Relatori. Analisi & Mercati Fee Only S.r.l. Tel Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relatori. Analisi & Mercati Fee Only S.r.l. Tel 06.45.48.10.63. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales"

Transcript

1 Relatori Dott.ssa Donatella Cajano Dott. Paolo Pepe Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only S.r.l. Tel

2 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria indipendente fee only. Indipendente perché non ha alcun vincolo con banche, assicurazioni o SIM. Fee only perché percepisce la propria remunerazione dal cliente, in funzione dei soli servizi offerti.

3 Questo incontro è il secondo della serie programmata (come da calendario) che prevede di affrontare gli argomenti di maggiore interesse per il risparmiatore nell ambito del difficile mondo degli investimenti. L approccio di questi incontri è molto concreto, volendo fornire pratiche informazioni finanziarie in grado di consentire al risparmiatore quantomeno di evitare raggiri e/o errori grossolani.

4 Il tema affrontato in questo incontro è quello di spiegare cosa siano i Fondi Comuni d Investimento e gli ETF, evidenziandone le principali caratteristiche e le differenze fondamentali. L obiettivo è quello di fornire al risparmiatore la capacità di poter effettuare una prima valutazione per una scelta più consapevole. Infine verranno riportati alcuni casi pratici di valutazione degli strumenti

5 Nel corso di questi ultimi anni si è vista letteralmente una esplosione di prodotti finanziari sia in termini di numero che di tipologie. E da sottolineare che spesso e volentieri la fantasia creativa delle Banche è mirata più alla ricerca di strumenti in grado di apportare un aumento dei propri utili che al reale beneficio del risparmiatore.

6 Il grande numero di prodotti finanziari a disposizione, anziché fornire opportunità, spesso e volentieri genera confusione. Infatti, come abbiamo potuto verificare in questi ultimi anni nell ambito della nostra attività di consulenza indipendente, ci troviamo sempre più spesso di fronte a risparmiatori che non hanno sotto controllo i propri investimenti. Non solonon hannochiaroache rischio (concettobase da cui deve partire l idea di investimento) sono esposti, ma addirittura spesso non conoscono neppure che prodotti hanno in portafoglio.

7 Attualmente nel panorama italiano del risparmio gestito (senza considerare pertanto gli investimenti diretti in singole Azioni ed Obbligazioni), la quota occupata dai Fondi d investimento e le SICAV rappresenta oltre il 50% del mercato.

8 Investendo in un Fondo comune, il risparmiatore affida i propri soldi ad un gestore che si pone come obiettivo quello di battere il mercato di riferimento (identificato nello statuto costitutivo del Fondo) adottando strategie elaborate dal proprio team di esperti. L acquisto di quote di un Fondo comune consente al risparmiatore di poter diversificare in modo adeguato il proprio investimento anche con modesti capitali, riducendo di conseguenza il rischio sistematico. Con tali strumenti, inoltre, si ha l opportunità di accedere anche a mercati nei quali altrimenti sarebbe veramente difficile entrare e soprattutto seguire in modo adeguato (paesi emergenti, materie prime, ecc.)

9 La gestione attiva di un Fondo comune d investimento sta a significare che il gestore si pone l obiettivo di battere sistematicamente il proprio indice di riferimento. I due indicatori più importanti per misurare l efficienza di un Fondo comune sono: - ER (Excess Return) che misura la forza o la debolezza relativa di un Fondo rispetto al proprio Benchmark e che deve essere significativamente positivo - TE (Tracking Error) che permette di valutare la volatilità, quindi la dispersione attorno alla media dei vari ER settimanali e che deve essere il meno elevato possibile(tendente a zero)

10 In questa slide vengono elencate le tipologie di Fondi comuni d investimento più utilizzate. Proprio la diversa composizione e la filosofia di utilizzo spesso risultano poco chiari agli investitori che basano la propria scelta esclusivamente su quanto viene riferito a voce dall operatore finanziario (promotore, funzionario di banca, ecc.), senza andare a verificare direttamente il relativo prospetto informativo. Si deve tener conto che è proprio nella fase della scelta iniziale, di impostazione dell asset, che si può fare la differenza per ottenere un buon investimento.

11 La slide mostra altre tipologie di Fondi d investimento con particolari caratteristiche.

12 Mentre i Fondi aperti risultano molto flessibili nell utilizzo (acquistabili anche con piccoli importi e facilmente liquidabili), i Fondi chiusi, al contrario, sono più rigidi e poco liquidabili (normalmente si tengono fino alla scadenza prefissata di 5 o 10 anni). Un tipico esempio di Fondi chiusi è rappresentato dai Fondi chiusi immobiliari Per chi avesse esigenze di integrare il proprio reddito con rendimenti periodici, ai Fondi a distribuzione di proventi (che staccano periodicamente delle cedole e molto spinti dai Promotori), in questo periodo a nostro avviso - è da preferire un accurata scelta di singoli titoli obbligazionari.

13 Per un investimento di medio periodo (5 anni) una corretta ed equilibrata Asset allocation contribuisce per circa l 80% ad un positivo risultato della gestione, mentre il Martket timing e la Stock selection pesano solamente per il restante 20%. Altro punto importante da evidenziare è che la gestione attiva è più costosa di quella passiva, in quanto necessita di un numeroso team di esperti per la sua applicazione.

14 Dall analisi fatta su numerosi Fondi d investimento da parte di Uffici studi indipendenti si è potuto constatare che la maggior parte dei gestori ha sostanzialmente replicato l indice di riferimento anziché effettuare una reale gestione attiva. Questo atteggiamento eccessivamente prudenziale, unito ai rilevanti costi applicati, ha inevitabilmente penalizzato il risultato finale di molti Fondi che sono risultati perdenti rispetto al proprio benchmark. In pratica il risparmiatore ha pagato di più per ottenere sistematicamente di meno!

15 L analisi di questo Fondo d investimento permette di evidenziare quanto asserito nella precedente slide. Si può notare come il gestore abbia letteralmente replicato il Benchmark di riferimento(mts Bot Index) con il risultato finale di vedere il rendimento del Fondo uguale a quello dell indice meno il valore delle commissioni. In pratica il Fondo ha ottenuto un rendimento negativo rispetto al benchmerk di circa l 1% annuo che corrisponde praticamente alla commissione annua applicata (TER) dello 0,90% annuo. L ulteriore 0,1% negativo (che porta il rendimento totale negativo annuo del Fondo a circa l 1% annuo) è da imputarsi alla inefficienza della gestione.

16 Commissioni di ingresso e di uscita: -Sono interamente destinate a remunerare la rete commerciale e pertanto è possibile contrattare la loro riduzione (normalmente è a discrezione del promotore) - Oggi questa tipologia di commissioni possono essere eliminate completamente. Se la controparte afferma il contrario consigliamo vivamente di cambiare Banca(le Banche online non le applicano) Commissioni di gestione: - Rappresentano la parte più rilevante delle commissioni esistenti e vengono calcolate in percentuale sul patrimonio. - E interessante sapere che la maggior parte di queste commissioni (dal 70% al 90%) vengono destinate a remunerare sempre la rete commerciale - Pertanto non credete alla favola che le alte commissioni di performance servano a reperire sul mercato i migliori gestori.

17 Commissioni di switch: - Vengono applicate quando si effettua il passaggio da un Fondo ad un altro nell ambito della medesima famiglia. - Anche queste servono a remunerare la rete commerciale e sono negoziabili. Commissioni di Performance o di Incentivo: - Vengono calcolate in un arco di tempo sufficientemente lungo (normalmente 1 anno) e applicate nel caso in cui il Fondo consegua un rendimento maggiore del proprio benchmark (dal 2001 solo in caso di rendimenti positivi). - L importo è calcolato normalmente con una percentuale (da un 10% ad un 25%) del gap positivo tra rendimento del Fondo e rendimento del benchmark con un massimale che può essere pari all 1% dell intero capitale investito

18 - Diritti Fissi: Comprendono tutti i costi amministrativi - Commissioni di negoziazione e di intermediazione: - Sono le commissioni che il Fondo paga (come chiunque intenda operare sui mercati) per l acquisto e la vendita dei titoli in portafoglio. -Queste commissioni non sono mai evidenziate e sono la fonte principale dei cosiddetti costi occulti. -Esiste inoltre la forte possibilità che il costo fissato sia alto, a tutto vantaggio della Banca (normalmente proprietaria della SGR), con conseguente penalizzazione dei risultati del Fondo stesso. -Rischio di una eccessiva movimentazione dei titoli dovuta più all obbiettivo di generare commissioni a favore della Banca che per effettive esigenze di gestione. -TER -E il valore effettivo del costo totale pagato e comprende l insieme delle commissioni(ad esclusione di quelle di negoziazione)

19 La tabella riporta in modo sintetico il costo medio relativo alla singola tipologia di prodotto finanziario. Essendo un valore medio, possiamo avere su alcuni prodotti (come quelli assicurativi) costi complessivi che arrivanoapesareanchel 8%.

20 -Perquantoriguardalatassazione,finoad oggiifondidi Diritto Italiano erano penalizzati in quanto, in caso di risultati positivi, l accantonamento fiscale avveniva giornalmente venendo, in tale modo, sottratta all investimento. Al contrario, la tassazione per i Fondi di Diritto Lussemburghese e/o Irlandese prevede la tassazione solamente al momento della vendita (lordisti). -Con l approvazione della Legge Milleproroghe, dal 1 Luglio la tassazione dei Fondi di diritto italiano verrà equiparata a quella degli altri Fondi e prevederà la tassazione solo in caso di vendita.

21 Questo grafico evidenzia come nel 2008 solamente il 18% dei Fondi abbia battuto il proprio benchmark. Man mano che l analisi viene estesa a più anni, il numero dei Fondi che battono il proprio benchmark diminuisce drasticamente, fino a raggiungere il valore dell 1% per un periododi5anni.

22 Gli indicatori riportati sono i più importanti tra quelli utilizzati per analizzare l efficienza di un Fondo.

23 Esempio pratico con la definizione e la relativa formula dell indicatore Excess Return

24 Esempio pratico con la definizione e la relativa formula dell indicatore Tracking Error

25 Nella slide viene riportato il grafico dell indicatore Tracking Error che misura la volatilità. Come si potrà notare l esplosione della volatilità si è avuta in concomitanza con l attentato delle torri gemelle l 11 Settembre del Normalmente ad un aumento della volatilità dei mercati è associato una flessione dei mercati finanziari.

26 E importante valutare la correttezza e la congruità del Benchmark(indice di riferimento) utilizzato dal Fondo. Oltre che un problema di giusta valutazione dell efficienza, l aspetto pratico è determinato dal fatto che il benchmark è utilizzato anche per quantificare le Commissioni di performance. Viene da sé che se l indice di riferimento utilizzato non è corretto (il suo rendimento è inferiore a quello che dovrebbe essere previsto), il gap positivo è maggiore e pertanto la commissione di performance sarà più alta. Dal 2005 la Consob obbliga i gestori ad utilizzare Fondi corretti che tengano conto del reinvestimento dei dividendi (benchmark total return). Nell arco di un anno la differenza tra un benchmark senza reinvestimento degli utili e con reinvestimento può raggiungere il 3%.

27 Mostriamo due esempi di valutazione di Fondi. Il primo esempio riporta un caso in cui il risultato del Fondo è inferiore al proprio indice di riferimento, mentre il secondo quello di un Fondo in cui il gestore è stato in grado di battere ampiamente il proprio Benchmark.

28 In questa slide viene riportata la prima fase dell analisi in cui si identificano le caratteristiche specifiche del Fondo: -Tipologia del Fondo -Politica di investimento -Stile di gestione -Livello di rischio -Orizzonte temporale consigliato

29 Si identifico poi i Parametri di riferimento utili a valutare l efficienza del Fondo e soprattutto la capacità operativa del gestore. Interessante in questo caso notare come per calcolare la commissione di performance venga utilizzato un secondo indice di riferimento (indice fideuram Azionari Europa). Tale benchmark, essendo meno efficiente di quello utilizzato per valutare l efficienza generale del Fondo (in pratica ottiene sistematicamente un rendimento inferiore dell MSCI Europa), consentirà di conseguenza di ottenere sistematicamente una commissione(costo) di performance maggiore. Nella seconda parte vengono identificati i costi applicati al fondo con la definizione delle caratteristiche della commissione di performance.

30 Il grafico, che copre un periodo di 5 anni, evidenzia in modo evidente il risultato negativo del Fondo rispetto al proprio benchmark. Nella seconda parte i risultati vengono quantificati con dei valori precisi: in 5 anni il Benchmark ha performato più del Fondo per circa il 21%, che equivale ad un interesse composto di circa il 3,8% all anno.

31 In questa slide vengono suddivise le componenti che hanno contribuito al risultato negativo. Infatti sul deficit del 3,88% totale annuo abbiamo che: -Il 2,17%èdaimputarsialcostopurodelcosto(TER) - L 1,71% è determinato principalmente dalla gestione inefficiente

32 Traducendo in cifre (l esempio riportato è stato preso da un caso reale), abbiamo che su un importo di il costo-opportunità (che comprende sia i costi che le inefficienze della gestione) avrà penalizzato l investitore per circa all anno. Estendendo l analisi ai 5 anni presi in considerazione il mancato guadagno ammonta, pertanto, ad un totale di circa

33 In conclusione possiamo dire che investendo direttamente in strumenti efficienti (ETF, Titoli Obbligazionari e Azioni), è possibile abbattere il costo/opportunità fino all 80%. Questo valore è calcolato tenendo conto che anche l utilizzo di prodotti efficienti ha un costo, seppure molto ridotto, che possiamo valutare all incirca del 20% rispetto a quello necessario per l utilizzo di Fondi d investimento Infatti per l acquisto di Azioni, Obbligazioni ed ETF abbiamo innanzitutto un costo di negoziazione. Per quanto riguarda gli ETF dobbiamo aggiungere il costo di gestione che mediamente, peresempioquelli azionari, èdicircalo0,4%controun2% circa di un Fondo d investimento.

34 In questo esempio analizziamo un Fondo d investimento che ha battuto sistematicamente il proprio benchmark. Anche in questo caso iniziamo dal riportare in modo sintetico i valori caratteristici del Fondo tra cui l indice di riferimento e i costi applicati.

35 Il grafico evidenzia in modo evidente l andamento nettamente positivo rispetto al benchmark. I dati confermano l efficienza del Fondo che in circa tre anni ha ottenuto un risultato maggiore dell indice di riferimento di circa il 69 % che equivale ad un extrarendimento annuo (rendimento composto) di circa il 14,50%.

36 Riportando il caso di un investimento reale di , l analisi del costo/opportunità annuale del Fondo evidenzia un risultato del 14,58% annuo (per un valore di /annuo) a cui si deve aggiungere la compensazione del costo di gestione dell 1,5% annuo( 1.165/anno). In pratica il gestore è riuscito ad ottenere un extrarendimento del16,08% (14,58% +1,5%).

37 L analisi evidenzia la grande capacità del gestore a battere sistematicamente il proprio benchmark. In questo caso il maggiore costo sostenuto dall investitore è ampiamente ripagato dal risultato ottenuto!

38 Gli ETF sono una particolare categoria di Fondi acquistabili in borsa al pari di un azione. La caratteristica principale di un ETF è quella di replicare l indice di riferimento, consentendo all investitore di posizionarsi, anche con una cifra modesta, direttamente sul mercato di riferimento scelto. In tale modo si riesce ad ottenere una adeguata diversificazione con una conseguente riduzione del rischio. L efficienza di questi strumenti è misurata dalla loro capacità a discostarsi il meno possibile dall indice di riferimento.

39 Con l obiettivo principale di replicare l indice, L ETF ha una gestione passiva e pertanto non ha bisogno di una struttura di esperti che valutino costantemente i mercati per mettere in piedi particolari strategie di investimento. Questa impostazione consente di mantenere bassi i costi.

40 E evidente che la particolare struttura di questi Fondi, a metà tra un Fondo d investimento ed una azione, consente di ottenere il meglio di entrambi le categorie. Infatti acquistando un ETF possiamo ottenere: -Una adeguata diversificazione anche con l utilizzo di piccoli importi come nei Fondi d investimento(diminuzione del rischio) -Una flessibilità operativa con bassi costi come le azioni

41 Anche nel mondo degli ETF negli ultimi periodi abbiamo visto, oltre ad una esplosione del loro numero (siamo arrivati nella sola Borsa di Milano a quasi 200 ETF che coprono le più disparate categorie di settori), anche la nascita di numerose tipologie con particolari e specifiche caratteristiche (ETF Strutturati). Le tipologie più gettonate di EFT strutturati sono quelle a leva (con leva 2 compro 100, ma investo 200), gli short (guadagno se il mercato scende), short a leva, ecc. Ovviamente il costo degli ETF strutturati risulta essere mediamente maggiore di quelli convenzionali.

42 Gli ETC si pongono l obiettivo di replicare l andamento delle commodities (oro, rame, grano, petrolio, gas, ecc.) od un paniere di materie prime. Le caratteristiche operative ed i vantaggi sono simili a quelle degli ETF. E importante verificare come sono costruiti. Infatti alcuni acquistano fisicamente il sottostante di riferimento (vedi l ETC sull oro), mentre molti replicano il bene di riferimento mediante l utilizzo di derivati.

43 L operatività, come detto, è molto flessibile (come le azioni possono essere acquistate in qualunque momento in borsa alla quotazione del momento).

44 Una caratteristica importante degli ETF è la loro trasparenza. Infatti è disponibile ogni giorno il portafoglio di riferimento e sono valorizzati in tempo reale. Non hanno costi di ingresso/uscita e commissioni di performance. Il management fee è contenuto (ETF obbligazionari dallo 0,15% allo 0,25% mentre quelli azionario intorno allo 0,4 %) e praticamente non nascondono costi impliciti.

45 IprincipalicostidegliETFdicuitenercontosono: -Costi di negoziazioni (gli stessi di quelli relativi all acquisto delle Azioni Italiane mediamente allo 0,20%) - Attenzione alla liquidità, ovvero al numero delle transazioni effettuate sul singolo ETF. Infatti sono da preferire quelli più scambiati in quanto ciò comporta una consistente riduzione dello spread (differenza) tra valore in acquisto e valore in vendita. - Commissioni di gestioni contenute

46 E importante rilevare che l utilizzo degli ETF/ETC necessita di una adeguata competenza tecnica da parte dell investitore. Questa segnalazione è dovuta soprattutto: - Per il rilevante numero di ETF oggi disponibile sul mercato che, se da una parte consente di ottimizzare il proprio asset, dall altro comporta una capacità di scelta che deriva solo da una preparazione che non tutti posseggono. - Per le specifiche caratteristiche dello strumento che, replicando il mercato di riferimento, espongono in modo diretto ed immediato l investitore alla volatilità dei mercati (a differenza dei Fondi d investimento ovviamente quelli efficienti con gestori capaci che mediante la gestione attiva offrono comunque una difesa, contribuendo ad attutire le oscillazioni dei mercati)

47

48 Questo Fondo d investimento è caratterizzato dal fatto che replica il proprio benchmark. Di conseguenza il risultato finale è penalizzato sia dal costo (quantificato dal TER: circa il 6% annuo) che dalla gestione deficitaria(un ulteriore 3%).

49 Anche in questo caso si evidenzia l assoluta sovrapposizione dell andamento del Fondo con quello del benchmark (a questo punto ci si domanda dov è la famosa gestione attiva ) L aspetto positivo è determinato dal fatto che la gestione è risultata piuttosto efficiente essendo riuscita a controbilanciare i costi (TER del 2,71%) riuscendo inoltre a fornire un risultato positivo rispetto all indice di riferimento di circa l 1% annuo.

50 Fondo da tenere in considerazione in quanto è riuscito a dare negli ultimi tre anni importanti risultati positivi.

51 Fondo molto interessante e consigliabile per la grande capacità di fornire in modo sistematico risultati assolutamente positivi.

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.

Relatori. Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63. Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10. Relatori Dott. Paolo Pepe Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY Segni Ida I. Pagnottella e Roberto D Addario AHI BANCA Gestire (al meglio) i propri risparmi ISBN copyright 2011, Caosfera Edizioni www.caosfera.it soluzioni

Dettagli

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012 Come usare gli ETF Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team Rimini, 17 maggio 2012 Cosa sono gli Etf? Gli Etf sono una particolare categoria di fondi d investimento mobiliare quotati

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti

Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Utilizzo degli ETF nella costruzione di portafogli diversificati e efficienti Fausto Tenini - Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà

Dettagli

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Oltre gli schemi, verso nuove opportunità d investimento Adottare un approccio di gestione standard, che utilizza l esposizione azionaria come un indicatore

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63 Relatori Dott.ssa Donatella Cajano Dott. Paolo Pepe Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only S.r.l. Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria indipendente

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE.

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE. CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI MESI. REGOLARMENTE. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell attuale

Dettagli

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento Data xx/xx/xxxx Piano di Intervento Cliente: ESEMPIO/09/03/1 Gentile CLIENTE, Il presente elaborato è stato redatto sulla base di quanto emerso durante i nostri precedenti incontri e costituisce uno strumento

Dettagli

Portafogli efficienti per ogni profilo

Portafogli efficienti per ogni profilo Portafogli efficienti per ogni profilo di rischio con gli ETF Fausto Tenini -Analista Quantitativo presso Ufficio Studi MF-MilanoFinanza - Prof. presso Univ. Statale di Milano, facoltà di Economia Offerta

Dettagli

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina 18 novembre 2014 La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina Costruire un portafoglio? REGOLE BASE IDENTIFICARE GLI OBIETTIVI INVESTIMENTO E RISCHIO IDONEO ORIZZONTE TEMPORALE Asset allocation Diversificazione

Dettagli

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

2014 : Fondi o Etf? Mono o multimarca?

2014 : Fondi o Etf? Mono o multimarca? 2014 : Fondi o Etf? Mono o multimarca? Venerdì 29 novembre 2013 In questo Diario di Bordo parliamo in sintesi: MERCATO OBBLIGAZIONARIO. MEGLIO FONDI O ETF? MEGLIO OPERARE CON UNA SOLA SOCIETA DI GESTIONE

Dettagli

UBI Unity GP Top Selection

UBI Unity GP Top Selection UBI Unity GP Top Selection Tu scegli la meta Noi costruiamo la squadra per raggiungerla Cos è la gestione patrimoniale gp Top Selection È una gestione patrimoniale contraddistinta dalla possibilità di

Dettagli

Cedolarmente. Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente.

Cedolarmente. Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente. Cedolarmente Una selezione di prodotti che prevede la distribuzione di una cedola ogni 3 mesi. Regolarmente. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell

Dettagli

Per investitori italiani. Presentazione degli ETF ishares

Per investitori italiani. Presentazione degli ETF ishares Per investitori italiani Presentazione degli ETF ishares Perché scegliere gli ETF? Vantaggi degli ETF Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori gestiscono il proprio

Dettagli

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge Eurizon Eurizon è il Servizio di Gestione di Portafogli di Eurizon Capital SGR dove l investitore può scegliere tra due Componenti differenziate su tre dimensioni: classi di attività finanziarie (azioni,

Dettagli

BPER INTERNATIONAL SICAV

BPER INTERNATIONAL SICAV BPER INTERNATIONAL SICAV OPEN SELECTION Comparti a profilo di rischio controllato > COSA È UNA SICAV La Sicav è una società per azioni a capitale variabile avente per oggetto l investimento collettivo

Dettagli

L investimento su misura

L investimento su misura L investimento su misura Cos è la gestione patrimoniale GPM Private Open È una gestione patrimoniale in titoli, fondi e comparti di sicav destinata a investitori con patrimoni consistenti. GPM Private

Dettagli

Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario

Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario Per Consulenti E Investitori Qualificati Strategic Solutions Schroder Global Diversified Growth Fund Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario Quando gli strumenti classici non bastano

Dettagli

Risparmio e Investimento

Risparmio e Investimento Risparmio e Investimento Risparmiando un paese ha a disposizione più risorse da utilizzare per investire in beni capitali I beni capitali a loro volta fanno aumentare la produttività La produttività incide

Dettagli

RIEPILOGO PORTAFOGLIO COMPLESSIVO

RIEPILOGO PORTAFOGLIO COMPLESSIVO RIEPILOGO PORTAFOGLIO COMPLESSIVO Data report Controvalore investito 13/11/2006 311.023,67 RIPARTIZIONE PER TIPOLOGIA DI STRUMENTO RIPARTIZIONE PER ASSET CLASS 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% 26,27%

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

Arca Strategia Globale: i nuovi fondi a rischio controllato

Arca Strategia Globale: i nuovi fondi a rischio controllato Arca Strategia Globale: i nuovi fondi a rischio controllato Risponde: Federico Mosca, Responsabile Absolute Return I tre Fondi Nella nostra gamma prodotti, i fondi che adottano la metodologia di investimento

Dettagli

Tu scegli la meta. Noi costruiamo la squadra per raggiungerla

Tu scegli la meta. Noi costruiamo la squadra per raggiungerla Tu scegli la meta Noi costruiamo la squadra per raggiungerla Cos è la gestione patrimoniale gp Top Selection È una gestione patrimoniale contraddistinta dalla possibilità di creare linee di investimento

Dettagli

Come leggere il posizionamento competitivo dei nostri fondi

Come leggere il posizionamento competitivo dei nostri fondi COS È IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO L analisi comparativa della performance di un fondo con quella dei diretti concorrenti Il posizionamento competitivo è il risultato dell analisi comparativa della performance

Dettagli

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività.

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività. Glossario finanziario Asset Allocation Consiste nell'individuare classi di attività da inserire in portafoglio al fine di allocare in maniera ottimale le risorse finanziarie, dati l'orizzonte temporale

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P.

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Indice Guida alla lettura... 1 Pioneer Fondi Italia Obbligazionari Pioneer Governativo

Dettagli

Personal Financial Services Fondi di investimento

Personal Financial Services Fondi di investimento Personal Financial Services Fondi di investimento Una forma di investimento a rischio controllato che schiude interessanti prospettive di guadagno. Questo dépliant spiega come funziona. 2 Ottenete di più

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Fideuram Omnia. 1 - Un mondo di soluzioni, un unico contratto. Febbraio 2015. Ad uso esclusivo del private banker

Fideuram Omnia. 1 - Un mondo di soluzioni, un unico contratto. Febbraio 2015. Ad uso esclusivo del private banker Fideuram Omnia 1 - Un mondo di soluzioni, un unico contratto Febbraio 2015 Ad uso esclusivo del private banker Perché Fideuram Omnia Fideuram Omnia un mondo di soluzioni, un unico contratto. La gestione

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

Morningstar. Italy ETF Survey 2011. Sponsored by

Morningstar. Italy ETF Survey 2011. Sponsored by Morningstar Italy ETF Survey 2011 Sponsored by Etf, promossi per i costi, ma gli investitori vogliono saperne di più Conosce cosa sono gli Etf/Etc, ma vuole saperne di più sul funzionamento. Li sceglie

Dettagli

La nuova formula dell evoluzione finanziaria.

La nuova formula dell evoluzione finanziaria. FINANZA RAS MULTIPARTNER FONDO DI FONDI AMERICAN EXPRESS BNP PARIBAS Asset Management LCF ROTHSCHILD FUND FRANKLIN TEMPLETON JPMORGAN FLEMING A.M. MORGAN STANLEY MERRILL LYNCH I.M. ALLIANZ A.M. GROUP CREDIT

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

Giuseppe Rovani Direttore Generale

Giuseppe Rovani Direttore Generale In 40 anni di attività nel private banking, abbiamo consolidato una profonda esperienza nei servizi di investimento ad elevato valore aggiunto, orientati al controllo del rischio ed alla personalizzazione.

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Identificativo: SS961103016BAA Data: 03-11-1996 Testata: IL SOLE 24 ORE

Identificativo: SS961103016BAA Data: 03-11-1996 Testata: IL SOLE 24 ORE Identificativo: SS961103016BAA Data: 03-11-1996 Testata: IL SOLE 24 ORE NON SOLO PERFORMANCE - Banche e investitori li snobbano. Eppure c'e' qualita' tra gli Azionari internazionali I fondi piu' adatti

Dettagli

Scegliete i fondi d investimento più adatti

Scegliete i fondi d investimento più adatti Scegliete i fondi d investimento più adatti Un investimento intelligente soddisfa sempre le vostre esigenze i vostri obiettivi. Affidatevi ai nostri fondi d investimento per la previdenza libera e vincolata.

Dettagli

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO Presentazione degli ETF e di ishares Perché scegliere gli ETF? Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento

Dettagli

BG Stile Libero Polizza multiramo a premio unico Per investire sui mercati azionari con i plus del prodotto assicurativo Product Pack

BG Stile Libero Polizza multiramo a premio unico Per investire sui mercati azionari con i plus del prodotto assicurativo Product Pack BG Stile Libero Polizza multiramo a premio unico Per investire sui mercati azionari con i plus del prodotto assicurativo Product Pack Key features Scenario economico Caratteristiche principali e tecniche

Dettagli

Milano, 12 aprile 2008

Milano, 12 aprile 2008 Donato Finardi (*) Head of Listed Products Banca IMI Investire in borsa: come farlo con gli strumenti a disposizione dei risparmiatori (*) Le opinioni dell autore sono espresse a titolo personale e non

Dettagli

LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità. I VALORI Etica, qualità e impegno costante. I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente

LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità. I VALORI Etica, qualità e impegno costante. I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente INDICE PAG. 2 LA NOSTRA STORIA Esperienza e professionalità PAG. 4 I VALORI Etica, qualità e impegno costante PAG. 6 I CLIENTI Attenzione alle esigenze del Cliente 1 PAG. 7 GLI OBIETTIVI Stabilità e continuità

Dettagli

Pianificare il futuro

Pianificare il futuro Pianificare il futuro THINK private. Linea Planning Banca Fideuram Banca Fideuram è uno dei principali protagonisti del private banking in Europa, con oltre 50 miliardi di euro di attività in gestione.

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital SA e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Un Fondo Comune può essere paragonato ad una cassa collettiva dove confluiscono i risparmi di una pluralità di risparmiatori. Il denaro che confluisce in questa

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Nota stampa. 17 novembre 2009. Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares.

Nota stampa. 17 novembre 2009. Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares. Nota stampa Nota Stampa Gli ETF FTSE RAFI di Invesco PowerShares. 17 novembre 2009 Se doveste avventurarvi per un lungo viaggio, scegliereste un automobile del 1957 o una superaccessoriata berlina del

Dettagli

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit.

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Codice ISIN: IT0006724766 Codice Negoziazione: UMIB3L Codice ISIN: IT0006724782 Codice Negoziazione: UMIB5L Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Puoi replicare, moltiplicando x3 e x5 la performance

Dettagli

Anima Tricolore Sistema Open

Anima Tricolore Sistema Open Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI KEY INVESTOR INFORMATION (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge info Prodotto è il nuovo Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione 1/16 TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione SEZIONE III - INFORMAZIONI SULL AAMENTO DELLA GESTIONE valida dal 26 aprile 2010 Dati aggiornati al 31 dicembre

Dettagli

La gestione degli investimenti

La gestione degli investimenti La gestione degli investimenti Un servizio personalizzato, professionale e trasparente. L investimento patrimoniale dovrebbe produrre il massimo rendimento possibile in base all evoluzione dei mercati

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Posso creare le basi per una vita serena investendo i miei risparmi?

Posso creare le basi per una vita serena investendo i miei risparmi? InvestiþerFondi identifica l offerta integrata di prodotti di gestione collettiva del risparmio del Credito Cooperativo proposta dalle BCC e Casse Rurali. Posso creare le basi per una vita serena investendo

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Forex Coupon 2017-6 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Forex Coupon 2017-6 A chi si rivolge info Prodotto Investment Solutions by Epsilon è il nuovo Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR.

Dettagli

Guida alla Riforma della tassazione sui fondi

Guida alla Riforma della tassazione sui fondi Guida alla Riforma della tassazione sui fondi O.I.C.R. - Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio 1 luglio 2011 1 luglio 2011 Entra in vigore la riforma del regime di tassazione degli Organismi

Dettagli

GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI

GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI ASPETTI GENERALI E IL CASO DEI FONDI COMUNI Lezione 17, CAPITOLO 19 1 SAPRESTE RISPONDERE A QUESTA DOMANDA? Supponete di avere deciso d iniziare a risparmiare per la pensione,

Dettagli

La gestione patrimoniale che stai cercando.

La gestione patrimoniale che stai cercando. La gestione patrimoniale che stai cercando. Vorrei investire professionalmente i miei risparmi Vorrei avere un referente competente e riservato che sappia ascoltarmi Vorrei scegliere tra prodotti d investimento

Dettagli

Fondi a Formula Cosa sono e come funzionano. Claudio Tosato. Vice Direttore Generale Prima Sgr

Fondi a Formula Cosa sono e come funzionano. Claudio Tosato. Vice Direttore Generale Prima Sgr Fondi a Formula Cosa sono e come funzionano Claudio Tosato Vice Direttore Generale Prima Sgr Argomenti trattati 1. Cos è e come funziona un Fondo a Formula 2. I Fondi a Formula nel panorama dei fondi comuni

Dettagli

La Mission di UBI Pramerica

La Mission di UBI Pramerica La Mission di UBI Pramerica è quella di creare valore, integrando le competenze locali con un esperienza globale, per proteggere e incrementare la ricchezza dei propri clienti. Chi è UBI Pramerica Presente

Dettagli

Aletti Benchmark Certificate. Scelto il mercato, segue il suo andamento.

Aletti Benchmark Certificate. Scelto il mercato, segue il suo andamento. Aletti Benchmark Certificate. Scelto il mercato, segue il suo andamento. Aletti Certificate. Ti porteremo dove da solo non riusciresti ad arrivare. Lo strumento finanziario che consente di realizzare una

Dettagli

zurich open flex i passi giusti per il futuro

zurich open flex i passi giusti per il futuro zurich open flex i passi giusti per il futuro zurich open flex i passi giusti per il futuro Zurich Open Flex è la polizza unit linked pensata da Zurich Investments life per rispondere alle tue domande

Dettagli

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO Agenzie di Rating: società indipendenti che esprimono giudizi (rating) relativi al merito creditizio degli strumenti finanziari di natura

Dettagli

Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato.

Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato. Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato. Banca IMI è una banca del gruppo Banca IMI offre una gamma completa di servizi alle banche, alle imprese, agli investitori istituzionali,

Dettagli

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA SEZIONE 1.14.05 - TITOLI: GESTIONE PATRIMONI MOBILIARI - AGGIORNAMENTO 19/03/2007

BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA SEZIONE 1.14.05 - TITOLI: GESTIONE PATRIMONI MOBILIARI - AGGIORNAMENTO 19/03/2007 GESTIONE PATRIMONI MOBILIARI GESTORE DELEGATO OPTIMA SPA SOC. DI GESTIONE DEL RISPARMIO Via Camperio 8 20123 Milano Mi CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI Definizione e funzione economica Il servizio di Gestione

Dettagli

Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo in entrambi i casi.

Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo in entrambi i casi. Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. I Certificate descritti in questa pubblicazione sono strumenti finanziari strutturati complessi a capitale condizionatamente protetto. Non

Dettagli

Principi Guida per l Investimento Finanziario

Principi Guida per l Investimento Finanziario Principi Guida per l Investimento Finanziario Giovanna Nicodano Università di Torino e CeRP-Collegio Carlo Alberto I nostri risparmi seminario di Financial Education Biennale Democrazia, Torino, Aprile

Dettagli

Private Banking e Fondi Immobiliari

Private Banking e Fondi Immobiliari 0 Private Banking e Fondi Immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari Il mercato dei fondi immobiliari nel mondo e in Europa Nel 2005 il portafoglio dei gestori professionali ha superato gli 800 mld di

Dettagli

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund

Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Fidelity Funds - Fidelity Global Global Strategic Bond Fund Stabilizza i tuoi investimenti Tutti i vantaggi dell'obbligazionario flessibile globale Prima della sottoscrizione leggere attentamente il documento

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Lettori: 309.000 Diffusione: 100.600. Dir. Resp.: Osvaldo De Paolini. 24-DIC-2011 da pag. 4

Lettori: 309.000 Diffusione: 100.600. Dir. Resp.: Osvaldo De Paolini. 24-DIC-2011 da pag. 4 Lettori: 309.000 Diffusione: 100.600 Dir. Resp.: Osvaldo De Paolini 24-DIC-2011 da pag. 4 Lettori: 309.000 Diffusione: 100.600 Dir. Resp.: Osvaldo De Paolini 24-DIC-2011 da pag. 4 Lettori: 309.000 Diffusione:

Dettagli

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano strategico di investimento e di risk budgeting art. 4.3 e art. 7.4 del Regolamento per la

Dettagli

Le domande possono essere inviate all indirizzo mail craipi@rai.it

Le domande possono essere inviate all indirizzo mail craipi@rai.it QUESITI FREQUENTI Nell ambito delle indicazioni fornite nel Bando di Gara: a) Non ho trovato sul bando un indirizzo cui rivolgere questa domanda. Mi potete eventualmente indicare l indirizzo cui posso

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E AZIONARIO EUROPA REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno. 1 - PROFILI DI RISCHIO DEL FONDO

Dettagli

Le nostre soluzioni d investimento. Offerte individuali e vantaggiose per accumulare un patrimonio

Le nostre soluzioni d investimento. Offerte individuali e vantaggiose per accumulare un patrimonio Le nostre soluzioni d investimento Offerte individuali e vantaggiose per accumulare un patrimonio Siamo al vostro fianco per aiutarvi a raggiungere gli obiettivi d investimento che vi siete prefissi.

Dettagli

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari PREVIDENZA E PATRIMONIO L ASSICURAZIONE SULLA VITA SCALA PREVIDENZA E PATRIMONIO Assicurazione sulla vita a premio unico CONFORTA Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017)

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) 1 - ISTITUZIONE, DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL FONDO INTERNO CREDITRAS VITA S.p.A. (di seguito Società) ha istituito e gestisce,

Dettagli

Risparmio gestito e stili di gestione Dott. Sergio Paris - Università degli Studi di Bergamo

Risparmio gestito e stili di gestione Dott. Sergio Paris - Università degli Studi di Bergamo Economia dei mercati mobiliari e finanziamenti di aziende Risparmio gestito e stili di gestione Dott. Sergio Paris - Università degli Studi di Bergamo Gli stili di gestione Stile di gestione come espressione

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più

Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il. ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più Nel modello organizzativo di Intesa Sanpaolo è più volte affermato il ruolo centrale della relazione con il cliente. Essere una delle più importanti banche del Paese (In Italia: 5.809 sportelli, 11,4 mln.

Dettagli

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio LINEA BILANCIATA Finalità della gestione: rivalutazione del capitale investito rispondendo alle esigenze di un soggetto che privilegia la continuità dei risultati nei singoli esercizi e accetta un esposizione

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

I processi di finanziamento

I processi di finanziamento I processi di finanziamento 1. pianificazione finanziaria: fabbisogno e fonti di finanziamento 2. acquisizione del finanziamento tutte quelle attività volte a reperire, gestire e rimborsare i finanziamenti

Dettagli

Chi è Cassa Forense?

Chi è Cassa Forense? Chi è Cassa Forense? Una fondazione di diritto privato che cura la previdenza e l assistenza degli Avvocati 10 0 % altri investimenti 415 e che gestisce un patrimonio a valori di mercato al 31.12.2011

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli