Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015"

Transcript

1 Regolamento Scala Previdenza professionale 2015

2 Indice Introduzione Articolo 1 Scopo 2 Articolo 2 Gestione 2 Disposizioni e termini generali Articolo 3 Persone da assicurare 3 Articolo 4 Età/Età di pensionamento 4 Articolo 5 Salario coordinato 4 Articolo 6 Pagamento delle prestazioni 4 Articolo 7 Obbligo di collaborazione 5 Articolo 8 Prelevamento anticipato/pegno per la proprietà d abitazione 6 Articolo 9 Coordinamento con le altre assicurazioni 6 Finanziamento Articolo 10 Contributi 8 Prestazioni Articolo 11 Conto di vecchiaia/accrediti di vecchiaia 9 Articolo 12 Prestazioni di vecchiaia 10 Articolo 13 Prestazioni d invalidità 12 Articolo 14 Prestazioni in caso di decesso 14 Fine del rapporto di lavoro Articolo 15 Prestazione di libero passaggio 17 Articolo 16 Cambiamento d esercizio 19 Articolo 17 Copertura nel caso d uscita 19 Proseguimento dell assicurazione Articolo 18 Proseguimento dell assicurazione del salario assicurato precedente 20 Articolo 19 Attività lucrativa svolta successivamente all età di pensionamento ordinaria 21 Assicurazioni complementari Articolo 20 Assicurazione complementare Scala Top (per salari più elevati) 22 Articolo 21 Assicurazione complementare Scala Plus (per salari più elevati e prestazioni più elevate) 24 Articolo 22 Miglioramento flessibile dei piani di previdenza 26 Disposizioni finali Articolo 23 Sanzioni 27 Articolo 24 Finanziamento in caso di sottocopertura 27 Articolo 25 Disdetta del contratto di adesione 27 Articolo 26 Entrata in vigore/modifiche 28

3 Introduzione Disposizioni e termini generali Articolo 1 Scopo Articolo 3 Persone da assicurare 1.1 La fondazione «Cassa pensione GastroSocial» ha quale scopo l applicazione della previdenza professionale per esercizi prossimi al ramo gastronomico, alberghiero e turistico, che non sono soggetti al CCNL, in conformità alle disposizioni del presente regolamento. La base del regolamento è costituita dalla Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP). 1.2 La Cassa pensione GastroSocial garantisce il pagamento delle prestazioni esigibili secondo la LPP come pure l osservanza delle relative disposizioni. 1.3 L esercizio può aderire alla fondazione tramite un contratto di adesione. La Cassa pensione GastroSocial si riserva il diritto di rifiutare l affiliazione di un esercizio. I contributi e le prestazioni sono determinate da questo regolamento. I beneficiari di rendite saranno ammessi unicamente in caso di pagamento del capitale di copertura calcolato dalla Cassa pensione GastroSocial. 1.4 Le disposizioni previste all art. 20 cpv. 2 sono applicabili alle persone di condizione indipendenti. Articolo 2 Gestione 2.1 La gestione della fondazione e l applicazione del presente regolamento incombono al consiglio di fondazione. Il consiglio di fondazione ha la facoltà di delegare delle competenze in casi singoli o in generale al comitato del consiglio di fondazione o alla direzione della fondazione. Esso si riserva tuttavia il diritto di revocare tali competenze in qualsiasi momento. 3.1 Con riserva del cpv. 3, sono ammesse nell assicurazione tutte le persone il cui salario lordo AVS raggiunge almeno il salario minimo secondo la LPP (salario minimo 2015: CHF al mese). L obbligo assicurativo comincia all inizio del rapporto di lavoro, tuttavia al più presto il 1 o gennaio dopo il 17 o compleanno. 3.2 Se il salario mensile delle persone assicurate con fluttuazioni di salario scende al di sotto del salario minimo previsto dalla LPP, l assicurazione è mantenuta fino alla fine del rapporto di lavoro, ma al più tardi fino alla fine dell anno civile in corso. 3.3 Non sono ammessi nell assicurazione a) i dipendenti che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento o che ricevono delle prestazioni di vecchiaia dalla Cassa pensione GastroSocial. b) i dipendenti il cui contratto di lavoro è limitato al massimo a 3 mesi; se il rapporto di lavoro viene in seguito prolungato oltre 3 mesi, l ammissione all assicurazione ha luogo dal momento in cui viene deciso il prolungamento. c) i dipendenti che svolgono un attività lucrativa accessoria, se sono già obbligatoriamente assicurati per un attività lucrativa esercitata a titolo principale oppure se esercitano un attività lucrativa indipendente a titolo principale. d) le persone che raggiungono almeno un grado d invalidità del 70 % secondo l AI e i dipendenti che godono di una proroga provvisoria del rapporto di assicurazione ai sensi dell art. 26a LPP. e) gli indipendenti con salariati soggetti alla LPP che non sono assicurati alla Cassa pensione GastroSocial. f) gli indipendenti il cui rischio alla salute è elevato. g) gli indipendenti che non occupano personale soggetto alla LPP. 3.4 Non possono essere assicurate le parti di salario risultanti di altre attività lucrative per le quali il datore di lavoro non è affiliato alla Cassa di pensione GastroSocial. 2 3

4 Disposizioni e termini generali Disposizioni e termini generali Articolo 4 Età/Età di pensionamento Articolo 7 Obbligo di collaborazione 4.1 L età determinante per il calcolo dei contributi e degli accrediti di vecchiaia risulta dalla diffe renza tra l anno civile in corso e l anno di nascita della persona assicurata. 4.2 L età ordinaria di pensionamento è raggiunta per le donne alla fine del mese dopo il 64 o compleanno e per gli uomini alla fine del mese dopo il 65 o compleanno. Articolo 5 Salario coordinato 5.1 Salvo diversa disposizione nel contratto di adesione, il salario coordinato mensile corrisponde al salario lordo AVS mensile ridotto della deduzione di coordinamento secondo la LPP (deduzione di coordinamento 2015: CHF ), al massimo però al salario coordinato LPP massimo (2015: CHF ) e al minimo al salario coordinato LPP minimo (2015: CHF ). 5.2 Nel piano di previdenza Integral la deduzione di coordinamento è soppressa. Articolo 6 Pagamento delle prestazioni 6.1 Con riserva del cpv. 3, le rendite previste dal presente regolamento vengono pagate in anticipo in rate trimestrali. 6.2 Il diritto alla rendita si estingue alla fine del mese in cui la persona avente diritto decede o in cui la rendita non è più esigibile secondo le disposizioni del presente regolamento. 6.3 Se, dal momento in cui diventa esigibile, la rendita non raggiunge il 10 % della rendita di vecchiaia AVS semplice minima, viene assegnata in luogo della rendita una liquidazione in capitale. 7.1 Le persone assicurate, risp. i loro superstiti sono tenute a fornire in qualsiasi momento informazioni veritiere in merito alla situazione determinante agli effetti dell assicurazione e a presentare i documenti richiesti per giustificare il diritto alle prestazioni previdenziali. In particolare devono essere immediatamente comunicati a) i redditi che modificano l obbligo della Cassa pensione GastroSocial di versare le prestazioni (art. 9). b) il mutamento del grado d invalidità, risp. il recupero della capacità al guadagno da parte di una persona assicurata. c) il decesso di un beneficiario di una rendita. d) un nuovo matrimonio, risp. un nuovo rapporto di partenariato di una persona al beneficio di una rendita per partner. e) la conclusione della formazione professionale o scolastica, risp. il recupero della capacità al guadagno da parte di un figlio beneficiario di una rendita. 7.2 La Cassa pensione GastroSocial può esigere dalle persone assicurate che si facciano visitare da un medico designato dalla Cassa pensione GastroSocial. Se la persona assicurata non dovesse soddisfare questo obbligo, saranno concesse unicamente le prestazioni minime LPP. 7.3 La Cassa pensione GastroSocial declina ogni responsabilità per le conseguenze derivanti dalla trasgressione dei suddetti obblighi. Essa si riserva il diritto di esigere il rimborso delle prestazioni versate in eccedenza. 4 5

5 Disposizioni e termini generali Disposizioni e termini generali Articolo 8 Prelevamento anticipato/pegno per la proprietà d abitazione 8.1 In conformità al cpv. 3, la persona assicurata può costituire in pegno il diritto alle prestazioni previdenziali per finanziare la proprietà di un abitazione ad uso proprio. 8.2 In conformità al cpv. 3, la persona assicurata può prelevare fino a 3 anni prima dell età ordinaria di pensionamento un importo per finanziare la proprietà di un abitazione ad uso proprio. Il prelevamento anticipato può essere chiesto ogni 5 anni, se i fondi prelevati e l importo richiesto ammontano almeno a CHF L importo minimo non viene tuttavia applicato nel caso dell acquisto di quote di partecipazione a una cooperativa di costruzione. 8.3 Fino al 50 o compleanno, la persona assicurata può prelevare in anticipo o costituire in pegno un importo fino a concorrenza della prestazione di libero passaggio (art. 15). Dopo il 50 o compleanno, esso corrisponde al massimo alla prestazione di libero passaggio a cui la persona assicurata avrebbe avuto diritto all età di 50 anni oppure al 50 % della prestazione di libero passaggio corrente. 8.4 Nel caso del prelevamento anticipato, le prestazioni di vecchiaia e di decesso sono ridotte. La Cassa pensione GastroSocial propone un assicurazione tesa a colmare la lacuna assicurativa. 8.5 In conformità alla legge, la Cassa pensione GastroSocial può stabilire un ordine delle priorità per il differimento dei prelevamenti anticipati. 8.6 La Cassa pensione GastroSocial conteggia, per le spese di procedura, CHF 300. per ogni versamento anticipato. Articolo 9 Coordinamento con le altre assicurazioni 9.1 La Cassa pensione GastroSocial differisce le sue prestazioni fintanto che vengono a scadenza prestazioni d indennità giornaliera dell assicurazione malattia o infortuni. 9.2 Le prestazioni della Cassa pensione GastroSocial sono ridotte nella misura in cui, unitamente ai redditi da considerare, dovessero superare il 90 % del salario lordo percepito prima dell insorgenza dell incapacità lavorativa. Devono essere considerate quelle prestazioni che sono versate al momento della domanda di riduzione (ad eccezione degli assegni per grandi invalidi, delle indennità e delle prestazioni della stessa natura), vale a dire: a) Le prestazioni dell AVS, AI, AINF o AM b) Le prestazioni di altre assicurazioni sociali del paese o estere c) Le prestazioni salariali e sostitutive del salario (p.es. indennità giornaliere in caso di malattia o disoccupazione) d) Le prestazioni della propria o delle altre istituzioni di previdenza e) Le prestazioni di un terzo responsabile A coloro che ricevono prestazioni d invalidità è inoltre computato il reddito del lavoro o del lavoro sostitutivo che essi continuano a percepire o che sarebbe ragionevolmente esigibile. Sono pure considerati i redditi dei coniugi o dei partner registrati superstiti e degli orfani. Eventuali prestazioni in capitale che dovessero essere considerate saranno convertite in rendite equivalenti secondo i parametri tecnici assicurativi della Cassa pensione GastroSocial. 9.3 Verso il terzo responsabile del caso di assicurazione, la Cassa pensione GastroSocial interviene nei diritti della persona assicurata, dei suoi superstiti ed altri beneficiari secondo l art. 20a LPP, fino a concorrenza delle prestazioni legali al momento del sinistro. Per la parte sovraobbligatoria, la Cassa pensione GastroSocial può esigere dalla persona assicurata che le ceda i suoi diritti nei confronti dei terzi responsabili del sinistro, fino a concorrenza delle prestazioni che fornisce. 6 7

6 Finanziamento Prestazioni Articolo 10 Contributi 10.1 I contributi sono fissati come segue: Contributi in % del salario coordinato Età Uomini Età Donne rischio risparmio totale % 0 % 1.4 % % 7 % 10.6 % % 10 % 13.6 % % 15 % 18.6 % % 18 % 21.6 % % 18 % 18 % 10.2 I contributi sono riscossi sulla base del salario coordinato mensile Al massimo la metà dei contributi è a carico della persona assicurata. Gli indipendenti devono pagare il contributo totale L obbligo contributivo per l assicurato si estingue dopo 3 mesi d incapacità lavorativa ininterrotta di almeno 70 % per evento. In caso di incapacità lavorativa parziale di almeno il 50 %, l obbligo contributivo è ridotto della metà. Dall inizio del diritto alla rendita d invalidità, è adattato ed è conforme al diritto alla rendita La Cassa pensione GastroSocial può esigere che l esercizio versi degli anticipi stabiliti sulla base del salario coordinato fissato nel contratto di adesione per ogni persona assicurata. Articolo 11 Conto di vecchiaia/accrediti di vecchiaia 11.1 Gli accrediti di vecchiaia di ogni persona assicurata sono calcolati e accreditati sul conto individuale di vecchiaia come segue: Età Accrediti di vecchiaia in % del salario coordinato % % % % 11.2 Il tasso d interesse viene stabilito dal consiglio di fondazione Le prestazioni di libero passaggio risultanti da precedenti rapporti di previdenza sono accreditate al conto di vecchiaia Anche gli acquisti facoltativi della persona assicurata sono accreditati al conto di vecchiaia. Essi non devono però superare la somma degli accrediti di vecchiaia compresi gli interessi, calcolati secondo il cpv. 1 in percentuale del salario coordinato al momento del pagamento dell acquisto, per il periodo di tempo che intercorre tra l età di 25 anni e l età raggiunta al momento dell acquisto, e dopo la deduzione dell avere a risparmio al momento del versamento. Questi acquisti sono equiparati alle prestazioni di libero passaggio derivanti da precedenti rapporti di lavoro. Gli acquisti possono essere effettuati, in caso di capacità lavorativa completa, fino alla nascita del diritto alle prestazioni di vecchiaia. L azienda può partecipare finanziariamente a un acquisto. Prestazioni derivanti da acquisti non possono essere prelevate sotto forma di capitale per i susseguenti 3 anni. Se sono stati fatti dei prelevamenti anticipati per la promozione di abitazione, allora gli acquisti volontari possono essere effettuati solo dopo aver rimborsato tutti i prelevamenti anticipati Per la gestione di assicurazioni esenti da contribuzione, la Cassa pensione GastroSocial può addebitare spese amministrative. 8 9

7 Prestazioni Prestazioni Articolo 12 Prestazioni di vecchiaia 12.1 La persona assicurata che raggiunge l età di pensionamento ha diritto ad una rendita vitalizia. Se dovesse cessare la sua attività lucrativa presso il datore di lavoro finora, nei 5 anni che precedono l età ordinaria di pensionamento e se non sussiste alcun diritto alle prestazioni d invalidità della cassa pensione o se non sono state richieste prestazioni d invalidità all assicurazione federale per l invalidità, può richiedere delle prestazioni di vecchiaia anticipate. L importo della rendita di vecchiaia LPP annua viene calcolato in base ad un tasso di conversione minimo secondo la OPP 2 (art. 62c): Età ordinaria di pensionamento Tasso di conversione in % Uomini Donne % Il tasso di conversione per la parte sovraobbligatoria ammonta al 6.5 % all età ordinaria di pensionamento. In caso di pensionamento anticipato nei 5 anni che precedono l età ordinaria di pensionamento, il tasso di conversione si riduce sulla parte obbligatoria e sovraobbligatoria dello 0.2 % per ogni anno anticipato. In caso di proseguimento dell assicurazione oltre l età ordinaria di pensionamento (art. 19), il tasso di conversione aumenta dello 0.2 % per ogni anno di differimento a) Invece della rendita di vecchiaia, la persona assicurata può esigere il pagamento in contanti dell avere di vecchiaia disponibile. La richiesta deve essere presentata, in forma scritta, almeno 6 mesi prima del pensionamento. Tale richiesta può essere annullata, per iscritto, dalla persona assicurata, entro 30 giorni da quando la Cassa pensione GastroSocial ne è entrata in possesso. Richieste formali inviate più tardi non saranno preso in considerazione. b) È possibile effettuare un ritiro parziale del capitale per un importo pari al 25 % o al 50 % dell avere di vecchiaia, a condizione che la rendita di vecchiaia residua sia pari o superiore al 10 % della semplice rendita minima di vecchiaia AVS. c) Se la persona assicurata è sposata o vive in un partenariato registrato, il pagamento in contanti dell avere di vecchiaia è possibile unicamente con il consenso scritto del coniuge o del partner registrato. d) Il pagamento in contanti del capitale dell avere di vecchiaia non è esigibile nel caso in cui la Cassa pensione GastroSocial versi delle prestazioni d invalidità prima dell età ordinaria di pensionamento (eccezione art. 6 cpv. 3) Per ogni figlio sussiste il diritto ad una rendita per figli di pensionati pari al 20 % della rendita di vecchiaia fino al 20 o compleanno. Se il figlio studia o segue una formazione professionale, oppure è invalido almeno nella misura del 70 %, la rendita è versata al più tardi fino al 25 o compleanno Le rendite di vecchiaia e le rendite per figli di pensionati sono adeguate all evoluzione dei prezzi proporzionalmente alle possibilità finanziare della fondazione

8 Prestazioni Prestazioni Articolo 13 Prestazioni d invalidità 13.1 Sussiste un invalidità se la persona assicurata è invalida almeno al 40 % secondo l assicurazione invalidità federale (AI) La persona assicurata ha diritto ad una rendita d invalidità se è invalida secondo l AI in ragione di almeno il 70 %: ad una rendita intera 60 %: a tre quarti di rendita 50 %: a mezza rendita 40 %: ad un quarto di rendita 13.3 Il diritto alla rendita d invalidità si estingue al raggiungimento dell età di pensionamento e subentra il diritto alle prestazioni di vecchiaia che devono corrispondere almeno alle prestazioni d invalidità LPP esigibili al raggiungimento dell età di pensionamento L intera rendita d invalidità ammonta al 40 % del salario coordinato Il salario coordinato determinante corrisponde alla media del salario coordinato conseguito negli ultimi 12 mesi che precedono l evento assicurativo. Aumenti di salario superiori a CHF 500. avvenuti durante questo periodo non sono presi in considerazione. In casi ben motivati la Cassa pensione GastroSocial può derogare a questa disposizione La Cassa pensione GastroSocial riduce, sopprime o rifiuta il diritto alle prestazioni se la persona assicurata provoca o aggrava l invalidità, per colpa grave, intenzionalmente, a causa d infrazione o delitto intenzionale o si sottrae a una misura di reinserimento professionale ordinata dall AI. Inoltre, rifiuti o riduzione di prestazioni dell assicurazione infortuni o dell Assicurazione militare non sono compensati dalla Cassa pensione GastroSocial Se la persona assicurata subisce una pena privativa della libertà, il pagamento delle prestazioni è sospeso Il conto di vecchiaia della persona assicurata è tenuto anche durante il periodo in cui sussiste l invalidità, ed è alimentato dagli accrediti di vecchiaia e dagli interessi Per ogni figlio sussiste il diritto ad una rendita per figli d invalidi pari al 10 % del salario coordinato fino al 20 o compleanno. Se il figlio studia o segue una formazione professionale, oppure è invalido almeno nella misura del 70 %, la rendita è versata al più tardi fino al 25 o compleanno In conformità alle prescrizioni del Consiglio federale, le rendite d invalidità e le rendite per figli d invalidi corrisposte da oltre 3 anni sono adeguate all evoluzione dei prezzi sulla base delle presta zioni secondo la LPP

9 Prestazioni Prestazioni Articolo 14 Prestazioni in caso di decesso 14.1 Sono considerati come partner: a) I coniugi b) I partner registrati secondo la Legge sul partenariato c) I partner conviventi annunciati durante la loro vita alla Cassa pensione GastroSocial, se hanno vissuto senza interruzione per almeno 5 anni nella stessa economia domestica o il partner superstite che debba provvedere in comune al sostentamento di uno o più figli Il partner convivente può essere annunciato unicamente se la persona assicurata non è sposata, né è registrata secondo la LUD. I partner conviventi non possono essere imparentati. Il partner convivente può essere annunciato esclusivamente con il modulo disponibile presso la cassa pensione Le premesse per un diritto a prestazioni per superstiti si basano sulla LPP. Il partner di una persona assicurata attiva ha diritto ad una rendita di partner se ha compiuto i 45 anni e se il partenariato è durato almeno 5 anni oppure se deve provvedere al mantenimento di uno o più figli. La durata del matrimonio, del partenariato registrato o della convivenza non sono cumulabili. Le prestazioni di decesso sono esigibili solo dopo la fine del diritto al salario Se la persona assicurata dovesse morire prima dell inizio del diritto alla rendita di vecchiaia o d invalidità, la rendita di partner ammonterebbe al 25 % del salario coordinato. Se il beneficiario di una rendita di vecchiaia o d invalidità dovesse morire, la rendita di partner corrisponderebbe al 60 % dell ultima rendita di vecchiaia o d invalidità versata. Gli acquisti facoltativi saranno pagati ai beneficiari secondo l art in caso di decesso, per quanto non sono necessari al finanziamento delle rendite per superstiti Se non è assegnata una rendita di partner, il partner ha diritto ad una prestazione unica legale, pari a tre volte la rendita annuale di partner Il diritto ad una rendita di partner cessa in caso di un nuovo matrimonio, con la conclusione di un nuovo partenariato o concubinato, o con il decesso del beneficiario della rendita Se una persona assicurata muore prima di raggiungere l età di pensionamento o prima di percepire una prestazione di vecchiaia e se nessuna rendita per il partner o altre indennità non possono essere accordate, la metà dell avere di vecchiaia finanziato con i contributi, la metà delle prestazioni di libero passaggio apportate e la totalità degli acquisti facoltativi saranno versati alle persone seguenti: a) Persone naturali a carico in modo preponderante dell assicurato, oppure alla persona con la quale l assicurato ha convissuto nella stessa economia domestica (con il domicilio comune ufficiale) negli ultimi 5 anni, prima del decesso, senza interruzione, oppure alla persona che deve provvedere al mantenimento di uno o più figli comuni. b) In caso di mancanza di persone beneficiarie secondo la lettera a): tutti i figli del defunto; in caso di loro mancanza i genitori. Se un prelevamento per la proprietà d abitazione o una prestazione di libero passaggio dopo un divorzio sono stati effettuati, l avere di vecchiaia finanziato con i contributi, le prestazioni di entrata e gli acquisti facoltativi sono ridotti proporzionalmente Ogni figlio della persona assicurata defunta ha diritto ad una rendita per orfani pari al 10 % del salario coordinato fino al 20 o compleanno. Se il figlio studia o segue una formazione professionale, oppure è invalido almeno nella misura del 70 %, la rendita è versata al più tardi fino al 25 o compleanno. Se la persona assicurata è pensionata, la rendita per orfani ammonta al 20 % della rendita di vecchiaia

10 Prestazioni Fine del rapporto di lavoro 14.8 In caso di decesso del suo ex-partner, la donna o l uomo divorziati, risp. il partner di cui il partenariato registrato è stato giuridicamente sciolto, è assimilato ad una vedova, risp. un vedovo, se il matrimonio o il partenariato registrato è durato almeno 10 anni e se una rendita o un indennità in capitale per una rendita vitalizia è accordata al partner divorziato in base ad una sentenza di divorzio o una sentenza di scioglimento del partenariato registrato. Il suo diritto corrisponde a quello definito nella sentenza di divorzio o dalla sentenza di scioglimento del partenariato registrato, diminuito delle prestazioni di altre assicurazioni obbligatorie; non può tuttavia essere superiore alla rendita di vedovanza minima LPP In conformità alle prescrizioni del Consiglio federale, le rendite per i superstiti corrisposte da oltre 3 anni sono adeguate, fino all età ordinaria di pensionamento dell avente diritto, all evoluzione dei prezzi delle prestazioni secondo la LPP Il calcolo del salario coordinato determinante avviene in modo analogo all art. 13 cpv La Cassa pensione GastroSocial riduce, sopprime o rifiuta il diritto alle prestazioni se la persona assicurata provoca il decesso per colpa grave, intenzionalmente o per causa d infrazione o delitto intenzionale. Inoltre, rifiuti o riduzione di prestazioni dell assicurazione infortuni o dell Assicurazione militare non sono compensati dalla Cassa pensione GastroSocial. Articolo 15 Prestazione di libero passaggio 15.1 Gli assicurati che lasciano la Cassa pensione GastroSocial prima del sopraggiungere di un caso di previdenza hanno diritto ad una prestazione di libero passaggio. Questa sarà trasferita, dopo consenso della persona assicurata, all istituzione di previdenza del nuovo datore di lavoro La prestazione di libero passaggio corrisponde all intero avere di vecchiaia accumulato, e deve come minimo corrispondere a) alle prestazioni di libero passaggio e ai versamenti unici apportati, inclusi gli interessi. b) alla metà dei contributi destinati al finanziamento degli accrediti di vecchiaia; il tasso d interesse applicato corrisponde al tasso minimo stabilito dal Consiglio federale. c) ad un supplemento del 4 % per ogni anno d età calcolato a partire dal 1 o gennaio dopo il 20 o compleanno, al massimo però al 100 % dell importo secondo la lettera b) La persona assicurata può esigere il pagamento in contanti della prestazione di libero passaggio se a) lascia definitivamente la Svizzera ma non a destinazione di uno stato membro dell UE o dell AELS, dove è obbligatoriamente assicurata (non applicabile alle prestazioni di libero passaggio sovraobbligatorie). b) inizia un attività come indipendente (attività principale) e non è più sottoposta alla LPP (il pagamento è possibile unicamente durante un anno dall inizio dell attività indipendente). c) l importo della prestazione di libero passaggio è inferiore all importo annuo dei contributi personali

11 Fine del rapporto di lavoro Fine del rapporto di lavoro 15.4 La fondazione stabilisce quali siano i documenti necessari alla richiesta del pagamento in contanti della prestazione di libero passaggio. Per le persone sposate o i partner registrati, sarà richiesto il consenso scritto dell altro partner Se la prestazione di libero passaggio non può essere né trasferita alla nuova istituzione di previdenza né pagata in contanti, la previdenza è mantenuta presso la Cassa pensione GastroSocial, senza pagamento dei contributi. Questo fino a concorrenza della prestazione di libero passaggio, interessi inclusi, di una rendita d invalidità annua pari al 6.8% dell avere di vecchiaia, o di un capitale in caso di decesso secondo l art. 14 cpv. 6, nel caso in cui nessuna prestazione d un altra istituzione di previdenza è esigibile. La persona assicurata può inoltre esigere che la prestazione di libero passaggio sia attribuita ad una polizza di libero passaggio o versata su un conto di libero passaggio. Articolo 16 Cambiamento d esercizio 16.1 Se la persona assicurata uscente inizia un nuovo rapporto di lavoro presso un altro esercizio affiliato alla Cassa pensione GastroSocial, essa continua ad essere assicurata presso la Cassa pensione GastroSocial in base al piano di previdenza del nuovo datore di lavoro. Articolo 17 Copertura nel caso d uscita 17.1 Le prestazioni di decesso e d invalidità assicurate all uscita rimangono invariate fino all inizio di un nuovo rapporto di lavoro, al massimo tuttavia per 1 mese. I diritti che nascono in tale periodo sono ridotti delle prestazioni di libero passaggio già versate

12 Proseguimento dell assicurazione Proseguimento dell assicurazione Articolo 18 Proseguimento dell assicurazione del salario assicurato precedente 18.1 Gli assicurati il cui salario si riduce al massimo della metà in seguito al compimento del 58 anno d età possono proseguire la previdenza per il salario assicurato precedente, ma al massimo fino all età di pensionamento ordinaria regolamentare In deroga all art. 10.3, su tale quota ipotetica del salario assicurato sulla quale viene proseguita l assicurazione, l assicurato deve versare alla cassa, oltre ai propri contributi, anche i contributi del datore di lavoro. Questi vengono detratti dal salario direttamente dall azienda e trasferiti alla Cassa pensione GastroSocial Il coordinamento conformemente all art. 9.2 avviene sul 90 % del salario portato avanti all insorgere dell incapacità lavorativa. Articolo 19 Attività lucrativa svolta successivamente all età di pensionamento ordinaria 19.1 Su richiesta dell assicurato la previdenza può essere portata avanti in seguito al raggiungimento dell età di pensionamento ordinaria fino alla fine dell attività lucrativa, in ogni caso però non oltre il 70 o anno d età L obbligo di versamento dei contributi di risparmio conformemente all art. 10 rimane invariato Non sussiste più alcun diritto a una rendita d invalidità. Se l assicurato sviluppa un incapacità lavorativa (totale o parziale), dopo un periodo di tre mesi tutte le prestazioni di vecchiaia risultano dovute. In caso di decesso la rendita di partner conformemente agli art e 14.2 è pari al 60 % della rendita di vecchiaia cui l assicurato avrebbe avuto diritto alla data del decesso. La rendita per orfani è pari al 20 % della rendita di vecchiaia cui l assicurato avrebbe avuto diritto alla data del decesso

13 Assicurazioni complementari Assicurazioni complementari Articolo 20 Assicurazione complementare Scala Top (per salari più elevati) 20.1 Persone assicurate: L esercizio può, sulla base di criteri oggettivi, definire i gruppi di persone autorizzate ad aderire all assicurazione complementare. La Cassa pensione GastroSocial può rifiutare l ammissione di una persona con un rischio elevato in materia di salute Riserva per motivi di salute: la persona da assicurare deve fornire informazioni in merito alle proprie condizioni di salute mediante un questionario personale. La Cassa pensione GastroSocial può in oltre ordinare un esame presso un medico di fiducia da lei designato. Se dall esame risulta un rischio più elevato, la Cassa pensione GastroSocial può porre una o più riserve. Una riserva può inoltre essere posta successivamente nel caso in cui risultasse che la persona assicurata ha fornito comunicazioni inesatte o taciuto un fatto rilevante che conosceva o doveva conoscere. Un eventuale riserva può essere applicata soltanto alla parte sovraobbligatoria della previdenza. I motivi e la durata della riserva devono essere notificati per iscritto alla persona assicurata. Una riserva è applicabile al massimo per 5 anni. Se entro questo periodo, dovesse subentrare un evento assicurativo, per il quale è stata fatta una riserva, le prestazioni della Cassa pensione GastroSocial saranno ridotte di conseguenza, ma al massimo fino a concorrenza delle prestazioni del salario coordinato, secondo l art. 5 cpv Salario assicurato: il salario lordo AVS mensile è assicurato da CHF fino a CHF al massimo Il contributo rischio per gli assicurati di età compresa fra i 18 e i 24 anni corrisponde a quello indicato all art A partire dai 25 anni d età i contributi vengono calcolati gradualmente in percentuale del salario coordinato. Contributi in % del salario coordinato Età Uomini Età Donne rischio risparmio totale % 7 % 10.6 % % 10 % 13.6 % % 15 % 18.6 % % 18 % 21.6 % 20.5 Alla persona assicurata sono assegnati sul suo conto i seguenti accrediti di vecchiaia: Età Uomini Età Donne Accrediti di vecchiaia in % del salario coordinato % % % % 20.6 Le altre prestazioni corrispondono a quelle dell assicurazione obbligatoria sulla base del salario assicurato nel piano di previdenza Scala Top Sono inoltre applicabili per analogia le disposizioni regolamentari della previdenza obbligatoria

14 Assicurazioni complementari Assicurazioni complementari Articolo 21 Assicurazione complementare Scala Plus (per salari più elevati e prestazioni più elevate) 21.1 Persone assicurate: L esercizio può, sulla base di criteri oggettivi, definire i gruppi di persone autorizzate ad aderire all assicurazione complementare. La Cassa pensione GastroSocial può rifiutare l ammissione di una persona con un rischio elevato in materia di salute Riserva per motivi di salute: la persona da assicurare deve fornire informazioni in merito alle proprie condizioni di salute mediante un questionario personale, a condizione che il salario lordo AVS mensile si situi al di sopra del quadruplo del salario minimo secondo la LPP (attualmente CHF ). La Cassa pensione GastroSocial può inoltre ordinare un esame presso un medico di fiducia da lei designato. Se dall esame risulta un rischio più elevato, la Cassa pensione GastroSocial può porre una o più riserve. Una riserva può inoltre essere posta successivamente nel caso in cui risultasse che la persona assicurata ha fornito comunicazioni inesatte o taciuto un fatto rilevante che conosceva o doveva conoscere. Un eventuale riserva può essere applicata soltanto alla parte sovraobbligatoria della previdenza. I motivi e la durata della riserva devono essere notificati per iscritto alla persona assicurata. Una riserva è applicabile al massimo per 5 anni. Se entro questo periodo, dovesse subentrare un evento assicurativo, per il quale è stata fatta una riserva, le prestazioni della Cassa pensione GastroSocial saranno ridotte di conseguenza, ma al massimo fino a concorrenza delle prestazioni degli art. 13 e 14, come pure del salario coordinato, secondo l art. 5 cpv Salario assicurato: il salario lordo AVS mensile è assicurato da CHF fino a CHF al massimo, o il salario lordo AVS completo per il piano di previdenza Integral Il contributo rischio per gli assicurati di età compresa fra i 18 e i 24 anni corrisponde a quello indicato all art A partire dai 25 anni d età i contributi vengono calcolati gradualmente in percentuale del salario coordinato. Contributi in % del salario coordinato Età Uomini Età Donne rischio risparmio totale % 9 % 12.6 % % 12 % 15.6 % % 17 % 20.6 % % 20 % 23.6 % 21.5 A partire dai 25 anni d età alla persona assicurata sono assegnati sul suo conto i seguenti accrediti di vecchiaia: Età Uomini Età Donne Accrediti di vecchiaia in % del salario coordinato % % % % 21.6 La rendita d invalidità ammonta al 50 % del salario assicurato. La rendita di partner ammonta al 30 % del salario assicurato. Le suddette prestazioni comprendono la previdenza obbligatoria Sono inoltre applicabili per analogia le disposizioni regolamentari della previdenza obbligatoria

15 Assicurazioni complementari Disposizioni finali Articolo 22 Miglioramento flessibile dei piani di previdenza 22.1 Gli esercizi, che dichiarano una somma salariale lorda AVS annua a partire da CHF 3 milioni possono, in accordo con la Cassa pensione GastroSocial, fissare delle prestazioni più elevate. Il tasso contributivo sarà adattato in questo caso alle circostanze. Articolo 23 Sanzioni 23.1 Qualora l esercizio fosse in ritardo con il pagamento dei contributi o non dovesse inviare i documenti richiesti, o li trasmettesse in modo incompleto, la Cassa pensione GastroSocial può addebitare le spese e gli interessi di mora fino all 8 %. In casi gravi, la Cassa pensione GastroSocial può togliere la copertura assicurativa ed escludere l esercizio dalla fondazione entro 30 giorni per la fine di un mese La fondazione si riserva il diritto, con una retroattività di 3 mesi dopo esserne venuta a conoscenza, di rescindere il contratto se, persone inabili al lavoro o casi di prestazioni, non sono stati annunciati alla conclusione del contratto. Articolo 24 Finanziamento in caso di sottocopertura 24.1 In caso di sottocopertura tecnica, per rimediare, il consiglio di fondazione può, nel rispetto delle possibilità legali, adottare delle misure adeguate alle circostanze (p.es. aumento delle quote, diminuzioni dei tassi di interesse, riduzioni delle prestazioni). Articolo 25 Disdetta del contratto di adesione 25.1 La Cassa pensione GastroSocial può sciogliere il contratto di adesione tenendo conto dei termini legali In caso di scioglimento del contratto di adesione, i beneficiari di rendita saranno trasferiti alla nuova istituzione di previdenza. La Cassa pensione GastroSocial trasferisce i capitali di copertura al nuovo istituto di previdenza. Per il calcolo dei capitali di copertura individuali, sono determinanti le basi tecniche di assicurazione della Cassa pensione GastroSocial al momento della disdetta del contratto

16 Disposizioni finali Articolo 26 Entrata in vigore/modifiche 26.1 Il regolamento entra in vigore il 1 o gennaio 2015 e sostituisce tutte le precedenti disposizioni regolamentari. Su richiesta, esso viene consegnato ad ogni persona assicurata Questo regolamento può essere modificato in qualsiasi momento, dal consiglio di fondazione, nel rispetto delle disposizioni legali. L autorità di vigilanza riceve comunicazione di ogni modifica. Colophon Testi e layout: Fotografia: GastroSocial, Aarau Alex Kaeslin, we shoot u Fotografie, Allschwil BL Gli stampati vengono pubblicati in italiano, tedesco e francese e sono disponibili sul sito web Fa stato la versione tedesca del regolamento. 2014, GastroSocial, 5001 Aarau ISO 9001: 2008 / 28

17 Institution GastroSuisse GastroSocial Cassa pensione Casella postale 5001 Aarau T

La mia cassa pensione

La mia cassa pensione La mia cassa pensione 2015 GastroSocial la sua cassa pensione L esercizio nel quale lavora è assicurato presso la Cassa pensione GastroSocial. La cassa opera nel rispetto delle disposizioni della Legge

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera)

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) Ifangstrasse 8, Postfach, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 92, Fax 044 253 93 94 info@pkschreiner.ch, www.pkschreiner.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2013 Prima

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

La vostra previdenza presso PUBLICA

La vostra previdenza presso PUBLICA La vostra previdenza presso PUBLICA Versione ridotta del Regolamento di previdenza per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Il presente opuscolo vi fornisce

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Ifangstrasse 8, Casella postale, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 80, Fax 044 253 93 94 info@vorsorge-gf.ch, www.vorsorge-gf.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI

Dettagli

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza In caso di litigio, fa fede il testo del regolamento tedesco. Edizione

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione (RPIC) Modifica del 26 giugno 2012 Approvata dal Consiglio federale

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Prima parte del piano di previdenza: S5 o S5U Per la previdenza professionale descritta

Dettagli

Previdenza professionale

Previdenza professionale Agrisano Pencas Previdenza professionale Piani: A B C E F Regolamento di previdenza LPP valido dal 1 gennaio 2014 Indice Regolamento di previdenza 2014... 2 A. Introduzione... 2 Art. 1 - Scopo / Basi...

Dettagli

PIANO DI PREVIDENZA F10

PIANO DI PREVIDENZA F10 REGOLAMENTO 1 a PARTE PIANO DI PREVIDENZA F10 A partire dal 1 gennaio 2012, per tutte le persone assicurate nel piano di previdenza F10 entra in vigore l ordinamento per la previdenza professionale ai

Dettagli

Pensionamento prepararsi per tempo

Pensionamento prepararsi per tempo Pensionamento prepararsi per tempo Indice Inhaltsverzeichnis Preparate il vostro pensionamento 2 Cassa pensione: rendita o capitale? 3 Pensionamento ordinario 4 Pensionamento anticipato anticipazione della

Dettagli

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro validi dallo 31.12.2012 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817 70 10 f + 41 41 817 70

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2016 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione Coiffure & ESTHÉTIQUE (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza B3 A partire dal 1 luglio 2013 entra in

Dettagli

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Valido dal 1 o gennaio 2015 Indice Art. 1 Regolamento

Dettagli

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Edizione gennaio 2015 La vostra sicurezza ci sta a cuore. Indice I. Generalità 1. Basi 3 2. Obbligo

Dettagli

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014 Cassa pensione Mikron Regolamento 1 gennaio 2014 Indice 1. Denominazioni 1 2. Prefazione 2 3. Affiliazione alla Cassa 2 Art. 1 Principio 2 Art. 2 Inizio 2 Art. 3 Informazioni all inizio del rapporto di

Dettagli

3.03 Stato al 1 gennaio 2011

3.03 Stato al 1 gennaio 2011 3.03 Stato al 1 gennaio 2011 Rendite per superstiti dell AVS Rendite per superstiti 1 Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, del padre o della madre, i superstiti

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza BB A partire dal 1 luglio 2013 entra in vigore per le

Dettagli

05.2 Assicurazione di rendite. Assicurazione di rendite

05.2 Assicurazione di rendite. Assicurazione di rendite 05.2 Assicurazione di rendite Assicurazione di rendite Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione di rendite Editore: Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005 Indice A Art. 1 Art.

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2014

Regolamento di previdenza Gennaio 2014 Istituto di previdenza Regolamento di previdenza Gennaio 2014 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by Profond

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati com Plan Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati Valido dal 1 gennaio 2015 Il presente regolamento è ottenibile anche in tedesco, francese e inglese. Indice 4 Nome

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ A prima vista il certificato della cassa pensione sembra incomprensibile. Basta però qualche nozione in più per sapersi districare fra tutti

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di risparmio supplementare valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI... 3. Cerchia delle persone assicurate... 3. Scopo... 3.3

Dettagli

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione Cassa pensioni Schindler Regolamento Edizione del 1 gennaio 2012 Index Pagina A Definizioni 04 B Fondazione, basi tecniche dell assicurazione 05 Art. 01 Nome e scopo della fondazione Art. 02 Cerchia degli

Dettagli

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus 05.3 Assicurazione Incentive/Bonus Assicurazione Incentive/Bonus Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione Incentive/Bonus Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005

Dettagli

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni 05.4 Assicurazione lavoro a turni Assicurazione lavoro a turni Cassa pensione Novartis Regolamento per l Assicurazione lavoro a turni Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Basilea Valido dal 1 o gennaio

Dettagli

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 1. Ordinamento dei beneficiari I contratti del pilastro 3a devono comprendere obbligatoriamente

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Cassa Pensioni Musica e Educazione (di seguito denominata «Cassa pensioni») Valido a partire dal 1 gennaio 2015 Marktgasse 5, 4051 Basel T +41 61 906 99 00, F +41 61 906 99 01

Dettagli

6.02 Stato al 1 gennaio 2010

6.02 Stato al 1 gennaio 2010 6.02 Stato al 1 gennaio 2010 Indennità in caso di maternità Aventi diritto 1 Hanno diritto all indennità di maternità le donne che al momento della nascita del bambino: esercitano un attività lucrativa

Dettagli

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza A prima vista, il vostro

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2012 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

Condizioni aggiuntive per l assicurazione indennità gior naliera (B, BI, C, CI) ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal)

Condizioni aggiuntive per l assicurazione indennità gior naliera (B, BI, C, CI) ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal) Condizioni aggiuntive per l assicurazione indennità gior naliera (B, BI, C, CI) ai sensi della legge sull assicurazione malattie (CAA/LAMal) Edizione 1.7.2005 www.egk.ch Condizioni aggiuntive per l assicurazione

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro validi dallo 01.01.2011 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Prestazioni Assicurati/Aventi diritto Basi per calcolare l ammontare delle prestazioni per cura, assistenza, guarigione AVS/AI Sono assicurate

Dettagli

Certificato di previdenza

Certificato di previdenza www.allianz.ch Certificato di previdenza Marzo 2014 Scheda informativa per l assicurato Il certificato di previdenza del singolo lavoratore viene creato annualmente. Il documento fornisce importanti informazioni

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/ Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro/ Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale 1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale La previdenza statale, nell ambito dell AVS/ AI, garantisce il minimo di sussistenza a tutta la popolazione. 1. Contesto In Svizzera la previdenza

Dettagli

Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus

Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus a partire da 1 Gennaio 2013 Sommario I. Disposizione generali Art. 1 Ammissione Art. 2 Controllo sanitario Art. 3 Salario assicurato Art. 4 Accrediti

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP Dipartimento federale dell'economia DFE EDIZIONE 2009 716.201 i Informazione complementare all Info-Service Disoccupazione Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG 2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2016 In breve L assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI)

Dettagli

Regolamento quadro LPP. Edizione 2014

Regolamento quadro LPP. Edizione 2014 Regolamento quadro LPP Edizione 2014 Regolamento quadro Parte generale del regolamento, valido dal 01.01.2014 Loyalis Fondazione collettiva LPP Loyalis Fondazione collettiva LPP Regolamento quadro 2014

Dettagli

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung Regolamento quadro GEMINI Sammelstiftung Valido dal 1 gennaio 2012 Fa fede la versione originale in tedesco. Indice A Basi e struttura 5 1 Nome e scopo 5 2 Struttura della previdenza 5 3 Affiliazione alla

Dettagli

Regolamento generale LPP. Parte generale del Regolamento in vigore dall 1.1.2011 Loyalis Fondazione collettiva LPP

Regolamento generale LPP. Parte generale del Regolamento in vigore dall 1.1.2011 Loyalis Fondazione collettiva LPP Regolamento generale LPP. Parte generale del Regolamento in vigore dall 1.1.2011 Loyalis Fondazione collettiva LPP Indice I. Definizioni generali 1. Basi contrattuali 2. Finalità 3. Affiliazione di una

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza nelle arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza KU33a A partire dal 1 luglio 2013 per tutte le

Dettagli

Cassa pensione Mikron Regolamento supplementare. 1 gennaio 2014

Cassa pensione Mikron Regolamento supplementare. 1 gennaio 2014 Cassa pensione Mikron Regolamento supplementare 1 gennaio 2014 Indice 1. Denominazioni 1 2. Prefazione 2 3. Affiliazione alla Cassa 2 Art. 1 Principio 2 Art. 2 Inizio 2 Art. 3 Informazioni all inizio

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione dicembre 2009) La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Regolamento

Dettagli

Regolamento di previdenza della Cassa pensioni Posta In vigore dal 1 agosto 2013

Regolamento di previdenza della Cassa pensioni Posta In vigore dal 1 agosto 2013 Regolamento di previdenza della Cassa pensioni Posta In vigore dal agosto 0 Cassa pensioni Posta Viktoriastrasse 7 Casella postale 58 000 Berna 5 Telefono 058 8 56 66 e-mail pkpost@pkpost.ch www.pkpost.ch

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2009

Regolamento di previdenza Gennaio 2009 Regolamento di previdenza Gennaio 2009 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by. CH-8800 Thalwil (ZH). 20

Dettagli

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Cassa pensione Macellai (proparis - Previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2009 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale descritta nelle Disposizioni

Dettagli

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale.

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza, allestito e spedito dal vostro istituto di previdenza del personale (fondazione) ogni

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Liberty 3a Fondazione di previdenza Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Oggetto del regolamento Art. 3 Stipulazione dell accordo di previdenza Art. 4 Contributi Art. 5 Imposte Art. 6

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006 Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia Aggiunta 1 al Regolamento 2005 In vigore dal 1 gennaio 2006 1 Preambolo 1. Tramite la decisione del 3 novembre 2005, il Consiglio di fondazione della Cassa

Dettagli

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Fondazione SEF Konsumstrasse 22A 3000 Berna 14 www.eev.ch Promozione della proprietà dell abitazione mediante i fondi della previdenza professionale

Dettagli

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA Edizione 2014 Promemoria Contratto quadro Assicurazione d indennità giornaliera Helsana Business Salary tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA HEL-00810-it-0913-0004-23529 Fondazioni

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015 Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2015 Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP 2 Tema Informazioni essenziali Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP Che cos è la CPV/CAP? La CPV/CAP

Dettagli

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio In vigore dal 1 gennaio 2015 FACSIMILE Personale Signor Gianni Modello Via Modello

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia. Condizioni generali d assicurazione Polizze di libero passaggio Edizione 2013 Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Indice 1 Stipulazione dell assicurazione 3 2 Prestazioni

Dettagli

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA GLOBALE TRE È IL NUMERO PERFETTO In Svizzera la previdenza globale si fonda su tre pilastri Come lavoratori dipendenti siete assicurati

Dettagli

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA

tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA Edizione giugno 2013 Promemoria Contratto quadro Assicurazione d indennità giornaliera Helsana Business Salary tra la Fondazione SSO-Services e Helsana Assicurazioni SA HEL-00810-it-0613-0003-21972 Fondazioni

Dettagli

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt Regolamento, edizione 2016 Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione A better world begins with you Fa fede la versione originale in

Dettagli

1.1 Generalità 1. 1.2 Basi dell assicurazione 1. 2.1 Cerchia di persone 1. 2.2 Anno assicurativo 1

1.1 Generalità 1. 1.2 Basi dell assicurazione 1. 2.1 Cerchia di persone 1. 2.2 Anno assicurativo 1 Condizioni generali d assicurazione applicabili all assicurazione complementare di rischio per i destinatari della Cassa pensioni Swatch Group (previdenza individuale libera 3b) Edizione 01/2015 Sommario

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale e totale delle casse di previdenza

Regolamento sulla liquidazione parziale e totale delle casse di previdenza Regolamento sulla liquidazione parziale e totale delle casse di previdenza Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Edizione dicembre 2009 2 Regolamento Indice I. Oggetto

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013 dicembre 2012 Agli Assicurati dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

Dettagli

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di

Dettagli

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 3 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 luglio 2007

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 3 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 luglio 2007 Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia Aggiunta 3 al Regolamento 2005 In vigore dal 1 luglio 2007 1 Preambolo 1. A seguito della decisione del 3 maggio 2007, il Consiglio di fondazione della

Dettagli

Fondazione di previdenza dell'asg REGOLAMENTO 2014

Fondazione di previdenza dell'asg REGOLAMENTO 2014 Fondazione di previdenza dell'asg REGOLAMENTO 2014 Prima parte: piano di previdenza R A partire dal 1 gennaio 2014 entra in vigore per le persone assicurate nei piani il presente ordinamento per la previdenza

Dettagli

Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Valido dal 1 o gennaio 2015

Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Valido dal 1 o gennaio 2015 Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Valido dal 1 o gennaio 2015 Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Valido dal 1 o gennaio 2015 2 QUADRO D ASSIEME DELLE

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di base 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di base 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di base valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI.... Definizioni.... Scopo.... Soggetto giuridico... 5. Organizzazione... 5.5

Dettagli

Regolamento della Cassa pensione Novartis 2

Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Cassa pensione Novartis Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Pubblicato da: Cassa pensione Novartis valido dal 1 o gennaio 2011 Panoramica delle prestazioni

Dettagli

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza contiene molte informazioni preziose

Dettagli

Fondazione di previdenza dell'asg REGOLAMENTO 2009

Fondazione di previdenza dell'asg REGOLAMENTO 2009 Fondazione di previdenza dell'asg REGOLAMENTO 2009 Prima parte: piano di previdenza R A partire dal 1 gennaio 2009 entra in vigore per le persone assicurate nei piani R1 R3 il presente ordinamento per

Dettagli

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.»

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Jasmin Blumer Finanze Svizzera La previdenza del personale in breve. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco.

Dettagli

Legge federale sull assicurazione per la maternità

Legge federale sull assicurazione per la maternità Termine di referendum: 9 aprile 1999 Legge federale sull assicurazione per la maternità (LAMat) del 18 dicembre 1998 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 34 quinquies capoverso

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza emanato dalla Commissione amministrativa il maggio 0 vista la legge sulla Cassa pensioni dei Grigioni (LCPG) I. In generale Art. La Cassa pensioni dei Grigioni (Cassa pensioni) offre ai suoi assicurati

Dettagli

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Copia la fondazione di libero passaggio Freizügigkeitsstiftung der Migros Bank Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Il conto verrà aperto dopo di che la sua prestazione di

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014

Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014 Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014 (Capitale di invalidità, capitale in caso di decesso) Sommario

Dettagli

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt Regolamento, edizione 2012 Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione A better world begins with you Fa fede la versione originale in

Dettagli

Istituto di previdenza del Cantone Ticino

Istituto di previdenza del Cantone Ticino Indirizzo tel e-mail url Via Dogana 16 6501 Bellinzona +41 91 814 40 61 ipct@ti.ch www.ti.ch/ipct Istituto di previdenza del Cantone Ticino Regolamento di previdenza dell Istituto di previdenza del Cantone

Dettagli

Assicurazione facoltativa d indennità giornaliera Secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal)

Assicurazione facoltativa d indennità giornaliera Secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) Assicurazione facoltativa d indennità giornaliera Secondo la Legge federale sull assicurazione malattie (LAMal) Condizioni generali d assicurazione (CGA) Edizione gennaio 2009 (versione 2013) Ente assicurativo:

Dettagli

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 06.06.2011 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo

Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo Cassa pensione di Credit Suisse Group (Svizzera) Modello previdenziale 2017 Maggiori informazioni sul calcolatore comparativo Dal 1 gennaio 2017 la Cassa pensione di Credit Suisse Group (Svizzera) introdurrà

Dettagli

PKS CPS. Regolamento previdenziale. 1 gennaio 2011. della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse

PKS CPS. Regolamento previdenziale. 1 gennaio 2011. della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse PKS CPS 1 gennaio 2011 Regolamento previdenziale per gli assicurati con stipendio mensile (primato delle prestazioni) della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Pensionskasse SRG SSR idée suisse Caisse de

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest valevoli dal 24.07.2012 Tellco Pensinvest Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli