Parallels Plesk Panel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parallels Plesk Panel"

Transcript

1 Parallels Plesk Panel

2 Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: Fax Copyright Parallels Holdings, Ltd. e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Questo prodotto è tutelato dalle leggi di copyright internazionali e degli Stati Uniti. La tecnologia sottostante del prodotto, i brevetti ed i marchi registrati sono elencati su Microsoft, Windows, Windows Server, Windows NT, Windows Vista, and MS-DOS sono marchi registrati di Microsoft Corporation. Linux è un marchio registrato di Linus Torvalds. Mac è un marchio registrato di Apple, Inc. Gli altri marchi e nomi qui menzionati possono essere marchi registrati dei rispettivi proprietari.

3 Contenuto Informazioni su questo documento 4 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale 5 Risultati dell'aggiornamento o la migrazione a Panel Passaggio a Panel 10 9 Aggiornamento a Panel Preparazione alla migrazione da server gestiti da Plesk Operazioni preliminari per Windows Migrazione a Panel Risoluzione di problemi della migrazione Per effettuare il passaggio a Panel Completamento del trasferimento Panoramica degli schermi di conversione automatica e altri passi consigliati Completamento del trasferimento Configurazione di piani rivenditore Configurazione dei piani di hosting Associare nuovi account e abbonamenti ai piani... 50

4 C A P I T O L O 1 Informazioni su questo documento Il presente documento è destinato ai fornitori di servizi di hosting che vogliono passare o aggiornare a Parallels Plesk Panel 10 da versioni precedenti di Plesk Panel. Il documento descrive le modifiche nel modello di business ed offre le istruzioni su come migrare a Panel 10 e come trasferire account e domini verso il nuovo modello aziendale dopo l'aggiornamento o migrazione.

5 C A P I T O L O 2 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale Questo capitolo descrive i passaggi da seguire dopo l'aggiornamento di Panel 10 e le differenze tra i modelli di hosting di Panel 9 e 10. La prima cosa da fare dopo l'aggiornamento: Attiva gli account utente ausiliari (in passato, account amministratore di dominio). Panel 10 sostituisce gli amministratori di dominio con il nuovo tipo di account - utenti ausiliari che sono in grado di accedere al Pannello di Controllo insieme al cliente che ha creato gli account per loro. Se nella versione precedente di Plesk avevi account amministratore di dominio, probabilmente saranno convertiti ad account utente e quindi disattivati. Questo provvedimento è necessario per motivi di sicurezza: un utente di un cliente al quale è consentito l'accesso al Pannello di Controllo per gestire siti web può visualizzare e gestire tutti i siti appartenenti al cliente. Per questo motivo, è necessario decidere quali utenti possono accedere nuovamente al Pannello di Controllo e quindi attivare i relativi account. Completare il trasferimento di account e risorse mediante il trasferimento guidato nel Pannello.Tieni presente che i clienti che avevano diversi domini e che potevano regolare le assegnazioni dell'utilizzo delle risorse e creare nuovi domini, possono diventare rivenditori o clienti. Per maggiori informazioni, consultare Panoramica degli schermi di conversione automatica e altri passi consigliati (a pagina 32). Configurare i piani rivenditori (a pagina 38) e i piani di hosting (a pagina 43) corrispondenti alle proprie offerte di servizi. Associare ai piani gli account e abbonamenti trasferiti. (a pagina 50) Cambiamenti introdotti in Panel 10 Confronto alle versioni precedenti del software Plesk (Plesk 9 e le versioni precedenti), Parallels Plesk Panel 10 presenta le seguenti modifiche: Account utente. In Panel 10, non ci sono account cliente e account amministratore di dominio. Per gli utenti che devono rivendere servizi di hosting e ospitare i propri siti web, sarà necessario configurare account rivenditore. Per gli utenti che non hanno bisogno di rivendere servizi di hosting, ma devono solo ospitare i propri siti web, sarà necessario configurare account cliente. I clienti possono creare account utente nel Pannello se vogliono consentire ad altri utenti di accedere al Pannello per gestire i siti web, le applicazioni installate o usare servizi . In Parallels Plesk Panel 10, i clienti possono creare un numero indeterminato di utenti per accedere al proprio Pannello e configurare multipli account FTP aggiuntivi per accedere allo spazio web.

6 6 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale Piani di servizio. In Panel 10, non ci sono rivenditori, clienti né modelli di dominio. Invece, ci sono piani di servizio che si possono creare secondo le proprie offerte di servizi: Piani rivenditore per l'iscrizione di rivenditori e piani di hosting, per l'iscrizione di clienti che non hanno bisogno di rivendere servizi. Dopo la creazione dei piani, è necessario creare degli account rivenditore o cliente e abbonarli a dei piani. In questo modo, gli utenti ricevono la fornitura delle risorse necessarie e l'autorizzazione per realizzare operazioni nel Pannello. Il cambiamento più importante presente nei piani di servizio è che, a differenza dei modelli Plesk usati in precedenza, non vengono più applicati un'unica volta durante la fornitura di risorse iniziale, ma vi rimangono connessi, in modo che le modifiche di un piano cambino i privilegi e le risorse fornite. Oltre ai piani di hosting, esistono anche i piani aggiuntivi. È possibile usarli per assegnare più risorse e servizi ai clienti. Abbonamenti. Gli abbonamenti di hosting multi dominio sostituiscono i domini. Invece di creare domini per i clienti, è necessario abbonarli ad un piano di hosting o, in altre parole, creare un abbonamento per il cliente. In realtà, non solo i clienti possono essere abbonati ai servizi di hosting e ospitare i propri siti web e posta elettronica, ma anche l'amministratore del Pannelloed i rivenditori possono avere i propri abbonamenti, che possono usare per conto proprio. Gli abbonamenti possono essere creati in base ai piani di servizio oppure possono essere configurati manualmente. Nell'abbonamento di un nuovo cliente ad un tuo servizio in Panel 10, in primo passaggio da realizzare è indicare un nome di dominio. L'abbonamento di un cliente è sempre collegato ad un dominio, che viene identificato da attributi quali il nome di dominio, l'indirizzo IP e l'account utente di sistema. Tutti gli abbonamenti sono nominati dopo i domini ai quali sono collegati. Questo collegamento è permanente e non può essere in alcun modo interrotto, quindi spostare un dominio da un abbonamento all'altro non è possibile. Nonostante, è sempre possibile rinominare i domini. È possibile ospitare diversi siti web sotto un unico abbonamento e creare diversi abbonamenti per un unico account cliente. Assegnazione delle risorse. Nelle versioni precedenti di Plesk, le risorse venivano assegnate agli account rivenditore, agli account cliente e ai domini. In Panel 10, le risorse sono assegnate ai rivenditori e agli abbonamenti di servizi di hosting. Gli account cliente in Panel 10 non ottengono assegnazioni delle risorse direttamente, quindi non possono ridistribuirle tra gli abbonamenti che acquistano. Tute le risorse assegnate ad un unico abbonamento sono condivise tra tutti i siti web ospitati nello spazio web associato all'abbonamento. Due pannelli separati: Pannello di amministrazione del server e Pannello di controllo. L'amministrazione di sistema e le attività di gestione di account cliente e rivenditore vengono realizzate nel Pannello di amministrazione del server. Tutte le operazioni correlate alla gestione di siti web, alle funzionalità di hosting e agli account di posta vengono realizzate nel Pannello di Controllo. Il Pannello di Amministrazione del Server offre diversi collegamenti per accedere al Pannello di Controllo: È possibile usarli per accedere al Pannello di Controllo e gestire i siti web per conto dei tuoi rivenditori e clienti. Modifiche nell'organizzazione delle directory relative al sottodominio. Per motivi di sicurezza, il Pannello ora archivia il contenuto e la configurazione dei sottodomini ospitati in directory diverse:

7 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale 7 /<VHOST>/<subdomain_name>, la directory che contiene i documenti HTTP/HTTPs (a differenza delle versioni precedenti, che dividevano i documenti HTTP e HTTPS). /<VHOST>/<subdomains>/<subdomain_name>, la directory di servizio che contiene la configurazione del sottodominio. Si consiglia fortemente di non modificare il contenuto di questa directory. Nota: Per leggere la descrizione dettagliata del modello aziendale di Parallels Plesk Panel, consultare la Guida all'amministrazione, capitolo Servire i clienti ed impiegare i rivenditori. In questo capitolo: Risultati dell'aggiornamento o la migrazione a Panel

8 8 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale Risultati dell'aggiornamento o la migrazione a Panel 10 Nell'aggiornamento o migrazione a Panel 10, gli account, domini, utenti e modelli di dominio vengono trasformati secondo i seguenti schemi: Gli account rivenditore sono spostati senza modifiche e le risorse sono assegnate ad essi mediante l'abbonamento personalizzato, senza essere collegati ai piani. Gli account cliente diventano nuovi account cliente e dopo il completamento dell'aggiornamento o della migrazione, è necessario realizzare una delle seguenti operazioni per garantire che gli account si adattino al nuovo modello aziendale: Ridistribuire le risorse dei clienti precedenti tra gli abbonamenti che gli appartengono. Convertire i clienti a rivenditori e assegnare loro gli abbonamenti esistenti. Questo si può fare se gli account cliente non appartenevano ad un rivenditore prima dell'aggiornamento o la migrazione. I domini diventano abbonamenti individuali. Gli abbonamenti sono assegnati all'amministratore, rivenditori o clienti, a seconda di chi fosse il proprietario dei domini in precedenza. Gli account amministratore di dominio sono convertiti ad account utente, che vengono assegnati ai clienti a cui appartengono i domini corrispondenti. I modelli di dominio appartenenti all'amministratore del server e ai rivenditori sono convertiti a piani di hosting. I modelli rivenditore sono convertiti a piani di rivenditore. La tabella in basso elenca la conversione di oggetti aziendali. Oggetti nelle versioni precedenti di Plesk Oggetti in Panel 10 Account rivenditore Account cliente Dominio Account amministratore di dominio Modello di rivenditore Modello di dominio Account rivenditore Account cliente Abbonamento (Personalizzato) Account utente Piano di rivenditore Piano di hosting

9 C A P I T O L O 3 Passaggio a Panel 10 In questo capitolo: Aggiornamento a Panel Preparazione alla migrazione da server gestiti da Plesk Migrazione a Panel Aggiornamento a Panel 10 Per maggiori informazioni sui requisiti e le procedure di aggiornamento, consultare i seguenti documenti disponibili su: Guida all'installazione e all'aggiornamento di Parallels Plesk Panel. Guida per fornitori per implementare Panel 10.

10 10 Passaggio a Panel 10 Preparazione alla migrazione da server gestiti da Plesk Per realizzare la migrazione, è necessario installare il Manager di Migrazione, un componente di Parallels Plesk Panel non compreso nelle installazioni tipiche. È possibile ottenere e installare Manager di Migrazione mediante uno dei modi seguenti: Tramite il Pannello di Amministrazione del Server. Per installarlo tramite il Pannello di Amministrazione del Server, vai su Strumenti & Utility > Aggiornamenti. L'interfaccia web dell'installer Parallels si aprirà in una nuova finestra o scheda del browser. Nella finestra dell'installer, fai clic su Annulla aggiornamento, clicca su Aggiungi componenti, seleziona la casella di controllo corrispondente al componente Manager di Migrazione di Parallels Panel e clicca su Avanti. Usando un programma d'installazione della console. Per le istruzioni sull'installazione del Manager di Migrazione mediante il programma d'installazione della console, consultare la Guida all'installazione e all'aggiornamento, capitolo Aggiornamento del Pannello, sezione Aggiornamento dalla riga di comando. La guida è disponibile su: In questa sezione Operazioni preliminari per Windows Operazioni preliminari per Windows In questa sezione Configurazione del Firewall e di Windows per abilitare la migrazione Preparazione per la migrazione dalle piattaforme basate su Windows... 16

11 Passaggio a Panel Configurazione del Firewall e di Windows per abilitare la migrazione Se un server Windows di origine o destinazione è dietro ad un firewall, è necessario configurare il firewall correttamente per consentire lo scambio di dati della migrazione. Le seguenti condizioni devono essere contemplate: Che le porte (con i protocolli specifici abilitati) richieste da SSH e dal Manager di Migrazione siano aperte. Il servizio Workstation deve essere in esecuzione sul server di destinazione. Il servizio Server deve essere in esecuzione sul server di origine. Le condivisioni amministrative (admin$, c$, d$) devono essere presenti sul server di origine. In questa sezione Apertura delle porte per SSH e Manager di Migrazione Verificare se i componenti Client per reti Microsoft e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft sono installati Installare il Client per Microsoft Networks Installare la Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks Apertura delle porte per SSH e Manager di Migrazione Nella migrazione di server basati su Linux/UNIX, il Manager di Migrazione usa SSH per le connessioni di rete. SSH e Manager di Migrazione richiedono che determinate porte siano aperte per consentire la corretta connettività di rete per la migrazione. Concretamente, le seguenti porte devono essere aperte e i protocolli di scambio di dati devono essere abilitati nelle porte. Software Porta Protocollo Manager di Migrazione di Parallels Plesk Panel 6489 (o altro) TCP SSH 22 (o altro) TCP

12 12 Passaggio a Panel 10 Verificare se i componenti Client per reti Microsoft e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft sono installati Per verificare che i pacchetti di software siano installati, segui i passaggi seguenti: 1. Aprire la finestra Connessione di Area Locale: a. Cliccare si Avvio. b. Seleziona Pannello di controllo > Connessioni di rete > Connessione alla rete locale. Compare la finestra dello Stato di Connessione di Area Locale. 2. Selezionare la scheda Generale e cliccare sul pulsante Proprietà. Compare la finestra delle Proprietà della Connessione di Area Locale. 3. Sotto Questa connessione usa i seguenti elementi, verifica che le applicazioni Client per Microsoft Networks e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft siano presenti e accertati che le corrispondenti caselle a sinistra siano selezionate. 4. Fai clic su OK.

13 Passaggio a Panel Installare il Client per Microsoft Networks Per installare il Client per Microsoft Networks: 1. Aprire la finestra Connessione di Area Locale: a. Cliccare si Avvio. b. Seleziona Pannello di controllo > Connessioni di rete > Connessione alla rete locale. Compare la finestra dello Stato di Connessione di Area Locale. 2. Selezionare la scheda Generale e cliccare su Proprietà. Compare la finestra delle Proprietà della Connessione di Area Locale. 3. Cliccare su Installare. Compare la finestra Selezionare Tipologia di Componente di Rete. 4. Sotto Cliccare sulla tipologia di componente di rete che desiderate installare, cliccare su Client. Compare la finestra Selezionare Client di Rete. 5. Nella lista di client di rete, selezionare Client per Microsoft Networks e cliccare su OK. Una volta installata l'applicazione, compare l'elemento Client per Microsoft Networks nella finestra Proprietà di Connessione di Area Locale, sotto Questa connessione usa i seguenti elementi. 6. Selezionare Client per Microsoft Networks.

14 14 Passaggio a Panel Fai clic su OK. Figura 1: Installare il Client per Microsoft Networks Nota: È necessario riavviare Windows affinché le modifiche della configurazione abbiano effetto.

15 Passaggio a Panel Installare la Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks Per installare la Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks 1. Aprire la finestra Connessione di Area Locale: a. Cliccare si Avvio. b. Seleziona Pannello di controllo > Connessioni di rete > Connessione alla rete locale. Compare la finestra dello Stato di Connessione di Area Locale. 2. Selezionare la scheda Generale e cliccare su Proprietà. Compare la finestra delle Proprietà della Connessione di Area Locale. 3. Cliccare su Installare. 4. Compare la finestra Selezionare Tipologia di Componente di Rete. 5. Sotto Cliccare sulla tipologia di componente di rete che desiderate installare, cliccare su Servizio. Compare la finestra Selezionare Servizio di Rete. 6. Nella lista di client di rete, selezionare Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks e cliccare OK. Una volta installata l'applicazione, compare l'elemento Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks nella finestra Proprietà di Connessione di Area Locale, sotto Questa connessione usa i seguenti elementi. 7. Selezionare Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks usando la corrispondente casella di controllo a sinistra. 8. Fai clic su OK. Nota: È necessario riavviare Windows affinché le modifiche della configurazione abbiano effetto.

16 16 Passaggio a Panel 10 Preparazione per la migrazione dalle piattaforme basate su Windows Le migrazioni automatiche per l'hosting di dati da un server Windows verso un altro sono possibili nel caso in cui sia stabilita una connessione specifica tra i server. La connessione è stabilita dal Manager di Migrazione installato sul server di destinazione e l'utility Agente di Migrazione - sul server di origine, a meno che siano configurati in modo identico. L'Agente di Migrazione è un'utility che, in base alle richieste dal Manager di Migrazione sul server di destinazione, raccoglie i dati di hosting necessari, crea dump, li converte al formato del Pannello (in caso di migrazione da altre piattaforme di hosting) e li trasferisce al server di destinazione. L'Agente di Migrazione viene distribuito separatamente da Parallels Plesk Panel e deve essere installato in modo addizionale su ogni server di origine basato su Windows. La configurazione della connessione del Manager di Migrazione - Agente di Migrazione comprende i seguenti passaggi: Porta - numero della porta che viene usata dal Pannello per connettere all'agente di Migrazione. (quello predefinito è 6489.) Quando si cambia la porta, è necessario prestare attenzione ai seguenti aspetti: Può essere qualsiasi numero da 1 a Deve essere disponibile sul server dal quale saranno migrati i dati, ovvero, questa porta non deve essere usata da altri programmi o servizi su entrambi i server. Deve essere consentita dal firewall sul server di origine. URI dell'agente di Migrazione - nome dell'oggetto di sistema usato dal Pannello per chiamare l'agente di Migrazione. (quello predefinito è "WinAgentURI".) Quando si cambia l'uri dell'agente di Migrazione, è necessario tenere presente i seguenti aspetti Può contenere solo numeri e caratteri dell'alfabeto latino in maiuscole e/o minuscole. Non dovrebbe essere usato da un'altra applicazione sul server di origine. Tipo di canale - protocollo di connessione del Manager di Migrazione e dell'agente di Migrazione. (quello predefinito è HTTP.) Quando si seleziona il tipo di canale, è necessario tenere conto delle seguenti caratteristiche: TCP permette una performance superiore di HTTP HTTP è più pubblico, poiché usa il protocollo HTTP, che è consentito dalla maggior parte di firewall. Nota: Se questi parametri di connessione non coincidono nelle configurazioni del Manager di Migrazione e dell'agente di Migrazione, le migrazioni non saranno riuscite. In questa sezione Installazione e configurazione dell'agente di Migrazione sul server di origine Configurazione del Manager di Migrazione sul server di destinazione... 22

17 Passaggio a Panel Installazione e configurazione dell'agente di Migrazione sul server di origine In questa sezione Installazione dell'agente di Migrazione Configurazione dell'agente di Migrazione Installazione dell'agente di Migrazione Per installare l'agente di Migrazione: 1. Scarica il file d'installazione dell'agente di Migrazione usando il link di download pubblicato su: 2. Eseguire il file d'installazione e seguire le istruzioni della procedura guidata per l'installazione: a. Quando comparirà la prima schermata della procedura guidata per l'installazione, cliccare Avanti. In questo modo, viene avviata l'installazione dell'agente di Migrazione Plesk e viene installato nella directory C:\Program Files\Parallels\Plesk Migrator Agent\. b. Fai clic su Fine dopo il completamento dell'installazione sul server dei file dell'agente di Migrazione. Dopo l'installazione dell'agente di Migrazione, inizia automaticamente con le impostazioni predefinite.

18 18 Passaggio a Panel 10 Configurazione dell'agente di Migrazione Per cambiare la configurazione dell'agente di Migrazione è necessario seguire i seguenti passaggi: Cambiare i parametri della connessione dell'agente di Migrazione con il Manager di Migrazione (porta, URI dell'agente di Migrazione e tipo di canale). Questa operazione è realizzabile usando sia l'interfaccia dell'agente di Migrazione sia il file di configurazione dell'agente di Migrazione. Cambiare il percorso dei dump di migrazione sul server di origine. Questo è necessario, per esempio, se lo spazio su disco non è sufficiente sul server in cui l'agente di Migrazione è installato. Per cambiare i parametri di connessione usando la GUI dell'agente di Migrazione: 1. Esegui il file WINAgentMng.exe. Compare la finestra dell'agente di Migrazione. Figura 2: Finestra Plesk Migration Agent Se l'agente di Migrazione era stato installato nel percorso predefinito, è possibile accedere ad esso facendo clic su Start > Programmi > Parallels > Pannello > Agente di Migrazione Plesk oppure tramite il percorso C:\Program Files\Parallels\Plesk Migration Agent\WINAgentMng.exe. 2. Fai clic su Arresta. Questo rende disponibile la modifica delle impostazioni dell'agente di Migrazione. Figura 3: Arresto dell'agente di Migrazione Plesk: la modifica delle impostazioni è disponibile 3. Inserisci il valore desiderato vicino alla voce Porta per cambiare il numero di porta. 4. Per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione e il tipo di canale:

19 Passaggio a Panel a. Cliccare su Avanzato. Compare la finestra delle opzioni avanzate. Figura 4: Agente di Migrazione Plesk: opzioni avanzate b. Inserisci il nome desiderato vicino alla voce URI per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione. c. Seleziona la voce appropriata nel menu Tipo di canale per configurare un tipo di canale. d. Fai clic su OK. In questo modo, le modifiche apportate alle opzioni avanzate verranno applicate e la finestra delle opzioni avanzate si chiuderà. 5. Fai clic su Start. In questo modo, le modifiche apportate al numero di porta verranno applicate e l'agente di Migrazione procederà all'avvio con le nuove impostazioni. Modifica del file di configurazione dell'agente di Migrazione È possibile modificare le impostazioni di configurazione dell'agente di Migrazione in modo manuale. Riavviare l'agente di Migrazione affinché le modifiche abbiano effetto dopo la relativa modifica manuale. Per cambiare i parametri di connessione modificando il file di configurazione: 1. Apri il file per la modifica <migration-agent-installation-directory>\winagentmng.exe. config e trova l'elemento "/configuration/appsettings". In modo predefinito, l'agente di Migrazione viene installato su: C:\Program Files\Parallels\PleskMigrationAgent. Avviso: Si consiglia fortemente di non realizzare alcuna modifica al di là dei contenuti del nodo <appsettings>, poiché probabilmente causerebbe l'arresto anomalo del Manager di Migrazione, rendendo impossibile la realizzazione di migrazioni. 2. Per cambiare il numero di porta, inserisci il valore desiderato nella stringa <add key="port" value="6489" />invece di 6489.

20 20 Passaggio a Panel 10 Per esempio, se vuoi che venga usata la porta 7788, questa stringa dovrebbe essere <add key="port" value="7788" />. 3. Per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione, inserisci il valore desiderato nella stringa <add key="objecturi" value="winagenturi" /> invece di WinAgentURI. Per esempio, se vuoi che "MigrationAgent325" venga usato come l'uri di Migrazione, questa stringa dovrebbe essere <add key="objecturi" value="migrationagent325" />. 4. Per cambiare il tipo di canale, inserisci il valore desiderato su <add key="channeltype" value="http" /> invece di HTTP. Per esempio, se vuoi usare TCP, questa stringa dovrebbe essere <add key="channeltype" value="tcp" />. 5. Per cambiare l'indirizzo IP dell'agente di Migrazione, inserisci il valore dell'indirizzo IP nella stringa <add key="ipaddress" value="" />. Questo permetterà al Manager di Migrazione di connettere all'agente di Migrazione soltanto tramite l'indirizzo IP specificato. Digita o rimuovi la stringa dal file completamente per consentire al Manager di Migrazione di connettere all'agente di Migrazione tramite qualsiasi indirizzo IP disponibile sul server di origine. 6. Salva il file. 7. Riavvia l'agente di Migrazione. Per cambiare il percorso dei dump: 1. Apri il file per la modifica <migration-agent-installation-directory>\winagentmng.exe. config e trova l'elemento "/configuration/appsettings". In modo predefinito, l'agente di Migrazione viene installato su: C:\Program Files\Parallels\PleskMigrationAgent. Avviso: Si consiglia fortemente di non realizzare alcuna modifica al di là dei contenuti del nodo <appsettings>, poiché probabilmente causerebbe l'arresto anomalo del Manager di Migrazione PPP, rendendo impossibile la realizzazione di migrazioni. 2. Aggiungi il percorso completo (cominciando con la radice dell'unità) alla cartella dove il file deve essere salvato nella stringa <add key="dumpdirectory" value="" />. Per esempio, se vuoi che il dump di migrazione venga salvato nella cartella H:\Store\Plesk_migration, questa stringa dovrebbe essere <add key="dumpdirectory" value="h:\store\plesk_migration" />. Se tale directory non esiste sul disco H, verrà creata. 3. Salva il file. 4. Riavvia l'agente di Migrazione.

21 Passaggio a Panel Contenuto predefinito del file di configurazione <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <configuration> <startup> <supportedruntime version="v " /> <supportedruntime version="v " /> </startup> <system.runtime.remoting> <customerrors mode="off" /> <application name="parallels Foreign Migration Agent" /> </system.runtime.remoting> <runtime> <assemblybinding xmlns="urn:schemas-microsoft-com:asm.v1"> <probing privatepath="backuputils" /> </assemblybinding> </runtime> <appsettings> <add key="port" value="6489" /> <add key="objecturi" value="winagenturi" /> <add key="channeltype" value="http" /> <add key="ipaddress" value="" /> <add key="dumpdirectory" value="" /> <add key="usewebserver" value="false" /> <add key="webserverport" value="6490" /> <add key="logusedefaultculture" value="false" /> </appsettings> </configuration>

22 22 Passaggio a Panel 10 Configurazione del Manager di Migrazione sul server di destinazione La modifica dei parametri della connessione del Manager di Migrazione all'agente di Migrazione deve essere realizzata soltanto nel caso in cui siano realizzate le stesse modifiche nella configurazione dell'agente di Migrazione. Per cambiare i parametri della connessione del Manager di Migrazione all'agente di Migrazione: 1. Apri il file per la modifica %plesk_dir%\pmm\migration\migrmng.exe.config e trova l'elemento "/configuration/appsettings". %plesk_dir% è la variabile di sistema che definisce la cartella dove PPP è installato. 2. Per cambiare il numero di porta, inserisci il valore necessario nella stringa <add key="port" value="6489" /> invece di Per esempio, se vuoi che venga usata la porta 7788, questa stringa dovrebbe essere <add key="port" value="7788" />. 3. Per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione, inserisci il valore necessario nella stringa <add key="objecturi" value="winagenturi" /> invece di WinAgentURI. Per esempio, se vuoi che "MigrationAgent325" venga usato come l'uri di Migrazione, la stringa dovrebbe essere <add key="objecturi" value="migrationagent325" />. 4. Per cambiare il tipo di canale, inserisci il valore necessario nella stringa <add key="channeltype" value="http" /> invece di HTTP. Per esempio, se vuoi usare TCP, questa stringa dovrebbe essere <add key="channeltype" value="tcp" />. 5. Salvare il file. Contenuto predefinito di migrmng.exe.config <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <configuration> <configsections> <section name="platforms" type="foreignmigratorenginecore.configuration.platformssectionhandler,forei gnmigratorenginecore"/> </configsections> <startup> <supportedruntime version = "v " /> <supportedruntime version = "v " /> </startup> <!-- Queste sono impostazioni che puoi riconfigurare --> <appsettings> <add key="port" value="6489" />

23 Passaggio a Panel <add key="objecturi" value="winagenturi" /> <add key="channeltype" value="http" /> <!-- Il percorso del file dump e il nome di file definito nella GUI del Pannello sovrascrivono le impostazioni in questo file di configurazione --> <add key="dumpdirectory" value="" /> <add key="dumpname" value="" /> <add key="unixdumpdirectory" value="/usr/local" /> <add key="logusedefaultculture" value="false" /> </appsettings> <!-- Fine delle impostazioni che puoi riconfigurare --> <Platforms>... </Platforms> </configuration>

24 24 Passaggio a Panel 10 Migrazione a Panel 10 Questa sezione descrive come migrare dati dalle versioni Plesk 7.5 o superiori a Parallels Plesk Panel 10. Per migrare account e siti web con applicazioni da altri server di hosting: 1. Accedi a Parallels Plesk Panel 10 sul server di destinazione. 2. Vai su Strumenti e Utility > Manager di Migrazione (nel gruppo Strumenti). 3. Per verificare se ci sono aggiornamenti disponibili per i componenti del Manager di Migrazione, cliccare su Sincronizza. Questi aggiornamenti possono comprendere file di agenti di migrazione che consentono il supporto per il trasferimento di dati da piattaforme di hosting diverse da quella di Parallels Plesk Panel. 4. Clicca su Avvia Nuova Migrazione. 5. Seleziona l'opzione Trasferisci dati da un altro server e indica le seguenti informazioni: L'indirizzo del server di origine. Specificare l'indirizzo IP o il nome host del server, dal quale volete trasferire i dati. Il nome di login e la password dell'amministratore del server di origine. Nota: È possibile usare l'opzione Trasferire dati già elaborati dall'agente di migrazione, che si trovano sull'host locale per importare dati da un file, come descritto nella sezione Risoluzione di problemi di migrazione (a pagina 27). Questo è un altro modo per trasferire dati. Si può usare nei casi in cui il server di origine sia offline ed i dati raccolti in precedenza siano stati raccolti da esso. 6. Se usi Parallels Plesk Panel per Windows, seleziona il tipo di sistema operativo in esecuzione sull'host di origine. 7. Specificare il percorso della directory in cui i file temporanei saranno memorizzati. 8. Indicare se necessario trasferire tutti i dati relativi agli account utente e i domini dal server di origine o solo determinati elementi. 9. Se usi Parallels Plesk Panel per Linux, seleziona la casella di controllo Usa trasporto rsync. Questo riduce la quantità di spazio su disco, larghezza di banda e tempo richiesto per realizzare la migrazione. 10. Cliccare Avanti >>.Il manager di migrazione si connetterà al server specificato e raccoglierà l'informazione sugli oggetti di business della piattaforma di hosting di origine. 11. Se hai scelto di trasferire solo alcuni elementi, a questo punto seleziona le caselle di controllo corrispondenti agli account utente e domini che desideri trasferire. Inoltre, specificare quali sono i tipi di dati da trasferire:

25 Passaggio a Panel Tutte le impostazioni e il contenuto. Tutte le impostazioni e il contenuto, tranne la posta. Solo gli account di posta con messaggi Cliccare Avanti >>. 13. Specificare i nuovi indirizzi IP da usare, dopo aver ripristinato i dati dal server di origine. Se si possiede una grande quantità di indirizzi IP, a questo punto è possibile scaricare il corrente file di mappatura IP, correggerlo in un editor di testo oppure eseguire una ricerca comune e sostituire lo script. Dopodiché caricarlo di nuovo nel server. 14. Cliccare Avanti >>.La procedura di trasferimento di dati dovrebbe avviarsi immediatamente; nonostante, se uno degli elementi selezionati non può essere trasferito a causa di possibili conflitti a livello della configurazione o dell'uso delle risorse, sarete reindirizzati al passaggio successivo e vi verrà richiesto di specificare le norme sulla risoluzione di conflitti. 15. Se richiesto, specificare come risolvere i seguenti tipi di conflitti: a Conflitti a livello di timing che avvengono quando un elemento da trasferire esiste già nel server di destinazione e presenta una data di modifica più recente. È possibile scegliere una delle seguenti opzioni: Usare la configurazione e i dati dal server di origine. Questo sovrascriverà la configurazione e i dati attualmente presenti nel server di destinazione con la configurazione e i dati ripristinati dal server di origine. Usare la configurazione dal server di destinazione e i dati dal server di origine. Non trasferire gli elementi che presentano conflitti a livello di timing. b I conflitti a livello dell'uso delle risorse avvengono quando un elemento da trasferire supera i limiti dell'uso delle risorse definiti sul server di destinazione per questo tipo di elementi. È possibile scegliere una delle seguenti opzioni: c Trasferire l'elemento e consentire il sovrautilizzo delle risorse. Non trasferire l'elemento. I conflitti a livello della configurazione avvengono quando le impostazioni di un elemento da trasferire non sono né consentite né disponibili sul server di destinazione. Puoi scegliere di: Trasferire l'elemento e consentire le impostazioni e le opzioni di configurazione necessarie. Non trasferire l'elemento. 16. Cliccare Avanti >>. 17. Dopo il completamento della migrazione, fai clic su OK per uscire dalla procedura guidata. Ora è possibile realizzare le seguenti operazioni per semplificare la gestione dei nuovi account e abbonamenti: 1. Configurare i piani rivenditori (a pagina 38) e i piani di hosting (a pagina 43) corrispondenti alle proprie offerte di servizi.

26 26 Passaggio a Panel Associare ai piani gli account e abbonamenti trasferiti. (a pagina 50) Per maggiori informazioni su abbonamenti e piani di servizio, consultare il capitolo Guida all'amministrazione, Servire i clienti ed impiegare i rivenditori. In questa sezione Risoluzione di problemi della migrazione... 27

27 Passaggio a Panel Risoluzione di problemi della migrazione Questa sezione è pensata per aiutarti a completare la migrazione nei casi in cui i primi passaggi della migrazione siano riusciti, ma quelli successivi non lo siano. In seguito si riporta la descrizione semplificata sulla procedura di migrazione: 1. (solo origine Linux/Unix) Manager di Migrazione connette ad un server di origine e carica un agente di migrazione. Nel caso di server di origine Windows, è necessario installare l'agente di Migrazione manualmente, come descritto nella sezione Installazione dell'agente di Migrazione. 2. Il Manager di Migrazione connette all'agente di Migrazione, al quale trasferisce i parametri di migrazione. 3. L'Agente di Migrazione crea un file dump in base all'informazione ricevuta nel passaggio precedente. In Parallels Plesk Panel per Linux/Unix, il percorso predefinito per i file dump è /usr/local/. In Parallels Plesk Panel per Windows, il percorso predefinito per i file dump è C:\PMMtemp, il quale può essere modificato come descritto nella sezione Configurazione dell'agente di Migrazione. 4. L'Agente di Migrazione inizia il trasferimento del file dump verso il server di destinazione. Sul server di destinazione, il file dump è salvato nel Percorso File Temporanei definito sullo schermo Impostazioni della Migrazione. 5. L'Agente di Migrazione rimuove il dump dal server di origine non appena il trasferimento viene completato. Se il trasferimento non è riuscito, il file dump rimane sul server di origine. 6. Il Manager di Migrazione importa i dati dal file dump verso Parallels Plesk Panel. L'informazione fornita qui deve essere utile nei casi seguenti: (solo Linux/Unix) Caricamento dell'agente di migrazione non riuscito. (solo Linux/Unix) Creazione del file dump non riuscito. Trasferimento del file dump non riuscito. Importazione del file dump sul server di destinazione non riuscito. In questa sezione Completamento di migrazioni da server Linux/Unix Completamento di migrazioni da server Windows... 30

28 28 Passaggio a Panel 10 Completamento di migrazioni da server Linux/Unix Per completare la migrazione se il trasferimento del file dump sul server di destinazione non è riuscito: 1. Sul server di origine, trova la directory del file di dump occorrente. In modo predefinito, le directory dump vengono create in /usr/local/. 2. Apri il file content-list.xml per visualizzare i file che sono stati creati. 3. Sposta tutti questi file, includendo dump.xml, verso il server di destinazione. 4. In un browser web, accedi come amministratore al Parallels Plesk Panel di destinazione. 5. Vai su Strumenti e Utility > Manager di Migrazione nel gruppo Strumenti) e quindi clicca su Avvia Nuova Migrazione. 6. Seleziona l'opzione Trasferisci i dati già elaborati dall'agente di migrazione presenti sull'host locale. 7. Nella casella Posizione del file di dati di migrazione, digita il percorso alla directory in cui erano stati salvati i dati nel passaggio Cliccare Avanti >>. Per completare la migrazione se l'importazione di dati verso Parallels Plesk Panel non è riuscita: 1. In un browser web, accedi come amministratore al Parallels Plesk Panel di destinazione. 2. Vai su Strumenti e Utility > Manager di Migrazione nel gruppo Strumenti) e quindi clicca su Avvia Nuova Migrazione. 3. Seleziona l'opzione Trasferisci i dati già elaborati dall'agente di migrazione presenti sull'host locale. 4. Nella casella Percorso del file di dati della migrazione, digita il percorso alla directory specificata in precedenza come Percorso file temporanei. In modo predefinito è /usr/local/psa/pmm/var/. 5. Cliccare Avanti >>. Nel caso in cui la creazione del file dump non fosse riuscita, è possibile cercare di crearlo manualmente usando l'agente di migrazione Linux/Unix - utility PleskX.pl. Per creare un file dump manualmente usando la riga di comando: 1. Trova le seguenti directory sul server di origine Parallels Plesk Panel e copia tutto il contenuto in un'unica directory sul server di origine. Su piattaforme Windows:

29 Passaggio a Panel %plesk_dir%\pmm\migration\platforms\unixshared\pleskx\ %plesk_dir%\pmm\migration\platforms\unixshared\shared\ Su piattaforme Linux/Unix: <parallels_plesk_panel_installation_directory>/pmm/agents/plesk X/ <parallels_plesk_panel_installation_directory>/pmm/agents/share d/. 2. Sul server di origine, esegui l'utility PleskX.pl con le opzioni appropriate della riga di comando: Per realizzare una copia di tutti gli account e domini: # PleskX.pl dump-all Per realizzare una copia di domini specifici: # PleskX.pl dump-domains=<lista separata da virgole di nomi a dominio> Per realizzare una copia di account utente specifici: # PleskX.pl dump-resellers=<lista di ID di rivenditori separati da virgole assegnati dal sistema Plesk di origine> o # PleskX.pl dump-clients=<lista di ID di clienti separati da virgole assegnati dal sistema Plesk di origine> Per maggiori informazioni sulle opzioni addizionali della riga di comando supportate dall'utility PleskX, eseguire il comando: # PleskX.pl help 3. Procedi come descritto nella prima procedura in questa sezione.

30 30 Passaggio a Panel 10 Completamento di migrazioni da server Windows Per completare la migrazione se il trasferimento del dump sul server di destinazione non è riuscito: 1. Sul server di origine, trova la directory con il file dump occorrente: <dumps directory>\migrator backup\<ultima data di creazione>. In modo predefinito, <dumps directory> è C:\PMMTemp\; il percorso può essere modificato come descritto nella sezione Configurazione dell'agente di Migrazione. 2. Copia la directory sul server di destinazione. 3. In un browser web, accedi come amministratore al Parallels Plesk Panel di destinazione. 4. Vai su Strumenti e Utility > Manager di Migrazione nel gruppo Strumenti) e quindi clicca su Avvia Nuova Migrazione. 5. Seleziona l'opzione Trasferisci i dati già elaborati dall'agente di migrazione presenti sull'host locale. 6. Nella casella Posizione del file di dati di migrazione, digita il percorso alla directory in cui erano stati salvati i dati nel passaggio Cliccare Avanti >>. Per completare la migrazione se l'importazione di dati verso Parallels Plesk Panel non è riuscita: 1. In un browser web, accedi come amministratore al Parallels Plesk Panel di destinazione. 2. Vai su Strumenti e Utility > Manager di Migrazione nel gruppo Strumenti) e quindi clicca su Avvia Nuova Migrazione. 3. Seleziona l'opzione Trasferisci i dati già elaborati dall'agente di migrazione presenti sull'host locale. 4. Nella casella Percorso del file di dati della migrazione, digita il percorso alla directory specificata in precedenza come Percorso file temporanei. In modo predefinito, è C:\temp. 5. Cliccare Avanti >>.

31 C A P I T O L O 4 Per effettuare il passaggio a Panel 10 Questo capitolo descrive i passaggi necessari per completare il trasferimento al nuovo modello aziendale. Durante l'aggiornamento o la migrazione a Parallels Plesk Panel 10, la maggior parte di account utente e domini vengono trasformati automaticamente in conformità con il nuovo modello aziendale. Nonostante, a causa delle modifiche nello schema di assegnazione delle risorse, è necessario seguire diversi passi e decidere come devono essere assegnate le risorse nel nuovo sistema. Questi passaggi sono: 1. Completare il trasferimento di account e risorse mediante il trasferimento guidato nel Pannello. 2. Configurare i piani rivenditori (a pagina 38) e i piani di hosting (a pagina 43) corrispondenti alle proprie offerte di servizi. 3. Associare ai piani gli account e abbonamenti trasferiti. (a pagina 50) Per maggiori informazioni su abbonamenti e piani di servizio, consultare il capitolo Guida all'amministrazione, Servire i clienti ed impiegare i rivenditori. In questo capitolo: Completamento del trasferimento Configurazione di piani rivenditore Configurazione dei piani di hosting Associare nuovi account e abbonamenti ai piani Completamento del trasferimento Questa sezione descrive come completare il trasferimento di utenti e abbonamenti, in modo da adattarsi completamente al modello aziendale di Panel 10. In questa sezione Panoramica degli schermi di conversione automatica e altri passi consigliati Completamento del trasferimento... 36

32 32 Per effettuare il passaggio a Panel 10 Panoramica degli schermi di conversione automatica e altri passi consigliati In questa sezione Account rivenditore Clienti dell'amministratore e i loro domini Clienti del rivenditore e i loro domini Domini appartenenti all'amministratore Domini appartenenti a rivenditori Account rivenditore Realizzazione della conversione: Gli account rivenditore da versioni Plesk precedenti diventano account rivenditore con sottoabbonamenti personalizzati, non vincolati ad alcun piano rivenditore esistente. Altre azioni consigliate: Per semplificare la gestione di account, abbona i rivenditori ai piani rivenditore (a pagina 50).

33 Per effettuare il passaggio a Panel Clienti dell'amministratore e i loro domini Realizzazione delle conversioni: Gli account cliente dell'amministratore diventano nuovi account cliente appartenenti all'amministratore. Tutti i domini sono stati convertiti ad abbonamenti individuali, un abbonamento per ogni dominio. Tutti gli abbonamenti sono stati assegnati ai clienti che possedevano i domini corrispondenti. I permessi e limiti dei clienti precedenti sono stati convertiti ad un'entità simile ad un abbonamento, chiamata Mie Risorse. L'entità non è legata ad alcun piano di hosting esistente, ma conserva solo l'informazione sulle risorse che sono state assegnate all'utente prima del trasferimento. Gli amministratori di dominio sono stati convertiti ad utenti di clienti, i cui account, nella maggior parte dei casi, sono inattivi per non farli accedere al Pannello di Controllo. Questo provvedimento è necessario per motivi di sicurezza: mentre un amministratore di dominio precedente rimaneva isolato in un dominio, un nuovo utente del cliente può accedere a tutti gli abbonamenti appartenenti al cliente. Altre azioni consigliate: 1. Completare il trasferimento degli account cliente usando i seguenti schemi: I clienti che possedevano un dominio sono diventati clienti con un abbonamento personalizzato. All'abbonamento viene assegnata la quantità minima delle risorse dal cliente precedente o limiti di dominio. Gli amministratori di dominio diventano utenti che possono accedere al Pannello. I clienti che possedevano diversi domini e che non potevano regolare le assegnazioni dell'utilizzo delle risorse, sono diventati clienti con abbonamenti personalizzati. Ogni abbonamento conserva le assegnazioni delle risorse dai limiti del dominio precedente. Gli amministratori di domini precedenti diventano utenti con account sospesi, quindi non possono accedere al Pannello per visualizzare tutti i domini e abbonamenti del cliente. I clienti che avevano diversi domini e che potevano regolare le assegnazioni dell'utilizzo delle risorse e creare nuovi domini, possono diventare: Rivenditori. Un cliente precedente viene aggiornato a rivenditore. Le risorse dell'abbonamento del rivenditore sono ereditate dai limiti del cliente precedente. Se l'account amministratore del dominio era abilitato per un dominio precedente, viene aggiornato ad un account cliente e l'abbonamento corrispondente viene associato ad esso. Altrimenti, gli abbonamenti appartengono direttamente al rivenditore. Cliente.Un cliente precedente rimane cliente. Le risorse del cliente vengono distribuite tra i propri abbonamenti. Gli utenti amministratore del dominio rimangono inattivi. 2. Per semplificare la gestione di account, associa i nuovi abbonamenti ai tuoi piani di hosting (a pagina 50).

34 34 Per effettuare il passaggio a Panel 10 Clienti del rivenditore e i loro domini Realizzazione delle conversioni: Tutti glia account cliente che appartenevano ad un rivenditore nella versione precedente di Plesk sono convertiti ad account cliente appartenenti ai rispettivi rivenditori. Le risorse di ogni cliente sono convertite ad un'entità simile ad un abbonamento chiamata Mie Risorse, che verrà rimossa dopo il completamento del trasferimento. I domini di tutti i clienti sono convertiti ad abbonamenti (un nuovo abbonamento per ogni dominio). Gli amministratori di dominio sono convertiti ad utenti del cliente con lo stato 'Inattivo', che proibisce loro di accedere al Pannello di controllo. Questo provvedimento è necessario per motivi di sicurezza: mentre un amministratore di dominio precedente rimaneva isolato in un dominio, un nuovo utente del cliente può accedere a tutti gli abbonamenti appartenenti al cliente. Altri passi consigliati: 1. Completare il trasferimento degli account cliente usando i seguenti schemi: I clienti che avevano un dominio e non potevano regolare le assegnazioni delle risorse diventano clienti. Le risorse del nuovo abbonamento equivalgono al minimo dei limiti del cliente precedente o ai limiti del dominio. L'utente amministratore del dominio diventa attivo. I clienti che avevano un dominio e potevano regolare le assegnazioni delle risorse diventano clienti. Le risorse del nuovo abbonamento sono pari ai limiti del cliente precedente. L'utente amministratore del dominio diventa attivo. I clienti che avevano diversi domini e che non potevano regolare le assegnazioni dell'utilizzo delle risorse, sono diventati clienti. Ogni abbonamento conserva le assegnazioni delle risorse dai limiti del dominio precedente. Gli amministratori di domini precedenti diventano utenti con account sospesi, quindi non possono accedere al Pannello per visualizzare tutti i domini e abbonamenti del cliente. I clienti che avevano diversi domini e che potevano regolare le assegnazioni dell'utilizzo delle risorse e creare nuovi domini, diventano clienti. Le risorse del cliente vengono distribuite tra i propri abbonamenti. Gli utenti amministratore del dominio rimangono inattivi. 2. Per semplificare la gestione di account, associa i nuovi abbonamenti ai tuoi piani di hosting (a pagina 50).

35 Per effettuare il passaggio a Panel Domini appartenenti all'amministratore Realizzazione delle conversioni: Tutti i domini che appartengono all'amministratore nelle versioni precedenti di Plesk diventano i propri abbonamenti dell'amministratore. Gli amministratori di dominio sono diventati temporaneamente utenti inattivi del Pannello di controllo. Altri passi consigliati: 1. Per i domini che avevano account amministratore di dominio configurati, sarà possibile conservare i risultati di conversione automatica o scegliere di usare uno degli schemi seguenti: Aggiornare gli amministratori del dominio precedente a clienti e assegnare loro i domini Conversione ad abbonamento con utenti. Gli account amministratore di dominio rimangono inattivi, quindi sarà necessario riattivarli nel Pannello. Conversione ad abbonamento senza utenti. L'account amministratore del dominio precedente viene rimosso. 2. Per semplificare la gestione di abbonamenti, associare i nuovi abbonamenti ai tuoi piani di hosting (a pagina 50). Domini appartenenti a rivenditori Realizzazione delle conversioni: Tutti i domini appartenenti a rivenditori in una versione precedente di Plesk sono convertiti ai propri abbonamenti del rivenditore, conservandone la proprietà. Gli amministratori di dominio sono diventati temporaneamente utenti inattivi del Pannello di controllo. Altri passi consigliati: Per i domini che avevano account amministratore di dominio configurati, sarà possibile conservare i risultati di conversione automatica o scegliere di usare uno degli schemi seguenti: Aggiornare gli amministratori del dominio precedente a clienti di rivenditori e assegnare loro i domini Conversione ad abbonamento con utenti. Gli account amministratore di dominio rimangono inattivi, quindi sarà necessario riattivarli nel Pannello. Conversione ad abbonamento senza utenti. L'account amministratore del dominio precedente viene rimosso.

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 49 CH8200 Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526-722-030 Fax+41 (-526) -722-010 Copyright

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Parallels Plesk Automation. Guida introduttiva a Parallels Plesk Automation

Parallels Plesk Automation. Guida introduttiva a Parallels Plesk Automation Parallels Plesk Automation Guida introduttiva a Parallels Plesk Automation Informazioni sul Copyright Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono +41 526320 411 Fax +41

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

Prima di installare Mac OS X

Prima di installare Mac OS X Prima di installare Mac OS X Leggi il seguente documento prima di installare Mac OS X. Tale documento fornisce informazioni importanti sui computer supportati, sui requisiti del sistema e sull installazione

Dettagli

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Importante: le istruzioni all'interno di questa guida sono applicabili solamente nel caso in cui l'archivio di messaggi sia Avaya Message

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11

Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Aggiornamento a edizioni avanzate di Acronis Backup & Recovery 11 Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Editions Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare le seguenti edizioni di Acronis Backup & Recovery 10: Acronis Backup

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

NAS 323 Uso del NAS come server VPN

NAS 323 Uso del NAS come server VPN NAS 323 Uso del NAS come server VPN Usare il NAS come server VPN e connettersi ad esso con Windows e Mac A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere in

Dettagli

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 fornisce una protezione all'avanguardia per il computer contro codici dannosi. Basato sul motore di scansione ThreatSense

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Data del manuale: 7/5/2013 Aggiornamento del manuale: 2.0 del 10/2/2014 Immagini tratte da Windows 7 Versione di AziendaSoft 7 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE DI VIDA CONTENUTO

ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE DI VIDA CONTENUTO VIDA ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE VIDA 2015 CONTENUTO 1 INTRODUZIONE... 3 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... 4 2.1 Lista di controllo di pre-installazione... 4 2.2 Prodotti delle terze parti... 4 2.2.1 Adobe

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows, Workstation. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows, Workstation. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows, Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1. Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 11. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 11 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

per Mac Guida all'avvio rapido

per Mac Guida all'avvio rapido per Mac Guida all'avvio rapido ESET Cybersecurity fornisce una protezione all'avanguardia per il computer contro codici dannosi. Basato sul motore di scansione ThreatSense introdotto per la prima volta

Dettagli

SOMMARIO: ------- 1. INFORMAZIONI SU PARALLELS TRANSPORTER

SOMMARIO: ------- 1. INFORMAZIONI SU PARALLELS TRANSPORTER File Leggimi di Parallels Transporter SOMMARIO: 1. Informazioni su Parallels Transporter 2. Requisiti di Sistema 3. Installazione di Parallels Transporter 4. Rimozione di Parallels Transporter 5. Informazioni

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh 13 Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh Il CD del Software per l utente comprende le utilità di installazione di Fiery Link. Il software di utilità Fiery è supportato in Windows 95/98,

Dettagli

Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6

Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6 Acronis Backup Advanced Version 11.5 Update 6 SI APPLICA AI SEGUENTI PRODOTTI Advanced for Windows Server Advanced for PC Per Windows Server Essentials GUIDA INTRODUTTIVA Informazioni sul copyright Copyright

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida

Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Acronis Backup & Recovery 11 Guida rapida Si applica alle seguenti edizioni: Advanced Server Virtual Edition Advanced Server SBS Edition Advanced Workstation Server for Linux Server for Windows Workstation

Dettagli

Worry-Free TM Remote Manager TM 1

Worry-Free TM Remote Manager TM 1 Worry-Free TM Remote Manager TM 1 for Small and Medium Business Guida all'installazione dell'agent Trend Micro Incorporated si riserva il diritto di apportare modifiche a questa documentazione e ai prodotti

Dettagli

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd.

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd. GFI LANguard 9 Guida introduttiva A cura di GFI Software Ltd. http://www.gfi.com E-mail: info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se

Dettagli

Note legali. Marchi di fabbrica. 2013 KYOCERA Document Solutions Inc.

Note legali. Marchi di fabbrica. 2013 KYOCERA Document Solutions Inc. Note legali È proibita la riproduzione, parziale o totale, non autorizzata di questa Guida. Le informazioni contenute in questa guida sono soggette a modifiche senza preavviso. Si declina ogni responsabilità

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011 Parallels

Dettagli

SolidWorks Education Edition 2012 Istruzioni per l'installazione

SolidWorks Education Edition 2012 Istruzioni per l'installazione SolidWorks Education Edition 2012 Istruzioni per l'installazione Preparazione Verificare che il sistema soddisfi i requisiti specificati in www.solidworks.com/system_requirements. Creare una copia di backup

Dettagli

File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr

File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr File Readme dell'applicazione desktop Novell Filr Aprile 2015 1 Panoramica sul prodotto L'applicazione desktop Novell Filr consente di sincronizzare i file Novell Filr con il file system del computer e

Dettagli

Content Manager 2 Manuale utente

Content Manager 2 Manuale utente Content Manager 2 Manuale utente Fare riferimento a questo manuale per informazioni sull'utilizzo di Content Manager 2 per la consultazione, l'acquisto, il download e l'installazione di aggiornamenti e

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete

FileMaker Server 13. Guida alla configurazione dell'installazione in rete FileMaker Server 13 Guida alla configurazione dell'installazione in rete 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01

Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01 Manuale di installazione di SAP Crystal Reports, versione per Visual Studio 2010 SAP Crystal Reports for Visual Studio 2010 Support Package 01 Copyright 2011 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3,

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Guida utente di Mobile Device Manager

Guida utente di Mobile Device Manager Guida utente di Mobile Device Manager Contenuto Novità 4 Quali sono le novità?... 4 Info su Mobile Device Manager 5 Info su Mobile Device Manager... 5 Processo di aggiornamento con Mobile Device Manager...

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 49 CH8200 Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526-722-030 Fax+41 (-526) -722-010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526-722-030 Fax+41 (-526) -722-010 Copyright

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694377

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694377 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

Guida all installazione e alla configurazione

Guida all installazione e alla configurazione SCOoffice Address Book per Microsoft Outlook Guida all installazione e alla configurazione The SCO Group Rev 2.0 15 maggio 2003 Avviso legale Il software descritto in questo manuale può essere usato solo

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 14 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione Indice Capitolo 1. Introduzione a IBM SPSS Modeler Social Network Analysis.... 1 Panoramica di IBM SPSS Modeler

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in

FileMaker Server 11. Guida all'aggiornamento dei plug-in FileMaker Server 11 Guida all'aggiornamento dei plug-in 2010 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di

Dettagli

Motorola Phone Tools. Guida rapida

Motorola Phone Tools. Guida rapida Motorola Phone Tools Guida rapida Sommario Requisiti minimi...2 Operazioni preliminari all'installazione Motorola Phone Tools...3 Installazione Motorola Phone Tools...4 Installazione e configurazione del

Dettagli

Impostazione di Scansione su e-mail

Impostazione di Scansione su e-mail Guida rapida all'impostazione delle funzioni di scansione XE3024IT0-2 Questa guida contiene istruzioni per: Impostazione di Scansione su e-mail a pagina 1 Impostazione di Scansione su mailbox a pagina

Dettagli

1. Copyright... 3 2. Usare Enfocus Connector...4

1. Copyright... 3 2. Usare Enfocus Connector...4 Manuale Utente Contents 1. Copyright... 3 2. Usare Enfocus Connector...4 2.1 Configurare Enfocus Connector... 4 2.2 Inviare un file a un Enfocus Connector...4 2.3 Inserimento di informazioni aggiuntive...5

Dettagli

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente BlackBerry Desktop Software Versione: 7.1 Manuale dell'utente Pubblicato: 2012-06-05 SWD-20120605130923628 Indice Informazioni di base... 7 Informazioni su BlackBerry Desktop Software... 7 Configurazione

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Scan to PC Desktop: Image Retriever 5.2 per Xerox WorkCentre C2424

Scan to PC Desktop: Image Retriever 5.2 per Xerox WorkCentre C2424 Scan to PC Desktop: Image Retriever 5.2 per Xerox WorkCentre C2424 Scan to PC Desktop comprende Image Retriever, progettato per monitorare una specifica cartella su un file server in rete o sull'unità

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 1.1 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Aggiornamento, backup e ripristino del software

Aggiornamento, backup e ripristino del software Aggiornamento, backup e ripristino del software Guida per l utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le

Dettagli

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE Vi preghiamo di leggere queste istruzioni attentamente prima di del funzionamento e conservatele come riferimento futuro. 1. PANORAMICA 1.1

Dettagli

Copyright 1999 Canon Inc. Tutti i diritti riservati.

Copyright 1999 Canon Inc. Tutti i diritti riservati. Note Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Tutto il materiale contenuto nel presente manuale viene fornito così com è senza garanzie da parte di Canon,

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

SCOoffice Address Book. Guida all installazione

SCOoffice Address Book. Guida all installazione SCOoffice Address Book Guida all installazione Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Address Book Guida all installazione Introduzione SCOoffice Address Book è un client LDAP ad alte prestazioni per Microsoft

Dettagli

Guida per l'amministratore BUSINESS EDITION. Versione 7.6

Guida per l'amministratore BUSINESS EDITION. Versione 7.6 Guida per l'amministratore BUSINESS EDITION Versione 7.6 Guida per l'amministratore BUSINESS EDITION Versione 7.6 Objectif Lune Inc. 2030 Pie-IX, Suite 500 Montréal, QC, Canada, H1V 2C8 +1 (514) 875-5863

Dettagli

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati.

Qlik Sense Desktop. Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik Sense Desktop Qlik Sense 2.0.2 Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Copyright 1993-2015 QlikTech International AB. Tutti i diritti riservati. Qlik, QlikTech, Qlik

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. ENFOCUS SOFTWARE INSTANT PDF 08 http://it.yourpdfguides.com/dref/2646800

Il tuo manuale d'uso. ENFOCUS SOFTWARE INSTANT PDF 08 http://it.yourpdfguides.com/dref/2646800 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di ENFOCUS SOFTWARE INSTANT PDF 08. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale

Dettagli

Guida utente per Mac

Guida utente per Mac Guida utente per Mac Sommario Introduzione... 1 Utilizzo dello strumento Mac Reformatting... 1 Installazione del software FreeAgent... 4 Rimozione sicura delle unità... 9 Gestione delle unità... 10 Aggiornamento

Dettagli

Sophos Endpoint Security and Control guida all'upgrade. Per gli utenti di Sophos Enterprise Console

Sophos Endpoint Security and Control guida all'upgrade. Per gli utenti di Sophos Enterprise Console Sophos Endpoint Security and Control guida all'upgrade Per gli utenti di Sophos Enterprise Console Versione prodotto: 10.3 Data documento: gennaio 2015 Sommario 1 Informazioni sulla guida...3 2 Quali upgrade

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694379

Il tuo manuale d'uso. ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10 http://it.yourpdfguides.com/dref/3694379 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di ACRONIS BACKUP AND RECOVERY 10. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Indice Introduzione... 3 Primo utilizzo del prodotto... 4 Backup dei file... 6 Ripristino dei file di backup... 8

Indice Introduzione... 3 Primo utilizzo del prodotto... 4 Backup dei file... 6 Ripristino dei file di backup... 8 Manuale dell utente Indice Introduzione... 3 Panoramica di ROL Secure DataSafe... 3 Funzionamento del prodotto... 3 Primo utilizzo del prodotto... 4 Attivazione del prodotto... 4 Avvio del primo backup...

Dettagli

Aggiornamenti del software Guida per l'utente

Aggiornamenti del software Guida per l'utente Aggiornamenti del software Guida per l'utente Copyright 2009 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows e Windows Vista sono marchi registrati negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le informazioni

Dettagli

Installazione base di Sabre Red Workspace

Installazione base di Sabre Red Workspace Installazione base di Sabre Red Workspace Guida rapida P R I M A D I C O M I N C I A R E In questa guida vengono fornite le istruzioni per l'installazione base di Sabre Red Workspace. L'installazione è

Dettagli

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI Manuale dell'utente di Crystal Reports Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI L Installazione guidata di Crystal Reports funziona in

Dettagli

Manuale TeamViewer Manager 6.0

Manuale TeamViewer Manager 6.0 Manuale TeamViewer Manager 6.0 Revisione TeamViewer 6.0-954 Indice 1 Panoramica... 2 1.1 Informazioni su TeamViewer Manager... 2 1.2 Informazioni sul presente Manuale... 2 2 Installazione e avvio iniziale...

Dettagli

Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM

Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM Contenuti Note legali...vi 1 Guida di installazione di SolidWorks Enterprise PDM...7 2 Panoramica sull'installazione...8 Componenti di installazione

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

Tekla Structures Guida rapida delle licenze FlexNet. Versione del prodotto 21.0 marzo 2015. 2015 Tekla Corporation

Tekla Structures Guida rapida delle licenze FlexNet. Versione del prodotto 21.0 marzo 2015. 2015 Tekla Corporation Tekla Structures Guida rapida delle licenze FlexNet Versione del prodotto 21.0 marzo 2015 2015 Tekla Corporation Indice 1 Sistema di licenze FlexNet...3 2 Attivazione del server licenze...5 2.1 Installazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 12. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 12 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker

Dettagli

Versione 1.0 09/10. Xerox ColorQube 9301/9302/9303 Servizi Internet

Versione 1.0 09/10. Xerox ColorQube 9301/9302/9303 Servizi Internet Versione 1.0 09/10 Xerox 2010 Xerox Corporation. Tutti i diritti riservati. I diritti non pubblicati sono protetti ai sensi delle leggi sul copyright degli Stati Uniti. Il contenuto di questa pubblicazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida introduttiva

FileMaker Server 14. Guida introduttiva FileMaker Server 14 Guida introduttiva 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e FileMaker Go sono

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 9 alle versioni con licenza annuale per Windows e Macintosh

Guida dell'amministratore di JMP 9 alle versioni con licenza annuale per Windows e Macintosh Guida dell'amministratore di JMP 9 alle versioni con licenza annuale per Windows e Macintosh Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute Inc. 2010.

Dettagli

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server

FileMaker Pro 12. Guida di FileMaker Server FileMaker Pro 12 Guida di FileMaker Server 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker è un marchio di FileMaker,

Dettagli

Norton Password Manager Manuale dell'utente

Norton Password Manager Manuale dell'utente Manuale dell'utente Norton Password Manager Manuale dell'utente Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere utilizzato esclusivamente ai

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Introduzione ScanRouter V2 Lite è un server consegna che può consegnare i documenti letti da uno scanner o consegnati da DeskTopBinder V2 a una determinata destinazione attraverso

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2014 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso BLACKBERRY INTERNET SERVICE

Dettagli

installazione www.sellrapido.com

installazione www.sellrapido.com installazione www.sellrapido.com Installazione Posizione Singola Guida all'installazione di SellRapido ATTENZIONE: Una volta scaricato il programma, alcuni Antivirus potrebbero segnalarlo come "sospetto"

Dettagli