SCHEDA DI RENDICONTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA BANDO ASSOCIAZIONISMO/VOLONTARIATO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA DI RENDICONTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA BANDO ASSOCIAZIONISMO/VOLONTARIATO"

Transcript

1 SCHEDA DI RENDICONTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA BANDO ASSOCIAZIONISMO/VOLONTARIATO Denominazione dell'organizzazione Titolare del Progetto (o Capofila): Codice Fiscale: \ Titolo del progetto: Data di avvio del progetto: Data di conclusione: Nome e Cognome del Referente Operativo: Nome e Cognome del Rappresentante Legale: VALORE COMPLESSIVO DEL PROGETTO I documenti contabili riferiti alle spese progettuali sostenute devono essere datati nel periodo tra la data di avvio indicata nell'atto di adesione e la data di conclusione del progetto. I documenti contabili datati al di fuori di tale arco temporale non verranno riconosciuti ai fini del rimborso. Costi per il personale retribuito (voci analitiche come da tabella 11.1 della scheda di presentazione progetto) VOCI ANALITICHE IMPORTI PREVISTI NEL PIANO FINANZIARIO DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE PROGETTO, 00 IMPORTI RENDICONTATI MOTIVAZIONE DEGLI SCOSTAMENTI (descrivere le ragioni per cui i costi sostenuti realmente sono stati maggiori o minori di quelli previsti in sede di presentazione progetto) Lo scostamento massimo consentito è pari al 15% del valore indicato GIUSTIFICATIVI CONTABILI ALLEGATI A DIMOSTRAZIONE COSTI SOSTENUTI (indicare il n e la tipologia dei giustificativi allegati) Indicare per ogni giustificativo il riferimento al progetto e l'eventuale "quota parte" del costo da imputare al progetto TOTALI 0 0

2 Costi per beni di consumo e servizi imputabili direttamente al progetto (voci analitiche come da tabella 11.2 della scheda di presentazione progetto) VOCI ANALITICHE IMPORTI PREVISTI NEL PIANO FINANZIARIO DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE PROGETTO IMPORTI RENDICONTATI MOTIVAZIONE DEGLI SCOSTAMENTI (descrivere le ragioni per cui i costi sostenuti realmente sono stati maggiori o minori di quelli previsti in sede di presentazione progetto) Lo scostamento massimo consentito è pari al 15% del valore indicato GIUSTIFICATIVI CONTABILI ALLEGATI A DIMOSTRAZIONE COSTI SOSTENUTI (indicare il n e la tipologia dei giustificativi allegati) Indicare per ogni giustificativo il riferimento al progetto e l'eventuale "quota parte" del costo da imputare al progetto TOTALI 0 0

3 Spese di gestione (voce imputata al punto 11.3 della tabella del piano finanziario complessivo) 0 IMPORTI AUTOCERTIFICATI CON APPOSITA AUTO DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE SPESA MASSIMA IMPUTABILE: euro per le Organizzazioni e euro per le Associazioni Valorizzazione attività di volontariato (voce imputata al punto 11.4 della tabella del piano finanziario complessivo) 0 IMPORTI AUTOCERTIFICATI CON APPOSITA AUTO DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE SPESA MASSIMA IMPUTABILE: 30% VALORE COMPLESSIVO PROGETTO Totale Valore complessivo del progetto a pena di revoca del contributo, il soggetto beneficiario deve dimostrare che il valore complessivo del progetto realizzato è stato quanto meno pari al 70% del valore preventivato riconosciuto dall'ente erogatore Allegati: 1) Auto dichiarazione del legale rappresentante (per la valorizzazione del lavoro volontario e per le spese di gestione) 2) Fotocopia carta identità legale rappresentante o enta capofila 3) n..giustificativi contabili prodotti in conformità alla normativa fiscale vigente data, Firma leggibile del Legale Rappresentante (o Capofila)

4 LA SCHEDA DEVE ESSERE TRASMESSA ALL ENTE EROGATORE INSIEME ALLA RELAZIONE ATTIVITA' REALIZZATA E OBIETTIVI RAGGIUNTI

5

276 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 38 - Venerdì 19 settembre 2014

276 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 38 - Venerdì 19 settembre 2014 276 Bollettino Ufficiale D.G. Famiglia, solidarietà sociale e volontariato D.d.g. 17 settembre 2014 - n. 8500 Rettifica d.d.g. n. 7438 del 1 agosto 2014 «Bando 2014/2015 per l erogazione di contributi

Dettagli

Al Sindaco del Comune di:

Al Sindaco del Comune di: Prot. n.1225 del 16/01/13 Al Sindaco del Comune di: 1. Caivano (NA) 2. Cesa (CE) 3. Ottaviano (NA) 4. Calvizzano (NA) Oggetto: LETTERA DI INVITO PER EROGAZIONE DI FINANZIAMENTI AI COMUNI CONSORZIATIPER

Dettagli

ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO SCHEMA PRESENTAZIONE AZIONI DI PROMOZIONE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO SCHEMA PRESENTAZIONE AZIONI DI PROMOZIONE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ALLEGATO SCHEMA PRESENTAZIONE PROGETTI Organizzazioni di volontariato ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO SCHEMA PRESENTAZIONE AZIONI DI PROMOZIONE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Il presente modulo deve

Dettagli

DD.418 dell 11 marzo 2013 CONTRIBUTI ANNUALI. Guida per la rendicontazione finale ai fini dell erogazione del saldo

DD.418 dell 11 marzo 2013 CONTRIBUTI ANNUALI. Guida per la rendicontazione finale ai fini dell erogazione del saldo DD.418 dell 11 marzo 2013 CONTRIBUTI ANNUALI Guida per la rendicontazione finale ai fini dell erogazione del saldo Aspetti generali di Rendicontazione finanziaria L importo che deve essere rendicontato

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA ALLEGATO 6 Richiesta saldo prog. 2015 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA RICHIESTA DI EROGAZIONE DELLA

Dettagli

Manuale di rendicontazione Bandi Lavoro e occupabilità Valorizzazione della Creatività e dei Talenti AggregAzione 2.0

Manuale di rendicontazione Bandi Lavoro e occupabilità Valorizzazione della Creatività e dei Talenti AggregAzione 2.0 La rendicontazione Manuale di rendicontazione Bandi Lavoro e occupabilità Valorizzazione della Creatività e dei Talenti AggregAzione 2.0 E il processo con cui si rende conto delle spese effettivamente

Dettagli

2. SOGGETTI BENEFICIARI

2. SOGGETTI BENEFICIARI ALLEGATO A CRITERI E MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI, PER PROGETTI INERENTI LE TEMATICHE DEFINITE DAL PIANO REGIONALE ANNUALE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 1. CRITERI

Dettagli

Le Organizzazioni iscritte possono scegliere se partecipare al bando in forma singola o, in alternativa, sotto forma di Organizzazioni in rete.

Le Organizzazioni iscritte possono scegliere se partecipare al bando in forma singola o, in alternativa, sotto forma di Organizzazioni in rete. ALLEGATO A BANDO 2014 PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEI PROGETTI PRESENTATI DALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ISCRITTE ALLA SEZIONE REGIONALE E ALLE SEZIONI PROVINCIALI DEL REGISTRO GENERALE

Dettagli

Linee guida per la rendicontazione dei finanziamenti dei progetti di ricerca sanitaria finalizzata

Linee guida per la rendicontazione dei finanziamenti dei progetti di ricerca sanitaria finalizzata Linee guida per la rendicontazione dei finanziamenti dei progetti di ricerca sanitaria finalizzata La Regione, in coerenza con quanto previsto dalla programmazione sanitaria nazionale e regionale, allo

Dettagli

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive, gestione, criticità

La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive, gestione, criticità La riqualificazione energetica delle scuole: prospettive, gestione, criticità IL FONDO ROTATIVO PER KYOTO PAGAMENTI E RENDICONTAZIONE Antonio Rattà, Roma 17 aprile 2015 Definizione E il processo di consuntivazione

Dettagli

FACSIMILE MODULO DI DOMANDA PROGETTI PER LA GESTIONE DI GRUPPI DI AUTO/AIUTO CON ALCOLDIPENDENTI E LORO FAMILIARI

FACSIMILE MODULO DI DOMANDA PROGETTI PER LA GESTIONE DI GRUPPI DI AUTO/AIUTO CON ALCOLDIPENDENTI E LORO FAMILIARI Allegato 1B FACSIMILE MODULO DI DOMANDA PROGETTI PER LA GESTIONE DI GRUPPI DI AUTO/AIUTO CON ALCOLDIPENDENTI E LORO FAMILIARI Nota al compilazione è obbligatoria in ogni sua parte Al Direttore Generale

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO. 1 Bando 2009

PRESENTAZIONE PROGETTO E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO. 1 Bando 2009 PRESENTAZIONE PROGETTO E RICHIESTA DI FINANZIAMENTO 1 Bando 2009 ASSISTENZA SOCIALE E SOCIO-SANITARIA - RICERCA SCIENTIFICA E IN CAMPO SANITARIO FORMAZIONE - TUTELA, PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DI ATTIVITA

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE PREMESSA Il Centro di Servizio VOL.TO, nel perseguire l obiettivo di sostenere e qualificare l attività di

Dettagli

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa PREMESSA La programmazione FSE 2007-2013 prevede che le erogazioni a favore del beneficiario avvengano secondo il seguente schema:

Dettagli

RELAZIONE ANALITICA (da compilarsi e consegnare al termine RELAZIONE ANALITICA DI MERITO E TECNICO FINANZIARIA DEGLI INTERVENTI REALIZZATI

RELAZIONE ANALITICA (da compilarsi e consegnare al termine RELAZIONE ANALITICA DI MERITO E TECNICO FINANZIARIA DEGLI INTERVENTI REALIZZATI Regione Lazio Avviso pubblico per la concessione di contributi economici a sostegno di progetti da attuare nelle Scuole del Lazio Presentazione on demand delle proposte progettuali Procedure di rendicontazione

Dettagli

MODULO DI DOMANDA Allegato 1.b PROGETTI DI INTEGRAZIONE SOCIALE IN FAVORE DI PERSONE DISABILI IN SITUAZIONE DI GRAVITA

MODULO DI DOMANDA Allegato 1.b PROGETTI DI INTEGRAZIONE SOCIALE IN FAVORE DI PERSONE DISABILI IN SITUAZIONE DI GRAVITA MODULO DI DOMANDA Allegato 1.b PROGETTI DI INTEGRAZIONE SOCIALE IN FAVORE DI PERSONE DISABILI IN SITUAZIONE DI GRAVITA Nota: la compilazione è obbligatoria in ogni sua parte. AL Direttore Generale Azienda

Dettagli

VERBALE VERIFICHE AMMINISTRATIVO CONTABILI

VERBALE VERIFICHE AMMINISTRATIVO CONTABILI VERBALE VERIFICHE AMMINISTRATIVO CONTABILI Il/i sottoscritto/i (incaricato/i della verifica) in nome e per conto di Alla presenza del legale rappresentante del titolare di progetto e/o di un suo delegato

Dettagli

Incontro per la Rendicontazione dei progetti

Incontro per la Rendicontazione dei progetti Incontro per la Rendicontazione dei progetti Gestione amministrativa del progetto: regole generali Ricezione di comunicazione ufficiale dell ente finanziatore dell approvazione del progetto Firma dell

Dettagli

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1

Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Comunicazione di Fine Progetto e Richiesta Saldo 1 Da inviare (su carta intestata dell ente) a: Dichiarazione di Spesa FINALE numero del / / Oggetto: La concessione del contributo/finanziamento è avvenuto

Dettagli

Modulo di domanda 1 Progetto per la promozione di DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE

Modulo di domanda 1 Progetto per la promozione di DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATO D Dgr n. 1382 del 12/05/2009 pag. 1/10 marca da bollo Indicare il motivo di esenzione : 1 organismi di volontariato iscritti al Registro regionale di cui alla L.R.

Dettagli

Modulo B1 PIANO DI ATTIVITA' Titolo del piano di attività. Eventuale contributo richiesto (in cifre)

Modulo B1 PIANO DI ATTIVITA' Titolo del piano di attività. Eventuale contributo richiesto (in cifre) Modulo B1 PIANO DI ATTIVITA' Organizzazione proponente Titolo del piano di attività Eventuale contributo richiesto (in cifre) Eventuali altre Organizzazioni ed Enti anche pubblici che collaborano all attività

Dettagli

INFORMAZIONI SULL ORGANIZZAZIONE

INFORMAZIONI SULL ORGANIZZAZIONE E possibile compilare il modulo di presentazione della domanda on line. Basta registrarsi nell area riservata e procedere alla sua compilazione guidata e facilitata, che si può effettuare anche in più

Dettagli

MODULISTICA BANDO 2012

MODULISTICA BANDO 2012 MODULISTICA BANDO 2012 Allegato 1 DOMANDA DI ASSEGNAZIONE DEL COFINANZIAMENTO REGIONALE comprensiva delle dichiarazioni dei partner della rete che dovranno produrre una lettera su carta intestata e firmata

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Istruzione e programmazione socio educativa

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Istruzione e programmazione socio educativa PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Istruzione e programmazione socio educativa SCHEDA PROGETTO DI QUALIFICAZIONE DELL OFFERTA EDUCATIVA SCUOLA DELL INFANZIA (0-6 ANNI) ANNO FINANZIARIO 2014 1. NOTIZIE DI CARATTERE

Dettagli

L r. 36/2000 art. 6 Contributi alle associazioni pro loco

L r. 36/2000 art. 6 Contributi alle associazioni pro loco DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETA (resa ai sensi dell art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n.445) esente da bollo ai sensi dell art. 37 D.P.R. 445/2000 Rendicontazione dell attivita svolta

Dettagli

CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI

CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI 54 13.8.2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 32 CONTRIBUTI E FINANZIAMENTI REGIONE TOSCANA Consiglio Regionale Avviso pubblico per il finanziamento di progetti di educazione scientifica

Dettagli

CHIEDE L ASSEGNAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER REALIZZARE LE SEGUENTI ATTIVITÀ:

CHIEDE L ASSEGNAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER REALIZZARE LE SEGUENTI ATTIVITÀ: ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI DEGLI STUDENTI Modulo richiesta erogazione fondi Al Magnifico Rettore dell'università degli Studi di Trieste Piazzale pa, 1 34127 - Trieste Oggetto: Domanda di contributo per

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI RETE PER L'A.S

BANDO DI CONCORSO PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI RETE PER L'A.S BANDO DI CONCORSO PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI RETE PER L'A.S. 2015/16 DEGLI ISTITUTI COMPRENSIVI, DELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO DI TRENTO NELLA CORNICE DEL PROTOCOLLO D'INTESA CITTA'-SCUOLA

Dettagli

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA

STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO DETERMINAZIONE. Estensore TIRATTERRA MARCO. Responsabile del procedimento MARCO TIRATTERRA REGIONE LAZIO STRUTTURE AMMINISTRATIVE GIUNTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AGENZIA REGIONALE DEL TURISMO PROGRAMMAZIONE TURISTICA DETERMINAZIONE N. G01236 del 29/10/2013 Proposta n. 16879 del

Dettagli

BANDO PROMOZIONE. Delegazione di Potenza: via Sicilia - 85100 Potenza tel/fax 0971 273152

BANDO PROMOZIONE. Delegazione di Potenza: via Sicilia - 85100 Potenza tel/fax 0971 273152 BANDO PROMOZIONE Programma operativo 2014 www.csvbasilicata.it p. 1 di 18 INDICE Art. 1 Finalità del Bando... 3 Art. 2 Oggetto delle proposte progettuali... 3 Art. 3 Destinatari e termini di presentazione

Dettagli

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO

REGIONE LAZIO. Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO ALLEGATO 1 REGIONE LAZIO Agenzia Regionale del Turismo AVVISO PUBBLICO per la presentazione delle domande concernenti progetti di valorizzazione e promozione turistica destinati a migliorare l accoglienza

Dettagli

Pianeta Galileo. Avviso pubblico per il finanziamento di progetti di educazione

Pianeta Galileo. Avviso pubblico per il finanziamento di progetti di educazione Pianeta Galileo Avviso pubblico per il finanziamento di progetti di educazione scientifica presentati da Istituti di istruzione secondaria di secondo grado, statali e paritari, della Toscana 1. Finalità

Dettagli

Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013

Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013 Marca da bollo 14,62 Richiesta liquidazione a saldo finanziamento Piano Giovani di Zona 2013 (da compilare al termine della realizzazione del progetto, per la liquidazione del finanziamento COMUNQUE NON

Dettagli

MANUALE DI RENDICONTAZIONE

MANUALE DI RENDICONTAZIONE PROVINCIA DI ASTI Area Sviluppo Socioeconomico Medaglia d Oro al Valor Militare Servizio Sistema Formativo Cultura Servizi Sociali Politiche Giovanili Piano locale giovani - Fondi Regionali 2011 Attuazione

Dettagli

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010

Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Assessorato alle Politiche Giovanili BANDO APQ 2010 Art.1 Oggetto del bando 1. Il Bando APQ 2010 è promosso dalla Provincia di Novara, Assessorato alle Politiche Giovanili (di seguito Provincia) su finanziamento

Dettagli

NORME DI RENDICONTAZIONE

NORME DI RENDICONTAZIONE NORME DI RENDICONTAZIONE Le Organizzazioni ammesse al contributo per i progetti presentati alla Fondazione dovranno inoltrare la rendicontazione utilizzando il modulo allegato debitamente compilato, datato

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO ASTI E ALESSANDRIA BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 PREMESSA Il Centro di Servizio per il Volontariato Asti e Alessandria, nel perseguire l obiettivo di sostenere e

Dettagli

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione Premessa Il presente documento regola le modalità di rendicontazione, ai fini dell

Dettagli

Allegato 1 Documenti Cumulativi

Allegato 1 Documenti Cumulativi Allegato 1 Documenti Cumulativi Il\La sottoscritto\a nato\a in qualità di legale rappresentante dell impresa avente sede legale in Via Cap Provincia consapevole delle responsabilità penali, derivanti dal

Dettagli

Programma della Regione Piemonte, denominato Il consumatore al centro di una cultura di consapevolezza e responsabilità INTERVENTO n.

Programma della Regione Piemonte, denominato Il consumatore al centro di una cultura di consapevolezza e responsabilità INTERVENTO n. ALLEGATO B) MODULO CONSUNTIVO Alla Regione Piemonte Direzione Commercio Sicurezza e Polizia locale Settore Programmazione della rete distributiva dei carburanti Tutela e difesa dei consumatori e degli

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO PER PROGETTI DI PROMOZIONE EDUCATIVA E CULTURALE DI INTERESSE PROVINCIALE PER L ANNO 2014 Allegato alla determinazione dirigenziale n. del Settore Cultura, Beni Culturali, Identità e Tradizioni Corso Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia Telefono 0341.295487 Fax 0341.295463 e-mail segreteria.cultura@provincia.lecco.it

Dettagli

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 Pagina 1 di 8 1 Chi può presentare

Dettagli

3. Codice Fiscale Partita IVA

3. Codice Fiscale Partita IVA MODULO DI RICHIESTA CONTRIBUTO INFORMAZIONI SUL SOGGETTO RICHIEDENTE 1. Denominazione (per esteso) ed eventuale sigla 2. Sede legale Indirizzo CAP Comune Telefono E-mail Località Provincia Fax 3. Codice

Dettagli

Il sottoscritto quale legale rappresentante di (COGNOME E NOME) Associazione Sportiva (denominazione) Associazione Tempo Libero (denominazione)

Il sottoscritto quale legale rappresentante di (COGNOME E NOME) Associazione Sportiva (denominazione) Associazione Tempo Libero (denominazione) Oggetto: Domanda di contributo per la realizzazione di iniziative sportive e del tempo libero. (Ogni domanda deve essere presentata per una singola iniziativa o progetto unitario.) L.R. 9 marzo 1988 n.

Dettagli

BANDO N. 4 ANNO 2015. ASSISTENZA SOCIALE seconda sessione SETTORI DI INTERVENTO: ASSISTENZA SOCIALE

BANDO N. 4 ANNO 2015. ASSISTENZA SOCIALE seconda sessione SETTORI DI INTERVENTO: ASSISTENZA SOCIALE BANDO N. 4 ANNO 2015 ASSISTENZA SOCIALE seconda sessione SETTORI DI INTERVENTO: ASSISTENZA SOCIALE BUDGET COMPLESSIVO : Euro 110.000 messi a disposizione dalla Fondazione Cariplo per il tramite della Fondazione

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale.

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale. DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale d intesa con MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

considerati i nuovi criteri approvati dalla succitata D.G.R. n. 17-6775 del 28/11/2013;

considerati i nuovi criteri approvati dalla succitata D.G.R. n. 17-6775 del 28/11/2013; REGIONE PIEMONTE BU28 10/07/2014 Codice DB1810 D.D. 22 aprile 2014, n. 216 L.r. 36/00 "Riconoscimento e valorizzazione delle associazioni turistiche pro loco" art. 6 Approvazione della "scheda di rendicontazione

Dettagli

ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014

ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014 ALLEGATO B PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO ANNO 2014 FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTUALI RELATIVE AD INIZIATIVE FORMATIVE DENOMINAZIONE DEL PROGETTO DENOMINATO:

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO Provincia di Pordenone

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO Provincia di Pordenone COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO Provincia di Pordenone Prot. N. 31208 San Vito al Tagliamento, 18 novembre 2015 OGGETTO: Bando e domanda contributo per iniziative di educazione permanente a.s. 2015-2016.

Dettagli

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A.

Classificazione: DI PUBBLICO DOMINIO. LOMBARDIA INFORMATICA S.p.A. Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione del modulo di Rendicontazione del Bando per l accesso alle risorse per lo sviluppo dell innovazione delle imprese del territorio (Commercio, Turismo

Dettagli

BANDO COLTIVA BARRIERA!

BANDO COLTIVA BARRIERA! BANDO COLTIVA BARRIERA! Art. 1 Oggetto e finalità Il Comitato Urban Barriera di Milano (di seguito Comitato) e la Circoscrizione 6, facendo riferimento al Regolamento degli orti urbani della Città di Torino

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO Centro Solidarietà e Sussidiarietà Servizi per il territorio CST Novara e VCO BANDO DI ASSISTENZA ANNO 2016 PREMESSA Il Centro di Servizio Centro Solidarietà e Sussidiarietà

Dettagli

Oggetto: Domanda di contributo per azioni ed iniziative in tema di politiche di immigrazione.

Oggetto: Domanda di contributo per azioni ed iniziative in tema di politiche di immigrazione. Modello di domanda Modello A (da presentare su carta intestata) MARCA DA BOLLO 1 Alla Provincia di Asti Servizio Promozione Socio-Culturale Ufficio Politiche Sociali P.zza Alfieri, 33 14100 - ASTI Oggetto:

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

FONDAZIONE ANDI onlus FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE PROGETTI

FONDAZIONE ANDI onlus FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE PROGETTI FONDAZIONE ANDI onlus FORMULARIO PER LA PRESENTAZIONE PROGETTI Il presente formulario costituisce un integrazione al "Bando per il sostegno delle iniziative delle Associazioni" della FONDAZIONE ANDI e

Dettagli

ESEMPIO PRATICO. del Programma Operativo Lazio FSE 2007-2013.

ESEMPIO PRATICO. del Programma Operativo Lazio FSE 2007-2013. Allegato 12 Esempio pratico relativo ad attività di controllo di II livello ESEMPIO PRATICO Al fine di facilitare la comprensione di quanto esposto in precedenza, si riporta di seguito la simulazione di

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le politiche della famiglia BANDO DI PARTECIPAZIONE Premi per iniziative di promozione dell invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni

Dettagli

Modello di domanda per Enti e Associazioni ALLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE SOSTEGNO E PREVENZIONE DELLE EMERGENZE SOCIALI

Modello di domanda per Enti e Associazioni ALLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE SOSTEGNO E PREVENZIONE DELLE EMERGENZE SOCIALI Modello di domanda per Enti e Associazioni ALLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE SOSTEGNO E PREVENZIONE DELLE EMERGENZE SOCIALI VIALE PICENO, 60 20129 MILANO DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO

Dettagli

BANDO CON RACCOLTA N. 3 ANNO 2015 PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI E ARTISTICHE A FAVORE DI GIOVANI SETTORI DI INTERVENTO: ARTE E CULTURA

BANDO CON RACCOLTA N. 3 ANNO 2015 PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI E ARTISTICHE A FAVORE DI GIOVANI SETTORI DI INTERVENTO: ARTE E CULTURA BANDO CON RACCOLTA N. 3 ANNO 2015 PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI E ARTISTICHE A FAVORE DI GIOVANI SETTORI DI INTERVENTO: ARTE E CULTURA BUDGET COMPLESSIVO : Euro 50.000 messi a disposizione dalla

Dettagli

Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia

Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia COMUNE DI BRESCIA Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia OBIETTIVI DEL BANDO La Fondazione della Comunità Bresciana ed il Comune di Brescia intendono congiuntamente continuare

Dettagli

BANDO. Progetti di formazione per il volontariato

BANDO. Progetti di formazione per il volontariato BANDO Progetti di formazione per il volontariato Anno 2016 1. Chi può presentare I progetti possono essere presentati da tutte le associazioni di volontariato con sede legale nel territorio della regione

Dettagli

Direzione Servizi Sociali Servizio Famiglia e Contrasto alla Povertà

Direzione Servizi Sociali Servizio Famiglia e Contrasto alla Povertà COMUNE di TARANTO AMBITO TERRITORIALE di TARANTO Direzione Servizi Sociali Servizio Famiglia e Contrasto alla Povertà AVVISO PUBBLICO Invito a presentare proposte progettuali per l affidamento del Servizio

Dettagli

PROGRAMMA FORMAZIONE ED INNOVAZIONE PER L OCCUPAZIONE SCUOLA & UNIVERSITÀ FIxO S&U. Piano integrato "Giovani Molise" - D.G.R. n. 473 del 27/06/2011

PROGRAMMA FORMAZIONE ED INNOVAZIONE PER L OCCUPAZIONE SCUOLA & UNIVERSITÀ FIxO S&U. Piano integrato Giovani Molise - D.G.R. n. 473 del 27/06/2011 Allegato 6 bis Alla Regione Molise - Direzione Generale della Giunta - Area Terza Servizio Politiche per l Occupazione Via Toscana, 51 86100 Campobasso PROGRAMMA FORMAZIONE ED INNOVAZIONE PER L OCCUPAZIONE

Dettagli

GUIDA DI SUPPORTO ALLA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI FINANZIATI SUL

GUIDA DI SUPPORTO ALLA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI FINANZIATI SUL Unione Europea GUIDA DI SUPPORTO ALLA RENDICONTAZIONE DEI PROGETTI FINANZIATI SUL BANDO PER LA CREAZIONE E LO SVILUPPO DI UNITÁ DI RICERCA 1^ scadenza e 2^ scadenza: DGR n. 1988/2011 e successive modificazioni

Dettagli

Regione Puglia. Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva. Settore Politiche Giovanili e Sport. Bando di concorso

Regione Puglia. Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva. Settore Politiche Giovanili e Sport. Bando di concorso Regione Puglia Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva Settore Politiche Giovanili e Sport PRINCIPI ATTIVI Giovani idee per una Puglia migliore Bando di concorso Art. 1 - Descrizione dell iniziativa

Dettagli

ALLEGATO A 1. FINALITA

ALLEGATO A 1. FINALITA ALLEGATO A BANDO 2014/2015 PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEI PROGETTI PRESENTATI DALLE ASSOCIAZIONI SENZA SCOPO DI LUCRO E ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE di cui al Capo III della l.r. n.

Dettagli

RENDICONTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (Art.47 D.P.R. 28 dicembre 2000, 445)

RENDICONTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (Art.47 D.P.R. 28 dicembre 2000, 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (Art.47 D.P.R. 28 dicembre 2000, 445) Pag 1 di 5 Alla Provincia di Firenze Direzione Agricoltura,Sviluppo economico e Programmazione, Cooperazione internazionale

Dettagli

Modello di convenzione tra Capofila e Partner Parte italiana

Modello di convenzione tra Capofila e Partner Parte italiana OBIETTIVO COOPERAZIONE TERRITORIALE EUROPEA Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013 Modello di convenzione tra Capofila e Partner Parte italiana Versione gennaio

Dettagli

BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015

BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015 BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015 2 Ricerca applicata in campo medico 2015/2016 Istruzione Universitaria e Ricerca 1 Indice 1 Premessa... 3 1.1 Le risorse a disposizione... 3 2 Enti ammissibili... 3 2.1

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO DIREZIONE GENERALE LA RESPONSABILE RENDE NOTO

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO DIREZIONE GENERALE LA RESPONSABILE RENDE NOTO DIREZIONE GENERALE SERVIZIO DIREZIONE GENERALE LA RESPONSABILE RENDE NOTO Che è indetto un bando con il quale la Provincia di Grosseto intende finanziare, con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi

Dettagli

Sono ammessi a contributo i progetti e/o attività della durata massima annuale.

Sono ammessi a contributo i progetti e/o attività della durata massima annuale. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE E AI GRUPPI COMUNALI ED INTERCOMUNALI DI VOLONTARIATO. Art.1 Requisiti ammissibilità dei soggetti Sono

Dettagli

MODULO CONSUNTIVO 2011

MODULO CONSUNTIVO 2011 Spedire a mezzo RACCOMAN A/R (fa fede il timbro postale) entro il 14/09/2012 Alla Regione Piemonte Direzione Cultura Turismo e Sport Settore Sport Via Avogadro, 30 10121 Torino CODICE CUP: J68J11000360009

Dettagli

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R.

BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI ISCRITTE AL REGISTRO REGIONALE (L.R. 9/90) Annualità 2014 (anno scolastico 2015-2016) 1 Premessa Con deliberazione n. 86/2013

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO ALLEGATO B AVVISO PUBBLICO PER L IDEAZIONE, PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DENOMINATO RIAPRE IL PECCI, RIPARTE IL CONTEMPORANEO IN TOSCANA FORMULARIO DI PROGETTO SEZIONE 1 - DATI GENERALI 1.1

Dettagli

Manuale di supporto alla rendicontazione on line

Manuale di supporto alla rendicontazione on line ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO ECONOMICO E LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA LOMBARDO ASSE 1- INNOVAZIONE Misura 1.5 Nascita e consolidamento imprese di servizi all innovazione Bando CONTRIBUTI ALLE MICRO,

Dettagli

Annotare n. protocollo della comunicazione di avvenuta concessione contributo della Provincia: Rif. Prot. n. del

Annotare n. protocollo della comunicazione di avvenuta concessione contributo della Provincia: Rif. Prot. n. del RICHIESTA LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO SCHEMA ESEMPLIFICATIVO IN AUTOCERTIFICAZIONE DI RELAZIONE E RENDICONTO DA RIPORTARE SU CARTA INTESTATA DEL SOGGETTO RICHIEDENTE Annotare n. protocollo della comunicazione

Dettagli

Procedure per la presentazione del Rendiconto

Procedure per la presentazione del Rendiconto Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle Imprese Cooperative Procedure per la presentazione del Rendiconto - Gennaio 2013 - FON.COOP 0 Documenti per la presentazione

Dettagli

Allegato B. Modalità gestionali Avviso Regione Lombardia - Formazienda

Allegato B. Modalità gestionali Avviso Regione Lombardia - Formazienda Allegato B. Modalità gestionali Avviso Regione Lombardia - Formazienda GESTIONE Regione Lombardia costituisce l unico ed esclusivo punto di riferimento nei confronti del Soggetto gestore. Sarà cura di

Dettagli

PEC: ambienteecologia@pec.comune.brescia.it ASSOCIAZIONE E DEI MEZZI IN USO ALLA STESSA.

PEC: ambienteecologia@pec.comune.brescia.it ASSOCIAZIONE E DEI MEZZI IN USO ALLA STESSA. Comune di Brescia DOMANDA DI CONTRIBUTO PER L'ACQUISTO DI MEZZI ED AnREZZATURE PER FRONTEGGIARE EMERGENZE DI PROTEZIONE CIVILE, PER ESERCITAZIONI E ADDESTRAMENTO NONCHÉ' PER MANTENIMENTO DELLA SEDE DELLA

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ (art.47 D.P.R. 445/2000)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO DI NOTORIETÀ (art.47 D.P.R. 445/2000) MODELLO DI RENDICONTAZIONE (All. B all Avviso Pubblico) Spett. U.O. Sport e Servizi Amministrativi Direzione Cultura e Turismo del Comune di Rimini C.so d Augusto, n. 154 47900 Rimini RN Oggetto: rendicontazione

Dettagli

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività - Linea di attività 6.2.1.b Programma di aiuti per Nuove Imprese Innovative NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE Giuseppe Serra Sardegna Ricerche Progetto cofinanziato

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Regione Autonoma Friuli - Venezia Giulia AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 5 BASSA FRIULANA REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Art.1: Principi e

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLE SCHEDE DI RENDICONTAZIONE vers. 25/05/2010

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLE SCHEDE DI RENDICONTAZIONE vers. 25/05/2010 BANDO PER IL SOSTEGNO A PROGETTI DI RICERCA COLLABORATIVA DELLE PMI D.G.R. 1043 del 7 luglio 2008 Asse 1 POR FESR 2007-2013 - PRRIITT Misura 3.1.A ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLE SCHEDE DI RENDICONTAZIONE

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Prot. n.3662 del 15.04.2016 AVVISO PUBBLICO U.N.R.R.A 2016 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l anno 2016. Direttiva del Ministro del

Dettagli

ALLEGATO III DISPOSIZIONI FINANZIARIE. PARAGRAFO 1 Disposizioni generali

ALLEGATO III DISPOSIZIONI FINANZIARIE. PARAGRAFO 1 Disposizioni generali ALLEGATO III DISPOSIZIONI FINANZIARIE PARAGRAFO 1 Disposizioni generali La sovvenzione si basa sul principio del cofinanziamento, in quanto completa il contributo finanziario del beneficiario. L importo

Dettagli

Art. 16 (Beneficiari) Art. 17 (Tipologia delle iniziative) Art. 18 (Presentazione delle domande) Art. 19 (Cause di inammissibilità della domanda)

Art. 16 (Beneficiari) Art. 17 (Tipologia delle iniziative) Art. 18 (Presentazione delle domande) Art. 19 (Cause di inammissibilità della domanda) Testo coordinato del Capo IV del Regolamento per la concessione dei contributi di cui agli articoli 11, 16 e 18 della legge regionale 3 aprile 2003, n. 8 (Testo unico in materia di sport e tempo libero),

Dettagli

2 BANDO 2016 TUTELA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E AMBIENTALE A RACCOLTA EROGAZIONE

2 BANDO 2016 TUTELA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E AMBIENTALE A RACCOLTA EROGAZIONE 2 BANDO 2016 TUTELA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO E AMBIENTALE A RACCOLTA EROGAZIONE Per il finanziamento di progetti di utilità sociale nel settore della Tutela, promozione

Dettagli

RICHIESTA COORGANIZZAZIONE. OGGETTO: Richiesta di coorganizzazione per l iniziativa. Il/la sottoscritto/a

RICHIESTA COORGANIZZAZIONE. OGGETTO: Richiesta di coorganizzazione per l iniziativa. Il/la sottoscritto/a Imposta di bollo ex DPR n. 642/1972 salvo i casi di esenzione prevista RICHIESTA COORGANIZZAZIONE Al Comune di Trieste Protocollo Generale v. Punta del Forno, 2 Trieste OGGETTO: Richiesta di coorganizzazione

Dettagli

SOMMARIO. Bando per il sostegno della progettazione e dell adozione di politiche in materia di energia. Anno 2004. pag. 1

SOMMARIO. Bando per il sostegno della progettazione e dell adozione di politiche in materia di energia. Anno 2004. pag. 1 SOSTEGNO ALLA PROGETTAZIONE E ALL ADOZIONE DI POLITICHE SUL RISPARMIO ENERGETICO E LE FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA PER GLI ENTI PUBBLICI DELLA PROVINCIA DI TORINO SOMMARIO ART. 1 - FINALITÀ... 2 ART. 2

Dettagli

Alla Finpiemonte S.p.a Galleria S. Federico, 54 10121 Torino CONTRIBUTI PER LE SOCIETA SPORTIVE STORICHE PROGETTI DI PROMOZIONE SPORTIVA ANNO 2009

Alla Finpiemonte S.p.a Galleria S. Federico, 54 10121 Torino CONTRIBUTI PER LE SOCIETA SPORTIVE STORICHE PROGETTI DI PROMOZIONE SPORTIVA ANNO 2009 L.R. 32/2002 (Società sportive storiche) Alla Finpiemonte S.p.a Galleria S. Federico, 54 10121 Torino SPEDIRE A MEZZO RACCOMANDATA A.R. ENTRO IL 15/3/2010 CONTRIBUTI PER LE SOCIETA SPORTIVE STORICHE PROGETTI

Dettagli

Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento

Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ RELATIVE AI SERVIZI TERRITORIALI ED ALLE POLITICHE SOCIO-SANITARIE A FAVORE DELLA POPOLAZIONE STRANIERA IMMIGRATA. ANNO 2007 Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI GRATUITI ED ONEROSI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI GRATUITI ED ONEROSI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI GRATUITI ED ONEROSI Approvato dal Consiglio Regionale dell'ordine degli Assistenti Sociali con delibera n.78 in data 17/10/2014 Indice Art. 1 Finalità e definizioni

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 Sezione A) - Tipologie di intervento previste - Presentazione

Dettagli

PROGRAMMA CREA-ATTIVA-MENTE Progetto PugliApedali

PROGRAMMA CREA-ATTIVA-MENTE Progetto PugliApedali ALLEGATO 1 REGIONE PUGLIA Assessorato alle Infrastrutture Strategiche e Mobilità Area Politiche per la Mobilità e Qualità Urbana SERVIZIO RETI E INFRASTRUTTURE PER LA MOBILITÀ UFFICIO RETI DELLA MOBILITÀ

Dettagli

Proponente: Provincia Titolo dell'intervento:

Proponente: Provincia Titolo dell'intervento: Allegato 1 Spett.le COMUNE DI FORLI' Servizio Ambiente e Protezione Civile Unità Ambiente Via delle Torri 3 47121 Forlì Oggetto: BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI CONTRIBUTI PER AZIONI DI SOSTEGNO ALLA TUTELA

Dettagli

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA

1. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA IL COMUNE DI CREMONA SERVIZIO POLITICHE GIOVANILI PROMUOVE IL BANDO THINK TOWN seconda edizione per l assegnazione di contributi a gruppi ed associazioni giovanili per la realizzazione di progetti innovativi

Dettagli

Micro Azioni Partecipate 2013 per il sostegno indiretto ad attività co-progettate e co-realizzate con le ODV della provincia di Vibo Valentia

Micro Azioni Partecipate 2013 per il sostegno indiretto ad attività co-progettate e co-realizzate con le ODV della provincia di Vibo Valentia CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI VIBO VALENTIA Micro Azioni Partecipate 2013 per il sostegno indiretto ad attività co-progettate e co-realizzate con le ODV della provincia di Vibo

Dettagli

BANDO PUBBLICO Programma di aiuti per nuove imprese innovative

BANDO PUBBLICO Programma di aiuti per nuove imprese innovative BANDO PUBBLICO Programma di aiuti per nuove imprese innovative FAQ 9 del 09 gennaio 2014 D. Si possiamo rendicontare spese pubblicitarie diverse da quelle connesse con la realizzazione di materiale pubblicitario,

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 33 - Martedì 11 agosto 2015. 5457 - «Centro risorse regionale per l integrazione delle.

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 33 - Martedì 11 agosto 2015. 5457 - «Centro risorse regionale per l integrazione delle. Bollettino Ufficiale 171 D.G. Famiglia, solidarietà sociale, volontariato e pari opportunità D.d.g. 3 agosto 2015 - n. 6588 Determinazioni in ordine al sostegno dei progetti per la promozione delle pari

Dettagli

INVITO A PRESENTARE PROGETTI IN MATERIA DI CULTURA DEL DIRITTO D AUTORE IN AMBITO UNIVERSITARIO

INVITO A PRESENTARE PROGETTI IN MATERIA DI CULTURA DEL DIRITTO D AUTORE IN AMBITO UNIVERSITARIO INVITO A PRESENTARE PROGETTI IN MATERIA DI CULTURA DEL DIRITTO D AUTORE IN AMBITO UNIVERSITARIO Premessa Nel rinnovare l accordo (19 luglio 2007) per il pagamento dei diritti d autore sulle fotocopie effettuate

Dettagli