GUIDA AI SERVIZI ASSICURATIVI FCI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA AI SERVIZI ASSICURATIVI FCI"

Transcript

1 2012 GUIDA AI SERVIZI ASSICURATIVI FCI Dott. Diego Vollaro Settore Assicurativo FCI Tel. 06/

2 Indice Pag. 4 Convenzioni Assicurative FCI 2012 Pag. 5 Convenzione Multirischi ALLIANZ Infortuni - RCT Pag. 6 Nuove Somme Assicurate 2012 Pag. 7 Pag. 8 Pag. 11 Pag. 14 Pag. 15 Pag. 17 Pag. 18 Pag. 19 Coperture Integrative per Adesione Tessere Giornaliere FCI Norme da Seguire in Caso di Sinistri - Infortuni - RCT Polizza KASKO REALE MUTUA ASSICURAZIONI Norme da Seguire in Caso di Sinistro - Kasko Polizza Tutela Legale FILO DIRETTO Norme da Seguire in Caso di Sinistro Tutela Legale Domande Ricorrenti 2

3 3 Recapiti Utili

4 1.1 Convenzioni Assicurative FCI 2012 La Federazione Ciclistica Italiana ha sottoscritto per la stagione 2012 le seguenti convenzioni assicurative a favore dei propri tesserati e società affiliate: 1. ALLIANZ Convenzione Multirischi Infortuni (nr ) RCT (nr ) a favore di tesserati e società affiliate alla Federazione Ciclistica Italiana 2. REALE MUTUA ASSICURAZIONI Polizza Kasko (nr. 2012/170496) a favore di motoveicoli e vetture non di proprietà della Federazione Ciclistica Italiana utilizzate da motostaffette FCI, Direttori di Corsa Organizzazione, Giudici in occasione di gare e manifestazioni ciclistiche organizzate dalla FCI 3. FILO DIRETTO Polizza Tutela Legale (nr /s) a favore della FCI, Presidente Federale, Membri del Consiglio Federale, Segretario Generale, Presidenti e Componenti dei Consigli Regionali/Provinciali, Coordinatori, Presidenti di Società Affiliate, Giudici, Direttori di Corsa/Organizzazione, Motostaffette, Addetti alla Segnaletica Aggiuntiva, per fatti inerenti all attività esercitata e/o connessi allo svolgimento dei rispettivi incarichi e mansioni Si precisa che il seguente estratto è realizzato a scopo meramente illustrativo, le condizioni normative sono quelle esclusivamente quelle riportate nei testi delle convenzioni stipulate tra la Federazione Ciclistica Italiana e le Compagnie Assicurative. I testi integrali delle polizze in oggetto, unitamente ai moduli per presentare denuncia in caso di sinistro, sono pubblicati e scaricabili nella sezione appositamente dedicata del sito federale della FCI 4

5 1.2 Convenzioni Multirischi ALLIANZ Infortuni RCT La Polizza Multirischi ALLIANZ garantisce i tesserati e gli affiliati FCI per infortuni ed RCT per fatti verificatisi, a titolo esemplificativo e non limitativo, in occasione di gare, corsi, manifestazioni, iniziative promozionali, riunioni, incarichi, missioni e relativi trasferimenti, allenamento anche individuale, con o senza l uso della bicicletta, previsto, disposto, autorizzato o controllato dalla società sportiva affiliata del soggetto, come previsto dall art. 7 del Decreto 3 novembre 2010 Assicurazione obbligatoria per gli sportivi dilettanti (G.U. n. 296 del ). Le prestazioni assicurative relative alla parte infortuni sono prestate con una franchigia assoluta del 4% sulle lesioni riportate nella tabella allegata al testo di polizza Le prestazioni assicurative relative alla parte RCT sono prestate con una franchigia assoluta pari ad euro 300,00. Per informazioni inerenti le condizioni generali delle polizze è possibile contattare l Ufficio Assicurativo FCI nella persona del Dott. Diego Vollaro tel. 06/ (Lun-Ven ore 10:00/16:00) fax 06/ Per informazioni inerenti le denunce presentate, lo stato dei sinistri e le modalità di attivazione delle coperture integrative è possibile contattare il Broker nella persona della Dott.ssa Claudia Verrone tel. 06/ (Lun-Gio ore 14:30/17:30) fax 06/

6 1.3 Nuove Somme Assicurate 2012 Categoria Morte Lesioni Franchigia 4% Spese Mediche Tesserati Tabella NO Tessera Giornaliera Tabella NO Tessera PG Tabella NO Allenatori su Moto Tabella NO Paraciclisti * * * Direttori Corsa-Organizzazione Tabella NO Giudici di Gara Tabella NO Presidenti Società Tabella NO Scorte Tecniche Tabella NO (Modulo Nr. 8) Rappresentative Regionali Tabella , (Modulo Nr. 10) Rappresentative Nazionali Tabella , (Modulo Nr. 1) Integrativa A Tabella x2 NO Integrativa B Tabella x3 NO (Modulo Nr. 2) Personale Addetto a Gare e Manifestazioni Tabella NO (Modulo Nr. 3) Partecipanti NON Tesserati a Gare e Manifestazioni Tabella NO (Modulo Nr. 4) Partecipanti Attività Promozionali Istituti Scolastici Tabella NO (Modulo Nr. 4 bis) Partecipanti Attività Promozionali Tabella NO (Modulo Nr. 5) Atleti Stranieri NO NO NO (Modulo Nr. 6) Società Organizzatrici Opzione 1) NO NO NO Società Organizzatrici Opzione 2) (Modulo Nr. 7) Direttori di Corsa Organizzazione Opzione 1) NO NO NO Direttori di Corsa Organizzazione Opzione 2) RCT *I tesserati per le categorie di paraciclismo sono assicurati contro infortuni mediante la polizza CIP- INA/Assitalia nr. 100/ pubblicata sul sito federale all indirizzo **I tesserati per le categorie di paraciclismo sono assicurati per RCT mediante la polizza FCI- ALLIANZ nr pubblicata sul sito federale all indirizzo 6

7 1.4 Convenzione Multirischi FCI ALLIANZ 2012 Coperture Integrative per Adesione Si ricorda ai tesserati ed alle società affiliate che, in aggiunta alla copertura assicurativa prevista dalla Convenzione Multirischi FCI ALLIANZ, è possibile sottoscrivere, dietro il pagamento di un premio aggiuntivo, le seguenti coperture integrative per adesione : Integrativa A B (Modulo nr. 1): consente di raddoppiare o triplicare, dalla data di sottoscrizione fino al termine dell anno solare, i risarcimenti dovuti in caso di infortunio; Personale Addetto a Gare e Manifestazioni (Modulo nr. 2): consente di assicurare per la giornata di gara/manifestazione il personale addetto per infortuni ed RCT; Partecipanti non tesserati a Gare e Manifestazioni (Modulo nr. 3): consente di assicurare per la giornata di gara/manifestazione i partecipanti non tesserati FCI per infortuni ed RCT; Partecipanti Attività Promozionali in Ambito Scolastico (Modulo nr. 4): consente di assicurare per la giornata della manifestazione nell ambito di progetti scolastici, i partecipanti non tesserati FCI di età ricompresa tra i 7 ed i 15 anni per infortuni ed RCT; Partecipanti Gare ed Attività Promozionali (Modulo nr. 4 bis): consente di assicurare per la giornata della manifestazione i partecipanti non tesserati FCI di età ricompresa tra i 5 ed i 15 anni per infortuni ed RCT; Atleti Stranieri (Modulo nr. 5): consente di assicurare per la giornata di gara, gli atleti straneri non tesserati FCI unicamente per RCT; Società Organizzatrici (Modulo nr. 6): consente di elevare, per la giornata di gara/manifestazione, i massimali assicurati per RCT a favore delle società organizzatrici affiliate alla FCI; Direttori di Corsa (Modulo nr. 7): consente di elevare, per la giornata di gara/manifestazione, i massimali assicurati per RCT a favore dei Direttori di Corsa tesserati FCI; Atleti Rappresentative Regionali (Modulo nr. 8): consente ai CC.RR. di attivare le condizioni particolari di polizza previste a favore degli appartenenti alle rappresentative regionali; Atleti Rappresentative Nazionali (Modulo nr. 10): consente al STF di attivare le condizioni particolari di polizza previste a favore degli appartenenti alle rappresentative nazionali; 7

8 1.5 Tessere Giornaliere FCI Per i ciclisti che non sono in possesso di Tessera ordinaria è istituita la TESSERA GIORNALIERA che consente di partecipare alle Manifestazioni Amatoriali e Cicloturistiche, Strada e Fuoristrada di tutti i tipi ed alle Manifestazioni Promozionali (Raduni, Randonnèes, Pedalate Ecologiche, Raid, Bici-in-città, ecc.) La Tessera Giornaliera, il cui costo viene fissato annualmente dalla Segreteria Generale, garantisce la copertura assicurativa Infortuni + RCT a favore dei tesserati F.C.I., secondo quanto previsto dalla Convenzione Multirischi ALLIANZ per la sola giornata di validità della stessa. La Tessera viene rilasciata dalla Società Organizzatrice della Manifestazione che deve richiederle con adeguato anticipo al Settore Amatoriale o Fuoristrada, ovvero ai CC.RR., a seconda si tratti di gare Nazionali o Regionali, la Società anticipa il pagamento delle Tessere, recuperandone il costo al momento del rilascio. Come precisato nelle successive procedure e normative, è compito della Società Organizzatrice attivare la tessera curando che essa sia correttamente compilata in ogni sua parte, trattenendo l importo che la Società ha già anticipato; la Società Organizzatrice dovrà consegnare al richiedente la parte a lui riservata, inoltre dovrà trattenere, archiviandole accuratamente, le matrici delle Tessere Giornaliere e dovrà quindi inviare la parte C) della stessa, via posta ordinaria all Ufficio Assicurativo della F.C.I. Stadio Olimpico Curva Nord Roma all'att.ne del Dott. Diego Vollaro, entro le 48 ore successive alla data della Manifestazione. La Società Organizzatrice dovrà altresì inviare entro lo stesso termine la lista dei partecipanti alla Manifestazione al Broker Assicurativo Marine & Aviation JLT al numero di fax 06/ indicando: Società Organizzatrice, nome e codice della gara, luogo e data di svolgimento; Cognome, nome e data di nascita del possessore della tessera giornaliera; Numero della tessera rilasciata; In caso di sinistro, i possessori di Tessera Giornaliera dovranno scaricare l apposito modulo di denuncia dal sito Federale collegandosi alla pagina internet della sezione assicurazioni compilandolo in ogni sua parte secondo le indicazioni riportate sugli appositi moduli. 8

9 9

10 La parte frontale della tessera giornaliera è composta da 3 parti: 1. La sezione A) viene consegnata al partecipante e vale come titolo che da diritto alla prestazione assicurativa giornaliera; 2. La sezione B) rimane in possesso della Società Organizzatrice e vale come matrice della tessera consegnata al partecipante; 3. La sezione C) deve essere inviata dalla Società Organizzatrice all Ufficio Assicurativo della Federazione Ciclistica Italiana Stadio Olimpico Curva Nord Roma c/a Dott. Diego Vollaro. 10

11 1.6 Norme da seguire in caso di Sinistri Infortuni - RCT NORME DA SEGUIRE IN CASO DI LESIONE IN CASO DI LESIONE PREVISTA DALLE TABELLE DI POLIZZA CONVENZIONE F.C.I. COMPILARE IN STAMPATELLO I MODULI DI DENUNCIA IN OGNI PARTE ED INVIARE GLI STESSI A MEZZO RACCOMANDATA POSTALE CON RICEVUTA DI RITORNO ENTRO 30 GIORNI DALL'ACCADUTO PER LE DENUNCE INFORTUNI E 10 GIORNI PER LE DENUNCE RCT A : Marine & Aviation JLT UFFICIO SINISTRI DEDICATO F.C.I. VIA MERCADANTE, ROMA FAX: 06/ TEL: 06/ (LUN GIO ore 14:30 / 17:30) DOCUMENTI DA ALLEGARE IN DOPPIA COPIA AL MODULO DI DENUNCIA LESIONE DA INDIRIZZARE ALLA MARINE&AVIATION JLT : FOTOCOPIA DELLA TESSERA F.C.I. (O TESSERA GIORNALIERA) FOTOCOPIA CODICE FISCALE CONSENSO AL TRATTAMENTO ASSICURATIVO DEI DATI PERSONALI DEBITAMENTE SOTTOSCRITTO FOTOCOPIA DEL PRIMO CERTIFICATO MEDICO DA CUI DOVRÀ RISULTARE INEQUIVOCABILMENTE LA DIAGNOSI E LA PROGNOSI. ACCERTAMENTO RADIOLOGICO E RELATIVO REFERTO DAI QUALI DOVRÀ RISULTARE L IDENTITÀ, LA DATA DI EFFETTUAZIONE DELL INDAGINE E IL TIPO DI LESIONE PER LA QUALE SI RICHIEDE IL RIMBORSO. INDICAZIONE DELLE COORDINATE BANCARIE (CODICE IBAN) DELL INFORTUNATO COPIA CONFORME DELLA CARTELLA CLINICA (appena possibile) PER LA DEFINIZIONE DEL SINISTRO, AD AVVENUTA GUARIGIONE, OCCORRERA INVIARE IL CERTIFICATO MEDICO ED EVENTUALI ACCERTAMENTI RADIOLOGICI E DIAGNOSTICI (E RELATIVI REFERTI) AI FINI DELL AMMISSIONE DEL SINISTRO AD INDENNIZZO, IN CASO DI ALLENAMENTO, LA DENUNCIA DEVE ESSERE SEMPRE ACCOMPAGNATA DA UNA DICHIARAZIONE RESA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE DELL ORGANISMO SPORTIVO (es. Società affiliata alla FCI) PER IL QUALE IL SOGGETTO ASSICURATO E TESSERATO, CHE ATTESTI, SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA, LA VERIDICITA DELLA DICHIARAZIONE RESA (art. 7 Decreto 3 novembre 2010 Assicurazione obbligatoria per gli sportivi dilettanti G.U. n. 296 del ). N.B.: LE SPESE MEDICHE SOSTENUTE DAGLI ATLETI DELLE RAPPRESENTATIVE NAZIONALI E REGIONALI, TECNICI ED ACCOPPAGNATORI, DURANTE IL PERIODO DI CONVOCAZIONE FEDERALE, DEVONO ESSERE INVIATE IN ORIGINALE INSIEME AL MODULO DENUNCIA LESIONI E ALLA DOCUMENTAZIONE SOPRA DESCRITTA. *** ATTENZIONE *** IN MANCANZA DELLA DOCUMENTAZIONE SOPRA EVIDENZIATA NECESSARIA PER UNA CORRETTA VALUTAZIONE DELLA LESIONE RIPORTATA NON SARÀ POSSIBILE DAR CORSO AL RIMBORSO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA IN CASO DI DECESSO: MODULO DI DENUNCIA DEBITAMENTE COMPILATO FOTOCOPIA DELLA TESSERA F.C.I. CERTIFICATO DI MORTE ( IN ORIGINALE ) STATO DI FAMIGLIA ( IN ORIGINALE ) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO DI NOTORIETÀ AI FINI SUCCESSORI CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA PRATICA SPORTIVA IN CASO DI DECESSO DOVUTO AGLI EVENTI GRAVI PREVISTI NELL ART. 10 DELLA CONVENZIONE VERBALI AUTORITÀ INTERVENUTE CARTELLA CLINICA E COPIA REFERTO AUTOPTICO O CERTIFICATO MEDICO ATTESTANTE LE CAUSE CLINICHE CHE HANNO PROVOCATO IL DECESSO EVENTUALI DICHIARAZIONI DI TERZI PRESENTI AL FATTO EVENTUALI ARTICOLI DI STAMPA COPIA DEL RAPPORTO DI GARA SE L INFORTUNIO E AVVENUTO DURANTE UNA COMPETIZIONE 11

12 FAC SIMILE - MODULO DENUNCIA LESIONI CONVENZIONE F.C.I. / ALLIANZ 2012 SU POLIZZA N (DA COMPILARSI IN OGNI SUA SINGOLA VOCE IN STAMPATELLO ed INVIARE ENTRO 30 GG DALL EVENTO) DATI ANAGRAFICI DELL' INFORTUNATO COGNOME: NOME: DATI ANAGRAFICI DI ENTRAMBI I GENITORI (OBBLIGATORIA IN CASO DI MINORE ): INDIRIZZO/VIA: N. COMUNE: PROVINCIA: C.A.P.: CODICE-FISCALE: TELEFONO: NATO A: IL: SPECIALITÀ/DISCIPLINA SPORTIVA TIPO TESSERA F.C.I. Numero SOCIETÀ DATA RILASCIO TESSERA: PROFESSIONE ESTREMI LESIONE DATA E ORA LESIONE: GARA/ALLENAMENTO: LUOGO: PROVINCIA DESCRIZIONE CHIARA E CIRCOSTANZIATA DELLE CAUSE CHE LO HANNO PROVOCATO: INFORTUNI PRECEDENTI? (SI/ NO ): IN DATA: QUALI LESIONI AVEVA RIPORTATO?: TESTIMONI PRESENTI AL FATTO DATA E LUOGO: FIRMA DA COMPILARSI A CURA DELLA SOCIETÀ SPORTIVA SOCIETÀ: C.A.P.: PROV.: COMUNE: INDIRIZZO: CODICE FISCALE: TEL: / AFFILIAZIONE N.: DEL: TIMBRO E FIRMA 12

13 FAC SIMILE - MODULO DENUNCIA RESPONSABILITÀ CIVILE CONTRO TERZI CONVENZIONE F.C.I. / ALLIANZ 2012 SU POLIZZA N (DA COMPILARSI IN OGNI SUA SINGOLA VOCE IN STAMPATELLO ed INVIARE ENTRO 10 GG DALL EVENTO) DATI ANAGRAFICI DEL DANNEGGIANTE COGNOME: NOME: PATERNITÀ: ( OBBLIGATORIA IN CASO DI MINORE )- INDIRIZZO/VIA: N.: COMUNE: PROVINCIA: C.A.P.: CODICE FISCALE: TELEFONO: / NATO A: IL: DISCIPLINA SPORTIVA: TIPO TESSERA F.C.I. /Numero: SOCIETÀ: DATA RILASCIO TESSERA: PROFESSIONE: IL TESSERATO POSSIEDE ALTRA COPERTURA ASSICURATIVA PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI? SI NO SE SI INDICARE: N. POLIZZA. COMPAGNIA ASS.NI... AGENZIA.VIA.....CITTÀ...CAP.. ESTREMI DEL SINISTRO DATA E ORA SINISTRO: GARA/ALLENAMENTO: LUOGO: PROVINCIA: DESCRIZIONE CHIARA E CIRCOSTANZIATA DELLE CAUSE CHE LO HANNO PROVOCATO: SONO INTERVENUTE AUTORITÀ DI PUBBLICA SICUREZZA? SE SI QUALI? POLIZIA CARABINIERI VIGILI URBANI DELLA LOCALITÀ: DANNI PROVOCATI: TESTIMONI: DATA E LUOGO: FIRMA: DATI DANNEGGIATO COGNOME: NOME: INDIRIZZO VIA: N.: COMUNE: CODICE FISCALE: PROVINCIA: C.A.P.: TELEFONO: / DA COMPILARSI A CURA DELLA SOCIETÀ SPORTIVA SOCIETÀ: C.A.P. PROV: COMUNE: INDIRIZZO: CODICE FISCALE: TEL: / AFFILIAZIONE N: DEL: TIMBRO: FIRMA 13

14 1.7 Polizza Kasko REALE MUTUA ASSICURAZIONI La polizza Kasko REALE MUTUA ASSICURAZIONI indennizza i danneggiamenti materiali e diretti, compresi i pezzi di ricambio e gli accessori audio-fono-visivi subiti da motoveicoli e vetture, non di proprietà della Federazione Ciclistica Italiana, utilizzate da: Motostaffette tesserate FCI; Direttori di Corsa; Direttori di Organizzazione; Giudici; condotte dagli stessi o da volontari autorizzati, in occasione di gare e manifestazioni, limitatamente al tempo e alle funzioni necessarie per l esecuzione delle prestazioni del servizio in conseguenza di: Collisione con altri veicoli; Urto con ostacoli di qualsiasi genere fissi o mobili; Ribaltamento ed uscita di strada; le garanzie riconosciute dalla polizza sono operanti cinque ora prima dell inizio della manifestazione e fino alla conclusione della stessa, alle condizioni riportate in polizza ovvero al passaggio della vettura che sancisce la fine della competizione. Si precisa che il seguente estratto è realizzato a scopo meramente illustrativo, le condizioni normative sono quelle esclusivamente quelle riportate nei testi delle convenzioni stipulate tra la Federazione Ciclistica Italiana e le Compagnie Assicurative. Il testo integrale delle polizze in oggetto, unitamente al modulo per presentare denuncia in caso di sinistro, è pubblicato e scaricabile nella sezione appositamente dedicata del sito federale della FCI 14

15 1.8 Norme da seguire in caso di Sinistro Kasko NORME DA SEGUIRE IN CASO DI SINISTRO Kasko IN CASO DI SINISTRO LA DENUNCIA ANDRA PRESENTATA SULL APPOSITO MODULO COMIPLATO IN OGNI SUA PARTE ED INVIATA A MEZZO RACCOMANDATA POSTALE CON RICEVUTA DI RITORNO ENTRO 15 GIORNI DALL'ACCADUTO A : Marine & Aviation JLT UFFICIO SINISTRI DEDICATO F.C.I. VIA MERCADANTE, ROMA FAX: 06/ TEL: 06/ (LUN GIO ore 14:30 / 17:30) DOCUMENTI DA ALLEGARE IN DOPPIA COPIA AL MODULO DI DENUNCIA Kasko DA INDIRIZZARE ALLA MARINE&AVIATION JLT : COPIA TESSERA FEDERALE FOGLIO DI MISSIONE FCI PROGRAMMA DI GARA FOTOCOPIA CODICE FISCALE CONSENSO AL TRATTAMENTO ASSICURATIVO DEI DATI PERSONALI *** ATTENZIONE *** IN MANCANZA DELLA DOCUMENTAZIONE SOPRA EVIDENZIATA NECESSARIA PER UNA CORRETTA VALUTAZIONE DELLA LESIONE RIPORTATA NON SARÀ POSSIBILE DAR CORSO AL RIMBORSO 15

16 FAC SIMILE - MODULO DENUNCIA POLIZZA KASKO F.C.I NORME DA SEGUIRE IN CASO DI SINISTRO IN CASO DI SINISTRO. COMPILARE IL MODULO DI DENUNCIA IN OGNI SUA PARTE IN STAMPATELLO ED INVIARE LO STESSO A MEZZO RACCOMANDATA POSTALE CON RICEVUTA DI RITORNO ENTRO 15 GIORNI DALL'ACCADUTO A : DATI ANAGRAFICI DELL ASSICURATO COGNOME: NOME: INDIRIZZO/VIA: N.: COMUNE: PROVINCIA: C.A.P.: CODICE FISCALE: TELEFONO: / NATO A: IL: TESSERA FCI NR: RILASCIATA IL ESTREMI DEL SINISTRO NOME GARA FCI: DATA ED ORA SINISTRO: LUOGO: PROVINCIA: DESCRIZIONE CHIARA E CIRCOSTANZIATA DELL EVENTO: SONO INTERVENUTE AUTORITÀ DI PUBBLICA SICUREZZA? SE SI QUALI? POLIZIA CARABINIERI VIGILI URBANI DELLA LOCALITÀ: MODELLO VETTURA / MOTOCICLO TARGA DANNI PROVOCATI: TESTIMONI: DATA E LUOGO: FIRMA: 16

17 1.9 Polizza Tutela Legale FILO FIRETTO La polizza Tutela Legale FILO DIRETTO prevede che l assicuratore si assuma a proprio carico, in luogo dei soggetti assicurati, gli oneri, le spese e le competenze dello studio legale che sarà designato dalla Federazione Ciclistica Italiana per l assistenza dei soggetti assicurati, le spese giudiziarie e processuali, gli onorari dei periti di parte e di quelli nominati dal giudice, le spese di transazione e soccombenza, per fatti inerenti all attività esercitata e/o connessi allo svolgimento dei rispettivi incarichi e mansioni dei seguenti soggetti: Federazione Ciclistica Italiana; Presidente Federale; Membri del Consiglio Federale; Segretario Generale; Presidenti/Componenti dei Consigli Regionali/Provinciali; Coordinatori; Presidenti Società Affiliate; Giudici; Direttori di Corsa e di Eventi Ciclistici; Motostaffette; Addetti alla Segnaletica Aggiuntiva; Allenatori su Moto; Tecnici e Medici delle Squadre Nazionali; Componenti delle Commissioni Nazionali/Regionali; Revisori dei Conti di Organismi Federali; Società Affiliate. Si precisa che il seguente estratto è realizzato a scopo meramente illustrativo, le condizioni normative sono quelle esclusivamente quelle riportate nei testi delle convenzioni stipulate tra la Federazione Ciclistica Italiana e le Compagnie Assicurative. Il testo integrale delle polizze in oggetto, unitamente al modulo per presentare denuncia in caso di sinistro, è pubblicato e scaricabile nella sezione appositamente dedicata del sito federale della FCI 17

18 1.10 Norme da seguire in caso di Sinistro Tutela Legale L assicurato è tenuto a denunciare all assicuratore eventuali sinistri non appena abbia avuto la possibilità e comunque entro 90 (novanta) giorni da quando ne sia venuto a conoscenza. In ogni caso deve, pena la decadenza del diritto alla garanzia assicurativa, far pervenire all assicuratore la notizia di ogni atto a lui notificato entro 30 (trenta) giorni dalla data della notifica stessa. Contemporaneamente con la denuncia l assicurato, per le controversie di natura civile, amministrative e fiscali, ha diritto di designare quale proprio difensore un avvocato dello studio legale indicato dalla Federazione Ciclistica Italiana, il quale provvederà, ove necessario alla nomina di procuratore domiciliatario (a sua cura ed onere e senza costi per l assicuratore), residente nel luogo ove ha sede l ufficio giudiziario competente per la controversia, segnalandone il nominativo all assicuratore, che assumerà a proprio carico le spese relative al solo legale indicato dalla federazione ciclistica italiana, ove il tentativo di composizione in via bonaria (fase stragiudiziale) non abbia esito positivo. L assicuratore non è responsabile dell operato di legali e di periti. Designazione dello Studio legale incaricato dalla Federazione Ciclistica Italiana La federazione ciclistica italiana designa quale studio legale preposto alla tutela degli interessi dei soggetti assicurati lo Studio Legale Avv. Nuri Venturelli Avv. Cristiana Calabrese con sede in Roma - Piazza Apollodoro n. 26. Si riserva il diritto di mutare successivamente tale designazione, mediante comunicazione scritta da trasmettersi all assicuratore e detta comunicazione avrà efficacia a decorrere dalla sua ricezione. Gli incarichi già assegnati verranno portati a termine. Si precisa che le condizioni normative sono esclusivamente quelle riportate nel testo della Convenzione stipulata dalla Federazione con la Compagnia Filo Diretto. Nei casi di responsabilità per danni a terzi l Assicurato, a prescindere dalla denunzia di sinistro per attivare la Polizza Tutela Legale Filo Diretto, deve in ogni caso effettuare la denunzia di sinistro alla Ina Assitalia con il modulo di denuncia responsabilità civile contro terzi. 18

19 1.11 Domande Ricorrenti Quali sono i titoli che danno diritto alla copertura assicurativa? I titoli che costituiscono diritto, senza distinzione di attività praticata, rientrante comunque negli scopi della Federazione Ciclistica Italiana di ruolo ricoperto o di mansione esercitata, alle garanzie assicurative sono: La Tessera con banda magnetica, nominativa, numerata, riportante i dati identificativi del possessore e foto di riconoscimento o comunque l attestazione della F.C.I. dell avvenuto tesseramento; Affiliazione alla Federazione Ciclistica Italiana per le Società; Elenco soci delle Società affiliate; L elenco dei partecipanti non tesserati (per le coperture integrative per adesione); Tessera Giornaliera Tessera annuale promozionale PG Da quando decorre la copertura assicurativa? La presente Convenzione viene stipulata per la durata complessiva di anni due con inizio dalle ore del 01/03/2012 e termina alle ore del 28/02/2014. Da quando decorre la copertura assicurativa per singolo tesserato? Il rapporto assicurativo e la relativa copertura per ogni singolo assicurato decorrono dalle ore del giorno della data di versamento trascritta sulla richiesta della tessera e/o della richiesta di affiliazione ai sensi dell art. 1 Titoli che danno diritto all assicurazione della precedente Sezione, e cessa alle ore 24 del quindicesimo giorno successivo alla data di scadenza del tesseramento stesso. Quale è il termine per presentare denuncia di sinistro infortuni o RCT? Le denunce per infortunio devono essere presentate entro 30 gg dalla data del sinistro; Le denunce RCT devono essere presentate entro 10 gg dalla data del sinistro. Quale è l ambito territoriale di validità della copertura assicurativa? L assicurazione vale per il Mondo intero. Limitatamente alla garanzia di R.C.T., la garanzia è operante in U.S.A. e CANADA relativamente alle attività svolte per motivi di lavoro o servizio, di rappresentanza o per la partecipazione ad attività sportive. Dove si trova copia delle polizze e dei moduli per presentare denuncia? Tutte le informazioni sulla polizza assicurativa e sui relativi moduli sono riportate sul sito della FCI alla pagina Quali sono le lesioni risarcibili? Secondo quanto previsto dal Decreto 3 novembre 2010 Assicurazione obbligatoria per gli sportivi dilettanti (G.U. n. 296 del ), le lesioni risarcibili sono quelle contenute nella tabella allegata alla polizza allegato A. 19

20 Quali sono le franchigie previste dalla Convenzione Multirischi FCI - ALLIANZ? La Convenzione Multirischi FCI Allianz prevede una franchigia del 4% sui sinistri infortuni ed una franchigia di euro 300,00 per i sinistri RCT limitatamente ai danni a cose. Quali sono i massimali assicurati dalla Convenzione Multirischi FCI ALLIANZ? I massimali assicurati dalla Conevenzione Multirischi FCI ALLIANZ sono quelli riportati nel testo pubblicato alle pag Risarcibilità danni materiali cagionati da contatti tra ciclisti I danni materiali causati da contatti tra ciclisti sono risarcibili solo se avvenuti nel corso di gare/manifestazioni, non in allenamento. Risarcibilità spese mediche Le spese mediche rientrano tra le condizioni particolari valide esclusivamente per gli atleti delle rappresentative nazionali/regionali, tecnici e accompagnatori pag

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale

Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale Obblighi dei medici nei casi di infortunio e malattia professionale A cura di: - Inail Direzione Regionale Lombardia - Regione Lombardia - Direzione Generale Sanità Documento realizzato nell ambito della

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI LA LEGGE nr. 53/1994 La legge 53/1994 ha inserito nel nostro ordinamento la facoltà, per gli avvocati, di notificare gli atti giudiziari. Consentendo

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale,

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI

IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI IL CALCIO VISTO CON GLI OCCHI DEI DILETTANTI DAGLI AMATORI AI PROFESSIONISTI DI FATTO ATTRAVERSO LO STUDIO DELLE SOCIETÀ CALCISTICHE a cura di MATTEO SPERDUTI 2 0 1 5 INDICE ACRONIMI E ABBREVIAZIONI......

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI E AMMINISTRATIVI

ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI E AMMINISTRATIVI ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER PROCEDIMENTI CIVILI E AMMINISTRATIVI D.P.R. 30 maggio 2002 n. 115 T.U. delle disposizioni legislative regolamentari in materia di spese di

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Il Presidente del Consiglio dei Ministri Vista la legge 8 luglio 1998, n. 230, recante Nuove norme in materia di obiezione di coscienza, e successive modificazioni ed integrazioni; Vista la legge 6 marzo

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

Avv. Andrea Ricuperati. (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015)

Avv. Andrea Ricuperati. (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015) Avv. Andrea Ricuperati (ultimo aggiornamento: 30 marzo 2015) 1 Tramite il servizio postale A mani Mediante posta elettronica certificata 2 24 maggio 2013 (= quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III Regolamento Organico F.I.N. INDICE TITOLO I CAPO I LE SOCIETA Art. 1 Affiliazione pag. 1 Art. 2 Domanda di affiliazione pag. 1 Art. 3 Domanda di riaffiliazione pag. 2 Art. 4 Accettazione della domanda

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef

Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef Direzione Generale per il terzo settore e le formazioni sociali Linee guida per la predisposizione del rendiconto circa la destinazione delle quote del 5 per mille dell Irpef PREMESSA Fonti normative dell

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE [STUDIO avv. Paola Ferrari ] info@studiolegaleferrari.it per Pronto Soccorso fimmg lombardia QUESITO: Mi è arrivata una notifica di violazione amministrativa

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Premessa La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento di Protezione Civile, in base alla Legge

Dettagli

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011.

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 049/2010. Milano, 1 ottobre 2010. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Gentile Presidente, con il rinnovo del tesseramento per il 2011, colgo l'occasione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 867/A39 Brescia, 03/02/2010 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 7 agosto 1990 n.241, e successive modificazioni; VISTO il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

PROTOCOLLO RELATIVO ALLA CONVENZIONE PER LA PROTEZIONE DELLE ALPI (CONVENZIONE DELLE ALPI) SULLA COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE

PROTOCOLLO RELATIVO ALLA CONVENZIONE PER LA PROTEZIONE DELLE ALPI (CONVENZIONE DELLE ALPI) SULLA COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE PROTOCOLLO RELATIVO ALLA CONVENZIONE PER LA PROTEZIONE DELLE ALPI (CONVENZIONE DELLE ALPI) SULLA COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE La Repubblica d Austria, la Repubblica Francese, la Repubblica Federale

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli