/ >/ Z/ / (&2 / Z/^KZ^

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "/ >/ Z/ / (&2 / Z/^KZ^"

Transcript

1

2 C

3

4 INDICE RELIGIONE ARCOALENI 6 IL CORAGGIO DELLA FELICITÀ 8 LA SAIA E LE STELLE 10 TUTTE LE VOCI DEL MONDO 12 LE VIE DEL MONDO 14 ORIZZONTI 16 L OSPITE INATTESO 18 Tutti i colori della vita - edizione mista 20 Tutti i colori della vita - edizione blu 21 Tutti i colori della vita 21 Religione 22 Scuola di religione nuova versione con libro digitale 22 Tante religioni un solo mondo 23 Per il mondo che vogliamo 23 IN CATALOGO SEI IdR 25 MULTIMEDIALITÀ 25 ITALIANO antologia LE PAROLE TRA NOI 30 LEGGERE SENZA FINE 32 Leggere trame 34 Trame e intrecci 35 Trame e temi 36 Trame 36 grammatica DIRE SCRIVERE COMUNICARE 37 PARLIAMOCI CHIARO 39 Penso Parlo Scrivo 41 Di bene in meglio 42 G.L.S. Grammatica, Lessico, Scrittura 42 Grammatica in pratica 42 classici commentati I PROMESSI SPOSI nuova edizione integrale con DVD 43 I Promessi Sposi - edizione verde 44 DIVINA COMMEDIA nuova edizione integrale con DVD 45 La Divina Commedia - edizione integrale con DVD 46 La Divina Commedia - edizione integrale 47 IN CATALOGO 47 versioni latine AD EXEMPLUM 55 Verba et voces 56 Verba et voces - edizione essenziale 56 IN CATALOGO 56 grammatica Metis 57 IN CATALOGO 57 versioni GRAPHÍS 58 Dialogoi 59 STORIA E GEOSTORIA primo biennio LA CLESSIDRA E LA USSOLA geostoria 60 L OCEANO DEL TEMPO geostoria 62 Chronostoriageo 64 LO SPECCHIO DELL OCCIDENTE 65 DEDALO 66 ARCHIMEDE - volume unico 67 ARCHIMEDE 68 Chronostoria - edizione blu 69 Chronostoria 69 Il cantiere della storia 69 Indicazioni di rotta 70 secondo biennio e quinto anno TEMPI 74 LE STORIE, I FATTI, LE IDEE 76 HISTORY CLIL 78 MEMORIA E FUTURO 79 Chiaroscuro - nuova edizione 81 Chiaroscuro 81 La torre e il pedone 82 Passato futuro 83 I giorni e le idee 84 Storia di mille anni 84 Atlante storico 84 Il tempo e le idee 84 GRECO GEOGRAFIA GENERALE ED ECONOMICA primo biennio GEOGRAFIA GENERALE ED ECONOMICA 73 Temi di geografia 73 grammatica Lingua communis 48 letteratura MOENIA MUNDI 49 IN NUCE 51 Res et fabula 52 Res et fabula - volume unico 53 Libera Lectio 54 Lectio - volume unico 54 Millennium 54 LATINO CITTADINANZA E COSTITUZIONE primo biennio PROGETTO CITTADINANZA 71 Cittadinanza e Costituzione 72 IN CATALOGO 72 secondo biennio e quinto anno Nella nostra società 85 manuali Filosofia 86 FILOSOFIA 3

5 INDICE testi di indirizzo Commerce en Atelier 87 Atelier Culturel 87 IN CATALOGO 87 letteratura Literature in English 87 narrativa Dubliners 87 FRANCESE - INGLESE sussidi IL NUOVO CHECKMAT 0 PLUS 88 Schede di algebra 1 - terza edizione 88 Schede di algebra 2 - terza edizione 88 Schede di trigonometria 88 Il nuovo CheckMat 0 88 CheckMat 1 e 2 88 Metodi e tecnologie informatiche 88 MATEMATICA INFORMATICA primo biennio QUANTUM 89 PHOENOMENA LS 2.1 DIGITAL EDITION 91 EXPERIMENTA COMPACT 92 Experimenta 94 Phoenomena compact 95 Phoenomena - edizione rossa 95 Phoenomena 96 Phoenomena LS 96 IN CATALOGO 96 secondo biennio e quinto anno Phoenomena LS FISICA - STORIA, REALTÀ, MODELLI 98 Le basi della fisica 100 FAQ fisica - per l esame di stato 101 PHYSICS CLIL 102 CHIMICA, LA NATURA DELLE COSE 103 CHIMICA COMPACT - edizione blu 105 Chimica compact 106 FISICA CHIMICA SCIENZE DELLA TERRA primo biennio ST - SCIENZE DELLA TERRA - primo biennio 107 Scienze della Terra 108 Terra! 108 secondo biennio e quinto anno ST - SCIENZE DELLA TERRA secondo biennio e quinto anno 109 ST - SCIENZE DELLA TERRA - quinto anno 110 Scienze della Terra A Scienze della Terra - secondo biennio 111 I materiali della Terra - secondo biennio 111 Scienze della Terra - quinto anno 111 Move 131 TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI Tecnologia delle costruzioni & progettazione edilizia 129 GEOGRAFIA GENERALE Geografia Generale - quarta edizione 111 Pianeta tre 111 IN CATALOGO 111 TECNOLOGIE E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA TTR - TECNOLOGIE E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA 112 Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica 114 Tecniche di rappresentazione grafica 114 Tecnologia&disegno 114 PROGETTAZIONE COSTRUZIONE IMPIANTI CORSO DI PROGETTAZIONE, COSTRUZIONE, IMPIANTI 124 TAVOLE DI PROGETTAZIONE EDILIZIA 126 Progettazione Costruzione Impianti 126 GESTIONE DEL CANTIERE E SICUREZZA CANTIERE&SICUREZZA 127 Gestione del cantiere e sicurezza 128 DISEGNO DISEGNO 115 DISEGNO E ARTE 116 Disegno 117 AutoCad per il disegno edile 118 La rappresentazione del progetto 118 Disegno tecnico & comunicazione visiva 118 Cultura del disegno 118 DISEGNO PER IL PROGETTO EDILIZIO 119 Tavole per il disegno edile 121 SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE STA - COSTRUZIONI AMIENTE TERRITORIO 112 Scienze e tecnologie applicate 122 STA - MECCANICA MECCATRONICA ENERGIA 123 COSTRUZIONI Manuale di costruzioni - edizione aggiornata 130 Corso di costruzioni 130 IN CATALOGO 130 Indice degli autori 132 Rete commerciale 133 Codici Versioni Digitali A1 EDUCAZIONE FISICA 4

6 Il tuo libro è anche un eook+ in forma digitale interattiva Scarica e attiva, è facile! Segui le istruzioni che trovi sul sito della casa editrice, alla pagina Studiare è più semplice con l eook+ Guarda, annota, sottolinea, evidenzia nel testo! Con l eook+ apprendi in modo multimediale e interattivo, attraverso contenuti audio, video e link a risorse multimediali: insomma, in modo coinvolgente e divertente. Usa le icone Audio Video Galleria di immagini Esercizi interattivi Materiali interattivi e proiettabili Ascolta, scopri i link, gli approfondimenti e salva il tuo lavoro Una volta scaricato sul tuo dispositivo, che potrà essere un PC fisso o portatile, un netbook o un tablet, il tuo libro digitale interattivo potrà essere utilizzato anche in assenza di connessione alla rete. Tutte le tue operazioni le potrai ritrovare semplicemente sincronizzando i diversi dispositivi. Download Approfondimenti Documenti Link interni al volume Sempre connesso alla classe con l eook+ Condividi con i tuoi compagni e il docente Link esterni al volume Zoom Vai sul sito SEI all indirizzo troverai tutte le indicazioni per conoscere e utilizzare in modo facile un ambiente didattico digitale, dove sono disponibili i tuoi libri, i tuoi appunti e le risorse selezionate e messe a disposizione dal tuo insegnante. 5

7 Questo nome risale allo stanziamento dei Filistei nella regione (XII secolo a.c.): il loro nome in ebraico era Pelishtim e la zona da loro occupata divenne Pelesheth. Il nome si estese poi a Canaan e sotto la dominazione romana indicò l intera regione compresa tra il mare e il Giordano. Quando la comunità d Israele riconosceva che su un uomo era presente la divina benedizione, lo indicava con il termine di unto, in ebraico mashiah, messia, in greco christós. generale dell amore donne Samuele, Davide e Saul (impersonati rispettivamente da Leonard Nimoy, Nathaniel Parker e Jonathan Pryce), in una scena del film Davide (2005) di R. Markowitz. città Ricostruzione del primo Tempio di Salomone, eretto nel X secolo a.c. Mosè e Aronne con le Tavole della Legge, scena dal film Mosè (1995), diretto da R. Young. RELIGIONE MANUALI L. Solinas arcobaleni con nulla osta CEI NOVITÀ cod vol. Unico + DVD - pp. 400 con eook+ 16,50 cod Materiali per il Docente - pp. 240 Il progetto didattico È la revisione approfondita di un libro molto diffuso (Tutti i colori della vita) secondo le nuove Indicazioni Nazionali e la didattica per competenze. Rispetto all edizione precedente è stato incrementato, tra l altro, l aspetto interculturale e interdisciplinare con spazi per la didattica cooperativa e per quella inclusiva, mentre i temi etici mantengono una doverosa centralità. L iconografia è stata profondamente rinnovata, l apporto della multimedialità ulteriormente arricchito. Nei Materiali per il Docente costanti suggerimenti accompagnano passo passo nell attività in classe. La struttura del testo L opera è suddivisa in 9 AMITI e 2 DOSSIER SULLE RELIGIONI. Ogni Ambito è suddiviso in Lezioni. Ogni LEZIONE si sviluppa su quattro pagine bloccate: La prima doppia pagina: si apre con UN MESSAGGIO PER VOI, breve citazione accompagnata da domande per cominciare in modo cooperativo con un messaggio che offre lo spunto per un dibattito con cui agganciare la lezione; ha il testo base fortemente scandito dai titoli; contiene esercizi di comprensione e interpretazione. Nella seconda doppia pagina: APPROFONDIMENTO (pagina di sinistra) con esercizio di attualizzazione; LETTURA DELLE FONTI (pagina di destra) con esercizio di comprensione e interpretazione. 86 Scheda 17 La Terra Promessa Riconoscete con tutto il vostro cuore e con tutta la vostra anima che non è caduta neppure una parola di tutte le promesse che il Signore, Un messaggio per voi vostro Dio, aveva fatto per voi. Gs 23,14 Che cosa significa «non è caduta neppure una parola»? Che cosa è una promessa? Tutte le promesse vanno mantenute? Video Le dodici tribù e il culto Palestina Unzione Video Sansone: vincere perdendo La conquista della Terra di Canaan Secondo il racconto biblico, il successore di Mosè fu Giosuè, che guidò il popolo, suddiviso in dodici tribù, alla conquista di quella che allora era detta Terra di Canaan e che nel V secolo a.c. lo storico greco Erodoto chiamò Palestina. Gli Ebrei si stabilirono poco per volta nella Terra di Canaan: le varie tribù occuparono il Paese sia come pacifici emigranti sia facendo guerra a Cananei e Filistei che abitavano quei territori, talvolta alleandosi, talvolta scontrandosi con i gruppi là presenti. I giudici e i re Nel 1200 a.c. circa, le tribù israelite erano guidate dai giudici, persone particolarmente capaci e autorevoli, cui era affidato il compito di governare il popolo nei momenti di difficoltà (come guerre e carestie) e di governare i vari gruppi in tempo di pace. Ogni tribù ebbe, di volta in volta, i suoi giudici. Tali persone venivano elette in base alle loro capacità individuali e alla loro grande autorità. Tra i più famosi giudici si ricordano Gedeone, Sansone e Jefte. Verso l anno 1000 a.c. le tribù d Israele si scontrarono con i Filistei e, per affrontare meglio il nemico, decisero di organizzarsi sotto la guida di un re, presentato nella ibbia unicamente come luogotenente di JHWH e consacrato a lui mediante l unzione del capo con olio prezioso e profumato, simbolo della benedizione stabile di Dio su un uomo. Il primo re fu Saul, figlio di Kish della tribù di eniamino, che, dopo alcuni successi iniziali, fu sconfitto dai Filistei sul colle di Gelboe. Il suo successore fu Davide, figlio di Jesse, della tribù di Giuda, che sconfisse definitivamente i Filistei, conquistò la rocca di Gerusalemme e ne fece la capitale del suo regno. Gerusalemme ebbe un ruolo unificatore per le varie tribù d Israele. Davide vi trasferì l Arca dell alleanza, Comprendere... che significava la presenza di Dio e consacrava Gerusalemme come città santa. Perché la presenza dell Arca consacra Gerusalemme come città Dopo Davide regnò il figlio Salomone. Con lui il regno toccò il massimo dello splendore e della prosperità. Salomone santa? Perché i due regni si dividono? abbellì Gerusalemme e fece erigere il primo grande Tempio in onore di JHWH, dov era custodita l Arca dell alleanza, I profeti predicevano il futuro? una reggia e molti palazzi. Confrontarsi / Il teologo tedesco Dietrich onhoeffer Il Regno è diviso in due ha scritto: «Dio non realizza tutti i Alla morte di Salomone, verso il 930 a.c., molte tribù si rifiutarono di accettare come loro re un figlio del sovrano defunto, nostri desideri, bensì tutte le sue promesse». Roboamo. La ribellione portò alla divisione del Regno in Che cos è per voi un desiderio? Secondo voi tutti i desideri vanno due: a sud il Regno di Giuda, con capitale Gerusalemme, soddisfatti? costituito dalla tribù di Giuda; a nord il Regno d Israele, Credete che ci siano desideri la cui con capitale Samaria, costituito dalle altre tribù di Israele. realizzazione non è un bene? Quali? E nel caso, perché li proviamo? I profeti e la denuncia del peccato La storia dei due regni, salvo qualche eccezione, fu costellata secondo il racconto biblico da episodi di corruzione, di dispotismo, di idolatria e in Naaman: il dilemma di un Video questo periodo cominciarono a parlare, come voce di un Dio vivente che non si lascia manovrare dai re e dai potenti, i profeti (vedi p. 23 e p. 71), uomini Tobia e Sara: la forza pieni dello Spirito di Dio, che alla luce della fede scoprono il senso della situazione presente, annunciano la Parola di Dio e denunciano il peccato. Giuditta: il coraggio delle Giona: il profeta ribelle Le parole dei profeti furono un continuo richiamo alla fedeltà all alleanza con Dio da parte del popolo e un invito alla speranza in una salvezza futura garantita da Dio, fedele alle sue promesse. Può essere ricordata tra il IX e il VI secolo a.c. l attività di predicazione di alcuni profeti: Amos, Osea, Isaia, Geremia, Zaccaria. Ambito 3 / Scheda Ambito 3 / Scheda 17 Per saperne di piu + Video Gerusalemme, l antica Il Tempio di Salomone 88 E oggi? * Fate una ricerca per scoprire che cosa rimane oggi della struttura originaria del Tempio. Il Tempio è ancora meta di pellegrinaggio? scheda 16 Lavoriamo sulle fonti ( ) Comprendere... Sapete elencare i Dieci Comandamenti in maniera sintetica? Che cosa significa «Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio»? Che cosa vuol dire «falsa testimonianza»? Confrontarsi / Dopo aver letto i Dieci Comandamenti vi sembra che le Esodo 20,1-17 norme impartite siano ancora valide e attuali? Cambiereste qualcosa? Aggiungereste qualche norma? Dio pronunciò tutte queste parole: In generale ritenete che seguire delle norme aiuti solo a «Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto regolare il rapporto con gli altri oppure sia utile anche per uscire dalla terra d Egitto, dalla condizione amministrare la propria esistenza? servile: Confrontatevi con i compagni e avviate un dibattito in classe. Non avrai altri dèi di fronte a me. Non ti farai idolo né immagine alcuna di quanto è lassù nel cielo, né di quanto è quaggiù sulla terra, né di quanto è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, tuo Dio, sono un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, ma che dimostra la sua bontà fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti. Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascia impunito chi pronuncia il suo nome invano. Ricòrdati del giorno del sabato per santificarlo. Sei giorni lavorerai e farai ogni tuo lavoro; ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: non farai alcun lavoro, né tu né tuo figlio né tua figlia, né il tuo schiavo né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te. Perché in sei giorni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il settimo giorno. Perciò il Signore ha benedetto il giorno del sabato e lo ha consacrato. Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che il Signore, tuo Dio, ti dà. Non ucciderai. Non commetterai adulterio. Non ruberai. Non pronuncerai falsa testimonianza contro il tuo prossimo. Non desidererai la casa del tuo prossimo. Non desidererai la moglie del tuo prossimo, né il suo schiavo né la sua schiava, né il suo bue né il suo asino, né alcuna cosa che appartenga al tuo prossimo». Ambito 3 / Scheda

8 MANUALI RELIGIONE Ogni PERCORSO si conclude con: la rubrica IN VIAGGIO, che si concentra su aspetti interdisciplinari; la rubrica LINK INTERCULTURALI, con proposte didattiche cooperative, che mette in atto competenze disciplinari e trasversali; Sono inoltre presenti le soluzioni di tutti gli esercizi (del testo e dei Materiali) e la programmazione per competenze. Il volume Materiali per il Docente sarà disponibile anche in formato PDF stampabile (con contenuti copiabili per l estrazione e rielaborazione in Word). In viaggio Link interculturale Ambito LA CATTEDRALE DI NOTRE-DAME A PARIGI Nel cuore di Parigi, su un isola abitata sin da tempi remoti, dove il fiume incontra la città, si trova la cattedrale di Notre-Dame. Con preziosi rosoni e forme melodiose, questa chiesa rappresenta uno dei monumenti più belli di Parigi. La cattedrale venne edificata per iniziativa del vescovo Maurice de Sully a partire dal 1163, al posto di un precedente edificio sacro dedicato a Saint Etienne. I lavori durarono meno di un secolo, fino al 1250 e proseguirono partendo dal lato del transetto sino alla facciata. In seguito, nel corso dei secoli, vi furono diverse opere che completarono, modificarono o ristrutturarono alcune parti dell edificio. Tra queste, i lavori più importanti furono quelli eseguiti nel XIX secolo. Durante la rivoluzione francese, infatti, numerosi erano stati i danni arrecati alla chiesa, come la decapitazione o distruzione di quasi tutte le statue (in particolare quelle dei re della galleria dei re, sulla facciata principale) alcune delle teste originali sono ora esposte al museo medievale della città di Parigi, quello di Cluny e lo smontaggio della guglia. Nell 800, il successo del romanzo di Victor Hugo Notre-Dame de Paris riaccese l interesse per la cattedrale spingendo il governo a decretarne una completa ristrutturazione. L opera venne affidata alla cura di Eugène Viollet-le-Duc e di Jean-aptiste Lassus la morte prematura di quest ultimo lascerà la gestione dei lavori completamente nelle mani del primo che ridiedero nuovo splendore alla cattedrale. Anche le vetrate sono state rifatte più volte nel corso del tempo: quelle del XII e XIII secolo furono sostituite da vetri bianchi nel 1700 e quelle che attualmente è possibile ammirare sono ancora più recenti, essendo state realizzate da Jacques Le Chevallier solo nel 1965! Le nuove vetrate non hanno soggetti figurati e sono colorate a ricordo dell atmosfera luminosa che regnava nella cattedrale medievale. Ambito Una mappa per tutti! Il male non è voluto da... ma è causato dall uomo. L uomo può compiere il male perché è... Dio punisce ma non abbandona l uomo nel peccato. L... tra Dio e l uomo è siglata dall adesione al Decalogo. Gesù ricorda e riconferma il... Le eatitudini sono le modalità con le quali l uomo si orienta verso Dio, ricevendone la... Nel comandamento dell amore per il prossimo si attua il compimento dell Dio ha creato l uomo perché sia... e non ha creato il male e il... Ma l... vuole superare la sua condizione di uomo ed essere simile a Dio. L uomo si imbatte nell esperienza del... diventando egli stesso criterio del bene e del male. Completa la mappa inserendo le seguenti parole o espressioni: Decalogo peccato Legge felice Discorso della montagna male antica Legge libero alleanza salvezza Dio uomo Che cos è il pregiudizio? Nell accoglienza reciproca tra culture diverse uno degli ostacoli più grandi è avere un atteggiamento carico di pregiudizio, cioè un giudizio rigido, che precede la considerazione reale dei fatti. Trovate almeno due occasioni in cui avete sentito qualche persona agire sulla base di un pregiudizio. Trovate due esempi in cui avete agito sulla base di un pregiudizio. Trovate due occasioni in cui siete stati vittime di un pregiudizio. Credete che nei confronti delle altre culture (islamica, cinese, romena ecc.) ci siano pregiudizi nell ambiente in cui vivete? MATERIALE OCCORRENTE Il proprio quaderno degli appunti, una penna. PROCEDIMENTO 1 Dividetevi in gruppi di due. Le coppie presentano le relative argomentazioni. 2 A coppie confrontatevi sugli esempi richiesti e discutete le rispettive posizioni. 3 A coppie scambiatevi le posizioni e le argomentazioni. 4 Ogni coppia abbandona la difesa delle proprie posizioni e cerca una nuova posizione attraverso il consenso. 5 A coppie stendete una relazione sulla discussione svolta. Questa attività vi aiuterà a: raccogliere pareri e informazioni riguardo a un argomento; ascoltare le idee degli altri prima di esprimere le proprie; esprimere e sostenere le proprie idee; scrivere in modo chiaro il pensiero. Competenze in azione Soffermatevi sui Dieci Comandamenti e sul Discorso sulla montagna e riflettete. Ritenete che seguire delle norme possa aiutare a regolare il rapporto con gli altri o che sia utile anche per governare la propria esistenza? Spesso potere, ricchezza, successo ecc. diventano i punti di riferimento della vita umana e l uomo finisce con il diventarne schiavo: ciò costituisce una trasgressione del primo Comandamento. Provate a fare altri esempi di che cosa può essere oggi la trasgressione del primo comandamento. La società attuale, secondo voi, è sensibile verso il quarto comandamento? Leggete nel Vangelo di Matteo il resto del Discorso della montagna e fate uno schema che riassuma tutti gli argomenti trattati. mappe da compilare per una DIDATTICA IN- CLUSIVA, con carattere EasyReading ad alta leggibilità. La... ci aiuta a realizzarci come uomini. Il è il nuovo Decalogo. Nei Materiali per il Docente si trovano suggerimenti pratici di didattica applicata che percorrono passo passo tutto il testo, con: proposte varie di utilizzo e di organizzazione di ogni singola lezione, da calibrare sulle esigenze della classe e di ogni singolo studente; suggerimenti per l uso integrato delle parti digitali; ulteriori spunti didattici e verifiche. & Ambito Nel libro digitale interattivo (eook+): Pagine digitali integrative per i principali argomenti del testo Schede interattive dedicate agli Apostoli, con letture audio integrali, gallerie d immagini e percorsi iconografici Schede interattive dedicate alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico Schede interattive dedicate agli affreschi della Cappella Sistina e ai rapporti tra l immagine e la Parola Schede interattive dedicate ad arte, letteratura, musica e cinema in rapporto con i percorsi di pellegrinaggio Video sulla storia del Tempio di Gerusalemme e sulla città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Schede interattive sulla vita di Cristo attraverso i capolavori dell arte Più di 100 documenti di approfondimento VISITE DIDATTICHE INTERATTIVE a edifici del culto delle maggiori religioni 30 filmati sui luoghi santi e su temi di storia, archeologia e attualità 10 filmati dedicati ad altrettanti personaggi dell Antico Testamento 12 filmati sui MARTIRI DEL XX SECOLO. Per il Docente: MONDI : 24 lezioni multimediali di IRC per interpretare la realtà e per affrontare in classe i principali temi etici con video, schemi animati, attività cooperative PERSONAGGI IN CERCA D ATTORE : 10 video originali con cui rivivere in prima persona le storie di 10 protagonisti dell Antico Testamento. A cura di Marco Tibaldi MARTIRI DEL XX SECOLO : 12 mini-documentari per incontrare coloro che, nel Novecento, donarono la propria vita per la fede VISITE DIDATTICHE INTERATTIVE a 5 edifici del culto: sinagoga, moschea, chiesa cristiana ortodossa, cattolica e protestante, con audioguida 300 GIOCHI DI RELIGIONE : un oggetto didattico originale composto da sfide ed enigmi, per coinvolgere gli alunni e imparare divertendosi 3 percorsi video originali nel Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi Viaggio virtuale, in 16 video, nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D 7

9 PRIMO IENNIO SECONDO IENNIO QUINTO ANNO Don Lorenzo Milani. Un murales dipinto dagli studenti di una scuola secondaria. RELIGIONE MANUALI A. ibiani D. Forno L. Solinas Il coraggio della felicità con nulla osta CEI NOVITÀ cod vol. Unico - pp. 408 con eook+ 15,50 cod Materiali per il Docente - pp. 240 Il progetto didattico È un progetto nuovo, che segue le nuove Indicazioni Nazionali, improntato a una didattica inclusiva e per competenze con taglio fortemente interdisciplinare, pensato per una didattica non frontale, ma cooperativa, senza però tralasciare il lavoro individuale. Continua l attenzione ai temi etici, centrali e molto richiesti nella didattica delle scuole superiori. L apporto della multimedialità è particolarmente ricco e importante. I Materiali per il Docente accompagnano passo passo nell attività in classe con costanti suggerimenti pratici. La struttura del testo L opera è divisa in tre AREE, ciascuna suddivisa in una serie di PERCORSI. Ogni PERCORSO: è aperto da una doppia pagina che propone un attività, PER COMINCIARE INSIEME, in modo cooperativo e non frontale e che attiva competenze disciplinari e trasversali; è formato da una serie di LEZIONI. 306 AREA 3 DIDATTICA COOPERATIVA VALORI PER VIVERE PERCORSO 4 L IMPORTANZA DELLE RELAZIONI PER COMINCIARE INSIEME «Ognuno deve sentirsi responsabile di tutto. Su una parete della nostra scuola c è scritto grande I care. È il motto intraducibile dei giovani americani migliori. Me ne importa, mi sta a cuore». Così rifletteva don Lorenzo Milani ( ), un prete che dedicò la sua vita a istruire i ragazzi poveri. Questo motto dovrebbe essere tenuto ben presente in una società come la nostra, ridisegnata dalle migrazioni. Se osserviamo il mondo che ci circonda, ci affacciamo su una realtà umana complessa, fatta di persone, ciascuna delle quali ha la sua storia, la sua ricchezza di pensiero e di affetti. In una parola, la sua individualità, che deve integrarsi ed essere rispettata da tutti. Il sempre maggiore scambio tra popoli, in modo permanente e non occasionale, obbliga oggi a elaborare una nuova mentalità, capace di accogliere e di integrare con apertura profonda le diverse culture che vivono nel mondo. È uno dei compiti umani più importanti e delicati, che spettano alle generazioni attuali, quello di superare vecchie barriere e aprire nuovi spazi di vita comune, di rispetto, di scambio. Per fondare le relazioni all interno di una società complessa come la nostra, pur con errori e oscillazioni, è importante conoscere e capire se stessi e gli altri alla luce di valori profondi e senza superficialità o pregiudizi. Affrontiamo, dunque, il Percorso che segue pensando che: IL NOSTRO MONDO È COME UNA PIAZZA Amare il prossimo per assottigliare le distanze Vi aiuteranno nella riflessione le parole della scrittrice britannica Doris Lessing ( ) e quelle del teologo luterano tedesco Dietrich onhoeffer ( ), il cui pensiero è approfondito da Enzo ianchi nel DOC 5. Tenete anche conto delle parole del sacerdote e storico del mondo asiatico Ermis Segatti al DOC 8. Mentre affrontate le pagine successive, pensate come rispondereste alla domanda Chi è il nostro prossimo?, tenendo anche conto di quanto abbiamo detto nel Percorso precedente e del DOC AREA 1 L UOMO E IL SACRO PERCORSO 1 L UOMO E LA RELIGIONE PERCORSO 2 LE RELIGIONI ATTRAVERSO IL TEMPO PERCORSO 3 L ALLEANZA DI DIO CON L UOMO PERCORSO 4 LA CHIESA E L EUROPA PERCORSO 5 LA RIFORMA PROTESTANTE E LA RISPOSTA CATTOLICA PERCORSO 6 LA CHIESA DEI NOSTRI GIORNI CONOSCENZE Gli interrogativi universali dell uomo, le risposte del cristianesimo e quella delle altre religioni. Le radici ebraiche del cristianesimo e la singolarità della rivelazione monoteistica. Gli eventi, i personaggi e le categorie più rilevanti dell Antico e del Nuovo Testamento. Gli eventi principali della storia della Chiesa fino all epoca medioevale e gli effetti nella nascita e sviluppo della cultura europea. Gli eventi principali della storia della Chiesa fino all epoca moderna e contemporanea. L ecumenismo e il dialogo interreligioso. Il ruolo della religione nella società contemporanea globalizzata; la secolarizzazione; il pluralismo e i nuovi fermenti religiosi. AILITÀ Utilizzare un linguaggio religioso appropriato per spiegare contenuti, simboli e influenza culturale del cristianesimo. Spiegare l origine e la natura della Chiesa e le forme del suo agire nel mondo. Ricostruire, da un punto di vista storico-sociale, l incontro del messaggio cristiano con le culture particolari. Conoscere la testimonianza cristiana offerta da alcune figure significative. Dialogare, confrontandosi, con culture diverse dalla propria in modo aperto, libero e costruttivo. COMPETENZE Valutare il contributo della tradizione cristiana allo sviluppo della civiltà umana, in un contesto multiculturale e multi religioso. Utilizzare e interpretare correttamente le fonti autentiche del cristianesimo. Paolo faceva tutt altro che dimostrare, con l aiuto delle Scritture, la validità e la fondatezza di una dottrina. Egli affermava: «Stai dormendo, svegliati. Se accetti che il tuo cuore mi ascolti, ti sveglierai. La tua vita cambierà completamente. Non riuscirai nemmeno a comprendere perché hai potuto vivere quella vita pesante e ottenebrata, perché altre persone possano continuare a viverla come se fosse davvero la vita, senza nutrire il minimo dubbio». Egli diceva: «Sei un bruco, destinato a diventare farfalla. Se potessimo spiegare al bruco ciò che l attende, avrebbe paura. Nessuno accetta facilmente di smettere di essere quel che è, di diventare diverso. Ma la Via consiste in questo». Emmanuel Carrère Ogni LEZIONE: si sviluppa su una doppia pagina bloccata; è aperta da una breve citazione, quasi un tweet, corredata di domande, che permettono di entrare nella lezione in modo attivo; le citazioni che aprono le Lezioni all interno di uno stesso Percorso sono tra loro pertinenti e, a loro volta, collegate all attività PER COMINCIA- RE INSIEME; si sviluppa con un testo sintetico e fortemente scandito dai titoli; 8

10 Locandina di Decalogo 1, film di Krzysztof Kieslowski del 1989 con Herny aranowski. Francesco Tabusso, Il decimo comandamento: non desiderare la roba degli altri. MANUALI RELIGIONE ha proposte didattiche che possono essere di due tipi: SOCIAL FORUM (dibattito) o NET- WORK (attività interdisciplinari); contiene il rimando puntuale ai documenti. Sono inoltre presenti le soluzioni di tutti gli esercizi (del testo e della Materiali) e la programmazione per competenze. Ampia offerta di materiale didattico multimediale. AREA 3 VALORI PER VIVERE LEZIONE 2 Lev Secondo comandamento (Matteo 5,27-32): non solo l uomo non deve commettere adulterio, ma deve evitare di sfruttare o deturpare la bellezza femminile, e una volta unitosi a una donna non deve mai tradirla #considerazioneerispetto L ADESIONE AL PROGETTO DI DIO PERCORSO 3 PERCORSO VISIVO Il volume Materiali per il Docente sarà disponibile anche in formato PDF stampabile (con contenuti copiabili per l estrazione e rielaborazione in Word). # Che cosa vuol dire, a vostro giudizio, «sfruttare e deturpare la bellezza femminile»? Sapreste portare degli esempi di come questo avviene? # Le donne sono da sempre vittime di violenza e maltrattamenti: perché succede ancora, anche nelle società più evolute? 294 Coscienza morale Nel Catechismo della Chiesa Cattolica viene definita come «un giudizio della ragione mediante il quale la persona umana riconosce la qualità morale di un atto concreto che sta per porre, sta compiendo o ha compiuto. [ ] È attraverso il giudizio della propria coscienza che l uomo percepisce e riconosce i precetti della Legge divina» (n. 1778). Secondo la morale cristiana la coscienza morale è una sorta di tribunale interiore nel quale è iscritta la legge morale naturale, mediante la quale l uomo comprende ciò che è bene e ciò che è male. La coscienza aiuta l uomo a compiere il bene e a evitare il male e giudica le scelte concrete approvando quelle buone e denunciando quelle cattive. Questo aspetto pratico permette, grazie al giudizio morale, di formulare valutazioni su comportamenti, atteggiamenti e pensieri propri e altrui riferendosi all idea che si ha di bene e di male e in base al proprio sistema di valori di riferimento. Quando la coscienza permette all uomo di formulare un giudizio autentico sulla bontà o meno di una certa azione, è detta retta coscienza e porta l uomo a condurre una vita veramente morale e a orientarsi verso il bene. Anche chi non è cristiano può indirizzare il proprio comportamento facendo appello alla sua coscienza che lo aiuta a giudicare i comportamenti da prendere e le scelte da compiere. Alcuni valori ispirati, per esempio, alla giustizia, al rispetto della vita umana, alla tolleranza, alla solidarietà, alla libertà e via dicendo sono condivisi, almeno all interno di una stessa cultura. Ma in una visione religiosa questo non è sufficiente, perché l uomo non basta a se stesso e né la coscienza, da sola, né la ragione possono essere a fondamento delle sue azioni. [vedi ] Nella tradizione ebraico-cristiana la fondazione dei princípi a cui informare i propri comportamenti non è solo di parte umana, ma deriva anche da una proposta divina. Dio, infatti, non lascia l uomo solo con il proprio male, esito inevitabile della decisione di allontanarsi da Lui ma gli si fa incontro. Come appare chiaramente già nell Eden, non è l uomo a cercare Dio, ma è Dio che, dopo il tradimento subito, scende nel giardino e si mette in cerca dell uomo: «Dove sei?» (Gen 3,9). Questa domanda può risuonare in ciascuno di noi. Dove siamo rispetto a noi stessi e a Dio? Dove siamo nel cammino della nostra vita? Dove siamo orientati? Dio, dopo avere cacciato l uomo dall Eden, non lo lascia da solo. Poiché lo ama, fa di tutto per ricondurlo a sé, indicandogli la strada da seguire. Per seguire una strada è necessario avere un codice che ci NETWORK indichi le regole per viaggiare bene, senza commettere infrazioni, senza fare del male a se stessi e agli altri. adatto per un popolo non Il testo della Legge è È un po questo il senso delle Dieci Parole, scritte su due più nomade, ma tavole di pietra (le Tavole della Legge) che JHWH consegna a Mosè sul monte Sinai. di leggi che riguardano gli sedentario e dedito all agricoltura: tratta infatti Poiché Dio è buono e vuole il bene per l uomo, gli dà schiavi, il furto di animali, i una guida, dei punti di riferimento per aiutarlo a distinguere il bene dal male. Lasciato a se stesso, l uomo ha Quali altri codici antichi doveri verso i nemici ecc. conoscete? Portate infatti dimostrato di scegliere il male anziché il bene: le degli esempi, facendovi dieci Parole, invece, hanno lo scopo di far sì che l uomo: dare dei suggerimenti dall insegnante di usi correttamente la propria libertà; storia. si orienti al bene; Su quali supporti si realizzi autenticamente come figlio di Dio. [vedi ] venivano scritti questi codici? Quale tipo di rapporti regolavano? Si tratta di un elenco di dieci prescrizioni (note anche come Decalogo o Comandamenti), che si è soliti dividere in due blocchi: i primi tre regolano i rapporti tra l uomo e Dio; Decalogo gli altri sette i rapporti tra l uomo e il suo prossimo. Dal greco déka, dieci e lógos, Essi costituiscono il sigillo dell alleanza che Dio stringe con Mosè sul Sinai. parola. La ibbia li riporta in due formulazioni: quella di Es 20, 2-17 e quella di Dt 5, Ogni PERCORSO termina con: DOCUMENTI PER APPROFONDIRE bloccati su doppia pagina (nella pagina di sinistra sono documenti di carattere religioso, nella pagina di destra si tratta di documenti di carattere interdisciplinare); ogni documento è accompagnato da domande di comprensione e analisi; Verifica delle conoscenze in forma chiusa; UN LOG PER LA CLASSE (didattica cooperativa per attivare competenze), che si ricollega all attività iniziale PER COMINCIARE INSIEME e fa riferimento ai tweet di ogni lezione; Mappe e lezione facilitata per la DIDATTICA INCLUSIVA, con carattere EasyReading ad alta leggibilità. Ogni MACROSEZIONE termina con: una doppia pagina di attività (Laboratorio di umanità) che riguardano la crescita dello studente come persona e come cittadino (aspetti esperienziali, esistenziali, educazione all affettività e alla cittadinanza); una pagina visuale. Nei Materiali per il Docente suggerimenti pratici di didattica applicata che percorrono passo passo tutto il testo, con: proposte varie di utilizzo e di organizzazione di ogni singola lezione, da calibrare sulle esigenze della classe e di ogni singolo studente; suggerimenti per l uso integrato delle parti digitali; ulteriori spunti didattici e verifiche. 295 Nel libro digitale interattivo (eook+): Pagine digitali integrative per i principali argomenti del testo Schede interattive dedicate agli Apostoli, con letture audio integrali, gallerie d immagini e percorsi iconografici Schede interattive dedicate alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico Schede interattive dedicate agli affreschi della Cappella Sistina e ai rapporti tra l immagine e la Parola Schede interattive dedicate ad arte, letteratura, musica e cinema in rapporto con i percorsi di pellegrinaggio Video sulla storia del Tempio di Gerusalemme e sulla città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Schede interattive sulla vita di Cristo attraverso i capolavori dell arte Più di 100 documenti di approfondimento VISITE DIDATTICHE INTERATTIVE a edifici del culto delle maggiori religioni 30 filmati sui luoghi santi e su temi di storia, archeologia e attualità. 10 filmati dedicati ad altrettanti personaggi dell Antico Testamento 12 filmati sui MARTIRI DEL XX SECOLO Per il Docente: MONDI : 24 lezioni multimediali di IRC per interpretare la realtà e per affrontare in classe i principali temi etici con video, schemi animati, attività cooperative PERSONAGGI IN CERCA D ATTORE : 10 video originali con cui rivivere in prima persona le storie di 10 protagonisti dell Antico Testamento. A cura di Marco Tibaldi MARTIRI DEL XX SECOLO : 12 mini-documentari per incontrare coloro che, nel Novecento, donarono la propria vita per la fede VISITE DIDATTICHE INTERATTIVE a 5 edifici del culto: sinagoga, moschea, chiesa cristiana ortodossa, cattolica e protestante, con audioguida 300 GIOCHI DI RELIGIONE : un oggetto didattico originale composto da sfide ed enigmi, per coinvolgere gli alunni e imparare divertendosi 3 percorsi video originali nel Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi Viaggio virtuale, in 16 video, nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D 9

11 RELIGIONE MANUALI A. Porcarelli M. Tibaldi La sabbia e le stelle con nulla osta CEI NOVITÀ 2014 cod vol. Unico con eook+ - pp ,20 cod Materiali per il Docente - pp. 320 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Il progetto educativo Il testo è stato concepito alla luce dell ispirazione di fondo che anima i nuovi obiettivi di apprendimento per l IRC, incrociandoli con il principio della centralità dell alunno. I capisaldi della fede cristiana sono proposti nel contesto di un approccio culturale rigoroso, attento a porre in risalto il contributo del cristianesimo al patrimonio storico e alla vitalità di espressione culturale del popolo italiano. Il testo si caratterizza inoltre per un attenzione mirata alle altre religioni, che vengono presentate dal punto di vista di un confronto dialogico con il cristianesimo e tenendo conto delle consapevolezze maturate nel contesto del dialogo ecumenico. Le parti storiche offrono una sintesi ampia del cammino della Chiesa nei secoli, anche per favorire i collegamenti interdisciplinari, ma soprattutto per dare in mano agli alunni uno strumento culturale che sia integrativo e complementare rispetto alle altre discipline. La struttura e le caratteristiche del testo MACRO-AREE: il volume si articola in tre macroaree di competenza, che richiamano le tre macrocompetenze individuate dalle nuove Indicazioni: Alla ricerca di un senso (dimensione antropologico-esistenziale) Il mistero della salvezza (dimensione biblicoteologica) Per le vie del mondo (dimensione storico-fenomenologica e dialogo interreligioso). UNITÀ: ogni macro-area è articolata in sezioni tematiche, a propria volta suddivise in Unità di lavoro. Ciascuna Unità prende l avvio da un aggancio (La posta in gioco) che mette in luce i contenuti essenziali sul piano culturale, collegandoli alle potenzialità educative attraverso domande di stimolo alla riflessione. La trattazione è corredata da brevi documenti, che puntualizzano ed esemplificano quanto espresso nel testo. Numerosi sono i rinvii interdisciplinari, per aprire delle finestre sulle altre discipline, stimolare la curiosità degli alunni, favorire il confronto. Ogni Unità si conclude con spunti di lavoro, concepiti come piste aperte per il lavoro in classe e l attività cooperativa. 10

12 MANUALI RELIGIONE DOSSIER: le Unità di lavoro sono integrate da quattro ampi dossier trasversali, che sviluppano in modo più diffuso alcuni temi che necessitano di particolare approfondimento (la bioetica, le diverse religioni, il fenomeno delle sette, il volto di Gesù nell arte). STRUMENTI di supporto: il glossario, in cui si presentano i termini specifici del linguaggio religioso; le biografie dei principali autori citati; le mappe concettuali, per sintetizzare e correlare i concetti principali; i suggerimenti bibliografici e cinematografici. Nei Materiali per il Docente sono proposti spunti e riflessioni sull identità dell IRC in relazione alle nuove Indicazioni Nazionali e sugli approcci e i linguaggi che l insegnante può utilizzare a partire dal libro. Sono inoltre presenti consigli per l uso del testo e la progettazione per competenze, suggerimenti per l impiego di immagini e film, un ampio e vario apparato di esercizi (quiz, test, cruciverba, ecc.), percorsi tematici trasversali e proposte di approfondimento e una guida a colori per l utilizzo del ricco materiale multimediale in dotazione. Nell eook+: 32 filmati dedicati ai seguenti argomenti: la liturgia nei luoghi santi attraverso la testimonianza dei Francescani di Gerusalemme; ecumenismo, attualità religiosa e pluralismo; archeologia e cultura; attività missionarie e di testimonianza Pagine digitali integrative per i principali argomenti del testo Schede interattive dedicate agli Apostoli, con letture audio integrali, gallerie d immagini e percorsi iconografici Schede interattive dedicate alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico Schede interattive dedicate agli affreschi della Cappella Sistina e ai rapporti tra l immagine e la Parola Schede interattive dedicate ad arte, letteratura, musica e cinema in rapporto con i percorsi di pellegrinaggio Video sulla storia del Tempio di Gerusalemme e sulla città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Schede interattive sulla vita di Cristo attraverso i capolavori dell arte Nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa, utilizzabile offline e su LIM MONDI : 24 lezioni multimediali di IRC per interpretare la realtà e per affrontare in classe i principali temi etici con video, schemi animati, attività cooperative. 14 percorsi iconografici dedicati agli Apostoli: oltre 100 schede interattive con letture audio, gallerie d immagini e percorsi iconografici 3 percorsi video originali nel Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi 20 percorsi in Power Point sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore, disponibili anche per la modifica da parte del docente Viaggio virtuale, in 16 video, nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico, completata da oltre 50 schede interattive, con lettura audio integrale Esplorazione virtuale della Cappella Sistina: un percorso tra religione, arte e storia in oltre 130 schede interattive, con lettura audio integrale La vita di Cristo nei capolavori dell arte: 100 schede illustrate, con lettura audio integrale ed esercizi interattivi 11

13 RELIGIONE MANUALI L. Solinas Tutte le voci del mondo con nulla osta CEI NOVITÀ 2014 cod vol. Unico con eook+ - pp ,30 cod Materiali per il Docente - pp. 312 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Il progetto educativo Il testo presenta il senso religioso come elemento imprescindibile dell essere umano e ne indaga le ricadute antropologiche, sociali e culturali; contribuisce alla crescita e alla maturazione degli studenti, in riferimento particolare agli aspetti spirituali ed etici dell esistenza. La struttura e le caratteristiche del testo AREE: il testo è suddiviso in tre grandi Aree, in ciascuna delle quali si sviluppa una competenza prevalente, secondo quanto indicato delle nuove Indicazioni Nazionali: storico-fenomenologica; biblico-teologica; antropologico-etico-esistenziale. TEMI E CONTENUTI: ogni Area è suddivisa in Temi, il cui contenuto si svolge su pagine bloccate (di modo che all interno di una lezione si possa esaurire un argomento), a cui segue un antologia di documenti (Letture per approfondire) di varia natura: La ibbia; il Magistero; passi letterari; passi di saggistica (filosofica, storica, teologica ecc.); nei casi in cui l argomento trattato nel Tema si presti, l attestazione dell aspetto giuridico e il pensiero di altre religioni. IENNIO E TRIENNIO: all interno di ciascuna area, per ogni Tema viene suggerita la destinazione (primo iennio, secondo iennio, Quinto anno); ulteriori indicazioni vengono poi date in Guida, ma l insegnante ha comunque la possibilità di ricavare percorsi personalizzati, secondo le necessità della classe. La prima Area proposta è quella storico-fenomenologica, tuttavia l insegnante potrà scegliere di ricavare percorsi autonomi, aiutato dai numerosi rimandi interni e dai suggerimenti forniti in Guida. DOCUMENTI (gran parte dei quali costituisce parte del patrimonio multimediale dell opera): sono tutti adeguatamente introdotti e sono presentati secondo diversi gradi di difficoltà. Mentre la doppia pagina del Tema offre il sapere fondamentale, la parte documentaria rappresenta sempre un livello di approfondimento: questo permette all insegnante di calibrare i contenuti a seconda delle classi o dei singoli studenti, in vista di una didattica personalizzata. GLOSSARIO e IOGRAFIE: la trattazione svolta in ogni Tema è accompagnata da voci di glossario per la spiegazione dei termini più complessi, ai fini della composizione di un lessico di base, specifico del linguaggio religioso. INTERDISCIPLINARITÀ: presente tutte le volte in cui la trattazione si presta (arte, storia, filosofia, lettere, lingue classiche, scienze), vuole sottolineare lo statuto dell IRC, che è crocevia di diverse discipline. L apparato didattico Ogni Tema è accompagnato da domande o suggestioni che correlano i contenuti al vissuto dello studente oppure che propongono piste di lavoro interdisciplinari, stimolando le capacità di riflessione e di esposizione dello studente. Attività finali più complesse e creative (Diamo 12

14 MANUALI RELIGIONE un senso a ciò che abbiamo imparato) suggeriscono secondo le tecniche del cooperative learning, che molti IdR indicano come via pedagogica d elezione attività laboratoriali più dinamiche e creative, che mettono in opera non solo le abilità, ma anche (e soprattutto) competenze disciplinari e le competenze trasversali (le cosiddette competenze-chiave, per esempio quelle sociali e relazionali; quelle che riguardano la progettualità, l autonomia e la responsabilità ). OIETTIVI SPECIFICI. Le finalità esplicitate nelle Indicazioni Nazionali che si è tentato costantemente di perseguire sono: interpretare la realtà; affrontare una riflessione sistematica sulla complessità dell esistenza umana; educare ai valori nell ottica di un inserimento responsabile nella vita civile e sociale; guidare gli studenti verso un dialogo autentico e costruttivo, promuovendo l esercizio della libertà in una prospettiva di giustizia e di pace. Nei Materiali per il Docente, oltre che l indicazione bibliografica completa, si troveranno suggerimenti per la progettazione didattica, riflessioni e indicazioni sulla didattica per competenze, ulteriori documenti, verifiche di conoscenza e abilità, pagine a colori con suggerimenti per l utilizzo del ricco materiale multimediale in dotazione. Nell eook+: 32 filmati dedicati ai seguenti argomenti: la liturgia nei luoghi santi attraverso la testimonianza dei Francescani di Gerusalemme; ecumenismo, attualità religiosa e pluralismo; archeologia e cultura; attività missionarie e di testimonianza Pagine digitali integrative per i principali argomenti del testo Schede interattive dedicate agli Apostoli, con letture audio integrali, gallerie d immagini e percorsi iconografici Schede interattive dedicate alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico Schede interattive dedicate agli affreschi della Cappella Sistina e ai rapporti tra l immagine e la Parola Schede interattive dedicate ad arte, letteratura, musica e cinema in rapporto con i percorsi di pellegrinaggio Video sulla storia del Tempio di Gerusalemme e sulla città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Schede interattive sulla vita di Cristo attraverso i capolavori dell arte Nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa, utilizzabile offline e su LIM MONDI : 24 lezioni multimediali di IRC per interpretare la realtà e per affrontare in classe i principali temi etici con video, schemi animati, attività cooperative. 14 percorsi iconografici dedicati agli Apostoli: oltre 100 schede interattive con letture audio, gallerie d immagini e percorsi iconografici 3 percorsi video originali nel Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi 20 percorsi in Power Point sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore, disponibili anche per la modifica da parte del docente Viaggio virtuale, in 16 video, nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico, completata da oltre 50 schede interattive, con lettura audio integrale Esplorazione virtuale della Cappella Sistina: un percorso tra religione, arte e storia in oltre 130 schede interattive, con lettura audio integrale La vita di Cristo nei capolavori dell arte: 100 schede illustrate, con lettura audio integrale ed esercizi interattivi 13

15 RELIGIONE MANUALI L. Solinas Le vie del mondo con nulla osta CEI NOVITÀ 2014 cod vol. Unico con eook+ - pp ,80 cod Materiali per il Docente - pp. 264 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Il progetto educativo Accogliendo le istanze delle nuove Indicazioni Nazionali, il testo promuove il processo di maturazione delle competenze (in particolare quella religiosa e quelle sociali e relazionali) attraverso i contenuti stessi. Coerentemente con finalità educative specifiche, il percorso valorizza la lettura critica dello sviluppo tecnologico e economico e si sofferma sugli aspetti sociali e lavorativi. La struttura e le caratteristiche del testo AREE: il testo è suddiviso in tre grandi Aree, in ciascuna delle quali si sviluppa una competenza prevalente, secondo quanto indicato delle nuove Indicazioni Nazionali: storico-fenomenologica; biblico-teologica; antropologico-etico-esistenziale. TEMI E CONTENUTI: ogni Area è suddivisa in Temi (per ciascuno dei quali è suggerita la destinazione alla fascia curricolare: primo biennio; secondo biennio; quinto anno), il cui contenuto si svolge su pagine bloccate (di modo che all interno di una lezione si possa esaurire un argomento), a cui segue un antologia di documenti di varia natura: La ibbia; il Magistero; passi letterari; passi di saggistica (scientifica, storica, teologica ecc.); nei casi in cui l argomento trattato nel Tema si presti, l attestazione dell aspetto giuridico e il pensiero di altre religioni. La prima Area proposta è quella storico-fenomenologica, tuttavia l insegnante potrà scegliere di ricavare percorsi autonomi. DOCUMENTI (gran parte dei quali costituisce parte del patrimonio multimediale dell opera): sono tutti adeguatamente introdotti e sono presentati secondo diversi gradi di difficoltà. Mentre la doppia pagina del Tema offre il sapere fondamentale, la parte documentaria rappresenta sempre un livello di approfondimento: questo permette all insegnante di calibrare i contenuti a seconda delle classi o dei singoli studenti. GLOSSARIO e IOGRAFIE: la trattazione svolta in ogni Tema è accompagnata da voci di glossario per la spiegazione dei termini più complessi, ai fini della composizione di un lessico di base, specifico del linguaggio religioso. L apparato didattico Ogni Tema è accompagnato da domande o suggestioni che correlano i contenuti al vissuto dello studente oppure che propongono piste di lavoro interdisciplinari. Attività finali più complesse suggeriscono secondo le tecniche del cooperative learning, che molti IdR indicano come via pedagogica d elezione attività laboratoriali più dinamiche e creative, che mettono in opera non solo le abilità, ma anche (e soprattutto) competenze disciplinari e non. INTERDISCIPLINARITÀ: nella parte operativa si è cercato inoltre di valorizzare la cooperazione tra insegnamenti disciplinari diversi e la messa in opera delle capacità di sintesi e argomentazione logico-linguistica. In questo modo l IDR potrà avere a disposizione uno strumento che aiuti 14

16 MANUALI RELIGIONE gli studenti a maturare abilità utili per affrontare l Esame finale e quindi interagire in maniera proficua con i colleghi. OIETTIVI SPECIFICI. Le finalità esplicitate nelle Indicazioni Nazionali che si è tentato costantemente di perseguire sono: interpretare la realtà; affrontare una riflessione sistematica sulla complessità dell esistenza umana; educare ai valori nell ottica di un inserimento responsabile nella vita civile e sociale; guidare gli studenti verso un dialogo autentico e costruttivo, promuovendo l esercizio della libertà in una prospettiva di giustizia e di pace. Nei Materiali per il Docente, oltre che l indicazione bibliografica completa, si troveranno suggerimenti per la progettazione didattica, riflessioni e indicazioni sulla didattica per competenze, ulteriori documenti, verifiche di conoscenza e abilità, pagine a colori con suggerimenti per l utilizzo del ricco materiale multimediale in dotazione. Nell eook+: 32 filmati dedicati ai seguenti argomenti: la liturgia nei luoghi santi attraverso la testimonianza dei Francescani di Gerusalemme; ecumenismo, attualità religiosa e pluralismo; archeologia e cultura; attività missionarie e di testimonianza Pagine digitali integrative per i principali argomenti del testo Schede interattive dedicate agli Apostoli, con letture audio integrali, gallerie d immagini e percorsi iconografici Schede interattive dedicate alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico Schede interattive dedicate agli affreschi della Cappella Sistina e ai rapporti tra l immagine e la Parola Schede interattive dedicate ad arte, letteratura, musica e cinema in rapporto con i percorsi di pellegrinaggio Video sulla storia del Tempio di Gerusalemme e sulla città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Schede interattive sulla vita di Cristo attraverso i capolavori dell arte Nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa, utilizzabile offline e su LIM MONDI : 24 lezioni multimediali di IRC per interpretare la realtà e per affrontare in classe i principali temi etici con video, schemi animati, attività cooperative. 14 percorsi iconografici dedicati agli Apostoli: oltre 100 schede interattive con letture audio, gallerie d immagini e percorsi iconografici 3 percorsi video originali nel Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi 20 percorsi in Power Point sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore, disponibili anche per la modifica da parte del docente Viaggio virtuale, in 16 video, nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico, completata da oltre 50 schede interattive, con lettura audio integrale Esplorazione virtuale della Cappella Sistina: un percorso tra religione, arte e storia in oltre 130 schede interattive, con lettura audio integrale La vita di Cristo nei capolavori dell arte: 100 schede illustrate, con lettura audio integrale ed esercizi interattivi 15

17 RELIGIONE MANUALI A. Campoleoni L. Crippa Orizzonti con nulla osta CEI NOVITÀ 2014 cod vol. Unico con eook+ - pp ,20 cod Materiali per il Docente - pp. 200 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Il progetto educativo Il corso propone conoscenze e riflessioni sul fatto religioso, sulla religione cattolica in particolare, ma anche sulle diverse religioni che incrociamo nel nostro mondo. Attraverso lo studio e l approfondimento delle tematiche religiose, si può realizzare un importante cammino di maturazione della persona. Se non è possibile oggi, in Italia e in Europa, essere cittadini consapevoli senza conoscere e saper riconoscere segni, elementi, pensieri, sensibilità che appartengono al mondo delle religioni, al centro della riflessione è sempre posta la visione cattolica, che, esaminata nei suoi tratti fondamentali e negli elementi fondativi, guida a compiere scelte di vita consapevoli. Il percorso parte dunque dal generale del fenomeno religioso per arrivare alla tradizione ebraicocristiana, allo sviluppo del cristianesimo e al messaggio di Gesù. L attenzione al dialogo, alla ricerca, al confronto sono costanti, fondamentali per una società multietnica quale è quella in cui viviamo. Il testo offre dunque una chiave di lettura e di interpretazione della realtà che aiuta a saper compiere scelte mature e consapevoli, nel rispetto della persona umana, dei valori di cui è portatrice, del creato e della natura, e stimola a perseguire sempre e ovunque la convivenza rispettosa e la pace. La struttura e le caratteristiche del testo NUCLEI TEMATICI. Il testo è articolato in cinque nuclei, che rispecchiano l esigenza di un percorso didattico chiaro, suddiviso per grandi temi: 1. La ricerca di sé e il problema religioso 2. Il problema di Dio e la tradizione ebraico-cristiana; 3. La persona, l opera, il mistero di Gesù Cristo; 4. La Chiesa: il cristianesimo nella storia; 5. Alla ricerca del bene. All interno dei nuclei, è possibile operare un percorso per competenze trasversali lungo il primo biennio, il secondo biennio e il quinto anno, esplicitato e chiarito nelle indicazioni iniziali. UNITÀ: ogni nucleo è suddiviso al suo interno in tre unità, che prevedono pagine di trattazione teorica, seguite da pagine antologiche di documenti, che stimolano il confronto, la riflessione e la crescita personale. Nelle pagine di TEORIA si segnalano: una rubrica che spiega i lemmi specifici evidenziati nel testo; spazi di approfondimento per stimolare la curiosità dello studente e catturare la sua attenzione. Prima delle pagine di documenti testuali, un opera d arte (rubrica L immagine) rappresenta un documento iconico legato al tema dell unità, per favorire l approccio multidisciplinare, che sarà ulteriormente utilizzato nei materiali online. I DOCUMENTI scritti, scelti in modo da presentare casistiche varie (in primo luogo la ibbia e i documenti del Concilio Vaticano II, ma anche le encicliche, il costante riferimento al Catechismo della Chiesa cattolica, numerosi passi di esegeti, esperti, studiosi di temi religiosi e non), sono sempre accompagnati da attività che portano 16

18 MANUALI RELIGIONE alla dimensione esperienziale. La possibilità di attingere a un ulteriore antologia online consente di creare un percorso variato e personalizzato, a seconda del gruppo-classe. STRUMENTI. Al termine dei cinque nuclei è presente una sezione articolata in tre aree: Alla scoperta della ibbia; Gli ebrei dalle origini a oggi; Le principali religioni del mondo. I contenuti sono trasversali alle tematiche dei diversi nuclei. IOGRAFIE: in appendice, per i personaggi principali e gli studiosi citati nel testo, utili per un rapido inquadramento e per la contestualizzazione. L apparato didattico ATTIVITÀ: ogni documento è accompagnato da attività che invitano a riflettere sul contenuto del documento stesso, con spunti individuali e di gruppo (cooperative learning), spesso mirati a coinvolgere personalmente ed emotivamente lo studente. VERIFICHE: al termine di ogni unità. Articolate in due momenti: Verifica le parole-chiave: stimola una riflessione finale sui punti caldi dell Unità; Leggi, rifletti e lavora: momento di verifica dei contenuti. MAPPE: da completare ed eventualmente ampliare in classe, come momento di sintesi. COMPETENZE: al termine di ogni nucleo, attività che favoriscono la rielaborazione personale del tema del nucleo. ATTIVITÀ SPECIFICHE: sempre al termine di ogni nucleo sono previste attività specifiche per i diversi indirizzi. Nel volume di Materiali per il Docente sono contenute indicazioni sulla programmazione didattica, numerosi documenti utili all approfondimento e pagine a colori per l utilizzo del ricco materiale multimediale in dotazione. Nell eook+: 32 filmati dedicati ai seguenti argomenti: la liturgia nei luoghi santi attraverso la testimonianza dei Francescani di Gerusalemme; ecumenismo, attualità religiosa e pluralismo; archeologia e cultura; attività missionarie e di testimonianza Pagine digitali integrative per i principali argomenti del testo Schede interattive dedicate agli Apostoli, con letture audio integrali, gallerie d immagini e percorsi iconografici Schede interattive dedicate alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico Schede interattive dedicate agli affreschi della Cappella Sistina e ai rapporti tra l immagine e la Parola Schede interattive dedicate ad arte, letteratura, musica e cinema in rapporto con i percorsi di pellegrinaggio Video sulla storia del Tempio di Gerusalemme e sulla città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Schede interattive sulla vita di Cristo attraverso i capolavori dell arte Nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa, utilizzabile offline e su LIM MONDI : 24 lezioni multimediali di IRC per interpretare la realtà e per affrontare in classe i principali temi etici con video, schemi animati, attività cooperative. 14 percorsi iconografici dedicati agli Apostoli: oltre 100 schede interattive con letture audio, gallerie d immagini e percorsi iconografici 3 percorsi video originali nel Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi 20 percorsi in Power Point sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore, disponibili anche per la modifica da parte del docente Viaggio virtuale, in 16 video, nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico, completata da oltre 50 schede interattive, con lettura audio integrale Esplorazione virtuale della Cappella Sistina: un percorso tra religione, arte e storia in oltre 130 schede interattive, con lettura audio integrale La vita di Cristo nei capolavori dell arte: 100 schede illustrate, con lettura audio integrale ed esercizi interattivi 17

19 RELIGIONE MANUALI Z. Trenti L. Maurizio R. Romio L ospite inatteso con nulla osta CEI NOVITÀ 2014 cod vol. Unico con eook+ - pp ,40 cod Materiali per il Docente - pp. 184 cod DVD per il Docente (ad adozione avvenuta) Le caratteristiche e la struttura del testo VOLUME UNICO IN DUE PARTI: il testo si compone di un volume unico ed è suddiviso in due parti: 1. primo biennio; 2. secondo biennio e quinto anno. 1. Il PRIMO IENNIO consente l approccio alle problematiche adolescenziali che riguardano la conoscenza di sé, la relazione con gli altri, il senso dell esistenza. Esse portano lo studente al confronto con la dimensione religiosa, quella cristiana e cattolica in particolare. La proposta didattica fa proprio il vissuto dell adolescente. 2. Il SECONDO IENNIO individua i principali nuclei tematici della religione cristiana, Dio, Gesù Cristo, la Chiesa, le Religioni, e li interpreta con rigore in una prospettiva di confronto col contesto pluridisciplinare e con una metodologia interdisciplinare. Il QUINTO ANNO stimola la responsabilità morale. I grandi temi dell esperienza morale sono pensati come naturale espansione della consapevolezza matura che lo studente va acquistando. NUCLEI TEMATICI: ciascuna delle due parti si suddivide in nuclei tematici, che elaborano i principali temi della religione cristiana e puntano alla maturazione di una specifica competenza religiosa identificata con riferimento alle nuove Indicazioni Nazionali. Nuclei del primo biennio: L identità degli adolescenti, Quale Dio?, La storia di un incontro, Gesù di Nazareth, La Chiesa, Chiamati a responsabilità Nuclei del secondo biennio e del quinto anno: Dire Dio + Espansioni morali, Gesù salvezza dell uomo + Espansioni morali, Chiesa. un popolo in cammino + Espansioni morali, Le religioni nelle società e nelle culture UNITÀ DI APPRENDIMENTO: ciascun nucleo tematico si sviluppa in Unità di apprendimento. Le Unità del primo biennio si strutturano nei seguenti passaggi: La mia esperienza, Per capirci, Per orientarci, Il racconto, Integrazioni online. Le Unità del secondo biennio e del quinto anno si strutturano nei seguenti passaggi: La mia esperienza, Quale interpretazione?, Ritorno alle fonti, Il racconto, Verifica e valutazione, Integrazioni online. Il percorso didattico FASI DELLE VARIE UNITÀ: la prospettiva pedagogico didattica che il testo assume si svolge secondo fasi che si ripetono nelle varie unità: LE DOMANDE ESISTENZIALI: a partire dalle domande soggiacenti all esperienza di vita dello studente, si avvia un processo di apprendimento che intende far emergere la domanda esistenziale che lo studente spesso inconsapevolmente porta in sé; UNA DOMANDA MIRATA: gli interrogativi si precisano e divengono una domanda circostanziata e mirata; LA COSTRUZIONE DELLA RISPOSTA: il processo è accompagnato dal docente e sostenuto dal testo, ma deve essere compiuto dallo studente lavorando insieme ai suoi compagni; 18

20 MANUALI RELIGIONE UNA DOCUMENTAZIONE ADEGUATA: attraverso il confronto con la documentazione offerta dal testo e arricchita dal docente e dalla ricerca personale, ciascuno studente costruisce la sua risposta fondata e motivata; LA COMPETENZA RELIGIOSA: la risposta viene confrontata con l esperienza di vita attraverso un compito autentico, per verificare e valutare se lo studente ha maturato un livello di competenza religiosa capace di rispondere alle provocazioni della vita reale. PERNI DEL PROCESSO DIDATTICO. Sono quattro, in sintesi: 1. ESISTENZIALE: si parte dalle esperienze qualificanti che caratterizzano la condizione di vita che lo studente attraversa: relazione, identità, orientamento, senso, affettività ecc. 2. ERMENEUTICO: si avvia un processo di svelamento e consapevolezza. 3. COSTRUTTIVO: lo studente costruisce la risposta attraverso il lavoro su documenti religiosi. 4. COLLAORATIVO: il lavoro di costruzione della risposta viene fatto insieme ai compagni in un confronto aperto e creativo. Nei Materiali per il Docente: suggerimenti per la programmazione didattica, documenti utili all approfondimento, schede di verifica e pagine a colori per l utilizzo del ricco materiale multimediale in dotazione. Nell eook+: 32 filmati dedicati ai seguenti argomenti: la liturgia nei luoghi santi attraverso la testimonianza dei Francescani di Gerusalemme; ecumenismo, attualità religiosa e pluralismo; archeologia e cultura; attività missionarie e di testimonianza Pagine digitali integrative per i principali argomenti del testo Schede interattive dedicate agli Apostoli, con letture audio integrali, gallerie d immagini e percorsi iconografici Schede interattive dedicate alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico Schede interattive dedicate agli affreschi della Cappella Sistina e ai rapporti tra l immagine e la Parola Schede interattive dedicate ad arte, letteratura, musica e cinema in rapporto con i percorsi di pellegrinaggio Video sulla storia del Tempio di Gerusalemme e sulla città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Schede interattive sulla vita di Cristo attraverso i capolavori dell arte Nel DVD per il Docente: Libro digitale interattivo dell opera completa, utilizzabile offline e su LIM MONDI : 24 lezioni multimediali di IRC per interpretare la realtà e per affrontare in classe i principali temi etici con video, schemi animati, attività cooperative. 14 percorsi iconografici dedicati agli Apostoli: oltre 100 schede interattive con letture audio, gallerie d immagini e percorsi iconografici 3 percorsi video originali nel Dì di festa dei tre monoteismi, nell Italia di oggi 20 percorsi in Power Point sulla storia del Cristianesimo, per LIM o videoproiettore, disponibili anche per la modifica da parte del docente Viaggio virtuale, in 16 video, nella storia del Tempio di Gerusalemme e nella città ai tempi di Gesù, con ricostruzioni in 3D Visita virtuale alla Cappella degli Scrovegni con commento artistico, storico e teologico, completata da oltre 50 schede interattive, con lettura audio integrale Esplorazione virtuale della Cappella Sistina: un percorso tra religione, arte e storia in oltre 130 schede interattive, con lettura audio integrale La vita di Cristo nei capolavori dell arte: 100 schede illustrate, con lettura audio integrale ed esercizi interattivi 19

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE N. 1 INDICAZIONI PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEI LICEI (in riferimento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MAFFI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA Ins. Marina Striolo Marianna Chieppa Cinzia Di Folco ANNO SCOLASTICO 2015/2016 L IRC, come le altre discipline scolastiche della

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011

ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 ANNO SCOLASTI CO 2010/ 2011 FINALITA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI Acquisire atteggiamenti di stima e sicurezza di se e degli altri Scoprire attraverso i racconti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA II CIRCOLO - MONDOVI Insegnanti: CRAVERO ELENA FIORENTINO STEFANIA SALVAGNO MARIA ANNO SCOLASTICO 20-20 Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA Liceo Artistico E. Catalano Palermo PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2010/2011 Palermo, settembre 2010 Programmazione dipartimento Religione Cattolica a.s. 2010-2011

Dettagli

Programmazione annuale

Programmazione annuale Istituto Comprensivo Bassa Anaunia Denno AREA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA Programmazione annuale Anno scolastico 2012/13 Docenti: SP BORGHESI PATRIZIA GRANDI MARISA LEONARDI VIOLA ZUECH GIUDITTA

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO 3-VICENZA DIPARTIMENTO DI RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazio ne nella madre lingua COMPETENZE SPECIFICHE Conoscere il

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente

L' amico del cuore. I testi base. Nuova edizione. 1 a -2 a -3 a. 4 a -5 a. M.I.O.BOOK Studente. M.I.O.BOOK Studente L' amico del cuore Nuova edizione I testi base Studente Studente 1 a -2 a -3 a Cultura ed educazione insieme Nell elaborazione del testo si è voluto coniugare l aspetto culturale con l aspetto educativo,

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012

PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 PIANI DI STUDIO D ISTITUTO INSEGNAMENTO RELIGIONE CATTOLICA AS 2012 CURRICOLO DI BASE PER IL PRIMO BIENNIO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE ABILITA Scoprire che gli altri sono importanti per la vita. Saper

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA Istituti Comprensivi di Udine allegato al Piano dell Offerta Formativa CURRICOLO VERTICALE Redatto sulla base delle Nuove Indicazioni Nazionali 2012 e I.N. 2007, in sintonia con le Raccomandazioni del

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA. Campi di esperienza IL SE E L ALTRO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle Obiettivi

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino.

Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino. 1 Ciampino, 10 settembre 2013 Verbale della riunione del Dipartimento di Religione Cattolica del Liceo Scientifico Statale Vito Volterra di Ciampino. Si è riunito in data odierna alle ore 9,00 nella sala

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE di RELIGIONE CATTOLICA 1 QUADRIMESTRE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITÀ 1. L alunno riflette su Dio creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE ALLA FINE DELLA SCUOLA PRIMARIA 1) L alunno riconosce che Dio si è rivelato attraverso Gesù, stabilendo con l

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A LICEO SCIENTIFICO STATALE "Donato Bramante" Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) MPI: MIPS25000Q - Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97290566 Sito: www.liceobramante.gov.it - E-mail: mips25000qistruzione.it

Dettagli

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI

Allegato n. 9 UNITA DI APPRENDIMENTO 1 DATI IDENTIFICATIVI UNITA DI 1 gli alunni delle classi prime Riconoscere l importanza dello stare insieme e del conoscere se stessi e gli altri. Riconoscere l importanza dell imparare legata alla nuova esperienza scolastica.

Dettagli

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE ANNI

DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE ANNI APPENDICE: INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZA CHIAVE EUROPEA RELIGIONE CATTOLICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRE ANNI QUATTRO ANNI CINQUE

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO CICLO D ISTRUZIONE

SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO CICLO D ISTRUZIONE APPENDICE: INTEGRAZIONI ALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA RELATIVE ALL INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA (DPR 11 FEB- BRAIO 2010) SCUOLA DELL INFANZIA Le attività

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016

ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI. INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio. Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 ISTITUTO MAGISTRALE GUACCI INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA Piano di Studio Classe 2 sez B Liceo Linguistico Anno scolastico 2015/2016 PROFILO GENERALE L insegnamento della religione cattolica (IRC)

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME OBIETTIVI: Scoprire che per la religione cristiana

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO SCIASCIA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE L insegnamento della Religione Cattolica non si può ridurre ad una

Dettagli

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.Galilei www.istitutocomprensivosgt.it CURRICOLO D ISTITUTO a. s. 2012 / 2013 CLASSE : 5 anni SCUOLA INFANZIA Consapevolezza ed espressione culturale / imparare a imparare.

Dettagli

Anno Scolastico 2013/14. Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A

Anno Scolastico 2013/14. Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A Anno Scolastico 2013/14 Materia: RELIGIONE I.R.C. Docente: Arcangelo Caselli classe 1^A Situazione della classe relativamente alla disciplina Situazione educativa Attenzione Buona Interesse Buono Partecipazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE

ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO BRISIGHELLA A.S. 2015/2016 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA PRIMARIA INTRODUZIONE L insegnamento della Religione Cattolica non si può ridurre ad una semplice

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013 DIREZIONE DIDATTICA STATALE LEONARDO DA VINCI Via Virgilio, 1 Mestre (VE) Tel. 041/614863 Fax 041/5346917 Cod. Fisc. 82011580279 * * * * * PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI CIRCOLO L. DA VINCI

Dettagli

Riconosce nella bellezza del mondo e della vita umana un dono gratuito di Dio Padre. Ascoltare alcuni brani del testo biblico.

Riconosce nella bellezza del mondo e della vita umana un dono gratuito di Dio Padre. Ascoltare alcuni brani del testo biblico. Classe prima L alunno riflette su Dio Creatore e Padre e sa collegare i contenuti principali del suo insegnamento alle tradizioni dell ambiente in cui vive. Riconosce nella bellezza del mondo e della vita

Dettagli

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù.

Conoscere l ambiente geografico, storico, culturale della Palestina al tempo di Gesù. RELIGIONE CATTOLICA CLASSE I U A OBIETTIVI GENERALI OBIETTIVI SPECIFICI CONTENUTI/ ATTIVIT À COMPETENZE PERIODO UA n 1 Unici e speciali Cogliere la diversità tra compagni ed amici come valore e ricchezza.

Dettagli

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA IRC A.S. 2008-2009 IRC (Insegnamento della Religione Cattolica) PREMESSA Il percorso didattico

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SOLIMENA DE LORENZO NOCERA INFERIORE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI RELIGIONE

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SOLIMENA DE LORENZO NOCERA INFERIORE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI RELIGIONE SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SOLIMENA DE LORENZO NOCERA INFERIORE ANNO SCOLASTICO 2013 2014 PROGETTAZIONE CURRICOLARE DI RELIGIONE SEZIONE A COMPETENZA EUROPEA : Competenza sociale e civica ; Imparare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO

DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO DIREZIONE DIDATTICA G. PARINI TORINO INSEGNANTI: CATERINA PIRROTTA ANTONELLA BORDONARO CLASSE I OBIETTIVI GENERALI Portare il bambino alla scoperta di se stesso in rapporto con gli altri. Far scoprire

Dettagli

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s.

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s. Classi 1^B-1^C- 2^A-2^B- 3^A-3^B- 4^A-4^B-4^C-5^A-5^B Insegnante Londino Irene Natura e finalità dell insegnamento della religione cattolica L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro

Dettagli

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno Programmazione pedagogico-didattica per l insegnamento della Religione Cattolica Secondo Biennio e Quinto Anno Anno scolastico 2012/2013 Docente referente: Prof.ssa A. Graziella Lobina PROGRAMMAZIONE DI

Dettagli

Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale. Istituto Comprensivo 2 Nord Sassuolo A. S. 2015/16

Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale. Istituto Comprensivo 2 Nord Sassuolo A. S. 2015/16 Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale Istituto Comprensivo 2 Nord Sassuolo A. S. 2015/16 Progetto di religione cattolica in prospettiva interculturale COMPETENZE Riconoscere i linguaggi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA PRIMARIA: T. FALASCA PANTANO

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA PRIMARIA: T. FALASCA PANTANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA PRIMARIA: T. FALASCA PANTANO INSEGNANTI : GIAPPECHINI STEFANIA, DI MURRO MARTA CLASSE PRIMA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese RIFERIMENTI LEGISLATIVI DAGLI ORIENTAMENTI PER IL CONTRIBUTO AI PIANI PERSONALIZZATI DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DI INSEGNAMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Via Casal Bianco Cod. Mec.RMIC82200R - C.F. 97198300580 - Municipio V Via Casal

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE CLASSE PRIMA

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZION DISCIPLINAR PR COMPTNZ PRIMO BINNIO LICO SCINTIFICO OPZION SCINZ APPLICAT ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. PRIMO BINNIO disciplina: INSGNAMNTO RLIGION CATTOLICA docenti: PACHRA RICCARDO C O M

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI)

ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI) Finalità della disciplina ISTITUTO COMPRENSIVO S.ALLENDE Via ITALIA 13-20037 Paderno Dugnano (MI) Linee progettuali disciplinari a.s. 2014/2015 classi prime IRC (= Insegnamento della religione cattolica)

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO N 4 PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA. Classi: 1-2 - 3-4 - 5 PRESENTAZIONE

GRUPPO DI LAVORO N 4 PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA. Classi: 1-2 - 3-4 - 5 PRESENTAZIONE GRUPPO DI LAVORO N 4 PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA Classi: - 2-3 - 4-5 PRESENTAZIONE Il gruppo di lavoro n 4 ha elaborato il seguente modello di progettazione di

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Obiettivi formativi Verranno valutati: il comportamento, la partecipazione e l interesse, la responsabilità nei confronti dei

Dettagli

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA ARGOMENTO CONTENUTI ESSENZIALI PERIODO ORE PREVISTE Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Gesù di Nazaret, l Emmanuele Dio con noi La Chiesa, comunità dei cristiani aperta

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C.

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO I. C. Via D Avarna RMIC8FY006 - Distretto 24 - Via D Avarna 9/11 00151 Roma - C.F. 97714020589 Tel. /

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

Istituto Comprensivo

Istituto Comprensivo CLASSE I - SCUOLA PRIMARIA Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore, Padre e che fin dalle origini ha stabilito un'alleanza con l'uomo. Affinare capacità di osservazione dell ambiente circostante

Dettagli

COMPENDIO DEL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA

COMPENDIO DEL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA COMPENDIO DEL CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA COMPENDIO «MOTU PROPRIO» Introduzione PARTE PRIMA - LA PROFESSIONE DELLA FEDE Sezione Prima: «Io credo» - «Noi crediamo»

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA A.S.

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014/2015 Finalità e obiettivi generali del dipartimento per classi: L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere

Dettagli

Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo

Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Croce Coperta e Dozza Programmazione annuale IRC a.s. 2015-2016 Insegnante: Davide Russo Classi 1A, 1B; 2A, 2B; 3A, 3B; 4A, 4B; 5A, 5B Croce Coperta

Dettagli

PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA

PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA PROGRAMMAZIONE I.R.C. PREMESSA L IRC fa sì che gli alunni riflettano e si interroghino sul senso della loro esperienza per elaborare ed esprimere un progetto di vita, che si integri nel mondo reale in

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO

PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2013 2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VERBICARO PLESSO: PANTANO CLASSI: 1ª 2ª 4ª 5ª PLESSO: ORSOMARSO CLASSI: 1ª 2ª 5ª DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA LINEE GENERALI E FINALITÀ Nel rispetto della legislazione concordataria, l insegnamento della religione cattolica (IRC) si colloca nel quadro delle finalità della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare

I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare SUSSIDIO DIDATTICO I traguardi per lo sviluppo delle competenze e gli obiettivi di apprendimento dell IRC nella Scuola Primaria + Il Curricolo Disciplinare Anno Scolastico 2010-2011 INDICE 3 Obiettivi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI

ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI Scuola dell infanzia Programmazione Religione Cattolica Anno scolastico 2013 2014 Insegnante:BINACO MARIA CRISTINA Motivazione dell itinerario annuale Il percorso per l I.R.C.

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI

CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI CURRICULO VERTICALE DI RELIGIONE CATTOLICA PER LA SCUOLA DELL INFANZIA TRE ANNI Traguardi per lo sviluppo delle competenze Obiettivi di apprendimento Contenuti A. IL SE E L ALTRO: Scopre nel Vangelo la

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA

CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA CURRICOLA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola Primaria CLASSE 1 ^ COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA COGLIERE I VALORI ETICI E RELIGIOSI PRESENTI NELL ESPERIENZA DI VITA E RELIGIOSA DELL UOMO - Prendere coscienza

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^ CLASSE 1^ Dio e l uomo Classe 1^ Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore. Gesù di Nazareth. La Bibbia e le, leggere e saper riferire circa alcune pagine bibliche fondamentali i segni cristiani

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

Programmazione di religione cattolica

Programmazione di religione cattolica Programmazione di religione cattolica Istituto Comprensivo P. Gobetti Trezzano sul Naviglio Anno Scolastico 2012/2013 INSEGNANTE: Franca M. CAIATI Obiettivi specifici di Apprendimento Questi obiettivi

Dettagli

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

I ColoRI del. nuovo VERSIONE MISTA. strumenti per una didattica inclusiva. Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi nuovo Pasquale Troìa Roberta Mazzanti Cecilia Vetturini I ColoRI del strumenti per una didattica inclusiva Alta leggibilità con audio Attività facilitate Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015

PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TAGGIA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DI STUDIO Settore Scuola Primaria Anno Scolastico 2014/2015 CLASSE QUARTA Ogni équipe pedagogica organizzerà, per gli alunni della rispettiva

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA SETTORE: SERVIZI COMMERCIALI E PROFESSIONALE

RELIGIONE CATTOLICA SETTORE: SERVIZI COMMERCIALI E PROFESSIONALE ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE POLO COMMERCIALE ARTISTICO GRAFICO MUSICALE a.s.2013/2014 RELIGIONE CATTOLICA SETTORE: SERVIZI COMMERCIALI E PROFESSIONALE A CURA DEL RESPONSABILE DEL DIPARTIMENTO M.V. FILIPPINI

Dettagli

8. LA FESTA TEMPO PER LA FAMIGLIA

8. LA FESTA TEMPO PER LA FAMIGLIA A. Canto e saluto iniziale B. Invocazione dello Spirito Santo C. Lettura dalla parola di Dio 8. LA FESTA TEMPO PER LA FAMIGLIA 1 Così furono portati a compimento il cielo e la terra e tutte le loro schiere.

Dettagli

CLASSI PIANO DI LAVORO PER L'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA INSEGNANTI. Proff.: Silvana Giacchè, Francesca Canestrari, Francesca Cecchini,.

CLASSI PIANO DI LAVORO PER L'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA INSEGNANTI. Proff.: Silvana Giacchè, Francesca Canestrari, Francesca Cecchini,. PIANO DI LAVORO PER L'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 4 e INSEGNANTI Proff.: Silvana Giacchè, Francesca Canestrari, Francesca Cecchini,. FINALITÀ GENERALI DELL I.R.C. Anno scolastico 2012/13

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s 2014/2015 classe 3 DISCIPLINA : Religione Cattolica

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s 2014/2015 classe 3 DISCIPLINA : Religione Cattolica PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s 2014/2015 classe 3 DISCIPLINA : Religione Cattolica Obiettivi formativi Obiettivi specifici Attività Metodi Verifiche Riflessione guidata. Dio e l uomo operative.. 1. Comprendere

Dettagli