Glossario dei termini Pirotecnici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Glossario dei termini Pirotecnici"

Transcript

1 Glossario dei termini Pirotecnici A cura del Dr. Luigi BAGNATO Se qualche volta siete rimasti incerti sul reale significato di taluni termini pirotecnici utilizzati nel mondo anglosassone, leggendo questa breve raccolta potrete sciogliere ogni dubbio. Prima di procedere si rammenta che gli articoli pirotecnici sono classificati, secondo la normativa ONU, nelle seguenti categorie: 1.1G (0333) Classificazione ONU dei fuochi d'artificio confezionati per il trasporto che comportano un rischio di esplosione in massa. 1.2G (0334) Classificazione ONU dei fuochi d'artificio confezionati per il trasporto che presentano un rischio di proiezione di schegge. 1.3G (0335) Classificazione ONU dei fuochi d'artificio confezionati per il trasporto che presentano rischi di proiezioni di frammenti infiammati o pericolo di radiazione termica 1.4G (0336) Classificazione ONU dei fuochi d'artificio confezionati per il trasporto che presentano un rischio limitato. 1.4S (0337) Classificazione ONU dei fuochi d'artificio confezionati per il trasporto che presentano un rischio molto limitato, gli effetti di una accensione accidentale sono confinate nell'ambito della confezione stessa. A Aerial - Qualsiasi artifizio pirotecnico che lancia palline fiammeggianti in aria, come ad es. una batteria o un mortaio. Aerial bomb: il termine da preferire è Aerial shell e cioè Granate cilindriche e Granate sferiche. Entrambe fanno parte dei Fuochi aerei Aerial firework: In generale, un fuoco d'artificio che funziona immediatamente al di sopra del terreno, cioè razzi, granatine, candele romane e sbruffi. Aerial shell: Un artifizio (Granata) progettato per funzionare in alta quota. Alloy, Lega: solitamente di 2 metalli (ad es. MAGAL), che assume alcune delle caratteristiche dei suoi componenti. Le Leghe non possono essere separate nelle loro parti costituenti con i normali metodi fisici. Aqueous, acquoso: Nei fuochi d'artificio, il termine acquoso di solito fa riferimento alle soluzioni utilizzate per la preparazione delle stelle e di altre miscele per aumentare la sicurezza in fase di manipolazione dei singoli ingredienti chimici, o come veicolo per le colle e gli adesivi in genere. Ash Can E un altro nome (negli USA) per indicare un articolo ad effetto scoppio (Vds Silver Salute ). Tali articoli sono diventati illegali nel Oggi sono leciti solo quelli che contengono non più di 50 mg di miscela Flash. Assortimento - Una raccolta di articoli pirotecnici, in genere costituiti da fontane, stelle filanti, razzi e petardi. Atomic pattern alias Modello atomico: In una sequenza di aperture è di solito considerato come tre cerchi contigui che rappresentano le orbite degli elettroni attorno ad un nucleo centrale. 1

2 B Bag mine alias contenitore della miscela dello sbruffo: Una miscela sbruffo senza un contenitore rigido che viene sparato da un mortaio. Il vantaggio di un contenitore leggero è il suo modesto rilascio di residui, anche se le prestazioni raramente sono così buone come negli sbruffi a contenitori rigidi. Banger: Di solito un fuoco d'artificio completo, progettato per produrre un forte scoppio, piuttosto che un componente di un fuoco d'artificio più grande (per esempio uno sbruffo), fra i quali i cracker sono i migliori. Bare match meglio Black match: Miccia pirotecnica senza copertura. Barrage: Una combinazione di singoli fuochi d'artificio, il più delle volte candele romane e/o sbruffi, progettati per essere innescati con una sola accensione. Battery: In Pirotecnica una combinazione di singoli fuochi d'artificio, per esempio candele romane, incollati e serrati assieme al fine di ottenere più effetti ed una maggior durata. Battle in the clouds e cioè Battaglia tra le nuvole: Granate che producono serie di effetti dopo lo spacco in cielo. Bees - Uno sciame di punti di luce ronzanti che si muovono in cielo. Simile all effetto Fish, ma meno vigoroso e in genere meno persistente. Bengal, Bengala: Artificio che produce una intensa luce bianca e/o colorata. Bickford fuse, Miccia Bickford a lenta combustione usata sia per la preparazione dei ritardi interni delle granate, sia per le accensioni sequenziali delle granate nei mortai. Black match: Miccia pirotecnica costituita di solito da un filo di cotone rivestito con polvere nera, allo stato grezzo. Talora per certe applicazioni la miccia è contenuta all interno di un tubetto di carta. All aria libera, tale miccia brucia ad un velocità di circa un 2,5 cm al secondo. Vedere anche Quick Match (Miccia Rapida). Black shell, meglio Blind shell: colpo inesploso. Black powder, Polvere Nera: Conosciuta anche come polvere da sparo, la polvere nera è una miscela di nitrato di potassio, zolfo e carbone in rapporto 75:15:10. Viene ampiamente usata nella produzione di Fuochi d Artificio come propellente e come base per composizioni contenenti polveri metalliche. Non è sensibile agli urti e le sue proprietà esplosive consentono di classificarla fra gli esplosivi deflagranti e non fra quelli detonanti. Blasting powder: Polvere Nera da mina può essere preparata sia con nitrato di potassio (tipo A) o nitrato di sodio (tipo B) come ossidante. Blind shell: granata o semilavorato rimasto inesploso pur essendo stato lanciato con successo dal suo mortaio. Potenzialmente molto pericoloso. Blinker: Effetto pirico di combustione intermittente con effetto lampeggiante o stroboscopico. 2

3 Bomb, bomba: Termine improprio per indicare una granata pirotecnica. Bombardo racks: Di solito una rastrelliera per lanci multipli tramite mortai saldati assieme alla base. Bombette, Granatina: Si tratta in genere di una stella che esplode. Di solito si trova come componente di una candela romana, e meno spesso come componente di uno sbruffo o anche come componente secondario di una granata aerea. Bottle Rocket - Un piccolo razzo che ha circa la dimensione di un petardo standard, lunghezza di circa 4 cm, con una sottile astina di legno fissata ad esso che è di circa 30 cm di lunghezza. Tali razzi-bottiglia possono avere effetto fischio e possono produrre uno scoppio (forte bang). Bottom fused, Innescato alla base: Il comune metodo di innesco di una qualsiasi granata, dove il ritardo pirico della granata è innescato dalla stessa carica di lancio. Inoltre nelle torte dove la miccia di accensione è alla base di ogni tubo. Bottom shot: Tipicamente un rendino o una castagnola impiegato come ultimo colpo di una granata a più aperture. Bounce: Una carica di polvere nera alla base di una Fontana con strozzatura superiore tipo cono a getti di scintille (Gerb). Utilizzato per dare un sonoro "crack" alla fine della combustione del Gerb, e per aumentare l'effetto.. Bouquet Pattern - Un bouquet pattern è un modello floreale aereo di stelle, di solito in forma sferica (si veda la definizione di peonia). Boxed finale: Un insieme a sparo rapido, in genere di granate, con un unico punto di accensione. Fisicamente essi comprendono un certo numero di mortai, molto spesso salva di granate al titanio.. Bowtie, Farfalla - Un effetto aereo che assomiglia a un papillon. Break: Apertura aerea di una granata. Può essere singola o multipla. In una granata a più aperture vi sono altrettanti effetti sequenziali. Brocade - Un effetto nel cielo simile a un ragno, molto simile a un fine merletto. L'effetto broccato consiste in genere in un effetto di coda d'argento, ed è più luminoso del salice o dell'effetto coda di tigre. La maggior parte degli effetti brocade utilizzano miscele glitter per produrre le lunghe code luminose. 3

4 Burning, Tipica reazione esotermica di ossido/riduzione. Per i fuochi d'artificio l'ossidante è di solito un sale ricco di Ossigeno come ad es. il nitrato di potassio.. Bursting charge, Carica di apertura aerea (spacco) di una granata. La carica è progettata per esplodere dopo un tempo predeterminato ed accendere il contenuto della granata. La carica è costituita da polvere nera o miscela Flash. Butterfly burst: Accensione di un tubo cilindrico da un punto centrale. In tal modo si produce un effetto simile alle ali di una farfalla. Il termine è usato anche per il modello più complicato costituito da granata a "farfalle", dal momento che la teoria di funzionamento è simile (vedi Bowtie). C Cake - Termine familiare per indicare una batteria multieffetto. Deriva dall'aspetto esteriore di molte piccole batterie come ad esempio Torta 90 colpi (90 shot cakes). A volte indicata come "repeaters" o "articolo multi-shot aereo", una Torta è un artifizio che ha una o due micce per accendere i diversi tubi in sequenza. Le Torte possono avere una varietà di complessi effetti aerei, tra cui pesce, spinners, mazzi di fiori, comete, intrecci e altri elementi. Calibre, Calibro: In Pirotecnica di solito rappresenta il diametro interno del tubo di sparo, benché indichi in senso stretto il diametro del proiettile. Candle - Altro nome per indicare le Candele Romane (vedi definizione più sotto). Cannonade, Cannonata: Di solito una granata aerea contenente diversi colpi che esplodono contemporaneamente, dopo l apertura della granata stessa. Anche il nome popolare di una generica batteria multishot cinese. Capping, Di solito un tubo di carta kraft a prova di scintille arrotolato in modo da collegare tra loro più micce di ritardo.. Case: Di solito il tubo contenente la composizione pirotecnica dei fuochi d'artificio. 4

5 Category 1, Category 2, Category 3, Category 4 : Classi in cui sono suddivisi I Fuochi d Artificio sulla base della Direttiva 23/2007 CE, recepita in Italia dal D.Lgs 58/2010. Catherine wheel, Girandola: Il nome tradizionale per la girandola. Il nome deriva da Santa Caterina... Celebration cracker: Di solito un rotolo di molte centinaia o migliaia di singole unità ad effetto di scoppio, progettato per essere srotolato e appeso a un oggetto solido prima dell accensione. Questi articoli sono tradizionalmente usati per celebrare il Capodanno cinese e sono ora molto diffusi. Chain fused, Catena di spolette (spolette di ripasso): Un modo per collegare piricamente diversi elementi, in particolare in una batteria o in una sequenza finale di granate. Changing Relay: Miscela a bassa intensità luminosa usata, in particolare nella fabbricazione di sfere giapponesi, per accentuare e regolarizzare il cambiamento di colore delle stelle di una sfera crisantemo o in una Peonia. Charging: Solitamente il processo di riempimento di un tubo con la composizione pirotecnica, o dell intero articolo come ad esempio una candela romana o un vulcano (Gerb). Cherry bomb: Una piccolo artifizio ad effetto di scoppio (banger) caricato con una potente miscela flash ora vietato negli Stati Uniti. La bomba ciliegia (cherry) è un petardo rotondo, di colore rosso e circa un 2,5 cm di diametro, con una miccia verde impermeabile che sporge di lato. La bomba ciliegia originale conteneva più di un grammo di polvere flash ed era molto potente. Queste ultime sono state dichiarate illegali nel 1966 dal governo federale degli USA. Le bombe ciliegia legali, oggi non possono contenere più di 50 milligrammi di polvere Flash. Chinese cracker, Chinese firecracker: Petardo cinese. Choke: La strozzatura di un tubo in articoli come fontane o razzi. Le strozzature possono essere realizzate fisicamente mediante un tappo di riduzione posto all estremità del tubo, o mediante argilla o altro materiale. Chrysanthemum shell, Sfera effetto Crisantemo: Una sfera giapponese il cui spacco aereo proietta le stelle a similitudine del fiore crisantemo e lasciando una scia visibile. Chuffing, Sbuffi: Il suono prodotto dalla combustione instabile di alcuni motori a razzo. E di solito un segno di instabilità. Clorati Un potente ossidante chimico, come il clorato di potassio e il clorato di bario. Poiché queste sostanze possono formare composti che sono sensibili agli urti, soprattutto quando entrano in contatto con lo zolfo, sono banditi da tutti i fuochi d'artificio destinati ai consumatori, ma possono essere presenti in alcuni fuochi d'artificio professionali. Closed circuit, Circuito chiuso: detto di circuito elettrico all atto dello sparo. Coconut shell, Sfera Noce di Cocco: Di solito una granata sferica che contiene miscele ad effetto grandi comete (oro, argento o crackle), che producono un effetto tipico di palma da cocco allorché scoppiano in cielo. 5

6 Colour enhancing agent, Agente esaltatore di Colore: sostanza chimica che induce un miglioramento del colore delle stelle. E di solito un donatore di cloro come PVC o Cerechlor che aggiunto a una composizione ad effetto colore ne aumenta l'intensità. Il cloro forma cloruri metallici che emettono radiazioni specialmente nella parte visibile dello spettro. Si pensa che ossidanti come il clorato di potassio o il perclorato di potassio possano giocare un ruolo simile, anche se in misura inferiore. Comet, Cometa: Di solito un cilindro riempito con una composizione pirica compatta, realizzato in uno stampo a mano o con una pressa. L'effetto è quello di una grande stella che lascia una scia luminosa di scintille mentre sale in aria. La cometa brucia completamente senza lasciare residui, e quindi è particolarmente idonea per quei siti dove i frammenti infiammati possono essere un problema. Comet pump, Spara Comete: E la versione più grande di uno sbruffo spara stelle, è usato di solito per fare candele romane a stelle a colore e comete che s incrociano (splitting). Commercial Fireworks - Talvolta chiamati spettacoli aerei, sono dei fuochi d'artificio professionali appartenenti alla IV Categoria, che richiedono una licenza speciale per poterli fabbricare, acquistare, immagazzinare e utilizzare. Questi fuochi d'artificio sono comunemente visti negli spettacoli di grandi dimensioni organizzati da una città, da un Ente o da un altra grande organizzazione. I Fuochi d'artificio per i consumatori non sono fuochi d'artificio professionali. Composition, Miscela: Termine generico ampiamente utilizzato per tutte le miscele pirotecniche. Più in particolare per miscela si intende l'elenco degli ingredienti in una particolare composizione pirotecnica. Tutte le miscele contengono almeno un ossidante e un combustibile, insieme con ingredienti aggiuntivi per la produzione di colori ed effetti. Cone, Cono: E un tipo particolare di fontana a forma di cono. I vantaggi di un cono sono prevalentemente la facilità di riempimento, e il fatto che l aumento della superficie di combustione man mano che questa procede, viene compensata dall'aumento di diametro della strozzatura al vertice del cono medesimo. 6

7 Confetti - Stelle filanti in diversi colori che vengono lanciate tramite una cartuccia a gas, o da una piccola carica pirotecnica. Confinement, Confinamento (Intasamento): Il processo attraverso il quale alcuni esplosivi, polvere da sparo per esempio, possono modificare il loro comportamento esplosivo da deflagrante a detonante. Per esempio, la polvere nera confinata in tubo produce un forte botto quando è accesa, mentre quando è accesa all aria libera brucia rapidamente senza esplodere. Consumer Fireworks - Fuochi d'artificio che sono stati approvati dalla US Consumer Product Safety Commission (CPSC). Questi Fuochi d'artificio devono essere in grado di resistere a temperature di 350 F per due giorni, non devono esplodere per urto, devono avere un contenuto massimo di 500 grammi di miscela netta (MAN), non possono contenere petardi aerei (Rendini, Castagnole), e non contengono più di 130 milligrammi di Polvere Flash nello spacco aereo. Se l'articolo non è stato approvato dal CPSC, non può essere classificato come fuochi d'artificio destinati ai consumatori. Continuity, Continuità: In un circuito elettrico si parla di continuità allorché il controllo di continuità effettuato dimostra che non vi sono interruzioni. Convolute wound tube: Un tubo realizzato mediante avvolgimento di un foglio di carta della stessa larghezza e lunghezza del tubo. Tubi convoluti tendono ad essere più forti dei tubi a spirale, anche se sono anche più costosi da produrre. Covalent bond, Legame covalente: Un tipo di legame chimico in cui sono condivisi elettroni dagli atomi partecipanti. Questo tipo di legame si verifica in genere tra gli elementi non metallici. Nei fuochi d'artificio è importante la presenza di specie ad alta energia che producono colori alla fiamma. Cracker: è un termine più appropriato e meno impressionante di banger (petardo). Un insieme numeroso di cracker viene spesso indicato come "cracker cinese". Crackle, Crackle Effect Effetto pirico sonoro che consiste in un crepitio di centinaia di micropetardi, di solito accompagnato da un effetto visivo aereo a merletto color oro. Chimicamente, la maggior parte delle composizioni crackle, contiene ossidi di piombo oppure di bismuto. Cross match: Tipicamente uno spezzone di miccia a lenta combustione utilizzato per facilitare l accensione del ritardo interno di una sfera. Crossette Crocette: Un tipo di cometa che si suddivide in più comete che, di solito, si incrociano. Crossing stars: Speciale effetto pirotecnico costituito da due stelle che s intersecano. E ottenuto mediante due stelle caricate assieme in un tubo e caratterizzate da una carica di spacco centrale. 7

8 Crown chrysanthemum syn. Diadem chrysanthemum. Tipicamente, una sfera che si apre come un crisantemo con numerose stelle che continuano a cadere a terra bruciando, dopo aver raggiunto il normale diametro massimo di apertura aerea. Molto spesso le stelle possono avere un cambiamento di colore al termine del loro volo. Crown Wheel: sinonimo di Flyng saucer (Vedi). Cut star: Una stella, di solito a forma di parallelepipedo (palletta), preparata da uno strato spesso di composizione pirotecnica. Cylinder shell, Granata Cilindrica: Granata cilindrica di fabbricazione tipicamente europea. Molto spesso contiene una o più file di granatine in guisa da costituire una combinazione multi break. D Dahlia - Una granata sferica che si apre in modo simile ad una peonia, ma di solito con meno luci e stelle di dimensioni diverse. Dark fire: Nella terminologia delle Candele Romane a bassa emissione di luce, rappresenta l infarinatura delle stelle con polverino allo scopo di favorirne l accensione. Il termine è stato utilizzato anche per la composizione delle stelle a più colori. Daylight shell: Una granata progettata per spettacoli diurni. Essa incorpora uno o più dei seguenti effetti: sonoro (crackers, fischi, ecc), fumo, stelle al magnesio. Day time effect: Un tipo di fuochi d'artificio che si può godere meglio durante il giorno rispetto alla notte. Include articoli ad effetto fumo e paracadute. Decomposition - Il processo chimico di trasformazione di un composto o miscela in un'altra forma chimicamente stabile. La decomposizione è di solito accompagnata dalla produzione di calore. Deflagration, Deflagrazione: Processo rapido di combustione di un composto o una miscela di composti, di solito accompagnato da una notevole quantità di calore e di grandi volumi di gas. Quando la velocità di 8

9 combustione o la fuoriuscita di gas supera la velocità del suono, il risultato è un forte bang sonico. La Deflagrazione è il termine scientifico per indicare la forma di esplosione dei fuochi d'artificio. Essa è inferiore ai m/s. La polvere nera deflagra con una velocità di 400 m/s. Delay, Ritardo: Solitamente una composizione pirotecnica che brucia ad una velocità predeterminata, che viene utilizzata per la temporizzazione degli effetti all'interno di un assieme pirotecnico (ad esempio una candela romana o una granata), o per temporizzare i lanci di una sequenza di granate. Delay fuse, Ritardo Pirico: Una composizione pirotecnica finalizzata a fornire un ritardo temporale tra un elemento e l altro di una catena di effetti pirotecnici. L'uso più comune di un ritardo pirico è quello di ritardare l accensione del dispositivo di un certo numero di secondi, in modo da consentire all operatore di ritirarsi prima dell effettivo funzionamento. Il ritardo pirico presente all interno di una granata serve anche ad accendere la miscela di spacco aereo. Detonating cord, Miccia detonante: Un materiale ad alta potenza esplosiva racchiuso in una custodia di plastica o di cotone, caratterizzato da alta velocità di detonazione (tipicamente m / sec). Detonation, Detonazione: La Detonazione caratterizza gli esplosivi ad alto potenziale. La detonazione si verifica quando la decomposizione di una sostanza esplosiva forma un'onda di energia che si muove rapidamente attraverso la sostanza con velocità che superano quella del suono. Tecnicamente parlando, i fuochi d'artificio non detonano, mentre esplosivi ad alto potenziale si. La velocità di detonazione può superare gli 8000 m/s. Detonator, Detonatore: Da non confondere con l accenditore per fuochi d'artificio o squib. I detonatori vengono utilizzati per innescare gli alti esplosivi, come tali il loro possesso è controllato in molti paesi. Diadem Un tipo di effetto Peonia o Crisantemo con un gruppo centrale di stelle che non si muovono, in genere di colore e/o effetto contrastanti. Display area, Area di visualizzazione: Solitamente è il campo di tiro cioè l'area in cui sono posti i fuochi pirotecnici della spettacolo. Più in generale rappresenta l'intera area che comprende spettatori, area di sparo, zona di sicurezza e zona ricaduta residui. Display firework: Di solito un fuoco d'artificio di grandi dimensioni destinato ad essere utilizzato in caso di grandi spettacoli pubblici/privati. Sono artifizi professionali che richiedono una licenza speciale per poterli fabbricare, acquistare, conservare e utilizzare. Display Permit - Un permesso speciale che viene rilasciato dalla locale autorità di P.S., per consentire lo sparo di fuochi d'artificio autorizzati. In alcune aree occorre pagare una tassa per ottenere il permesso di sparo, per richiedere una licenza per fuochi d'artificio, per l'assicurazione contro i rischi, o altro tipo di documentazione. Double base propellant, Propellente Doppia base: Propellenti omogenei che di solito contengono nitrocellulosa gelatinizzata con nitroglicerina e tipicamente utilizzati in piccole armi e munizioni militari, razzi, ma raramente in fuochi d'artificio. 9

10 Draw-out shell, Granata a due riprese, in cui il primo scoppio è di solito a colore, il secondo a colori e colpi. Driver: Un Tubetto a parete spessa recante una strozzatura e riempito di composizione pirica (Gerb), di solito più potente di un Gerb utilizzato su un pezzo statico, il cui scopo primario è provocare la rotazione di una ruota o un oggetto simile. In genere la composizione ha effetto color oro, è di solito realizzata con polvere nera pura con l'aggiunta di carbone, e produce ben poche scintille. Driver moderni spesso includono Titanio per ulteriori effetti visivi. E Electric firing: Accensione elettrica dell articolo. Nel tempo sono stati sviluppati vari metodi ma oggi si privilegia il controllo tramite computer. Electric igniter, Accenditore elettrico: Il termine indica il dispositivo usato per accendere fuochi d'artificio elettricamente.. Electric Match - Un innesco elettrico è un dispositivo che viene utilizzato per accendere fuochi d'artificio utilizzando la corrente elettrica. Questi inneschi sono lunghi circa 2,5 cm, hanno un diametro di circa 0,5 cm e sono generalmente costituiti da un sottile filo al nichel-cromo annegato in una miscela pirogena. Una corrente elettrica provoca il riscaldamento del filo al nichel-cromo, che accende la miscela pirogena e quindi la spoletta e/o la miccia. Produttori tipici di questi dispositivi sono la Oxral e Davey Fire. Electrostatic Sensitivity, Sensibilità alla scarica elettrostatica: La tendenza di una miscela ad innescarsi (di solito accidentalmente) per effetto dell'energia fornita da una scintilla elettrica. Esplosion, Esplosione: La violenta reazione chimica di decomposizione accompagnata effetti sonori, termici e meccanici, come ad es. nel caso della polvere da sparo o della Nitroglicerina. Esplosive, Esplosivo: Tecnicamente qualsiasi materiale che è in grado di subire una reazione chimica di decomposizione esotermica, autonoma e autosufficiente in grado di produrre forti pressioni nell ambiiente circostante in modo da provocare ingenti danni materiali. TUTTI I fuochi d'artificio fanno parte della categoria degli esplosivi. Explosive train, Catena Incendiva (o Detonante): Il procedere dell innesco da un elemento esplosivo ad un altro. Per esempio nel caso di una granata accesa a mano la catena e così costituita: Ritardo Pirico > prima granata > carica di lancio > spoletta di salita > carica di scoppio > stelle. F Falling Leaves - Bellissimo effetto aereo che consiste in una pioggia di braci ardenti che scende lentamente nell'aria, accompagnate da un effetto tremolante avanti e indietro mentre cadono a terra. 10

11 Fallout area: In uno spettacolo pirotecnico l area di ricaduta dei detriti e dei residui Ovviamente la posizione e la dimensione dell'area di ricaduta sono criticamente dipendenti dalla direzione del vento e da dimensione dell apertura aerea. Un'attenta pianificazione in fase di progettazione deve tener conto delle variazioni nella zona di ricaduta e la posizione. Ferro-Titanium, Ferro-Titanio: Lega di ferro e titanio, che sta trovando crescente impiego nella produzione di fuochi d'artificio. Differenti rapporti di Fe/Ti sono disponibili anche se in genere tutte bruciano con una fiamma molto più argentea quanto meno Ferro c é. Finale Barrage: Rapida sequenza di accensioni (il finale di uno spettacolo pirotecnico di solito con fuochi d artificio aerei), tipico della chiusura di uno spettacolo. Firecracker E un artifizio pirotecnico contenente polvere flash, avvolto in carta e con una miccia attaccata. Quando si accende la miccia, brucia dentro la carta fino a raggiungere la polvere flash. La deflagrazione della polvere provoca un forte scoppio. I petardi legali destinati ai consumatori USA, contengono solo un massimo di 50 milligrammi di polvere Flash. Firefly Coda ad effetto stroboscopico che consiste in molti lampi luminosi distinti. Firework, Fuochi d Artificio: Tecnicamente un dispositivo che è stato progettato per scoppiare o bruciare, al fine di ottenere un effetto sonoro e/o luminoso. E caratterizzato da uno dei cinque numeri ONU ( > 0337). Firing area, Campo di Tiro: Definizione migliore per identificare l'effettiva area di sparo (piuttosto che display area e cioè area di visualizzazione). Firing current, Corrente di accensione: La corrente che occorre applicare ad un accenditore elettrico per poterlo far funzionare. First fire, Miscela di Innesco: Una composizione utilizzata, in particolare in fontane, bengala ecc per innescare la catena incendiva. Non è sinonimo di Cannello. Fish - Un effetto aereo che consiste in una miriade di oggetti che si contorce nell'aria. Questo effetto di solito dura solo pochi secondi. I pesci sono in realtà un tipo di miccia che si spinge attraverso l'aria, creando un effetto di nuoto. 11

12 Flanked: Effetto di solito utilizzato nelle rastrelliere di mortai o di candele romane, e consiste nel disporre 3 tubi in posizione angolata per produrre un effetto ventaglio. Flare, Torcia: Un dispositivo di forma cilindrica contenente una composizione che brucia per diversi minuti. Le torce sono lunghe generalmente 30 cm, hanno comunemente un effetto di luce e vengono utilizzate anche come dispositivi di sicurezza per la nautica e per le emergenze automobilistiche (flares stradali). Flash paper: Un tipo di Nitrocellulosa, facilmente infiammabile e utilizzato per produrre un soffio di fiamma. Flash powder, Miscela Flash: Una composizione pirotecnica estremamente potente, in genere a base di perclorato di potassio (più raramente Clorato) e alluminio in polvere (o magnesio). E' usata come componente esplosivo di petardi, petardi aerei, miscela di scoppio per razzi e candele romane. Nei fuochi artificiali la miscela flash viene spesso utilizzata per potenti granate ad effetto di scoppio, o per lo spacco aereo di granate a colore. La miscela Flash in polvere è molto pericolosa in fase di fabbricazione. Flash rocket, Razzi Flash: Un razzo che di solito contiene solo polvere flash come costituente pirico, pertanto il suo effetto è un forte colpo con flash. Razzi Flash multipli non dovrebbero mai essere sparati da coni per il rischio di detonazione. Razzi Flash trovano impiego in agricoltura per spaventare gli uccelli. Flight rocket: Razzi in genere di piccolo calibro (circa 14 mm), sparati simultaneamente in gran numero da un cono razzo o telaio razzo per produrre un caratteristico effetto ventaglio (fan). Flitter, Scintille: Un effetto scintilla (solitamente argento/oro) prodotto dalla incorporazione di granuli metallici relativamente grossolani (generalmente alluminio). L'effetto glitter è simile, ma distinto. Floral Pattern - Un modello di spacco aereo a similitudine di un fiore con punti di luce che si propagano verso l'esterno dal centro dello spacco. Flower pot, Vaso da fiori: Una granata contenente delle piccole granatine, che vengono proiettate verso l alto dall interno del mortaio a similitudine di uno sbruffo. Fountain, Fontana: Un dispositivo contenente una composizione pirotecnica caricata in un tubo che può o non può essere strozzato. La composizione può essere caricata a mano, o più comunemente oggi, caricata con una pressa. La fontana emette una pioggia di scintille per diversi metri in aria. Flying saucer: Un insolito dispositivo per fuochi d'artificio. E di solito costituito da un anello di plastica o di legno, che provoca la rotazione dell articolo su se stesso ed il suo sollevamento. Il funzionamento del dispositivo di solito comporta la rotazione attorno ad un asse verticale, seguita dalla salita in aria. 12

13 Flying squib: Giocattolo pirico dal comportamento erratico proibito in molti paesi. Da non confondere con lo squib elettrico.. Friction Sensitivity, Sensibilità all Attrito: La tendenza ad accendersi di una miscela per effetto dell attrito (ad es. sfregamento). Front: Di solito uno schieramento di Fontane, Sbruffi, Candele Romane ecc lungo una linea parallela agli spettatori ed accesi simultaneamente. Fuel, Combustibile: In una composizione pirotecnica è la sostanza che si ossida per l azione di un ossidante (ricco di ossigeno). Combustibili comuni sono il carbone, lo zolfo, l alluminio ed il MAGAL (Magnalio). Tutte le composizioni pirotecniche contengono almeno un ossidante e un combustibile. Funnel and wire, Imbuto e dosatore: Un metodo per la ricarica dei tubi con la composizione pirica. Fuse, Spoletta: Il termine generico per indicare le modalità di trasmissione dell innesco da un fuoco all altro, o all interno di uno stesso fuoco di un effetto all altro. Fuse cover, Copertura protettiva della miccia: La copertura protettiva, di solito in materiale autoestinguente, della miccia iniziale di accensione di un fuoco d'artificio. Sono spesso colorate per aiutare l'identificazione al buio. Fusee, Fuoco a mano: Un fuoco a mano di lunga durata, di solito di colore rosso, che può essere utilizzato come un segnale di avvertimento stradale, ferroviario o navale. Tali fuochi possono anche essere utilizzati per segnalazioni luminose. G Garden firework: Un fuoco d'artificio, di solito recante una composizione di basso peso e limitata potenza, destinato ad essere utilizzato in spazi ristretti all'aperto. Gerb Sono delle Fontane realizzate di solito con un tubo a pareti relativamente spesse, pieno di composizione pirica e recante una strozzatura. Il suo effetto consiste nell emissione di una pioggia di scintille. Girandola - Una grande ruota orizzontale che gira abbastanza velocemente per poter salire in aria. Una volta che raggiunge il suo apice, di solito esplode o proietta stelle fiammeggianti. Le Girandole sono rare, e non sono considerate fuochi d'artificio destinati ai consumatori. Sono a volte indicate come Flyng Saucer (dischi volanti), e sono popolari in Messico e Malta. 13

14 Glitter: Un effetto coda che contiene lampi di luce ad effetto stroboscopico e scoppi leggeri della durata di alcuni secondi. Un effetto simile ma distinto lo produce il flitter. Glutinous rice starch: Amido di riso glutinoso: Utilizzato come un agente legante molto più di altri soprattutto per le stelle giapponesi. Go Getter Una stella autopropulsa che "nuota" nel cielo come un razzo senza alette. Simile anche ad un banco di pesciolini che nuotano. 14

15 Greek fire, Fuoco Greco: Usato in combattimento, il fuoco greco può essere considerato un precursore della pirotecnica. Esso era composto appiccicoso che bruciava a lungo ed era di solito lanciato da catapulte. Ground burst: Scoppio a terra di una granata; potenzialmente molto pericoloso. Ground firework : Un fuoco d'artificio progettato per funzionare a livello del suolo. Ground Item Articolo terrestre che funziona solo a terra e non proietta oggetti in cielo. Comprende le fontane, le stelline, i ceci scoppianti, i serpenti, i pop-pop scoppianti, le palline fumogene e altri oggetti. Ground maroon: Grosso Petardo progettato per produrre un lampo accompagnato da un forte botto. GRP mortar, Glass Reinforced Plastic: Mortai in plastica rinforzati con fibra di vetro. Introdotti di recente sono leggeri, a basso costo ed estremamente robusti. Permane tuttavia qualche dubbio in merito alla loro idoneità per l impiego con i grossi calibri cilindrici. Gums: Termine di solito usato per leganti solubili in acqua. Gun: Un termine usuale per indicare i mortai. Gunpowder, Polvere da sparo: In Pirotecnica si preferisce la denominazione Black Powder (Polvere Nera), anche se chimicamente e fisicamente sono la stessa cosa. Hammer shell: Granata sferica di solito multieffetto, in cui si alternano colori e colpi. Hanabi: Termine giapponese per fuochi d'artificio, approssimativamente tradotto come "fiori di fuoco". H Hang fire: Una spoletta (o miccia), oppure uma miscela pirica che continua a bruciare molto più lentamente della norma, spesso anche in modo invisibile. Molto pericoloso per i pirotecnici. Helicopter Con questo termine si indica un articolo che gira vorticosamente su se stesso e si solleva in alto nel cielo, solo sprizzando scintille colorate in un speciale effetto aereo. Sono anche chiamati Planes, Sky Flyers o UFO. High explosives Gli Alti Esplosivi sono sostanze estremamente potenti che possono liberare grandi quantità di energia e calore. Detonano per urto meccanico sufficientemente grande o shock esplosivo, e generalmente richiedono l'uso di un innesco detonante (Detonatore, Capsula detonante) per esplodere. Esempi di esplosivi ad alto potenziale sono TNT, nitroglicerina, RDX e PETN. Gli esplosivi ad alto potenziale non sono utilizzati nei fuochi d'artificio. 15

16 Hummer: Un dispositivo che produce un ronzio, di solito costituito da un tubo a pareti spesse riempito con la composizione pirica, sigillato alle due estremità, e forato tangenzialmente al diametro interno. Il suono si produce allorché il dispositivo ruota rapidamente alzandosi in volo. Hygroscopic, Igroscopicità: E la proprietà che hanno talune sostanze di assorbire e trattenere l umidità dell aria. Tali sostanze trovano solo un uso limitato nella produzione di fuochi d'artificio, anzi in genere sono da evitare. Igniter: termine abbreviato per accenditore elettrico. I Igniter cord, Corda Miccia: Più propriamente chiamata Corda Miccia in plastica prodotta dall industria degli esplosivi in diverse velocità di combustione. La miccia lenta trova impiego nella fabbricazione di fuochi d'artificio, in particolare come ritardi pirici. Ignition, Accensione: L'avvio della combustione di un materiale pirotecnico. Illegal Fireworks I fuochi d'artificio illegali comprendono i petardi con più di 50 milligrammi di polvere flash, come la versione originale 1960 del M80, la Cherry Bomb, il petardo aereo effetto argento (Silver Salute), o un quarter stick. In Italia tale materia è regolamentata dall art. 5 del D.Lgs 58/2010. Indoor firework, Fuochi d Artificio per interni: Di impiego molto limitato in UK ed in genere in Europa. Comprendono le Stelline i Serpentelli ed altri articoli similari. Initiator - Un dispositivo contenente esplosivi primari che viene utilizzato per innescare gli esplosivi ad alto potenziale. Non si tratta di fuochi d'artificio. Ionic bond, Legame Ionico: Un tipo di legame chimico caratterizzato dal trasferimento di elettroni da un atomo a un altro. Così il sale comune è scritto Na + Cl -. La maggior parte degli ossidanti e coloranti per composizioni di fuochi d'artificio sono composti ionici. J Japanese style shell, Bomba Giapponese: Granata sferica completa. I giapponesi si sforzano di produrre granate aventi schemi perfettamente simmetrici. Le sfere giapponesi si caratterizzano anche per i pistilli a tinte contrastanti che fanno parte dello scoppio multieffetto. 16

17 Jumping Jacks - Simili in apparenza a un petardo, gli articoli Jumping jack ruotano rapidamente su se stessi, ed emettono scintille rosse e verdi. K Kamuro: Una stella che brucia a lungo, di solito nei colori argento o oro, che scende a notevole distanza dopo lo spacco della sfera in aria, cambiando colore al termine del suo volo. Kraft: Una carta robusta usata per produrre granate cilindriche, incollare sfere e per preparare i tubetti delle micce. L Lance - Un tubo, solitamente di circa 13 cm di lunghezza, riempito con una composizione pirotecnica ad effetto fiamma colorata che brucia per circa un minuto. Lance sono disponibili in vari colori, vengono utilizzate nei set pieces per particolari fuochi d'artificio. (Vds. la definizione di Set Pieces poco sotto). Lancework: Di solito un messaggio, un logo o un disegno. Leader: La miccia iniziale di una granata. Essa comunica la fiammata alla spoletta di ritardo (se presente), e quindi alla carica di lancio della granata. Per le granate di piccolo calibro la miccia può essere utilizzata per introdurre la granata in fondo al mortaio, ma questa non è una buona norma per le granate di maggiori dimensioni. 17

18 Lifting charge, Carica di Lancio: La carica di lancio posta alla base delle granate (o unità di candela romana), e che la proietta in aria. La carica di lancio quasi universalmente usata nella produzione dei fuochi d'artificio è polvere nera in grani. Line: Nell Accensione elettrica la "linea" è un circuito unico che comprende molte accensioni singole, che vengono azionate contemporaneamente. Line rocket: Un razzo progettato per viaggiare lungo un filo o una corda. Low Explosives - Si tratta di esplosivi che bruciano ad una velocità costante e non possono essere fatti detonare se non in circostanze estreme. I Bassi Esplosivi (Esplosivi Deflagranti), sono generalmente utilizzati come propellenti, e sono raramente utilizzati in lavori di demolizione. Esempi di bassi esplosivi sono la Polvere Nera e i fuochi d'artificio. M M 80 - L'originale M 80 era un simulatore militare, che è stato venduto come un petardo. Gli M80 erano di colore rosso, erano lunghi circa 4 cm, avevano un diametro di 1,6 cm, ed erano corredati di miccia impermeabile verde sporgente da un lato. In origine contenevano due grammi di polvere flash e sono stati responsabili di centinaia di feriti gravi a causa della sua potente esplosione.tali articoli sono stati vietati in USA nel 1966, e resi illegali nel Oggi gli M80 legali contengono 50 milligrammi max di polvere flash, che è circa 1/40 dell'originale M80. In Italia articoli di analogo effetto e di dimensioni confrontabili (Raudi, Magnum, Cobra ecc.), sono regolamentati dall art. 5 del D.Lgs 58/2010. Machine: Una costruzione, comunemente usata nei secoli 19 e 20, per "migliorare" lo spettacolo di fuochi d'artificio. Grandi sforzi sono stati fatti per celare i fuochi d'artificio all'interno di statue e altri ornamenti, in modo da produrre, quando accesi, il previsto ma nascosto effetto pirico. Magnalium, MagAl (Magnalio): La lega più comunemente utilizzata nei fuochi d'artificio. Il MAGAL è di solito una miscela 1:1 di magnesio e alluminio ed è chimicamente descritta come una miscela eutettica di Al 2 Mg 3 in Mg 2 Al 3 (Vedi anche Lega). Manufacture, Produzione: Il processo di realizzazione dei fuochi d'artificio dalle materie prime. Il termine è più generalmente applicato a qualsiasi manipolazione di componenti pirici (ad esempio granate pirotecniche). Maroon, Castagnola (Rendino): Un dispositivo che, esplodendo, produce un forte scoppio. Rendini aerei sono i più comuni. In essi la composizione più utilizzata è costituita da Polvere Nera o Flash Powder. Dal Francese - marron - castagna (dal rumore che fanno in un incendio). 18

19 Match, Fiammifero: Il termine generico per indicare i generatori di fuoco. Meal powder: Polvere Nera molto fine disponibile in varie qualità. Mesh size: La dimensione delle maglie di un setaccio espressa in numero di maglia per pollice quadrato. Ad esempio un setaccio da 60 mesh corrisponde ad una maglia di 250 micron. Metal salt, Sali Metallici: La combinazione di uno ione metallico elettropositivo con un anione elettronegativo. Ad esempio, nitrato di potassio. MIDI : Un metodo di controllo con il computer di fuochi d'artificio in cui sono programmati spunti musicali. MIDI è uno standard riconosciuto a livello internazionale di codifica di solito utilizzato per comporre musica. Mine, Sbruffo: Un dispositivo che lancia direttamente stelle verso il cielo in un getto direzionato verso l'alto. Mini mine, Mini Sbruffo: Una candela romana, in cui ogni colpo produce un effetto multi stelle, piuttosto che una stella singola. Misfire: In generale, qualsiasi fuoco d'artificio che non funziona come previsto. Nell'uso moderno si limita ad indicare il mancato funzionamento di una spoletta. Missile - Nei fuochi d'artificio, un missile è un razzo sprovvisto di astina di bilanciamento. Invece può ruotare per dare una certa stabilità mentre si alza in volo, o può essere sparato da un tubo (come le batterie di Saturn Missile). Mixture, Miscela: Di solito sinonimo di "composizione", ma può significare l'elenco degli ingredienti di una miscela. 19

20 Mortar, Mortaio: Il tubo utilizzato per sparare una granata, o uno sbruffo. I mortai possono essere di carta, plastica (HDPE, Politene ad Alta Densità), vetroresina, policarbonato o metallici, contenente una sfera corredata di una miccia lunga. La granata ha una carica di lancio posta alla base che le consente di alzarsi in aria. Una volta in aria, la granata esplode aprendosi e spargendo stelle ed altri effetti pirici che solcano il cielo con vari disegni. La maggior parte dei fuochi d'artificio da spettacolo, sono sparati mediante mortai. Un Mortar Rack è un insieme di mortai posti in un unica rastrelliera. Mortar mine: Uno sbruffo lanciato da un mortaio. Mosaic: Il termine francese per indicare una cometa splitting. Multibreak shell: Una granata aerea che comprende più effetti ognuno dei quali si aziona in sequenza ed è innescato da quello precedente. Il pubblico potrebbe erroneamente ritenere che una singola apertura di più granatine sia un effetto multibreak.. Multi-Shot Aerial, o Multishot battery - Questo è un altro nome per indicare le batterie o i repeaters. Muzzle break : Cattivo funzionamento di una granata allorché la carica di spacco aerea esplode proprio quando la granata medesima sta uscendo dal mortaio. Questo è un punto critico comune dato che le variazioni di pressione che agiscono sulla granata sono molto grandi. 20

21 N Niagara falls, Cascate Niagara: Artifizi in cui l effetto visivo cascata è spesso accompagnato da un forte fischio. No-fire current: Il limite superiore di una corrente che non innesca un accenditore, e quindi il limite superiore per un test di corrente per circuiti elettrici. Noise mine: Uno Sbruffo in cui l'effetto principale è costituito dall emissione di singole unità pirotecniche ad effetto rumore (ad esempio cracker o fischi). Nomatch: Un sistema specializzato per accendere fuochi d'artificio con uno shock tube. Il vantaggio di No- Match è l'altissima velocità di propagazione che porta all'accensione quasi simultanea di più pezzi a grandi distanze. Novelty Articoli pirotecnici caratterizzati da bassa capacità di offesa nei confronti di persone e cose, quali ceci scoppianti (snaps), serpenti, party poppers, e (a volte) stelline (sparklers). Corrispondono grosso modo ai nostri articoli di V/E. O Ohm meter : Un dispositivo per misurare la resistenza di un circuito, e nella fattispecie quella di un pannello per l accensione elettrica. Open circuit: Un circuito elettrico aperto che, cioè, non viene attivato quando viene applicata una corrente. Orange book: Il libro pubblicato dalle Nazioni Unite sulla classificazione, trasporto e test delle merci pericolose. Organic, Organico: Nel nostro campo un termine che indica un solvente a base non acquosa (ad es. Acetone o Cicloesanone). Oxidant, Ossidante: Il componente di una composizione pirotecnica che fornisce l'ossigeno alla reazione (ad esempio nitrato di potassio). P Palm burst: Granata a colore con spacco centrale del tipo noce di cocco. Ad esempio Peonia rossa con effetto centrale a Palma. Palm Tree - Un effetto aereo che consiste in un gambo in oro o argento prodotto da una granata che sale in cielo (noto come coda nascente), seguita da un effetto salice che crea foglie di palma. In cielo assomiglia ad un albero di palma d'oro o d'argento. Parachute - Un proiettile di carta che viene lanciato da un mortaio singolo e ricade appeso ad un paracadute. Può essere lanciato anche da una batteria ad effetto multiplo. 21

22 Parallel circuit, Circuito in parallelo: Un circuito elettrico in cui il passaggio di corrente è suddiviso attraverso i diversi accenditori. Nei circuiti in parallelo risulta meno facile verificare eventuali interruzioni di linea o cortocircuiti rispetto ai circuiti in serie. Paste, Colla: L'utilizzo più comune delle colle si riferisce all operazione di incollaggio delle granate aeree per migliorarne lo scoppio in cielo. Pattern shell: Una Granata, di solito con molte stelle in meno rispetto una granata crisantemo dello stesso calibro, il cui spacco produce un crepitio diversamente dall effetto prodotto da una sfera a colori. Sono disponibili diversi modelli di sfere a diverso grado di complessità, ma forse la più gradevole e quella a semplice cerchio singolo. Pellet: Termine alternativo per indicare una stella, di solito ottenuta per compressione, avente forma cilindrica. Peony shell, Sfera Peonia: Tipica Sfera giapponese il cui effetto aereo assomiglia a una palla sferica di luci colorate nel cielo. E un effetto molto comune presente nella maggior parte dei fuochi d'artificio, in cui le stelle non lasciano una scia di scintille. Perclorati - Ossidanti utilizzati nella fabbricazione dei fuochi d'artificio. Con poche eccezioni, i perclorati sono preferiti ai clorati perché le loro miscele sono generalmente meno sensibili agli urti. PIC: Acronimo di Plastic Igniter Cord e cioè cordamiccia in plastica. Pigeon, Piccione: Un tipo particolare di fuoco d'artificio in cui un razzo è forzato a percorrere una traiettoria orizzontale lungo un filo o una corda, di solito accompagnata da un effetto fischio. Spesso, il piccione effettua il percorso più volte, prima in un senso e poi nell altro. Pillbox star: Una stella ottenuta per compressione (di solito a mano) della miscela in un piccolo tubo di cartone a parete sottile. Tali stelle raramente si producono oggigiorno, ma il loro effetto può essere drammaticamente diverso da quello delle stelle rotonde o pressate. Le Pillbox Star di solito hanno una durata della combustione più lunga di quelle rotonde o pressate. Piped match: Rappresenta una miccia racchiusa, di solito, in un tubetto di carta ed utilizzata per comunicare l accensione da un fuoco d artificio all altro. Una tale miccia costituisce anche la miccia principale di una granata. Pistil, Pistillo: In talune tipiche sfere giapponesi, identifica un nucleo centrale il cui scoppio ha un colore contrastante o complementare a quello dello scoppio principale. Un altro modo per descrivere questo effetto è di una peonia piccola all'interno di una peonia di maggiori dimensioni 22

23 Planes - Termine usato per indicare un dispositivo che gira molto velocemente su se stesso e si solleva in alto nel cielo, ove esplode o brucia creando uno speciale effetto aereo. Questi articoli sono anche chiamati elicotteri, sky flyers o UFO. Plug: In genere la chiusura di un tubo da mortaio, ma più in generale la chiusura di ogni tubo (ad esempio il tubo di una candela romana). Poka shell, Sfera Poka: Una sfera giapponese caratterizzata da uno spacco aereo debole, comunemente usata per la ricaduta di paracadute o di bandierine in carta/tessuto. Portifires: Generalmente un tubetto a parete sottile riempito con una composizione pirica a lenta combustione, usato per accendere altri fuochi d'artificio. È simile a un Fuoco a mano (Torcia), ma la sua fiamma è di solito meno violenta e di colore bianco. Un test per un portfire buono è che dovrebbe continuare a bruciare dopo una caduta in verticale. Post, Sito: Posizione geografica in un campo di tiro utilizzata per identificare il layout del sito. Per esempio, ci possono essere 3 posizioni di candele romane sparse lungo la parte anteriore di un sito. Press, Pressa: Macchina utilizzata per riempire con la miscela pirica i tubi di fiaccole (gerb), o di Candele Romane. Primary Explosives Fanno parte degli esplosivi primari quelli innescanti che sono stabili in condizioni normali, ma esplodono se accesi e sono estremamente sensibili agli urti meccanici. Questi esplosivi vengono in genere utilizzati per innescare esplosivi ad alto potenziale. Non sono impiegati nei fuochi d'artificio. Prime, Innesco: Spesso un impasto di polvere nera, un legante ed acqua occasionalmente con ingredienti aggiuntivi (ad esempio silicio) per aumentare la temperatura di combustione. Utilizzato per garantire l accensione (allumaggio) di composizioni sorde. Priming: Processo realizzato per ottenere l accensione di una composizione pirotecnica quando la stessa composizione è difficile da accendere. Ad esempio le stelle sferiche sono spesso infarinate (primed) per l uso in quelle sfere dove il tempo dello spacco è breve, mentre le stesse stelle possono essere utilizzate senza infarinatura in uno sbruffo dove il tempo di accensione è più lungo. Propellant, Propellente: Una composizione utilizzata, tipicamente, nel motore di un razzo per fornirgli l energia necessaria per la propulsione. In termini più generali qualsiasi composizione utilizzata per la propulsione di un fuoco d'artificio in aria. Proximate Fireworks - Altro nome per indicare i fuochi d'artificio da interno. Fuochi d'artificio per interni vengono utilizzati per concerti e manifestazioni pubbliche, e il loro utilizzo in spettacoli pubblici è fortemente regolamentato nella maggior parte degli Stati. Pulverone: Polvere granulata (solitamente della stessa composizione della polvere nera) utilizzata come carica di scoppio di una granata. Pumped star, Pallette: Una stella prodotta per compressione della composizione pirica in uno stampo. Le pallette hanno di solito forma cilindrica. Punk : Uno stoppino per accendere piccoli fuochi d'artificio. E costituito da un bastoncino di bambù con un rivestimento marrone che brucia lentamente.. 23

24 PVC, Cloruro di Polivinile: Uno dei tanti donatori di cloro utilizzati come agente esaltatore dei colori nelle composizioni di fuochi d'artificio. Pyrotechnic, Pyrothecnics, Pirotecnico: Termine generico per indicare qualsiasi articolo (o composizione) che produce una reazione chimica autosostenentesi, con formazione di luce, fumo, rumore o calore. I Fuochi d'artificio sono classificati fra gli artifizi pirotecnici. Q Quarter Stick Gli originali quarter stick erano simili agli M80, ma avevano dimensioni maggiori e contenevano 10 grammi o più di polvere flash (come ad es. i Cobra). I quarter stick sono di colore argento, sono lunghi circa 10 cm, hanno il diametro di 2,5 cm, e sono corredati di una miccia impermeabile verde lunga 10 cm che sporge da un lato. Questi articoli erano così potenti che potevano smembrare e uccidere le persone che ne abusassero. Sono stati vietati in USA nel 1966, e resi illegali nel Gli stessi articoli oggi non contengono più di 50 milligrammi di polvere flash, che è circa 1/200 dell articolo originale. Quarter stick illegali possono contenere composizioni che sono estremamente sensibili agli urti e possono ferire anche in modo serio le persone. Quick Match Miccia a rapida combustione che viene utilizzata per accendere fuochi d'artificio di tipo professionale. Consiste di una miccia pirotecnica contenuta in un tubetto di carta il cui diametro è di circa 0,9 cm. Mentre la miccia pirotecnica all'aria libera brucia ad una velocità di 2,5 cm al secondo, la miccia rapida brucia ad una velocità di circa 18 metri al secondo (molto veloce). Vedi anche la definizione di Black Match per ulteriori informazioni. R Rack: Un apparato, di solito per il lancio di razzi in serie. Il termine può anche essere utilizzato per una serie di mortai. Rain, Pioggia: Comunemente Pioggia color Argento o color Oro. Nei moderni fuochi d'artificio delle stelle di lunga durata emesse da una granata o da un razzo che scendonofino a terra. Occorre fare attenzione nell'uso di granate ad effetto pioggia di stelle. Secondo una vecchia terminologia la "Pioggia d'oro" era un tipo particolarmente interessante di fontana a mano. Ramming: Il processo di riempimento per compressione (calcatoio) di un contenitore di fuochi d'artificio con la composizione pirotecnica. Il termine si usa per un processo meccanico piuttosto che un processo manuale. Raw match: Polvere nera incapsulata sotto forma di un filo, utilizzata per il collegamento di fuochi d'artificio. Reducing agent, Agente riducente: Il ruolo chimico di un combustibile in una composizione per fuochi d'artificio. Così come un agente ossidante ossida il combustibile,un agente riducente (combustibile) riduce l ossidante. Reloadable Aerial E un mortaio reimpiegabile, o un insieme di mortai reimpiegabili, con le relative granate aeree. Le granate vengono poste all'interno dei mortai e collegate ad una lunga miccia a rapida combustione. Accesa la miccia gli articoli vengono lanciati in cielo. Questi artifizi sono la versione amatoriale dei fuochi d'artificio professionali. Repeater - A volte indicato come "Torta" o "Artifizio multi-effetto", un repeater è un insieme di tubi il cui effetto pirico si esercita in aria corredati di una sola miccia di collegamento. Il nome "torta" deriva dalla somiglianza di questo artifizio con le torte, sia come forma che come dimensione. Una volta che la miccia viene accesa, ciascun tubo viene azionato in sequenza. Le torte hanno una grande varietà e complessità di effetti aerei, tra cui l effetto pesce, l effetto rotazione (spinners), il mazzo di fiori, le comete, gli intrecci 24

25 (crossettes), l effetto colpo (report) ed altri effetti aerei. Le Batterie (Torte) sono i fuochi d'artificio più popolari fra il pubblico al di fuori delle stelline e dei petardi. Repeater shell: Di solito una granata cilindrica con diverse aperture a colori temporizzate ad intervalli regolari. Tali Granate sono talvolta sparate in sequenza - 1 apertura, 2 aperture, 3 aperture, 4 aperture ecc. Report Il report è il nome inglese per un indicare un botto. Gli articoli che esplodono con un forte botto contengono semilavorati ad effetto colpo (Rendini ecc.). Questi ultimi artifizi sono molto usati nei razzi e nelle torte. Resins, Resine: Termine di solito usato per indicare leganti solubili in solventi organici, ad esempio resina Acaroide. Resistance, Resistenza: La proprietà di un materiale che oppone resistenza al flusso di corrente elettrica. Nell accensione elettrica dei fuochi d artificio la misura della resistenza di una linea è usata per prevenire accidentali circuiti "aperti" o cortocircuiti". Ring shell: Una granata che scoppiando in aria forma un anello simmetrico di stelle. Rising Tail Particolare effetto che si crea quando una sfera viene sparata nel cielo, e che consiste in una coda crescente ad effetto oro o argento, simile al tronco di un albero. Comunemente utilizzata nelle granate ad effetto rami di di palma. Rocket, Razzo - Un razzo è un dispositivo pirotecnico autopropulso, costituito da un tubo di carta che si alza in aria. Ci sono molti tipi di razzi, inclusi gli sky rocket, le bottle racket e i missili. Si prega di fare riferimento a questi articoli per maggiori informazioni. Rocket cone - Un dispositivo per il lancio di razzi di solito in lamiera. Rocket Motor - Il propulsore di un razzo prodotto oggi pressando polvere nera in un tubo strozzato senza spinetta (spindle). Motori a razzo di tanto in tanto trovano altri usi nella pirotecnica - come driver nelle ruote, e come fontane di breve durata. Rocket rack - Una rastrelliera, generalmente in legno o metallo, per il lancio di pù razzi. Rocket spindle - La spinetta (di solito in metallo) utilizzata per dare la forma al vecchio tipo di motore a razzo con una cavità centrale per un aumento della pressione di combustione. Roman Candle Le Candele Romane sono costituite da un tubo, generalmente di cartone, in cui vengono inserite diverse cariche, ciascuna con la propria miccia di ritardo e la propria carica di lancio, che funzionano in modo sequenziale. La maggior parte delle candele romane emettono cinque o più palline (Stelle). Le Candele romane non devono mai essere tenute in mano. Invece, esse dovrebbero essere piantate saldamente nel terreno e lontano da persone e oggetti infiammabili. Un buon modo per sparare le candele romane è quello di usare un secchio da 20 litri riempito con sabbia. In tal modo le candele romane possono essere facilmente inserite nel secchio e usate in modo sicuro. 25

26 Round shell - Una granata aerea di forma sferica. Le granate sferiche di solito contengono stelle colorate. Round Star - Una stella di forma tondeggiante preparata mediante laminazione, applicando, cioè, la composizione pirica strato dopo strato attorno ad un nucleo centrale. Rounded shell - Una granata sferica che comprende diversi rendini che esplodono in cerchio in rapida sequenza uno dopo l'altro S Safe and Sane - Si tratta di un termine per indicare fuochi d'artificio che non hanno effetti aerei o di tipo esplosivo. Gli articoli che vengono classificati come sicuri (Safe and Sane), comprendono le stelline, ceci scoppianti, palline fumogene, fontane, serpenti, e (in alcuni casi) ruote. Gli articoli che non sono classificati come sicuri, comprendono i petardi, i razzi e le torte. Alcuni Stati limitano l impiego dei fuochi d'artificio solo a quelli dichiarati sicuri. Safe current - Il livello di corrente massimo utile per testare i dispositivi di accensione elettrica senza peraltro arrivare alla corrente di accensione. Safety area - L'area di sicurezza intorno al campo di tiro di uno spettacolo pirotecnico, di solito non comprende l area di ricaduta dei residui che viene considerata separatamente. Safety cap - Cappuccio protettivo della miccia (sinonimo Fuse Cover). Safety Fuse - Miccia di sicurezza Una speciale miccia, realizzata per impieghi nelle demolizioni di costruzioni e simile alla miccia Bickford, utilizzata con un rivestimento impermeabile pesante. Salute - Termine americano per indicare un artifizio scoppiante aereo. Un salute è un petardo ad effetto di scoppio (Rendino, Colpo oscuro). Questo termine viene più frequentemente usato per gli scoppi aerei, anche se talune persone li identificano anche con i petardi per impiego a terra. Quando esplode un petardo aereo (salute), lo scoppio è identificato come un "report. Saturn pattern - Di solito si riferisce ad una sfera ad effetto "Crisantemo in Cerchio" piuttosto che una sfera il cui effetto simuli un modello atomico. Saturn Shell E Una granata che produce un effetto pirico che consiste in un anello attorno a una sfera di stelle. La Saturn Shell è in effetti una combinazione tra una peonia ed un anello intorno ad essa. Scratch mix - Una miscela grossolanamente setacciata di nitrato di potassio, carbone e zolfo usata principalmente per infarinare le stelle. 26

ESTRATTI, SUNTI E COMUNICATI

ESTRATTI, SUNTI E COMUNICATI ESTRATTI, SUNTI E COMUNICATI MINISTERO DELL INTERNO ModiÞ ca dell allegato 1 al decreto 9 agosto 2011, recante modiþ cazioni agli allegati A, B e C al regolamento per l esecuzione del testo unico delle

Dettagli

ARTICOLI PIRICI DELLA V CAT. GRuPPO D - E

ARTICOLI PIRICI DELLA V CAT. GRuPPO D - E ARTICOLI PIRICI DELLA V CAT. GRuPPO D - E 2012 2013 Informazioni DISPOSIZIONI VIGENTI ARTICOLI PIRICI DI V CAT. GRUPPO D - E La detenzione e la vendita non è soggetta ad alcuna autorizzazione di Polizia

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI Libera vendita

CATALOGO PRODOTTI Libera vendita CATALOGO PRODOTTI Libera vendita Petardi UB0101 UB0265 UB0106 UB0134 PETARDI Colibrì Fotoflash Mini Cicciolo Rosso Picét Art. UB0101 Art. UB0265 Art. UB0106 Art. UB0134 COLIBRÌ FOTOFLASH MINI CICCIOLO

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI Libera vendita

CATALOGO PRODOTTI Libera vendita CATALOGO PRODOTTI Libera vendita Petardi UB0101 UB0265 UB0106 UB0134 PETARDI Colibrì Fotoflash Mini Cicciolo Rosso Picét Art. UB0101 Art. UB0265 Art. UB0106 Art. UB0134 COLIBRÌ FOTOFLASH MINI CICCIOLO

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI Libera vendita

CATALOGO PRODOTTI Libera vendita CATALOGO PRODOTTI Libera vendita Petardi UB0101 UB0102 UB0104 UB0141 PETARDI Colibrì Miccette Scatoletta Gazza Cantante 50 colpi Super Picchio Art. UB0101 Art. UB0102 Art. UB0104 Art. UB0141 COLIBRÌ MICCETTE

Dettagli

LE SOSTANZE INCENDIARIE

LE SOSTANZE INCENDIARIE LE SOSTANZE INCENDIARIE Le sostanze incendiarie generano una reazione fortemente esotermica e, per alcune di esse, la reazione può avvenire anche in assenza di ossigeno (metalli incendiari). Per i lanciafiamme

Dettagli

PREVENZIONE INCENDI. Celsino Govoni

PREVENZIONE INCENDI. Celsino Govoni PREVENZIONE INCENDI Celsino Govoni Che cos è un ESPLOSIONE? Cosa c era dentro a quell ambulatorio? Cosa è rimasto di quel centro medico posto in quel paesino!! La causa, a volte, è di piccole dimensioni

Dettagli

NORME DI PRONTO INTERVENTO IN CASO DI INCENDIO DPR 577/82

NORME DI PRONTO INTERVENTO IN CASO DI INCENDIO DPR 577/82 ALLEGATO 5 PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO ART. 91 DEL D.LGS. 81/08 ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL EMILIA ROMAGNA Via Bianchi n. 7/9 BRESCIA TERZO LOTTO APPALTO RIMOZIONE

Dettagli

Munizioni non letali Portata effettiva utile (metri)

Munizioni non letali Portata effettiva utile (metri) Chi siamo Maxam Outdoors S.A. è il leader europeo per la produzione e commercializzazione delle cartucce per caccia e tiro sportivo. E una Società totalmente integrata dal punto di vista produttivo perché

Dettagli

INCENDIO E LA GESTIONE DELL EMERGENZA

INCENDIO E LA GESTIONE DELL EMERGENZA INCENDIO E LA GESTIONE DELL EMERGENZA Compilare la seguente scheda di valutazione finalizzata alla valutazione delle conoscenze relative alla gestione delle emergenze in una qualsiasi realtà operativa.

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA DETONATORI DAVEYNEL

SCHEDA DATI DI SICUREZZA DETONATORI DAVEYNEL SCHEDA DATI DI SICUREZZA DETONATORI DAVEYNEL SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DEL MATERIALE E DEL FORNITORE 1.1 Identificazione del prodotto: Detonatori non-elettrici con tubo ad onda d urto (serie 42000) Detonatori

Dettagli

Oggetto: Commercio di prodotti pirotecnici. Nuove quantità detenibili. Smaltimentop delle scorte di prodotti con le vecchie etichette.

Oggetto: Commercio di prodotti pirotecnici. Nuove quantità detenibili. Smaltimentop delle scorte di prodotti con le vecchie etichette. Ufficio Legislativo e Affari Giuridici Roma, 5 dicembre 2012 Alle Organizzazioni Regionali e Provinciali CONFESERCENTI Ai Responsabili territoriali dell Area Commercio Ai Dirigenti Assotabaccai Loro sedi

Dettagli

CATALOGO ARTICOLI IV e V CATEGORIA. Un mondo di proposte per ogni festa! www.messfireworks.it

CATALOGO ARTICOLI IV e V CATEGORIA. Un mondo di proposte per ogni festa! www.messfireworks.it CATALOGO ARTICOLI IV e V CATEGORIA Un mondo di proposte per ogni festa! www.messfireworks.it Benvenuti nel pianeta M.E.S.S. Indice L AZIENDA 3 COME LEGGERE GLI IMBALLI 4 LIBERA VENDOTA ad Eliminazione

Dettagli

2009. Vietata la riproduzione anche parziale per usi commerciali PARTE 2 CLASSIFICAZIONE

2009. Vietata la riproduzione anche parziale per usi commerciali PARTE 2 CLASSIFICAZIONE PARTE 2 CLASSIFICAZIONE 85 86 2.1.1 Introduzione 2009. Vietata la riproduzione anche parziale per usi commerciali CAPITOLO 2.1 DISPOSIZIONI GENERALI 2.1.1.1 Secondo l ADR le classi di merci pericolose

Dettagli

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo ing. Nicola Mazzei Laboratorio Infiammabilità ed Esplosioni Innovhub - Stazioni Sperimentali per l Industria Tel: 02-51604.256 Fax: 02-514286 mazzei@ssc.it 1

Dettagli

Il trasporto sul luogo d impiego delle cartucce di esplosivo e delle micce sarà effettuato separatamente da quello dei detonatori.

Il trasporto sul luogo d impiego delle cartucce di esplosivo e delle micce sarà effettuato separatamente da quello dei detonatori. O.S.E. n. ORDINE DI SERVIZIO PER L IMPIEGO DEGLI ESPLOSIVI IN CAVA COMPILATO DAL DIRETTORE DELLA CAVA DENOMINATA, REDATTO A NORME DELL ART. 305 DEL D.P.R. 09/04/59, N.128 E SUCCESSIVE MODIFICHE. Cava di

Dettagli

La luce proveniente dalla parte immersa dell asticciola viene parzialmente riflessa dalla superficie dell acqua.

La luce proveniente dalla parte immersa dell asticciola viene parzialmente riflessa dalla superficie dell acqua. QUESITO 1 Il grafico rappresenta l andamento della velocità di una palla al passare del tempo. Dalle tre situazioni seguenti quali possono essere state rappresentate nel grafico? I- La palla rotola giù

Dettagli

SICUREZZA DELLE VIE DI FUGA NEI PICCOLI LUOGHI DI LAVORO

SICUREZZA DELLE VIE DI FUGA NEI PICCOLI LUOGHI DI LAVORO SICUREZZA DELLE VIE DI FUGA NEI PICCOLI LUOGHI DI LAVORO Le vie di esodo costituiscono il primo problema da affrontare quando si progetta la sicurezza di un edificio. Infatti, la sicurezza delle persone

Dettagli

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Antincendio e sostanze pericolose

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Antincendio e sostanze pericolose Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Antincendio e sostanze pericolose Sicurezza Antincendio La combustione è la reazione chimica tra due sostanze diverse: il COMBUSTIBILE (materiale capace di

Dettagli

3ULQFLSLGHOODFRPEXVWLRQH,FRPEXVWLELOL

3ULQFLSLGHOODFRPEXVWLRQH,FRPEXVWLELOL ,FRPEXVWLELOL I FRPEXVWLELOL sono sostanze capaci di bruciare, cioè in grado di dar luogo alla reazione chimica sopra descritta. Possono essere:,frpexvwlelol Solidi: ad esempio legno, carbone, carta, tessuto,

Dettagli

CENTRALI TERMOELETTRICHE

CENTRALI TERMOELETTRICHE CENTRALI TERMOELETTRICHE Le centrali termoelettriche sono impianti che utilizzano l energia chimica dei combustibili per trasformarla in energia elettrica. Nelle centrali termoelettriche la produzione

Dettagli

CORSO D INFORMAZIONE E FORMAZIONE PER L ADDESTRAMENTO DEI VOLONTARI DEL SOCCORSO ALLE PROCEDURE ANTINCENDIO

CORSO D INFORMAZIONE E FORMAZIONE PER L ADDESTRAMENTO DEI VOLONTARI DEL SOCCORSO ALLE PROCEDURE ANTINCENDIO CORSO D INFORMAZIONE E FORMAZIONE PER L ADDESTRAMENTO DEI VOLONTARI DEL SOCCORSO ALLE PROCEDURE ANTINCENDIO Bergamo 20 Novembre 2003 Geom. Stefano Fiori LA GESTIONE DELLE EMERGENZE OBBIETTIVI ATTUARE COMPORTAMENTI

Dettagli

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI. Sistemi Emergenza

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI. Sistemi Emergenza Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI Sistemi Emergenza 2 Hanno lo scopo di ridurre le conseguenze di guasti o rotture Sistemi attivi: eseguono o consentono di eseguire operazioni per

Dettagli

Motori 4 tempi a ciclo Otto

Motori 4 tempi a ciclo Otto Motori 4 tempi a ciclo Otto 1. Premessa I motori automobilistici più comuni sono del tipo a combustione interna quattro tempi e appartengono a due grandi famiglie, a seconda del tipo di combustibile impiegato

Dettagli

SEMINARIO ATI IL SISTEMA FIACCOLA: esigenza operativa, sicurezza ed impatto ambientale. MEMORIA

SEMINARIO ATI IL SISTEMA FIACCOLA: esigenza operativa, sicurezza ed impatto ambientale. MEMORIA MEMORIA Relatore: Vincenzo Di Giovine Societa Combustion and Energy srl 1. Sommario L articolo contiene una panoramica sulla evoluzione dei sistemi di accensione piloti di torce. Si fa riferimento ai vari

Dettagli

Pacchetto Termodinamica

Pacchetto Termodinamica La Scienza del millennio Il kit è realizzato in modo tale da permettere agli insegnanti di poter eseguire una serie di semplici ma efficaci esperienze atte ad introdurre vari argomenti di Termodinamica.

Dettagli

MODULO 3 - LA MATERIA: COMPOSIZIONE E TRASFORMAZIONI

MODULO 3 - LA MATERIA: COMPOSIZIONE E TRASFORMAZIONI MODULO 3 - LA MATERIA: COMPOSIZIONE E TRASFORMAZIONI La materia è tutto ciò che ha una massa, energia e occupa spazio, cioè ha un volume; essa si classifica in base alla sua composizione chimica ed in

Dettagli

TRATTAMENTO DELLE RIMONTE CAPILLARI

TRATTAMENTO DELLE RIMONTE CAPILLARI TRATTAMENTO LE RIMONTE CAPILLARI INTRODUZIONE: Grazie alle sue ottime caratteristiche tecniche e alla facilità di messa in opera il di POTASSIO viene largamente utilizzato per rendere idrorepellenti i

Dettagli

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE

Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE Facoltà di Ingegneria Master in Sicurezza e Protezione Modulo DISPOSITIVI DI SICUREZZA E RIVELAZIONE IMPIANTI DI RIVELAZIONE INCENDI Docente Fabio Garzia Ingegneria della Sicurezza w3.uniroma1.it/sicurezza

Dettagli

Esplosioni di polveri: prevenzione

Esplosioni di polveri: prevenzione Esplosioni di polveri: prevenzione ing. Nicola Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili Divisione di Innovhub-Stazioni Sperimentali Industria Tel: 02-51604.256 Fax: 02-514286 Corso CINEAS: La ricerca

Dettagli

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia?

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia? Questionario 1) Due palline metalliche hanno le stesse dimensioni, ma una pesa il doppio dell altra. Le due palline vengono lasciate cadere contemporaneamente dal tetto di un edificio di due piani. Il

Dettagli

IL RISCHIO DI ESPLOSIONE

IL RISCHIO DI ESPLOSIONE IL RISCHIO DI ESPLOSIONE DIRETTIVE ATEX Dott. Carmineraffaele ROSELLI Dott. Nicola Carriero U.O. Medicina del Lavoro P. P. I. L. L. ASP - Potenza - Cosa si intende per atmosfera esplosiva? E una miscela

Dettagli

0,209. formula che si risolve facilmente una volta misurata, con adatte apparecchiature, la percentuale in volume di CO 2

0,209. formula che si risolve facilmente una volta misurata, con adatte apparecchiature, la percentuale in volume di CO 2 Approfondimento Analisi dei fumi La regolazione della combustione basata su regole pratiche pecca evidentemente di precisione anche se presenta l indubbio vantaggio dell immediatezza di esecuzione; una

Dettagli

una pioggia di scintille scoppiettanti luminosissime.confez. p/zi 4 Bengalino con luce argento e colori. Confez.p/zi 6

una pioggia di scintille scoppiettanti luminosissime.confez. p/zi 4 Bengalino con luce argento e colori. Confez.p/zi 6 %(1*$/$3,2**,$6&233,(77$17( una pioggia di scintille scoppiettanti luminosissime.confez. p/zi 4 0251,1**/25< Bengalino con luce argento e colori. Confez.p/zi 6 %(1*$/$67(//$5( Bengala con effetto di cascata

Dettagli

Prevenzione incendi nei condomini

Prevenzione incendi nei condomini Prevenzione incendi nei condomini Perché la prevenzione incendi nei condomini? per la nostra incolumità, dei nostri familiari e dei nostri beni perché lo prevede la legge D.P.R. 151/11 - Attività soggette

Dettagli

1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3.

1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3. Atomi e molecole Ipotesi di Dalton (primi dell 800) 1. Un elemento Ä formato da particelle indivisibili chiamate atomi. 2. Gli atomi di uno specifico elemento hanno proprietå identiche. 3. Gli atomi dei

Dettagli

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica

Corso di Tecnologia Meccanica ( ING/IND16) CF 8. Saldature. Sistemi di Produzione/ Tecnologia Meccanica Corso di Tecnologia ( ING/IND16) CF 8 Saldature Saldatura: Processo di unione permanente di due componenti meccanici. Variabili principali: Lega da saldare Spessore delle parti Posizione di saldatura Produzione

Dettagli

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI VEICOLI SPAZIALI

Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI VEICOLI SPAZIALI Prof. Luigi Puccinelli IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI VEICOLI SPAZIALI IMPIANTO ELETTRICO Potenza elettrica 2 La potenza installata varia con la complessità del veicolo Primi satelliti 1W Satellite per

Dettagli

Accordo Europeo sul Trasporto Internazionale di Merci Pericolose per Via Navigabile Interna (ADN)

Accordo Europeo sul Trasporto Internazionale di Merci Pericolose per Via Navigabile Interna (ADN) ECE/TRANS/20 (Vol. II) COMMISSIONE ECONOMICA PER L EUROPA Comitato per il trasporto interno Accordo Europeo sul Trasporto Internazionale di Merci Pericolose per Via Navigabile Interna (ADN) incluso il

Dettagli

ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO

ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO ISTITUTO PRIMO LEVI SEREGNO According Dangerous Road è un accordo che regola il trasporto di merci pericolose in tutto il mondo ed è stipulato fra la maggior parte delle nazioni, che devono rispettarlo

Dettagli

Ma come riconoscere, innanzitutto, un botto illegale?

Ma come riconoscere, innanzitutto, un botto illegale? Come ogni anno, dicembre è il periodo dell acquisto ed utilizzo più frequente dei fuochi d'artificio e come sempre la cronaca riporta incidenti, anche mortali, e sequestri ingenti di botti illegali in

Dettagli

Antincendio. Corso per Volontari Operativi Generici di Protezione Civile

Antincendio. Corso per Volontari Operativi Generici di Protezione Civile Antincendio Corso per Volontari Operativi Generici di Protezione Civile realizzato secondo gli Standard Regionali in materia di Formazione per la Protezione Civile D.G.R. 4036/2007 - Scuola Superiore di

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Rev. 1 Novembre 2008 Pag.:1/5 1 Materiale / Processo e Società 1.1 Nome del prodotto: "URSA XPS" 1.2 Dati del fabbricante: 1.2.1 Distributore per l Italia: URSA ITALIA s.r.l. via Paracelso, 16 20041 Agrate

Dettagli

Le condizioni necessarie affinché si produca una combustione sono l esistenza

Le condizioni necessarie affinché si produca una combustione sono l esistenza INCENDI Nell industria di processo l incendio rappresenta il processo più frequente: il calore prodotto e irraggiato provoca generalmente notevoli danni all impianto e pone in serio pericolo l incolumità

Dettagli

Riscaldatori a cartuccia

Riscaldatori a cartuccia Riscaldatori a cartuccia Cartuccia Pg01 di 14 2011-01 E.M.P. Srl - Italy - www.emp.it Riscaldatori a cartuccia HD Alta densità di potenza Descrizione La tecnologia costruttiva dei riscaldatori a cartuccia

Dettagli

INNOVATICA. DSO300E02 Generatori aerosol per lo spegnimento incendio

INNOVATICA. DSO300E02 Generatori aerosol per lo spegnimento incendio Pagina 1 di 5 INNOVATICA presenta l estinguente del futuro DSO300E02 Generatori aerosol per lo spegnimento incendio Rapido Sicuro ed affidabile Efficace ed efficiente Compatibile con l ambiente INNOVATICA,

Dettagli

Prefettura di Latina Ufficio Territoriale del Governo AREA I-bts Commissione Tecnica Provinciale per le Sostanze Esplodenti

Prefettura di Latina Ufficio Territoriale del Governo AREA I-bts Commissione Tecnica Provinciale per le Sostanze Esplodenti " ti AREA I-bts ELENCO DEGLI ARGOMENTI COSTITUENTI IL PROGRAMMA DI ESAME PER L'ABILITAZIONE AL MESTIERE DI FOCHINO PER IL BRILLAMENTO DI MINE ESPLOSIVI ESPLOSIVI DETONANTI ESPLOSIVI DEFLAGRANTI POLVERE

Dettagli

NORME ISO 7396-1 e ISO 7396-2

NORME ISO 7396-1 e ISO 7396-2 NORME ISO 7396-1 e ISO 7396-2 Relazioni con il D.M. 18/09/2002 - La Guida AIIGM Elio PATETTA Dottore in Ingegneria Biomedica Vice Presidente AIIGM CORSO DI FORMAZIONE CARATTERISTICHE E PROGETTAZIONE DEGLI

Dettagli

Spettroscopia atomica

Spettroscopia atomica Spettroscopia atomica La spettroscopia atomica è una tecnica di indagine qualitativa e quantitativa, in cui una sostanza viene decomposta negli atomi che la costituiscono tramite una fiamma, un fornetto

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

Presentazione. Impianti di aspirazione centralizzati a bassa pressione ATEX per polveri potenzialmente esplosive KOMSAITALIASRL

Presentazione. Impianti di aspirazione centralizzati a bassa pressione ATEX per polveri potenzialmente esplosive KOMSAITALIASRL 1 Presentazione Impianti di aspirazione centralizzati a bassa pressione ATEX per polveri potenzialmente esplosive ARCH. PIER GIORGIO AMATI KOMSA ITALIA SRL www.komsa.it Unindustria Pordenone, 18/11/2010

Dettagli

LICENZA n 22/2014 I L S I N D A C O

LICENZA n 22/2014 I L S I N D A C O Comune di Alezio Provincia di Lecce A Λ I І I A C Città Messapica BOLLO LICENZA n 22/2014 2014 PER LA ACCENSIONE E GIRANDOLE, SCIE LUMINOSE COLORATE E COLPI SECCHI I L S I N D A C O VISTA la domanda del

Dettagli

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti e dispositivi di protezione antincendio

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti e dispositivi di protezione antincendio Impianti Meccanici 1 Danni provocati dagli incendi negli stabilimenti : - diretti : distruzione di macchinari, impianti, merci. - indiretti : mancata produzione Mezzi di prevenzione e Provvedimenti di

Dettagli

SCIENZE. Il Sistema Solare. Introduzione. il testo: 2012/2013 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A.

SCIENZE. Il Sistema Solare. Introduzione. il testo: 2012/2013 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A. 01 Introduzione è formato dal Sole, da otto pianeti e da altre parti di materia (vedi figura 1). Figura1.. Tutte le parti del Sistema Solare si sono formate quasi 5 miliardi di anni fa. Esse si sono formate

Dettagli

Pagina :1/5 1 IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETÀ FORNITRICE Scheda n 001 Nome commerciale Acetilene Nome chimico della sostanza Acetilene; etino Formula chimica C 2 H 2 Utilizzi della sostanza

Dettagli

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro

Elenco delle parti Il forno è costituito dalle seguenti parti: settore cupola con apertura bocca sinistro. settore cupola con apertura bocca destro Quote prefabbricato Premessa Con il presente manuale si intende dare delle indicazioni soprattutto a chi non ha mai montato un forno per pizza prima d'ora. Ciò nonostante, specie le indicazioni sulla prima

Dettagli

Linee guida Canton Ticino nr. 01 Dispositivi di spegnimento manuali

Linee guida Canton Ticino nr. 01 Dispositivi di spegnimento manuali Ccpolf - Commissione consultiva in materia di polizia del fuoco c/o Ufficio domande di costruzione, Viale Stefano Franscini 17-6501 Bellinzona Tel. +41 91 814 36 70 Fax. +41 91 814 44 75 E-mail DT-Ccpolf@ti.ch

Dettagli

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche

Parte 2. Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Utilizzo in sicurezza e manutenzione delle motoseghe Parte 2 Manutenzione della motosega. Operazioni e tecniche Al termine di questo modulo sarai in grado di: descrivere la struttura e il funzionamento

Dettagli

MISCELA DELLE MATERIE PRIME

MISCELA DELLE MATERIE PRIME LA FABBRICAZIONE DEL VETRO MISCELA DELLE MATERIE PRIME Le materie prime (silice, soda, calce, ossidi, rottami ) allo stato polveroso, sono macinate e mescolate tra loro in modo omogeneo FORMATURA La modellazione

Dettagli

DAL LEGNO AL FUOCO. come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria

DAL LEGNO AL FUOCO. come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria ARPA FVG Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente del Friuli Venezia Giulia DAL LEGNO AL FUOCO come ottenere una buona combustione domestica e migliorare la qualità dell aria Fumo della legna

Dettagli

L incendio è una combustione della quale si è perso il controllo con i mezzi ordinari e bisogna fronteggiarlo con mezzi straordinari.

L incendio è una combustione della quale si è perso il controllo con i mezzi ordinari e bisogna fronteggiarlo con mezzi straordinari. Corso Per Addetto Antincendio pag. 15 CAPITOLO 3 LA COMBUSTIONE e L INCENDIO Per combustione si intende una reazione chimica di una sostanza combustibile con un comburente che da luogo allo sviluppo di

Dettagli

Affinché un incendio si sviluppi, è necessario che si verifichino tre condizioni indicate nel "cerchio del fuoco".

Affinché un incendio si sviluppi, è necessario che si verifichino tre condizioni indicate nel cerchio del fuoco. Via Tatti, 5 20029 Turbigo (MI) Ing. Marco Cagelli Teoria della combustione Nozioni base Il cerchio del fuoco Affinché un incendio si sviluppi, è necessario che si verifichino tre condizioni indicate nel

Dettagli

LA SICUREZZA IN AMBITO PIROTECNICO

LA SICUREZZA IN AMBITO PIROTECNICO LA SICUREZZA IN AMBITO PIROTECNICO Scopo di queste note è quello di fornire una guida semplice sui pericoli derivanti dalle attività connesse con la fabbricazione, il maneggio, il trasporto e la conservazione

Dettagli

SALDATURA AD ARCO SOMMERSO

SALDATURA AD ARCO SOMMERSO SALDATURA SALDATURA AD ARCO SOMMERSO La saldatura ad arco sommerso (SAW - Submerged Arc Welding nella terminologia AWS) è un saldatura ad arco a filo continuo sotto protezione di scoria. Il fatto che l

Dettagli

ATTREZZATURA DI LABORATORIO

ATTREZZATURA DI LABORATORIO ATTREZZATURA DI LABORATORIO IN GENERALE RICORDIAMO CHE 1) il vetro pyrex non reagisce chimicamente con altre sostanze tranne che con l acido fluoridrico se riscaldato non si spacca 2) gli strumenti in

Dettagli

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti industriali 2-2012 1

Impianti e dispositivi di protezione antincendio. Impianti industriali 2-2012 1 Impianti industriali 2-2012 1 RIFERIMENTI NORMATIVI D.M.10/03/98 Criteri generali di sicurezza e per la gestione dell emergenza nei luoghi di lavoro D.M.04/04/98 Elenco attività normate (soggette a CPI)

Dettagli

Le argille sono costituite da silice + allumina + acqua, ovviamente solo in termini di sostanze chimiche e non di struttura. Non sempre (o, meglio,

Le argille sono costituite da silice + allumina + acqua, ovviamente solo in termini di sostanze chimiche e non di struttura. Non sempre (o, meglio, Le argille sono costituite da silice + allumina + acqua, ovviamente solo in termini di sostanze chimiche e non di struttura. Non sempre (o, meglio, quasi mai) si può parlare di H 2 O molecolare; piuttosto

Dettagli

PROGETTO CONTINUITA INCONTRIAMO LE SCIENZE ISTITUTO COMPRENSIVO CALITRI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI CALITRI

PROGETTO CONTINUITA INCONTRIAMO LE SCIENZE ISTITUTO COMPRENSIVO CALITRI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI CALITRI PROGETTO CONTINUITA INCONTRIAMO LE SCIENZE ISTITUTO COMPRENSIVO CALITRI SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO DI CALITRI LA DILATAZIONE TERMICA NEI SOLIDI I ESPERIENZA OCCORRENTE: sbarra metallica

Dettagli

I MOTORI ALTERNATIVI A COMBUSTIONE

I MOTORI ALTERNATIVI A COMBUSTIONE asdf I MOTORI ALTERNATIVI A COMBUSTIONE INTERNA : UN PRIMO SGUARDO 31 March 2012 Introduzione Il seguente articolo vuole essere una prima introduzione a quelli che sono i motori alternativi a combustione

Dettagli

Manuale pratico sull'uso dell'estintore portatile

Manuale pratico sull'uso dell'estintore portatile Manuale pratico sull'uso dell'estintore portatile L'ESTINTORE Premessa Questa semplice guida ha come obiettivo quello di fornire tutte le delucidazioni necessarie ai soggetti tenuti ad avere uno o più

Dettagli

CLASSIFICAZIONE INCENDI

CLASSIFICAZIONE INCENDI Lucidi lezione "Normativa Antincendio" Conformità edifici civili ed industriali alle norme di prevenzione incendi. Fase progettuale: - Vie di esodo - Autorimesse - Locali per impianti tecnologici (CT,

Dettagli

Valutazione del rischio per la presenza di miscele esplosive aria/polveri: l approccio metodologico

Valutazione del rischio per la presenza di miscele esplosive aria/polveri: l approccio metodologico Valutazione del rischio per la presenza di miscele esplosive aria/polveri: l approccio metodologico Francesca Bellamino D.Lgs. 81/2008 TITOLO XI: protezione da atmosfere esplosive Capo II: obblighi del

Dettagli

1. CONSIDERAZIONI GENERALI SUL GRUPPO 2. DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) ELETTROGENO PORTATILE

1. CONSIDERAZIONI GENERALI SUL GRUPPO 2. DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) ELETTROGENO PORTATILE Unione 1. CONSIDERAZIONI GENERALI SUL GRUPPO ELETTROGENO PORTATILE La seguente scheda mostra le norme di sicurezza che deve seguire l operatore di un GRUPPO ELETTROGENO PORTATILE. Le norme qui di seguito

Dettagli

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica

Corrente elettrica. Esempio LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA. Cos è la corrente elettrica? Definizione di intensità di corrente elettrica Corrente elettrica LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Cos è la corrente elettrica? La corrente elettrica è un flusso di elettroni che si spostano dentro un conduttore dal polo negativo verso il polo positivo

Dettagli

Lavorabilità definizioni

Lavorabilità definizioni Calcestruzzo fresco Lavorabilità definizioni attitudine di un calcestruzzo ad essere impastato, trasportato, posto in opera, compattato e rifinito senza che si verifichino segregazioni caratteristica che

Dettagli

MESSA IN OPERA 5.1 5.2 5.3 5.4 5.5 INTERRUZIONI, RIPRESE, MESSA IN OPERA CASSEFORME PREPARAZIONE E PREDISPOZIONE DELLE ARMATURE GETTO

MESSA IN OPERA 5.1 5.2 5.3 5.4 5.5 INTERRUZIONI, RIPRESE, MESSA IN OPERA CASSEFORME PREPARAZIONE E PREDISPOZIONE DELLE ARMATURE GETTO Il calcestruzzo e le strutture armate Messa in opera INDICE 5 MESSA IN OPERA 5.1 5.3 CASSEFORME GETTO 5.2 PREPARAZIONE E PREDISPOZIONE DELLE ARMATURE 5.4 COMPATTAZIONE DEL GETTO MESSA IN OPERA 5.5 INTERRUZIONI,

Dettagli

HIGH PERFORMANCE INNOVATION IN FIREFIGHTING

HIGH PERFORMANCE INNOVATION IN FIREFIGHTING HIGH PERFORMANCE INNOVATION IN FIREFIGHTING Efficace fino a -30 C La tecnologia wetting agent di nuova generazione progettata per proteggere persone, proprietà ed ambiente. CINQUE PRODOTTI IN UNO 1 2 3

Dettagli

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP

CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP CALDAIE PER COMBUSTIBILI SOLIDI MODELLO SASP Caldaie in acciaio per la produzione di acqua calda ad inversione di fumi, funzionanti a scarti di legno, trucioli, pelet, segatura, cippati, bricchetti, gasolio,

Dettagli

1 Giochi d ombra [Punti 10] 2 Riscaldatore elettrico [Punti 10] AIF Olimpiadi di Fisica 2015 Gara di 2 Livello 13 Febbraio 2015

1 Giochi d ombra [Punti 10] 2 Riscaldatore elettrico [Punti 10] AIF Olimpiadi di Fisica 2015 Gara di 2 Livello 13 Febbraio 2015 1 Giochi d ombra [Punti 10] Una sorgente di luce rettangolare, di lati b e c con b > c, è fissata al soffitto di una stanza di altezza L = 3.00 m. Uno schermo opaco quadrato di lato a = 10cm, disposto

Dettagli

Informazioni sulla sicurezza nel Laboratorio di Chimica

Informazioni sulla sicurezza nel Laboratorio di Chimica Informazioni sulla sicurezza nel Laboratorio di Chimica (traccia gentilmente concessa da ITIS E. Fermi Bassano del Grappa) (Rielaborato da ITIS De Pretto Schio) Lo studente ha il DIRITTO di essere informato

Dettagli

Le memorie di massa. Il disco floppy 1

Le memorie di massa. Il disco floppy 1 Le memorie di massa Tutti i sistemi di elaborazione dispongono di alcuni supporti per memorizzare permanentemente le informazioni: le memorie di massa Dischetti o floppy disk Dischi fissi o hard disk CD

Dettagli

I TEST DI CHIMICA - INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE AA 04/05

I TEST DI CHIMICA - INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE AA 04/05 I TEST DI CHIMICA - INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE AA 04/05 COGNOME E NOME: 1. Br 1 si è trasformato in Br +3 in una reazione in cui lo ione bromuro: A) ha acquistato 3 elettroni B) ha ceduto 4 elettroni

Dettagli

a) L altezza del palazzo; b) Di quanti gradi salirà la temperatura della palla dopo l impatto.

a) L altezza del palazzo; b) Di quanti gradi salirà la temperatura della palla dopo l impatto. A_1)Una rana sta poggiata su una foglia di ninfea trasportata dalla corrente ad una velocità di 15 cm/s, ad un certo punto compie un balzo nella stessa direzione della corrente, con un angolo di 30 rispetto

Dettagli

Questo documento è stato creato con QuestBase. Crea, stampa e svolgi questionari gratuitamente a http://www.questbase.

Questo documento è stato creato con QuestBase. Crea, stampa e svolgi questionari gratuitamente a http://www.questbase. 1 L'ossido di carbonio (CO) ha le seguenti caratteristiche: A) colore bianco e odore di mandorle amare; B) irritante per le vie respiratorie; C) incolore ed inodore. 2 Durante un incendio si possono avere

Dettagli

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici.

IL FERRO Fe. Che cos è la siderurgia? E l insieme dei procedimenti per trasformare i minerali di ferro in Prodotti Siderurgici. IL FERRO Fe 1 Il ferro è un metallo di colore bianco grigiastro lucente che fonde a 1530 C. E uno dei metalli più diffusi e abbondanti sulla terra e certamente il più importante ed usato: navi, automobili,

Dettagli

La protezione attiva

La protezione attiva LEZIONE 33 La protezione attiva L insieme delle misure di protezione che richiedono l azione di un uomo o l azionamento di un impianto sono quelle finalizzate alla precoce rilevazione dell incendio, alla

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento degli impianti fotovoltaici La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare direttamente l energia solare incidente sulla superficie terrestre

Dettagli

ESTINTORI A POLVERE. È costituito da un involucro in lamiera d acciaio, pressurizzato con gas inerte (solitamente azoto) a circa 12 ATM

ESTINTORI A POLVERE. È costituito da un involucro in lamiera d acciaio, pressurizzato con gas inerte (solitamente azoto) a circa 12 ATM ESTINTORI A POLVERE La polvere antincendio è composta principalmente da composti salini quali bicarbonato di sodio o potassio con l aggiunta di collante e additivi per migliorarne le qualità di fluidità

Dettagli

s.r.l. Appignano del Tronto www.fuochiartificiali.it www.alessi-fireworks.com

s.r.l. Appignano del Tronto www.fuochiartificiali.it www.alessi-fireworks.com s.r.l. Via Roma, 36-63042 Appignano del Tronto (AP) Tel. 0736 817080 - Fax 0736 817263 www.fuochiartificiali.it - www.alessi-fireworks.com alessi@fuochiartificiali.it - info@fuochiartificiali.it SOMMARIO

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

ing. Maurizio De Napoli SPISAL ULSS 9

ing. Maurizio De Napoli SPISAL ULSS 9 CRITERI DI SCELTA E USO DEI DPI: IMBRACATURE E ELMETTI Treviso, 11 Marzo 2015 ing. Maurizio De Napoli SPISAL ULSS 9 www.ulss.tv.it INTRODUZIONE Per prima cosa è necessario valutare se sia possibile eliminare

Dettagli

MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero

MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero MOTORI ENDOTERMICI di Ezio Fornero Nei motori endotermici (m.e.t.) l energia termica è prodotta mediante combustione di sostanze liquide o gassose, generalmente dette carburanti. Si tratta di motori a

Dettagli

Il vetro e la sicurezza. Prevenzione degli infortuni Bollettino tecnico

Il vetro e la sicurezza. Prevenzione degli infortuni Bollettino tecnico Il vetro e la sicurezza Prevenzione degli infortuni Bollettino tecnico Introduzione Il concetto di sicurezza copre un insieme quanto mai vasto di applicazioni per ciò che concerne il vetro. In particolare

Dettagli

PROVE SU PISTA CAN LCU-ONE. LCU-ONE CAN su motori 2 Tempi. Per migliorare la tecnica di guida e per perfezionare la messa a punto del kart

PROVE SU PISTA CAN LCU-ONE. LCU-ONE CAN su motori 2 Tempi. Per migliorare la tecnica di guida e per perfezionare la messa a punto del kart LCU-ONE CAN + TERMOCOPPIA GAS DI SCARICO CONTROLLO PUNTUALE DEL TUO MOTORE PROVE SU PISTA LA PROVA LCU-ONE CAN su motori 2 Tempi UNO STRUMENTO ESSENZIALE Per migliorare la tecnica di guida e per perfezionare

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.)

SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.) SCHEDA DI SICUREZZA In accordo con il regolamento comunitario 1907/2006/CE (R.E.A.Ch.) Revisione n 3 Emessa il 01/08/10 Pag. 1 di 2 1 IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO Nome commerciale Impiego tipico Fabbricante

Dettagli

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Energia deriva dalla parola greca energheia che significa attività. Nei tempi antichi il termine energia venne usato per indicare forza, vigore, potenza

Dettagli

LEZIONE 1. Materia: Proprietà e Misura

LEZIONE 1. Materia: Proprietà e Misura LEZIONE 1 Materia: Proprietà e Misura MISCELE, COMPOSTI, ELEMENTI SOSTANZE PURE E MISCUGLI La materia può essere suddivisa in sostanze pure e miscugli. Un sistema è puro solo se è formato da una singola

Dettagli

MANUALE GENERALE Guardian S.r.l.

MANUALE GENERALE Guardian S.r.l. MANUALE GENERALE CARATTERISTICHE Alimentazione batteria alcalina 9V 6LR61/MN1604/1604A (inclusa nella confezione) Consumo

Dettagli

CAPITOLO 11 Materiali ceramici ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA. Problemi di conoscenza e comprensione

CAPITOLO 11 Materiali ceramici ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA. Problemi di conoscenza e comprensione CAPITOLO 11 Materiali ceramici ESERCIZI CON SOLUZIONE SVOLTA Problemi di conoscenza e comprensione 11.10 (a) Le strutture a isola dei silicati si formano quando ioni positivi, come Mg 2+ e Fe 2+, si legano

Dettagli

T.d.P. Fabozzi Marco ASS 4 "Medio Friuli"

T.d.P. Fabozzi Marco ASS 4 Medio Friuli ANTINCENDIO Cos è il fuoco? Cosa si può fare in caso di incendio? Come ci si deve comportare in caso di incendio? Cosa ci serve per fare il fuoco?? COMBUSTIBILE: carta, legno, vari gas, benzina, olii,

Dettagli