Diario Fimaa. Consiglio Nazionale - Roma 17 maggio 2008 F.I.M.A.A. 34

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Diario Fimaa. Consiglio Nazionale - Roma 17 maggio 2008 F.I.M.A.A. 34"

Transcript

1 Diario Fimaa Consiglio Nazionale - Roma 17 maggio 2008 F.I.M.A.A. 34

2 Diario Fimaa LE NUOVE NOMINE Congratulazioni a: Baldocchi Simona Presidente Fimaa Pesaro Urbino Paccoi Italo Presidente Fimaa Grosseto Marchioni Felice Presidente Fimaa Rieti Persenda Stefano Presidente Fimaa Savona 35 F.I.M.A.A.

3 xxx Diario Fimaa Consiglio Nazionale - Roma 19 aprile 2008 F.I.M.A.A. 36

4 Diario Fimaa xxx Giunta Esecutiva - Milano 17 marzo F.I.M.A.A.

5 Ricorrenze Centenario Agenzia Immobiliare Bianchi Il sindaco di Perugia ha conferito il Baiocco d oro (antica moneta perugina) per i cento anni di attività dell agenzia immobiliare di Giuseppe Bianchi. Suo figlio Alberto, storico socio Fimaa e già Presidente Fimaa Perugia, ci racconta le trasformazioni avvenute in questo arco temporale. Il fondatore Giuseppe Bianchi e la sede negli anni 20 Il riconoscimento che l Amministrazione comunale ha così generosamente concesso alla Agenzia Immobiliare Bianchi per i suoi cento anni di attività, mi riempie di orgoglio e mi induce a rivolgere un pensiero grato a mio padre Giuseppe che nel 1907 creò - in una Perugia ancora alla ricerca di una sua modernità, con una economia basata essenzialmente sull agricoltura - l Agenzia finalizzata ad aiutare i perugini e i forestieri a trovare una casa in affitto o per l acquisto di un immobile. Per quei tempi la sola attività di un agenzia immobiliare non garantiva un reddito tale Pizzirani consegna la targa a Bianchi da poter mantenere una famiglia. Per questo mio padre affiancò all attività principale, quella di corriere espresso, traslochi, sgomberi ed anche un servizio di pulizia delle vetrine dei negozi e delle scale dei palazzi privati del centro storico. Si trattò, per Perugia, di una prima attività multiservizi che, con il tempo, si ridusse alla sola assistenza immobiliare. In cento anni di attività l Agenzia Bianchi ha trovato casa a migliaia di cittadini ed a forestieri che sono giunti a Perugia per assumere ruoli nella pubblica amministrazione, nelle banche, nelle agenzie di istituti nazionali. Una curiosità: l Agenzia Bianchi alla quale il filosofo della non violenza si era rivolto, fece acquistare ad Aldo Capitini, nel primo dopoguerra, un appartamento in quella che sarebbe diventata successivamente Via dei Filosofi. Un periodo nero per l Agenzia fu quello della guerra. Soprattutto verso la fine, quando il cibo scarseggiava (tesseramento del pane) e i bombardamenti portavano distruzione e morte. In quel periodo non si vendevano certamente le case e l Agenzia dovette ripiegare su altre attività. In particolare si dedicò alla ricerca di camere presso qualche famiglia, dove chi arrivava in città per lavoro poteva dormire. L Agenzia si occupò anche della compravendita di automobili di occasione e, nel dopoguerra, ebbe la rappresentanza degli autobus della Lazzi di Firenze con l incarico di ricezione, vendita biglietti ed assistenza in loco per il servizio di trasporto viaggiatori giornalieri per Roma e Firenze con estensione, in estate, alla tratta per Montecatini. I pullman arrivavano e partivano in Corso Vannucci, proprio di fronte al nostro ufficio e all Hotel La Rosetta. Negli anni che vanno dal 1947 al 1949 la nostra Agenzia fu incaricata di trovare alloggio e fornire assistenza ai gruppi musicali e cori del Maggio Musicale, al Kamercore di Vienna, di Cracovia ed al Coro Irlandese di Dublino, che parteciparono alle prime edizioni della Sagra Musicale Umbra diretta da Francesco Siciliani. Insomma, nei cento anni di vita dell Agenzia Bianchi c è un po la storia di un secolo di vita di tre generazioni al servizio di Perugia e del suo territorio. Rinnovo qui il ringraziamento all Amministrazione comunale che così generosamente ha voluto sottolineare con questo riconoscimento il contributo che l Agenzia Bianchi ha dato alla crescita economica e sociale della nostra città. F.I.M.A.A. 38

6 Informazione notizie dalla provincia Trieste Venerdì 1 febbraio 2008, presso la Stazione Marittima di Trieste, è stato presentato l Osservatorio Immobiliare Fimaa/Confcommercio, un volume realizzato dalle imprese aderenti alle associazioni di categoria delle quattro province, riportante i valori immobiliari del territorio regionale, suddivisi per Comuni, in base a dati di carattere oggettivo, ovvero derivanti dalla registrazione delle transazioni immobiliari effettivamente realizzate. Nel corso dell incontro, inoltre, ha trovato ampio spazio anche un analisi delle tendenze del mercato in Friuli Venezia Giulia e delle esigenze del settore per un suo incremento, a livello nazionale, in relazione allo sviluppo turistico del Paese. Paludet, Illy, Paviera, Pizzirani, Savorani Il convegno è stato aperto da Antonio Paoletti, primo esponente della Confcommercio provinciale, che ha ricordato come nel 2008 dovrebbero prendere il via vari progetti di riqualificazione urbanistica e di carattere immobiliare, di notevole importanza per l economia del territorio. Alberto Pizzirani, massimo dirigente nazionale della Fimaa, ha rimarcato come, a fronte di mercati sempre più competitivi e consumatori sempre più attenti, il mediatore debba oggi presentare grande professionalità, costante attenzione per le esigenze dell utenza e padroneggiare disinvoltamente le opportunità offerte dalla tecnologia. Secondo lo stesso Pizzirani, inoltre, lettura costante e analisi puntuale dei trend del mercato, costituiscono un notevole contributo che gli agenti immobiliari possono dare ai fini di una trasparenza del medesimo. Il presidente nazionale ha poi fatto notare anche come l Osservatorio del Friuli Venezia Giulia rappresenti un importante tassello per un dialogo sempre maggiore fra le Amministrazioni e tutti i soggetti che operano nel settore immobiliare. Bruno Paludet, presidente di Fimaa/Confcommercio FVG, ha quindi illustrato metodologie operative, contenuti ed obiettivi dell iniziativa. Nella prima parte, l Osservatorio 2008 rivolge la sua attenzione al mercato europeo e nazionale, con qualche richiamo a quello americano proponendo, interpretando e sintetizzando analisi statistiche di importanti organizzazioni ed istituti scientifici. La seconda parte, dedicata alla Regione Friuli Venezia Giulia, riporta invece le verifiche effettuate dai circa 500 Agenti immobiliari FIMAA operanti sul territorio. Tra gli altri prestigiosi ospiti che hanno partecipato attivamente al dibattito ricordiamo Paolo Rovis, assessore comunale allo Sviluppo economico, Walter Godina, vicepresidente della provincia di Trieste, Riccardo Illy, Presidente della regione Friuli Venezia Giulia e Alberto Marchiori, Presidente Confcommercio Friuli Venezia Giulia. Marchiori ha colto l occasione per un breve excursus storico, ricordando come, le origini della figura professionale dell Intermediario e del Mediatore risalgano, all antica Roma. Le testimonianze attualmente disponibili recano infatti numerosi riferimenti relativi allo svolgimento di questa attività con il Proxeneta (l intermediario), che operava all interno di una codifica ben precisa nell ambito del commercio. Avvicinandosi ai giorni nostri, mentre nell Alto Medio Evo, vi sono solo frammentarie notizie relative a questa attività, nel Basso Medio Evo fu definita una legislazione che attribuì alla Mediazione un ruolo Pubblico che poteva essere esercitata solamente se il soggetto era in possesso di determinati requisiti morali: durante questo periodo quello che era a tutti gli effetti un professionista, dovesse già assolvere a vari obblighi quali: l annotazione in un registro di tutte le operazioni compiute, il rilascio di copie dei contratti ed il versamento di una caparra a garanzia delle obbligazioni assunte dalle parti per mezzo suo. Marchiori, tornando ai tempi attuali, ha poi rammentato come oggi l intermediario presenti diverse specializzazioni, da quella finanziaria, a quella merceologica, a quella immobiliare, tutte comunque richiedenti un notevole livello di preparazione ed un background eterogeneo di conoscenze. 39 F.I.M.A.A.

7 Informazione notizie dalla provincia Torino Maria Grazia Savant Ros e Susanna Acerbi Avv. Piscitelli, Avv. Pesando, Acerbi, Pizzirani, Savant Ros, Antonioli,Col. Calza Listino Immobili Piemonte e Val d Aosta Martedì 11 marzo 2008, presso la sala congressi Intesa Sanpaolo, si è tenuto il convegno dal titolo Antiriciclaggio e Antiterrorismo Nuovi adempimenti ed indicazioni operative per i mediatori. La III Direttiva Antiriciclaggio volta ad impedire la realizzazione di operazioni di riciclaggio e di finanziamento al terrorismo ormai impone un coinvolgimento diretto dei mediatori nella gestione del sistema di controllo. Appunto per questo la Fimaa Torino, da sempre in prima linea nella consueta opera di formazione ed informazione dei propri associati, ha deciso di organizzare un convegno che garantisca loro l approfondimento tecnico necessario, capace di portare ad una maggiore comprensione delle norme e degli obblighi che la Direttiva impone. Presentazione del Listino Infatti, alla categoria, dei mediatori creditizi verrà richiesta una sempre maggiore partecipazione attiva e responsabile, nella verifica della clientela e nella segnalazione delle operazioni sospette. Un compito che non può e non deve essere in alcun modo sottovalutato. Maria Grazia Savant Ros, Presidente Fimaa Torino, Alberto Pizzirani, Presidente Fimaa Italia e Tito Nocentini, responsabile del coordinamento retail della direzione commerciale della Intesa Sanpaolo, hanno portato il saluto alla platea. Il convegno è stato coordinato dal giornalista del Sole 24 Ore Francesco Antonioli e ha visto susseguirsi gli interventi degli avvocati Romana Piscitelli (Funzionario del Ministero dell Economia Sala congressi Intesa Sanpaolo e delle Finanze Direzione Antiriciclaggio) e Paolo Pesando (Consulente Legale Fimaa Italia), del Segretario Generale Fimaa Italia Susanna Acerbi e del colonnello Pier Antonio Calza (Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Torino). Al termine del convegno è stato distribuito ai presenti il Listino Prezzi Piemonte e Valle D Aosta 2007: uno strumento operativo di rapida e semplice consultazione rivolto sia ai professionisti dell immobiliare che ai privati per orientarsi nell eterogeneo mare dei comparti immobiliari (appartamenti, uffici e negozi). Il Listino, di cui è responsabile Alessandro Berlincioni, è stato curato dal prof. Stefano Stanzani e realizzato attraverso molteplici rivelazioni di microzone che hanno portato a definire un range di valori medi al metro quadrato degli immobili più frequentemente compravenduti e classificati per tipologia. F.I.M.A.A. 40

8 informazione notizie dalla provincia Varese Alberto Pizzirani Bellani, Taverna, Maffioli, Frattini, Pizzirani, Airaghi, Acerbi, Milani, Vanetti e Marantelli Venerdì 28 marzo, presso la sede Ascom P. Monti, si è tenuto il convegno Fimaa Varese dal titolo Politica del territorio e Mercato Immobiliare. Il convegno è stata l occasione per invitare i rappresentanti dei principali schieramenti in corsa alle elezioni politiche 2008 in modo da canalizzare la loro attenzione sul territorio e suscitare un dibattito sui temi più urgenti nono solo della Lombardia ma di tutto il territorio nazionale: lo sviluppo del territorio, il turismo, il mercato immobiliare. Le dichiarazioni di Santino Taverna, Presidente Fimaa Varese, che ha condotto il dibattito, sono state esplicative: Fimaa Varese vuole sensibilizzare i politici del territorio sulle problematiche che da troppi anni penalizzano la nostra provincia. Oltre all affaire Alitalia Malpensa, la provincia di Varese è penalizzata dalla cronica mancanza di infrastrutture e della pessima viabilità che la rende più permeabile all isolamento.il territorio, inoltre, vede aggravarsi anche il proprio comparto immobiliare oltre a quello turistico. Non servono grandi opere, ma piccoli interventi che diano ossigeno all economia, permettendo alla città di Varese di continuare, come sua tradizione, a esprimere le proprie doti imprenditoriali capaci di generare ricchezza. Giorgio Angelucci, Presidente Uniascom Varese e Alberto Pizzirani, Presidente Fimaa Italia hanno dato il via all apertura dei lavori. Nutrita la schiera dei politici intervenuti: l On. Marco Airaghi (Popolo della Libertà), Alessandro Milani (Italia dei Valori), Dario Frattini (La Destra), Daniele Marantelli (Partito Democratico), Graziano Maffioli (Unione di Centro). Il convegno si è concluso con un rinfresco. Trento A sinistra Severino Rigotti 11 aprile Presso la sede dell Unione Commercio e Turismo di Trento si è riunito il nuovo direttivo che ha confermato per la terza volta la fiducia a Severino Rigotti alla guida della Federazione Trentina degli Agenti Immobiliari. Sono stati eletti anche il Vicepresidente Riccardo Oliari ed il tesoriere Saveria Lambiase. Tra i primi impegni di Rigotti un convegno, svoltosi il 24 aprile, inerente la certificazione di conformità delle abitazioni per quanto riguarda gli impianti e la sicurezza. La nuova certificazione potrebbe essere una delle ragioni di un possibile ribasso dei prezzi nel mercato dell usato. 41 F.I.M.A.A.

9 Informazione notizie dalla provincia Ravenna Giovedì 6 dicembre, presso la Sala Cavalcoli della Camera di Commercio di Ravenna è stato illustrato il Rapporto del mercato immobiliare a Ravenna e provincia, giunto alla settima edizione a cura di Fabrizio Savorani e presentato dalla Fimaa Ravenna Ascom Confcommercio. All incontro erano presenti per la Provincia l Assessore alle Politiche abitative Nadia Simoni; per il Comune il Vicesindaco Giannantonio Mingozzi e l Assessore all Urbanistica Fabio Poggioli; per la Camera di Commercio il Presidente Gianfranco Bessi, per la Banca Popolare di Ravenna il Vice Direttore Mauro Mazzolani. Come esperti del mercato immobiliare, hanno commentato l osservatorio Alberto Pizzirani Presidente Fimaa Italia, Foto di gruppo Fabrizio Savorani Giunta Nazionale Fimaa, Stefano Stanzani dell Università di Bologna, Giorgio Cornacchia Presidente del coordinamento Provinciale Fimaa Ravenna e Salvatore Lorusso Docente dell Università di Bologna. Scendendo più nel dettaglio, per quanto riguarda i prezzi delle abitazioni nella città di Ravenna, nel 2007 l aumento medio si è attestato intorno al 3%, con una variazione annua massima del 5% in alcune zone di pregio. Relativamente alle locazioni residenziali, nel 2006 i metri quadrati locati sono stati , - 16% rispetto all anno precedente. I canoni sono aumentati soprattutto nelle zone semicentrali: per un appartamento arredato di circa 70 mq il canone si aggira intorno ai 600 euro; per la stessa tipologia di appartamento non arredato il canone è intorno ai 500 euro. La tipologia di alloggi più richiesta è compresa nella fascia dimensionale tra 45 e 60 mq. Per gli alloggi di grandi dimensioni l offerta è sottodimensionata e la qualità piuttosto carente. Anche nella nostra provincia più dell 80% delle famiglie vive in abitazioni di proprietà e le locazioni residenziali sono un segmento marginale che si avvia sempre di più a rientrare nei casi di disagio abitativo. Se già nel 2005 le nuove costruzioni avevano registrato un decremento del 57,4% rispetto all anno precedente, nel 2006 questa tendenza si è ulteriormente accentuata, portando ad una variazione percentuale annua di -65,5; le rivendite invece ( mq) si attestano al +12,9% rispetto al Il fatturato complessivo risulta comunque in crescita, raggiungendo la quota di 73 milioni di euro. Per quanto riguarda i prezzi medi di vendita degli uffici, il Rapporto conferma che sono aumentati da un minimo del 2% nelle zone cosiddette di pregio a un massimo del 4,50% nelle zone intermedie. Rimangono stabili i canoni di locazione. Per quanto riguarda le località balneari il più alto incremento a livello nazionale si è registrato nel ravennate: è Punta Marina Terme con un +17,7%. La località più cara è sempre Milano Marittima, dove i valori nelle zone di pregio possono raggiungere anche punte di euro al mq. Anche le altre località marine della nostra provincia hanno comunque assistito ad incrementi dei prezzi abbastanza rilevanti che confermano il buono stato di salute del mercato immobiliare turistico di Ravenna. Infine, è utile puntualizzare che i prezzi delle seconde case per vacanza nelle località della nostra provincia sono comunque sempre relativamente bassi, se paragonati, per esempio, ai euro al mq di Capri o ai di Porto Cervo: ciò le rende assai appetibili per fare investimenti o anche, più semplicemente, per trascorrervi le ferie. Il mercato della locazione è meno brillante, come del resto accade anche a livello nazionale. La domanda e il numero di contratti stipulati sono in lieve flessione, sebbene i canoni in alcune località rimangano elevati. Evitando tuttavia il mese di agosto, il più costoso, la situazione migliora, per cui sono sempre più le famiglie che pianificano le ferie nei mesi di giugno e luglio. Le previsioni per il mercato immobiliare turistico sono in generale all insegna della stazionarietà. Molte persone aspettano di vedere come sarà il futuro, relativamente alle tasse e ai mutui, ma non ci sono ragioni per prospettare uno scenario pessimistico. F.I.M.A.A. 42

10 Informazione notizie dalla provincia Milano Festa di Primavera nel tempio della cultura milanese per Fimaa Milano, l associazione degli agenti immobiliari, creditizi e merceologici milanesi, che nell occasione ha annunciato di essere diventata Socio Mecenate del Piccolo. Un appuntamento straordinario in un contesto prestigioso e per tutti i premiati l emozione di salire sul palcoscenico del Teatro Strehler di Milano. La serata di gala della Fimaa Milano dello scorso 6 maggio è stata davvero la festa degli associati come ha voluto sottolineare la Presidente Lionella Maggi: Ogni anno le Festa ci suggerisce uno spunto particolare. L anno scorso Giuseppe Maggi, Arietto Paletti e Enrico Beruschi eravamo stati ospiti della Sala delle Cariatidi a Palazzo Reale, quest anno abbiamo voluto avvicinare il mondo produttivo delle imprese della mediazione alla tradizione culturale di un istituzione conosciuta in tutto il mondo come il Piccolo Teatro. L invito è stato raccolto dalle istituzioni (per la Regione era presente l assessore al Territorio e all Urbanistica Davide Boni) ed è stata davvero una grande festa, non solo per l adesione dei nostri associati e dei numerosi ospiti ma anche per la presenza degli amici delle altre associazioni del mondo immobiliare, a dimostrazione dei buoni rapporti che Fimaa Milano ha ed intende mantenere con tutti i professionisti del settore. B. Zanolini, L. Maggi, S. Gamba, J. Zanetti e M. Paletti Dopo gli attestati per gli associati Fimaa Milano, sono stati consegnati quattro premi Navigli, il riconoscimento speciale patrocinato da radio Meneghina che viene dato ogni anno a chi si è distinto in modo particolare per la città di Milano: ad Arietto Paletti, a Paola Lunghini, a Javier Zanetti e a Sergio Escobar. Arietto Paletti, figura storica del mondo della mediazione, 80 anni da poco compiuti, presidente per più mandati del CAAM di allora, che oggi è Fimaa Milano, conquistò nel 1989 un grande riconoscimento con la legge 39 che, ancora oggi, regolamenta la professione. Paletti ha ricevuto da Giuseppe Maggi (anch egli presidente storico del Collegio) ed Enrico Beruschi il premio per una vita dedicata alla mediazione, un grande impegno nel sociale, una notevole sensibilità per l arte e per la cultura. Paola Lunghini, da sempre molto impegnata nella vita associativa fino ad arrivare, nel luglio 2006, a fondare AREL, una nuova realtà dedicata alle donne che operano nel settore immobiliare, ha ricevuto il premio da Lionella Maggi e Domenico Storchi per il suo impegno nel giornalismo di settore. Mauro Danielli e il presidente OSMI Antonio Pastore hanno premiato Sergio Escobar, che dal 1998 è Direttore del Piccolo Teatro di Milano, anno nel quale ha anche ricevuto dal Presidente della Repubblica l onorificenza di Grande Ufficiale per meriti della Repubblica in ragione dell attività svolta per il teatro. Il capitano dell Inter Javier Zanetti ha ricevuto il premio dalle mani di Mirko Paletti, neo eletto presidente di Milano Sport, e dallo storico coach della nazionale di basket Sandro Gamba non solo per i suoi meriti sportivi ma anche e soprattutto per PUPI, la fondazione per l'infanzia creata da lui e da sua moglie Paula, giocando sul fatto che Pupi è il suo soprannome ma anche l acronimo di Por un piberìo integrado. La fondazione, sorta nel distretto di Lanùs a Buenos Aires, vuole aiutare i bambini socialmente svantaggiati che vivono in un ambiente di elevato disagio senza dimenticare le famiglie e la comunità a cui appartengono. E con questa Festa di Primavera Fimaa Milano ha voluto sostenere PUPI, devolvendo una raccolta fondi alla fondazione di Zanetti. La Festa si è conclusa con il suggestivo spettacolo Tangoneon messo in scena dalla Compagnia Argentina della Union Tanghera. 43 F.I.M.A.A.

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI

6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI dell Ambiente del 6. I RISULTATI RELATIVI AGLI ENTI LOCALI In questo capitolo esporremo i risultati che ci sembrano di maggior interesse tra quelli emersi dall elaborazione dei dati restituitici dagli

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

ENTI LOCALI LEGGE REGIONALE 29 OTTOBRE 2014, N. 10

ENTI LOCALI LEGGE REGIONALE 29 OTTOBRE 2014, N. 10 ENTI LOCALI LEGGE REGIONALE 29 OTTOBRE 2014, N. 10 Disposizioni in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte della Regione e degli enti a ordinamento regionale, nonché modifiche

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

FAQs pubblicate sul portale OAM il 20 maggio 2013

FAQs pubblicate sul portale OAM il 20 maggio 2013 FAQs pubblicate sul portale OAM il 20 maggio 2013 RECUPERO CREDITI L agente in attività finanziaria può svolgere l attività di ristrutturazione e recupero dei crediti? Si. L art. 128-quaterdecies del TUB

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG40U ATTIVITÀ 41.10.00 ATTIVITÀ 42.99.01 ATTIVITÀ 68.10.00 ATTIVITÀ 68.20.02 SVILUPPO DI PROGETTI IMMOBILIARI SENZA COSTRUZIONE

STUDIO DI SETTORE UG40U ATTIVITÀ 41.10.00 ATTIVITÀ 42.99.01 ATTIVITÀ 68.10.00 ATTIVITÀ 68.20.02 SVILUPPO DI PROGETTI IMMOBILIARI SENZA COSTRUZIONE STUDIO DI SETTORE UG40U ATTIVITÀ 41.10.00 SVILUPPO DI PROGETTI IMMOBILIARI SENZA COSTRUZIONE ATTIVITÀ 42.99.01 LOTTIZZAZIONE DEI TERRENI CONNESSA CON L URBANIZZAZIONE ATTIVITÀ 68.10.00 COMPRAVENDITA DI

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Divisione

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA L Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2014 di FIMAA-Confcommercio (Federazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014

RISOLUZIONE N. 20/E. Roma, 14 febbraio 2014 RISOLUZIONE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 14 febbraio 2014 OGGETTO: Tassazione applicabile agli atti di risoluzione per mutuo consenso di un precedente atto di donazione articolo 28 del DPR

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DI CITTADINI A CUI PRIORITARIAMENTE DEVONO ESSERE CEDUTI GLI ALLOGGI RESIDENZIALI NELLE AREE PREVISTE DAL P.R.G., NEL CAPOLUOGO E NELLE FRAZIONI. Approvato con

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 263 di Mercoledi 7 Dicembre 2011 Oggetto: Determinazione dei valori minimi delle aree edificabili ai fini dell'imposta

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 116 del 20/02/2013 OGGETTO: Autorizzazione preventivo per il trasloco dell'oevr - CIG Z49089DEFB L'anno

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

= Circolare n. 9/2013

= Circolare n. 9/2013 = Scadenze + 27 dicembre + Invio degli elenchi INTRA- STAT mensili versamento acconto IVA mediante Mod. F24 + 30 dicembre + Stampa dei libri contabili dell'anno 2012 (libro giornale, registri IVA, libro

Dettagli