PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE"

Transcript

1 PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE MARZO 2006

2 INDICE 1. INTRODUZIONE SCOPO DEL DOCUMENTO RIFERIMENTI NORMATIVI STRUMENTAZIONE NECESSARIA ACCESSO AL SERVIZIO PRESENTAZIONE DI UNA NUOVA RICHIESTA DATI GENERALI DELLA RICHIESTA Tipo di richiesta Elenco delle opere Descrizione delle opere Salvataggio dei dati AVENTI TITOLO Aventi titolo Soggetti coinvolti Salvataggio dei dati UBICAZIONE Comune Ubicazione dell intervento Salvataggio dei dati DATI CATASTALI Catasto fabbricati e Catasto terreni DOCUMENTI Lista documenti da presentare Altri documenti da presentare Modello di presentazione della pratica RIEPILOGO DELLA PRATICA Invio della richiesta Altre funzionalità PRESENTAZIONE DI UNA RICHIESTA GIÀ IN PARTE COMPILATA RICHIESTE DA FIRMARE PAGAMENTO ED INVIO DI UNA RICHIESTA INVIO DI DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA INTEGRAZIONE DOCUMENTI PARAMETRI DI RICERCA INTEGRAZIONE DOCUMENTI LISTA PRATICHE PRESENTATE INTEGRAZIONE DOCUMENTI RIEPILOGO DATI PRATICA PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 2 di 55

3 7.4 INTEGRAZIONE DOCUMENTI LISTA DOCUMENTI Lista documenti presentati Lista documenti da integrare CONSULTAZIONE DI PRATICHE INVIATE CONSULTAZIONE PRATICHE PARAMETRI DI RICERCA CONSULTAZIONE PRATICHE LISTA PRATICHE PRESENTATE CONSULTAZIONE PRATICHE RIEPILOGO DATI PRATICA CONSULTAZIONE PRATICHE ELENCO DOCUMENTI PRESENTATI CONSULTAZIONE DELLA CARTOGRAFIA COMUNALE PIANO REGOLATORE GENERALE Piano Regolatore Generale Link a servizio esistente Piano Regolatore Generale Consultazione delle Tavole CARTA TECNICA COMUNALE Carta Tecnica comunale Link a servizio esistente Carta Tecnica comunale Consultazione delle Tavole MOSAICATURA DEI PIANI REGOLATORI PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 3 di 55

4 1. Introduzione Il servizio Pratiche Edilizie on-line si rivolge ai professionisti operanti nel campo dell edilizia e permette di presentare le pratiche direttamente on-line all amministrazione pubblica, evitando di rivolgersi allo Sportello per l Edilizia. 1.1 Scopo del documento Questo documento intende dare una serie di indicazioni utili al professionista per utilizzare in modo corretto ed efficace lo strumento che si mette a disposizione. 1.2 Riferimenti normativi Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa e s.m.i.; Decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia e s.m.i. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 4 di 55

5 2. Strumentazione necessaria Per usufruire del servizio è necessario essere dotati di: Personal Computer con collegamento ad Internet. Sistema Operativo: il servizio è testato per Windows NT/2000. Dotazione software necessaria: - Internet Explorer 5.5 o superiori (attenzione!! Per utilizzare l applicazione è necessario settare la Protezione a media e non devono essere disabilitate le funzionalità di apertura dei pop-up); - Docsigner (applicativo con il quale si possono visualizzare i files firmati e verificare le firme apposte); è possibile scaricare/installare il pacchetto all interno del servizio (vedi paragrafo 3); - Dike (applicativo con il quale si può effettuare la firma digitale); è scaricabile dal sito di Infocamere N.B. Si consiglia di: - utilizzare DOCSIGNER per visualizzare i files firmati. E sufficiente: selezionare un file firmato con il tasto destro, nelle Proprietà selezionare l opzione Cambia (in relazione alla voce Apri con). Docsigner consente, infatti, di visualizzare anche files firmati di formato DWF e DWG (mentre l applicativo Dike non ha tale funzionalità); - utilizzare DIKE per firmare digitalmente i files. Tale prodotto è scaricabile gratuitamente dal sito di Infocamere (http://www.card.infocamere.it/); esiste, inoltre, un servizio di call center che risponde a richieste di informazioni e assistenza sul prodotto e sugli altri servizi disponibili. Smart-card con certificati di autenticazione e firma digitale rilasciata da Infocamere; simile ad una carta bancomat, è dotata di microprocessore e di memoria con iscritto un codice binario; per utilizzarla è necessario disporre del codice segreto (PIN). Consultando il sito si ottengono le necessarie informazioni per procurarsi la carta. La smart-card permette di accedere al servizio e di effettuare una firma digitale, che può essere definita l equivalente elettronico di una tradizionale firma apposta su carta. L elemento di rilievo del sistema firma è rappresentato dal certificato digitale di sottoscrizione, che è contenuto nella smart-card. Il certificato è un file, al cui interno sono conservate informazioni che riguardano l identità del titolare della carta, il periodo di validità del certificato, ecc. All atto dell acquisto della smart-card vengono fornite all utente le informazioni necessarie per l installazione sul proprio personal computer del certificato, operazione che va effettuata prima di procedere con ulteriori operazioni tramite la smart-card. Dopo aver effettuato l installazione è possibile verificare la presenza del certificato nel proprio browser, in questo modo: PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 5 di 55

6 - aprire Internet Explorer; - cliccare su Strumenti nella barra di menù e selezionare Opzioni Internet nel menù a tendina, cliccare su Contenuto e poi su Certificati (vedi figura 2.1). Vengono elencati tutti i Certificati presenti sul browser, cliccando due volte sulle voci dell elenco è possibile conoscerne i dettagli. Figura 2. 1 Lettore di smart-card. Può essere acquistato presso i principali negozi di informatica. E possibile avere informazioni dettagliate sul tipo di lettore da acquistare e sull installazione dei driver per la comunicazione tra pc e lettore consultando il sito 3. Accesso al servizio Per accedere al servizio Pratiche Edilizie on line è necessario effettuare le seguenti operazioni: PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 6 di 55

7 Collegarsi ad internet ed accedere al sito Selezionare l opzione Accedi. Selezionare il servizio Pratiche edilizie on line. Se si accede al servizio per la prima volta, è necessario scaricare ed installare il software necessario per utilizzare il servizio (vedi figura 3.1). Se si è già scaricato il software necessario (come descritto al punto precedente), si può selezionare la voce Accedi al servizio. Inserire la smart-card nel lettore e digitare il codice PIN. Figura 3. 1 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 7 di 55

8 4. Presentazione di una Nuova richiesta Con Presentazione di una nuova richiesta si intende il caso in cui l utente inizia l inserimento di una serie di dati relativi ad una richiesta; ad ogni cambio di pagina web, infatti, i dati precedentemente inseriti vengono immediatamente salvati e saranno disponibili in momenti successivi, in modo che l utente possa procedere alla compilazione senza dover inserire nuovamente gli stessi dati. Consideriamo, quindi, in questo paragrafo il caso in cui l utente voglia iniziare la compilazione dei dati di una nuova richiesta; nel paragrafo successivo, invece, si considererà il caso in cui l utente voglia modificare/completare/inviare una richiesta di cui ha già iniziato la compilazione in un momento precedente. La pagina iniziale del servizio contiene l elenco delle funzionalità che si possono utilizzare. Per iniziare la compilazione di una Nuova richiesta è necessario selezionare la voce gestione richieste nuova richiesta (vedi figura 4.1). Figura 4. 1 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 8 di 55

9 4.1 Dati generali della richiesta Dopo aver selezionato gestione richieste nuova richiesta si apre la pagina contenente i Dati generali (vedi figura 4.2), in cui è necessario inserire i dati principali relativi alla richiesta, illustrati di seguito. Figura Tipo di richiesta Il tipo di richiesta va selezionato all interno del menu a tendina, scegliendo la voce opportuna tra quelle proposte (figura 4.3). Il dato può essere modificato in seguito; occorre, però, ricordare di non modificarlo dopo aver allegato dei documenti digitali, perché tale operazione causa la perdita dei files allegati. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 9 di 55

10 Figura Elenco delle opere E necessario indicare le opere principali che si intendono realizzare, nel modo seguente: - scegliere l opera all interno del menu a tendina; - selezionare il pulsante inserisci opera; - la voce verrà inserita nell elenco opere; - si può poi procedere inserendo, una per volta, eventuali altre opere nello stesso modo. E obbligatorio inserire almeno un opera nell elenco. Nel caso in cui nessuna delle voci contenute nel menu sia adeguata per descrivere l opera che si intende realizzare, occorre scegliere la voce altra opera e descrivere, nel campo sottostante (paragrafo 4.1.3), l intervento che si intende compiere. Ogni voce inserita nell elenco può essere eliminata: occorre selezionare il check relativo all opera che si intende eliminare e poi selezionare il pulsante elimina selezionato (figura 4.4). Figura Descrizione delle opere La descrizione delle opere, dato non obbligatorio, è un campo di testo in cui è possibile, appunto, descrivere ciò che si intende realizzare con l intervento oggetto della richiesta. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 10 di 55

11 4.1.4 Salvataggio dei dati Dopo aver inserito i dati descritti si seleziona la voce Conferma e prosegui ed i dati vengono salvati (figura 4.5). I dati vengono salvati anche se si seleziona la voce indietro oppure se si seleziona un altra voce nel menu in testata (aventi titolo, ubicazione, ecc.). Non si può procedere con la navigazione delle pagine senza aver inserito i dati nei campi descritti (possono comunque essere modificati più avanti). L unico modo per uscire dalla sezione dati generali senza inserire e/o salvare i dati consiste nel selezionare home. Figura 4. 5 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 11 di 55

12 4.2 Aventi titolo La pagina successiva contiene l elenco dei soggetti coinvolti nell intervento oggetto della richiesta (figura 4.6). Figura Aventi titolo Con il termine Aventi titolo si intendono le persone fisiche e/o giuridiche intestatarie della pratica (il proprietario dell immobile e/o altri soggetti aventi titolo). Per iniziare l inserimento dei dati occorre selezionare la voce inserisci nuovo (vedi figura 4.7). Figura 4. 7 Si apre una finestra in cui vanno inseriti i dati relativi al soggetto (vedi figura 4.8). Terminato PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 12 di 55

13 l inserimento, occorre selezionare la voce Conferma i dati e chiudi. I campi contrassegnati dall asterisco sono obbligatori. Pratiche edilizie on line Si può notare che per almeno uno, ed uno soltanto, dei soggetti inseriti deve essere selezionato si relativamente alla voce Primo intestatario: tale soggetto sarà sempre considerato come Intestatario della pratica. Nello stesso modo per almeno uno, ed uno soltanto, dei soggetti inseriti deve essere selezionato si relativamente alla voce Invio comunicazioni: il soggetto indicato riceverà tutte le comunicazioni ufficiali. Il soggetto individuato come Primo intestatario può coincidere con il soggetto a cui viene attribuito l Invio comunicazioni. Figura 4. 8 Si torna, quindi, alla pagina degli aventi titolo: è presente ora il soggetto inserito (vedi figura 4.9). Accanto ad ogni soggetto inserito compare un check: selezionandolo è possibile modificare i dati inseriti (opzione modifica selezionato) oppure cancellare il soggetto dalla lista (opzione elimina selezionato). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 13 di 55

14 Figura Soggetti coinvolti Con il termine soggetti coinvolti si intendono tutti i soggetti che in qualche modo sono coinvolti nell intervento oggetto della richiesta (ad esempio, il collaudatore, il direttore lavori, ecc.). Non è obbligatorio l inserimento di alcun soggetto. Per iniziare l inserimento dei dati occorre selezionare la voce inserisci nuovo (vedi figura 4.10). Figura Si apre una finestra in cui vanno inseriti i dati relativi al soggetto (vedi figura 4.11). Terminato l inserimento, occorre selezionare la voce Conferma i dati e chiudi. I campi contrassegnati dall asterisco sono obbligatori. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 14 di 55

15 Figura Si torna, quindi, alla pagina degli aventi titolo: è presente ora il soggetto inserito (vedi figura 4.12). Accanto ad ogni soggetto inserito compare un check: selezionandolo è possibile modificare i dati inseriti (opzione modifica selezionato) oppure cancellare il soggetto dalla lista (opzione elimina selezionato). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 15 di 55

16 Figura Salvataggio dei dati Dopo aver inserito i dati descritti si seleziona la voce Conferma e prosegui ed i dati vengono salvati (figura 4.12). I dati vengono salvati anche se si seleziona la voce indietro oppure se si seleziona un altra voce nel menu in testata (aventi titolo, ubicazione, ecc.). Non si può procedere con la navigazione delle pagine senza aver inserito i dati nei campi descritti (possono comunque essere modificati più avanti). L unico modo per uscire dalla sezione aventi titolo senza inserire i dati obbligatori consiste nel selezionare home. 4.3 Ubicazione Nella sezione ubicazione devono essere inseriti i dati che identificano la localizzazione dell intervento che si intende compiere (figura 4.13). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 16 di 55

17 Figura Comune Il nominativo del comune in cui è ubicato l intervento va selezionato all interno del menu a tendina. Il dato può essere modificato in seguito; occorre, però, ricordare di non modificarlo dopo aver allegato dei documenti digitali, perché tale operazione causa la perdita dei files allegati. Per modificare il nominativo del comune è necessario eliminare tutte le ubicazioni già inserite (paragrafo 4.3.2) Ubicazione dell intervento Dopo aver selezionato il nominativo del comune, si procede con l inserimento dell ubicazione (opzione inserisci nuovo). Si apre la finestra in cui si può inserire l ubicazione dell opera descritta (vedi figura 4.14). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 17 di 55

18 Figura Nel campo indirizzo è necessario inserire una delle parole che fanno parte del toponomastico e selezionare l opzione cerca: il sistema cercherà tutti i toponomastici che contengono la parola e visualizzerà il risultato, permettendo all utente di scegliere la via di interesse (ad esempio, VIA FILIPPO BRUNELLESCHI si ottiene digitando FILIPPO oppure BRUNELLESCHI). E necessario utilizzare sempre l opzione cerca, anche se si inserisce il nome completo del toponomastico. Selezionando l opzione Conferma i dati e chiudi, si torna alla pagina della ubicazione (vedi figura 4.15). Accanto ad ognuna delle ubicazioni inserite è presente un check: se selezionato permette la modifica dei dati inseriti (opzione modifica selezionato) e la cancellazione dell ubicazione (opzione elimina selezionato). E possibile inserire più di una ubicazione (se l intervento è situato, ad esempio, in un angolo dell isolato e coinvolge più civici di vie diverse). Una delle ubicazioni inserite, ed una sola, deve avere checkato il campo indirizzo principale, questa sarà considerata, appunto, l ubicazione principale dell opera. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 18 di 55

19 Figura Salvataggio dei dati Dopo aver inserito i dati descritti si seleziona la voce Conferma e prosegui ed i dati vengono salvati (figura 4.15). I dati vengono salvati anche se si seleziona la voce indietro oppure se si seleziona un altra voce nel menu in testata (aventi titolo, ubicazione, ecc.). Non si può procedere con la navigazione delle pagine senza aver inserito i dati obbligatori nei campi descritti (possono comunque essere modificati più avanti). L unico modo per uscire dalla sezione ubicazione senza inserire i dati obbligatori consiste nel selezionare home. 4.4 Dati catastali Nella sezione dati catastali possono essere inseriti gli estremi catastali dell immobile e dei terreni coinvolti nell intervento (figura 4.16). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 19 di 55

20 Figura Catasto fabbricati e Catasto terreni Selezionando l opzione inserisci nuovo è possibile inserire i dati catastali relativi ai fabbricati (figura 4.17). Non è obbligatorio inserire alcun dato catastale. Figura Si apre la finestra in cui si possono inserire i dati catastali (vedi figura 4.18). I dati contrassegnati da asterisco sono obbligatori. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 20 di 55

21 Figura Selezionando l opzione Conferma i dati e chiudi, si torna alla pagina dei dati catastali (vedi figura 4.19). Accanto ad ognuna delle serie di dati inserite è presente un check: se selezionato permette la modifica dei dati inseriti (opzione modifica selezionato) e la cancellazione della serie di dati (opzione elimina selezionato). La sezione Catasto terreni ha un funzionamento del tutto simile a quello descritto per la sezione Catasto fabbricati. Figura PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 21 di 55

22 4.5 Documenti Selezionando l opzione Conferma e prosegui, si passa alla pagina dei Documenti. Nella prima parte della pagina è presente un elenco di documenti, definito dal tipo di richiesta che è stato selezionato nella sezione dati generali e dal Comune selezionato nella sezione ubicazione (vedi figura 4.20). L elenco dei documenti è puramente indicativo; è quindi possibile che debbano essere presentati ulteriori documenti in relazione allo specifico intervento, oppure che alcuni dei documenti presenti in lista non debbano essere allegati perché non necessari. Sarà il professionista a dover valutare, nel caso specifico, quali documenti siano indispensabili, in base alle indicazioni fornite dal settore preposto del Comune cui si vuole presentare la richiesta. Figura PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 22 di 55

23 Nella seconda parte della pagina, è, infatti, presente una sezione in cui è possibile inserire altri documenti che si intendono inviare. Si consiglia fortemente di trasformare i files elettronici contenenti gli elaborati grafici (formato DWG) in files in formato DWF. DWF fornisce un formato, di dimensioni contenute (con conseguenti tempi di upload brevi), che consente di eseguire solamente la visualizzazione e la stampa e di mantenere la stessa fedeltà di visualizzazione e di stampa in scala dei file DWG nativi. Per trasformare un file DWG in DWF è necessario: AUTOCAD 14 AUTOCAD 2000 AUTOCAD 2002 Dal menu FILE selezionare ESPORTA. Selezionare SALVA COME DRAWING WEB FORMAT (*.DWF) Selezionare la directory di destinazione ed assegnare un nome al file.dwf. Confermare le selezioni. Dal menu FILE selezionare STAMPA. Assegnare al dispositivo di stampa il nome DWF. Selezionare la directory di destinazione ed assegnare un nome al file.dwf. Confermare le selezioni Lista documenti da presentare Prima di allegare i files digitali è consigliabile verificare che il tipo di richiesta (sezione Dati generali) ed il Comune (sezione Ubicazione) selezionati siano quelli definitivi; una loro modifica successiva, infatti, comporterebbe la cancellazione dei files allegati. Per ogni documento che si intende presentare, occorre inserire il numero di copie presentate (nel caso in cui venga inviato il documento come file elettronico non è necessario inserire il numero di copie: all atto dell upload il sistema inserirà di default il valore 1); se si invia il documento cartaceo, va inserito il numero effettivo di copie di tale documento che si spedisce o si consegna. Per allegare il documento come file digitale, è necessario selezionare la voce upload file (vedi figura 4.21). N.B. E necessario prestare molta attenzione nel nominare i files che si allegano: nel nome del file non devono essere contenuti degli spazi e dei punti (es. pianta100.dwf è corretto, pia.nta.dwf e pianta 100.dwf non sono corretti ed il sistema non effettua l upload). Figura Dopo aver selezionato l upload si apre una finestra (vedi figura 4.22) all interno della quale è necessario indicare il file che si intendere allegare. Prima di allegare il file è necessario averlo PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 23 di 55

24 firmato digitalmente in locale con apposito applicativo (ad esempio con Docsigner, applicativo scaricabile dalla Home page del servizio). Per allegare il file è necessario: - selezionare il pulsante Sfoglia; Figura selezionare il file nella finestra di scelta e confermare; - selezionare Conferma ed esegui l upload, dopo aver verificato che il nome del file ed il percorso presentati dal sistema siano corretti (vedi figura 4.23). Figura Allegato il file, si torna alla pagina documenti e si nota che accanto alla voce del file appena allegato compaiono due icone (vedi figura 4.24): elimina file, che permette la cancellazione del file; visualizza file, che ne consente l apertura. Figura Altri documenti da presentare Consideriamo, invece, i documenti della sezione Altri documenti da presentare. E necessario, innanzitutto, inserire il tipo di documento che si vuole allegare, selezionando PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 24 di 55

25 l opzione inserisci nuovo (vedi figura 4.25). Figura Si apre una finestra in cui vanno inseriti i seguenti dati (vedi figura 4.26): tipo documento. E necessario scegliere il tipo di documento che si vuole allegare, scegliendolo dalla lista proposta. numero copie presentate. Come già illustrato in precedenza, se si allega il file elettronico, il numero sarà 1, se si invia il documento cartaceo, va inserito il numero effettivo di copie che si invia. Figura Dopo aver selezionato Conferma i dati e chiudi (figura 4.26) il tipo di documento inserito compare nella lista Altri documenti da presentare e il file elettronico può essere uploadato (vedi figura 4.27) come visto precedentemente. Se, invece, il documento viene inviato in formato cartaceo, l operazione termina qui. Figura Dopo aver eseguito correttamente l upload del file, compaiono accanto al documento le funzionalità visualizza file, che permette di aprire il documento, ed elimina file, che ne consente PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 25 di 55

26 la cancellazione (come visto in figura 4.24). E, inoltre, possibile modificare il nominativo del tipo di documento ed il numero di copie presentate, checkando il documento e selezionando l opzione modifica selezionato; per eliminare il documento dall elenco occorre checkarlo e selezionare la voce elimina selezionato. Si sottolinea la differenza tra le due voci elimina file ed elimina selezionato; elimina file cancella il file allegato, ma non elimina il tipo di documento dall elenco dei documenti presentati, mentre elimina selezionato cancella il tipo di documento dalla lista e se è stato allegato un file, lo cancella Modello di presentazione della pratica Nell ultima sezione della pagina è possibile creare un file, in formato RTF, pre-compilato con tutti i dati inseriti nelle pagine precedenti, selezionando il pulsante crea file (figura 4.28). Il modello creato può essere salvato in locale e completato con i dati mancanti. Figura Il file prodotto è composto da diversi documenti: - PRESENTAZIONE DI PRATICA EDILIZIA E MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE; - AUTOCERTIFICAZIONE DEGLI AVENTI TITOLO ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICA EDILIZIA SOGGETTI OLTRE IL PRIMO INTESTATO (il file contiene un modello per ogni cointestato); - DOCUMENTAZIONE ALLEGATA AL MODELLO DI PRESENTAZIONE PRATICA EDILIZIA; - RELAZIONE ASSEVERATA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ. 4.6 Riepilogo della pratica Selezionando l opzione Conferma e prosegui nella pagina dei documenti (vedi figura 4.28), si passa all ultima pagina, contenente un riepilogo dei dati relativi alla pratica appena inseriti (vedi figura 4.29) Invio della richiesta PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 26 di 55

27 Figura Selezionando l opzione crea il file per firma si apre una finestra che permette di salvare in locale un file in formato PDF contenente il riepilogo dei dati principali relativi alla richiesta. Il sistema propone come nome per il file il seguente: anno-numero richiesta (ad esempio, per la richiesta numero 6 creata nell anno 2005); è comunque possibile scegliere un altro nome. Dal momento della creazione del file, i dati della richiesta non sono più accessibili e modificabili; per poter accedere nuovamente occorre utilizzare l opzione modifica (vedi paragrafo 4.6.2). Dopo aver salvato il file, occorre selezionare la voce Riepilogo, per tornare appunto alla sezione riepilogo (vedi figura 4.30). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 27 di 55

28 Figura 4.30 Successivamente è necessario firmare digitalmente il file salvato in locale, con l applicativo di firma (ad esempio con l applicativo Docsigner, scaricabile dalla Home page del servizio). A questo punto è possibile concludere la richiesta e preparare l invio allo Sportello comunale. Prima di procedere è necessario verificare la modalità di pagamento che si deve utilizzare per il Comune a cui si vuole inviare la richiesta (vedi figura 4.31): se la dicitura che compare nella sezione riepilogo è abilitato, selezionando la voce invia si può procedere con il pagamento digitale della richiesta, precedentemente all invio; se la dicitura è non abilitato, significa che il comune non ha la disponibilità di recepire il pagamento digitale. In questo caso, alla selezione del tasto invia, è possibile inviare direttamente la richiesta al comune; il pagamento può essere effettuato con le modalità previste e comunicate dallo Sportello del comune. Figura Come descritto, alla selezione del pulsante invia si presentano situazioni diverse: se per il comune il pagamento digitale è abilitato, la richiesta (che risulta non più accessibile e modificabile), viene trasferita nella sezione gestione richieste pagamento richieste, nella quale si può procedere al pagamento e all invio della richiesta (vedi capitolo 6); se per il comune il pagamento digitale è non abilitato, la richiesta viene immediatamente inviata allo Sportello del comune. Alla pressione del pulsante invia si apre una finestra (vedi figura 4.32), in cui occorre selezionare la voce Sfoglia e indicare il file firmato che si intende inviare. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 28 di 55

29 Figura Dopo aver scelto il file, si seleziona la voce Conferma ed esegui l upload. A questo punto la richiesta non compare più nell elenco delle richieste da firmare, ma è accessibile dalle altre sezioni, illustrate nei paragrafi seguenti Altre funzionalità Le altre funzionalità presenti nella pagina di Riepilogo sono le seguenti: Modifica. Questa funzionalità è utile nel caso in cui l utente abbia creato il file per la firma e abbia la necessità di accedere nuovamente ai dati della richiesta. Se, infatti, l utente ha selezionato l opzione di creazione del file la richiesta rimane visibile nella lista delle richieste da firmare, ma i dati non sono più modificabili. Selezionando, invece, l opzione modifica la richiesta è di nuovo modificabile. Elimina. Permette di eliminare definitivamente la richiesta e tutti i dati correlati. Stampa richiesta. Permette di visualizzare e stampare la pagina contenente i dati riepilogativi della richiesta (stampa il file creato con l opzione crea il file per firma). Stampa copertina. Permette di visualizzare e stampare l etichetta da inserire sul pacco dei documenti cartacei da inviare allo Sportello dell edilizia, utile per l identificazione della richiesta. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 29 di 55

30 5. Presentazione di una richiesta già in parte compilata Consideriamo qui il caso in cui l utente voglia riaprire una richiesta di cui ha già inserito alcuni dati in un momento precedente, ma non ha ancora inviato al comune. La pagina iniziale del servizio contiene l elenco delle funzionalità che si possono utilizzare. Per accedere ad una richiesta già in parte compilata è necessario selezionare la voce gestione richieste richieste da firmare (vedi figura 5.1). Figura 5. 1 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 30 di 55

31 5.1 Richieste da firmare Dopo aver selezionato la voce gestione richieste richieste da firmare viene visualizzata la pagina all interno della quale si possono impostare i parametri di ricerca per definire l elenco delle richieste di interesse (vedi figura 5.2). Figura 5. 2 Tali parametri sono i seguenti: - numero della richiesta. Inserendo questo dato verranno visualizzate tutte le richieste aventi quel numero identificativo (si ricorda che la numerazione delle richieste ricomincia ogni anno); - anno. Tale dato permette di ottenere tutte le richieste create nell anno selezionato; - Comune. Consente di filtrare tutte le pratiche inviate al Comune selezionato; - Avente titolo. Il dato permette di ottenere tutte le richieste aventi come primo intestatario il soggetto il cui nominativo viene indicato nel campo. E possibile avviare la ricerca anche inserendo solo una parte del nominativo; - ultime pratiche. Permette di visualizzare in elenco le pratiche più recenti. Questo campo è impostato in automatico a 10, ma può essere modificato o cancellato. I campi sono alternativi: è possibile impostarne uno solo, alcuni, tutti o nessuno. Avviando la ricerca senza indicare alcun campo verranno elencate tutte le pratiche. Il pulsante annulla permette di pulire i campi di filtro dalle selezioni e inserimenti effettuati. Dopo aver impostato i parametri, occorre selezionare la voce Avvia ricerca, che porta alla pagina successiva, in cui sono visualizzate tutte le richieste rispondenti ai criteri di ricerca PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 31 di 55

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03. PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005 PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.DOC Pagina 1 di 30 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE

PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE MARZO 2004 INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Scopo del documento...3 1.2 Riferimenti normativi...3 1.3 Sperimentazione del servizio...3 1.4 Pagamenti...3 2. Strumentazione

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI BARI GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE aprile 2013 RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO SUAP Sportello Unico per le Attività Produttive SOMMARIO

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

Portale Suap SPORVIC2

Portale Suap SPORVIC2 Portale Suap SPORVIC2 Manuale Utente Richiedente Versione 2.0 > I N D I C E < Sommario 1. PREREQUISITI TECNICI PER NAVIGARE SUL SISTEMA SPORVIC2... 4 2. RICERCA DELLE SCHEDE DEI PROCEDIMENTI PUBBLICATE

Dettagli

Presentazione della pratica online

Presentazione della pratica online Presentazione della pratica online Dalla prima pagina del sito del comune http://www.comune.ficulle.tr.it/, selezionate Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia Selezionate ora ACCEDI nella schermata

Dettagli

PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA

PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA SISTEMA REGIONALE DI FORMALIZZAZIONE DELLE CERTIFICAZIONI PROCEDURA PRESENTAZIONE CANDIDATURA ESPERTO DI AREA PROFESSIONALE / QUALIFICA VERSIONE 1.0 MANUALE D UTILIZZO INDICE CAP 1 MODALITÀ DI ACCESSO

Dettagli

BREVE GUIDA INTRODUTTIVA ALL UTILIZZO DEL SISTEMA TELEMATICO ACCREDITAMENTO

BREVE GUIDA INTRODUTTIVA ALL UTILIZZO DEL SISTEMA TELEMATICO ACCREDITAMENTO BREVE GUIDA INTRODUTTIVA ALL UTILIZZO DEL SISTEMA TELEMATICO ACCREDITAMENTO Il Sito Web... 2 Area - Servizi informativi e comunicativi... 2 Area - Organismi... 3 Dotazioni informatiche necessarie... 3

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti -

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti - C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori - Manuale Progettisti - CIL e SCIA Manuale Progettisti 20 apr 2011 Pag. 1 di 26 INDICE INTRODUZIONE...

Dettagli

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Istruzioni valide per la presentazione delle domande sia per la sezione A (Imprese), sia per la sezione B (Dipendenti)

Dettagli

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino

Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP. - Calabriasuap - Manuale Cittadino Surap2.0 - PROGETTO DI CONSOLIDAMENTO DEL SISTEMA REGIONALE SUAP - Calabriasuap - Manuale Cittadino Calabriasuap Manuale Cittadino_SuapCalabria_v3 Maggio 2015 Pagina 1 di 40 Contatti Assistenza CalabriaSUAP

Dettagli

MOBILITA A.S. 2011/2012

MOBILITA A.S. 2011/2012 MOBILITA A.S. 2011/2012 LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE E DEI RELATIVI ALLEGATI CON LA PROCEDURA POLIS SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA Abbiamo predisposto le schede che seguono con l intento di fornire un

Dettagli

SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI

SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI SISTEMA DI MONITORAGGIO DEI CONTRATTI PUBBLICI Programmi Triennali ed Annuali (PROG) Redazione e pubblicazione del programma triennale, dei suoi aggiornamenti annuali e dell'elenco annuale dei lavori pubblici

Dettagli

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE

SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE In collaborazione con: Regioni e Province autonome, Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ITACA SERVIZIO CONTRATTI PUBBLICI PROGRAMMAZIONE AliProg4 Programmazione Servizio web per la creazione

Dettagli

ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE

ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE ACCREDITAMENTO AI SERVIZI PER LA FORMAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA 1. INTRODUZIONE 2 2. REGISTRAZIONE E PROFILAZIONE 3 1.1 REGISTRAZIONE 3 1.2 INSERIMENTO DEL PROFILO 3 2 COMPILAZIONE

Dettagli

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE Programma Statistico Nazionale Rilevazione IST-02082 Le tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle Pubbliche amministrazioni locali Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Presentazione delle Domande del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Indice e Sommario 1 PRODUZIONE LETTERE INTERNE ED IN USCITA 3 1.1 Descrizione del flusso 3 1.2 Lettere Interne 3 1.2.1 Redazione 3 1.2.2 Firmatario

Dettagli

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line

Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line Manuale per la compilazione dei Questionari di rilevazione Monitor440 Modalità On-line e Off-Line INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini,

Dettagli

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Sommario Premessa...1 Requisiti necessari...1 Formato dei file firmati digitalmente...2 Accesso ai servizi...2 Voci di Menù a disposizione... 3 Fasi della

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo Pag. 1 di 41 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo INDICE Pag. 2 di 41 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA... 4 3. FUNZIONE BACHECA... 8 4. GESTIONE TIROCINANTI...

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO. Versione 1.0

MANUALE DI UTILIZZO. Versione 1.0 SISTEMA SFINGE Manuale A - Impresa proprietaria dell'immobile danneggiato o distrutto in cui svolgeva l'attività al momento del sisma o in disponibilità dell'immobile in cui svolgeva l'attività al momento

Dettagli

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telem atico Schedine Alloggiati Indice Scarico e installazione certificati Pag. 2 Inserimento On Line.. Pag. 13 Invio File... Pag. 18 Informazioni per la Compilazione dei File.. Pag.

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

FedERa GUIDA UTENTE PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO AL SERVIZIO

FedERa GUIDA UTENTE PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO AL SERVIZIO FedERa GUIDA UTENTE PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO AL SERVIZIO REGISTRAZIONE Per poter usufruire delle funzionalità del sistema People (Sportello Unico Attività Produttive online) è necessario registrarsi

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al PRIMO AVVIO DI FEDRA sarà necessario inserire

Dettagli

Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del

Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del Manuale operativo per la gestione della procedura digitale di rendicontazione del OccupaMI 2013: Bando contributi alle pmi per il sostegno all occupazione 1. Finalità delle procedure digitali La nuova

Dettagli

Gestione informatizzata della Domanda di accreditamento

Gestione informatizzata della Domanda di accreditamento ACCREDITAMENTO OPERATORI LAVORO Gestione informatizzata della Domanda di accreditamento Manuale d uso 3.2.0 (versione dell applicativo) Luglio 2012 pag. 2 di41 Sommario Introduzione...4 1.1. Obiettivo...4

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati . Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 3 2. Installazione del lettore di smart card... 3 3. Installazione del Dike... 8 4. Attivazione della smart card... 9 5. PIN per la firma

Dettagli

PROTOCOLLO E SCRIVANIA VIRTUALE. Protocollazione UMA Documentazione tecnica

PROTOCOLLO E SCRIVANIA VIRTUALE. Protocollazione UMA Documentazione tecnica Pagina 1 di 12 Il link all applicativo che gestisce le richieste pervenute al servizio UMA on line si trova sulla intranet della Provincia. Qui dal menu Strumenti di lavoro, è sufficiente selezionare Ricerche

Dettagli

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE

COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE COMUNE DI PESCARA SETTORE TRIBUTI COMUNICAZIONE ICI PROCEDURA DI COMPILAZIONE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA Requisisti di sistema L applicazione COMUNICAZIONI ICI è stata installata e provata sui seguenti

Dettagli

Manuale d uso Albo Online per le Scuole

Manuale d uso Albo Online per le Scuole Manuale d uso Albo Online per le Scuole Accedere come utente al sito Joomla della scuola. Accedere all Albo Online per le Scuole dai link presenti sul sito web scolastico. Cliccare su Modifica la configurazione.

Dettagli

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Sommario Premessa... 1 Requisiti necessari... 1 Allegati: formati e dimensioni ammissibili... 2 Accesso ai servizi... 3 Voci di Menù a disposizione... 4

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Dal sito https://alloggiatiweb.poliziadistato.it accedere al link Accedi al Servizio (figura 1) ed effettuare l operazione preliminare

Dettagli

ALBO VOLONTARIATO (v. 2.4.0) UTENTE ORGANIZZAZIONE VOLONTARIATO

ALBO VOLONTARIATO (v. 2.4.0) UTENTE ORGANIZZAZIONE VOLONTARIATO DIREZIONE GENERALE PROTEZIONE CIVILE, PREVENZIONE E POLIZIA LOCALE UNITÀ ORGANIZZATIVA PROTEZIONE CIVILE ALBO VOLONTARIATO (v. 2.4.0) UTENTE ORGANIZZAZIONE VOLONTARIATO Realizzato a cura di: LOMBARDIA

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico delle Schedine Alloggiati 1. Login Fig.1.1: Maschera di Login Per accedere all applicativo inserire correttamente nome utente e password poi fare clic sul pulsante Accedi,

Dettagli

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.

QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E. QUESTURA DI ENNA Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico Centro Operativo Telecomunicazioni Tel. 0935.522703 Fax 0935.522600 E.mail: questura.cot.en@poliziadistato.it 1 Servizio di Invio Telematico

Dettagli

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all

Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all Guida alla presentazione della domanda di contributo sul bando MODA DESIGN sostegno alle imprese del settore con particolare riferimento all imprenditoria femminile Indice 1. Introduzione... 3 2. Accesso

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione...3 2. Installazione del lettore di smart card...4 3. Installazione del Dike...9 4. Attivazione della smart card... 10 5. PIN per la firma

Dettagli

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot

Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 144 144 - Ve.Net.energia-edifici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.3.dot Nome doc.: Manuale Utente 144 Ve.Net. Energia-edifici

Dettagli

Volume 2 FIRMA DIGITALE. Camera di Commercio di Reggio Emilia

Volume 2 FIRMA DIGITALE. Camera di Commercio di Reggio Emilia Volume 2 FIRMA DIGITALE Camera di Commercio di Reggio Emilia Rinnovare i certificati della smart card Procedure per l anno 2005 Sommario CAPITOLO 1 Firma digitale e smart card in pillole 1 Allegati Istruzioni

Dettagli

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi:

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi: CONDOMINI SUL WEB Cosa si intende per condomini sul Web? Dalla versione 1.45 del programma Metodo Condomini l amministratore ha la possibilità di rendere fruibili via WEB ai condòmini (proprietari e conduttori)

Dettagli

PROGETTO PER LA TRASMISSIONE DOCUMENTI RELATIVI ALL APPROVAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI IN FORMA DIGITALE

PROGETTO PER LA TRASMISSIONE DOCUMENTI RELATIVI ALL APPROVAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI IN FORMA DIGITALE PROGETTO PER LA TRASMISSIONE DOCUMENTI RELATIVI ALL APPROVAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI IN FORMA DIGITALE L approvazione di una manifestazione nazionale od internazionale comporta spesso la trasmissione

Dettagli

AUTORIZZAZIONE LAVORO ESTERO GUIDA ALLA GESTIONE TELEMATICA

AUTORIZZAZIONE LAVORO ESTERO GUIDA ALLA GESTIONE TELEMATICA AUTORIZZAZIONE LAVORO ESTERO GUIDA ALLA GESTIONE TELEMATICA 1. Introduzione Il sistema rappresenta un interfaccia in grado di mettere in relazione tra loro le parti coinvolte nel processo di assunzione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

SISM Sistema Informativo Salute Mentale

SISM Sistema Informativo Salute Mentale SISM Sistema Informativo Salute Mentale Manuale per la registrazione al sistema Versione 1.0 12/01/2012 NSIS_SSW.MSW_PREVSAN_SISM_MTR_Registrazione.doc Pagina 1 di 25 Scheda informativa del documento Versione

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema operativo Windows 32bit e 64bit - Carte Siemens Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito: www.regione.sardegna.it/tscns

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

Contributi per iniziative e manifestazioni di rilievo regionale l.r. 50/86 COME RICHIEDERE IL LETTORE DI CRS

Contributi per iniziative e manifestazioni di rilievo regionale l.r. 50/86 COME RICHIEDERE IL LETTORE DI CRS Contributi per iniziative e manifestazioni di rilievo regionale l.r. 50/86 COME RICHIEDERE IL LETTORE DI CRS La richiesta per poter ritirare gratuitamente il lettore di CRS (Carta Regionale dei Servizi)

Dettagli

Istruzioni compilazione MUD SISTRI 2011

Istruzioni compilazione MUD SISTRI 2011 1 of 10 Premessa: Come annunciato col circolare 2 marzo u.s del Ministero dell ambiente, i produttori di rifiuti possono presentare la dichiarazione inerente il 2010 in 2 modalità: compilazione e invio

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - ASpI Descrizione del servizio Premessa Questo servizio rende possibile l invio e l istruzione automatica

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di aiuto Manuale Operativo Utente Controllo

Dettagli

Regione Toscana Direzione generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze. Settore Formazione e orientamento

Regione Toscana Direzione generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze. Settore Formazione e orientamento Regione Toscana Direzione generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Settore Formazione e orientamento ACCREDITAMENTO DELLE BOTTEGHE SCUOLA FORMULARIO ONLINE Guida alla compilazione

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione Domanda di Adesione al bando: Reddito di Autonomia BONUS BEBE Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 3 1.1 Scopo e campo di applicazione... 3 1.2 Copyright

Dettagli

Abbonamento alla consultazione delle Norme UNI MANUALE D USO. Ver. 1 Settembre 2014

Abbonamento alla consultazione delle Norme UNI MANUALE D USO. Ver. 1 Settembre 2014 MANUALE D USO Ver. 1 Settembre 2014 Pag. 1 di 40 Manuale d uso ver. 2.1 luglio 2014 UTENTE ABBONAMENTO Pag. 2 di 40 Manuale d uso ver. 2.1 luglio 2014 SPAZIO PERSONALE Dopo aver eseguito il login appare

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 02.00 del 21.01.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

Accesso tramite il portale del Comune di Ferrara http://www.comune.fe.it. Accesso diretto

Accesso tramite il portale del Comune di Ferrara http://www.comune.fe.it. Accesso diretto Accesso tramite il portale del Comune di Ferrara http://www.comune.fe.it Accesso diretto Precompliazione di una nuova pratica: per iniziare la compilazione di una pratica cliccare qui Autenticazione: qui

Dettagli

Manuale utente OTTOBRE 2015

Manuale utente OTTOBRE 2015 Manuale utente OTTOBRE 2015 1 1. PROTOCOLLO INFORMATICO DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE... 4 2. COME ACCEDERE AL PROTOCOLLO INFORMATICO... 4 3. COME DARE I COMANDI... 4 3.1 ATTRAVERSO IL NAVIGATORE...

Dettagli

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Il portale consente la trasmissione delle schedine alloggiati ai gestori delle strutture ricettive opportunamente registrati. I servizi offerti dal sito

Dettagli

CITY WORKS Sistema di Autorizzazione e di Coordinamento degli Interventi sul Territorio Comunale

CITY WORKS Sistema di Autorizzazione e di Coordinamento degli Interventi sul Territorio Comunale CITY WORKS Sistema di Autorizzazione e di Coordinamento degli Interventi sul Territorio Comunale Richiesta- Gestione Emissione UTENTE ESTERNO CITY WORKS: RUOLO: INSERITORE... 2 SCHEDA LOCALIZZAZIONE...

Dettagli

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE

S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE Edizione 1.0 Marzo 2010 S.I.N. S.R.L. SISTEMA INFORMATIVO NAZIONALE PER LO SVILUPPO IN AGRICOLTURA Sviluppo Rurale 2007 2013 Misure Strutturali Compilazione domanda di pagamento Manuale Operativo Utente

Dettagli

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it

PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO. www.sose.it PROGETTO FABBISOGNI STANDARD GUIDA DI ACCESSO E COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO www.sose.it Sommario 1 Scopo del documento... 3 2 Accesso al portale... 3 3 Utilizzo del portale... 3 3.1 Accesso... 3 3.2

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON 1 SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DELLA MASCHERA INSERIMENTO DATI Download del file per l inserimento

Dettagli

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet.

Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. Prestazioni a sostegno del reddito Servizi per il cittadino: le richieste di prestazioni via Internet. - Mobilità in Deroga 26/11/2013 Descrizione del servizio Premessa Questo documento descrive le funzionalità

Dettagli

Accettazione e Richiesta dell Aiuto Finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE

Accettazione e Richiesta dell Aiuto Finanziario MANUALE PER L USO DELLA PROCEDURA ON LINE PROGRAMMA ATTUATIVO REGIONALE (PAR) DEL FONDO AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) 2007-2013 D.G.R. VIII/10879 DEL 23 DICEMBRE 2009 AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI ACCESSO A CONTRIBUTI PER L AMMODERNAMENTO

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Liquidazione del Progetto del Fondo NASKO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 3 1.1 Scopo e campo di applicazione... 3 1.2 Copyright (specifiche

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

Q U E S T U R A di V A R E S E Ufficio di Gabinetto

Q U E S T U R A di V A R E S E Ufficio di Gabinetto Q U E S T U R A di V A R E S E Ufficio di Gabinetto Manuale per la gestione del servizio di invio telematico delle schedine alloggiati Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Indice Inserimento

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 1 2. Installazione del lettore di smart card... 1 3. Installazione del Dike e Dike Util... 7 1. Premessa... 8 2. Installazione DikeUtil...

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 9 Data aggiornamento 19/11/2010 17.19.00 Pagina 1 (1) Sommario 1.

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli

Questionario scuola - I e II Ciclo di istruzione Manuale di compilazione

Questionario scuola - I e II Ciclo di istruzione Manuale di compilazione - I e II Ciclo di istruzione Sommario Introduzione... 3 Comunicazione di invito alla compilazione del Questionario scuola on-line... 3 Prerequisiti per l accesso al Questionario scuola on-line.... 3 Come

Dettagli

BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009

BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009 Area Anagrafe Economica BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009 PREMESSA... 1 PRIMO UTILIZZO DEL DISPOSITIVO DI FIRMA DIGITALE... 1 COME SI FIRMA UN DOCUMENTO INFORMATICO...

Dettagli

Utilizzo della smart card di Ateneo (CMRT)

Utilizzo della smart card di Ateneo (CMRT) Utilizzo della smart card di Ateneo (CMRT) La Firma Digitale è l'equivalente informatico della firma autografa e ne ha il medesimo valore legale con in più il vantaggio della totale sicurezza. La Firma

Dettagli

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E:

STEP 2 di seguito i vari passaggi per la registrazione al Re.G.Ind.E: STEP 1 - Il singolo professionista dovrà: 1. essere in possesso di una mail certificata definita P.E.C. (posta elettronica certificata). Nel caso il professionista sia un ingegnere iscritto all Ordine

Dettagli

Avviso Tutti a Iscol@ Anno scolastico 2015-2016

Avviso Tutti a Iscol@ Anno scolastico 2015-2016 ASSESSORADU DE S'ISTRUTZIONE PÙBLICA, BENES CULTURALES, INFORMATZIONE, ISPETÀCULU E ISPORT ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Avviso Tutti a Iscol@

Dettagli

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3

Sommario. 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3. 1.1. Il Gestionale Web... 3. 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 Sommario 1. Che cos è DocFly Fatturazione PA... 3 1.1. Il Gestionale Web... 3 1.2. Accesso all interfaccia Web... 3 1.3 Funzionalità dell interfaccia Web... 4 1.3.1 Creazione guidata dela fattura in formato

Dettagli

Conferma della Validità della patente di guida

Conferma della Validità della patente di guida Tomassini Conferma della Validità della patente di guida Manuale Utente per Medico/Struttura/CML Servizio di sviluppo SVI Pagina 1 di 104 INDICE DEI CONTENUTI 1 GENERALITÀ... 4 1.1 LISTA DI DISTRIBUZIONE...

Dettagli

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB)

SINTESI. Modulo Applicativo. Comunicazioni Obbligatorie (COB) SINTESI Modulo Applicativo Comunicazioni Obbligatorie (COB) 1 Versione 3.14 del 18/06/2008 INDICE 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti Client necessari per l utilizzo

Dettagli

PROCEDURE DI FIRMA PER I PIP PRESENTATI NEI BANDI APPRENDISTATO

PROCEDURE DI FIRMA PER I PIP PRESENTATI NEI BANDI APPRENDISTATO PROCEDURE DI FIRMA PER I PIP PRESENTATI NEI BANDI APPRENDISTATO 1 - INTRODUZIONE Scopo del presente documento è descrivere le procedure attuabili per la firma dei PIP presentati nei bandi apprendistato

Dettagli

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE

FASI DA ESEGUIRE ON-LINE FASI DA ESEGUIRE ON-LINE a) registrazione del candidato mediante apposito link presente sul portale della Regione Basilicata e rilascio delle credenziali di accesso necessarie per procedere alla candidatura

Dettagli

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso 2 SendMedMalattia v. 1.0 Pagina 1 di 25 I n d i c e 1) Introduzione...3 2) Installazione...4 3) Prima dell avvio di SendMedMalattia...9 4) Primo Avvio: Inserimento dei dati del Medico di famiglia...11

Dettagli

CONSULTAZIONE BANCA DATI CATASTO LE VISURE

CONSULTAZIONE BANCA DATI CATASTO LE VISURE Agenzia del Territorio CONSULTAZIONE BANCA DATI CATASTO LE VISURE Versione 1.1 SOMMARIO Il servizio Sister... 3 Corretta navigazione... 3 Costi... 3 Abbonamento... 3 Consultazioni... 5 Visure catastali...

Dettagli

Guida utente alla compilazione delle richieste di contributo on-line per le Associazioni dei Consumatori

Guida utente alla compilazione delle richieste di contributo on-line per le Associazioni dei Consumatori Guida Utente RCP2 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Guida utente alla compilazione delle richieste di contributo on-line per le Associazioni dei Consumatori

Dettagli

Istruzioni per creare un file PDF/A tramite software PDFCreator

Istruzioni per creare un file PDF/A tramite software PDFCreator Istruzioni per creare un file PDF/A tramite software PDFCreator Il formato PDF/A rappresenta lo standard dei documenti delle Pubbliche Amministrazioni adottato per consentire la conservazione digitale

Dettagli

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON

Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON Manuale di istruzioni per l inserimento dei dati delle PROVE PQM PON 1 SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE QUESTO MANUALE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DELLA MASCHERA INSERIMENTO DATI Download del file per l inserimento

Dettagli

IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE E/O ESTIVA (D.D. N. 362/DB1004 DEL 21/11/2011) Guida all utilizzo. Ultimo aggiornamento 25 luglio 2013

IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE E/O ESTIVA (D.D. N. 362/DB1004 DEL 21/11/2011) Guida all utilizzo. Ultimo aggiornamento 25 luglio 2013 IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE E/O ESTIVA (D.D. N. 362/DB1004 DEL 21/11/2011) Guida all utilizzo Ultimo aggiornamento 25 luglio 2013 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. AUTENTICAZIONE... 3 3. ACCESSO

Dettagli

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ARTEA Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Istruzioni per la compilazione della Domanda di Pagamento. PSR 2007-2013 Rev. 0 Firenze, Febbraio 2009 Sommario 1. Premessa... 3 2. Sezione

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L INOLTRO DELLE PRATICHE ON-LINE NUOVA PRATICA

ISTRUZIONI OPERATIVE PER L INOLTRO DELLE PRATICHE ON-LINE NUOVA PRATICA ISTRUZIONI OPERATIVE PER L INOLTRO DELLE PRATICHE ON-LINE NUOVA PRATICA Accettare le condizioni per la PRIVACY INSERIMENTO ANAGRAFICA In questa sezione è necessario inserire tutti i soggetti che a vario

Dettagli

Manuale Operativo FER CEL-PAS. Lato Compilatore. Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili

Manuale Operativo FER CEL-PAS. Lato Compilatore. Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili Manuale Operativo FER CEL-PAS Lato Compilatore Servizio FER - Fonti Energetiche Rinnovabili Revisione del Documento: 06 Data revisione: 13-01-2013 INDICE DEI CONTENUTI Indice 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli