notiziario newsletter bulletin mitteilungen noticiario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "notiziario newsletter bulletin mitteilungen noticiario"

Transcript

1 notiziario newsletter bulletin mitteilungen noticiario C.I.S.Co. Council of Intermodal Shipping Consultants Via Garibaldi, Genova (Italia) Tel Fax

2 S O M M A R I O ANNO XXX Numero 13/07/2012 PORTI - Algeciras valuta potenziali sviluppi... Pag. 3 TRASPORTO MARITTIMO - Aumenta di TEU la flotta dei primi 20 vettori marittimi... 4 TRASPORTO FERROVIARIO - Lavori in corso per il nuovo hub di trasporto merci ferroviario nei Paesi Bassi... 5 TRASPORTO INTERMODALE - Collegamento ferroviario per il nuovo London Gateway... 7 INDUSTRIA - La Bromma elettrifica l Asia LOGISTICA - Stop nel 2011 alla ripresa della logistica LEGISLAZIONE - La Commissione Europea avvia un indagine sulle attività dei porti in vista del pacchetto portuale III... 11

3 2 PROGRESSO E TECNOLOGIA - Amburgo lavora alla fattibilità delle operazioni con navi LNG... Pag. 13 STUDI E RICERCHE - La MAN pubblica un rapporto sulla lenta navigazione IN CALENDARIO LUGLIO 2012 Il contenuto del Notiziario C.I.S.Co. viene anche pubblicato sul quotidiano informare raggiungibile su Internet all indirizzo

4 3 PORTI Algeciras valuta potenziali sviluppi Il Total Terminal International Algeciras, che appartiene alla Hanjin, ha movimentato TEU l anno scorso e potrebbe raggiungere il milione di TEU nel Tuttavia, nessuna decisione è stata ancora presa rispetto a come procedere con lo sviluppo del terminal denominato Fase B. Circa il 92% del traffico attuale è di trasbordo. Il dirigente in capo Alonso Luque sottolinea come l espansione del terminal rappresenti perciò un obbligo per raggiungere la massa critica necessaria a rendere questa attività una fonte di profitti. I margini nel trasbordo sono minimi. Occorrono un sacco di volumi per conseguire ritorni ragionevoli od almeno per coprire i costi. Dopodiché, è il traffico di import-export che fa la differenza fra profitto e perdita afferma Luque. Ma perché la Hanjin sembra riluttante ad impegnarsi in altri investimenti? La risposta, in parte, risiede nel fatto che i costi per le linee di navigazione ad Algeciras sono del 50% maggiori di quelli al Tanger-Med. Noi, pertanto, dobbiamo fare uno sforzo maggiore per bilanciare questa differenza. Dobbiamo attirare altre linee di navigazione ed il modo migliore per farlo consiste nell offrire buoni prezzi, assicurando nel contempo il servizio e la produttività. Tuttavia, se non potessimo offrire i prezzi di cui le linee di navigazione sono alla ricerca, in realtà, sarebbe inutile parlarne! dichiara Luque. L autorità portuale ha già fatto un sacco di lavoro per far diminuire le tariffe, ma c è ancora un differenziale del 10-15% da colmare.

5 4 Il TTIA perciò punta a tagliare i costi del lavoro. Al momento attuale la forza-lavoro consiste di portuali a tempo indeterminato, con 420 altri lavoratori occasionali che cercano di aggregarsi ai primi. Peraltro, le squadre di lavoro, che consistono di membri, sono più grandi di quelle di Barcellona o Valencia, mentre Luque sostiene che al TTIAA ne occorrono solo 10. Non c è nulla più di quello che per noi costituisca un costo aggiuntivo afferma Luque. A meno che non si riesca a conseguire questa riduzione, è dubbio che lo sviluppo della Fase B possa indurre profitti. Per andare avanti, occorre sia la garanzia che le dimensioni delle squadre si riducano, sia almeno uno standard di funzionamento stabile che sia accettabile per la nostra attività; ciò potrà ottenersi solamente attraverso un accordo con i lavoratori dichiara Luque, aggiungendo che il fattore in più di Algeciras è finora consistito nel fatto di aver goduto della pace sul luogo di lavoro. Ciononostante, Luque tiene a sottolineare che è difficile dire quanta affidabilità potrà presentare nelle trattative con le linee di navigazione potenziali nuovi clienti. (da: portstrategy.com, ) TRASPORTO MARITTIMO Aumenta di TEU la flotta dei primi 20 vettori marittimi Secondo la Alphaliner, i primi 20 vettori marittimi del mondo hanno incrementato le proprie flotte di portacontainer di unità equivalenti a 20 piedi negli ultimi 12 mesi, intensificando la concorrenza pur avendo accumulato grosse perdite. A detta della ditta esperta del mercato containerizzato, le due maggiori linee di navigazione, Maersk e Mediterranean Shipping Co., hanno rappresentato più della metà della nuova capacità, aggiungendo rispettivamente alle proprie flotte e TEU da luglio del La flotta mondiale ha raggiunto i 16,53 milioni di TEU lo scorso 1 luglio, 16,05 milioni dei quali sono consistiti in navi completamente cellulari.

6 5 La capacità complessiva è cresciuta del 6,5% ed i primi 20 vettori hanno spinto in alto la propria capacità aggregata del 6,4%. Le aggiunte di capacità sono oscillate dal 2 al 19 per cento, mentre la cilena CSAV e la linea israeliana Zim sono stati i soli fra i primi 20 vettori a far registrare un calo nel corso dell anno. Mitsui OSK, CSCL e COSCO hanno riportato i maggiori incrementi percentuali con il 19,4, il 18,2 ed il 16% rispettivamente, a causa di una combinazione di consegne di nuove navi e di recupero di capacità noleggiata. La capacità della Maersk è cresciuta del 9,8%, quella della MSC è salita fino al 10,9%. La francese CMA CGM, il terzo vettore in classifica a livello mondiale, ha incrementato la capacità del 4,4%, ovvero TEU, nel corso dell anno. La CSAV, che ha perso 1,5 miliardi di dollari USA dall inizio del 2011, ha visto scivolare la propria flotta sino a TEU da TEU e dal momento di punta per TEU nel primo trimestre del La Zim, che ha perso 559 milioni di dollari USA nel corso del periodo in questione, ha ridotto la propria flotta di appena TEU, ma non dispone di nessun piano di crescita a breve termine dal momento che come nota Alphaliner essa si concentra sul risanamento delle proprie finanze. La Maersk ha gestito operazioni con una flotta di 2,61 milioni di TEU, con una quota di mercato del 15,8% al 3 luglio scorso, seguita dalla MSC con 2,22 milioni di TEU (13,4%) e dalla CMA CGM con 1,34 milioni di TEU (8,1%). (da: joc.com, ) TRASPORTO FERROVIARIO Lavori in corso per il nuovo hub di trasporto merci ferroviario nei Paesi Bassi

7 6 I lavori sono appena iniziati per la costruzione di un terminal da 15,5 milioni di euro dedicato al trasporto merci ferroviario a Geleen, nel sud dei Paesi Bassi, in cui il porto belga di Anversa è un azionista. Anversa fa parte di un consorzio che comprende altresì l operatore belga Ewals Intermodal ed il trasportatore locale olandese Meulenberg. Il sostegno al terminal da parte della APA (Autorità Portuale di Anversa) riflette l obiettivo chiave di ampliare i collegamenti con l hinterland naturale del porto e di attirare carichi da un area più estesa. La partecipazione a questo nuovo terminal di Geleen si attaglia perfettamente a questa sfida afferma Eddy Bruyninckx, c.e.o. della APA. Più specificamente, il terminal ferroviario servirà ad incrementare la quota della ferrovia nel contesto della suddivisione modale complessiva del trasporto fra i Paesi Bassi meridionali ed Anversa. Esso ci metterà altresì in grado di attirare altri carichi dai Paesi Bassi meridionali ad Anversa ha aggiunto. Circa il 10% dei traffici containerizzati di Anversa attualmente lasciano il porto per ferrovia e la APA intende incrementare tale percentuale sino al 15% entro il L infrastruttura per le merci trasportate su rotaia, che secondo i programmi dovrebbe entrare in servizio ad aprile del 2013, sarà situata nel complesso industriale di Chemelot, che è sede di un raggruppamento di industrie chimiche, fra cui la SABIC Polymers Europe, un unità del gruppo petrolchimico saudita SABIC. Unitamente ad un certo numero di altri caricatori con sede a Geleen, abbiamo lanciato l idea di un terminal ferroviario diversi anni fa nell ambito di una politica concertata per trasferire un numero sempre maggiore di nostri carichi dai camion ai treni dichiara Raf Bemelmans, direttore della filiera distributiva della SABIC Polymers Europe. Siamo pronti a generare i volumi di base del terminal ferroviario non appena esso entrerà in servizio afferma Bemelmans. Il terminal manipolerà prodotti chimici non pericolosi, ma non esclusivamente quelli, dal momento che i suoi servizi sono a disposizione di qualsiasi caricatore situato in prossimità di Geleen ed operante in qualsivoglia settore. L aumento degli intasamenti attorno ai principali porti dell Europa occidentale significa che devono essere sviluppate soluzioni di trasporto intermodale per l esportazione e la

8 7 spedizione di merci e questo è il significato del progetto del terminal ferroviario di Geleen aggiunge Bemelmans. La SABIC Polymers tiene d occhio le trarre ferroviarie che collegano Geleen con la Germania meridionale e l Italia. (da: lloydsloadinglist.com, ) TRASPORTO INTERMODALE Collegamento ferroviario per il nuovo London Gateway La DB Schenker Rail assicurerà i servizi ferroviari intermodali da e per il nuovo porto ad acque profonde DP World London Gateway, nonché il più grande parco logistico d Europa, in procinto di essere inaugurato alla fine del Il nuovo hub è destinato a diventare il terminal di trasporto merci ferroviario più attivo di tutto il Regno Unito. La DB Schenker gestirà le operazioni di almeno quattro servizi di trasporto merci ferroviario al giorno diretti alla volta di terminal interni, utilizzando treni di lunghezza superiore a 700 metri, fra i più lunghi di quelli che circolano nel paese. Ciò che è davvero interessante è il fatto che la DB Schenker Rail porterà avanti anche lo sviluppo dei servizi di trasporto merci ferroviario dal London Gateway al continente europeo mediante il Tunnel della Manica, che sarebbero potenzialmente in grado di migliorare le movimentazioni delle merci per l intero Regno Unito.

9 8 Il collegamento ferroviario rimuoverà oltre movimentazioni camionistiche alla settimana dalle strade nazionali, rendendo più sostenibile il futuro della logistica nel Regno Unito. Carsten Hinne, amministratore delegato della logistica alla DB Schenker Rail UK, ha dichiarato: Il London Gateway è il progetto logistico maggiormente significativo nel settore intermodale e sarà la sede del più grande terminal di trasporto merci ferroviario nel Regno Unito. I servizi che lanceremo al London Gateway saranno i primi di molti treni merci di cui gestiremo le operazioni dal porto, realizzando una solida rete di trasporto merci in tutto il Regno Unito ed il continente europeo per i clienti. Il gruppo DB Schenker nel suo complesso sta portando avanti una gamma di opzioni di navigazione di linea per i suoi clienti internazionali mediante il London Gateway ed intende cominciare a movimentare i container attraverso il porto non appena esso aprirà. (da: porstrategy.com, ) INDUSTRIA La Bromma elettrifica l Asia La Bromma, ditta specializzata leader nel settore degli spreader per gru, ha conseguito nuovi ed importanti contratti per la fornitura di spreader completamente elettrici Greenline a terminal situati in Sri Lanka, Malaysia e Cina. Il maggiore di questi ordini è un contratto relativo a 56 spreader per gru al Colombo International Container Terminal nello Sri Lanka, 44 dei quali saranno spreader per gru completamente elettrici YSX40E della Bromma. Il Colombo International Container Terminal è un nuovo progetto di sviluppo terminalistico ad acque profonde su terreno edificabile nello Sri Lanka. Vikram Raman, vice presidente e direttore commerciale della Bromma, ha dichiarato: Si tratta di un progetto di sviluppo portuale assai importante nell Asia del sud e la Bromma è felice di essere stata prescelta per supportare il terminal con un equipaggiamento che sarà decisivo per il suo futuro successo operativo.

10 9 Oltre all ordine inerente a Colombo, la Bromma ha ottenuto altresì un nuovo contratto relativo ai Greenline per la fornitura di 17 spreader per gru da piazzale YSX45E destinati al Northport in Malaysia ed un nuovo contratto per 16 spreader Greenline YSX40E destinati a Nansha in Cina. Queste notizie fanno seguito alla consegna del duemillesimo spreader completamente elettrico della Bromma al porto di Ningbo Daxie in Cina. La Bromma afferma che il boom degli spreader elettrici da piazzale è collegato all incremento dell automazione ed all esigenza di massima efficienza. La società ha una visione verde per il futuro: i suoi spreader devono disporre di un impronta di carbonio minima possibile, ma anche di una tecnologia spreader che preveda l integrazione di spreader elettrici presso terminal automatizzati con software per il rilevamento, la scansione e la rilevazione di produttività verde nel carico dei contenitori al fine di migliorare le operazioni. È previsto che tutti e 33 gli spreader per il Northport e Nansha possano essere consegnati entro la fine del (da: portstrategy.com, ) LOGISTICA Stop nel 2011 alla ripresa della logistica Secondo un nuovo rapporto presentato a Londra il 27 giugno ai responsabili del settore, le entrate delle 20 principali società a livello mondiale di trasporto e logistica quotate in borsa si sono stabilizzate nel Secondo il 2012 Transport & Logistics Financial Ratio Report, i margini operativi delle società più importanti meno del 5% in media per gli ultimi cinque anni sono aumentati rispetto agli ultimi due anni ma restano sotto al livello del 2007 per 12 delle 20 imprese valutate. Malgrado ciò, metà delle società esaminatesono riuscite a conseguire notevoli miglioramenti nei propri ritorni rispetto ai beni, il che rappresenta un indicazione di miglioramento della gestione dei beni, ma alcune di loro sono talmente indebitate che i

11 10 ritorni riescono a stento a coprire gli ingenti mutui accesi al fine di effettuare le acquisizioni antecedenti alla crisi. Nel contempo, le divisioni di spedizione merci il più volubile dei quattro segmenti di attività presi in considerazione hanno conservato margini superiori al 4,4% per tutta la durata della crisi malgrado un drastico calo delle entrate nel La media del settore si è adesso spostata al di sopra del 5%. L autore del rapporto, l esperto David Bagshaw della Transport Intelligence, ha dichiarato: I margini di profitto nell ambito del settore delle spedizioni di merci sono per lo più sostenuti sin dal 2007, senza significativi alti e bassi. Malgrado un leggero declino delle entrate nel 2011, i margini operativi si sono mantenuti stabili, in apparenza resistenti all incertezza economica: una peculiarità, questa, notata anche nel corso della crisi economica del Gli spedizionieri di merci non dispongono di molto equipaggiamento e ce la fanno a mettere assieme margini con un incremento dell 8% di margine da un anno all altro. Ci si aspetterebbe che la logistica contrattuale realizzasse margini ancora maggiori che ripaghino i beni; invece, non succede. Più generalmente, un sacco di società hanno un mucchio di prestiti stipulati prima della crisi per finanziare le acquisizioni. Se si prende ad esempio la CEVA, ebbene essa sta conseguendo margini relativamente bassi, il che va bene quando i tassi di interesse sono bassi ma che a stento coprirebbero i costi del prestito quando i tassi stessi dovessero aumentare. Si spera che per allora i margini siano migliorati. Se si guardano le cifre, alcune di queste società non stanno meglio di quanto non lo stessero prima della recessione. In termini di entrate da attività da spedizioni di merci, la Deutsche Post DHL chiaramente capeggia il settore con 14,3 miliardi di euro, seguita (nell ordine) da Kuehne + Nagel, Schenkers, CH Robinson, Expeditors, UPS, Panalpina, Agility, CEVA, UTi, DSV, Damco, Toll e Logwin. Parlando in occasione della presentazione del rapporto il 27 giugno scorso, il c.e.o. della Transport Intelligence, John Manners-Bell, ha commentato: I margini medi registrati dai principali operatori nel settore sono molto bassi; i margini delle società relativi alla logistica contrattuale sono in breve tempo caduti al di sotto del 2% nella recessione.

12 11 Ci si dovrebbe tuttavia chiedere se i margini medi del 4% che adesso vengono conseguiti siano sufficienti a sostenere un settore che è così importante per filiere della distribuzione competitive. (da: lloydsloadinglist.com, ) LEGISLAZIONE La Commissione Europea avvia un indagine sulle attività dei porti in vista del pacchetto portuale III La ETF (Federazione Europea dei Lavoratori del Trasporto) ha accolto favorevolmente quanto si dice circa il nuovo atteggiamento della Commissione Europea in ordine alla realizzazione di una politica portuale pan-europea. Olivia Spera, segretario politico dei portuali alla ETF, ha affermato che la decisione della Commissione Europea di consultare i soggetti interessati, compresi i lavoratori portuali, nell ambito di un indagine sulle attività del settore avviata alla fine di giugno sulla qualità, l efficienza e la trasparenza delle attività portuali si veda il sito riflette un nuovo atteggiamento in vista della prevista realizzazione del pacchetto portuale III. In precedenza eravamo considerati dalla Commissione Europea come dei colli di bottiglia, mentre ora siamo soggetti portatori di interessi afferma la signora Spera. Adesso consultano i lavoratori portuali, ma resta da vedere se le nostre opinioni saranno prese in considerazione aggiunge. I lavoratori portuali si sono opposti con veemenza a due precedenti tentativi di introdurre un pacchetto sui porti dell Unione Europea che comprendesse l auto-movimentazione per determinati traffici e l iniziativa di porre fine ai monopoli del lavoro nei porti.

13 12 La signora Spera tuttavia riecheggia, in parte, l opinione della ESPO (Organizzazione Europea dei Porti Marittimi) circa l indagine sulle attività. Noi accogliamo con favore l iniziativa della Commissione di consultare i soggetti interessati ha detto Patrick Verhoeven, segretario generale della ESPO. I precedenti tentativi di regolamentare i porti europei sono stati criticati perché non si basavano su un analisi strutturale del settore afferma Verhoeven. L indagine sulle attività si rivolge alle autorità portuali, ai fornitori di servizi portuali, alle compagnie di navigazione, ai proprietari dei carichi ed ai lavoratori portuali. Essa si occupa dei porti sia marittimi che interni e rappresenta un elemento-chiave per lo sviluppo di un possibile nuovo e terzo pacchetto sui porti atteso per il A ottobre, seguirà una seconda indagine nell ambito della quale saranno presentate le possibili opzioni politiche. Queste ultime potrebbero spaziare dai provvedimenti per l assistenza ed il supporto alle procedure di violazione ed alla normativa vera e propria. Fra gli argomenti chiave attesi vi sono le concessioni, i finanziamenti e la trasparenza, i monopoli di servizio pubblici e le modalità lavorative. Lo sviluppo di una politica comune europea sui porti fino adesso non è riuscita a concretizzarsi. La Commissione Europea ha tentato due volte di produrre una normativa sull accesso al mercato dei servizi portuali, nel 2001 e nel Entrambi i tentativi sono stati contrassegnati da sostenute proteste dei sindacati e non sono riusciti a conseguire il supporto di una maggioranza al Parlamento Europeo. La ETF, sebbene abbia appoggiato la consultazione dei soggetti interessati da parte della Commissione Europea, ha peraltro avvertito che si opporrebbe a qualsiasi provvedimento finalizzato a peggiorare le attuali condizioni lavorative presso i porti. L ESPO, d altro canto, ha dichiarato che una comunicazione della Commissione Europea sulla politica portuale rilasciata nel 2007 resta una buona base per il futuro lavoro. Nel nostro recente manifesto sulla gestione e sulla politica portuale, abbiamo sottolineato la necessità di istituire linee di assistenza chiare e proporzionate afferma Verhoeven.

14 13 Allo stesso tempo, crediamo che la Commissione dovrebbe attentamente monitorare l implementazione di queste linee di assistenza ed agire laddove si verificassero manifeste violazioni delle regole del Trattato ha dichiarato. L indagine sulle attività è stata condotta dalla PriceWaterhouseCoopers e dalla NEA e durerà sino al 24 agosto. I risultati saranno discussi in occasione di una conferenza - cui prenderanno parte tutti i soggetti interessati - che la Commissione Europea intende organizzare il 25 e 26 settembre di quest anno. (da: portfinanceinternational.com, ) PROGRESSO E TECNOLOGIA Amburgo lavora alla fattibilità delle operazioni con navi LNG Il porto di Amburgo ha accolto con soddisfazione la propria prima nave LNG (a propulsione con gas naturale liquido), la KV Barentshaw della Guardia Costiera norvegese, in concomitanza con lo svolgimento della conferenza LNG L esperienza norvegese, organizzata dalla Camera di Commercio Tedesco-Norvegese, dalla Innovation Norway e della società di classificazione DNV Germany. La suddetta visita conferma l impegno del porto ad andare avanti in futuro con le infrastrutture per navi LNG. La HPA (Autorità Portuale di Amburgo) ed il Linde Group vorrebbero promuovere l uso delle LNG ed al momento stanno elaborando uno studio di fattibilità sull uso commerciale delle LNG ad Amburgo. I ritrovati di questa ricerca potrebbero essere utilizzati per avviare concretamente progetti

15 14 infrastrutturali quali una infrastruttura di bunkeraggio per navi LNG. Il porto di Amburgo dovrebbe essere un leader per la sensibilità ambientale e l efficienza. In futuro, i sistemi propulsivi che utilizzano gas naturale liquido dovrebbero svolgere un ruolo in questo ambito. Mediante la collaborazione a livello mondiale adesso dobbiamo creare gli standard e le fondamenta per le infrastrutture essenziali. Il Porto di Amburgo svolge un ruolo estremamente importante quale porto feeder per il Baltico e di conseguenza stiamo lavorando alle attività preliminari essenziali per le infrastrutture LNG di cui c è bisogno ad Amburgo. Stiamo anche analizzando le opportunità di realizzazione di nuovi equipaggiamenti per la nostra flotta dotata di tecnologia LNG afferma Jens Meier, amministratore delegato della HPA. A questo fine e per aumentare la propria conoscenza riguardo alla costruzione ed alla effettuazione di operazioni con la tecnologia LNG, il Porto di Amburgo sta lavorando in stretta collaborazione con esperti norvegesi. La Norvegia dispone di traghetti alimentati a gas da dieci anni e possiede le infrastrutture necessarie a rifornire le navi che utilizzano gas naturale liquido. Quattordici terminal norvegesi sono stati progettati con depositi di LNG come carburante marittimo e quattro di loro sono già in uso quali stazioni di bunkeraggio. (da: greenport.com, ) STUDI E RICERCHE La MAN pubblica un rapporto sulla lenta navigazione La MAN Diesel & Turbo ha intrapreso un indagine fra i propri clienti nei settori dei contenitori, delle rinfuse e delle petroliere al fine di accertarne l atteggiamento nei confronti della lenta navigazione, in particolare riguardo al risparmio di carburante ed alle emissioni. L indagine basata sul web è stata strutturata su domande a scelta multipla.

16 15 Su circa 200 interpellati, 149 hanno risposto di aver messo in pratica la lenta navigazione. Trentotto di loro hanno apportato modifiche ai macchinari di propulsione al fine di meglio adattarsi ad un regime di lenta navigazione. Secondo la MAN, i risultati dell indagine hanno indicato una chiara distinzione fra coloro che hanno intrapreso un aggiornamento, quale il declassamento dei motori, la chiusura delle valvole del carburante, l eliminazione del turbocompressore o il miglioramento del propellente, e coloro che non l hanno fatto. Entrambi i gruppi, tuttavia, si sono dichiarati d accordo sul fatto che la ragione principale della lenta navigazione è stata quella del risparmio di carburante. Tuttavia, la MAN sottolinea come il risparmio di carburante comporti direttamente un enorme impatto sulle emissioni, rendendo la lenta navigazione un importante fattore di contributo alla conformità alla normativa ambientale. La ricerca ha dimostrato che la metà di coloro che hanno risposto di aver considerato il risparmio di carburante quale ragione principale per l adozione della lenta navigazione, ha citato anche le emissioni. Le flotte stanno facendo molto al fine di limitare le emissioni, ma l ipotesi più probabile in questo caso è che le minori emissioni siano la conseguenza naturale della lenta navigazione afferma il rapporto. Secondo il rapporto, circa quattro su cinque di coloro che hanno effettuato aggiornamenti ai motori ritengono che essi abbiano dato un contributo considerevole alla conformità alla normativa ambientale. Coloro che hanno apportato modifiche ai motori hanno riferito che i guadagni in ordine all economia sul carburante sono stati anche maggiori in modo significativo di quanto non si prevedesse. È interessante notare come, da un punto di vista commerciale, la maggior parte delle compagnie di navigazione abbia dichiarato che i loro clienti hanno reagito positivamente alla lenta navigazione e che in molti casi essa ha avuto poco effetto sulle tariffe. Il rapporto completo è disponibile presso la divisione PrimeServ della MAN Diesel & Turbo. (da: greenport.com, )

17 16 IN CALENDARIO 10th Intermodal Africa 2012 ICC Durban, South Africa Thursday 06 and Friday 07 September st Black Sea Ports and Shipping 2012 Bristol Hotel, Odessa, Ukraine Thursday 18 and Friday 19 October th Trans Middle East 2012 Gulf International Convention And Exhibition Centre, Kingdom of Bahrain Tuesday 20 and Wednesday 21 November th Indian Ocean Ports and Logistics 2013 Beira, Mozambique Wednesday 27 and Thursday 28 February st Med Ports 2013 Alexandria, Egypt Wednesday 24 and Thursday 25 April th Trans Middle East 2013 Beirut, Lebanon Wednesday 23 and Thursday 24 October 2013 Intermodal Africa South 2013 Durban, South Africa Wednesday 27 and Thursday 28 November 2013 La Segreteria del C.I.S.Co. è in grado di comunicare notizie dettagliate sui programmi di tutte le manifestazioni nonché sulle modalità di partecipazione.

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia

Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia Arianna Buonfanti 1 1 SRM Riassunto Scopo di questo paper è delineare l andamento e i possibili futuri scenari logistici nel

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development 2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development Roma, 10-11 aprile 2014 snam.it «Small-scale LNG»: un interesse in crescita

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Gestione Servizi Doganali

Gestione Servizi Doganali Gestione Servizi Doganali GESTIONE SERVIZI DOGANALI Background La gestione delle attività dogali di import/export o transito richiede da sempre figure specializzate all interno delle aziende in grado di

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) EUCO 11/15 CO EUR 1 CONCL 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Riunione del Consiglio

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO. 6.000 teus

ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO. 6.000 teus ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO 6.000 teus EVOLUZIONE NAVI PORTA CONTENITORI I PORTI: MASSIME ESIGENZE MSC OSCAR Lunghezza x Larghezza : 396 m x 59 m DWT: 196000 t Pescaggio: 15 m I PORTI: MINIME ESIGENZE

Dettagli

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo Aggreko Process Services Soluzioni rapide per il miglioramento dei processi Aggreko può consentire rapidi miglioramenti dei processi

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

La Banca europea per gli investimenti in sintesi

La Banca europea per gli investimenti in sintesi La Banca europea per gli investimenti in sintesi Come banca dell Unione europea (UE), forniamo finanziamenti e consulenza per progetti d investimento validi e sostenibili situati in Europa e nei Paesi

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

INIZIATIVA DI STUDIO SULLA PORTUALITA ITALIANA

INIZIATIVA DI STUDIO SULLA PORTUALITA ITALIANA Ufficio per gli investimenti di rete e i servizi di pubblica utilità Servizio per le Infrastrutture e la regolazione dei servizi di pubblica utilità Presidenza del Consiglio dei Minis INIZIATIVA DI STUDIO

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Idrogeno - Applicazioni

Idrogeno - Applicazioni Idrogeno - Applicazioni L idrogeno non è una fonte di energia, bensì un mezzo per accumularla, un portatore di energia che potrà cambiare in futuro molti settori della nostra vita e, con la cella a combustibile,

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri La ricerca promossa da ImpresaLavoro, avvalsasi della collaborazione di ricercatori e studiosi di dieci diversi Paesi europei,

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA

PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Indice generale Indice generale... II Introduzione... - 6 - Perché un Piano Strategico Nazionale

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO. La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO. La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 14.11.2012 COM(2012) 652 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012 (Testo rilevante ai

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma)

Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Valore in dogana e valore ai fini IVA da dichiarare sulla bolletta doganale (di Ubaldo Palma) Il valore imponibile a fronte di bollette doganali è oggetto di numerose liti fiscali a causa della poca chiarezza

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers

molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers Servizi che vi portano molto più lontano Intelligent solutions for HGV drivers L innovazione al servizio dell autotrasporto: AS 24 apre la strada 1 a rete europea di stazioni dedicate ai mezzi pesanti,

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE MEZZI PETROLIERE LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE L evoluzione delle navi cisterna in termini di sicurezza contro i rischi di inquinamento ha subito negli ultimi anni una forte accelerazione che ha

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Al Rawdatain. ZHUJIANG BEER. Al Rawdatain in breve

Al Rawdatain. ZHUJIANG BEER. Al Rawdatain in breve ZHUJIANG BEER Al Rawdatain. Al Rawdatain in breve SETTORE ACQUA & CSD Al-Rawdatain Al-Rawdatain Water Bottling Co. Safat, Kuwait >> cartonatrice SMI WP 300 >> fardellatrice SMI SK 350 T >> manigliatrice

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati OMI Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati Introduzione Il fenomeno dell arrivo via mare di rifugiati e migranti non è nuovo. Fin dai tempi più antichi, molte persone in tutto

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Superare la crisi. Un patto globale per l occupazione

Superare la crisi. Un patto globale per l occupazione Superare la crisi Un patto globale per l occupazione adottato dalla Conferenza Internazionale del Lavoro alla sua novantottesima sessione Ginevra, 19 giugno 2009 ISBN 978-92-2-820672-2 (web pdf) Prima

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee

Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee Quale governance per le Aree metropolitane europee? Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee METREX Nye Bevan House 2 20

Dettagli

PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA

PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA PIANO STRATEGICO NAZIONALE DELLA PORTUALITÀ E DELLA LOGISTICA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Indice generale Indice generale... II Introduzione...- 5 - Perché un Piano Strategico Nazionale

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione.

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Eaton Macchine di processo Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Il tempo di funzionamento non è tutto, è l unica cosa che conta. Ogni processo industriale deve soddisfare

Dettagli