PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE"

Transcript

1 PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE MARZO 2006

2 INDICE 1. INTRODUZIONE SCOPO DEL DOCUMENTO RIFERIMENTI NORMATIVI STRUMENTAZIONE NECESSARIA ACCESSO AL SERVIZIO PRESENTAZIONE DI UNA NUOVA RICHIESTA DATI GENERALI DELLA RICHIESTA Tipo di richiesta Elenco delle opere Descrizione delle opere Salvataggio dei dati AVENTI TITOLO Aventi titolo Soggetti coinvolti Salvataggio dei dati UBICAZIONE Comune Ubicazione dell intervento Salvataggio dei dati DATI CATASTALI Catasto fabbricati e Catasto terreni DOCUMENTI Lista documenti da presentare Altri documenti da presentare Modello di presentazione della pratica RIEPILOGO DELLA PRATICA Invio della richiesta Altre funzionalità PRESENTAZIONE DI UNA RICHIESTA GIÀ IN PARTE COMPILATA RICHIESTE DA FIRMARE PAGAMENTO ED INVIO DI UNA RICHIESTA INVIO DI DOCUMENTAZIONE INTEGRATIVA INTEGRAZIONE DOCUMENTI PARAMETRI DI RICERCA INTEGRAZIONE DOCUMENTI LISTA PRATICHE PRESENTATE INTEGRAZIONE DOCUMENTI RIEPILOGO DATI PRATICA PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 2 di 55

3 7.4 INTEGRAZIONE DOCUMENTI LISTA DOCUMENTI Lista documenti presentati Lista documenti da integrare CONSULTAZIONE DI PRATICHE INVIATE CONSULTAZIONE PRATICHE PARAMETRI DI RICERCA CONSULTAZIONE PRATICHE LISTA PRATICHE PRESENTATE CONSULTAZIONE PRATICHE RIEPILOGO DATI PRATICA CONSULTAZIONE PRATICHE ELENCO DOCUMENTI PRESENTATI CONSULTAZIONE DELLA CARTOGRAFIA COMUNALE PIANO REGOLATORE GENERALE Piano Regolatore Generale Link a servizio esistente Piano Regolatore Generale Consultazione delle Tavole CARTA TECNICA COMUNALE Carta Tecnica comunale Link a servizio esistente Carta Tecnica comunale Consultazione delle Tavole MOSAICATURA DEI PIANI REGOLATORI PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 3 di 55

4 1. Introduzione Il servizio Pratiche Edilizie on-line si rivolge ai professionisti operanti nel campo dell edilizia e permette di presentare le pratiche direttamente on-line all amministrazione pubblica, evitando di rivolgersi allo Sportello per l Edilizia. 1.1 Scopo del documento Questo documento intende dare una serie di indicazioni utili al professionista per utilizzare in modo corretto ed efficace lo strumento che si mette a disposizione. 1.2 Riferimenti normativi Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa e s.m.i.; Decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia e s.m.i. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 4 di 55

5 2. Strumentazione necessaria Per usufruire del servizio è necessario essere dotati di: Personal Computer con collegamento ad Internet. Sistema Operativo: il servizio è testato per Windows NT/2000. Dotazione software necessaria: - Internet Explorer 5.5 o superiori (attenzione!! Per utilizzare l applicazione è necessario settare la Protezione a media e non devono essere disabilitate le funzionalità di apertura dei pop-up); - Docsigner (applicativo con il quale si possono visualizzare i files firmati e verificare le firme apposte); è possibile scaricare/installare il pacchetto all interno del servizio (vedi paragrafo 3); - Dike (applicativo con il quale si può effettuare la firma digitale); è scaricabile dal sito di Infocamere N.B. Si consiglia di: - utilizzare DOCSIGNER per visualizzare i files firmati. E sufficiente: selezionare un file firmato con il tasto destro, nelle Proprietà selezionare l opzione Cambia (in relazione alla voce Apri con). Docsigner consente, infatti, di visualizzare anche files firmati di formato DWF e DWG (mentre l applicativo Dike non ha tale funzionalità); - utilizzare DIKE per firmare digitalmente i files. Tale prodotto è scaricabile gratuitamente dal sito di Infocamere (http://www.card.infocamere.it/); esiste, inoltre, un servizio di call center che risponde a richieste di informazioni e assistenza sul prodotto e sugli altri servizi disponibili. Smart-card con certificati di autenticazione e firma digitale rilasciata da Infocamere; simile ad una carta bancomat, è dotata di microprocessore e di memoria con iscritto un codice binario; per utilizzarla è necessario disporre del codice segreto (PIN). Consultando il sito si ottengono le necessarie informazioni per procurarsi la carta. La smart-card permette di accedere al servizio e di effettuare una firma digitale, che può essere definita l equivalente elettronico di una tradizionale firma apposta su carta. L elemento di rilievo del sistema firma è rappresentato dal certificato digitale di sottoscrizione, che è contenuto nella smart-card. Il certificato è un file, al cui interno sono conservate informazioni che riguardano l identità del titolare della carta, il periodo di validità del certificato, ecc. All atto dell acquisto della smart-card vengono fornite all utente le informazioni necessarie per l installazione sul proprio personal computer del certificato, operazione che va effettuata prima di procedere con ulteriori operazioni tramite la smart-card. Dopo aver effettuato l installazione è possibile verificare la presenza del certificato nel proprio browser, in questo modo: PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 5 di 55

6 - aprire Internet Explorer; - cliccare su Strumenti nella barra di menù e selezionare Opzioni Internet nel menù a tendina, cliccare su Contenuto e poi su Certificati (vedi figura 2.1). Vengono elencati tutti i Certificati presenti sul browser, cliccando due volte sulle voci dell elenco è possibile conoscerne i dettagli. Figura 2. 1 Lettore di smart-card. Può essere acquistato presso i principali negozi di informatica. E possibile avere informazioni dettagliate sul tipo di lettore da acquistare e sull installazione dei driver per la comunicazione tra pc e lettore consultando il sito 3. Accesso al servizio Per accedere al servizio Pratiche Edilizie on line è necessario effettuare le seguenti operazioni: PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 6 di 55

7 Collegarsi ad internet ed accedere al sito Selezionare l opzione Accedi. Selezionare il servizio Pratiche edilizie on line. Se si accede al servizio per la prima volta, è necessario scaricare ed installare il software necessario per utilizzare il servizio (vedi figura 3.1). Se si è già scaricato il software necessario (come descritto al punto precedente), si può selezionare la voce Accedi al servizio. Inserire la smart-card nel lettore e digitare il codice PIN. Figura 3. 1 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 7 di 55

8 4. Presentazione di una Nuova richiesta Con Presentazione di una nuova richiesta si intende il caso in cui l utente inizia l inserimento di una serie di dati relativi ad una richiesta; ad ogni cambio di pagina web, infatti, i dati precedentemente inseriti vengono immediatamente salvati e saranno disponibili in momenti successivi, in modo che l utente possa procedere alla compilazione senza dover inserire nuovamente gli stessi dati. Consideriamo, quindi, in questo paragrafo il caso in cui l utente voglia iniziare la compilazione dei dati di una nuova richiesta; nel paragrafo successivo, invece, si considererà il caso in cui l utente voglia modificare/completare/inviare una richiesta di cui ha già iniziato la compilazione in un momento precedente. La pagina iniziale del servizio contiene l elenco delle funzionalità che si possono utilizzare. Per iniziare la compilazione di una Nuova richiesta è necessario selezionare la voce gestione richieste nuova richiesta (vedi figura 4.1). Figura 4. 1 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 8 di 55

9 4.1 Dati generali della richiesta Dopo aver selezionato gestione richieste nuova richiesta si apre la pagina contenente i Dati generali (vedi figura 4.2), in cui è necessario inserire i dati principali relativi alla richiesta, illustrati di seguito. Figura Tipo di richiesta Il tipo di richiesta va selezionato all interno del menu a tendina, scegliendo la voce opportuna tra quelle proposte (figura 4.3). Il dato può essere modificato in seguito; occorre, però, ricordare di non modificarlo dopo aver allegato dei documenti digitali, perché tale operazione causa la perdita dei files allegati. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 9 di 55

10 Figura Elenco delle opere E necessario indicare le opere principali che si intendono realizzare, nel modo seguente: - scegliere l opera all interno del menu a tendina; - selezionare il pulsante inserisci opera; - la voce verrà inserita nell elenco opere; - si può poi procedere inserendo, una per volta, eventuali altre opere nello stesso modo. E obbligatorio inserire almeno un opera nell elenco. Nel caso in cui nessuna delle voci contenute nel menu sia adeguata per descrivere l opera che si intende realizzare, occorre scegliere la voce altra opera e descrivere, nel campo sottostante (paragrafo 4.1.3), l intervento che si intende compiere. Ogni voce inserita nell elenco può essere eliminata: occorre selezionare il check relativo all opera che si intende eliminare e poi selezionare il pulsante elimina selezionato (figura 4.4). Figura Descrizione delle opere La descrizione delle opere, dato non obbligatorio, è un campo di testo in cui è possibile, appunto, descrivere ciò che si intende realizzare con l intervento oggetto della richiesta. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 10 di 55

11 4.1.4 Salvataggio dei dati Dopo aver inserito i dati descritti si seleziona la voce Conferma e prosegui ed i dati vengono salvati (figura 4.5). I dati vengono salvati anche se si seleziona la voce indietro oppure se si seleziona un altra voce nel menu in testata (aventi titolo, ubicazione, ecc.). Non si può procedere con la navigazione delle pagine senza aver inserito i dati nei campi descritti (possono comunque essere modificati più avanti). L unico modo per uscire dalla sezione dati generali senza inserire e/o salvare i dati consiste nel selezionare home. Figura 4. 5 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 11 di 55

12 4.2 Aventi titolo La pagina successiva contiene l elenco dei soggetti coinvolti nell intervento oggetto della richiesta (figura 4.6). Figura Aventi titolo Con il termine Aventi titolo si intendono le persone fisiche e/o giuridiche intestatarie della pratica (il proprietario dell immobile e/o altri soggetti aventi titolo). Per iniziare l inserimento dei dati occorre selezionare la voce inserisci nuovo (vedi figura 4.7). Figura 4. 7 Si apre una finestra in cui vanno inseriti i dati relativi al soggetto (vedi figura 4.8). Terminato PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 12 di 55

13 l inserimento, occorre selezionare la voce Conferma i dati e chiudi. I campi contrassegnati dall asterisco sono obbligatori. Pratiche edilizie on line Si può notare che per almeno uno, ed uno soltanto, dei soggetti inseriti deve essere selezionato si relativamente alla voce Primo intestatario: tale soggetto sarà sempre considerato come Intestatario della pratica. Nello stesso modo per almeno uno, ed uno soltanto, dei soggetti inseriti deve essere selezionato si relativamente alla voce Invio comunicazioni: il soggetto indicato riceverà tutte le comunicazioni ufficiali. Il soggetto individuato come Primo intestatario può coincidere con il soggetto a cui viene attribuito l Invio comunicazioni. Figura 4. 8 Si torna, quindi, alla pagina degli aventi titolo: è presente ora il soggetto inserito (vedi figura 4.9). Accanto ad ogni soggetto inserito compare un check: selezionandolo è possibile modificare i dati inseriti (opzione modifica selezionato) oppure cancellare il soggetto dalla lista (opzione elimina selezionato). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 13 di 55

14 Figura Soggetti coinvolti Con il termine soggetti coinvolti si intendono tutti i soggetti che in qualche modo sono coinvolti nell intervento oggetto della richiesta (ad esempio, il collaudatore, il direttore lavori, ecc.). Non è obbligatorio l inserimento di alcun soggetto. Per iniziare l inserimento dei dati occorre selezionare la voce inserisci nuovo (vedi figura 4.10). Figura Si apre una finestra in cui vanno inseriti i dati relativi al soggetto (vedi figura 4.11). Terminato l inserimento, occorre selezionare la voce Conferma i dati e chiudi. I campi contrassegnati dall asterisco sono obbligatori. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 14 di 55

15 Figura Si torna, quindi, alla pagina degli aventi titolo: è presente ora il soggetto inserito (vedi figura 4.12). Accanto ad ogni soggetto inserito compare un check: selezionandolo è possibile modificare i dati inseriti (opzione modifica selezionato) oppure cancellare il soggetto dalla lista (opzione elimina selezionato). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 15 di 55

16 Figura Salvataggio dei dati Dopo aver inserito i dati descritti si seleziona la voce Conferma e prosegui ed i dati vengono salvati (figura 4.12). I dati vengono salvati anche se si seleziona la voce indietro oppure se si seleziona un altra voce nel menu in testata (aventi titolo, ubicazione, ecc.). Non si può procedere con la navigazione delle pagine senza aver inserito i dati nei campi descritti (possono comunque essere modificati più avanti). L unico modo per uscire dalla sezione aventi titolo senza inserire i dati obbligatori consiste nel selezionare home. 4.3 Ubicazione Nella sezione ubicazione devono essere inseriti i dati che identificano la localizzazione dell intervento che si intende compiere (figura 4.13). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 16 di 55

17 Figura Comune Il nominativo del comune in cui è ubicato l intervento va selezionato all interno del menu a tendina. Il dato può essere modificato in seguito; occorre, però, ricordare di non modificarlo dopo aver allegato dei documenti digitali, perché tale operazione causa la perdita dei files allegati. Per modificare il nominativo del comune è necessario eliminare tutte le ubicazioni già inserite (paragrafo 4.3.2) Ubicazione dell intervento Dopo aver selezionato il nominativo del comune, si procede con l inserimento dell ubicazione (opzione inserisci nuovo). Si apre la finestra in cui si può inserire l ubicazione dell opera descritta (vedi figura 4.14). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 17 di 55

18 Figura Nel campo indirizzo è necessario inserire una delle parole che fanno parte del toponomastico e selezionare l opzione cerca: il sistema cercherà tutti i toponomastici che contengono la parola e visualizzerà il risultato, permettendo all utente di scegliere la via di interesse (ad esempio, VIA FILIPPO BRUNELLESCHI si ottiene digitando FILIPPO oppure BRUNELLESCHI). E necessario utilizzare sempre l opzione cerca, anche se si inserisce il nome completo del toponomastico. Selezionando l opzione Conferma i dati e chiudi, si torna alla pagina della ubicazione (vedi figura 4.15). Accanto ad ognuna delle ubicazioni inserite è presente un check: se selezionato permette la modifica dei dati inseriti (opzione modifica selezionato) e la cancellazione dell ubicazione (opzione elimina selezionato). E possibile inserire più di una ubicazione (se l intervento è situato, ad esempio, in un angolo dell isolato e coinvolge più civici di vie diverse). Una delle ubicazioni inserite, ed una sola, deve avere checkato il campo indirizzo principale, questa sarà considerata, appunto, l ubicazione principale dell opera. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 18 di 55

19 Figura Salvataggio dei dati Dopo aver inserito i dati descritti si seleziona la voce Conferma e prosegui ed i dati vengono salvati (figura 4.15). I dati vengono salvati anche se si seleziona la voce indietro oppure se si seleziona un altra voce nel menu in testata (aventi titolo, ubicazione, ecc.). Non si può procedere con la navigazione delle pagine senza aver inserito i dati obbligatori nei campi descritti (possono comunque essere modificati più avanti). L unico modo per uscire dalla sezione ubicazione senza inserire i dati obbligatori consiste nel selezionare home. 4.4 Dati catastali Nella sezione dati catastali possono essere inseriti gli estremi catastali dell immobile e dei terreni coinvolti nell intervento (figura 4.16). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 19 di 55

20 Figura Catasto fabbricati e Catasto terreni Selezionando l opzione inserisci nuovo è possibile inserire i dati catastali relativi ai fabbricati (figura 4.17). Non è obbligatorio inserire alcun dato catastale. Figura Si apre la finestra in cui si possono inserire i dati catastali (vedi figura 4.18). I dati contrassegnati da asterisco sono obbligatori. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 20 di 55

21 Figura Selezionando l opzione Conferma i dati e chiudi, si torna alla pagina dei dati catastali (vedi figura 4.19). Accanto ad ognuna delle serie di dati inserite è presente un check: se selezionato permette la modifica dei dati inseriti (opzione modifica selezionato) e la cancellazione della serie di dati (opzione elimina selezionato). La sezione Catasto terreni ha un funzionamento del tutto simile a quello descritto per la sezione Catasto fabbricati. Figura PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 21 di 55

22 4.5 Documenti Selezionando l opzione Conferma e prosegui, si passa alla pagina dei Documenti. Nella prima parte della pagina è presente un elenco di documenti, definito dal tipo di richiesta che è stato selezionato nella sezione dati generali e dal Comune selezionato nella sezione ubicazione (vedi figura 4.20). L elenco dei documenti è puramente indicativo; è quindi possibile che debbano essere presentati ulteriori documenti in relazione allo specifico intervento, oppure che alcuni dei documenti presenti in lista non debbano essere allegati perché non necessari. Sarà il professionista a dover valutare, nel caso specifico, quali documenti siano indispensabili, in base alle indicazioni fornite dal settore preposto del Comune cui si vuole presentare la richiesta. Figura PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 22 di 55

23 Nella seconda parte della pagina, è, infatti, presente una sezione in cui è possibile inserire altri documenti che si intendono inviare. Si consiglia fortemente di trasformare i files elettronici contenenti gli elaborati grafici (formato DWG) in files in formato DWF. DWF fornisce un formato, di dimensioni contenute (con conseguenti tempi di upload brevi), che consente di eseguire solamente la visualizzazione e la stampa e di mantenere la stessa fedeltà di visualizzazione e di stampa in scala dei file DWG nativi. Per trasformare un file DWG in DWF è necessario: AUTOCAD 14 AUTOCAD 2000 AUTOCAD 2002 Dal menu FILE selezionare ESPORTA. Selezionare SALVA COME DRAWING WEB FORMAT (*.DWF) Selezionare la directory di destinazione ed assegnare un nome al file.dwf. Confermare le selezioni. Dal menu FILE selezionare STAMPA. Assegnare al dispositivo di stampa il nome DWF. Selezionare la directory di destinazione ed assegnare un nome al file.dwf. Confermare le selezioni Lista documenti da presentare Prima di allegare i files digitali è consigliabile verificare che il tipo di richiesta (sezione Dati generali) ed il Comune (sezione Ubicazione) selezionati siano quelli definitivi; una loro modifica successiva, infatti, comporterebbe la cancellazione dei files allegati. Per ogni documento che si intende presentare, occorre inserire il numero di copie presentate (nel caso in cui venga inviato il documento come file elettronico non è necessario inserire il numero di copie: all atto dell upload il sistema inserirà di default il valore 1); se si invia il documento cartaceo, va inserito il numero effettivo di copie di tale documento che si spedisce o si consegna. Per allegare il documento come file digitale, è necessario selezionare la voce upload file (vedi figura 4.21). N.B. E necessario prestare molta attenzione nel nominare i files che si allegano: nel nome del file non devono essere contenuti degli spazi e dei punti (es. pianta100.dwf è corretto, pia.nta.dwf e pianta 100.dwf non sono corretti ed il sistema non effettua l upload). Figura Dopo aver selezionato l upload si apre una finestra (vedi figura 4.22) all interno della quale è necessario indicare il file che si intendere allegare. Prima di allegare il file è necessario averlo PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 23 di 55

24 firmato digitalmente in locale con apposito applicativo (ad esempio con Docsigner, applicativo scaricabile dalla Home page del servizio). Per allegare il file è necessario: - selezionare il pulsante Sfoglia; Figura selezionare il file nella finestra di scelta e confermare; - selezionare Conferma ed esegui l upload, dopo aver verificato che il nome del file ed il percorso presentati dal sistema siano corretti (vedi figura 4.23). Figura Allegato il file, si torna alla pagina documenti e si nota che accanto alla voce del file appena allegato compaiono due icone (vedi figura 4.24): elimina file, che permette la cancellazione del file; visualizza file, che ne consente l apertura. Figura Altri documenti da presentare Consideriamo, invece, i documenti della sezione Altri documenti da presentare. E necessario, innanzitutto, inserire il tipo di documento che si vuole allegare, selezionando PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 24 di 55

25 l opzione inserisci nuovo (vedi figura 4.25). Figura Si apre una finestra in cui vanno inseriti i seguenti dati (vedi figura 4.26): tipo documento. E necessario scegliere il tipo di documento che si vuole allegare, scegliendolo dalla lista proposta. numero copie presentate. Come già illustrato in precedenza, se si allega il file elettronico, il numero sarà 1, se si invia il documento cartaceo, va inserito il numero effettivo di copie che si invia. Figura Dopo aver selezionato Conferma i dati e chiudi (figura 4.26) il tipo di documento inserito compare nella lista Altri documenti da presentare e il file elettronico può essere uploadato (vedi figura 4.27) come visto precedentemente. Se, invece, il documento viene inviato in formato cartaceo, l operazione termina qui. Figura Dopo aver eseguito correttamente l upload del file, compaiono accanto al documento le funzionalità visualizza file, che permette di aprire il documento, ed elimina file, che ne consente PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 25 di 55

26 la cancellazione (come visto in figura 4.24). E, inoltre, possibile modificare il nominativo del tipo di documento ed il numero di copie presentate, checkando il documento e selezionando l opzione modifica selezionato; per eliminare il documento dall elenco occorre checkarlo e selezionare la voce elimina selezionato. Si sottolinea la differenza tra le due voci elimina file ed elimina selezionato; elimina file cancella il file allegato, ma non elimina il tipo di documento dall elenco dei documenti presentati, mentre elimina selezionato cancella il tipo di documento dalla lista e se è stato allegato un file, lo cancella Modello di presentazione della pratica Nell ultima sezione della pagina è possibile creare un file, in formato RTF, pre-compilato con tutti i dati inseriti nelle pagine precedenti, selezionando il pulsante crea file (figura 4.28). Il modello creato può essere salvato in locale e completato con i dati mancanti. Figura Il file prodotto è composto da diversi documenti: - PRESENTAZIONE DI PRATICA EDILIZIA E MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE; - AUTOCERTIFICAZIONE DEGLI AVENTI TITOLO ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICA EDILIZIA SOGGETTI OLTRE IL PRIMO INTESTATO (il file contiene un modello per ogni cointestato); - DOCUMENTAZIONE ALLEGATA AL MODELLO DI PRESENTAZIONE PRATICA EDILIZIA; - RELAZIONE ASSEVERATA DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ. 4.6 Riepilogo della pratica Selezionando l opzione Conferma e prosegui nella pagina dei documenti (vedi figura 4.28), si passa all ultima pagina, contenente un riepilogo dei dati relativi alla pratica appena inseriti (vedi figura 4.29) Invio della richiesta PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 26 di 55

27 Figura Selezionando l opzione crea il file per firma si apre una finestra che permette di salvare in locale un file in formato PDF contenente il riepilogo dei dati principali relativi alla richiesta. Il sistema propone come nome per il file il seguente: anno-numero richiesta (ad esempio, per la richiesta numero 6 creata nell anno 2005); è comunque possibile scegliere un altro nome. Dal momento della creazione del file, i dati della richiesta non sono più accessibili e modificabili; per poter accedere nuovamente occorre utilizzare l opzione modifica (vedi paragrafo 4.6.2). Dopo aver salvato il file, occorre selezionare la voce Riepilogo, per tornare appunto alla sezione riepilogo (vedi figura 4.30). PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 27 di 55

28 Figura 4.30 Successivamente è necessario firmare digitalmente il file salvato in locale, con l applicativo di firma (ad esempio con l applicativo Docsigner, scaricabile dalla Home page del servizio). A questo punto è possibile concludere la richiesta e preparare l invio allo Sportello comunale. Prima di procedere è necessario verificare la modalità di pagamento che si deve utilizzare per il Comune a cui si vuole inviare la richiesta (vedi figura 4.31): se la dicitura che compare nella sezione riepilogo è abilitato, selezionando la voce invia si può procedere con il pagamento digitale della richiesta, precedentemente all invio; se la dicitura è non abilitato, significa che il comune non ha la disponibilità di recepire il pagamento digitale. In questo caso, alla selezione del tasto invia, è possibile inviare direttamente la richiesta al comune; il pagamento può essere effettuato con le modalità previste e comunicate dallo Sportello del comune. Figura Come descritto, alla selezione del pulsante invia si presentano situazioni diverse: se per il comune il pagamento digitale è abilitato, la richiesta (che risulta non più accessibile e modificabile), viene trasferita nella sezione gestione richieste pagamento richieste, nella quale si può procedere al pagamento e all invio della richiesta (vedi capitolo 6); se per il comune il pagamento digitale è non abilitato, la richiesta viene immediatamente inviata allo Sportello del comune. Alla pressione del pulsante invia si apre una finestra (vedi figura 4.32), in cui occorre selezionare la voce Sfoglia e indicare il file firmato che si intende inviare. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 28 di 55

29 Figura Dopo aver scelto il file, si seleziona la voce Conferma ed esegui l upload. A questo punto la richiesta non compare più nell elenco delle richieste da firmare, ma è accessibile dalle altre sezioni, illustrate nei paragrafi seguenti Altre funzionalità Le altre funzionalità presenti nella pagina di Riepilogo sono le seguenti: Modifica. Questa funzionalità è utile nel caso in cui l utente abbia creato il file per la firma e abbia la necessità di accedere nuovamente ai dati della richiesta. Se, infatti, l utente ha selezionato l opzione di creazione del file la richiesta rimane visibile nella lista delle richieste da firmare, ma i dati non sono più modificabili. Selezionando, invece, l opzione modifica la richiesta è di nuovo modificabile. Elimina. Permette di eliminare definitivamente la richiesta e tutti i dati correlati. Stampa richiesta. Permette di visualizzare e stampare la pagina contenente i dati riepilogativi della richiesta (stampa il file creato con l opzione crea il file per firma). Stampa copertina. Permette di visualizzare e stampare l etichetta da inserire sul pacco dei documenti cartacei da inviare allo Sportello dell edilizia, utile per l identificazione della richiesta. PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 29 di 55

30 5. Presentazione di una richiesta già in parte compilata Consideriamo qui il caso in cui l utente voglia riaprire una richiesta di cui ha già inserito alcuni dati in un momento precedente, ma non ha ancora inviato al comune. La pagina iniziale del servizio contiene l elenco delle funzionalità che si possono utilizzare. Per accedere ad una richiesta già in parte compilata è necessario selezionare la voce gestione richieste richieste da firmare (vedi figura 5.1). Figura 5. 1 PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 30 di 55

31 5.1 Richieste da firmare Dopo aver selezionato la voce gestione richieste richieste da firmare viene visualizzata la pagina all interno della quale si possono impostare i parametri di ricerca per definire l elenco delle richieste di interesse (vedi figura 5.2). Figura 5. 2 Tali parametri sono i seguenti: - numero della richiesta. Inserendo questo dato verranno visualizzate tutte le richieste aventi quel numero identificativo (si ricorda che la numerazione delle richieste ricomincia ogni anno); - anno. Tale dato permette di ottenere tutte le richieste create nell anno selezionato; - Comune. Consente di filtrare tutte le pratiche inviate al Comune selezionato; - Avente titolo. Il dato permette di ottenere tutte le richieste aventi come primo intestatario il soggetto il cui nominativo viene indicato nel campo. E possibile avviare la ricerca anche inserendo solo una parte del nominativo; - ultime pratiche. Permette di visualizzare in elenco le pratiche più recenti. Questo campo è impostato in automatico a 10, ma può essere modificato o cancellato. I campi sono alternativi: è possibile impostarne uno solo, alcuni, tutti o nessuno. Avviando la ricerca senza indicare alcun campo verranno elencate tutte le pratiche. Il pulsante annulla permette di pulire i campi di filtro dalle selezioni e inserimenti effettuati. Dopo aver impostato i parametri, occorre selezionare la voce Avvia ricerca, che porta alla pagina successiva, in cui sono visualizzate tutte le richieste rispondenti ai criteri di ricerca PIM-MUT-TOFA DOC Pagina 31 di 55

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

della domanda di agevolazione

della domanda di agevolazione Guida alla presentazione della domanda di agevolazione 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono essere

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it

Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it Assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel SLD gov.it 1 Introduzione...3 2 Registrazione di un nuovo dominio gov.it...3 3 Cambia Dati di un dominio...9 3.1 Variazione record di zona o DNS Dominio con

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI

ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI ISTRUZIONI PER L INVIO TRAMITE PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) DI ISTANZE, COMUNICAZIONI E DOCUMENTI Firenze, mercoledì 10 Maggio 2011 VERSIONE 1.2 DEL 10 Maggio2011 Pagina 2 di 8 In queste pagine

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti:

L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: Benvenuto su RLI WEB L'applicazione RLI-Web deve essere utilizzata, in relazione ai seguenti adempimenti: richieste di registrazione dei contratti di locazione di beni immobili e affitto fondi rustici;

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Modalità di iscrizione al TOLC Per iscriversi al TOLC è necessario compiere le seguenti operazioni: 1. Registrazione nella sezione TOLC del portale CISIA

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0

Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Guida alla gestione dei File in Aulaweb 2.0 Università degli Studi di Genova Versione 1 Come gestire i file in Moodle 2 Nella precedente versione di Aulaweb, basata sul software Moodle 1.9, tutti i file

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Chi può accedere? Il servizio è riservato a tutti gli utenti istituzionali provvisti di account di posta elettronica d'ateneo nel formato nome.cognome@uninsubria.it

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli