SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Pitture per interni. Queste informazioni non sono disponibili.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Pitture per interni. Queste informazioni non sono disponibili."

Transcript

1 Rif. MA / N. rev. 1.4 Rielaborato il Data di stampa SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Pitture per interni Restrizioni d'uso raccomandate Queste informazioni non sono disponibili. 1.3 Informazioni sul fornitore Sto Italia Srl della scheda di dati di Zona Industriale Terrafino sicurezza Via G. Di Vittorio 1-3 I Empoli (FI) Telefono: Telefax: Dipartimento responsabile A. Bartoli, Telefono: Numero telefonico di emergenza SEZIONE 2: IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI 2.1 Classificazione della sostanza o della miscela Telefono: +44 (0) Classificazione ( REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008) Lesioni oculari gravi, Categoria 1 Irritazione cutanea, Categoria 2 Tossicità specifica per organi bersaglio - esposizione singola, Categoria 3, Sistema respiratorio 1999/45/CE: Caratteristiche di pericolosità/categoria Indicazione di pericolo H318: Provoca gravi lesioni oculari. H315: Provoca irritazione cutanea. H335: Può irritare le vie respiratorie. Irritante Irritante Frasi "R" R41, R37/38 Rischio di gravi lesioni oculari. Irritante per le vie respiratorie e la pelle. 2.2 Elementi dell'etichetta Etichettatura (REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008) Pittogrammi di pericolo 1/13

2 Avvertenza Pericolo Indicazioni di pericolo H315 Provoca irritazione cutanea. H318 Provoca gravi lesioni oculari. H335 Può irritare le vie respiratorie. Consigli di prudenza P102 Tenere fuori dalla portata dei bambini. P261 Evitare di respirare la polvere. P271 Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato. Prevenzione: P280 Indossare guanti/ indumenti protettivi/ Proteggere gli occhi/ il viso. Reazione: P305 + P351 + P338 IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare. P315 P302 + P352 P332 + P313 P362 P304 + P340 Consultare immediatamente un medico. IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavare abbondantemente con acqua e sapone. In caso di irritazione della pelle: consultare un medico. Togliersi di dosso gli indumenti contaminati e lavarli prima di indossarli nuovamente. IN CASO DI INALAZIONE: trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione. Componenti pericolosi da segnalare in etichetta: idrossido di calcio 2.3 Altri pericoli Il prodotto è alcalino Evitare il contatto con gli occhi e con la pelle. In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua e consultare un medico. Risultati della valutazione PBT e vpvb SEZIONE 3: COMPOSIZIONE/INFORMAZIONI SUGLI INGREDIENTI Natura chimica Colore pastoso contenente calce Tipo di prodotto: Componenti pericolosi Miscela 2/13

3 Nome Chimico N. CAS N. CE Numero di registrazione idrossido di calcio XXXX Classificazione (67/548/CEE) Xi R37/38, R41 Classificazione (REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008) Eye Dam. 1; H318 STOT SE 3; H335 Skin Irrit. 2; H315 Concentrazione [%] 25 - < 50 Ulteriori suggerimenti Per il testo completo delle frasi R menzionate in questa sezione, riferirsi alla sezione 16. Per quanto riguarda il testo completo delle indicazioni di pericolo menzionate in questo paragrafo, riferirsi al paragrafo 16. SEZIONE 4: MISURE DI PRIMO SOCCORSO 4.1 Descrizione delle misure di primo soccorso Informazione generale In caso di incidente o di malessere consultare immediatamente il medico (se possibile, mostrargli l'etichetta). Non somministrare alcunchè a persone svenute. In caso di incoscienza porre su un fianco in posizione stabile e consultare un medico. Inalazione Contatto con la pelle Contatto con gli occhi Ingestione Portare all'aria aperta. Mettere l'interessato in posizione di riposo e mantenerlo al caldo. In caso di respirazione irregolare o di arresto respiratorio praticare la respirazione artificiale. In caso di persistenza dei disturbi consultare un medico. Togliere immediatamente gli indumenti e le scarpe contaminate. Lavare subito con sapone ed acqua abbondante. Non usare solventi o diluenti. In caso di persistenza dei disturbi consultare un medico. Lavare gli indumenti contaminati prima di riutilizzarli. In caso di contatto con gli occhi, rimuovere le lenti a contatto e sciacquare immediatamente con molta acqua anche sotto le palpebre, per almeno 15 minuti. Consultare un medico. Sciacquare la bocca con acqua e berne abbondantemente. NON indurre il vomito. Chiamare un medico. Tenere a riposo. 4.2 Principali sintomi ed effetti, sia acuti e che ritardati Sintomi Nessuna informazione disponibile. 4.3 Indicazione dell'eventuale necessità di consultare immediatamente un medico oppure di trattamenti speciali 3/13

4 Trattamento Trattare sintomaticamente. Nessuna informazione disponibile. SEZIONE 5: MISURE ANTINCENDIO 5.1 Mezzi di estinzione Mezzi di estinzione idonei Mezzi di estinzione non idonei 5.2 Pericoli speciali derivanti dalla sostanza o dalla miscela 5.3 Raccomandazioni per gli addetti all'estinzione degli incendi Ulteriori suggerimenti Agente schiumogeno Anidride carbonica (CO2) Polvere chimica Acqua nebulizzata Getto d'acqua abbondante La fiamma produce fumo nero denso contenente prodotti pericolosi dalla combustione (vedere sezione 10). L'inalazione di prodotti di decomposizione può causare danni alla salute. Indossare in caso di incendio, se necessario, dispositivi di protezione delle vie respiratorie con apporto d'aria indipendente. Spruzzi d'acqua possono essere usati per raffreddare contenitori chiusi. Nel rispetto della normativa vigente smaltire sia le acque contaminate di spegnimento che i residui d'incendio. SEZIONE 6: MISURE IN CASO DI RILASCIO ACCIDENTALE 6.1 Precauzioni personali, Prevedere una ventilazione adeguata. dispositivi di protezione e procedure in caso di emergenza 6.2 Precauzioni ambientali Il prodotto non deve entrare nelle fognature, corsi d'acqua o suolo. In caso d'inquinamento di fiumi, laghi o fognature, informare le autorità competenti in conformità alle leggi locali. 6.3 Metodi e materiali per il contenimento e per la bonifica 6.4 Riferimenti ad altre sezioni Contenere e raccogliere quanto sversato accidentalmente con materiale assorbente non combustibile (come ad esempio sabbia, terra, farina fossile, vermiculite) e porlo in un contenitore per l'eliminazione secondo le direttive locali o nazionali (riferirsi alla sezione 13). Spazzare e spalare. Pulire con detersivi. Evitare l'uso di solventi. Smaltimento del materiale contaminato conformemente al punto 13. Pulire accuratamente la superficie contaminata. Riferirsi alle misure di protezione elencate nelle sezioni 7 e 8. SEZIONE 7: MANIPOLAZIONE E IMMAGAZZINAMENTO 7.1 Precauzioni per la manipolazione sicura 4/13

5 Avvertenze per un impiego sicuro Misure di igiene Evitare il contatto con gli occhi, la bocca o la pelle. Vietato l'accesso ai non autorizzati. Assicurare un sufficiente ricambio d'aria e/o un'aspirazione negli ambienti di lavoro. Osservare le disposizioni di legge inerenti allatutela e alla sicurezza sul lavoro. Lavarsi le mani prima delle pause ed alla fine della giornata lavorativa. Non mangiare, né bere, né fumare durante l'impiego. Evitare il contatto con la pelle e gli occhi. Rimuovere e lavare gli abiti e i guanti contaminati, e tutti gli indumenti, prima del loro riutilizzo. 7.2 Condizioni per l'immagazzinamento sicuro, comprese eventuali incompatibilità Requisiti del magazzino e dei contenitori Indicazioni contro incendi ed esplosioni Indicazioni per il magazzinaggio insieme ad altri prodotti Chiudere accuratamente i contenitori aperti e riporli in posizione verticale per evitare perdite. Conservare nei contenitori originali. Tenere in un luogo asciutto. Osservare le indicazioni sull'etichetta. Proteggere dal gelo, calore e luce del sole. Temperature elevate possono comportare la formazione di prodotti di decomposizione tossici, come ad es. anidride carbonica, monossido di carbonio e fumi. Tenere lontano da agenti ossidanti, acidi o basi forti. 7.3 Usi finali specifici Per ulteriori informazioni si veda anche il bollettino tecnico del prodotto. SEZIONE 8: CONTROLLO DELL ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE 8.1 Parametri di controllo Limite(i) di esposizione Componenti N. CAS Base Tipo: Parametri di controllo Non contiene sostanze con valore limite di esposizione professionale. 8.2 Controlli dell'esposizione Controlli tecnici idonei Garantire una sufficiente ventilazione del locale; ove possibile, utilizzare o installare impianti aspiratori interni. 5/13

6 Misure di protezione individuale, quali dispositivi di protezione individuale a) Protezioni per occhi/volto Occhiali di protezione di sicurezza aderenti Bottiglia per il lavaggio oculare con acqua pura Protezione fisica indumenti impermeabili Dopo il contatto lavare a fondo la pelle. c) Protezione respiratoria Durante i lavori a spruzzo, gli operatori devono indossare un filtro particellare P2. Controlli dell'esposizione ambientale Informazione generale Il prodotto non deve entrare nelle fognature, corsi d'acqua o suolo. In caso d'inquinamento di fiumi, laghi o fognature, informare le autorità competenti in conformità alle leggi locali. SEZIONE 9: PROPRIETÀ FISICHE E CHIMICHE 9.1 Informazioni sulle proprietà fisiche e chimiche fondamentali Aspetto pasta Colore Odore Soglia olfattiva bianco Leggero, caratteristico ph ca. 8-9,5, 20 C Punto di fusione/punto di congelamento Punto di ebollizione iniziale e intervallo di ebollizione. Punto di infiammabilità. Tasso di evaporazione Infiammabilità (solidi, gas) Limite inferiore di esplosività Limite superiore di esplosività Tensione di vapore Densità di vapore Densità ca. 1,39 g/cm³, 20 C La solubilità/ le solubilità (Acqua) Coefficiente di ripartizione: n- ottanolo/acqua Temperatura di autoaccensione Temperatura di accensione parzialmente miscibile non auto-infiammabile non determinato 6/13

7 Viscosità, dinamica ca mpa.s, 20 C Proprietà esplosive Non esplosivo 9.2 Altre informazioni Tempo di flusso SEZIONE 10: STABILITÀ E REATTIVITÀ 10.1 Reattività Non si conosce nessuna reazione pericolosa se usato in condizioni normali Stabilità chimica Stabile in condizioni normali Possibilità di reazioni pericolose Reazioni pericolose Queste informazioni non sono disponibili Condizioni da evitare Condizioni da evitare Stabile a condizione che si rispettino le norme di stoccaggio e di trattamento indicate (cfr. capitolo 7) Materiali incompatibili Materiali da evitare Acidi forti Agenti ossidanti 10.6 Prodotti di decomposizione pericolosi Prodotti di decomposizione pericolosi SEZIONE 11: INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE Nessuna decomposizione se immagazzinato e usato come indicato Informazioni sugli effetti tossicologici Prodotto Tossicità acuta per via orale Tossicità acuta per inalazione Tossicità acuta per via cutanea 7/13

8 Corrosione/irritazione cutanea Provoca irritazione cutanea. Lesioni oculari gravi/irritazioni oculari gravi Provoca gravi lesioni oculari. Sensibilizzazione respiratoria o cutanea Mutagenicità delle cellule germinali Genotossicità in vitro Cancerogenicità Tossicità riproduttiva Effetti sulla fertilità Tossicità per lo sviluppo Tossicità specifica per organi bersaglio (STOT) - esposizione singola Tossicità specifica per organi bersaglio (STOT) - esposizione ripetuta Può irritare le vie respiratorie. Pericolo in caso di aspirazione Ulteriori informazioni Il prodotto non è stato testato in quanto tale. La miscela è classificata conformemente all Allegato I del Regolamento CE n. 1272/2008 (per i dettagli si vedano i Capitoli 2 e 3). Componenti: idrossido di calcio : Tossicità acuta per via orale DL50 ratto: > mg/kg 8/13

9 Metodo: OECD TG 425 Tossicità acuta per via cutanea DL50 su coniglio: > mg/kg Metodo: OECD TG 402 Corrosione/irritazione cutanea Specie: su coniglio Provoca irritazione cutanea. Lesioni oculari gravi/irritazioni oculari gravi Specie: su coniglio Provoca gravi lesioni oculari. Tossicità specifica per organi bersaglio (STOT) - esposizione singola Via di esposizione: Inalazione Può irritare le vie respiratorie. SEZIONE 12: INFORMAZIONI ECOLOGICHE 12.1 Tossicità Prodotto: Tossicità per i pesci (Pesce): 12.2 Persistenza e degradabilità Prodotto: Biodegradabilità 12.3 Potenziale di bioaccumulo Prodotto: Coefficiente di ripartizione: n- ottanolo/acqua 12.4 Mobilità nel suolo Prodotto: Mobilità 9/13

10 12.5 Risultati della valutazione PBT e vpvb 12.6 Altri effetti avversi Prodotto: Informazioni ecologiche supplementari Non gettare i residui nelle fognature.effetti ecotossici, soprattutto la tossicità acquatica, sono possibili unicamente in caso di dispersione di quantità consistenti a contatto con l'acqua in seguito allo spostamento del valore di ph. SEZIONE 13: CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO 13.1 Metodi di trattamento dei rifiuti Prodotto Contenitori contaminati No. (codice) del rifiuto smaltito L'utente é responsabile della corretta codifica e denominazione dei rifiuti prodotti. Smaltire come rifiuto speciale secondo le normative locali e nazionali. Le confezioni vuote vengono riutilizzate tramiteil sistema di riciclaggio *: pitture e vernici di scarto, contenenti solventi organici o altre sostanze pericolose : (*) rifiuto pericoloso ai sensi della direttiva 91/689/CEE SEZIONE 14: INFORMAZIONI SUL TRASPORTO 14.1 Numero ONU Non regolamentato come merce pericolosa 14.2 Nome di spedizione appropriato ONU Non regolamentato come merce pericolosa 14.3 Classi di pericolo connesso al trasporto Non regolamentato come merce pericolosa 14.4 Gruppo d'imballaggio Non regolamentato come merce pericolosa 14.5 Pericoli per l'ambiente Non regolamentato come merce pericolosa 14.6 Precauzioni speciali per gli utilizzatori 10/13

11 Osservazioni Queste informazioni non sono disponibili Trasporto di rinfuse secondo l'allegato II di MARPOL 73/78 e il codice IBC Osservazioni SEZIONE 15: INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE 15.1 Norme e legislazione su salute, sicurezza e ambiente specifiche per la sostanza o la miscela Direttiva 2004/42/CE 0 % Il valore limite UE per questo prodotto (cat. A/a ) : 30 g/l. Questo prodotto contiene al massimo 30 g/l di COV.30 g/l. Questo prodotto contiene al massimo 30 g/l di COV. Altre legislazione Prendere nota della direttiva 94/33/CE sulla protezione dei giovani al posto di lavoro. Prendere nota della direttiva 92/85/CEE sulla sicurezza e la salute delle donne incinta al posto di lavoro Valutazione della sicurezza chimica Queste informazioni non sono disponibili. SEZIONE 16: ALTRE INFORMAZIONI Testo integrale delle frasi R citate nei Capitoli 2 e 3: R37/38 Irritante per le vie respiratorie e la pelle. R41 Rischio di gravi lesioni oculari. Testo completo delle indicazioni di pericolo (H) citate alle sezioni 2-3. H315 H318 H335 Provoca irritazione cutanea. Provoca gravi lesioni oculari. Può irritare le vie respiratorie. Reparto elaborazione bollettini di sicurezza Dipartimento TIQS Sto AG Stühlingen 11/13

12 Persona da contattare A. Bartoli, Telefono: Ulteriori informazioni La classificazione è conforme all Articolo 6, comma 5 e all Allegato I del Regolamento CE n. 1272/2008. Per un breve periodo di tempo, sino ad esaurimento delle nostre scorte di magazzino, potrebbero esservi differenze nella denominazione riportata sugli imballaggi rispetto a quella indicata dal bollettino di sicurezza. Vi preghiamo di scusarci per l'inconveniente. Le variazioni rispetto alla versione precedente sono indicate da contrassegni sul margine sinistro. I dati nella presente scheda dei dati di sicurezza sono conformi al nostro stato di conoscenza attuale e alla legislazione nazionale e dell'ue. Le condizioni di lavoro dell'utente non concernono la nostra conoscenza o il nostro controllo. L'utente è responsabile del rispetto di tutte le norme di legge necessarie. I dati nella presente scheda dei dati di sicurezza descrivono i requisiti di sicurezza dei nostri prodotti e non rappresentano alcuna garanzia delle proprietà del prodotto. 12/13

13 13/13

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Agente sigillante. Queste informazioni non sono disponibili.

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Agente sigillante. Queste informazioni non sono disponibili. Rif. MA10000924/ N. rev. 1.2 Rielaborato il 18.12.2013 Data di stampa 18.12.2013 SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto 1.2 Usi

Dettagli

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Creare facciate decorative

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Creare facciate decorative N. rev. 1.4 Rif. 130000002550/D Rielaborato il 17.10.2013 Data di stampa 18.10.2013 SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto 1.2

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 6 Doc. N 90HLX100 rev.0 Data di emissione: 06/05/2015 Data di revisione: 06/05/2015 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA PANNI ASSORBENTI IN POLIPROPILENE

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA PANNI ASSORBENTI IN POLIPROPILENE Data ultima revisione 02-2013 SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA In conformità con il regolamento (CE) n. 453/2010 SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1. Identificatore

Dettagli

Ecolush 15/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA

Ecolush 15/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA Pagina 1 di 9 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELL'IMPRESA 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: 1.2. Usi pertinenti della sostanza o miscela e usi sconsigliati 1.2.1

Dettagli

Basfoliar Aminoacidi 4-0-16

Basfoliar Aminoacidi 4-0-16 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/ impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale : 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE ESCULINA 41BAV0071

SCHEDA DI SICUREZZA. secondo direttiva 1907/2006/CE ESCULINA 41BAV0071 Biolife Italiana Srl Pagina: 1 di 6 SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Doc. N 41BAV0071 rev.0 Data di emissione: 05/05/2015 Data di revisione 05/05/2015 SEZIONE 1: Identificazione della

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza Coadiuvante per capelli

Scheda Dati di Sicurezza Coadiuvante per capelli Scheda Dati di Sicurezza Coadiuvante per capelli 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Denominazione COADIUVANTE CADUTA CAPELLI 1.2.

Dettagli

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Creare facciate decorative

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Creare facciate decorative N. rev. 2.5 Rif. 130000002550/I Rielaborato il 20.10.2015 Data di stampa 01.11.2015 SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto Nome

Dettagli

Innu-Science NU-Flow

Innu-Science NU-Flow 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome commerciale Innu-Science NU-Flow 1.2. Pertinenti usi identificati della sostanza o miscela

Dettagli

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. StoLook Oro. Rivestimenti decorativi per interni

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. StoLook Oro. Rivestimenti decorativi per interni SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Rivestimenti

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 6 Doc. N 429937 rev.0 Data di preparazione: 12/11/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/ IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/5 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Utilizzazione della

Dettagli

: LONGLIFE DIAMOND 4X5L I/GR/D/GB

: LONGLIFE DIAMOND 4X5L I/GR/D/GB 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/ impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale : numero di identificazione : 61500 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA secondo il Regolamento (CE) Num. 1907/2006 Versione 5.1 Data di revisione Data di stampa 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ / IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Data di stampa: 04.06.2014 Pagina 1 di 6 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 88/379/CEE TRASPIRANTE PER INTERNO

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 88/379/CEE TRASPIRANTE PER INTERNO 1. ELEMENTI IDENTIFICATIVI DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA PRODUTTRICE Informazioni sul prodotto Nome del prodotto : Codice prodotto : P003 DITTA : Ercolor di De Simone & C. S.n.c.

Dettagli

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Creare facciate decorative

SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA. Creare facciate decorative N. rev. 1.5 Rif. 130000002550/D Rielaborato il 20.10.2015 Data di stampa 01.11.2015 SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto Nome

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1.Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1.Identificatore del prodotto New Algin 1.2.Pertinenti usi identificati della sostanza o miscela alginato per impronte dentali

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA pagina 1/5 1. Identificazione della sostanza/miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale: 1.2 Utilizzi rilevanti identificati della sostanza o miscela e utilizzi sconsigliati

Dettagli

1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Page 1/8 Versione 1.0 Pagina 1 di 8 Data di aggiornamento: 01.03.2013 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto 1.2 Usi pertinenti identificati

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010 Pag.1 di 6 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO 1.1 Nome commerciale: GUAINA STRONG VERDE - Monocomponente 1.2 Utilizzazione del preparato: Impermeabilizzante liquido a base di resine acriliche. 1.3 Produttore:

Dettagli

SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa. SG Adesivo istantaneo 20 ml

SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa. SG Adesivo istantaneo 20 ml SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale SG Adesivo istantaneo 20 ml 1.2 Pertinenti usi identificati della sostanza

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/5 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Articolo numero: 828 Numero di registrazione Non applicabile Utilizzazione della Sostanza

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA secondo la Direttiva (EU) No. 1907/2006 Pagina: 1 Data di compilazione: 16.08.2010 Revisione: 15.03.2013 N revisione: 3 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 20.05.2014 N revisione: 1 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Codice di

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Data di revisione 15.04.2015 Versione 5.2 Data di stampa 22.06.2015. SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

Data di revisione 15.04.2015 Versione 5.2 Data di stampa 22.06.2015. SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale : 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Ulteriori nome commerciale Numero di materiale: 160-401-00, 160-402-00,

Dettagli

: Mr Muscolo Idraulico gel

: Mr Muscolo Idraulico gel 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/ MISCELA E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA Informazioni sul prodotto Nome del prodotto Utilizzazione della sostanza/della miscela : : Disingorgante Società : S.C. Johnson Italy

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/6 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Denominazione commerciale: Noritake Super Porcelain EX-3: Paste Opaque and Paste Opaque

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 11/1/12 N revisione: 4 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Codice di stock:

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 24/04/2012 N revisione: 1 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Codice di

Dettagli

: Sika Injection-304 A1

: Sika Injection-304 A1 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale : 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

DZ ALLUMITE CARICA INERTE

DZ ALLUMITE CARICA INERTE DZ s.a.s. via Leonardo Da Vinci 44/A 20094 Corsico MI 1.IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO/DELLA SOCIETA Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione : Sostanza N : 013-001-00-6

Dettagli

S C H E D A D I D A T I D I S I C U R E Z Z A

S C H E D A D I D A T I D I S I C U R E Z Z A S C H E D A D I D A T I D I S I C U R E Z Z A secondo il Regolamento (CE) n. 45/2010 SAL-T 98 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Data di stampa: 09.12.2014 Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/5 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Non sono disponibili

Dettagli

: LONGLIFE DIAMOND 10L I/GR/D/GB

: LONGLIFE DIAMOND 10L I/GR/D/GB SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale : numero di identificazione : 61500 1.2 Usi pertinenti identificati della

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA secondo la Direttiva (EU) No. 1907/2006 Pagina: 1 Data di compilazione: 04.07.2011 Revisione: 15.03.2013 N revisione: 4 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/6 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Articolo numero: 178-CP Numero di registrazione Non applicabile Utilizzazione della Sostanza

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 8 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Versione 1.0 SDB_CH Data di revisione 07.05.2015 Data di stampa 11.07.2015

Versione 1.0 SDB_CH Data di revisione 07.05.2015 Data di stampa 11.07.2015 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 11 Identificatore del prodotto Nome commerciale : Art-Nr 60032000 12 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/5 * 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Articolo numero: 6209/13 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Biolife Italiana Srl Pagina: 1 di 7 SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 1907/2006/CE Doc. N 401289 rev.3 Data di revisione 19/11/2014 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della

Dettagli

LUIGI DAL TROZZO 1- IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA. 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi consigliati

LUIGI DAL TROZZO 1- IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA. 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi consigliati LUIGI DAL TROZZO 1- IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA 1.1 Denominazione commerciale 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi consigliati Descrizione/utilizzo: 1.3 Informazioni

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 6 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Pagina: 1/5 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Articolo numero: A3810 Numero CAS: 9001-78-9 Numeri CE: 232-6-4 Usi pertinenti identificati

Dettagli

Bayer CropScience S.r.l.

Bayer CropScience S.r.l. HYGIENIST CLEAN & SAFE CLOROGEL 1/8 SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale HYGIENIST CLEAN & SAFE CLOROGEL Codice

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA NOME DEL PRODOTTO: PRODOTTONUMERO : 401750 PIPERIDINE FORNITORE: APPLIED BIOSYSTEMS 7 KINGSLAND

Dettagli

Sostituisce la versione: - / CH. 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa. GH 41 Wecal-K

Sostituisce la versione: - / CH. 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa. GH 41 Wecal-K 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome commerciale GH 41 Wecal-K 1.2. Pertinenti usi identificati della sostanza o miscela e usi

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/6 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati Utilizzazione della

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 04/05/2016 N revisione: 1 Sezione 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Numero CAS:

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31

Scheda di dati di sicurezza ai sensi del regolamento 1907/2006/CE, Articolo 31 Pagina: 1/6 1 Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Identificatore del prodotto Enamel, Cervical, Translucent, Margin, Powder Opaque Modifier, Addon, Addmate, Opacious

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA pagina 1/5 Beauty ortho B Data di stampa: 5 ottobre 2015 1. Identificazione della sostanza/miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale: Beauty Ortho B 1.2 Utilizzi

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE Pagina: 1 di 7 Doc. N 4240097 rev.0 Data di preparazione: 13/11/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/ IMPRESA 1.1 Identificatori

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 2001/58/CE RTV12C 01P-Bottle (0.800 Lbs-0.363 Kg)

SCHEDA DI SICUREZZA secondo direttiva 2001/58/CE RTV12C 01P-Bottle (0.800 Lbs-0.363 Kg) 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA Informazioni sul prodotto Marchio : Società : GE Silicones 260 Hudson River Road 12188 Waterford Telefono : Telefax : +49 (0)214/3072397

Dettagli

Data di revisione 12.12.2014 Versione 1.0 Data di stampa 26.04.2016. SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

Data di revisione 12.12.2014 Versione 1.0 Data di stampa 26.04.2016. SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale : 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA secondo la Direttiva (EU) No. 1907/2006 Pagina: 1 Data di compilazione: 18.02.2011 Revisione: 15.03.2013 N revisione: 4 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

Dettagli

1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa

1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa Page 1/8 Versione 1.0 Pagina 1 di 8 Data di aggiornamento: 01.03.2013 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1 Identificatore del prodotto 1.2 Usi pertinenti identificati

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 19/10/2015 N revisione: 1 Sezione 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: Numero EINECS:

Dettagli

: VIAKAL liquido Aceto

: VIAKAL liquido Aceto Data di pubblicazione: 05/03/2012 Data di revisione: Versione: 1.0 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Tipo di prodotto chimico

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Secondo direttiva 1907/2006/CE

SCHEDA DI SICUREZZA. Secondo direttiva 1907/2006/CE Biolife Italiana Srl Pagina: 1 di 8 SCHEDA DI SICUREZZA Secondo direttiva 1907/2006/CE 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O MISCELA E DELLA SOCIETA O IMPRESA 1.1 Identificatori del prodotto Doc. N 25050SAFEC

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 11/03/2015 N revisione: 1 Sezione 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: 1.2. Usi

Dettagli

Scheda dati di sicurezza secondo regolamento (CE) n 1907/2006 e 1272/2008

Scheda dati di sicurezza secondo regolamento (CE) n 1907/2006 e 1272/2008 Scheda dati di sicurezza secondo regolamento (CE) n 1907/2006 e 1272/2008 SACHTLEBEN SR 3 Slurry Data di stampa: 06.03.2015 rielaborata il: 06.03.2015 Revisione: 0 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA

Dettagli

: Basfoliar 20+20+20 SP

: Basfoliar 20+20+20 SP 1. Identificazione della sostanza o della miscela e della società/ impresa 1.1 Identificatore del prodotto Nome commerciale : 1.2 Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Questa SDS è conforme agli standars e prerequisiti regolamentari dell'italia e può non essere conforme ai requisiti regolamentari di altri paesi.

Questa SDS è conforme agli standars e prerequisiti regolamentari dell'italia e può non essere conforme ai requisiti regolamentari di altri paesi. Questa SDS è conforme agli standars e prerequisiti regolamentari dell'italia e può non essere conforme ai requisiti regolamentari di altri paesi. 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Scheda di dati di sicurezza Revisione: 16-04-2015 In sostituzione a: 09-05-2014 Versione: 03.00/ITA SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA PRODOTTO CHIMICO PER USO INDUSTRIALE ACIDO SUCCINICO

SCHEDA DI SICUREZZA PRODOTTO CHIMICO PER USO INDUSTRIALE ACIDO SUCCINICO Versione 4 Data revisione 01.09.2010 SCHEDA DI SICUREZZA PRODOTTO CHIMICO PER USO INDUSTRIALE Conforme al Regolamento CE n. 1907/2006 ACIDO SUCCINICO 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA E DELLA SOCIETÀ NOME

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA TOKUYAMA REBASE Ⅱ Liquid

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA TOKUYAMA REBASE Ⅱ Liquid Data ultima revisione 03122014 1 Revisione 2 SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀIMPRESA 1.1. Identificatore del prodotto Nome commerciale

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA IMPATH DS BUFFER

SCHEDA DI SICUREZZA IMPATH DS BUFFER Pag. 1 di 6 Pubblicato: 11/08/2012 Revisione n.: 1 SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del prodotto Prodotto: ImPath DS Buffer N. catalogo:

Dettagli

1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA

1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA SCHEDA DI SICUREZZA REVISIONE 00 DEL 04/03/2014 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO, DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA 1.1. Identificazione della sostanza o del preparato 1.1.1. Nome commerciale: Unidry

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ATTENZIONE: MANIPOLARE CON PRUDENZA

SCHEDA DI SICUREZZA ATTENZIONE: MANIPOLARE CON PRUDENZA Pag. 1 di 5... SCHEDA DI SICUREZZA 1. Denominazione della sostanza/preparato e della Ditta (Registr. n. 10113 del 27/07/1999) Ditta: 2. Composizione - Informazioni sui componenti Carattere chimico Contiene

Dettagli

RTV 4040 A SCHEDA SICUREZZA DEL 03/06/2012

RTV 4040 A SCHEDA SICUREZZA DEL 03/06/2012 SEZIONE 1 IDENTIFICAZIONE PRODOTTO E FORNITORE: Indicazioni sul prodotto Nome commerciale: RTV 4040 A Indicazioni sul produttore / fornitore RAGIONE SOCIALE: SILICONI PADOVA SAS DI MILAN GIANLUCA & C.

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010

SCHEDA DI SICUREZZA. Conforme al Regolamento CE 1907/2006, come modificato dal Regolamento CE 453/2010 Pag.1 di 6 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO 1.1 Nome commerciale: TAPPATUTTO BEIGE Monocomponente 1.2 Uso: Usi sconsigliati: Pasta fibrorinforzata a base di resine acriliche, per sigillature impermeabili.

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA SECONDO IL REGOLAMENTO (EC) NO. 2006/1907/EC, 2006/121/EC & 453/2010

SCHEDA DATI DI SICUREZZA SECONDO IL REGOLAMENTO (EC) NO. 2006/1907/EC, 2006/121/EC & 453/2010 SCHEDA DATI DI SICUREZZA SECONDO IL REGOLAMENTO (EC) NO. 2006/1907/EC, 2006/121/EC & 453/2010 DRAQ5 1. SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DELLA MISCELA E SOCIETÀ/IMPRESA 1.1 Identificatore del

Dettagli

: Bioshout Sciogli Macchia

: Bioshout Sciogli Macchia 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/ MISCELA E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA Informazioni sul prodotto Nome del prodotto Utilizzazione della sostanza/della miscela : : Smacchiatore Società : S.C. Johnson Italy

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 6 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa

Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa SCHEDA INFORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA COME DA DIRETTIVE 2001/58/CE E 1999/45/CE REDATTA SECONDO DECRETO MINISTRO DELLA SALUTE DEL 07/09/02 E DLGS 13/03/03 N. 65 Pag. 1 di 5 1. Identificazione della

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Ulteriori nome commerciale Vale anche per i seguenti numeri di materiale:

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Edizione riveduta no : 6. Responsab. della distribuzione

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Edizione riveduta no : 6. Responsab. della distribuzione Pagina : 1 êc { C : Corrosivo 8 : Sostanza corrosiva. Pericolo M» Produttore Responsab. della distribuzione Avenue Albert Einstein, 15 Avenue Albert Einstein, 15 1348 Louvain-la-Neuve Belgium 1348 Louvain-la-Neuve

Dettagli

GENOL PLANT Versione 2 Elaborato 6. Settembre 2007 Data di stampa 6. Settembre 2007

GENOL PLANT Versione 2 Elaborato 6. Settembre 2007 Data di stampa 6. Settembre 2007 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETÀ INFORMAZIONI SUL PRODOTTO Nome del prodotto : Design Code : A 10998A Uso : insetticida Società : Maag Agro, Syngenta Agro AG, Postfach 233, Chemiestrasse,

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 07.04.2007 Revisione: 16.04.2012 N revisione: 4 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA Barclay Trustee 490

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA Barclay Trustee 490 SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto Numero del prodotto Italy 1.2. Usi pertinenti

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA RIO CASAMIA COLONIA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA RIO CASAMIA COLONIA SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa. 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati 1.3. Informazioni

Dettagli

SCHEDA DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DATI DI SICUREZZA Pagina: 1 Data di compilazione: 04/01/2012 N revisione: 3 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Nome del prodotto: 1.2. Usi

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza

Scheda di dati di sicurezza Pagina 1 di 5 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto 1.2. Usi pertinenti identificati della sostanza o miscela e usi sconsigliati

Dettagli

: VIAKAL Fresco Profumo - SPRAY

: VIAKAL Fresco Profumo - SPRAY Data di pubblicazione: 19/12/2013 Data di revisione: Versione: 1.0 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore del prodotto Tipo di prodotto chimico

Dettagli

Scheda di sicurezza In conformità alla Direttiva CE No. 1907/2006 (REACH)

Scheda di sicurezza In conformità alla Direttiva CE No. 1907/2006 (REACH) Data di revisione: 2012 03 28 Versione: 5.0 1. Identificazione del preparato e della società produttrice Prodotto otto: ISH Accessories (Buffers, Wash Buffers, Mounting Solutions) Codice prodotto to: AB-0001,

Dettagli

: VIAKAL LIQUIDO REGOLARE

: VIAKAL LIQUIDO REGOLARE PROFESSIONAL VIAKAL LIQUIDO REGOLARE Data di pubblicazione: 24/02/2012 Data di revisione: Versione: 1.0 SEZIONE 1: Identificazione della sostanza o della miscela e della società/impresa 1.1. Identificatore

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA Data di revisione: 30/06/2009

SCHEDA DI SICUREZZA Data di revisione: 30/06/2009 SCHEDA DI SICUREZZA Data di revisione: 30/06/2009 1. IDENTIFICAZIONE DEL PREPARATO E DELLA SOCIETA 1.1 Descrizione commerciale: GRASSELLO 1.2 Usi previsti: Settore industriale: Edilizia Tipo di Impiego:

Dettagli

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA

SCHEDA DI DATI DI SICUREZZA Data ultima revisione: 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/ PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA 1/5 K5331 Vial 2 HER2 FISH pharmdx Kit K5333 Vial 2 TOP2A FISH pharmdx Kit K5599 Vial 2 Histology FISH Accessory

Dettagli