Relazione Finanziaria Annuale 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione Finanziaria Annuale 2013"

Transcript

1 RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE 2013

2 Relazione Finanziaria Annuale 2013 P 2

3 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 LETTERA DEL PRESIDENTE AGLI AZIONISTI P 3

4 Relazione Finanziaria Annuale 2013 LETTERA DEL PRESIDENTE Signori Azionisti, il 2013 ha segnato un passaggio significativo per la storia della nostra Società. Come sapete, lo scorso anno abbiamo varato un piano di riorganizzazione del Gruppo per aree geografiche che ha portato ad un cambiamento della nostra ragione sociale, passata da Lottomatica Group a GTECH S.p.A. Queste modifiche sono state realizzate per migliorare l efficienza e la redditività di tutti i business in cui operiamo, accelerando quell internazionalizzazione del Gruppo necessaria ad affrontare e soddisfare un mercato sempre più complesso e articolato, un mercato che in Italia continua a vederci protagonisti nel mantenere la nostra leadership e che nel resto del mondo si sta aprendo a nuove opportunità di crescita e sviluppo che vogliamo essere pronti a cogliere, sia nel settore delle lotterie che in quelli del gaming e dell interactive. All interno di un contesto macroeconomico che, anche nel 2013, si è dimostrato difficile e non privo di elementi di incertezza, il cambiamento organizzativo realizzato dal Gruppo ha rappresentato per tutti noi un passaggio fondamentale per fronteggiare le sfide che ci attendono negli anni a venire e, al tempo stesso, una grande prova che siamo stati in grado di superare, senza impatti negativi sul business e grazie alla convergenza e alla condivisione degli interessi di tutti. Il costante supporto degli azionisti, l eccellenza del team manageriale che guida la Società e il senso di responsabilità dimostrato da tutti i dipendenti, infatti, sono stati determinanti per proseguire il cammino di sviluppo dell azienda ed hanno costituito la leva per la creazione di una realtà globale del mercato dei giochi quale è oggi GTECH S.p.A.. Guardando ai risultati del 2013 posso confermare che abbiamo raggiunto risultati significativi di crescita in tutti i segmenti di mercato per noi strategici. I costi sostenuti per la risoluzione del contenzioso sulle macchine da gioco e in materia fiscale nonche le spese effettuate per la riorganizzazione societaria hanno avuto un impatto sui risultati dell anno ma, contestualmente, hanno eliminato importanti elementi di incertezza o facilitato un piu efficace approccio al mercato che ci rendono fiduciosi riguardo il futuro. A livello finanziario, la nostra politica è stata ancora indirizzata ad assicurare il pagamento di un sostanziale dividendo agli azionisti e a realizzare investimenti destinati a rafforzare e accrescere ulteriormente il business. Ritengo quest ultimo uno dei nostri punti di forza, in virtù del quale abbiamo destinato oltre 342 milioni alle attività di investimento. La politica finanziaria di GTECH, inoltre, ha confermato il proprio orientamento alla riduzione dell indebitamento che è migliorato anche l anno scorso, attestandosi a 2,51 miliardi rispetto ai 2,55 miliardi del Tale impegno verrà mantenuto nei prossimi anni, supportato anche da un piano di sinergie che permetteranno una riduzione strutturale di costi per 50 milioni annui tra il 2014 e il 2015, grazie ad una serie di iniziative già individuate e che abbiamo già avviato. Più in generale, nel 2013, GTECH S.p.A. ha registrato una significativa generazione di cassa facendo segnare un progresso dell 8% rispetto all anno precedente; l EBITDA è cresciuto dell 1% circa e i ricavi totali sono stati pari a 3,06 miliardi. Le vendite di Prodotti sono aumentate del 10%, mentre i ricavi same store delle lotterie nella regione Americhe sono cresciuti del 3,1%, grazie al continuo incremento delle vendite delle lotterie istantanee, in particolare in Texas, California e North Carolina. Stesso discorso per i ricavi same store delle lotterie della regione Internazionale che hanno registrato un incremento rispetto all anno precedente. Soffermandoci ai risultati ottenuti in Italia, abbiamo continuato a preservare le nostre quote all interno di un mercato oramai maturo e in grado di offrire margini di crescita limitati, con l obiettivo di mantenerne il valore nel corso del tempo. L analisi della performance ottenuta in Italia è importante dal momento che sul risultato operativo hanno influito, in parte, l accantonamento di 30 milioni relativo al Contenzioso AWP nonché l aumento della tassazione sulle macchine da gioco. Nonostante questo, il business ha generato livelli di redditività solidi e comparabili con quelli dell anno precedente, potendo così ascrivere la riduzione dell EBITDA rispetto al 2012 soltanto alle voci straordinarie. P 4

5 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 Egregi Azionisti, i numeri sopra illustrati mostrano una Società sana, leader indiscussa del proprio mercato, molto competitiva e proiettata a svolgere un ruolo sempre più incisivo a livello globale. Nel ringraziarvi ancora per il sostegno e la fiducia dimostrate, desidero solo ricordare a tutti noi da dove siamo partiti e chi siamo oggi: una storia di successi, sfide e cambiamenti, che non sarebbe stata possibile senza il vostro prezioso contributo e senza una visione di lungo periodo che prevedesse anche una trasformazione del nostro modello organizzativo. Oggi possiamo definirci una Single Company strutturata su tre aree geografiche: la migliore risposta possibile alle esigenze di un mercato complesso e in continua evoluzione come il nostro; i risultati ottenuti nel 2013 che oggi siamo qui ad illustrarvi, rappresentano una solida base per mantenere questo trend positivo anche nei prossimi anni. Per concludere, se è vero che i numeri descrivono chiaramente l esercizio appena terminato, permettetemi di sintetizzarvi in pochi punti anche i fatti più importanti che hanno segnato il cammino di GTECH S.p.A. nel 2013: Gennaio Lottomatica completa il processo di riorganizzazione aziendale con la costituzione di una Single Company, strutturata su tre aree geografiche (Italia, Americhe, Resto del mondo). Gennaio GTECH Global Services Corporation firma l estensione contrattuale di cinque anni con l operatore tedesco Westdeutsche Lotterie GmbH & Co. OHG (WestLotto). Maggio Lottomatica cambia la denominazione sociale in GTECH Spa. La nuova denominazione sociale diventa effettiva il 3 giugno. Giugno Northstar New Jersey Lottery Group, una joint venture costituita da GTECH Corporation, firma un contratto della durata di 15 anni con la New Jersey Lottery per la gestione della lotteria. Si tratta del terzo contratto da operatore aggiudicato da GTECH negli Usa (New Jersey; Illinois; Indiana). Settembre GTECH Global Services Corporation firma un contratto di cinque anni per la fornitura in esclusiva di tecnologia e servizi a Entretenimientos Generales, S.A., l operatore privato che si è aggiudicato la gestione delle lotterie ad Asunción, in Paraguay. Luglio GTECH sigla estensione contrattuale di tre anni con la Kentucky Lottery. Ottobre Con la firma del contratto con la Oregon Lottery GTECH chiude un anno di buon consolidamento sui mercati internazionali. Lorenzo Pellicioli P 5

6 Relazione Finanziaria Annuale 2013 P 6

7 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 P 7

8 Relazione Finanziaria Annuale 2013 BILANCIO CONSOLIDATO 2013 Profilo di GTECH S.p.A. 10 Profilo della Società 12 Relazione sulla Gestione 14 Sviluppi significativi dell esercizio Fattori di rischio ed incertezze 36 Evoluzione Prevedibile della Gestione 38 Andamento del Titolo GTECH S.p.A. 39 Descrizione dell Attività 40 Sviluppi contrattuali significativi avvenuti durante il Tabelle dei contratti con i clienti 45 Iniziative Ambientali 53 Piani di incentivazione a lungo termine 57 Prospetti di bilancio e Note esplicative 61 Prospetto della Situazione patrimoniale finanziaria Consolidata 62 Prospetto di Conto Economico Consolidato 63 Prospetto di Conto Economico Complessivo Consolidato 64 Rendiconto Finanziario Consolidato 65 Prospetto Consolidato delle Variazioni del Patrimonio Netto 66 Note esplicative al Bilancio Consolidato 67 Relazione della Società di Revisione 174 Informativa ai Sensi dell Articolo 149-duodecies del Regolamento Emittenti CONSOB (Compensi della Società di Revisione) 176 Tabella riepilogativa dei dati essenziali delle società controllate in base all art.2429 del Codice Civile 176 Informazioni aggiuntive ai sensi di obblighi specifici previsti dalla legge italiana 179 Attestazione relativa al bilancio consolidato ai sensi degli artt. 154 bis, co. 5, d.lgs 58/98 e 81-ter del Regolamento Consob n /1999 e successive modifiche e integrazioni 179 Attestazione ex art , commi 10 e 11 del Regolamento di Borsa sull esistenza delle condizioni di cui agli Artt. 36 e 37 della delibera Consob n del 29 Ottobre 2007 (c.d. Regolamento Mercati ) 180 Notifica di Rinuncia ai sensi dell art. 3 del Regolamento CONSOB n / Regolamenti dello Stato del Nevada in materia di Gaming 180 Elenco delle Società controllate e collegate di GTECH S.p.A. 184 P 8

9 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 BILANCIO D ESERCIZIO 2013 Relazione sulla Gestione al 31 Dicembre Premessa 192 Analisi dei risultati reddituali 194 Costi di periodo ed analisi dell EBITDA 195 Investimenti al 31 Dicembre Sviluppi significativi al 31 Dicembre Eventi successivi al 31 Dicembre Fattori di rischio ed incertezza 202 Evoluzione prevedibile della gestione 202 Piani d incentivazione a lungo termine 202 Composizione azionariato GTECH S.p.A. 204 Quadro di riferimento normativo 205 Attestazione ex art , commi 12 e 13 del Regolamento di Borsa 207 Modello di Conformità al D.Lgs. n. 231/ Notifica di rinuncia ex art. 3 Regolamento Consob n del 20 Gennaio Proposta all Assemblea degli Azionisti 208 Attestazione del bilancio d esercizio ex art. 81-ter Regolamento Consob n / Prospetti di bilancio e Note esplicative al 31 Dicembre Prospetto della situazione patrimoniale e finanziaria 212 Prospetto di conto economico 213 Prospetto di conto economico complessivo 213 Rendiconto Finanziario 214 Prospetto delle variazioni del Patrimonio Netto 216 Principi contabili e note esplicative 220 Posizione Finanziaria Netta 288 Rapporti con Parti Correlate 291 Garanzie 297 Procedimenti giudiziari ed arbitrali rilevanti al 31 Dicembre Politiche ed obiettivi della gestione del rischio finanziario 299 Coperture del fair value 303 Leasing 304 Compensi Collegio Sindacale 306 Personale 306 Eventi successivi alla chiusura dell esercizio 306 Incassi e Pagamenti (D.P.R. n. 560 del ) 307 Bilancio della Società Controllante 308 Elenco delle Società Controllate e Collegate 309 Relazione Collegio Sindacale 312 Relazione Società di Revisione 320 P 9

10 Relazione Finanziaria Annuale 2013 PROFILO DI GTECH S.P.A. La Società è soggetta all attività di direzione e coordinamento di De Agostini S.p.A Denominazione Sociale GTECH- Società per Azioni Codice Fiscale Capitale Sociale Al 31 Dicembre 2013: ; sottoscritto e versato azioni del valore nominale di 1,00 cadauna (1) Sede Legale Roma - Viale del Campo Boario 56/d Consiglio di Amministrazione (2) Presidente Lorenzo PELLICIOLI Amministratore Delegato Marco SALA Consiglieri Pietro BOROLI Paolo CERETTI Alberto DESSY* Marco DRAGO Jaymin PATEL Donatella BUSSO* (3) Gianmario TONDATO DA RUOS ** Direttori Generale Renato ASCOLI (3) Fabio CAIROLI (4) Collegio Sindacale: (2) Presidente Sergio DUCA Sindaci Effettivi Angelo GAVIANI Francesco MARTINELLI Sindaci Supplenti Gian Piero BALDUCCI Giulio GASLOLI Umile Sebastiano IACOVINO Guido MARTINELLI Marco SGUAZZINI VISCONTINI Società di Revisione Reconta Ernst & Young S.p.A. P 10

11 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 Membri del Comitato di Controllo e Rischi (6) Alberto DESSY (Presidente) (7) Paolo CERETTI (8) Donatella BUSSO (7) Membri del Comitato per la Remunerazione e nomine (9) Gianmario TONDATO DA RUOS (Presidente) Paolo CERETTI Alberto DESSY Note: * Consiglieri Indipendenti ** Primo Consigliere Indipendente (1) Il numero di azioni sottoscritte e versate da GTECH S.p.A., depositate presso il Registro delle Imprese Italiane e comunicato al mercato in data 25 Novembre 2013 è In conseguenza dell esercizio di alcuni beneficiari dei piani di incentivazione di GTECH S.p.A. tra il 25 Novembre e il 31 Dicembre 2013, il numero di azioni sottoscritte e versate è aumentato a (2) Nominati dall Assemblea degli Azionisti del 28 Aprile (3) Nominati dall Assemblea degli Azionisti del 9 Maggio (4) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 28 Aprile (5) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 30 Luglio (6) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 29 Aprile (7) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 9 Maggio (8) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 28 Luglio (9) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 29 Aprile 2011 P 11

12 Relazione Finanziaria Annuale 2013 PROFILO DELLA SOCIETÀ Premessa GTECH S.p.A. (già Lottomatica Group S.p.A.) è l operatore commerciale e fornitore di tecnologie leader nel mercato regolamentato mondiale dei giochi. Dal 3 Giugno 2013, Lottomatica Group S.p.A. ha cambiato la propria ragione sociale in GTECH S.p.A. al fine di sviluppare ulteriormente il suo business a livello mondiale utilizzando la visibilità del marchio GTECH nell industria mondiale dei giochi. GTECH è quotata alla Borsa Valori di Milano con il simbolo GTK e con il simbolo GTKYY nel programma Sponsored Level 1 American Depository Receipt (ADR) sul mercato over-the-counter degli Stati Uniti. In questo documento, i termini GTECH o la Società si riferiscono a GTECH S.p.A., la controllante ed a tutte le sue controllate. Nel mese di Gennaio 2013, la Società ha annunciato il piano per integrare ulteriormente le proprie attività su scala mondiale. Tali cambiamenti sono finalizzati a sostenere la crescita, aumentare l efficienza, dare impulso alla redditività e accelerare il processo di internazionalizzazione del Gruppo per sfruttare appieno tutte le potenzialità di sviluppo. La Società ora si presenta come una struttura unica ed organizzata in tre regioni geografiche Americhe, Internazionale ed Italia ed è supportata dalla struttura centrale di prodotti e servizi. La Società opera e fornisce una gamma completa di servizi e produce prodotti tecnologici all avanguardia per tutti i settori di giochi, tra cui le lotterie, soluzioni di gioco, scommesse sportive e giochi interattivi. Offre inoltre servizi di transazioni commerciali ad alto volume non legate alle lotterie. Le piattaforme ed i software di ultima generazione utilizzati dalla Società permettono la distribuzione dei prodotti tramite sistemi terrestri, internet nonché dispositivi mobili. Al 31 Dicembre 2013 la Società è attiva in circa 60 paesi dei sei continenti, ed opera con dipendenti. La struttura dell organizzazione interna della Società è suddivisa in tre aree geografiche. A seguito di tale divisione il management ha disposto l organizzazione dei settori operativi in altrettante aree: Americhe, Internazionale ed Italia. Ciascun settore operativo offre lotterie, soluzioni di gioco, scommesse sportive, servizi commerciali e giochi interattivi. Lotterie GTECH opera e fornisce sistemi di elaborazione ad alta sicurezza per le Lotterie online, progetta, vende e gestisce una gamma completa di terminali per punti vendita abilitati alla gestione delle lotterie e collegati elettronicamente ad un sistema centralizzato, che svolge il ruolo d intermediario tra punti vendita, dove si effettuano le singole transazioni, e le autorità competenti in materie di Lotterie. GTECH è anche fornitore di biglietti istantanei creati tramite tecnologie avanzate e dei servizi relativi. Utilizzandola tecnologia di stampa più avanzata, veloce e di alta qualità del mercato, GTECH è specializzata nella consegna veloce di biglietti istantanei di alta qualità. Inoltre offre ai suoi clienti un programma di sviluppo di marketing, di disegno grafico, programmazione, produzione, confezione, spedizione e consegna. GTECH opera quale gestore privato delle lotterie in un numero crescente di giurisdizioni, nelle quali è responsabile delle operazioni quotidiane e delle funzioni principali legate alle Lotterie. GTECH sfrutta la sua esperienza accumulata in anni di attività quale concessionario esclusivo in Italia del Gioco del Lotto. Le sue competenze comprendono la gestione di tutte le attività comprese nel ciclo di valore delle Lotterie e giochi online nonché delle lotterie tradizionali. P 12

13 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 GTECH ha sviluppato e continua a sviluppare nuovi sistemi per Lotterie, a concedere in licenza nuovi marchi di giochi agli enti regolatori delle varie giurisdizioni e ad installare un intera gamma di nuovi apparecchi per la distribuzione dei biglietti delle lotterie. Tutte le attività sono ideate per assicurare un significativo livello di crescita delle vendite attraverso la rete distributiva esistente. Soluzioni di gioco GTECH progetta, sviluppa, produce e fornisce macchine, giochi, sistemi e software per il mercato regolamentato dei giochi nel mercato mondiale, è leader mondiale nella fornitura delle Video Lottery Terminal (VLT), dei relativi sistemi centrali e giochi in Nord America ed Europa, nonché fornitore leader di Video Lottery Terminal e giochi negli Stati Uniti. GTECH è anche fornitore leader di slot machine tradizionali e video slot machine, e di sistemi di gioco per casinò in Europa, Asia, America Latina, e negli Stati Uniti per i Native American. Inoltre, è fornitore di AWP e software di gioco in Europa. Scommesse Sportive GTECH offre una piattaforma di scommesse sportive che consiste in un nucleo centrale associato a moduli di supporto. La piattaforma è utilizzata dalle lotterie e dagli operatori commerciali più importanti nel mondo. Il nostro approccio modulare permette di adattare ogni componente alle architetture tecniche specifiche dei clienti e di creare in tal moso un prodotto unico. GTECH offre scommesse su eventi sportivi, corse di auto e moto ed eventi non sportivi legati al mondo dello spettacolo, musica, cultura ed eventi di cronaca nazionale ed internazionale. Servizi Commerciali GTECH offre servizi di processing su elevati volumi di transazioni commerciali non collegate alle Lotterie, tra cui ricariche prepagate per telefonia cellulare, pagamento delle utenze, e servizi di biglietterie sportiva e musicale. Offreinoltre servizi di riscossione, processing e servizi di rete. GTECH emette moneta elettronica attraverso la conversione immediata dei fondi ricevuti, nonché ulteriori servizi. Giochi Interattivi GTECH fornisce giochi interattivi online come il poker online, casinò, bingo ed altri giochi da tavola, tutti personalizzabili. Il gioco del poker di GTECH è il primo prodotto industriale poker perfettamente compatibile con Mac, e di conseguenza è al 100% compatibile con tutti i più importanti dispositivi e piattaforme. I prodotti di casinò online comprendono un ampia selezione di giochi da tavola e slot in modalità singola, multiplayer e torneo. Le nostre soluzioni relative al gioco del bingo offrono Bingo Live interattivo e sociale, disponibile in quattro Stati ed in quattro lingue, tutti con il contenuto aggiornato per essere più adeguati alle regioni specifiche. Per ulteriori informazioni sulla Società si prega di far riferimento al sito web: gtech.com/it/index.html. P 13

14 Relazione Finanziaria Annuale 2013 RELAZIONE SULLA GESTIONE Analisi dell andamento economico e finanziario Di seguito sono presentati i principali indicatori finanziari della Società (in migliaia di euro, eccetto per gli importi relativi al numero delle azioni). Indicatori finanziari Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi (12.851) (0,4) EBITDA ,5 Risultato operativo (24.015) (4,1) Risultato netto di pertinenza della Società (57.702) (24,8) Risultato diluito per azione 1,01 1,35 (0,34) (25,2) 31 Dicembre Variazioni (a) % Posizione finanziaria netta (41.612) (1,6) (a) Saldi riesposti per riflettere l adozione anticipata dell IFRS 11 al 1 Gennaio Ulteriori informazioni sono disponibili nella sezione Adozione dell IFRS 11 Accordi a controllo congiunto nella presente relazione sulla gestione e nelle Note 2 e 11 del presente Bilancio Consolidato al 31 Dicembre EBITDA L EBITDA viene considerato indicatore alternativo di performance, ma non è un indice definito in base agli International Financial Reporting Standards ( IFRS ) e può quindi non tenere conto dei requisiti disposti dagli IFRS in termini di rilevazione, valutazione e presentazione. Riteniamo che l EBITDA aiuti a spiegare gli andamenti delle performance operative, fornisca utili informazioni in merito alla capacità di gestire l indebitamento e sia comunemente utilizzato dagli analisti ed investitori del settore del gioco, quale indicatore di performance. L EBITDA non deve essere considerato alternativo al risultato operativo quale indicatore delle performance o ai flussi di cassa come misura della liquidità. Per come definito, l EBITDA potrebbe non essere comparabile con il medesimo indicatore utilizzato da altre società. La composizione dell EBITDA è la seguente: EBITDA Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Risultato operativo (24.015) (4,1) Ammortamenti immobilizzazioni materiali ,9 Ammortamenti immobilizzazioni immateriali ,0 Costi di ristrutturazione >200.0 Perdite di valore, nette (169) (2,7) Altro ,9 EBITDA ,5 P 14

15 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 I Costi di ristrutturazione sono relativi principalmente alla razionalizzazione delle attività inerenti al settore dei Giochi interattivi, ai progetti di ottimizzazioni nell ambito delle Lotterie, ed ai costi associati alla riorganizzazione gestionale della Società. Confronto tra l esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 ed al 31 Dicembre 2012 Ricavi Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Settore operativo Americhe ,9 Internazionale (55.852) (14,4) Italia (78.841) (4,3) (13.037) (0,4) Rilevazione delle aggregazioni aziendali , (12.851) (0,4) I ricavi generati nel corso dell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono diminuiti dello 0,4% rispetto all esercizio precedente. Tale variazione è dovuta principalmente ai minori ricavi generati nel settore Italia principalmente nelle Soluzioni di Gioco, ai minori ricavi generati dal settore Internazionale per effetto di vendite di prodotti più elevate nel corso del 2012, e all impatto sfavorevole del tasso di cambio in valuta estera ( 46,0 milioni). La variazione in diminuzione è parzialmente compensata dai maggiori ricavi nel settore Americhe relativi alla vendita di apparati di gioco in Canada. Risultato operativo Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Settore operativo Americhe ,7 Internazionale (4.846) (8,7) Italia (41.891) (7,7) (13.334) (1,9) Supporto Corporate (56.065) (41.184) (14.881) 36,1 Rilevazione delle aggregazioni aziendali (57.283) (61.483) (6,8) (24.015) (4,1) Il risultato operativo registra una diminuzione del 4,1% nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 rispetto all esercizio precedente. Tale variazione deriva da una diminuzione del risultato operativo registrato nelle Soluzioni di Gioco del settore Italia dovuto in parte all accantonamento di 30 milioni relativo al Contenzioso AWP ed all aumento della tassazione sulle macchine da gioco, i cui effetti sono stati parzialmente compensati dalla minore percentuale di payout nelle scommesse sportive. La variazione nella voce Supporto Corporate è principalmente dovuta agli accantonamenti per oneri di ristrutturazione P 15

16 Relazione Finanziaria Annuale 2013 connessi alla suddetta riorganizzazione. La variazione nella voce Supporto Corporate è principalmente dovuta al processo di riadeguamento dei fondi rischi ed oneri avvenuto nell esercizio La variazione in diminuzione è parzialmente compensata dal maggiore risultato operativo registrato nel settore Americhe per effetto della vendita di apparati di gioco in Canada. Ricavi I ricavi generati nel corso dell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013, suddivisi in base alla tipologia di ricavo e settore operativo, sono così costituiti: Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi da servizi Americhe ,0 Internazionale (10.934) (4,2) Italia (73.036) (4,0) (38.738) (1,4) Rilevazione delle aggregazioni aziendali , (38.552) (1,4) Vendita prodotti Americhe ,5 Internazionale (44.918) (35,1) Italia (5.805) (67,1) ,1 Rilevazione delle aggregazioni aziendali ,1 Totale ricavi Americhe ,9 Internazionale (55.852) (14,4) Italia (78.841) (4,3) (13.037) (0,4) Rilevazione delle aggregazioni aziendali , (12.851) (0,4) P 16

17 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 Settore Americhe I ricavi relativi al settore Americhe sono così costituiti: Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi da servizi Lotterie ,3 Soluzioni di gioco ,0 Servizi di gestione delle Lotterie ,2 Altro , ,0 Vendita prodotti Lotterie ,5 Soluzioni di gioco ,3 Altro , ,5 Totale ricavi Lotterie ,3 Soluzioni di gioco ,6 Servizi di gestione delle Lotterie ,2 Altro , ,9 I ricavi realizzati nel settore Americhe nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono aumentati del 13,9% rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto della vendita di apparati di gioco in Canada, dal rimborso di alcuni costi operativi dalla Lotterie dell Indiana dal 1 Luglio 2013, e dall incremento del 3,1% nei contratti esistenti per le Lotterie. Tali incrementi sono parzialmente compensati dall impatto sfavorevole del tasso di cambio in valuta estera. I ricavi generati dai contratti esistenti hanno beneficiato dell effetto del jackpot multistato accumulato dal gioco Power Ball nonché dal proseguimento della crescita delle vendite relative alle lotterie istantanee, in particolare negli Stati del Texas, Nord Carolina e California. Settore Internazionale I ricavi relativi al settore Internazionale sono così costituiti: Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi da servizi Lotterie (4.318) (2,4) Soluzioni di gioco ,6 Altro (11.974) (21,0) (10.934) (4,2) Vendita prodotti Lotterie (35.682) (63,8) Soluzioni di gioco (6.809) (10,4) Altro (2.427) (37,4) (44.918) (35,1) Totale ricavi Lotterie (40.000) (17,0) Soluzioni di gioco (1.451) (1,7) Altro (14.401) (22,6) (55.852) (14,4) P 17

18 Relazione Finanziaria Annuale 2013 I ricavi realizzati nel settore Internazionale nel corso dell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono diminuiti del 14,4% rispetto all esercizio precedente. Tale variazione è influenzata da un forte incremento nelle vendite di prodotti registrato nell esercizio 2012 a seguito delle operazioni di fornitura realizzate con clienti nel Regno Unito ed in Francia. I ricavi derivanti dalle lotterie realizzati nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 si sono, invece, mantenuti in linea con quelli relativi all esercizio chiuso al 31 Dicembre I ricavi totali hanno subito l impatto sfavorevole della conversione delle poste in valuta estera. La voce Altro riferibile sia al settore Americhe che Internazionale include i ricavi derivanti dalle Scommesse Sportive, Servizi Commerciali e Giochi Interattivi. Settore Italia I ricavi relativi al settore Italia sono così costituiti: Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi da servizi Lotto ,4 Lotterie Istantanee (4.840) (1,3) Lotterie ,1 Soluzioni di gioco (84.044) (12,6) Scommesse sportive ,5 Servizi Commerciali ,8 Giochi Interattivi (9.803) (11,2) (73.036) (4,0) Vendita prodotti Soluzioni di gioco (5.805) (67,1) (5.805) (67,1) Totale ricavi Lotto ,4 Lotterie Istantanee (4.840) (1,3) Lotterie ,1 Soluzioni di gioco (89.849) (13,3) Scommesse sportive ,5 Servizi Commerciali ,8 Giochi Interattivi (9.803) (11,2) (78.841) (4,3) I ricavi derivanti dalle Soluzioni di gioco sono relativi prevalentemente alle attività riguardanti la gestione delle AWP e VLT svolte in regime di concessione e dalla partecipazione ai ricavi per le AWP e VLT gestite da altri concessionari. Di seguito viene riportata un analisi dell andamento dei prodotti offerti e dei servizi resi, per singola tipologia, nell ambito del settore Italia relativamente all esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 rispetto all esercizio precedente. P 18

19 Bilancio Consolidato al 31 Dicembre 2013 Lotto I ricavi relativi al Gioco del Lotto nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono aumentati dell 1,4% rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto dell incremento della raccolta relativa ai numeri ritardatari, parzialmente compensata dalla diminuzione della raccolta core così come evidenziato nella tabella di seguito riportata. La diminuzione della raccolta core è stata parzialmente compensata dall incremento della raccolta relativa al gioco 10eLotto. Lotto Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (milioni di euro) Raccolta % Raccolta core 5.678, ,9 (2,4) (0,0) Raccolta su numeri ritardatari 654,2 540,3 113,9 21, , ,2 111,5 1,8 Lotterie istantanee I ricavi relativi alle Lotterie istantanee nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono diminuiti dell 1,3% rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto della diminuzione nelle vendite dei biglietti, così come di seguito riportato. Lotterie istantanee Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni Ammontare % Totale vendite (in milioni di euro) 9.573, ,0 (155,2) (1,6) Totale biglietti venduti (in milioni) 1.970, ,2 (127,4) (6,1) Prezzo medio di vendita (euro) 4,86 4,64 0,22 4,7 Soluzioni di Gioco I ricavi relativi alle Soluzioni di Gioco realizzati nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono diminuiti del 12,6% rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto dell aumento della tassazione sulle macchine di gioco, che ha avuto un impatto sulla raccolta e sulla produttività per macchina. Tale diminuzione è stata tuttavia parzialmente compensata dalla raccolta realizzata sulle nuove macchine installate. Soluzioni di Gioco Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (milioni di euro) Ammontare % Raccolta VLT 6.458, ,9 (1.196,4) (15,6) Raccolta AWP 4.532, ,3 49,1 1,1 Totale raccolta , ,2 (1.147,3) (9,5) (Installate a fine Dicembre) VLT installate ,6 AWP installate ,4 Totale macchine installate ,5 P 19

20 Relazione Finanziaria Annuale 2013 Il totale della raccolta ed il totale delle macchine installate fa riferimento alle attività relative alla gestione delle AWP e VLT svolte in regime di concessione. Scommesse Sportive I ricavi relativi al settore Scommesse Sportive nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono aumentati del 13,5% rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto della minore percentuale di payout, parzialmente compensata da una diminuzione nella raccolta, così come riportato di seguito. Al 31 Dicembre 2013 il numero di punti vendita operativi è pari a n per le scommesse a quota fissa e n. 340 per i concorsi a pronostico. Scommesse Sportive Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (milioni di euro) Raccolta % Raccolta Scommesse Sportive a quota fissa ed altri 778,5 885,3 (106,8) (12,1) Servizi Commerciali I ricavi relativi al settore Servizi Commerciali nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono aumentati dello 0,8% rispetto all esercizio precedente principalmente per effetto del maggior numero di transazioni processate. Giochi interattivi I ricavi generati dal settore Giochi interattivi nell esercizio chiuso al 31 Dicembre 2013 sono diminuiti dell 11,2% rispetto all esercizio precedente 2013 per effetto dalla contrazione nella raccolta relativa al gioco del poker. Giochi interattivi Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre Variazioni (milioni di euro) Raccolta % Raccolta Giochi interattivi 1.990, ,7 (143,8) (6,7) Personale Di seguito si riporta la composizione del personale di GTECH: Numero dipendenti 31 Dicembre Media Organico Dirigenti Quadri Impiegati ed operai Lavoratori con contratti temporanei P 20

BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2013

BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2013 BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2013 Bilancio consolidato al 31 Dicembre 2013 INDICE Profilo di GTECH S.p.A....... 4 Profilo della Società...... 6 Relazione sulla Gestione...... 8 Sviluppi significativi

Dettagli

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012 Principali dati economici e finanziari consolidati Ricavi e EBITDA + 6% Ricavi same store di GTECH + 7% EBITDA delle Attività Italiane +2% nonostante

Dettagli

INDICE. Profilo di GTECH S.p.A... 3. Profilo della Società... 5. Analisi dell andamento economico e finanziario... 7

INDICE. Profilo di GTECH S.p.A... 3. Profilo della Società... 5. Analisi dell andamento economico e finanziario... 7 RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2014 INDICE Pag. Relazione sulla gestione Profilo di GTECH S.p.A.... 3 Profilo della Società... 5 Analisi dell andamento economico e finanziario...

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE PER IL PERIODO CHIUSO AL

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE PER IL PERIODO CHIUSO AL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE PER IL PERIODO CHIUSO AL 31 MARZO 2014 INDICE Pag. Relazione sulla gestione Profilo di GTECH S.p.A.... 3 Premessa... 5 Analisi dell andamento economico e finanziario...

Dettagli

INDICE. Profilo di GTECH S.p.A... 3. Profilo della Società... 5. Analisi dell andamento economico e finanziario... 7

INDICE. Profilo di GTECH S.p.A... 3. Profilo della Società... 5. Analisi dell andamento economico e finanziario... 7 RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2014 INDICE Pag. Relazione sulla gestione Profilo di GTECH S.p.A.... 3 Profilo della Società... 5 Analisi dell andamento economico e finanziario...

Dettagli

lettera del presidente agli azionisti

lettera del presidente agli azionisti relazione finanziaria annuale 2012 lettera del presidente agli azionisti Relazione Finanziaria Annuale 2012 lettera del presidente Signori Azionisti, in un anno molto difficile per l economia italiana

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2013

COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2013 Principali dati economici e finanziari consolidati EBITDA +3% a cambi costanti 1 e prima dell accantonamento di 30 milioni per la definizione agevolata

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

Relazione finanziaria semestrale al 30 Giugno 2011

Relazione finanziaria semestrale al 30 Giugno 2011 Relazione finanziaria semestrale al 30 Giugno 2011 RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2011 INDICE Pag. Relazione intermedia sulla gestione

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE PER IL PERIODO CHIUSO

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE PER IL PERIODO CHIUSO RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE PER IL PERIODO CHIUSO AL 30 SETTEMBRE 2014 Resoconto intermedio di gestione al 30 Settembre 2014 INDICE Pag. Relazione sulla gestione Profilo GTECH S.p.A.... 3 Profilo

Dettagli

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

De Longhi S.p.A. Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 De Longhi S.p.A. Organi societari * Consiglio di amministrazione GIUSEPPE DE'LONGHI FABIO DE'LONGHI ALBERTO CLÒ ** RENATO CORRADA ** SILVIA DE'LONGHI CARLO GARAVAGLIA DARIO MELO GIORGIO SANDRI SILVIO SARTORI

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2012 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

LOTTOMATICA ANNUNCIA I RISULTATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2007 AL 30 SETTEMBRE 2007

LOTTOMATICA ANNUNCIA I RISULTATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2007 AL 30 SETTEMBRE 2007 COMUNICATO STAMPA LOTTOMATICA ANNUNCIA I RISULTATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2007 AL 30 SETTEMBRE 2007 Ricavi pari a 1,22 miliardi di euro nei nove mesi del 2007, rispetto ai 566 milioni di euro relativi

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IAS/IFRS) Pag. 1 1 INDICE Premessa... 3 PRIMA APPLICAZIONE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS1)... 4 RICONCILIAZIONI RICHIESTE DALL IFRS 1...

Dettagli

Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti

Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti Consiglio di Amministrazione della Fiat: bilancio 2013 e convocazione dell Assemblea degli Azionisti Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

Bilancio Consolidato Semestrale abbreviato al 30 Giugno 2010

Bilancio Consolidato Semestrale abbreviato al 30 Giugno 2010 BILANCIO CONSOLIDATO SEMESTRALE ABBREVIATO AL 30 GIUGNO 2010 INDICE Pag. Relazione intermedia sulla gestione Gruppo Lottomatica 3 Analisi dell andamento economico e finanziario... 7 Sviluppi significativi

Dettagli

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015

INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA INTERPUMP GROUP APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2015 VENDITE NETTE: 222,6 milioni (+39,0%) - 160,2 milioni nel primo trimestre 2014 EBITDA: 43,5 milioni (+35,8%) pari al 19,5%

Dettagli

Bilancio consolidato al 31 Dicembre 2011 BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2011

Bilancio consolidato al 31 Dicembre 2011 BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2011 BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2011 1 INDICE Profilo di Lottomatica Group S.p.A.... 3 Profilo del Gruppo... 5 Relazione sulla Gestione... 8 Sviluppi significativi dell esercizio 2011... 25 Fattori

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A.

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006. Marcolin S.p.A. TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI 30 giugno 2006 Marcolin S.p.A. Transizione ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS) Premessa In ottemperanza al Regolamento Europeo n. 1606 del 19

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. Nel 2015 i volumi di vendita del caffè tostato sono stati pari

Dettagli

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011

TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Milano, 10 maggio 2011 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 TAS: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2011 Ricavi consolidati: 10,3 milioni

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIAT: BILANCIO 2010 E CONVOCAZIONE DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Il Consiglio di Amministrazione della Fiat S.p.A., riunitosi oggi a Torino, ha: approvato il Bilancio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) (DOCUMENTO SOGGETTO A VERIFICA, IN CORSO, DA PARTE DELLA SOCIETA DI REVISIONE) Nel 2002 l Unione europea ha adottato il regolamento n. 1606 in base

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2010

BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2010 BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2010 INDICE Profilo di Lottomatica Group S.p.A...3 Profilo del Gruppo...5 Relazione sulla Gestione...7 Sviluppi significativi dell esercizio 2010...22 Fattori di rischio

Dettagli

Nota 14 Patrimonio netto

Nota 14 Patrimonio netto Nota 14 Patrimonio netto E così composto: (migliaia di euro) 31.12.2008 31.12.2007 Capitale emesso 10.673.804 10.673.793 meno Azioni proprie (14.450) (700) Capitale 10.659.354 10.673.093 Riserva da sovrapprezzo

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE LOTTOMATICA S.p.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (redatto ai sensi dell art. 54 del regolamento approvato con delibera Consob del 14 maggio 1999, n. 11971 e successive modificazioni e integrazioni)

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99

Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 Milano, 12 novembre 2015 COMUNICATO STAMPA ex artt. 114 D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 e 66 del Regolamento Consob 11971/99 APPROVATI I RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2015 Ricavi consolidati totali: 36,1

Dettagli

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005 1 Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS 8 settembre 2005 Indice 2 N Slide Introduzione 3 Totale impatti 4 IFRS con influenza sul Gruppo 5 CE: riconciliazione Anno 2004-1 6 Descrizione dei principali IFRS

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA

TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA TERNIENERGIA: UTILI DEL PRIMO SEMESTRE 2010 IN FORTE CRESCITA E POTENZA INSTALLATA RADDOPPIATA Ricavi pari a Euro 36,3 milioni: +76% rispetto al I semestre 2009 EBITDA pari a Euro 5,9 milioni: +109% rispetto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE

ANDAMENTO DEL GRUPPO POLIGRAFICI PRINTING AL 30 SETTEMBRE Comunicato Stampa In data 11 novembre 2015 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione della relazione trimestrale al 30 settembre 2015: Ricavi

Dettagli

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS

PRIMA APPLICAZIONE DEGLI IFRS PRIMA APPLICAZIONE DEGLI PRIMA APPLICAZIONE DEGLI Nella presente nota vengono riportate le informazioni richieste dall 1 e, in particolare, la descrizione degli impatti che la transizione agli ha determinato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. Fatturato consolidato a Euro 450,5 milioni, in crescita del 29,0% rispetto allo

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2003 Scenario economico La crescita dell economia

Dettagli

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 : IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2008 Amaro (UD), 16 marzo 2009 Ricavi consolidati: +20%, da 76,54 milioni di Euro a 91,73 milioni di Euro Primo margine consolidato: +32%,

Dettagli

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio

Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Il rendiconto finanziario e gli indici di bilancio Erika Cresti Firenze, 18 ottobre 2013 Indice La gestione della variabile finanziaria Il rendiconto finanziario: normativa e principi contabili di riferimento

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria

Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Relazione del Consiglio di Amministrazione sul secondo punto all ordine del giorno della parte straordinaria Aumento di capitale sociale ai sensi dell art. 2441, quarto comma, secondo periodo, c.c.; deliberazioni

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D.

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Lgs 127/91) Il fascicolo di Bilancio ex D. Lgs 127/91 Relazione sulla gestione

Dettagli

P R E S S R E L E A S E

P R E S S R E L E A S E TXT e-solutions: nel primo semestre 2013 Lusso e Nord America tirano i ricavi (+12% Gruppo, +20,1% Lusso e Fashion). Ricavi netti consolidati: 26,3 milioni (+12,0%), per il 52% all estero. EBITDA: 3,1

Dettagli

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Ricavi a 28.621 milioni di euro, +17,0% Ebitda a 6.264 milioni di euro, +4,3% Ebit a 4.885 milioni di euro, +12,4% Risultato netto del Gruppo a 2.640

Dettagli

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%)

TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Sant Elpidio a Mare, 7 agosto 2013 TOD S S.p.A. Crescita dei ricavi e miglioramento della redditività nel secondo trimestre 2013 (ricavi: +8,4%, EBITDA: +15,9%) Approvata dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Comunicato stampa (Ai sensi dell art. 114 D.L.g.s. 58/1998) Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Ebitda a 58,3 milioni di euro (+289%) ed Ebit pari a 27,1 milioni di

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

Comunicato Stampa 13 novembre 2014

Comunicato Stampa 13 novembre 2014 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 settembre 2014; il terzo trimestre conferma il trend di crescita di fatturato e utile Fatturato pari a Euro 173,9 mln,

Dettagli

Eccellenti risultati nel primo semestre 2011, il migliore di sempre. Crescono il fatturato (+8%), l Ebitda (+16%) e l Utile netto (+11%).

Eccellenti risultati nel primo semestre 2011, il migliore di sempre. Crescono il fatturato (+8%), l Ebitda (+16%) e l Utile netto (+11%). COMUNICATO STAMPA Eccellenti risultati nel primo semestre 2011, il migliore di sempre. Crescono il fatturato (+8%), l Ebitda (+16%) e l Utile netto (+11%). Fatturato: 125,2 milioni di euro (115,6 milioni

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2014

COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2014 COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2014 L Italia spinge i risultati del trimestre. Le innovazioni di prodotto nel Lotto e nelle scommesse sportive guidano la crescita Nuovi contratti nello

Dettagli

Eni: Bilancio Consolidato e Progetto di Bilancio di Esercizio 2014

Eni: Bilancio Consolidato e Progetto di Bilancio di Esercizio 2014 Eni: Bilancio Consolidato e Progetto di Bilancio di Esercizio 2014 Convocazione dell Assemblea degli Azionisti Bilancio consolidato: utile netto di 1,29 miliardi; Bilancio di esercizio: utile netto di

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2013

Comunicato Stampa 12 novembre 2013 Landi Renzo: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2013. o Fatturato pari a 164,6 (203,4 milioni di euro al 30 settembre 2012) o EBITDA pari a 8,1 milioni di euro (23,7 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28 Partecipazioni in società collegate SOMMARIO Paragrafi Ambito di applicazione 1 Definizioni 2-12 Influenza notevole 6-10 Metodo del patrimonio netto 11-12 Applicazione

Dettagli

Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2016

Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2016 COMUNICATO STAMPA Torino, 13 maggio 2016 Il CDA di EXOR approva i risultati del 1 trimestre 2016 Dati in milioni di US $(*) al 31/3/2016 al 31/12/2015 Variazioni NAV Net Asset Value di EXOR 12.389 13.355-966

Dettagli

Progetto di Bilancio 2004

Progetto di Bilancio 2004 Progetto di Bilancio 2004 Magenta, 30 marzo 2005 Esercizio 2004 Dati consolidati Ricavi netti: 471 milioni di euro, rispetto ai 542 milioni di euro a fine 2003 (-13%). Margine operativo lordo: 45,2 milioni

Dettagli

Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo al 31 marzo 2015

Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo al 31 marzo 2015 COMUNICATO STAMPA (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) Milano, 12 maggio 2015 Alerion Clean Power S.p.A.: il Consiglio di Amministrazione approva il

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA:

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2013 PROPOSTE ALL ASSEMBLEA: - DIVIDENDO DI 0,17 EURO (INVARIATO RISPETTO AL 2013) - AUTORIZZAZIONE ALL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LOTTOMATICA: RISULTATI IN CRESCITA NEL 2009

COMUNICATO STAMPA LOTTOMATICA: RISULTATI IN CRESCITA NEL 2009 COMUNICATO STAMPA LOTTOMATICA: RISULTATI IN CRESCITA NEL 2009 Sintesi dei dati finanziari consolidati Ricavi pari a circa 2,2 miliardi, in crescita del 6% rispetto al 2008 EBITDA pari a 784 milioni, in

Dettagli

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015

Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Expert System: il CdA approva la Relazione Finanziaria al 30 giugno 2015 Prosegue la forte crescita internazionale per il consolidamento della leadership nell ambito del cognitive computing e dell analisi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 47,3 MLN DI EURO (+22%)

COMUNICATO STAMPA RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 47,3 MLN DI EURO (+22%) COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 31 MARZO 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA E RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI IN FORTE CRESCITA RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * :

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 Principali risultati consolidati del primo trimestre 2011: Ricavi: pari

Dettagli

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE TERNA: APPROVATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2014 Ricavi a 950,4 milioni di euro (918,8 milioni nel 1H 2013, +3,4%) Ebitda a 753 milioni di euro (732,2 milioni nel 1H 2013, +2,8%) Utile netto a 274,5 milioni

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo Attività del Gruppo Il Gruppo Bolzoni è attivo da oltre sessanta anni nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature per carrelli elevatori e per la movimentazione industriale. Lo

Dettagli

Comunicato Stampa 27 agosto 2013

Comunicato Stampa 27 agosto 2013 Landi Renzo: il CDA approva i risultati al 30 giugno 2013 o Fatturato a 112,0 milioni di euro (139,2 milioni di euro al 30 giugno 2012) o EBITDA a 5,1 milioni di euro (16,2 milioni di euro al 30 giugno

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE Premessa Il presente documento di informazione annuale è stato redatto in attuazione dell art. 54 del regolamento approvato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modificazioni e

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria semestrale

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014

IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014 IL CDA APPROVA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2014 I trimestre I trimestre 2014/2015 2013/2014 Importi in milioni di Euro Assolute % Ricavi 53,3 55,6 (2,3) -4,1% Costi operativi 62,3 55,9 6,4 +11,4% Ammortamenti

Dettagli

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo Mediterraneo S.p.A.: Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Trimestre: gennaio 2008 marzo 2008 Margine di interesse pari a euro 327.660 Margine di intermediazione

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

Alerion Clean Power S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Alerion Clean Power S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA (an informal translation in English of the press release is available on Alerion website) Milano, 18 marzo 2015 Alerion Clean Power S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva il

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/184 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 13.10.2003 PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE (RIVISTO NELLA SOSTANZA NEL 1993) Effetti delle variazioni dei cambi delle valute estere Il presente Principio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia:

Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2015 che evidenzia: COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale

Dettagli

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121

COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015. Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 COIMA RES S.p.A. BILANCIO INTERMEDIO AL 30/09/2015 Sede legale in Milano piazza della Repubblica n.5 CAP 20121 Registro Imprese di Milano n. 09126500967 R.E.A. 2070334 Codice fiscale e Partita IVA 09126500967

Dettagli

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Comunicato stampa Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Dati relativi ai primi 3 mesi dell esercizio 2010: Ricavi consolidati pari ad Euro 116,7 milioni (nel 2009

Dettagli