SERRAVALLE SCRIVIA. PROGETTO PRELIMINARE Art. 22 CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA E QUADRO ECONOMICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SERRAVALLE SCRIVIA. PROGETTO PRELIMINARE Art. 22 CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA E QUADRO ECONOMICO"

Transcript

1

2 COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA PROPOSTA DI PROJET FINANCING PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UN TEMPIO CREMATORIO CON ANNESSA SALA DEL COMMIATO DA REALIZZARSI NEL CIMITERO COMUNALE REALIZZAZIONE AI SENSI DELL ART. 153, COMMA 19, DEL D.LGS 163/2006 PROGETTO PRELIMINARE Art. 22 CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA E QUADRO ECONOMICO La seguente tabella riporta i dimensionamenti necessari alla stima dei costi DIMENSIONAMENTI Area in concessione mq Opere di sistemazione esterna - area accesso parcheggi mq Fabbricato tempio Crematorio mq 750 Opere di sistemazione esterna - area cortile tecnico crematorio mq 335 Opere di sistemazione esterna - area manovra/scarico mq 330 Opere di sistemazione esterna - recizione e cancelli ml 145 Opere di sistemazione esterna - area verde mq Il seguente calcolo sommario per la definizione dei costi relativi alla costruzione del nuovo Tempio crematorio viene eseguito, in conformità a quanto previsto dall art. 22 del D.P.R. 207/10, applicando parametri ed incidenze desunte da interventi similari eseguiti. Le specifiche e particolari lavorazioni non consentono infatti di applicare prezzi unitari ricavati da prezziari o listini ufficiali. pag. 1

3 DETTAGLIO COSTI DESCRIZIONE LAVORAZIONI Dimensionamento stima unitaria importo Allestimento area cantiere n , ,00 Opere di demolizione baraccamenti esistenti e smaltimento n , ,00 Costruzione fabbricato tempio Crematorio valutato per superficie mq , ,00 Opere di sistemazione esterna - area accesso parcheggi mq , ,00 Opere di sistemazione esterna - area comune manovra mq , ,00 Opere di sistemazione esterna - area cortile tecnico crematorio mq , ,00 Opere di sistemazione esterna - aree a verde mq , ,00 Opere di sistemazione esterna - recinzioni e cancelli ml , ,00 Opere per cabina di trasformazione energia elettrica (piazzale) n , ,00 Movimentazione speciali per introduzioni impianti n , ,00 Impianti elettrici F.M. - tempio crematorio mq , ,00 Impianti elettrici F.M. - cortile tecnico mq , ,00 Impianti elettrici F.M. - area manovra/scarico mq , ,00 Impianti elettrici F.M. - area accesso parcheggi mq , ,00 Impianti elettrici illuminazione - tempio crematorio mq , ,00 Impianti elettrici illuminazione - cortile tecnico mq , ,00 Impianti elettrici illuminazione - area manovra/scarico mq , ,00 Impianti elettrici illuminazione - area accesso parcheggi mq , ,00 Impianti audio/video n , ,00 Impianti videocontrollo e antiintrusione n , ,00 Impianti idrico sanitari - tempio crematorio - punti acqua n , ,00 Impianti idrico sanitari - punti acqua esterni n 5 200, ,00 Impianti irrigazione aree verdi mq , ,00 Impianti meccanici - riscaldamento e climatizzazione n , ,00 Impianto antincendio n , ,00 Opere per allacciamento utenze n , ,00 TOTALE ,00 IMPIANTI SPECIALI E ATTREZZATURE DESCRIZIONE LAVORAZIONI Dimensionamento stima unitaria importo Impianto di cremazione e accessori n , ,00 Celle frigorifere n , ,00 Arredi uffici e spogliatoi n , ,00 Arredi speciali - sala del commiato - sala del ricordo n , ,00 TOTALE ,00 pag. 2

4 RIPARTIZIONE COSTI PER CATEGORIE DI LAVORO preparazione edili elettrico termico idrosanit. e vvf allacciamenti TOTALE , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,00 pag. 3

5 A QUADRO ECONOMICO OPERE E IMPIANTI A1 opere edili ,00 A2 Impianti elettrici ,00 A3 Impianti idrico sanitari e antincendio ,00 A4 Impianti di climatizzazione e distribuzione calore ,00 A5 Impianto cremazione ,00 A6 opere per allacciamenti utenze ,00 TOTALE OPERE E IMPIANTI ,00 ONERI PER LA SICUREZZA A1 per lavori ed opere ,00 A2 per oneri di sicurezza compresi nei prezzi e non soggetti a ribasso A3 per oneri di sicurezza aggiuntivi non soggetti a ribasso ,00 TOTALE IMPORTO ,00 B B1 ALTRE SOMME Spese tecniche di progettazione - sicurezza - Direzione lavori - comprensive di contributi previdenziali ,00 B2 Spese per attività di supporto, oneri R.U.P ,00 B3 Spese per pubbilcità 5.000,00 B4 Commissione giudicatrice 4.000,00 B5 Collaudo Tecnico Amministrativo ,00 B6 Spese tecniche per accatastamento 4.000,00 B7 Imprevisti ,00 B8 oneri per allacciamenti ai pubblici servizi ,00 B9 Attrezzature strumentali - celle frigorifero ,00 B10 Attrezzature strumentali - Arredi e arredi speciali sala del commiato ,00 TOTALE ALTRE ,00 TOTALE CONCESSIONE ,00 C IVA C1 IVA su lavori e impianti 10% ,50 C2 IVA su spese tecniche 22% ,00 TOTALE IVA ,50 D spese per predisposizione proposta ,00 TOTALE IMPEGNO DI SPESA ,50 pag. 4

6 IDENTIFICAZIONE CATEGORIE SOA OPERE SICUREZZA TOTALE SOA CLASSE % LAVORI , , ,81 OG1 IV 88,70% , , ,45 OS30 I 5,92% ,00 516, ,07 OS3 I 1,59% , , ,67 OS28 I 3,79% , , ,00 100,00% Sulla base della stima sommaria dei costi di Progetto Preliminare, sono stati calcolati i costi per la fase di costruzione del Tempio Crematorio, comprensiva degli oneri per la sicurezza (IVA esclusa), come da quadro riassuntivo seguente: Importo lavori derivante dai Computi: ,00 di cui: per opere, impianti e attrezzature ,00 per oneri sicurezza ,00 così suddivisi: I lavori sono suddivisi nelle categorie di cui al DPR 207/2010 nel modo seguente ( comprensivi degli oneri per la sicurezza ) Categoria / Classe Lavorazioni Importo euro OG1 / IV Edifici Civili ed Industriali % sull importo complessivo dei lavori ,81 88,70 % * L importo comprende oltre alle opere murarie ed affini, le forniture dei macchinari e attrezzature. Si riportano, inoltre - ancorché di importo singolarmente inferiore al 10% o a le altre lavorazioni di cui si compone l opera eseguibili direttamente dall affidatario (in quanto non eccede il 10% dell importo complessivo dell appalto ex art. 108 e 109, D.P.R. 207/10): Categoria / Classe Lavorazioni Importo euro OS3 / I Impianti idrico sanitari % sull importo complessivo dei lavori ,07 1,59% OS30 / I Impianti elettrici ,45 5,92% OS28 / I Impianti termici e di condizionamento ,67 3,79% pag. 5

7 le lavorazioni della categoria prevalente possono essere subappaltate nella misura massima del 30% (ex art. 118 d. lgs. 163/2006), considerandosi compresa in tale percentuale anche la quota parte relativa agli impianti idrico sanitari (il cui importo non supera i limiti di cui all art. 108 del D.P.R. 207/10). le lavorazioni ricadenti nelle categorie OS 3 - OS 30 - OS 28 - dovranno essere subappaltate a soggetto in possesso di adeguata qualificazione, ai sensi dell art. 109 del DPR 207/10, e coerentemente con la dichiarazione di subappalto prodotta in sede di gara. Indicazione importo delle spese sostenuto per la predisposizione della proposta da inserire nel Piano Economico finanziario QUADRO SPESE SOSTENUTE totale investimento ,00 importo spese sostenute per la predisposzione della proposta 2,5% TOTALE SPESE AMMESSE - art. 153, comma 9, D.Lgs 163/ ,63 Predisposizione progetto preliminare e capitolato speciale prestazionale ,00 Predisposizione Piano Economico Finanziario e asseverazione ,00 Predisposizione Schema di contratto 5.000,00 Assistenza legale ,00 Assitenza amministrativa 5.000,00 TOTALE SPESE SOSTENUTE ,00 pag. 6

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA...3 Premessa...3 Definizione del metodo...3 Determinazione del costo dei lavori inerenti il parcheggio a raso...3 Determinazione del costo dei

Dettagli

Sommario. Pagina 1 di 12. 1. Premessa 2. 2. Incidenza dei lavori 2. 3. Attrezzature 3. 4. Spese tecniche 3. 5. Quadro economico generale 5

Sommario. Pagina 1 di 12. 1. Premessa 2. 2. Incidenza dei lavori 2. 3. Attrezzature 3. 4. Spese tecniche 3. 5. Quadro economico generale 5 Sommario 1. Premessa 2 2. Incidenza dei lavori 2 3. Attrezzature 3 4. Spese tecniche 3 5. Quadro economico generale 5 Pagina 1 di 12 1-Premessa Il calcolo sommario di spesa, così come disposto dall art.

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA A norma dell art. 28 della L.U. nr. 1150/42 e successive modifiche ed integrazioni, l onere della esecuzione delle opere di

RELAZIONE FINANZIARIA A norma dell art. 28 della L.U. nr. 1150/42 e successive modifiche ed integrazioni, l onere della esecuzione delle opere di RELAZIONE FINANZIARIA A norma dell art. 28 della L.U. nr. 1150/42 e successive modifiche ed integrazioni, l onere della esecuzione delle opere di urbanizzazione primaria deve essere assunto dai lottizzanti

Dettagli

COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PROCEDURA DI GARA APERTA COL SISTEMA DELLA FINANZA DI PROGETTO AI SENSI DEGLI ARTT.153 E SEGUENTI DEL D.LGS. 163/06 E SS.MM.II. PER L AFFIDAMENTO IN

Dettagli

1.0.0. PREMESSA pag. 2. 2.0.0. TIPO DI INTERVENTO pag. 3. 3.0.0. CRONOPROGRAMMA pag. 4. 4.0.0. QUADRO ECONOMICO pag. 5. 5.0.0. ALLEGATI pag.

1.0.0. PREMESSA pag. 2. 2.0.0. TIPO DI INTERVENTO pag. 3. 3.0.0. CRONOPROGRAMMA pag. 4. 4.0.0. QUADRO ECONOMICO pag. 5. 5.0.0. ALLEGATI pag. 1.0.0. PREMESSA pag. 2 2.0.0. TIPO DI INTERVENTO pag. 3 3.0.0. CRONOPROGRAMMA pag. 4 4.0.0. QUADRO ECONOMICO pag. 5 5.0.0. ALLEGATI pag. 6 1 di 6 1.0.0. PREMESSA L'Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano

Dettagli

2. Stima sintetico-comparativa del costo di costruzione con individuazione delle incidenze percentuali e

2. Stima sintetico-comparativa del costo di costruzione con individuazione delle incidenze percentuali e Università IUAV di Venezia - Corso di Valutazione estimativa del progetto Prof. Stefano Stanghellini Esercitazione Stima del costo di costruzione di un opera (secondo le modalità del Decreto legislativo

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2016-784 esecutiva dal 17/05/2016 Protocollo Generale n. PG-2016-54740 del 12/05/2016

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce DIREZIONE LAVORI PUBBLICI Tel. 0836/633250 Fax 0836/633270 * C.F. 80008170757 P.I.

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce DIREZIONE LAVORI PUBBLICI Tel. 0836/633250 Fax 0836/633270 * C.F. 80008170757 P.I. REALIZZAZIONE PISCINA COMUNALE PRESSO IL COMPLESSO SPORTIVO COMUNALE FERNANDO PANICO IN VIA CHIETI" S T U D I O D I F A T T I B I L I T A (ART. 128 comma 6 D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.) SVILUPPO DEGLI STUDI

Dettagli

Città di Melegnano. (Provincia di Milano) Area Opere Pubbliche, Patrimonio Pubblico ed Ambiente PROJECT FINANCING

Città di Melegnano. (Provincia di Milano) Area Opere Pubbliche, Patrimonio Pubblico ed Ambiente PROJECT FINANCING Città di Melegnano (Provincia di Milano) Area Opere Pubbliche, Patrimonio Pubblico ed Ambiente PROJECT FINANCING CAPITOLATO PRESTAZIONALE E SCHEMA TECNICO PER REDAZIONE DEL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. L'intervento di manutenzione straordinaria in progetto è funzionale al recupero degli spazi ai fini sociali e/o culturali.

RELAZIONE TECNICA. L'intervento di manutenzione straordinaria in progetto è funzionale al recupero degli spazi ai fini sociali e/o culturali. RELAZIONE TECNICA 1. PREMESSA L obbiettivo generale del progetto è la completa rifunzionalizzazione dell'edificio Ex Poste posto in via Nicolò dell'abate civ 66, collocato immediatamente sul fronte sud

Dettagli

COMUNE DI MISTERBIANCO PROVINCIA DI CATANIA 8 Settore Funzionale - Tel. 095/7556111 Fax 095/7556221

COMUNE DI MISTERBIANCO PROVINCIA DI CATANIA 8 Settore Funzionale - Tel. 095/7556111 Fax 095/7556221 COMUNE DI MISTERBIANCO PROVINCIA DI CATANIA 8 Settore Funzionale - Tel. 095/7556111 Fax 095/7556221 BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO per l affidamento in concessione, mediante finanza di progetto, della

Dettagli

Protocollo Generale n. PG-2015-59494 del 11/06/2015. Proposta n.:p05.2.0.0-2015-242

Protocollo Generale n. PG-2015-59494 del 11/06/2015. Proposta n.:p05.2.0.0-2015-242 SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO NM/nm Determinazione n. DD-2015-974 esecutiva dal 17/06/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-59494 del 11/06/2015

Dettagli

Progetto N 8 : ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE EDIFICI E STRADE COMUNALI

Progetto N 8 : ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE EDIFICI E STRADE COMUNALI P23 MODULISTICA MD04 Rev. 2 del 07/03/07 Progetto N 8 : ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE EDIFICI E STRADE COMUNALI Oggetto: Edifici e strade varie Importo quadro economico:. 3.350.000,00 DOCUMENTI

Dettagli

1 P.T.I. C.S.A. * CUP C44H14000060006 * CIG 606965990D 5881313 CPV: 45210000-2 2 * CUP C46J14000380001 * CIG 6069731479 5881420 CPV:

1 P.T.I. C.S.A. * CUP C44H14000060006 * CIG 606965990D 5881313 CPV: 45210000-2 2 * CUP C46J14000380001 * CIG 6069731479 5881420 CPV: COMUNE DI CARMAGNOLA Provincia di Torino Piazza Manzoni n. 10 - Tel 011/9724111 fax 011/9724214 P. IVA 01562840015 www.comune.carmagnola.to.it e-mail: protocollo.carmagnola@cert.legalmail.it BANDO DI GARA

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA COMUNE DI BORGOSESIA Piazza Martiri n. 1 13011 BORGOSESIA (VC) Provincia di Vercelli Tel. 0163/290310 Fax 0163/24696 Mail: utc.borgosesia@reteunitaria.piemonte.it BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO MEDIANTE

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro \ Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE ISTITUTO SCOLASTICO OGGETTO D INTERVENTO LICEO SCIENTIFICO L. SICILIANI - CATANZARO CODICE MECCANOGRAFICO:

Dettagli

QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line)

QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line) QUADRO ECONOMICO COMPLESSIVO DA FINANZIARE (on line) importo in euro N. Voce Avviso Pubblico Dettaglio da inserire a sistema A.1 Importo lavori 160.885,61 A.2 Per oneri sicurezza e costo manodopera non

Dettagli

Progetto N 7 : ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE EDIFICI E STRADE COMUNALI

Progetto N 7 : ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE EDIFICI E STRADE COMUNALI P23 MODULISTICA MD04 Rev. 2 del 07/03/07 Progetto N 7 : ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE EDIFICI E STRADE COMUNALI Oggetto: Edifici e strade varie Importo quadro economico:. 800.000,00 DOCUMENTI PROGETTO

Dettagli

PROGETTO n. 4 : MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI

PROGETTO n. 4 : MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI P23 MODULISTICA MD04 Rev. 2 del 07/03/07 PROGETTO n. 4 : MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEGLI EDIFICI SCOLASTICI Oggetto: scuole Elementare e Media Milano Due Importo quadro economico: 800.000,00 Fonte di

Dettagli

C.so Italia, 19 20122 Milano S.C. Gestione Patrimonio e Servizio Tecnico. Allegato 2

C.so Italia, 19 20122 Milano S.C. Gestione Patrimonio e Servizio Tecnico. Allegato 2 C.so Italia, 19 20122 Milano S.C. Gestione Patrimonio e Servizio Tecnico Allegato 2 PROGETTO PRELIMINARE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA SEDE DI P.LE ACCURSIO, 7 - PALAZZINA A OPERE DI STRAODINARIA MANUTENZIONE,

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI

MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI P23 MODULISTICA MD04 Rev. 2 del 07/03/07 Progetto n. 14 MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADE COMUNALI Sistemazione strade varie (Variante SUAP Bianchi) Importo quadro economico:. 2.500.000,00 Fonte di finanziamento:

Dettagli

RELAZIONE SOMMARIA INTEGRATIVA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO SUB AMBITO 4 FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.

RELAZIONE SOMMARIA INTEGRATIVA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO SUB AMBITO 4 FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P. RELAZIONE SOMMARIA INTEGRATIVA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO SUB AMBITO 4 FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G. 1. PREMESSA La presente relazione eseguirà una valutazione

Dettagli

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G.

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G. RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO FONTANELLE SCHEDA N. 1 DEL P.R.G. 1. PREMESSA La presente relazione eseguirà una valutazione di massima per

Dettagli

Provincia dell Aquila Settore Urbanistica e Pianificazione Servizio Urbanistico

Provincia dell Aquila Settore Urbanistica e Pianificazione Servizio Urbanistico Provincia dell Aquila Settore Urbanistica e Pianificazione Servizio Urbanistico L Aquila lì n di prot. risposta a nota n del allegati n. P.I.T. PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI- PROGETTO PER L ADATTAMENTO

Dettagli

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO: SUB-AMBITO 1 SCHEDA N. 2 CUPE DEL P.R.G.

RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO: SUB-AMBITO 1 SCHEDA N. 2 CUPE DEL P.R.G. RELAZIONE SOMMARIA SULLA PREVISIONE DI SPESA PER L ATTUAZIONE DEL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO: SUB-AMBITO 1 SCHEDA N. 2 CUPE DEL P.R.G. VIGENTE 1. PREMESSA La presente relazione eseguirà una valutazione

Dettagli

Costo di produzione e Costo di costruzione

Costo di produzione e Costo di costruzione Laboratorio di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo a.a. 2007-08 Docente: Renato Da Re Collaboratore: Barbara Bolognesi Costo di produzione e Costo di Il costo in edilizia Nella

Dettagli

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA

CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA CALCOLO COMPETENZE DA PORRE A BASE DI GARA QUADRO ECONOMICO opera complessiva A1) Importo presunto lavori A CORPO posti a base d'asta 4 980 000,00 di cui per oneri sulla sicurezza non soggetti a ribasso

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI NOICÀTTARO (Provincia di Bari) Via Pietro Nenni n. 11 - C.A.P. 70016 - C.F./P.iva 05165930727 Tel. 080/4784209 Fax 080/4782984 - www.comune.noicattaro.bari.it III Settore: Lavori Pubblici e Manutenzione

Dettagli

Ne consegue per l intero intervento: - opere di sistemazione esterna:. 2.500.000,00 circa - edifici. 8.000.000,00 circa sommano. 10.500.

Ne consegue per l intero intervento: - opere di sistemazione esterna:. 2.500.000,00 circa - edifici. 8.000.000,00 circa sommano. 10.500. Il calcolo sommario della spesa è stato effettuato a termini dell art. 23 del D.P.R. 554/99 come segue: a) per quanto concerne le opere o i lavori, applicando parametri desunti da interventi similari realizzati;

Dettagli

STIMA DEI COSTI DI INTERVENTO

STIMA DEI COSTI DI INTERVENTO STIMA DEI COSTI DI INTERVENTO A) OPERE EDILI E STRUTTURALI DESCRIZIONE INTERVENTO COSTO PREVISTO ( ) A.1. Autorimessa interrata Demolizione basso fabbricato lato via Moretta e fabbricato d'angolo fra via

Dettagli

1. Relazione Tecnica Illustrativa

1. Relazione Tecnica Illustrativa Comune di TRIVIGNO Provincia di POTENZA Ufficio Tecnico Oggetto: P.O. FESR BASILCATA 2007/2013 - ASSE VI "Inclusione sociale" - Piani di Offerta Integrati di Servizi (P.O.I.S.) - Lavori di "Completamento

Dettagli

Programma e progetta - gestisce il patrimonio immobiliare Il Direttore DECISIONE N 146/15

Programma e progetta - gestisce il patrimonio immobiliare Il Direttore DECISIONE N 146/15 Servizio Tecnico Patrimoniale Programma e progetta - gestisce il patrimonio immobiliare Il Direttore DECISIONE N 146/15 Modena 22.10.2015 Autore mesi N STP Infosat n. 321 PTR/UG 28 N. Decisione 146 del

Dettagli

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia)

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia) BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO DI AMPLIAMENTO CIMITERO DEL CAPOLUOGO CUP I83F10000030004 - CIG 0593163596 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto:

Dettagli

Quadro Economico e finanziario dell azione C1 - Intervento C 1-1

Quadro Economico e finanziario dell azione C1 - Intervento C 1-1 Quadro Economico e finanziario dell azione C1 - Intervento C 1-1 A.1 Importo dei lavori a base d asta 30.320,95 A.2 Oneri della sicurezza, non soggetti a ribasso d asta 1.130,21 TOTALE LAVORI 31.451,16

Dettagli

Business plan: prima parte descrittiva; indice ragionato degli argomenti

Business plan: prima parte descrittiva; indice ragionato degli argomenti Allegato 2 Business plan: prima parte descrittiva; indice ragionato degli argomenti A. L impresa e i suoi protagonisti * Presentazione dell impresa (forma e composizione societaria, oggetto sociale, breve

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE

RELAZIONE TECNICA GENERALE COMUNE DI GUAGNANO (LE) ADEGUAMENTO DI UN IMMOBILE DI VIA BIRAGO NELLA FRAZIONE DI VILLA BALDASSARRI PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO SOCIO- EDUCATIVO E RIABILITATIVO PER DIVERSAMENTE ABILI RELAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAIRANO ( PROVINCIA di AVELLINO) allegato al DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI CAIRANO ( PROVINCIA di AVELLINO) allegato al DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI CAIRANO ( PROVINCIA di AVELLINO) allegato al DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA artt. 90, 91 D.Lgs 12/04/06 n. 163 e ss.mm.ii., art. 252 e 261 D.P.R. 207/2010 PER AFFIDAMENTO SERVIZI TECNICO-PROFESSIONALI

Dettagli

1 - Domanda. 2 - Domanda. 3 - Domanda

1 - Domanda. 2 - Domanda. 3 - Domanda 1 - Domanda La Società XXX si occupa della realizzazione di allestimenti e impianti multimediali in ambito museale, nel proprio certificato camerale non è riportata la dicitura riferita al possesso dell

Dettagli

ARCHIVIO CENTRALIZZATO AMMINISTRAZIONE GENERALE

ARCHIVIO CENTRALIZZATO AMMINISTRAZIONE GENERALE AFFIDAMENTO, PREVIA ACQUISIZIONE DELLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA IN SEDE DI OFFERTA, DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA COMPRENSIVA DEL COORDINAMENTO SICUREZZA IN PROGETTAZIONE, ESECUZIONE LAVORI E FORNITURA

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA GENERALE E TECNICA

RELAZIONE DESCRITTIVA GENERALE E TECNICA COMUNE DI MONTEVARCHI Provincia di Arezzo LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE RESTAURO E CONSOLIDAMENTO DELL'EDIFICIO DEL PALAZZO DEL PODESTA' DI MONTEVARCHI APPROVATO CON DEL.G.C. N.182/2008 7 STRALCIO DI ULTIMAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI

DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI ASSESSORADU DE SOS AFÀRIOS GENERALES, PERSONALE E REFORMA DE SA REGIONE ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VALENZA. (Provincia di Alessandria) ------------------------------------- BANDO DI GARA

COMUNE DI VALENZA. (Provincia di Alessandria) ------------------------------------- BANDO DI GARA COMUNE DI VALENZA (Provincia di Alessandria) ------------------------------------- BANDO DI GARA AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE MEDIANTE PROJECT FINANCING della PROGETTAZIONE COSTRUZIONE e GESTIONE ECONOMICA-FUNZIONALE

Dettagli

Oggetto: Estensione del reverse charge Primi orientamenti ANCE.

Oggetto: Estensione del reverse charge Primi orientamenti ANCE. CIRCOLARE N. 039 Bergamo, 30 gennaio 2015 ALLE IMPRESE ASSOCIATE LORO SEDI Oggetto: Estensione del reverse charge Primi orientamenti ANCE. Dal 1 gennaio 2015, è operativa l estensione del meccanismo dell

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Città di Ugento Provincia di Lecce SETTORE LAVORI PUBBLICI Tel. 0833/557222-224-246 - Fax 0833/955128 Codice Fiscale 81003470754 www.comune.ugento.le.it e-mail: ufficiolavoripubblici@comune.ugento.le.it

Dettagli

Scheda A Descrizione del progetto di accompagnamento

Scheda A Descrizione del progetto di accompagnamento Scheda A Descrizione del progetto di accompagnamento Si ricorda che il Programma Housing della Compagnia di San Paolo finanzierà il progetto di accompagnamento per un massimo di 12 mesi 1. Denominazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE INDICE A. INDICAZIONE DELLE NECESSITÀ FUNZIONALI, DEI REQUISITI E DELLE SPECIFICHE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE PRESENTI NELL INTERVENTO IN MODO CHE RISPONDA

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA. Codice identificativo gara (CIG) 552518788B CUP G84E13000630007

BANDO DI GARA. Codice identificativo gara (CIG) 552518788B CUP G84E13000630007 1. Amministrazione aggiudicatrice: BANDO DI GARA Codice identificativo gara (CIG) 552518788B CUP G84E13000630007 - denominazione: CONSORZIO CASAL LUMBROSO - indirizzo: Via del Poggio Laurentino n. 66,

Dettagli

Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche. Co.Svi.G. S.r.l. Tel/fax 0577 752950. Sede operativa: Via Vincenzo Bellini n.

Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche. Co.Svi.G. S.r.l. Tel/fax 0577 752950. Sede operativa: Via Vincenzo Bellini n. Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche Co.Svi.G. S.r.l. Sede legale: Via Tiberio Gazzei n. 89-53030 RADICONDOLI (Siena) Tel/fax 0577 752950 Sede operativa: Via Vincenzo Bellini n. 58-50144 FIRENZE

Dettagli

LAVORI DI RECUPERO EDILIZIO E ADEGUAMENTO NORMATIVO PIANO TERRA EDIFICIO VIA MURONI, 25 CIG 1338687F71 RELAZIONE TECNICA - PROGETTO ESECUTIVO

LAVORI DI RECUPERO EDILIZIO E ADEGUAMENTO NORMATIVO PIANO TERRA EDIFICIO VIA MURONI, 25 CIG 1338687F71 RELAZIONE TECNICA - PROGETTO ESECUTIVO LAVORI DI RECUPERO EDILIZIO E ADEGUAMENTO NORMATIVO PIANO TERRA EDIFICIO VIA MURONI, 25 CIG 1338687F71 RELAZIONE TECNICA - PROGETTO ESECUTIVO Premessa Il progetto è stato redatto seguendo le esigenze della

Dettagli

Impianti elettrici nei grandi edifici e building automation

Impianti elettrici nei grandi edifici e building automation Vincenzo Cataliotti Antonio Cataliotti Impianti elettrici nei grandi edifici e building automation PROGETTO - DIREZIONE DEI LAVORI - COLLAUDO Introduzione L esperienza maturata in ambito accademico e professionale

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 162 del 27-3-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 162 del 27-3-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 162 del 27-3-2015 O G G E T T O Realizzazione del Laboratorio avanzato di Terapie cellulari presso Palazzo Giustiniani

Dettagli

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010.

Il presente progetto viene elaborato ai sensi dell art. 279 del D.P.R. 207/2010. PROGETTO PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA E UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI/STRUTTURE DI COMPETENZA DELLE AMMINISTRAZIONI DEI SEGUENTI COMUNI:

Dettagli

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 1379 DEL 12/12/2014 SETTORE Edilizia Scolastica e fabbricati OGGETTO: INTERVENTI DI MANUTENZIONE E CONSERVAZIONE DEGLI EDIFICI PROVINCIALI. ANNO 2014 - GRUPPO

Dettagli

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione .. Prot. N. ORIGINALE ESTRATTO DI Deliberazione del Consiglio REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ISTITUTO SUPERIORE REGIONALE ETNOGRAFICO NUORO Deliberazione del Consiglio di

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI relativi al pubblico incanto per il rifacimento della stazione autostradale e del Centro di Servizio per la Sicurezza Autostradale di San Michele all Adige (TN) (ultimo aggiornamento

Dettagli

Misure e incentivi per l efficienza energetica

Misure e incentivi per l efficienza energetica Misure e incentivi per l efficienza energetica Docente incaricato in Economia e Gestione delle Imprese Dipartimento B.E.S.T. - Politecnico di Milano Indice 1. Finanziaria 2007. Agevolazioni per il risparmio

Dettagli

A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione: A.R.T.E. Genova Indirizzo postale: Via B. Castello civ.

A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione: A.R.T.E. Genova Indirizzo postale: Via B. Castello civ. A.R.T.E. GENOVA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione: A.R.T.E. Genova Indirizzo postale: Via B. Castello civ. 3 16121 Genova Italia - Tel +3901053901 fax +390105390317.

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI MANZANO UFFICIO LAVORI PUBBLICI

REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI MANZANO UFFICIO LAVORI PUBBLICI REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI MANZANO UFFICIO LAVORI PUBBLICI PROGETTO O.P. N^ 7/011 OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA MARCIAPIEDI E SISTEMAZIONI VIARIE PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino) CAP. 10020 Tel. (011) 91.51.101 Fax (011) 91.56.150

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino) CAP. 10020 Tel. (011) 91.51.101 Fax (011) 91.56.150 REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino) CAP. 10020 Tel. (011) 91.51.101 Fax (011) 91.56.150 REGOLAMENTO COMUNALE PER L INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI PER LA RIPARTIZIONE

Dettagli

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli)

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) ORIGINALE C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) SETTORE : XII SERVIZIO : Tecnico DETERMINAZIONE adottata il 15.10.2012 e registrata al n. 713 in data 15.10.2012 OGGETTO :Appalto integrato adeguamento

Dettagli

PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI)

PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI) Sommario 1. Canone per attività manutentive e gestionali:...3 1.1. Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di climatizzazione e FER...3 1.2. Canone per quota assistenza, gestione

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA A-8 PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI LODI. Il Sindaco LIVIO BOSSI. Gruppo di lavoro

RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA A-8 PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI LODI. Il Sindaco LIVIO BOSSI. Gruppo di lavoro COMUNE DI BOFFALORA D'ADDA PROVINCIA DI LODI Il Sindaco LIVIO BOSSI Gruppo di lavoro Pierangelo Pavoni - Perito Industriale RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA PROGETTO DEFINITIVO A-8 QUADRO ECONOMICO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO PER L INCENTIVAZIONE ALLA PROGETTAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO PER L INCENTIVAZIONE ALLA PROGETTAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FONDO PER L INCENTIVAZIONE ALLA PROGETTAZIONE DI OPERE PUBBLICHE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA Art. 1 Finalità Il presente regolamento ha come finalità l incentivazione

Dettagli

PERIZIA DI VALUTAZIONE SOMMARIA INTERVENTI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

PERIZIA DI VALUTAZIONE SOMMARIA INTERVENTI MANUTENZIONE STRAORDINARIA 1 C I T T A D I P A R T I N I C O PROVINCIA DI PALERMO SETTORE SVILUPPO ORGANIZZATIVO E STRATEGIE Via Filippo Testa, 11 90047 Partinico Tel/fax 091 8918782527 c.f. 00601920820 PERIZIA DI VALUTAZIONE SOMMARIA

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 98 DEL 25/03/2013

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 98 DEL 25/03/2013 REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 98 DEL 25/03/2013 OGGETTO: Lavori di realizzazione di un sistema di controllo centralizzato degli allarmi

Dettagli

Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di

Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di Comune di Rimini (RN) Bando di lavori pubblici Sezione I: amministrazione aggiudicatrice I.1) denominazione, indirizzi e punti di contatto: Comune di Rimini Direzione lavori pubblici e qualità urbana U.O.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 723 14/05/2015 Oggetto : Approvazione in linea tecnica

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 886 del 27/08/2013 Codice identificativo 925189

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 886 del 27/08/2013 Codice identificativo 925189 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 886 del 27/08/2013 Codice identificativo 925189 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO PPI-2012/50 E 44

Dettagli

Casa di Riposo Rossi I.P.A.B

Casa di Riposo Rossi I.P.A.B ORIGINALE ESTRATTO X Casa di Riposo Rossi I.P.A.B Buttigliera d Asti VERBALE DI DELIBERAZIONE Del Consiglio di Amministrazione n. 12 OGGETTO: Interventi di adeguamento igienico sanitario e di prevenzione

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE E EMPLIAMENTO CENTRO SOCIALE/SPORTIVO DI VIA PER PADERNO

RISTRUTTURAZIONE E EMPLIAMENTO CENTRO SOCIALE/SPORTIVO DI VIA PER PADERNO RISTRUTTURAZIONE E EMPLIAMENTO CENTRO SOCIALE/SPORTIVO DI VIA PER PADERNO RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA (ALLEGATO 1) 1. PREMESSA Il presente progetto PRELIMINARE è finalizzato all ampliamento dell edificio

Dettagli

LA CONTABILITA' LAVORI

LA CONTABILITA' LAVORI LA CONTABILITA' LAVORI Prof. Domenico Natale 1 Finalità Scopo della contabilità lavori è quello di definire: nel momento del progetto l importo preventivo dell opera fase progettuale preventiva a lavoro

Dettagli

COMUNE DI ROMANO D EZZELINO

COMUNE DI ROMANO D EZZELINO Prot. 1618 BANDO DI GARA per l appalto dei lavori di: RESTAURO DI VILLA NEGRI PER LA REALIZZAZIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE" indetto con determinazione del responsabile del settore LL.PP. N. 13 del 26/01/2009

Dettagli

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI 1. STAZIONE APPALTANTE: DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA San Marco n. 320/A, VENEZIA, - Tel. 0412702490 Fax 0412702420 Sito

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO. Determinazione n. DD 2015 2226 esecutiva dal 13/12/2015

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO. Determinazione n. DD 2015 2226 esecutiva dal 13/12/2015 SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO NM/nm Determinazione n. DD 2015 2226 esecutiva dal 13/12/2015 Protocollo Generale n. PG 2015 128809 del 11/12/2015

Dettagli

COMUNE DI VILLA CASTELLI

COMUNE DI VILLA CASTELLI COMUNE DI VILLA CASTELLI (Provincia di Brindisi) N. 416 REG. GENERALE del 31/08/2015 N. 93/2015 REG. SERV. AREA 2 - TECNICA - SUE - SUAP DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA OGGETTO:Programma Operativo

Dettagli

Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO. stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE. L area comprende i seguenti elementi:

Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO. stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE. L area comprende i seguenti elementi: Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE L area comprende i seguenti elementi: a) fabbricato, adiacente all area mercatale di quartiere,

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA BANDO DI GARA MEDIANTE LICITAZIONE PRIVATA

AZIENDA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA BANDO DI GARA MEDIANTE LICITAZIONE PRIVATA AZIENDA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA BANDO DI GARA MEDIANTE LICITAZIONE PRIVATA 1. Ente appaltante: A.T.E.R. della provincia di Verona, con sede in Verona, Piazza Pozza 1/c/d/e, 37123 Verona,

Dettagli

Comune di Bologna, Settore Lavori Pubblici. UI Qualità e Coordinamento Tecnico Piazza Liber Paradisus, n 10 40129 Bologna. Revisione 3.

Comune di Bologna, Settore Lavori Pubblici. UI Qualità e Coordinamento Tecnico Piazza Liber Paradisus, n 10 40129 Bologna. Revisione 3. Comune di Bologna, Settore Lavori Pubblici. UI Qualità e Coordinamento Tecnico Piazza Liber Paradisus, n 10 40129 Bologna Revisione 3.0 gennaio 2011 www.comune.bologna.it/lavoripubblici/elencoprezzi Elenco

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. Registro Generale N. 488 del 29.05.2012

D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. Registro Generale N. 488 del 29.05.2012 COPIA CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce V Settore LL.PP. D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N 201 del 22/05/2012 Registro Generale N 488 del 29.05.2012 UFFICIO RAGIONERIA Per

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

LA GIUNTA. con propria Deliberazione n. 311 del 23.12.2003 è stato approvato il progetto preliminare dell intervento, ammontante a. 1.090.

LA GIUNTA. con propria Deliberazione n. 311 del 23.12.2003 è stato approvato il progetto preliminare dell intervento, ammontante a. 1.090. LA GIUNTA Premesso che: l Amministrazione Comunale intende provvedere alla ristrutturazione del fabbricato adiacente Via Gobetti della ex caserma Piglione (ex distretto militare) per ospitare il centro

Dettagli

15. INVESTIMENTO PROGETTO DEFINITIVO. Page : 1/6. Via Giacomo Puccini, 8/10. Numero del documento

15. INVESTIMENTO PROGETTO DEFINITIVO. Page : 1/6. Via Giacomo Puccini, 8/10. Numero del documento Page : 1/6 15. INVESTIMENTO Page : 2/6 15.1 Descrizione del prezzo di investimento Il prezzo di investimento comprende gli elementi seguenti : - L ingegneria e project managemenent - Le forniture elettromeccaniche

Dettagli

COMUNE DI CASTELLALTO

COMUNE DI CASTELLALTO COMUNE DI CASTELLALTO ACCORDI DI URBANISTICA NEGOZIATA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI TRASFORMAZIONE URBANISTICA - ALLEGATO A (BOZZA DEL 18.04.2013) Ufficio Urbanistica via Madonna degli Angeli,

Dettagli

LAVORI DI REALIZZAZIONE FABBRICATO DA DESTINARSI A SEDE E MAGAZZINO DISTRETTUALE PER LE ATTIVITA' DI EMERGENZA E PROTEZIONE CIVILE

LAVORI DI REALIZZAZIONE FABBRICATO DA DESTINARSI A SEDE E MAGAZZINO DISTRETTUALE PER LE ATTIVITA' DI EMERGENZA E PROTEZIONE CIVILE REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA CITTA' DI LEGNAGO LAVORI DI REALIZZAZIONE FABBRICATO DA DESTINARSI A SEDE E MAGAZZINO DISTRETTUALE PER LE ATTIVITA' DI EMERGENZA E PROTEZIONE CIVILE PROGETTO PRELIMINARE

Dettagli

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CONFORME Citta di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ Codice n. 10965 Data: 28/01/2004 GC N. 23 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Abbattimento delle barriere

Dettagli

C OMUNE D I R OCCA P RIORA P ROVINCIA D I R OMA Ufficio LL.PP. Piazza Umberto 1 - cap 00040 (tel. 06/94.28.41 fax 06/94.28.42.36)

C OMUNE D I R OCCA P RIORA P ROVINCIA D I R OMA Ufficio LL.PP. Piazza Umberto 1 - cap 00040 (tel. 06/94.28.41 fax 06/94.28.42.36) BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO LAVORI DI REALIZZAZIONE PARCHEGGIO MULTIPIANO INTERRATO E CENTRO SERVIZI TURISTICI SISTEMAZIONE PIAZZALE ZANARDELLI SPOSTAMENTO DEL SERBATOIO A SERVIZIO DEL CENTRO STORICO

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

Contributo di costruzione - Edilizia Residenziale

Contributo di costruzione - Edilizia Residenziale Prospetto C - Calcolo del SCHEDA 4 Tabella 1 Incremento per superficie utile abiltabile art. 5 Alloggi (n) 2) 169 Tabella 2 Superfici per servizi ed accessori art. 2 Superficie netta di servizi e DESTINAZIONI

Dettagli

MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara.

MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara. MODULISTICHE DELLE AUTOCERTIFICAZIONI Modelli che possono essere utilizzati per l autocertificazione di cui al punto 5 1B bando di gara. A: Modello per soggetto asseveratore Al Comune di GIAVENO (TO) Il

Dettagli

COMUNE DI PORTICI. (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO TRI- DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

COMUNE DI PORTICI. (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO TRI- DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA COMUNE DI PORTICI (Provincia di Napoli) BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO TRI- ENNALE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLE STRADE, PIAZZE E ARREDO URBANO C.I.G. N 03809165D2 1. AMMINISTRAZIONE

Dettagli

CITTA DI TRICARICO (Provincia di Matera) AREA TECNICA CHIARIMENTO N. 6

CITTA DI TRICARICO (Provincia di Matera) AREA TECNICA CHIARIMENTO N. 6 CITTA DI TRICARICO (Provincia di Matera) AREA TECNICA AFFIDAMENTO DELL APPALTO DI SERVIZI INERENTE IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DELLA MANUTENZIONE ORDINARIA, PREVENTIVO PROGRAMMATA E STRAORDINARIA,

Dettagli

Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e del Decreto Attuativo del 7 aprile 2008

Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e del Decreto Attuativo del 7 aprile 2008 Pagina 1 di 5 L OPUSCOLO HA CARATTERE PURAMENTE INFORMATIVO, POTREBBE CONTENERE ERRORI O ESSERE MANCANTE DI EVENTUALI AGGIORNAMENTI. Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e

Dettagli

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DI FORNITURA E INSTALLAZIONE DI OPERE ED IMPIANTI A COMPLETAMENTO DELLA SALA POLIVALENTE, NELL AMBITO DEL FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE BANDO FONTI

Dettagli

Geom. Francesco Minniti

Geom. Francesco Minniti P R O G E T T O E S E C U T I V O ai sensi del D.P.R. n.207/2010 e s.m.i. * * * OGGETTO : RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER RECUPERO FUNZIONALE IN BIVACCO DELL EX ANNESSO RURALE DEL COMPLESSO IMMOBILIARE DENOMINATO

Dettagli

CHI SIAMO ORGANIZZAZIONE

CHI SIAMO ORGANIZZAZIONE I ur nos m 1 2 CHI SIAMO La G. TONIOLO Impianti e Lavori Edili Soc. Coop. nasce su iniziativa di nove soci nel 1984 ed ha saputo negli anni affermarsi nei settori della costruzione e manutenzione degli

Dettagli

Visura ordinaria societa' di capitale

Visura ordinaria societa' di capitale Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di ROMA \ Visura ordinaria societa' di capitale Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA CON UNICO SOCIO Sede legale: TIVOLI (RM) VIA

Dettagli

COMUNE DI NICOLOSI. Provincia di Catania STUDIO DI FATTIBILITA RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI LOCULI CIMITERIALI NEL CIMITEROCOMUNALE DI NICOLOSI

COMUNE DI NICOLOSI. Provincia di Catania STUDIO DI FATTIBILITA RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI LOCULI CIMITERIALI NEL CIMITEROCOMUNALE DI NICOLOSI COMUNE DI NICOLOSI Provincia di Catania STUDIO DI FATTIBILITA RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI LOCULI CIMITERIALI NEL CIMITEROCOMUNALE DI NICOLOSI Indice: A) RELAZIONE ILLUSTRATIVA: pag: 3 1. Inquadramento

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VICENZA DELIBERA N. 1702 23 FEBBRAIO 2005 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. DI VICENZA ATTO DI INDIRIZZO

Dettagli

Corso di aggiornamento per coordinatori della sicurezza

Corso di aggiornamento per coordinatori della sicurezza Corso di aggiornamento per coordinatori della sicurezza TITOLO IV "Ruoli, responsabilità e sanzioni nel settore pubblico e privato Argomenti: - Principi contenuti nel «Codice degli appalti D.lgs 12 aprile

Dettagli