Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI"

Transcript

1 L Evoluzione della SEPA: la Realizzazione delle Infrastrutture e il Nuovo Quadro Normativo Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI Roma, 16 giugno 2006

2 Struttura presentazione 1. LA SEPA RICHIAMO DEI PRINCIPALI CONCETTI 2. COOPERAZIONE, CONCORRENZA E REGOLAMENTAZIONE 3. PIANO DI MIGRAZIONE NAZIONALE 4. COMUNICAZIONE 5. FATTURA ELETTRONICA 2

3 Single Euro Payments Area - SEPA SINGLE EURO PAYMENTS AREA AREA UNICA DEI PAGAMENTI IN EURO L area in cui tutti i cittadini saranno in grado di effettuare pagamenti in euro, all interno dell UE (attualmente definita come UE 25 più Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera), a partire da un singolo conto bancario o utilizzando un unica carta di pagamento, con la stessa facilità e sicurezza su cui possono contare attualmente nel contesto nazionale. Tutti i pagamenti saranno nazionali: l attuale differenziazione tra pagamenti domestici e cross-border non esisterà più Per il cliente non farà alcuna differenza in quale luogo o presso quale banca nell area SEPA venga detenuto il conto 3

4 Tappe Roadmap Q 1 Q 2 Q 3 Q 4 Q 1 Q 2 Q 3 Q 4 Q 1 Q 2 Q 3 Q 4 Q 1 Q 2 Q 3 Q 4 Q 1 Q 2 Q 3 Q 4 Q 1 Q 2 Q 3 Q 4 Elaborazione e definizione Elaborazione piani di migrazione Progetti pilota Lancio Adozione strumenti di pagamento a valere sugli schemi SEPA - strumenti paneuropei e strumenti nazionali verranno utilizzati in parallelo Completamento migrazione nazionale - l infrastruttura sarà adattata in maniera definitiva alla nuova realtà dell area unica Migrazione nazionale 4

5 Gli Stakeholders della SEPA LIVELLO UE PIANIFICAZIONE E MONITORAGGIO Associazioni dei consumatori Esercenti Amministrazioni pubbliche Associazioni imprenditoriali COMMISSIONE EUROPEA Supporto politico e legislativo Direttiva sui Servizi di Pagamento Strategia di Lisbona EUROSISTEMA (BCE e BCN) Elaborazione obiettivi e requisiti base SEPA Sostegno ai piani di implementazione nazionali Monitoraggio attività dell EPC EUROPEAN PAYMENTS COUNCIL Elaborazione schemi e frameworks Supporto piani di migrazione nazionali IMPLEMENTAZIONE NAZIONALE Associazioni dei consumatori Esercenti Amministrazioni pubbliche Associazioni corporative Organi preposti al coordinamento dell implementazione (Elaborazione ed esecuzione piani nazionali, pianificazione della migrazione ed implementazione) Governi nazionali Banche centrali nazionali Consumatori Esercenti Associazioni imprenditoriali Associazioni bancarie nazionali Banche Responsabili per lo sviluppo dei prodotti e servizi SEPA Ammin. Pubbliche 5

6 Concorrenza e Cooperazione BANCHE CONCORRENZA Core and Value Added Services COOPERAZIONE Cliente 1 Cliente 2 End to End Standards and Data-Elements PRODOTTI E SERVIZI SCHEMI EPC Scheme Management Business Rules & Practices Standards Banca A SEPA Credit transfers Rulebook SEPA Direct debits Rulebook Banca B EPC COOPERAZIONE INFRASTRUTTURE Principi per le infrastrutture di scambio e regolamento SEPA compliant (Modello PE-ACH) BANCHE CONCORRENZA/ COOPERAZIONE PE-ACH SEPA Compliant ACH Accordi multi/bilaterali Intragruppo BANCHE + GESTORI INFRASTR. CONCORRENZA OPERATORI RETI 6

7 Cooperazione SCHEMI SEPA SEPA Direct Debit Rulebook SEPA Credit Transfer Rulebook Strettamente necessari al funzionamento degli Schemi SEPA Data Model PE-ACH/CSM Framework FRAMEWORK SEPA Cash Framework SEPA Cards Framework 7

8 Concorrenza COOPERAZIONE CONCORRENZA APERTURA ED INTEGRAZIONE DEI MERCATI EUROPEI Possibilità di sfruttare economie di scale e scopo costi e efficienza Libera interazione forze di mercato Schemi SEPA basati su standards aperti ed integrabili con servizi opzionali aggiuntivi concorrenza incentivi per un insieme più vasto di prodotti e servizi, prezzi e trasparenza 8

9 Regolamentazione PROPOSTA DI DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO Iniziativa legislativa della Commissione Europea tesa ad ordinare in un singolo quadro normativo l intera materia dei pagamenti nel mercato unico Mira a disciplinare diversi aspetti generali relativi ai servizi di pagamento, che possono essere raggruppati in due macro-categorie: 1. accesso al mercato dei servizi di pagamento 2. condizioni relative alla prestazione dei servizi di pagamento Rappresenta la base normativa che, abbattendo le attuali barriere legali esistenti tra i diversi Stati membri dell UE, renderà possibile la creazione della SEPA NOTA: di particolare interesse per la creazione della SEPA è il TITOLO IV della Direttiva in cui sono stabiliti: Diritti ed obblighi in relazione alla prestazione di servizi di pagamento. 9

10 Regolamentazione OBIETTIVI PSD Accrescere la concorrenza tra i mercati nazionali dei pagamenti Semplificare ed armonizzare informazioni e regole relative a contratti e commissioni Abolire regole, pratiche, usi divergenti tra le diverse nazioni Aumentare trasparenza dei mercati Standardizzare diritti e obblighi per i fornitori e gli utenti dei servizi di pagamento 10

11 Piano Nazionale di Migrazione Inizio fase implementazione degli schemi e framework SEPA Organi preposti al coordinamento dell implementazione Governi nazionali Banche centrali nazionali Banche Associazioni bancarie nazionali Realizzare tempestivamente quanto necessario all adeguamento ai dettami del piano nazionale Elaborare una strategia commerciale in un ottica che favorisca un sviluppo complessivo del mercato dei servizi di pagamento Pianificazione del processo nazionale di migrazione Avvio Progetto Speciale SEPA Definizione, per ciascuno strumento di pagamento e per l intero mercato: Dell ambito e delle modalità della migrazione alla SEPA Delle differenze tra gli schemi SEPA e quelli attualmente esistenti a livello nazionale, e delle modalità più appropriate per innestare alcuni dei servizi attualmente resi mediante gli schemi nazionali come servizi opzionali aggiuntivi degli schemi SEPA Degli aspetti infrastrutturali Definizione piano di comunicazione 11

12 Piano Nazionale di Migrazione STRUTTURA PROGETTO SPECIALE SEPA FUNZIONI Indirizzo e monitoraggio dei lavori di implementazione a livello nazionale degli schemi SEPA ORGANI COMITATO NAZIONALE PER LA MIGRAZIONE ALLA SEPA Decisioni strategiche per il settore bancario COMITATO STRATEGICO/CE ABI Preparazione decisioni Comitato Strategico e coordinamento gruppi di lavoro COMITATO DI COORDINAMENTO Gestori di infrastruttura GRUPPI DI LAVORO COMITATO INTERFUNZIONALE ABI 12

13 Comunicazione L IMPORTANZA DELL INFORMAZIONE SU SEPA La realizzazione dell area unica per i pagamenti in euro rappresenta un programma di estrema vastità e complessità e di forte impatto per tutto il sistema finanziario. Affinché il passaggio alla SEPA avvenga con successo e nei tempi stabiliti è necessario coinvolgere ed informare adeguatamente tutti i soggetti interessati: Banche, a tutti i livelli Partner tecnologici e organizzativi Società di consulenza Imprese Pubblica Amministrazione Esercenti Consumatori Mezzi di comunicazione PER QUESTO L ABI INTENDE AFFIDARE UN RUOLO CRUCIALE ALL INFORMAZIONE E ALLA COMUNICAZIONE 13

14 Comunicazione Per rispondere alle esigenze di tutti gli interessati l ABI realizzerà un nuovo prodotto editoriale: SEPA ABI BLUEBOOK conterrà tutti i documenti rilevanti per le banche e gli stakeholders italiani, tra i quali: i riferimenti normativi a livello italiano ed europeo i documenti della Commissione Europea i documenti della Banca Centrale Europea / Eurosistema i documenti prodotti dall European Payments Council i documenti della Banca d Italia i documenti dei gruppi di lavoro del Progetto SEPA dell ABI 14

15 Comunicazione IL TARGET DI RIFERIMENTO IL PROGETTO SEPA NON RIGUARDA SOLO POCHI SPECIALISTI Ogni banca sta avviando un proprio PROGETTO SEPA, con diversi gruppi / cantieri, per un coinvolgimento trasversale di diverse aree di business, segmenti di clientela, funzioni di staff L informazione dovrà essere resa disponibile a Sistemi di Pagamento IT Retail Corporate Small business Legale Marketing Organizzazione 15

16 Legal e Technical Framework della Fattura Elettronica La recente evoluzione della normativa e le attività istituzionali stanno determinando un quadro di riferimento sempre più delineato per la fatturazione elettronica Quadro normativo di riferimento Alcune attività istituzionali in corso Direttiva 2001/115/CE Scambio e archiviazione delle fatture elettroniche Internazionali TBG1 - Supply chain standardisation TBG5 - Financial business process modelling and core components TBG15 - International trade procedures Recommendation 6 WG CASTs Projects Decreto Legislativo 20 Febbraio 2004 n 52, Attuazione della direttiva 2001/115/CE che semplifica ed armonizza le modalità di fatturazione in materia di IVA In Italia Workshop on E-invoice V Commissione Circolare 45 Agenzia delle Entrate del 19 ottobre 2005 Osservatorio B2B Indagine sullo scambio di documentazione elettronica 16

17 La Fattura Elettronica nel CBI 2 Coerentemente con le esigenze espresse dalle imprese, rilevate anche nel Forum di Consultazione ABI, l ACBI ha identificato nuovi servizi di veicolazione di fatture elettroniche che abilitano la riconciliazione automatica Transazione commerciale E2E Azienda Mittente Banca Proponente del Mittente Banca Proponente del Destinatario Azienda Destinataria Nuovi Servizi di Fatturazione Elettronica CBI Ordine Invio Fatture Assicur. Pagam. Assicur. Merci. Approvazione Risk Mitig. Finanziamento LogisticaControllo Regolamento Invio E2E Fatture Formato multistandard Informazioni di sistema sullo stato della trasmissione Sicurezza Anticipo Fatture Maggiore velocità di lavorazione della richiesta Qualità dei dati Riconciliazione automatica Matching tra dati commerciali e dati sui pagamenti 17

18 Gli Standard CBI ed il Repository ISO L ISO (International Organization for Standardization) è una federazione internazionale composta da organismi nazionali il cui compito è la definizione di standard riconosciuti a livello internazionale Archivio UNIFI ISO UNIFI ha l obiettivo di sviluppare standard dimessaggistica finanziaria per le operazioni cross-border L ISO ha accettato la Business Justification per la registrazione nel Repository ISO della messaggistica per il servizio CBI di Anticipo Fatture BJ Servizio CBI di Anticipo Fatture 6 mesi di tempo per la consegna all ISO della documentazione tecnica relativa ai processi di business e alla strutturazione della messaggistica 18

Le certificazioni internazionali: il processo di standardizzazione ISO20022

Le certificazioni internazionali: il processo di standardizzazione ISO20022 Le certificazioni internazionali: il processo di standardizzazione ISO20022 Liliana Fratini Passi Responsabile Segreteria Tecnica ACBI ASSOCIAZIONE PER IL CORPORATE BANKING INTERBANCARIO - ACBI X CONVENTION

Dettagli

Il Progetto Speciale SEPA e la Pubblica Amministrazione. Forum PA - Roma, 25 maggio 2007

Il Progetto Speciale SEPA e la Pubblica Amministrazione. Forum PA - Roma, 25 maggio 2007 Il Progetto Speciale SEPA e la Pubblica Amministrazione Forum PA - Roma, 25 maggio 2007 Agenda 1 > Il Progetto SEPA 1.1 > Cosa cambierà con la SEPA? 1.2 > Gli Stakeholders nella SEPA 1.3 > La Direttiva

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia SEPA Single Euro Payments Area FAQ SEPA Banca d Italia Che cosa è la SEPA? SEPA è l acronimo che identifica la Single Euro Payments Area (l Area unica dei pagamenti in euro), ovvero un area nella quale

Dettagli

Il Nuovo CBI e la compliance con la SEPA

Il Nuovo CBI e la compliance con la SEPA Il Nuovo CBI e la compliance con la SEPA Michela Tocci Segreteria Tecnica ACBI Associazione per il Corporate Banking Interbancario - ACBI INNOVAZIONE NEL SISTEMA DEI PAGAMENTI 1 Milano, 18 aprile 2007

Dettagli

Il mercato degli strumenti di pagamento alternativi al contante. Management Highlights. Ottobre 2008

Il mercato degli strumenti di pagamento alternativi al contante. Management Highlights. Ottobre 2008 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato degli strumenti di pagamento alternativi al contante Management Highlights Ottobre 2008 Databank S.p.A. - Corso Italia, 8-20122 Milano - Italia Telefono (02)

Dettagli

Nuove regole nel mercato dei servizi di pagamento: concorrenza, cooperazione e ruolo della banca centrale

Nuove regole nel mercato dei servizi di pagamento: concorrenza, cooperazione e ruolo della banca centrale Nuove regole nel mercato dei servizi di pagamento: concorrenza, cooperazione e ruolo della banca centrale Torino, 30 settembre 2011 Gino Giambelluca- Banca d Italia Servizio Supervisione sui mercati e

Dettagli

LA CONVERGENZA DEI SERVIZI DI CASSA DELLE BANCHE CENTRALI E NELLE OPERAZIONI DI RICIRCOLO DEL CONTANTE

LA CONVERGENZA DEI SERVIZI DI CASSA DELLE BANCHE CENTRALI E NELLE OPERAZIONI DI RICIRCOLO DEL CONTANTE LA CONVERGENZA DEI SERVIZI DI CASSA DELLE BANCHE CENTRALI E NELLE OPERAZIONI DI RICIRCOLO DEL CONTANTE Maria Agnese Gaeta ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA ROMA 26 maggio 2008 Sommario REGIME DI EMISSIONE,

Dettagli

L Europa dei pagamenti negli anni del turmoil SEPA PROGRESS. Le imprese Italiane di fronte alla SEPA

L Europa dei pagamenti negli anni del turmoil SEPA PROGRESS. Le imprese Italiane di fronte alla SEPA L Europa dei pagamenti negli anni del turmoil SEPA PROGRESS Roma, 16 giugno 2009 Le imprese Italiane di fronte alla SEPA Servizi di Amministrazione Ciclo Attivo - Telecom Italia SpA Membro del Consiglio

Dettagli

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA 1. Che cosa significa SEPA? SEPA è l acronimo di Single Euro Payments Area, ossia Area Unica dei Pagamenti in Euro. 2. Quali Paesi appartengono alla SEPA? La SEPA

Dettagli

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro.

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. Milano, 6 febbraio 2009 SEPA Credit Transfer: BIC, IBAN e Allineamento Elettronico Archivi IBAN Servizi di Amministrazione

Dettagli

CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese. Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta

CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese. Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese Area Sistemi di Pagamento Roberto Menta CBI 2: nuovi servizi a supporto delle imprese 1 CBI - Corporate Banking Interbancario 2 CBI 2 - nuovo CBI 3 Nuovi servizi

Dettagli

I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia

I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia 1 I pagamenti al dettaglio: Il quadro europeo e i servizi offerti dalla Banca d Italia 24 gennaio 2014 Servizio Sistema dei pagamenti Marco Piccinini - 1 - 2 Sommario Il Sistema dei pagamenti: definizione,

Dettagli

Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016

Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016 Comitato PagamentiItalia Le imprese e la SEPA Completare la migrazione entro il 1 febbraio 2016 Nel 2014 gli schemi di bonifico e addebito diretto SEPA (Single Euro Payments Area) hanno definitivamente

Dettagli

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A.

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Arnaldo Cis, Direttore Commerciale Istituto Centrale delle Banche Popolari Roma, 02 dicembre 2010 Il Gruppo ICBPI oggi G O V E R N A N C

Dettagli

Prospettive di sviluppo del mercato delle carte di pagamento: opportunità e fattori di rischio

Prospettive di sviluppo del mercato delle carte di pagamento: opportunità e fattori di rischio Prospettive di sviluppo del mercato delle carte di pagamento: opportunità e fattori di rischio Roma, 3 novembre 2011 Massimo Doria 1 Ø L obiettivo di riduzione del contante Ø Il framework regolatorio delle

Dettagli

Sosteniamo e potenziamo l azione delle BCC

Sosteniamo e potenziamo l azione delle BCC Sosteniamo e potenziamo l azione delle BCC Unificazione dei Sistemi di Pagamento Implicazioni per l e-commerce A cura di Luigi Porcari Responsabile U Applicazioni Pagamenti Internazionali e Tesoreria 2

Dettagli

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD SPIN 2010 Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD Liliana Fratini Passi Segretario Generale Consorzio CBI Membro dell Expert Group on Electronic Invoicing della Commissione Europea Roma

Dettagli

CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE

CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE CARTE E PAGAMENTI ELETTRONICI: OBIETTIVI E AZIONI PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE Roma, 15 novembre 2012 Gino Giambelluca- Banca d Italia Servizio Supervisione sui mercati e sul sistema dei pagamenti 1 Divisione

Dettagli

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza Ivana Gargiulo Project Manager Standard e Architettura Consorzio CBI Milano, 14 ottobre 2013 Luogo, Data Evoluzione e ruolo del Consorzio CBI 1995 2001

Dettagli

SINGLE EURO PAYMENTS AREA (SEPA): BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI COSA CAMBIA PER LE IMPRESE

SINGLE EURO PAYMENTS AREA (SEPA): BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI COSA CAMBIA PER LE IMPRESE SINGLE EURO PAYMENTS AREA (SEPA): BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI COSA CAMBIA PER LE IMPRESE Arezzo, 22 maggio 2014 SEPA: cosa è, obiettivi, contesto e normativa di riferimento Benefici per le Aziende Quali

Dettagli

Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi ed opportunità per aziende, banche e professionisti.

Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi ed opportunità per aziende, banche e professionisti. lo snodo e l interoperabilità verso altri ecosistemi. Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi ed opportunità per aziende, banche e professionisti. Roma, 20 gennaio 2016 Con

Dettagli

TOGETHER Financial Shared Services S.r.l.

TOGETHER Financial Shared Services S.r.l. TOGETHER Financial Shared Services S.r.l. L introduzione del sistema SEPA. Villa Medicea di Artimino, 28 ottobre 2008 Pag. 1 di 13 Uno del passaggi chiave della integrazione europea è stato l introduzione

Dettagli

L'operatività domestica e cross-border del CBI 2

L'operatività domestica e cross-border del CBI 2 L'operatività domestica e cross-border del CBI 2 Liliana Fratini Passi Segretario ACBI Associazione per il Corporate Banking Interbancario - ACBI SPIN 2007: Crescere per Competere. Tendenze economiche

Dettagli

I benefici per le imprese dell utilizzo della Fatturazione Elettronica tramite CBI

I benefici per le imprese dell utilizzo della Fatturazione Elettronica tramite CBI I benefici per le imprese dell utilizzo della Fatturazione Elettronica tramite CBI Liliana Fratini Passi Segretario Generale del Consorzio CBI Membro dell Expert Group on Electronic Invoicing (CE) 1 Agenda

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione al SEPA Direct Debit

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione al SEPA Direct Debit SEPA Single Euro Payments Area Introduzione al Introduzione al Il (c.d. SDD) è il servizio di addebito diretto che consente di disporre incassi in euro all'interno della SEPA sulla base di un accordo preliminare

Dettagli

guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE

guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 2 guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 3 INDICE 1 Cos è la SEPA?

Dettagli

Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO. Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA

Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO. Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA LA SEPA INCLUDE 33 PAESI: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA GUIDA PER LE AZIENDE LA SEPA INCLUDE 33 PAESI 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante Claudio Mauro Direttore RA Computer S.p.A. SIA Milano, 4 Dicembre 2012 SIA Verso il futuro:

Dettagli

La piazza finanziaria italiana all alba di TARGET2-Securities. Milano, 4 novembre 2014

La piazza finanziaria italiana all alba di TARGET2-Securities. Milano, 4 novembre 2014 La piazza finanziaria italiana all alba di TARGET2-Securities Milano, 4 novembre 2014 Fabrizio Palmisani Condirettore Centrale Capo del Servizio Sistema dei Pagamenti Banca d Italia 1. I fatti Agenda 1.1

Dettagli

SPIN 2010 PSD e payment networks

SPIN 2010 PSD e payment networks SPIN 2010 PSD e Pierfrancesco Gaggi Responsabile Area Infrastrutture Roma, 17 giugno 2010 Impatti (indiretti) della PSD sui CSM Tempi di esecuzione L obbligo per i PSP di rispettare il D+1 (o altro termine

Dettagli

SESSIONE PARALLELA D La banca social: e i pagamenti? Progetto nazionale per sviluppare i Mobile Payments: il ruolo del Consorzio CBI

SESSIONE PARALLELA D La banca social: e i pagamenti? Progetto nazionale per sviluppare i Mobile Payments: il ruolo del Consorzio CBI SESSIONE PARALLELA D La banca social: e i pagamenti? Progetto nazionale per sviluppare i Mobile Payments: il ruolo del Consorzio CBI 2 Dicembre 2014 Simona David, Head of Business and Operations Consorzio

Dettagli

I differenti ruoli nel progetto SEPA (Single Euro Payments Area)

I differenti ruoli nel progetto SEPA (Single Euro Payments Area) ABI SPIN 2006 SWIFT ITALY I fattori del cambiamento Regolamentazione e competizione I differenti ruoli nel progetto SEPA (Single Euro Payments Area) Antonio Finocchiaro Vice Direttore generale della Banca

Dettagli

Deleghe F24 telematiche

Deleghe F24 telematiche Deleghe F24 telematiche C.B.I. Ordine dei Dottori Commercialisti 28/9/2006 OBIETTIVI DELLA PRESENTAZIONE 1. Il Corporate Banking Interbancario C.B.I. 2. Deleghe F24 telematiche 3. Gli sviluppi futuri del

Dettagli

Prefazione 5. Introduzione 6

Prefazione 5. Introduzione 6 SEPA: AREA UNICA DEI PAGAMENTI IN EURO UN MERCATO INTEGRATO DEI PAGAMENTI AL DETTAGLIO Indice Prefazione 5 Introduzione 6 1. Realizzare l Area unica dei pagamenti in euro 7 > La SEPA in sintesi 7 > Perché

Dettagli

Comitato Nazionale di Migrazione Progetto SEPA

Comitato Nazionale di Migrazione Progetto SEPA 1/38 Comitato Nazionale di Migrazione Il Piano Nazionale di Migrazione Maggio 2007 nella riunione del Comitato Nazionale del 4 maggio 2007 1 2/38 Indice dei contenuti 1. Sintesi e principali indicazioni...

Dettagli

SEPA AREA UNICA DEI PAGAMENTI IN EURO UN MERCATO INTEGRATO DEI PAGAMENTI AL DETTAGLIO

SEPA AREA UNICA DEI PAGAMENTI IN EURO UN MERCATO INTEGRATO DEI PAGAMENTI AL DETTAGLIO SEPA AREA UNICA DEI PAGAMENTI IN EURO UN MERCATO INTEGRATO DEI PAGAMENTI AL DETTAGLIO INDICE Prefazione 5 Introduzione 6 1. Creazione dell Area unica dei pagamenti in euro 7 > La SEPA in sintesi 7 > Perché

Dettagli

Il CBI a supporto dell'innovazione delle imprese nel contesto internazionale

Il CBI a supporto dell'innovazione delle imprese nel contesto internazionale Il CBI a supporto dell'innovazione delle imprese nel contesto Liliana Fratini Passi Direttore Generale Consorzio CBI Firenze, 22 giugno 2012 Agenda della sessione n Il CBI a supporto dell'innovazione delle

Dettagli

LE EVOLUZIONI DELLE ATTUALI FUNZIONI CBI A SUPPORTO DELLA RICONCILIAZIONE DEI PAGAMENTI

LE EVOLUZIONI DELLE ATTUALI FUNZIONI CBI A SUPPORTO DELLA RICONCILIAZIONE DEI PAGAMENTI WORKSHOP TECNICO SUL CBI: DALLA TEORIA ALLA PRATICA LE EVOLUZIONI DELLE ATTUALI FUNZIONI CBI A SUPPORTO DELLA RICONCILIAZIONE DEI PAGAMENTI Michela Tocci Luogo, Data Il CBI Il CBI è una rete di payment

Dettagli

La partnership tra il Consorzio DAFNE e il Gruppo Intesa Sanpaolo

La partnership tra il Consorzio DAFNE e il Gruppo Intesa Sanpaolo BCI016-090122-0 La partnership tra il Consorzio DAFNE e il Gruppo Intesa Sanpaolo Il Servizio di Veicolazione e Gestione della Fattura Elettronica Milano, 20 febbraio 2009 BCI016-090122-1 Agenda Scenario

Dettagli

AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment)

AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment) AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment) 1 Obiettivo Gli Schemi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B definiti dall EPC consentono di addebitare in modo automatico il conto del Debitore sulla

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: SEPA - I NUOVI SERVIZI DI ADDEBITO DIRETTO E BONIFICO COME CAMBIANO GLI INCASSI E I PAGAMENTI CON L AREA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Dal 1 febbraio 2014 bonifici nazionali in euro e RID sono stati sostituiti dai corrispondenti servizi europei che potranno essere

Dettagli

Il Portale del contante 13 dicembre 2010

Il Portale del contante 13 dicembre 2010 ABI - Incontro sulla gestione del contante Il Portale del contante 13 dicembre 2010 Il Portale del contante INDICE Il contesto di riferimento L esigenza L architettura del portale Il sistema di codifica

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI guida_psd_impresa_def.indd 1 11/06/10 10.51 Indice I BONIFICI: cosa cambia 1 Ricezione ed

Dettagli

EVOLUZIONI NEL RAPPORTO BANCA IMPRESA: CBI E FATTURAZIONE ELETTRONICA

EVOLUZIONI NEL RAPPORTO BANCA IMPRESA: CBI E FATTURAZIONE ELETTRONICA Sistemi di pagamento: percorsi di innovazione per il mercato retail e corporate EVOLUZIONI NEL RAPPORTO BANCA IMPRESA: CBI E FATTURAZIONE ELETTRONICA Liliana Fratini Passi Segretario Generale Consorzio

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Alcune riflessioni sui mezzi di pagamento Giancarlo Bianchi Responsabile Trade & Export Finance Banca Popolare di Vicenza Componente del Gruppo di lavoro

Dettagli

UBS Cash Management per aziende. Conoscere e gestire la liquidità.

UBS Cash Management per aziende. Conoscere e gestire la liquidità. ab UBS Cash Management per aziende. Conoscere e gestire la liquidità. Sommario Traffico dei pagamenti e gestione della liquidità su misura 3 A livello nazionale e internazionale 4 Cash management con fulcro

Dettagli

Nuovi strumenti di pagamento per la gestione SEPA: Requisiti tecnici. Francesco Panzeri Business Consultant DDWAY

Nuovi strumenti di pagamento per la gestione SEPA: Requisiti tecnici. Francesco Panzeri Business Consultant DDWAY Nuovi strumenti di pagamento per la gestione SEPA: Requisiti tecnici Francesco Panzeri Business Consultant DDWAY Francesco Panzeri Business Consultant Banking DDway fpanzeri@ddway.it mobile: +39 335.8317424

Dettagli

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario LA SEPA IN BREVE CONTENUTI DOCUMENTO SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer SEPA Direct Debit SEDA Glossario 2 COS È SEPA SEPA La SEPA, Single Euro Payments Area (Area Unica dei Pagamenti

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI 1005

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli

Fatturazione elettronica: oltre le barriere affidando alla banca l intero processo

Fatturazione elettronica: oltre le barriere affidando alla banca l intero processo Fatturazione elettronica: oltre le barriere affidando alla banca l intero processo Roberto Gorlier Direzione Commerciale/Responsabile Trade Italia ed estero 1 Roma, 20 novembre 2007 Le fatture scambiate

Dettagli

Una soluzione applicativa a supporto del disegno strategico per la SEPA

Una soluzione applicativa a supporto del disegno strategico per la SEPA Una soluzione applicativa a supporto del disegno strategico per la SEPA Stefano Bergamin Responsabile BU Incassi e Pagamenti Nuova Trend Spa Gruppo Engineering Impatti SEPA: Sfide ed Opportunità Essere

Dettagli

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A.

L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. CBI 2008 e Forum Internazionale sulla Fattura Elettronica L evoluzione del modello del servizio CBI a supporto della P.A. Luca Poletto Responsabile Product & Marketing Cash management BNL Gruppo BNP Paribas

Dettagli

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro.

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. Milano, 6 febbraio 2009 SEPA DIRECT DEBIT B2C B2B Problemi aperti e proposte di miglioramento Servizi di Amministrazione

Dettagli

Il RAPPORTO BANCA-IMPRESA Spunti per la gestione efficiente della liquidità e la transizione a SEPA

Il RAPPORTO BANCA-IMPRESA Spunti per la gestione efficiente della liquidità e la transizione a SEPA Il RAPPORTO BANCA-IMPRESA Spunti per la gestione efficiente della liquidità e la transizione a SEPA ABI SPIN, Payment and Cash Management Napoli, 11/06/2013 Lidia Scarpelli Financial Banking Director DDway

Dettagli

Rita Camporeale Responsabile Ufficio Sistemi e Servizi di Pagamento. Associazione Bancaria Italiana - ABI

Rita Camporeale Responsabile Ufficio Sistemi e Servizi di Pagamento. Associazione Bancaria Italiana - ABI Rita Camporeale Responsabile Ufficio Sistemi e Servizi di Pagamento Associazione Bancaria Italiana - ABI PARALLEL ROUND TABLE E Post SEPA at a glance La SEPA oggi Più di 500 milioni di ci>adini 87,5 miliardi

Dettagli

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013

Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS. Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 Le politiche e le strategie nazionali sugli ITS Olga Landolfi Segretario Generale TTS Italia Cagliari, 26 Giugno 2013 TTS Italia, l Associazione ITS Nazionale fondata nel 1999, rappresenta circa 80 Enti,

Dettagli

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza.

3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza. 3 luglio 2015 Fatturazione Elettronica: dalla Pubblica Amministrazione al B2B. Un percorso dove il controllo di gestione fa la differenza. Aspetti tecnici e di compliance, esperienze e case history, incentivi

Dettagli

SEPA PE-ACH/CSM Framework 01-12-2007

SEPA PE-ACH/CSM Framework 01-12-2007 01-12-2007 Principali tipologie di infrastrutture: definizioni ACH - Automated Clearing House (Stanza di compensazione automatizzata) L ACH è una piattaforma tecnologica che consente alle banche utenti

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

Lo scambio telematico delle informazioni nel rapporto banca-impresa Giovanni Carosio, Vice Direttore Generale Banca d Italia

Lo scambio telematico delle informazioni nel rapporto banca-impresa Giovanni Carosio, Vice Direttore Generale Banca d Italia Lunedì 19 novembre 08.30 Registrazione dei partecipanti e welcome coffee SESSIONE PLENARIA DI APERTURA Chair: Giuseppe Zadra, ABI 09.30 Il processo di internazionalizzazione delle imprese e le nuove tendenze

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT

RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT AREA TRANSPORT MANAGEMENT Modulo Base RISK MANAGEMENT ON ROAD TRANSIT Mercoledì 23 maggio 2012 Il corso si pone come obiettivo l approfondimento delle principali tematiche

Dettagli

Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo

Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo Paolo Bortolotto Direttore Area Monetica Roma, 27 novembre 2008 ABI CARTE 2008 Agenda Il contante continua

Dettagli

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 2010 www.ailog.it LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 18 gennaio

Dettagli

IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO

IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO 2 CARO CLIENTE, nel mondo dei servizi bancari c è una novità. Nel giro di pochi anni infatti sarà portata a compimento l Area Unica dei Pagamenti

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: I SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

CREDEMTEL. Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 CREDEMTEL

CREDEMTEL. Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 CREDEMTEL Credemtel S.p.A. Telese, 03/2015 Chi siamo è una società del Gruppo Bancario CREDEM, attiva dal 1989 nell offerta di servizi telematici a Banche, Aziende e Pubblica Amministrazione. 2 2 Presentazione Credemtel

Dettagli

Convegno CBI 2009 - Sessione Parallela I. SEPA e PSD: compliance CBI. Le evoluzioni del Servizio CBI in ambito europeo ed internazionale

Convegno CBI 2009 - Sessione Parallela I. SEPA e PSD: compliance CBI. Le evoluzioni del Servizio CBI in ambito europeo ed internazionale Convegno CBI 2009 - Sessione Parallela I SEPA e PSD: compliance CBI Le evoluzioni del Servizio CBI in ambito europeo ed internazionale Roma, 11 dicembre 2009 Luogo, Data 1. Stato dell arte relativo alle

Dettagli

Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto. Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese

Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto. Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I

Dettagli

Dall obbligo normativo all opportunità di business

Dall obbligo normativo all opportunità di business TECNOLOGIE E SOLUZIONI INFORMATICHE Guido Chiara Project Manager TESI SPA Dall obbligo normativo all opportunità di business www.gruppotesi.com L azienda e gli obblighi normativi BCM 196 231 262 SOX Basilea

Dettagli

Digitalizzazione dei Flussi Documentali. www.icms.it

Digitalizzazione dei Flussi Documentali. www.icms.it Digitalizzazione dei Flussi Documentali www.icms.it Lo scenario La rivoluzione digitale è già iniziata e comporterà grandi risparmi per imprese, professionisti e pubbliche amministrazioni. Le recenti evoluzioni

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Impatti generali del passaggio alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Impatti generali del passaggio alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Impatti generali del passaggio alla SEPA Il passaggio alla SEPA comporta impatti sui processi o sui sistemi della mia azienda? Dal punto di vista dei processi, gli impatti

Dettagli

Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT

Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT Università di Bergamo, 19 marzo 2014 Flavio Caricasole Responsabile Estero Commerciale e Sistemi di Pagamento flavio.caricasole@ubibanca.it PSD

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Da agosto 2014 è entrata pienamente in vigore la normativa SEPA che ha l'obiettivo di offrire ai cittadini, alle imprese e alle

Dettagli

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro

WAREHOUSE MANAGEMENT DESTINATARI CONTENUTI DOCENTE Andrea Payaro WAREHOUSE MANAGEMENT WAREHOUSE MANAGEMENT Il corso mira a creare le abilità di base necessarie a progettare e svolgere lo stoccaggio e il prelievo corretto delle merci. Inoltre si vuole delineare un quadro

Dettagli

Direzione Marketing Small Business Missione

Direzione Marketing Small Business Missione Direzione Marketing Small Business Missione Soddisfare i bisogni della clientela Small Business 1, compresi gli Enti, attraverso un presidio integrato di segmento, prodotto e canale Definire un modello

Dettagli

IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI

IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI I COSTI MINIMI DI ESERCIZIO AREA TRANSPORT MANAGEMENT IL CONTRATTO DI TRASPORTO FRA IMPRESE COMMITTENTI, VETTORI E SUBVETTORI Il

Dettagli

Il Forum italiano sulla fatturazione elettronica e l esperienza italiana allo European Multi-Stakeholder Forum on E-Invoicing

Il Forum italiano sulla fatturazione elettronica e l esperienza italiana allo European Multi-Stakeholder Forum on E-Invoicing Il Forum italiano sulla fatturazione elettronica e l esperienza italiana allo European Multi-Stakeholder Forum on E-Invoicing Salvatore Stanziale Dipartimento delle Finanze Torino, 22 novembre 2013 Associazione

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT II

INVENTORY MANAGEMENT II INVENTORY MANAGEMENT II AREA Inventory Management Modulo Avanzato INVENTORY MANAGEMENT - II Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta organizzazione della catena

Dettagli

Telecom Italia. Verso la SEPA. CeTIF 2006. Ernesto Simonetta GRUPPO TELECOM ITALIA

Telecom Italia. Verso la SEPA. CeTIF 2006. Ernesto Simonetta GRUPPO TELECOM ITALIA 2006 Milano, Giovedì 26 Ottobre 2006 Università Cattolica del Sacro Cuore Telecom Italia Verso la SEPA Agenda 1. Gruppo Telecom Italia: accentramento della tesoreria 2. Verso la SEPA 1 Il Gruppo Telecom

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Monitoraggio di primo livello di avvio del ciclo della performance per l anno 2015

Monitoraggio di primo livello di avvio del ciclo della performance per l anno 2015 Organismo Indipendente di Valutazione Sede, 03.04.2015 Pr. 88 PRESIDENTE Dott. Riccardo Maria Monti DIRETTORE GENERALE Dott. Roberto Luongo E,p.c.: Presidenza Direzione Generale Dott. Gianpaolo Bruno Dott.

Dettagli

Tutte le novità sulla fatturazione elettronica

Tutte le novità sulla fatturazione elettronica GUIDA PRATICA PER LE IMPRESE CHE HANNO RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Tutte le novità sulla fatturazione elettronica Introduzione Lo sviluppo delle tecnologie digitali rappresenta l'obiettivo

Dettagli

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT AREA Production Planning Modulo Base STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire gli strumenti operativi per implementare alcune attività

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Expanding the Horizons of Payment System Development Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Domenico Santececca Vice Direttore Generale ICBPI I sistemi di pagamento: confronto

Dettagli

Michelangelo Merola. Componente Focus Group Consorzio CBI. Componente Task Force del Forum Imprese per la Migrazione alla SEPA

Michelangelo Merola. Componente Focus Group Consorzio CBI. Componente Task Force del Forum Imprese per la Migrazione alla SEPA Michelangelo Merola Responsabile Servizi Finanziari di Gruppo e Gestione Tecnica dei Flussi Gestione Flussi e Contabilità Finanziaria Direzione Finanza Enel Componente Focus Group Consorzio CBI Componente

Dettagli

La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE

La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE La nuova fatturazione nell era digitale ISTITUTO CENTRALE DELLE BANCHE POPOLARI ITALIANE La carta è il passato, per il futuro scegli Fast.Invoice Efficienza, velocità, risparmio e sicurezza sono le motivazioni

Dettagli

Quality and Health&Safety Management Systems Summary. Rev. 15

Quality and Health&Safety Management Systems Summary. Rev. 15 Quality and Health&Safety Management Systems Summary RS è una filiale del gruppo multinazionale Electrocomponents plc. (con sede nel Regno Unito) che opera, principalmente, dal centro di distribuzione

Dettagli

I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager

I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager Valentina Bini, FIRE 27 marzo, Napoli 1 Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica

Dettagli

Il percorso di migrazione alla SEPA degli strumenti di addebito diretto RID. Reggio nell Emilia, 25 Settembre 2013

Il percorso di migrazione alla SEPA degli strumenti di addebito diretto RID. Reggio nell Emilia, 25 Settembre 2013 Il percorso di migrazione alla SEPA degli strumenti di addebito diretto RID. Reggio nell Emilia, 25 Settembre 2013 1 L area unica dei pagamenti in euro Le tappe di un percorso Inserire testo 01/01/2002

Dettagli

Servizio. Scambio Documenti Digitali. Alessandro Biasin Evoluzione Ricerca Prodotti alessandro.biasin@constriv.it. 1 Padova 16 Marzo 2006

Servizio. Scambio Documenti Digitali. Alessandro Biasin Evoluzione Ricerca Prodotti alessandro.biasin@constriv.it. 1 Padova 16 Marzo 2006 Servizio 1 Scambio Documenti Digitali Alessandro Biasin Evoluzione Ricerca Prodotti alessandro.biasin@constriv.it 2 EDI (Electronic Data Interchange): È la trasmissione diretta di messaggi commerciali

Dettagli

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Fondo Interbancario: IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Indice Gli impegni normativi Gli impatti L approccio Banksiel Le soluzioni Banksiel Case study 2 Gli impegni normativi 3 Gli impegni normativi

Dettagli

Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area

Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area Interoperability, reachability, competitiveness, a coherent and efficient choice for the full realisation of the Single Euro Payments Area Milano, Centro Convegni ICBPI, 14 ottobre 2011 Intervento di Franco

Dettagli