Rilascio di applicazioni mobili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rilascio di applicazioni mobili"

Transcript

1 Business white paper Rilascio di applicazioni mobili Un approccio basato sul ciclo di vita

2 Sommario 3 Sommario esecutivo 3 Introduzione al ciclo di vita delle app mobili 4 Mobilità aziendale: alla base di tutto 5 La crescente importanza dei servizi gestiti per la mobilità 5 Per quale motivo così tante imprese lanciano applicazioni mobili? 6 Mobilizzazione delle app aziendali 14 Che bisogno hanno le organizzazioni di HP Mobile Apps Lifecycle? 15 In che modo risponde HP alle esigenze delle imprese? 15 Conclusione 16 HP Services 16 Per ulteriori informazioni

3 Sommario esecutivo I servizi per la mobilità vengono spesso proposti come una delle componenti di un'offerta più ampia di trasformazione delle applicazioni, che nel complesso consente alle imprese di supportare approcci BYOD (Bring-Your-Own-Device) con lo sviluppo di app store aziendali e l'utilizzo dei dispositivi personali a fini di business. Il nostro white paper descrive i software e i servizi che accelerano la creazione di applicazioni mobili aziendali sviluppate "in house", ossia internamente. Inoltre, spiega come implementare e gestire queste app mobili su smartphone e computer tablet sia aziendali che personali. Un approccio basato sul ciclo di vita completo permette di trasformare le applicazioni aziendali per i dispositivi multischermo e di facilitare il design, i test, la protezione, le prestazioni, la gestione e la conformità, consentendo di raggiungere nuovi clienti e di soddisfare le aspettative del personale. Introduzione al ciclo di vita delle app mobili Con la diffusione di una varietà di dispositivi portatili e la crescente richiesta di app mobili da parte dei referenti aziendali, le imprese si vedono costrette a trasformare la strategia mobile sin qui adottata. Per consentire una trasformazione efficace, creare un vero e proprio ecosistema di nuove app mobili per vari tipi di dispositivi, metterle a disposizione di dipendenti e clienti con un'interfaccia completa e facile da usare e presentare in sicurezza le informazioni di back-end alle applicazioni mobili, l'impresa ha bisogno di dotarsi di un set di competenze adeguate. Uno degli aspetti fondamentali della mobilità aziendale sta nel consentire a dipendenti e clienti di accedere alle informazioni richieste da qualunque luogo, in qualunque momento e con soluzioni di continuità; per farlo naturalmente occorrono delle "applicazioni". In un certo senso, possiamo dire che non c'è mobilità senza applicazioni. Per il successo dell'iniziativa è essenziale focalizzarsi sulla creazione e la gestione delle app. La mobilità sta trasformando tutto, perché offre un'opportunità senza precedenti accompagnata da una serie di nuove sfide: La mobilità contribuisce a far evolvere i modelli di business La mobilità promuove l'evoluzione delle tecnologie La mobilità contribuisce alla trasformazione della forza lavoro HP Mobile Apps Lifecycle favorisce l'evoluzione della mobilità nell'impresa perché aiuta i team IT nel processo di trasformazione delle applicazioni per i dispositivi mobili e consente di assicurare che queste soddisfino i requisiti di conformità, sicurezza, prestazioni e operatività necessari, permettendo all'azienda di raggiungere nuovi bacini di clienti e al personale di utilizzare i dispositivi personali in linea con l'approccio BYOD. 1 Enterprise mobility A global strategic business report, MCP-6256, Global Industry Analysts, Inc., ottobre Per maggiori informazioni visitare strategyr.com/pressmcp-6256.asp. 2 Secondo le previsioni di IDC il 2012 sarà l'anno della guerra tra le piattaforme mobili e cloud, che vedrà i vari fornitori IT contendersi la leadership via via che il settore procederà nella sua ridefinizione, IDC, dicembre Per ulteriori informazioni visitare idc.com/getdoc. jsp?containerid=prus Secondo le previsioni di Global Industry Analysts (GIA) il mercato globale della mobilità aziendale entro il 2017 arriverà a 174 miliardi di USD. 1 International Data Corporation (IDC) prevede che la spesa IT nel 2012 toccherà quota miliardi di USD, il 20% dei quali nel segmento mobilità.2 Per quanto riguarda le imprese, HP Mobile Apps Lifecycle consente di rilasciare più velocemente le app mobili sul mercato e di ottimizzare i processi, la gestione del ciclo di vita e il controllo end-to-end della qualità delle applicazioni mobili a livello dell'intera azienda. 3

4 Quanto ai service provider, la soluzione apre opportunità di creare nuovi flussi di profitti in quanto offre un ambiente end-to-end completamente scalabile su cloud per lo sviluppo di applicazioni mobili rivolte a imprese (Business-to-Business [B2B], Business-to-Consumer [B2C] e Business-to-Employees [B2E]), operatori della rete mobile (MNO), fornitori di software indipendenti (ISV) e rivenditori a valore aggiunto (VAR). A imprese e fornitori di servizi, offre l'opportunità di ridurre i costi con efficienti strumenti end-to-end di monitoraggio e gestione delle applicazioni mobili. Mobilità aziendale: alla base di tutto La mobilità contribuirà a far evolvere i modelli di business In molte previsioni IT per il 2012 la mobilità appare come uno dei temi più caldi per quest'anno e per quelli seguenti. I CIO intervistati da Gartner nel hanno classificato la mobilità (tecnologie mobili) al secondo posto delle loro priorità complessive, dopo analisi e business intelligence e prima del cloud computing. Le tecnologie mobili assumono sempre maggiore priorità come supporto per le strategie di business: Trasformazione radicale dei modelli di business e realizzazione del valore di business della mobilità aziendale attraverso i pagamenti mobili Creazione di nuovi canali commerciali per raggiungere clienti e utenti Generazione di opportunità di miglioramento od ottimizzazione dei processi aziendali, abbattimento dei costi o apertura di nuovi flussi di profitti Approfondimento delle connessioni del cliente con le imprese con le quali interagiscono o a cui sono interessati La mobilità contribuisce alla trasformazione della forza lavoro In passato le organizzazioni IT controllavano rigidamente il tipo di dispositivi utilizzati a scopi di lavoro; oggi tuttavia assistiamo a un'importante tendenza per cui i dipendenti usano i loro dispositivi personali anche per il lavoro (BYOD). Nel clima di accesa competizione tra imprese nel mercato globale, l'esigenza di poter contattare i dipendenti in qualunque momento assume sempre più importanza. Questo fattore, unito all'esigenza di accedere alle informazioni aziendali necessarie anche fuori sede, fa capire come oggi le comunicazioni rappresentino una strategie di business fondamentale per qualunque organizzazione. Secondo recenti stime di ABI Research, i servizi di gestione della mobilità aziendale, che comprendono anche i servizi per gestire app mobili, dispositivi, contenuti, servizi di rete, spese, policy e sicurezza, entro il 2016 rappresenteranno la cifra di 11 miliardi di USD a livello mondiale. 4 3 Business intelligence, mobile, and cloud top the technology priority list for CIOs in Asia: Gartner Executive Programs Survey, Gartner, settembre Smartphones and media tablets drive enterprise mobility management services to $11 billion USD by 2016, ABI Research, ottobre Per maggiori informazioni visitare abiresearch.com/press/smartphones-andmedia-tablets-drive-enterprise-mob. Nuovi e poderosi volani di business in grado di rivoluzionare le regole del gioco oggi ispirano imprese di tutto il mondo a integrare la mobilità nelle loro strategie chiave di supporto IT, per consentire ai dipendenti di: Essere più disponibili all'interazione coi clienti Far leva su migliori connessioni con colleghi e altri operatori Migliorare la produttività, ridurre le scortoffie e garantire al cliente un servizio più pronto: tutti elementi che favoriscono l'aumento di entrate e profitti 4

5 Secondo Forrester il mercato mondiale dei servizi di gestione della mobilità entro il 2015 raggiungerà 6,6 miliardi di USD, un valore che segna un netto aumento del 69% rispetto alla previsione formulata dallo stesso istituto appena sei mesi prima, nel marzo La crescente importanza dei servizi gestiti per la mobilità Molte imprese considerano con sempre maggior interesse i servizi gestiti per la mobilità come una potenziale soluzione al problema di gestire i costi e le complessità crescenti della mobilità su scala internazionale. In uno studio di Frost e Sullivan finanziato da HP, il 50% circa dei rispondenti ha detto che per implementare un servizio di mobilità aziendale con ogni probabilità preferirebbe una soluzione in outsourcing o in hosting. 6 I servizi gestiti per la mobilità oggi vengono proposti come un'alternativa per le imprese che, altrimenti, dovrebbero creare da sé la propria soluzione. Il mercato è maturo per carrier, operatori, integratori di sistemi e altre aziende del settore che desiderano: Rafforzare l'offerta di servizi per migliorare la fidelizzazione dei clienti esistenti e acquisirne di nuovi Creare ulteriori flussi di profitti L'anno 2011 ha evidenziato una costante evoluzione dei servizi di mobilità gestiti offerti sia dagli operatori wireless che dai fornitori di servizi IT; l'offerta in genere comprende attività di Telecom Expense Management (TEM), Mobile Device Management (MDM), sicurezza dell'ambiente mobile, logistica, nonché abilitazione e gestione delle applicazioni mobili. La particolare attenzione emersa nel corso dell'anno rispetto alla sicurezza degli ambienti mobili e alla gestione delle app rispecchia l'innalzamento dei requisiti posti dalle imprese in queste aree. Per quale motivo così tante imprese lanciano applicazioni mobili? La qualità dell'esperienza e la familiarità che i dipendenti hanno con le proprie tecnologie fanno sì che essi tendano naturalmente a ricorrere ai dispositivi e alle applicazioni personali anche per lavoro. Negli USA, dove si contano poco più di 60 milioni di lavoratori mobili (il 38% dell'intera forza lavoro), quasi tre quarti delle imprese considerano il lavoro da casa o fuori sede una componente della propria cultura aziendale complessiva, e la stragrande maggioranza delle aziende oggi ritiene questi lavoratori produttivi quanto quelli che operano dall'ufficio. I pionieri della mobilità nel lavoro sono stati alti dirigenti, manager, amministratori, funzionari pubblici e altri professionisti, che hanno diffuso la mobilità estendendola a diverse funzioni lavorative, dai ruoli dirigenziali a quelli non manageriali. 5 Mobile Management Takes A 180-Degree Turn A BT Futures Report, John C. McCarthy e Michele Pelino, Forrester, agosto Enterprise Application Store (EAS) Research, Frost and Sullivan (sponsorizzato da HP), gennaio In parallelo all'espansione della forza lavoro mobile, anche una serie di altri fattori sta promuovendo la crescita delle applicazioni mobili. Tra i più importanti l'evoluzione delle reti mobili ad alta velocità, il boom dei dispositivi smart mobili, la familiarità degli utenti con le app e gli store di app mobili, e la riduzione dei costi associati allo sviluppo, distribuzione e gestione di queste applicazioni. Tutto ciò ha spinto le imprese a guardare al di là dei servizi di posta e del puro accesso ai database da dispositivo mobile, e a considerare altre applicazioni per liberare il potenziale dei dati aziendali e influenzare più direttamente i processi chiave del business. Per mobilizzare le applicazioni l'impresa dovrà attraversare le fasi descritte alla figura 1. Tali fasi comprendono: definire il design delle applicazioni, svilupparle con tutto ciò che questo comporta, implementarle su vari dispositivi e gestirle in ogni dettaglio. Le imprese che si stanno muovendo in questo senso tendono a coinvolgere attivamente terze parti nei loro sforzi. 5

6 Figura 1. Le varie fasi della mobilizzazione delle applicazioni aziendali Progettazione Costruzione Integrazione Test Pubblicazione Gestione e analisi Progettazione delle app mobili in chiave agnostica rispetto alla piattaforma, per supportare dispositivi multipli Creazione di app mobili complesse e ricche di funzionalità per client Web, HTML5, ibridi o nativi. Connessione protetta e ininterrotta con uno o più sistemi di back-end o sorgenti di dati Web Verifica del corretto funzionamento delle app mobili con test e servizi Pubblicazione delle applicazioni mobili su ogni tipo di app store pubblico o app store privato aziendale Monitoraggio e gestione dell'ecosistema applicativo mobile e analisi dell'efficacia delle app mobili tramite report d'uso dettagliati Mobilizzazione delle app aziendali Per rispondere alle diverse fasi delle iniziative di mobilizzazione, HP Mobile Apps Lifecycle offre un set completo di soluzioni che aiutano ad assicurare la gestione end-to-end delle applicazioni aziendali. Oltre alla gestione del ciclo di vita delle applicazioni, queste soluzioni forniscono monitoraggio e gestione end-to-end delle app mobili. Figura 2. HP Mobile Apps Lifecycle Soluzioni di gestione e monitoraggio end-to-end Implementazione ed esposizione delle app mobili Definizione degli obiettivi dell'iniziativa Gestione del ciclo di vita e collaborazione in team Sviluppo di applicazioni e servizi Automazione dei test funzionali Certificazione delle performance Potenziamento proattivo della sicurezza Esaminando nel dettaglio l'offerta HP Mobile Apps Lifecycle si osserva come fornisca soluzioni per ogni singola fase della catena di valore della mobilizzazione. E ora consideriamo singolarmente le varie fasi del ciclo di vita delle applicazioni. 6

7 Definizione degli obiettivi dell'iniziativa A seconda delle sue esigenze specifiche, l'organizzazione potrà acquistare applicazioni pronte all'uso, incaricare un fornitore terzo di svilupparle oppure investire in una soluzione di gestione del ciclo di vita. Nella maggioranza dei casi le imprese hanno esigenze che richiedono applicazioni personalizzate, e i team IT interni spesso non hanno l'esperienza, il tempo o gli strumenti per progettarle e svilupparle. La trasformazione per le app mobili è in grado di: Razionalizzare e modernizzare il portofolio applicativo tradizionale, limitando le applicazioni al numero ottimale richiesto per lo svolgimento delle attività dell'impresa, gestite e fornite nel modo più economicamente efficiente possibile Fornire nuove soluzioni applicative per assistere/coinvolgere il cliente, utilizzando una piattaforma applicativa sicura in cloud e integrata con i dispositivi da esso utilizzati 7

8 HP Application Lifecycle Management (ALM) agevola la collaborazione tra i diversi team IT in relazione ai diversi processi operativi utilizzati per pianificare e monitorare i progetti, definire e gestire i requisiti; sviluppare le applicazioni; implementare le attività di test per funzionalità, prestazioni e sicurezza; tracciare i difetti; decretare l'idoneità delle applicazioni per il rilascio. La governance delle applicazioni detta le policy a livello architetturale e tecnico in tutta l'impresa. La gestione dei requisiti scompone i vari elementi dell'applicazione collegati con la progettazione per indirizzare verso i rispettivi responsabili gli sviluppi richiesti. Figura 3. Visibilità a 360 per gli stakeholders Specialista di architettura VP applicazioni Scrum master Tecnici del controllo Visibilità Attività Codice Requisiti ALM Costruzione Test Difetti Controllo Analista di business Project Manager Sviluppatori (.Net, Java, ecc.) Responsabile QA 8

9 Gestione del ciclo di vita e collaborazione in team È risaputo che gli strumenti per la collaborazione in area IT sono in netta crescita, una crescita che, secondo gli analisti del settore, proseguirà in futuro. Al momento il mercato offre varie soluzioni standalone di collaborazione e cosi come i fornitori di strumenti di gestione IT più affermati ormai integrano la collaborazione direttamente nei loro prodotti. Solitamente nell'impresa i processi sono ben strutturati. Ma per essere portati a termine spesso richiedono discussioni non strutturate via mail o IM. Questa situazione si enfatizza particolarmente nei casi d'uso legati alla mobilità: l'utente mobile ha bisogno di processi strutturati per collegarsi con gli interlocutori delle sue conversazioni non strutturate in modo più organizzato e contestuale. Il punto è: la collaborazione può aiutare le organizzazioni IT a migliorare la performance? Oggi l'it è costruito attorno a processi ben strutturati, come la gestione dei processi di incident, che tuttavia per essere implementati richiedono spesso discussioni non strutturate via mail o IM. Questi colloqui collaterali solitamente sono scollegati dai processi IT effettivi, così quando il caso è risolto gran parte della conoscenza condivisa nel corso delle comunicazioni va persa. In altri casi ci sono attività non strutturate condotte all'interno dei vari silos e tra di essi, come i processi DevOps, che spesso richiedono il contributo di elementi esterni. Anche in questa situazione organizzare i vari frammenti di informazioni è un compito difficile, che spesso viene trascurato. Forse la chiave per una maggiore efficienza IT sta nel connettere in modo più organizzato i processi IT strutturati con le attività non strutturate ad essi collegate. In questo scenario tutti i dati che circolano nell'organizzazione possono essere inseriti in un sistema di record univoco in cui vengono monitorate e archiviate tutte le interazioni, che siano originate da applicazioni IT, , chat o altre sorgenti. Sviluppo di applicazioni e servizi Il punto centrale è estendere le applicazioni al perimetro mobile. Gli approcci comunemente usati per arrivare a questo risultato variano notevolmente. Ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti, a seconda delle esigenze di business dell'impresa e delle esperienze utente che questa vuole abilitare. Qui seguito discuteremo le caratteristiche delle seguenti opzioni di sviluppo e implementazione app mobili: App web Questo approccio mobilizza le applicazioni usando un browser web e può offrire un modo facile per estendere le app esistenti. Per accedere all'applicazione, l'utente lancia il browser sul suo dispositivo mobile proprio come farebbe sul desktop, senza dover imparare a usare una nuova applicazione. Non ponendo l'esigenza di sviluppare, installare e gestire applicazioni per ogni tipo di dispositivo e piattaforma, questo modello può offrire risparmi sostanziali in termini di tempo e di costi. Inoltre, non impone l'esigenza di aggiornare i dispositivi mobili: solo il sito web deve essere aggiornato. Le soluzioni basate su browser, d'altra parte, offrono un'esperienza relativamente passiva per quanto riguarda le applicazioni B2C: se l'utente non apre il browser non succede niente. In questo modo l'impresa perde l'occasione di offrire al cliente un'esperienza pienamente coinvolgente e interattiva. App native In questo modello gli sviluppatori usano i kit scaricabili forniti dai produttori dei dispositivi per creare app mobili impiegando il medesimo linguaggio nativo. Ciò consente di creare app strettamente integrate con le API e le unicità dei dispositivi in questione, che si tratti lettori di codici a barre, GPS o fotocamere, e con le altre applicazioni che vi sono residenti, quali , rubriche o calendari. Ed ecco gli svantaggi. Scarsamente o affatto portabili tra dispositivi e piattaforme mobili diverse, le applicazioni client native comportano l'esigenza di sviluppare e aggiornare versioni multiple della stessa applicazione. Ciò richiede skill set diversi per ogni dispositivo e, inoltre, obbliga gli sviluppatori a un continuo lavoro di formazione e a cicli di sviluppo ripetitivi. 9

10 App ibride La terza categoria di app mobili emergente si basa su una combinazione di app native e app basate su web. Facendo leva sulle potenzialità di HTML5 e JavaScript e su un'applicazione nativa specifica di una data piattaforma, è possibile ottenere i benefici di entrambi gli approcci. Il container nativo consente di accedere alle funzionalità a livello dispositivo, come posizionamento, messaggistica, fotocamera e altri sensori. La parte in HTML5 e JavaScript potrà a questo punto essere codificata per essere universale, così che il grosso dell'applicazione possa essere usato su qualunque dispositivo mobile, a condizione che vi sia un container nativo. Il software HP Service Virtualization consente ai team di sviluppo e test di accedere a servizi limitati o non disponibili all'interno di un ambiente virtuale simulato. Questa pratica soluzione sveltisce il rilascio delle applicazioni, elimina i rischi e riduce i costi attraverso la virtualizzazione dei servizi nell'ambito degli ambienti esistenti. Consente inoltre lo sviluppo parallelo e il testing funzionale precoce eliminando così i tempi di attesa. HP Service Virtualization inoltre riduce l'utilizzo di costose infrastrutture business-critical o dei componenti pay-per-use ai fini di test. Automazione dei test funzionali I servizi di test consentono di assicurare che le app software mobili dell'impresa funzionino come voluto. Inoltre aiutano l'impresa a identificare efficientemente le problematiche salienti dell'applicazione in una fase precoce del ciclo di sviluppo, evitando che i difetti superino il perimetro dei collaudi. Ciò a sua volta accelera il time-to-market dell'app sul mercato e abbatte complessivamente i tempi del processo di certificazione qualità e i costi di test. L essenza di questa strategia è l'automazione dei test. Automatizzando i test funzionali e di regressione delle vostre app mobili potete assicurare qualità e prestazioni su qualunque dispositivo, SO, rete e località. Un elemento chiave per abilitare questa strategia è lo scripting agnostico ai dispositivi, che consente alle imprese di costruire casi di test facilmente gestibili, riutilizzabili e portabili su diverse piattaforme mobili. Dato che le vostre app mobili devono rispettare gli stessi standard di qualità e gli stessi obiettivi di business delle applicazioni per il desktop e il Web, è essenziale integrare nella propria infrastruttura ALM anche i relativi test. Gestendo i test delle applicazioni mobili, per il desktop e per il Web attraverso una sola piattaforma ALM integrata, le organizzazioni possono gestire e monitorare centralmente tutti i progetti applicativi, far leva sulle conoscenze cumulative dei loro team e implementare flussi di lavoro e processi coerenti. 10

11 La piattaforma HP Unified Functional Testing (UFT) è una suite di automazione delle attività di test leader del settore. La soluzione UFT Mobile per HP UFT consente di accedere facilmente tramite cloud a centinaia di dispositivi reali connessi a reti live disseminate in località geografiche diverse. Nel giro di qualche ora è possibile sostituire i vecchi dispositivi o aggiungerne di nuovi a richiesta, col risultato di migliorare la flessibilità e di abbreviare i cicli di test. Potenziamento proattivo della sicurezza La sicurezza dei dispositivi mobili costituisce un grosso problema, specie se si considera che il numero dei processi e delle funzioni aziendali abilitati per la mobilità è in continuo aumento. Le applicazioni mobili consentono di accedere alle informazioni e di effettuare transazioni riservate come se fossimo connessi a una rete fisica. I dispositivi mobili peraltro possono presentare problematiche di sicurezza specifiche, che devono essere affrontate con la debita attenzione implementando misure adeguate di gestione del rischio. Che cosa succederebbe se un CEO perdesse il suo smartphone? I dati e le applicazioni aziendali sarebbero comunque al sicuro? Confrontarsi con le vulnerabilità del software in fase di sviluppo o testing di QA è un conto. Ma quando si tratta di software già implementato e utilizzato giornalmente le cose cambiano radicalmente. L'eventuale presenza di difetti scopre il fianco a grossi rischi. Eliminarli nel breve termine può non essere fattibile per una quantità di ragioni, specie quando non si possiede il codice sorgente originale. Ciò che serve, piuttosto, è la capacità di contenere il rischio comportato da potenziali vulnerabilità fino a quando queste potranno essere corrette. HP Fortify protegge l'intero stack mobile, dal dispositivo client alle comunicazioni di rete con il server di back-end. Le soluzioni HP Fortify Mobile Application Security forniscono la protezione più ampia, automatizzata e avanzata dell'ambiente mobile aziendale. Che si tratti di applicazioni sviluppate internamente, fornite da terzi o già in produzione, HP assicura che ogni singola riga di codice sia scritta in modo sicuro per i dispositivi Apple ios o Android. Certificazione delle performance Il problema più ovvio è progettare applicazioni mobili in grado di funzionare anche in caso di connessioni dati intermittenti. Questo aspetto non rappresenta solo una considerazione di progettazione, ma un fattore chiave da tenere presente anche in fase di pianificazione delle app mobili. Le applicazioni e i siti Web mobili devono essere ottimizzati per l'esperienza mobile e tenere conto dei classici problemi di scarsità e variabilità della banda disponibile. Un problema prestazionale meno evidente con le app mobili è dato dagli effetti che la rete mobile condivisa può avere sulla performance delle applicazioni. L'impatto di un dispositivo mobile su un sistema esistente può essere enorme. Quando un dispositivo mobile accede a un sistema esistente, quest'ultimo può subire un notevole calo di performance o addirittura bloccarsi. I dispositivi mobili, infatti, richiedono in genere molto più tempo per completare le transazioni, e così bloccano risorse chiave del server che invece dovrebbero essere utilizzate e rilasciate velocemente. 11

12 Considerando che la rete è un elemento assolutamente centrale per le app mobili, i software HP LoadRunner e HP Performance Center oggi includono strumenti per la simulazione della velocità che emulano vari tipi di banda in upstream e downstream. Per una soluzione più ricca di caratteristiche, come latenze, perdita pacchetti e jitter, HP ha aggiunto alla sua soluzione per il testing prestazionale in ambiente mobile l'emulazione di rete con tecnologia Shunra Network Virtualization, specificamente integrata con HP (vedi figura 4). Implementazione ed esposizione delle app mobili Un aspetto chiave della gestione delle applicazioni è la delivery. Le imprese hanno bisogno di sviluppare e lanciare rapidamente varie nuove applicazioni capaci di girare efficientemente su diversi tipi di dispositivi smart. In genere si tratta di applicazioni per la gestione delle relazioni coi clienti (CRM), la pianificazione delle risorse aziendali (ERP) e di altri sistemi di back-end quali applicazioni finanziarie, app in campo RU, app di gestione viaggi o record e applicazioni di fatturazione. L'elenco può estendersi anche alle applicazioni di enforcement di livello aziendale, in area antivirus, amministrazione server e perfino gestione IT, per citarne alcune. Figura 4. Test completo dell'esperienza utente Le imprese cercano di fornire ai dipendenti delle esperienze personalizzate, che consentano di accedere alle applicazioni per essi effettivamente rilevanti. L'obiettivo di creare applicazioni per un grande numero di dipendenti, unito al fatto che la maggior parte di essi possiede già dispositivi smart, giustifica l'iniziativa percorsa da molte aziende di implementare app store aziendali. Funzionalità mobile con UFT UFT Mobile QTP Caratteristiche della rete Server applicativo HP Performance Center HP LoadRunner Prestazioni mobili con protocolli mobili Monitoraggio back-end: HP SiteScope/Diagnostics 12

13 Gestione e monitoraggio end-to-end delle soluzioni Con l'aumento della domanda di applicazioni aziendali che si rileva trasversalmente ai vari livelli gerarchici dell'organizzazione e, soprattutto, di fronte alla necessità di progettarle perché siano più usabili possibile, l attenzione si sta spostando dalla semplice gestione dei dispositivi alla gestione delle applicazioni su di essi utilizzate. Sono le applicazioni che possono migliorare la produttività e che possono offrire agli utenti un'esperienza di "consumerizzazione dell'it". Ciò sta portando a un graduale slittamento del punto focale dalla gestione dei dispositivi mobili (MDM) alla gestione delle app mobili (MAM). Con il fenomeno del BYOD, in particolare, acquisiscono notevole importanza alcuni aspetti della MAM, quali lo sviluppo di app personalizzate e la protezione dei dati aziendali. Monitoraggio delle applicazioni Dopo l'implementazione della prima applicazione mobile inevitabilmente sorgono delle domande: Come farà l'it a gestirla? L'esperienza mobile degli utenti sarà soddisfacente? E come fare per garantire il successo delle transazioni? Sebbene le organizzazioni IT siano spesso in grado di monitorare e gestire efficacemente gli ambienti tradizionali, le soluzioni attuali potrebbero non essere in grado di gestire le nuove complicazioni introdotte dalla tecnologia mobile. Per poter continuare a offrire un servizio di qualità uguale o superiore a quello attuale è necessario il monitoraggio end-to-end dello stato dei servizi aziendali mobili, con inclusione di applicazioni, dispositivi, operatori di rete e infrastruttura di backend. Tutti questi elementi possono impattare l'esperienza dell'utente del dispositivo mobile e il team IT certo desidera venire a conoscenza di eventuali problemi prima di scoprirli leggendo i messaggi pubblicati su Twitter, Facebook o altro servizio online. Monitoraggio della protezione Mantenere l'organizzazione costantemente protetta e sicura può essere un compito molto arduo. Dall'esterno arrivano minacce sotto forma di bot, worm e hacker, mentre dall'interno possono presentarsi problemi di violazioni, furti e truffe con i dati. Un clima economico di crisi non fa che peggiorare le cose. Peraltro la moltiplicazione delle norme e delle sanzioni evidenzia come la prevenzione di queste minacce non sempre funzioni. Proteggere la vostra impresa non è mai stato tanto difficile. In questo senso un sistema di monitoraggio automatico della sicurezza e della conformità oggi ha un valore enorme. La soluzione HP Business Service Management (BSM) per il monitoraggio dell'ambiente mobile offre un approccio che migliora le prestazioni e la disponibilità delle applicazioni mobili. La soluzione rileva lo stato funzionale dell'applicazione mobile nei termini sperimentati dall'utente e fornisce i dettagli diagnostici necessari per isolare rapidamente i problemi. Il sistema consente la convergenza tra app, sistemi e applicazioni di monitoraggio dell'infrastruttura per fornire una visuale completa end to end del servizio di business. HP BSM consente all'it di: Controllare le prestazioni e la disponibilità delle applicazioni mobili Scoprire rapidamente e facilmente gli eventuali problemi sulle app mobili Mettere in collegamento sviluppo e operazioni per garantire maggiore agilità e app mobili più prestanti 13

14 La piattaforma HP ArcSight Enterprise Threat and Risk Management (ETRM) aiuta a proteggere il business fornendo visibilità completa delle attività sull'intera infrastruttura IT: minacce esterne quali malware e hacker; minacce interne quali violazioni dei dati o truffe; rischi causati da difetti delle applicazioni e modifiche delle configurazioni; problemi urgenti di conformità per verifiche non superate. ArcSight ETRM include i migliori prodotti del settore per la gestione delle informazioni e degli eventi di sicurezza (SIEM), che consentono la raccolta, l'analisi e la valutazione delle informazioni concernenti sicurezza e eventi rischiosi. Tutto ciò si traduce in una rapida identificazione, prioritizzazione e risposta a violazioni delle policy, attacchi informatici e minacce interne. Che bisogno hanno le organizzazioni di HP Mobile Apps Lifecycle? Le imprese hanno l'esigenza di tenere continuamente il passo con i cambiamenti delle tecnologie e, a volte, addirittura di anticiparli e di aggiornare preventivamente l'infrastruttura e i sistemi esistenti. Tali cambiamenti hanno ripercussioni sulle applicazioni che girano sui vari dispositivi, in quanto creano esigenze di maggiore sicurezza o di modifiche delle interfacce volte, ad esempio, a migliorarne l'usabilità o all'inserimento di nuove funzionalità. Per rispondere a tutte queste problematiche occorre un approccio basato sul ciclo di vita completo, capace di fornire una piattaforma sulla quale tutte le modifiche possano essere monitorate in chiave reattiva e proattiva e implementate usando le best practice derivate dalle implementazioni precedenti. Le imprese che usano molti fornitori di soluzioni diversi hanno bisogno di una sorta di piattaforma centralizzata in grado di consentire la governance per il monitoraggio delle prestazioni, l'acquisizione del feedback e la relativa reimmissione nel sistema. Tale piattaforma consentirà di stabilire le best practice in chiave collaborativa e di far leva sull'esperienza accumulata per migliorare continuamente i processi, col risultato di mantenere l'impresa sempre aggiornata rispetto all'infrastruttura, alle tecnologie e ai processi. Focalizzare l'attenzione sull'intero ciclo di vita dell'ambiente mobile aiuta a realizzare questo risultato. Una piattaforma per applicazioni aziendali mobili (MEAP), ad esempio, offre un ambiente di sviluppo applicativo che consente di testare, distribuire e gestire le app mobili sulla piattaforma stessa. Per fare la stessa cosa i service provider hanno bisogno di ISV e partner MAM. Tuttavia, vista la crescente esigenza di mobilizzare e gestire le applicazioni, i fornitori di servizi, così come i fornitori di soluzioni, hanno bisogno di strumenti che consentano di fare di più di quanto normalmente i fornitori di MEAP siano in grado di offrire. Hanno bisogno di comprendere l'intero ciclo di vita. Per alcune organizzazioni il modo migliore per gestire il ciclo di vita è utilizzare un cosiddetto "centro di eccellenza" (CoE, Center of Excellence), ossia una piattaforma logica dotata di tecnologia centralizzata in grado di facilitare le iniziative di mobilizzazione e gestione sull'intero ambiente aziendale. Un CoE aiuta a standardizzare e a centralizzare le risorse; elimina le ridondanze; e migliora le efficienze nel processo di mobilizzazione. Le best practice promosse da un CoE contribuiscono a garantire applicazioni di qualità. 14

15 In che modo risponde HP alle esigenze delle imprese? HP ha adottato una duplice strategia di mercato, attraverso la quale si rivolge direttamente alle imprese per aiutarle a risolvere le loro esigenze di mobilità, e ai service provider che forniscono soluzioni per la mobilità ai relativi clienti finali. Ogni stadio del ciclo di vita delle applicazioni mobili risponde alle specifiche esigenze dell'organizzazione IT: La LOB o organizzazione addetta alla gestione del portfolio prioritizza le proposte di investimento. I responsabili del rilascio orchestrano il lavoro dei team, spesso distribuiti. Gli sviluppatori creano app mobili complesse e ricche di funzionalità per i client Web, HTML5/ibridi o nativi. I collaudatori verificano funzionalità, performance, conformità e sicurezza delle app. I responsabili della distribuzione pubblicano le app mobili su app store aziendali privati. I responsabili delle attività operative monitorano e ottimizzano le app usando strumenti diagnostici e report dettagliati sull'utilizzo. HP Mobile Apps Lifecycle utilizza tecnologie HP ALM, HP Unified Functional Testing, UFT Mobile, Shunra Network Virtualization, HP Service Virtualization, HP Fortify, HP Performance Center, HP Business Service Management e HP ArcSight. Tutte insieme queste componenti soddisfano ogni esigenza a livello di governance, test, sicurezza, prestazioni e operatività attraverso un centro di eccellenza per le applicazioni mobile-related di tipo service-provider. Le imprese potranno consumare internamente l'intero portfolio per sviluppare le proprie app mobili, oppure affidarsi a un fornitore di servizi esterno che sfrutterà i vantaggi di una soluzione end-to end scalabile su cloud per sviluppare app mobili per le imprese (B2B, B2C e B2E) e per MNO, ISV o VAR che operano nella mobilità. In questo approccio basato sul ciclo di vita HP riunisce il meglio dei suoi servizi, delle sue soluzioni software, della sua esperienza e delle sue conoscenze in area aziendale, frutto di anni e anni di attività nel settore, fornendo una soluzione che, non solo facilita lo sviluppo e il testing delle applicazioni, ma anche l'utilizzo dei software HP che consentono di gestirle. Questo approccio teso a fornire un ambiente che riunisce, non solo soluzioni di consolidata efficacia per mobilizzare le applicazioni, ma anni di esperienza maturata fornendo soluzioni di tipo ALM, BSM e altre soluzioni orientate ai CSP, colloca HP in una posizione altamente competitiva rispetto agli altri player del settore. Conclusione HP Mobile Applications Lifecycle consente a imprese e service provider di sviluppare la propria strategia IT in modo da prioritizzare le opportunità in area mobile, rispondere ai trend di consumerizzazione in atto nelle imprese e fornire a cittadini e clienti nuovi servizi in modo migliore. Col suo approccio basato sul ciclo di vita HP risponde a tutte le esigenze delle imprese in fatto di sviluppo e mobilizzazione delle applicazioni. La soluzione comprende strumenti leader di mercato, che consentono di seguire e gestire ogni singolo stadio del processo di mobilizzazione. 15

16 HP Services Ottenere il massimo dall'investimento software. HP sa che le problematiche di supporto variano a seconda delle dimensioni e delle esigenze e criticità del business della vostra organizzazione. HP fornisce servizi di supporto tecnico in area software che rispondono a tutti gli aspetti del ciclo di vita dei vostri prodotti. Ciò vi consente di scegliere con flessibilità il livello di supporto adeguato a soddisfare le vostre specifiche esigenze IT e di business. Affidatevi al supporto software HP, che, a costi competitivi, vi consente di liberare risorse IT per permettervi di concentrarvi sulle priorità di business e sull'innovazione. I servizi di assistenza software HP vi offrono: Un unico referente per tutti i vostri servizi software e hardware, per risparmiare tempo chiamando un solo contatto attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all'anno Supporto per: VMware, Microsoft, Red Hat e SUSE Linux e per il software HP Insight Risposta rapida basata su solide competenze tecniche e strumenti remoti per ottenere soluzioni veloci, interventi reattivi rapidi e prevenzione proattiva dei problemi Un'esperienza di assistenza coerente su scala globale, con competenze tecniche a livello locale Per maggiori informazioni visitare il sito hp.com/services/softwaresupport. Per ulteriori informazioni Create e gestite le vostre applicazioni mobili con il supporto e i servizi di HP Software. Per ulteriori informazioni, visitare il sito hp.com/go/mobiletesting. Registratevi per ricevere gli aggiornamenti hp.com/go/getupdated Valutate il documento Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifica senza preavviso. Le uniche garanzie per i servizi e i prodotti HP sono quelle espressamente indicate nelle dichiarazioni di garanzia che accompagnano tali prodotti e servizi. Nulla di quanto contenuto nel presente documento potrà essere interpretato come garanzia supplementare. HP non è in alcun modo responsabile degli eventuali errori tecnici o editoriali o delle omissioni contenute nel presente documento. Java è un marchio registrato di Oracle e/o delle sue affiliate. Microsoft è un marchio registrato USA di Microsoft Corporation. 4AA4-3409ITE gennaio 2013

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client

Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client Manuale di sopravvivenza per CIO: convergenza di collaborazione, cloud e client I CIO più esperti possono sfruttare le tecnologie di oggi per formare interi che sono più grandi della somma delle parti.

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1

Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 White paper Citrix XenDesktop rende più facile la migrazione a Windows 7/8.1 Di Mark Bowker, analista senior Ottobre 2013 Il presente white paper di ESG è stato commissionato da Citrix ed è distribuito

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI È ora di pensare ad una nuova soluzione. I contenuti sono la linfa vitale di ogni azienda. Il modo in cui li creiamo, li utiliziamo e

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS BUSINESS PROFILE LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS Omnia Group è costituito da un complesso di aziende operanti nei settori della consulenza e dell erogazione di servizi informatici. L azienda è caratterizzata

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli