CANADA. Manitoba. Profilo. (Maggio 2012)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CANADA. Manitoba. Profilo. (Maggio 2012)"

Transcript

1 CANADA Profilo Manitoba (Maggio 2012) 1

2 Il Manitoba in breve Manitoba Canada Peso % Popolazione (mln) 1,2 34,5 3.4% Area ('000 di Km²) 649 9, % PIL 2011 a prezzi correnti (mld di C$) 43, ,7 2,5% Variazione PIL * in % 2,2% 2,3% Variazione PIL * in % 2,3% 2,9% Tasso d inflazione % 1,9% Tasso di disoccupazione ,4% 7,4% Tasso di disoccupazione stimato nel % 7,2% Forza lavoro impiegata ('000) a Dic % Bilancia Commercio Estero Esportazioni Totali 2011 (mln. C$) ,6% Importazioni Totali 2011 (mln. C$) % Saldo Bilancia commerciale 2011 (mln. C$) Primi 3 Mercati di Sbocco 1 USA USA 2 Cina Regno Unito 3 Giappone Cina Primi 3 Paesi Fornitori 1 USA USA 2 Cina Cina 3 Messico Messico Rapporti commerciali con l'italia Esportazioni verso l'italia 2011 (mln C$) 62, ,9 3,1% Importazioni dall Italia 2011 (mln C$) 96, ,6 1,8% Saldo Bilancia commerciale con l'italia 2011 (mln C$) -34, ,7 * Stimato Fonte: Statistics Canada, Manitoba Bureau of Statistics, Manitoba Economic Highlights, ECONOMIA DEL MANITOBA Localizzata al centro del Canada, la provincia del Manitoba confina ad Est con l Ontario, ad Ovest con la provincia del Saskatchewan, a Nord con il Nanavut ed i Northwest Territories. A Sud confina invece con gli Stati Uniti, con gli Stati del Nord Dakota e del Minnesota. 2

3 Da un punto di vista geografico, la provincia è caratterizzata a Nord dalla presenza di tundra e foreste. La zona meridionale è invece ricca di laghi, con il lago Winnipeg che è il quinto lago più grande del Nord America, prevalentemente pianeggiante e caratterizzata dalla presenza d immense praterie. Le foreste ricoprono circa la metà della superficie della provincia. Mediamente l altezza sul livello del mare oscilla tra i 150 ed i 300 metri. Sono comunque presenti dei rilievi, tra cui Baldy mountain è il più elevato con una quota massima di 832m. Il clima del Manitoba presenta condizioni atmosferiche spesso estreme, anche per via della particolare conformazione del territorio. In inverno le temperature sono particolarmente rigide, e raggiungono spesso anche i 40 gradi sottozero, mentre in estate si raggiungono anche i 30 gradi, spesso con elevati tassi d umidità. Numerosi sono inoltre i tornado che nel corso dell anno si abbattono in particolare nelle zone a sud. Secondo le ultime stime, la popolazione del Manitoba ammonta a circa 1,2 milioni d individui, pari al 3,4% del totale della popolazione canadese. Da un punto vista etnico, la maggior parte dei residenti è d origine anglosassone (22.1%), tedesca (19.1%), scozzese (18.5%) e canadese (18.2). Sono comunque presenti un importante numero d individui d origine ucraina (14.7%), Irlandese (13.4%) e Francese (13.1%). Le lingue più parlate, oltre l inglese, sono il tedesco ed il francese. Il 46% della popolazione ha un età inferiore ai 34 anni, mentre sono oltre gli individui, (18,8% della popolazione della provincia), che hanno un età inferiore ai 18 anni. L età mediana della popolazione è di 37,7 anni, inferiore alla media nazionale. I dati relativi ai flussi migratori indicano che in Manitoba risiedono oltre immigrati, principalmente d origine filippina, britannica, tedesca e polacca. Tra il 2003 ed il 2010 la popolazione è cresciuta di oltre unità, in un periodo in cui l economia della provincia necessitava di un incremento della forza lavoro. Nel corso del 2011, il flusso d immigrazione, (principalmente internazionale), ha ulteriormente contribuito ad accrescere la popolazione della provincia di unità. Ciò è stato possibile in particolare grazie al Manitoba Provincial Nominee Program, che punta a facilitare l immigrazione di lavoratori qualificati nonché d investitori in base alle necessità dei vari settori dell economia, fornendo inoltre assistenza durante l iter burocratico e favorendone l integrazione. Sebbene ci sia una forte competizione tra le varie province nell attrarre lavoratori qualificati, il Manitoba negli ultimi 25 anni è stata la seconda provincia in termini di percentuale di nuovi immigranti sul totale canadese. Dal punto di vista della forza lavoro, il Manitoba ha visto aumentare la percentuale di occupati dell 1% nel corso del Il totale ammonta ad oggi a circa individui. Il numero di disoccupati, nel corso del 2011, è cresciuto del 2,8%, ed il tasso di disoccupazione nel 2011 e stimato per il 2012 è stabile al 5,4%. La ripartizione degli individui occupati mostra come ben il 77% degli occupati lavori nell industria dei servizi, in particolare nel commercio con il 14.8% del totale. La restante quota lavora invece nell industria dei beni, dove la manifattura, le costruzioni e l agricoltura sono le voci principali impiegando rispettivamente il 9.5%, il 5.7% ed il 4.1% del totale degli occupati. 3

4 Nel 2011, il PIL del Manitoba è cresciuto del 2,2, raggiungendo quota $43,9 miliardi e se ne prevede una crescita del 2,3% nel corso del 2012 e 2,4% nel Il settore terziario è di grande importanza. Questo rappresenta il circa il 70% del PIL, e le componenti principali sono il commercio all ingrosso ed al dettaglio (14%), trasporti (7%), finanza, settore immobobiliare ed assicurativo (19%), assistenza sanitaria, istruzione e servizi di pubblica amministrazione (30%). Si trovano in Manitoba le sedi principali di compagnie quali Great West Life, una delle più grandi compagnie di assicurazione canadesi ed InvestorsGroup, tra i più importanti fondi di investimento, (Fonte: Government of Manitoba) L industria manifatturiera genera circa il 10% del PIL, Nel 2011 il fatturato del settore ha raggiunto $15,3 miliardi facendo segnare un aumento del 6,2% rispetto all anno precedente. La provincia continua ad essere, nonostante le recenti difficoltà, il terzo polo nazionale nella produzione di componenstica per l industria aerospaziale. In Manitoba operano, infatti, 23 aziende, fra cui alcuni grandi compagnie multinazionali quali Boeing, StandardAero, Magellan Aerospace, Bristol Aerospace e Aveos Fleet Performance. Il numero di addetti è di circa unità ed il fatturato ha superato, nel 2011, $1 miliardo. Il comparto manifatturiero più importante è tuttavia quello relativo alla preparazione e conservazione di cibi e bevande. Nell industria alimentare del Manitoba operano circa 250 imprese, e l indotto ha generato, nel 2011, oltre $4 miliardi di fatturato, cioè oltre ¼ del fatturato totale del settore manifatturiero. (Fonte: Manitoba Business Development) Nonostante le difficili condizioni climatiche, l agricoltura è molto sviluppata e rappresenta una rilevante fetta del PIL. Questa è equamente divisa tra le attività connesse ai raccolti e quelle connesse al bestiame. Numerosi sono inoltre i centri di ricerca e le organizzazioni di grande rilevanza nel settore, tra le quali Monsanto e Cargill hanno le sedi principali proprio nella provincia. I dati relativi agli introiti derivanti dalla agricoltura sono rimasti sostanzialmente stabili. Questa ricopre circa il 5% del PIL nazionale. Dagli anni 90 ad oggi si è vista una crescente diversificazione della produzione agricola del Manitoba, che era originariamente dominata, per circa 1/3, dalle coltivazioni di grano e frumento. Oggi l agricoltura della provincia è maggiormente divisa fra grano e frumento, (16%), colza e coltivazione di semi da olio, (21%) e verdure. Rimane importante l allevamento suino e bovino, che costituiscono circa il 19% ed il 9% del fatturato delle vendite del settore agricolo, che nel 2011 ha superato i $4,9 miliardi, +0,8% rispetto al (Fonte: Manitoba Business Development) La provincia è uno dei principali produttori di petrolio, nickel, rame, zinco, cobalto ed oro del paese. Il settore dei minerali rappresenta il 2% del PIL ed il valore della produzione mineraria ha totalizzato, nel 2010 (ultimo aggiornamento disponibile), $2,5 miliardi. In particolare, il Manitoba produce il 20% del nickel, il 15% del cobalto, il 10,7% del rame sul totale nazionale, ed è considerato uno dei migliori in termini di qualità a livello mondiale. Da segnalare l importanza strategica dei giacimenti di minerali rari quali selenio, tellurium e anche litio e cesio, sempre più richiesto nell industria delle telecomunicazioni e nell elettronica. Nel settore minerario della provincia trovano lavoro circa

5 addetti. Il valore degli investimenti capitali nel settore è cresciuto, fra il 2010 ed il 2011 del 24%, superando i $700 milioni. Per quanto riguarda il petrolio, in Manitoba sono presenti 314 impianti di estrazione e pozzi, concentrati nel sudovest della provincia. che nel 2010 hanno prodotto un record di ,8 metri cubi 11,7 milioni di barili, una media di barili al giorno. (Fonte: Manitoba Innovation Energy and Mines) Altri settori interessanti dell economia della provincia sono costituiti dall edilizia, circa 5% del PIL, ICT, con oltre aziende e circa addetti fra tecnici, operai specializzati e impiegati, ed il settore dei biocombustibili, d Dal punto di vista degli investimenti il Manitoba dal 2004 al 2008 ha assistito ad una costante e robusta crescita sia per quanto riguarda il settore privato che il pubblico. Nel solo 2008 si è registrata una crescita del 16.7%, la seconda più alta a livello nazionale, con la componente privata cresciuta dal 15.2%. Il totale degli investimenti e stato di circa $ 10.4 miliardi, di cui $ 8.3 miliardi provenienti dal settore privato. Secondo le ultime stime, la congiuntura economica ha causato nel corso del 2009 una contrazione degli investimenti, che sono calati a circa $ 10.1 miliardi. La riduzione degli investimenti è generalizzata, coinvolgendo la maggior parte dei settori. I più colpiti risultano però essere quello minerario, e quello del legname. Ci si attende invece un aumento di circa il 16% degli investimenti nel settore della ristorazione e alberghiero, tramite la costruzione di nuovi hotel. In aggiunta ad ospedali, strutture ricreative, hotel e edifici commerciali, tra i principali progetti in fase di ultimazione o realizzazione in Manitoba figurano la costruzione di un oleodotto da $ 5.2 miliardi che va dall Alberta all Illinois ed una centrale elettrica da $ 1.6 miliardi. COMMERCIO ESTERO DEL MANITOBA Interscambio Manitoba / Mondo Periodo: Gennaio-Dicembre Var 11/10 (mln $ can) (mln $ can) % Export verso mondo ,99 Import da mondo ,60 Totale interscambio ,42 Saldo bil. Commerciale ,30 Nel 2011 sono aumentati gli scambi con l estero del Manitoba, si e registrato, infatti, un aumento sia delle esportazioni che delle importazioni, rispettivamente del 15,99% e del 17,60%, per totali di $ 11,9 miliardi e $ 16,2 miliardi, l aumento dell interscambio e stata in totale del 14,42%, per un valore di $ 28,1 miliardi. In crescita anche il saldo negativo della bilancia commerciale passato da $ 3,4 miliardi a $ 4,2 miliardi. 5

6 Importazioni dal Mondo:principali partner Periodo: Gennaio- Dicembre Var,11/10 Quota 10 Quota 11 (000 $can) (000 $can) % % % Totale Importazioni ,60 100,00 100,00 1 Stati Uniti ,88 79,52 81,06 2 Cina ,94 4,72 4,89 3 Messico ,63 2,76 2,78 4 Germania ,74 1,53 1,75 5 Giappone ,27 1,10 1,25 6 Canada ,33 1,08 0,87 7 Taiwan ,13 0,67 0,68 8 Regno Unito ,40 0,90 0,65 9 Italia ,59 0,80 0,60 10 Francia ,35 0,38 0,45 11 Sud Corea ,54 0,35 0,38 12, India ,98 0,27 0,35 Gli Stati Uniti continuano ad essere il principale fornitore di prodotti per il Manitoba, con un totale di $ 16,2 miliardi (+19,88%), ovvero l 81% delle importazioni totali della provincia. Le principali voci di importazione dagli Stati Uniti sono i macchinari e le automobili. Secondo paese fornitore è la Cina, le cui esportazioni ammontano a $ 792 milioni +21,94%) seguono poi il Messico e la Germania, rispettivamente con un totale di $450 milioni (+18,63%) e $283 milioni (+34,74%). I principali beni esportati in Manitoba dai due paesi sono macchinari elettrici macchinari. L Italia figura al nono posto, con una totale di $ 96,7 milioni di esportazioni verso il Manitoba, in calo del 12,59%. Il valore delle esportazioni e la quota di mercato dei prodotti italiani in Manitoba ha subito un drastico calo a partire dalla seconda metà dello scorso decennio; nel 2007 il totale delle importazioni di prodotti Italiani in Manitoba aveva raggiunto la quota record di ben $ 219,9 milioni, che facevano dell Italia il quinto paese fornitore dietro al Germania. 6

7 Importazioni dal Mondo: principali beni Periodo: Gennaio-Dicembre Var,11/10 Quota 10 Quota 11 (000 $can) (000 $can) % % Macchinari ,47 25,23 27,47 Veicoli ,40 12,13 13,45 Apparati elettrici ,45 8,87 8,41 Ferro\prodotti in acciaio ,99 4,53 4,82 Plastica ,04 4,19 3,96 Combustibili minerali, oli ,10 3,80 3,43 Prodotti Chimici ,98 3,41 2,82 Apparecchi ottici,strum. medicali ,44 2,96 2,81 Mobili in legno ,01 2,50 2,42 Ferro e acciaio ,42 1,72 2,04 Gomma ,68 1,78 1,91 Carta, libri, giornali ,31 2,18 1,79 Totale Mondo ,60 100,00 100,00 Passando alla ripartizione per categoria merceologica delle importazioni del Manitoba, emerge una generalizzata crescita di tutte le componenti principali. I beni industriali occupano le prime 8 posizioni nell import provinciale e rappresentano oltre il 65% delle importazioni totali. Le importazioni di macchinari, veicoli, apparati elettrici, prodotti in ferro ed acciaio, le prime quattro voci delle importazioni provinciali sono aumentate, rispettivamente, del 26,47%, 30,40%, 11,45%, 24,99%. In calo solo prodotti chimici (-2,98%) e carta, libri e giornali (-3,31%). 7

8 Esportazioni verso il Mondo: principali partner Periodo: Gennaio- Dicembre Var,11/10 Quota 2010 (000 $can) (000 $can) % % Quota 2011 Totale Esportazioni ,88 100,00 100,00 1 Stati Uniti ,70 63,50 60,67 2 Cina ,55 6,56 8,18 3 Giappone ,59 5,64 5,53 4 Messico ,93 3,34 2,74 5 Sud a del Sud ,26 1,12 1,88 6 Hong Kong ,12 1,98 1,38 7 Taiwan ,83 0,96 1,15 8 Svezia ,84 0,51 1,04 9 Emirati Arabi Uniti ,93 0,95 0,90 10 Russia ,36 0,40 0,86 11 Regno Unito ,62 0,87 0,81 18 Italia ,98 0,44 0,52 Nel corso del 2011, anche le esportazioni del Manitoba hanno segnato un consistente aumento, pari al 15,88% per un totale di $ 11,9 miliardi, rispetto ai $10,3 del Principale mercato di sbocco per i prodotti del Manitoba restano stabilmente gli Stati Uniti, che da soli assorbono poco più del 60% delle esportazioni totali. La crescita delle esportazioni verso gli USA e stata del 10,7%, per un totale di $ 7,2 miliardi, Tale andamento e da attribuirsi in larga parte alle esportazioni di petrolio e materie prime., Anche Cina e Giappone hanno fatto segnare aumenti delle rispettive importazioni dal Manitoba: +44,5% e + 13,5%. In diminuzione invece le esportazioni verso il Messico ed Hong Kong: -4,93% e 19,2%. 8

9 Esportazioni verso il mondo: principali beni Periodo: Gennaio-Dicembre Var,11/10 Quota 10 Quota 11 (000 $can) (000 $can) % % Combustibili minerali, oli ,93 8,65 9,85 Cereali ,90 10,64 9,72 Macchinari ,15 8,75 9,60 Semi vari ,75 9,88 9,10 Nickel ,08 8,45 7,21 Minerali ferrosi vari, scoria ,359,05 0,43 5,40 Carne ,72 4,62 5,37 veicoli ,91 5,48 5,29 Oli e grassi ,52 2,83 3,40 Prodotti farmaceutici ,74 2,39 3,25 Aerospaziale, parti ,54 3,12 2,95 Animali vivi ,76 3,93 2,86 Totale Mondo 10,307,044 11,943,675 15,88 Chiave di lettura delle esportazioni della provincia sono i prodotti agricoli e d allevamento, soprattutto cereali, colza, suini e carni, petrolio e risorse naturali, (minerali) ed in misura minore macchinari agricoli e componenti aerospaziali. In aumento tutte le principali voci dell export dell Alberta ad eccezione di Nickel e del bestiame (suini e bovini), che calano dell 1,08%e del 15,7%. INTERSCAMBIO MANITOBA-ITALIA Dati Generali Periodo: Gennaio-Dicembre Variazione 11/10 (000an) (000can) % Export verso Italia ,98 Import dall Italia ,59 Totale interscambio ,18 Saldo Bilancia Commerciale ,74 Nel 2011, l'interscambio tra Italia e Manitoba rimane sostanzialmente stabile (+0,18%) a quasi $158 milioni. Tendenze opposte registrano invece i flussi in entrata ed uscita. Mentre, infatti, le esportazioni verso l Italia crescono del 37,98%, passando da $45 a $62 9

10 milioni, le importazioni della provincia dal nostro paese subiscono una flessione del 12,59%, calando da $ 110 a $ 96 milioni. La bilancia commerciale del Manitoba resta, in ogni caso, negativa (-34,5 milioni). Importazioni del Manitoba dall Italia: principali beni Periodo: Gennaio-Dicembre Var11/10 Quota 10 Quota 11 (mln $can) (mln $can) % % Totale Importazioni ,59 Macchinari ,97 53,67 46,07 Veicoli ,43 3,62 8,80 Prodotti ottica, strum. misur ,05 10,80 6,42 Prodotti del ferro e acciaio ,77 4,74 6,22 Bevande ,59 3,27 4,70 Apparati elettrici ,85 3,87 3,32 Giocattoli, articoli sportivi ,20 3,16 3,18 Gomma ,15 2,20 2,75 Mobili arredi ,28 1,18 2,47 Ferro e acciaio ,31 1,52 1,97 Carta, cartone ,99 1,40 1,33 Pietre e metalli preziosi ,11 0,81 1,08 Plastica ,13 0,68 0,75 Prodotti Ceramica ,88 0,93 0,72 Profumeria e cosmetici ,29 0,51 0,69 Passando alla ripartizione delle importazioni del Manitoba dall Italia dal punto di vista dei principali beni, il dato che emerge e che nel corso del 2011 si e registrata una contrazione di alcune voci, fra cui i macchinari, (-24,97%), Strumenti di misurazione ed ottica, (-48,05%), apparati elettrici, (-24,85%), giocattoli ed articoli sportivi, (-12,20%), carta e cartone, (-16,99%), Plastica (-3,13%) e prodotti in ceramica (-31,88%). In aumento invece i veicoli, i prodotti in ferro e acciaio e le bevande rispettivamente +112,43%, +14,77% e +25,59%. Per quanto riguarda le importazioni dall Italia del Manitoba, i beni industriali e soprattutto i macchinari, rappresentano quasi ¾ del totale. 10

11 Esportazioni verso l Italia: principali beni Periodo: Gennaio-Dicembre Var11/10 Quota 10 Quota 11 (000 $can) (000 $can) % % Totale esportazioni verso l Italia ,98 0,44 0,52 Semenze ,12 4,14 44,43 Cereali ,97 60,24 23,15 Macchinari ,90 1,81 10,40 Vegetali ,57 12,57 9,06 Nickel ed articoli in Nickel ,38 2,43 4,71 Apparati elettrici ,38 2,24 2,42 Aerospaziale, navigazione aerea ,99 2,52 1,70 Ferro e acciaio ,94 0,63 0,79 Chimici organici ,48 5,44 0,65 Pelli da pellicceria ,57 0,31 0,51 L Italia rappresenta per il Manitoba un mercato di sbocco di ridotta importanza, essendo destinatario di appena lo 0,52% delle esportazioni totali della provincia canadese, Semenze e cereali (quasi interamente grano) sono I beni più esportati, per un totale, rispettivamente, di $27 milioni (+1.381,12%) e $ 14 milioni (-46,97).Seguono poi macchinari (+690,90%) e vegetali (-0,57). Da quanto emerge dalle tabelle sovrastanti, tra l Italia ed il Manitoba intercorre un rapporto ben delineato, che vede l Italia come uno dei principali paesi fornitori, il nono, mentre questa rappresenta per la provincia canadese un mercato di sbocco limitato, essendo le esportazioni della provincia appena un terzo rispetto alle importazioni di prodotti italiani 11

Fatti & Tendenze - Economia 3/2008 IL SETTORE DELLA ROBOTICA IN ITALIA NEL 2007

Fatti & Tendenze - Economia 3/2008 IL SETTORE DELLA ROBOTICA IN ITALIA NEL 2007 Fatti & Tendenze - Economia 3/2008 IL SETTORE DELLA ROBOTICA IN ITALIA NEL 2007 luglio 2008 1 IL SETTORE DELLA ROBOTICA NEL 2007 1.1 L andamento del settore nel 2007 Il 2007 è stato un anno positivo per

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale URUGUAY Maggio 2011 L'economia uruguaiana, nel 2010, ha registrato una significativa crescita del PIL dell 8,5% rispetto al 2009 e, nel primo

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 3 Marzo 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo

Dalla lettura dei dati pubblicati lo scorso primo LE ESPORTAZIONI ITALIANE A LIVELLO TERRITORIALE Nel corso dei primi nove mesi del 2015, l 80% delle regioni italiane ha conosciuto incrementi su base tendenziale delle proprie esportazioni. % 150 130 110

Dettagli

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015

L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 2014 E PRIMO TRIMESTRE 2015 L ANDAMENTO DEL SETTORE IN SINTESI CONSUNTIVO 201 E PRIMO TRIMESTRE 201 1 FOCUS CONSUNTIVO 201 Il 201 si è chiuso con un bilancio complessivamente soddisfacente: il quadro di sintesi riferito agli indicatori

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

L INDUSTRIA ALIMENTARE ITALIANA IN CINA

L INDUSTRIA ALIMENTARE ITALIANA IN CINA L INDUSTRIA ALIMENTARE ITALIANA IN CINA DANIELE ROSSI Direttore Generale 18 marzo 2013 L Industria Alimentare Italiana Stime 2012 FATTURATO 130 MILIARDI. E il 2 settore manufatturiero in Italia: insieme

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Antonio

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale

SCHEDA Stato Illinois. Profilo Economico Commerciale ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE della Provincia di Varese SCHEDA Stato Illinois Profilo Economico Commerciale Introduzione (aggiornato con i dati disponibili a marzo 2012) Fonte ICE L Illinois è

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

L INTERSCAMBIO DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRA I PAESI AGRONET : STATO DELL ARTE, TREND E PROSPETTIVE FUTURE

L INTERSCAMBIO DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRA I PAESI AGRONET : STATO DELL ARTE, TREND E PROSPETTIVE FUTURE L INTERSCAMBIO DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRA I PAESI AGRONET : STATO DELL ARTE, TREND E PROSPETTIVE FUTURE Direttore Area Agricoltura e Industria alimentare Nomisma spa I TEMI DI APPROFONDIMENTO Gli scambi

Dettagli

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy INTRODUZIONE Un economia sempre più internazionalizzata: l export è il principale volano per la crescita dell economia italiana,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008

COMUNICATO STAMPA del 19 settembre 2008 La situazione dell'import/export della provincia di Ancona del 1 semestre 2008 fotografata dalla Camera di Commercio di Ancona IN FLESSIONE LE ESPORTAZIONI PROVINCIALI (-13,9%) IN DIFFICOLTA LA MECCANICA,

Dettagli

Laboratorio UniMondo - Simone Zocca

Laboratorio UniMondo - Simone Zocca Laboratorio UniMondo - Simone Zocca Classe 1 A Liceo Nazione: Romania La Romania è un paese dell est europeo, confinante con Bulgaria, Ucraina, Ungheria e Moldavia, ma anche con il Mar Nero. La sua capitale

Dettagli

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A

BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A L economia del Veneto Venezia, 17 giugno 2014 Le imprese L'eredità della crisi Indice del PIL (2007=100) Nel Nord Est la riduzione cumulata del PIL è di 8 punti percentuali.

Dettagli

COMMERCIO CON L ESTERO

COMMERCIO CON L ESTERO 17 novembre 014 Settembre 014 COMMERCIO CON L ESTERO Rispetto al mese precedente, a settembre 014 si rileva un aumento sia delle esportazioni (+1,5%) sia delle importazioni (+1,6%). L aumento congiunturale

Dettagli

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a.

Capitolo 2. Commercio. uno sguardo. adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) [a.a. Capitolo 2 Commercio internazionale: uno sguardo d insieme [a.a. 2012/13 ] adattamento italiano di Novella Bottini (ulteriore adattamento di Giovanni Anania) Struttura della Presentazione Il commercio

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

INDIA: ASCESA DI UN GIGANTE DEMOCRATICO Convegno di studi. Interscambio commerciale e Programmi ICE in India

INDIA: ASCESA DI UN GIGANTE DEMOCRATICO Convegno di studi. Interscambio commerciale e Programmi ICE in India Istituto nazionale per il Commercio Estero INDIA: ASCESA DI UN GIGANTE DEMOCRATICO Convegno di studi * * * * * Interscambio commerciale e Programmi ICE in India Vigevano, 22 aprile 2008 Esportazioni indiane

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

Costa Rica Congiuntura Economica

Costa Rica Congiuntura Economica Costa Rica Congiuntura Economica Il PIL del Costa Rica è cresciuto del 3.8% durante il 2011, dato inferiore alla crescita del 4.2% registrato tra il 2009 ed il 2010. Per quanto riguarda il 2012 si prevede

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

I dati dell export piemontese di prodotti alimentari

I dati dell export piemontese di prodotti alimentari I dati dell export piemontese di prodotti alimentari Novara, 29 Ottobre 2015 Corso L export prodotti alimentari di origine animale e vegetale 1 L industria alimentare piemontese in cifre (industria alimentare

Dettagli

LIBANO PARCO VETTURE NEL

LIBANO PARCO VETTURE NEL LIBANO PARCO VETTURE NEL 29 Febbraio 211 Dati aggiornati il 1 febbraio 211: - le nuove auto vendute nel 21 (pag. 5) - l interscambio Libano/Mondo 21 (pag. 5-6) Nel 29, il numero delle auto private circolante

Dettagli

Perché si compra nei paesi a basso costo

Perché si compra nei paesi a basso costo Perché si compra nei paesi a basso costo I grafici seguenti sono basati su una ricerca condotta da Accenture presso 3 responsabili degli acquisti in una vasta gamma di settori industriali in Europa e Stati

Dettagli

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari NORDEST: QUASI IL 25 DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari ==================== Quasi il 25 per cento delle merci prodotte nel Nordest prende la

Dettagli

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015

L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità L ECONOMIA REGGIANA alle soglie del 2015 i principali indicatori A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Il contesto internazionale Stime

Dettagli

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche Osservatorio24 def 27-02-2008 12:49 Pagina 7 Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO 2.1 La produzione industriale e i prezzi alla produzione Nel 2007 la produzione industriale

Dettagli

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane A. Alivernini, M. Gallo, E. Mattevi e F. Quintiliani Conferenza Turismo internazionale: dati e risultati Roma, Villa Huffer, 22 giugno 2012 Premessa:

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Il mercato spagnolo del riciclaggio

Il mercato spagnolo del riciclaggio Nota settoriale Il mercato spagnolo del riciclaggio Agenzia ICE Ufficio di Madrid Data di realizzazione: aprile 2013 Agenzia ICE ufficio di Madrid Il settore del riciclaggio 1 CENNI SUL MERCATO SPAGNOLO

Dettagli

Report sul gas naturale

Report sul gas naturale Report sul gas naturale A) Focus Energia B) Produzione Gas Naturale C) Consumo Gas Naturale D) Riserve Gas Naturale E) Il Commercio Mondiale di Gas Naturale F) I prezzi G) Il Nord America H) L Europa I)

Dettagli

IL SETTORE LEGNO-MOBILE-SEDIA IN PROVINCIA DI UDINE ANALISI STATISTICA. (aggiornamento maggio 2015)

IL SETTORE LEGNO-MOBILE-SEDIA IN PROVINCIA DI UDINE ANALISI STATISTICA. (aggiornamento maggio 2015) IL SETTORE LEGNO-MOBILE-SEDIA IN PROVINCIA DI UDINE ANALISI STATISTICA (aggiornamento maggio 2015) Il Sistema Legno-Mobile Sedia costituisce uno degli assi portanti del manifatturiero in Provincia di Udine

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Presentazione del Rapporto L economia del Molise Pietro de Matteis Filiale di Campobasso, Banca d Italia Campobasso, 18 giugno 2015 L economia italiana La prolungata flessione del PIL si è attenuata Andamento

Dettagli

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro 2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro Nel 2004 (dopo 3 anni di crescita stagnante dovuta principalmente agli effetti degli attacchi terroristici dell 11 settembre e all

Dettagli

L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006

L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006 6 febbraio 2007 L interscambio commerciale tra Italia e India Anni 2000-2006 Ufficio della comunicazione Tel. +39 06 4673.2243-2244 Centro di informazione statistica Tel. + 39 06 4673.3106 Informazioni

Dettagli

Il mercato tedesco dell odontoiatria. e la congiuntura economica in Germania

Il mercato tedesco dell odontoiatria. e la congiuntura economica in Germania Il mercato tedesco dell odontoiatria e la congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania L economia tedesca verso il ristagno Molti ritengono ormai che l economia tedesca

Dettagli

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali

Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Prospettive del settore farmaceutico: riflessi economici ed occupazionali Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria 52 Simposio AFI -1 giugno 2012 La farmaceutica è la prima industria hi-tech per

Dettagli

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015

I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO. Milano, 6 ottobre 2015 I FLUSSI DI ESPORTAZIONE DEL COMPARTO AGROALIMENTARE ITALIANO Milano, 6 ottobre 2015 INFORMAZIONI GENERALI Export Il settore agroalimentare ha continuato a registrare negli ultimi anni una costante crescita

Dettagli

Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina. Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones. Forum d Area America Latina

Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina. Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones. Forum d Area America Latina Progetto Integrato di Mercato PIM America Latina Cile Presentazione del Paese Relatore : Stefania Turco Jones Forum d Area America Latina Dove siamo? Superficie: 756.626 km² (cui si aggiungono 1.250.000

Dettagli

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita A cura del Centro Studi Confindustria Toscana Qualche dato generale Gli investimenti diretti dall estero in Italia Secondo i dati dell Ufficio Italiano

Dettagli

FILIERA MULTIMEDIALE

FILIERA MULTIMEDIALE FILIERA MULTIMEDIALE Aggiornamento dati a Dicembre 2010 DEFINIZIONE DELLA FILIERA MULTIMEDIALE Definizione delle filiera Multimediale HARDWARE E ASSISTENZA TECNICA CANALE INDIRETTO SERVIZI E APPARATI DI

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Industria: caduta del fatturato nel biennio 2012-13 (-8,3% pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti), causata dal previsto

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

VARIABILI MACROECONOMICHE Graf. 2.1 La provincia di Modena è notoriamente caratterizzata da una buona economia. Ciò è confermato anche dall andamento del reddito procapite elaborato dall Istituto Tagliacarne

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

(in gestione transitoria - ex Legge 214 del 2011) Gli imballaggi nel commercio estero

(in gestione transitoria - ex Legge 214 del 2011) Gli imballaggi nel commercio estero (in gestione transitoria - ex Legge 214 del ) Gli imballaggi nel commercio estero Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE OSSERVATORIO NAZIONALE IMMIGRATI E CASA 9 RAPPORTO LUGLIO 2012 VIA LORENZO MAGALOTTI, 15 00197 ROMA TEL. 06/8558802 FAX 06/84241536 E' in corso

Dettagli

Economia, lavoro e società

Economia, lavoro e società Introduzione L export della piccola impresa Daniele Nicolai 1 2 L export realizzato dalle piccole imprese (< 20 addetti) rappresenta il 13,6% del totale delle esportazioni italiane e ammonta ad oltre 38

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

Una lettura di genere del mercato del lavoro in Provincia di Bolzano

Una lettura di genere del mercato del lavoro in Provincia di Bolzano Una lettura di genere del mercato del lavoro in Provincia di Bolzano La forza lavoro femminile Il mercato del lavoro in provincia di Bolzano è caratterizzato da un alto tasso di partecipazione, sia rispetto

Dettagli

agroalimentare I trimestre 2014

agroalimentare I trimestre 2014 AGRItrend Evoluzione e cifre sull agro-alimentare La bilancia commerciale agroalimentare I trimestre 2014 A 8 LA BILANCIA COMMERCIALE AGROALIMENTARE A differenza di quanto riscontrato nel corso del 2013,

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI

INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI INTERNAZIONALIZZAZIONE: Opportunità di crescita per le PMI Mercoledì 18 marzo 2015, ore 17.00 Camera di Commercio, Sala Arancio, Via Tonale 28/30 - Lecco Materiale a cura di: Direzione Studi e Ricerche,

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ Se confrontata con i principali paesi europei, l Italia si colloca nella fascia bassa, per quanto riguarda la presenza di imprese estere sul proprio territorio.

Dettagli

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI 26 febbraio 2014 IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Edizione 2014 Il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua seconda edizione, fornisce

Dettagli

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza LA GRANDE CRISI RACCONTATA DAI NUMERI di Maurizio Gambuzza Saldi delle posizioni lavorative dal 3 giugno 28 per genere e cittadinanza 5-5 -1-15 -2-25 Uomini italiani Donne italiane Uomini stranieri Donne

Dettagli

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI

RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI RUSSIA: L EMBARGO CI E COSTATO 3,6 MILIARDI A seguito della crisi politico-militare con l Ucraina, le sanzioni economiche introdotte nel 2014 dall Unione europea nei confronti della Russia e le reazioni

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche

EUROPA Il mercato delle autovetture. Aprile 2012. AREA Studi e statistiche EUROPA Il mercato delle autovetture Aprile 2012 Nell Europa27+EFTA 1 sono state registrate complessivamente 1,06 milioni di vetture nel mese di aprile 2012, con una flessione del 6,5 % rispetto allo stesso

Dettagli

PRODOTTI ALIMENTARI. Return on Investment (ROI) (%) 5,6 3,7 Return on Sales (ROS) (%) 4,6 3,2 Return on Equity (ROE) (%) 6,0 1,4

PRODOTTI ALIMENTARI. Return on Investment (ROI) (%) 5,6 3,7 Return on Sales (ROS) (%) 4,6 3,2 Return on Equity (ROE) (%) 6,0 1,4 L INDUSTRIA ALIMENTARE E IL COMMERCIO CON L ESTERO DEI PRODOTTI ALIMENTARI 1. L Industria alimentare (Indagine sui bilanci delle imprese) Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da un aumentato interesse

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Roma 28 novembre 2013 - Nel 2012 il volume economico generato dal sistema italiano delle costruzioni, compresi i servizi, è stato

Dettagli

INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA

INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA INCHIESTA CONGIUNTURALE SULL INDUSTRIA RISULTATI GENERALI L andamento dell Industria di Roma e Provincia nel quarto trimestre del 2002 è risultato sostanzialmente negativo. Con riferimento al Comune, i

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa

INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE. Sintesi per la stampa INDUSTRIA METALMECCANICA ITALIANA INDAGINE CONGIUNTURALE Sintesi per la stampa Roma, 11 settembre 2014 Sintesi per la Stampa L attività produttiva del settore metalmeccanico, dopo la fase recessiva protrattasi

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa PROSPETTIVE FUTURE I temi di approfondimento I consumi

Dettagli

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 Secondo i dati forniti dall Eurostat, il valore della produzione dell industria agricola nell Unione Europea a 27 Stati Membri nel 2008 ammontava a circa 377 miliardi

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

Tab. 1 La spesa finale per lo sport in Italia nel 2001 (valori in euro)

Tab. 1 La spesa finale per lo sport in Italia nel 2001 (valori in euro) Il quadro macroeconomico Il fatturato del sistema sportivo italiano può essere valutato nel 2001 in circa 31,6 miliardi di euro. Tale cifra rappresenta la somma di quanto è speso dalle famiglie italiane,

Dettagli

AZIENDE INTERESSATE DALLA CIGS NEL 2011

AZIENDE INTERESSATE DALLA CIGS NEL 2011 IL MERCATO DEL LAVORO NELLA PROVINCIA DI MODENA: ANDAMENTO CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI STRAORDINARIA E DEGLI AMMORTIZZATORI IN DEROGA (CIGS E CIGO) NEL 2011 L andamento del mercato del lavoro nella provincia

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Flash Industria 4.2011

Flash Industria 4.2011 15 febbraio 2011 Flash Industria 4.2011 Nel quarto trimestre 2011, sulla base dell'indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato una flessione del -1,4 per cento rispetto allo stesso

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA

ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA ANALISI CONGIUNTURALE INTERSCAMBIO ITALIA RUSSIA GIUGNO 2014 CONTENUTI E NOTE METODOLOGICHE Lo studio che segue, curato dall Agenzia ICE di Mosca, e di tipo congiunturale e analizza in dettaglio, per tavole

Dettagli

L ESPORTAZIONE DI VINO 1

L ESPORTAZIONE DI VINO 1 L ESPORTAZIONE DI VINO 1 Premessa L Italia, come è noto, è uno dei principali produttori di vino, contendendo di anno in anno alla Francia, a seconda dell andamento delle vendemmie, la leadership mondiale.

Dettagli

Sistema Informativo Excelsior

Sistema Informativo Excelsior Sistema Informativo Excelsior Sintesi dei principali risultati - 2011 SOMMARIO TAVOLE STATISTICHE Appendice 1 Corrispondenza tra la classificazione di attività economica ATECO 2007 e i settori EXCELSIOR

Dettagli

Alcuni spunti di interesse. sul fenomeno infortunistico 2004. Aggiornamento al 15.03.2005

Alcuni spunti di interesse. sul fenomeno infortunistico 2004. Aggiornamento al 15.03.2005 Alcuni spunti di interesse sul fenomeno infortunistico 2004 Aggiornamento al 15.03.2005 Roma, 28 aprile 2005 A) Infortuni sul lavoro: le tendenze in atto Circa 940.000 infortuni denunciati nel 2004: i

Dettagli

602,5 abitanti/kmq. Cinese tradizionale (mandarino), Taiwanese e Hakka. Buddismo e Taoismo. Nuovo Dollaro di Taiwan (TWD) Repubblica Presidenziale

602,5 abitanti/kmq. Cinese tradizionale (mandarino), Taiwanese e Hakka. Buddismo e Taoismo. Nuovo Dollaro di Taiwan (TWD) Repubblica Presidenziale TAIW AN Dati di base Superficie 36.180 kmq Popolazione 21.800.000 Densità di popolazione Lingua ufficiale Religione Unità monetaria Forma istituzionale Sede di governo 602,5 abitanti/kmq Cinese tradizionale

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE

INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE INDUSTRIA INDIANA della TRASFORMAZIONE ALIMENTARE Novembre 2010 Report realizzato dalla Indo-Italian Chamber of Commerce & Industry Introduzione L industria della trasformazione alimentare in India è una

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export

L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export L agroalimentare nell economia del Paese: occupazione, innovazione, qualità, consumi, export Roberto Monducci Istituto nazionale di statistica Direttore del Dipartimento per i conti nazionali e le statistiche

Dettagli

6 marzo 2015. Andamento del valore aggiunto totale e dei servizi (Numero indice I trim. 2008 = 100, valori concatenati)

6 marzo 2015. Andamento del valore aggiunto totale e dei servizi (Numero indice I trim. 2008 = 100, valori concatenati) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro...

Situazione economica internazionale... 2. Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4. Regional Competitiveness Index... 6. Mercato del Lavoro... Indice Situazione economica internazionale... 2 Situazione economica Lazio... 4 PIL... 4 Regional Competitiveness Index... 6 Mercato del Lavoro... 7 Cassa Integrazione Guadagni... 10 Il credito alle imprese...

Dettagli

Un analisi storica e comparativa dell apertura internazionale delle imprese venete

Un analisi storica e comparativa dell apertura internazionale delle imprese venete Il modello di internazionalizzazione del Veneto Gli argomenti trattati Il commercio estero le esportazioni e le importazioni Gli investimenti diretti esteri le partecipazioni delle imprese venete all estero

Dettagli

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI COMMERCIALI IN TICINO

STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI COMMERCIALI IN TICINO 13. Commercio STRUTTURA E EVOLUZIONE DEI SERVIZI COMMERCIALI IN TICINO Maggio 211 Giubiasco, 3 maggio 211 I COMPARTI ANALIZZATI SETTORE SECONDARIO 1. EDILIZIA E COSTRUZIONI 2. CHIMICA E FARMACEUTICA 3.

Dettagli

Gli acquisti domestici di prodotti biologici confezionati in Italia nella GDO

Gli acquisti domestici di prodotti biologici confezionati in Italia nella GDO Maggio 2012 In sintesi Il quadro internazionale dell agricoltura biologica Nel 2010, secondo gli ultimi dati disponibili, l agricoltura biologica a livello mondiale ha sostanzialmente confermato l estensione

Dettagli

INDAGINE TELEMARKETING

INDAGINE TELEMARKETING INDAGINE TELEMARKETING INTRODUZIONE L indagine è stata effettuata, mediante intervista telefonica, dalla società Telemarketing per conto dell Area Internazionalizzazione di Assolombarda nel periodo -settembre

Dettagli