Convenzione tra l Università Ca Foscari di Venezia e la Guardia di Finanza per il riconoscimento di crediti formativi universitari.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convenzione tra l Università Ca Foscari di Venezia e la Guardia di Finanza per il riconoscimento di crediti formativi universitari."

Transcript

1 Convenzione tra l Università Ca Foscari di Venezia e la Guardia di Finanza per il riconoscimento di crediti formativi universitari Premesso che - con DM n. 509/1999 Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli Atenei, successivamente sostituito dal D.M. n. 270/2004, si è provveduto al riordino degli studi universitari, prevedendo l istituzione di corsi di laurea e corsi di laurea magistrale e il raggruppamento in classi individuate con uno o più decreti ministeriali dei corsi di studio dello stesso livello, aventi gli stessi obiettivi formativi qualificanti e le conseguenti attività formative indispensabili (artt. 3 e 4, D.M. n. 270/2004) e prevedendo altresì che le università possano riconoscere come crediti formativi universitari, secondo criteri predeterminati, le conoscenze e abilità professionali certificate ai sensi della normativa vigente in materia, nonché altre conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello postsecondario alla cui progettazione e realizzazione l università abbia concorso (art. 5, comma 7, D.M. n. 270/2004); - l Università Ca Foscari ha attivato presso ogni Facoltà corsi di laurea e di laurea magistrale previsti dall art. 3 del citato D.M. n. 270/2004 (che ha sostituito il corrispondente articolo del D.M. n. 509/1999); - la legge 28 dicembre 2001, n. 448, comma 13, prevede che al personale delle amministrazioni pubbliche che abbia superato il previsto ciclo di studi presso le rispettive scuole di formazione siano riconosciuti crediti formativi per il conseguimento dei titoli di studio di cui all art. 3 DM 509/99 attraverso la stipula di convenzioni tra le amministrazioni interessate e le singole università; - è interesse del Comando Generale della Guardia di Finanza consentire al proprio personale la valorizzazione degli studi compiuti presso gli Istituti di Istruzione del Corpo, mediante il riconoscimento di crediti formativi per il conseguimento di titoli accademici ai sensi di quanto disposto dall articolo 22, comma 13, della Legge n. 448/2001 e dal D.M. n. 270/2004; - in data 25 febbraio 2004 è stata stipulata la convenzione tra l Università Ca Foscari di Venezia ed il Comando Regionale Veneto, ai sensi della Legge 448/2001, per il riconoscimento, in termini di crediti formativi universitari, delle attività svolte presso strutture formative della stessa Guardia di Finanza; - il Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca, con nota prot. 149/Segr/DGU/2006 del 1 giugno 2006, ha fornito le indicazioni operative circa il riconoscimento, in termini di crediti formativi universitari (CFU), di conoscenze e competenze, entro il limite di 60 crediti per corso di studio di primo livello; - l art. 37 del D.L. n. 262, datato 3 ottobre 2006, ha recepito l atto di indirizzo di cui alla precedente alinea; - l art. 2, comma 147 della legge 24 novembre 2006, n. 286 ("Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, recante disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria") prevede che All'articolo 22, comma 13, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, nel primo periodo, le parole: «e' riconosciuto» sono sostituite dalle seguenti: «può essere riconosciuto». Le università disciplinano nel proprio regolamento didattico le conoscenze e le abilità professionali, certificate ai sensi della normativa vigente in materia, nonché le altre conoscenze e abilità maturate in attività formative di livello post-secondario da riconoscere quali crediti formativi. In ogni caso, il numero di tali crediti non può essere superiore a sessanta. - con i Decreti Ministeriali in pari data 16 marzo 2007 (pubblicati nelle Gazzette Ufficiali del 6 e del 9 luglio 2007), relativi alla determinazione delle classi delle lauree universitarie e delle classi di laurea magistrale, si è stabilito che il numero massimo di 1

2 crediti formativi universitari riconoscibili ai sensi dell art. 5, comma 7, D.M. n. 270/2004, sia fissato per ogni corso di laurea e per ogni corso di laurea magistrale nel proprio ordinamento e non possa essere comunque superiore a 60 per i corsi di laurea e a 40 per i corsi di laurea magistrale (art. 4, comma 3, e art. 4, comma 4, Decreti Ministeriali 16 marzo 2007); - l Università Ca Foscari di Venezia, con nota prot. n. 582 del 30 ottobre 2006, ha comunicato al Comando Generale della Guardia di Finanza l aggiornamento dell allegato tecnico, ai sensi dell art. 3 della convenzione stipulata in data 25 febbraio 2004; - con nota n /06, del 2 novembre 2006, il Comando Generale della Guardia di Finanza riteneva opportuno procedere alla stipula di una nuova convenzione; tra l Università Ca Foscari di Venezia codice fiscale , con sede in Venezia, Ca Foscari, Dorsoduro n. 3246, rappresentata dal Magnifico Rettore, prof. Pier Francesco Ghetti, autorizzato alla stipula del presente atto dal Senato Accademico, nel seguito indicata come Università Ca Foscari e la Guardia di Finanza, con sede a Roma in via XXI aprile 51-55, rappresentata dal Comandante Regionale Veneto, Gen. B. Mario D Alonzo, domiciliato per la sua funzione presso la sede del Comando Regionale Veneto Guardia di Finanza, S. Polo 2128/A Venezia, autorizzato alla stipula del presente atto dal Comando Generale del Corpo con nota n /06 datata 23 novembre 2006 e nel seguito indicata come Guardia di Finanza, si conviene e si stipula quanto segue: Articolo 1 Le premesse sopra indicate costituiscono parte integrante e sostanziale della presente convenzione. Articolo 2 L Università Ca Foscari e la Guardia di Finanza, in attuazione del D.M. n. 270/2004, si impegnano a collaborare per consentire ed attuare il riconoscimento degli studi compiuti presso Istituti di Istruzione del Corpo (Accademia, Scuola Ispettori e Sovrintendenti, Legione Allievi) al fine del conseguimento dei titoli accademici. Articolo 3 L Università Ca Foscari e la Guardia di Finanza, per le motivazioni di cui agli atti citati nelle premesse, concordano di stipulare una nuova convenzione che sostituisce integralmente la precedente a tutti gli effetti ed i relativi allegati o atti modificativi, in precedenza stipulati. Le Parti convengono di valutare e riconoscere le attività formative svolte presso le strutture formative della Guardia di Finanza, per il proseguimento degli studi universitari, nel limite massimo di 60 crediti per i corsi di laurea e di 40 crediti per i corsi di laurea magistrale; 2

3 Sono fatti salvi i riconoscimenti di crediti formativi universitari ed ogni altro beneficio accordati agli studenti già iscritti in virtù della convenzione stipulata in data 25 febbraio 2004 e, comunque, in anni accademici anteriori all anno 2007/2008. Articolo 4 Il riconoscimento dei crediti formativi potrà essere concordato, in via generale, previa valutazione del percorso formativo che ha caratterizzato il ciclo di formazione dello studente presso i reparti d istruzione della Guardia di Finanza. In prima battuta e per i corsi svolti fino all anno 2003, la Facoltà di Economia ha valutato i relativi programmi e ha realizzato delle tabelle di corrispondenza con le quali sono state individuate le attività formative accreditabili, sia come attività di base, affini o integrative, che a libera scelta. A tali attività formative non viene assegnata alcuna valutazione di merito, ma un riconoscimento di crediti formativi universitari ai fini dell abbreviazione di corsi di laurea impartiti presso la stessa Facoltà non incidendo, quindi, sulle medie finali di ammissione alle prove finali. Per i cicli di formazione successivi al 2003, sarà cura della Guardia di Finanza far pervenire, ove richiesto, l elenco delle iniziative svolte con i relativi programmi d esame, ai fini di una valutazione per le iscrizioni del successivo anno accademico. La tabella di riconoscimento dei predetti crediti formativi, deliberata dal Consiglio della Facoltà di Economia, non farà parte integrante della presente convenzione, ma verrà resa conoscibile attraverso scambio di note tra l Università e la Guardia di Finanza. I predetti riconoscimenti possono essere validi anche in caso di iscrizione degli allievi della Guardia di Finanza presso le altre Facoltà dell Ateneo, ma saranno spendibili esclusivamente nell ambito delle attività formative a libera scelta. Lo studente che, quindi, intenda iscriversi ai corsi di studi per i quali è stato concordato il riconoscimento dei predetti cicli formativi, dovrà presentare presso gli uffici delle segreterie studenti la certificazione attestante il completamento dello specifico percorso formativo. Ulteriori esperienze formative, comunque debitamente certificate, potranno essere riconosciute per l abbreviazione del corso di studi presentando apposita domanda presso i rispettivi collegi didattici di competenza. La valutazione del credito formativo universitario relativo alle conoscenze ed alle abilità professionali non potrà, comunque, eccedere il limite di 60 CFU per i corsi di laurea e di 40 CFU per i corsi di laurea magistrale (art. 4, comma 3, e art. 4, comma 4, dei Decreti Ministeriali 16 marzo 2007); Articolo 5 Fermo restando l obbligo di assolvere gli adempimenti previsti per l accesso al corso di Laurea interessato, gli studenti ammessi con il riconoscimento di crediti formativi dovranno essere in ogni caso in possesso di un diploma di scuola media secondaria o laurea. Articolo 6 Le attività già riconosciute ai fini della attribuzione di crediti formativi universitari nell ambito di un corso di laurea non possono essere nuovamente riconosciute come crediti formativi nell ambito di un corso di laurea magistrale (art. 4, comma 4, ultimo periodo, D.M. 16 marzo 2007). 3

4 Articolo 7 Per qualunque controversia relativa alla presente convenzione, non risolvibile in via amichevole, è competente il foro di Venezia. Articolo 8 L eventuale recesso di una delle parti non inficerà i riconoscimenti dei crediti formativi già riconosciuti agli studenti dei corsi di laurea. Articolo 9 L attuazione della presente convezione non comporterà per la Guardia di Finanza e per l Università Ca Foscari alcun onere finanziario. Articolo 10 La presente convenzione ha la durata di 5 anni e i relativi adempimenti saranno validi a partire dall a.a. 2007/2008 ed è automaticamente rinnovata ogni quinquennio, salva disdetta, da comunicarsi con raccomandata A.R., delle parti da formularsi almeno entro sei mesi prima della data di scadenza. Articolo 11 La presente convenzione è soggetta all imposta di bollo e a registrazione in caso d uso (art. 24 della Tariffa parte II del DPR 642/72, art. 5, punto 1, del DPR 264/86 n. 131 e articolo 4 della Tariffa parte II annessa al medesimo decreto). Le spese di bollatura e registrazione sono a carico della parte richiedente. Venezia, 10 OTT 2007 Guardia di Finanza IL COMANDANTE REGIONALE (Gen. B. Mario D Alonzo) Università Ca Foscari di Venezia IL RETTORE Prof. Pier Francesco Ghetti 4

5 Allegato tecnico alla convenzione tra l'università Ca' Foscari di Venezia e il Comando Generale della Guardia di Finanza relativo al riconoscimento di Crediti Formativi Universitari per il conseguimento dei titoli di studio rilasciati dalla facoltà di Economia Alla luce della documentazione presentata dal Comando Regionale Veneto della Guardia di Finanza relativa ai corsi svolti presso gli Istituti di Istruzione del Corpo relativa ai: Corsi biennali per Allievi Marescialli / Sottufficiali, Corsi per Allievi Sovrintendenti provenienti dagli Appuntati e Finanzieri e dagli Appuntati scelti, Corsi per Allievi Sottufficiali (Legge Giacometti), Corsi per Allievi Marescialli provenienti dagli Appuntati e Finanzieri, la facoltà di Economia dell'università Ca' Foscari riconoscerà i seguenti CFU, per gli esami che risultino compresi tra quelli obbligatori o tra quelli a scelta per il conseguimento del titolo di studio universitario, ai propri studenti che presentino idonea attestazione del completamento dello specifico percorso formativo presso gli Istituti di Istruzione del Corpo della Guardia di Finanza. Corsi biennali per Allievi Marescialli / Sottufficiali del contingente ordinario Per il 69 corso biennale (94/96), il 70 corso biennale (95/97), il 71 corso biennale (96/97), il 72 corso biennale (97/98) e 73 corso biennale (98/99) vengono riconosciuti: 5 CFU di Economia politica I 5 CFU di Economia politica II 5 CFU di Scienza delle finanze I 5 CFU di Scienza delle finanze II 5 CFU di Diritto commerciale I 5 CFU di Economia aziendale I 5 CFU di Analisi e contabilità dei costi I Per un totale di 60 CFU Per i corsi biennali compresi tra il 61 (86/88) e il 68 (94/95) vengono riconosciuti: 5 CFU di Diritto commerciale I 5 CFU di Economia aziendale I 5 CFU di Analisi e contabilità dei costi I Per un totale di 45 CFU Corsi biennali per Allievi Marescialli / Sottufficiali del contingente mare Per il 73 corso biennale (98/99) vengono riconosciuti: 5 CFU di Diritto commerciale I 1

6 5 CFU di Diritto della navigazione I 5 CFU di Scienza delle finanze I 5 CFU di Scienza delle finanze II Per un totale di 45 CFU Per i corsi biennali compresi tra il 61 (86/88) e il 72 corso biennale (97/98) vengono riconosciuti: 5 CFU di Diritto della navigazione I 5 CFU di Diritto della navigazione II Per un totale di 25 CFU Corsi per Allievi Sovrintendenti provenienti dagli Appuntati e Finanzieri e dagli Appuntati scelti del contingente ordinario Per il 6 corso (2002) e per il 7 corso (2003) vengono riconosciuti: Per un totale di 15 CFU Per il 2, 3, 4 e 5 corso (1998/ ) vengono riconosciuti: Per un totale di 10 CFU Corsi per Allievi Sovrintendenti provenienti dagli Appuntati e Finanzieri e dagli Appuntati scelti del contingente mare Per il 7 corso (2003) vengono riconosciuti: 5 CFU di Diritto della navigazione I Per un totale di 15 CFU Per il 6 corso (2002) vengono riconosciuti: Per un totale di 10 CFU Per il 2, 3, 4 e 5 corso (1998/ ) vengono riconosciuti: Per un totale di 5 CFU Corsi per Allievi Sottufficiali (Legge Giacometti) del contingente ordinario Per i corsi da 1 (1990/91) al 6 (1995/96) vengono riconosciuti: 2

7 5 CFU di Economia aziendale I 5 CFU di Analisi e contabilità dei costi I Per un totale di 30 CFU Corsi per Allievi Sottufficiali (Legge Giacometti) del contingente mare Per i corsi dal 1 (1990/91) al 6 (1995/96) vengono riconosciuti: Per un totale di 5 CFU Corsi per Allievi Marescialli provenienti dagli Appuntati e Finanzieri del contingente ordinario Per i corsi da 1 (1996) al 3 (2002/03) vengono riconosciuti: 5 CFU di Economia aziendale I Per un totale di 30 CFU Corsi per Allievi Marescialli provenienti dagli Appuntati e Finanzieri del contingente mare Per i corsi da 1 (1996) al 3 (2002/03) vengono riconosciuti: Per un totale di 20 CFU La facoltà si riserva di valutare di volta in volta la possibilità di riconoscere CFU per i corsi frequentati dai propri studenti presso gli Istituti di Istruzione del Corpo della Guardia di Finanza che non siano ricompresi tra i precedenti e per ulteriori esperienze formative, tra cui i corsi presso al Scuola di polizia tributaria del Corpo, sulla base di idonea documentazione presentata direttamente dallo studente interessato. 3

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Regolamento di Ateneo per il riconoscimenti di crediti formativi universitari (CFU)

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Regolamento di Ateneo per il riconoscimenti di crediti formativi universitari (CFU) UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Regolamento di Ateneo per il riconoscimenti di crediti formativi universitari (CFU) Art. 1 Ambiti d applicazione In attuazione della legislazione vigente (L. 64/2001; L.

Dettagli

CONVENZIONE TRA VISTO

CONVENZIONE TRA VISTO CONVENZIONE TRA L Università Telematica Guglielmo Marconi (di seguito denominata UTGM), istituita con D.M. 1 marzo 2004, (G.U. n. 65 del 18 marzo 2004) con sede in Roma, Via Fabio Massimo, 88, rappresentata

Dettagli

CONVENZIONE TRA VISTI

CONVENZIONE TRA VISTI CONVENZIONE TRA Centro Studi "Main Force srl", con sede legale in Roma, Via Po n. 162, Partita Iva n. 08434201003, in persona del suo Legale Rappresentante dott.ssa Mirella Rosalia Scardina nata a Palermo

Dettagli

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO DIREZIONE Viterbo, REGIONALE LAZIO CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO PER : TIROCINIO FORMATIVO STUDENTI ; RICONOSCIMENTO

Dettagli

L Università Telematica Guglielmo Marconi (di seguito denominata UTGM),

L Università Telematica Guglielmo Marconi (di seguito denominata UTGM), UNIVERSITÀ TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI CONVENZIONE TRA L Università Telematica Guglielmo Marconi (di seguito denominata UTGM), istituita con D.M. 1 marzo 2004, (G.U. n. 65 del 18 marzo 2004) con sede

Dettagli

Riconoscimento dell attività formativa professionale di aggiornamento

Riconoscimento dell attività formativa professionale di aggiornamento CONVENZIONE PER L ACCESSO DEI RAGIONIERI ISCRITTI AL COLLEGIO DI SALERNO AL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE (CLASSE XVII) DELLA FACOLTÀ DI ECONOMIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA TRA L Università

Dettagli

FEDERAZIONE NAZIONALE DEI DIRETTORI AMMINISTRATIVI

FEDERAZIONE NAZIONALE DEI DIRETTORI AMMINISTRATIVI CONVENZIONE TRA UNIVERSITA TELEMATICA GIUSTINO FORTUNATO E F.N.A.D.A. FEDERAZIONE NAZIONALE DEI DIRETTORI AMMINISTRATIVI L Università Telematica non statale Giustino Fortunato istituita con D.M. 13 Aprile

Dettagli

CONVENZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DI CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI TRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI KORE DI ENNA E AUTOMOBILE CLUB D ITALIA

CONVENZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DI CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI TRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI KORE DI ENNA E AUTOMOBILE CLUB D ITALIA CONVENZIONE PER IL RICONOSCIMENTO DI CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI TRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI KORE DI ENNA E AUTOMOBILE CLUB D ITALIA L anno 2006, il giorno 16 del mese di febbraio, alle ore 17:00, nella

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DI PERCORSI FORMATIVI UNIVERSITARI TRIENNALI PER GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE TRA

CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DI PERCORSI FORMATIVI UNIVERSITARI TRIENNALI PER GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE TRA CONVENZIONE PER LO SVILUPPO DI PERCORSI FORMATIVI UNIVERSITARI TRIENNALI PER GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE TRA L Università Ca Foscari Venezia, indicata nel prosieguo come Università,

Dettagli

L Università degli Studi Guglielmo Marconi (di seguito denominata USGM) con sede in Roma, Via Plinio,44 rappresentata dal Rettore Prof.

L Università degli Studi Guglielmo Marconi (di seguito denominata USGM) con sede in Roma, Via Plinio,44 rappresentata dal Rettore Prof. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI TELEMATICA CONVENZIONE TRA L Università degli Studi Guglielmo Marconi (di seguito denominata USGM) con sede in Roma, Via Plinio,44 rappresentata dal Rettore Prof.ssa

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI CONVENZIONE TRA. L Università degli Studi Guglielmo Marconi (di seguito denominata Università), con

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI CONVENZIONE TRA. L Università degli Studi Guglielmo Marconi (di seguito denominata Università), con UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI CONVENZIONE TRA L Università degli Studi Guglielmo Marconi (di seguito denominata Università), con sede in 00193 Roma, Via Plinio,44 rappresentata dal Rettore Prof.ssa

Dettagli

Università di Pisa Dipartimento di Economia e Management

Università di Pisa Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Dipartimento di Economia e Management Provvedimento d'urgenza n. 24/2015 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT - vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, ed in particolare

Dettagli

il DM 27012004 "Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l'autonomia

il DM 27012004 Modifiche al Regolamento recante norme concernenti l'autonomia carica presso la sede e La Federazione Coordinamento Nazionale Beni Culturali (di seguito denominata Federazione) con sede Ministero per i Beni e le Culturali. Via del Collegio Romano, 27-00186 Roma, rappresentata

Dettagli

Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei

Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei Testo aggiornato al 13 gennaio 2006 Decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509 Gazzetta Ufficiale 4 gennaio 2000, n. 2 Regolamento recante norme concernenti l autonomia didattica degli atenei IL MINISTRO

Dettagli

Il Ministro dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Università e della Ricerca VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni;; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTI gli articoli 2 e 3 del decreto

Dettagli

Approvazione Convenzione tra Regione Piemonte e Universita' degli Studi di Torino, ai sensi della d.g.r. 7-2062 del 7/9/2015

Approvazione Convenzione tra Regione Piemonte e Universita' degli Studi di Torino, ai sensi della d.g.r. 7-2062 del 7/9/2015 REGIONE PIEMONTE BU43 29/10/2015 Codice A1108A D.D. 8 settembre 2015, n. 512 Approvazione Convenzione tra Regione Piemonte e Universita' degli Studi di Torino, ai sensi della d.g.r. 7-2062 del 7/9/2015

Dettagli

LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EX INPDAP BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE LA RIFORMA DEL LAVORO PUBBLICO: NUOVI MODELLI DI ORGANIZZAZIONE E DI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Prot. n. 32122-I/7 Rep.

Dettagli

CONVENZIONE. tra l Università telematica delle Scienze Umane UNISU NICCOLO CUSANO e l Associazione Nazionale dei Consulenti Tributari Italiani - ANCIT

CONVENZIONE. tra l Università telematica delle Scienze Umane UNISU NICCOLO CUSANO e l Associazione Nazionale dei Consulenti Tributari Italiani - ANCIT CONVENZIONE tra l Università telematica delle Scienze Umane UNISU NICCOLO CUSANO e l Associazione Nazionale dei Consulenti Tributari Italiani - ANCIT L UNIVERSITÀ DELLE SCIENZE UMANE UNISU NICCOLO CUSANO,

Dettagli

TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (AB. ALLA PROF. SANITARIA DI TECNICO DELLA PREV. NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (AB. ALLA PROF. SANITARIA DI TECNICO DELLA PREV. NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO) Page 1 of 5 Facoltà: Corso: Ordinamento: DM270 MEDICINA E CHIRURGIA 8487 - TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE

Dettagli

IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca. Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali. di concerto con

IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca. Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali. di concerto con IlMinistro dell Istruzione, dell Università e d ellaricerca di concerto con Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE AI CORSI UNIVERSITARI CON TITOLO ESTERO E PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI ESTERI. CAPO I Norme comuni e generali

REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE AI CORSI UNIVERSITARI CON TITOLO ESTERO E PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI ESTERI. CAPO I Norme comuni e generali REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE AI CORSI UNIVERSITARI CON TITOLO ESTERO E PER IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI ESTERI CAPO I Norme comuni e generali Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

CONVENZIONE PER LE ATTIVITA DIDATTICHE E PER LO SVOLGIMENTO DEI TIROCINI tra l'università degli studi di Roma Sapienza (d ora in avanti denominata Sapienza), rappresentata dal Rettore pro tempore prof.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI LECCE. Direzione Area Studenti D.R. N.2127 IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI LECCE. Direzione Area Studenti D.R. N.2127 IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI LECCE Direzione Area Studenti D.R. N.2127 Oggetto: Iscritti all Albo dei Consulenti del Lavoro - riconoscimento crediti formativi nel Corso di studio di I livello in Scienze dei

Dettagli

8481 - IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (L)

8481 - IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (L) Page 1 of 5 Facoltà: Corso: Ordinamento: DM270 MEDICINA E CHIRURGIA 8481 - IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) (L) Titolo: IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE

Dettagli

Convenzione UGL FEDEP Università

Convenzione UGL FEDEP Università UNIONE GENERALE DEL LAVORO FEDERAZIONE NAZIONALE ENTI PUBBLICI Comunicato n 162 del 24 settembre 2007 Convenzione UGL FEDEP Università L UGL FEDEP HA ATTIVATO UNA CONVENZIONE CON L UNIVERSITA TELEMATICA

Dettagli

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione Dispositivo n. 29-2010 del 29 novembre 2010 Prot. n. 1949-2010 del 29 novembre 2010 La Preside della VISTO il DPR 11 luglio 1980, n 382, in particolare gli artt. 9, 100 e 114, e successive modificazioni

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di Ingegneria Consiglio di Area in Ingegneria Ambientale

Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di Ingegneria Consiglio di Area in Ingegneria Ambientale Modello 7 Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di Ingegneria Consiglio di Area in Ingegneria Ambientale Attività di tirocinio pratico di formazione Convenzione in data Certificazione Studente

Dettagli

CONVENZIONE UNICA DI TIROCINIO FORMATIVO TRA

CONVENZIONE UNICA DI TIROCINIO FORMATIVO TRA CONVENZIONE N. CONVENZIONE UNICA DI TIROCINIO FORMATIVO TRA Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12, codice fiscale I.T. 00308780345, d ora in poi denominato soggetto promotore,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO - FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI 1

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO - FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI 1 UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO - FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI 1 Art. 1 - Riconoscimento dei crediti universitari. Art. 2 - Competenza. 1 ART. 23 Regolamento

Dettagli

BOZZA DI CONVENZIONE. Tra. Università degli Studi di Milano, in persona del Rettore, prof. Enrico Decleva

BOZZA DI CONVENZIONE. Tra. Università degli Studi di Milano, in persona del Rettore, prof. Enrico Decleva BOZZA DI CONVENZIONE Università degli Studi di Milano, in persona del Rettore, prof. Enrico Decleva Tra e il Consiglio Provinciale dell Ordine dei Consulenti del Lavoro di Milano, nella persona del Presidente,

Dettagli

Il Ministro dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Università e della Ricerca VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTI gli articoli 2 e 3 del decreto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2015/3592 del 21/10/2015 Firmatari: De Vivo Arturo

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2015/3592 del 21/10/2015 Firmatari: De Vivo Arturo DR/2015/3592 del 21/10/2015 Firmatari: De Vivo Arturo U.S.R. IL RETTORE VISTO l'art. 9 del D.P.R. 3/8/1990, n. 319; VISTO il D.Lgs. 30/3/2001 n. 165; VISTO il vigente CCNL relativo al personale del Comparto

Dettagli

Il Ministro dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Università e della Ricerca VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTI gli articoli 2 e 3 del decreto

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA' DI TIROCINIO TRA. L'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, (C.F.

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA' DI TIROCINIO TRA. L'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, (C.F. Marca da bollo. 14,62 CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA' DI TIROCINIO TRA L'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, (C.F. 80007010376 ) con sede in Bologna, Via Zamboni n. 33, rappresentata

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7446 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 370/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica Classe di laurea magistrale n. LM-33 Ingegneria meccanica DM 270/2004,

Dettagli

DECRETO MINISTERIALE N.

DECRETO MINISTERIALE N. DECRETO MINISTERIALE N. 91 Norme per lo svolgimento degli Esami di Stato nelle sezioni funzionanti presso istituti statali e paritari in cui è attuato il Progetto- ESABAC (rilascio del doppio diploma italiano

Dettagli

SETTEMBRE: 24/9/2014 DICEMBRE: 19/12/2014 APRILE: 9/4/2015. AVVISO di BANDO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO

SETTEMBRE: 24/9/2014 DICEMBRE: 19/12/2014 APRILE: 9/4/2015. AVVISO di BANDO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO AVVISO di BANDO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE, NATURALI UNIVERSITÀ DEL SALENTO Corso di laurea magistrale in: BIOLOGIA (LM47, CLASSE LM-6) PROVE DI AMMISSIONE A.A. 2014/2015 SETTEMBRE: 24/9/2014

Dettagli

Servizio Politiche giovanili, sociali e sportive, Politiche di genere Sociale - Ufficio politiche sociali

Servizio Politiche giovanili, sociali e sportive, Politiche di genere Sociale - Ufficio politiche sociali Servizio Politiche giovanili, sociali e sportive, Politiche di genere Sociale - Ufficio politiche sociali DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SENZA IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 1292 del 31/03/2014 Oggetto:

Dettagli

Codice A1108A D.D. 23 settembre 2015, n. 545 Rettifica determinazione. 512 dell' 8/09/2015 - sostituzione dell'allegato A

Codice A1108A D.D. 23 settembre 2015, n. 545 Rettifica determinazione. 512 dell' 8/09/2015 - sostituzione dell'allegato A REGIONE PIEMONTE BU43 29/10/2015 Codice A1108A D.D. 23 settembre 2015, n. 545 Rettifica determinazione. 512 dell' 8/09/2015 - sostituzione dell'allegato A Richiamata la Determinazione dirigenziale n. 512

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA 1. Domanda: I c.d. requisiti Sapienza sono di applicazione obbligatoria o sono solo raccomandazioni? Risposta: Il possesso dei requisiti Sapienza è obbligatorio per tutti i corsi che vengono istituiti

Dettagli

CONSIDERATO. stipulano. la seguente CONVENZIONE

CONSIDERATO. stipulano. la seguente CONVENZIONE CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO PROFESSIONALE PER L ACCESSO ALLA PROFESSIONE DI CONSULENTE DEL LAVORO IN CONCOMITANZA CON IL PERCORSO DI LAUREA AI SENSI DELL ART. 9, COMMA 6, D.L. 24.01.2012,

Dettagli

Regolamento per l ammissione ai corsi universitari con titolo estero e per il riconoscimento dei titoli esteri

Regolamento per l ammissione ai corsi universitari con titolo estero e per il riconoscimento dei titoli esteri Regolamento per l ammissione ai corsi universitari con titolo estero e per il riconoscimento dei titoli esteri SOMMARIO TITOLO I - Norme comuni e generali... 2 Art. 1 Ambito di applicazione... 2 Art. 2

Dettagli

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 6

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 6 PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 6 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI PIANI FORMATIVI REGIONE MARCHE Codice

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE MASTER di I e II livello CORSI di AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO e FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2013/2014

BANDO DI AMMISSIONE MASTER di I e II livello CORSI di AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO e FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2013/2014 BANDO DI AMMISSIONE MASTER di I e II livello CORSI di AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO e FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2013/2014 L Università degli Studi di Teramo, in convenzione con la Fondazione Università

Dettagli

Dipartimento di Giurisprudenza Via Matteotti, 1-61029 Urbino (PU) Tel. +39 0722 303220-303222 Fax +39 0722 2955 http://digiur.uniurb.

Dipartimento di Giurisprudenza Via Matteotti, 1-61029 Urbino (PU) Tel. +39 0722 303220-303222 Fax +39 0722 2955 http://digiur.uniurb. ACCORDO tra L Ordine dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Pesaro e Urbino e il dell Università degli Studi di Urbino Carlo Bo visto - la Legge 11 gennaio 1979, n. 12 recante Norme per l ordinamento

Dettagli

pubblicato sull'albo ufficiale online dal 26 agosto al 24 settembre n. 4957 Il Rettore Decreto n. 64620 (718) Anno 2014

pubblicato sull'albo ufficiale online dal 26 agosto al 24 settembre n. 4957 Il Rettore Decreto n. 64620 (718) Anno 2014 Il Rettore pubblicato sull'albo ufficiale online dal 26 agosto al 24 settembre n. 4957 Decreto n. 64620 (718) Anno 2014 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82

Dettagli

Convenzione tra- L'Università Telematica non statale UNISU e L'UGL - Federazione Nazionale Corpo Forestale dello Stato

Convenzione tra- L'Università Telematica non statale UNISU e L'UGL - Federazione Nazionale Corpo Forestale dello Stato TJNISU UNTVERSITA' TELEMATICA -s tq T, a Convenzione tra- L'Università Telematica non statale UNISU e L'UGL - Federazione Nazionale Corpo Forestale dello Stato L"'UNIVERSITA (UNISU)", ( P. IVA 09073721004),

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Regolamento Didattico di Ateneo e Certificazione dell Offerta Formativa DECRETO Rep. n.... - Prot. n.... Anno... Tit.... Cl.... Fasc....

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 105954 (912) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 105954 (912) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5100) dal 7 agosto 2015 al 2 ottobre 2015 Il Rettore Decreto n. 105954 (912) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82

Dettagli

Scuola di Lettere e Beni culturali

Scuola di Lettere e Beni culturali Scuola di Lettere e Beni culturali Titolo: SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Testo: LAUREA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE - CLASSE L- 20 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA Art. 1 Requisiti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Studenti - Area Post Lauream Responsabile Dott.ssa Maria Letizia De Battisti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA Direzione Studenti - Area Post Lauream Responsabile Dott.ssa Maria Letizia De Battisti PRINCIPALE NORMATIVA DI RIFERIMENTO AUTONOMIA DIDATTICA Legge 19 novembre 1990, n. 341 Riforma degli ordinamenti didattici universitari (G.U. 23 novembre 1990, n.274) Decreto Ministeriale 3 novembre 1999,

Dettagli

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 2

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 2 PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 2 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI PIANI FORMATIVI REGIONE VENETO Codice

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE ORDINE DEGLI PSICOLOGI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE ORDINE DEGLI PSICOLOGI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRIESTE E ORDINE DEGLI PSICOLOGI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA CONVENZIONE PER LA DEFINIZIONE DEL REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA IL TIROCINIO PER L ACCESSO ALL ESAME DI STATO PER PSICOLOGO

Dettagli

Scuola di Lettere e Beni culturali

Scuola di Lettere e Beni culturali Scuola di Lettere e Beni culturali Titolo: DAMS - DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO Testo: LAUREA IN DAMS Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo CLASSE L- 3 REGOLAMENTO

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 44409 (352) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 44409 (352) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 44409 (352) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento Didattico

Dettagli

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 2

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 2 PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 2 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI PIANI FORMATIVI REGIONE FRIULI VENEZIA

Dettagli

CONVENZIONE. tra l Università telematica delle Scienze Umane UNISU - NICCOLO CUSANO e A.N.A.S.PO.L.

CONVENZIONE. tra l Università telematica delle Scienze Umane UNISU - NICCOLO CUSANO e A.N.A.S.PO.L. CONVENZIONE tra l Università telematica delle Scienze Umane UNISU - NICCOLO CUSANO e L UNIVERSITÀ DELLE SCIENZE UMANE UNISU - NICCOLO CUSANO, (P. IVA 09073721004), istituita con decreto del Ministero dell

Dettagli

COMUNICATO N. 54/12 COME CONCILIARE STUDIO E LAVORO? LAUREATEVI CON L UNIVERSITÀ GUGLIELMO MARCONI DI ROMA!

COMUNICATO N. 54/12 COME CONCILIARE STUDIO E LAVORO? LAUREATEVI CON L UNIVERSITÀ GUGLIELMO MARCONI DI ROMA! FEDERAZONE CONFSAL-UNSA COORDNAMENTO NAZONALE BEN CULTURAL c/o Ministero per i Beni e le Attività Culturali Via del Collegio Romano, 27-00186 Roma Tel. 0667232348-2889 Fax. 066785552 info@unsabeniculturali.it

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di POGGIO RENATICO DELIBERAZIONE N. 50 Provincia di Ferrara VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON L'UNIVERSITA TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI DI ROMA

Dettagli

Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali "Antonino Galati"

Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali Antonino Galati - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CATANIA Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali "Antonino Galati" CONVENZIONE DI COLLABORAZIONE DIDATTICA CON La Corte di Appello di Catania E La Procura Generale

Dettagli

Decreto n. 4577 (33) Anno 2014

Decreto n. 4577 (33) Anno 2014 Il Rettore Decreto n. 4577 (33) Anno 2014 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n. 162/82 e l articolo 6 della legge n. 341/90; VISTO l articolo 32 del Regolamento Didattico

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo Università degli studi di Palermo Prot. N. 7451 del 04.02.2010 IL RETTORE VISTA la delibera del Senato Accademico del 9 novembre 2004; Decreto N. 371/2010 VISTO il D.M. 509 del 3 novembre 1999 ed in particolare

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011)

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO. (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO (Emanato con D.R. n. 409 in data 07/04/2011) TITOLO I MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E DI SECONDO LIVELLO

Dettagli

IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA

IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA Bando n. 1 DEF 2015/16 Vista la legge 24 dicembre 1993 n. 537 ed in particolare l'art. 5; Vista la legge 18 giugno 2009 n. 69 ed in particolare l'art. 32, relativo

Dettagli

salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, finalizzate anche al conseguimento di una preparazione multidisciplinare in grado di consentire a i

salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, finalizzate anche al conseguimento di una preparazione multidisciplinare in grado di consentire a i CONVENZIONE PER L EROGAZIONE DI 15 BORSE DI STUDIO PER GLI STUDENTI DEL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN SCIENZA E TECNICHE DELLA PREVENZIONE E DELLA SICUREZZA A.A. 2015-16 TRA L Università Ca Foscari

Dettagli

Sentito per le vie brevi MIUR e CUN, per questa tipologia di classi sembrerebbe non applicarsi

Sentito per le vie brevi MIUR e CUN, per questa tipologia di classi sembrerebbe non applicarsi Documento contenente le linee guida per l attivazione dei Corsi di studio delle professioni sanitarie (DM 8 gennaio 2009 e DI 19 febbraio 2009) a partire dall offerta formativa dell a.a. 2011-2012 In attesa

Dettagli

8477 - EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE) (L)

8477 - EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE) (L) Page 1 of 6 Facoltà: Corso: Ordinamento: DM270 MEDICINA E CHIRURGIA 8477 - EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI EDUCATORE PROFESSIONALE) (L) Titolo: EDUCAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

b) studenti laureati in Scienze giuridiche di altro Ateneo

b) studenti laureati in Scienze giuridiche di altro Ateneo Sull ottavo punto all o.d.g.: Organizzazione didattica: a) accesso degli studenti lavoratori agli appelli riservati; b) passaggi al corso di laurea magistrale (da Servizi giuridici, da precedenti ordinamenti,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 (Posti a concorso) ART. 2 (Compiti e funzione dei distaccati)

DECRETA. ART. 1 (Posti a concorso) ART. 2 (Compiti e funzione dei distaccati) c) BANDO DI CONCORSO PER IL RECLUTAMENTO DI N. 6 DOCENTI IN POSIZIONE DI SEMIESONERO, DI CUI DUE UNITA IN SERVIZIO PRESSO LA SCUOLA MATERNA E QUATTRO UNITA IN SERVIZIO PRESSO LA SCUOLA ELEMENTARE, DA UTILIZZARE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 122264 (1101) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 122264 (1101) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5870) dal 23 settembre 2015 al 20 novembre 2015 Il Rettore Decreto n. 122264 (1101) Anno 2015 VISTI gli articoli 16 e 17 del decreto del Presidente della Repubblica n.

Dettagli

VISTO VISTO RILEVATO VISTO PRESO ATTO RILEVATO RILEVATO CONSIDERATO RITENUTO RITENUTO DECRETA

VISTO VISTO RILEVATO VISTO PRESO ATTO RILEVATO RILEVATO CONSIDERATO RITENUTO RITENUTO DECRETA Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto Ministeriale n.95 Norme per lo svolgimento degli Esami di Stato nelle sezioni funzionanti presso istituti statali e paritari in cui

Dettagli

BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP. Il DIRETTORE

BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP. Il DIRETTORE Prot. N. 503 del 18/03/2014 BANDO PER ATTIVITA DI TUTORATO RELATIVO ALLE PROBLEMATICHE DELL HANDICAP Il DIRETTORE VISTI i Regolamenti di Ateneo vigenti, D.R. n.385 del 28.01.2004, con il quale sono stati

Dettagli

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 6

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 6 PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 6 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI PIANI FORMATIVI REGIONE UMBRIA Codice

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA (LM41)

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA (LM41) Page 1 of 5 Facoltà: MEDICINA E CHIRURGIA Corso: 8415 - MEDICINA E CHIRURGIA (LM) Ordinamento: DM270 Titolo: MEDICINA E CHIRURGIA Testo: Scuola di Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ISTITUTO DI ALTA CULTURA diretta da Margherita Parrilla

ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ISTITUTO DI ALTA CULTURA diretta da Margherita Parrilla ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ISTITUTO DI ALTA CULTURA diretta da Margherita Parrilla Prot. n. 3094 del 3.05.2013 REGOLAMENTO DI RICONOSCIMENTO TITOLI ACCADEMICI STRANIERI IL DIRETTORE Vista la Convenzione

Dettagli

ForzeArmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE:

ForzeArmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE: ForzeArmate.org SIDEWEB è una società di servizi nata dall entusiasmo e dall esperienza pluriennale di coloro che hanno operato per anni nelle organizzazioni di tutela individuale e collettiva, contribuendo

Dettagli

* * * - Corso di Laurea magistrale in Scienze Pedagogiche I e II anno ex D.M. 270/04; ex D.M. 270/04; II anno ex D.M. 270/04;

* * * - Corso di Laurea magistrale in Scienze Pedagogiche I e II anno ex D.M. 270/04; ex D.M. 270/04; II anno ex D.M. 270/04; UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA *** 1. OFFERTA FORMATIVA 2014/2015 Nell anno accademico 2014/2015 sono attivati, presso il Dipartimento

Dettagli

CALENDARIO ACCADEMICO 2015/2016

CALENDARIO ACCADEMICO 2015/2016 CALENDARIO ACCADEMICO 2015/2016 Date e scadenze comuni Inizio dell Anno Accademico: 1 ottobre 2015. Inizio delle attività didattiche: 1 ottobre 2015. Per motivi di organizzazione ed efficacia della didattica,

Dettagli

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA SECONDA EDIZIONE DEL MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA DEGLI EDIFICI PER IL CULTO"

CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA SECONDA EDIZIONE DEL MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA DEGLI EDIFICI PER IL CULTO CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA SECONDA EDIZIONE DEL MASTER DI SECONDO LIVELLO IN PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA DEGLI EDIFICI PER IL CULTO" L Università degli studi di Trento cod. fiscale n 00340520220

Dettagli

Possono iscriversi i laureati o gli studenti che conseguiranno la laurea entro il 30 novembre 2015.

Possono iscriversi i laureati o gli studenti che conseguiranno la laurea entro il 30 novembre 2015. Scuola di Economia e Scienze Politiche Avviso di ammissione, anno accademico 2015-2016 Corso di Laurea Magistrale in lingua inglese Human Rights and Multi-level Governance - Classe LM-52 - Classe delle

Dettagli

ACCORDO ATTUATIVO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA E LA. PER L ESPLETAMENTO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN

ACCORDO ATTUATIVO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA E LA. PER L ESPLETAMENTO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ACCORDO ATTUATIVO TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA E LA. PER L ESPLETAMENTO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN., DI CUI ALL ART. 3 DELLA L. 341/1990 ED IN ATTUAZIONE DELL ART. 6, DEL D.LGS

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITA' MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE -CLASSE LM 67- ANNO

Dettagli

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE

D.R. N. 1002/14 IL RETTORE D.R. N. 1002/14 IL RETTORE Vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica; Vista la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010; Visto lo

Dettagli

\ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 REGOLAMENTO MASTER

\ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 REGOLAMENTO MASTER \ Emanato con D.R. n. 1292 2006 Prot. n. 20351 del 29.05.2006 Modificato con D.R. n. 889-2007 Prot. n. 11393 del 23.03.2007 Art.1 Master universitari REGOLAMENTO MASTER 1. In attuazione dell articolo 1,

Dettagli

CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN. l'università degli Studi di Bari Aldo Moro, codice

CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN. l'università degli Studi di Bari Aldo Moro, codice CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO E.. PER IL FINANZIAMENTO DI BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN.., ATTIVATO DAL DIPARTIMENTO DI. RELATIVAMENTE AGLI ANNI. l'università degli Studi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN ECONOMIA AZIENDALE E MANAGEMENT L - 18

REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN ECONOMIA AZIENDALE E MANAGEMENT L - 18 REGOLAMENTO DEL CORSO DI STUDI IN ECONOMIA AZIENDALE E MANAGEMENT L - 18 TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Premesse e finalità 1. Il Corso di Laurea in Economia aziendale e management

Dettagli

BANDO RELATIVO AL TEST DI AMMISSIONE E ASSOLVIMENTO DEL DEBITO FORMATIVO PER I CORSI DI LAUREA TRIENNALE DELLA SCUOLA DI INGEGNERIA

BANDO RELATIVO AL TEST DI AMMISSIONE E ASSOLVIMENTO DEL DEBITO FORMATIVO PER I CORSI DI LAUREA TRIENNALE DELLA SCUOLA DI INGEGNERIA Rep. 179/2013 Prot. 1520 del 1/7/2013 BANDO RELATIVO AL TEST DI AMMISSIONE E ASSOLVIMENTO DEL DEBITO FORMATIVO PER I CORSI DI LAUREA TRIENNALE DELLA SCUOLA DI INGEGNERIA Art. 1 PREMESSA Test per l accertamento

Dettagli

I.R.R.S.A.E. DEL LAZIO

I.R.R.S.A.E. DEL LAZIO I.R.R.S.A.E. DEL LAZIO Istituto Regionale di Ricerca Sperimentazione e Aggiornamento Educativi per il Lazio Prot. n. 4298/P Roma, 12 aprile 1999 LA PRESIDENTE VISTA la L. 6 luglio 1940, n. 1038, concernente

Dettagli

CONVENZIONE. tra l Università telematica delle Scienze Umane NICCOLO CUSANO e il Comune di Roma

CONVENZIONE. tra l Università telematica delle Scienze Umane NICCOLO CUSANO e il Comune di Roma CONVENZIONE tra l Università telematica delle Scienze Umane NICCOLO CUSANO e il Comune di Roma L UNIVERSITÀ DELLE SCIENZE UMANE UNISU NICCOLO CUSANO, (P. IVA 09073721004), istituita con decreto del Ministero

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA: L UNIVERSITA DI SIENA IL DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA: L UNIVERSITA DI SIENA IL DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA PROVVEDITORATO REGIONALE PER LA TOSCANA SETTORE DELLA SEGRETERIA E DEGLI AFFARI GENERALI -Settore dell Organizzazione- Polo Universitario

Dettagli

Il Comune di San Giorgio di Piano (d ora innanzi la Struttura ospitante), con sede a San

Il Comune di San Giorgio di Piano (d ora innanzi la Struttura ospitante), con sede a San CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA' DI TIROCINIO TRA L'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna (d'ora in poi denominata Università) C.F. 80007010376 e Partita IVA 01131710376, nella persona

Dettagli

Decreto Rep. 6138/2015. Prot. n. 145717 del 02.11.2015 pos. V/5.3

Decreto Rep. 6138/2015. Prot. n. 145717 del 02.11.2015 pos. V/5.3 Il Presidente Decreto Rep. 6138/2015 Prot. n. 145717 del 02.11.2015 pos. V/5.3 Bando di concorso per la formazione di graduatorie relative al reclutamento di un tutor junior matematico a favore degli studenti

Dettagli

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 3

PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 3 PIANI FORMATIVI PER GIOVANI AGRICOLTORI NELL'AMBITO DELLA MISURA "PROMOZIONE DELLO SPIRITO E DELLA CULTURA D'IMPRESA LOTTO 3 BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE AI PIANI FORMATIVI REGIONE LOMBARDIA Codice

Dettagli

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO A TEMPO DETERMINATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ CONNESSE A PROGRAMMI DI RICERCA E PER L ATTIVAZIONE DI INFRASTRUTTURE TECNICHE COMPLESSE

Dettagli

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E

Università per Stranieri di Siena I L R E T T O R E Università per Stranieri di Siena Decreto n.454.12 Prot. 11753 I L R E T T O R E - Viste Leggi sull Istruzione Superiore; - Vista la Legge n. 204 del 17/02/1992; - Visto il D.M. n. 509 del 03/11/1999;

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA BASILICATA RIPARTIZIONE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI UFFICIO SEGRETERIE (Polo di Macchia Romana) DECRETO N. 321 del 09 LUGLIO 2014 VISTA la legge 5 febbraio 1992, n. 104, così come modificata dalla legge 28 gennaio

Dettagli

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE)

I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) I.S.I.A. - ISTITUTO SUPERIORE PER LE INDUSTRIE ARTISTICHE (DISEGNO INDUSTRIALE) MINISTERO ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE piazza della Maddalena, 53 00186 Roma tel.

Dettagli

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art.

SEZIONE III - Corsi di Aggiornamento, Perfezionamento e di Formazione professionale. SEZIONE I Disposizioni generali. Art. Regolamento per l istituzione e la gestione dei Master universitari di I e di II livello, dei Corsi di aggiornamento, perfezionamento e di formazione professionale SEZIONE I- Disposizioni generali SEZIONE

Dettagli