DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 17 DEL 21 OTTOBRE 2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 17 DEL 21 OTTOBRE 2010"

Transcript

1 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 17 DEL 21 OTTOBRE 2010 Oggetto: Adesione al Sistema Informativo Locale Integrato (SILI) da parte della Società della Salute Valdinievole. L anno DUEMILADIECI e questo giorno VENTIUNO del mese di OTTOBRE alle ore 15,00 nella sala consiliare del Comune di Lamporecchio si è riunita l Assemblea dei Soci della Società della Salute convocata nelle forme previste dallo Statuto. All inizio della seduta sono rispettivamente presenti ed assenti i signori: COMPONENTI PRESENTI ASSENTI BETTARINI DANIELE SINDACO DEL COMUNE DI BUGGIANO XX BORGIOLI MARCO SINDACO DEL COMUNE DI CHIESINA UZZANESE XX PAPPALARDO ANTONIO SINDACO DEL COMUNE DI LARCIANO XX CHIARAMONTE GIUSEPPE SINDACO DEL COMUNE DI LAMPORECCHIO XX RICCI PAOLO ASSESSORE DEL COMUNE DI MASSA E COZZILE XX VANNI RINALDO SINDACO DEL COMUNE DI MONSUMMANO TERME XX BELLANDI GIUSEPPE SINDACO DEL COMUNE DI MONTECATINI TERME XX CONFORTI FRANCESCO ASSESSORE DEL COMUNE DI PESCIA XX RASPA DESDEMONE ASSESSORE DEL COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE XX GALLIGANI PIER LUIGI SINDACO DEL COMUNE DI PONTE BUGGIANESE XX FRANCHI RICCARDO SINDACO DEL COMUNE DI UZZANO XX SCARAFUGGI ALESSANDRO DIRETTORE GENERALE AZIENDA USL3 DI PISTOIA XX Sono presenti il Presidente della Consulta del Terzo Settore, Rag. Arnaldo Pieri, e il Presidente del Comitato di Partecipazione, Sig.ra Silvia Prioreschi; 1

2 Presiede la seduta il Dott. GIUSEPPE BELLANDI nella sua qualità di Presidente. Assiste il Direttore della SdS Dott. Claudio Bartolini incaricato della redazione del presente verbale. E presente altresì il Presidente della Provincia di Pistoia, Dott.ssa Federica Fratoni; Accertato il numero legale degli intervenuti, dichiara aperta la seduta ed invita i presenti all esame dell argomento indicato in oggetto. L ASSEMBLEA DEI SOCI Considerato che in data con atto ai rogiti del Segretario Comunale del Comune di Montecatini Terme, registrati in data N Rep i Comuni di Buggiano, Chiesina Uzzanese, Lamporecchio, Larciano, Massa e Cozzile, Monsummano Terme, Montecatini Terme, Pieve a Nievole, Pescia, Ponte Buggianese, Uzzano e l Azienda USL 3 di Pistoia hanno sottoscritto gli atti costitutivi (Statuto e Convenzione) del nuovo Consorzio Società della Salute della Valdinievole; Vista la delibera dell Assemblea dei Soci n. n.1 del 16/02/2010 con la quale il Sindaco del Comune di Montecatini Terme, Dott. Giuseppe Bellandi, è stato eletto Presidente della Società della Salute; Visto il decreto del Presidente della Società della Salute n.1 del 22/03/2010 con il quale è stato rinnovato l incarico al Direttore della SDS, al Dott. Claudio Bartolini; Visto l art. 71 bis L.R. 40/2005 e s.m.i. comma 3 lettera c) e d) il quale prevede che la Società della Salute eserciti le funzioni di organizzazione e gestione delle attività socio-sanitarie ad alta integrazione sanitaria e delle altre prestazioni sanitarie a rilevanza sociale di cui all art. 3 septies, comma 3 del decreto delegato, individuate dal piano sanitario e sociale integrato regionale e le funzioni di organizzazione e gestione delle attività di assistenza sociale individuate ai sensi degli indirizzi contenuti piano sanitario e sociale integrato regionale ; Vista inoltre la Delibera di C.R. n. 69/2009 di modifica al PIRS in cui al punto 3) si dispone, in attuazione della L.R. 40/05 e smi art. 142 bis comma 5, nelle more di approvazione del Piano Sanitario e Sociale sopra citato, l assegnazione alla SDS delle funzioni relative alla non autosufficienza e disabilità; Vista la convenzione stipulata in data 07/05/2009 tra la Società della Salute della Valdinievole e l Azienda USL3 di Pistoia, con la quale si affida alla Azienda USL 3 di Pistoia la gestione delle attività di assistenza sociale e delle attività socio-sanitarie ad alta integrazione di cui all art. 71 bis comma 3 lett. c) e d) della L.R. n.40/2005 s.m.i, e la gestione all interno di queste del Fondo della non autosufficienza; Vista la Delibera della Giunta Esecutiva n. 4 del 18/03/2010 con la quale si proroga la convenzione sopra citata fino al 30/09/2010; Vista la deliberazione n. 509/2010 del Direttore Generale dell Azienda USL3 di Pistoia con la quale si proroga ulteriormente fino al la suddetta convenzione; 2

3 Visto l art. 8 dello Statuto; Ritenuto che la realizzazione di un sistema informativo locale integrato rappresenta uno strumento fondamentale per la costruzione di un sistema di welfare pienamente rispondente ai bisogni della popolazione della Valdinievole; Considerato che sia la L.R. 40/2005 e smi e la L.R.41/2005 incentivano le SdS in tale direzione; Vista la proposta avanzata dalla Provincia di Pistoia di cui all Allegato A) del presente atto relativo all attivazione in ambito provinciale di un Sistema Informativo Locale Integrato per la gestione delle informazioni inerenti attività di welfare, monitoraggio dei bisogni e alla qualità dei servizi alle persone; Considerato che l adesione al sistema informativo locale potrà permettere l integrazione dei diversi sistemi informativi sociali delle pubbliche amministrazioni garantendo una maggiore efficienza nella gestione dei dati e di conseguenza nel monitoraggio e valutazione dei servizi; Ritenuto che per la realizzazione di quanto sopra indicato sarà necessario la sottoscrizione da parte degli Enti coinvolti di un Protocollo d Intesa per la specifica definizione dei diversi impegni fra le parti; Visto l art. 8, commi 1-3 dello Statuto, inerenti le modalità ed il quorum necessari per la validità delle deliberazioni dell Assemblea; Con votazione unanime dei presenti resa in forma palese; Ciò premesso e considerato DELIBERA 1. di approvare le premesse del presente atto; 2. di approvare e di aderire alla proposta avanzata dalla Provincia di Pistoia relativamente alla realizzazione di un Sistema Informativo Locale Integrato così come indicato nell allegato A) del presente atto; 3. di dare mandato agli Uffici della SdS e della Provincia di Pistoia di predisporre il testo del Protocollo d Intesa da sottoscrivere fra le parti interessate; 4. di rimandare ad un successivo atto deliberativo l approvazione specifica del Protocollo d Intesa; 5. di dare atto che il presente provvedimento sarà portato a conoscenza degli Enti che compongono il Consorzio affinché possano procedere con gli atti necessari in tale senso; 6. di dare atto che il presente provvedimento sarà portato a conoscenza degli interessati, del Comitato di Partecipazione e della Consulta del Terzo Settore. 3

4 Allegato A Provincia di Pistoia Osservatorio Sociale Proposta adesione a S.I.L.I. (Sistema Informativo Locale Integrato) da parte della Società della Salute della Valdinievole Premessa sull importanza e le caratteristiche di un sistema informativo dei servizi sociali La Provincia di Pistoia attraverso l Osservatorio Sociale ha attivato la sperimentazione del S.I.L.I. nella Zona sociosanitaria Pistoiese da oltre un anno. Tale sperimentazione ha ottenuto risultati significativi in termini di gestione delle informazioni relative all attività dei servizi di welfare, al monitoraggio dei bisogni, alla qualità dei servizi alle persone. Il presupposto di tale sperimentazione è legato alla funzione strategica che assume un sistema informativo in merito alla programmazione, gestione e valutazione delle politiche e degli interventi sociali in quanto: - è uno strumento di conoscenza per gli operatori, i responsabili delle politiche (ai diversi livelli) e i cittadini; - facilita la lettura dei bisogni e sostiene il processo decisionale a tutti i livelli di governo; - è funzionale alla diffusione della cultura del confronto e alla valutazione comparativa delle esperienze e dei risultati; - prevede il potenziamento della produzione statistica ufficiale nell ambito delle indagini presso i cittadini e le istituzioni pubbliche. La programmazione delle politiche sociali richiede un quadro di conoscenze continuamente aggiornate che consentano di rilevare ciò che avviene nel presente, attraverso un percorso che sedimenti le informazioni e attraverso la loro organizzazione e valorizzazione - prefiguri i connotati essenziali degli scenari e delle tendenze in atto. Un sistema informativo sociale deve perseguire l obiettivo di monitorare l intero universo di attività del sistema d azione sociale, raccogliendo e archiviando informazioni rilevanti, attendibili, analizzabili ed effettivamente fruibili nel quadro di mirati obiettivi conoscitivi e operativi. La separazione tra produttori di conoscenza/ricercatori e amministratori/gestori dei servizi deve essere superata, mirando a processi affidabili di autoproduzione dei dati da parte del sistema dei servizi sociali, e più in generale dei servizi alla persona, tramite il consolidamento di adeguate capacità professionali. Per essere efficace infine il sistema deve: - mostrare coerenza nella raccolta/produzione informativa rispetto ai fabbisogni conoscitivi definiti - essere caratterizzato da alta frequenza di aggiornamento dei dati - essere esaustivo nel monitorare servizi e prestazioni 4

5 - garantire continuità e stabilità operativa nel tempo - disporre di procedure e strumenti amichevoli - disporre di una adeguata strumentazione informatica hardware e software - prevedere una restituzione periodica e generalizzata dei risultati acquisiti. Caratteristiche del sistema informativo locale integrato (SILI) Dall attuale situazione in cui le informazioni sugli interventi sono ampiamente note a livello del singolo servizio, o spesso a livello del singolo operatore che compie un approfondita attività di raccolta dei dati e notizie sui singoli soggetti con cui entrano in contatto, occorre passare ad una situazione in cui tali conoscenze vengono rese disponibili all interno dell intero sistema. Tra gli obiettivi e requisiti generali del sistema integrato dei servizi sociali si possono individuare: a. l ottimizzazione di un sistema unico di raccolta e rilevazione che, attraverso l integrazione delle informazioni a disposizione della Società della Salute della Valdinievole e dei Comuni (che mantengono tuttora una parte residuale di servizi e prestazioni di carattere sociale) è in grado di far condividere informazioni sociosanitarie fra i soggetti coinvolti nel sistema integrato; b. l integrazione dei sistemi informativi sociali delle pubbliche amministrazioni con i sistemi informativi dei gestori di interventi e prestazioni sociali privati che operano in convenzione con i servizi pubblici (nell esperienza della Zona sociosanitaria Pistoiese l integrazione è stata messa a regime con il sistema informativo della Caritas Diocesana di Pistoia); c. la diffusione, tramite l utilizzo del Nomenclatore Regionale dei Servizi Sociali, di un linguaggio comune che consenta di potere interloquire evitando possibili fraintendimenti basati su diverse interpretazioni della terminologia; d. la possibilità di disporre di uno strumento il cui uso non richieda particolari capacità tecniche, in grado di evolvere nel tempo in modo da adeguarsi facilmente a nuovi requisiti e/o esigenze; e. la gestione delle informazioni garantendo i requisiti di sicurezza e riservatezza delle stesse, in ottemperanza ai requisiti di legge, e, in particolare a quanto stabilisce il Decreto Legislativo 196/2003 in merito al trattamento dei dati personali e sensibili e ai requisiti minimi di sicurezza. Nello specifico la Società della Salute e i Comuni potranno disporre di uno strumento di lavoro quotidiano per tutte le attività legate alla gestione e alla erogazione dei Servizi Sociali sul territorio della Valdinevole ed avere la visibilità delle informazioni relative ai rapporti del cittadino con le strutture, comunque dislocate sul territorio, che operano nel sociale al fine di avere una migliore conoscenza del soggetto in stato di bisogno e quindi incrementare il livello di qualità del Servizio. L architettura del sistema informativo prevede che tramite un server provinciale si possano mettere in rete le informazioni necessarie al funzionamento del sistema. Vi dovranno risiedere in un unica banca dati le informazioni provenienti dai servizi della Società della Salute e dei singoli Comuni, pur rimanendo, ciascun ente, unico titolare della gestione delle informazioni di propria competenza attraverso adeguati livelli di sicurezza di autenticazione e profilazione dell utente. 5

6 Vista l importanza di rispettare la sicurezza dei dati trattati e le norme sulla privacy, ogni soggetto che accederà alle informazioni contenute nel sistema dovrà essere accreditato e autorizzato all accesso dei dati limitatamente alle azioni permesse per le rispettive competenze. Per garantire un adeguato livello di qualità del dato e per poter effettuare un operazione di controllo sui dati forniti dal cittadino risulta indispensabile la disponibilità di alcune informazioni anagrafiche contenute negli archivi gestionali delle anagrafi comunali. Si tratta in particolare delle informazioni relative all identificazione dell individuo e al proprio stato di famiglia in quanto è indispensabile sia evitare errori di digitazione nell inserimento dei cittadini che richiedono un servizio, sia, ai fini della presa in carico di un singolo cittadino, conoscere il carico e la situazione familiare e l eventuale presenza di altri interventi sui componenti il nucleo familiare. Si precisa che il fabbisogno informativo di fonte anagrafica costituisce una limitata partizione dei dati presenti negli archivi anagrafici, tale da garantire il rispetto della normativa vigente dato che, ai sensi dell'art. 34, 1 comma del D.P.R. n. 223/1989, è consentito il rilascio, anche periodico, di elenchi degli iscritti nell'anagrafe della popolazione residente alle amministrazioni pubbliche che ne facciano richiesta per esclusivo uso di pubblica utilità. Si ricorda, inoltre, al riguardo che l'art. 2, comma 5, della legge n. 127/1997, che non ha innovato la previgente disciplina anagrafica, reca disposizioni per favorire la trasmissione di dati e documenti tra archivi anagrafici da un lato e, dall'altro, altre amministrazioni pubbliche, nonché gestori ed esercenti di pubblici servizi. La medesima norma, tuttavia, non consente connessioni dirette con archivi o atti anagrafici (di cui il Comune deve garantire la perfetta conservazione, ai sensi dell'art. 23 del D.P.R. n. 223/1989), ma, piuttosto, la possibilità di collegamenti informatici o telematici attraverso i quali rendere disponibili, su richiesta, la trasmissione o la consultazione in rete di un documento o di un certificato su supporto informatico, relativo, ad esempio, ad elenchi di iscritti all'anagrafe, oppure a specifiche attestazioni attinenti alla residenza o allo stato di famiglia di singoli residenti. Specifiche tecniche per la gestione del sistema informativo locale integrato (SILI) Scopo del SILI è quello di permettere la gestione degli interventi effettuati in ambito sociale condivisa da parte di più soggetti. Con il termine gestione si intende sia la parte di inserzione interventi effettuata dai soggetti gestori sia quella per la consultazione dei dati necessaria per controlli su interventi a utenti o per statistiche sul territorio. Per ottenere ciò è necessario che il server adibito a tale servizio sia accessibile da tutti gli operatori abilitati e questo è possibile utilizzando un collegamento che ormai tutti gli uffici possiedono, cioè internet. Deve essere evidenziato che pur gestendo tutto il database come un unica entità in pratica il programma permette ad ogni operatore di lavorare solo con i suoi dati utilizzando quelli degli altri solo per segnalazioni particolari al verificarsi di eventi che è utile siano conosciuti da tutti. I punti fondamentali operativi sono: 1. Invio dati anagrafici dai Comuni a Server 2. Inserimento interventi da Società della Salute/Comuni 6

7 3. Eventuale importazione dati da altri soggetti del sistema integrato 4. Consultazione dati da utenti abilitati. 1. Invio dati anagrafici dai Comuni a Server Questa operazione consiste nell invio al Server di alcuni dati delle anagrafi dei Comuni secondo un tracciato definito. Tale invio viene effettuato con operazione di FTP sicuro e criptato eseguito in forma automatica periodica. I dati anagrafici non sono consultabili da nessun operatore ma servono al momento in cui viene inserito un intervento per controllare, tramite codice fiscale, se il richiedente il servizio esiste in una qualsiasi anagrafe; nel caso si riporteranno i dati anagrafici e si consoliderà la struttura familiare nel momento della richiesta. Nel caso in cui il richiedente non sia nell anagrafe del Comune che inserisce l intervento questo viene subito segnalato. Gli interventi inseriti saranno consultabili da tutti gli operatori mentre la struttura familiare che l utente aveva al momento della richiesta sarà consultabile solo dagli operatori attivi nel Comune in cui il cittadino ha residenza. Sarà comunque previsto un controllo per cui se un cittadino richiede un tipo di intervento per il quale ha già ottenuto l aiuto o da altro operatore o attraverso altri familiari questo evento verrà segnalato. 2. Inserimento interventi da Società della Salute e Comuni L operatore può inserire gli interventi controllando solo i dati dell anagrafe dei Comuni di propria competenza (cosa che gli è consentita dalla legge) ma, come espresso sopra, avendo tutti i controlli necessari per evidenziare eventuali situazioni non congrue verificatesi anche a seguito di inserimenti effettuati da altri operatori. 3. Importazione dati da altri soggetti È prevista una funzione eventuale per importare dati dai programmi già in uso presso soggetti terzi gestori di interventi e inserirli nel database degli interventi. Tale operazione è utile per poter avere una visione completa dell assistenza data sul territorio. 4. Consultazione dati da utenti abilitati La consultazione degli interventi è forse l aspetto di maggiore utilità del progetto. Questa è regolata come accennato sopra da potenzialità diversificate tra Società della Salute e Comuni e le strutture abilitate sulla base anche della normativa vigente. Fasi attuative per la messa a regime del SILI nella Zona Valdinievole: 1. Predisposizione e ratifica di un protocollo d intesa tra i soggetti del sistema integrato dei servizi per l utilizzo del sistema che potrà sostituire o agire in modo complementare con quelli esistenti 2. Eventuale integrazione dei software informativi: si tratta di verificare e attuare le necessarie soluzioni tecniche per rendere compatibili i sistemi informativi dei diversi soggetti coinvolti 3. Definizione della mappa dei punti di accesso al sistema e delle reciproche connessioni 7

8 4. Realizzazione di un percorso di ricerca-formazione-intervento tra gli operatori volto alla conoscenza e uso del S.I.L.I. e finalizzato a stabilire una buona pratica di condivisione e relazione 5. Attrezzamento dei punti di accesso e sviluppo di azioni di informazione e comunicazione 6. Individuazione risorse economiche necessarie per avvio e messa a regime. Pistoia, 15 ottobre

9 Deliberazione della Assemblea n.17 del Il presente verbale, previa lettura, è come appresso approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Dott. Giuseppe Bellandi Firmato in originale IL DIRETTORE Dott. Claudio Bartolini Firmato in originale PUBBLICAZIONE (Art.124, comma 1,D.Lgs n 267 e art.4 comma 2 Statuto della SdS) Copia della presente deliberazione viene affissa all Albo Pretorio della Società della Salute della Valdinievole, sita in Pescia Piazza XX Settembre, 22 il e vi rimarrà per 15 giorni consecutivi. Il DIRETTORE della SdS Valdinievole Dott. Claudio Bartolini CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Pubblicato all Albo dal al Il DIRETTORE della SdS Valdinievole Dott. Claudio Bartolini Per copia conforme all originale in carta libera per uso amministrativo. Pescia, L Ufficio di Segreteria ESECUTIVITA La presente deliberazione è divenuta esecutiva ai sensi dell art. 4, comma 2 dello Statuto della Società della Salute della Valdinievole e ai sensi dell art. 134 commi 3 /4 D.lgs.267/2000. Pescia,. Il DIRETTORE della SdS Valdinievole Dott. Claudio Bartolini 9

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 10 DEL 08 GIUGNO 2010

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 10 DEL 08 GIUGNO 2010 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 10 DEL 08 GIUGNO 2010 Oggetto: Convenzione per l adesione della SDS Valdinievole alla Rete Telematica Regione Toscana (art.

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA

PROTOCOLLO D'INTESA TRA PROTOCOLLO D'INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PRIMO CENSIMENTO DENOMINATO "CONOSCERE CHI HA BISOGNO DI AIUTO" NECESSARIO AL COMPLETAMENTO DATI DEI PIANI DI PROTEZIONE CIVILE E DELLE PROCEDURE DELLA CENTRALE

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE n 64 del 24/05/2011

DETERMINA DEL DIRETTORE n 64 del 24/05/2011 Società della Salute della Valdinievole Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) cod.fisc.91025730473 Tel. 0572 460475-464 - Fax 0572 460404 emai: segreteriasds@usl3.toscana.it DETERMINA DEL DIRETTORE

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 13 DEL 31 OTTOBRE 2012 Oggetto: Bilancio Preventivo

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 DETERMINA DEL DIRETTORE n. 06 del 12.02.2015 Oggetto: Lavori di ristrutturazione dei fabbricati

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE n. 30 del 29.03.2011. Oggetto:Liquidazione fattura per Consulenza Legale in favore dell Avv. Stefania Boccaccini.

DETERMINA DEL DIRETTORE n. 30 del 29.03.2011. Oggetto:Liquidazione fattura per Consulenza Legale in favore dell Avv. Stefania Boccaccini. Società della Salute della Valdinievole Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) cod.fisc.91025730473 Tel. 0572 460475-464 - Fax 0572 460404 emai: segreteriasds@usl3.toscana.it DETERMINA DEL DIRETTORE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 10 DEL 22 GIUGNO 2011

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 10 DEL 22 GIUGNO 2011 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 10 DEL 22 GIUGNO 2011 Oggetto: Accettazione lascito testamentario. Parere regolarità tecnica del presente atti ai sensi

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 155 N 14052 di prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE PROTOCOLLO D INTESA CON LA PROVINCIA DI SONDRIO RELATIVO ALLA GESTIONE COORDINATA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 142 / 2010 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 30-Giugno-2010 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON SOC. ESCO BERICA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 9 / 2012 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 18 Gennaio - 2012 OGGETTO: DISPONIBILITA DELLA STRUTTURA DI COPERTURA DELLA

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 62 DATA 20/10/2015 OGGETTO: Nomina del Responsabile del Procedimento di Conservazione

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA SEDUTA DEL 11/10/2012 Del. Nr. 245 Prot. n. del Oggetto: Personale: approvazione programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2012-2014. FEDERICO

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE n. 79 del 20/06/2011

DETERMINA DEL DIRETTORE n. 79 del 20/06/2011 Società della Salute della Valdinievole Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) cod.fisc.91025730473 Tel. 0572 460475-464 - Fax 0572 460404 emai: segreteriasds@usl3.toscana.it DETERMINA DEL DIRETTORE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE del 08-02-2011 n. 10

VERBALE DI DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE del 08-02-2011 n. 10 VERBALE DI DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE del 08-02-2011 n. 10 COPIA Oggetto: Consultazione on line della banca dati anagrafica da parte di pubbliche amministrazione e di enti che volgono servizi di pubblica

Dettagli

PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N. 329 OGGETTO ISTITUZIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO DELLA PROVINCIA DI ASTI

PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N. 329 OGGETTO ISTITUZIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO DELLA PROVINCIA DI ASTI Proposta di deliberazione prot. N 111112 del 02/12/2010 IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N. 329 OGGETTO ISTITUZIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 DEL 10/02/2011.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 DEL 10/02/2011. C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 DEL 10/02/2011 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE DI COOPERAZIONE INFORMATICA TRA L'AGENZIA DELLE ENTRATE E IL COMUNE DI NOCETO AUTORIZZAZIONE ALLA SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 DETERMINA DEL DIRETTORE n. 15 del 10.04.2014 Oggetto: Assegnazione dei budget a seguito dell

Dettagli

Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010

Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010 Deliberazione Giunta Esecutiva n. 42 del 3 dicembre 2010 Oggetto: Approvazione Protocollo di Intesa tra Centro Affidi Comune di Firenze e Forum Toscano delle Associazioni per i diritti della Famiglia -

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA SOCIETA' DELLA SALUTE dell'alta Val di Cecina Comuni di: Volterra Pomarance Castelnuovo VC Montecatini VC Azienda USL 5 di Pisa Deliberazione n.43 del. 17.12.2015 DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA Oggetto:

Dettagli

REGIONE PIEMONTE CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE VALLE DI SUSA

REGIONE PIEMONTE CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE VALLE DI SUSA REGIONE PIEMONTE CONSORZIO INTERCOMUNALE SOCIO ASSISTENZIALE VALLE DI SUSA ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL CON.I.S.A. VALLE DI SUSA N. 9/2010 OGGETTO: SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO. Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI TORRECUSO. Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 96 Adunanza del 09.10.2015 OGGETTO: D.P.C.M. 3 DICEMBRE 2013. INDIVIDUAZIONE A.O.O.. NOMINA RESPONSABILE

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO. tra:

CONTRATTO DI SERVIZIO. tra: In data. 2011 è stipulato il seguente: CONTRATTO DI SERVIZIO tra: l Azienda Unità Sanitaria 11, (successivamente denominata AUSL), Codice Fiscale e Partita IVA 04616830487, con sede legale in Empoli, Via

Dettagli

Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile dr. Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE

Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile dr. Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile

Dettagli

La Giunta Comunale. Visto il D.P.R. 30.05.1989 n. 223 Regolamento Anagrafico e sue modifiche;

La Giunta Comunale. Visto il D.P.R. 30.05.1989 n. 223 Regolamento Anagrafico e sue modifiche; Oggetto: Definizione linee di indirizzo per accesso in consultazione alla banca dati informatizzata dell Anagrafe del Comune di Teglio ed utilizzo dei dati anagrafici da parte degli Uffici comunali. La

Dettagli

Azienda USL 5 di Pisa. DELIBERAZIONE di ASSEMBLEA

Azienda USL 5 di Pisa. DELIBERAZIONE di ASSEMBLEA SOCIETÀ della SALUTE dell Alta Val di Cecina Comuni di: Volterra Pomarance Castelnuovo VC Montecatini VC Azienda USL 5 di Pisa Deliberazione n. 34 del 04.12.2013 DELIBERAZIONE di ASSEMBLEA Oggetto: Progetto

Dettagli

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 54 del 09/10/2015 OGGETTO ATTIVAZIONE SISTEMA DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI-INDIVIDUAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 7 DEL 20 APRILE 2010

DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 7 DEL 20 APRILE 2010 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI N. 7 DEL 20 APRILE 2010 Oggetto: Approvazione elenco Servizi e Strutture di Assistenza Sociale e della Non Autosufficienza

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 49 del 08-10-2015 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DELL'AREA ORGANIZZATIVA OMOGENEA (AOO) E NOMINA DEL

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 121 Seduta del 20/06/2013 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

Il Direttore Lucetta Tre Re. Deliberazione Giunta n. 15 del 14 novembre 2007

Il Direttore Lucetta Tre Re. Deliberazione Giunta n. 15 del 14 novembre 2007 Deliberazione Giunta n. 15 del 14 novembre 2007 Oggetto: Fase Pilota del progetto regionale di assistenza continuativa a persone non autosufficienti : accordo con Medici di Medicina Generale. presente

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE n. 57 del 17/05/2011

DETERMINA DEL DIRETTORE n. 57 del 17/05/2011 Società della Salute della Valdinievole Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) cod.fisc.91025730473 Tel. 0572 460475-464 - Fax 0572 460404 emai: segreteriasds@usl3.toscana.it DETERMINA DEL DIRETTORE

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 67 del 05-10-15

COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 67 del 05-10-15 COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 67 del 05-10-15 Oggetto: ISTITUZIONE AOO (AREA ORGANIZZATIVA OMOGENEA) E NOMINA DEL RESPONSABILE DELLA GESTIONE DOCUMENTALE (DPCM 03/12/2013 E DPCM 13/11/2014)

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 96 Del 06-08-2012 C O P I A Oggetto: Assunzione, ai sensi della legge n.68/99, del signor Petruzziello Luigi. L'anno

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME

COMUNE DI MONTECATINI TERME Registro Pubblicazione n. 964 COMUNE DI MONTECATINI TERME DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 143 C O P I A DEL 25/05/2006. OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEI CRITERI RELATIVI AI PERMESSI IN DEROGA PER LE AREE

Dettagli

COMUNE DI SCHIAVI DI ABRUZZO (Provincia di Chieti) -------------------

COMUNE DI SCHIAVI DI ABRUZZO (Provincia di Chieti) ------------------- [ ] ORIGINALE [X] COPIA COMUNE DI SCHIAVI DI ABRUZZO (Provincia di Chieti) ------------------- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 35 DEL 21/06/2010 OGGETTO: Regolamento per la gestione delle

Dettagli

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI ORIGINALE

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI ORIGINALE N 183 del Registro CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI ORIGINALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Manuale di gestione e conservazione dei documenti e per la tenuta del

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

COMUNE DI GAMBASCA PROV. DI CUNEO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI GAMBASCA PROV. DI CUNEO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA COMUNE DI GAMBASCA PROV. DI CUNEO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE N. 56 OGGETTO: PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE APPROVAZIONE ACCORDO DI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Provincia di Bologna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 100 del 29/08/2014 OGGETTO: ATTIVAZIONE DI CANALI INFORMATIVI TELEMATICI E UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORK-PROGETTO COMUNICAZIONE MOLINELLA 2.0. L

Dettagli

CITTÀ DI DOMODOSSOLA Provincia del Verbano Cusio Ossola

CITTÀ DI DOMODOSSOLA Provincia del Verbano Cusio Ossola Copia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.43 Oggetto:Assegnazione del personale alle Aree organizzative del comune e riapprovazione dotazione organica. L anno duemilaquattordici addì quattro

Dettagli

C O M U N E D I S A N G I O R G I O M O N F E R R A T O

C O M U N E D I S A N G I O R G I O M O N F E R R A T O REGIONE PIEMONTE PROVINCIA ALESSANDRIA C O M U N E D I S A N G I O R G I O M O N F E R R A T O VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 30 OGGETTO: ARMONIZZAZIONE CONTABILE RINVIO AL 2017 DI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 109 DEL 21 OTTOBRE 2015 O G G E T T O

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 109 DEL 21 OTTOBRE 2015 O G G E T T O DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 109 DEL 21 OTTOBRE 2015 O G G E T T O NOMINA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DI CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA (D.LGS. N.8272005). L anno duemilaquindici il giorno ventuno

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Provincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 109 del 24.09.2015

COMUNE DI SESTU. Provincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 109 del 24.09.2015 COMUNE DI SESTU rovincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 109 del 24.09.2015 COIA Oggetto: Nomina del Responsabile della gestione documentale e del sistema di conservazione dei documenti

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Cap. 40027, Via Bacchilega n. 6 Tel. 0542/56911 Fax 56900 E-Mail: urp@mordano.provincia.bologna.it Sito Internet: www.comunemordano.it DELIBERAZIONE N. 16 DEL 05/03/2015

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 104 DEL 18.12.2014 OGGETTO: Autorizzazione alle celebrazioni di matrimoni di rito civile fuori dalla casa comunale. Determinazioni e indirizzi all Ufficio di Stato

Dettagli

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COPIA DELIBERAZIONE N. 189 DEL 30.12.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE PROGETTO 'CARTA IDENTITA' - DONAZIONE ORGANI'. L anno duemilaquindici

Dettagli

ALLEGATO A REGOLAMENTO DEL COORDINAMENTO PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

ALLEGATO A REGOLAMENTO DEL COORDINAMENTO PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE ALLEGATO A REGOLAMENTO DEL COORDINAMENTO PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Approvato con Delibera di Consiglio n. 29 del 19 maggio 2011 INDICE REGOLAMENTO...1 Art. 1 Oggetto...1 Art. 2

Dettagli

COMUNE DI ROCCA PRIORA Provincia di Roma

COMUNE DI ROCCA PRIORA Provincia di Roma COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO E D'UFFICIO DELLA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.118 DEL 22-12-2015 Rocca Priora, li 07-01-2016 Il Segretario generale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

COMUNE DI ABBADIA SAN SALVATORE PROVINCIA DI SIENA. Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ABBADIA SAN SALVATORE PROVINCIA DI SIENA. Deliberazione della Giunta Comunale Deliberazione n 204 in data 13/11/2015 COMUNE DI ABBADIA SAN SALVATORE PROVINCIA DI SIENA Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: NOMINA DEL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA.. L anno Duemilaquindici,

Dettagli

C O M U N E DI S E L L A N O (Provincia di Perugia)

C O M U N E DI S E L L A N O (Provincia di Perugia) C O M U N E DI S E L L A N O (Provincia di Perugia) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 108 del 23-10-2014 COPIA Oggetto: APPROVAZIONE MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO L anno

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O.

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 247 in data 06/10/2015 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: APPROVAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DOCUMENTALE,

Dettagli

COMUNE DI USSARAMANNA

COMUNE DI USSARAMANNA COPIA COMUNE DI USSARAMANNA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N 104/2015 OGGETTO: INTEGRAZIONE MANUALE DI GESTIONE DOCUMENTALE - D.P.C.M. 3 dicembre 2013. L'anno Duemilaquindici,

Dettagli

COMUNE DI IMPRUNETA PROVINCIA DI FIRENZE. N. 67 del registro delle deliberazioni del 15/06/2010

COMUNE DI IMPRUNETA PROVINCIA DI FIRENZE. N. 67 del registro delle deliberazioni del 15/06/2010 N. 67 del registro delle deliberazioni del 15/06/2010 GIUNTA COMUNALE OGGETTO: INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO GENERALE SULL ORDINAMENTO DEI SERVIZI E DEGLI UFFICI. DISPOSIZIONI SULL ACCESSO AL PUBBLICO IMPIEGO.

Dettagli

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Originale N 48 del 27/08/2015 OGGETTO: ADESIONE ALL'INIZIATIVA DI REGIONE LOMBARDIA "DOTE SPORT" L'anno duemilaquindici,

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: ATTO DI INDIRIZZO RELATIVO AI RINNOVI CONTRATTUALI E NUOVO AFFIDAMENTO SERVIZIO PER L'ATTIVITA' INFORMATICA DELL'ENTE Oggi ventisette del

Dettagli

COMUNE DI CASSANO IRPINO PROVINCIA DI AVELLINO

COMUNE DI CASSANO IRPINO PROVINCIA DI AVELLINO COMUNE DI CASSANO IRPINO PROVINCIA DI AVELLINO COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 75 Del 23-12-2009 Oggetto: ISTITUZIONE LOG MANAGEMENT. L'anno duemilanove il giorno ventitre del mese di

Dettagli

COPIA. Provincia di PADOVA

COPIA. Provincia di PADOVA COPIA COMUNE DI CASTELBALDO Provincia di PADOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n.53 Oggetto: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON LA PROVINCIA DI PADOVA PER ASSISTENZA IN MATERIA DI GESTIONE

Dettagli

Comune di Novedrate. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE N 51 DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Novedrate. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE N 51 DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Comune di Novedrate Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE N 51 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PROTOCOLLO D'INTESA PER IL COORDINAMENTO E LA GESTIONE DELLE POLITICHE E DELLE AZIONI PER L'EDUCAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo IMMEDIATA ESECUZIONE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. Reg. 63 del 29.04.2014 OGGETTO: Approvazione schema di convenzione per l'utilizzo della

Dettagli

COMUNE DI PESCOSOLIDO PROVINCIA DI FROSINONE

COMUNE DI PESCOSOLIDO PROVINCIA DI FROSINONE COPIA COMUNE DI PESCOSOLIDO PROVINCIA DI FROSINONE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE VERBALE N. 91 DEL 21-11-2014 OGGETTO: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTI DI ORGANI - PROGETTO DONAZIONE ORGANI -

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 232 Seduta del 25/11/2013 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

C o m u n e d i T r i b i a n o PROVINCIA DI MILANO. Codice Ente: 11111. DELIBERA N 26 del 08/09/2011. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE

C o m u n e d i T r i b i a n o PROVINCIA DI MILANO. Codice Ente: 11111. DELIBERA N 26 del 08/09/2011. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE Codice Ente: 11111 COPIA DELIBERA N 26 del 08/09/2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ORDINARIA di PRIMA convocazione. OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE CONVENZIONE ATTUATIVA PER

Dettagli

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese COPIA Deliberazione n 145 in data 20/12/2010 COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: MISURE ORGANIZZATIVE PER L'APPLICAZIONE DELL'ART.32 DELLA

Dettagli

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Via V.Emanuele n. 3 CAP 24037 Cod.Fisc. /Part. IVA: 00382800167 Tel: 035-86.80.68 Fax: 035-86.80.68 COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Codice ente 10189 COPIA DELIBERAZIONE N. 11 in data: 07.03.2015

Dettagli

ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012

ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012 INDICE ALLEGATO alla delibera C.P. nn. 76/67066 del 13-9-2012 L.R. 1/2000 e successive modifiche Indirizzi provinciali per lo sviluppo, il consolidamento e la qualificazione dei servizi educativi rivolti

Dettagli

COMUNE DI PALAZZUOLO SUL SENIO Provincia di Firenze

COMUNE DI PALAZZUOLO SUL SENIO Provincia di Firenze DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 3 del 22-01-15 ORIGINALE Oggetto: APPROVAZIONE PIANO PER LA PREVENZIONE DELLA CORRU= ZIONE 2015/2017 E RELATIVI ALLEGATI. L'anno duemilaquindici il giorno ventidue

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI. Sindaco e Assessore delegato 1,62 X. Barbara Di Sciullo

ASSEMBLEA DEI SOCI. Sindaco e Assessore delegato 1,62 X. Barbara Di Sciullo ASSEMBLEA DEI SOCI Deliberazione n. 4 del 09.02.2015 OGGETTO: Progetto Home Care Premium 2014 Linee di indirizzo, accertamento e imputazione di spesa Ente rappresentato Nome e Cognome Carica Quote Presenti

Dettagli

C O M U N E D I I G L E S I A S

C O M U N E D I I G L E S I A S C O M U N E D I I G L E S I A S rovincia Carbonia - Iglesias DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 270 del 09.10.2015 Oggetto: COIA Conservazione sostitutiva documenti. Indirizzi e nomina responsabile

Dettagli

COMUNE DI MORANO SUL PO PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI MORANO SUL PO PROVINCIA DI ALESSANDRIA COMUNE DI MORANO SUL PO PROVINCIA DI ALESSANDRIA C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 22 Del 29-02-2012 Oggetto: FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IMMOBILI COMUNALI, SCUOLE ED ILLUMINAZIONE

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 163 Seduta del 06/10/2014 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE DELIBERAZIONE DELLA 2 L. 196/97 Art. 17. Approvazione del Regolamento istitutivo del Dispositivo di accreditamento delle strutture formative della Regione Marche (DAFORM). LA VISTO il documento istruttorio

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA DEL CONSORZIO N. 11 DEL 27.08.2014

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA DEL CONSORZIO N. 11 DEL 27.08.2014 Azienda USL 10 di Firenze - Comuni Zona Socio-Sanitaria del Mugello Società della Salute del Mugello C.F. e P. IVA 05517830484 Via Palmiro Togliatti, 29-50032 BORGO SAN LORENZO (FI) Tel. 0558451430 Fax

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 77 DEL 08.05.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: INDICAZIONI IN MERITO ALLA DETERMINAZIONE DI UN CONTRIBUTO ECONOMICO

Dettagli

CITTA di PONTIDA. Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 01/12/2014

CITTA di PONTIDA. Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ORIGINALE N 90 del 01/12/2014 CITTA di PONTIDA Via Lega Lombarda n. 30-24030 - Bergamo VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 90 del 01/12/2014 OGGETTO: ACCERTAMENTO E RISCOSSIONE IMPOSTA COMUNALE SULA PUBBLICITA'

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 51 in data: 09.10.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO

Dettagli

L anno duemilaquindici addì ventisette del mese di maggio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 11:00

L anno duemilaquindici addì ventisette del mese di maggio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 11:00 PAG. 1 1 OGGETTO: Adesione al Polo di Conservazione Marche DigiP. Approvazione convenzione tra la Regione Marche ed il Comune di Macerata per i servizi di conservazione dei documenti informatici. L anno

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 181 OGGETTO: Affidamento del servizio

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO POLITICHE PER IL BENESSERE SOCIALE E LE PARI OPPORTUNITA 19 marzo 2013, n. 240

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO POLITICHE PER IL BENESSERE SOCIALE E LE PARI OPPORTUNITA 19 marzo 2013, n. 240 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 47 del 28-03-2013 11749 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO POLITICHE PER IL BENESSERE SOCIALE E LE PARI OPPORTUNITA 19 marzo 2013, n. 240 Legge regionale

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA PROVINCIA DI PORDENONE COPIA ANNO 2015 N. 22 del REGISTRO DELIBERE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: "ART. 9 COMMA 7 D.L. 18 OTTOBRE 2012,

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO COPIA Deliberazione N. 84 Del 28/04/2015 CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Progetto "Consumare e risparmiare si può" in collaborazione

Dettagli

CITTA DI STRESA. (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE

CITTA DI STRESA. (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE CITTA DI STRESA (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con D.C.C. n. 2 del 02.03.2011 e n. 68 del

Dettagli

Comune di Valsamoggia Provincia di Bologna

Comune di Valsamoggia Provincia di Bologna Comune di Valsamoggia Provincia di Bologna DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 73 DEL 14/05/2015 OGGETTO: INDIRIZZI OPERATIVI PER LA FASE DI PRIMA APPLICAZIONE DEL DPCM 5 DICEMBRE 2013 N. 159 DI RIFORMA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PIEVE D OLMI SEDUTA DEL 16 DICEMBRE 2015 Provincia di Cremona DELIBERAZIONE N. 87 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CONFORME ALL ORIGINALE OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 159 Seduta del 26/08/2013 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 249 DEL 08-10-2015 OGGETTO: REVISIONE ED APPROVAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DELL'ARCHIVIO COMUNALE.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E DI R E C E T T O PROVINCIA DI NOVARA - ORIGINALE - COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 34 del 13.04.2016 OGGETTO: APPROVAZIONE DEGLI OBBIETTIVI DI ACCESSIBILITA AGLI STRUMENTI

Dettagli

COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti

COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti COPIA ALBO COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti DELIBERAZIONE N 6 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO : D.LGS. 14 MARZO 2013 - APPROVAZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COPIA Deliberazione n 90 in data 30/07/2015 COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: SELEZIONE DI VOLONTARI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE - PROGRAMMA

Dettagli

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE

C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Verbale di deliberazione della GIUNTA COMUNALE Registro delibere di Giunta Comunale COPIA N. 19 OGGETTO: CONVENZIONE PER LA PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FA 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it urp@comuneriomarina.li.it

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDERA Pontedera - Provincia di Pisa COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA ASSEMBLEA DEI SOCI Delibera Numero 3 del 6 febbraio 2012 Oggetto: CONVENZIONI TRASPORTI SOCIALI, SERVIZIO

Dettagli

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE N. 5 DEL 02/01/2015 OGGETTO Nomina Coordinatore Sociosanitario Dott. Paolo Bordon nominato con D.G.R. 2544 del

Dettagli

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014

Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 Deliberazione n 5 Adunanza del 06/02/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RICHIESTA CONTRIBUTO PER RIQUALIFICAZIONE DI IMPIANTI SPORTIVI SCOLASTICI DI USO PUBBLICO. L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese

COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese COPIA Deliberazione n 98 in data 15/07/2010 COMUNE DI VEDANO OLONA Provincia di Varese Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: Protocollo d'intesa per l'attuazione del Decreto Brunetta

Dettagli

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 38 DEL 09/10/2015

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 38 DEL 09/10/2015 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 38 DEL 09/10/2015 Oggetto: ADESIONE AL PROGETTO "CARTA D'IDENTITA' - DONAZIONE ORGANI"

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 157 del 26.07.2012 Oggetto: Convenzione con la Università di Napoli Federico II per lo svolgimento di attività di tirocinio

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 100 OGGETTO: Convenzione quadro per attività di supporto ed assistenza tecnica sui temi della sostenibilità ambientale,

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale COPIA Delibera n 30/2014 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale Seduta del 22/04/2014 - delibera n.30 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

Dettagli