mhtml:file://c:\documents and Settings\daniela\Impostazioni locali\temporary Intern...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "mhtml:file://c:\documents and Settings\daniela\Impostazioni locali\temporary Intern..."

Transcript

1 Page 1 of 5 NEWSLETTER N. 22, APRILE 2013 LE NEWS DEL FORO MONZA-DESIO: TRASLOCHI IN ATTO I LAVORI NELLA SEGRETERIA DELL ORDINE CHI VA UN COMMENTO DAL CUORE PARAMETRI E TABELLE MEDIAZIONE TRIBUTARIA LUDOTECA DEDICATA ALL ACCOGLIMENTO DEI MINORI IN VISITA AI GENITORI DETENUTI NON SOLO PROFESSIONE: LE INIZIATIVE CULTURALI MONZA DESIO: TRASLOCHI IN ATTO Si è svolta in data 8 aprile la riunione della Commissione Manutenzione per esaminare la situazione logistica degli uffici giudiziari. Alla riunione erano presenti, oltre al Presidente del Tribunale, il Procuratore della Repubblica, i Coordinatori della sezione distaccata di Desio, degli Uffici dei Giudici di Pace di Monza e Desio, i dirigenti UNEP di Monza e Desio, l Assessore ai LL.PP. di Monza, il Sindaco di Desio e chi vi scrive. Questa la fotografia in corso di sviluppo: TRIBUNALE E PROCURA GIUDICI DI PACE Il Ministero ha trasmesso a tutti gli Uffici Giudiziari le linee guida per l attuazione del d.lgs. 155/2012. In tale provvedimento è evidenziato che l obiettivo della riforma è quello di procedere nel più breve tempo possibile alla totale dismissione delle strutture ove sono allocati gli uffici soppressi e alla conseguente concentrazione degli stessi presso gli uffici accorpanti. L ordine di servizio è chiaro: anticipare quanto possibile le operazioni di trasloco, in barba ai ricorsi pendenti. Sin qui ed ora abbiamo resistito, complice l assenza di spazi idonei nel comune accorpante, ma ora il Comune di Monza, ha individuato spazi idonei ad ospitare il maggior numero di magistrati e personale che affluirà dalla sezione distaccata di Desio. Da giugno sarà a disposizione del Tribunale il terzo piano dell edificio dell Asl Monza in via De Amicis, già libero, che con alcuni lavori da completarsi entro fine maggio, ospiterà gli uffici della volontaria giurisdizione e le stanze dei GOT. Lo spazio recuperato dalla volontaria consentirà l allestimento di due aule penali entro fine anno mentre le stanze dei GOT saranno utilizzate dai giudici provenienti da Desio. Questo consentirà di far fronte al carico pendente e a quello nuovo, in attesa della liberazione dell ala sinistra del Palazzo di Piazza Garibaldi che avverrà dopo il trasferimento della Procura nel nuovo edificio di Via Solera. E stato risolto in questi giorni l impasse dei lavori, fermi da circa dieci mesi per insolvenza della ditta appaltatrice, e l attività dovrebbe riprendere la prossima settimana ed essere conclusa in 17 mesi, dunque per la fine del E a tutti evidente che la dismissione di Desio è ormai, tristemente, in atto e verrà completato il Altro discorso per i Giudici di Pace. Il d.lgsl. 156/2012 richiede che siano i Comuni ospiti, se desiderano mantenere il presidio sul loro territorio, a proporsi al Ministero. La condizione è che si accollino le spese della struttura, del personale amministrativo, del funzionamento. In sostanza il Ministero pagherebbe solo i magistrati. Il Comune di Desio da solo non è in grado di sostenere la spesa, ed il Consiglio si è attivato per cercare di coinvolgere anche gli altri 19 Comuni del territorio interessato. Purtroppo non è stato raggiunto un numero di adesioni sufficiente a suddividere le spese consentendo ai Comuni il rispetto del patto di stabilità. L Ufficio del Giudice di Pace terminerà la sua vita desiana entro il 30 giugno 2013 (se la lettura del combinato disposto degli artt. 5, 3 comma 3 e 3 comma 1 e 2 del decreto citato non è errata): i Giudici di Pace saranno assegnati all Ufficio di Monza, metà personale allo stesso ufficio e la residua metà al Tribunale o alla Procura. La prima domanda è: basteranno le due aule di via Casati per i procedimenti penali di Monza e Desio? Attualmente sono 170 le udienze penali annue che si celebrano al G.D.P. di Monza e 30 quelle a Desio. La gestione di 200 udienze annue, pari a 20 al mese con esclusione di agosto e dei periodi festivi, richiederebbe un impiego giornaliero e/o l opzione della suddivisione di turni tra mattino e pomeriggio, soluzione, quest ultima, attualmente non praticabile per l orario di lavoro dei dipendenti amministrativi. La seconda domanda è: troveranno spazio i tre giudici desiani, il personale ed i loro fascicoli negli uffici di via Borgazzi? La risposta è senz altro negativa. Il Comune di Monza sta cercando altre soluzioni immobiliari, sperando di trovarle

2 Page 2 of 5 trasferimento delle cancellerie civili e penali e delle stanze dei Magistrati, con conseguente trasferimento a Monza anche delle udienze civili residue prima di fine anno. Il tutto difficilmente prima dell udienza avanti al Tar Lombardia fissata per il 18 giugno prossimo, ma senz altro prima che la Corte Costituzionale esamini la questione sollevata dal Tar Piemonte circa l incostituzionalità della L. 148/2011 (la seduta è calendarizzata per l 8 ottobre). Il Consiglio ha dato parere favorevole al mantenimento dell utilizzo della struttura desiana per le udienze penali quanto meno sino a febbraio 2014, poiché non vi sono aule sufficienti a Monza; per lo stesso motivo è favorevole anche a mantenere quanto più a lungo possibile gli Ufficiali Giudiziari a Desio, pur accentrandosi la gestione dell UNEP presso l ufficio monzese. L art. 8 del d.lgs. 155/2012 consente infatti l utilizzo della struttura soppressa per motivi organizzativi. nello stesso stabile ex Seat. CRONOPROGRAMMA IPOTETICO Procura: III settimana di aprile: ripresa dei lavori in via Solera + 17 mesi: termine dei lavori : consegna immobile??? trasloco Tribunale: allestimento via De Amicis trasferimento volontaria Giurisdizione e uffici GOT in via De Amicis allestimento nuove aule penali p.zza Garibaldi completo trasferimento uffici desiani a Monza??? riallestimento ala sinistra Palazzo di P.zza Garibaldi I LAVORI NELLA SEGRETERIA DELL ORDINE A fine gennaio sono partiti i lavori di ristrutturazione nella segreteria dell Ordine. E stato necessario ottenere una serie di permessi inenarrabili, finanche dalla Sovrintendenza alle Belle Arti (incredibile ma vero!). Qualche brutta sorpresa in corso d opera (tubazioni inaspettate, muri rivelatisi semi portanti, pavimento fragilissimo) non hanno rallentato gli interventi della squadra di operai e dei loro direttori ed i lavori dovrebbero essere completati nel termine previsto di fine aprile. Abbiamo convertito la maggior parte degli arredi in nostro possesso e graziosamente concesso quelli non recuperabili (per motivi di spazio) al Tribunale, nella convinzione che verranno utilizzati nel servizio giustizia che interessa a noi tutti e dunque goduti anche dall avvocatura. Stiamo contando i minuti per consentire alle nostre dipendenti di riappropriarsi di spazi e condizioni di lavoro finalmente decorose e consone al loro impegno. CHI VA Monza ha sempre avuto la caratteristica di fidelizzare i propri magistrati registrando una percentuale di trasferimenti minima rispetto ad altri fori. Le regole dell ordinamento giudiziario, che fissano il limite di dieci anni nella medesima posizione non direttiva, e di quattro anni per quelle direttive o semidirettive, obbligano a trasferimenti, non sempre possibili nello stesso ufficio giudiziario. Prima dell estate ben quattro Magistrati, due dell ambito civile e due di quello penale, si trasferiranno in Corte d Appello a Milano: si tratta di una grossa perdita, e non solo numerica, perché in questi anni abbiamo avuto modo di apprezzare la competenza ed anche l umanità di queste quattro Signore. Un saluto a Franca Anelli, Licinia Petrella, Maria Gisella Nardo e Flavia Tuia con l augurio che

3 Page 3 of 5 possano continuare a contribuire con la loro professionalità al buon funzionamento della giustizia.. CHI VIENE Sarebbe bello saperlo! UN COMMENTO DAL CUORE PARAMETRI E TABELLE Colleghi carissimi, l incertezza regna sovrana (e la crisi pure). Lo stato degli uffici giudiziari è sotto gli occhi di tutti sotto il profilo logistico e funzionale. Gli addetti agli uffici sono demotivati. La risposta della giustizia ordinaria sempre più imprevedibile e deludente per chi ancora si illude, come molti nostri clienti sordi a tutte le avvertenze che coscienziosamente indichiamo. Sempre più attuale è il detto che la lite si sa come comincia (a volte) ma non come finisce! Proseguendo con i proverbi val la pena di ricordare la saggezza dei nostri avi nel sottolineare il valore del negoziato per cui è meglio un cattivo accordo della miglior sentenza. Io preferisco dire come Jacques de la Palice (o Lapalisse): meglio un processo con buone regole di uno affrettato; meglio un buon giudice di uno impreparato; meglio un processo corto di uno lungo; meglio una buona decisione di una sentenza che fa acqua da molte parti. Concludendo: se non è stato raggiunto nemmeno un cattivo accordo, c è la Camera Arbitrale degli Avvocati di Monza! Avv Francesca Sorbi Presidente Ordine degli Avvocati di Monza Ricordiamo che in attesa dell emanazione di decreto sui Parametri da parte del Ministro della Giustizia su proposta del CNF (link), vigono i vecchi parametri di cui al DM 140 del 20 luglio Consultate il sito dell Ordine alla sezione In primo Piano tabelle compensi giudiziali (link) per prendere visione dei compensi concordati dal COA con l autorità Giudiziaria. L Unione Lombarda ha dato il proprio contributo al C.N.F. inviando le osservazioni che trovate al seguente link. MEDIAZIONE TRIBUTARIA La mediazione tributaria obbligatoria è stata introdotta dall art. 39, c.9, del decreto-legge n. 98 del 2011 che ha inserito l art. 17-bis nel decreto legislativo n. 546 del Tale norma ha introdotto, per le controversie in materia tributaria, la obbligatorietà della preventiva adozione dell istituto del reclamo e della mediazione per le questioni di valore non superiore ad Euro ventimila. La novella conferma l'intento del Legislatore di deflazionare il sistema, attraverso strumenti alternativi che favoriscano la comunicazione con l'amministrazione finanziaria. Al fine di rendere fattivo il nuovo strumento, le Direzioni territoriali dell'agenzia delle Entrate (regionali e provinciali) hanno stipulato protocolli di intesa con gli Ordini professionali delle categorie coinvolte nel processo (avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro) con lo scopo di monitorare l'attuazione dell'istituto. Nella nostra area territoriale è stato quindi istituito un Osservatorio provinciale, costituito da membri designati dai soggetti sopra indicati (Direzione Provinciale Agenzia delle Entrate ed i tre Ordini professionali). Tale Osservatorio svolge, a livello provinciale, un monitoraggio sistematico delle evidenze di criticità, incertezze o divergenze attuative riscontrate territorialmente nella gestione del procedimento di mediazione, formulando proposte di soluzione, oltre ad uno scambio del patrimonio informativo circa la gestione dei procedimenti. L'Osservatorio si riunirà con cadenza quantomeno trimestrale. I diversi soggetti coinvolti rappresenteranno in sede collegiale le criticità riscontrate. I Colleghi Avvocati che hanno rilievi da segnalare, colti nel corso del proprio approccio all'istituto, potranno relazionarsi con il nostro

4 Page 4 of 5 Consiglio, al fine di consentire ai membri designati presso l'osservatorio di apportare un fattivo contributo. Avv. Roberto De Vito, Consigliere dell Ordine LUDOTECA DEDICATA ALL ACCOGLIMENTO DEI MINORI IN VISITA AI GENITORI DETENUTI La Camera Penale di Monza, con il patrocinio del Comune di Monza e dell Ordine degli Avvocati di Monza, nonché la collaborazione di Camera Civile ed Amga, ha organizzato la proiezione benefica del Film Cesare deve morire dei fratelli Taviani, in data 8 maggio 2013, alle ore 20.30, presso il Teatro Villoresi di Monza. La pellicola narra del laboratorio teatrale organizzato presso il Carcere romano di Rebibbia al fine della messa in scena del Giulio Cesare di W. Shakespeare da parte di un gruppo di detenuti. Scopo dell iniziativa è raccogliere somme da destinare alla Casa Circondariale di Monza affinché possa migliorare alcuni spazi già esistenti quali in particolare la ludoteca dedicata all accoglimento dei minori in visita ai genitori detenuti. NON SOLO PROFESSIONE: LE INIZIATIVE CULTURALI Continuano le proposte del settore Iniziative culturali dell Ordine degli Avvocati di Monza. Di seguito le prossime iniziative cui risultano esserci posti disponibili. Per informazioni e prenotazioni: iniziative Domenica 5 maggio 2013, ore VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA DEL FOTOGRAFO FRANCESE DOISNEAU DAL TITOLO ROBERT DOISNEAU PARIS EN LIBERTE presso lo Spazio Oberdan in Viale Vittorio Veneto a Milano. Domenica 12 maggio 2013, ore VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA DI MODIGLIANI E GLI ARTISTI MALEDETTI presso il Palazzo reale di Milano

5 Page 5 of 5

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26 PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 - Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per

Dettagli

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le

Dettagli

ELENCO TELEFONICO UFFICI GIUDIZIARI DEL DISTRETTO DI PERUGIA. CORTE DI APPELLO 06121 Perugia - P.zza Matteotti, 1/22

ELENCO TELEFONICO UFFICI GIUDIZIARI DEL DISTRETTO DI PERUGIA. CORTE DI APPELLO 06121 Perugia - P.zza Matteotti, 1/22 ELENCO TELEFONICO UFFICI GIUDIZIARI DEL DISTRETTO DI PERUGIA CORTE DI APPELLO 06121 Perugia - P.zza Matteotti, 1/22 Centralino... 075 54051 fax... 075 9669224 Custode Palazzo di Giustizia... 075 5733804

Dettagli

I NUOVI PARAMETRI FORENSI

I NUOVI PARAMETRI FORENSI FOCUS NELDIRITTO Domenico MONTERISI I NUOVI PARAMETRI FORENSI Decreto del Ministro della Giustizia n. 55 del 10/3/2014 Breve commentario e guida pratica, con software per la redazione delle parcelle SOMMARIO

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE AVVOCATI

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE AVVOCATI Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE AVVOCATI 29 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici

Dettagli

MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE NELLA RIFORMA

MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE NELLA RIFORMA MEDIAZIONE E CONCILIAZIONE NELLA RIFORMA Il sistema Giustizia sta vivendo da anni una profondissima crisi, soprattutto in relazione al tempo necessario per lo svolgimento del processo. Negli ultimi anni

Dettagli

AVV. NADIA SCUGUGIA. Curriculum Vitae. Via Eugenio di Savoia, 5 04100 Latina Tel. 0773/668459 Cell. 338/4593108 email: avvscugugia@yahoo.

AVV. NADIA SCUGUGIA. Curriculum Vitae. Via Eugenio di Savoia, 5 04100 Latina Tel. 0773/668459 Cell. 338/4593108 email: avvscugugia@yahoo. AVV. NADIA SCUGUGIA Curriculum Vitae Via Eugenio di Savoia, 5 04100 Latina Tel. 0773/668459 Cell. 338/4593108 email: avvscugugia@yahoo.it Informazioni personali Nome / Cognome NADIA SCUGUGIA Indirizzo

Dettagli

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato Parte I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 10 marzo 2014, n. 55. Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell art.13,

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTO l articolo 87, comma quinto, della Costituzione; VISTO l articolo 17, comma 4-bis, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO l'articolo 1 del decreto-legge 16 dicembre

Dettagli

Il procedimento di mediazione

Il procedimento di mediazione Il procedimento di mediazione 1 Informativa al cliente e procura alle liti (art. 4 D.Lgs. 28/2010, modif. ex art. 84, co. 1, D.L. n. 69/2013, conv., con modif., dalla L. n. 98/2013) INFORMATIVA EX ART.

Dettagli

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI ATTO DI CITAZIONE PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F. :, r e s i d e n t e i n _ ( _ ), Via - CAP: ), con sede

Dettagli

Dipartimento dell'organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi.

Dipartimento dell'organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi. Ministero della Giustizia Dipartimento dell'organizzazione Giudiziaria del Personale e dei Servizi. Via Arenula 70-00186 ROMA e, p.c Ministero dell'interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali

Dettagli

Mediazione Civile & Commerciale. Studio Legale MM & PARTNERS. Viale Majno,7 20122, Milano Tel. 02/76280777 02/76280776 Fax.

Mediazione Civile & Commerciale. Studio Legale MM & PARTNERS. Viale Majno,7 20122, Milano Tel. 02/76280777 02/76280776 Fax. Studio Legale MM & PARTNERS Viale Majno,7 20122, Milano Tel. 02/76280777 02/76280776 Fax. 02/76407336 Mediazione Civile & Commerciale Avv. Maria Sorbini m.sorbini@mmjus.it INDICE: 1. DOPO UN TORMENTATO

Dettagli

L UFFICIO PER IL PROCESSO

L UFFICIO PER IL PROCESSO L UFFICIO PER IL PROCESSO Il progetto: uno staff di supporto al lavoro del magistrato e uno strumento per migliorare la qualità del servizio ai cittadini. Alle luce di numerose e positive esperienze maturate

Dettagli

Sezione quarta La retribuzione del professionista. Questionario n. 4. 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29

Sezione quarta La retribuzione del professionista. Questionario n. 4. 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29 Sezione quarta La retribuzione del professionista Questionario n. 4 1. Cosa comprende la parcella dell avvocato?... Pag. 29 2. Possono essere derogati i minimi tariffari?...» 31 3. Quali sono le azioni

Dettagli

Avvocato, tabelle dei compensi professionali (allegate a DM n. 140/2012) Attività giudiziale civile, amministrativa e tributaria

Avvocato, tabelle dei compensi professionali (allegate a DM n. 140/2012) Attività giudiziale civile, amministrativa e tributaria Avvocato, tabelle dei compensi professionali (allegate a DM n. 140/2012) Attività giudiziale civile, amministrativa e tributaria Tribunale ordinario e organo di giustizia tributaria di primo grado Giudice

Dettagli

IL TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE composto dai magistrati

IL TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE composto dai magistrati IL TRIBUNALE DI BOLOGNA PRIMA SEZIONE CIVILE composto dai magistrati Dr. Rosario Ziniti presidente Dr. Antonio Costanzo giudice rel. Dr. Cinzia Gamberini giudice ha pronunciato il seguente DECRETO nel

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio studi

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio studi AS 1120 Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità per il 2014) Disposizioni di interesse per la professione forense SCHEDA DI ANALISI * Art. 9, comma

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Si riportano qui di seguito le tabelle ed i criteri di calcolo del contributo unificato per i procedimenti giurisdizionali riguardo ai quali ne è previsto

Dettagli

L.162/14 INCONTRO FORMATIVO DEL 5/3/2015

L.162/14 INCONTRO FORMATIVO DEL 5/3/2015 L.162/14 INCONTRO FORMATIVO DEL 5/3/2015 A) La convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati è l accordo con cui le parti convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali)

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) Martedì 15 febbraio 2011 3 Commissioni riunite I e XII COMMISSIONI RIUNITE I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Svolgimento Lavori di Pubblica Utilità (art. 54 D.L.vo 28.08.2000, n. 247 e N. 75 Reg. del art. 2 D. M. 26.03.2001) Approvazione

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI

ORDINE DEGLI AVVOCATI Prot. n. 405 Latina, 27 febbraio 2014 Ill.mo Dott. Giuseppe D Auria Presidente f.f. Tribunale di Latina E p.c. Gent.ma Dott.ssa Franca Battaglia Dirigente Amministrativo del Tribunale di Latina Oggetto:

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Si riportano qui di seguito le tabelle ed i criteri di calcolo del contributo unificato per i procedimenti giurisdizionali riguardo ai quali ne è previsto

Dettagli

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE RELATIVE AL PERIODO 1 GENNAIO 30 SETTEMBRE 2013 Ministero della Giustizia Dipartimento della organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione

Dettagli

RELATORE: Rossella Turco Direttore amministrativo del Tribunale di Rovereto

RELATORE: Rossella Turco Direttore amministrativo del Tribunale di Rovereto L esperienza del Tribunale e della Procura della Repubblica di Rovereto - Qualificazione dei servizi rivolti all utenza: qualità, sportelli e carte dei servizi - RELATORE: Rossella Turco Direttore amministrativo

Dettagli

52 18/09/2013 52 18/09/2013 ORIGINALE

52 18/09/2013 52 18/09/2013 ORIGINALE COMUNE DI LACONI Provincia di Oristano Deliberazione originale della Giunta Comunale N 52 del 18/09/2013 Proposta Deliberazione n. 52 del 18/09/2013 ORIGINALE Oggetto: Approvazione schema di convenzione

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 5 Regolamento ai sensi dell art. 22 L. n. 247/12 sui corsi per l iscrizione all Albo speciale per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori IL CONSIGLIO NAZIONALE

Dettagli

COMUNE DI TRINITAPOLI

COMUNE DI TRINITAPOLI COMUNE DI TRINITAPOLI (PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA - TRANI) COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 48 Del 12-05-2014 Oggetto: D.M. N.55/2014 - DETERMINAZIONE PARAMETRI PER LA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi

Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Incontro con gli Uffici giudiziari della Regione Sicilia per la presentazione del Progetto Diffusione

Dettagli

La Sezione del Distretto di Milano dell Associazione Nazionale Magistrati e il

La Sezione del Distretto di Milano dell Associazione Nazionale Magistrati e il La Sezione del Distretto di Milano dell Associazione Nazionale Magistrati e il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Milano hanno costituita una CONSULTA Straordinaria tra associazioni/categorie produttive,

Dettagli

Interventi in convegni, corsi di formazione e master

Interventi in convegni, corsi di formazione e master Avv. Pietro Maria di Giovanni allegato al Curriculum Vitae et Studiorum pag. 1 Interventi in convegni, corsi di formazione e master -nell'aprile 2015 relazione dal titolo Nuovi obblighi per l'amministratore:

Dettagli

Al Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Verona DOMANDA D'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

Al Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Verona DOMANDA D'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO Al Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Verona DOMANDA D'AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO Il sottoscritto/a..... (1) nato/a... il.... residente...via...... cittadinanza... codice fiscale

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Consultiva per gli Atti Normativi. Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012

R E P U B B L I C A I T A L I A N A. Consiglio di Stato. Sezione Consultiva per gli Atti Normativi. Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012 Numero 00161/2013 e data 18/01/2013 R E P U B B L I C A I T A L I A N A Consiglio di Stato Sezione Consultiva per gli Atti Normativi Adunanza di Sezione del 20 dicembre 2012 NUMERO AFFARE 12463/2012 OGGETTO:

Dettagli

Ministero della Giustizia Tribunale di Modena Progetto interregionale/transnazionale Diffusione di buone pratiche negli uffici giudiziari italiani

Ministero della Giustizia Tribunale di Modena Progetto interregionale/transnazionale Diffusione di buone pratiche negli uffici giudiziari italiani Progetto interregionale/transnazionale Diffusione di buone pratiche negli uffici giudiziari italiani Roma 16-19 Maggio 2012 Forum PA 1 Forum Pa 2012 Seminario 17 Maggio 2012 ore 10-12 Servizi all utenza

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

N.6575/05 Reg. Sent. N. 3463 Reg. Gen. N. 4608 Reg. Gen. ANNO 1995

N.6575/05 Reg. Sent. N. 3463 Reg. Gen. N. 4608 Reg. Gen. ANNO 1995 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia, Sede di Palermo, Sezione Seconda, ha pronunciato la seguente SENTENZA N.6575/05 Reg. Sent. N. 3463 Reg.

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Si riportano qui di seguito le tabelle ed i criteri di calcolo del contributo unificato per i procedimenti giurisdizionali riguardo ai quali ne è previsto

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE DEGLI ATTI GIUDIZIARI

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE DEGLI ATTI GIUDIZIARI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE DEGLI ATTI GIUDIZIARI PREMESSA. Gli articoli 37 e 8 tariffa parte I D.P.R. 131/1986 - Testo Unico Imposta di Registro prevedono l obbligo di registrazione degli atti dell autorità

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA VII INDICE-SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni.... pag. XV Capitolo Primo PREMESSA 1. Premessa.... pag. 1 2. Evoluzione storica. Appalti urbanistica edilizia....» 2 3. Le norme applicabili....»

Dettagli

Prato 27.06.2014 Prot. O - 1242. Cari Colleghi,

Prato 27.06.2014 Prot. O - 1242. Cari Colleghi, Prato 27.06.2014 Prot. O - 1242 Cari Colleghi, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficie n 144 del 24/06/2014 il Decreto Legge 24/06/2014 n 90 denominato Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza

Dettagli

Struttura giuridica e sede del Tribunale

Struttura giuridica e sede del Tribunale Bundesgericht Tribunal fédéral Benvenuti! Visita del Tribunale federale Tribunale federale Tribunal federal Vista della facciata frontale, Tribunale federale Losanna Foto: Philippe Dudouit L organizzazione

Dettagli

NEWSLETTER N. 23, GIUGNO 2013

NEWSLETTER N. 23, GIUGNO 2013 Fondazione Forense Da: Fondazione Forense Inviato: martedì 4 giugno 201309:10 A: 'info@ordineavvocatimonza.it' Oggetto: NEWS LETTER ORDINE AVVOCATI DI MONZA N.

Dettagli

Direzione Regionale del Piemonte GUIDA AL NUOVO ISTITUTO DELLA MEDIAZIONE TRIBUTARIA

Direzione Regionale del Piemonte GUIDA AL NUOVO ISTITUTO DELLA MEDIAZIONE TRIBUTARIA Direzione Regionale del Piemonte GUIDA AL NUOVO ISTITUTO DELLA MEDIAZIONE TRIBUTARIA INTRODUZIONE 4 1.L AMBITO DI APPLICAZIONE DEL NUOVO ISTITUTO 5 1.1 La tipologia di atto impugnato 5 1.2 L Agenzia delle

Dettagli

www.studioirrera.it LO STUDIO

www.studioirrera.it LO STUDIO LO STUDIO Lo Studio viene fondato a Torino nel settembre 1987 ed è attualmente composto da undici avvocati, di cui tre operanti stabilmente presso la sede di Milano. Lo Studio Irrera Avvocati Associati

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO Approvato con Delibera della Giunta Provinciale n.122 dell 11.12.2012 In vigore dal 1 gennaio 2013 Pag. 1 di 6 Art. 1 - Avvocatura Provinciale 1. L Avvocatura

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BARBARA BENTIVOGLIO Data di nascita 05/07/1962 Qualifica DIRIGENTE AVVOCATO Amministrazione AZIENDA ASL ROMA C Incarico attuale COORDINATORE UOC ATTIVITA LEGALE

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI TRIBUNALE ORDINARIO DI FIRENZE

CARTA DEI SERVIZI TRIBUNALE ORDINARIO DI FIRENZE CARTA DEI SERVIZI TRIBUNALE ORDINARIO DI FIRENZE LA CARTA DEI SERVIZI DEL TRIBUNALE DI FIRENZE Sommario PRESENTAZIONE DELLA CARTA... 4 INTRODUZIONE ALLA CARTA DEI SERVIZI... 5 IL PROGETTO REGIONALE E LA

Dettagli

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014

BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 BREVE GUIDA E TABELLA CONTRIBUTO UNIFICATO AGGIORNATA AL 25/06/2014 Gli importi per il calcolo del contributo unificato (di cui al Testo Unico sulle spese di giustizia - D.P.R 30 maggio 2002, n. 115) sono

Dettagli

Nome e Cognome... Indirizzo abitazione... Telefono abitazione... Telefono cellulare... Indirizzo studio... Telefono studio...

Nome e Cognome... Indirizzo abitazione... Telefono abitazione... Telefono cellulare... Indirizzo studio... Telefono studio... dati personali Nome e Cognome.................................................... Indirizzo abitazione................................................... Telefono abitazione...................................................

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL GRUPPO DI LAVORO CASE MANAGEMENT

RELAZIONE FINALE DEL GRUPPO DI LAVORO CASE MANAGEMENT 15 Maggio 2006 RELAZIONE FINALE DEL GRUPPO DI LAVORO CASE MANAGEMENT 1. Case Management (gestione del procedimento) costituisce un tema molto ampio; il gruppo di lavoro ha deciso, perciò, di restringere

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A 8 a COMMISSIONE PERMANENTE (Lavori pubblici, comunicazioni) 4 o R e s o c o n t o s t e n o g r a f i c o SEDUTA DI MARTEDÌ 5 NOVEMBRE

Dettagli

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO

CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO 20 CONTRIBUTO UNIFICATO PER L ISCRIZIONE A RUOLO Ove il difensore non indichi il proprio indirizzo P.E.C. e il proprio numero di fax ai sensi degli articoli 125, comma 1, c.p.c., ed il proprio indirizzo

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI Art. 1 Disposizioni generali Il presente regolamento disciplina in via generale i rapporti, anche

Dettagli

Diritto Affari Impresa

Diritto Affari Impresa Diritto Affari Impresa professionalità, affidabilità, trasparenza i valori Un team di professionisti altamente qualificato in diverse discipline e ispirato dalla stessa visione, nel condividere gli stessi

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DI OMOLOGA DEI VERBALI DI ACCORDO DELLA MEDIAZIONE E LA COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE

IL PROCEDIMENTO DI OMOLOGA DEI VERBALI DI ACCORDO DELLA MEDIAZIONE E LA COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE IL PROCEDIMENTO DI OMOLOGA DEI VERBALI DI ACCORDO DELLA MEDIAZIONE E LA COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE I) PREMESSE. L EFFICACIA DELLA MEDIAZIONE ED IL PROCEDIMENTO DI OMOLOGA. La mediazione, quale adempimento

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE Il PCT nel decreto legge 24 giugno 2014, n. 90 (Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l efficienza degli uffici giudiziari) Sommario: 1. Premessa. 2. Entrata in vigore

Dettagli

Tribunale di Brescia

Tribunale di Brescia Ufficio Relazioni con il Pubblico Palagiustizia di Brescia Una gestione associata per un primo contatto qualificato, l accoglienza e l accompagnamento dell utenza, una maggiore attenzione ai soggetti fragili

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 18

RESOCONTO STENOGRAFICO n. 18 XVII LEGISLATURA Giunte e Commissioni RESOCONTO STENOGRAFICO n. 18 2ª COMMISSIONE PERMANENTE (Giustizia) INTERROGAZIONI 202ª seduta: mercoledì 22 aprile 2015 Presidenza del presidente PALMA IN 0544 TIPOGRAFIA

Dettagli

ORGANIGRAMMA DELL UFFICIO IV Ufficio Legale, contenzioso e disciplinare

ORGANIGRAMMA DELL UFFICIO IV Ufficio Legale, contenzioso e disciplinare Prot. n. AOODRPI/543/U Torino, 18 gennaio 2013 IL DIRIGENTE il D. Lgs. n. 165 del 30 marzo 2001, recante norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche; INFORMATE

Dettagli

Al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Gorizia

Al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Gorizia Al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Gorizia DOMANDA D AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO(1) Il sottoscritto/a nato/a prov. il cittadinanza residente in (via) n. CAP Città prov. codice

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo GIACOVELLI AVIO VIA CANONICA 18, 20900 MONZA (MB) Telefono Studio 02-66016398 Fax 02-61290075 E-mail

Dettagli

Qualche dato sulla magistratura onoraria

Qualche dato sulla magistratura onoraria Lo stato dell arte Da un punto di vista definitorio i giudici onorari sono soggetti abilitati alla giurisdizione non appartenenti all ordine dei giudici professionali. La loro esistenza nel nostro ordinamento

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI

ORDINE DEGLI AVVOCATI TRIBUNALE DI MONZA CAMERA PENALE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MONZA DI MONZA Aggiornamento del prontuario per la liquidazione degli onorari ai difensori dei cittadini non abbienti ammessi al patrocinio a spese

Dettagli

Titolo. Ministero della Giustizia Tribunale di Modena

Titolo. Ministero della Giustizia Tribunale di Modena Titolo Progetto interregionale/transnazionale Diffusione di buone pratiche negli uffici giudiziari italiani Roma 16 16-19 19 Maggio 2012 Forum PA 1 Titolo Forum Pa 2012 Seminario 17 Maggio 2012 ore 10-12

Dettagli

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito:

Procedimenti Speciali previsti nel Libro IV titolo I c.p.c. anche se proposti nella causa di merito: CONTRIBUTO UNIFICATO Tabella aggiornata al 12 giugno 2012 Processo civile ordinario Valore Processi di valore fino a. 1.100,00. 37,00 Processi di valore superiore a. 1.100,00 e fino a. 5.200,00. 85,00

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI

TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI ASSOCIAZIONE ITALIANA GIOVANI AVVOCATI SEZIONE DI RIETI 1 PROTOCOLLO PER LA

Dettagli

A. CONSIDERAZIONI GENERALI

A. CONSIDERAZIONI GENERALI A. CONSIDERAZIONI GENERALI L'art. 13 della L. 31.12.2012 n. 247 (Ordinamento Professionale Forense) prevede, al comma 6, un decreto emanato dal Ministro della Giustizia, su proposta del C.N.F., che indichi

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

www.studiolegale.to.it

www.studiolegale.to.it www.studiolegale.to.it STUDIO LEGALE GIARDINI MAZZA PIPITONE Una prospettiva sui problemi giuridici ampia e sintetica al tempo stesso: questa la filosofia guida dello Studio, composto da avvocati costituiti

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

PROCESSO CIVILE TELEMATICO FALLIMENTARE E GIUDIZIARIO

PROCESSO CIVILE TELEMATICO FALLIMENTARE E GIUDIZIARIO PROCESSO CIVILE TELEMATICO FALLIMENTARE E GIUDIZIARIO Firenze, 21 luglio 2014 Hotel Mediterraneo Eros Ceccherini La lunga strada del processo telematico D.LGS 7 MARZO 2005 N. 82 PRINCIPI PER L ADOZIONE

Dettagli

Il processo civile telematico e la consulenza tecnica di ufficio. Commissione di studio Area Giudiziale Sottocommissione alle CTU

Il processo civile telematico e la consulenza tecnica di ufficio. Commissione di studio Area Giudiziale Sottocommissione alle CTU Il processo civile telematico e la consulenza tecnica di ufficio Commissione di studio Area Giudiziale Sottocommissione alle CTU Art 16-bis D.L. 179/2012 come convertito in Legge "Salvo quanto previsto

Dettagli

Centro studi di diritto penale europeo Sito web: www.dirittopenaleeuropeo.it E-mail: info@dirittopenaleeuropeo.it

Centro studi di diritto penale europeo Sito web: www.dirittopenaleeuropeo.it E-mail: info@dirittopenaleeuropeo.it Centro studi di diritto penale europeo Sito web: www.dirittopenaleeuropeo.it E-mail: info@dirittopenaleeuropeo.it Newsletter: Gennaio Febbraio 2013 SICUREZZA SUL LAVORO: ITALIA E GERMANIA A CONFRONTO Sintesi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BERETTA ALBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 27.07.1941 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a ) Tipo di

Dettagli

1rR][BlUNALE :DI MODENA

1rR][BlUNALE :DI MODENA 1rR][BlUNALE :DI MODENA -----------------------------_---=...:. Decreto n. 3~ _ Il Presidente del Tribunale Premesso: che nella Seconda Sezione civile, sottosezione ordinaria, è attualmente in vigore la

Dettagli

Notizie dal Consiglio N U M E R O 3 / 2 0 1 3 2 9 M A R Z O 2 0 1 3

Notizie dal Consiglio N U M E R O 3 / 2 0 1 3 2 9 M A R Z O 2 0 1 3 Notizie dal Consiglio N U M E R O 3 / 2 0 1 3 2 9 M A R Z O 2 0 1 3 z DALLE ISTITUZIONI 1. Dal nostro Consiglio - Assemblea bilancio consuntivo 2012 e bilancio preventivo 2013 - S. Messa in ricordo dell

Dettagli

accertamento tecnico preventivo obbligatorio - art. 445 bis del codice di procedura civile.

accertamento tecnico preventivo obbligatorio - art. 445 bis del codice di procedura civile. Direzione Generale Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione Coordinamento Generale Legale Coordinamento Generale Medico Legale

Dettagli

Diritto di accesso ai documenti. (Risposta a quesito del 5 settembre 2000)

Diritto di accesso ai documenti. (Risposta a quesito del 5 settembre 2000) Diritto di accesso ai documenti. (Risposta a quesito del 5 settembre 2000) Il Consiglio Superiore della Magistratura, nella seduta del 5 settembre 2000, ha adottato la seguente deliberazione:

Dettagli

Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio

Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio concordato tra il Presidente del Tribunale di Busto Arsizio Dott. Antonino Mazzeo Rinaldi, l Ufficio del Giudice per le indagini

Dettagli

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile ANSA Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile (ANSA) - ROMA, 30 SET - "Con il premier Letta siamo d' accordo su una cosa importante: il Paese ha bisogno di interventi sulla giustizia a

Dettagli

Giustizia Tributaria verso il Riconoscimento Costituzionale

Giustizia Tributaria verso il Riconoscimento Costituzionale Invito al Convegno Giustizia Tributaria verso il Riconoscimento Costituzionale Milano 18 maggio 2007 Sala Conferenze Camera di Commercio di Milano Palazzo Turati - Via Meravigli 9/b Milano TRIBUNA FINANZIARIA

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE 13 GENNAIO 2015 La presente nota operativa dello StaffPCT del Tribunale di Firenze è un estratto di alcune indicazioni contenute nella circolare

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Terza) SENTENZA

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Terza) SENTENZA N. 04086/2014REG.PROV.COLL. N. 05358/2014 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza) ha pronunciato la presente

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCOLARO LAURA Indirizzo VIA S. SEBASTIANO, 14 98122 MESSINA VIA G. MATTEOTTI, 17 98060 OLIVERI (ME) Telefono

Dettagli

Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia

Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia Pagamento Telematico delle Spese di Giustizia Per informazioni e contatti sul conto corrente necessario per provvedere al pagamento telematico delle spese di giustizia invia una mail a info@aiga.it Sarai

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BRESCIA

TRIBUNALE ORDINARIO DI BRESCIA Tei. TRIBUNALE ORDINARIO DI BRESCIA Via Moretto, 78-25100 Brescia 030/29861 - Fax 030/2986373 - E mali tribunale.brescia@giustizia.it Y Prot. Brescia, 12marzo'09 OGGETTO: Trasloco nel nuovo Palagiustizia

Dettagli

Deliberazione n. 111/2013/PAR

Deliberazione n. 111/2013/PAR Deliberazione n. 111/2013/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER L UMBRIA composta dai magistrati Dott. Salvatore SFRECOLA Presidente Dott. Fulvio Maria LONGAVITA

Dettagli

ORDINANZA N. 284 ANNO 2013 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Gaetano SILVESTRI

ORDINANZA N. 284 ANNO 2013 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Gaetano SILVESTRI ORDINANZA N. 284 ANNO 2013 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Gaetano SILVESTRI Presidente - Luigi MAZZELLA Giudice - Sabino CASSESE - Giuseppe

Dettagli

Registri che devono essere tenuti presso gli uffici giudiziari (2) (3). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 dicembre 2001, n. 300, suppl. ord.

Registri che devono essere tenuti presso gli uffici giudiziari (2) (3). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 dicembre 2001, n. 300, suppl. ord. Ministero della giustizia D.M. 1-12-2001 Registri che devono essere tenuti presso gli uffici giudiziari. Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 dicembre 2001, n. 300, suppl. ord. Epigrafe Premessa 1. 2. 3. Modelli

Dettagli

RISOLUZIONE N. 65/E. Roma, 16/07/2015

RISOLUZIONE N. 65/E. Roma, 16/07/2015 RISOLUZIONE N. 65/E Direzione Centrale Normativa Roma, 16/07/2015 OGGETTO: Istanza di interpello ai sensi dell articolo 11 della legge n. 212 del 2000. Accordi di negoziazione assistita ex art. 6, comma

Dettagli

Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali

Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi professionali Edizioni Il Momento Legislativo s.r.l. Liquidazione giudiziale dell attività legale 2 INDICE Determinazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail LUCATTINI LORENA SALITA DELLA PROVVIDENZA N.14/19A, 16135 Genova lucattini@gmail.com

Dettagli

NEWS LETTER N. 27, MARZO 2014

NEWS LETTER N. 27, MARZO 2014 1 di 6 19/03/2014 10:31 Oggeo: NEWS LETTER ORDINE AVVOCATI DI MONZA N. 27, MARZO 2014 Miente: "Ordine Avvoca# Monza" Data: 19/03/2014 09:20 A:

Dettagli

BREVE EXCURSUS SULLA DISCIPLINA IN TEMA DI TARIFFE FORENSI NEI PRINCIPALI PAESI D EUROPA

BREVE EXCURSUS SULLA DISCIPLINA IN TEMA DI TARIFFE FORENSI NEI PRINCIPALI PAESI D EUROPA BREVE EXCURSUS SULLA DISCIPLINA IN TEMA DI TARIFFE FORENSI NEI PRINCIPALI PAESI D EUROPA a cura di Stefano Petri Come ormai noto a tutti gli operatori del settore giuridico, l art. 9 del Decreto Legge

Dettagli

Curriculum vitae. Castellammare di Stabia (NA), 1959

Curriculum vitae. Castellammare di Stabia (NA), 1959 DATI ANAGRAFICI E PERSONALI Avv. Luigi Vingiani Curriculum vitae Nome e cognome: Luogo e anno di nascita: Nazionalità: Luigi VINGIANI Castellammare di Stabia (NA), 1959 Italiana Stato Civile: Recapito:

Dettagli

ELENCO DEI NUMERI TELEFONICI DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DEL DISTRETTO

ELENCO DEI NUMERI TELEFONICI DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DEL DISTRETTO ELENCO DEI NUMERI TELEFONICI DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DEL DISTRETTO CORTE DI APPELLO - TRENTO Presidente della Corte 0461-200269 Dirigente della Segreteria 0461-200276 Segreteria 0461-200273 Fax Segreteria

Dettagli

DECISIONE. Eurotel Rapallo - SOGER s.r.l., rappresentata e difesa dall avv. Ludovico Villani, elettivamente domiciliata presso il medesimo.

DECISIONE. Eurotel Rapallo - SOGER s.r.l., rappresentata e difesa dall avv. Ludovico Villani, elettivamente domiciliata presso il medesimo. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL CONSIGLIO DI STATO IN SEDE GIURISDIZIONALE N. 431/07 Reg.Sent Anno N.9134 Reg.Ric. Sezione Quinta Anno 2005 ha pronunciato la seguente DECISIONE sul ricorso

Dettagli

LA CORTE D'APPELLO DI LECCE SEZIONE PROMISCUA

LA CORTE D'APPELLO DI LECCE SEZIONE PROMISCUA LA CORTE D'APPELLO DI LECCE SEZIONE PROMISCUA riunita in Camera di Consiglio, e composta dai seguenti magistrati : Dott. ROSA CASABUR I PRESIDENTE Dott. FAUSTA PALAZZO CONSIGLIERE Dott. MAURIZIO PETRELLI

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia. (Sezione Quarta) SENTENZA

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia. (Sezione Quarta) SENTENZA N. 00730/2014 REG.PROV.COLL. N. 00071/2010 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Quarta) ha pronunciato

Dettagli