RASSEGNA WEB DEL 18 FEBBRAIO 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA WEB DEL 18 FEBBRAIO 2013"

Transcript

1 RASSEGNA WEB DEL 18 FEBBRAIO 2013 POLITICA E ISTITUZIONI... 3 INGROIA: MENO SPRECHI IN SANITÀ, PIÙ FONDI PER CURARE GIOCO PATOLOGICO... 3 GIORGIO GORI SCENDE IN CAMPO CONTRO IL GIOCO: LA LUDOPATIA IN ITALIA? LA POLITICA NON PUÒ ESSERE INDIFFERENTE... 3 RAPPR. IPPICA CONVOCATA DAL MINISTRO CATANIA... 3 NEWSLOT E VLT... 4 NEW SLOT E VLT: 20 MARZO RILASCIO NUOVE CONCESSIONI, A SETTEMBRE CONTA DEI NUOVI DIRITTI VIDEOLOTTERY... 4 ANTIRICICLAGGIO: PREVISTE VERIFICHE ANTIMAFIA PER SOCIETÀ CONCESSIONARIE DI GIOCHI... 4 ANTIRICLAGGIO, LE VIOLAZIONI ASSUMONO VALORE AI FINI DELLE VERIFICHE ANTIMAFIA ANCHE PER LE SOCIETÀ CONCESSIONARIE... 5 PUCCI (AS.TRO): "NEW SLOT IMMUNI DAL RISCHIO RICICLAGGIO"... 5 SCOMMESSE, POKER E ONLINE... 5 ONLINE, CASINÒ ITALIA CONCESSIONE IN VENDITA... 5 INSPIRED È VICINA AL LANCIO DELLE SCOMMESSE VIRTUALI IN ITALIA... 6 ROGERS (INSPIRED): FINALMENTE LE SCOMMESSE VIRTUALI ANCHE IN ITALIA... 6 SCOMMESSE VIRTUALI, DA LUNEDÌ AL VIA I TEST. LE PRIME PARTITE AD INIZIO LUGLIO... 7 SCOMMESSE SU EVENTI SIMULATI. PUBBLICATO SUL SITO DELL ADM IL DECRETO... 7 CRONACA... 8 LOTTOMATICA SBARCA IN TV PER "COMUNICARE, SCOPRIRE E DIVERTIRSI"... 8 PROMOGAMES, PER LA CASSAZIONE ILLEGALI QUELLI CON PREMI IN DENARO... 9 CONEGLIANO (TV). GIOCAVA ALLE SLOT CON EURO FALSI, ARRESTATO... 9 MONDO... 9 UE. GIOCO ONLINE: IL 20 FEBBRAIO LA RELAZIONE DELL'IMCO... 9 GIOCO ONLINE. DALLA COMMISSIONE IMCO IL RAPPORTO IN RISPOSTA ALL ACTION PLAN. IL VOTO ENTRO LUGLIO PROSSIMO A CURA DELL UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE DI GAMENET S.P.A.

2 Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 2

3 POLITICA E ISTITUZIONI INGROIA: MENO SPRECHI IN SANITÀ, PIÙ FONDI PER CURARE GIOCO PATOLOGICO (GIOCONEWS 18/02/2013) In comune con Silvio Berlusconi ha davvero ben poco. Ma tra i dieci punti portati avanti da Rivoluzione Civile e dal suo leader Antonio Ingroia, enunciati nel Programma per governare l Italia alternativo a Berlusconi e a Monti ce n è uno identico come finalità: Vogliamo eliminare l Imu sulla prima casa, si legge al punto sette. Da qui però a trovare finanziamenti aggiuntivi istituendo nuovi giochi, come recentemente affermato da Renato Brunetta, ce ne corre. Personalmente spiega a Gioconews.it Antonio Ingroia, candidato premier alle ormai prossime elezioni politiche - ritengo che il gioco sia un flagello che sarebbe addirittura da abolire, senza specularci sopra, fatto ancora più grave quando è lo Stato a farlo". "Sono pertanto contrario alla ventilata ipotesi di procedere nel prossimo futuro all apertura di mille sale da poker. Più possibilista, anche se il suo ragionamento è di carattere generale, sull ipotesi, sempre caldeggiata dal Pdl, di tassare ulteriormente i giochi: La tassazione va aumentata per i più ricchi e invece diminuita per i più poveri, questo è il modello di equità fiscale cui tendiamo. Tra le altre tematiche che stanno particolarmente a cuore a Rivoluzione Civile c è quello del rafforzamento del sistema sanitario pubblico e universale. Un obiettivo che bisogna calibrare con i nuovi compiti che al Ssn sono stati affidati con la legge Balduzzi, che ha inserito anche il gioco patologico tra le patologie cui devono essere forniti dei livelli essenziali di assistenza in termini di prevenzione e cura, tuttavia non prevedendo finanziamenti aggiuntivi e anzi, come denunciato anche recentemente da Maurizio Fea (Federserd) limitandosi ad affermare che saranno i Sert a doversene far carico. LA CURA DELLA LUDOPATIA - Secondo Ingroia, invece, ci sono spazi anche in termini di vacche magre per recuperare soldi da destinare proprio alla cura del gioco patologico da parte del servizio sanitario: Bisogna intervenire decisamente sul fronte della razionalizzazione delle spese e sull eliminazione degli sprechi. La sanità pubblica è stata a lungo luogo clientelare, dove sono stati creati e mantenuti dei baronati, come del resto è avvenuto anche nel settore universitario. Anche grazie a questa operazione la sanità pubblica potrà davvero assicurare la salute dei cittadini, a cominciare anche dalla cura degli effetti nocivi del gioco. E in questo quadro occorre ulteriormente rimettere mano alla rivisitazione degli attuali livelli essenziali di assistenza. GIORGIO GORI SCENDE IN CAMPO CONTRO IL GIOCO: LA LUDOPATIA IN ITALIA? LA POLITICA NON PUÒ ESSERE INDIFFERENTE (JAMMA 18/02/2013) Tutti contro il gioco, appassionatamente. Imposte più alte, riduzione dell offerta di giochi e controlli. La politica, e soprattutto le promesse da campagna elettorale, delineano quello che potrebbe essere il futuro del mercato dei giochi pubblici. Erario permettendo, ovviamente, considerando che qualsiasi intervento del legislatore dovrà fare i conti con le previsioni di entrata dal settore dei giochi previste per i prossimi tre anni, pari ad oltre 10 miliardi di euro. Berlusconi, Monti, Grillo e diversi esponenti del centro sinistra si sono più volte espressi in merito alle loro intenzioni in fatto di politica sui giochi sposando, chi più e chi meno, i suggerimenti arrivati da più parti. Dopo i leader tocca quindi a quello che fino a pochi mesi ma era un noto manager della televisione e oggi ufficialmente lo spin doctor di Matteo Renzi: Giorgio Gori. Il braccio destro dell aspirante successore di Bersani è sicuro che ci siano 800mila italiani con dipendenza da slot machine. Povertà e azzardo sotto casa fanno disastri- ricorda-, la politica non può far finta di non vedere. RAPPR. IPPICA CONVOCATA DAL MINISTRO CATANIA (AGICOS 18/02/2013) La Rappresentanza Unitaria dell Ippica convocata dal Ministro Catania per il giorno 28 febbraio ha espresso "soddisfazione per il primo risultato raggiunto dopo un difficile percorso teso all unità ed alla condivisione di una comune piattaforma programmatica per la ripresa ed il rilancio Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 3

4 dell Ippica. La Rappresentanza Unitaria si riunirà mercoledì 20 p.v. per definire le proposte che presenterà al Ministro nel merito al Decreto Interministeriale, tutt ora all esame della Corte dei Conti ; nell intento di avere garanzie concrete in ordine ai pagamenti dovuti per le spettanze dell intero anno 2012 ed all urgente ritorno alla normalità corrente per l anno in corso. Il tutto finalizzato al rilancio effettivo e concreto dell attività ippica nel nostro Paese. La Rappresentanza Unitaria, nell occasione, approfondirà, alla luce delle novità intervenute, tutte le decisioni adottate nella Assemblea plenaria del 13 scorso, dandone ampia ed urgente comunicazione all intero Comparto Ippico". NEWSLOT E VLT NEW SLOT E VLT: 20 MARZO RILASCIO NUOVE CONCESSIONI, A SETTEMBRE CONTA DEI NUOVI DIRITTI VIDEOLOTTERY (GIOCONEWS 18/02/2013) Il 20 marzo ci sarà il rilascio delle nuove concessioni per la gestione delle reti di new slot e vlt. L Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha inviato in queste ore le convocazioni formali agli addetti ai lavori che, il prossimo mese, potranno avviare la propria attività secondo i criteri fissati dalla nuova normative e, quindi, dalla nuova convenzione di concessione, e, nel caso specifico dei tre nuovi soggetti, si tratterà invece di un vero e proprio debutto sul mercato. A partire dal 21 marzo 2013 prenderanno quindi il via le nuove 'reti' per gli apparecchi da intrattenimento con le nuove concessioni che dureranno fino al 2022, in virtù dei nove anni di attività previsti dalla norma. Per gli operatori, tuttavia, la convocazione del 20 marzo significa anche la chiusura degli oneri burocratici previsti per la stipula e, soprattutto, la presentazione delle fideiussioni. In particolare, i concessionari dovranno presentare garanzie per un importo fisso di sei milioni di euro, relativi ai livelli di servizio, e un'altra di valore variabile in base alle singole reti, che prevede il versamento di un importo pari a un mese di Preu generato da quella rete, più il canone di concessione (con il calcolo che viene eseguito sulla base dei pagamenti del semestre precedente, quindi pari a un sesto della media del semestre di riferiment, in questo caso giugno dicembre 2012). LA CONTA DEINUOVI DIRITTI - Ma con l'avvio delle nuove concessioni parte anche il count down per la messa in piedi delle nuove reti Awp e per il consolidamento delle vecchie, in vista della fotografia che verrà scattata dall'agenzia delle Dogane sei mesi dopo, e quindi a metà settembre La norma prevede infatti che i concessionari dovranno garantire il collegamento di almeno 5mila Awp a quella scadenza; un limite minimo che, di fatto, non rappresenta alcun tipo di ostacolo per i concessionari 'storici', visto che il più piccolo di questi supera le 15mila macchine collegate, ma si propone come una soglia per le tre nuove società concessionarie le quali, al contrari, stanno mettendo insieme in questi giorni le proprie reti. La 'fotografia' delle reti, tuttavia, servirà anche e soprattutto sul fronte Vlt, in quanto la stessa norma prevede l'assegnazione di ulteriori diritti, in virtù dello stesso criterio previsto nel 2009, ma adeguato ai numeri attuali: ovvero, ogni concessionari avrà diritto a un numero di licenze per le videolottery pari al 14 percento del numero di Awp collegate sulla propria rete. ANTIRICICLAGGIO: PREVISTE VERIFICHE ANTIMAFIA PER SOCIETÀ CONCESSIONARIE DI GIOCHI (GIOCONEWS 18/02/2013) Il ministero dell Interno, attraverso una circolare, ha precisato che la violazione degli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari assumerà valore indiziante ai fini delle verifiche antimafia. I CONCESSIONARI DI GIOCO - Tra l altro dalla sopracitata circolare emergono anche le seguenti novità: l anticipazione al 13 febbraio 2013 dell entrata in vigore delle disposizioni del libro II del Codice relativo alla documentazione antimafia; l ampliamento della platea di operatori economici da sottoporre a verifica comprendendo anche le società concessionarie di giochi pubblici. In particolare saranno previste indagini per le seguenti soggetti:gruppi europei di interesse economico - Geie - membri dei collegi sindacali di associazioni e società, componenti dell organo di vigilanza previsto dalla normativa sulla responsabilità amministrativa degli enti dipendente da reato, imprese prive di sede principale o secondaria in Italia e società concessionarie di giochi pubblici. Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 4

5 ANTIRICLAGGIO, LE VIOLAZIONI ASSUMONO VALORE AI FINI DELLE VERIFICHE ANTIMAFIA ANCHE PER LE SOCIETÀ CONCESSIONARIE (JAMMA 18/02/2013) La violazione degli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari assumerà valore «indiziante» ai fini delle verifiche antimafia; 45 giorni, prorogabili di altri 30, per la verifica da parte delle prefetture; dal 13 febbraio in vigore le nuove norme sulla documentazione antimafia che prescinderanno dall attivazione della banca dati unica. È quanto chiarisce la circolare emanata dal capo di gabinetto del ministero dell interno relativamente al dlgs 15 novembre 2012 n. 218, recante disposizioni integrative e correttive al decreto n. 159/2011, il Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. La circolare dell 8 febbraio 2013 n /119/20(6) richiama innanzitutto l attenzione delle amministrazioni sulla più rilevante novità, l anticipazione al 13 febbraio 2013 dell entrata in vigore delle disposizioni del libro II del Codice relativo alla documentazione antimafia che viene quindi sganciata dall effettiva attivazione della Banca dati nazionale unica della documentazione antimafia. Una seconda novità è l ampliamento della platea di operatori economici da sottoporre alle verifiche antimafia: i Geie (gruppi europei di interesse economico, membri dei collegi sindacali di associazioni e società e componenti degli organi di vigilanza; soggetti che esercitano poteri di amministrazione, rappresentanza o direzione dell impresa per società costituite all estero prive di sede secondaria in Italia, società concessionarie nel settore dei giochi pubblici. Dal punto di vista dei comportamenti e, quindi, delle situazioni «indizianti», la circolare pone in evidenza come si debbano tenere presenti anche le violazioni degli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari. PUCCI (AS.TRO): "NEW SLOT IMMUNI DAL RISCHIO RICICLAGGIO" (GIOCONEWS 18/02/2013) "Ripulire soldi illeciti con una slot machine è impossibile, per almeno due motivi: eroga pochissimo denaro e non rilascia alcuna ricevuta, che potrebbe servire a coprire eventuali operazioni sospette". L'affermazione arriva da Massimiliano Pucci, presidente di Astro, associazione degli operatori del gioco lecito aderente a Sistema Gioco Italia di Confindustria, in un'intervista pubblicata oggi sul settimanale 'ItaliaOggi Sette'. Pucci esclude qualunque ipotesi di utilizzo della rete delle macchinette per fini di riciclaggio e considera il settore particolarmente sicuro. "Indubbiamente afferma - esiste un fenomeno di reimpiego dei capitali illeciti, attraverso l'iniezione del denaro nell'economia ordinaria e nella titolarità del patrimonio delle aziende. Ma non è possibile riciclare attraverso le macchinette nei bar." A quanti si domandano se il gioco sia esente dagli investimenti criminali, Pucci risponde che "le mafie puntano su attività ad alta redditività, senza un'alta tassazione alla fonte, magari sottoposte a controlli casuali e frammentati, come può essere la gestione di bar o ristoranti. Le aziende che gestiscono slot machine, i cui titolari sono censiti in un albo che prevede controlli e verifiche sulle persone, producono mediamente un utile netto compreso tra lo 0,7 e l'1,2% del denaro che entra in una slot machine e vengono controllate continuamente da organismi super specializzati quali Guardia di finanza e Polizia dei giochi, con la supervisione di task force come l'alto comitato di vigilanza istituito presso l'agenzia delle dogane". Un'ulteriore garanzia è assicurata dal controllo esercitato dalla Sogei, che traccia ogni singola transazione di gioco, e rende "impossibile ipotizzare violazioni di legge come la falsa fatturazione. Senza contare l'alta esposizione mediatica del settore giochi, un elemento che allontana la malavita, e la durissima stretta creditizia a cui siamo sottoposti dalle banche". Il gioco legale quindi è esente da rischi? "Non escludo che il gioco legale sia a rischio infiltrazione conclude Pucci - ma certamente in misura inferiore a quello di altri settori merceologici". SCOMMESSE, POKER E ONLINE ONLINE, CASINÒ ITALIA CONCESSIONE IN VENDITA (AGIMEG - 18/02/2013) Casinò Italia sarebbe alla ricerca di acquirenti. L operatore italiano, secondo indiscrezioni raccolte da Agimeg, nato nel 2010 con ottime prospettive di crescita, negli ultimi due anni non Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 5

6 è mai riuscito a conquistarsi una fetta di mercato significativa, il che avrebbe portato quindi l attuale proprietà a prendere la decisione della vendita della concessione e del dominio. lp/agimeg INSPIRED È VICINA AL LANCIO DELLE SCOMMESSE VIRTUALI IN ITALIA (JAMMA 18/02/2013) Inspired accoglie l annuncio dell Aams di dare il via al processo di certificazione della piattaforma di scommesse virtuali di Ispired numero uno al mondo. Inspired gaming Group, il fornitore di Sport Virtuali più avanzato al mondo, si compiace dell annuncio dello scorso venerdi dell Aams di avviare la sperimentazione delle scommesse virtuali evento fortemente atteso dagli operatori italiani. Inspired ha già firmato contratti di licenza con sei dei maggiori operatori: SNAI, Sisal, Eurobet, Intralot, Cogetech e Lottomatica rappresentando così circa il 90% del mercato italiano delle scommesse virtuali. Altri contratti di licensa, sia per l online che per le sale, saranno annunciati a breve. Steve Rogers, l amministratore delegato della divisione Virtual Sport di Inspired, ha commentato: Sono 3 anni chi ci prepariamo ed attendiamo questo momento, oggi siamo entusiasti dell annuncio da parte dell agenzia Aams. Abbiamo lavorato a lungo su ogni aspetto della nostra piattaforma per garantirne il rispetto delle norme tecniche AAMS, ed e per questo che i nostri eventi virtuali sono stati considerati i migliori della categoria. La nostra esperienza decennale, ha dismostrato che i nostri prodotti forniscono un incremento di guadagni significativo su tutte le piattaforme. Attualmente forniamo già i nostri sport virtuali alle principali aziende di gaming a livello mondiale e siamo fieri oggi di iniziarne la distribuzione anche sul mercato delle scommesse italiano. Inspired, oltre a fornire il prodotto virtuale migliore della categoria, è già uno dei tre maggiori fornitori di VLT del relativo giovane mercato italiano, grazie a contratti di licenza con le principali concessionarie italiane per più di terminali di gioco. I contratti firmati con circa il 90% dei concessionari italiani, vedono gli sport virtuali di Inspired diventare il prodotto chiave per gli operatori Italiani. Con un fatturato di oltre 5bn e 700m di vincite l anno, Inspired fornisce i suoi prodotti di Sport Virtuali a più di sale nel mondo ed è presente online con più della metà dei 25 maggiori operatori. Inspired, grazie ad una costante e continua innvazione di sport e funzioni, ha dominato il mercato globale degli sport virtuali per oltre dieci anni. Di conseguenza, a gennaio 2012, gli Sport Virtuali di Inspired sono stati premiati dal Totally Gaming Awards come Best Betting Product of the Year (miglior prodotto di scommessa dell anno). Attualmente, sono disponibili sette sport (incluso cavalli, calcio, tennis, macchine e moto da corsa) e oltre 30 varianti di prodotti sia per la vendita al dettagio, che per l online, mobile e terminal di gioco. Inspired sarà presente all appuntamento con Enada Rimini 2013 dove dal 12 al 15 marzo 2013 esporrà nella hall A7 stand 200 la sua innovativa gamma di VLT, scommesse sportive virtuali e prodotti per Casinò per il mercato italiano. In questa occasione vedrete anche i contenuti degli sport virtuali numero 1 al mondo sulla piattaforma online, TV e cellulare. ROGERS (INSPIRED): FINALMENTE LE SCOMMESSE VIRTUALI ANCHE IN ITALIA (GIOCONEWS 18/02/2013) All'indomani dell'annuncio dei Monopoli di Stato dell'avvio delle sperimentazioni delle scommesse virtuali, Steve Rogers, amministratore delegato della divisione Virtual Sport di Inspired, la società leader nella fornitura di questo tipo di piattaforme di gioco, commenta con entusiasmo la notizia: Sono tre anni chi ci prepariamo ed attendiamo questo momento, e per questo siamo entusiasti dell annuncio da parte dell Agenzia. LANCIO SU 6 CONCESSIONARI - Inspired ha già firmato contratti di licenza con sei operatori italiani: Snai, Sisal, Eurobet, Intralot, Cogetech e Lottomatica rappresentando così circa il 90 percento del mercato italiano delle scommesse virtuali. Abbiamo lavorato a lungo su ogni aspetto della nostra piattaforma per garantirne il rispetto delle norme tecniche Aams - aggiunge - Attualmente forniamo già i nostri sport virtuali alle principali aziende di gaming a livello mondiale e siamo fieri oggi di iniziarne la distribuzione anche sul mercato delle scommesse italiano. Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 6

7 SCOMMESSE VIRTUALI, DA LUNEDÌ AL VIA I TEST. LE PRIME PARTITE AD INIZIO LUGLIO (AGIMEG - 18/02/2013) Lunedì prossimo partiranno i primi test per le scommesse virtuali, eventi simulati su partite di calcio, corse ippiche, cani o altri eventi sportivi, offerti online ai giocatori, ad agenzie, corner sportivi ed ippici e attraverso i terminali self service. Dopo i test, ai quali seguirà il rilascio da parte di Aams delle autorizzazioni definitive entro quattro mesi, si procederà ad un periodo sperimentale delle scommesse virtuali a quota fissa di 12 mesi. Le prime partite virtuali dovrebbero quindi partire ad inizio luglio. Le scommesse possibili saranno singole, plurime o multiple. Non si potranno offrire eventi virtuali di carattere numerico, né giochi di carte o giochi a rulli. La posta unitaria di gioco sarà di 0,50 euro e l importo minimo per ogni biglietto non potrà essere inferiore a un euro. La vincita massima non potrà superare i euro. Il payout per le scommesse singole dovrà essere compreso tra l 80 ed il 90%, mentre la percentuale di ritorno teorico per le scommesse plurime dovrà essere compresa tra il 60 ed il 90%. La tassazione sarà del 20% sulla raccolta al netto delle vincite. I concessionari potranno costituire dei network, condividendo l offerta di gioco, rendendo così i montepremi più ricchi. Ogni concessionario non potrà offrire più di 500 eventi al giorno. Il Ministero dell Economia ha stimato per il primo anno di raccolta delle scommesse virtuali, circa 500 milioni di euro, valore che arriverà a 600 e 700 milioni nei prossimi due anni. Il Decreto, il protocollo, l allegato tecnico, le linee guida ed i comunicati di attivazione delle scommesse virtuali sono scaricabili al seguente link. lp/agimeg SCOMMESSE SU EVENTI SIMULATI. PUBBLICATO SUL SITO DELL ADM IL DECRETO (JAMMA 18/02/2013) L Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato sul sito istituzionale il Decreto scommesse su eventi simulati e tutta la documentazione tecnica relativa. Le scommesse virtuali sono state introdotte dal legislatore con il decreto Bersani nel 2006 e quindi regolamentate attraverso il decreto Abruzzo del Si tratta di scommesse su eventi simulati, che vengono trasmessi in tempo reale, 24 ore su 24. Il video dell evento viene mostrato agli scommettitori che giocano alle Scommesse Virtuali online o presso un ricevitore autorizzato. Il video mostra gli eventi salienti dell evento oggetto della Scommessa Virtuali. La vincita massima consentita è di 10mila euro per una giocata minima di un euro. La raccolta delle scommesse regolate dal decreto è effettuata dai concessionari abilitati alla raccolta delle scommesse ippiche e sportive di cui all articolo 1, commi 78 e 79 della legge 13 dicembre 2010, n. 220 nonché dai concessionari abilitati alla raccolta a distanza delle scommesse, a quota fissa e a totalizzatore, su eventi sportivi inclusi quelli relativi alle corse dei cavalli, anche simulati, nonché su altri eventi ai sensi dell articolo 24, commi 13 e 22, della legge 7 luglio 2009, n.88. Secondo il Ministero delle Finanze le scommesse virtuali ben si adattano ad essere introdotte sul mercato in via sperimentale per verificarne gli effetti in vista della possibile introduzione di un modello analogo per il settore delle scommesse a quota fissa tradizionali. Il gioco- spiegano i tecnici di via XX Settembre- ben si presta a tale tipo di sperimentazione in quanto si tratta di un prodotto di nicchia, normalmente fruito dai consumatori durante le pause tra gli eventi sportivi reali. La sperimentazione E avviata una fase sperimentale di svolgimento delle scommesse su eventi virtuali in ambiente di produzione della durata non inferiore a 12 mesi a decorrere dal collaudo del primo sistema di gioco virtuale. La durata della fase di sperimentazione sarà estesa qualora sussistano oggettive esigenze legate alla necessità di acquisire ulteriori elementi conoscitivi riguardo alle soluzioni tecnico-organizzative che consentano l ampliamento delle forme e modalità di gioco. Sono ammesse alla fase di sperimentazione i sistemi di gioco virtuale che abbiano superato con successo il collaudo con Amministrazione delle Dogane e dei Monopoli. Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 7

8 La programmazione L Amministrazione disciplina con successivo provvedimento gli orari di offerta al pubblico degli eventi virtuali. Ogni concessionario predispone e rende pubblico il programma ufficiale degli eventi virtuali, sportivi e non sportivi, oggetto di scommessa. In esso sono riportati, per ciascun evento virtuale: a) la disciplina o categoria; b) le tipologie di scommessa accettate. Diversi concessionari possono condividere l offerta al pubblico degli eventi virtuali in un circuito al fine di proporre un unico programma ufficiale ai sensi del comma Il programma ufficiale di cui al comma 2 non può prevedere, salvo ulteriore disciplina di ADM, più di cinquecento eventi virtuali giornalieri. Le caratteristiche delle scommesse Le scommesse a quota fissa ammesse sono: a) singola, cioè riferita ad un esito di un solo evento virtuale; b) plurima, cioè riferita a più esiti di uno stesso evento virtuale; c) multipla, cioè riferita agli esiti di più eventi virtuali. La piattaforma di gioco virtuale non può offrire eventi virtuali a richiesta dello scommettitore. La piattaforma di gioco virtuale non può offrire eventi virtuali di carattere numerico. Sono, altresì, esclusi dai programmi ufficiali gli eventi virtuali che riproducono graficamente tutti i giochi di carte ed i giochi a rulli. Le scommesse presenti sulla piattaforma di gioco virtuale non devono discriminare in alcun modo gli scommettitori. Non è possibile proporre meccanismi per cui un giocatore è posto in una situazione di favore rispetto agli altri. Gli eventi virtuali offerti non devono risultare lesivi del buon costume e della dignità delle persone. Gli eventi virtuali offerti non devono violare quanto disposto dalla vigente normativa in materia di diritti di autore, marchi e brevetti. CRONACA LOTTOMATICA SBARCA IN TV PER "COMUNICARE, SCOPRIRE E DIVERTIRSI" (GIOCONEWS 18/02/2013) Il canale Lottomatica Tv dimostra ancora una volta la capacità di Lottomatica nel riuscire a sfruttare al meglio tutte le potenzialità della tecnologia moderna, consentendo ai giocatori un esperienza interattiva di intrattenimento live ricca di curiosità, giochi e rubriche a cui partecipare durante tutto il palinsesto. Dall'azienda leader del gioco in Italia illustrano così una delle novità più importanti della televisione legata al mondo del gioco degli ultimi mesi. PALINSESTI E PROGRAMMI -Si tratta di un nuovo canale per comunicare, scoprire e divertirsi con tutte le realtà del mondo dei giochi e dei servizi di Lottomatica. La tv che porta il nome del colosso del gaming italiano e internazionale, è presente sul canale 59 del digitale terrestre. Per vederla occorre semplicemente risintonizzare tutti i canali, e consente di interagire con i prodotti Lottomatica presenti sul sito on line. Per ora la programmazione è caratterizzata da trasmissioni divertenti, condotti in un ambiente accogliente ed è incentrata sui giochi da Casinò, con Vegas Club, su Bingo Club con Bingo Night Show e sugli eventi Poker Club, ma è destinata ad estendersi già dai prossimi mesi a tutto il portafoglio di prodotti Lottomatica, dal gioco del Lotto al Better, ai servizi di LIS. Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 8

9 TV E GIOCO MAI COSI' SEMPLICE - Il giocatore on line ha la possibilità di collegarsi sul canale 59 di Lottomatica Tv, continuando a seguire il gioco o l attività che stava effettuando sul pc, sul mobile o sul tablet, arricchito però dal commento dei conduttori, di comici, di ospiti di qualità e di sorprese. Questa esperienza interattiva coinvolge ancora di più il giocatore che entra a far parte di una community di spettatori che seguono sia la trasmissione in onda in tv che la partita che stavano effettuando. Il canale si avvale anche di tutorial che spiegano le regole per giocare sia sull online che sul canale Tv. COSA BOLLE IN PENTOLA? - Sono in preparazione format di intrattenimento costruiti intorno ai vari giochi, dalle estrazioni del Lotto, al Better. Ed anche magazine informativi sulle iniziative culturali messe in piedi dal gioco del Lotto. Lottomatica Tv, come tutti i prodotti Lottomatica, ha una forte attenzione per il Gioco Responsabile e per la tutela dei minori. Il palinsesto giornaliero, infatti, prevede che determinati giochi non vadano in onda in orari di fascia protetta. Inoltre, Lottomatica Tv pianifica già da oggi tutta una serie di spot e tutorial sulla campagna informativa a favore del Gioco Responsabile, Gioca senza esagerare, promossa da Lottomatica insieme ad Aams. PROMOGAMES, PER LA CASSAZIONE ILLEGALI QUELLI CON PREMI IN DENARO (GIOCONEWS 18/02/2013) Sono illegali quei promogames, ossia gli apparecchi che, a fronte di un ticket di gioco, mettono in palio buoni d acquisto o beni di consumo, che restituiscono premi in denaro. Lo ha ribadito la Terza Sezione Penale della Corte Cassazione, che ha respinto il ricorso presentato da una società in seguito al sequestro di alcuni apparecchi operato dal tribunale di Lecce. Secondo i giudici supremi, come si legge su Agipronews.it, gli apparecchi consentivano sia giochi completamente d azzardo, in cui la vincita dipendeva dal caso, sia la presenza di un fine di lucro, visto che venivano effettuate giocate ed erano consentite vincite in denaro di rilevante valore economico, che erano sia reimpiegabili per altre giocate, sia liquidate in danaro, a richiesta, dal gestore dell esercizio. Le somme giocate e vinte potevano essere sia riutilizzate che, su richiesta, cambiate in denaro contante al gestore, inoltre non era indicata alcuna possibilità sull utilizzo dei crediti acquisiti per acquisti online nè sul carattere promozionale dei giochi. CONEGLIANO (TV). GIOCAVA ALLE SLOT CON EURO FALSI, ARRESTATO (JAMMA 18/02/2013) I carabinieri di Conegliano Veneto hanno arrestato un pensionato di 65 anni di Civitella Casanova (Pescara) sorpreso a giocare ad una slot machine con euro falsi e ormai incubo per decine di sale gioco del centro-nord Italia. Il sistema era semplice: inseriva una banconota da 50 euro in una slot machine e dopo aver giocato pochi euro, ritirava il resto. Così avrebbe fatto con molte altre sale di Firenze, Milano, Loano (Savona), Pavia. In casa del furbo e ricercato abruzzese sono state trovate parecchie banconote false per migliaia di euro MONDO UE. GIOCO ONLINE: IL 20 FEBBRAIO LA RELAZIONE DELL'IMCO (GIOCONEWS 18/02/2013) Il 20 febbraio prossimo, i deputati europei avranno uno scambio di opinioni sulla relazione d'iniziativa sul gioco d'azzardo online nel mercato interno della commissione Imco. Quando si parla di offerta di di servizi di gioco è necessario mettere al centro la tutela dei consumatori, perché in sua assenza i consumatori sono più propensi a rivolgersi a siti di gioco non affidabili e illegali che non rientrano nelle competenze di controllo pubblico e nella regolamentazione. Il deputato che si occuperà della relazione è il britannico Ashley Fox. Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 9

10 GIOCO ONLINE. DALLA COMMISSIONE IMCO IL RAPPORTO IN RISPOSTA ALL ACTION PLAN. IL VOTO ENTRO LUGLIO PROSSIMO (JAMMA 18/02/2013) Il Parlamento Europeo riparte dal gioco. La Commissione Mercato Interno e Protezione dei Consumatori è stata infatti incaricata di presentare una relazione sul mercato dei servizi di gioco online in risposta al Piano d azione messo a punto dalla Commissione Europea nell ottobre scorso. La procedura prevede una tabella di marcia dai tempi stretti per arrivare ad approvare il documento entro e non oltre luglio prossimo. Molte e articolate le questioni che il relatore, il britannico Ashley Fox, intende affrontare. Si va dalla protezione della privacy e dalla tutela dei dati personali alla libera circolazione dei servizi e la libertà di fornitura. Quindi la tassazione indiretta, l Iva e le accise. E ancora le comunicazioni elettroniche e mobile e le comunicazioni personali. Non potrà mancare un capitolo dedicato allo sport e alle scommesse, le informazioni sui consumatori, la pubblicità, gli interessi economici e giuridici dei consumatori e l azione di contrasto alla frode economica. Il deputato Fox concorda sul fatto che il gioco d azzardo online è semplicemente una offerta veicolata su un canale di distribuzione diverso da quello tradizionale. L offerta illegale di servizi di gioco d azzardo rappresenta un problema importante spiega e temo che la maggior parte delle misure proposte fino ad ora per affrontare una serie di problemi, tra i quali il blocco dei siti illegali, non si sono rivelati adeguati Da qui la necessità di proporre soluzioni alternative. Il 20 marzo prossimo partirà l esame del progetto di relazione, il 4 aprile scade il termine ultimo per la presentazione degli emendamenti. Il 24/25 aprile 2013 prende il via l esame degli emendamenti e il 29/30 maggio 2013 la votazione in Commissione IMCO. Rassegna WEB di lunedì 18 febbraio 2013 Pag. 10

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni;

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; Prot. n. 4084 AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO l articolo 12, comma 1, lettera m), del decreto-legge

Dettagli

dei cosiddetti ambienti dedicati

dei cosiddetti ambienti dedicati In risposta ad una richiesta di Sapar e con una propria circolare del 7 settembre l Amministrazione ha chiarito i vari dubbi interpretativi sugli ambienti dedicati introdotti dal Decreto del 22 gennaio

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy Kuwait Petroleum Italia SPA OO144 Roma, Viale dell oceano Indiano,13 Telefono 06 5208 81 Telex 621090 Fax 06 5208 8655 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy 1. SOCIETA PROMOTRICE

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario 1) Dati identificativi del denunciante: ACER Associazione dei Costruttori Edili di Roma e Provincia in persona del legale

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis Il modello italiano di tassazione del gioco d azzardo: linee guida

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007, N. 231 (PUBBLICATO NELLA G.U. N. 290 DEL 14 DICEMBRE 2007, S.O. N. 268) ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2005/60/CE CONCERNENTE LA PREVENZIONE DELL UTILIZZO DEL SISTEMA

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO codice manifestazione: 14/011 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE

Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche RAEE Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici incentivati (ai sensi dell art. 40 del D.Lgs. 49/2014) Premessa

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

Mille Uno Bingo S.p.A.

Mille Uno Bingo S.p.A. Mille Uno Bingo S.p.A. Capitale Sociale: 2.000.000 euro Sede Legale Via Galileo Galilei 20-31057 Silea (TV) Partita I.V.A. n 01431110939 Codice Fiscale n 01431110939 Iscrizione nel Registro delle Imprese

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO Rif. n. 14/080 Dixan ti regala 10euro per la tua spesa

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO Rif. n. 14/080 Dixan ti regala 10euro per la tua spesa REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMIO Rif. n. 14/080 Dixan ti regala 10euro per la tua spesa Promosso da HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione Detergenza Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.r.l. Divisione detergenza

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: Prot. n. 2014/159941 Modalità operative per l inclusione nella banca dati dei soggetti passivi che effettuano operazioni intracomunitarie, di cui all art. 17 del Regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI

CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI CONVENZIONE EUROPEA SULL'ESERCIZIO DEI DIRITTI DEI MINORI Adottata dal Consiglio d'europa a Strasburgo il 25 gennaio 1996 Preambolo Gli Stati membri del Consiglio d'europa e gli altri Stati, firmatari

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Pagina 1 di 5 Giovedì, 8 Maggio 2008 Notizie Web Politica NOTIZIE Cronaca Economia Esteri Politica Scienze e Tech Spettacoli Sport Top New MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Presentata

Dettagli

BRILLANTE ANCHE NELLA CONVENIENZA

BRILLANTE ANCHE NELLA CONVENIENZA codice manifestazione: 14/013 REGOLAMENTO DELL OPERAZIONE A PREMIO BRILLANTE ANCHE NELLA CONVENIENZA Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. - Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO

8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA COMMISSIONE PER LO STATO DELLA CITTA DEL VATICANO N. XVIII LEGGE DI CONFERMA DEL DECRETO N. XI DEL PRESIDENTE DEL GOVERNATORATO, RECANTE NORME IN MATERIA DI TRASPARENZA, VIGILANZA ED INFORMAZIONE FINANZIARIA, DELL 8 AGOSTO 2013 8 ottobre 2013 LA PONTIFICIA

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015 Concorso a Premi indetto da: Promotrice Allianz Spa Indirizzo Largo Ugo Irneri, 1 Località 34123 Trieste Codice Fiscale 05032630963 Partita iva 05032630963 REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli