. LA CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ". LA CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI."

Transcript

1 . LA CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI.. VERSAMENTI OBBLIGATORI 2008 ALLA CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI. CONTRIBUTO SOGGETTIVO: CONTRIBUTO INTEGRATIVO: AGEVOLAZIONI PER I NEO - ISCRITTI: AGEVOLAZIONI PER I PENSIONATI ANCORA ISCRITTI: MODALITA DI PAGAMENTO:. ADEMPIMENTI ANNUALI VERSO LA CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI.. PRESTAZIONI CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI. PENSIONE DI VECCHIAIA PENSIONE DI ANZIANITÀ PENSIONE DI INVALIDITÀ O INABILITÀ PENSIONE INDIRETTA O REVERSIBILE (PER GLI EREDI) PRESTAZIONI ASSISTENZIALI - Provvidenze Straordinarie PRESTAZIONI ASSISTENZIALI - Indennità di Maternità ISTITUTO DELLA TOTALIZZAZIONE (D.leg.vo 42 del 2/2/06 GU n. 39 del 16/2/06 e s.m.e i.). Altri servizi della CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI. NOTIZIARIO GEOMETRI POLIZZA SANITARIA INTEGRATIVA MUTUO AGLI ISCRITTI CARTA DI CREDITO GEOMETRI PRESTITI CON CESSIONE DEL QUINTO PER PENSIONATI E PENSIONANDI. NOTE E RECAPITI. geom. Roberto Tomatis 1/8 Mondovì 21 febbraio 2008

2 . LA CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI. La Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti (già Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza a favore dei Geometri) è l Ente previdenziale della nostra Categoria, privatizzato e trasformato in associazione di diritto privato dal 01/01/1995 per effetto del Decreto Legislativo n. 509 del 30/06/1994. La legge 20 ottobre 1982, n. 773 (G.U. n. 295 del 26 ottobre 1982) è la principale fonte legislativa in proposito. Compiti della Cassa di Previdenza: Corresponsioni delle pensioni (vecchiaia, anzianità, inabilità e invalidità, ai superstiti) Corresponsione di provvidenze straordinarie Corresponsione di indennità di maternità Concessione di mutui Inoltre la Cassa di Previdenza si occupa di: Iscrizioni Praticanti Cassa Previdenza nel biennio di pratica Riscatto praticantato svolto Ricongiunzioni contributive e Totalizzazione Rimborsi e sgravi contributi non dovuti Consegna di atti e documenti Integrazioni di pratiche Rilascio di certificati ed Estratti Assicurativi Comunicazioni obbligatorie (modelli 17) Rettifica di dati anagrafici, contributivi e reddituali Ogni quattro anni, presso ciascun Collegio, si svolgono le votazioni per il rinnovo del Comitato dei Delegati Cassa, a cui è dovere di ogni iscritto partecipare. L'iscrizione alla Cassa è obbligatoria per tutti gli iscritti all'albo che esercitano, anche senza carattere di continuità ed esclusività, la libera professione, indipendentemente dal possesso di un'altra eventuale forma di previdenza obbligatoria (ad esempio dipendente privato, pensionato, artigiano, ecc.). L'esercizio della libera professione si presume per tutti gli iscritti all'albo fino a prova contraria fornita dall'interessato, che dovrà documentare anno per anno di non svolgere alcuna attività professionale; in questo caso nulla è dovuto come contribuzione alla Cassa di Previdenza Geometri. Dal 1 gennaio 2003 sono state apportate importanti modifiche regolamentari e statutarie, tra le quali l'introduzione della possibilità di iscrizione volontaria per i Praticanti regolarmente iscritti negli appositi Registri tenuti dai Collegi, e nelle recenti modifiche approvate con decorrenza 01/01/2007, sono state introdotte ulteriori particolari agevolazioni per il pagamento della dovuta contribuzione, fissata in 1/4 della contribuzione soggettiva minima e cioè pari a 440,00 per l'anno 2008 (più il contributo di indennità maternità di 20,00). Pertanto l'iscrizione costituirà anzianità di contribuzione ai fini della pensione. Per i Praticanti che non si iscrivono anticipatamente, vi è la possibilità di riscatto del biennio di pratica, prevedendo la possibilità del versamento, anche rateizzato, della riserva matematica, da calcolarsi in conformità al principio di cui all'art.13 della legge 1338/62 rapportata alla contribuzione dell'anno di riferimento prevista per i neo-diplomati. Le novità introdotte nei Regolamenti dal Comitato dei Delegati del 29/11/2005 ed approvate dai Ministeri Vigilanti con provvedimento 10 gennaio 2006, in vigore dal 01/01/2006, riguardano la frazionabilità in mesi della contribuzione dovuta dagli iscritti, che viene quindi corrisposta in relazione ai mesi di effettiva iscrizione. Per il funzionamento della Cassa di Previdenza, tutti gli iscritti alla Cassa devono contribuire con dei versamenti obbligatori: geom. Roberto Tomatis 2/8 Mondovì 21 febbraio 2008

3 contributo soggettivo, che è il previdenziale ed è deducibile ai fini IRPEF contributo integrativo che è la maggiorazione percentuale del 4% che si applica su ogni parcella professionale contributo maternità che serve per la copertura degli oneri relativi all'erogazione dell'indennità di maternità alle iscritte alla Cassa (L.379/90); e devono rispettare alcuni adempimenti annuali.. VERSAMENTI OBBLIGATORI 2008 ALLA CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI. CONTRIBUTO SOGGETTIVO: 10,5 % del reddito netto professionale, con un minimo di 1.750,00* (artt. 10 e 16 legge 773/82) Per i redditi eccedenti euro ,00 la percentuale è ridotta al 3,5% * Da aggiungere il contributo di 20,00, per la copertura degli oneri relativi all indennità di maternità. CONTRIBUTO INTEGRATIVO: 4% del volume d affari I.V.A. relativo all attività professionale (per i contribuenti minimi, in relazione all Art.1 Comma 100 della Finanziaria 2008 riguardante il regime fiscale semplificato, si deve intendere il 4% del volume d affari complessivo relativo all attività professionale), da applicarsi in parcella quale maggiorazione percentuale, con un minimo di 700,00 (art. 11 legge 773/82 e successive modifiche) Si ricorda che dal 1 gennaio 2004 la maggiorazione percentuale da applicare su tutti i corrispettivi rientranti nel volume d'affari ai fini IVA per i geometri iscritti all'albo Professionale è stata incrementata e portata dal 2% al 4%. A tal proposito si comunicano la dicitura da citare in ogni parcella professionale e, per conoscenza, gli eventuali estremi normativi: 4% contributo integrativo CIPAG (Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza Geometri) Art. 2 del Regolamento sulla Contribuzione CIPAG, comma 5 Decreto Interministeriale del 27/02/2003 pubblicato sulla G.U. n. 81 del 07/04/2003 pag. 56 Si ricorda inoltre che il quarto comma dell'art. 17, del citato regolamento, dispone che tale maggiorazione deve essere applicata su tutte le parcelle, ricevute o fatture emesse dagli iscritti all'albo per prestazioni professionali comprese quelle occasionali anche se il professionista non è detentore di partita IVA o se la prestazione per cui viene chiesto i compenso non è assoggettabile all'iva. Le recenti modifiche adottate dal Comitato dei Delegati in data 24 maggio 2006 ed approvate dai Ministeri Vigilanti il 09/10/06 in vigore dal 1 gennaio 2007, riguardano un graduale aumento sino al 2014, delle aliquote per il calcolo del contributo soggettivo, dei contributi minimi soggettivi ed integrativi secondo la tabella qui di seguito riportata: ANNO SOGGETTIVO MINIMO PERCENTUALE SOGGETTIVO INTEGRATIVO MINIMO ,00 10,0% 700, ,00 10,5% 700, ,00 10,5% 800, ,00 11,0% 800, ,00 11,0% 900, ,00 11,5% 900, ,00 11,5% 1.000, ,00 12,0% 1.000,00 geom. Roberto Tomatis 3/8 Mondovì 21 febbraio 2008

4 AGEVOLAZIONI PER I NEO - ISCRITTI: Per i nuovi iscritti alla Cassa, fino al compimento del trentesimo anno di età, il contributo minimo soggettivo obbligatorio è ridotto ad 1/4 per i primi due anni di iscrizione ( 440,00)* e alla metà per i successivi tre anni ( 875,00)*, ed il contributo integrativo minimo del 4% è previsto senza un minimo per lo stesso periodo.* Ai suddetti contributi è da aggiungersi il contributo di indennità maternità di 20,00. AGEVOLAZIONI PER I PENSIONATI ANCORA ISCRITTI: Il contributo minimo soggettivo obbligatorio è ridotto ad 1/3 ( 585,00)*. * Ai suddetti contributi è da aggiungersi il contributo di indennità maternità di 20,00. MODALITA DI PAGAMENTO: I contributi minimi (soggettivo, integrativo e maternità) sono riscossi mediante bollettini di avviso bancario (MAV) pagabili presso qualsiasi Istituto Bancario senza alcun costo aggiuntivo in n. 2 rate con scadenza 31/05/2008 e 31/07/2008, oppure se iscritti all Albo in data successiva al mese di maggio con scadenza diversa stabilita dalla Cassa. E comunque entro e non oltre il 15/12 maggiorata di interesse (pari al 6% in ragione di anno), pena consistenti sanzioni. N.B: salvo equivalente forma di riscossione tributi eventualmente stabilita dal Consiglio di Amministrazione della Cassa con apposita delibera. Le eventuali eccedenze rispetto al minimo devono essere versate: eccedenza al minimo del contributo soggettivo: entro il 15 settembre dell'anno successivo all'iscrizione. E possibile rateizzare l eventuale eccedenza del contributo soggettivo dovuto in autoliquidazione in due rate: in tal caso la 1 rata sarà dovuta entro il termine ultimo di presentazione del Mod. 17 (comunicazione obbligatoria alla Cassa) e la 2 rata entro 90 gg. dal termine presentazione Mod. 17, maggiorata di interesse (pari al 6% in ragione di anno) eccedenza al minimo del contributo integrativo: entro il 15 settembre dell'anno successivo all'iscrizione. ADEMPIMENTI ANNUALI VERSO LA CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI. Tutti gli iscritti alla Cassa, indipendentemente dal conseguimento o meno di redditi professionali devono effettuare obbligatoriamente una comunicazione annuale alla Cassa di Previdenza specificando i redditi (anche se nulli) conseguiti nell anno precedente ed entro la stessa data devono essere effettuati gli eventuali versamenti a conguaglio rispetto i minimi riscossi tramite bollettini bancari MAV; per i nuovi iscritti dell'anno 2008 l'obbligo della comunicazione decorre a partire dall'anno Tale comunicazione deve essere effettuata su apposito modello (Mod. 17) che deve essere scaricato dal sito Internet della Cassa Geometri Sezione Moduli e trasmesso obbligatoriamente in via telematica alla Cassa Geometri o consegnata al Collegio di appartenenza entro il 15 settembre dell'anno successivo all'iscrizione, pena pesanti sanzioni. Si consiglia vivamente di inviare il modello 17 in via telematica per un riscontro immediato dei dati, evitando così errori ed omissioni che comporterebbero sanzioni e ricorsi. Per l invio di detta comunicazione in via telematica occorre munirsi di una password di accesso ai servizi riservati e di un codice PIN (richiedibile attraverso apposito modello da scaricare dal sito della Cassa e gli eventuali pagamenti, anche in caso di rateizzazione, potranno essere eseguiti: geom. Roberto Tomatis 4/8 Mondovì 21 febbraio 2008

5 tramite bollettino MAV autogenerato con l inoltro del modello 17 tramite carta di credito con la maggiorazione dello 0,005 tramite RID bancario Si ricorda, a tal proposito che gli iscritti all'albo non esercenti attività professionale e quindi esonerati di pagamenti di Cassa di Previdenza, devono comunque compilare e consegnare al Collegio il mod. 4/03, dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante la mancata denuncia di redditi aventi natura professionale (ai sensi della delibera c.a. n. 2/2003) entro 30 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi*, da scaricarsi dal sito della Cassa - sezioni Moduli oppure da richiedere al Collegio. * salvo diversa data eventualmente stabilita dal Consiglio di Amministrazione della Cassa con apposita comunicazione. PENSIONE DI VECCHIAIA. PRESTAZIONI CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI. Requisiti: compimento dei 65 anni di età e 35 anni contributivi applicati con la seguente gradualità: biennio anni biennio anni biennio anni biennio anni Modalità calcolo pensione: la pensione annua è pari all'1,75% della media dei più elevati 25 redditi annuali professionali rivalutati, risultanti dalle dichiarazioni relative ai 30 anni solari anteriori alla maturazione del diritto a pensione. La misura della pensione non potrà comunque essere di importo inferiore a 7.494,88 (importo 2008). Coloro i quali ai 65 anni non abbiano maturato i requisiti dell'anzianità contributiva potranno richiedere, in presenza di almeno 10 anni di effettiva iscrizione e contribuzione, o di 5 se, al momento dell'entrata in vigore delle modifiche, con età pari o superiore ai 55 anni, una pensione determinata secondo il sistema di calcolo contributivo. Le aliquote e gli scaglioni di reddito da applicare alle pensione con decorrenza 2008 sono: 1,75% da 0,00 a ,00 Lettera A 1,50% da ,00 a ,00 Lettera B 1,20% da ,00 a ,00 Lettera C 0,90% da ,00 a ,00 Lettera D 0,60% da ,00 a ,00 Lettera E 0,30% da ,00 a ,00 PENSIONE DI ANZIANITÀ Requisiti: almeno 40 anni di effettiva contribuzione (volume d'affari IVA dichiarato di almeno 7.350,00 per l'anno 2005) indipendentemente dall'età, oppure a partire dai 35 anni di effettiva contribuzione e 58 anni di età con percentuali di riduzione sull'importo annuo. Dal 01/01/2007 è possibile dopo la richiesta di pensione di anzianità continuare ad esercitare la professione. Modalità di calcolo: fino al 31/12/2006 calcolo su base reddituale e dal 01/01/2007 calcolo con il sistema contributivo con 40 anni di contributi e con percentuali di riduzioni per pensione anticipata. geom. Roberto Tomatis 5/8 Mondovì 21 febbraio 2008

6 PENSIONE DI INVALIDITÀ O INABILITÀ Requisiti: almeno 10 anni di contributi per malattia oppure 5 anni per infortunio e la capacità all'esercizio della professione deve risultare inferiore ad un terzo (67%) per la pensione di invalidità e al 100% per la pensione di inabilità. PENSIONE INDIRETTA O REVERSIBILE (PER GLI EREDI) Requisiti: per la pensione indiretta occorrono almeno 10 anni di contributi. PRESTAZIONI ASSISTENZIALI - Provvidenze Straordinarie La Cassa di Previdenza eroga inoltre delle Provvidenze Straordinarie a favore di iscritti, dei superstiti e dei pensionati, che vengano a trovarsi in particolari condizioni di bisogno determinate da circostanze o situazioni eccezionali. Tra i criteri per l'erogazione delle provvidenze straordinarie rilevano essenzialmente i redditi complessivi familiari, il periodo di inattività debitamente certificato, e una regolare legittima iscrizione e contribuzione di almeno tre anni. PRESTAZIONI ASSISTENZIALI - Indennità di Maternità L indennità di maternità per le libere professioniste prevista dalla Legge n. 379 del viene riconosciuta in caso di nascita, in caso di aborto avvenuto dopo il compimento del terzo mese di gravidanza, ed in caso di adozione o affidamento preadottivo, viene calcolata in misura pari all'80% dei 5/12 del reddito professionale denunciato ai fini fiscali nell'anno precedente a quello dell evento e non può essere inferiore a 5 mensilità di retribuzione calcolata nella misura pari all' 80% del salario minimo giornaliero per la qualifica di impiegato (anno 2006: minimo per la nascita e per l adozione pari a 4.224,49 - minimo per l aborto pari ad 844,90). L indennità di maternità non può comunque essere superiore a cinque volte l importo minimo. (limite per il ,45). È necessario dimostrare, con dichiarazione sostitutiva di atto notorio, di non aver già usufruito e di non aver titolo ad analogo beneficio presso altri Enti per effetto di lavoro dipendente o autonomo. ISTITUTO DELLA TOTALIZZAZIONE (D.leg.vo 42 del 2/2/06 GU n. 39 del 16/2/06 e s.m.e i.) Requisiti: tutti i periodi contributivi abbiano durata di almeno 3 anni a) almeno 20 anni di contribuzione complessivi e 65 anni di età b) 40 anni di contribuzione complessiva a prescindere dagli anni di età La Totalizzazione consente al lavoratore che nel corso della propria vita lavorativa, avendo svolto attività diverse, è stato iscritto a più gestioni previdenziali, di utilizzare i diversi periodi contributivi ai fini di un unico trattamento pensionistico, il cui onere è posto proporzionalmente a carico delle singole gestioni alle quali ha versato le proprie contribuzioni. È permessa, anche se, con il cumulo dei vari anni di contribuzione, non viene raggiunto il minimo contributivo in tutte le gestioni interessate dalla totalizzazione. Può essere utilizzata da tutti i lavoratori dipendenti, autonomi, e liberi professionisti ed è completamente gratuita a differenza della ricongiunzione che spesso è molto onerosa. NOTIZIARIO GEOMETRI. Altri servizi della CASSA DI PREVIDENZA GEOMETRI. La Cassa di Previdenza pubblica ed invia gratuitamente agli iscritti ed ai pensionati della Cassa, nonché ai collegi dei geometri, istituti tecnici per geometri, parlamentari, istituzioni e geom. Roberto Tomatis 6/8 Mondovì 21 febbraio 2008

7 uffici tecnici regionali e provinciali la rivista GEOMETRI Liberi Professionisti, notiziario che è anche visibile on-line sul sito della cassa. POLIZZA SANITARIA INTEGRATIVA La Cassa Geometri, dal 16 aprile 2007, ha assicurato gli iscritti e pensionati attivi con una polizza sanitaria integrativa, stipulata per il tramite di EMAPI, con le Assicurazioni Generali, finalizzata alla copertura di garanzia per Grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi. Inoltre è prevista una copertura che consentirà di godere di un indennità, nell ipotesi di infortunio che comporti una invalidità permanente parziale di grado superiore al 66%. Il premio per le coperture assicurative indicate è a totale carico della Cassa. Nulla, quindi, è dovuto dai singoli iscritti, salvo eventuali estensioni della polizza ai propri familiari o all ampliamento delle garanzie richieste. Tutte le informazioni utili in merito alla convenzione e l'opportuna modulistica potranno essere richieste direttamente a EMAPI telefonando ai seguenti numeri 06/ oppure visitando il sito internet MUTUO AGLI ISCRITTI La Cassa ha stipulato con la Banca Popolare di Sondrio una convenzione per la concessione di mutui ipotecari ai propri Iscritti. Il mutuo può essere concesso per l'acquisto, la ristrutturazione o la costruzione di unità immobiliari, comprese pertinenze accessorie, destinate ad abitazione o studio. Per ulteriori informazioni puoi contattare direttamente: BANCA POPOLARE DI SONDRIO - UFFICIO MUTUI Piazza Garibaldi, Sondrio tel. 0342/ fax 0342/ Internet - Addetti al servizio Dott. Allieri Michele Tel Dott. Cusini Piero Tel Dott.sa Libera Liana Tel CARTA DI CREDITO GEOMETRI A partire dal 20 giugno 2006, tutti gli iscritti alla Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti possono richiedere un innovativa carta di credito, nata dalla collaborazione tra la Cassa e la Banca Popolare di Sondrio, denominata Carta Geometri. Carta Geometri si caratterizza per essere uno strumento innovativo e flessibile, con funzionalità utili all iscritto sia in ambito professionale, sia in quello privato. Unica nel suo genere, presenta TRE differenti forme di utilizzo: Pagamento degli acquisti presso gli esercizi commerciali convenzionati con il circuito VISA (oltre 24 milioni nel mondo) e prelievo contanti (utilizzando il codice segreto P.I.N.) presso tutti gli sportelli automatici ATM convenzionati VISA in Italia e all'estero. Rimborso in un unica soluzione o rateale. Plafond fino a euro. Versamento on line, veloce, sicuro e senza spese, dei contributi previdenziali a favore della Cassa, attraverso il portale web della Cassa stessa. Rimborso in un unica soluzione o rateale. Plafond fino a euro. Terza linea: per l erogazione immediata, sull abituale conto corrente bancario del richiedente, di una somma utilizzabile per qualsiasi esigenza e/o soddisfare una necessità improvvisa. Questa funzionalità rappresenta una riserva di denaro subito disponibile, a cui accedere ogni volta che se ne presenti la necessità. Il rimborso previsto è rateale e il plafond accordato può raggiungere i euro. Altre importanti caratteristiche di Carta Geometri sono: NESSUNA DOCUMENTAZIONE DA FORNIRE per la sua richiesta (eccetto la copia dei documenti di identità) UNICO ESTRATTO CONTO SEMPLICE E COMPLETO che racchiude gli utilizzi di tutte e tre le linee di credito con i dettagli anche degli eventuali interessi versati e dei plafond residui RICHIESTA ON LINE tramite il sito web della Cassa POLIZZA ASSICURATIVA GRATUITA geom. Roberto Tomatis 7/8 Mondovì 21 febbraio 2008

8 ESTRATTO CONTO GRATUITO via Internet (in sostituzione dell estratto conto su carta) NUMERO VERDE per assistenza e informazioni Possono richiedere Carta Geometri tutti gli iscritti alla Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti, titolari di un conto corrente acceso presso qualsiasi istituto bancario. Il rilascio della carta è ad insindacabile giudizio della banca. PRESTITI CON CESSIONE DEL QUINTO PER PENSIONATI E PENSIONANDI La Cassa, nell ottica di offrire sempre maggiori servizi e miglioramenti, ha stipulato una convenzione con la Banca Popolare di Sondrio e Conafi Prestitò spa, al fine di consentire l erogazione di finanziamenti a condizioni favorevoli rispetto a quelle medie di mercato. Tale servizio è stato reso possibile a seguito della recente normativa recata dalla legge n. 266 del e dal DM n. 313 del che consente ai pensionati pubblici e privati di contrarre con Banche e con intermediari finanziari autorizzati prestiti da estinguersi con cessione di quote di pensione fino al quinto della stessa. La convenzione prevede che di tale servizio possano usufruire, oltre ai pensionati, anche i pensionandi (coloro cioè che abbiano già presentato la domanda di pensione) per il saldo di debiti pregressi ostativi al riconoscimento del diritto a pensione. Il prestito potrà essere concesso alle condizioni previste nella convenzione ed illustrate dettagliatamente nell'area riservata del sito. La trattenuta sarà effettuata sulla rata di pensione già in godimento per i pensionati o su quella che verrà corrisposta a seguito dell erogazione del finanziamento, facendo salvo il trattamento minimo previsto dalla legge. E altresì prevista per legge l assicurazione obbligatoria al fine di tutelare l interessato ed i suoi superstiti in caso di morte. NOTE E RECAPITI Si ricorda che il Collegio dei Geometri di MONDOVÌ svolge funzione di decentramento della Cassa di Previdenza e pertanto tutti gli iscritti possono rivolgersi ai nostri uffici per ogni servizio, informazione, consulenza e consegna pratiche. L assistenza tramite il Collegio costituisce carattere di priorità per l inoltro della documentazione. Si consiglia la consultazione del sito della Cassa di Previdenza per ulteriori precisazioni sull'organizzazione ed il funzionamento dell'ente, stampa modulistica e relativi regolamenti; è possibile trovare nella sezione "domande e risposte", la soluzione alle più frequenti interrogazioni sulla previdenza. Il personale di segreteria ed il Delegato Cassa sono a disposizione per ogni informazione. COLLEGIO GEOMETRI MONDOVÌ - Piazzetta Marco Levi Mondovì (CN) - tel fax (orario di segreteria) Delegato Cassa: Geom. Roberto TOMATIS tel./fax cell Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti Lungotevere Arnaldo da Brescia Roma Numero Verde geom. Roberto Tomatis 8/8 Mondovì 21 febbraio 2008

CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI

CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI La Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti, è l Ente previdenziale della nostra Categoria, privatizzato e trasformato

Dettagli

ISCRIZIONE ALL ALBO DEI GEOMETRI

ISCRIZIONE ALL ALBO DEI GEOMETRI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI GEOMETRI M O D A L I T À, C O S T I, A D E M P I M E N T I Relatore: geom. Oddone Zecchin Segretario del Collegio Geometri e Geometri Laureati di Padova L ISCRIZIONE ALL ALBO DEI

Dettagli

Protocollo: 350/Pres./2010 Al Dott. Ing./Arch. Professionista iscritto Professionista non iscritto LORO SEDI

Protocollo: 350/Pres./2010 Al Dott. Ing./Arch. Professionista iscritto Professionista non iscritto LORO SEDI CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI PRESIDENZA Protocollo: 350/Pres./2010 Al Dott. Ing./Arch. Professionista iscritto Professionista non iscritto

Dettagli

BREVIARIO SULLA PREVIDENZA FORENSE di Giulio Pignatiello Delegato nazionale alla Cassa Forense

BREVIARIO SULLA PREVIDENZA FORENSE di Giulio Pignatiello Delegato nazionale alla Cassa Forense IL PRATICANTE E LA CASSA. Il praticante non ha alcun tipo di obbligo nei confronti della Cassa. Non deve inviare il MODELLO 5, non deve applicare in fattura il contributo integrativo del 4% e di conseguenza

Dettagli

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013 Dr. Dino Cesare Lafiandra ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE COMUNICAZIONE DELL ORDINE PROVINCIALE ISCRIZIONE ALL ENPAV Contributo soggettivo Tutti gli iscritti all Ente sono

Dettagli

A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca Delegati Cassa per la circoscrizione di

A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca Delegati Cassa per la circoscrizione di A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca per la circoscrizione di Torino, Pinerolo e Ivrea D. COS E LA CASSA DI PREVIDENZA? R. La Cassa

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI

REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI (Testo approvato dal Comitato dei Delegati nella seduta del 5 settembre 2012) ART. 1 TIPOLOGIA DEI CONTRIBUTI 1. Sono dovuti alla Cassa in forza di quanto disposto dall art.

Dettagli

PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE ENPAM. Marzo 2003

PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE ENPAM. Marzo 2003 LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE Marzo 2003 ENPAM LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE ENPAM A cura della Direzione dei Servizi del Dipartimento della Previdenza Marzo 2003 I INDICE Contributi FONDO DI PREVIDENZA

Dettagli

Alla pensione bisogna pensarci da giovani. INARCASSA, la cassa di previdenza degli ingegneri e degli architetti liberi professionisti

Alla pensione bisogna pensarci da giovani. INARCASSA, la cassa di previdenza degli ingegneri e degli architetti liberi professionisti Alla pensione bisogna pensarci da giovani. INARCASSA, la cassa di previdenza degli ingegneri e degli architetti liberi professionisti SEMINARIO PER I CANDIDATI AGLI ESAMI DI ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE

Dettagli

La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. Latina, 18 novembre 2014

La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. Latina, 18 novembre 2014 La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti Latina, 18 novembre 2014 La Previdenza dei Dottori Commercialisti o1 La previdenza dei Dottori Commercialisti: La posizione assicurativa Dottore Commercialista

Dettagli

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli SERVIZI A FAVORE DELL'ISCRITTO

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli SERVIZI A FAVORE DELL'ISCRITTO Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli SERVIZI A FAVORE DELL'ISCRITTO 1 PRESTITI D'ONORE 2 PRESTITI D'ONORE BENEFICIARI Possono accedere al Prestito d'onore: gli Iscritti ad Inarcassa con

Dettagli

Capitolo 7 La previdenza forense

Capitolo 7 La previdenza forense Parte prima L ordinamento forense Capitolo 7 La previdenza forense Sommario 1. La cassa nazionale di previdenza e assistenza forense. - 2. Gli organi della cassa. - 3. Il patrimonio e la sua gestione.

Dettagli

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria invalidità, inabilità, superstiti e supplementi Lungotevere Arnaldo

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI. Art. 1 Tipologia dei contributi

REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI. Art. 1 Tipologia dei contributi REGOLAMENTO DEI CONTRIBUTI Art. 1 Tipologia dei contributi 1. Sono dovuti alla Cassa in forza di quanto disposto dell art. 1, comma 3 del D.lgs 30/6/1994 n. 509 ed in conformità a quanto stabilito dal

Dettagli

BREVE VADEMECUM IN MATERIA DI - PREVIDENZA FORENSE -

BREVE VADEMECUM IN MATERIA DI - PREVIDENZA FORENSE - BREVE VADEMECUM IN MATERIA DI - PREVIDENZA FORENSE - Premessa La Previdenza Forense è materia complessa, che riguarda tutti gli Avvocati. Oggi è argomento di dibattito, spesso anche acceso, date le novità

Dettagli

INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO

INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO 1 PRINCIPALI FONTI NORMATIVE E REGOLAMENTARI Legge 335/1995, art. 2, comma 25; Dlgs 103/96; Legge 247/07, art 1, comma 80 (norme di attuazione del Protocollo welfare

Dettagli

Pensione vecchiaia calcolo retributivo disciplinata dagli artt. 2 e 34, comma 1, Regolamento Previdenza;

Pensione vecchiaia calcolo retributivo disciplinata dagli artt. 2 e 34, comma 1, Regolamento Previdenza; Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria e Liquidazione pensioni vecchiaia e anzianità Lungotevere Arnaldo da

Dettagli

Pensione vecchiaia calcolo retributivo disciplinata dagli artt. 2 e 34, comma 1, Regolamento Previdenza;

Pensione vecchiaia calcolo retributivo disciplinata dagli artt. 2 e 34, comma 1, Regolamento Previdenza; Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria e Liquidazione pensioni vecchiaia e anzianità Lungotevere Arnaldo da

Dettagli

PREVIDENZA. obbligatoria degli Agrotecnici TITOLO I: DEI SOGGETTI - DEI CONTRIBUTI - DELLE SANZIONI ARTICOLO 1 ARTICOLO 2

PREVIDENZA. obbligatoria degli Agrotecnici TITOLO I: DEI SOGGETTI - DEI CONTRIBUTI - DELLE SANZIONI ARTICOLO 1 ARTICOLO 2 Regolamento della gestione approvato con decreto interministeriale del 25 marzo 1998 PREVIDENZA obbligatoria degli Agrotecnici TITOLO I: DEI SOGGETTI - DEI CONTRIBUTI - DELLE SANZIONI CAPO PRIMO DEI SOGGETTI

Dettagli

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN 2014 1 Previdenza ENPAM Il fondo di Previdenza Generale è composto da: Quota A Quota B 2 QUOTA

Dettagli

ENPACL. Consulenti del Lavoro Ente Nazionale Previdenza Assistenza. WelFARE integrato. sostegno agli iscritti sviluppo della Categoria

ENPACL. Consulenti del Lavoro Ente Nazionale Previdenza Assistenza. WelFARE integrato. sostegno agli iscritti sviluppo della Categoria ENPACL Consulenti del Lavoro Ente Nazionale Previdenza Assistenza WelFARE integrato sostegno agli iscritti sviluppo della Categoria Pensione di vecchiaia REQUISITI DELLA PENSIONE DI VECCHIAIA La pensione

Dettagli

CHIEDE. AI SENSI DELL ART. 3 del Regolamento di Previdenza (cfr punto 1 lett a) note esplicative)

CHIEDE. AI SENSI DELL ART. 3 del Regolamento di Previdenza (cfr punto 1 lett a) note esplicative) Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria e Liquidazione pensioni vecchiaia e anzianità Lungotevere Arnaldo da

Dettagli

LA PREVIDENZA DEI LIBERI PROFESSIONISTI

LA PREVIDENZA DEI LIBERI PROFESSIONISTI Fondazione E.N.P.A.M. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI LA PREVIDENZA DEI LIBERI PROFESSIONISTI 1 ENTE NAZIONALE PREVIDENZA ED ASSISTENZA MEDICI ED ODONTOIATRI Il

Dettagli

Catania, 12 giugno 2015

Catania, 12 giugno 2015 La Previdenza dei Dottori Commercialisti tra attualità e prospettive Catania, 12 giugno 2015 1 La CNPADC ha come finalità statutaria quella di svolgere funzioni di previdenza e di assistenza Le prestazioni

Dettagli

REGOLAMENTO RISCATTI E RICONGIUNZIONI. Art. 1 - Soggetti, modalità e termini per i riscatti

REGOLAMENTO RISCATTI E RICONGIUNZIONI. Art. 1 - Soggetti, modalità e termini per i riscatti REGOLAMENTO RISCATTI E RICONGIUNZIONI Art. 1 - Soggetti, modalità e termini per i riscatti 1.1 - Gli iscritti ad Inarcassa possono riscattare: a) il periodo legale dei corsi di laurea d ingegneria e di

Dettagli

aiga Associazione Italiana Giovani Avvocati

aiga Associazione Italiana Giovani Avvocati aiga Associazione Italiana Giovani Avvocati VADEMECUM CASSA FORENSE 1 ISCRIZIONE ALLA CASSA L Iscrizione alla Cassa Forense è obbligatoria al raggiungimento e/o al superamento di uno dei due limiti reddituali

Dettagli

L ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE INARCASSA Partita IVA e fatturazione delle prestazioni

L ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE INARCASSA Partita IVA e fatturazione delle prestazioni ESAMI DI STATO PER L ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE Prima sessione anno 2014 SEMINARIO PER GLI ABILITANDI L ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE INARCASSA Partita IVA e fatturazione

Dettagli

Guida Tematica CONTRIBUTI

Guida Tematica CONTRIBUTI Guida Tematica CONTRIBUTI Tipologia Gli iscritti sono tenuti al versamento di: un contributo soggettivo, pari al 10% del reddito professionale (ovvero, su opzione dell iscritto, pari al 14%, al 16%, al

Dettagli

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA

OGGETTO : RICHIESTA PENSIONE REVERSIBILITA Alla CASSA ITALIANA PREVIDENZA GEOMETRI Area Servizi Istituzionali Servizio Erogazione Trattamenti ed Iscrizione Ufficio Istruttoria invalidità, inabilità, superstiti e supplementi Lungotevere Arnaldo

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO Istruzioni per la compilazione della comunicazione telematica del reddito professionale e per il pagamento dei contributi a saldo REDDITI ANNO 2014 INDICE INTRODUZIONE 1. Chi deve compilare e inviare la

Dettagli

La Previdenza del Pediatra di libera scelta

La Previdenza del Pediatra di libera scelta ENTE NAZIONALE PREVIDENZA ED ASSISTENZA ENTE NAZIONALE MEDICI PREVIDENZA ED ODONTOIATRI ED ASSISTENZA DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI La Previdenza del Pediatra di libera scelta Pietro Fusilli Responsabile

Dettagli

PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI

PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI ISCRIZIONE ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE COMUNICAZIONE DELL ORDINE PROVINCIALE ISCRIZIONE ALL ENPAV COMUNICAZIONE DI ISCRIZIONE ALL ENPAV L ORDINE PUO

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO F24 ACCISE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO F24 ACCISE MODELLO F24 ACCISE Sommario SOMMARIO Presentazione... 1 Modalità di presentazione... 1 Caratteristiche del modello... 2 Modalità di compilazione F24 ACCISE... 3 Tabella codici tributi... 5 Modalità di

Dettagli

NOTE INTRODUTTIVE AL MONDO DI INARCASSA

NOTE INTRODUTTIVE AL MONDO DI INARCASSA Ing. Giuliano Arbizzani Via Isei, 2 47521 Cesena - Italy EU tel. +39/0547/21261 fax. +39/0547/610238 cel. +39/339/8825816 giuliano.arbizzani@libero.it Delegato per gli Ingegneri di Forlì-Cesena al Comitato

Dettagli

Il sistema previdenziale di categoria. Fondi di Previdenza ENPAM

Il sistema previdenziale di categoria. Fondi di Previdenza ENPAM Il sistema previdenziale di categoria Fondi di Previdenza ENPAM Obbligatorietà dei Fondi I Fondi di Previdenza ENPAM sono tutti ad iscrizione obbligatoria ed automatica: 1) FONDO DI PREVIDENZA GENERALE

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI Aggiornato al 11/06/2015 MODELLO UNICO 2015 - SEZIONE III DEL QUADRO RR Sommario SOMMARIO 1 Presentazione... 1 2 Modello Unico 2015 PF - Quadro

Dettagli

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum 2015 FONDO DI PREVIDENZA GENERALE Contributi Obbligatorietà della contribuzione pag. 4 Contributi fissi Quota A pag. 5 Contributi di riscatto Quota A

Dettagli

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA 2012

Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA 2012 Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA 2012 1 Art. 4 Art. 5 Art. 7 Contributo soggettivo c.2 Contributo facoltativo c.4 Contributo figurativo Contributo integrativo

Dettagli

Circolare N.85 del 7 Giugno 2011. Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI

Circolare N.85 del 7 Giugno 2011. Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI Circolare N.85 del 7 Giugno 2011 Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI Giornalisti: entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla

Dettagli

PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA

PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA Anno 2012 PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA Percorso ENPAPI: previdenziale ENTRAT ISCRIZIONE A GESTION E CONTRIBUZIONE

Dettagli

I CONTRIBUTI CIPAG E IL MOD. UNICO 2015 PF

I CONTRIBUTI CIPAG E IL MOD. UNICO 2015 PF INFORMATIVA N. 180 18 GIUGNO 2015 DICHIARAZIONI I CONTRIBUTI CIPAG E IL MOD. UNICO 2015 PF DPCM 9.6.2015 Istruzioni mod. UNICO 2015 PF Documento esplicativo CIPAG 28.5.2015 Come noto i soggetti esercenti

Dettagli

Professione Geometra: essere iscritto

Professione Geometra: essere iscritto Professione Geometra: essere iscritto alla CIPAG I nuovi servizi, le agevolazioni, le garanzie per il Geometra iscritto Pavia, 5 novembre 2012 Praticante Possibilità di iscrizione alla Cassa Pagamento

Dettagli

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro

Ai Praticanti Consulenti del Lavoro Parma, 31/07/2015 Prot. n. 174 Ai Consulenti del Lavoro di Parma Ai Praticanti Consulenti del Lavoro di Parma Oggetto: Circolare n. 19_2015. A) Forum Lavoro 12à edizione del 24/09/2015. B) Enpacl: interventi

Dettagli

LA CASSA FORENSE CARATTERISTICHE DELLA CASSA

LA CASSA FORENSE CARATTERISTICHE DELLA CASSA LA CASSA FORENSE CARATTERISTICHE DELLA CASSA La Cassa è stata istituita con legge 8 gennaio 1952 ed è stata trasformata, a decorrere da 1 gennaio 1995, in fondazione con personalità giuridica di diritto

Dettagli

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. Vademecum Gennaio 2014 1 FONDO DI PREVIDENZA GENERALE Contributi Obbligatorietà della contribuzione pag. 4 Contributi fissi Quota A pag. 5 Contributi di riscatto

Dettagli

MINIGUIDA PER UNA RAPIDA CONSULTAZIONE ALLA PENSIONE DEL FONDO GENERALE ENPAM. a cura di Marco Perelli Ercolini

MINIGUIDA PER UNA RAPIDA CONSULTAZIONE ALLA PENSIONE DEL FONDO GENERALE ENPAM. a cura di Marco Perelli Ercolini MINIGUIDA PER UNA RAPIDA CONSULTAZIONE ALLA PENSIONE DEL FONDO GENERALE ENPAM a cura di Marco Perelli Ercolini 2005 LA PREVIDENZA DEI MEDICI CON ATTIVITA PROFESSIONALE A RAPPORTO DI LAVORO IN DIPENDENZA

Dettagli

CASSA FORENSE. Conoscerla in breve

CASSA FORENSE. Conoscerla in breve CASSA FORENSE Conoscerla in breve 1 A cura della Commissione Formazione di Cassa Forense: Avv. Barilli Cecilia Avv. Cecchin Pietro Paolo - Coordinatore Avv. Facchetti Eleonora - Segretario Avv. Giacchetti

Dettagli

I L C OMITATO N AZIONALE DEI D ELEGATI. Il Comitato Nazionale dei Delegati,

I L C OMITATO N AZIONALE DEI D ELEGATI. Il Comitato Nazionale dei Delegati, CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI I L C OMITATO N AZIONALE DEI D ELEGATI Riunione del 18, 19 e 20 luglio 2012 Il Comitato Nazionale dei Delegati,

Dettagli

DOCUMENTO ESPLICATIVO

DOCUMENTO ESPLICATIVO DOCUMENTO ESPLICATIVO MODELLO UNICO 2014 - SEZIONE III DEL QUADRO RR Versione 1.0 12/05/2014 Sommario SOMMARIO 1 Regole per la compilazione di Unico 2014 PF e per il pagamento dei contributi tramite F24...

Dettagli

NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2012 TELEMATICO ATTENZIONE

NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2012 TELEMATICO ATTENZIONE NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2012 TELEMATICO (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della Legge

Dettagli

SOMMARIO. Presentazione... Prefazione...

SOMMARIO. Presentazione... Prefazione... SOMMARIO Presentazione... Prefazione... V VII Capitolo I - Profili generali della previdenza forense 1. La previdenza dei liberi professionisti... 3 2. (Segue): caratteristiche generali del regime previdenziale

Dettagli

Notizie Flash. Quota A - pagamento contributi 2010. Contributi di riscatto. Quota B - redditi professionali 2009

Notizie Flash. Quota A - pagamento contributi 2010. Contributi di riscatto. Quota B - redditi professionali 2009 Notizie Flash Quota A - pagamento contributi 2010 Il 30 giugno è scaduta la seconda rata del contributo di Quota A. Qualora l avviso sia pervenuto dopo la scadenza di una o più rate, il pagamento delle

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 La Gestione Separata Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 1 2 L iscrizione E a carico del lavoratore o del professionista Deve essere presentata entro 30 giorni dall inizio dell attività.

Dettagli

REGOLAMENTO CONTRIBUTI

REGOLAMENTO CONTRIBUTI REGOLAMENTO CONTRIBUTI CAPO I Regime contributivo Art. 1 Contributo soggettivo 1.1 Il contributo soggettivo obbligatorio a carico di ogni iscritto alla Cassa è pari alle seguenti percentuali del reddito

Dettagli

MOD. 5/2012: INVIO TELEMATICO OBBLIGATORIO

MOD. 5/2012: INVIO TELEMATICO OBBLIGATORIO MOD. 5/2012: INVIO TELEMATICO OBBLIGATORIO LA CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE RICORDA CHE anche quest anno l invio, da parte di tutti gli iscritti agli Albi Forensi, della comunicazione

Dettagli

DIREZIONE PRESTAZIONI

DIREZIONE PRESTAZIONI DIREZIONE PRESTAZIONI Regolamento di disciplina del Regime Previdenziale (Deliberazione dell AdD del 27-28/11/2003) (D.I. 14 luglio 2004) La svolta del sistema previdenziale: come cambiano le prestazioni

Dettagli

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. A cura della Direzione del Dipartimento della Previdenza

LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. A cura della Direzione del Dipartimento della Previdenza LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE E.N.P.A.M. A cura della Direzione del Dipartimento della Previdenza Febbraio 2009 1 FONDO DI PREVIDENZA GENERALE Contributi Obbligatorietà della contribuzione pag. 4 Contributi

Dettagli

DOCUMENTO ESPLICATIVO

DOCUMENTO ESPLICATIVO DOCUMENTO ESPLICATIVO IL REGIME SANZIONATORIO CIPAG 2014 Sommario SOMMARIO 1 Premessa... 1 2 Regolarizzazione del pagamento dei contributi... 2 3 Sanzioni sui pagamenti... 4 4 Sanzioni sulle dichiarazioni...

Dettagli

MINIGUIDA PER UNA RAPIDA CONSULTAZIONE ALLA PENSIONE DEL FONDO GENERALE ENPAM. a cura di Marco Perelli Ercolini

MINIGUIDA PER UNA RAPIDA CONSULTAZIONE ALLA PENSIONE DEL FONDO GENERALE ENPAM. a cura di Marco Perelli Ercolini MINIGUIDA PER UNA RAPIDA CONSULTAZIONE ALLA PENSIONE DEL FONDO GENERALE ENPAM a cura di Marco Perelli Ercolini 2009 LA PREVIDENZA DEI MEDICI e DEGLI ODONTOIATRI CON ATTIVITA PROFESSIONALE A RAPPORTO DI

Dettagli

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica FINALITA ASSICURA LA COPERTURA PREVIDENZIALE OBBLIGATORIA IN FAVORE DEGLI ISCRITTI, DEI LORO FAMILIARI E SUPERSTITI ATTRAVERSO

Dettagli

Le prestazioni per gli iscritti alla gestione separata dei lavoratori parasubordinati

Le prestazioni per gli iscritti alla gestione separata dei lavoratori parasubordinati Le prestazioni per gli iscritti alla gestione separata dei lavoratori parasubordinati Pensione di vecchiaia Con almeno 57 anni, sia uomini che donne possono conseguire la pensione di vecchiaia. Si prescinde

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2014 GEOMETRI

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2014 GEOMETRI MODELLO UNICO 2014 GEOMETRI Aggiornato al 7/05/2013 MODELLO UNICO 2014 - SEZIONE III DEL QUADRO DEL QUADRO RR Sommario SOMMARIO 1 Presentazione...... 1 2 Modello Unico 2014 PF - Quadro RR Sezione III...

Dettagli

La normativa delle Casse di previdenza dei liberi professionisti

La normativa delle Casse di previdenza dei liberi professionisti La normativa delle Casse di previdenza dei liberi professionisti Analisi degli Enti del decreto 509/1994 LA PENSIONE DELL AVVOCATO CASSA FORENSE Indice Considerazioni di carattere generale La contribuzione

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO IN VIGORE DAL 23 LUGLIO 2012

NUOVO REGOLAMENTO IN VIGORE DAL 23 LUGLIO 2012 NUOVO REGOLAMENTO IN VIGORE DAL 23 LUGLIO 2012 Il Comitato Amministratore nella seduta del 18/01/2012 ha approvato il testo del nuovo Regolamento. il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, avente

Dettagli

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti Le prestazioni previdenziali LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI DIRETTE Pensione di vecchiaia Pensione di vecchiaia anticipata Supplemento

Dettagli

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti La comunicazione PCE 2015 e il nuovo regime sanzionatorio

Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti La comunicazione PCE 2015 e il nuovo regime sanzionatorio Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore dei Dottori Commercialisti La PCE 2015 e il nuovo regime sanzionatorio Con il presente documento si forniscono alcune informazioni in merito all imminente

Dettagli

Quota A - pagamento contributi 2010

Quota A - pagamento contributi 2010 Flash portale giugno 2010 Quota A - pagamento contributi 2010 Il 30 giugno scade la seconda rata del contributo di Quota A. Qualora l avviso pervenga dopo la scadenza di una o più rate, il pagamento delle

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Catania CONTRIBUTI EPPI

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Catania CONTRIBUTI EPPI Cosa significa qualificarsi all EPPI CONTRIBUTI EPPI Ogni perito industriale iscritto all Albo ha l obbligo di qualificarsi con l Ente. Qualificarsi significa comunicare all Eppi la propria posizione nei

Dettagli

LA PROFESSIONE INDIPENDENTE

LA PROFESSIONE INDIPENDENTE LA PROFESSIONE INDIPENDENTE ELISABETTA PANDIANI E IVANO SAMBO IUAV LAVORO, seminario di orientamento e accompagnamento al lavoro VENEZIA 18 GIUGNO 2010 Cannaregio, 2255-30121 Venezia Tel. +39.041.713460

Dettagli

OBBLIGO DI ISCRIZIONE FACOLTA DI ISCRIZIONE

OBBLIGO DI ISCRIZIONE FACOLTA DI ISCRIZIONE LE FINALITÀ DI PREVIDENZA OBBLIGATORIA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Collegio Provinciale IPASVI di Gorizia L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA ISTITUITA IL 24/3/1998

Dettagli

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN 21.05.2011 BOLZANO/BOZEN

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN 21.05.2011 BOLZANO/BOZEN SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN 21.05.2011 BOLZANO/BOZEN Previdenza ENPAM Il fondo di Previdenza Generale è composto da: Quota

Dettagli

Circolare N.86 del 8 Giugno 2011. Contributi volontari 2011. La prima scadenza è al 30 giugno

Circolare N.86 del 8 Giugno 2011. Contributi volontari 2011. La prima scadenza è al 30 giugno Circolare N.86 del 8 Giugno 2011 Contributi volontari 2011. La prima scadenza è al 30 giugno Contributi volontari 2011: la prima scadenza è al 30 giugno Gentile cliente, con la presente desideriamo ricordarle

Dettagli

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI

START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI START UP PROFESSIONALE PROFESSIONE PSICOLOGO ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI FISCALI E CONTABILI 1 APERTURA PARTITA I.V.A. Lo psicologo che svolge in modo abituale e senza vincolo di subordinazione la propria

Dettagli

PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE ENPAM. Marzo 2004

PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE ENPAM. Marzo 2004 LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE Marzo 2004 ENPAM LA PREVIDENZA DELLA FONDAZIONE ENPAM A cura della Direzione del Dipartimento della Previdenza Marzo 2004 I INDICE Contributi FONDO DI PREVIDENZA GENERALE

Dettagli

ENPAF: PASSATO, PRESENTE, FUTURO ENPAF

ENPAF: PASSATO, PRESENTE, FUTURO ENPAF ENPAF: PASSATO, PRESENTE, FUTURO ENPAF tra passato e presente Dr. Romeo Salvi PUBBLICAZIONI ORDINE FARMACISTI PU - La preparazione al Tirocinio Professionale in Farmacia (3 edizione maggio 2014) - 1970

Dettagli

Ufficio Relazioni con gli Iscritti

Ufficio Relazioni con gli Iscritti Istruzioni per la compilazione della riferita al reddito professionale prodotto nel 2013 e per il pagamento dei contributi a saldo (ai sensi degli art. 7, 10 e 11 del Regolamento dell ENPAP) Iscritti titolari

Dettagli

Torino, 11 novembre 2013. Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino

Torino, 11 novembre 2013. Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino Torino, 11 novembre 2013 Marcello Alessandro Resca Delegato Cassa per ODCEC Torino Prestazioni Assistenziali a favore dei Dottori Commercialisti In caso di Gravidanza: -Indennità di maternità -Interruzione

Dettagli

La riforma del regime previdenziale per i giornalisti titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa

La riforma del regime previdenziale per i giornalisti titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa La riforma del regime previdenziale per i giornalisti titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa IL QUADRO GENERALE DI RIFORMA DELLA GESTIONE SEPARATA Le fonti normative e regolamentari

Dettagli

Circolare 28. del 12 dicembre 2014. Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale INDICE

Circolare 28. del 12 dicembre 2014. Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale INDICE Circolare 28 del 12 dicembre 2014 Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale INDICE 1 Premessa... 3 2 Precompilazione dei modelli 730 da parte dell Agenzia

Dettagli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli Ecco qui di seguito, una sintesi della normativa generale che regola le operazioni relative al conguaglio di fine anno.

Dettagli

SCHEDA ESPLICATIVA I PRINCIPALI CONTENUTI DEL DECRETO LEGISLATIVO SULLA TOTALIZZAZIONE

SCHEDA ESPLICATIVA I PRINCIPALI CONTENUTI DEL DECRETO LEGISLATIVO SULLA TOTALIZZAZIONE DIPARTIMENTO WELFARE Politiche Previdenziali SCHEDA ESPLICATIVA I PRINCIPALI CONTENUTI DEL DECRETO LEGISLATIVO SULLA TOTALIZZAZIONE a cura di Maria Rita Gilardi Roma, 23 gennaio 2006 1 Articolo 1 Totalizzazione

Dettagli

NOTIZIE FLASH novembre 2011

NOTIZIE FLASH novembre 2011 NOTIZIE FLASH novembre 2011 Quota A: riscossione contributo 2011 Il 30 novembre scade la quarta rata del contributo Quota A. In caso di smarrimento o mancato ricevimento dell avviso di pagamento deve essere

Dettagli

FONDI DI PREVIDENZA LE TABELLE PER IL CALCOLO DEI TRATTAMENTI CON DECORRENZA 2014

FONDI DI PREVIDENZA LE TABELLE PER IL CALCOLO DEI TRATTAMENTI CON DECORRENZA 2014 FONDI DI PREVIDENZA LE TABELLE PER IL CALCOLO DEI TRATTAMENTI CON DECORRENZA 2014 Si rinnova anche per il 2014 il tradizionale appuntamento con le nuove tabelle per il calcolo dei trattamenti previdenziali

Dettagli

www.unicolavoro.ilsole24ore.com Istituto Nazionale Previdenza Sociale Circolare 8 febbraio 2013, n.24

www.unicolavoro.ilsole24ore.com Istituto Nazionale Previdenza Sociale Circolare 8 febbraio 2013, n.24 www.unicolavoro.ilsole24ore.com Istituto Nazionale Previdenza Sociale Circolare 8 febbraio 2013, n.24 ed esercenti attività commerciali: contribuzione per l'anno 2013. Assicurazioni sociali - contributi

Dettagli

Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale

Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale Modelli 730 precompilati, visto di conformità e altre novità in materia di assistenza fiscale 2.2015 Gennaio Sommario 1. PREMESSA... 2 2. PRECOMPILAZIONE DEI MODELLI 730 DA PARTE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE...

Dettagli

realeleone@tiscali.it 0925/31697 3334104061

realeleone@tiscali.it 0925/31697 3334104061 News Inarcassa Delegato Architetti Agrigento Architetto Paolo MORREALE (delegato INARCASSA architetti della Provincia di Agrigento) realeleone@tiscali.it 0925/31697 3334104061 Anche quest anno Inarcassa,

Dettagli

Almeno due anni di assicurazione Requisito Contributivo LA DOMANDA esclusivamente in via telematica

Almeno due anni di assicurazione Requisito Contributivo LA DOMANDA esclusivamente in via telematica INDENNITA DI DISOCCUPAZIONE AL PERSONALE DELLA SCUOLA La legge di riforma del lavoro (la n. 92 del 28 giugno 2012 - riforma Fornero) ha introdotto a partire dal 1.1.2013 il nuovo sussidio di disoccupazione

Dettagli

Art. 1 Iscrizione obbligatoria alla Cassa

Art. 1 Iscrizione obbligatoria alla Cassa REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELL ART. 21 COMMI 8 E 9 LEGGE N. 247/2012 (Delibera del Comitato dei Delegati del 31 gennaio 2014 e successive modificazioni - Approvato con nota ministeriale del 7 agosto 2014

Dettagli

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEL REGIME PREVIDENZIALE 1

REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEL REGIME PREVIDENZIALE 1 REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DEL REGIME PREVIDENZIALE 1 1 Aggiornato all ultima modifica approvata il 7/3/13 INDICE SCOPI E PRINCIPI TITOLO I CONTRIBUTI Articolo 1 Contributo soggettivo Articolo 2 Contributo

Dettagli

DIREZIONE GENERALE. Protocollo: 90/DG/2012. Roma, 21 marzo 2012

DIREZIONE GENERALE. Protocollo: 90/DG/2012. Roma, 21 marzo 2012 CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI DIREZIONE GENERALE Protocollo: 90/DG/2012 Roma, 21 marzo 2012 Desidero informarvi che il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

sportello previdenza ogni mercoledì dalle 11.30 alle 12.30 previo appuntamento a info@avvocati.ud.it

sportello previdenza ogni mercoledì dalle 11.30 alle 12.30 previo appuntamento a info@avvocati.ud.it sportello previdenza ogni mercoledì dalle 11.30 alle 12.30 previo appuntamento a info@avvocati.ud.it obbligo iscrizione praticanti NO praticanti con patrocinio NO obbligo avvocati NO obbligo salvo superamento

Dettagli

ENPAM ENP E PREVIDENZA

ENPAM ENP E PREVIDENZA ENPAM E PREVIDENZA Ai medici specializzandi è corrisposto un trattamento economico composto da una quota fissa ed una variabile. La quota fissa è pari a 22.700,00 lordi per ciascun anno. La quota variabile

Dettagli

FORMA- INFORMA Sessione formadva per i DelegaD. LA PREVIDENZA DI CATEGORIA ROMA, 28 Maggio 2013

FORMA- INFORMA Sessione formadva per i DelegaD. LA PREVIDENZA DI CATEGORIA ROMA, 28 Maggio 2013 FORMA- INFORMA Sessione formadva per i DelegaD LA PREVIDENZA DI CATEGORIA ROMA, 28 Maggio 2013 L ISCRIZIONE ALLA CIPAG L ISCRIZIONE ALLA CIPAG L ISCRIZIONE - LA DISCIPLINA Statuto e Regolamento AJuazione

Dettagli

Aggiornamento settembre 2012

Aggiornamento settembre 2012 ESODI SULLA BASE DELL ACCORDO DEL 2 GIUGNO 2012 Aggiornamento settembre 2012 INDICE 1. Incentivi pag. 3 2. Assistenza Sanitaria pag. 4 3. Fondo pensione di gruppo pag. 4 4. Ulteriori norme per il personale

Dettagli