I costi della politica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I costi della politica"

Transcript

1 Poste Italiane Tassa Pagata invii senza indirizzo GIPA/ER/100/2010 Alle famiglie e agli Operatori economici GIPA/ER/100/2010 Notizie Tel (Centralino) Tel (URP)Montechiarugolo Anno 18 - Dicembre Proprietario: Comune di Montechiarugolo nella persona del Sindaco, Luigi Buriola - Direttore Responsabile: Germana Bertozzi - Stampa Toriazzi srl Parma - Reg. Trib. di PR n. 27 del 1994 I costi della politica Decisione controcorrente della Giunta Da diversi mesi a questa parte siamo letteralmente subissati dagli scandali delle poltrone d oro. Non facciamo che leggere sulle pagine dei giornali, sentire in televisione o alla radio il desolante elenco di amministratori pubblici che lucrano su compensi e rimborsi spese, macelleria, pasticceria, addirittura le cartucce per la caccia! E una cosa che ci indigna doppiamente: in primo luogo come privati cittadini, in seconda istanza come pubblici amministratori. Infatti questi comportamenti portano ad equiparare tutti gli amministratori pubblici nella categoria dei magna magna, ed è facile capire come poi i cittadini non si fidano più di chi li amministra. Noi non ci allineiamo a questo modo di amministrare e come Sindaco e Giunta abbiamo deciso di rinunciare all adeguamento delle indennità di amministratori a cui avremmo avuto diritto essendo il Comune di Montechiarugolo entrato a far parte dei Comuni con popolazione che supera la soglia dei 10mila abitanti. Secondo la normativa vigente, gli importi delle indennità di carica degli amministratori locali sono collegati alla classe demografica di appartenenza dell ente amministrato. Attualmente le indennità di carica per gli Amministratori (un Sindaco, un Vicesindaco e 5 assessori) comportano un esborso per il nostro comune di euro 8.104,10 mensili, pari a ,20 euro all anno. Lo scatto nella classe demografica superiore avrebbe comportato un esborso pari a 9.663,44 euro mensili, pari ad euro ,28 annuali. Dal semplice raffronto tra le due cifre si vede come il nostro Comune, a fronte del mancato adeguamento delle indennità degli Amministratori, potrà risparmiare ,00 euro all anno. Non stiamo certo parlando di cifre astronomiche, ma si tratta comunque di rinunciare, su base volontaria, ad un diritto di legge. A ciò occorre aggiungere il fatto che, in base alla Legge Finanziaria del 2006, il nostro Comune aveva già effettuato un taglio del 10% sulle indennità degli Amministratori, taglio tuttora presente sulle indennità degli Amministratori del Comune di Montechiarugolo anche se, alla luce della normativa successiva, sarebbe stato possibile revocarlo. Nel corso della seduta consiliare del 22 novembre 2012 il Consiglio Comunale è stato informato del fatto che la Giunta, pur a seguito del passaggio di classe demografica del Comune, ha deciso di non aumentare le indennità di carica del Sindaco e degli Assessori. Il capogruppo del gruppo consiliare di Minoranza Minari si è congratulato con l Amministrazione per tale scelta. Come Sindaco ho replicato che in un momento critico come quello che stiamo vivendo l Amministrazione ha ritenuto giusto orientarsi in questo modo, per dare un segnale di coerenza e solidarietà ai cittadini che sono in difficoltà per questa crisi economica. Approfitto di questo spazio per augurare a tutti Voi, anche a nome di tutti i colleghi di Giunta, un sereno Il Sindaco Luigi Buriola Unione Pedemontana On line il nuovo sito web È finalmente on-line il sito web dell Unione Pedemontana Parmense. Il portale, raggiungibile all indirizzo presenta cinque canali accessibili dalla home page. Sempre dalla home page è anche possibile raggiungere i siti istituzionali dei cinque Comuni aderenti, cliccando sugli stemmi corrispondenti. Era ormai imprescindibile la realizzazione di un sito Internet istituzionale a fronte di un utenza così ampia ed in riconoscimento al diritto dell utenza di poter beneficiare di servizi ed informazioni utili soprattutto per i servizi già conferiti dai singoli Comuni all Unione (SUAP Sportello Unico per le attività Produttive, Polizia Municipale e Protezione Civile, ecc.). Il sito web dell Unione è stato presentato ufficialmente nel corso della seduta di Consiglio dell Unione che si è svolta a Traversetolo il 28 novembre La realizzazione del sito è stata affidata ai responsabili degli Uffici Stampa dei Comuni di Collecchio, Felino, Montechiarugolo e Traversetolo. Il sito dell Unione Pedemontana Parmense, on-line dal 29 novembre 2012, costituisce per l Unione un importante traguardo. La realizzazione del sito istituzionale dell Unione è stata infatti un obiettivo che le nostre cinque amministrazioni hanno raggiunto congiuntamente e al quale hanno lavorato intensamente nel tempo, animate dalla consapevolezza che un sito web costituisce una risorsa fondamentale per l Ente ai fini sia della comunicazione istituzionale che del rapporto coi cittadini dichiara Luigi Buriola, Presidente dell Unione Pedemontana Parmense - Il nuovo sito dell Unione sarà per i cittadini della Pedemontana un grande bacino di informazioni sull Ente e un primo canale di accesso ai servizi trasferiti all Unione che ci consentirà di ampliare le relazioni con i cittadini, divulgare la conoscenza delle attività e dei servizi erogati e, allo stesso tempo, potenziare l identità dell Unione come ente sovra-comunale attivo, operativo e unito. Inoltre, grazie alla sezione dedicata all offerta turistica del territorio pedemontano, il sito contribuirà a rafforzare ulteriormente il concetto di Unione anche in senso culturale, paesaggistico, storico e gastronomico. Quello dell Unione Pedemontana Parmense è un sito di nuova concezione, attento alle più recenti tematiche normative sull accesso e la trasparenza, che costituisce oggi il principale strumento di informazione istituzionale dell Ente. afferma Barbara Lori, Assessore dell Unione Pedemontana Parmense con delega alla Comunicazione - L obiettivo prioritario che si è voluto conseguire con la realizzazione di questo sito è stato quello di rendere disponili ai cittadini il maggior numero di informazioni, dati e documenti sull Ente al fine di consentire a tutti di monitorare le attività dell Amministrazione, conoscere i servizi e le funzioni trasferite all Unione ed esercitare i propri diritti di cittadinanza e partecipazione. Il sito web dell Unione ha quindi una natura prevalentemente informativa ma non va inteso e fruito solo in quest ottica. Infatti, una grande risorsa del sito è quella rappresentata dalle piattaforme di accesso ai servizi on-line che offrono notevoli potenzialità per lo sviluppo della relazione tra Ente e cittadini in una direzione di interattività. Grazie ai servizi on-line già disponibili e a quelli che verranno implementati in futuro - prosegue Barbara Lori - per i cittadini e le imprese dei cinque comuni della Pedemontana sarà possibile accedere a documenti, avviare e seguire pratiche ed effettuare pagamenti comodamente da casa o dall ufficio con grande risparmio di tempo. Oltre alla trasparenza e all accesso ai servizi, un altro elemento fondamentale del sito dell Unione è l attenzione al territorio. Un ampia sezione del sito è dedicata all offerta turistica della Pedemontana: i turisti costituiscono infatti una risorsa molto importante per la nostra economia e, al pari di cittadini e imprese, sono una categoria di utenti potenzialmente interessati ad usufruire del sito web dell Unione.

2 Riduzione del rifiuto indifferenziato Montechiarugolo si conferma Comune Riciclone Lo scorso 12 dicembre si è tenuta a Carpi l edizione 2012 dei Comuni Ricicloni dell Emilia Romagna, basata sui dati I Comuni della provincia di Parma occupano generalmente posizioni di eccellenza nelle diverse classifiche, che sono divise in base alle dimensioni dei Comuni (sotto i 5000 abitanti, fra 5000 e e oltre) e a diversi parametri (percentuale di differenziata o recupero di specifici materiali). Il Comune di Montechiarugolo ha avuto l onore di essere citato nella pubblicazione realizzata da Legambiente sul consumo di suolo, in particolare per le iniziative sull energia e per la impostazione del bilancio, che ormai da un paio di anni non prevede a Montechiarugolo l utilizzo di oneri dalle attività edilizie per finanziare la parte corrente di bilancio. Oltre a ciò il nostro Comune risulta al terzo posto in Regione Emilia Romagna nella riduzione del rifiuto secco residuo (cioè quello ambientalmente più problematico perché destinato all inceneritore o alla discarica) nella categoria Comuni tra i 5mila ed i 25mila abitanti. Si posiziona infatti con 138 kg/abitante/anno dopo i comuni di Berra (FE) con 99 kg. e Monte San Pietro (BO) con 117 kg. Un ottimo risultato, che conferma anche la correttezza della scelta di premiare le diverse zone del comune proprio in base al miglioramento di questo parametro. Le famiglie si sono infatti viste accreditare in questa bolletta uno sconto proporzionato proprio alla diminuzione del rifiuto indifferenziato. La fase successiva sarà l adozione di una tariffazione veramente puntuale, con la rilevazione della produzione di rifiuti indifferenziati non per zona ma per singola famiglia. È questo il prossimo passaggio nel servizio rifiuti, che dovrebbe avvenire nel Infatti, dopo la sperimentazione già avviata in 5 comuni della provincia, il nostro sarà nel primo blocco di comuni in cui sarà adottata tale modalità in via definitiva. Il percorso è sufficientemente avanzato e dovrebbe scongiurare il rischio di involuzione rappresentato dalla TARES, la nuova tassa voluta dal governo sui servizi pubblici comunali, che rischiava, riportando un criterio di tassazione generalizzata, di vanificare il difficile percorso di una tariffa puntuale, basata cioè sul principio di pagare secondo la quantità di rifiuti prodotta. Energia rinnovabile fotovoltaica E entrato in funzione Hèlios VIII Il 20 dicembre scorso Hèlios VIII, l espansione da 197 kwp dell impianto fotovoltaico comunale di Ca Tripoli, è stato allacciato ed è dunque definitivamente operativo. Giusto in tempo per usufruire dei contributi 2012 e della salvaguardia che il conto energia garantisce agli enti pubblici. Hèlios VIII produrrà circa kwh all anno, il consumo di circa 70 famiglie, per circa euro di contributi netti all anno, per 20 anni. Continuiamo sulla strada di progettare e realizzare impianti pubblici, di proprietà pubblica, dove i contributi ritornino a vantaggio dei cittadini. Altri impianti, di dimensioni minori, sono previsti su tetti di edifici comunali. Ma lo sforzo maggiore sarà sempre più la solarizzazione dei tetti delle nostre case, aziende agricole ed imprese. Per questo nell ambito del PAES continua il progetto di promozione alle energie rinnovabili presso le famiglie, con il Gruppo di Acquisto Fotovoltaico. Fotovoltaico e solare termico per tutti Riparte il Gruppo di Acquisto per i cittadini di Montechiarugolo Immagina il tuo PAES(e) Montechiarugolo verso il 2020 Dopo la presentazione pubblica della Baseline delle emissioni del nostro territorio (dati e documentazione sono reperibili sul nostro sito ricercando PAES ), nel mese di dicembre siamo entrati nel vivo del percorso partecipativo. I workshop (o tavoli tematici) hanno coinvolto cittadini e portatori di interesse per la divulgazione preventiva delle proposte dell amministrazione ed il recepimento di indicazioni e osservazioni o proposte da parte dei cittadini, delle associazioni, delle imprese. I temi oggetto di questa importante programmazione ambientale sono di primaria importanza: dalla produzione di energia da fonti rinnovabili, al risparmio energetico, ai rifiuti e consumo di risorse (acqua, suolo). Le ricadute, sia ambientali che economiche, sono sicuramente considerevoli. Riteniamo che il nostro territorio debba proseguire nella tutela delle risorse e dei beni comuni, creando nel contempo i presupposti di una migliore qualità della vita, del lavoro, dell economia. I lavori per la redazione del PAES hanno avuto inizio sabato 1 dicembre 2012 con la presentazione generale del PAES a cura del prof. Leonardo Setti e l avvio dei tavoli di lavoro: Energie rinnovabili: produzione diffusa da fonti rinnovabili, prospettive e limiti delle varie forme, in particolare del biogas. Risparmio energetico: risparmio energetico in edilizia e nelle attività produttive, Stili di vita: Regolamento per le ristrutturazioni e costruzione di edifici a bassa dispersione; prospettive e obiettivi in termini di rifiuti, mobilità, produzione e consumo di beni che hanno un impatto sensibile sulla produzione di CO2 a livello locale e/o globale. Venerdì 7 dicembre 2012 si è proceduto all esame delle proposte dei membri dei gruppi, prima discussione e formalizzazione, conclusione dei lavori e valutazione del processo di partecipazione. Sabato 15 dicembre si è svolto un incontro sul fotovoltaico partecipato e nei giorni successivi la discussione delle proposte pervenute dai membri del gruppo, la votazione, sintesi e formalizzazione per i tecnici e per il Consiglio Comunale. Nel mese di gennaio 2013 è prevista la Presentazione della versione del PAES che sarà portata in Consiglio Comunale e poi trasmessa a Bruxelles. In ogni gruppo o tavolo tematico è stata garantita la presenza di un coordinatore e/o esperto della materia e un supervisore con il compito specifico di garantire, valutare e documentare lo svolgersi del processo stesso. È stata garantita la possibilità di partecipare a qualsiasi gruppo e anche cambiare gruppo. I gruppi hanno avuto la possibilità di decidere di lavorare anche in modo congiunto su particolari temi. Ogni gruppo ha avuto la facoltà di autocoordinarsi e di indire ulteriori riunioni e/o approfondimenti, con l unico vincolo di rispettare le date finali del percorso per poter produrre una sintesi in tempo utile. Il materiale prodotto dai gruppi e/o da singoli componenti è stato reso disponibile sul sito del Comune per consentire la partecipazione da parte di chiunque fosse interessato e verrà allegato come documentazione alla delibera finale del PAES. Pillole di sostenibilità Investire nel progresso Con l impianto LED realizzato a Basilicanova, abbiamo potuto constatare il risparmio che è possibile conseguire grazie all applicazione della tecnologia LED agli impianti di illuminazione stradale. Ma è possibile ottenere lo stesso risparmio in termini energetici e quindi economici anche a livello di illuminazione domestica. Le lampadine LED sono tecnologicamente all avanguardia, costano più di quelle tradizionali ma si ammortizzano rapidamente grazie al bassissimo consumo energetico e alla lunghissima durata. L efficienza delle lampade LED rappresenta un forte incentivo al loro acquisto. Mettiamo a confronto la durata ed il consumo di una lampadina tradizionale con quello di una lampadina LED di nuova generazione. 2 Sabato 15 dicembre si è svolto un a Montechiarugolo un incontro per la promozione del gruppo di acquisto per impianti solari fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Il Gruppo è coordinato ed organizzato da Pubbliche energie con la collaborazione del Comune di Montechiarugolo, insieme a Traversetolo, Collecchio, Colorno, San Secondo ed altri comuni della bassa e della pedemontana. Di cosa si tratta di preciso? I cittadini si uniscono per formare gruppi di acquisto e trattare con le aziende le diverse condizioni dell installazione, individuate con una procedura aperta da Pubbliche Energie fra quelle interessate. Si tratta della fase II di una iniziativa già svolta con successo la scorsa primavera, e che ha consentito a diverse famiglie del comune di dotarsi di un impianto domestico diventando così produttore di energia rinnovabile per i propri consumi, godendo degli incentivi del cosiddetto conto energia. Perché il Comune la propone nuovamente? Il successo della prima fase ha spinto i comuni a riproporre ai cittadini l organizzazione del gruppo di acquisto, anche per approfittare delle residue opportunità. Infatti le nuove norme del conto energia hanno, come è noto, pesantemente penalizzato i grandi impianti, facendo sì che nei primi mesi del 2013 ci siano più possibilità per i piccoli impianti domestici in autoconsumo (questa è ad oggi la forma più vantaggiosa). Altre opportunità derivano dalla vendita e dalle detrazioni fiscali in caso di ristrutturazione. C è solo la possibilità di impianti fotovoltaici o anche di altri impianti rinnovabili? Il gruppo di acquisto in questa fase offrirà anche la possibilità di organizzarsi per l acquisto collettivo di impianti SOLARI TERMICI, quelli che consentono di produrre direttamente dal sole acqua calda per le necessità della famiglia o per il riscaldamento. Perché il Comune favorisce queste iniziative? L attività si inserisce pienamente nel percorso di abbattimento delle emissioni promosso dal Comune di Montechiarugolo quando ha aderito al Patto dei Sindaci. Da tempo il Comune ha capito l importanza di fare sensibilizzazione ed informazione per promuovere l accesso alle rinnovabili da parte della cittadinanza e consentire a tutti di cogliere le opportunità di ottenere un beneficio ambientale ed economico. Gli studi dei consumi energetici del territorio ci hanno infatti confermato che quelli legati al riscaldamento e alla produzione di acqua calda sono i più importanti e per certi aspetti difficili da contenere, dunque quelli su cui è più importante intervenire.

3 Cigno d argento Il Premio assegnato da Legambiente Parma per il progetto di illuminazione pubblica a LED Cigno d argento al Comune di Montechiarugolo per l innovativa sperimentazione nell illuminazione pubblica con lampioni a LED a Basilicanova, a graduale abbassamento del fascio di intensità di luce su parcheggi e strade, con risparmi fino al 75%. Il premio, attribuito da Legambiente Parma, è stato ritirato lo scorso 11 novembre dall Assessore all Ambiente del Comune di Montechiarugolo Maurizio Olivieri. L esperimento di miniquartiere LED denominato Verso la centrale da un NEGAWatt è nato per avere dati certi per i prossimi interventi di rifacimento completo dell illuminazione pubblica, con lo scopo di annullare l inquinamento luminoso e ridurre sensibilmente i consumi afferma l Ass. Olivieri - È stata una sfida importante, perché un piccolo comune ha dimostrato che si può fare, coraggiosamente, innovazione ed anche sperimentare tecnologia al servizio dei cittadini, e non solo acquistare progetti e tecnologia pre-confezionata e cedere le proprie reti. Il nostro esperimento infatti, unico in regione e non solo, utilizza una rete radio di nostra proprietà, quindi pubblica e aperta ad ulteriori utilizzi nell ottica della città intelligente, in grado cioè di fornire servizi ad alto valore aggiunto basati sulla comunicazione dei dati (raccolta rifiuti, sicurezza, traffico, inquinamento, consumi comunicazione). Si tratta di un ottica che porta alla cosiddetta SMART CITY coerentemente con quanto prospettato dal progetto Green Net della linea 5 del Piano Telematico della Regione Emilia Romagna Intelligenza diffusa sul territorio urbano. In base alle risultanze di questo progetto pilota - conclude l Assessore Olivieri verrà avviata la sostituzione integrale di tutta la rete comunale di illuminazione pubblica, per un importo di circa un milione di euro, un investimento destinato a ripagarsi nel giro di poco tempo grazie ai risparmi che verranno conseguiti. Ogni anno Legambiente Parma assegna il cigno d oro, cigno d argento e cigno di bronzo a tre innovazioni positive, concretamente realizzate e non semplicemente annunciate. Si tratta di premi simbolici, attribuiti a enti pubblici e soggetti privati che si sono distinti in campo ambientale sia in positivo che in negativo nel corso degli ultimi 12 mesi. Viene invece conferita una Macchia Nera al comportamento ambientale ritenuto più dannoso. Valorizzazione del territorio Stipulata una convenzione con il Corpo Guardie Ecologiche Volontarie di Parma Le zone prossime all Enza e alla Parma, specie a seguito della chiusura di attività estrattive, stanno progressivamente venendo nella disponibilità dell amministrazione. Queste aree, destinate per lo più a ripristini naturalistici, sono fra le più potenzialmente interessanti per i cittadini: sono luoghi all aria aperta, dove si può fare movimento e contemporaneamente imbattersi in panorami, flora e fauna di notevole interesse e bellezza. Bisogna dunque da un lato valorizzarle e farle conoscere ai cittadini, dall altro fare in modo che siano fruite correttamente: la Provincia di Parma ha per questo proposto un regolamento, in particolare per le zone SIC ZPS (Casse dell Enza). L amministrazione vorrebbe coinvolgere nella loro gestione e fruizione tutte le realtà potenzialmente interessate, dalle associazioni ambientali e sportive, alle aziende agricole e agrituristiche. Un primo passo è stata la stipula, il 24 ottobre 2012 di una convenzione con il C.G.E.V. (Corpo Guardie Ecologiche Volontarie) di Parma: la loro attività riguarderà la zona delle Casse d Espansione del torrente Enza, già individuate quale Sito d Importanza Comunitaria e Zona di Protezione speciale e l Area di Riequilibrio Ecologico (A.R.E.) denominata Il Castello presso Montechiarugolo e l asta del Torrente Parma di competenza del Comune di Montechiarugolo. Le GEV saranno di supporto alle iniziative di valorizzazione e di fruizione da parte della popolazione. In particolare si occuperanno di: a) vigilanza venatoria ed ittica b) tabellazione delle due aree protette secondo le modalità indicate dalla Provincia di Parma c) organizzazione ed esecuzione del censimento uccelli acquatici svernanti d) recupero, sistemazione e posa delle zattere per Sternidi attualmente disperse nella Cassa di Valle; e) monitoraggio del torrente Enza durante il periodo estivo di magra ed eventuale recupero e salvataggio della fauna ittica f) iniziative pubbliche di divulgazione nelle aree protette indicate g) partecipazione alle attività di Protezione Civile in caso di emergenza su tutto il territorio Comunale. La convenzione durerà due anni, e prevede un monte ore annuale di prestazioni da parte del CGEV pari a circa 100 ore annuali, senza alcun onere per l amministrazione. Vogliamo fare in modo che la fruizione di queste aree non sia riservata agli specialisti, a chi abbandona rifiuti o le usa in modo scorretto. Visita didattica in Municipio Due classi della Scuola primaria di Basilicanova approfondiscono la conoscenza del territorio e delle istituzioni Mercoledì 28 novembre due classi della scuola primaria di Basilicanova si sono recate in visita d istruzione al Municipio di Montechiarugolo. Gli alunni delle classi 2.a e 4.a della Scuola primaria Marconi di Basilicanova, un vivace gruppo di circa quaranta bambini, al loro arrivo in municipio sono stati accolti dal Sindaco Luigi Buriola e dal personale dell URP. La visita rientrava nell ambito di due diversi progetti didattici in corso di svolgimento: per gli alunni di seconda classe un progetto sulla storia personale dell alunno, collegata poi alla storia del paese e del territorio; per gli studenti di quarta un progetto incentrato sulla storia e la geografia del Comune. Grazie a questa uscita didattica i bambini, accompagnati dalle insegnanti Anna Maria Zampella e Roberta Rasca, hanno avuto modo di vedere come funziona il Comune: hanno preso il numero al tagliacode, alcuni hanno richiesto un certificato, alcuni hanno fatto una segnalazione, altri hanno chiesto spiegazioni. Il Sindaco Buriola ha condotto la scolaresca nel suo ufficio quindi nella sala Consiliare del Palazzo Civico, dove si svolge il Consiglio Comunale, spiegando ai giovani cittadini la funzione di tale organismo. Un fontanello per la mensa dell IC Barilli di Basilicagoiano È entrato in funzione dal mese di dicembre presso la mensa del plesso scolastico Cecrope Barilli di Basilicagoiano un fontanello per l erogazione di acqua potabile da acquedotto. La fornitura gratuita del fontanello rientra nell ambito della convenzione sottoscritta dal Comune con Ecotek srl relativamente alla gestione della Fontana del Sindaco di Monticelli e in collaborazione con la ditta Cillichemie. Proprio come la fontana posta nell area Zinelli a Monticelli Terme e nel parco Mons. Guerra a Basilicanova, il fontanello della mensa erogherà acqua proveniente dall acquedotto. L acqua (solo liscia e refrigerata, l impianto non prevede la fornitura di acqua gassata) verrà depurata da eventuali impurità, sapori o colorazioni sgradevoli attraverso appositi filtri. Perfettamente limpida e gradevole, l acqua del fontanello sarà messa a disposizione gratuitamente degli utenti della mensa. Il fontanello, denominato Polo, consentirà analogamente a quello installato presso la scuola primaria di Monticelli Terme, di disporre di acqua a km zero, eliminando quindi il ricorso alle bottiglie in plastica con tutti gli oneri che queste comportano: acquisto, manipolazione, stoccaggio e non ultimo il loro costoso smaltimento. L utilizzo del fontanello consentirà quindi una sensibile riduzione nella produzione di CO2 e contribuirà ad abituare i bambini ad un uso più consapevole della risorsa acqua. Fino ad oggi quindi praticamente in un anno solare - il fontanello della scuola di Monticelli Terme ha erogato litri di acqua. Ogni bottiglia da 1,5 lt di acqua non utilizzata riduce di 0,12 g l immissione di CO2 equivalente nell ambiente: fatte le debite proporzioni per il fontanello della scuola di Monticelli parliamo quindi finora di g di CO2 sottratto all ambiente. Consideriamo ora il costo dello smaltimento delle bottiglie in plastica: dato che una bottiglia da 1,5 litri pesa 38 g, il peso delle bottiglie risparmiate è pari a 325 kg. Otteniamo un risparmio totale sul costo di smaltimento di circa 82 euro, Il fontanello sarà costantemente monitorato e sottoposto a controlli periodici di pulizia e cambio filtri, in modo da assicurarne la perfetta funzionalità. Si tratta di un punto dibattuto con il Comitato mensa (composto da rappresentanti dei genitori e dell amministrazione comunale) che ha giustamente richiesto precise assicurazioni in proposito. Il fontanello è stato inaugurato il 20 dicembre alla presenza degli Amministratori del Comune di Montechiarugolo, delle Autorità Scolastiche, dei responsabili di Cillichemie Italiana Agenzia di Parma e di CAMST, gestore del servizio mensa, che hanno illustrato le caratteristiche ed il funzionamento dell apparecchiatura. Come si accede e cosa si può fare oggi nell Enza e nella Parma? Torrente Parma. Alle aree della Parma si può accedere, a piedi o comunque NON con mezzi motorizzati, da Basilicanova (ad esempio da via Case Nuove, via Ghiare, via Molino Pariano) anche sfruttando la pista della Voladora, il vecchio argine di Maria Luigia già percorribile e che l amministrazione ripristinerà completamente entro la primavera per uso ciclopedonale. Fiume Enza. Alle casse dell Enza si può accedere, sempre senza mezzi, da via Resga Enza, dal Parco Fotovoltaico comunale, dalla zona del castello e dell Ippodromo di Montechiarugolo. È necessario fare attenzione (come anche nella Parma!), specie durante la cattiva stagione (l ingresso è vietato durante piene ed esondazioni). Su via Resga è presente un osservatorio da dove è possibile osservare i volatili presenti nella cassa. Anche qui sono presenti chilometri di piste ciclopedonali che permettono di raggiungere Montecchio (e da qui S. Ilario o S. Polo d Enza) e Tortiano, ricollegandosi alla rete ciclabile standard. I percorsi sono stati classificati e inseriti in una cartina che sarà presto disponibile (anche sul sito del comune). Nelle casse è però assolutamente vietato entrare all interno degli argini, sia per motivi di sicurezza idraulica (rischio di allagamento) sia per la tutela della flora e della fauna. 3

4 4 Mensa scolastica Pienamente operativa la nuova gestione informatizzata Dal settembre 2012 gli utenti del servizio di refezione scolastica del nostro Comune utilizzano un nuovo sistema di gestione informatizzata del servizio. Ciò significa che le famiglie possono: effettuare il pagamento del servizio in forma anticipata presso i punti di ricarica dislocati sul territorio comunale; conoscere in tempo reale la situazione del proprio conto elettronico. Per ogni nucleo familiare è infatti stato individuato un intestatario di un unico conto elettronico (anche nel caso in cui più figli usufruiscano del servizio mensa). Per fruire della mensa occorre caricare il conto elettronico con versamenti di denaro presso i punti di ricarica autorizzati, presentando la tessera sanitaria dell intestatario del conto che servirà per rilevare il codice fiscale. Il nuovo sistema consente all intestatario di controllare la situazione del proprio conto elettronico collegandosi al sito web e identificandosi con gli estremi personali (Utente e Password), forniti ad ogni titolare di conto dall Ufficio Scuola. Ricordiamo che i PUNTI DI RICARICA del servizio mensa si trovano presso: URP Ufficio Relazioni con il Pubblico in Municipio a Montechiarugolo Edicola MIRO, Via Matteotti - Monticelli Terme Cartolibreria LO SCARABOCCHIO, Via Parma - Basilicagoiano Tabaccheria MAGNANI, Via Argini Sud - Basilicanova Abbiamo chiesto ad alcuni utenti del servizio mensa di renderci partecipi delle loro impressioni sul nuovo sistema. P.A., Basilicanova, 2 bambini iscritti al servizio mensa Mi sono trovata benissimo con tutto il sistema, pratico, veloce, sicuro. La gestione dei pranzi è migliorata nettamente che stress ricordarsi due volte alla settimana del buono, compilarlo e darlo ai bimbi. Trovo geniale questa idea che tutti vanno alla mensa e solo le modifiche vanno segnalate! Anche il sito internet è pratico, facile da capire e tutto è chiaro. Personalmente ho notato che questo sistema mi ha dato tranquillità e quindi spesso arrivo a controllare il mio conto al limite, senza accorgermi che non ho soldi per il giorno dopo ma avendo tante possibilità di ricarica, si rimedia facilmente! M.B.: Ci troviamo molto bene, l unico miglioramento potrebbe essere l avviso con mail o sms quando il credito sta per terminare. F.T. di Basilicanova: A me personalmente l informatizzazione dei buoni mensa piace molto. L unico inghippo è che si ha un po meno sott occhio la gestione familiare, ovvero ci si dimentica di pagare in tempo!!! Inoltre sul sito la situazione non è in tempo reale ma differita di qualche giorno. R.B.: Mi trovo bene con la nuova gestione del servizio, vorrei suggerire qualche proposta di miglioramento: associare il proprio numero di telefono al codice utente per ricevere un allert quando siamo a soglia ultimo buono pasto per evitare di esaurire il credito. Quando effettuo la ricarica presso le ricevitorie/comune è opportuno per trasparenza che venga rilasciata una ricevuta (va bene anche quella del bancomat) ma che riporti i dati dell ordinante la ricarica, quelli del beneficiario (figlio/figli) e causale di versamento S.P., Monticelli Terme, 2 bimbi iscritti al servizi mensa: Ritengo il servizio ottimo, mi trovo benissimo con il nuovo sistema informatizzato, la cosa che apprezzo maggiormente è quella di non dover compilare il buono cartaceo.. sembra una sciocchezza, ma è una seccatura in meno che mi consente di risparmiare tempo. Trovo molto comodo il fatto di dover semplicemente dare un occhiata al menù e segnalare eventuali cambi: in questo caso, mi viene puntualmente segnalata l alternativa sia per il primo che per il secondo. Di solito, per mia comodità, faccio le ricariche presso l URP in Municipio. Contributi alle Scuole dell Infanzia Paritarie Erogati 56mila euro, quasi 9mila in più rispetto allo scorso anno Sette richieste in più rispetto allo scorso anno scolastico, ma soprattutto un generale abbassamento delle fasce ISEE di appartenenza dei richiedenti: questo il primo bilancio delle richieste di contributi presentate dalle famiglie degli utenti delle scuole dell infanzia paritarie in possesso dei requisiti previsti dal bando (residenza nel Comune, ISEE inferiore a 30mila euro, effettiva frequenza da parte del minore). L accoglimento di tutte le 83 richieste ha comportato per il Comune un esborso complessivo di 56mila euro, con una integrazione di 12mila euro sulle risorse previste a bilancio e euro in più rispetto allo scorso anno. Le agevolazioni concesse, in pratica la riduzione mensile sulla retta da pagare (da moltiplicare per i dieci mesi di frequenza del servizio), vanno da un minimo di 14 euro per la fascia ISEE più alta (dai 25mila ai 30mila euro) ai 100 euro per la fascia ISEE più bassa (da 0 a 5mila euro). La maggior parte dei contributi assegnati riguarda fasce ISEE da 5 a 10mila euro e da 10 a 15mila euro. I contributi vengono liquidati dal Comune direttamente alle scuole materne paritarie che li utilizzano per abbattere le rette mensili a carico dei beneficiari. In base al numero delle richieste presentate e alle fasce ISEE dei beneficiari alla Scuola Don Antonio Fava di Basilicanova verranno erogati euro (32 domande accolte); alla scuola Capitano Michele Micheli di Monticelli Terme euro (32 domande accolte); alla scuola Immacolata Concezione di Basilicagoiano 14mila euro (19 domande accolte) per un totale complessivo di 56mila euro. Questa quota variabile del fondo famiglie si va a sommare ad una quota fissa di altrettanti Euro 56mila - complessivamente erogata alle tre scuole dell infanzia paritarie presenti sul territorio comunale sulla base di una convenzione sottoscritta con l Amministrazione comunale. Festa di Natale al nido Bollicine Come tutti gli anni la ricorrenza delle festa di Natale vede il nido Bollicine e lo Spazio Bimbi di Basilicanova, vestirsi a festa. Nei pomeriggi del 12 e 13 dicembre le famiglie si sono ritrovate per uno scambio di auguri e un momento di condivisione all interno delle sezioni con proposte laboratoriali, un momento conviviale con i ricchi buffet di dolci il tutto accompagnato dalle allegre note di un gruppo di giovani musicisti. L arrivo di Babbo Natale ha reso suggestivo il pomeriggio, attraverso lo stupore, i timori e le sorprese che ha portato con sé. Sono diversi i modi e i momenti in cui il nido può coinvolgere i familiari e renderli partecipi di ciò che accade al suo interno. L organizzazione di feste ed eventi rappresenta un esempio significativo dell importanza della partecipazione dei genitori alla vita del nido. Con gli educatori sono stati creati laboratori pomeridiani per realizzare il regalo per i loro bambini, attraverso l utilizzo di materiali di recupero, creando un acchiappasogni e un bruco, contribuendo ad una logica di continuità del progetto in itinere nelle sezioni. Crediamo fortemente che gli spazi del nido possano contribuire e sostenere momenti di familiarizzazione dei genitori con l universo nido e questi ultimi possono più facilmente sentirsi immersi in un clima di amicizia e familiarità. Bosco di fiaba, mondo diverso Fammi trovare il bambino che ho perso Valle lontana, regno incantato Cerco il bambino che ho abbandonato Rete di rovi, rami più verdi Prima lo trovi ma poi lo riperdi La fiaba è antica, la strada è nuova Tanta fatica ma è lui che ti trova Dagli la mano, non perderlo più Ora il bambino sei tu. (Il bambino, tratta da Alfabeto delle fiabe di Bruno Tognolini) Diritto all infanzia Convenzione ONU sui diritti dell infanzia e dell adolescenza (Convention on the Rigths of the Child), approvata dall Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre Costruita armonizzando differenti esperienze culturali e giuridiche, la Convenzione enuncia per la prima volta, in forma coerente, i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutti i bambini e a tutte le bambine del mondo. Il polo nido d infanzia Bollicine ha voluto dare significato a questa giornata attraverso il contributo delle famiglie: tracce di un loro pensiero, parole, concetti dentro il significato del diritto all infanzia. Le riflessioni sono state esposte al nido, come invito ad un continuo ricordo del significato che quel giorno porta con sé. Azienda Pedemontana sociale Lo Sportello di Montechiarugolo dell Azienda Pedemontana Sociale dal 1 dicembre 2012 effettua il seguente orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,30 sabato CHIUSO La modifica dell orario è stata decisa in base ad un analisi dei flussi di accesso allo Sportello e delle richieste dell utenza. Consulta Frazionale di Basilicagoiano In seguito alle dimissioni di Gianluca Menozzi, il Sindaco ha nominato membro della Consulta il Dott. Nino Bianchi. Al nuovo Consigliere Dott. Nino Bianchi i migliori auguri di buon lavoro ed un sentito ringraziamento a Gianluca Menozzi per l impegno profuso durante il suo incarico.

5 Piedibus Day a Basilicanova Un successo la giornata dimostrativa Quattro diversi percorsi (Gramsci, Correggio, Poeti e Smeraldi) hanno raccolto ben 72 alunni iscritti alla Scuola Primaria di Basilicanova: questo il positivo bilancio del Piedibus day dimostrativo organizzato mercoledì 21 novembre L iniziativa, organizzata in collaborazione con l Istituto Comprensivo C. Barilli, ha voluto dimostrare come sia possibile, anche nella frazione di Basilicanova, andare a scuola a piedi, utilizzando percorsi pedonali già esistenti e serviti da parcheggi vicini alla scuola. Come già accaduto lo scorso anno a Monticelli, per il momento l iniziativa ha avuto carattere sperimentale, ma gli organizzatori auspicano che possa trasformarsi in una pratica periodicamente ripetibile, grazie anche alla collaborazione dei volontari (genitori, nonni, ecc.) che vorranno rendersi disponibili come accompagnatori lungo i percorsi individuati. Numerosi i volontari che hanno accompagnato i bambini sui quattro diversi percorsi: oltre ad alcuni genitori erano presenti gli assessori Chierici e Gambetti, il Vicesindaco Scalvenzi, la responsabile del settore servizi alla persona dott.ssa Carla Prati, Simonetta Bertoli e Daniela Fontana dell Ufficio Scuola, i volontari AUSER e numerosi Agenti del Corpo di Polizia Locale dell Unione Pedemontana Parmense. I bambini provvisti di pettorine ad alta visibilità - si sono recati a scuola a piedi. Al loro arrivo sono stati accolti dal Sindaco di Montechiarugolo Luigi Buriola e dal Comandante del Corpo di Polizia Locale Dott.ssa Cristina Caggiati. Dopo una piccola pausa ristoro a base di succhi e gelatine alla frutta tutti in classe, in perfetto orario. L adesione al Piedibus Day dimostrativo di Basilicanova è stata decisamente alta: ben 72 bambini, quindi più del 50% dei 138 iscritti alla scuola primaria di Basilicanova. Nelle classi è stato distribuito un questionario per raccogliere le iscrizioni al Piedibus e le adesioni degli accompagnatori volontari e valutare quindi la possibilità di istituire il servizio Piedibus anche a Basilicanova dalla prossima primavera. Dall inizio dell anno scolastico il servizio Piedibus è attivo a Monticelli Terme due volte alla settimana (martedì e venerdì), sul percorso casa-scuola, con tre diversi percorsi che raccolgono complessivamente circa 120 bambini. Voucher per lo sport 106 beneficiari per oltre 20mila euro di contributi A partire dall annata sportiva 2012/2013 il Comune di Montechiarugolo ha deciso di rendere ancora più incisivi gli interventi a favore dei giovani che praticano in via continuativa uno sport presso le strutture comunali, collegando l ammontare del voucher alla fascia ISEE di appartenenza del beneficiario. Introducendo questo nuovo meccanismo ci eravamo prefissi l obiettivo di intervenire con maggiore incisività a favore dei minori che, per problemi economici, incontrano maggiori difficoltà ad avvicinarsi alla pratica sportiva o rischiano addirittura di rimanerne esclusi - precisa l Ass. Gambetti - L analisi dei dati relativi alle erogazioni conferma che abbiamo centrato il nostro obiettivo. Destinatari dei voucher i minori residenti di età compresa tra i 6 e i 16 anni iscritti a corsi organizzati presso impianti sportivi di proprietà comunale. Sulle 113 le domande presentate, ben 106 erano in regola con tutti i requisiti del bando e sono state accolte. L importo complessivo dei voucher, erogato direttamente alle società sportive, ammonterà ad euro ,00: il 40% all inizio dei corsi, il restante 60% al termine dei corsi stessi. Questa la ripartizione delle domande in base alla fascia ISEE di appartenenza del beneficiario: Fascia ISEE Importo voucher N. contributi Da 0 a 5mila euro 250,00 14 Da 5 a 10mila euro 230,00 28 Da 10 a 15mila euro 200,00 28 Da 15 a 20mila euro 180,00 17 Da 20 a 25mila euro 150,00 19 Gli sport più gettonati? Al primo posto il calcio (48 voucher) seguito da danza (16 richieste) e karate (10 richieste). Le società più gettonate? Punto Blu (40 utenti beneficiari) seguito da ASD 1960 (30 richieste), FC Castello (18 richieste) PGS Don Bosco e Polisportiva (6 richieste cadauna), AKF (4 voucher) e TC President (2 voucher). 5

6 6 Serate d autunno Tre incontri per conoscersi e parlare di giovani, Social Network e Ludopatia Social network, ludopatia e centri giovanili: di questi argomenti si è parlato nel corso di Serate d autunno, un ciclo di tre incontri dedicati ai genitori, nonni, giovani e cittadini in programma presso l Istituto Comprensivo C. Barilli di Basilicagoiano il 13 e 27 novembre e 11 dicembre L iniziativa, organizzata dall Assessorato ai Servizi Educativi del Comune di Montechiarugolo e in particolare dal Centro Polivalente Pasolini di Monticelli Terme, in collaborazione con l Istituto Comprensivo Barilli di Basilicagoiano e la Coop. Solidarietà 90, voleva offrire ai cittadini un momento di incontro e di confronto, per raccogliere e scambiare informazioni con l obiettivo di creare o meglio, ri-creare una cultura della partecipazione. Tre esperti appartenenti ad altrettante organizzazioni attive nell ambito del sociale hanno condotto gli incontri, gratuiti. Con questi incontri non volevamo metterci in cattedra per dispensare sapere, ma incontrare il territorio e costruire un rapporto di fiducia che permetta di conoscersi. afferma l educatore Massimiliano Anzivino, coordinatore del ciclo di incontri - Dobbiamo uscire dalla logica dell esperto ed aprirci ad una prospettiva diversa, in cui i cittadini sono i primi protagonisti e costruttori del benessere della propria comunità. Speriamo che agli incontri partecipino tanti giovani, per poter ascoltare il loro punto di vista. Vorremmo poi ritrovarci a gennaio per promuovere una iniziativa concreta di lavoro sul territorio. Come sono andate le serate? Il 13 novembre abbiamo aperto uno sguardo sul mondo dei Social Network con Marco Battini dell Ass. Onlus Centro Sociale Papa Giovanni XXIII di Reggio Emilia: ne abbiamo svelato il funzionamento, le potenzialità e le criticità, specie rispetto all utilizzo da parte dei giovani. Ne è emerso un tema per molti inaspettato, che ha sollecitato una rinnovata attenzione rispetto al rapporto con una tecnologia che molto rapidamente sta entrando a far parte della nostra vita quotidiana e di quella dei nostri figli. Come gestire questo rapporto con la tecnologia? Come rapportarsi con tali strumenti in una prospettiva educativa? Quali rischi? Quali risorse? Queste alcune delle domande sulle quali si è articolata la serata. Una volta di più si è condivisa l idea di un compito educativo, come genitori, educatori, nonni e cittadini che va dosato e riaggiornato periodicamente. Martedì 27 novembre abbiamo affrontato il tema della Ludopatia con Fabio Gianotti del CPS Coop. di Prevenzione Sociale che ha illustrato le varie forme che possono assumere i comportamenti di dipendenza da gioco. I partecipanti hanno potuto contestualizzare le caratteristiche e le dimensioni di un fenomeno (la dipendenza dal gioco con puntate in denaro) oggi molto vasto e che si manifesta sotto varie forme: dalle slot machines e videopoker presenti nei bar e nei locali da gioco, ai gratta e vinci, al gioco d azzardo su internet per citare le più note. C è stato modo di indagare lo sviluppo del fenomeno negli ultimi anni sottolineando purtroppo anche le responsabilità dello Stato italiano a livello normativo. Questo ed altri aspetti hanno favorito il dilagare di comportamenti spesso portatori di problematiche estremamente pericolose all interno della popolazione. Grazie al Dottor Fabio Gianotti, del Centro di Prevenzione Sociale di Reggio Emilia, si è potuto entrare nel merito, anche attraverso esempi tratti dall attività di supporto consulenziale su situazioni di questo tipo, delle dinamiche psicologiche e sociali che stanno alla base della ludopatia. É stato illuminante andare oltre le categorie diagnostiche per aprire uno sguardo su una prospettiva più ampia che permetta di interrogarci sulla salute delle nostre comunità, sulla tenuta del nostro tessuto sociale, sui rischi per l educazione delle giovani generazioni, sull indebolimento dei legami intergenerazionali e infine sul senso della vita. Ancora una volta l argomento è diventato un pretesto per focalizzare l attenzione su un punto sempre più all ordine del giorno: dove è finita la comunità? L 11 dicembre è andata in scena l ultima puntata delle Serate d autunno. Massimiliano Anzivino, psicologo che da anni collabora con il Comune nella gestione di diversi progetti educativi, è partito dall esperienza del Centro di Aggregazione Giovanile di Monticelli Terme per poi aprire la discussione sulla visione che i cittadini presenti all incontro hanno della loro comunità del futuro. Sono così emerse immagini di luoghi di incontro diffusi sul territorio, occasioni e spazi fisici per poter esprimere la propria creatività e la propria propensione artistica, una diffusione capillare dei servizi di trasporto pubblico a ridurre l onnipresenza delle automobili, esperienze di volontariato diffuse o addirittura obbligatorie secondo varie formule sia per i giovani che i meno giovani, esperienze concrete incentrate sul fare per le nuove generazioni, spazi e occasioni di incontro e confronto tra cittadini e amministratori per conoscersi, comprendersi e aiutarsi reciprocamente. Sullo sfondo di queste visioni è emersa un idea di cittadini attivi, partecipi, responsabili e uno sguardo sui giovani centrato sulla valorizzazione, l impegno, l investimento. Tutti aspetti che purtroppo oggi sembrano in antitesi o comunque controcorrente rispetto ai trend sociali che a livello nazionale abbiamo dinanzi agli occhi. In questo senso l esperienza del Centro Giovani è stata una piccola fonte di ispirazione, una sorta di modello di lavoro di comunità che mira a ricostruire le relazioni e il futuro, una sorta di esperimento di recupero del concetto di piazza. Nel titolo della relazione finale prendeva così ampio spazio la parte dedicata ai dintorni, ai luoghi e ai protagonisti del mondo adulto che stanno al bordo di questa ipotetica piazza. Di fronte ad un presente che oggi, per molte delle persone che hanno partecipato al ciclo di incontri Serate d autunno appare preoccupante, a tratti indecifrabile e oscuro sono state lanciate delle provocazioni di folli idee proposte in altri contesti (Ventimiglia, Novellara, Quattro Castella): esperienze (in tutti i sensi) non così lontane nate solo pochi anni fa e che ora costituiscono delle interessanti e concrete realtà che coltivano (spesso anche in termini di vera e propria frutta e verdura!) una visione molto simile a quella che abbiamo tracciato e della quale, tutti d accordo, si sente un grande e impellente bisogno. Così i saluti finali si sono trasformati in una proposta per l anno nuovo, in un incontro nelle prime settimane del 2013 per provare a coltivare lo scenario condiviso, partendo proprio da quel gruppo, oggi purtroppo ancora poco nutrito in termini numerici, che può diventare il motore delle possibili imprese di domani. Le serate d autunno lasciano quindi lo spazio ad una diversa fase di lavoro, di scambio, perché no, di cambiamento. L idea non è tanto quella di passare contenuti (neppure nel ciclo di incontri autunnali è stato questo l obiettivo principale) quanto la creazione, o meglio la riscoperta della comunità e delle sue pratiche quotidiane. Data, luogo e orario sono ancora da definire. State in contatto. Centro giovani Airjam Buone notizie Le festività natalizie chiuderanno a breve le attività del 2012 al Centro Giovani Airjam di Monticelli Terme. Un anno intenso, ricco di esperienze e sorprese, sia per i ragazzi che lo animano, sia per gli educatori che lo coordinano, sia per gli amministratori che da tanti anni lo appoggiano. Forse le note più belle, e più visibili, sono state l esperienza di volontariato a Camposanto, nelle zone colpite dal terremoto e il lavoro della Consulta Giovanile, entrambe situazioni nella quali il Centro Giovani ha partecipato come sostegno, supporto e bacino di raccolta e adesione. Nella spedizione nel modenese, oltre al gesto di offrire tre giorni di gioco ai bambini presenti in un campo di accoglienza, è nata una nuova consapevolezza in molti ragazzi che sono tornati trasformati da un viaggio che è stato forse più interiore che esteriore. In quei chilometri di pianura padana visti scorrere dal finestrino dell auto, si sono mosse emozioni e ingranaggi di un rinnovato modo di far parte di una comunità. Così stanno nascendo richieste da parte dei ragazzi di partecipare ad iniziative di volontariato del proprio territorio, proposte di organizzarsi per essere protagonisti di iniziative, di possibilità per sè e per altri. In questo senso tale fermento va perfettamente ad agganciarsi ai lavori in corso della Consulta Giovanile. Ormai ad un anno dalla sua costituzione (era il febbraio scorso della grande nevicata) è stata fatta molta strada e dopo incontri per definirsi e presentarsi è cominciata anche la parte propositiva concreta sul territorio attraverso il primo evento serale dello scorso ottobre, l Apericonsulta, dove tra musica, chiacchiere e cibo si è parlato di ambiente insieme a docenti e ricercatori dell Università di Bologna e ad una buona fetta di amministazione comunale. Sono dei segnali che danno fiducia, ma non sono i soli. Ce ne sono tanti altri più nascosti e sottili che forse riescono a scorgere solo gli operatori che tutti i giorni incontrano i ragazzi. Così come queste due esperienze sono state il frutto di una serie di piccoli cambiamenti che nel corso di questi anni si sono andati a solidificare in qualcosa di visibile. Ma per chi ha tenuto il filo, alla fine tutto torna. Così cambiano i rapporti, si aprono porte insperate per chi sembrava irraggiungibile e forse nuove speranze e possibilità appaiono all orizzonte. Stiamo osservando un nuovo movimento di apertura verso la nuova generazione di ragazzi che dopo gli anni trascorsi in ludoteca sta attraversando, simbolicamente, il suo rito di passaggio cambiando luogo, regole, prospettive. Vedere che sono i ragazzi più grandi a fare spazio, ad allugare la mano, nel loro modo certo non sempre lineare, è un altra bella notizia. E infine la vicinanza delle istituzioni: in un momento come questo in cui si sconta tanta difficoltà a stabilire un rapporto con questa parte fondamentale della nostra quotidianità, il poter contare, spesso anche fisicamente, sulla presenza di assessori, consiglieri, tecnici e di tutte le persone che lavorano all interno del Comune, è un punto di orgoglio e di onore per chi vive il Centro Giovani ma credo anche per tutti i cittadini: quelli di oggi e, soprattutto, quelli di domani. Massimiliano Anzivino Educatore del Centro Giovani Air Jam di Monticelli Apericonsulta Un successo l incontro organizzato dalla Consulta Giovanile del Comune di Montechiarugolo Fine ottobre di pioggia e vento ma anche di buone nuove. Al Centro Giovani di Monticelli Terme martedì 30 ottobre è andata in scena la prima serata targata Consulta Giovanile. Un evento, costruito in collaborazione con il Centro Polivalente Pasolini e l amministrazione comunale (in particolare con il Consigliere con delega alle politiche giovanili Ivan Calzolari) che ha portato una bella ventata di entusiasmo e di aria nuova. Molti ragazzi hanno commentato in serata e nei giorni a seguire che da tempo si sentiva l esigenza di vivacizzare le serate autunnali e invernali con una proposta in sintonia con le esigenze dei ragazzi e delle ragazze. La serata è stata intitolata Apericonsulta per sottolineare il momento di convivialità alla base della proposta dove, tra le altre cose, non è mancato uno spazio per mangiare insieme e lasciarsi stimolare dal cibo per parlare, conoscersi, farsi domande. Il tema della serata è stata la presentazione del PAES, il piano ambientale a cui il Comune di Montechiarugolo ha aderito e che nei prossimi mesi vedrà lo svilupparsi delle prime fasi di lavoro dopo una serie di incontri introduttivi. L incontro al Centro Giovani è stato espressamente dedicato alla popolazione giovanile del territorio, probabilmente le persone più di tutte interessate alle prospettive future di cambiamento nelle politiche ambientali ed energetiche promosse dal PAES per il 2020 e il La partecipazione è stata buona, tanti i ragazzi intervenuti, alcuni frequentatori abituali del Centro Giovani di Monticelli, altri accorsi su invito dei componenti della Consulta. C è stato modo di raccogliere una serie di informazione tecniche grazie al contributo della Dottoressa Bolognesi dell Università di Bologna che ha illustrato in modo molto preciso e interattivo i diversi contenuti del progetto. Lo spazio riservato alle domande ha fornito occasione per interessanti scambi d opinione anche con gli amministratori comunali presenti, in particolare il Sindaco Buriola, l Assessore all ambiente Olivieri, il Consigliere con delega alle politiche giovanili Ivan Calzolari e la responsabile del Settore per i Servizi alla Persona Carla Prati. È stata una bellissima occasione per ricreare un legame tra cittadini e istituzioni, oggi purtroppo minato da una serie di spiacevoli episodi di cronaca nazionale. Così come è stato un ottimo modo per proporre una modalità di fare politica molto concreta e nel cuore della cittadinanza. Nel momento di buffet a seguire, come detto, non sono mancate domande e approfondimenti cullati dalla musica di sottofondo di Graziano Guerra e Stefano Marconi, due ragazzi che frequentano il Centro Giovani, che da anni hanno esperienza in questo ambito e che già in altre occasioni hanno creato le atmosfere di momenti conviviali al Centro Giovani. L esperienza positiva vissuta ha fatto nascere l idea di riproporre lo stesso format serale trasformando l Apericonsulta in un ritrovo periodico per i giovani del Comune. Promossi tutti gli ingrendienti: una parte di informazione e cultura, una buona dose di cibo, relazione e chiacchiere e un bel pieno di musica a fare da contorno. Che si parli di ambiente, di libri, di lavoro, di attualità... poco importa! L importante è riprendersi la scena come giovani che guardano al futuro con energia, fiducia e... anche un po di leggerezza! Massimiliano Anzivino Educatore del Centro Giovani Air Jam di Monticelli

7 Auser Montechiarugolo Una realtà a servizio della comunità Anche quest anno 2012 la nostra Associazione si è messa a disposizione dell Amministrazione comunale per assecondare e rendere possibili i molteplici servizi erogati alla cittadinanza del nostro territorio. I nostri volontari sono presenti in tutte le attività in appoggio al personale dipendente dall Amministrazione. In questo periodo di profonda crisi economica, il contributo dell AUSER riveste un importanza ancor più preziosa e rilevante in quanto con il fenomeno della crescente disoccupazione, molti si avvicinano alla nostra Associazione per occupare in modo positivo il tempo giornaliero mettendosi a disposizione del prossimo impegnandosi nelle varie attività e ricavando quel piccolo ma significativo compenso quale rimborso nell espletamento del loro impegno. Purtroppo, in veste di coordinatore, causa le difficoltà di questa realtà che ci circonda, devo spesso scendere a compromesso anteponendo le necessità economiche di certe situazioni allo spirito vero che anima il volontariato nel suo significato più profondo, in pratica, si rischia di diventare sempre più una specie di ufficio di collocamento. Il mio compito è quindi quello di abbinare i due aspetti tenendo sempre presente di assicurare all Amministrazione e conseguentemente alle nostre famiglie la qualità dei servizi per i quali siamo chiamati ad operare. In data 17 novembre 2012 si è tenuto l annuale pranzo sociale offerto dalla nostra Associazione a tutti i volontari ed aperto anche ai familiari nel tradizionale gemellaggio con il Comune di Traversetolo. In occasione di tale piacevole incontro, alla presenza delle Autorità dei due Comuni, si è proceduto alla consegna di una pergamena riservata ai volontari con almeno 15 anni di attività. Per il nostro territorio di Montechiarugolo, tale riconoscimento è andato alla volontaria Sig.ra Boschesi Maria per i suoi 17 anni di servizio. Il territorio del Comune è molto esteso, suddiviso nelle frazioni di: Monticelli Terme, Basilicanova, Basilicagoiano, Montechiarugolo, Tortiano per cui, per esigenze logistiche, ci si avvale, possibilmente, di volontari residenti nelle frazioni interessate. Le attività che ci vedono impegnati sono molteplici: Attività parascolastiche: Assistenza sui pulmini durante il trasporto dei bambini, vigilanza stradale, prescuola in attesa della campanella di inizio lezioni, assistenza alla mensa scolastica; Attività paraeducative e ludiche: Assistenza a Spazio Bimbi, ludoteca e centro estivo; Attività Paraculturali: Sorveglianza mostre, iniziative speciali: fiere, mercatini, informazioni al pubblico, volantinaggio Attività Ambientale: Manutenzione del verde pubblico, pulizia delle piazze, riverniciatura panchine e giochi bimbi nei parchi, manutenzione ovvero pulizia della vasca della fontana pubblica con erogazione di acqua refrigerata e gassata installata in Via Marconi a Monticelli; Attività socio-assistenziali: Taxi sociale per accompagnamento anziani ed ammalati dal Centro Diurno di Basilicanova, ritiro distribuzione pacchi alimentari destinati alle famiglie in difficoltà nell ambito del Progetto Solidale promosso e gestito dalla Pedemontana Sociale. Per concludere, rivolgo, come sempre, un appello a tutti coloro che volessero dedicare parte del loro tempo al volontariato, di contattarmi o di recarsi presso il nostro ufficio in Via Verdi 13 a Monticelli Terme tel nei giorni: lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9 alle 11,30. Vittore Romani Coordinatore Auser Montechiarugolo Montechiarugolo Folk Band Prosegue la sua attività didattica e concertistica Le lezioni sono servite per invitare i giovani del comune ad interessarsi al mondo bandistico ed agli affascinanti strumenti che lo compongono. La speranza dei maestri Roberto Fasano e Nora Beggi è quella di vedere i ragazzi iscriversi ai corsi di musica della Folk Band, e ricordiamo che le iscrizioni sono sempre aperte. Per informazioni ci si può rivolgere al numero oppure scrivere una mail a: La Montechiarugolo Folk Band Tullio Candian ha augurato buone feste a tutti i cittadini domenica 22 dicembre con il tradizionale concerto di Natale Auguri in musica al Polivalente P. P. Pasolini a Monticelli Terme. Si può conoscere meglio la nostra Banda visitando il sito e diventando fan su Facebook, cercando l artista Montechiarugolo Folk Band Tullio Candian. Alberto Menozzi Presidente Montechiarugolo Folk Band Solidarietà presso il Circolo Rugantino Consegnati euro al Sindaco del Comune di Camposanto (MO) Il 5 ottobre scorso presso i locali del circolo Rugantino di Basilicanova è stata organizzata una cena a cui hanno partecipato il Sindaco di Montechiarugolo Luigi Buriola, il Vicesindaco Angelo Scalvenzi, l Assessore Valerio Fontanesi, il Presidente del Circolo Rugantino Pierluigi Dallacasa, Luciano Ferrari, Presidente del Registro Italiano Volkswagen, il pittore locale Gabriele Ghidini, il Capogruppo consiliare di minoranza Virginio Minari e numerosi consiglieri delle rispettive associazioni. L iniziativa, che ha visto la partecipazione quali graditi ospiti del Sindaco del Comune di Camposanto Antonella Baldini e dell Assessore Umberto Pignatti, è stata organizzata per consegnare agli amministratori del Comune modenese di Camposanto i contributi in denaro raccolti attraverso varie iniziative, fra le quali ricordiamo in primis Un quadro per l Emilia, organizzata grazie al generoso gesto di solidarietà del pittore Gabriele Ghidini, che ha messo a disposizione dieci quadri venduti a 300 euro cadauno. I Presidenti delle due associazioni hanno messo nelle mani del Sindaco di Camposanto due assegni per un importo complessivo di 6.500,00 euro: 4mila euro raccolti dal Circolo Rugantino e 2.500,00 euro dal Registro Italiano Volkswagen. Angelo Scalvenzi, nella doppia veste di Vicesindaco e Consigliere del Circolo Rugantino, ha ringraziato tutti i presenti ricordando che la Comunità di Basilcanova, già presente nei luoghi del terremoto con altre iniziative, con questo gesto nei confronti degli amici di Camposanto ha voluto dare il proprio contributo alla ricostruzione del paese, così fortemente danneggiato dal sisma del maggio scorso, ed in modo particolare alla costruzione del nuovo Polo Scolastico. Il Sindaco Buriola, nell unirsi ai ringraziamenti ha espresso la sua vicinanza alla comunità di Camposanto ed ha ricordato che anche altre associazioni del Comune hanno aderito con gesti di solidarietà, e che anche l Unione Pedemontana si sta organizzando per aiutare la popolazione di Camposanto. Il Presidente del Circolo Rugantino Dallacasa ha consegnato una targa-ricordo al pittore Gabriele Ghidini e il Presidente del Registro Italiano Volkswagen ha ricordato che il contributo è stato raccolto attraverso una generosa colletta fra tutti i soci. La serata è stata impreziosita dal contributo canoro del Masterclass in canto lirico Cantiere Opera : gli artisti hanno deliziato i presenti con arie tratte da alcune opere liriche. Il Sindaco di Camposanto, Antonella Baldini ha ricordato come tutte le scuole del suo Comune, dopo le scosse sismiche del 20 e 29 maggio scorsi, siano state dichiarate inagibili. Per Camposanto il ripristino della normale attività scolastica, che coinvolge ben 372 bambini, dalla scuola dell infanzia alla scuola media, rappresenta una priorità, un ritorno alla normalità. del quale la sua comunità ha tanto bisogno. Si tratta di un obiettivo molto impegnativo ma non impossibile ha concluso il Sindaco Baldini anche grazie alla concreta solidarietà di tante realtà come il Circolo Rugantino e il Registro Italiano Volkswagen, che con il loro generoso contributo ci aiutano a guardare con fiducia al futuro dei nostri ragazzi. Solidarietà internazionale La Consulta del Terzo Settore informa Un gesto significativo e di solidarietà della nostra Amministrazione è stato il patto di amicizia con Rechitsa, che ha trovato momenti importanti con l andata in loco dell assessore Fontanesi e l incontro del 18 luglio nella sala Amoretti a Basilicanova con i rappresentanti bielorussi. Questo patto non si esaurirà qui, ma prevede altri aiuti e collaborazione per il futuro. E stato deciso in un assemblea di associazioni di raccogliere fondi fra ditte e operatori economici per acquistare montascale per i ricoverati oncologici più gravi ed altre iniziative che nei nostri futuri incontri verranno meglio precisate. Ringraziamo chi ha già provveduto a contribuire per l acquisto del montascale per l Istituto Oncologico di Gomel. Aspettiamo ancora qualche adesione, che auspichiamo arrivi in tempi brevi. Nel frattempo il Comitato di accoglienza ha offerto le torte a Monticelli il 25 novembre e ha partecipato alla mostra di oggettistica natalizia in occasione del Presepe vivente a Basilicagoiano sabato 8 dicembre. La solidarietà è sempre aperta, chiunque intenda dare un contributo economico può farlo versando l importo sul conto n Ospitalità ragazzi Bielorussi presso la Banca Popolare dell Emilia Romagna, agenzia di Monticelli Terme. IBAN: IT 65 U oppure per chi fa la denuncia dei redditi e vuole usufruire della detrazione di legge versando sul conto n Help for Children Parma Onlus presso Cariparma, agenzia 9 - Parma mettendo nella causale contributo per bimbi Chernobyl di Monticelli. IBAN: IT 52 E Anziani al mare Si stanno chiudendo le iscrizioni per il soggiorno marino invernale 2013 nel mese di gennaio a Cavi di Lavagna. Chi vuole prenotarsi può farlo presso il Comitato Anziani in Via Verdi 13 a Monticelli Terme nei giorni di lunedì, martedì e venerdì al mattino. Passate parola è un modo per vivere insieme due o più settimane. Potremo visitare mostre e musei e fare tonificanti passeggiate. Manifestazioni e feste 2013 Di comune accordo con l Assessorato alla Cultura invitiamo tutte le associazioni del comune a comunicare il calendario delle iniziative che intendono organizzare nel Questo per evitare sovrapposizioni di date. Confidiamo in un sollecito riscontro scritto presso l Ufficio Manifestazioni del Comune entro il 15 febbraio La Consulta del Terzo Settore augura a tutti buone feste e un sereno e felice anno

8 Io, piccola ospite del Führer Sabato 26 gennaio ore 21 Centro Polivalente Pasolini di Monticelli Terme In occasione della Giornata della Memoria Quando aveva 4 anni Helga Schneider fu abbandonata da sua madre, fervente nazista, che aveva scelto di dedicarsi anima e corpo ai suoi compiti di ausiliaria delle S.S. Possiamo dire che la produzione di scrittrice di Helga Schneider (che oggi vive a Bologna e scrive in italiano) è in gran parte dedicata alla rielaborazione, da una parte, del vuoto d amore che l abbandono della madre ha provocato, dall altra, del senso di colpa derivato dall essere figlia di una sorvegliante al campo di sterminio di Birkenau. Nel 1945 Helga Schneider aveva 8 anni. Insieme a suo fratello Peter, di due anni più piccolo, e ad un altro piccolo gruppo di bambini privilegiati vengono condotti nel bunker sotto la Cancelleria del Reich dove potranno stringere la mano ad Adolf Hitler. Lo sguardo di bambina di Helga ci porta così attraverso le strade di una Berlino straziata dalla guerra, fin nei corridoi del bunker (una architettura senza futuro, lo definisce Helga), che si riveleranno dedalo maleodorante di morte, ma anche scrigno pieno di tesori. Subirà i necessari trattamenti estetici che la renderanno più degna di essere alla presenza del Führer, ascolterà e registrerà con infantile inconsapevolezza i discorsi sulla necessità dello sterminio degli ebrei. Una scrittura partecipe, calda di significati, quella di Helga Schneider. Una scrittura capace di esprimere quella lucidità nel ricordo che solo le grandi emozioni lasciano. Flavia De Lucis ha ridotto il testo per renderlo adatto alla lettura, lasciandone intatti i significati profondi. La musica di Antonio Bonfrisco accompagna e sottolinea i momenti più significativi. Memorie in cammino Le testimonianze della nostra storia a portata di un click Il Comune di Montechiarugolo ha recentemente aderito al progetto memorie in cammino promosso dall istituto Alcide Cervi di Gattatico. Si tratta di un progetto finalizzato alla raccolta di documenti e testimonianze relative alla storia del Comune nel periodo tra il 1922 e il 1945, che poi saranno immessi nell omonimo portale già attivo sul sito www. memorieincammino.it. L obiettivo è quello di valorizzare il nostro patrimonio storico e quella memoria collettiva che crea l identità di un territorio e che più di ogni altra cosa può essere utile anche alla didattica e alla ricerca. Il fatto di inserirlo in un portale di rilevanza nazionale servirà inoltre a stabilire un salto di qualità tecnologico della memoria italiana, attraverso uno strumento digitale in continuo mutamento. Punto di riferimento per la raccolta nel Comune di Montechiarugolo è la biblioteca comunale. Si cercano testimonianze orali, immagini, lettere, cartoline, pagelle, documenti di viaggio, con particolare attenzione a storie del periodo fascista, della seconda guerra mondiale, della Resistenza. Se pensate di poter dare il vostro contributo a questo progetto, vi preghiamo di contattare la biblioteca comunale, in via Marconi 13 bis a Monticelli Terme, telefono 0521/657519, Parma Film Festival La quindicesima edizione del Parma Film Festival, in programma dal 10 al 19 dicembre 2012, ha fatto tappa anche nel nostro Comune. Sabato 15 dicembre al Polivalente P.P. Pasolini di Monticelli Terme appuntamento con «Il cinema del reale, seguito da Cinebuffet e proiezione di film fuori concorso. Domenica 16 dicembre nella bellissima cornice del castello di Montechiarugolo appuntamento con «Antonio Marchi, cineasta» e la consegna del Premio Antonio Marchi alla carriera a Cecilia Mangini. La manifestazione, che si avvaleva della direzione artistica di Primo Giroldini, annoverava tra gli organizzatori e sponsor Comune e dalla Provincia di Parma, Università degli Studi di Parma, Comune di Montechiarugolo, Terme di Monticelli spa, Regione Emilia Romagna, Fondazione delle arti Solares, CGIL Parma. Metti una domenica in biblioteca e ludoteca 8 Ludoteca, Biblioteca e Centro Le Ghiare quest anno sperimentano l apertura domenicale, per far vivere i servizi anche a quelle persone che durante la settimana non riescono a frequentarli. Al Centro Polivalente di Monticelli Terme i servizi sono aperti ogni terza domenica del mese dalle 14,30 alle 18,30. Al Centro Le Ghiare di Basilicanova, saranno aperti il 3 febbraio e il 7 aprile dalle 16 alle 18,30 Si può leggere, giocare, navigare in Internet, prendere in prestito Libri, DVD, CD, scambiare 4 chiacchiere!. Durante le domeniche non mancheranno i laboratori, le narrazioni, i giochi: A Monticelli Terme: Domenica 20 gennaio: laboratori creativi di carnevale Domenica 17 febbraio: Giochiamo con i grandi giochi in legno del Pianeta Verde Domenica 17 marzo: Briciole e baci, narrazioni per i più piccoli con Cristina Busani di Equilibri Domenica 21 aprile: Giochiamo con...anni Magici Al Centro Le Ghiare dalle 16,30 Domenica 3 febbraio : Briciole e baci, narrazioni per i più piccoli con Cristina Busani di Equilibri Domenica 7 aprile: Giochiamo con i grandi giochi in legno del Pianeta Verde