente Piano varia l ubicazione, l area e riduce il numero di posteggi originari. Ubicazione: Via della Resistenza e Piazzale antistante la Chiesa Cadenza: annuale Giorno di svolgimento: ultima domenica del mese di novembre Numero posteggi: n. 30, di cui n. 6 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; n. 19 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; n. 4 riservati ai produttori agricoli n. 1 riservato ai portatori di handicap Area della fiera e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato I) al presente Piano inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 20,00 Accesso: l accesso all area della fiera è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza.

12 Scheda 10 Fiere FIERA DI S.LORENZO DI VALIANO Il presente Piano mantiene l ubicazione, l area e il numero di posteggi originari. Ubicazione: Piazza della Torre Cadenza: annuale Giorno di svolgimento: il sabato antecedente o successivo più vicino alla ricorrenza del Santo Numero posteggi: n. 14, di cui n. n. n. n. 4 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare; 8 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare; 1 riservati ai produttori agricoli 1 riservato ai portatori di handicap Area della fiera e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato L) al presente Piano inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 20,00 Accesso: l accesso all area della fiera è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di nettezza.

13 Titolo 4 Posteggi fuori mercato 7 Localizzazione, caratteristiche, orari 1. Nel territorio comunale sono individuati i seguenti posteggi fuori mercato: Scheda 11 Posteggi fuori mercato CAPOLUOGO - MONTEPULCIANO CITTA Ubicazione: Via di Gracciano nel Corso Cadenza: giornaliero Giorno di svolgimento: dal lunedì alla domenica (escluso giorni di fiera) Numero posteggi: n. 1, di cui n. 1 riservati ai produttori agricoli inizio alle ore 14,00 e termine alle ore 20,00

14 Scheda 12 Posteggi fuori mercato CAPOLUOGO - MONTEPULCIANO CITTA Ubicazione: Via Bernabei (lato destro terrazzo supermercato) Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: martedì, venerdì Numero posteggi: n. 2, di cui n. 1 riservato ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare n. 1 riservato ai produttori agricoli Scheda 13 Posteggi fuori mercato ACQUAVIVA Ubicazione: Via dei Mori Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: venerdì Numero posteggi: n. 3, di cui n. 2 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare n. 1 riservato ai produttori agricoli

15 Scheda 14 Posteggi fuori mercato VALIANO Ubicazione: Piazza della Torre Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: sabato Numero posteggi: n. 1, di cui n. 1 riservato ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare Scheda 15 Posteggi fuori mercato ABBADIA Ubicazione: Piazzale antistante la chiesa di Via della Resistenza Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: martedì Numero posteggi: n. 4, di cui n. 3 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare n. 1 riservato ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore non alimentare

16 Scheda 16 Posteggi fuori mercato GRACCIANO Ubicazione: Via Piemonte Cadenza: settimanale Giorno di svolgimento: lunedì Numero posteggi: n. 1, di cui n. 1 riservato ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche, settore alimentare Scheda 17 Posteggi fuori mercato MONTEPULCIANO CIMITERO SANTA CHIARA Ubicazione: ai due lati dell ingresso principale Cadenza: giornaliera Giorno di svolgimento: festività dei defunti e giorni antecedenti da individuare con atto del responsabile del servizio attività produttive Numero posteggi: n. 2, di cui n. 2 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche - settore non alimentare,limitato a fiori freschi in vaso, fiori recisi, fiori sintetici e accessori per illuminazione votive. inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 19,00.

17 Scheda 18 Posteggi fuori mercato MONTEPULCIANO CIMITERO LE GRAZIE Ubicazione: ai due lati del vecchio ingresso Cadenza: giornaliera Giorno di svolgimento: festività dei defunti e giorni antecedenti da individuare con atto del responsabile del servizio attività produttive Numero posteggi: n. 2, di cui n. 2 riservati ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche - settore non alimentare, limitato a fiori freschi in vaso, fiori recisi, fiori sintetici e accessori per illuminazione votive. inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 19,00 Scheda 19 Posteggi fuori mercato ACQUAVIVA DI MONTEPULCIANO CIMITERO Ubicazione: Via F.lli Braschi - lato sinistro dell ingresso principale Cadenza: giornaliera Giorno di svolgimento: festività dei defunti e giorni antecedenti da individuare con atto del responsabile del servizio attività produttive Numero posteggi: n. 1, di cui n. 1 riservato ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche - settore non alimentare, limitato a fiori freschi in vaso, fiori recisi, fiori sintetici e accessori per illuminazione votive. Dimensionamento dei posteggi inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 19,00

18 Scheda 20 Posteggi fuori mercato GRACCIANO CIMITERO Ubicazione: lato destro dell ingresso nuovo Cadenza: giornaliera Giorno di svolgimento: festività dei defunti e giorni antecedenti da individuare con atto del responsabile del servizio attività produttive Numero posteggi: n. 1, di cui n. 1 riservato ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche - settore non alimentare, limitato a fiori freschi in vaso, fiori recisi, fiori sintetici e accessori per illuminazione votive. inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 19,00 Scheda 21 Posteggi fuori mercato ABBADIA DI MONTEPULCIANO CIMITERO Ubicazione: al centro dei due ingressi Cadenza: giornaliera Giorno di svolgimento: festività dei defunti e giorni antecedenti da individuare con atto del responsabile del servizio attività produttive Numero posteggi: n. 1, di cui n. 1 riservato ai titolari di autorizzazione all esercizio del commercio su aree pubbliche - settore non alimentare, limitato a fiori freschi in vaso, fiori recisi, fiori sintetici e accessori per illuminazione votive. inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 19,00

19 Titolo 5 Fiere promozionali 8 Localizzazione, caratteristiche, orari 1. Nel territorio comunale sono individuate le seguenti fiere promozionali: Scheda 22 Fiere promozionali FIERA MENSILE DELLE ARTI E DELL ANTIQUARIATO CAPOLUOGO Il presente Piano mantiene l ubicazione, l area e il numero di posteggi originari. Ubicazione: Piazza Grande, con trasferimento in altre zone del centro storico, in caso di diversa utilizzazione della piazza Cadenza: mensile Giorno di svolgimento: la seconda domenica del mese e il sabato antecedente Numero posteggi: n. 30 di cui: n.29 riservati alla vendita e/o esposizione di antiquariato, collezionismo, piccolo artigianato, imprenditoria giovanile n. 1 riservati ai portatori di handicap Area della fiera e dislocazione dei posteggi: sono riportate nell allegato M) al presente Piano inizio alle ore 8,00 e termine alle ore 20,00 Accesso: l accesso all area della fiera è consentito a partire da un ora e trenta prima dell orario di vendita. Entro un ora dal termine dell orario di vendita l area dovrà essere lasciata sgombra da mezzi e nettezza. Titolo 6 Manifestazioni commerciali a carattere straordinario 9 Localizzazione, caratteristiche, orari 1. La Giunta Comunale ha facoltà di individuare, promuovere e/o realizzare manifestazioni commerciali a carattere straordinario in occasione di eventi, manifestazioni di promozione del territorio, iniziative di animazione, culturali, sportive, caratteristiche e significative. 2. Nei casi di cui al precedente punto 1. la Giunta Comunale stabilisce localizzazione, numero e caratteristiche dei posteggi, cadenza e orario di vendita. Titolo 7 Zone vietate al commercio su aree pubbliche in forma itinerante 10 Zone vietate 1. Il commercio in forma itinerante può essere effettuato ovunque nel territorio comunale ad eccezione delle seguenti località:

Comune di VOLTERRA Provincia di Pisa

Comune di VOLTERRA Provincia di Pisa Comune di VOLTERRA Provincia di Pisa Piano comunale per l'esercizio del commercio su aree pubbliche (Art. 40 L.R. 28/2005) Titolo I Norme generali 1- Oggetto 1. Il presente Piano, secondo quanto disposto

Dettagli

PIANO PER L'ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

PIANO PER L'ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI GREVE IN CHIANTI Città Metropolitana di Firenze PIANO PER L'ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regione Toscana n. 28/2005 e successive modifiche ed integrazioni art. 40) Approvato

Dettagli

Comune di Barberino di Mugello

Comune di Barberino di Mugello PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREA PUBBLICA redatto ai sensi dell art. 40 del Codice del Commercio ( L.R. 7 Febbraio 2005, n. 28) Comune di Barberino di Mugello Approvato con Delibera

Dettagli

Piano per l esercizio del commercio su aree pubbliche

Piano per l esercizio del commercio su aree pubbliche COMUNE DI IMPRUNETA Piano per l esercizio del commercio su aree pubbliche (Legge Regionale 07.02.2005, n.28, come modificata dalla L.R. 05.06.2007, n.34 e dalla Legge Regionale 21.11.2008, n.62, e relativo

Dettagli

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax

Comune di Cingoli. Balcone delle Marche. tel fax REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE ART. 1 DENOMINAZIONE DEI MERCATI E DELLE FIERE Nell'ambito delle classificazioni del commercio su aree pubbliche operate dall'articolo 20 della

Dettagli

PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (APPROVATO CON DELIBERA DI N. 22/CC DEL 11.05.2017) 1 INDICE LA SITUAZIONE ATTUALE DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE NEL COMUNE DI MARRADI. Pag. 03 LE PREVISIONI DI

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO Provincia di Vicenza COMUNE DI ROSSANO VENETO Piano Comunale del Commercio su Aree Pubbliche (ai sensi Leg.Reg. n. 10/2001) Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 29.10.2015 Allegati:

Dettagli

SCHEDE DI PIANO MERCATO SETTIMANALE. N. 1 / Zona Stadio Comunale. zona Stadio Comunale Castellani Viale Olimpiadi Via Maratona - Via Bisarnella

SCHEDE DI PIANO MERCATO SETTIMANALE. N. 1 / Zona Stadio Comunale. zona Stadio Comunale Castellani Viale Olimpiadi Via Maratona - Via Bisarnella SCHEDE DI PIANO MERCATO SETTIMANALE SCHEDA Svolgimento mercato: Cadenza: Giorno di attività: Ubicazione: Descrizione posteggi: N. 1 /2016 - Zona Stadio Comunale annuale settimanale Giovedì zona Stadio

Dettagli

Comune di Dicomano Provincia di Firenze

Comune di Dicomano Provincia di Firenze Comune di Dicomano Provincia di Firenze ORIGINALE ORDINANZA N. 57 DEL 10-10-2013 Oggetto: RILASCIO N. 3 CONCESSIONI TEMPORANEE PER L'ESERCIZIO SU AREA PUBBLICA PER LA VENDITA DEI FIORI IN OCCASIONE DELLA

Dettagli

ORDINANZA N. 27. Classificazione O / / 1 IL SINDACO

ORDINANZA N. 27. Classificazione O / / 1 IL SINDACO ORDINANZA N. 27 Classificazione O /06 2008/ 1 Arezzo, 19/06/2008 OGGETTO: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ORARI DI VENDITA PER LE ATTIVITA' DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE. IL SINDACO Vista la Legge Regionale

Dettagli

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 78/1999 "PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SULLE AREE PUBBLICHE" - MODIFICHE

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 78/1999 PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SULLE AREE PUBBLICHE - MODIFICHE Comune di RIGNANO SULL'ARNO Provincia di Firenze Piazza della Repubblica, 1 50067 Rignano sull Arno (Fi) Tel. 055/834781 - Fax 055/8348787 http://www.comune.rignano-sullarno.fi.it E-mail:affarigenerali@comune.rignanosullarno.fi.it

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO. PIANO COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regione Toscana n. 28/2005)

COMUNE DI GROSSETO. PIANO COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regione Toscana n. 28/2005) COMUNE DI GROSSETO PIANO COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (Legge Regione Toscana n. 28/2005) approvato con deliberazione consiliare n. 92 del 26/11/2014 1 INDICE 1: finalità del nuovo Piano per il commercio

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE ED IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI VARIE

REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE ED IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI VARIE REGOLAMENTO PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE ED IN OCCASIONE DI MANIFESTAZIONI VARIE Approvato con Deliberazione di C.C. n. 19 del 9 aprile 2003 I N D I C E TITOLO I... 1 COMMERCIO

Dettagli

COMUNE DI RADDA IN CHIANTI

COMUNE DI RADDA IN CHIANTI BANDO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DODECENNALE DI N. 15 POSTEGGI RESISI DISPONIBILI NELLA FIERA ANNUALE DENOMINATA FIERA DEL PERDONO CON SVOLGIMENTO IL LUNEDÌ SUCCESSIVO ALL ULTIMA DOMENICA

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ATTIVITA PRODUTTIVE

COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI MONTEPULCIANO (Provincia di Siena) AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ATTIVITA PRODUTTIVE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SU AREE PUBBLICHE. Approvato

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE FESTA DI SAN MARTINO

REGOLAMENTO COMUNALE FESTA DI SAN MARTINO COMUNE di VERGIATE (Provincia di Varese) - Servizio attività economico-produttive e comunicazione esterna - REGOLAMENTO COMUNALE FESTA DI SAN MARTINO APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

COMUNE SAN MARTINO DI VENEZZE

COMUNE SAN MARTINO DI VENEZZE COMUNE SAN MARTINO DI VENEZZE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE INDICE Art. 1 (Fonti normative)... 3 Art. 2 (Esercizio dell'attività)... 3 Art. 3 (Autorizzazione

Dettagli

MERCATI. A) Posteggi isolati di cui all art. 7, comma 2, lettera a) della L.R. n. 10/2001 (mercati costituiti da un gruppo di posteggi fino a 5)

MERCATI. A) Posteggi isolati di cui all art. 7, comma 2, lettera a) della L.R. n. 10/2001 (mercati costituiti da un gruppo di posteggi fino a 5) MERCATI Piano delle aree urbane da destinare allo svolgimento del commercio nei posteggi isolati, nei mercati minori e nei mercati maggiori di cui all art. 7, comma 2, della legge regionale nr. 10/2001.

Dettagli

Oggetto: DISCIPLINA DEGLI ORARI DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO. IL SINDACO

Oggetto: DISCIPLINA DEGLI ORARI DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO. IL SINDACO Comune di Bologna Ord. P.G. 294395/08 integrata da Ord. 106104/11 Oggetto: DISCIPLINA DEGLI ORARI DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO. IL SINDACO Premesso che con propria ordinanza P.G.n.

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara. Area 6 Governo del Territorio Ufficio Commercio Attività Produttive

COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara. Area 6 Governo del Territorio Ufficio Commercio Attività Produttive COMUNE DI MONTIGNOSO Provincia di Massa Carrara Area 6 Governo del Territorio Ufficio Commercio Attività Produttive PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (ai sensi della Legge

Dettagli

LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE SOCIALI

LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO E POLITICHE SOCIALI Comune di Pistoia Servizio Sviluppo Economico e Politiche Sociali U.O. Sviluppo Economico Allegato 1 OGGETTO: Bando per l assegnazione in concessione decennale dei posteggi nel mercato di Pracchia nei

Dettagli

Frequenza ANNUALE, giorno di svolgimento: quarta domenica di novembre. La graduatoria provvisoria è riportata nell'allegato 2D del presente atto.

Frequenza ANNUALE, giorno di svolgimento: quarta domenica di novembre. La graduatoria provvisoria è riportata nell'allegato 2D del presente atto. Allegato 1 Elenco allegati graduatorie provvisorie COMUNE DI BRISIGHELLA Allegato 2 BRISIGHELLA - MERCATO DEL MERCOLEDI' Ubicazione: Via Porta Fiorentina, Piazza Carducci, Via Roma, Piazza IV Novembre,

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA

COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA ALLEGATI N. ORIGINALE COMUNE DI MONTEPULCIANO PROVINCIA DI SIENA Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE N. 51 Adunanza del giorno 13-03-2008 OGGETTO: ELEZIONI PER IL RINNOVO DELLA E DEL - 13 e

Dettagli

Scheda n. 1: Mercato maggiore

Scheda n. 1: Mercato maggiore Allegato "sub 1 - Scheda 1" alla delibera di C.C. n. del Scheda n. 1: Mercato maggiore Il Mercato settimanale di svolge a Cavazzale ed è ubicato in Piazza Trieste, Via Fogazzaro, Largo Monte Grappa e Via

Dettagli

del Comune di Valguarnera Caropepe.

del Comune di Valguarnera Caropepe. COMUNE DI VALGUARNERA CAROPEPE PROVINCIA REGIONALE DI ENNA REGOLAMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE del Comune di Valguarnera Caropepe. Approvato con Delibera Consiliare N 46 del 06-05-2011. - ART. 1 - Il presente

Dettagli

Calendario delle aperture domenicali e festive delle attività commerciali del Comune di Cremona, per l anno 2012

Calendario delle aperture domenicali e festive delle attività commerciali del Comune di Cremona, per l anno 2012 P.G. 60689/11 Calendario delle aperture domenicali e festive delle attività commerciali del Comune di Cremona, per l anno 2012 IL SINDACO - Premesso che, a sensi dell art. 103 della Legge Regionale 2 febbraio

Dettagli

COMUNE DI PINETO PROVINCIA DI TERAMO REGOLAMENTO DEL COMMERCIO IN FORMA ITINERANTE

COMUNE DI PINETO PROVINCIA DI TERAMO REGOLAMENTO DEL COMMERCIO IN FORMA ITINERANTE COMUNE DI PINETO PROVINCIA DI TERAMO AREA TECNICA URBANISTICA ASSETTO DEL TERRITORIO ATTIVITA PRODUTTIVE SERVIZIO ATTIVITA PRODUTTIVE REGOLAMENTO DEL COMMERCIO IN FORMA ITINERANTE Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

COMUNE DI POGGIBONSI SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE COMUNE DI POGGIBONSI SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Regolamento comunale per il commercio su aree pubbliche approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del 04/07/2011 1 INDICE Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO. della MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI. connessa alla SAGRA DEL SALAME DI CINGHIALE. e dell annesso MERCATINO

REGOLAMENTO. della MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI. connessa alla SAGRA DEL SALAME DI CINGHIALE. e dell annesso MERCATINO COMUNE di VAL DELLA TORRE Provincia di TORINO REGOLAMENTO recante le norme generali per lo svolgimento della MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI connessa alla SAGRA DEL SALAME DI CINGHIALE e dell annesso

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATO CIMITERO

REGOLAMENTO MERCATO CIMITERO REGOLAMENTO MERCATO CIMITERO Art. 1 Svolgimento 1. Il Mercato del Cimitero è un mercato attrezzato, specializzato nella vendita di fiori che si svolge nei piazzali di ingresso al Cimitero dal venerdì alla

Dettagli

COMUNE DI MASSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI

COMUNE DI MASSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI COMUNE DI MASSA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN OCCASIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI Approvato con atto del Consiglio Comunale n. 74 del 27/12/2002 Art. 1 Oggetto Il

Dettagli

Regolamento Comunale delle Sagre

Regolamento Comunale delle Sagre Comune di Bagnolo Mella Provincia di Brescia Regolamento Comunale delle Sagre (ai sensi dell art. 18 ter, comma 1 della L.R. 6/2010) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N. 40 del 30/11/2016

Dettagli

COMUNE DI SAN MINIATO (Provincia di PISA) 1. Mercato di San Miniato posto in P.le D. Alighieri. 2. Mercato di San Miniato Basso posto in Via Pizzigoni

COMUNE DI SAN MINIATO (Provincia di PISA) 1. Mercato di San Miniato posto in P.le D. Alighieri. 2. Mercato di San Miniato Basso posto in Via Pizzigoni Regione Toscana ANCI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 marzo 1999, n. 9 art. 9, comma 2, lettera l) Approvato con Delibera

Dettagli

PROGETTO RELATIVO ALLA GESTIONE DEI SERVIZI INERENTI LO SVOLGIMENTO DELLE FIERE INSISTENTI NEL TERRITORIO COMUNALE DI FORLI.

PROGETTO RELATIVO ALLA GESTIONE DEI SERVIZI INERENTI LO SVOLGIMENTO DELLE FIERE INSISTENTI NEL TERRITORIO COMUNALE DI FORLI. Allegato B) Area servizi al territorio Servizio sviluppo economico Unità mercati PROGETTO RELATIVO ALLA GESTIONE DEI SERVIZI INERENTI LO SVOLGIMENTO DELLE FIERE INSISTENTI NEL TERRITORIO COMUNALE DI FORLI.

Dettagli

Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio

Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio Servizio Polizia Locale e Sicurezza Urbana Ecologia Fiere Mercati Commercio BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI AL MERCATO RISERVATO ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI (MERCATO

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE del 15/06/2011

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE del 15/06/2011 Regione Autonoma Valle d Aosta Région Autonome Vallée d Aoste AREA-A5 Servizio: ATTIVITA PRODUTTIVE Ufficio: COMMERCIO PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 114233 del 15/06/2011 OGGETTO: AREA

Dettagli

Orario di apertura e chiusura degli esercizi di vendita al dettaglio in sede fissa e del commercio su aree pubbliche in forma itinerante.

Orario di apertura e chiusura degli esercizi di vendita al dettaglio in sede fissa e del commercio su aree pubbliche in forma itinerante. COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO Provincia di Salerno Settore Commercio ORDINANZA N 22 Castel San Giorgio lì, 24/ 02/2011 Orario di apertura e chiusura degli esercizi di vendita al dettaglio in sede fissa

Dettagli

Letto, approvato e sottoscritto:

Letto, approvato e sottoscritto: Letto, approvato e sottoscritto: Il Presidente Avogadro Prof. Roberto Il Segretario Generale Puglia dott.ssa Rosa CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La rappresentazione informatica del presente verbale viene

Dettagli

COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena)

COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena) COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SU AREE PUBBLICHE. Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale nr. del

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO REGOLAMENTO PER LA VENDITA AL PUBBLICO DEI PRODOTTI DI PROPRIA PRODUZIONE DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI Approvato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

Comune di Viadana Provincia di Mantova

Comune di Viadana Provincia di Mantova Ufficio Commercio e Attività Produttive Prot.n. Ordinanza n. DISCIPLINA DEGLI ORARI DI APERTURA DEI NEGOZI E DELLE ALTRE ATTIVITA' DI VENDITA AL DETTAGLIO IL SINDACO VISTI gli artt.11 e 13 del D.LGS. 31/3/98,

Dettagli

COMUNE DI ARTEGNA Provincia Di Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI

COMUNE DI ARTEGNA Provincia Di Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI COMUNE DI ARTEGNA Provincia Di Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ORARI DELLE ATTIVITA COMMERCIALI Approvato con deliberazione dl Consiglio Comunale n. 45 del 26.11.2001. Art. 1 Nastro

Dettagli

COMUNE DI TERRANUOVA BRACCIOLINI (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI TERRANUOVA BRACCIOLINI (Provincia di Arezzo) COMUNE DI TERRANUOVA BRACCIOLINI (Provincia di Arezzo) PIANO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE ADEGUAMENTO (Legge Regionale 28/2005, art. 40) APPROVATO CON DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE N. 17 DEL 30/03/2011

Dettagli

Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n 89 in data 27/9/99. IN VIGORE DAL 25/11/1999. Elenco Mercati e Fiere oggetto del presente Regolamento:

Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n 89 in data 27/9/99. IN VIGORE DAL 25/11/1999. Elenco Mercati e Fiere oggetto del presente Regolamento: COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI Provincia di Livorno REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 marzo 1999, n. 9 art. 9, comma 2, lettera

Dettagli

Approvazione dei criteri di partecipazione ed assegnazione dei posteggi.

Approvazione dei criteri di partecipazione ed assegnazione dei posteggi. DIREZIONE: Servizi Generali, Sistema Informativo, Gestione del Personale SERVIZIO: Sviluppo Economico e U.R.P. Dirigente: Dott. Lelio LUNARDINI Responsabile: Dott. Mauro MARRAI Bando di assegnazione, a

Dettagli

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 99 Data 14/07/2014 OGGETTO: Manifestazione denominata mercato contadino La Terra e la Piazza. L anno duemilaquattordici il giorno

Dettagli

TITOLO I COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE CAPO I FONTI NORMATIVE

TITOLO I COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE CAPO I FONTI NORMATIVE TITOLO I COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE CAPO I FONTI NORMATIVE Art. 1 (Fonti normative) 1. Decreto legislativo 31 marzo 1998 nr. 114; 2. Legge regionale 6 aprile 2001 nr. 10; 3. Criteri

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE D E L I B E R A

IL CONSIGLIO COMUNALE D E L I B E R A IL CONSIGLIO COMUNALE DATO ATTO che la discussione e conservata agli atti su nastro magnetico, ai sensi dell art. 43 del regolamento per il funzionamento del consiglio comunale, approvato con deliberazione

Dettagli

Prot. 2017/96636 Venezia, 24/02/2017. OGGETTO:Fiera di Pasqua di Venezia. Approvazione graduatori provvisoria di anzianità di presenza nella fiera.

Prot. 2017/96636 Venezia, 24/02/2017. OGGETTO:Fiera di Pasqua di Venezia. Approvazione graduatori provvisoria di anzianità di presenza nella fiera. Prot. 2017/96636 Venezia, 24/02/2017 OGGETTO:Fiera di Pasqua di Venezia. Approvazione graduatori provvisoria di anzianità di presenza nella fiera. Premesso: Vista: IL DIRIGENTE che la L.R. 6 aprile 2001

Dettagli

- Di modificare l Ordinanza n. 67 del 27 luglio 2007 come di seguito specificato:

- Di modificare l Ordinanza n. 67 del 27 luglio 2007 come di seguito specificato: Oggetto: Modifiche alla disciplina degli orari di esercizio delle attività di commercio al dettaglio e di somministrazione di alimenti e bevande ed attività assimilate I L S I N D A C O - Dato atto che,

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Consiglio Regionale. Firenze, 15 aprile Al Presidente del Consiglio della Regione Toscana. Oggetto: Proposta di legge

REGIONE TOSCANA. Consiglio Regionale. Firenze, 15 aprile Al Presidente del Consiglio della Regione Toscana. Oggetto: Proposta di legge REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Firenze, 15 aprile 2014 Al Presidente del Consiglio della Regione Toscana Oggetto: Proposta di legge Di iniziativa dei Consiglieri: Lucia De Robertis Rosanna Pugnalini

Dettagli

CITTA DI SAN DONA DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) ORDINANZA SINDACALE

CITTA DI SAN DONA DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) ORDINANZA SINDACALE CITTA DI SAN DONA DI PIAVE (Decorata con Croce al Merito di Guerra e con medaglia d Argento al Valor Militare) Settore IV Pianificazione - Gestione del territorio Attività produttive ORDINANZA SINDACALE

Dettagli

COMUNE DI PIEVE DI CENTO

COMUNE DI PIEVE DI CENTO Regolamento dell Esposizione delle cose usate denominata Cose d altri tempi INDICE ART. 1- DEFINIZIONE ART. 2 - SEDE ART. 3 - MODALITA DI CONCESSIONE DELLE AREE ART. 4 - MODALITÀ DI PAGAMENTO DELLA QUOTA

Dettagli

COMUNE DI AREZZO AREA ATTIVITA ECONOMICHE UFFICIO COMMERCIO - FIERE E MERCATI

COMUNE DI AREZZO AREA ATTIVITA ECONOMICHE UFFICIO COMMERCIO - FIERE E MERCATI COMUNE DI AREZZO AREA ATTIVITA ECONOMICHE UFFICIO COMMERCIO - FIERE E MERCATI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 marzo 1999,

Dettagli

COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA Via M. Provenzali, Cento (FE) Web:

COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA Via M. Provenzali, Cento (FE) Web: COMUNE DI CENTO PROVINCIA DI FERRARA Via M. Provenzali, 15 44042 Cento (FE) Web: www.comune.cento.fe.it ORDINANZA DEL SINDACO n.17/2008 di repertorio IL SINDACO PREMESSO che con gli artt. 11-12-13 del

Dettagli

Raccolta degli statuti e regolamenti in vigore nel Comune di Arezzo

Raccolta degli statuti e regolamenti in vigore nel Comune di Arezzo Raccolta degli statuti e regolamenti in vigore nel Comune di Arezzo Regolamento della Fiera Antiquaria aggiornamento: 1.6.1999 COMUNE DI AREZZO Regolamento della Fiera Antiquaria INDICE Art. 1 - Ambito

Dettagli

COMUNE DI SCANDICCI. (Città Metropolitana di Firenze) PIANO COMUNALE/REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMUNE DI SCANDICCI. (Città Metropolitana di Firenze) PIANO COMUNALE/REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMUNE DI SCANDICCI (Città Metropolitana di Firenze) PIANO COMUNALE/REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.159 DEL 25/11/16) Legge

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n... del... INDICE CAPO I CRITERI GENERALI PARTE I - PUBBLICITA ESTERNA

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS

COMUNE DI MARACALAGONIS COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI R E G O L A M E N T O C O M U N A L E D E L M E R C A T O D E L C O N T A D I N O Approvato con deliberazione del C.C. n. 19 del 30/05/2016 Capo I disposizioni

Dettagli

Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia

Comune di Campegine Provincia di Reggio nell Emilia UFFICIO ATTIVITA PRODUTTIVE CRITERI PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI AL COMMERCIO PER LE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA (Art. 8 comma 3 del D. Lgs.vo 114/98 e art. 3 comma 6 della LR. 14/99 Approvati con

Dettagli

COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MERCATO SETTIMANALE

COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MERCATO SETTIMANALE COMUNE DI GANDINO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE DEL MERCATO SETTIMANALE Approvato con delibera C.C. n. 61 del 30.09.2002 Modificato con delibera C.C. n. 11 del 27.03.2009 Modificato con delibera

Dettagli

COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità I L S I N D A C O

COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità I L S I N D A C O O.P/l.m. COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità 1112/2009 I L S I N D A C O Premesso che in occasione delle Festività natalizie, le strade che gravitano direttamente sul centro storico e sulle

Dettagli

COMUNE DI FOSDINOVO Provincia di Massa Carrara ***

COMUNE DI FOSDINOVO Provincia di Massa Carrara *** COMUNE DI FOSDINOVO Provincia di Massa Carrara *** REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 marzo 1999, n. 9 art. 9, comma 2, lettera

Dettagli

PARTE QUINTA. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE ( Legge Regionale 4 febbraio 2003, n.10, art.

PARTE QUINTA. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE ( Legge Regionale 4 febbraio 2003, n.10, art. PARTE QUINTA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE ( Legge Regionale 4 febbraio 2003, n.10, art.10, comma 4) INDICE Titolo 1 Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo

Dettagli

Comune di Padova REGOLAMENTO COMUNALE DEI MERCATI DEDICATI ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI

Comune di Padova REGOLAMENTO COMUNALE DEI MERCATI DEDICATI ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI Comune di Padova REGOLAMENTO COMUNALE DEI MERCATI DEDICATI ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 del 5 luglio 2011 INDICE Art.

Dettagli

Maggior numero di presenze maturate nel mercato e nel posteggio fuori mercato;

Maggior numero di presenze maturate nel mercato e nel posteggio fuori mercato; COMUNE GROSSETO PROVINCIA DI GROSSETO BANDO COMUNALE ASSEGNAZIONE AREE IN CONCESSIONE NEI MERCATI (Legge Regionale 7 FEBBRAIO 2005 articolo 34 Legge Regionale 5 giugno 2007 n.34 ) IL FUNZIONARIO Vista

Dettagli

BANDO COMUNALE Assegnazione aree in concessione Fiere di Mezzaquaresima edizione MARZO 1-2 APRILE 2017

BANDO COMUNALE Assegnazione aree in concessione Fiere di Mezzaquaresima edizione MARZO 1-2 APRILE 2017 SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE UNIONE MONTANA DEI COMUNI DELLA VALTIBERINA TOSCANA VIA SAN GIUSEPPE 32 52037 SANSEPOLCRO (AR) BANDO COMUNALE Assegnazione aree in concessione Fiere di Mezzaquaresima

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI VACANTI NEL MERCATO SETTIMANALE DOMENICALE DI CASTEL D ARIO CON RILASCIO DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA APPROVATO CON DETERMINAZIONE

Dettagli

FARMERS MARKET (Legge nr. 296 del 27 dicembre 2006, art. 1 comma 1065, Decreto Ministeriale 20 novembre 2007 e L.R. nr. 12 del 13 luglio 2012)

FARMERS MARKET (Legge nr. 296 del 27 dicembre 2006, art. 1 comma 1065, Decreto Ministeriale 20 novembre 2007 e L.R. nr. 12 del 13 luglio 2012) Servizio AA.PP. REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEI FARMERS MARKET (Legge nr. 296 del 27 dicembre 2006, art. 1 comma 1065, Decreto Ministeriale 20 novembre 2007 e L.R. nr. 12

Dettagli

Elenco mercati ordinari

Elenco mercati ordinari Elenco mercati ordinari MERCATO ORDINARIO DEL LUNEDI PIAZZA TRAVAGLIO, VIA BOLOGNA, (da Piazza Travaglio a V.le Volano, P.le Donatori di Sangue), VIA BALUARDI, PIAZZA EX CAVALLI Numero posteggi: 220 MERCATO

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA

COMUNE DI TERNO D ISOLA COMUNE DI TERNO D ISOLA (Provincia di Bergamo) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE E DELLE FIERE 1 1.OGGETTO Il presente regolamento comunale, redatto sulla base di quanto indicato dalla

Dettagli

Sportello Unico Attività Produttive IL DIRIGENTE RENDE NOTO REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO

Sportello Unico Attività Produttive IL DIRIGENTE RENDE NOTO REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO Sportello Unico Attività Produttive BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI AL MERCATO RISERVATO ALLA VENDITA DIRETTA DA PARTE DEGLI IMPRENDITORI AGRICOLI (MERCATO DEL CONTADINO) Periodo 15.12.2014 30.09.2019

Dettagli

COMUNE DI MONTESPERTOLI (Città Metropolitana di Firenze)

COMUNE DI MONTESPERTOLI (Città Metropolitana di Firenze) COMUNE DI (Città Metropolitana di Firenze) ORDINANZA SINDACALE N. 28 del 28/12/2017 OGGETTO : SERVIZIO FARMACEUTICO DISCIPLINA DEGLI ORARI E DEI TURNI DELLE FARMACIE DEL COMUNE DI ANNO 2018 IL SINDACO

Dettagli

Comune di Celle Ligure

Comune di Celle Ligure Comune di Celle Ligure REGOLAMENTO COMUNALE PER LE FIERE PROMOZIONALI E PER LE MANIFESTAZIONI STRAORDINARIE DEL COMMERCIO, ARTIGIANATO, ANTIQUARIATO, HOBBYSTI, OPERE D ARTE E DELL INGEGNO. Approvato con

Dettagli

Piano e Regolamento per l esercizio del Commercio al dettaglio su aree pubbliche

Piano e Regolamento per l esercizio del Commercio al dettaglio su aree pubbliche COMUNE DI CONVERSANO Provincia di Bari Piano e Regolamento per l esercizio del Commercio al dettaglio su aree pubbliche (Legge Regionale 24 luglio 2001 n.18) Deliberazione del Commissario Straordinario

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento del Mercato contadino. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del

Regolamento per lo svolgimento del Mercato contadino. Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 2016 Regolamento per lo svolgimento del Mercato contadino Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 27.04.2016 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità Art. 2 Ammissibilità dei soggetti Art.

Dettagli

COMUNE DI SASSO MARCONI Città Metropolitana di Bologna

COMUNE DI SASSO MARCONI Città Metropolitana di Bologna Città Metropolitana di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione n. 37 del 28/07/2016 Adunanza ORDINARIA Prima convocazione Seduta Pubblica. OGGETTO: MODIFICA ALLA DELIBERAZIONE

Dettagli

R E G O L A M E N T O I S T I T U Z I O N E E U B I C A Z I O N E M E R C A T O S U A R E E P U B B L I C H E

R E G O L A M E N T O I S T I T U Z I O N E E U B I C A Z I O N E M E R C A T O S U A R E E P U B B L I C H E R E G O L A M E N T O I S T I T U Z I O N E E U B I C A Z I O N E M E R C A T O S U A R E E P U B B L I C H E A R T. 1 ISTITUZIONE DEL MERCATO SU AREE PUBBLICHE E istituito nel Comune il mercato su aree

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO (PROVINCIA DI SIENA)

COMUNE DI MONTEPULCIANO (PROVINCIA DI SIENA) COMUNE DI MONTEPULCIANO (PROVINCIA DI SIENA) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA ORGANIZZAZIONE E DELLO SVOLGIMENTO DELLE FUNZIONI COMUNALI IN MATERIA DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE (ART. 40 L.R.

Dettagli

Allegato A) determinazione n. del

Allegato A) determinazione n. del Allegato A) determinazione n. del BANDO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 10 POSTEGGI NEL MERCATO AGRICOLO A KM 0 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Premesso che il Consiglio Comunale con deliberazione n. 5

Dettagli

Provincia di Mantova IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Provincia di Mantova IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Determinazione N. 558 in data 30/12/2016 OGGETTO: INDIZIONE DI SELEZIONE PER L'ASSEGNAZIONE DI CONCESSIONI PLURIENNALI DI POSTEGGIO SU AREA PUBBLICA NEI MERCATI COMUNALI - APPROVAZIONE BANDO E MODALITÀ

Dettagli

Settore Mobilità e Trasporti IL DIRIGENTE RESPONSABILE

Settore Mobilità e Trasporti IL DIRIGENTE RESPONSABILE VISTA la necessità di proseguire nella disciplina del traffico veicolare lungo alcune località cittadine; RITENUTO pertanto necessario dettare limitazioni, divieti e prescrizioni per l installazione della

Dettagli

C O M U N E DI A L B O N E S E PROVINCIA DI PAVIA

C O M U N E DI A L B O N E S E PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE (ai sensi dell art. 18 ter c. 1 della L.R. 2/2/2010 nr. 6) Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 25 del 28/11/2016 INDICE Art. 1. Finalità

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO ANNUALE DELLE FIERE E DELLE SAGRE E PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO ANNUALE DELLE FIERE E DELLE SAGRE E PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE Comune di Ternate Provincia di Varese REGOLAMENTO COMUNALE PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO ANNUALE DELLE FIERE E DELLE SAGRE E PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE (Approvato con deliberazione C.C. n. 40 del 11.11.2016)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE COMUNE DI FONTANAFREDDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE Approvato con deliberazione consiliare n. 52 del 5 agosto 2004 Modificato con

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA PROVINCIA DI LATINA Medaglia D argento al Valor Civile

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA PROVINCIA DI LATINA Medaglia D argento al Valor Civile COMUNE DI CISTERNA DI LATINA PROVINCIA DI LATINA Medaglia D argento al Valor Civile REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL MERCATO CONTADINO FARMER MARKET REGOLAMENTO COMUNALE PER LO SVOLGIMENTO DEL

Dettagli

PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE PIANO COMUNALE PER L ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE 1. QUADRO DI RIFERIMENTO 2 TERRITORIO ED ECONOMIA 3 RICOGNIZIONE DEI MERCATI E DELLE FIERE ESISTENTI 4 INDIVIDUAZIONE DELLE AREE IN CUI E

Dettagli

COMUNE DI VILLA GUARDIA Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE

COMUNE DI VILLA GUARDIA Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE COMUNE DI VILLA GUARDIA Provincia di Como REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLE SAGRE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 20 del 4.5.2017 INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

LEGGE REGIONALE TOSCANA 3 marzo 1999, n. 9 pubblicato esclusivamente a carattere informativo

LEGGE REGIONALE TOSCANA 3 marzo 1999, n. 9 pubblicato esclusivamente a carattere informativo LEGGE REGIONALE TOSCANA 3 marzo 1999, n. 9 pubblicato esclusivamente a carattere informativo Norme in materia di commercio su aree pubbliche. ARTICOLO 1 (Ambito di applicazione) 1. La presente legge e

Dettagli

COMUNE DI FOLLONICA (Provincia di Grosseto) Pianificazione del commercio. Commercio su aree pubbliche. a cura di

COMUNE DI FOLLONICA (Provincia di Grosseto) Pianificazione del commercio. Commercio su aree pubbliche. a cura di COMUNE DI FOLLONICA (Provincia di Grosseto) Pianificazione del commercio Commercio su aree pubbliche a cura di Aprile 2012 1.1 Analisi del contesto: il confronto con i comuni dell area Prima di analizzare

Dettagli

COMUNE DI BARBERINO VAL D ELSA Provincia di Firenze

COMUNE DI BARBERINO VAL D ELSA Provincia di Firenze Provincia di Firenze Determinazione del Responsabile dell Area Tecnica Reg. Particolare n 101 del 14 giugno 2012 Oggetto: Bando per assegnazione di n 43 concessioni di posteggi temporanei in occasione

Dettagli

CITTÀ DI SERAVEZZA Terra Medicea - Città del marmo Medaglia d argento al Merito Civile

CITTÀ DI SERAVEZZA Terra Medicea - Città del marmo Medaglia d argento al Merito Civile CITTÀ DI SERAVEZZA Terra Medicea - Città del marmo Medaglia d argento al Merito Civile SETTORE POLITICHE DELLA PERSONA AVVISO FIERA DI SAN LORENZO 2016 MODALITA DI ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI SU AREA PUBBLICA

Dettagli

Art. 3 Dimensionamento

Art. 3 Dimensionamento REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO SU AREA PUBBLICA NEL MERCATO SETTIMANALE DEL COMUNE DI CHIARI (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 37 del 26/06/2003 modificato

Dettagli

COMUNE DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE

COMUNE DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE COMUNE DI VICENZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE Regolamento approvato con delibera di Consiglio Comunale pgn 80681/53 del 30/10/2012 1 INDICE TITOLO

Dettagli

CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI

CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI CITTÀ DI OZIERI PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 71 del 30.12.2003 CAPO I NORME

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DIREZIONE CORPO POLIZIA MUNICIPALE- REPARTO COMMERCIO ANNO 2017

CARTA DEI SERVIZI DIREZIONE CORPO POLIZIA MUNICIPALE- REPARTO COMMERCIO ANNO 2017 CARTA DEI SERVIZI DIREZIONE CORPO POLIZIA MUNICIPALE- REPARTO COMMERCIO ANNO 2017 Direzione CORPO POLIZIA MUNICIPALE Settore SICUREZZA URBANA REPARTO COMMERCIO Indirizzo VIA SARDORELLA 10 16162 GENOVA

Dettagli

Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27

Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27 Città di Bari RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO Largo Chiurlia, 27 BANDO COMUNALE PUBBLICATO AL BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PUGLIA N. 170 DEL 29 OTTOBRE 2009 ASSEGNAZIONE AREE IN CONCESSIONE NEI MERCATI

Dettagli

COMUNE DI CESENA. SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE Servizio Attività Economiche. P.G.N /453 Cesena,

COMUNE DI CESENA. SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE Servizio Attività Economiche. P.G.N /453 Cesena, COMUNE DI CESENA SETTORE SVILUPPO PRODUTTIVO E RESIDENZIALE Servizio Attività Economiche P.G.N. 78587/453 Cesena, 10.12.2010 ORARI D APERTURA E CHIUSURA AL PUBBLICO DEGLI DI VENDITA AL DETTAGLIO ANNO 2011

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMANDO POLIZIA MUNICIPALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 marzo 1999, n. 9 art. 9, comma 2, lettera l) Approvato con Delibera

Dettagli

COMUNE DI AGLIANA (Provincia di Pistoia)

COMUNE DI AGLIANA (Provincia di Pistoia) COMUNE DI AGLIANA (Provincia di Pistoia) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA COMMERCIALE SULLE AREE PUBBLICHE (Legge Regionale 3 marzo 1999, n. 9 articolo 9, comma 2, lettera

Dettagli