INFO. Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e dei regolamenti.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFO. Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e dei regolamenti."

Transcript

1 INFO Borsa di studio e servizio abitativo studenti stranieri ANNO ACCADEMICO /2014 Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e dei regolamenti. PER MAGGIORI INFORMAZIONI

2 EDISU E I SERVIZI PER GLI STUDENTI Edisu, l Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario del Piemonte, offre concrete opportunità agli studenti per vivere al meglio l'esperienza universitaria attraverso contributi economici e servizi assegnati per concorso o su richiesta. I benefici vengono erogati agli studenti universitari meritevoli che si trovano in condizioni economiche disagiate ma anche alla generalità degli studenti. I BENEFICI A CONCORSO borsa di studio servizio abitativo contributo integrativo per la mobilità internazionale interventi a favore di studenti diversamente abili contributi straordinari (per particolari situazioni di disagio) I SERVIZI servizio ristorazione sale studio e aule informatiche prestito testi universitari sportello casa attività culturali e sportive attività studentesche informazioni e orientamento BORSA DI STUDIO La borsa di studio consiste in un importo in denaro assegnato per concorso in base a determinati requisiti di reddito e di merito. Al concorso possono partecipare gli studenti regolarmente iscritti per il conseguimento del primo titolo di studio a corsi di laurea, laurea magistrale a ciclo unico, laurea specialistica/magistrale, dottorato di ricerca e scuola di specializzazione per le professioni legali. L importo varia in relazione alla condizione economica e al tempo di percorrenza utilizzando i trasporti pubblici necessario per raggiungere la sede del corso di studi. L erogazione della borsa di studio avviene in due rate. 2 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

3 SERVIZIO ABITATIVO Edisu Piemonte dà l'opportunità, agli studenti fuori sede iscritti a tempo pieno che presentano domanda e soddisfano i requisiti richiesti, di essere ospitati in una delle residenze universitarie a Torino, Alessandria, Cuneo, Novara e Vercelli. I requisiti richiesti per partecipare al concorso sono gli stessi della borsa di studio. Il servizio abitativo viene assegnato in base alle graduatorie. Riserva Extra-Ue: Agli studenti Extra-UE iscritti al primo anno dei corsi di laurea, laurea specialistica a ciclo unico, laurea specialistica, laurea magistrale, dottorati e scuola di specializzazione professioni legali, è riservato il 15% dei posti letto spettanti ad ogni Ateneo per gli iscritti al primo anno. L opzione servizio abitativo deve essere richiesta contemporaneamente alla borsa di studio (vedi sezione Come presentare la domanda ). Gli studenti che risultano vincitori o idonei nelle graduatorie definitive sono tenuti a comunicare l accettazione del posto letto assegnato secondo le modalità e le scadenze fissate dal bando. Con l'accettazione del posto letto lo studente si impegna a rispettare la normativa del Bando di concorso e il Regolamento stabilito per le Residenze universitarie. REQUISITI ECONOMICI I requisiti economici sono individuati sulla base della condizione economica e patrimoniale del nucleo familiare dello studente. Vengono fissate le soglie massime di ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) o ISEEU (ISEE integrata con i criteri del DPCM) e di ISPE/ISPEU, al di sotto delle quali è possibile richiedere la borsa; il superamento di anche solo uno dei limiti non consente l'accesso al beneficio (art. 6 Bando di concorso). REQUISITI REDDITO ISEE/ISEEU<= ,00 PATRIMONIO ISPE/ISPEU<= ,00 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 3

4 A CHI RIVOLGERSI PER AVERE L ATTESTAZIONE ISEE/ISEEU L'attestazione ISEE/ISEEU può essere rilasciata gratuitamente dai CAAF convenzionati con Edisu, il cui elenco è disponibile sul sito DOCUMENTAZIONE RICHIESTA STUDENTI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA: devono produrre la stessa documentazione relativa alle condizioni economiche richiesta per gli studenti italiani. STUDENTI PROVENIENTI DA PAESI EXTRA-UE: devono presentare specifici documenti prodotti dalle autorità del paese di provenienza, attestanti la situazione economica e patrimoniale del proprio nucleo familiare. Lo studente che presenta per la prima volta la domanda deve inoltre allegare copia del visto e del permesso di soggiorno (se scaduto copia del medesimo e ricevuta attestante la richiesta di rinnovo). Studenti stranieri con nucleo familiare residente all estero: Questi studenti devono presentare dichiarazioni o certificati in carta semplice rilasciati dalle autorità del paese di provenienza attestanti: - la composizione del nucleo familiare. In caso di morte di un genitore deve essere allegato alla documentazione consolare un certificato attestante il decesso; in caso di separazione o divorzio dei genitori deve essere allegato alla documentazione consolare un certificato attestante tale condizione; in caso di genitore unico deve essere allegato alla documentazione consolare un certificato attestante tale condizione, in caso lo studente sia coniugato il nucleo familiare è composto dal medesimo, il coniuge, figli e altri soggetti eventualmente presenti nel nucleo famigliare; - i redditi prodotti all estero dal nucleo familiare alla data del 31 dicembre 2012; - il patrimonio posseduto dal nucleo familiare al 31/12/2012. Nel caso di presenza di patrimonio immobiliare deve essere specificata la superficie in metri quadri. 4 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

5 Studenti Extra-UE con nucleo familiare all estero: condizione di fuori sede. Gli studenti Extra-Ue sono considerati fuori sede, indipendentemente dalla loro residenza in Italia, ad eccezione del caso in cui il nucleo familiare dello studente risieda anch esso in Italia in un comune non fuori sede ai sensi dell art. 4 del bando (art. 27 comma 1). Gli studenti Extra-UE i cui nuclei familiari non sono residenti in Italia, risultati idonei nelle graduatorie del servizio abitativo e vincitori di borsa di studio che non possono usufruire del servizio abitativo per esaurimento dei posti letto messi a concorso sono considerati fuori sede e non sono tenuti ad autocertificare l assunzione di domicilio a titolo oneroso nel comune sede degli studi per mantenere l importo da fuori sede comprensivo dell importo di 2.500,00. Gli studenti che richiedono la sola borsa di studio da fuori sede non sono tenuti ad autocertificare il domicilio a titolo oneroso per mantenere l importo da fuori sede ai sensi dell articolo 27 comma 3.2 del bando. Studenti stranieri la cui famiglia risiede in Italia: Questi studenti sono tenuti a presentare, oltre alla documentazione attestante i redditi prodotti dal nucleo familiare in Italia (ISEE/ISEEU), idonea documentazione rilasciata dalle autorità del paese di provenienza attestante la presenza o l assenza di patrimoni riferiti all intero nucleo familiare al 31/12/2012. Nel caso di presenza di patrimonio immobiliare deve essere specificata la superficie in metri quadri. TRADUZIONE E LEGALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI I documenti richiesti devono essere rilasciati dalle competenti autorità dello stato estero ove i redditi e i patrimoni sono stati prodotti e presentati esclusivamente in originale. Tali documenti dovranno essere tradotti in lingua italiana da un traduttore ufficiale e avviati alla procedura di legalizzazione interna del Paese. La legalizzazione finale attesta la conformità della traduzione INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 5

6 al documento in lingua originale e conferisce valore per l estero al medesimo. Deve essere richiesta alle rappresentanze diplomatiche italiane nel Paese (Ufficio Legalizzazioni presso il Consolato o l Ambasciata). La legalizzazione non è richiesta in caso di redditi e patrimoni prodotti in Stati membri dell Unione Europea. Nel caso di concrete difficoltà riscontrate nel Paese di origine, la legalizzazione oppure il rilascio stesso della documentazione prevista potrà essere richiesto alle rappresentanze diplomatiche e consolari estere in Italia. Successivamente, il documento dovrà essere legalizzato presso l Ufficio Legalizzazioni della Prefettura. Si precisa che le rappresentanze diplomatiche estere in Italia non sono sempre sono in grado di produrre certificazioni riguardanti lo stato reddituale e patrimoniale del nucleo famigliare. Si consiglia allo studente di informarsi in modo tale da poter richiedere in anticipo i documenti alle amministrazioni competenti. La documentazione sopra descritta dovrà essere esibita al CAAF (Centro Autorizzato Assistenza Fiscale) per il rilascio dell attestazione ISEEU e consegnata agli sportelli Edisu al momento della presentazione della domanda. Studenti provenienti da paesi particolarmente poveri: Tali studenti devono presentare, per la valutazione della condizione economica, una certificazione della Rappresentanza italiana nel Paese di provenienza che attesti che lo studente non appartiene ad una famiglia notoriamente di alto reddito ed elevato livello sociale. Elenco dei paesi particolarmente poveri Afghanistan, Angola, Bangladesh, Benin, Bhutan, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Ciad, Comoros (Isole), Congo (Repubblica Democratica del), Corea (Repubblica democratica del), Eritrea, Etiopia, Gambia, Gibuti, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Haiti, Kenya, Kiribati, Kirghizistan, Laos, Lao Peolpe s Dem. 6 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

7 Rep, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritania, Mozambico, Myanmar, Nepal,Niger,Repubblica Centro Africana, Ruanda,Samoa, Sao Tomé e Principe, Senegal, Sierra Leone, Solomon Island, Somalia, Sudan, Sudan del Sud,Tanzania, Timor Est, Togo, Tuvalu, Uganda, Vanuatu, Yemen, Zambia, Zimbawe. Studenti apolidi o rifugiati politici: Tali studenti devono allegare al modulo di richiesta dei benefici l attestato ufficiale relativo alla condizione di apolidi o rifugiati politici o in condizione di protezione sussidiaria, rilasciato dal Ministero dell Interno Italiano o dall Alto Commissariato delle Nazioni Unite Ufficio per l Italia. Ai fini della valutazione della situazione economica, si tiene conto solo dei redditi e del patrimonio eventualmente posseduti in Italia. Non sono previste riserve di borsa di studio e posti letto a favore di tali studenti al di fuori della riserva del 15% prevista per gli studenti Extra-UE iscritti ai primi anni di corso, di cui all art. 9 comma 1.2 del bando. REQUISITI DI MERITO Studenti iscritti al primo anno Per accedere ai benefici, al momento della presentazione della domanda agli studenti che si immatricolano è richiesto come requisito di accesso il solo diploma di Scuola Superiore, a prescindere dal voto conseguito. Per ottenere la seconda rata lo studente dovrà conseguire entro il 10 agosto 2014 il numero di crediti formativi (CFU) indicati nel bando con una media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS, prevista per il corso frequentato (art.10 comma 1 del bando) e autocertificarli a Edisu entro il 1 ottobre 2014 utilizzando l apposita procedura disponibile nella tua pagina personale all interno dello Sportello on line. Gli studenti iscritti al primo anno mantengono comunque il diritto alla prima rata già percepita, senza dover restituire nulla a Edisu, se conseguono: - al 10 agosto 2014 il numero di crediti richiesti con media inferiore a quella prevista per il tuo corso di studi; - al 30 novembre 2014 il numero di crediti richiesti indipendentemente dalla media raggiunta; INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 7

8 - i requisiti richiesti ma non li autocertificano a Edisu entro il 1 ottobre Revoca della borsa di studio e del servizio abitativo A partire dal mese di gennaio 2015 Edisu effettuerà i controlli con gli Atenei per verificare la veridicità delle autocertificazioni di merito presentate dagli studenti e attestanti il numero di crediti conseguiti al 30 novembre Qualora, in seguito a tali controlli, i requisiti richiesti non risultino effettivamente conseguiti al 30 novembre 2014 verrà revocata la borsa di studio, con conseguente restituzione della prima rata. Gli studenti, vincitori o idonei di borsa, che hanno usufruito anche o solo del servizio abitativo nelle Residenze Edisu dovranno restituire l importo forfetario che ammonta a 2.272,72 per 10 mesi e per 11 mesi ( 7,57 giornalieri). Requisiti per la richiesta di benefici per il primo anno di laurea magistrale Gli studenti che intendono richiedere i benefici per il primo anno di laurea magistrale e che provengono da un Ateneo piemontese devono conseguire la laurea di primo livello entro il 31 luglio e formalizzare l iscrizione al primo anno di laurea magistrale entro il 5 dicembre. Gli studenti che si laureano in un Ateneo non Piemontese o estero devono fare riferimento alle disposizioni di cui all art 10 comma 1.2 del bando. Studenti iscritti ad anni successivi Gli studenti iscritti agli anni successivi al primo, compresi gli ulteriori semestri, devono aver conseguito entro il 10 agosto il numero di crediti riportati nel bando, con una media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS, prevista per il corso frequentato. - Nuovo ordinamento tempo pieno: tabella A2 - Nuovo ordinamento tempo parziale: tabella B - Vecchio ordinamento: tabella C2 8 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

9 La tabella con le indicazioni sulla media ECTS richiesta per i corsi di laurea e le tabelle A2, B e C2 sono pubblicate al fondo del bando di concorso. Gli studenti che hanno conseguito entro il 10 agosto il numero di crediti richiesti dal bando di concorso, e sono in possesso dei requisiti economici di cui all articolo 6, ma non sono in possesso di una votazione media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS, prevista per il corso frequentato, presentando la domanda di borsa di studio: sono ammessi a fruire gratuitamente, per l anno 2014, ad un pasto gratuito nei ristoranti Edisu o nei servizi alternativi - gli iscritti ad un ulteriore semestre potranno usufruire del pasto giornaliero gratuito fino al 31 marzo 2014, nei ristoranti Edisu o nei servizi alternativi; mantengono il diritto all esonero dal pagamento delle tasse universitarie (comprensive della tassa regionale) secondo quanto stabilito dal Regolamento Tasse del proprio Ateneo. Qualora vengano esaurite le graduatorie degli studenti idonei al servizio abitativo anni successivi (in possesso dei requisiti di reddito, crediti e media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS), gli eventuali posti rimasti disponibili verranno assegnati agli studenti che hanno richiesto il servizio abitativo e sono risultati, nella graduatoria definitiva esclusi per media con diritto al pasto gratuito ed esonero tasse, come indicato art. 9 comma 1.2. del bando. L assegnazione avverrà a seguito della pubblicazione di una graduatoria stilata in base al punteggio. Qualora dopo l assegnazione delle borse di studio a tutti gli studenti idonei nella graduatoria definitiva vi fossero ancora risorse disponibili, eventuali ulteriori borse di studio potranno essere assegnate anche agli studenti esclusi per media con diritto al pasto gratuito ed esonero tasse, sulla base di una graduatoria formulata con gli stessi criteri utilizzati per gli studenti in possesso dei requisiti di reddito, crediti e media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS, indicati agli artt. 1 comma 4 e 17 comma 4 del bando di concorso. INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 9

10 Gli studenti che effettuano passaggi di corso o di dipartimento, non possono presentare Richiesta di Conferma Benefici per Super-Merito. (art. 20 comma 5 del bando) Abbreviazione di carriera per studenti provenienti da Atenei esteri Per tali studenti l anno di prima immatricolazione è determinato dal numero di crediti riconosciuti dall Ateneo italiano con media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS prevista per il corso frequentato, riconosciuti dall Ateneo italiano in base alle tabelle A2 e B (parte integrante del bando) e secondo le disposizioni relative ai requisiti di merito previste dal presente bando. Tali studenti non possono presentare la domanda on line ma devono recarsi presso gli Sportelli Edisu attivi indicati all art. 27 comma 10 del bando. Per ottenere la seconda rata lo studente dovrà conseguire al 10 agosto 2014: 20 crediti con media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS, prevista per il corso frequentato se iscritto a tempo pieno ai corsi di laurea, laurea magistrale a ciclo unico e laurea magistrale; 11 crediti con media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS, prevista per il corso frequentato se iscritto a tempo parziale; 2 esami con media ponderata non inferiore al livello di media C del sistema ECTS, prevista per il corso frequentato se iscritto ai corsi del vecchio ordinamento. Tali crediti dovranno essere improrogabilmente certificati a Edisu entro il 1 ottobre Se i crediti di cui sopra non saranno conseguiti entro il 30 novembre 2014 allo studente verrà revocata la borsa di studio e, qualora richiesto, il servizio abitativo e dovrà restituire quanto percepito (art. 35 Bando di concorso). 10 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

11 COME PRESENTARE LA DOMANDA STUDENTI EXTRA-UE ISCRITTI AL PRIMO ANNO O CHE NON CONFERMANO I DATI ECONOMICI Gli studenti iscritti al primo anno che non hanno mai richiesto la borsa o che non possono confermare i dati economici devono compilare l apposito MODULO di richiesta benefici, disponibile sul sito all interno del profilo studenti Extra-Ue e presso tutti gli sportelli Edisu (indirizzi e orari nella sezione Edisu risponde del sito). Una volta compilato e firmato il modulo può essere spedito all indirizzo indicato nella Tabella E pubblicata al fondo del Bando di concorso o consegnato agli sportelli Edisu insieme alla documentazione consolare prevista dal Bando. STUDENTI EXTRA-UE CHE CONFERMANO I DATI ECONOMICI Tali studenti devono accedere alla compilazione della domanda on line utilizzando uno dei seguenti codici: CODICE UTENTE : per gli studenti che non sono in possesso di PIN attivo al momento della presentazione della domanda; PIN: per gli studenti che hanno già presentato domanda di borsa di studio in anni accademici precedenti e sono già in possesso di PIN. La domanda dovrà essere: compilata e trasmessa via web, entro le ore 12 del giorno di scadenza, da tutti gli studenti attraverso la procedura disponibile sul sito dell Edisu all interno dello Sportello on line (ad eccezione degli studenti Extra-UE che non possono confermare i dati economici). Al momento della trasmissione dei dati Edisu invierà una ricevuta con oggetto Acquisizione dati via web alla casella fornita dallo studente. stampata, firmata e inviata a Edisu, nei casi previsti e secondo le modalità descritte all art. 8 e 27 del bando. Gli studenti senza PIN devono: registrarsi all interno dello sportello on line sul sito dell Edisu per ottenere il CODICE UTENTE ; INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 11

12 accedere alla domanda di borsa di studio, compilarla e trasmetterla via web entro le ore 12 del giorno di scadenza; stampare e firmare il modulo di domanda compilato on line; spedire via posta il modulo, unitamente alla copia del documento di identità. Gli studenti che sono in possesso di PIN attivo, devono: compilare la domanda in tutti i suoi campi servendosi unicamente della procedura all interno dello Sportello on line sul sito dell Edisu; trasmetterla esclusivamente via web entro le ore 12 del giorno di scadenza. Una volta trasmessa la domanda non può più essere modificata se non utilizzando, entro le scadenze di presentazione della domanda, l apposita procedura presente all interno dello Sportello on line, denominata Rettifiche Web con la quale è anche possibile cambiare opzione o trasformare la domanda (art.8 comma 3.1); le modifiche ai dati trasmessi on line sono ammesse esclusivamente entro il termine di scadenza della presentazione della domanda. ATTIVAZIONE PIN Dopo aver presentato la domanda secondo le modalità sopra descritte lo studente Extra-UE deve procedere alla richiesta del PIN (Personal Identification Number), che gli permetterà di accedere ai servizi on line, firmando il relativo modulo disponibile presso gli Sportelli Edisu. Successivamente, riceverà alla casella indicata nella domanda, il PIN che ha come password provvisoria la data di nascita dello studente, verranno inoltre inviate informazioni per completare l attivazione di tale codice e dovrà seguire l apposita procedura guidata, disponibile all interno dello Sportello on line nella sezione Tutto sul PIN ( All about PIN ), alla voce Sei un studente Extra UE che deve completare l attivazione del PIN? ( Are you a non-eu student whose PIN is to be activated? ) Gli studenti Extra-UE che inviano la domanda di borsa di studio e servizio abitativo via posta dovranno recarsi agli sportelli Edisu per richiedere il modulo di attivazione PIN solamente dopo aver ricevuto la comunicazione via con oggetto Ricezione pratica. 12 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

13 SETTIMO SEMESTRE E PRIMO ANNO DI LAUREA MAGISTRALE La domanda per il settimo semestre e per il primo anno di laurea magistrale consente di presentare la richiesta di beneficio per i due differenti corsi di studio in un unico momento. Possono presentare questo tipo di richiesta esclusivamente gli studenti iscritti a tempo pieno, che frequentano il settimo semestre in un Ateneo Piemontese e che si trovano nelle condizioni riportate all art. 23 del bando di concorso. Gli studenti Extra-UE, anche se in possesso di PIN, devono presentare la domanda di settimo semestre e primo anno di laurea magistrale recandosi direttamente allo Sportello e compilando il modulo cartaceo entro le scadenze indicate all art. 24 del bando di concorso. Tali studenti dovranno presentare nuova documentazione consolare attestante la situazione economica e patrimoniale del proprio nucleo familiare (art. 27). SCADENZE DI PRESENTAZIONE Le scadenze entro la quali presentare la domanda variano a seconda del tipo di beneficio richiesto. TIPOLOGIA DI STUDENTE E RICHIESTA SCADENZA Studenti FUORI SEDE iscritti ad ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO richiedenti BORSA DI STUDIO e SERVIZIO ABITATIVO CONFERMA BENEFICI per SUPER - MERITO 12 AGOSTO Studenti FUORI SEDE iscritti al PRIMO ANNO richiedenti BORSA DI STUDIO e SERVIZIO ABITATIVO 6 SETTEMBRE INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 13

14 Studenti IN SEDE, PENDOLARI e FUORI SEDE iscritti A TUTTI GLI ANNI richiedenti solo BORSA DI STUDIO 1 OTTOBRE Dottorati e Scuola Specializzazione Professioni Legali richiedenti BORSA DI STUDIO o BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO 27 DICEMBRE Per le scadenze relative alla domanda di benefici per il 7 semestre + 1 anno di laurea specialistica vedere art. 24 comma 1. GRADUATORIE Controlla le graduatorie Dopo aver presentato la domanda correttamente lo studente deve solamente attendere la pubblicazione delle graduatorie che potrà consultare all interno della sua pagina personale dello Sportello on line. Per ogni beneficio Edisu pubblica prima una graduatoria provvisoria e poi una graduatoria definitiva. Gli studenti richiedenti la borsa di studio e il servizio abitativo dovranno consultare prima le graduatorie relative al servizio abitativo e poi quelle relative alla borsa di studio. Graduatorie provvisorie servizio abitativo: -IDONEO: lo studente deve solamente attendere l esito delle graduatorie definitive. -ESCLUSO: lo studente deve verificare il motivo della sua esclusione e se la causa è dovuta ad un errore materiale di compilazione delle domanda può presentare reclamo, entro i termini previsti dal bando, utilizzando l apposito modulo disponibile sul sito. Sarà possibile verificare l esito dei reclami presentati correttamente con la pubblicazione delle graduatorie definitive. 14 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

15 Graduatoria definitiva servizio abitativo: -VINCITORE: lo studente deve accettare il posto letto con modalità diverse (Primi anni chiamata pubblica, Anni successivi accettazione on-line). -ESCLUSO: lo studente non possiede i requisiti previsti dal bando o non ha sanato in fase di reclamo eventuali errori materiali di compilazione. -IDONEO: lo studente deve effettuare l accettazione del posto letto presentandosi nella rispettiva chiamata pubblica. In tale sede vengono infatti assegnati, agli studenti risultati idonei, i posti letto eventualmente disponibili dopo l accettazione dei vincitori. SERVIZIO ABITATIVO PRIMI ANNI PROVVISORIA RECLAMI DEFINITIVA 12 settembre settembre 23 settembre SERVIZIO ABITATIVO ANNI SUCCESSIVI PROVVISORIA RECLAMI DEFINITIVA 29 agosto dal 29 agosto al 5 settembre 11 settembre Graduatorie provvisorie borsa di studio: -IDONEO: lo studente deve solamente attendere l esito delle graduatorie definitive. -ESCLUSO: lo studente deve verificare il motivo della sua esclusione e se la causa è dovuta ad un errore materiale di compilazione delle domanda può presentare reclamo, entro i termini previsti dal bando, utilizzando l apposito modulo disponibile sul sito. INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 15

16 Sarà possibile verificare l esito dei reclami presentati correttamente con la pubblicazione delle graduatorie definitive. Graduatorie definitive borsa di studio: - VINCITORE: lo studente deve attendere il pagamento della prima rata della borsa, sulla base di quanto stabilito a seconda che sia iscritto a un primo anno o a un anno successivo. - ESCLUSO: lo studente non possiede i requisiti previsti dal bando o non ha sanato in fase di reclamo eventuali errori materiali di compilazione. - IDONEO: lo studente possiede i requisiti previsti dal bando di concorso ma non può beneficiare della borsa di studio per esaurimento delle disponibilità finanziarie. GRADUATORIE BORSA DI STUDIO PROVVISORIA RECLAMI DEFINITIVA 31 ottobre 31 ottobre - 22 novembre 17 dicembre Gli studenti iscritti agli anni successivi al primo possono risultare in graduatoria definitiva, sia di servizio abitativo che di borsa di studio, anche ESCLUSI CON DIRITTO A PASTO GRATUITO E ESONERO TAS- SE : in questo caso sono in possesso dei requisiti di reddito e i crediti previsti dal bando, ma con media ponderata inferiore al livello di media C del sistema ECTS, prevista per il corso frequentato. Tali studenti hanno diritto all esonero o al rimborso delle tasse universitarie (comprensive della tassa regionale), sulla base di quanto disposto dal Regolamento tasse dell Ateneo di appartenenza. ACCETTAZIONE POSTO LETTO Gli studenti Extra-UE iscritti al primo anno richiedenti il servizio abitativo presso una residenza Edisu, risultati vincitori (tabella sottostante) o idonei (tabella pagina 20) nelle graduatorie del servizio abitativo, devono formalizzare l accettazione 16 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

17 del posto letto mediante risposta alle chiamate pubbliche che si terranno nelle sedi, nei giorni e negli orari stabiliti dalle tabelle a seguire. Le modalità organizzative verranno rese note nei dettagli in sede di chiamata pubblica. I vincitori impossibilitati a presentarsi potranno delegare altra persona munita di regolare delega (disponibile nella sezione Modulistica della sezione Concorsi e servizi studenti del sito Edisu) e di copia del documento di identità dello studente vincitore delegante. ACCETTAZIONE POSTO LETTO VINCITORI EXTRA-UE PRIMI ANNI: CHIAMATA PUBBLICA Sede corso di studi RISULTATO GRADUATORIA DEFINITIVA DATA CHIAMATA PUBBLICA SEDE CHIAMATA PUBBLICA TORINO GRUGLIASCO VINCITORI 26 settembre ore 9,30 Sala Valentino Corso Massimo d Azeglio 17 a Torino ALESSANDRIA NOVARA VERCELLI CUNEO VINCITORI VINCITORI 27 settembre ore 9,30 27 settembre ore 9,30 Residenza Dal Pozzo Via Dal Pozzo, 10 Vercelli Residenza Casa Samone Via S. Croce, 7 Cuneo ACCETTAZIONE ON LINE POSTO LETTO VINCITORI EXTRA-UE ANNI SUCCESSIVI Gli studenti EXTRA-UE iscritti agli anni successivi al primo richiedenti il servizio abitativo presso una residenza Edisu, risultati INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 17

18 vincitori in graduatoria definitiva di servizio abitativo, devono effettuare l accettazione del posto letto mediante l apposita procedura disponibile all interno dello Sportello on line entro i termini indicati nella sottostante tabella. VINCITORI POSTO LETTO Anni successivi DI TUTTE LE SEDI ACCETTAZIONE ON LINE dal 11 settembre alle ore 12,00 del 16 settembre STUDENTI IDONEI DI POSTO LETTO ANNI SUCCESSIVI Gli studenti richiedenti il servizio abitativo presso una residenza Edisu di Torino e Grugliasco che nelle graduatorie definitive, pubblicate secondo le modalità dell art. 17 comma 3 del bando, sono risultati idonei di servizio abitativo devono formalizzare l accettazione del posto letto mediante risposta alle chiamate pubbliche che si terranno presso le sedi, nei giorni e nell orario stabilito dalle seguenti tabelle. 18 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

19 ACCETTAZIONE POSTO LETTO IDONEI ANNI SUCCESSIVI: CHIAMATA PUBBLICA SEDE TORINO - GRUGLIASCO ATENEO RISULTATO GRADUATORIA DEFINITIVA DATA CHIAMATA PUBBLICA SEDE CHIAMATA PUBBLICA 19 settembre UNIVERSITà POLITECNICO ACCADEMIA ALBERTINA MEDIATORI LINGUISTICI VITTORIA CONSERVATORIO IDONEI alle ore 10,00 19 settembre alle ore 11,00 Sala Valentino Corso Massimo D Azeglio 17 Torino ACCETTAZIONE POSTO LETTO IDONEI ANNI SUCCESSIVI ALTRE SEDI: CHIAMATA PUBBLICA Sede di corso di studi RISULTATO GRADUATORIA DEFINITIVA DATA CHIAMATA PUBBLICA SEDE CHIAMATA PUBBLICA ALESSANDRIA NOVARA VERCELLI 20 settembre ore 11,00 Residenza Dal Pozzo Via Dal Pozzo 10 Vercelli CUNEO IDONEI 20 settembre ore 11,00 Residenza Casa Samone Via S. Croce 7 Cuneo INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14 19

20 ACCETTAZIONE POSTO LETTO IDONEI EXTRA-UE PRIMI ANNI: CHIAMATA PUBBLICA Sede corso di studi RISULTATO GRADUATORIA DEFINITIVA DATA CHIAMATA PUBBLICA SEDE CHIAMATA PUBBLICA TORINO GRUGLIASCO IDONEI 26 settembre alle ore 11,00 Sala Valentino in Corso Massimo d Azeglio 17 a Torino ALESSANDRIA NOVARA VERCELLI IDONEI 27 settembre ore 11,00 Residenza Dal Pozzo Via Dal Pozzo, 10 Vercelli CUNEO IDONEI 27 settembre ore 11,00 Residenza Casa Samone Via S. Croce, 7 Cuneo Gli studenti Extra-UE con nucleo famigliare residente in un Paese non appartenente all Unione Europea che si presentano alla chiamata pubblica degli idonei ma che non possono usufruire di un posto letto in residenza per esaurimento delle disponibilità, se vincitori di borsa di studio otterranno l importo da fuori sede, comprensivo dell integrazione di 2.500,00 relativa al servizio abitativo non fruito. Gli studenti Extra-UE con nucleo famigliare residente in un Paese membro dell Unione Europea, per ottenere l importo di borsa di studio da fuori sede, comprensivo del l integrazione di 2.500,00 relativa al servizio abitativo non fruito, dovranno presentare il certificato di domicilio a titolo oneroso nelle modalità e scadenze indicate dall art. 9 comma 2 del bando di concorso. VALIDITà GRADUATORIE E CHIAMATE IN CORSO D ANNO Al termine delle chiamate pubbliche verranno stilate nuove graduatorie degli studenti rimasti idonei non assegnatari per mancanza di posti, elaborate nelle seguenti modalità: 20 INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO /14

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 2 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA A.A. 2014/15

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 Disegni di Oretta Giorgi Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell Emilia Romagna Comunicare con l Azienda I bandi di concorso

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it Bando unico dei concorsi a.a. 2014/2015 1 Gentile studente, il Bando unico che segue registra significative modifiche e novità rispetto agli anni precedenti. Frutto di un percorso di ascolto promosso da

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO Università della Calabria - Amministrazione Centrale D.R. n.1072 del 10/07/2015 IL RETTORE il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; il decreto del 6 febbraio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione.

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione. Gli studenti immatricolati ed iscritti in corso e fuori corso che ritengono di essere nelle condizioni economiche per poter ottenere la riduzione delle tasse possono rivolgersi gratuitamente agli uffici

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015

L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 L ORÉAL Italia Per le Donne e la Scienza in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l UNESCO Edizione 2014/2015 Regolamento per l'istituzione di borse di studio Art. 1 - Scopi e destinatari

Dettagli

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Allegato 2) REGIONE TOSCANA P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze FORMULARIO Area Istruzione e educazione

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE DIREZIONE GENERALE PER GLI ITALIANI ALL ESTERO E LE POLITICHE MIGRATORIE Ufficio IV GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE (Maggio 2014)

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 1. Devo iscrivermi al secondo anno (anni successivi, anni fuori corso) del Corso di Laurea in Giurisprudenza, come devo fare? Nei termini stabiliti dall Ateneo

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari

Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari Anno Accademico 2014/2015 Milano Piacenza-Cremona Brescia Avvertenze - Sono esclusi gli studenti non comunitari residenti all estero

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 Immatricolazione e Iscrizione ai Corsi di studio di cui ai DD.MM. 03.11.1999 n.509 (G.U. 04.01.2000), 04.08.2000 (G.U.

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA SOGGIORNI A TEMA IN ITALIA SOGGIORNI STUDIO ALL ESTERO STAGIONE 2015 in favore dei figli o orfani ed equiparati - dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa Affitti in nero: convenienza ZERO Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa A cura del Comando Provinciale Guardia di Finanza Studia e vivi Roma Studia e vivi Roma è una guida di

Dettagli

CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA

CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA Adottata dalla Conferenza dei Capi di Stato e di Governo dell'oua riuniti

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. Soggiorni e Itinerari Ben-Essere

BANDO DI CONCORSO. Soggiorni e Itinerari Ben-Essere BANDO DI CONCORSO Soggiorni e Itinerari Ben-Essere 2015 Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali per i pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, i loro coniugi e figli conviventi

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

Presentazione delle Schede DAT

Presentazione delle Schede DAT UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CAGLIARI CAMPUS UNICA Presentazione delle Schede DAT Dati e indicatori statistici Sono di seguito presentati dettagliatamente i dati e gli indicatori richiesti dal Modello CRUI per

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento contiene le norme organizzative, amministrative e disciplinari alla cui osservanza sono tenuti

Dettagli

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali

IlMinistro per i Beni e le Attività Culturali VISTO l articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368 e successive modificazioni; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 26 novembre

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli