Mutamenti socio economici e scelte di investimento future. L Evoluzione del Trader Retail

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mutamenti socio economici e scelte di investimento future. L Evoluzione del Trader Retail"

Transcript

1 Mutamenti socio economici e scelte di investimento future L Evoluzione del Trader Retail R e l a t o r e : G a b r i e l e V i l l a

2 Sommario ü Introduzione ü Investitori e shareholders ü Dimensione e pro1ilo socio- demogra1ico ü Prodotti negoziati e obiettivi ü Canali di negoziazione e informazione ü Volumi dell attività di negoziazione ü Conclusioni 2

3 INTRODUZIONE 3

4 Introduzione ü Obiettivo della presentazione è quello di mettere in luce come l approccio dell investitore retail sia cambiato nei confronti dell investimento in azioni e del trading online, nel corso dell ultimo decennio. ü In un contesto di incertezza economica, si analizzano i recenti trend che hanno caratterizzato il fenomeno e le possibili soluzioni. ü In occasione del 10 anniversario della Trading Online Expo (TOL EXPO), Borsa Italiana ha pubblicato un Rapporto* sul trading online** e lo shareholding. * «L Investitore retail: un asset per il mercato Italiano. Rapporto di Borsa Italiana sullo shareholding e il trading online» A. Franzosi, G. Villa, 15 Ottobre 2012, Borsa Italiana. ** La ricerca si è svolta a metà settembre 2012 su un campione di 558 intervistati, di cui 218 Traders Attivi e 340 Day Traders. L indagine è stata effettuata in collaborazione con i principali brokers online italiani e con il supporto di GfK Eurisko. 4

5 INVESTITORI E SHAREHOLDERS 5

6 Dimensione del fenomeno Peso delle azioni nel portafoglio 1inanziario delle famiglie (2011) 35% Evoluzione della struttura del portafoglio delle famiglie italiane (% sul totale attività 1inanziarie) Liquidità Altre attività sull'estero 4,2% Fondi comuni 5,9% Assicurazioni e fondi pensione 18,0% Altro 4,5% 30% 25% Azioni italiane non quotate Obbligazioni domestiche 10,6% Azioni; 19,8% Azioni italiane non quotate 20% 15% Assicurazioni e fondi pensione Titoli di stato 5,6% Liquidità 31,5% Azioni italiane quotate 1,7% Azioni estere 1,1% 10% 5% 0% Obbligazioni domestiche Fondi comuni Titoli di Stato Azioni Italiane Azioni estere Ricchezza famiglie italiane Totale 8,6 triliardi di euro Finanziaria 3,5 triliardi di euro * Fonte: Banca d Italia (Conti Finanziari). Dati di Sine anno, detenzione diretta. 6

7 Composizione degli investimenti Azioni Obbligazioni Investitori Shareholders Azioni italiane 14% 35% 55% 100% Azioni estere Obbligazioni emesse dalla banca Altre obbligazioni italiane 14% 3% 32% 11% 96% 18% 50% 23% Titoli di Stato 43% 53% Obbligazioni estere 4% 13% Prodotti postali Risparmio gestito 16% 29% 36% 50% Fondi comuni Fondi comuni Italia Fondi comuni Esteri Area Euro Area non Euro Fondi di fondi Gestioni patrimoniali 22% 15% 7% 6% 3% 1% 2% 42%* 27%* 17%* 12%* 9%* 3%* 7%* * Fonte: Analisi di Borsa Italiana su dati GfK Eurisko - MultiSinanziaria Retail Market (2012). Base: investitori (n = 1466) e shareholders (n = 203). 7

8 Percezione della crisi Investitori Percezione se vi saranno effetti della recente crisi dei mercati e delle borse sull Italia e sulla famiglia Shareholders 29% Certamente sì 29% 84% 58% 73% 44% Probabilmente sì Probabilmente no 61% 86% 42% 71 % Certamente no 2% 26% 1% 15% 2% Ha già avuto delle conseguenze 2% 25% 1% 20% 1% Italia Famiglia Italia Famiglia * Fonte: Analisi di Borsa Italiana su dati GfK Eurisko - MultiSinanziaria Retail Market (2012). Base: investitori (n = 1466) e shareholders (n = 203). 8

9 DIMENSIONE E PROFILO SOCIO- DEMOGRAFICO 9

10 Chi è il Trader Online Conti di e- trading Conti e- trading aperti 6,5 milioni Conti e- trading attivi I Traders Online (TOL) sono coloro che nel corso degli ultimi 12 mesi: * Cassettisti Attivi ü Hanno utilizzato Internet per la negoziazione di strumenti 1inanziari; ü E hanno effettuato, in media, almeno due negoziazioni al mese. I Traders Online sono inoltre distinti in due sotto- categorie: Day 18/ Propensione al TOL Propensi al TOL Utilizzatori internet banking 1,2% 8% ü Day Traders; ü Traders Attivi. Utenti internet Bancarizzati 60% 93% * Fonte: Analisi di Borsa Italiana su dati GfK Eurisko - MultiSinanziaria Retail Market (2012). 10

11 Pro1ilo socio- demogra1ico PROFESSIONE Lavoratore autonomo Trader online Lavoratore dipendente Dirigente, alto funzionario, quadro Impiegato, insegnate Altre posizioni non professionali TITOLO DI STUDIO Elementare/media inferiore Media superiore Università REDDITO NETTO FAMILIARE TOTALE TOL (n=558) 40% 19% 38% 13% 21% 22% 9% 48% 43% > 2,500 euro al mese 57% < 2,500 euro al mese 40% PATRIMONIO FAMILIARE > 100 mila euro all anno 57% < 100 mila euro all anno 36% AREA GEOGRAFICA Nord- ovest Nord- est Centro Sud e isole SESSO Uomo Donna ETÀ anni anni anni Oltre 54 anni TOTALE TOL (n=558) 46% 21% 18% 15% 94% 6% 9% 27% 29% 35% Anni di esperienza come Trader Online Da 1 anno (o meno) a 4 anni Da 5 a 9 anni Da 10 anni Da oltre 10 anni 26% 26% 20% 28% 11

12 PRODOTTI NEGOZIATI E OBIETTIVI 12

13 Strumenti 1inanziari negoziati Online % di Traders che ha negoziato ogni strumento negli ultimi 12 mesi Azioni italiane Futures / opzioni Titoli di Stato Italiani ETFs / ETCs Azioni estere Obbligazioni corporate italiane Titoli di Stato/obbligazioni estere Covered Warrant/certi1icates Forex Spot CFD 10% 8% 8% 27% 25% 20% 45% 45% 38% 84% Paesi sviluppati 18% Paesi emergenti 10% CFD su indici azionari/azioni 7% CFD su materie prime 3% CFD su forex 4% Day Traders (n=340) Traders Attivi (n=218) 81% 87% 54% * 32% * 46% 45% 33% 45% * 25% 29% 24% 27% 21% 18% 10% 10% 11% * 5% 9% 8% In crescita 2005 ETFs 20% Futures/Opzioni 19% Forex e CFD 0% circa * Differenze statisticamente signisicative rispetto al totale. Fonte: Indagine TOL Borsa Italiana, Settembre

14 Propensione al rischio del TOL Fatto 100 i risparmi/investimenti, distribuzione % in base alle esigenze: Liquidità Programmazione Crescita Speculazione 20% 23% 16% ü Liquidità: investire nella forma più facilmente smobilizzabile (vendibile) in breve tempo, senza rischio di perdita. ü Programmazione: accumulare nel tempo o amministrare un capitale al 1ine di utilizzarlo per obiettivi speci1ici nel futuro (es. acquisto della casa per i 1igli, studio per i 1igli, ecc.). ü Crescita: far crescere il suo capitale/somma investita in base alle sue aspettative di rendimento ed al grado di rischio che vuole accettare, senza un obiettivo e una scadenza determinati a priori. ü Speculazione: acquistare e vendere investimenti al 1ine di ottenere il massimo rendimento, pur accettando rischi elevati di perdita di capitale. Fonte: Analisi di Borsa Italiana su dati GfK Eurisko - MultiSinanziaria Retail Market (vari anni). TOL base consolidata (n=83; 2010, 2011, 2012). 14

15 Obiettivi del Trading Online Obiettivi del Trading Online in azioni Realizzare guadagni con orizzonti di breve termine Effettuare investimenti di medio- lungo termine Guadagnare con attività ad alta frequenza e chiusura delle posizioni in giornata Passione/hobby Diversi1icare il portafoglio Contenere le perdite/ copertura del portafoglio Altro 2% 8% 24% 22% 22% 32% 57% Obiettivi del Trading Online in derivati Avere elevate opportunità di guadagno con investimento iniziale limitato (leva) Cogliere i movimenti veloci del mercato Effettuare operazioni di copertura del portafoglio Sfruttare i ribassi del mercato Passione/hobby Diversi1icare il portafoglio Altro 12% 7% 19% 17% 13% 31% 55% Fonte: Indagine TOL Borsa Italiana, Settembre Base coloro che hanno negoziato azioni e derivati negli ultimi 12 mesi (n=253). 15

16 Impatto dell attuale incertezza economico- 1inanziaria sul TOL 51% 47%* 57%* TOL Day Traders Traders Attivi 11% 38% 41%* 33%* 11% 10% Si, ho modisicato il mio approccio all'attività all attività di trading Trading on Online 52% In quale modo? 18% 19% 16% 50% Per Per ora ora non non ho ho modisicatola la mia mia operatività, ma ma lo lo farò farò in in futuro 55% 24% 27% Non ho modisicato e non modisicherò il mio approccio 16% 20% 15% 18% Ho aumentato/aumenterò la mia attività Ho diminuito/diminuirò la mia attività Ho cercato/cercherò nuovi prodotto/mercati su cui negoziare Ho ridotto/ridurrò la gamma dei prodotti negoziati * Differenze statisticamente signisicative rispetto al totale. Fonte: Indagine TOL Borsa Italiana, Settembre

17 Prospettive per il futuro Day Traders Traders A*vi Le negoziazioni Online nei prossimi 12 mesi. (n=340) (n=218) Rimarranno stabili 57% 59% 55% Aumenteranno 29% 27% 32% Diminuiranno 14% 14% 13% Non farà transazioni online 0% 1% 0% Fonte: Indagine TOL Borsa Italiana, Settembre

18 CANALI DI NEGOZIAZIONE E INFORMAZIONE 18

19 13% 10% 9% 6% 4% 3% 0% Mutamenti socio economici e scelte di investimento future Modalità di negoziazione Online 91% PC portatile 43% I- phone Banca telefonica Telefono cellulare PC da casa/uf1icio Smartphone I- pad Apple Tablet PC Altro Day Traders (n=340) Traders Attivi (n=218) 91% 42% 12% 11% 8% 7% 4% 3% 1% 92% 45% 14% 9% 10% 6% 4% 3% 0% Fonte: Indagine TOL Borsa Italiana, Settembre

20 Criteri di scelta dell intermediario Online principale Ridotti costi di negoziazione Semplicità della piattaforma 35% 73% Quanto af1idato alla gestione di terzi Ampiezza della gamma di prodotti/strumenti Facilities nella piattaforma di negoziazione 20% 35% Quanto gestito personalmente 66% 34% Offerta di marginazione 17% TOL Altro 4% Numero medio di conti % che dichiara di utilizzare più di un intermediario 49% % che ha cambiato l intermediario/broker online principale negli ultimi 12 mesi 2 11% Fonte: Indagine TOL Borsa Italiana, Settembre Fonte: Analisi di Borsa Italiana su dati GfK Eurisko - MultiSinanziaria Retail Market (vari anni). TOL base consolidata (n=83; 2010, 2011, 2012). 20

21 Fonti informative Siti internet specializzati in temi 1inanziari Sito internet del proprio intermediario/broker 21% 46% Siti internet generici 18% Siti internet 74% Siti internet di altre società 1inanziarie 12% Altre fonti * 38% Siti internet delle società quotate 7% Stampa Social network/blog 37% 26% Forum internet/news groups su temi 1inanziari Blog di traders specializzati 10% 18% Radio/TV 23% Altri social network 1% Referenti 22% Twitter Facebook 1% 1% * Libri, sms alert, corsi di formazione, depliants, etc. Fonte: Indagine TOL Borsa Italiana, Settembre

22 VOLUMI DELL ATTIVITA DI NEGOZIAZIONE 22

23 Volumi di negoziazione totali TOL Di questi 34,6 milioni di ordini del 2011: Ø 20,5 milioni di ordini sono stati eseguiti sui mercati azionari; Ø 14,1 milioni di lotti sono stati eseguiti sui mercati derivati Fonte: Elaborazioni Borsa Italiana su fonte dati Trading Online Intelligent System (vari anni). 23

24 TOL: cash e derivati a confronto Volumi di negoziazione sui mercati cash Volumi di negoziazione sui mercati derivati Fonte: Elaborazioni Borsa Italiana su fonte dati Trading Online Intelligent System (vari anni). 24

25 Distribuzione dei volumi di Trading DERIVATIVES EUROPE, 12% DERIVATIVES ITALY, 15% DERIVATIVES USA, 11% EQUITY EUROPE, 1% DERIVATIVES EUROPE, 16% DERIVATIVES ITALY, 17% DERIVATIVES USA, 8% EQUITY EUROPE, 1% EQUITY USA, 4% EQUITY USA, 3% EQUITY ITALY, 55% EQUITY ITALY, 52% Fonte: Elaborazioni Borsa Italiana su fonte dati Trading Online Intelligent System (vari anni). 25

26 Variazione Volumi sui mercati di Borsa Italiana % 2011/2008 % 2011/2010 SeDeX CW - 5,5% SeDeX Certi1icates MTA MOT EUROMOT ETF Plus AFTER HOURS MTA - 0,3% - 0,3% - 1,1% - 0,1% 0,1% 4,4% 2,9% - 8,0% - 6,0% - 4,0% - 2,0% 0,0% 2,0% 4,0% 6,0% SeDeX CW - 0,8% SeDeX Certi1icates - 0,1% MTA - 0,1% MOT EUROMOT 0,0% ETF Plus - 0,6% AFTER HOURS - 0,5% MTA 0,4% 1,7% - 1,5% - 1,0% - 0,5% 0,0% 0,5% 1,0% 1,5% 2,0% Variazione Volumi mercato IDEM : Ø +18.4% FIB Ø +3,5% MIBO Ø - 33% Stock Futures Ø +12% MiniFIB Ø +60% Stock Options Fonte: Elaborazioni Borsa Italiana su fonte dati Trading Online Intelligent System (vari anni). 26

27 Diversi1icazione internazionale Mercati cash TOTAL EUROPE TOTAL USA Rapporto USA - Europe: Ø 2008: 77% USA 23% EU Ø 2011: 67% USA 33% EU Fonte: Elaborazioni Borsa Italiana su fonte dati Trading Online Intelligent System (vari anni). 27

28 Diversi1icazione internazionale Mercati derivati TOTAL EUROPE TOTAL USA Rapporto USA - Europe: Ø 2008: 53% EU 47% USA Ø 2011: 65% EU 35% USA Fonte: Elaborazioni Borsa Italiana su fonte dati Trading Online Intelligent System (vari anni). 28

29 CONCLUSIONI 29

30 Conlusioni ü L introduzione dell home banking ha reso possibile conseguenza la nascita di una nuova industry 1inanziaria. il Trading Online e di ü Attraverso il TOL, il retail investor può accedere a più mercati, nazionali ed internazionali. ü I retail trader negoziano su molteplici strumenti con 1inalità di ottimizzazione del proprio portafoglio, non solo per investimenti di breve periodo. ü Il TOL permette l accesso alle informazioni in tempo reale rendendo così possibile una diversi1icazione sia internazionale che per assett class. ü Le scelte di trading sono in1luenzate dai mutamenti socio economici, come conseguenza della facilità di accesso alle informazioni. ü I costi ridotti, la trasparenza informativa e l apertura ai vari mercati garantiscono comunque una prospettiva costante dei volumi di negoziazione Online. 30

31 January Borsa Italiana S.p.A. All rights reserved. The publicaion of this document does not represent solicitaion, by Borsa Italiana Spa and Cassa di Compensazione e Garanzia Spa, of public saving and is not to be considered as suggesion by Borsa Italiana and Cassa di Compensazione e Garanzia as to the suitability of the investment, if any, herein described. This document has not to be considered complete and it is meant for informaion and personal purposes only. Borsa Italiana Cassa di Compensazione e Garanzia accept no liability raising, without limitaion to the generality of the foregoing, from inaccuracies and/or mistakes, for decisions and/or acions taken by any party based on this document. Trademarks Borsa Italiana and Borsa Italiana's logo, IDEM, MOT, MTA, STAR, SeDeX, MIB, IDEX, BIt Club, Academy, MiniFIB, DDM, EuroMOT, Market Connect, NIS, Borsa Virtuale, ExtraMOT, MIV are owned by Borsa Italiana S.p.A. FTSE is a registered trademark of London Stock Exchange plc and The Financial Times Limited and is used by FTSE InternaIonal Limited under licence. London Stock Exchange, the coat of arms device and AIM are a registered trade mark of London Stock Exchange plc. The above trademarks and any other trademark owned by the London Stock Exchange Group cannot be used without express wri_en consent by the Company having the ownership of the same. Borsa Italiana S.p.A. and its subsidiaries are subject to direcion and coordinaion of London Stock Exchange Group Holdings (Italy) Ltd Italian branch. The Group promotes and offers the post- trading services of Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. and Monte Titoli S.p.A. in an equitable, transparent and non- discriminatory manner and on the basis of criteria and procedure aimed at assuring interoperability, security and equal treatment among market infrastructures, to all subjects who so request and are qualified in accordance with naional and community legislaion, applicable rules and decisions of the competent AuthoriIes. 31

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger Monte Titoli L evoluzione dei protocolli di comunicazione Milano, 24 Settembre 2012 Andrea Zenesini IT Manger Evoluzione della connettività Perché l abbandono del protocollo LU6.2? Standard obsoleto Compatibilità

Dettagli

L investitore retail: un asset per il mercato italiano

L investitore retail: un asset per il mercato italiano L investitore retail: un asset per il mercato italiano Rapporto di Borsa Italiana sullo shareholding e il trading online in Italia Alessandra Franzosi Gabriele Villa 15 Ottobre 2012 Palazzo Mezzanotte,

Dettagli

T2S: Gli ultimi sviluppi L approccio di Monte Titoli. Alessandro Zignani Direttore Generale, Monte Titoli SPIN - Firenze, 21 giugno 2012

T2S: Gli ultimi sviluppi L approccio di Monte Titoli. Alessandro Zignani Direttore Generale, Monte Titoli SPIN - Firenze, 21 giugno 2012 T2S: Gli ultimi sviluppi L approccio di Monte Titoli Alessandro Zignani Direttore Generale, Monte Titoli SPIN - Firenze, 21 giugno 2012 Monte Titoli in T2S, surfing the first wave MT ha firmato il framework

Dettagli

TOL EXPO 2012: IL RAPPORTO DI BORSA ITALIANA SULL AZIONARIATO E IL TRADING ONLINE

TOL EXPO 2012: IL RAPPORTO DI BORSA ITALIANA SULL AZIONARIATO E IL TRADING ONLINE Comunicato Stampa Borsa Italiana S.p.A. Piazza degli Affari, 6 20123 Milano www.borsaitaliana.it 15 ottobre 2012 TOL EXPO 2012: IL RAPPORTO DI BORSA ITALIANA SULL AZIONARIATO E IL TRADING ONLINE - Presentazione

Dettagli

Il trading online: un asset del mercato finanziario italiano

Il trading online: un asset del mercato finanziario italiano Il trading online: un asset del mercato finanziario italiano L articolo si focalizza sui risultati di un analisi, promossa da Borsa Italiana, sui trader online. Emerge la fotografia di un settore che si

Dettagli

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles Overview MIV (Mercato degli Investment Vehicles) è il mercato regolamentato

Dettagli

Aggiornamento Gennaio 2011. u n a o p p o r t u n i t à p e r i l r a f f o r z a m e n t o p a t r i m o n i a l e.

Aggiornamento Gennaio 2011. u n a o p p o r t u n i t à p e r i l r a f f o r z a m e n t o p a t r i m o n i a l e. Aggiornamento Gennaio 2011 u n a o p p o r t u n i t à p e r i l r a f f o r z a m e n t o p a t r i m o n i a l e Azioni Sviluppo Azioni Sviluppo Ringraziamenti Si ringraziano lo Studio Legale Bonelli

Dettagli

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta Le opzioni (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta 1 Disclaimer La pubblicazione del presente documento non costituisce attività di sollecitazione del pubblico risparmio da parte di Borsa Italiana S.p.A.

Dettagli

I nuovi servizi per gli emittenti. Palazzo Mezzanotte, Milano, 28 Maggio 2013

I nuovi servizi per gli emittenti. Palazzo Mezzanotte, Milano, 28 Maggio 2013 I nuovi servizi per gli emittenti Palazzo Mezzanotte, Milano, 28 Maggio 2013 I nuovi servizi per gli emittenti I servizi di Monte Titoli per obbligazioni italiane emesse sul mercato americano Luca Silano

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle PMI ExtraMOT PRO 1. I mercati obbligazionari di Borsa Italiana 2. Perchè quotarsi su ExtraMOT PRO 3. ExtraMOT PRO, finalità e caratteristiche

Dettagli

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange c o lt i va l e t u e o p p o r t u n i t à d i c r e s c i ta AGREX- Agricultural Derivatives Echange 1 AGREX porta notevoli benefici al mercato: Sistema di Garanzia con Controparte Centrale Ambiente

Dettagli

X-COM: stato dell arte ed evoluzione del servizio

X-COM: stato dell arte ed evoluzione del servizio X-COM: stato dell arte ed evoluzione del servizio Workshop: Il Triparty Collateral per il mercato italiano Milano, 27 Ottobre 2015 London Stock Exchange Group Page 1 Caratteristiche principali London Stock

Dettagli

La quotazione dei fondi aperti in Borsa Italiana. Borsa Italiana

La quotazione dei fondi aperti in Borsa Italiana. Borsa Italiana La quotazione dei fondi aperti in La quotazione dei fondi in Borsa Obiettivo: Creare un mercato telematico per la negoziazione di quote di fondi UCITS da parte di tutti gli aderenti al mercato ETFplus

Dettagli

Service enhancements: quali impatti per i nostri clienti? Armonizzazione delle Corporate Actions on Stock

Service enhancements: quali impatti per i nostri clienti? Armonizzazione delle Corporate Actions on Stock Monte Titoli Service enhancements: quali impatti per i nostri clienti? Armonizzazione delle Corporate Actions on Stock Milano, 24 Settembre 2012 Loretta Milani Head of Custody Armonizzazione delle Corporate

Dettagli

E-TRADING I RISULTATI DELL INDAGINE 2013 SU TRADER ED INVESTITORI

E-TRADING I RISULTATI DELL INDAGINE 2013 SU TRADER ED INVESTITORI E-TRADING I RISULTATI DELL INDAGINE 2013 SU TRADER ED INVESTITORI Anna Ponziani, ITF Forum Rimini, 2013 Indice 1 L Indagine ITF 2013 è stata condotta su 860 persone che partecipano ed hanno partecipato,

Dettagli

U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a. Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash

U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a. Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Introduzione I Cross Order e i Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove

Dettagli

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Versione giugno 2009 INDICE INDICE... 1 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 I MERCATI DI BORSA... 3 2 AMMISSIONE AI MERCATI REGOLAMENTATI

Dettagli

EURONEXT STOCK EXCHANGE (AMSTERDAM, PARIGI, BRUXELLES, LISBONA), EURONEXT LIFFE Source: "Euronext"

EURONEXT STOCK EXCHANGE (AMSTERDAM, PARIGI, BRUXELLES, LISBONA), EURONEXT LIFFE Source: Euronext Disclaimers DISCLAIMERS BORSE BORSA ITALIANA Source: Borsa Italiana S.p.A. The market data is the property of Borsa Italiana S.p.A. All rights reserved. Borsa Italiana and Borsa Italiana's logo, IDEM,

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente:

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente: VIA ALBERTO DA GIUSSANO, 8 20145 - MILANO TEL. 02/86454996 FAX 02/867898 assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO

Dettagli

I nuovi servizi per gli emittenti. Palazzo Mezzanotte, Milano, 28 Maggio 2013

I nuovi servizi per gli emittenti. Palazzo Mezzanotte, Milano, 28 Maggio 2013 I nuovi servizi per gli emittenti Palazzo Mezzanotte, Milano, 28 Maggio 2013 I nuovi servizi per gli emittenti Il processo di armonizzazione verso T2S e gli impatti sugli emittenti Loretta Milani Head

Dettagli

Review dei mercati 2015: Borsa Italiana è la prima tra le principali Borse mondiali per performance (FTSE MIB +13.94%)

Review dei mercati 2015: Borsa Italiana è la prima tra le principali Borse mondiali per performance (FTSE MIB +13.94%) Review dei mercati 2015: Borsa Italiana è la prima tra le principali Borse mondiali per performance (FTSE MIB +13.94%) - Record di ammissioni dal 2007: 32 di cui 27 IPO - Raccolta totale con le nuove IPO:

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI. Alessandro Violante Primary Markets Borsa Italiana Gruppo London Stock Exchange Bologna 13 Dicembre 2010

L offerta di Borsa Italiana per le PMI. Alessandro Violante Primary Markets Borsa Italiana Gruppo London Stock Exchange Bologna 13 Dicembre 2010 L offerta di Borsa Italiana per le PMI Alessandro Violante Primary Markets Borsa Italiana Gruppo London Stock Exchange Bologna 13 Dicembre 2010 Finanziare il salto dimensionale PRIVATE EQUITY BORSA Fonti

Dettagli

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Indice INTRODUZIONE Pag. 3 PARTECIPAZIONE AI MERCATI GESTITI DA

Dettagli

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie 1.0 Sommario 1.0 Sommario 2 2.0 Overview 3 3.0 T2S: Deposito/Restituzione garanzie a copertura dei Margini 3 4.0 Criteri di riscontro in T2S 3 4.1 Campi

Dettagli

L investitore online: profili e comportamenti

L investitore online: profili e comportamenti L investitore online: profili e comportamenti Alessandra Franzosi, Enrico Pellizzoni Research & Development Borsa Italiana Spa Opening Trading Online Expo 6 maggio 2004 Milano Contenuti I motivi dell analisi

Dettagli

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura Monte Titoli Procedura di gestione delle insolvenze Descrizione della procedura Versione 1.0 9 aprile 2013 PREMESSA L obiettivo del documento è quello di descrivere la procedura di gestione dell insolvenza

Dettagli

AIM Italia. Il mercato per fare impresa

AIM Italia. Il mercato per fare impresa AIM Italia Il mercato per fare impresa AIM Italia L accesso al capitale è un elemento fondamentale per lo sviluppo di ogni impresa. Dedicato alle PMI che vogliono investire nella propria crescita Un mercato

Dettagli

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX AGREX (Agricultural Derivatives Exchange) è il nuovo segmento di derivati su merci agricole di IDEM, il mercato dei

Dettagli

FIB Futures sull'indice FTSE MIB

FIB Futures sull'indice FTSE MIB IDEM I Prodotti FIB Futures sull'indice FTSE MIB Indice sottostante FTSE MIB Orario di Asta di apertura: 8.30 9.00 (9.00.00 9.00.59) Negoziazione continua: 9.00 17.40 Quotazione Valore di un punto indice

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO 2011

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO 2011 PIAZZA BORROMEO 1-20123 MILANO TEL. 02/86454996 r.a. TELEFAX 02/867898 e.mail assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM ANNO

Dettagli

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate SeDeX Covered Warrant e Leverage Certificate Prodotti con effetto leva per accrescere il potenziale del proprio portafoglio. SeDeX Introduzione Questi prodotti amplificano al rialzo e al ribasso le performance

Dettagli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli delle garanzie in titoli 1.0 Introduzione 3 2.0 Movimentazione in T2S 3 3.0 Criteri di riscontro in T2S 5 3.1 Campi Obbligatori 5 3.2 Campi Addizionali

Dettagli

p r o d o t t i s e m p l i c i, s t r a t e g i e s o f i s t i c a t e ETF Exchange Traded Funds

p r o d o t t i s e m p l i c i, s t r a t e g i e s o f i s t i c a t e ETF Exchange Traded Funds p r o d o t t i s e m p l i c i, s t r a t e g i e s o f i s t i c a t e ETF Exchange Traded Funds Indice Introduzione 1 ETF indicizzati: 3 - Cosa sono - Principali caratteristiche - Modalità di investimento

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana Qualità del grano sottostante al contratto futures Grano duro di ogni origine, sano, leale, mercantile. Conformità alla normativa igienico sanitaria dell

Dettagli

Focus su "E- Trading, i risultati dell'indagine 2015 su trader ed investitori", elaborato da Anna Ponziani per ITForum.

Focus su E- Trading, i risultati dell'indagine 2015 su trader ed investitori, elaborato da Anna Ponziani per ITForum. IT Forum a Rimini: quanto ha inciso la Tobin Tax su operatività trader? Stampa Invia Commenta (0) di: WSI Pubblicato il 22 maggio 2015 Ora 12:55 Il risultato dell'indagine 2015. Qual è stata percentuale

Dettagli

Tecnologia & Innovazione come facilitatori per la SOLIDARIETÀ

Tecnologia & Innovazione come facilitatori per la SOLIDARIETÀ Tecnologia & Innovazione come facilitatori per la SOLIDARIETÀ Dott. Paolo Anselmi Vice Presidente GfK Eurisko Roma, 6 Novembre 2014 Obiettivi & Fonti dei risultati visione di scenario sul trend e sulle

Dettagli

La nuova Guida al Sistema di controllo di gestione

La nuova Guida al Sistema di controllo di gestione La nuova Guida al Sistema di controllo di gestione Il controllo di gestione in azienda: le nuove linee guida di Borsa Italiana come possibile modello di riferimento Workshop Pianificazione e Controllo

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX

Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX Opzione di consegna fisica sul mercato IDEX Incontro con gli Operatori Assolombarda Milano Confindustria - Roma Data: 24/11/2009 Fabrizio Plateroti Director of Regulation & Post Trading Ennio Arlandi Energy

Dettagli

Negoziazione: operatività sulla piattaforma

Negoziazione: operatività sulla piattaforma Negoziazione: operatività sulla piattaforma A.G.E.R. Bologna, 08 Novembre 2012 Elide May Gravina Energy and Commodities Equity and Derivatives Markets Borsa Italiana LSE Group Ordini di compravendita immessi

Dettagli

Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online

Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online Valentina Sidoti Derivatives Markets, Borsa Italiana Invito in Borsa: oggi si parla di derivati Milano 6, Giugno 2002 &217(187, IDEM: il mercato italiano

Dettagli

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Disposizioni di attuazione per le Società di investimento. 1 m ar zo 2 0 1 2

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Disposizioni di attuazione per le Società di investimento. 1 m ar zo 2 0 1 2 AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Disposizioni di attuazione per le Società di investimento 1 m ar zo 2 0 1 2 Disposizioni di attuazione per le società di investimento Contenuti 1. Introduzione...

Dettagli

Apertura Lavori del 15 Maggio 2008. Pierpaolo Scandurra [Certificate Journal]

Apertura Lavori del 15 Maggio 2008. Pierpaolo Scandurra [Certificate Journal] Apertura Lavori del 15 Maggio 2008 Pierpaolo Scandurra [Certificate Journal] PROGRAMMA GIORNATA Apertura lavori; Un mercato in piena espansione (dati e statistiche); Presentazione seminari Certificate

Dettagli

I N V I G O R E D A L 1 O T T O B R E 2 0 1 2. Corrispettivi di ammissione e quotazione

I N V I G O R E D A L 1 O T T O B R E 2 0 1 2. Corrispettivi di ammissione e quotazione I N V I G O R E D A L 1 O T T O B R E 2 0 1 2 Corrispettivi di ammissione e quotazione Indice 1. Azioni Pagina 1.1 Prima quotazione o ammissione... 3 1.2 Corrispettivo semestrale... 5 2. Obbligazioni 2.1

Dettagli

AIM Italia Trieste, 10 giugno 2016

AIM Italia Trieste, 10 giugno 2016 AIM Italia Trieste, 10 giugno 2016 Borsa Italiana London Stock Exchange Group L offerta di Borsa Italiana per le PMI Mercati regolamentati MTA Mercato Telematico Azionario Mercato principale di Borsa Italiana

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS)

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO Versione 3.4 Sommario 1.0 INTRODUZIONE... 4 2.0 AMBIENTE DI LAVORO... 4 3.0 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 4.0 REPORT... 5 4.1 DEFAULT FUND... 5 4.2 DATA

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business I risultati della survey Workshop Milano,12 giugno 2012 Il campione 30 SGR aderenti, rappresentative di circa il 75% del patrimonio

Dettagli

La gestione degli investimenti

La gestione degli investimenti La gestione degli investimenti Un servizio personalizzato, professionale e trasparente. L investimento patrimoniale dovrebbe produrre il massimo rendimento possibile in base all evoluzione dei mercati

Dettagli

U n n u o v o m o d o d i i n v e s t i r e i n m a t e r i e p r i m e. ETC - Exchange Traded Commodities

U n n u o v o m o d o d i i n v e s t i r e i n m a t e r i e p r i m e. ETC - Exchange Traded Commodities U n n u o v o m o d o d i i n v e s t i r e i n m a t e r i e p r i m e ETC - Exchange Traded Commodities Indice Introduzione 1 Exchange Traded Commodities: 3 - Cosa sono - Principali caratteristiche -

Dettagli

La provincia di Milano

La provincia di Milano La provincia di Milano Siena, maggio 2014 Area Research & IR Provincia di Milano: dati socio economici 1/2 Milano DATI SOCIO-ECONOMICI 2014 Var. % 13-14 Var. % 14-15 Var. % 15-16 Milano Italia Milano Italia

Dettagli

Piùpotenza per lemie performance di trading.

Piùpotenza per lemie performance di trading. Piùpotenza per lemie performance di trading. Mini Futures Certificate Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo. Strumenti finanziari strutturati a

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

TRASPARENZA E LIQUIDITÀ. ETFplus Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN

TRASPARENZA E LIQUIDITÀ. ETFplus Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN TRASPARENZA E LIQUIDITÀ ETFplus Il mercato degli ETF e degli ETC/ETN Indice Introduzione 1 Evoluzione storica e attuale segmentazione 2 ETFplus: Mercato regolamentato 3 L accesso al mercato degli operatori

Dettagli

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio BORSA ITALIANA S.p.A. Derivatives Markets Private Investors Business Development Relatore: Gabriele Villa Disclaimer La pubblicazione del presente

Dettagli

I N V I G O R E D A L 9 M A G G I O 2 0 1 1. Corrispettivi di ammissione e quotazione

I N V I G O R E D A L 9 M A G G I O 2 0 1 1. Corrispettivi di ammissione e quotazione I N V I G O R E D A L 9 M A G G I O 2 0 1 1 Corrispettivi di ammissione e quotazione Indice 1. Azioni Pagina 1.1 Prima quotazione o ammissione... 3 1.2 Corrispettivo semestrale... 5 2. Obbligazioni 2.1

Dettagli

Strumenti e metodologie per investire consapevolmente nel mercato dei certificati

Strumenti e metodologie per investire consapevolmente nel mercato dei certificati Strumenti e metodologie per investire consapevolmente nel mercato dei certificati Agenda Parte Prima L evoluzione del mercato primario e secondario dei certificati di investimento negli ultimi anni La

Dettagli

M I T 401 - B I T M I L L E N N I U M E X C H A N G E. Guida al Post Trade Transparency Service

M I T 401 - B I T M I L L E N N I U M E X C H A N G E. Guida al Post Trade Transparency Service M I T 401 - B I T M I L L E N N I U M E X C H A N G E Guida al Post Trade Transparency Service Issue 1.1 December 2012 Contents Guida al Post Trade Transparency Service... 1 1. Introduzione... 3 1.1. Scopo...

Dettagli

IN VIGORE DALL 1 GENNAIO 2009. Corrispettivi di ammissione e quotazione

IN VIGORE DALL 1 GENNAIO 2009. Corrispettivi di ammissione e quotazione IN VIGORE DALL 1 GENNAIO 2009 Corrispettivi di ammissione e quotazione Indice Pagina 1. Azioni 1.1 Prima quotazione o ammissione... 3 1.2 Corrispettivo semestrale... 5 2. Obbligazioni 2.1 Obbligazioni

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

I panieri Triparty XCOM e CC&G negoziabili sulla piattaforma e-mid Repo

I panieri Triparty XCOM e CC&G negoziabili sulla piattaforma e-mid Repo I panieri Triparty XCOM e CC&G negoziabili sulla piattaforma e-mid Repo Seminario «La negoziazione dei panieri Triparty Repo sulla piattaforma e-mid» Milano / Roma, 27 giugno 2014 London Stock Exchange

Dettagli

L offerta di Borsa Italiana per le PMI

L offerta di Borsa Italiana per le PMI L offerta di Borsa Italiana per le PMI Paola Fico Responsabile Regolamentazione Emittenti quotati Borsa Italiana London Stock Exchange Group Convegno di studi Università di Macerata 14 Novembre 2014 I

Dettagli

Cash Collect Certificate. Come modificare il profilo rischio/rendimento di un investimento e dell'intero portafoglio

Cash Collect Certificate. Come modificare il profilo rischio/rendimento di un investimento e dell'intero portafoglio Cash Collect Certificate Come modificare il profilo rischio/rendimento di un investimento e dell'intero portafoglio I Certificate Cash Collect sono strumenti derivati cartolarizzati emessi generalmente

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane Borsa Italiana I mercati obbligazionari gestiti da Borsa Italiana MOT (Mercato Regolamentato) DomesticMOT (Monte

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

SeDeX. Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant: innovazione e diversificazione

SeDeX. Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant: innovazione e diversificazione SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant: innovazione e diversificazione Questo è il mercato telematico che consente agli investitori di scambiare migliaia di strumenti quotati in tempo reale.

Dettagli

Monte Titoli Test di Connettività. v1.0 - Febbraio 2015

Monte Titoli Test di Connettività. v1.0 - Febbraio 2015 Monte Titoli Test di Connettività v1.0 - Febbraio 2015 Page 1 Introduzione Per supportare la piattaforma T2S, Monte Titoli ha predisposto nuovi ambienti dedicati: - Produzione - Avviamento e DR che coesisteranno

Dettagli

Barbara Lunghi Head of Primary Markets

Barbara Lunghi Head of Primary Markets Barbara Lunghi Head of Primary Markets ELITE Thinking long term ELITE ELITE è una piattaforma internazionale di servizi integrati creata per supportare le Imprese nella realizzazione dei loro progetti

Dettagli

ETF. Exchanged Traded Funds: prodotti semplici, strategie sofisticate

ETF. Exchanged Traded Funds: prodotti semplici, strategie sofisticate ETF Exchanged Traded Funds: prodotti semplici, strategie sofisticate Sempre più diffuso tra gli investitori italiani, l ETF è apprezzato per semplicità, trasparenza, flessibilità ed economicità. ETF Exchange

Dettagli

LA PIATTAFORMA PER IL PERSONAL BUSINESS

LA PIATTAFORMA PER IL PERSONAL BUSINESS LA PIATTAFORMA PER IL PERSONAL BUSINESS INDICE 1. IL MERCATO ITALIANO - Internet in Italia - Ecommerce in Italia 2. BFC - Mission - La nostra storia 3. SOLDI - SoldiWeb - SoldiFinanza - SoldiPeople - SoldiConsulenza

Dettagli

Morningstar. Italy ETF Survey 2011. Sponsored by

Morningstar. Italy ETF Survey 2011. Sponsored by Morningstar Italy ETF Survey 2011 Sponsored by Etf, promossi per i costi, ma gli investitori vogliono saperne di più Conosce cosa sono gli Etf/Etc, ma vuole saperne di più sul funzionamento. Li sceglie

Dettagli

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina

18 novembre 2014. La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina 18 novembre 2014 La costruzione di un portafoglio Fulvio Martina Costruire un portafoglio? REGOLE BASE IDENTIFICARE GLI OBIETTIVI INVESTIMENTO E RISCHIO IDONEO ORIZZONTE TEMPORALE Asset allocation Diversificazione

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

UNO STRUMENTO PER OGNI IDEA DI INVESTIMENTO. Investment Certificate

UNO STRUMENTO PER OGNI IDEA DI INVESTIMENTO. Investment Certificate UNO STRUMENTO PER OGNI IDEA DI INVESTIMENTO Investment Certificate Indice Introduzione 1 Caratteristiche generali 2 La varietà di Certificate 3 I Sottostanti 6 Il mercato SeDeX 7 Informazioni utili 8 II

Dettagli

Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio

Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio 1 Mercati e strumenti finanziari gestiti Dal 1998 Borsa Italiana SpA regolamenta, sviluppa e gestisce i mercati italiani azionari (MTA e Mercato Expandi), il mercato degli strumenti derivati (IDEM), il

Dettagli

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Oltre gli schemi, verso nuove opportunità d investimento Adottare un approccio di gestione standard, che utilizza l esposizione azionaria come un indicatore

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015

Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Informazione Regolamentata n. 1615-51-2015 Data/Ora Ricezione 29 Settembre 2015 18:31:54 MTA Societa' : FINECOBANK Identificativo Informazione Regolamentata : 63637 Nome utilizzatore : FINECOBANKN05 -

Dettagli

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit.

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Codice ISIN: IT0006724766 Codice Negoziazione: UMIB3L Codice ISIN: IT0006724782 Codice Negoziazione: UMIB5L Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Puoi replicare, moltiplicando x3 e x5 la performance

Dettagli

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 2 Agenda 17.00 17.15 Introduzione Matteo Carcano Orc Software 17.15 17.30 Le opportunità di

Dettagli

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Introduzione IDEX è il segmento dei derivati energetici di IDEM, il mercato finanziario regolamentato dei derivati

Dettagli

Covered Warrant di UniCredit, soluzioni per mercati in movimento.

Covered Warrant di UniCredit, soluzioni per mercati in movimento. Covered Warrant di UniCredit, soluzioni per mercati in movimento. I Certificate descritti in questa pubblicazione sono strumenti finanziari strutturati complessi a capitale non protetto. Non è garantito

Dettagli

Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures

Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures Roberto Del Conte Borsa Italiana Spa 7 Maggio 2004 Milano Trading Online Expo Contenuti I contratti Futures Idem Stock Futures

Dettagli

BANCOMATLab Osservatori 2012

BANCOMATLab Osservatori 2012 BANCOMATLab Osservatori 2012 Antonio Sarnelli BANCOMATLab Consorzio BANCOMAT Roma, Palazzo dei Congressi 15 novembre 2012 0 Agenda BANCOMATLab La Multicanalità delle banche Osservatorio Carte 1 Agenda

Dettagli

SONIA SALERNO INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE

SONIA SALERNO INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE SONIA SALERNO Anteprima di: INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE Come Investire il Capitale in Opzioni Binarie a 1-5-10-15 Minuti per Guadagnare in Modo Costante e Veloce 2 Titolo INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE

Dettagli

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets

SeDeX, MOT ed EuroMOT. Mauro Giangrande Borsa Italiana Divisione FI&CW Markets SeDeX, MOT ed EuroMOT Mauro Giangrande Borsa Italiana Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 2 Contenuti SeDeX MOT EuroMOT 3 Mercato SeDeX SeDeX: il mercato telematico dei securitised derivatives SeDeX è il mercato

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli