CONTABILITA FINANZIARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTABILITA FINANZIARIA"

Transcript

1 CONTABILITA FINANZIARIA OGGETTO: aggiornamento della procedura FINANZIARIA dalla versione alla versione Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente e nella sequenza di arrivo. I problemi derivanti da aggiornamenti non effettuati, effettuati in ritardo o fuori sequenza, non sono coperti dal contratto di assistenza. Confermandoci a Vostra disposizione per eventuali chiarimenti, Vi invitiamo a visitare il sito E- Procedure, raggiungibile dal menù della procedura, consultando il quale potete trovate: il contenuto degli aggiornamenti in corso di realizzazione, il database delle domande ricorrenti (lo stesso utilizzato dal nostro servizio di Help-Desk), le note pratiche relative alle operazioni da svolgere in occasione di scadenze ed adempimenti (es. 770, conto consuntivo, bilancio di previsione, revisione liste elettorali, ecc.), i video-corsi ed altre interessanti novità. Cordialmente. Matelica, lì 16/06/2008 Halley Informatica Area Ragioneria

2 ISTRUZIONI PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO...3 Cosa fare prima di effettuare l aggiornamento... 3 Cosa fare per effettuare l aggiornamento... 3 OPERAZIONI ESEGUITE DALL AGGIORNAMENTO...5 OPERAZIONI DA EFFETTUARE DOPO L AGGIORNAMENTO...6 ADEGUAMENTI NORMATIVI...7 MIGLIORIE...8 ERRORI RISOLTI...9 ALLEGATO 1: CERTIFICATO AL BILANCIO DI PREVISIONE

3 ISTRUZIONI PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO Cosa fare prima di effettuare l aggiornamento - Accertarsi che tutte le postazioni abilitate all uso della procedura siano a fine lavoro (per esserne certi chiudere tutte le applicazioni aperte) - Accertarsi che le copie di sicurezza siano state effettuate almeno il giorno precedente l esecuzione dell aggiornamento. - Verificare che la versione della procedura Contabilità Finanziaria sia (le operazioni che seguono vanno effettuate dall unità centrale) : 1. entrare nell AMBIENTE Halley Informatica 2. selezionare la funzione GESTIONE DEL SISTEMA, quindi la funzione [7] GESTIONE PROCEDURE (è possibile scorrere l elenco delle procedure con l utilizzo delle frecce) 3. verificare che la procedura CONTABILITA FINANZIARIA sia alla versione (in caso contrario sarà necessario effettuare gli aggiornamenti) 4. uscire con [/], ritornare al menù principale di gestione del sistema. - Per i Sistemi Operativi Windows, assicurarsi che durante l esecuzione dell aggiornamento non siano attivi programmi antivirus (esempio:norton Antivirus, MCAfee Virus Scan, ecc..) Cosa fare per effettuare l aggiornamento Le operazioni che seguono vanno effettuate dall Unità centrale. Per i server con sistema operativo WINDOWS - Inserire il cd-rom nel lettore - il cd si avvia in automatico. Se compaiono 2 scelte (AGGIORNAMENTI VIDEOCORSI), selezionare Aggiornamenti, verrà proposta la maschera di seguito riportata. Se nel cd-rom non sono presenti i video-corsi compare direttamente la seguente maschera. - Per eseguire l aggiornamento è necessario consultare o stampare le lettere delle procedure in elenco; una volta consultate le lettere nella colonna CONSULTATO compare SI - selezionare il tasto ESEGUI AGGIORNAMENTO - al termine dell aggiornamento di ogni procedura in basso a sinistra comparirà il messaggio Aggiornamento terminato regolarmente, selezionare il tasto [C]ontinua. 3

4 Per i server con sistema operativo LINUX - Selezionare AGGIORNAMENTO PROCEDURE; - scegliere CAMBIA [D]rive; - inserire il percorso [spazio (con barra spaziatrice)/cd] come nell esempio: facendo bene attenzione ad inserire uno spazio prima della / ; - selezionare CONTINUA. In entrambi i casi attendere che il programma segnali la fine dell aggiornamento. La versione della procedura CONTABILITA FINANZIARIA verrà aggiornata alla versione Nel caso in cui l aggiornamento non sia andato a buon fine è necessario: - trascrivere in modo preciso eventuali messaggi visualizzati; - chiamare l assistenza Halley e comunicare il problema. Procedure in multisessione con Sistema Operativo Windows Aggiornare un ente alla volta come segue: 1. dopo aver effettuato l'aggiornamento di un ente, uscire e chiudere la finestra dell'ambiente Halley 2. aprire nuovamente la finestra dell'ambiente Halley e procedere all'aggiornamento di un altro ente 3. ripetere le stesse operazioni per tutti gli enti da aggiornare Procedure in multisessione con Sistema Operativo Linux Aggiornare un ente alla volta come segue: 1. dopo aver effettuato l'aggiornamento di un ente, selezionare "Altre Funzioni", digitare Manutenzione tecnica Halley e successivamente digitare exit (in minuscolo) 2. selezionare l altro ente da aggiornare (cliccare con [?] per avere l elenco degli enti) 3. procedere con l aggiornamento dell ente selezionato 4. ripetere per ogni ente da aggiornare 4

5 OPERAZIONI ESEGUITE DALL AGGIORNAMENTO 1) Viene introdotto il file di calcolo per la gestione corrente del patto di stabilità ) Viene adeguato il certificato al bilancio di previsione in base alla normativa prevista per il

6 OPERAZIONI DA EFFETTUARE DOPO L AGGIORNAMENTO Non vi sono particolari operazioni da eseguire. 6

7 Di seguito riportiamo l elenco delle modifiche apportate, suddivise per tipologia. Il numero riportato dopo ogni descrizione, è il numero di registrazione nel Giornale della Procedura, lo stesso che Vi viene fornito quando richiedete una modifica al programma. ADEGUAMENTI NORMATIVI CERTIFICATO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 (G.d.P. PF 3435, PF 3456) Adeguamento del certificato al bilancio di previsione 2008 in base all ultima normativa vigente. Per maggiori chiarimenti si rimanda all allegato 1. Per quanto concerne l autorizzazione ministeriale, già con il presente aggiornamento è a disposizione di tutti gli utenti. 7

8 MIGLIORIE GESTIONE CORRENTE/TRIMESTRALE DEL PATTO DI STABILITA 2008 (G.d.P. PF 3462) All interno della gestione del patto di stabilità 2008 è stata introdotta la gestione corrente/trimestrale per la rilevazione dei saldi nel corso dell anno Si fa presente che il calcolo è stato impostato in base alle indicazioni riportate nella circolare n.8 del 28/2/08 del Ministero dell Economia e delle Finanze, che però non sono precise. Ed effettivamente sempre in tale circolare, è evidenziato che è necessario attendere lo specifico decreto che regolerà il calcolo e la gestione della rilevazione trimestrale. A tale proposito si desidera sottolineare che l attuale calcolo potrebbe successivamente cambiare in virtù delle regole riportate in suddetto decreto. Per accedere al nuovo foglio di calcolo: - impostare l anno di lavoro al selezionare la funzione 3) BILANCI E GEST.CORRENTE, sottofunz. 8) PATTO DI STABILITA - selezionare la GESTIONE CORRENTE Una volta entrato nella funzione, per consultare i dati della gestione corrente/trimestrale è sufficiente cliccare sul tasto GESTIONE CORRENTE (TRIMESTRALE). Per quello che riguarda le spiegazioni relative a tale funzionalità, si rimanda alle indicazioni presenti all interno del foglio Excel. Per estrarre i dati automaticamente e per riportarli sul foglio di calcolo Excel: - cliccare sul tasto - selezionare il trimestre da elaborare - se necessario, disattivare la spunta sul campo Calcolare a partire dall 1/1 - cliccare di nuovo sul tasto - rispondere SI alla domanda Eseguo l elaborazione? Per poter gestire al meglio i valori all interno del foglio di calcolo Excel, sono state introdotte le voci: Maggiori oneri del personale Spese correnti per nuove sedi Uffici giudiziari ed è stata modificata la descrizione della voce 746 in Spese c.to capitale per nuove sedi Uffici giudiziari Per le voci 741 e 745 è necessario associare i capitoli da cui estrarre i dati. SI RICORDA CHE PER UTILIZZARE I FOGLI DI CALCOLO EXCEL ALL INTERNO DELLA CONTABILITA FINANZIARIA, E NECESSARIO CHE LA VERSIONE DI EXCEL SIA SUPERIORE A EXCEL 97. 8

9 ERRORI RISOLTI IVA - STAMPA MASTRINI IVA NON ESIGIBILE ERRATA (G.d.P. CP 1026) Nella funzione 4.4 Stampa Mastrini, in alcuni casi se si stampa il conto Iva non esigibile, stampa anche il conto dell Iva esigibile IVA - STAMPA MASTRINI: POSIZIONAMENTO CURSORE E MESSAGGIO ERRATO (G.d.P. CP 998) Nella funzione 4.4 Stampa Mastrini, se dopo aver inserito il conto sottoconto INZIO/FINE, si modifica il sottoconto fine, appare il messaggio IL C/S FINE NON PUÓ ESSERE MAGGIORE DEL C/S INIZIO, dando ok il cursore si posiziona sul conto e non sul sottoconto. Ora, invece, il messaggio è IL C/S NON PUÓ ESSERE INFERIORE DEL C/S INIZIO ed il cursore rimane sul campo sottoconto in modo che lo si corregga senza dover spostarsi IVA - STAMPA MASTRINI: POSIZIONAMENTO CURSORE (G.d.P. CP 997) Nella funzione 4.4 Stampa Mastrini, dopo aver inserito i parametri di stampa il focus era posizionato sull icona Modifica anziché quella di Stampa e se si faceva invio su Modifica i dati inseriti venivano cancellati. IVA STAMPA ELENCHI CLIENTI/FORNTORI: SE BENEFICIARIO SENZA FATTURE ANDAVA IN CLESSIDRA (G.d.P. CP 1018) Dopo aver fatto l'estrazione, se si va a fare la stampa di controllo documenti per un beneficiario inserito manualmente (per cui non ci sono fatture registrate in Iva) il programma va in clessidra e non visualizza il messaggio di avvertimento IVA PIANO DEI CONTI: TIPOLOGIA MASTRO VINCOLANTE (G.d.P. CP 1028) Nella funzione reso vincolante la tipologia mastro IRAP: SU PROCEDURA STIPENDI RISULTAVA IMPORTO IRAP ERRATO DOPO MODIFICA MANDATO(G.d.P. PF 3464) Dopo aver modificato uno o più mandati nel dettaglio della ritenuta indicando No sul campo "Costituisce base IRAP?" ( in inserimento risultava Si), nell'f24-ep della procedura stipendi, funzione 2/5/5 per l'irap non risultava tale modifica, restava memorizzato l'importo iniziale. PATTO DI STABILITA : ERRORE DURANTE L AGGIORNAMENTO FILE DI CALCOLO (G.d.P. PF 3465) Eseguendo l' aggiornamento del file di calcolo, sia per gli obiettivi che per la previsione, compare il messaggio "[#18] FILE NON TROVATO PF1: PATTOxxxxxx.2008.XLS ISTR.192 DELLA ROUTINE PFNWR8". 9

10 Allegato 1: CERTIFICATO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 ITER PER LA GESTIONE, IL CALCOLO E LE STAMPE DEL CERTIFICATO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 Fasi da seguire: a) come accedere al certificato al bilancio di previsione 2008; b) novità del certificato al bilancio di previsione 2008; c) calcolo automatico; d) completamento manuale; e) elenco controlli incrociati; f) controlli ministeriali; g) stampa su modello; h) disco per il ministero; i) autorizzazione ministeriale. PER ESTRARRE AUTOMATICAMENTE I DATI DEL BILANCIO DI PREVISIONE, E NECESSARIO CHE QUESTO SIA STATO CALCOLATO. 10

11 COME ACCEDERE AL CERTIFICATO AL BILANCIO DI PREVISIONE ) Impostare l anno di lavoro al ) Selezionare la funz. PREVISIONE E PLURIENNALE/Certificato bilancio previsione. NOVITA DEL CERTIFICATO AL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 COMUNE E UNIONE DI COMUNI è stata eliminata la parola stimata nella colonna 1 del quadro 1 Situazione riassuntiva (pag. 3 del modello stampato); è stata eliminata nelle entrate tributarie - categoria 2^ - la voce 2050 Addizionale erariale sulla tassa smaltimento rifiuti (pag. 4 del modello stampato); è stata modificata la legge nella voce 6160 (pag. 15 del modello stampato); è stata inserita la voce Altre entrate cod (pag. 15 del modello stampato); sono state modificate le descrizioni del quadro 8 ai cod e 8020 (pag. 16 del modello stampato). COMUNITA MONTANA è stata eliminata la parola stimata nella colonna 1 del quadro 1 Situazione riassuntiva (pag. 3 del modello stampato); è stata inserita la voce Altre entrate cod (pag. 14 del modello stampato). PROVINCIA è stata eliminata la parola stimata nella colonna 1 del quadro 1 Situazione riassuntiva (pag. 3 del modello stampato); è stata inserita la voce Altre entrate cod (pag. 15 del modello stampato); sono state modificate le descrizioni del quadro 8 ai cod e 8020 (pag. 16 del modello stampato). 11

12 Selezionare la funz. CALCOLO AUTOMATICO. CALCOLO AUTOMATICO Successivamente apparirà il messaggio: Si hanno 3 possibili risposte: 1) SI: rispondendo SI, TUTTO il certificato al bilancio di previsione verrà cancellato e ricalcolato (si perderanno le eventuali variazioni apportate tramite la funz. COMPLETAMENTO MANUALE). La 1^ volta che si effettua il calcolo del certificato, è necessario selezionare questa risposta. 2) NO: rispondendo NO, verranno mantenuti inalterati i campi non calcolati automaticamente, mentre i restanti saranno calcolati nuovamente. 3) ANNULLA: rispondendo ANNULLA, la procedura esce dalla funzione di calcolo senza modificare e ricalcolare il certificato. 12

13 Campi valorizzati in automatico a) Tutti i campi direttamente reperibili dal codice di bilancio (Esempio: titolo 1, categoria 1). b) E' possibile valorizzare alcuni codici associando le voci economiche nei capitoli del bilancio di previsione (nei NUOVI CODICI di ogni capitolo). In questo modo, la procedura riporterà, per i codici sotto indicati, i valori corrispondenti. COMUNI Voce Titolo Categoria V.E PROVINCE Voce Titolo Categoria V.E c) Il codice ente viene ripreso dal certificato al bilancio di previsione d) Per quel che riguarda il nome dell'ente e la provincia, occorre controllarne la dicitura e verificarne la correttezza (dipende dal nominativo presente nell'archivio: eventualmente si possono apportare delle variazioni cliccando direttamente sul campo in fase di COMPLETAMENTO). e) L indicazione se l ente è comune o una unione di comuni (viene ripreso dal certificato 2007). 13

14 In generale: Campi che la procedura NON calcola automaticamente Nei "Dati dell'ente" non viene indicato automaticamente il numero e la data dell'atto di approvazione del bilancio e la data del decreto relativo al certificato. In particolare: Ente: comune a) quadro 6 "Risultati Differenziali": non viene calcolato nessun campo tranne - entrate titoli I-II-III - spese correnti - quote di capitale di ammortamento mutui e prestiti obbligazionari - entrate finali - spese finali b) quadro 7 "Servizi a domanda individuale": non viene calcolato nessun campo c) quadro 8 "Notizie diverse": non viene calcolato nessun campo tranne i codici 8005 e 8015 d) quadro 9 "Servizi a carattere produttivo": non viene calcolato nessun campo Ente: provincia a) quadro 2 "Entrate": campo (si trova a fondo pagina) b) quadro 6 "Risultati Differenziali": non viene calcolato nessun campo tranne - entrate titoli I-II-III - spese correnti - quote di capitale di ammortamento mutui e prestiti obbligazionari - entrate finali - spese finali c) quadro 7 "Servizi a domanda individuale": non viene calcolato nessun campo d) quadro 8 "Notizie diverse": non viene calcolato nessun campo tranne i codici 8005 e 8015 Ente: comunità montana a) quadro 6 "Risultati Differenziali": non viene calcolato nessun campo tranne - entrate titoli I-II - spese correnti - quote di capitale di ammortamento mutui e prestiti obbligazionari - entrate finali - spese finali 14

15 Arrotondamenti a) Gli importi indicati nel certificato sono arrotondati all' unità di euro b) l'arrotondamento dell'ultima unità è effettuato per eccesso qualora la prima cifra sia superiore o uguale a cinque (art.2, comma 2 del Decreto Ministeriale del 23/4/06) c) l'arrotondamento è effettuato per difetto qualora la prima cifra decimale sia inferiore a cinque (art.2, comma 2 del Decreto Ministeriale del 28/4/07) d) Come indicato in fondo al quadro 1 "Situazione riassuntiva", "per verificare l'esattezza di ciascun totale in modo che corrisponda a quello del bilancio, occorre maggiorare l'addendo più elevato", dove per addendo più elevato si intende quello con il valore più alto La procedura Contabilità Finanziaria applica questa regola solo in fase di CALCOLO AUTOMATICO. La regola dell'addendo più elevato è applicata a tutti i totali presenti nel certificato, tranne ai totali orizzontali dei quadri 4 e 5 (vedere indicazioni in fondo al quadro 1 del certificato). A tal proposito si ricorda che per il quadro della classificazione economico-funzionale (quadri 4 e 5) il riscontro va fatto solo in verticale per tutte le colonne, esclusa quella dei totali, dove il riscontro va fatto in orizzontale. Sempre in riferimento ai quadri 4 e 5, si ricorda che il totale generale di ciascun quadro avrà lo stesso valore del corrispondente totale del titolo 1 e 2 indicati nella colonna "Previsione 2007 approvata" del quadro 1 "Situazione riassuntiva", sempre che questo non venga modificato per effetto dell'addendo più elevato calcolato sul relativo controllo ministeriale (vedere ELENCO CONTROLLI MINISTERIALI ). A tal proposito si riporta di seguito un esempio per spiegare come si comporta la procedura in fase di calcolo per quel che riguarda gli arrotondamenti automatici, seguendo le indicazioni fornite dalla normativa: si prenda il quadro 3 "SPESE" Titolo Intervento Importi con decimali Importi arrotondati , , , , , , , , , , , Totale , , , ,32 Totale Spese , ,00 In tal caso il totale delle spese è di ,00 euro ed è identico alla somma degli importi arrotondati dei singoli titoli, quindi non c'è la necessità di applicare la regola dell'addendo più elevato. Se prendiamo in considerazione il titolo 3, il totale arrotondato è di ,00 euro, ma sommando tutti gli importi arrotondati degli interventi che lo compongono, risulta un importo di ,00 euro. 15

16 Titolo Intervento Importi con decimali Importo arrotondato Somma importi arrotondati , , , , , Totale , Per la regola dell'addendo più elevato, per far riportare ,00 come totale del titolo 3, si deve elevare di 1 euro l'addendo con il valore più alto, che in questo caso è l'importo dell'intervento 4. La situazione diventerà la seguente: Titolo Intervento Importi con decimali Importi arrotondati Importi modificati , , , , , Totale ,

17 COMPLETAMENTO MANUALE Una volta terminato il calcolo, sarà possibile passare al COMPLETAMENTO MANUALE. Selezionare la funz. COMPLETAMENTO MANUALE In fondo alla maschera video sono visibili una serie di bottoni per poter selezionare i diversi quadri del certificato (in alcuni casi sono suddivisi in pagine). Esistono anche bottoni per poter selezionare i "Dati dell'ente" e per attivare/disattivare il calcolo automatico ( "Calcolo Man./Autom." ) Gli importi presenti su tutto il certificato sono espressi all'unità di euro, quindi, a video, non presentano i decimali. Lo ",00" finale apparirà solo nella stampa. L'attivazione/disattivazione del calcolo automatico si riflette sul calcolo automatico dei totali: - quando il calcolo automatico è attivo, i totali non sono modificabili (se non attraverso la variazione degli 17

18 addendi); - quando é disattivo, i totali sono modificabili, ma variando un addendo, il totale non viene aggiornato. - Se si passa dalla modalità manuale a quella automatica, i totali vengono ricalcolati in base ai valori dei loro addendi. Quindi si consiglia di passare in modalità manuale SOLO dopo aver effettuato tutte le possibili modifiche in modalità automatica. - Per quanto riguarda la gestione dei campi in modalità automatica/manuale, si precisa che le singole categorie del quadro 2 vengono trattate come i totali. Nei "dati dell'ente" è possibile modificare ogni campo (tranne l'anno del certificato in quanto é legato alla data di lavoro). In questo menù vengono gestite tutte quelle informazioni presenti nella parte superiore della prima pagina del certificato

19 E` necessario evidenziare se l'ente é un comune od un'unione di comuni (in automatico viene attivato il tipo ente inserito nel certificato al bilancio di previsione 2007). Cliccando su COMUNI o su UNIONI DI COMUNI, viene attivato il campo. Cliccando ancora sullo stesso, viene disattivato il campo ed attivato l'altro. I quadri 7, 8 e 9 devono essere caricati dall'operatore (le province non hanno il quadro 9 e le comunità montane non hanno per niente i 3 quadri in questione). Gli unici codici dei suddetti quadri calcolati in automatico sono: campo campo = * 100 campo COMUNI se il valore del campo risulta a zero, anche il valore del campo viene calcolato a zero (questo per problemi nel calcolo matematico). Se l'utente desidera variare la % rispetto a quanto calcolato in automatico, può farlo. Si ricorda che, variando il valore del campo e/o del campo (sono dei totali, quindi vengono variati anche modificando un loro addendo), la % verrà ricalcolata automaticamente. Il valore in % viene troncato a 2 cifre decimali (Es.: 99,5874 viene indicato come 99,58). campo = campo campo codice = * 100. campo se il valore del campo risulta a zero, vedere le considerazioni fatte in precedenza per il campo Il valore in % viene troncato a 2 cifre decimali (Es.: 99,5874 viene riportato come 99,58). campo campo = * 100 campo PROVINCE se il valore del campo risulta a zero, vedere le considerazioni fatte in precedenza per il campo dei comuni. Se l'utente desidera variare la % rispetto a quanto calcolato in automatico, può farlo. Si ricorda che, variando il valore del campo e/o del campo (sono dei totali, quindi vengono variati anche modificando un loro addendo), la % verrà ricalcolata automaticamente. Il valore in % viene troncato a 2 cifre decimali (Es.: 99,5874 viene riportato come 99,58). campo = campo campo codice = * 100. campo se il valore del campo risulta a zero, vedere le considerazioni fatte in precedenza per il campo

20 dei comuni. Il valore in % viene troncato a 2 cifre decimali (Es.: 99,5874 viene riportato come 99,58). All'interno del COMPLETAMENTO MANUALE sono presenti diversi controlli automatici. Alcuni esempi: - nel quadro 2 del certificato per comuni e province sono presenti dei campi denominati "Altri" (Altre Imposte, Altre tasse, ecc...). Tali campi vengono calcolati automaticamente facendo la differenza tra il totale della categoria e tutti gli altri sottocampi. Ente: provincia (ma come esempio può valere anche per i comuni) Descrizione Voce Importi Categoria 1^ - Imposte Addizionale IRPEF Addizionale sul consumo di energia elettrica Imposta provinciale sulle trascrizioni Imposta sulle assicurazioni R.C. auto Tributo provinciale per l esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell ambiente Compartecipazione IRPEF Altre imposte Cioè: , , ,00-785, ,00-985,00 = 254,00 infatti il campo non è modificabile se non in modalità manuale (non è necessario modificare il valore di questo campo visto che viene già calcolato in automatico). Se per errore il cliente inserisse nel campo 2010 un valore talmente alto da far diventare il valore 2025 negativo (proprio per effetto del calcolo automatico), la procedura lo avviserà con apposito messaggio. Questa caratteristica vale per tutti quei campi del tipo "Altri". Nel quadro 2 c'è la verifica, sempre per quelle parti del quadro dove sono presenti i campi di tipo "Altri" (vedere precedente punto), che il totale categoria corrisponda alla somma dei sottocampi (può essere utile quando si opera in modalità manuale). Si coglie l'occasione per evidenziare il fatto che il Ministero degli Interni ha notato in diverse occasioni che gli utenti indicano il codice ministeriale in maniera errata. 20

21 Se l'utente desidera controllare il codice ministeriale relativo al proprio ente può farlo collegandosi al sito WEB del Ministero o della procedura Finanziaria Halley, seguendo le indicazioni riportate: 1) Entrare nella procedura Contabilità Finanziaria. 2) Cliccare sul tasto "NEWS P" (in alto a destra). 3) Cliccare su "Note pratiche". 4) Cliccare su "Codici ministeriali dell'ente" 5) Cliccare sul link con il sito del Ministero degli Interni. Il codice ministeriale è così composto: Codice ZONA (primo carattere del codice) Codice REGIONE (secondo e terzo carattere) Codice PROVINCIA (quarto, quinto e sesto carattere) Codice ENTE (settimo, ottavo, nono e decimo carattere) 21

22 Selezionare la funz. CONTROLLI MINISTERIALI CONTROLLI MINISTERIALI Questa funzione controlla: a) se vengono rispettati i controlli incrociati del ministero Nella stampa degli errori trovati per effetto dei controlli incrociati, viene riportato il controllo incrociato ministeriale che ha generato l'errore, il valore del campo a sinistra dell'uguale (PRIMO VALORE) ed il valore del o dei campi a destra dell'uguale (SECONDO VALORE). Esempio: Primo Secondo Descrizione del controllo valore valore Campo 4065=somma da 4005 a quindi il valore del campo 4065 risulta , mentre la somma dal campo 4005 al campo 4060 è di b) l'eventuale presenza nei campi del certificato di valori negativi Per quanto riguarda i campi con valori negativi, si precisa che devono essere sempre verificati da parte dell'operatore, tuttavia il Certificato può essere trasmesso anche con importi negativi. c) se alcuni campi, di seguito elencati, hanno un valore maggiore di zero. Tale disposizione è pervenuta direttamente dal Ministero dell Interno (vedere l elenco dei controlli fornito dal Ministero). COMUNI QUADRO CODICE VOCE

23 PROVINCE QUADRO CODICE VOCE COMUNITA MONTANE QUADRO CODICE VOCE Dopo aver lanciato la stampa, apparirà un messaggio, in cui verrà indicato il numero complessivo degli errori trovati. 23

24 Le anomalie potranno essere sistemate attraverso il COMPLETAMENTO MANUALE. 24

25 ELENCO CONTROLLI MINISTERIALI Selezionare la funz. ELENCO CONTROLLI MINISTERIALI Per interpretare eventuali errori segnalati nella fase precedente, é consigliabile stampare l'elenco dei controlli incrociati previsti dal ministero

26 Selezionare la funz. STAMPA SU MODELLO STAMPA SU MODELLO Eliminati tutti gli errori, si potrà procedere alla stampa del certificato. Se necessario, la stampa potrà essere effettuata anche prima dei controlli incrociati per uso interno. Si ricorda che in base alle istruzioni ministeriali la stampa deve essere eseguita su fogli del formato di cm. 21 x 29,7. Nella mascherina della stampa si deve: a) indicare la data di stampa; b) indicare nome e cognome del segretario e del responsabile del servizio finanziario (si ricorda che le diciture "SEGRETARIO" e "RESPONSABILE SERVIZIO FINANZIARIO" sono presenti per tutti e 3 gli enti soggetti alla gestione del certificato); c) indicare il luogo in cui viene redatto il certificato. Inoltre è possibile attivare alcuni parametri per la stampa: ATTIVAZIONE CARATTERE COMPRESSO Dalla prima pagina al quadro 3 compreso è possibile stampare i dati con un carattere a 10 cpi (normale). Attivando questa opzione, tutto il certificato viene stampato con un carattere a 17 cpi (compresso). STAMPA AUTORIZZAZIONE Una volta indicati i dati relativi all'autorizzazione ministeriale (vedi funz. AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE ), è possibile attivarne/disattivarne la stampa sul modello (per comuni, province e comunità montane). IMPORTO = 0 STAMPO BLANK Rimangono dei dubbi su cosa stampare, qualora il campo risulti a zero. Nelle istruzioni ministeriali risulta che sul modello tutti gli importi devono avere lo ",00" alla fine. Ma non vengono date spiegazioni su cosa indicare se il campo é 0 (il dubbio é tra "0,00" e ",00"). Pertanto abbiamo lasciato libera scelta all'operatore creando questo parametro. Attivandolo, in presenza di importi a zero, la procedura indicherà ",00 ". Disattivandolo indicherà " 0,00 ". 26

27 (a) (c) (b) Il certificato deve essere stampato SOLO IN MODALITA' GRAFICA in quanto il quadro 6 é stato variato e per evidenti ragioni di spazio é stato necessario comprimere la stampa. Ciò é fattibile solo utilizzando le stampe grafiche e non Ascii. La stampa è suddivisa in 3 sezioni separate: - se si procede all'anteprima della stampa, si potrà vedere subito la 1^ sezione; - per vedere in anteprima le altre 2, è necessario cliccare sul tasto "Annulla" nella mascherina con le impostazioni della stampante. - Se si clicca su "Stampa" passando o meno per l'anteprima, verranno stampate direttamente tutte e tre le sezioni. COMUNI E UNIONE DI COMUNI - la 1^ sezione contiene dal quadro 1 alla 1^ pagina del quadro 6; - la 2^ sezione contiene la 2^ pagina del quadro 6; - la 3^ sezione contiene dal quadro 7 al 9 + la guida per la verifica esattezza del certificato. PROVINCE - la 1^ sezione contiene dal quadro 1 alla 1^ pagina del quadro 6; - la 2^ sezione contiene la 2^ pagina del quadro 6; - la 3^ sezione contiene dal quadro 7 al 8 + la guida per la verifica esattezza del certificato. COMUNITA' MONTANE - la 1^ sezione contiene dal quadro 1 alla 1^ pagina del quadro 6; - la 2^ sezione contiene la 2^ pagina del quadro 6; - la 3^ sezione contiene solo la guida per la verifica esattezza del certificato. 27

28 AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE I dati dell autorizzazione sono già disponibili con il presente aggiornamento. Sarà quindi sufficiente attivarne la stampa nel modello ministeriale tramite apposita funzione (si rimanda alle istruzioni per la stampa del modello del certificato). I dati delle autorizzazioni sono i seguenti: COMUNI 38/C del 16/6/08 PROVINCE 18/P del 16/6/08 COMUNITA MONTANE 28/CM del 16/6/08 28

29 Selezionare la funz. DISCO PER IL MINISTERO DISCO PER IL MINISTERO L'ultima operazione da fare è la preparazione del floppy. L'archivio con i dati relativi al certificato al bilancio di previsione, si deve trasferire su dischetto, obbligatoriamente da 3,5", formattato a 1,44 MB, all'interno di una directory ARCHIVI. Una volta ottenuta l'autorizzazione ministeriale, tale archivio potrà essere consegnato. Per creare il file da inviare é necessario: Come operare: Requisiti per la creazione del file - che siano stati completati TUTTI i quadri; - devono essere state effettuate le funzioni di completamento e controllo di quadratura dei dati; - deve essere stato indicato il codice ente attribuito dal Ministero dell'interno, rilevabile dai Certificati degli anni precedenti. Tale codice deve essere indicato nel quadro "DATI DELL'ENTE" tramite la scelta COMPLETAMENTO MANUALE. - inserire il supporto magnetico nell'unità centrale o nel drive del proprio posto di lavoro; - lavorare dal posto di lavoro in cui é stato inserito il floppy (cioè non si deve inserire il floppy nel drive del server e lavorare da un'altra postazione o viceversa). Alla domanda: Se l'anno della previsione risulta corretto rispondere [S]i 29

30 Il programma segnalerà: CP0801 Alla richiesta di come avverrà il trasferimento: Selezionare CONTINUA IN AUTOMATICO. La selezione MANUALE (PARTICOLARE), va effettuata solo se richiesto dai tecnici Halley per particolarissime situazioni. Nella successiva mascherina appaiono le seguenti scelte: Digitare "[C]ontinua" per procedere alla formattazione del floppy e successivamente al trasferimento dati (tutto in automatico). Digitare "[E]vita formattazione" solo se si sta usando un dischetto già formattato (quindi non é necessario ripetere la formattazione) e completamente vuoto: in questo caso verrà effettuata solo il trasferimento. Selezionare "[/]=interruzione" per interrompere l'operazione. Attendere il messaggio: L'archivio generato verrà posto nella directory ARCHIVI del floppy. Al termine della creazione del dischetto, viene richiesto se si desidera effettuare la stampa dei dati necessari sulle etichette da apporre sui floppy per il ministero. 30

31 Si ricorda a tal proposito che nelle etichette da apporre ai floppy deve essere presente il logo della ditta fornitrice, la sua denominazione ed i dati dell'omologazione ministeriale. Per quel che riguarda il logo della Halley Informatica sono state fornite apposite etichette allegate a precedenti aggiornamento. La denominazione della ditta fornitrice e i dati dell'omologazione vengono indicati dalla procedura durante la stampa delle etichette. Nel CD di aggiornamento è presente la cartella ETICHETTE. All'interno è contenuto il file LOGO.BMP. Il file contiene il logo della Halley Informatica da usare quando non é possibile usare stampanti ad aghi e/o le etichette fornite. Tramite il file LOGO.BMP è possibile personalizzare la stampa su etichette con stampanti di altro tipo (laser, getto di inchiostro). Si consiglia comunque l'uso di stampanti a colori per riprodurre fedelmente il logo Halley, altrimenti il floppy verrà rifiutato. A coloro che scaricano l'aggiornamento da Internet verranno spedite le etichette con il logo Halley e sul sito sarà sempre disponibile il file LOGO.BMP. Unitamente al dischetto contenente i dati del Certificato al Bilancio di Previsione vanno trasmesse le stampe su modello del Certificato stesso, indicanti a fondo pagina gli estremi dell'autorizzazione ministeriale. 31

INDIRIZZI. OGGETTO: aggiornamento della procedura INDIRIZZI dalla versione 04.00.00 alla versione 05.00.00

INDIRIZZI. OGGETTO: aggiornamento della procedura INDIRIZZI dalla versione 04.00.00 alla versione 05.00.00 INDIRIZZI OGGETTO: aggiornamento della procedura INDIRIZZI dalla versione 04.00.00 alla versione 05.00.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATICO

PROTOCOLLO INFORMATICO PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 03.05.xx alla versione 03.06.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

DOTAZIONE ORGANICA IS357_03_01. OGGETTO: aggiornamento della procedura Dotazione Organica dalla versione 03.00.01 o superiore alla versione 03.00.

DOTAZIONE ORGANICA IS357_03_01. OGGETTO: aggiornamento della procedura Dotazione Organica dalla versione 03.00.01 o superiore alla versione 03.00. DOTAZIONE ORGANICA OGGETTO: aggiornamento della procedura Dotazione Organica dalla versione 03.00.01 o superiore alla versione 03.00.04 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATICO

PROTOCOLLO INFORMATICO PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura PROTOCOLLO INFORMATICO dalla versione 03.03.xx alla versione 03.04.03 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

THAIREPORT. Cordialmente. Matelica, lì 19/12/2007. Halley Informatica Area Web

THAIREPORT. Cordialmente. Matelica, lì 19/12/2007. Halley Informatica Area Web THAIREPORT OGGETTO: aggiornamento della procedura HE - THAIREPORT dalla versione 00.00.90 alla versione 01.02.00 dalla versione 01.01.01 alla versione 01.02.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo

Dettagli

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA

ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI IMU IMPOSTA MUNICIPALE UNICA OGGETTO: aggiornamento della procedura ICI - IMU dalla versione 04.19.XX alla versione 04.20.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura TOSAP / COSAP dalla versione 09.02.00 alla versione 09.02.01

OGGETTO: aggiornamento della procedura TOSAP / COSAP dalla versione 09.02.00 alla versione 09.02.01 TOSAP / COSAP OGGETTO: aggiornamento della procedura TOSAP / COSAP dalla versione 09.02.00 alla versione 09.02.01 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Anagrafe - Elettorale vers. 06.08.02 ANAGRAFE ELETTORALE

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Anagrafe - Elettorale vers. 06.08.02 ANAGRAFE ELETTORALE ANAGRAFE ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE-ELETTORALE dalla versione 06.08.01 alla versione 06.08.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00 CONTABILITÁ IVA OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.12.XX alla versione 12.12.02

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.12.XX alla versione 12.12.02 GESTIONE DEL PERSONALE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.12.XX alla versione 12.12.02 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento TG Tributi Generali vers. 09.07.04 TRIBUTI GENERALI (TG)

IS357_03_01 Lettera aggiornamento TG Tributi Generali vers. 09.07.04 TRIBUTI GENERALI (TG) TRIBUTI GENERALI (TG) OGGETTO: aggiornamento della procedura Tributi Generali dalla versione 09.07.02 alla versione 09.07.04 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Gestione Commercio vers. 05.01.02 GESTIONE COMMERCIO

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Gestione Commercio vers. 05.01.02 GESTIONE COMMERCIO GESTIONE COMMERCIO OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione Commercio dalla versione 05.01.01 alla versione 05.01.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

GESTIONE PRESENZE. IS357_03_01 Lettera aggiornamento RP - Gestione Presenze vers. 08.00.00

GESTIONE PRESENZE. IS357_03_01 Lettera aggiornamento RP - Gestione Presenze vers. 08.00.00 IS357_03_01 Lettera aggiornamento RP - Gestione Presenze vers. 08.00.00 GESTIONE PRESENZE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione Presenze dalla versione 07.17.xx alla versione 08.00.00 Nell inviarvi

Dettagli

aggiornamento (soluzione problema) della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 07.07.xx alla versione 07.07.02

aggiornamento (soluzione problema) della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 07.07.xx alla versione 07.07.02 PRATICHE EDILIZIE OGGETTO: aggiornamento (soluzione problema) della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 07.07.xx alla versione 07.07.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TOSAP/COSAP

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TOSAP/COSAP AGGIORNAMENTO PROCEDURA TOSAP/COSAP OGGETTO: aggiornamento della procedura TS TOSAP/COSAP dalla versione 09.00.00 alla versione 09.00.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

SERVIZI CIMITERIALI. OGGETTO: aggiornamento della procedura SERVIZI CIMITERIALI 01.00.02

SERVIZI CIMITERIALI. OGGETTO: aggiornamento della procedura SERVIZI CIMITERIALI 01.00.02 SERVIZI CIMITERIALI OGGETTO: aggiornamento della procedura SERVIZI CIMITERIALI 01.00.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente e nella sequenza

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Gestione Presenze OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione Presenze dalla versione 08.05.xx alla versione 08.06.00. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TY-TERMINALINO

AGGIORNAMENTO PROCEDURA TY-TERMINALINO AGGIORNAMENTO PROCEDURA TY-TERMINALINO OGGETTO: aggiornamento della procedura Ty Terminalino dalla versione 07.00.00 08.00.00 alla versione Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.20.00 o superiore alla versione 12.20.02.

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.20.00 o superiore alla versione 12.20.02. GESTIONE DEL PERSONALE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione del Personale dalla versione 12.20.00 o superiore alla versione 12.20.02. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner

Dettagli

IS357_03_00 Lettera aggiornamento Servizi scolastici vers. 02.02.10. Procedura SERVIZI SCOLASTICI

IS357_03_00 Lettera aggiornamento Servizi scolastici vers. 02.02.10. Procedura SERVIZI SCOLASTICI Procedura SERVIZI SCOLASTICI OGGETTO: aggiornamento della procedura Servizi scolastici dalla versione 02.02.02 o sup. alla versione 02.02.10 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.31

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.31 SERVER HALLEY OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.31 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Anagrafe OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 07.06.00 alla versione 07.06.03 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura CONTABILITA FINANZIARIA dalla versione 11.34.00 alla versione 11.35.00.

OGGETTO: aggiornamento della procedura CONTABILITA FINANZIARIA dalla versione 11.34.00 alla versione 11.35.00. CONTABILITA FINANZIARIA OGGETTO: aggiornamento della procedura CONTABILITA FINANZIARIA dalla versione 11.34.00 alla versione 11.35.00. Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

Adeguamento del modello UNICO-IRAP 2008 dati 2007 (G.d.P. CP 1002-1010)

Adeguamento del modello UNICO-IRAP 2008 dati 2007 (G.d.P. CP 1002-1010) Di seguito riportiamo l elenco delle modifiche apportate, suddivise per tipologia. Il numero riportato dopo ogni descrizione, è il numero di registrazione nel Giornale della Procedura, lo stesso che Vi

Dettagli

APPLICAZIONI GRAFICHE

APPLICAZIONI GRAFICHE APPLICAZIONI GRAFICHE OGGETTO: aggiornamento della procedura CF Applicazioni Grafiche dalla versione 02.00.xx alla versione 02.01.01 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

IS357_03_00 Lettera aggiornamento RP-GESTIONE PRESENZE vers. 07.08.00 GESTIONE PRESENZE

IS357_03_00 Lettera aggiornamento RP-GESTIONE PRESENZE vers. 07.08.00 GESTIONE PRESENZE GESTIONE PRESENZE OGGETTO: aggiornamento della procedura GESTIONE PRESENZE dalla versione 07.07.XX alla versione 07.08.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare: Demografici OGGETTO: aggiornamento della procedura Demografici dalla versione 07.03.01 alla versione 07.04.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00 ANAGRAFE OGGETTO: aggiornamento della procedura Anagrafe dalla versione 06.16.07 alla versione 06.17.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete trovare:

Dettagli

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.34

SERVER HALLEY. OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.34 SERVER HALLEY OGGETTO: aggiornamento della procedura HB SERVER HALLEY dalla versione 05.00.00 o superiore alla versione 05.00.34 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.11.00 alla versione 04.12.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.11.00 alla versione 04.12.00 PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.11.00 alla versione 04.12.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HH-AMBIENTE HALLEY] vers. 05.00.28 AMBIENTE HALLEY

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HH-AMBIENTE HALLEY] vers. 05.00.28 AMBIENTE HALLEY AMBIENTE HALLEY OGGETTO: aggiornamento della procedura AMBIENTE HALLEY dalla versione 05.00.XX alla versione 05.00.28 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

ANAGRAFE - ELETTORALE

ANAGRAFE - ELETTORALE ANAGRAFE - ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE - ELETTORALE dalla versione 06.03.03 alla versione 06.03.05 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

SU Suap. IS357_03_01 Lettera aggiornamento SUAP vers. 02.00.00. Pagina 1 di 10

SU Suap. IS357_03_01 Lettera aggiornamento SUAP vers. 02.00.00. Pagina 1 di 10 SU Suap OGGETTO: aggiornamento della procedura Suap dalla versione 01.03.01 alla versione 02.00.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente e

Dettagli

Contabilità Finanziaria

Contabilità Finanziaria Contabilità Finanziaria OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità Finanziaria dalla versione 11.53.06 alla versione 11.53.07. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle

Dettagli

Spett.le Cliente. OGGETTO: Aggiornamento procedura Contratti, da vers. 02.42.00 a vers. 03.00.00.

Spett.le Cliente. OGGETTO: Aggiornamento procedura Contratti, da vers. 02.42.00 a vers. 03.00.00. Spett.le Cliente OGGETTO: Aggiornamento procedura Contratti, da vers. 02.42.00 a vers. 03.00.00. Si trasmette il materiale concernente l'aggiornamento della procedura in oggetto. PARTI CHE COMPONGONO L'AGGIORNAMENTO

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione delle Presenze dalla versione 08.07.00 alla versione 08.08.00.

OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione delle Presenze dalla versione 08.07.00 alla versione 08.08.00. GESTIONE DELLE PRESENZE OGGETTO: aggiornamento della procedura Gestione delle Presenze dalla versione 08.07.00 alla versione 08.08.00. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HB-SERVER HALLEY] vers. 05.00.37 AMBIENTE HALLEY

IS357_03_01 Lettera aggiornamento [HB-SERVER HALLEY] vers. 05.00.37 AMBIENTE HALLEY AMBIENTE HALLEY OGGETTO: soluzione problema della procedura AMBIENTE HALLEY dalla versione 05.00.34 alla versione 05.00.37 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

Spett.le Cliente. OGGETTO: Aggiornamento procedura INVENTARIO BENI, da vers. 5.00.xx a vers. 6.00.00.

Spett.le Cliente. OGGETTO: Aggiornamento procedura INVENTARIO BENI, da vers. 5.00.xx a vers. 6.00.00. Spett.le Cliente OGGETTO: Aggiornamento procedura INVENTARIO BENI, da vers. 5.00.xx a vers. 6.00.00. Si trasmette il materiale concernente l'aggiornamento della procedura in oggetto. PARTI CHE COMPONGONO

Dettagli

Halley Informatica Area Demografici

Halley Informatica Area Demografici ANAGRAFE ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE-ELETTORALE dalla versione 06.16.xx alla versione 06.16.06 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

STATO CIVILE. OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.01.02 alla versione 04.03.00

STATO CIVILE. OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.01.02 alla versione 04.03.00 STATO CIVILE OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.01.02 alla versione 04.03.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.01 STATO CIVILE

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.01 STATO CIVILE STATO CIVILE OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.04.00 o superiore alla versione 04.05.01 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento egovernment vers. 01.17.00 E-GOVERNMENT

IS357_03_01 Lettera aggiornamento egovernment vers. 01.17.00 E-GOVERNMENT E-GOVERNMENT OGGETTO: aggiornamento della procedura E-Government dalla versione 01.16.01 alla versione 01.17.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

IS357_03_01 E-GOVERNMENT. Lettera aggiornamento EG egovernment vers.01.19.04

IS357_03_01 E-GOVERNMENT. Lettera aggiornamento EG egovernment vers.01.19.04 E-GOVERNMENT OGGETTO: aggiornamento della procedura EG egovernment dalla versione 01.19.03 alla versione 01.19.04 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

Halley Informatica Area Demografici

Halley Informatica Area Demografici ANAGRAFE ELETTORALE OGGETTO: aggiornamento della procedura ANAGRAFE-ELETTORALE dalla versione 06.12.XX alla versione 06.13.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura I.M.U. dalla versione 01.06.00 o superiore alla versione 01.07.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura I.M.U. dalla versione 01.06.00 o superiore alla versione 01.07.00 Imposta Comunale Propria OGGETTO: aggiornamento della procedura I.M.U. dalla versione 01.06.00 o superiore alla versione 01.07.00 Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure,

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura FINANZIARIA dalla versione 11.19.00 alla versione 11.20.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura FINANZIARIA dalla versione 11.19.00 alla versione 11.20.00 CONTABILITA FINANZIARIA OGGETTO: aggiornamento della procedura FINANZIARIA dalla versione 11.19.00 alla versione 11.20.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13

CortileGAS. Linee guida amministratore Gas. Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 CortileGAS Linee guida amministratore Gas Andrea Nicotra Versione 2.0 03/06/13 Linee guida per l amministrazione di un Gas attraverso il software CortileGAS (gas.cortile.org) Sommario 1 Gestione listini

Dettagli

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00

RELEASE NOTE PROSPETTO DI CONCILIAZIONE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 PROGETTO ASCOT COD. VERS. : 2.00.00 DATA : 15.04.2002 RELEASE NOTE CONTO ECONOMICO CONTO DEL PATRIMONIO CON EXCEL 2.00.00 AGGIORNAMENTI VER. DATA PAG. RIMOSSE PAG. INSERITE PAG. REVISIONATE 1 2 3 4 5 6

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale Operativo SINERGIA Manuale Operativo S.IN.E.R.G.I.A. 2.5 Pagina 1 di 26 SOMMARIO PRESENTAZIONE...

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento egovernment vers. 01.14.03 E-GOVERNMENT

IS357_03_01 Lettera aggiornamento egovernment vers. 01.14.03 E-GOVERNMENT E-GOVERNMENT OGGETTO: aggiornamento della procedura E-Government dalla versione 01.14.02 alla versione 01.14.03 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati tempestivamente

Dettagli

Manuale d istruzione BRIDGE

Manuale d istruzione BRIDGE Manuale d istruzione BRIDGE Introduzione al pacchetto Bridge Bridge è un prodotto che consente in maniera facile ed automatica il trasferimento di informazioni dalle postazioni ministeriali (PDL) alla

Dettagli

PRATICHE EDILIZIE. aggiornamento della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 08.01.xx alla versione 08.02.00

PRATICHE EDILIZIE. aggiornamento della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 08.01.xx alla versione 08.02.00 PRATICHE EDILIZIE OGGETTO: aggiornamento della procedura Pratiche Edilizie (UT) dalla versione 08.01.xx alla versione 08.02.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET 1) OPERAZIONI PRELIMINARI PER LA GESTIONE BUDGET...1 2) INSERIMENTO E GESTIONE BUDGET PER LA PREVISIONE...4 3) STAMPA DIFFERENZE CAPITOLI/BUDGET.10 4) ANNULLAMENTO BUDGET

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Protocollo Informatico vers. 04.05.02 PROTOCOLLO INFORMATICO

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Protocollo Informatico vers. 04.05.02 PROTOCOLLO INFORMATICO PROTOCOLLO INFORMATICO OGGETTO: aggiornamento della procedura Protocollo Informatico dalla versione 04.02.xx alla versione 04.05.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno

Dettagli

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO.

1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. 1. MODALITA' DI LAVORO SUL FOGLIO ELETTRONICO. Excel esegue una analisi della riga introdotta o modificata in una cella per stabilire se si tratta di un valore e di che tipo (numero semplice, data, formula,

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.02 STATO CIVILE

IS357_03_01 Lettera aggiornamento Stato Civile vers. 04.05.02 STATO CIVILE STATO CIVILE OGGETTO: aggiornamento della procedura STATO CIVILE dalla versione 04.04.00 o superiore alla versione 04.05.02 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti vanno effettuati

Dettagli

G u i d a d i r i f e r i m e n t o

G u i d a d i r i f e r i m e n t o G u i d a d i r i f e r i m e n t o PREMESSA Ciascun Istituto potrà trasmettere i dati finanziari richiesti dall USR mediante una apposita procedura che provvede ad inviare le informazioni estratte da

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE 770 / 2015... 3 CERTIFICAZIONE DEGLI UTILI CORRISPOSTI... 3 CONTI INDIVIDUALI / 2015... 3 DELEGA F24... 4 COLLEGAMENTO CON IL MODULO

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura egovernment dalla versione 03.03.01 alla versione 03.03.02.

OGGETTO: aggiornamento della procedura egovernment dalla versione 03.03.01 alla versione 03.03.02. egovernment OGGETTO: aggiornamento della procedura egovernment dalla versione 03.03.01 alla versione 03.03.02. Vi invitiamo a consultare le informazioni presenti nei banner delle procedure, nei quali potete

Dettagli

Adozioni versione 1.0.28.31

Adozioni versione 1.0.28.31 Adozioni versione 1.0.28.31 Di seguito viene spiegato come importare e gestire le adozioni di LA SCUOLA EDITRICE nel programma Lybro. Ogni agente avrà la possibilità di ricevere una volta soltanto le anagrafiche

Dettagli

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici GUIDA RAPIDA Sistema Web CONSORZIO CO.D.IN. M A R C H E Gestione Documenti Elettronici INDICE Capitolo 1: Avvio Applicazione Capitolo 2: Autenticazione Utente e Accesso al Sistema Capitolo 3: Navigazione

Dettagli

Concetti Fondamentali

Concetti Fondamentali EXCEL Modulo 1 Concetti Fondamentali Excel è un applicazione che si può utilizzare per: Creare un foglio elettronico; costruire database; Disegnare grafici; Cos è un Foglio Elettronico? Un enorme foglio

Dettagli

IS357_03_01 Lettera aggiornamento ICI vers. 04.15.00 ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

IS357_03_01 Lettera aggiornamento ICI vers. 04.15.00 ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI ICI IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI OGGETTO: aggiornamento della procedura ICI dalla versione 04.14.00 o sup. alla versione 04.15.00 AVVERTIMENTO:Per quei comuni che effettuano gli aggiornamenti tramite

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al PRIMO AVVIO DI FEDRA sarà necessario inserire

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

Titolo documento: Manuale EasyPrev New. Data documento: 15/05/2007 Autore: Paola Vaccaro Approvato: Controllato: Vers.

Titolo documento: Manuale EasyPrev New. Data documento: 15/05/2007 Autore: Paola Vaccaro Approvato: Controllato: Vers. MANUALE EasyP rev New Copia controllata Copia non controllata Redatto Approvato N revisione Data Paragrafi revisionati Motivo revisione Il nome CesaWeb è un marchio registrato in Italia ed è proprietà

Dettagli

Aggiornamento programma da INTERNET

Aggiornamento programma da INTERNET Aggiornamento programma da INTERNET In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per il corretto aggiornamento del ns. programma Metodo. Nel caso si debba aggiornare

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7

SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7 Manuale Utente Gestione Formazione Versione 1.0.0 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA FUTURO... 4 3. GESTIONE FORMAZIONE GENERALE... 7 3.1. Caricamento dati pianificazione corsi... 9 3.1.1.

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Monitoraggio Flussi Finanziari

Monitoraggio Flussi Finanziari Monitoraggio Flussi Finanziari Guida Operativa La presente guida rappresenta uno strumento informativo e di supporto alla fase di raccolta dei dati relativi al Monitoraggio dei flussi finanziari delle

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

Inserimento dei dati

Inserimento dei dati Inserimento dei dati Ulisse Di Corpo Terminata la fase di progettazione della scheda è possibile iniziare ad inserire i dati. A tal fine si seleziona Inserimento/Modifica dal menù Schede. Il programma

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Note sulla versione 26.04

Note sulla versione 26.04 Note sulla versione 26.04 1) Nuove stampe grafiche. A partire da questa versione sarà possibile utilizzare un nuovo metodo di stampa (analogo a quello da tempo già presente per l emissione dei documenti),

Dettagli

Word processor funzione Stampa Unione

Word processor funzione Stampa Unione Word processor funzione Stampa Unione La funzione Stampa unione permette di collegare un documento che deve essere inviato ad una serie di indirizzi ad un file che contenga i nominativi dei destinatari.

Dettagli

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione PARAMETRI 2014 P.I. 2013 Guida all uso ed all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2014 consente di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 CIRCOLARE 730/2015 N. 1 MAGGIO 2015 SOFTWARE FISCALI CAF 2015 1. Deleghe Modelli 730; 2. Importazione Anagrafiche; 3. Importazione precompilati; 4. Documenti utili; 5. Configurazione dati dello sportello;

Dettagli

Sentite l Associazione nazionale dei comuni italiani, l Unione delle province d Italia e l Unione nazionale comuni, comunità ed enti della montagna;

Sentite l Associazione nazionale dei comuni italiani, l Unione delle province d Italia e l Unione nazionale comuni, comunità ed enti della montagna; Decreto 16 giugno 2004 Modalità relative alle certificazioni concernenti il conto di bilancio 2003 delle amministrazioni provinciali, dei comuni, delle comunità montane e delle unioni di comuni. * * *

Dettagli

FILE COGE per contabilità in Excel

FILE COGE per contabilità in Excel FILE COGE per contabilità in Excel L utilizzo del foglio di calcolo elettronico può simulare il funzionamento della COntabilità GEnerale (COGE), permette di avere sicurezza dei calcoli e controllo dei

Dettagli

Manuale per il Cliente Relaxbanking

Manuale per il Cliente Relaxbanking Manuale per il Cliente Relaxbanking Note Applicative Sezione F24 Gentile cliente, in linea generale, Le comunichiamo che per poter effettuare disposizioni di Pagamento Deleghe F24 dovrà seguire il seguente

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente GESGOLF SMS ONLINE Manuale per l utente Procedura di registrazione 1 Accesso al servizio 3 Personalizzazione della propria base dati 4 Gestione dei contatti 6 Ricerca dei contatti 6 Modifica di un nominativo

Dettagli

Procedure di ripristino del sistema.

Procedure di ripristino del sistema. Procedure di ripristino del sistema. Procedura adatta a sistemi con sistema operativo Microsoft Windows 8 In questo manuale verranno illustrate tutte le procedure che potrete utilizzare per creare dei

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso

Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo. Manuale d uso Software per la registrazione delle schede Istat D.11 sulle dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo Manuale d uso PER LA REGISTRAZIONE DEI DATI SI RACCOMANDA DI UTILIZZARE LA VERSIONE DELL

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico)

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) 1 Aprire Access Appare una finestra di dialogo Microsoft Access 2 Aprire un

Dettagli