Progetto ELI4U. Buone Pratiche. Programma Enti Locali Innovazione di Sistema

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto ELI4U. Buone Pratiche. Programma Enti Locali Innovazione di Sistema"

Transcript

1 Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto ELI4U Scheda per la disseminazione e il riuso delle soluzioni tecnologiche e organizzative conseguite Novembre

2 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso delle soluzioni tecnologiche ed organizzative, conseguite con i progetti del Programma Elisa, individuando le best practices locali, favorendone la personalizzazione e il riuso in altre realtà del Paese. Nell ambito del progetto ELI4U sono state sviluppate le seguenti soluzioni: - Mia Pagina Comune di Firenze Pag Sistema di gestione dei procedimenti integrato con la gestione documentale Comune di Padova Pag Implementazione di strumenti a supporto della costruzione, controllo e comunicazione dei processi di pianificazione e programmazione annuale e pluriennale dell Ente Comune di Piacenza Pag. 23 2

3 Progetto ELI4U Enti Locali Innovazione for User Titolo del servizio o della soluzione oggetto del riuso Mia Pagina SEZIONE 1 ANAGRAFICA DELLA SOLUZIONE OFFERTA AL RIUSO Nome dell Amministrazione proponente: - Comune di Firenze Referente per l Amministrazione - Gianluca Vannuccini Nome della soluzione Mia Pagina. Ambiti applicazione interessati Ottimizzazione dei Servizi. Altre Amministrazioni che utilizzano o che hanno aderito al riuso della soluzione Comuni di: Bologna Cesena Padova Ravenna Sesto Fiorentino 3

4 Tipologie di Amministrazioni che a parere dell Amministrazione cedente sono le più idonee a riutilizzare la soluzione Soluzione predisposta all utilizzo di tutti gli Enti pubblici, locali e nazionali. Al fine di massimizzare la riusabilità del sistema presso contesti territoriali eterogenei, sono state individuate due possibili modalità di costituzione del basamento informativo a cui il Fascicolo del Cittadino/Impresa farà riferimento: una basata sulla indicizzazione di puntatori a servizi o contenuti dislocati su risorse dati distribuite e federate (modello distribuito-risorsa dati federata), ed una basata sulla creazione di base dati centralizzata di bonifica e di aggregazione dei dati di un Ente (modello centralizzato). Un Ente può decidere se adottare l uno o l altro scenario di dispiegamento del sistema di aggregazione dei dati e contenuti per il Fascicolo del Cittadino/Impresa. Quali servizi vengono implementati con l uso della soluzione Mia Pagina è prima di tutto una nuova modalità di accesso ai servizi erogati che complementa l offerta informativa già presente sul portale Web Istituzionale dell Ente. Notevole impegno di risorse umane interne ed economiche è attualmente dedicato all upgrade e al restayling del sito, funzionali a un più facile accesso del cittadino ai servizi e alle informazioni. La nuova funzionalità rappresenta un alternativa, caratterizzata e differenziante rispetto alla modalità tradizionale per la possibilità data all utente di accedere non solo ai servizi attualmente disponibili, ma anche di fruirne di nuovi erogabili tramite l elaborazione e l integrazione di fonti informative interne all Amministrazione Locale ma anche derivanti da altri Enti ed organizzazioni terze presenti nella realtà locale. Infatti la Mia Pagina consente agli utenti di avere uno spazio digitale personalizzabile a seconda delle proprie esigenze, per interagire con il Comune e per acquisire informazioni circa i servizi di cui necessita, liberando tempo per sé e quindi migliorando la qualità del vivere quotidiano. La Mia Pagina può essere quindi vista come un contenitore per l'offerta che la PA presenta al cittadino, il quale a sua volta può comporre dinamicamente gli elementi che la costituiscono a seconda delle sue preferenze e dei temi di suo interesse. La profilazione, infatti, avviene secondo un meccanismo che permette di realizzare un procedimento che ruota direttamente attorno all esperienza dell utente ed è centrato su di esso. Il punto di partenza per la definizione degli elementi che saranno esposti nella Mia Pagina è l individuazione di tutto ciò che può essere trasformato in una risorsa accessibile via web. In quest'ottica, nello specifico per i dati pubblici, viene ripresa in pieno la filosofia dell Open Government, basata sui concetti di Open Data, e, a tendere, di Linked Data, secondo cui ogni risorsa accessibile via 4

5 web, che sia un file multimediale, un documento o un servizio online transazionale, sarà in futuro sempre più accessibile. Il Sistema espone le risorse attraverso delle interfacce web che assumono la forma di widget inserite all interno della Mia Pagina, che ne costituisce il contenitore e ne concretizza la presentazione attraverso l interfaccia del web browser e della app per smartphone., che sarà resa disponibile per i dispositivi: Android, iphone e ipad e BlackBerry La composizione di questi elementi all interno della Mia Pagina avviene mediante un apposito menù, sempre presente, che permette all utente di cercare e di navigare all interno dell offerta dei widget proposti dall Ente, attivando quelli che ritiene più interessanti per le proprie esigenze. Questo menù costituisce lo strumento principale con cui l utente interagisce con gli elementi compositivi messi a sua disposizione dall Ente in maniera proattiva: infatti sulla base delle informazioni inserite dall utente, l Amministrazione Locale renderà disponibili informazioni profilate al fine di ottimizzare il tempo di accesso alle risorse per il singolo utente, ad esempio inserendo l indirizzo di residenza si potranno conoscere automaticamente, ed in modalità push, i giorni di pulizia della propria strada e di ritiro dei rifiuti, oppure inserendo il codice fiscale del proprio figlio/a si potrà abilitare il widget che assolve la funzionalità di promemoria al fine di adempiere al pagamento delle tasse scolastiche (mensa, ecc.) prima del termine di scadenza. Tipo di Amministrazioni a cui è destinato Enti pubblici, locali e nazionali. 5

6 SEZIONE 2 DESCRIZIONE TESTUALE DELLA SOLUZIONE Link della soluzione Non ancora disponibile. Descrizione sintetica della soluzione La web application è basata su open standard e prevede una modalità di autenticazione basata su interfacce, abilitanti il singolo Ente ad utilizzare diversi sistemi di gestione delle identità, purché basati su tecnologie standard (LDAP/SAML, CNS, CSE, CIE). La Mia Pagina è prima di tutto una nuova modalità di accesso ai servizi erogati che complementa l offerta informativa già presente sul portale Web Istituzionale dell Ente.. La nuova funzionalità rappresenta un alternativa, caratterizzata e differenziante rispetto alla modalità tradizionale per la possibilità data all utente di accedere non solo ai servizi attualmente disponibili, ma anche di fruirne di nuovi erogabili tramite l elaborazione e l integrazione di fonti informative interne all Amministrazione Locale ma anche derivanti da altri Enti ed organizzazioni terze presenti nella realtà locale. La Mia Pagina può essere quindi vista come un contenitore per l'offerta che la PA presenta al cittadino, il quale a sua volta può comporre dinamicamente gli elementi che la costituiscono a seconda delle sue preferenze e dei temi di suo interesse. La Mia Pagina del cittadino, ha un proprio speculare internamente all Ente, la Mia Pagina dell operatore, che ssi rivolge ad una tipologia di utenza che varia dall operatore comunale di sportello, fino al generico dipendente pubblico. La profilazione dal lato operatore possiede le stesse caratteristiche funzionali ed operative di quella già vista dal lato del cittadino e attiva widget che permettono l accesso alle pratiche del cittadino o ai suoi dati. 6

7 SEZIONE 3 ASPETTI LEGATI ALL USO DELLA SOLUZIONE Data di avvio in esercizio della soluzione N. di addetti operanti con la soluzione Breve descrizione del contesto organizzativo in cui la soluzione e stata adottata (assegnazione di ruoli e funzioni) N. di giornate per manutenzione evolutiva Formazione specifica erogata da risorse Esiste un manuale d uso della soluzione per gli addetti? Disponibilità di personale dell ente a fornire assistenza La soluzione e di completa proprietà dell amministrazione cedente? 7

8 SEZIONE 4 ASPETTI DI COSTO DELLA SOLUZIONE SOSTENUTI DALL AMMINISTRAZIONE Costi esterni (fornitori + consulenza) per la realizzazione della soluzione ,96. Costi interni per la realizzazione della soluzione ,69. 8

9 SEZIONE 5 BENEFICI OTTENUTI DALL USO DELLA SOLUZIONE Benefici in termini di riduzione di costi conseguiti dall Amministrazione; riportare i costi, in euro, relativi al processo supportato dalla soluzione, prima dell adozione della soluzione e dopo l adozione della soluzione stessa Benefici in termini di miglioramento del servizio reso a cittadini e imprese conseguiti dall Amministrazione I cittadini potranno visualizzare quanto descritto sia dalla propria postazione desktop, quindi da casa o dal luogo di lavoro, sia su cellulare accedendo tramite app, quest ultimo rappresenta un nuovo canale di fruizione di servizi, che permette al cittadino di portare con sé i contenuti e i servizi della PA, rendendoli accessibili non solo in qualunque momento della giornata, ma anche in ogni luogo. Benefici derivanti all amministrazione dall elaborazione dei dati che la soluzione utilizzata o genera, al fine di orientare in modo più efficace l azione amministrativa La creazione della Mia Pagina dell Operatore si colloca nell azione intrapresa dall Ente di migliorare la qualità dei rapporti tra cittadini e Amministrazione, riducendo i tempi di accesso ai servizi e indicando un unico riferimento e interfaccia a cui l utenza può rivolgersi. Elementi di semplificazione della procedura tradizionale introdotti dalla soluzione Altri benefici derivanti dall utilizzo della soluzione non ricompresi nelle tipologie prima indicate 9

10 SEZIONE 6 ASPETTI LEGATI ALLE TECNOLOGIE UTILIZZATE Caratteristiche della soluzione tecnologica Prerequisiti di natura tecnica (hw e sw di base) per il funzionamento della soluzione; descrizione dell hw e sw di base necessario per riusare la soluzione, ovvero senza la quale la soluzione non è utilizzabile Partners coinvolti nella realizzazione della soluzione; indicare il partner/fornitori coinvolti nelle diverse fasi di realizzazione della soluzione: analisi, realizzazione, test, gestione a regime Società Engineering S.p.A. Quanto tempo è durato il progetto (mesi)? Quali sono i volumi di servizio che la soluzione gestisce? La soluzione è integrata con altre applicazioni dell amministrazione? 10

11 SEZIONE 7 ALTRI ASPETTI VINCOLANTI Esigenza di specifici modelli organizzativi? Necessità di accordi con Enti terzi? Non sono necessari accordi con Enti terzi. Dipendenza da normative regionali? Non ci sono normative regionali vincolanti. 11

12 Progetto ELI4U Enti Locali Innovazione for User Titolo del servizio o della soluzione oggetto del riuso - Sistema di gestione dei procedimenti integrato con la gestione documentale SEZIONE 1 ANAGRAFICA DELLA SOLUZIONE OFFERTA AL RIUSO Nome dell Amministrazione proponente - Comune di Padova Referente per l Amministrazione - Alberto Corò - Angelo Rossi Nome della soluzione Sistema di gestione dei procedimenti integrato con la gestione documentale. Ambiti applicazione interessati Primariamente Archivio e Protocollo ma, dal momento che il sistema si propone di gestire l interezza dei flussi documentali sia interni sia rivolti verso l esterno dell Ente, si può ragionevolmente indicare che tutti gli uffici e le strutture dell Ente sono interessate. 12

13 Altre Amministrazioni che utilizzano o che hanno aderito al riuso della soluzione Autorità di Bacino del Fiume Adige Autorità di Bacino del Serchio (Lucca) Autorità di Bacino di Trento Autorità Portuale di Venezia Consorzio Industriale Provinciale Nordest Sardegna (CIPNES) Comune della Spezia Comune di Adria Comune di Azzano Mella Comune di Bibbiena Comune di Chitignano Comune di Fano Comune di Focognano Comune di Fucecchio Comune di Mazara del Vallo Comune di Montemignaio Comune di Montemurlo Comune di Montieri Comune di Ortignano Comune di Poppi Comune di San Niccolò Comune di Stia Comune di Talla Comune di Viadana Comune di Vigevano Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Piemonte (con service ASP a tutte le sedi periferiche della Regione) Istituto Conservatorio Musicale di Benevento Istituto degli Innocenzi (Firenze) Presidio Sanitario Ospedaliero della Pietà (Ospedali Camilliani) Provincia di Prato (con service ASP a 5 Comuni della stessa Provincia) Provincia di Ferrara Provincia di Verona Questura di Brescia Unione Comuni Montani Amiata Grossetana Unione Comuni Montani Colline Metallifere 13

14 Unione Comuni Montani del Casentino Unione Comuni Montani Lunigiana Unione Comuni Val di Bisenzio Tipologie di Amministrazioni che a parere dell Amministrazione cedente sono le più idonee a riutilizzare la soluzione Soluzione predisposta all utilizzo da parte di qualunque Amministrazione. È inoltre contemplato l utilizzo in un contesto multi-ente. Quali servizi vengono implementati con l uso della soluzione? I componenti che costituiscono la soluzione sono: Organizzazione dell Ente Archivio dei documenti e dei record Scrivania di BackOffice Gestione Documentale Gestione dei Procedimenti Essi dialogano tramite cooperazione applicativa e non costituiscono un unicum monolitico in modo da essere gestiti e applicati anche parzialmente rispetto al contesto organizzativo di riferimento. Tipo di Amministrazioni a cui è destinato Qualunque Amministrazione. 14

15 - SEZIONE 2 DESCRIZIONE TESTUALE DELLA SOLUZIONE Link della soluzione Non ancora disponibile. Descrizione sintetica della soluzione è un Sistema di gestione dei procedimenti integrato con la gestione documentale realizzato sulla base di componenti software già sviluppati nei loro nuclei fondamentali in precedenti esperienze progettuali da parte del Comune di Padova, della Provincia di Ferrara e della Provincia di Prato (Gestione documentazione grigia, Scrivania Virtuale, Gestione richieste interne, Organigramma, Gestione Schede Processo, Gestione Pratiche, Protocollo, Gestione fascicoli, Gestione Documentale, Gestione Archivio,...). Il sistema applicativo è caratterizzato da: accesso degli utenti tramite interfaccia web adottando browser commerciali; gestione di criteri di autenticazione e autorizzazione degli utenti; fornire tutte le funzioni necessarie per la tenuta di un sistema di gestione informatica dei documenti; funzioni per l instradamento documentale che permette una gestione flessibile delle politiche di assegnazione di documenti, ecc.; supporto allo scambio delle comunicazioni fra i vari uffici della AOO mediante trasmissione di documenti in formato elettronico firmati elettronicamente; fruizione e condivisione delle informazioni all interno dei differenti uffici della AOO e dell Amministrazione; interoperabilità con altri sistemi di protocollo operanti all esterno dell Amministrazione, secondo gli standard ex CNIPA; interoperabilità SCP Regione Toscana; integrazione con posta elettronica certificata; elaborazioni statistiche ai fini del Controllo di gestione; consentire la gestione dei procedimenti amministrativi; consentire la gestione dell archivio generale del Comune; gestire le fasi di conservazione sostitutiva a norma di legge. 15

16 I componenti del sistema dialogano tra loro mediante cooperazione applicativa. è inoltre in grado di integrarsi efficacemente all interno dell ecosistema software dell Ente grazie alla sua capacità di comunicare con numerosi sistemi differenti. Innanzitutto, consente di esporre i dati al sistema fascicolo del cittadino/impresa (realizzato, sempre nell ambito del Progetto ELI4U, dal Comune di Firenze) tramite ETL realizzato sulla piattaforma Pentaho-BI. Relativamente alla normalizzazione o identificazione corretta dei dati del cittadino/impresa il sistema comunica, tramite Web Service, con l architettura ACSOR provvedendo in successione anche all aggiornamento delle pratiche concluse relativamente agli ambiti di pertinenza tra i procedimenti gestiti dal sistema in corso di descrizione e gli oggetti previsti nel contesto ACSOR. Relativamente alle applicazioni gestionali istituzionali verticali (ERP) il sistema comunica in modo bidirezionale mediante interoperabilità applicativa. Il sistema ERP trasmette, in formato XML, record al sistema documentale, richiede e riceve la registratura di protocollazione. La comunicazione si basa sui protocolli XML con tecnologie SOAP, XML-RPC, WSDL. 16

17 SEZIONE 3 ASPETTI LEGATI ALL USO DELLA SOLUZIONE Data di avvio in esercizio della soluzione Primavera N. di addetti operanti con la soluzione Breve descrizione del contesto organizzativo in cui la soluzione e stata adottata (assegnazione di ruoli e funzioni) N. di giornate e tipologia di formazione N. di giornate per manutenzione evolutiva Formazione specifica erogata da risorse Esiste un manuale d uso della soluzione per gli addetti? Sì. Disponibilità di personale dell ente a fornire assistenza Sì, nelle fasi iniziali dell adozione. La soluzione e di completa proprietà dell amministrazione cedente? Sì. 17

18 SEZIONE 4 ASPETTI DI COSTO DELLA SOLUZIONE SOSTENUTI DALL AMMINISTRAZIONE Costi esterni (fornitori + consulenza) per la realizzazione della soluzione ,50 di cui: acquisto hardware: ,04; attività di analisi e programmazione: ,46. Costi interni per la realizzazione della soluzione ,12. 18

19 SEZIONE 5 BENEFICI OTTENUTI DALL USO DELLA SOLUZIONE Benefici in termini di riduzione di costi conseguiti dall Amministrazione; riportare i costi, in euro, relativi al processo supportato dalla soluzione, prima dell adozione della soluzione e dopo l adozione della soluzione stessa Il risparmio annuo ascrivibile all utilizzo del sistema ottenuto dal Comune di Padova è stato pari ad almeno ,00. Tale risparmio ha molteplici origini: dalla riduzione dell effort, in termini di tempo uomo, in tutte le operazioni relative alla protocollazione, alla circolazione, all archiviazione e alla ricerca dei documenti alla riduzione delle spese vive connesse a tali attività (es. costo della carta per la stampa di documenti in più copie). Benefici in termini di miglioramento del servizio reso a cittadini e imprese conseguiti dall Amministrazione Grazie all utilizzo di i servizi resi a cittadini ed imprese hanno ottenuto numerosi benefici; principalmente in termini di riduzione del tempo di erogazione dei servizi ed in una risposta più pronta ed affidabile dell amministrazione alle loro richieste. Benefici derivanti all amministrazione dall elaborazione dei dati che la soluzione utilizzata o genera, al fine di orientare in modo più efficace l azione amministrativa L integrazione all interno del sistema dello strumento di gestione dei procedimenti consente di rendere il funzionamento degli stessi più affidabile e meno soggetto a variazioni e incertezze. Elementi di semplificazione della procedura tradizionale introdotti dalla soluzione La digitalizzazione dei procedimenti e dei flussi documentali introdotta da ha consentito di semplificare numerose attività, eliminandone alcune per cui il passaggio da cartaceo a digitale aveva comportato la perdita di significato. Altri benefici derivanti dall utilizzo della soluzione non ricompresi nelle tipologie prima indicate 19

20 SEZIONE 6 ASPETTI LEGATI ALLE TECNOLOGIE UTILIZZATE Caratteristiche della soluzione tecnologica Prerequisiti di natura tecnica (hw e sw di base) per il funzionamento della soluzione; descrizione dell hw e sw di base necessario per riusare la soluzione, ovvero senza la quale la soluzione non è utilizzabile Partners coinvolti nella realizzazione della soluzione; indicare il partner/fornitori coinvolti nelle diverse fasi di realizzazione della soluzione: analisi, realizzazione, test, gestione a regime Fornitori coinvolti nelle attività di analisi e programmazione: NCF Sistemi S.n.c I.M. Technologies S.r.l. Studio Form S.r.l. ARCA Consulting S.r.l. M.E.T.A. S.r.l. Tecnodiritto S.r.l. SIRC S.a.s. Net by Telerete Nordest Cineca Consorzio Interuniversitario Ing. Marco Barbato Avv. Alberto Pianon Quanto tempo è durato il progetto (mesi)? 20

21 Quali sono i volumi di servizio che la soluzione gestisce Ogni istanza dell applicativo può gestire un elevato numero di Enti: in questo modo gli Enti che fungono da Centro Servizi Territoriali hanno la possibilità di offrire il servizio agli Enti che ne facciano richiesta. La soluzione è integrata con altre applicazioni dell amministrazione 21

22 SEZIONE 7 ALTRI ASPETTI VINCOLANTI Esigenza di specifici modelli organizzativi? No. Necessità di accordi con Enti terzi? Non sono necessari accordi con Enti terzi. Dipendenza da normative regionali? Non ci sono normative regionali vincolanti. 22

23 Progetto ELI4U Enti Locali Innovazione for User Titolo del servizio o della soluzione oggetto del riuso Implementazione di strumenti a supporto della costruzione, controllo e comunicazione dei processi di pianificazione e programmazione annuale e pluriennale dell Ente SEZIONE 1 ANAGRAFICA DELLA SOLUZIONE OFFERTA AL RIUSO Nome dell Amministrazione proponente - Comune di Piacenza. Referente per l Amministrazione - Giuseppe Morsia Nome della soluzione Implementazione di strumenti a supporto della costruzione, controllo e comunicazione dei processi di pianificazione e programmazione annuale e pluriennale dell Ente. Ambiti applicazione interessati Pianificazione strategica. 23

24 Altre Amministrazioni che utilizzano o che hanno aderito al riuso della soluzione Comuni di: Bergamo Bologna Cesena Livorno Ravenna Udine Tipologie di Amministrazioni che a parere dell Amministrazione cedente sono le più idonee a riutilizzare la soluzione Soluzione predisposta all utilizzo di tutti gli Enti pubblici, locali e nazionali. I principali destinatari dell'applicativo sono: gli Amministratori dell'ente che tramite l applicativo potranno verificare e disporre di tutte le informazioni inerenti i programmi dell'ente; i Dirigenti, che avranno a disposizione una piattaforma per gestire ed analizzare i progetti di propria competenza; i cittadini, che potranno verificare le azioni dell'amministrazione. Quali servizi vengono implementati con l uso della soluzione Il sistema consente nello specifico di: assistere gli uffici nella predisposizione dei principali documenti di programmazione e controllo (es. PEG, PDO, RPP, Programma di Mandato, Piano della Performance); abilitare la verifica e il monitoraggio dell'attività Comunale tramite il modulo della piattaforma relativo al Ciclo della performance che, non solo può rappresentare uno strumento di lavoro per Amministratori e Dirigenti del Comune, ma anche un'opportunità per i cittadini, che attraverso di esso potranno verificare costantemente i risultati raggiunti dall Amministrazione (es. verifiche di PEG e Relazione della Performance); 24

25 monitorare l'andamento dei vari obiettivi sulla base dei piani d'azione di ogni singolo obiettivo; gestire la documentazione e gli atti amministrativi inerenti piani e programmi (progetti, elaborati tecnici, rendiconti, ecc.); gestire una banca dati degli indicatori di risultato connessi ad ogni singolo obiettivo e alle attività inerenti le schede PEG con la possibilità di confronti temporali e visualizzazione di trend; classificare gli obiettivi al fine di avere una lettura multidimensionale dell'azione amministrativa rispetto al responsabile, alle risorse coinvolte e al cronoprogramma delle attività; consentire differenti livelli di accesso alle informazioni; pubblicare direttamente online i documenti prodotti; disporre di una reportistica multilivello, da un cruscotto sintetico dei principali indicatori di attività e finanziari, alla stampa della singola scheda PEG; consentire la misurazione e valutazione individuale e organizzativa della performance al fine di garantire nell Amministrazione la connessione tra risultati raggiunti ed il sistema premiante, in conformità con la delibera CiVIT n. 112/2010 del 28 ottobre L applicativo è, inoltre, in grado di fornire in output la seguente documentazione prevista dalla normativa in merito al processo di programmazione e pianificazione annuale e pluriennale dell Ente e alla gestione del ciclo delle performance: Piano della Performance, Linee Programmatiche di Mandato, Relazione Previsionale e Programmatica (RPP), Piano Esecutivo di Gestione (PEG) e Piano degli Obiettivi (PDO). Tipo di Amministrazioni a cui è destinato Enti pubblici, locali e nazionali. 25

26 SEZIONE 2 DESCRIZIONE TESTUALE DELLA SOLUZIONE Link della soluzione Non ancora disponibile. Descrizione sintetica della soluzione L'applicativo software, basato su tecnologie web, si compone, schematicamente, di tre moduli: 1. PEG/PDO; 2. ciclo Performance; 3. valutazione individuale e organizzativa. Esso consente: la gestione dei documenti di pianificazione e programmazione dell'ente in modalità centralizzata o decentrata; il monitoraggio e rendicontazione dei piani d'azione previsti. Inoltre l applicativo garantisce: un maggior presidio del processo che, grazie all applicativo, diventa di più facile gestione e controllo; la facilitazione nella compilazione degli stati di avanzamento; la storicizzazione dei dati per valutare le azioni di miglioramento sia nell'allocazione delle risorse che nell'erogazione dei servizi. 26

27 SEZIONE 3 ASPETTI LEGATI ALL USO DELLA SOLUZIONE Data di avvio in esercizio della soluzione N. di addetti operanti con la soluzione Breve descrizione del contesto organizzativo in cui la soluzione e stata adottata (assegnazione di ruoli e funzioni) Per svolgere le attività necessarie alla realizzazione del progetto è stato organizzato un team di lavoro, in riferimento alla persone interne all Ente, così composto: Dirigente Direzione Operativa Risorse; Dirigente Servizio Personale e Organizzazione; Responsabile Servizio Sistemi Informativi e Sportelli Polifunzionali; 2 risorse del Servizio Personale e Organizzazione; Funzionaria Servizio Bilancio. Le persone più time-intensive coinvolte in questo progetto sono state le due risorse del Servizio Personale e Organizzazione; una di queste per circa 3-4 mesi si è dedicata completamente al popolamento del secondo modulo. Inoltre si è proceduto all organizzazione di tre gruppi di lavoro, costituiti da tutti i Dirigenti delle unità organizzative dell Ente (coinvolti diciassette Dirigenti) per la gestione di undici sessioni di laboratorio, con il coinvolgimento dei Dirigenti afferenti agli stessi ambiti di servizio e dell Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. 27

28 N. di giornate e tipologia di formazione 10 gg formazione e configurazione della soluzione SW. N. di giornate per manutenzione evolutiva Formazione specifica erogata da risorse Giornate di formazione finalizzate a fornire tutte le informazioni necessarie per un corretto utilizzo del sistema da parte degli amministratori e da parte degli utenti. Esiste un manuale d uso della soluzione per gli addetti? Previsti: manuale utente, contenente tutte le informazioni necessarie ad un corretto utilizzo del sistema da parte degli utenti utilizzatori finali; manuale amministratore: contenente tutte le informazioni necessarie alla configurazione e gestione "amministrativa" del sistema; manuale Tecnico: contenente tutte le informazioni necessarie alla installazione, configurazione e gestione "tecnico informatica" del sistema. Ad esempio, documentazione dettagliata della struttura della banca dati (Campi, tabelle, relazioni, stored procedure, ecc.), eventuali web service nonché le istruzioni operative da fornire all amministratore di sistema (con indicazione almeno dell avvio, chiusura, monitoraggio e backup dei dati); documentazione per la conoscenza della struttura della base dati utilizzata (Schema del database) e del codice sorgente (codice sorgente come da licenza GPLv2 o successive). Il codice sorgente dovrà essere corredato di adeguata documentazione, tipo: schemi UML, javadoc ecc.. Disponibilità di personale dell ente a fornire assistenza La soluzione è di completa proprietà dell amministrazione cedente? 28

29 SEZIONE 4 ASPETTI DI COSTO DELLA SOLUZIONE SOSTENUTI DALL AMMINISTRAZIONE Costi esterni (fornitori + consulenza) per la realizzazione della soluzione ,68. Costi interni per la realizzazione della soluzione ,40. 29

30 SEZIONE 5 BENEFICI OTTENUTI DALL USO DELLA SOLUZIONE Benefici in termini di riduzione di costi conseguiti dall Amministrazione; riportare i costi, in euro, relativi al processo supportato dalla soluzione, prima dell adozione della soluzione e dopo l adozione della soluzione stessa Non ci sono riduzioni di costi conseguiti dall Amministrazione. Benefici in termini di miglioramento del servizio reso a cittadini e imprese conseguiti dall Amministrazione Predisposizione e pubblicazione on-line del piano delle performance degli enti, garantendo ai cittadini un controllo sulle attività pianificate e svolte dalle Amministrazioni. Benefici derivanti all amministrazione dall elaborazione dei dati che la soluzione utilizzata o genera, al fine di orientare in modo più efficace l azione amministrativa Le aspettative di beneficio nell utilizzo della nuova piattaforma rispetto alla situazione attuale si concretizzano in: maggior flessibilità dello strumento, che, a regime, consentirà di utilizzare il PEG/PDO come punto di partenza per la pianificazione delle attività che consentono la realizzazione degli obiettivi definiti; possibilità di confronto con altri Enti (benchmark). Sono diversi gli enti comuni e provincie che hanno preso la decisione di adottare gli strumenti a supporto della costruzione e controllo dei processi di pianificazione e programmazione annuale e pluriennale. Per quanto riguarda ELI4U, la soluzione progettata è stata adottata da una decina di Enti, con una spesa media sostenuta da ciascuno di ,00. 30

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140 LINEE GUIDA PER L INSERIMENTO ED IL RIUSO DI PROGRAMMI INFORMATICI O PARTI DI ESSI PUBBLICATI NELLA BANCA DATI DEI PROGRAMMI INFORMATICI RIUTILIZZABILI DI DIGITPA DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti

Indice della presentazione. 1. Obiettivo del progetto. 2. Identificazione degli attori coinvolti. 3. Fasi del progetto. Tecnologie e Strumenti OGGETTO: PROGETTO TECO A ATTIVITÀ CINECA AUTORE: MAURO MOTTA Indice della presentazione 1. Obiettivo del progetto 2. Identificazione degli attori coinvolti 3. Fasi del progetto Tecnologie e Strumenti Il

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE

Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro Progetto VALUTAZIONE DELLE PERFORMANCE Controlli interni e Ciclo della performance alla luce dell art.3 del D.L. 174/2012 Position Paper

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE OBIETTIVO OPERATIVO DESCRIZIONE ATTIVITA' SOGGETTI RESPONSABILI INDICATORI TARGET 2.1.1 2.1.2 Ottimizzazione della Struttura Organizzativa Adozione di un nuovo Organigramma e Funzionigramma della Direzione

Dettagli

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS BUSINESS PROFILE LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS Omnia Group è costituito da un complesso di aziende operanti nei settori della consulenza e dell erogazione di servizi informatici. L azienda è caratterizzata

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

Progetto Gruppo Stat 2014

Progetto Gruppo Stat 2014 Progetto Gruppo Stat 2014 Presenza e immagine sul web Sito del gruppo e mini siti di tutte le realtà Autolinee/GT e Viaggi App - mobile - Social Network Iniziative marketing Preparato per: STAT TURISMO

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015-2017 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2015-2017 A cura del Direttore Responsabile della Trasparenza Erminia Zoppè PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ ANNI 2015-2017 Indice

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

Business Process Management applicato ai flussi della PA

Business Process Management applicato ai flussi della PA tecnologie vicine Business Process Management applicato ai flussi della PA Antonio Palummieri Resp. Area Mercato Luciano Sulis - BPM Solution Specialist Milano, 24 novembre 2011 Popolazione comuni: Italia

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library

Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library Esperienza di interoperabilità tra servizi bibliotecari tramite protocollo ISO-ILL. Colloquio standard ILL- SBN/Aleph e ILL-SBN /Sebina Open Library A. Bardelli (Univ. Milano Bicocca), L. Bernardis (Univ.

Dettagli

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere.

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere. Istruzioni esemplificate per Iscrizione e fruizione Corsi ECM FAD La nuovissima piattaforma proprietaria FAD Ippocrates3 adottata a partire da gennaio 2013 da SANITANOVA S.r.l., è in grado di dimensionare

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli