Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano"

Transcript

1 Lo scenario delle frodi informatiche nel settore bancario italiano Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab

2 La Centrale d allarme d ABI Lab per attacchi informatici Mantenimento di un presidio per il monitoraggio e la comunicazione delle minacce e degli attacchi informatici in corso (virus e worm, vulnerabilità dei sistemi, frodi informatiche) e per l approfondimento periodico sulle soluzioni di protezione. APPROFONDIMENTO TECNICO TECNICO condivisione condivisione di di esperienze esperienze in in ottica ottica di di accrescimento accrescimento culturale culturale e formativo formativo RELAZIONI RELAZIONI ISTITUZIONALI ISTITUZIONALI Collaborazione Collaborazione con con le le principali principali Istituzioni Istituzioni (Min. (Min. Com., Com., Banca Banca d Italia, d Italia, CIPA, CIPA, CNIPA, ) CNIPA, ) e con con le le forze forze dell ordine dell ordine (Polizia (Polizia Postale Postale e delle delle Comunicazioni, Comunicazioni, Guardia Guardia di di Finanza) Finanza) COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Presidio Presidio di di monitoraggio monitoraggio continuativo continuativo e comunicazione comunicazione di di eventi eventi // alert alert // modalità modalitàdi di frode-attacco frode-attacco TAVOLO TECNICO Sviluppo di protocolli operativi Reciproca collaborazione banche - FF.OO. 27 banche Partner ICT FF.OO. (18 banche + Poste Italiane + Polizia Postale) Area web dedicata alla sicurezza informatica per il cittadino Lista di contatto (154 banche) Iniziative di comunicazione allargate -2-

3 Il campione analizzato e la rappresentatività Il campione analizzato corrisponde ad un totale di poco più di conti on-line attivi su un totale di sistema di circa , rappresentativi del 46% del totale degli sportelli del sistema bancario 59% del totale del sistema in termini di conti on-line abilitati 63% del totale del sistema in termini di conti on-line attivi (almeno un operazione entro il 2007) rappresentatività in termini di sportelli rappresentatività in termini di clienti on-line abilitati rappresentatività in termini di clienti on-line attivi 58,8% 62,8% 45,5% 54,5% 41,2% 37,2% L 89% del campione ha dichiarato di avere clienti che hanno subito attacchi alle proprie identità, che si compongono su un quadro complessivo pari al 99% del numero di conti attivi censiti dalla survey. -3-

4 L incidenza del fenomeno Clienti frodati Il 2007 ha fatto registrare una vera e propria esplosione del numero di tentativi di attacco, che sono aumentati rispetto all anno precedente quasi di due ordini di grandezza Ciononostante il numero di clienti che ha perso le proprie credenziali è continuato a scendere rispetto all anno precedente, confermando la diffusione del fenomeno su un livello molto basso percentuale clienti attivi che hanno ceduto le credenziali 0,30% 0,25% 0,24% 0,20% 0,15% 0,10% 0,05% 0,05% 0,030% 0,00% Ciò è dovuto principalmente a due fattori: La sensibilità sempre maggiore sviluppata dal cliente sulle tematiche di protezione dei propri dati personali e l accresciuta consapevolezza delle modalità di diffusione delle frodi informatiche L azione di presidio sia tecnologico che organizzativo realizzata da banche e Forze dell Ordine per la repressione del fenomeno fraudolento sul nascere -4-

5 L incidenza del fenomeno Clienti danneggiati Si registra un inversione di tendenza nel numero di clienti che hanno subito un danno economico, dovuta principalmente a due fattori: L incremento molto forte del numero di attacchi tentati e la capillarità con cui questi sono stati condotti contro una varietà sempre più ampia di istituti di credito La realizzazione di schemi di frode innovativi basati non più sul bonifico tra banche, ma su strumenti di pagamento istantaneo (ricariche telefoniche e carte prepagate) percentuale clienti attivi che hanno perso denaro 0,04% 0,03% 0,03% 0,02% 0,02% 0,01% 0,01% 0,00% 0,03% 0,018% 0,01% Il fenomeno resta comunque molto circoscritto da un punto di vista del dimensionamento complessivo se si considera che sui conti censiti, quelli che hanno perso denaro sono 835 In proporzione sull intero sistema bancario una stima per eccesso porterebbe a dire che i clienti che hanno perso denaro sono circa

6 L incidenza del fenomeno Danni economici L ordine di grandezza dei danni subiti dal cliente e di quelli subiti dalla banca permettono di individuare l ammontare medio delle transazioni illecite per ogni cliente che viene frodato. Il 50% delle banche rimborsa i propri clienti solo dopo la chiusura delle indagini e il recupero del denaro illecitamente movimentato. In pochi casi la banca si fa carico della quota parte maggiore delle perdite prima che l indagine sia chiusa. L azione di monitoraggio delle banche permette di bloccare numerose movimentazioni fraudolente prima che i soldi escano dal conto, per un importo medio bloccato pari circa alla perdita complessiva riportata dal cliente frodato -6-

7 Il furto delle credenziali Modalità utilizzate Il crimeware si conferma il vettore più utilizzato per sottrarre fraudolentemente le credenziali ai clienti, non più solamente nelle forme di keylogger e/o redirector, ma anche in combinazione con gli exploit di vulnerabilità potenzialmente presenti nelle applicazioni web che si interfacciano con il cliente. modalità di attacco phishing; 22,86% crimeware; 70,00% altro; 7,14% Per attacchi alle identità dei propri clienti le banche del campione dichiarano un tempo medio di rilevazione di circa 26 ore dal momento in cui esso viene sferrato (ad esempio dalla creazione di un sito civetta) L inibizione degli attacchi di phishing richiede in media 2,5 giorni, mentre non è disponibile il dato per quello che riguarda gli attacchi condotti attraverso le differenti tipologie di crimeware. -7-

8 Il furto delle credenziali Rilevazione L azione di monitoraggio interno è in oltre il 60% dei casi la fonte di prima rilevazione del tentativo di frode in corso. Si evidenzia che rispetto al passato la rilevazione delle frodi è un attività che viene svolta in modo sempre più diffuso dalle banche. Nonostante un monitoraggio così diffuso ed efficace solo nello 0,3% dei casi la comunicazione proviene da altre banche. rilevazione della frode dalle Forze dell'ordine; 0,0% dalle strutture interne della banca; 61,9% dal cliente; 37,9% dalle strutture interne di altre banche; 0,3% L accresciuta consapevolezza dell importanza di una costante attività di monitoraggio fa sì che sia proprio il cliente a segnalare per primo la frode, quasi nel 40% dei casi. Nel 44% dei casi, inoltre, la banca contatta direttamente l ISP presso cui è attestato il sito che sta conducendo l attacco -8-

9 Il percorso della frode dopo il furto delle credenziali BONIFICO ANOMALO FURTO DI IDENTITÀ BONIFICO ANOMALO Bonifici in tempi ravvicinati e di importo elevato, a svuotare il conto PRELIEVO DAL CONTO D APPOGGIO Prelievo effettuato in modo molto rapido rispetto al/ai bonifico/i VERSAMENTO Alternative Remittance Systems PRELIEVO FINALE FURTO DI IDENTITÀ RICARICA TELEFONICA SPOSTAMENTO CREDITO SU ALTRA UTENZA UTILIZZO CREDITO TELEFONICO PRELIEVO FINALE RICARICA TELEFONICA Importi di ricarica relativamente bassi (dai 50 ai 255 ), ma ripetuti (fino a qualche decina di migliaia di euro) Effettuata da ATM o via Internet (molto più diffusa) Non ancora istantaneo Utilizzo credito Acquisto di servizi (es. abbonamento bus) 899 o altri numeri a tariffazione speciale Vendita al mercato nero Gap temporale per la fatturazione finale all 899 CARTA PREPAGATA FURTO DI IDENTITÀ CARTA PREPAGATA Importi di ricarica relativamente bassi (dai 50 ai ) SPOSTAMENTO CREDITO SU ALTRA CARTA UTILIZZO CREDITO SU SCHEDA PRELIEVO FINALE Effettuata via Internet -9-

10 Modalità primo bonifico I bonifici hanno costituito la principale modalità sfruttata dai frodatori per far uscire il denaro dai conti dei clienti truffati, anche attraverso successive attività di riciclaggio, per quasi tutto il primo semestre del 2007, fatto che spiega l elevata percentuale relativa. Si evidenzia altresì una costante e rapida crescita nell utilizzo di ricariche (carte prepagate e telefoniche) Ricariche telefoniche; 12,0% Ricarica carte prepagate; 43,3% modalità primo bonifico (numerosità relativa) Bonifico estero; 1,6% Bonifico Italia (stessa banca); 7,7% Bonifico Italia (altra banca); 35,4% BONIFICI ANOMALI 44,7% -10-

11 L ammontare delle operazioni fraudolente STIMA VOLUME TRANSATO Il volume totale transato attraverso le tre differenti modalità fraudolente mette in evidenza una componente minoritaria relativa ai bonifici anomali, sebbene numericamente abbiano costituito nel 2007 la modalità più diffusa. Ciò può essere spiegato con l intensa attività di monitoraggio e blocco dei bonifici anomali effettuata dalle banche ormai già da qualche anno. STIMA SINGOLE OPERAZIONI (indagine a campione ABI Lab) ammontare medio Bonifici anomali ammontare medio ricariche Carte prepagate 183 ammontare medio ricariche Telefoniche 704 ammontare medio L importo medio di ciascuna ricarica telefonica fraudolenta è molto basso rispetto alle altre due tipologie e ciò rende il fenomeno difficilmente monitorabile sotto il profilo dell importo della singola operazione. -11-

12 Contromisure tecnologiche Protez.. accesso presenza del doppio fattore 44% 56% presenza del doppio livello 78% 22% Al 2007 quasi la metà delle banche del campione aveva adottato il doppio fattore per la protezione dell accesso mediante un autenticazione forte. Da indagini a campione risulta però in via di affermazione sempre più convinta l adozione del secondo fattore. La presenza del doppio livello viene riscontrata invece quasi nell 80% delle banche rispondenti. Il canale alternativo viene utilizzato sia per comunicare le credenziali di accesso (sms) sia per inviare la conferma degli avvenuti bonifici on-line ogni volta che questi vengono effettuati disponibilità di un canale alternativo per la comunicazione delle credenziali di accesso (sms) disponibilità di un canale alternativo per la comunicazione dell'avvenuta disposizione mediante hom-banking (sms su richiesta del cliente) 67% 33% 22% 78% -12-

13 Contromisure tecnologiche interne L utilizzo di strumenti tecnologici di prevenzione acquisiti dall esterno evidenziano una diffusione ancora potenziabile in riferimento al monitoraggio della rete per l identificazione dei siti contraffatti. Questo può essere dovuto a due cause: La miglior comprensione del fenomeno e l allestimento di contromisure anche organizzative per contrastarne la diffusione hanno reso più efficienti i processi di gestione delle frodi, svincolando spesso dalla necessità di dotarsi di strumenti particolarmente articolati. La creazione di un sito di phishing non è mai un evento isolato e, non appena il server che lo ospita viene individuato e spento, i phisher sono in grado di attivarne uno nuovo cui far puntare in sostituzione del precedente, fatto che rende necessario uno sforzo aggiuntivo per il monitoraggio in linea contromisure tecnologiche interne 100% 80% 60% 40% 63% 50% 38% 20% 0% Strumenti per il monitoraggio transazioni anomale Analisi automatica dei log di accesso all'home-banking Monitoraggio della Rete per identificazione siti contraffatti -13-

14 Azioni operative della banca per il contrasto transazioni bloccate - ripartizione percentuale Bonifici anomali; 36,9% Ricariche telefoniche; 12,3% Ricariche carte prepagate; 50,8% VOLUME DELLE TRANSAZIONI BLOCCATE DALLE BANCHE : 39,4% L utilizzo di carte prepagate e ricariche telefoniche costituisce un fenomeno in rapida espansione. Le operazioni effettuate tra istituti di credito (carte prepagate e bonifici) sono più semplici da bloccare, mentre le ricariche telefoniche, pur essendo numericamente molto significative, devono prevedere il coinvolgimento di terzi attori per finalizzare il processo di blocco dell operazione. Nell intercettazione delle frodi, ancora una volta, il ruolo principale è svolto dalle strutture interne di monitoraggio delle banche, che, se considerate insieme ai disconoscimenti dei clienti e alle relative segnalazioni, raggiungono più dell 80% del totale. Nel 10% dei casi la segnalazione giunge dalle Forze dell Ordine. Monitoraggio interno delle transazioni; 43,6% Segnalazione dalle Filiali; 1,9% intercettazione delle frodi Segnalazione di altre banche; 2,6% Segnalazione del Cliente (disconoscimen to); 41,8% Segnalazione delle Forze dell Ordine; 10,1% -14-

15 Azioni di formazione interna e verso il cliente 100% 80% 60% 40% 20% 0% azioni di formazione interna delle banche 56% 56% Formazione personale di filiale Formazione help desk 78% Formazione Call Centre Il Call Centre si conferma il punto di contatto principale a supporto della clientela frodata e verso di esso circa l 80% delle banche ha realizzato apposite iniziative formative. Rispetto al 2006, nel 2007 è raddoppiata la componente percentuale relativa alle banche che hanno diffuso informative ai propri clienti anche mediante il canale e- mail, inizialmente non utilizzato in quanto mezzo principale di diffusione anche dei messaggi fasulli 100% 80% 60% 40% 20% 0% 100% Informativa sul portale di homebanking azioni di sensibilizzazione e formazione verso il cliente 56% 56% Informativa presso le filiali Informativa contrattualistica 11% Informativa via posta tradizionale 44% Informativa via e- mail In netto calo rispetto al 2006 invece l uso della posta tradizionale Stazionari i restanti elementi NESSUNA BANCA AD OGGI SI AVVALE DI FORME ASSICURATIVE per la copertura eventuale dei danni economici riportati dai propri clienti -15-

16 Azioni di sistema per la prevenzione e il contrasto Mailing list presidio.internet Mailing list per il monitoraggio e la collaborazione allargata sul tema delle frodi agli istituti di credito perpetrate attraverso Internet. Alla mailing list partecipano tutti gli attori coinvolti nel percorso della frode, includendo quindi sia le banche che le forze dell'ordine. La possibilità a partecipare è stata estesa di recente anche agli operatori di telecomunicazione, sia fissa che mobile. Le attività effettuate tramite la mailing list riguardano: l'invio di comunicazioni di sistema da parte dell'associazione su particolari criticità connesse allo sviluppo dei fenomeni fraudolenti in banca; l'invio di comunicazioni da parte delle forze dell'ordine relativamente a richieste di collaborazione; lo scambio di informazioni tra singoli componenti della lista, al fine di individuare le modalità più opportune per contrastare le frodi in atto. Banca Antonveneta Banca del Piemonte Banca Mediolanum Banca Popolare dell'emilia Romagna Banca Popolare di Milano Banca Popolare di Sondrio Banca Popolare Italiana Banca Popolare Verona e Novara Banca Sella CR Firenze Credem Credito Valtellinese ICCREA Banca Intesa San Paolo Poste Italiane UBI Banca UniCredit CNIPA - GovCERT Polizia Postale e delle Comunicazioni ABI Lab -16-

17 La collaborazione con la Polizia Postale PREVENZIONE Partecipazione alle attività di analisi Approfondimenti su temi di interesse Segnalazioni alla mailing list presidio.internet REPRESSIONE Condivisione di una lista di contatti Referenti unici della Polizia per le banche e delle banche per la Polizia Gestione differenziata delle segnalazioni inviate dalle banche Comunicazione di presa in carico e di chiusura Visibilità sul percorso della segnalazione Collaborazione con Commissariato di P.S. on-line Modalità standard di richiesta dei dati da parte della Polizia Collaborazione interforze di Polizia a livello italiano per gestire un unico fascicolo nel caso in cui si tratti dello stesso attacco a livello internazionale per rendere sempre più efficace il processo di repressione -17-

18 La collaborazione con gli altri attori OPERATORI DI TELECOMUNICAZIONE FISSA - ISP Shutdown siti di phishing Filtraggio di spam MOBILE - Ricariche Telefoniche Disabilitazione SIM fraudolente Storno delle operazioni Verifica dei pagamenti agli 899 AUTORITÀ GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI CODICE INTERNET Banche come fornitori di contenuti Banche come utenti di servizi di comunicazione CNIPA GovCERT per segnalazione alert al sistema BANCA D ITALIA Approfondimento del contesto regolamentare Federazione Bancaria Europea, Commissione Europea Gruppi di studio per condivisione best practice e definizione linee guida -18-

19 Iniziative di comunicazione Opuscolo Home Banking e Area Web dedicata In risposta alla crescente attenzione rivolta al fenomeno del furto di identità elettronica, ABI Lab, insieme alle banche del tavolo tecnico della Centrale d'allarme per attacchi informatici e alla Polizia Postale e delle Comunicazioni, ha realizzato un opuscolo informativo sull Home Banking, destinato a tutti i clienti bancari copie distribuite 46 Istituti bancari 6 Associazioni dei Consumatori -19-

20 Iniziative di comunicazione La Settimana Nazionale della Sicurezza in Rete Iniziativa di comunicazione rivolta al cittadino di Internet Videoblog reality della durata di una settimana, un tema (e due video) al giorno: Proteggi i tuoi figli Proteggi il tuo denaro Proteggi la tua reputazione Proteggi la tua privacy Utilizza correttamente il PC Sempre connesso L identità digitale Sito Web con aree specifiche per target, realizzate per essere l entry point e il riferimento accreditato per l informazione e l aggiornamento sulla sicurezza on-line. Non saranno presenti contenuti ad hoc, ma abstract che puntano a link esterni. Video Interviste e possibilità di caricare in upload anche i video degli utenti con le proprie esperienze On-line Chat (un ora al giorno) con esperti di sicurezza Possibilità di partecipare per le banche, in qualità di aderenti all iniziativa a titolo gratuito -20-

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario italiano La convenzione ABI Polizia di Stato per la costruzione di una piattaforma tecnologica per lo scambio reciproco di alert Romano

Dettagli

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne

La gestione e la prevenzione delle frodi esterne La gestione e la prevenzione delle frodi esterne Gianluigi Molinari Responsabile Ufficio Prevenzione Frodi Direzione Centrale Organizzazione e Sicurezza Roma 28/29 maggio 2012 Il fenomeno delle frodi è

Dettagli

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine

Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Stato dell arte e prospettive della collaborazione banche forze dell ordine Banche e Sicurezza 2012 La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, Palazzo Altieri, 20 novembre 2012 Giovanni PIROVANO

Dettagli

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma

Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Carte Diem 2008 Palazzo dei Congressi Roma Gli aspetti di sicurezza nell'evoluzione dei canali verso il self service Romano Stasi Segretario Consorzio ABI Lab Centro di ricerca e sviluppo sulle tecnologie

Dettagli

Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale d Allarme d Attacchi Informatici

Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale d Allarme d Attacchi Informatici Banche e Sicurezza 2010 Soluzioni, strumenti e metodologie per una nuova strategia di protezione ROMA, PALAZZO ALTIERI 10 11 GIUGNO Lo scenario delle frodi informatiche in banca e le attività della Centrale

Dettagli

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario

L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario L analisi del fenomeno delle frodi informatiche nel settore bancario Processi, strumenti di identificazione delle minacce e azioni di contrasto a livello di singola banca e di sistema Romano Stasi, Segretario,,

Dettagli

Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma

Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma GRUPPO TELECOM ITALIA ABI Banche e Sicurezza 2009 Strong Authentication: il Secondo Fattore... è mobile! Securecall di Cariparma Simone Bonali Gruppo Cariparma Friuladria Responsabile Jacopo d Auria Telecom

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

La sicurezza informatica nel settore bancario italiano

La sicurezza informatica nel settore bancario italiano La sicurezza informatica nel settore bancario italiano Processi, strumenti e azioni di contrasto a livello di singola banca e di sistema Romano Stasi, Segretario Generale, ABI Lab Roma, 27 Maggio 2011

Dettagli

Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni

Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni Il Furto d identità nelle Telecomunicazioni Aspetti di prevenzione e investigazione Un caso di studio Trento - Febbraio 2014 1 Il Furto d Identità nella Società Phishing: tecnica che utilizza prevalentemente

Dettagli

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio

Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi. Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Servizio Organizzazione e Sistemi Informativi Sicurezza dell Internet Banking L approccio di Banca Popolare di Sondrio Marco Tempra Campione d Italia, 18 giugno 2012 Banca Popolare di Sondrio Fondata nel

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015)

CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) serie Tecnica n. Codice Attività: TS 3015 CENTRALE DI ALLARME PER ATTACCHI INFORMATICI (Pos. 2603/3015) Scheda di segnalazione sul Phishing Si fa riferimento alla lettera circolare ABI TS/004496 del 12/09/03

Dettagli

OBIETTIVO SICUREZZA. Strumenti di sicurezza INBANK. Servizio TOKEN

OBIETTIVO SICUREZZA. Strumenti di sicurezza INBANK. Servizio TOKEN OBIETTIVO SICUREZZA Internet è entrato nelle nostre case anche per quanto riguarda le diverse operazioni bancarie. A fronte di uno strumento che offre comodità e semplicità di utilizzo è importante però

Dettagli

LE FRODI SUI SERVIZI A SOVRAPPREZZO

LE FRODI SUI SERVIZI A SOVRAPPREZZO Frodi in Internet: quali difese per il cittadino Smau 3 Ottobre 2003 LE FRODI SUI SERVIZI A SOVRAPPREZZO 1 1 I SERVIZI DI INFORMAZIONE Il crescente sviluppo del mercato dei servizi di informazione, frutto

Dettagli

Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro

Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro Home Banking storia, opportunità, sicurezza e futuro Calambrone, 22 Maggio 2015 Claudio Telmon claudio@telmon.org Partiamo un po' prima... Fino agli anni 90 il sistema informativo della banca era chiuso

Dettagli

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza

Osservatorio Sicurezza Carte Valori. L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Osservatorio Sicurezza Carte Valori L uso fraudolento di assegni bancari, circolari e di traenza Analisi delle segnalazioni (al 30 aprile 2010) La fonte delle segnalazioni Compilazione questionario on

Dettagli

E collegata ai circuiti: Visa Electron o MasterCard Unembossed, che ne garantiscono l accettazione in tutto il mondo. Necessità di un conto d appoggio

E collegata ai circuiti: Visa Electron o MasterCard Unembossed, che ne garantiscono l accettazione in tutto il mondo. Necessità di un conto d appoggio CARTASI EURA EURA ä I VANTAGGI ä MODALITÀ DI RICARICA ä COME RICHIEDERLA ä I SERVIZI GRATUITI ä I SERVIZI A PAGAMENTO ä SICUREZZA GARANTITA CartaSi Eura è la Carta prepagata ricaricabile facile da usare

Dettagli

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento

DELLE FRODI SISTEMA DI PREVENZIONE. Carte di Pagamento Carte di Pagamento SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI La soluzione per pagamenti elettronici sicuri in conformità alla Legge n.166/05 e al Decreto Attuativo n.112/07 SISTEMA DI PREVENZIONE DELLE FRODI

Dettagli

Proteggi gli account personali

Proteggi gli account personali con la collaborazione di Proteggi gli account personali Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi gli

Dettagli

La Giornata della Sicurezza 2014

La Giornata della Sicurezza 2014 La Giornata della Sicurezza 2014 Roma, 28 novembre 2014 Giovanni PIROVANO Comitato di Presidenza ABI Le declinazioni della sicurezza SICUREZZA LOGICA Furto d identità elettronica Identificazione e controllo

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza

L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza L Infrastruttura CBI tra sicurezza ed efficienza Ivana Gargiulo Project Manager Standard e Architettura Consorzio CBI Milano, 14 ottobre 2013 Luogo, Data Evoluzione e ruolo del Consorzio CBI 1995 2001

Dettagli

Sicurezza e Rischi. Mi è arrivata una mail con oggetto: ATTENZIONE!!! chiusura sistematica del tuo conto VIRGILIO. Come proteggersi dallo Spam

Sicurezza e Rischi. Mi è arrivata una mail con oggetto: ATTENZIONE!!! chiusura sistematica del tuo conto VIRGILIO. Come proteggersi dallo Spam Sicurezza e Rischi Mi è arrivata una mail con oggetto: ATTENZIONE!!! chiusura sistematica del tuo conto VIRGILIO Come proteggersi dallo Spam Come proteggersi da virus, trojan e malware Ci sono limitazioni

Dettagli

Newsletter: CARTE DI CREDITO

Newsletter: CARTE DI CREDITO Newsletter: CARTE DI CREDITO I pagamenti on-line: cosa bisogna sapere e come ci si deve tutelare. a cura della Dott.ssa Valentina Saccomanno in collaborazione con 1 Negli ultimi anni l ambito dell e- commerce

Dettagli

Navigare in sicurezza

Navigare in sicurezza Navigare in sicurezza Recentemente sono state inviate email apparentemente di BNL (negli esempi riportati compare come mittente "BNL Banca"), che invitano a fornire le credenziali di accesso all'area clienti

Dettagli

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15 GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO Anno scolastico 2014-15 1 SOMMARIO LA MONETA BANCARIA LE CARTE DI PAGAMENTO LA CARTA DI CREDITO LA CARTA DI DEBITO LE CARTE PREPAGATE I PAGAMENTI SEPA L ASSEGNO 2 STRUMENTI ALTERNATIVI

Dettagli

Report Ubiquity Mobile Finance

Report Ubiquity Mobile Finance Report Ubiquity Mobile Finance Report 2Q 2014 23/07/2014 Il mercato Mobile Finance in crescita del 30% nei primi 6 mesi del 2014 Durante il primo semestre del 2014 il mercato dei servizi Mobile Finance

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2005, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in atto in quest area di business

Dettagli

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di Pagamento e Monetica ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali

Dettagli

BANCOMATLab Osservatori 2012

BANCOMATLab Osservatori 2012 BANCOMATLab Osservatori 2012 Antonio Sarnelli BANCOMATLab Consorzio BANCOMAT Roma, Palazzo dei Congressi 15 novembre 2012 0 Agenda BANCOMATLab La Multicanalità delle banche Osservatorio Carte 1 Agenda

Dettagli

Convegno Nazionale di Information Systems Auditing

Convegno Nazionale di Information Systems Auditing Convegno Nazionale di Information Systems Auditing Strategie di difesa dalle frodi: IT Governance e metodologie Verona, 25 Maggio 2006 Massimo Chiusi UniCredit S.p.A. Divisione Global Banking Services

Dettagli

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa della prevenzione e repressione di tutti i reati commessi per il

Dettagli

Polizia Postale e delle Comunicazioni. INDAGINI DIGITALI Camerino 2 Maggio 2011

Polizia Postale e delle Comunicazioni. INDAGINI DIGITALI Camerino 2 Maggio 2011 INDAGINI DIGITALI Camerino 2 Maggio 2011 Decreto del Ministero dell Interno 30 Marzo 1998 istituisce SERVIZIO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Coordinamento operativo degli uffici periferici - Compartimenti;

Dettagli

Con un bonifico da qualsiasi banca o Banco Posta utilizzando le seguenti coordinate:

Con un bonifico da qualsiasi banca o Banco Posta utilizzando le seguenti coordinate: FAQ LOTTOMATICARD 1- Cos è la Carta Lottomaticard? 2- Dove e come posso acquistarla? 3- Quanto costa? 4- Come posso ricaricare la carta? 5- Dove posso controllare il saldo ed i movimenti della mia carta?

Dettagli

Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking

Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking Azioni di sensibilizzazione della Clientela Corporate per un utilizzo sicuro dei servizi di Internet Banking Giugno 2013 1/12 Premessa L Internet Banking è a oggi tra i servizi web maggiormente utilizzati

Dettagli

La sicurezza nei servizi online di Poste Italiane. Roma, 8 maggio 2006

La sicurezza nei servizi online di Poste Italiane. Roma, 8 maggio 2006 La sicurezza nei servizi online di Poste Italiane Roma, 8 maggio 2006 Internet: una opportunità per i servizi di Poste Italiane L esposizione dei sistemi/prodotti sulla rete internet se da un lato facilita

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INTERNET BANKING

FOGLIO INFORMATIVO INTERNET BANKING FOGLIO INFORMATIVO relativo al INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Credito Cooperativo dell Adda e del Cremasco Cassa Rurale Società Cooperativa Sede Legale, Piazza Vittorio Emanuele II, nr.

Dettagli

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa

La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo. Flavia Zappa La Criminalità Informatica e i Rischi per l'economia e le Imprese a Livello Italiano ed Europeo Flavia Zappa Metodologia della ricerca Analisi dei risultati Individuazione vulnerabilità delle PMI e necessità

Dettagli

Guida al sistema di pagamento delle pratiche telematiche

Guida al sistema di pagamento delle pratiche telematiche Guida al sistema di pagamento delle pratiche telematiche Gentile Utente, per effettuare il pagamento delle pratiche telematiche deve accedere alla Home Page delle Banche Dati, dopo aver digitato la sua

Dettagli

navigosereno.it Banca e cliente: relazione SERENA Marco Buratti

navigosereno.it Banca e cliente: relazione SERENA Marco Buratti navigosereno.it Banca e cliente: relazione SERENA Marco Buratti Internet Banking Relazione consolidata fra banca e Cliente on line (dal 1997). Aumenta la fidelizzazione del cliente. Vantaggi servizi on

Dettagli

IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA

IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA IL CONTESTO INTERNAZIONALE IN MATERIA DI FURTO DI IDENTITA ELETTRONICA Tommaso Giacomino Segretario della CIPA Roma, 7 giugno 2006 Il furto di identità elettronica nei principali paesi industrializzati

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA

GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA GUIDA UTENTE PRIMO ACCESSO E STRUMENTI DI SICUREZZA Data di pubblicazione: Luglio 2015 Versione 1.1 Cassa Rurale Aldeno e Cadine 1 1.0 OBIETTIVO SICUREZZA...3 1.1 Reset autonomo delle credenziali di InBank...3

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL. Come proteggersi dal PHISHING - Decalogo ABI Lab per i clienti

GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL. Come proteggersi dal PHISHING - Decalogo ABI Lab per i clienti GUIDA ALLA SICUREZZA IL PHISHING - TENTATIVI DI FRODE VIA E-MAIL Il phishing consiste nella creazione e nell uso di e-mail e siti web ideati per apparire come e-mail e siti web istituzionali di organizzazioni

Dettagli

MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE

MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE 1 INTRODUZIONE L Azienda per la Mobilità nell Area di Taranto S.p.A. (AMAT S.p.A.) offrirà

Dettagli

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many

Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento. Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Servizio Organizzazione - Monetica e Sistemi di Pagamento Payment Systems Revolution : an opportunity for (too) many Banche e Sicurezza 2015 4 giugno 2015 Evoluzione delle frodi in ambito monetica 1980

Dettagli

Guida al sistema di pagamento delle pratiche telematiche

Guida al sistema di pagamento delle pratiche telematiche Guida al sistema di pagamento delle pratiche telematiche Dopo aver inserito la username e la password, accedere a Home Page Banche Dati cliccando sulla sinistra in BANCHE DATI. Sotto il Servizio di invio

Dettagli

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003

CBI 2003 - Roma 20 febbraio 2003 Tecnologie, Prodotti e Servizi per l Electronic Banking Dott.. Fausto Bolognini - Direttore Generale Punti chiave NECESSITÀ del mercato Cosa vogliono le aziende? Cosa offre il mondo web? Limiti dell attuale

Dettagli

db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile.

db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile. db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile. db contocarta: le caratteristiche. db contocarta è il nuovo prodotto di Deutsche Bank che ti permette di accedere

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Argomenti TASSE UNIVERSITARIE: IL SISTEMA MAV (rate iscrizione) I CANALI DI PAGAMENTO MAV E LORO UTILIZZO ALTRE TIPOLOGIE DI TASSE MEDIANTE MODULI A CODICE

Dettagli

Convegno di studio La biometria entra nell e-government. Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida

Convegno di studio La biometria entra nell e-government. Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida Convegno di studio La biometria entra nell e-government Le attività del CNIPA nel campo della biometria: le Linee guida Alessandro Alessandroni Cnipa alessandroni@cnipa.it Alessandro Alessandroni è Responsabile

Dettagli

I nostri conti correnti: BG Deluxe e BG Privilege. Facciamo squadra con le tue ambizioni.

I nostri conti correnti: BG Deluxe e BG Privilege. Facciamo squadra con le tue ambizioni. I nostri conti correnti: BG Deluxe e BG Privilege Facciamo squadra con le tue ambizioni. Il mondo BANCA GENERALI Banca Generali, realtà leader in Italia nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio,

Dettagli

Le comunicazioni telematiche in Toscana

Le comunicazioni telematiche in Toscana Le comunicazioni telematiche in Toscana Stampa Centro stampa Giunta Regione Toscana I N D I C E Le comunicazioni telematiche I canali di comunicazioni InterPRO e le Amministrazioni Pubbliche Come attivare

Dettagli

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07 L automazione dei servizi in Poste Italiane Roma, aprile 07 L automazione è diffusa tra i principali player dei servizi finanziari e postali Posizionamento iniziative di automazione Banche e Poste Estere

Dettagli

Guida al sistema di pagamento delle Pratiche Telematiche

Guida al sistema di pagamento delle Pratiche Telematiche Guida al sistema di pagamento delle Pratiche Telematiche Versamento Selezionare dalla sezione Area Deposito Pratiche CCIAA la banca dati Servizio Invio Telematico Bilanci e Pratiche : Tra i Servizi Disponibili

Dettagli

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza A cura di Fabrizio Rossi > Home Banking > ATM (comunemente chiamati "Bancomat terminali self per prelevare contanti) > Carte di Credito > POS (Incasso pagamenti)

Dettagli

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione

Carta dei Servizi. Chi Siamo. Che cosa facciamo. Cooperazione allo Sviluppo. Come Lavoriamo. Dove Siamo. Centro Studi e Formazione Carta dei Servizi Chi Siamo Che cosa facciamo Come Lavoriamo Dove Siamo Cooperazione allo Sviluppo Centro Studi e Formazione Adozione Internazionale Emissione Gennaio 2013 Sez.III - 1 /9 Indice Indice...

Dettagli

Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT. Roma, 3 Novembre 2011

Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT. Roma, 3 Novembre 2011 Manomissioni Le linee di intervento adottate dal Consorzio BANCOMAT Roma, 3 Novembre 2011 Agenda Scenario di riferimento Metodologia di contrasto adottata dal Consorzio BANCOMAT Tipologie Manomissioni

Dettagli

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014

BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie. Milano, 27 maggio 2014 BNL S.p.A.: Come gestire le frodi identitarie Milano, 27 maggio 2014 Agenda L organizzazione di BNL S.p.A. in tema di frodi La frode per BNL: definizione Qualche numero sulle frodi identitarie I controlli

Dettagli

Banca e cliente cavalcano l onda del Mobile

Banca e cliente cavalcano l onda del Mobile Saldo/lista movimenti c/c Ricarica cellulare Ricerca sportelli Bancomat/ATM più Ricerca filiali più vicine Bonifici e giroconti Saldo/lista movimenti conto Ricarica carta di credito prepagata Informazioni

Dettagli

Enjoy. la carta contro corrente. Lancio nuova versione con tecnologia a chip

Enjoy. la carta contro corrente. Lancio nuova versione con tecnologia a chip Enjoy. la carta contro corrente Lancio nuova versione con tecnologia a chip Carta Enjoy a chip: principali caratteristiche e funzionalità (1/2) La carta Enjoy a chip è la nuova versione di carta prepagata

Dettagli

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere?

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere? INDICE 1. Qual è la differenza tra una normale carta prepagata e Genius Card? 2. Cosa significa che Genius Card è nominativa? 3. Che cos è il codice IBAN? 4. Il codice IBAN di Genius Card è diverso da

Dettagli

La SICUREZZA nelle transazioni telematiche ON-LINE

La SICUREZZA nelle transazioni telematiche ON-LINE La SICUREZZA nelle transazioni telematiche ON-LINE Primo Zancanaro Responsabile Migrazione Nuovi Canali Paolo Bruno Specialista Nuovi Canali DIREZIONE REGIONALE EMILIA OVEST - MODENA 2 Marzo 2006 1 12

Dettagli

Navigare in sicurezza 2.0

Navigare in sicurezza 2.0 Navigare in sicurezza 2.0 PRIMO ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE 3 ACCESSO A BANCA SEMPLICE CORPORATE (SUCCESSIVAMENTE AL PRIMO) 6 AUTORIZZAZIONE DISPOSIZIONI 6 IL PHISHING 7 ALCUNI CONSIGLI PER EVITARE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility

Expanding the Horizons of Payment System Development. Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility Expanding the Horizons of Payment System Development Smart Solutions Security - Payement Identification and Mobility 20 Giugno 2013 Nuovi scenari e nuovi player Sergio Moggia Direttore Generale Consorzio

Dettagli

Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI

Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI Guida alla sicurezza, in banca PER GESTIRE AL MEGLIO I PAGAMENTI ELETTRONICI Indice 2 Approfondamenti 3 Caro Lettore, PattiChiari è il Consorzio attraverso il quale l industria bancaria italiana lavora

Dettagli

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali DAVIDE GRASSANO Membro della Commissione Informatica 1 Dicembre 2010 - Milano Agenda 1 Il software come

Dettagli

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP)

FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO. Acceptable Use Policy (AUP) FINAL 1.3 DOCUMENTO PUBBLICO Acceptable Use Policy (AUP) Milano, 13/06/2007 Introduzione All interno del presente documento sono descritte alcune norme comportamentali che gli utenti connessi ad Internet

Dettagli

Pagamenti elettronici

Pagamenti elettronici Pagamenti elettronici Guida alla sicurezza Obiettivo di questa guida è informarti sugli strumenti che la Cassa Rurale BCC di Treviglio ti mette a disposizione per gestire con ancor più sicurezza le operazioni

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

I Giovani: un target da conoscere e coltivare per BCC

I Giovani: un target da conoscere e coltivare per BCC I Giovani: un target da conoscere e coltivare per BCC Stefania Conti - GfK Eurisko Roma, 2 Dicembre 2014 Agenda La ricerca: obiettivi e caratteristiche La relazione dei Giovani con BCC e le banche I canali

Dettagli

Identità e autenticazione

Identità e autenticazione Identità e autenticazione Autenticazione con nome utente e password Nel campo della sicurezza informatica, si definisce autenticazione il processo tramite il quale un computer, un software o un utente,

Dettagli

Documento di sintesi. Report McAfee Labs sulle minacce: terzo trimestre 2013

Documento di sintesi. Report McAfee Labs sulle minacce: terzo trimestre 2013 Documento di sintesi Report McAfee Labs sulle minacce: terzo trimestre Sebbene l'estate possa essere una stagione relativamente calma per l'attività dei criminali informatici (anche i cattivi hanno bisogno

Dettagli

Chi è CartaSi. I numeri chiave di CartaSi

Chi è CartaSi. I numeri chiave di CartaSi PROFILO CARTASI Chi è CartaSi CartaSi S.p.A. è dal 1985 la società leader in Italia nei pagamenti elettronici con oltre 2 miliardi di transazioni complessivamente gestite, 13,5 milioni di carte di credito

Dettagli

Ubiquity Mobile Finance. Report 3Q 2015

Ubiquity Mobile Finance. Report 3Q 2015 Ubiquity Mobile Finance Report 3Q 2015 11/11/2015 Mobile Finance in crescita del 29% nei primi nove mesi del 2015 Nei primi nove mesi del 2015 il mercato dei servizi Mobile Finance in Italia è cresciuto

Dettagli

La giornata della sicurezza: focus intersettoriale

La giornata della sicurezza: focus intersettoriale La giornata della sicurezza: focus intersettoriale Roma, 20 novembre 2012 20 novembre 2012 Agenda 2 Rapine: andamento dal 2007 al 2011 Confronto con le banche (2007-2011) Rapine: analisi provinciale (2011)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3v - CARTA CONTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.: 0588 91111- Fax: 0588 86940

Dettagli

14/06/2004. Modalità controllo Verifica in campo Periodicità controllo Annuale. Tipologia Misura Fisica Data ultimo aggiornamento 15/12/2005

14/06/2004. Modalità controllo Verifica in campo Periodicità controllo Annuale. Tipologia Misura Fisica Data ultimo aggiornamento 15/12/2005 ID Misura M-001 Compilata Boscolo Paolo Data da Descrizione sintetica Impianto di allarme Gli spazi interessati alla misura in oggetto sono dotati di impianto di allarme in grado di rilevare e segnalare

Dettagli

Indice sommario INDICE SOMMARIO CAPITOLO I IL PHISHING: TIPOLOGIE E NUMERI

Indice sommario INDICE SOMMARIO CAPITOLO I IL PHISHING: TIPOLOGIE E NUMERI ix INDICE SOMMARIO Prefazione di Giuseppe Corasaniti... v Introduzione... 1 Prologo... 7 SEZIONE PRIMA PHISHING, PHARMING ET SIMILIA: STORIA ED ANALISI DEL FURTO DI IDENTITÀ DIGITALE CAPITOLO I IL PHISHING:

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

CARTA POSTEPAY PREPAGATA

CARTA POSTEPAY PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (Istruzioni di vigilanza della Banca d Italia) CARTA POSTEPAY PREPAGATA PARTE I: INFORMATIVA

Dettagli

Il mercato della Posta Elettronica Certificata

Il mercato della Posta Elettronica Certificata Il mercato della Posta Elettronica Certificata 9 Maggio 2006 STRUTTURA DEL DOCUMENTO 1. La Posta Elettronica Certificata 2. Il mercato attuale 3. Il mercato potenziale 2 La Posta Elettronica Certificata

Dettagli

Managed Security Service

Managed Security Service ANTI-PHISHING Managed Security Service Communication Valley Communication Valley S.p.A. è un Managed Service Provider specializzato nella gestione della sicurezza di reti complesse. Le soluzioni i offerte

Dettagli

Nuovo Kaspersky Internet Security Multi-Device: protezione completa per PC, Mac e dispositivi Android in un unica soluzione

Nuovo Kaspersky Internet Security Multi-Device: protezione completa per PC, Mac e dispositivi Android in un unica soluzione Nuovo Kaspersky Internet Security Multi-Device: protezione completa per PC, Mac e dispositivi Android in un unica soluzione Il nuovo prodotto Kaspersky protegge e gestisce centralmente la sicurezza Internet

Dettagli

Conti correnti: analisi costo annuo e risparmi possibili usando Internet o passando a una banca online

Conti correnti: analisi costo annuo e risparmi possibili usando Internet o passando a una banca online Conti correnti: analisi costo annuo e risparmi possibili usando Internet o passando a una banca online Secondo recenti indagini i conti correnti con costi di gestione aumentati del 36% in due anni a fronte

Dettagli

SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI. Carta dei Servizi

SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI. Carta dei Servizi SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Carta dei Servizi Sommario 1. Introduzione... 3 2. Obiettivi... 4 3. Attività e destinatari... 4 Le competenze specifiche dell Ufficio Toponomastica sono:... 4 Denominazione

Dettagli

Le segnalazioni di operazioni sospette: ambito dell analisi finanziaria e nuove aree di approfondimento

Le segnalazioni di operazioni sospette: ambito dell analisi finanziaria e nuove aree di approfondimento Claudio Clemente Unità di Informazione Finanziaria per l Italia (UIF) Le segnalazioni di operazioni sospette: ambito dell analisi finanziaria e nuove aree di approfondimento Convegno «Economia illegale

Dettagli

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni ry colors 0 39 118 146 212 0 0 161 222 60 138 46 114 199 231 201 221 3 Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni RSA Security Summit 2014 Paolo Guaschi Roma, 13 maggio 2014

Dettagli

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI Giuseppe Ricciuti. Roma, 10 giugno 2010 Lo Scenario: La recente crisi economico finanziaria che ha colpito l Italia, ha prodotto

Dettagli

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi L AMMINISTRAZIONE LOCALE: IL FRONT OFFICE DELL INTERO MONDO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Con il Piano di E-Government, con il ruolo centrale

Dettagli

IWSMILE Il conto di moneta elettronica per l ecommerce NETCOMM 2008

IWSMILE Il conto di moneta elettronica per l ecommerce NETCOMM 2008 IWSMILE Il conto di moneta elettronica per l ecommerce Milano, 14-15 Maggio 2008 Agenda IWBank IWSMILE e i suoi vantaggi 2 IWBank Chi è IWBank IW BANK è una società di UBI Banca (Unione Banche Italiane),

Dettagli

Pagamenti virtuosi (non solo virtuali) SPIN 2014

Pagamenti virtuosi (non solo virtuali) SPIN 2014 Pagamenti virtuosi (non solo virtuali) SPIN 2014 Genova, 24 giugno 2014 CANALI DISTRIBUTIVI E DI PAGAMENTO FLAVIO LANZARINI Pagina 2 Dati a giugno 2014 Il contante e gli strumenti elettronici di pagamento

Dettagli

Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative. Gabriele Faggioli

Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative. Gabriele Faggioli Dati e informazioni in azienda: sicurezza, vincoli legali e novità legislative Gabriele Faggioli La Tutela dei dati personali: il D.lgs 196 del 2003 Concetti fondamentali: - Dati personali: Dati comuni

Dettagli

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE

UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE UNA PIATTAFORMA SICURA PER I PAGAMENTI ONLINE Marco Gallone Sella Holding Banca 28 Novembre 2006 Il Gruppo Banca Sella ed il Commercio Elettronico Dal 1996 Principal Member dei circuiti Visa e MasterCard

Dettagli

EXECUTIVE SUMMARY 4 1 INTRODUZIONE ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 La metodologia descrittiva Errore. Il segnalibro non è definito.

EXECUTIVE SUMMARY 4 1 INTRODUZIONE ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 1.1 La metodologia descrittiva Errore. Il segnalibro non è definito. Convergenza tra sicurezza fisica, logica e antifrode: analisi dei principali scenari di compromissione dei dispositivi ATM e degli strumenti tecnologici in dotazione a Poste Italiane S.p.A Mirella Ricci

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli