INCENDIO ATTREZZATURE - POLIZZA n. MILANO ASSICURAZIONI SPA - DIVISIONE SASA gruppo Fondiaria SAI CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INCENDIO ATTREZZATURE - POLIZZA n. MILANO ASSICURAZIONI SPA - DIVISIONE SASA gruppo Fondiaria SAI CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE"

Transcript

1 INCENDIO ATTREZZATURE - POLIZZA n. MILANO ASSICURAZIONI SPA - DIVISIONE SASA gruppo Fondiaria SAI CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE Il presente contratto, alle Condizioni Generali tutte, nonché Particolari come richiamate e di seguito specificate, assicura i beni sottoindicati, di proprietà della contraente o da questa utilizzate in locazione: 1 Tendone ignifugo, attrezzature ed arredi, utilizzati all aperto ed anche sottotetto al tendone stesso di partita 1, quali (a solo titolo esemplificativo e non limitativo) panche, sedie, tavoli, attrezzi di cucina, impianti di illuminazione, elettrodomestici e quant altro = relativo all attività della contraente, per complessivi ,00 pc 2 Fenomeno elettrico ed elettronico, per ,00 pc = 3 Ricorso terzi, per ,00 pc = TOTALE SOMME ASSICURATE E PREMIO LORDO ,00 150,00 I beni sopra descritti si intendono assicurati: - all aperto, durante il loro utilizzo nelle manifestazioni organizzate dalla Contraente, con un massimo di 30 giorni all anno; - sottotetto degli abituali ricoveri (rimessa, deposito, magazzino) per la restante parte dell anno. Questa ultima garanzia (sottotetto) ha efficacia solo con riferimento ai beni di proprietà della Contraente. Si intendono operanti le seguenti Condizioni Particolari: D Ricorso terzi E Fenomeno elettrico (anche con riferimento a tutti gli enti indicati a partita 1), con franchigia fissa convenuta in 150,00 H Colpa grave del Contraente/Assicurato I Eventi atmosferici (limite di indennizzo 3.000,00 e franchigia fissa di 150,00) K Tumulti, scioperi, sommosse (limite di indennizzo 1.500,00 e franchigia fissa di 150,00) C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 1

2 INCENDIO ATTREZZATURE - POLIZZA n. MILANO ASSICURAZIONI SPA - DIVISIONE SASA gruppo Fondiaria SAI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE INDICE Definizioni comuni Definizioni specifiche dei settori rischi civili Definizioni specifiche del settore rischi commerciali, piccole industrie e rischi vari 11 Norme che regolano l assicurazione in generale Art. 1) Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Art. 2) Decorrenza dell assicurazione Pagamento del premio Art. 3) Modifiche dell assicurazione Art. 4) Aggravamento e diminuzione del rischio Art. 5) Recesso in caso di sinistro Art. 6) Tacito rinnovo Art. 7) Oneri fiscali Art. 8) Foro competente Art. 9) Rinvio alle norme di legge 12 Norme che regolano l assicurazione incendio Art. 10) Oggetto dell assicurazione Art. 11) Esclusioni Art. 12) Titolarità dei diritti nascenti dalla polizza Art. 13) Ispezione delle cose assicurate Art. 14) Obblighi in caso di sinistro Art. 15) Esagerazione dolosa del danno Art. 1 6) Procedura per la valutazione del danno Art. 17) Mandato dei Periti Art. 18) Valore delle cose assicurate e determinazione del danno Art. 19) Assicurazione parziale - deroga alla proporzionale Art. 20) Assicurazioni presso diversi assicuratori Art. 21) Limite massimo dell indennizzo Art. 22) Stabilimenti in costruzione ed allestimento Art. 23) Stabilimenti inattivi Art. 24) Pagamento dellindennizzo Art. 25) Anticipo indennizzi Art. 26) lndennizzo separato per ciascuna partita Art. 27) Fabbricati in comproprietà o in condominio Art. 28) Condizioni di passaggio Art. 29) Clausola di passaggio per i teatri Art. 30) Clausola di passaggio per i rischi commerciali Art. 31) Clausola di passaggio per le piccole industrie Art. 32) Clausola di passaggio per i rischi vari Art. 33) Selling price (prezzo di vendita) Art. 34) Rinuncia alla rivalsa Art. 35) Beni in leasing Art. 36) Fabbricati su area altrui Art. 37) Titoli di credito, carte valori Art. 38) Oggetti d arte, collezioni e raccolte in genere Art. 39) Onorari Periti Art. 40) Assicurazione del costo di ricostruzione o di rimpiazzo Art. 41) Reddito agrario Art. 42) Merci presso terzi Art. 43) Autocombustione Art. 44) Colaggio acqua da impianti automatici di estinzione a pioggia (sprinklers) Art. 45) Rovina ascensori e montacarichi C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 2

3 Condizioni particolari - valide soltanto se espressamente richiamate in polizza A) Spese di ricerca e riparazione B) Rischio locativo C) Ricorso dei locatari D) Ricorso terzi E) Danni ad apparecchi e impianti elettrici ed elettronici F) Spese di demolizione e sgombero dei residui del sinistro G) Indennità aggiuntiva H) Colpa grave del Contraente/Assicurato I) Eventi atmosferici J) Sovraccarico neve K) Tumulti, scioperi, sommosse, atti vandalicì o dolosi, terrorismo e sabotaggio L) Terremoto M) Alluvioni, inondazioni e allagamenti N) Perdita delle pigioni O) Rottura lastre e cristalli P) Gelo Prescrizione dei diritti derivanti dal contratto Le ricordiamo che, ai sensi dell articolo 2952 CC., i diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in un anno dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda. Nell assicurazione della Responsabilità Civile, il termine di un anno decorre dal giorno in cui il terzo ha richiesto il risarcimento all Assicurato o ha promosso contro questo l azione. Legga sempre attentamente il contratto prima di sottoscriverlo: solo in questo modo potrà essere pienamente consapevole dei diritti e degli obblighi che da esso derivano. DEFINIZIONI COMUNI Nel testo che segue, si intende per: Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione Assicurazione Il contratto di assicurazione Contenuto I beni posti sottotetto inerenti l attività dichiarata e meglio specificata, sulla base delle definizioni specificate dai relativi settori di rischio, nell intercalare 091 9/i che forma parte integrante del presente contratto Contraente Il soggetto che stipula l assicurazione Esplodenti Le sostanze e i prodotti che, anche in piccola quantità: a) a contatto con aria o l acqua, a condizioni normali danno luogo ad esplosione; b) per azione meccanica o termica esplodono; e comunque gli esplosivi considerati dall art. 83 del R.D. n. 635 del 6 maggio 1940 ed elencati nel relativo allegato A Esplosione Lo sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità lmplosione Il cedimento non determinato da usura, corrosione o difetti di materiale o carenza di manutenzione di apparecchiature, serbatoi e contenitori in genere, per carenza di pressione interna di fluidi rispetto a quella esterna Incendio La combustione, con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare, che può autoestendersi e propagarsi lncombustibili Le sostanze e i prodotti che alla temperatura di 750 non danno luogo a manifestazioni di fiamma né a reazione esotermica. Il metodo di prova è quello adottato dal Centro Studi Esperienze del Ministero dell interno. Indennizzo La somma dovuta dalla Società in caso di sinistro C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 3

4 Muro pieno Il muro senza aperture, elevato da terra a tetto, costruito in calcestruzzo e/o laterizio, di spessore non inferiore a 1 2 cm o in conglomerati incombustibili naturali od artificiali o in pietre, di spessore non inferiore a 20 cm. Sono ammessi: i pannelli in vetrocemento armato a doppia parete facenti corpo con la muratura; le aperture minime per il passaggio degli alberi di trasmissione, delle condutture elettriche e dei condotti per fluidi; le aperture, in numero non superiore ad una per piano, purché presidiate da serramenti interamente metallici e privi di luci Muro tagliafuoco Muro divisorio continuo atto ad impedire, per un tempo predeterminato, il passaggio delle fiamme e la trasmissione del calore allo scopo di evitare la propagazione dell incendio tra gli ambienti da esso separati. Il muro tagliafuoco deve essere elevato da terra, costruito in calcestruzzo e/o laterizio e di spessore non inferiore a 15 cm di materiali incombustibili naturali od artificiali o in pietre di spessore non inferiore a 25 cm. Nel muro tagliafuoco è tollerata l esistenza di: pannelli in vetro armato a doppia parete facenti corpo con la muratura purché di superficie unitaria non superiore a 2 m 2 e distanziati tra loro dialmeno5m; aperture minime per il passaggio degli alberi di trasmissione, delle condutture elettriche e dei condotti per fluidi, purché adeguatamente sigillate con materiali incombustibili. Nelle condotte di aerazione, condizionamento e simili devono essere previste in corrispondenza del muro stesso serrande almeno REI 120, a chiusura automatica; aperture presidiate da serramenti automatici di sicurezza classificati almeno REI 240 Polizza Premio Scoppio Sinistro Società Solai Tetto Il documento che prova l assicurazione La somma dovuta dal Contraente alla Società Il repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna di fluidi non dovuto a esplosione Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA Il complesso degli elementi che costituiscono la separazione orizzontale tra i piani del fabbricato, escluse pavimentazioni e soffittature Il complesso degli elementi destinati a coprire e proteggere il fabbricato dagli agenti atmosferici, comprese le relative strutture portanti (orditura, tiranti o catene) DEFINIZIONI SPECIFICHE DEI SETTORI RISCHI CIVILI ED AGRICOLI Attrezzatura ed arredamento Attrezzi, macchine, mobilio, arredi, macchine d ufficio, scaffalature, banchi; impianti e strumenti di sollevamento, pesa, trasporto ed imballaggio; impianti portatili di condizionamento o riscaldamento; registri, cancelleria, campionari e quant altro di simile normalmente pertinente all esercizio Infiammabili gas combustibili; sostanze e prodotti non esplosivi con punto di infiammabilità inferiore a 55C O, ad eccezione delle soluzioni idroalcooliche di gradazione non superiore a 350 centesimali; sostanze e prodotti che, a contatto con l acqua o l aria umida, sviluppano gas combustibili. Il punto di infiammabilità si determina in base alle norme di cui al D.M. 17 dicembre allegato V. C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 4

5 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE Art. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente e dell Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 C.C. Art. 2 - Decorrenza dell assicurazione - Pagamento del premio [assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in polizza se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24 del giorno del pagamento. I premi devono essere pagati all Agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla Società. Se il Contraente non paga i premi o le rate di premio successive, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 15 giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, fermi le successive scadenze ed il diritto della Società al pagamento dei premi scaduti ai sensi dell art C.C. Ari. 3 - Modifiche dell assicurazione Le eventuali modifiche dell assicurazione devono essere provate per iscritto mediante documenti sottoscritti tra le Parti. Art. 4 - Aggravamento e diminuzione del rischio li Contraente o l Assicurato deve comunicare per iscritto alla Società ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la cessazione dell assicurazione ai sensi dell art CC. Mancate comunicazioni di mutamenti aggravanti il rischio non comporteranno decadenza del diritto d indennizzo o riduzione dello stesso, sempreché tali omissioni siano avvenute in buona fede e non siano frutto di dolo o colpa grave. Resta inteso che il Contraente avrà l obbligo di corrispondere alla Società il maggior premio proporzionale al maggior rischio che ne deriva, con decorrenza dal momento in cui la circostanza aggravante si è manifestata. Nel caso di diminuzione del rischio la Società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successive alla comunicazione del Contraente o l Assicurato, ai sensi dell art C.C. e rinuncia la relativo diritto di recesso. Art. 5- Recesso in caso di sinistro Dopo ogni denuncia di sinistro indennizzabile a termine di polizza e fino al sessantesimo giorno dal pagamento o rifiuto dell indennizzo, le Parti possono recedere dall assicurazione, con preavviso di 30 giorni, da inviarsi mediante lettera raccomandata. In caso di recesso da parte della Società, la stessa, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso. rimborsa la parte di premio, al netto delle imposte, relativa al periodo di rischio non corso. Art. 6-Tacito rinnovo In mancanza di disdetta di una delle Parti, trasmessa mediante lettera raccomandata almeno 30 giorni prima della scadenza annua della polizza, l assicurazione s intende prorogata per un ulteriore annualità. Per i casi nei quali la legge od il contratto si riferiscono al periodo di assicurazione, questo si intende stabilito nella durata di un anno, salvo che l assicurazione sia stata stipulata per una minore durata, nel qual caso esso coincide con la durata del contratto. Art. 7 - Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del Contraente. Art. 8 - Foro competente Foro competente, a scelta della parte attrice, è quello di residenza o sede di una delle Parti. Art. 9 - Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 5

6 Art Oggetto dell assicurazione La Società indennizza: NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INCENDIO - i danni materiali alle cose assicurate, anche se di proprietà di terzi: a) direttamente causati da: incendio; fulmine; esplosione e scoppio non causati da ordigni esplosivi; caduta di aeromobili, loro parti o cose trasportate; urto di veicoli in transito sulla pubblica via, non appartenenti all Assicurato né al suo servizio; fumo fuoriuscito a seguito di guasto improvviso ed accidentale agli impianti per la produzione di calore facenti parte degli enti medesimi, purché detti impianti siano collegati mediante adeguate condutture ed appropriati camini; onde soniche determinate da aeromobili od oggetti in genere in moto a velocità supersonica; caduta di satelliti artificiali e/o di loro parti e/o cose da essi trasportate, nonché dalla caduta di corpi celesti a qualsiasi causa dovuti; implosione; fuoriuscita d acqua esclusa acqua piovana a seguito di rotture accidentali di impianti idrici, igienici e tecnici esistenti nei fabbricati assicurati o contenenti gli enti medesimi. La Società non risponde: 1) dei danni causati da umidità, stillicidio, traboccamento o rigurgito di fognature, gelo, rottura degli impianti automatici di estinzione; 2) dalle spese sostenute per la ricerca della rottura e per la sua riparazione. Tale garanzia è operante con la franchigia di 150 (centocinquanta) per sinistro. b) conseguenti agli eventi di cui alla lettera a) che abbiano colpito le cose assicurate oppure enti posti nell ambito di 20 m da esse, e causati da sviluppo di fumi, gas, vapori, da mancata od anormale produzione o distribuzione di energia elettrica, termica o idraulica, da mancato od anormale funzionamento di apparecchiature elettroniche, di impianti di riscaldamento o di condizionamento, da colaggio o fuoriuscita di liquidi; Il - i guasti causati alle cose assicurate, per ordine dell Autorità, dall Assicurato o da terzi allo scopo di impedire o di arrestare l incendio, compresi quelli prodotti dagli impianti fissi di estinzione qualora esistenti; III - le spese sostenute e comprovate dall Assicurato rese necessarie per demolire, sgomberare e trasportare alla più vicina discarica i residui del sinistro sino alla concorrenza del 10% dell importo indennizzabile a termine di polizza, fermo quanto previsto dall art. 21, esclusi comunque sia quelli rientranti nella categoria Tossici e nocivi di cui al D.P.R. n. 91 5/82 e successive modificazioni ed integrazioni, che quelli radioattivi disciplinati dal D.P.R. 185/64 e successive modificazioni ed integrazioni. Art Esclusioni I - Sono esclusi i danni: a) verificatisi in occasione di atti di guerra, insurrezione, tumulti popolari, scioperi, sommosse, occupazione militare, invasione, salvo che il Contraente o l Assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi; b) verificatisi in occasione di esplosione o di emanazione di calore o di radiazioni provenienti da trasmutazioni del nucleo dell atomo, come pure in occasione di radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche, salvo che il Contraente o l Assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi; c) causati da atti dolosi compresi quelli vandalici, di terrorismo o di sabotaggio; d) causati con dolo o colpa grave del Contraente o dell Assicurato, dei rappresentanti legali o dei Soci a responsabilità illimitata; e) da scoppio, conseguenza del gelo e del colpo d ariete ; f) causati da terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, inondazioni; g) dì smarrimento o di furto delle cose assicurate avvenuti in occasione degli eventi per i quali è prestata l assicurazione; C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 6

7 Art Esagerazione dolosa del danno Il Contraente o l Assicurato che esagera dolosamente l ammontare del danno dichiara distrutte cose che non esistevano al momento del sinistro, occulta, sottrae o manomette cose salvate, adopera a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, altera dolosamente le tracce ed i residui del sinistro o facilita il progresso di questo, perde il diritto all indennizzo. Art. 16- Procedura per la valutazione del danno L ammontare del danno è concordato con le seguenti modalità: a) direttamente tra la Società, o persona da questa incaricata, ed il Contraente o persona da lui designata, oppure, a richiesta di una delle Parti: b) tra due Periti nominati uno dalla Società ed uno dal Contraente con apposito atto unico. I due Periti devono nominarne un terzo quando si verifichi disaccordo fra loro ed anche prima su richiesta di uno di essi. Il terzo Perito interviene soltanto in caso di disaccordo e le decisioni sui punti controversi sono prese a maggioranza. Ciascun Perito ha facoltà di farsi assistere e coadiuvare da altre persone, le quali potranno intervenire nelle operazioni peritali, senza però avere alcun voto deliberativo. Se una delle Parti non provvede alla nomina del proprio Perito o se i Periti non si accordano sulla nomina del terzo, tali nomine, anche su istanza di una sola delle Parti, sono demandate al Presidente del Tribunale nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. Ciascuna delle Parti sostiene le spese del proprio Perito: quelle del terzo Perito sono ripartite a metà. Art. 17- Mandato dei Periti I Periti devono: a) indagare su circostanze, natura, causa e modalità del sinistro; b) verificare l esattezza delle descrizioni e delle dichiarazioni risultanti dagli atti contrattuale riferire se al momento del sinistro esistevano circostanze che avessero mutato il rischio e non fossero state comunicate; c) verificare se il Contraente o l Assicurato ha adempiuto agli obblighi di cui al Part. 14; d) verificare l esistenza, la qualità, la quantità ed il valore che le cose assicurate avevano al momento del sinistro secondo i criteri di valutazione di cui all art. 18; e) procedere alla stima ed alla liquidazione del danno e delle spese. Nel caso di procedura per la valutazione del danno effettuata ai sensi dell art. 16 lettera b), i risultati delle operazioni peritali devono essere raccolti in apposito verbale, con allegate le stime dettagliate, (da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle Parti). I risultati delle valutazioni di cui alle lettere d) ed e) sono obbligatori per le Parti, le quali rinunciano fin da ora a qualsiasi impugnativa, salvo il caso di dolo, errori, violenza nonché di violazione dei patti contrattuali, impregiudicata in ogni caso qualsivoglia azione od eccezione inerente all indennizzabilità dei danni. I Periti sono dispensati dall osservanza di ogni formalità giudiziaria. Art. 18-Valore delle cose assicurate e determinazione del danno Premesso che la determinazione del danno viene eseguita separatamente per ogni singola partita della polizza, l attribuzione del valore che le cose assicurate illese, danneggiate o distrutte avevano al momento del sinistro è ottenuta secondo i seguenti criteri: - Fabbricati si stima la spesa necessaria per l integrale costruzione a nuovo di tutto il fabbricato assicurato, escludendo soltanto il valore dell area, al netto di un deprezzamento stabilito in relazione al grado di vetustà, allo stato di conservazione, al modo di costruzione, all ubicazione, alla destinazione, all uso ed a ogni altra circostanza concomitante; Il - Macchinario, attrezzatura, arredamento si stima il costo di rimpiazzo delle cose assicurate con altre nuove od equivalenti per rendimento economico, al netto di un deprezzamento stabilito in relazione al tipo, qualità, funzionalità, rendimento, stato di manutenzione ed ogni altra circostanza concomitante; III - Merci si stima il valore in relazione alla natura, qualità, eventuale svalutazione commerciale, compresi gli oneri fiscali. Nelle lavorazioni industriali le merci, tanto finite che in corso di fabbricazione, vengono valutate in base al prezzo della materia grezza aumentato delle spese di lavorazione corrispondenti allo stato in cui si trovavano al momento del sinistro e degli oneri fiscali; ove le valutazioni cosi formulate superassero i corrispondenti eventuali prezzi di mercato si applicheranno questi ultimi. L ammontare del danno si determina: C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 7

8 per i fabbricati applicando il deprezzamento di cui al punto I alla spesa necessaria per costruire a nuovo le parti distrutte e per riparare quelle soltanto danneggiate e deducendo da tale risultato il valore dei residui; per macchinario, attrezzatura, arredamento e merci (punti Il e III) deducendo dal valore delle cose assicurate il valore delle cose illese ed il valore residuo delle cose danneggiate nonché gli oneri fiscali non dovuti all Erario. Art Assicurazione parziale - deroga alla proporzionale Se dalle stime fatte con le norme dell articolo precedente risulta che i valori di una o più partite, prese ciascuna separatamente, eccedevano al momento del sinistro le somme rispettivamente assicurate la Società risponde del danno in proporzione del rapporto tra il valore assicurato e quello risultante al momento del sinistro. Il disposto del presente articolo non troverà applicazione qualora, nel computo dei valori reali, considerati separatamente partita per partita, questi risultassero superiori alla somma assicurata a ciascuna partita fino alla concorrenza del 10%. Qualora inferiori, il disposto del presente articolo rimarrà operativo in proporzione del rapporto tra la somma assicurata maggiorata di detta percentuale ed il valore suddetto. Art Assicurazioni presso diversi assicuratori Se sulle medesime cose e per il medesimo rischio coesistono più assicurazioni, il Contraente o l Assicurato deve dare a ciascun assicuratore comunicazione degli altri contratti stipulati. In caso di sinistro il Contraente o l Assicurato deve darne avviso a tutti gli assicuratori ed è tenuto a richiedere a ciascuno di essi l indennizzo dovuto secondo il rispettivo contratto autonomamente considerato. Qualora la somma ditali indennizzi escluso dal conteggio l indennizzo dovuto dall assicuratore insolvente superi l ammontare del danno, la Società è tenuta a pagare soltanto la sua quota proporzionale in ragione dell indennizzo calcolato secondo il proprio contratto, esclusa comunque ogni obbligazione solidale con altri assicuratori. Art Limite massimo deil indennizzo Salvo il caso previsto dall art del c.c.., per nessun titolo la Società potrà essere tenuta a pagare somma maggiore di quella assicurata. Art Pagamento dell indennizzo Verificata l operatività della garanzia, valutato il danno e ricevute le necessarie documentazioni, la Società provvede al pagamento dell indennizzo entro 30 giorni, dalla data dell atto di liquidazione, sempreché non sia stata fatta opposizione e sia stata verificata la titolarità dell interesse assicurato. Se è stato aperto un procedimento penale sulla causa del sinistro, il pagamento sarà effettuato qualora dal procedimento stesso risulti che non ricorre alcuno dei casi previsti dall art. 11, I, lettera c). Art Rinuncia alla rivalsa La Società rinuncia salvo il caso di dolo al diritto di surroga derivante dall art del C.C. verso: a) le persone delle quali l Assicurato deve rispondere a norma di legge; b) le Società controllanti, controllate e collegate, ai sensi dell art del C.C. nel testo di cui alla legge 127/91, nonché gli amministratori delle medesime; c) i soggetti che fruiscono di beni prodotti o servizi resi dall Assicurato. Il disposto del presente articolo troverà applicazione a condizione che il Contraente o l Assicurato, a loro volta, non esercitino l azione verso il responsabile. Art Onorari Periti Fermo quanto disposto dall art. 21, la Società si obbliga, in caso di danno indennizzabile a termini di polizza, a rimborsare le spese e gli onorari di competenza del Perito che l Assicurato avrà scelto e nominato conformemente al disposto dell art. 16, nonché la quota parte di spese ed onorari a carico dell Assicurato, per la nomina del terzo Perito e ciò fino alla concorrenza del 2% dell importo liquidato a termini di polizza con il massimo di (diecimila). Art Assicurazione del costo di ricostruzione o di rimpiazzo Premesso che per valore a nuovo s intende convenzionalmente: per i fabbricati, il costo dell integrale costruzione a nuovo di tutti i fabbricati assicurati, escludendo soltanto il valore dell area; per i macchinari, gli impianti, le attrezzature e gli arredi, il costo di rimpiazzo delle cose assicurate con altre nuove eguali oppure equivalenti per rendimento economico, ivi comprese le spese di trasporto, montaggio e fiscali; C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 8

9 a parziale deroga dell art. 18, le Parti convengono di stipulare l assicurazione in base al suddetto valore a nuovo alle seguenti condizioni: 1) in caso di sinistro si determina per ogni partita separatamente: a) l ammontare del danno e della rispettiva indennità come se questa assicurazione valore a nuovo non esistesse; b) il supplemento che, aggiunto all indennità di cui ad a), determina l indennità complessiva calcolata in base al valore a nuovo ; 2) agli effetti dell art. 19, il supplemento di indennità per ogni partita, qualora la somma assicurata risulti: a) superiore od eguale al rispettivo valore a nuovo, è dato dall intero ammontare del supplemento medesimo; b) inferiore al rispettivo valore a nuovo ma superiore al valore al momento del sinistro, per cui risulta assicurata solo la parte dell intera differenza occorrente per l integrale assicurazione a nuovo, viene proporzionalmente ridotto nel rapporto esistente tra detta parte e l intera differenza; c) eguale od inferiore al valore al momento del sinistro, diventa nullo; 3) in caso di coesistenza di più assicurazioni agli effetti della determinazione del supplemento d indennità si terrà conto della somma complessivamente assicurata dalle assicurazioni stesse; 4) agli effetti del risarcimento resta convenuto che in nessun caso potrà comunque essere indennizzato, per ciascun fabbricato, macchinario od impianto, importo superiore al doppio del relativo valore determinato in base alle stime di cui all art. 18 I e Il). 5) il pagamento del supplemento d indennità è eseguito entro trenta giorni da quando è terminata la ricostruzione od il rimpiazzo secondo il preesistente tipo e genere e sulla stessa area nella quale si trovano le cose colpite o su altra area del territorio nazionale se non ne derivi aggravio per la Società, purché ciò avvenga, salvo comprovata forza maggiore, entro dodici mesi dalla data dell atto di liquidazione amichevole o del verbale definitivo di perizia; 6) l assicurazione in base al valore a nuovo riguarda soltanto fabbricati, macchinari od impianti di reparti in stato di attività; 7) per quanto non derogato restano ferme le Norme che regolano l assicurazione Incendio. Art Autocombustione La Società indennizza i danni materiali e diretti causati alle cose assicurate da autocombustione (combustione spontanea senza fiamma) a decorrere dalle ore 24 del quindicesimo giorno successivo alla data di effetto della presente garanzia. Ai fini della sua operatività si considera condizione essenziale che lo stoccaggio della merce assicurata venga effettuato adottando procedure di trattamento, di deposito e di movimentazione che la tipologia merceologica del prodotto richiede. C.G.A. Incendio Attrezzature MILANO ASSICURAZIONI SPA DIVISIONE SASA 9

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo

Polizza Incendio a Copertura di Mutuo MutuoLiguria Polizza Incendio a Copertura di Mutuo DEFINIZIONI Nel testo si intende: Assicurato: Assicurazione: Contraente: Esplosione: Fabbricato: Incendio: Indennizzo: IVASS o ISVAP: Scoppio: Sinistro:

Dettagli

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione; '(),1,=,21, Nel testo che segue si intendono per: 9 $VVLFXUD]LRQH: il contratto di assicurazione; 9 3ROL]]D: il documento che prova l assicurazione; 9 &RQWUDHQWH: il soggetto che stipula l assicurazione;

Dettagli

POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI

POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI POLIZZA APIARI FURTO E ATTI VANDALICI PREMESSA SASA si obbliga, nei termini ed alle condizioni di questo contratto, verso il pagamento anticipato del premio, nei limiti delle somme assicurate, a risarcire

Dettagli

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito Polizza Assicurativa Leasing Immobiliare Finito La polizza assicurativa Leasing Immobiliare Finito, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie di assicurazione di elevato standing, oltre

Dettagli

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito

Polizza Assicurativa. Leasing Immobiliare Finito Polizza Assicurativa Leasing Immobiliare Finito Fino a 10 Mil. La polizza assicurativa Leasing Immobiliare Finito, studiata da UniCredit Leasing in convenzione con compagnie di assicurazione di elevato

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ

POLIZZA DI ASSICURAZIONE RIMPIAZZO E POSA IN OPERA. GARANZIA DI QUALITÀ Mod. RPO-GDQ (impermeabilizzazioni, pavimentazioni, rivestimenti, serramenti, vetri) RISCHI TECNOLOGICI Edizione 01.07.2013 Pagina 1 di 11 Pagina lasciata intenzionalmente bianca Edizione 01.07.2013 Pagina 2 di 11

Dettagli

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE

SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE SINDACATI BANCARI POLIZZA DI RESPONSABILITÀ CIVILE COMPAGNIA ASSICURATRICE: MILANO DIVISIONE SASA Numero di polizza Sostituisce la polizza Broker/Agenzia Codice ==== RELA BROKER s.r.l. CONTRAENTE RELA

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO Nel testo che segue, si deve intendere per: DEFINIZIONI ASSICURATO ASSICURAZIONE BROKER CONTRAENTE ASSICURATI INDENNIZZO INDENNITÀ LIMITE DI INDENNIZZO PERIODO DI ASSICURAZIONE

Dettagli

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI

ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI ASSICURAZIONE INCENDIO MUTUI Contratto di assicurazione incendio dedicato alle Civili Abitazioni, Studi Professionali, Attività Commerciali, Rurali o Artigianali Il presente Fascicolo Informativo contenente

Dettagli

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2

GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 GARANZIE RELATIVE AL PARCO AUTOMEZZI COSMO S.p.A. CAPITOLATO 2 Capitolato di assicurazione C.V.T. per la copertura dei rischi Incendio; Furto; Eventi Naturali; Eventi Sociopolitici; Ricorso Terzi; Cristalli;

Dettagli

Rischi Ordinari. Polizza di Assicurazione incendio ed altri danni ai beni. Condizioni di assicurazione Edizione dicembre 2010

Rischi Ordinari. Polizza di Assicurazione incendio ed altri danni ai beni. Condizioni di assicurazione Edizione dicembre 2010 Rischi Ordinari Polizza di Assicurazione incendio ed altri danni ai beni Condizioni di assicurazione Edizione dicembre 2010 Polizza di Assicurazione Incendio ed Altri Danni ai Beni Rischi Ordinari - Mod.

Dettagli

Polizza di Assicurazione Multirischi

Polizza di Assicurazione Multirischi Polizza di Assicurazione Multirischi Mod. 452/A Edizione gennaio 2014 Contratto di Assicurazione Multirischi Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del Glossario;

Dettagli

CONDIZIONI DI POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO

CONDIZIONI DI POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO CONDIZIONI DI POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO LE CONDIZIONI GENERALI E PARTICOLARI A STAMPA SI INTENDONO INTEGRALMENTE ANNULLATE E SOSTITUITE DALLE CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE SEGUONO. CAPITALI ASSICURATI:

Dettagli

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

DEFINIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Polizza Convenzione n. M61006989/04 INCENDIO E RISCHI SUPPLEMENTARI Assicurazione degli immobili a garanzia dei finanziamenti di mutuo con vincolo a favore di Banca Popolare di Milano S.c.r.l. Società:

Dettagli

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto.

PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. O PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto con la carta resta protetto. Cash ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI IMPORTANTE I servizi assicurativi si

Dettagli

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3

POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 POLIZZA RC FAMIGLIA INDICE DICHIARAZIONI DEL CONTRAENTE O ASSICURATO 2 DEFINIZIONI 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE 3 NORME CHE REGOLANO L'ASSICURAZIONE IN GENERALE 5 Il presente fascicolo è redatto

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Contratto di assicurazione multirischi per Uffici e Studi professionali /Uffici e Studi Uffici e Studi/Mod. X0484.0 Edizione 09/2008 Assicurazione del Ramo Danni/Polizza Uffici e Studi La presente Nota

Dettagli

POLIZZA INCENDIO MUTUI

POLIZZA INCENDIO MUTUI POLIZZA INCENDIO MUTUI Offerta 2011 Polizza assicurativa Incendio Mutui Collocatore Contraente Vincolatario Struttura del business Ente Erogante Ente Erogante Ente Erogante Verranno stipulati due distinti

Dettagli

SCHEDE dei RISCHI CONVENZIONE MULTIRISCHI ALL RISKS RCT/O - RCP

SCHEDE dei RISCHI CONVENZIONE MULTIRISCHI ALL RISKS RCT/O - RCP SCHEDE dei RISCHI CONVENZIONE MULTIRISCHI ALL RISKS RCT/O - RCP PER I CONSORZIATI A Consorzio Brokers Italiani di Assicurazione e Riassicurazione Indipendenti Via Soperga 2 20127 - Milano ed operante esclusivamente

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale n 2 di Olbia

Azienda Sanitaria Locale n 2 di Olbia Azienda Sanitaria Locale n 2 di Olbia LOTTO n 3 CAPITOLATO INCENDIO DEFINIZIONI ASSICURATO: soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. ASSICURAZIONE: contratto di assicurazione. BROKER: il

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO Mutuoliguria Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione c) Informativa Home Insurance deve

Dettagli

OFFERTA ASSICURAZIONE AGEVOLATA ANNO 2013 STRUTTURE AZIENDALI E SOTTOSTANTI COLTURE (Orticole, floricole e ornamentali sotto serra o tunnel)

OFFERTA ASSICURAZIONE AGEVOLATA ANNO 2013 STRUTTURE AZIENDALI E SOTTOSTANTI COLTURE (Orticole, floricole e ornamentali sotto serra o tunnel) OFFERTA ASSICURAZIONE AGEVOLATA ANNO 2013 STRUTTURE AZIENDALI E SOTTOSTANTI COLTURE (Orticole, floricole e ornamentali sotto serra o tunnel) (d.lgs. n 102/04 e successive leggi e decreti concernenti il

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

Polizza globale abitazioni

Polizza globale abitazioni Polizza globale abitazioni Studio comparativo tra i prodotti delle primarie compagnie di assicurazione INCENDIO Il presente studio ha lo scopo di confrontare, sul piano tecnico-giuridico e senza entrare

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A.

CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A. CONDIZIONI GENERALI POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE A.N.U.S.C.A. Art. 1 Oggetto dell Assicurazione La Società si obbliga a tenere indenne gli Assicurati,associati di A.N.U.S.C.A., di quanto questi sia tenuti

Dettagli

DECORRENZA DAL 01/12/2013 SCADENZA AL 30.11.2016

DECORRENZA DAL 01/12/2013 SCADENZA AL 30.11.2016 POLIZZA INCENDIO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA E/O IN USO ALL AMMINISTRAZIONE CONTRAENTE: Comune di ESCOLCA Sede: Via Dante n.2 C.F: 81000170910 RISCHIO ASSICURATO: INCENDIO DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA E/O

Dettagli

Contratto di Assicurazione Incendio IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE:

Contratto di Assicurazione Incendio IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Aviva Assicurazioni S.p.A. Gruppo Aviva Contratto di Assicurazione Incendio IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione; DEVE

Dettagli

Polizza mutuo casa. in collaborazione con. Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente MEDICI E OPERATORI SANITARI

Polizza mutuo casa. in collaborazione con. Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente MEDICI E OPERATORI SANITARI Area Protezione Beni e Patrimonio Polizza mutuo casa in collaborazione con MEDICI E OPERATORI SANITARI Tariffe e codici attività categorie professionali ad uso esclusivo dell'agente Condizioni Generali

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA INCENDIO, EVENTI SPECIALI. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA INCENDIO, EVENTI SPECIALI. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA INCENDIO, EVENTI SPECIALI Contraente: COMUNE DI BIBBIENA Durata del Contratto: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA

PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA 4 - SEZIONE INCENDIO PROTEZIONE ABITAZIONE - INCENDIO SCELTA CLASSICA Art. 4.1 Descrizione delle garanzie La Società indennizza, nei limiti delle somme assicurate indicate nella scheda di polizza, nonché

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RISCHIO CRISTALLI

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RISCHIO CRISTALLI CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE RISCHIO CRISTALLI Si conviene fra le Parti che le norme dattiloscritte qui di seguito annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate a stampa nella modulistica

Dettagli

Il Fabbricato : collocazione assicurativa, criteri di valutazione preventiva e di riduzione del rischio

Il Fabbricato : collocazione assicurativa, criteri di valutazione preventiva e di riduzione del rischio Executive Program Percorso di sviluppo professionale per gli amministratori di condominio ANACI 3 modulo - L amministratore di condominio: le competenze fiscali, bancarie, assicurative, contabili e informatiche

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI

CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CAPITOLATO SPECIALE PER LA POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE DERIVANTE DALLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE E NATANTI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA ASSICURAZIONE NELLA FORMA LIBRO MATRICOLA 1 SEZ. 1

Dettagli

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia

C O M U N E D I C A N N A R A Provincia di Perugia Cottimo fiduciario per l affidamento dei servizi assicurativi del Comune di Cannara per l anno 2014 LOTTO C CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE KASKO - DIPENDENTI IN MISSIONE CON MEZZI PROPRI C O M U N E D I C

Dettagli

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI. Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI

AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI. Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI Polizza Incendio Autorità Portuale di Napoli AUTORITA PORTUALE DI NAPOLI Piazzale Pisacane 80133 NAPOLI Capitolato di polizza di Assicurazione INCENDIO ED EVENTI SPECIALI E/O CATASTROFALI LOTTO N. 3 IL

Dettagli

LOTTO 2 COMUNE DI MELE CAPITOLATO INCENDIO

LOTTO 2 COMUNE DI MELE CAPITOLATO INCENDIO LOTTO 2 COMUNE DI MELE CAPITOLATO INCENDIO DEFINIZIONI ASSICURATO: ASSICURAZIONE: BROKER: CONTENUTO: MERCI: INFIAMMABILI: INCOMBUSTIBILITA : CONTRAENTE: ESPLOSIONE: FABBRICATO: la persona fisica o giuridica

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO SPECIALE PER L ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONTRAENTE: COMUNE DI BIBBIENA 1 D E F I N I Z I O N I Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE AUTO RISCHI DIVERSI 1. OGGETTO DELL ASSICURAZIONE La Società si obbliga, fino alla concorrenza degli importi indicati nell allegata scheda e nei limiti ed alle condizioni

Dettagli

ALLEGATO 1 SCHEMA PREZZO QUALITA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA

ALLEGATO 1 SCHEMA PREZZO QUALITA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA I punteggi saranno assegnati come segue: A) PREZZO Massimo Punteggio= 70 PUNTI B) QUALITÀ Massimo Punteggio= 30 PUNTI A) PREZZO: Premio annuo lordo riportato nell offerta

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE Contraente/Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE DEI DANNI AI VEICOLI DI DIPENDENTI IN MISSIONE Partita I.V.A. CENTRO SERVIZI ALLA PERSONA MORELLI BUGNA 01557080239 sede legale c.a. p. città Via Rinaldo, 16

Dettagli

COMUNE DI MASSA MARITTIMA

COMUNE DI MASSA MARITTIMA COMUNE DI MASSA MARITTIMA COPERTURA ASSICURATIVA CORPO VEICOLI TERRESTRI (INCENDIO, FURTO, KASKO E RISCHI DIVERSI) DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2014 ALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2017 SCADENZE

Dettagli

Università degli Studi di Teramo Viale F. Crucioli 122 64100 Teramo

Università degli Studi di Teramo Viale F. Crucioli 122 64100 Teramo Università degli Studi di Teramo Viale F. Crucioli 122 64100 Teramo LOTTO XI Capitolato di Polizza di Assicurazione Kasko Dipendenti in missione ROMA 26/11/07 GBS SpA General Broker Service Direzione Generale

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ORGANI ISTITUZIONALI E AA.GG. Servizio Provveditorato ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE ART. 1. OGGETTO 1.A.

Dettagli

Contratto di Assicurazione multirischio del fabbricato civile / Fabbricati Civili

Contratto di Assicurazione multirischio del fabbricato civile / Fabbricati Civili Contratto di Assicurazione multirischio del fabbricato civile / Fabbricati Civili Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, le Condizioni di, il Modulo di proposta deve essere consegnato

Dettagli

Proposta Incendio e altri danni

Proposta Incendio e altri danni Proposta Incendio e altri danni Convenzione UGF Assicurazioni Lega Navale Italiana Oggetto della Copertura: Assicurazione Incendio delle imbarcazioni di proprietà dei soci regolarmente iscritti alla singola

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale n 4 di Lanusei

Azienda Sanitaria Locale n 4 di Lanusei Azienda Sanitaria Locale n 4 di Lanusei LOTTO n 4 CAPITOLATO INCENDIO DEFINIZIONI ASSICURATO: ASSICURAZIONE: soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. contratto di assicurazione. BROKER:

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE - CAPITOLATO TECNICO DI POLIZZA - CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE Pag. 1 di 10 DEFINIZIONI Contraente L azienda A.O.R.N. DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Impresa La Compagnia Assicuratrice.

Dettagli

CAPITOLATO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO

CAPITOLATO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO CAPITOLATO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI MELEGNANO Piazza Risorgimento 1 20077 Melegnano (MI) e Società Assicuratrice Agenzia di Durata del contratto Dalle

Dettagli

INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ASSICURATIVA A GARANZIA IMMOBILIARE

INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ASSICURATIVA A GARANZIA IMMOBILIARE INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE C O P E R T U R A ASSICURATIVA A GARANZIA D I M U T U O IMMOBILIARE INCENDIO MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTURA ASSICURATIVA ABBINATA AD EROGAZIONE DI

Dettagli

Definizioni comuni. Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. Il contratto di assicurazione.

Definizioni comuni. Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. Il contratto di assicurazione. Definizioni comuni ASSICURATO ASSICURAZIONE Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. Il contratto di assicurazione. ATTIVITA Lavorazione di rifiuti solidi urbani senza incenerimento

Dettagli

NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE

NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI SULL IMPRESA DI ASSICURAZIONE NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell IVASS. Il Contraente deve prendere

Dettagli

ESTRATTO CONDIZIONI FURTO PENSIONATI BANCA DI CESENA

ESTRATTO CONDIZIONI FURTO PENSIONATI BANCA DI CESENA ESTRATTO CONDIZIONI FURTO PENSIONATI BANCA DI CESENA La Banca di Cesena ha stipulato polizza convenzione con la Compagnia di assicurazione Bcc Assicurazioni S.p.A. al fine di tutelare i titolari del conto

Dettagli

Rischi Industriali. Polizza Incendio ed altri danni ai beni

Rischi Industriali. Polizza Incendio ed altri danni ai beni Rischi Industriali Polizza Incendio ed altri danni ai beni Condizioni di assicurazione Edizione dicembre 2010 Polizza di Assicurazione Incendio Rischi Industriali Mod. 0902/C - Ed. 12/2010 INDICE Definizioni

Dettagli

LIGURIA ECOS Polizza di Assicurazione Globale Fabbricati Civili

LIGURIA ECOS Polizza di Assicurazione Globale Fabbricati Civili LIGURIA ECOS Polizza di Assicurazione Globale Fabbricati Civili S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE SEZIONE DANNI AL FABBRICATO 1 - Incendio e rischi accessori pag. 3 2 -

Dettagli

Data ultimo aggiornamento: 05/2014 Pagina 1 di 7

Data ultimo aggiornamento: 05/2014 Pagina 1 di 7 SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI CONTRAENTE DESTINATA A DURATA EFFETTO E SCADENZA PAGAMENTO DEL PREMIO CAUSE DI CESSAZIONE, DECADENZA, VARIAZIONE IMPOSTE ASSICURATIVE LEGISLAZIONE FORO GIUDIZIARIO

Dettagli

Polizza di Assicurazione danni accidentali veicoli dipendenti in missione

Polizza di Assicurazione danni accidentali veicoli dipendenti in missione Polizza di Assicurazione danni accidentali veicoli dipendenti in missione (Compagnia) Terbroker S.r.l. Corso Cerulli, 59 64100 Teramo Tel. 0861 413494 Fax 0861 211786 e-mail: info@terbroker.it DEFINIZIONI

Dettagli

DEFINIZIONI. VALORE COMMERCIALE: si intende il prezzo che il mercato attribuisce a una cosa nella libera trattazione di compravendita.

DEFINIZIONI. VALORE COMMERCIALE: si intende il prezzo che il mercato attribuisce a una cosa nella libera trattazione di compravendita. Numero polizza Pagina n.1 FRANCHIGIE In caso di sinistro gli Assicuratori, corrisponderanno all assicurato la somma liquidata a termini di polizza sotto la detrazione di una franchigia di 10.000,00 per

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI

COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I DANNI ACCIDENTALI AI VEICOLI DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Amministrazione:.., Contraente della polizza; Assicurato: il soggetto, persona fisica o giuridica,

Dettagli

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DI ASSICURAZIONE (dalle Norme che regolano l assicurazione in generale MOD. D CONV INCENDIO 01)

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DI ASSICURAZIONE (dalle Norme che regolano l assicurazione in generale MOD. D CONV INCENDIO 01) ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DI ASSICURAZIONE (dalle Norme che regolano l assicurazione in generale MOD. D CONV INCENDIO 01) L assicurazione riguarda interi immobili e\o singole porzioni di immobili

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE DANNI ALLE AUTOVETTURE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIPENDENTI UTILIZZATE PER CAUSA DI SERVIZIO SCHEMATIZZAZIONE RICHIESTA DI OFFERTA Effetto contratto : ore 24,00 del 30.09.2012

Dettagli

UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI. Newsletter Convenzioni SPECIALE ASSICURAZIONI

UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI. Newsletter Convenzioni SPECIALE ASSICURAZIONI P a g. 1 Da una sola parte, dalla parte dei lavoratori Tessera UIL, un mondo in tasca UIL CREDITO, ESATTORIE E ASSICURAZIONI Newsletter Convenzioni Roma, 29 luglio 2015 SPECIALE ASSICURAZIONI In questo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO. Contraente: COMUNE DI BIBBIENA CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI DA FURTO Contraente: COMUNE DI BIBBIENA Durata contrattuale: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 alle ore 24 del 30 Giugno 2012 DEFINIZIONI Assicurazione: Polizza:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 -

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - COMUNE DI MONIGA DEL GARDA CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - stipulata tra il COMUNE DI MONIGA DEL GARDA Piazza S.Martino 1 25080 Moniga del Garda (Brescia)

Dettagli

RC INQUINAMENTO DEFINIZIONI. Ai seguenti termini, le Parti attribuiscono il significato qui precisato. RELATIVE ALL'ASSICURAZIONE IN GENERALE

RC INQUINAMENTO DEFINIZIONI. Ai seguenti termini, le Parti attribuiscono il significato qui precisato. RELATIVE ALL'ASSICURAZIONE IN GENERALE 13 RC INQUINAMENTO Le norme di seguito riportate annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate a stampa su moduli della Compagnia assicuratrice, eventualmente allegati alla polizza,

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI PATRIMONIALI DA INCENDIO ED EVENTI COMPLEMENTARI DEFINIZIONI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI PATRIMONIALI DA INCENDIO ED EVENTI COMPLEMENTARI DEFINIZIONI POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI PATRIMONIALI DA INCENDIO ED EVENTI COMPLEMENTARI DEFINIZIONI CONTRAENTE: ASSICURATO: IL COMUNE DI UDINE persona fisica o giuridica il cui interesse è protetto dall

Dettagli

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato INCENDIO ABBINATA MUTUI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del

Dettagli

COMMERCIO SICURO POLIZZA GLOBALE PER ESERCIZI COMMERCIALI MODELLO 1851 ED. 6/2007

COMMERCIO SICURO POLIZZA GLOBALE PER ESERCIZI COMMERCIALI MODELLO 1851 ED. 6/2007 COMMERCIO SICURO POLIZZA GLOBALE PER ESERCIZI COMMERCIALI MODELLO 1851 ED. 6/2007 INDICE DEFINIZIONI 5 DEFINIZIONI SPECIFICHE PER LA SEZIONE TUTELA GIUDIZIARIA 8 NORME COMUNI A TUTTE LE SEZIONI 9 ART.

Dettagli

Polizza INCENDIO. Contratto di Assicurazione Incendio e Responsabilità Civile del Fabbricato. UNIQA Protezione SpA. Un esclusiva

Polizza INCENDIO. Contratto di Assicurazione Incendio e Responsabilità Civile del Fabbricato. UNIQA Protezione SpA. Un esclusiva Polizza INCENDIO Mod. BC 701/01 - Edizione maggio 2011 Contratto di Assicurazione Incendio e Responsabilità Civile del Fabbricato Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva

Dettagli

POLIZZA INCENDIO CONI SERVIZI S.p.A.

POLIZZA INCENDIO CONI SERVIZI S.p.A. DEFINIZIONI POLIZZA INCENDIO CONI SERVIZI S.p.A. Assicurazione: Polizza: Contraente: Assicurato: Società: Premio. Rischio: Sinistro: Franchigia: Scoperto: Indennizzo: il contratto di assicurazione. il

Dettagli

APPARECCHIATURE ELETTRONICHE ISTITUTI SCOLASTICI

APPARECCHIATURE ELETTRONICHE ISTITUTI SCOLASTICI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE ISTITUTI SCOLASTICI DEFINIZIONE DELLE COSE ASSICURATE: Si considerano elettroniche le apparecchiature e gli impianti che funzionano a corrente debole, vale a dire che utilizzano

Dettagli

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO

COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO COMUNE DI GONNOSTRAMATZA (OR) UFFICIO TECNICO CAPITOLATO D ONERI PER COPERTURA ASSICURATIVA (Allegato alla procedura di gara di cui alla Det. U.T. n 128/2013) Oggetto: Richiesta di quotazione polizza incendio

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO PATRIMONIO

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO PATRIMONIO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO PATRIMONIO N. STIPULATA TRA Università degli Studi della Basilicata Via Nazario Sauro, 85 85100 Potenza E La Compagnia Assicuratrice Agenzia di Durata del contratto Dalle

Dettagli

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato

Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di Assicurazione di tipo individuale Incendio del Fabbricato INCENDIO ABBINATA MUTUI Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Norme che regolano l assicurazione in generale Art. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio - Aggravamento del rischio - Buona fede Le dichiarazioni

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI VITERBO

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI VITERBO AZIENDA SANITARIA LOCALE DI VITERBO LOTTO N 1 CAPITOLATO INCENDIO 1 PREMESSA Con la presente polizza si assicurano tutti i beni mobili ed immobili ovunque esistenti e comunque utilizzati, di proprietà

Dettagli

ASSICURAZIONE INCENDIO DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE E MOBILIARE DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE INCENDIO DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE E MOBILIARE DEFINIZIONI ASSICURAZIONE INCENDIO DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE E MOBILIARE DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza : il documento che prova l

Dettagli

Polizza Globale Fabbricati. Condizioni Generali di Assicurazione

Polizza Globale Fabbricati. Condizioni Generali di Assicurazione Polizza Globale Fabbricati Condizioni Generali di Assicurazione aduomounioneassicur aduomounioneassicur Mod. 403.124 - Ed. Palombi 04/2008 & Lanci - 02/2007 - (2.000) MILANO MILANO zioni zioni S.p.A. S.p.A.

Dettagli

Convenzione tra. MILANO ASSICURAZIONI Spa Divisione Nuova Maa Agenzia di Arezzo 5016 CORSI ASSICURAZIONI. A.M.I.C.O. S.c.r.l.

Convenzione tra. MILANO ASSICURAZIONI Spa Divisione Nuova Maa Agenzia di Arezzo 5016 CORSI ASSICURAZIONI. A.M.I.C.O. S.c.r.l. Convenzione tra MILANO ASSICURAZIONI Spa Divisione Nuova Maa Agenzia di Arezzo 5016 CORSI ASSICURAZIONI e A.M.I.C.O. S.c.r.l. 1 MILANO ASSICURAZIONI S.P.A. Fondata nel 1825 - Sede Legale, Direzione generale

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

La polizza globale per i fabbricati civili

La polizza globale per i fabbricati civili Stabile & Protetto La polizza globale per i fabbricati civili Modello 81/01 - Edizione agosto 2011 Contratto di Assicurazione multigaranzia, Incendio, Responsabilità Civile, Cristalli, Danni da acqua,

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO DEL PATRIMONIO

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO DEL PATRIMONIO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INCENDIO DEL PATRIMONIO N. STIPULATA TRA Via della Fisica, 18/C 85100 POTENZA E La Compagnia Assicuratrice Agenzia di Durata del contratto dalle ore 24:00 del 30.06.2012 alle ore

Dettagli

Servizio per l Automazione Informatica e l Innovazione Tecnologica Ufficio IV

Servizio per l Automazione Informatica e l Innovazione Tecnologica Ufficio IV Servizio per l Automazione Informatica e l Innovazione Tecnologica Ufficio IV. Accogliendo le richieste pervenute da parte di diverse scuole questo Servizio ha provveduto a sottoscrivere un apposito accordo,

Dettagli

POLIZZA INCENDIO CONI SERVIZI S.P.A.

POLIZZA INCENDIO CONI SERVIZI S.P.A. POLIZZA INCENDIO CONI SERVIZI S.P.A. DEFINIZIONI Assicurazione: Polizza: Contraente: Assicurato: Società: Premio. Rischio: Sinistro: Franchigia: Scoperto: Indennizzo: il contratto di assicurazione. il

Dettagli

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI

ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI Beep! ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI PROTEZIONE FURTO In caso di furto, il denaro sottratto e i beni acquistati con la carta restano protetti. IMPORTANTE I servizi

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli Lotto 3 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO. Stima dei danni a fabbricati civili. Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10. Prof. Romano Oss

ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO. Stima dei danni a fabbricati civili. Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10. Prof. Romano Oss ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO Stima dei danni a fabbricati civili Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10 Prof. Romano Oss Nozione di danno economico: Stima dei danni a fabbricati diminuzione di valore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con: Contraente Società Broker Assicurato Assicurazione

Dettagli

POOL INQUINAMENTO TESTO DI PURO RIFERIMENTO E DEL TUTTO INDICATIVO LO STESSO PERTANTO PUÒ ESSERE MODIFICATO DALLE SINGOLE IMPRESE

POOL INQUINAMENTO TESTO DI PURO RIFERIMENTO E DEL TUTTO INDICATIVO LO STESSO PERTANTO PUÒ ESSERE MODIFICATO DALLE SINGOLE IMPRESE POOL INQUINAMENTO CONDIZIONI TIPO DI RIFERIMENTO DELLA ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE INQUINAMENTO DERIVANTE DALLA COMMITTENZA DEL TRASPORTO DI MERCI PERICOLOSE TESTO DI PURO RIFERIMENTO E DEL

Dettagli

CAPITOLATO N. 3 POLIZZA DI ASSICURAZIONE ALL RISKS INCENDIO

CAPITOLATO N. 3 POLIZZA DI ASSICURAZIONE ALL RISKS INCENDIO CAPITOLATO N. 3 POLIZZA DI ASSICURAZIONE ALL RISKS INCENDIO La presente polizza è stipulata tra INTERPORTO-CENTRO INGROSSO DI PORDENONE SPA Interporto Centro Ingrosso Sett. F n. 1 33170 PORDENONE e Durata

Dettagli

Contratto di Assicurazione Incendio /INCENDIO

Contratto di Assicurazione Incendio /INCENDIO Contratto di Assicurazione Incendio /INCENDIO Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, il Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente prima

Dettagli

Comune di Sasso Marconi Provincia di Bologna

Comune di Sasso Marconi Provincia di Bologna Comune di Sasso Marconi Provincia di Bologna CAPITOLATO SPECIFICO D ONERI LOTTO 5 ASSICURAZIONE DEI DANNI ACCIDENTALI, INCENDIO, FURTO ED EVENTI SPECIALI AI VEICOLI NON DI PROPRIETÀ DELL'ENTE, UTILIZZATI

Dettagli

COMUNE DI MORLUPO Via D. Benedetti, 1 00067 Morlupo (RM) Lotto II. Capitolato di polizza di Assicurazione Incendio e Rischi Accessori

COMUNE DI MORLUPO Via D. Benedetti, 1 00067 Morlupo (RM) Lotto II. Capitolato di polizza di Assicurazione Incendio e Rischi Accessori COMUNE DI MORLUPO Via D. Benedetti, 1 00067 Morlupo (RM) Lotto II Capitolato di polizza di Assicurazione Incendio e Rischi Accessori GBS SpA General Broker Service Direzione Generale 00153 Roma - Via Angelo

Dettagli

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue s intendono: per Contraente: per Assicurato: per Società: per Polizza: per Premio: per Rischio: per Sinistro:

Dettagli

Fabbricato. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione multigaranzia per la tutela dei fabbricati civili.

Fabbricato. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione multigaranzia per la tutela dei fabbricati civili. Fabbricato FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione multigaranzia per la tutela dei fabbricati civili. Il presente FASCICOLO INFORMATIVO, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario;

Dettagli

Contratto di Assicurazione Incendio/Abitazione Protetta

Contratto di Assicurazione Incendio/Abitazione Protetta Contratto di Assicurazione Incendio/Abitazione Protetta Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, il Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente

Dettagli