IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente"

Transcript

1 Introduzione IMSV 0.8 (In Media Stat Virtus) Manuale Utente IMSV è una applicazione che calcola che voti può'prendere uno studente negli esami che gli mancano per ottenere la media che desidera. Importante: questo programma è stato abbondantemente testato. Ma non posso garantire che non contenga errori. Almeno sembra non averne di macroscopici. Comunque prima di fare affidamento su una combinazione controllate con una calcolatrice che la media venga effettivamente quella che dovrebbe. Ricordatevi di considerare nel calcolo anche la vostra situazione (somma, numero esami fatti...). In particolare calcolate la media in questo modo: (somma fatti + somma dei voti della combinazione) / (numero esami fatti + numero esami manacanti) Non mi riterrò responsabile di carriere universitarie danneggiate da qualche errore di questo programma. Parte I (il minimo indispensabile) Avviare l'esecuzione Per prima cosa bisogna scegliere un file destinazione che conterrà le combinazioni di voti. Cliccate sulla voce Nuovo... del menù File. Create un nuovo file o sceglietene uno esistente. Il file destinazione deve essere di testo, se non lo fosse gli verrebbe comunque aggiunta l'estensione.txt. Fatto questo si possono inserire i dati sulla situazione attuale dello studente e la media richiesta. I valori inseriti devono essere interi (senza virgola). Fanno eccezione le medie minima e massima che possono avere una parte decimale separata da quella intera da un punto (27,5 va scritto 27.5). Le medie (minima e massima) possono essere scritte sia in trentesimi sia in centodecimi. Una volta inseriti i dati si può cliccare sul pulsante Calcola. Durante il calcolo vengono mostrate il numero di combinazioni trovate e la dimensione del file destinazione (che può diventare anche molto grande). Si può interrompere il calcolo premendo il pulsante Termina. pag. 1

2 Leggere i risultati Per vedere le combinazioni calcolate cliccate su Visualizza nel menù Risultati. Guardare il file con le combinazioni può essere al primo impatto un po'disorientante. Ma non sono messe a casaccio. Il seguente esempio mostra il formato di una combinazione: media: Una combinazione contiene il numero di 18, 19, fino a 30, che vi fa ottenere la media scritta in alto. Questa media sarà chiaramente compresa entro i limiti che avete richiesto. Le combinazioni sono ordinate dalla media più bassa a quella più alta. All'interno dei gruppi di combinazioni con la stessa media potete notare che dall'alto in basso aumentano i voti alti. Di conseguenza la prima combinazione è il minimo che dovete fare per raggiungere la media che volete. Ma attenzione! Questo non significa che la prima combinazione contiene il voto minimo che vi potete permettere! Infatti, come ben saprete, per mantenere una certa media un voto basso deve essere bilanciato da uno alto. Quindi i voti bassi iniziano a comparire piu'avanti, insieme a quelli alti. Non fermatevi alla prima combinazione! I Profili Prima di tutto bisogna chiarire cosa sia un profilo. Un profilo è costituito dai dati che rappresentano la situazione dello studente e dai limiti della media cercata. Inserire questi dati ogni volta (considerato anche che cambiano ad ogni esame, quindi decisamente non tutti i giorni), dovendo magari sommare i voti ottenuti fino a quel momento tutte le volte, può essere seccante. Per questa ragione i dati (da ora il profilo ) possono essere salvati e ricaricati in un secondo momento. Per salvare un profilo bisogna riempire i campi con valori corretti (cioè tali da poterci poi avviare il calcolo), cliccare sulla voce Crea del menù Profili, ed inserire un nome per il nuovo profilo. Per caricare un profilo basta cliccare sulla voce Carica del menù Profili, scegliere il profilo da caricare e premere il bottone Carica. Per modificare un profilo bisogna caricarlo, modificare i campi, cliccare sulla voce Modifica del menù Profili, scegliere il nome del profilo da modificare ed, infine, cliccare sul bottone Modifica. pag. 2

3 Per eliminare un profilo bisogna cliccare sulla voce Elimina del menù Profili, scegliere il profilo da eliminare e cliccare sul pulsante Elimina. Le condizioni Le condizioni sono uno strumento complesso e potente. In questa prima parte illustrerò solo il loro uso più elementare. Per saperne di più continuate nella lettura di questo manuale. Per capire a cosa servono basta dare uno sguardo alla lista delle combinazioni generate da imsv. Vi renderete subito conto che molte di esse sono assolutamente impossibili. Ad esempio quelle con tutti 30 o tutti 29. Credo che nessuno di voi (o quasi...) farebbe affidamento sul prendere tutti 30. Quindi perché non escludere dai risultati queste combinazioni impossibili che ci rendono solo più difficile trovare quella che fa per noi? A questo servono le condizioni. Potete specificare per ogni voto un limite massimo o minimo (o tutti e due) in modo da escludere le combinazioni inutili. Vediamo quali sono i simboli a disposizione: n18, n19, n20,...,n30: indicano rispettivamente il numero di 18 o di 19, 20, fino a il numero di 30. <, >, =: i classici simboli per i confronti: minore, maggiore, uguale. and: serve ad unire i vari confronti in una condizione Ora vediamo come si usano. Limitiamo il numero di 30 a tre: n30<4 il numero di 30 deve essere minore di 4 vogliamo anche che il numero dei 29 sia al massimo 1: n30 < 4 and n29 < 2 il numero di 30 deve essere minore di 4 e il numero di 29 deve essere minore di 2 Vi faccio notare che minore di 2 significa al massimo 1. Come ultimo esempio diciamo che voglio vedere se posso permettermi un 26 e quindi che il numero dei 26 sia almeno uno: n30 < 4 and n29 < 2 and n26 > 0 pag. 3

4 il numero di 30 deve essere minore di 4 e il numero di 29 deve essere minore di 2 e il numero dei 26 deve essere maggiore di 0 Anche in questo caso vi faccio notare che maggiore di 0 è proprio uguale ad almeno uno. L'ordine delle varie parti non è importante, l'importante è che tra due parti ci sia sempre un and. Le ricerche Per accedere alle ricerche cliccate su Ricerche nel menù Risultati. Le ricerche permettono di individuare alcune particolari combinazioni. Scegliete un criterio di ricerca e poi premete il pulsante Cerca. Ci sono tre tipi di criteri: 1. (maggior,minor) numero di voti (minori, maggiori) di un certo (voto) 2. (maggior,minor) numero di (voto) 3. (maggior,minor) voto Quelle tra parentesi sono le varie possibilità. Tralasciamo ora la prima riga perché è la meno intuitiva. Ne parleremo nella seconda parte per chi vorrà leggere qualcosa in più del minimo indispensabile. Per quanto riguarda la seconda e la terza invece non è difficile. Se aggiungete un criterio dalla seconda riga come: maggior numero di 27 vengono controllate tutte le combinazioni per vedere in quali c'éil maggior numero di 27 e solo queste vengono visualizzate. Quindi potete vedere sia qual é il maggior numero di 27 sia in quali combinazioni si trova (potrebbe essere ad esempio utile sapere qual é il minor numero di 30...). Se aggiungete un criterio dalla terza riga come: minor voto, vengono cercate le combinazioni che contengono il voto più basso. In questo modo potete sapere qual è il voto più basso che potete prendere ed in quali combinazioni si trova. Potete aggiungere più di un criterio alla volta. In questo caso (e se lasciate spuntata la casella ricerca annidata ) ognuno viene applicato al risultato del precedente. Quindi se mettete: minor numero di 30 e poi minor voto, imsv cercherà quelle combinazioni che hanno il voto più basso tra quelle con il minor numero di 30. Se volete salvare il risultato di una ricerca potete deselezionare Usa un file temporaneo e scegliere un file in cui saranno scritte le combinazioni. pag. 4

5 Parte II (uno sguardo più attento) Le operazioni Le operazioni permettono di sottrarre o sommare esami. Sommare un esame significa aggiungerne il valore alla somma, aggiungere 1 al numero degli esami fatti e sottrarre 1 al numero degli esami mancanti. Sottrarre un esame è l'operazione opposta. Ogni volta che farete un esame e dovrete modificare il vostro profilo potrete farlo semplicemente sommando il voto che avete preso. Somma, numero degli esami fatti e da fare si aggiorneranno da soli. Inoltre, i campi vuoti vengono considerati degli zeri. Quindi se state usando imsv per la prima volta ed il vostro profilo non è memorizzato potete mettere in Esami mancanti il numero degli esami del vostro corso di laurea (in tutto) e poi cominciare a sommare quelli che avete fatto. Alla fine vi ritroverete il vostro profilo pronto senza bisogno di una calcolatrice. Le condizioni Vediamo alcune altre possibilità offerte dalle condizioni. Introduciamo questi nuovi simboli: n<28, n>20: significano: la somma dei voti minori di 28 e maggiori di 20. <=,>=,<>: altri simboli per il confronto: minore o uguale, maggiore o uguale, diverso. Iniziamo con n<(voto), ad esempio n<26. n<26 indica la somma di tutti i voti minori di 26. consideriamo questa combinazione di esempio: In questo caso n<26 = 5 poiché ci sono un 19, due 21, un 22 e un 25. Vediamo un esempio di condizione: voglio che ci siano al massimo due 30 e almeno tre esami minori di 26: n30 < 3 and n<26 > 2 pag. 5

6 Tra i simboli di confronto appena introdotti <> (diverso) è l'unico nuovo. Gli altri due infatti potevano essere espressi anche prima ma così probabilmente la condizione risulta più chiara. Se voglio dire numero di 26 al massimo 3 ora posso scrivere n26<=3 che probabilmente è più intuitivo di n26<4. Comunque vale questa semplice uguaglianza: n(voto)<(numero) = n(voto)<=(numero) 1. Cioè, ad esempio: n26<4 = n26<=3 Per concludere la condizione di prima: voglio che ci siano al massimo due 30 e almeno tre esami minori di 26 si può esprimere con: n30 <= 2 and n<26 >= 3 Notate che <=, >= e <> non possono essere usati tra n ed il voto. Cioè n<=26 o n<>24 sono sbagliati. Le ricerche Analizziamo ora quel primo criterio di ricerca che avevamo saltato nella parte I. Il criterio si presenta così: (maggior, minor) numero di voti (minori, minori o uguali, maggiori o uguali, maggiori) di (18, 19,..., 30) Prima di fare un esempio vorrei introdurre un modo più breve di scrivere una combinazione. Invece di scrivere tutte e tre le righe scriverò solo l'ultima. Quindi la combinazione: media: Sarà scritta semplicemente: Il primo numero sarebbe quello sotto il 18, il secondo sotto il 19 e così via, con l'ultimo sotto il 30. Passiamo al nostro esempio: consideriamo le seguenti combinazioni: maggior numero di voti minori o uguali di 26 pag. 6

7 In cui ho evidenziato la colonna del 26 per maggiore chiarezza. Cosa fa la ricerca: somma tutti i voti minori o uguali di 26. Quindi sono 2 sulla prima riga 3 sulla seconda 3 sulla terza 1 sulla quarta. Trova il maggiore (come specificato dalla prima parola del criterio) che è 3. A questo punto mostra tutte le combinazioni in cui la somma dei voti minori o uguali a 26 è tre. Quindi la seconda e la terza combinazione. Il risultato della ricerca è: Come potete vedere non è esplicitamente scritto che il massimo numero di voti minori o uguali a 26 è tre. Ma basta sommare questi voti in una qualunque delle combinazioni del risultato per accorgersene. Vediamo la differenza tra una ricerca annidata ed una non annidata. Anche qui procediamo con un esempio. Immaginiamo di avere queste combinazioni: e che il criterio sia: min voto & min >=26 che significa: minor voto e minor numero di voti maggiori o uguali a 26. pag. 7

8 Se applichiamo il criterio con una ricerca annidata le combinazioni vengono prima scandite con il primo criterio: min voto producendo questo risultato intermedio: poiché il minor voto assegnato è 18 e il 18 è presente solo in quelle due combinazioni. A questo risultato intermedio viene applicato il secondo criterio: min >=26. La somma dei voti maggiori o uguali di 26 è uno nella prima combinazione e due nella seconda. Quindi quella con il minor numero di voti >=26 è la prima. Perciò il risultato sarà: Ora vediamo cosa succede in una ricerca non annidata. Tutti e due i criteri vengono applicati alle combinazioni iniziali. Il voto minore è ancora 18. Il minimo numero di voti >=26 è uno come si vede nella quarta combinazione. Quindi nel risultato vanno tutte le combinazioni con almeno un 18 e con un voto >=26. Come potete vedere una combinazione così non c'é. Quindi in questo caso il risultato è vuoto. Chiaramente nel caso della ricerca annidata conta l'ordine dei criteri. Nel caso di quella non annidata invece no. pag. 8

9 Parte III (sfruttare al massimo le condizioni) Tutti i simboli: Tutto quello che le condizioni vi permettono n18, n19,..., n30: indicano il numero di 18, 19,...30 in una combinazione. n<19, n>20,..., n<30: indicano la somma dei voti minori o maggiori di 19, 20,..., 30. tot: and, or, not: indica il totale degli esami mancanti. E'uguale a quello che mettete nel campo Esami mancanti simboli logici. <,<=,>,>=,<>,=: simboli di confronto. +,,*,/ simboli aritmetici (,): parentesi tonde Un confronto è costituito da almeno un simbolo di voti (quelli con la n come prima lettera) ed un simbolo di confronto. Potete confrontare quello che volete: voti con voti, voti con numeri, operazioni sui voti con operazioni sui numeri, ecc. Una condizione è costituita da uno o più confronti o condizioni collegati da un simbolo logico. Quindi: E'un confronto. E'una condizione costituita da due confronti. n28<3 n28<3 and n<25>=2 (n28<3 and n<25>=2) or (n25<>3) E'una condizione costituita da una condizione ed un confronto. Potete comporre condizioni e confronti come vi pare. Tra i simboli logici e tra quelli aritmetici sono definite delle priorità. Per capire questo basta pensare alla semplice espressione aritmetica * 3. A tutti viene sicuramente spontaneo fare prima 5 * 3 e poi sommare 2 perché dalle elementari siete abituati al fatto che la moltiplicazione ha la priorità sulla somma. Questo vi risparmia le parentesi perché altrimenti avreste dovuto scrivere 2+(5*3). Così questo è l'ordinedei simboli logici da quello con priorità più alta a quello con priorità più bassa: pag. 9

10 not, and, or. Per i simboli aritmetici l'ordine è quello a cui siamo da sempre abituati: * e /, + e. *e / hanno la stessa priorità così come + e. Le parentesi possono comunque servire ed infatti sono a disposizione. I simboli logici funzionano così: se abbiamo A and B sia A sia B devono essere soddisfatti affinché la condizione sia complessivamente soddisfatta. Quindi in: n28=0 and n26<3 Affinché una combinazione sia nel risultato deve avere sia il n28 a 0 che il n26 minore di 3. Se abbiamo: A or B basta che una delle due (A o B) sia verificata, o anche tutte e due. In: n28=0 or n26<3 Affinché una combinazione sia nel risultato deve avere il n28 a 0 oppure il n26 minore di 3 oppure tutte e due le cose. Il not invece si applica ad una sola condizione, che deve essere tra parentesi. E'soddisfatta quando A non lo è. In: not (A) not (n28=0) Affinché una combinazione sia nel risultato deve avere il n28 diverso da 0, cioé n28=0 non deve verificarsi. (Attenzione! Questa condizione non produce alcun risultato, il perché è spiegato piu'avanti) Vediamo qualche esempio complesso: ((n25<2 and n<25=0) or not(n26=3 and n22=0)) and ((n<21<=3) or (n>22>=4) ) Guardando bene le parentesi riconosciamo due blocchi principali di questo tipo: analizziamo il blocco1 che è costituito da: (blocco1) and (blocco2) pag. 10

11 (n25<2 and n<25=0) or not(n26=3 and n22=0) possiamo ancora notare due blocchi questa volta del tipo: (blocco1) or blocco2 questo blocco2: not(n26=3 and n22=0) che come vedete ha un not che include due confronti uniti da un and. Un ultimo esempio con le operazioni aritmetiche: n28<= n27+2 and n28>= n27 2 and n30<tot/3 and n<25*2>=(tot*3)/5 Potete fare veramente di tutto. Sta a voi utilizzare le condizioni in modo da restringere il risultato alle sole combinazioni interessanti. C'èun'altra cosa da considerare. Le condizioni non solo rendono più utile il risultato ma anche più veloce il calcolo delle combinazioni. Un problema della versione 0.5 di imsv era la lentezza nel calcolare il risultato quando mancavano un numero relativamente alto di esami (oltre la decina). E se considerate che la maggior parte delle combinazioni calcolate erano inutili capite come questo fosse un problema da risolvere. Le condizioni invece permettono di calcolare tutte e sole le combinazioni che le rispettano. Quindi le condizioni guidano il calcolo, non vengono semplicemente applicate alle combinazioni già calcolate. Questo è il cuore di imsv 0.8. Bisogna però stare attenti. Fino a questa sezione ho tralasciato queste considerazioni perché ho realizzato solo condizioni con gli and. Il punto è: i confronti del tipo n(voto) = (numero) o n(voto)>(numero) condizionano il calcolo. Per ogni voto (cioè per ogni n18, n19, n20, ecc.) vengono considerati un limite minimo e uno massimo entro cui il voto dovrà mantenersi. E vengono calcolate solo combinazioni che rispettano questi limiti. Inizialmente il limite minimo è messo a 0 e quello massimo al numero degli esami mancanti (quindi nessuna limitazione). Ma un confronto come: n28=0 imposta i limiti minimo e massimo di n28 a 0. Quindi combinazioni con un numero di 28 diverso da zero non saranno proprio calcolate. Allo stesso modo: n25>3 imposta il limite minimo di n25 a 4. Questa è un'arma a doppio taglio. Se da una parte velocizza il calcolo dall'altra crea problemi nelle condizioni che contengono degli or e/o dei not. Un semplice esempio: n25=2 or n28=3 Mi aspetto di trovare nel risultato tutte le combinazioni in cui n25=2 e quelle in cui n28=3. Tra quelle cui n25=2 il numero di 28 puo'essere quello che gli pare. Ad esempio una combinazione come questa: pag. 11

12 dovrebbe essere perfettamente valida e comparire nel risultato. Invece non compare. Perché? Perché n25=2 imposta il numero dei 25 a 2 e n28=3 imposta il numero dei 28 a 3. Quindi la combinazione dell'esempionon viene proprio calcolata visto che ha il numero di 28 diverso da 3. E pensate a questo: n25=2 or n25=1 Poiché le condizioni vengono analizzate da sinistra verso destra n25 viene prima impostato a 2 e poi a 1. Quindi vengono calcolate solo le combinazioni con n25=1. Ed il primo criterio non sarà mai verificato. In pratica n25=2 or n25=1 è equivalente a n25=1. Come risolvere questo problema? Semplicemente invertendo i termini. 1 = n25 non imposta un bel niente così come 2<=n28 non modifica i limiti di n28. In questo modo il calcolo non viene velocizzato ma le condizioni con gli or funzionano. Quindi se volessi la condizione: n25=2 or n28=3 dovrei scrivere: e tutto funzionerebbe correttamente. 2 = n25 or 3 = n28 Il problema non si pone con i termini tipo n<(voto) o n>(voto) come n<25 perché questi non impostano i limiti. pag. 12

13 Indice Introduzione... pag. 1 Parte I il minimo indispensabile Avviare l'esecuzione... pag. 1 Leggere i risultati... pag. 2 I Profili... pag. 2 Le condizioni... pag. 3 Le ricerche... pag. 4 Parte II uno sguardo più attento Le operazioni... pag. 5 Le condizioni... pag. 5 Le ricerche... pag. 6 Parte III sfruttare al massimo le condizioni Tutto quello che le condizioni vi permettono... pag. 9 pag. 13

Figura 1 Le Icone dei file di Excel con e senza macro.

Figura 1 Le Icone dei file di Excel con e senza macro. 18 Le macro Le macro rappresentano una soluzione interessante per automatizzare e velocizzare l esecuzione di operazioni ripetitive. Le macro, di fatto, sono porzioni di codice VBA (Visual Basic for Applications)

Dettagli

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici GUIDA RAPIDA Sistema Web CONSORZIO CO.D.IN. M A R C H E Gestione Documenti Elettronici INDICE Capitolo 1: Avvio Applicazione Capitolo 2: Autenticazione Utente e Accesso al Sistema Capitolo 3: Navigazione

Dettagli

Clickomania con Blockly

Clickomania con Blockly Clickomania con Blockly Violetta Lonati Sommario Clickomania è un solitario, noto anche come Chain Shot! o Same Game. Il campo di gioco è costituito da una parete inizialmente coperta di mattoni, uno per

Dettagli

File, Modifica, Visualizza, Strumenti, Messaggio

File, Modifica, Visualizza, Strumenti, Messaggio Guida installare account in Outlook Express Introduzione Questa guida riguarda di sicuro uno dei programmi maggiormente usati oggi: il client di posta elettronica. Tutti, ormai, siamo abituati a ricevere

Dettagli

4 3 4 = 4 x 10 2 + 3 x 10 1 + 4 x 10 0 aaa 10 2 10 1 10 0

4 3 4 = 4 x 10 2 + 3 x 10 1 + 4 x 10 0 aaa 10 2 10 1 10 0 Rappresentazione dei numeri I numeri che siamo abituati ad utilizzare sono espressi utilizzando il sistema di numerazione decimale, che si chiama così perché utilizza 0 cifre (0,,2,3,4,5,6,7,8,9). Si dice

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT.

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. Con l utilizzo delle procedure di iscrizione on line la società organizzatrice ha a disposizione tutti

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta

Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta Guida alla configurazione della posta elettronica dell Ateneo di Ferrara sui più comuni programmi di posta. Configurazione Account di posta dell Università di Ferrara con il Eudora email Eudora email può

Dettagli

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Prima parte AA 2013/2014 LUdeS Informatica 2 EXCEL Prima parte AA 2013/2014 COS E EXCEL? Microsoft Excel è uno dei fogli elettronici più potenti e completi operanti nell'ambiente Windows. Un foglio elettronico è un programma che

Dettagli

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard?

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard? SMARTBOARD Cosa si può fare con una smartboard? si può scrivere come si farebbe su una lavagna, con il vantaggio di poter poi salvare quanto scritto; si può andare ad interagire con una presentazione PowerPoint

Dettagli

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione 4 LEZIONE: Programmazione su Carta a Quadretti Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10 Minuti Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione SOMMARIO:

Dettagli

IL MIO PRIMO SITO: NEWS

IL MIO PRIMO SITO: NEWS Pagina 1 IL MIO PRIMO SITO: NEWS Sommario IL MIO PRIMO SITO: NEWS...1 Introduzione...2 I Contenitori...2 Creo un Contenitore...3 I Tracciati...4 Creo le Notizie...6 Inserisco il Testo...6 Inserisco un

Dettagli

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD STAMPA UNIONE DI WORD Molte volte abbiamo bisogno di stampare più volte lo stesso documento cambiando solo alcuni dati. Potremmo farlo manualmente e perdere un sacco di tempo, oppure possiamo ricorrere

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

Evolution email. I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta

Evolution email. I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta Evolution email I. Configurazione. Percorso Menu Modifica-Preferenze. Scheda Account di Posta Durante l'installazione sicuramente avrete avuto modo di impostare l'account ma ripetiamo i passaggi e clicchiamo

Dettagli

USO DI EXCEL COME DATABASE

USO DI EXCEL COME DATABASE USO DI EXCEL COME DATABASE Le funzionalità di calcolo intrinseche di un foglio di lavoro ne fanno uno strumento eccellente per registrarvi pochi dati essenziali, elaborarli con formule di vario tipo e

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Clicca sul link Gmail in alto nella pagina. Arriverai ad una pagina simile alla seguente: G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 68

Clicca sul link Gmail in alto nella pagina. Arriverai ad una pagina simile alla seguente: G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 68 G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 68 Usiamo Gmail In questo capitolo vedremo come creare un proprio accesso alla posta elettronica (account) ad uno dei servizi di mail on line più diffusi: Gmail, la

Dettagli

Esercizi di Excel. Parte seconda

Esercizi di Excel. Parte seconda Esercizi di Excel Parte seconda Questa settimana verranno presentati alcuni esercizi sull'uso delle funzioni. Alcuni di questi esercizi presentano una certa difficoltà, ma si consiglia anche gli utenti

Dettagli

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento.

Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Guida all uso del sito E Commerce Axial Questa guida è realizzata per spiegarvi e semplificarvi l utilizzo del nostro nuovo sito E Commerce dedicato ad Alternatori e Motorini di avviamento. Innanzitutto,

Dettagli

Excel: macro e VBA. Alessandra Salvaggio

Excel: macro e VBA. Alessandra Salvaggio Excel: macro e VBA Alessandra Salvaggio Autore: Alessandra Salvaggio Collana: Progetto editoriale: Fabrizio Comolli Progetto grafico: escom - Milano Prima edizione ISBN: 88-8233-482-1 Copyright 2005 Edizioni

Dettagli

Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi

Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi Lezioni di EXCEL Guida all uso del foglio elettronico Excel Lezioni ed esercizi 1 Il foglio elettronico Excel Excel è un foglio elettronico che consente di effettuare svariate operazioni nel campo matematico,

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Versione 2.2 del 22 10 2014

Versione 2.2 del 22 10 2014 Pc Dealer s.r.l. Via Pentelete, 137-80044 - OTTAVIANO ( Na ) Tel. 081-8279343 pbx - Fax 081 8279834 E-Mail: info@pcdealer.it Sito internet : www.pcdealer.it Nota introduttiva : il presente manuale nasce

Dettagli

ItalianModa.com CREAZIONE DI COLLAGE DI IMMAGINI & MODIFICA IMMAGINI ONLINE

ItalianModa.com CREAZIONE DI COLLAGE DI IMMAGINI & MODIFICA IMMAGINI ONLINE CREAZIONE DI COLLAGE DI IMMAGINI & MODIFICA IMMAGINI ONLINE Come descritto in altri documenti in relazione all importanza di presentare nel migliore dei modi i propri prodotti, può essere necessario elaborare

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Nuovo WEB-CAT Manuale utente Nuovo WEB-CAT Manuale utente

Nuovo WEB-CAT Manuale utente Nuovo WEB-CAT Manuale utente Nuovo WEB-CAT Manuale utente Pagina 1 di 15 Indice Introduzione... 3 Configurazioni necessarie... 4 Navigazione e consultazione documenti... 5 Ricerche... 7 E-commerce Dati personali... 8 Creazione ordine

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Office 2007 Lezione 02. Le operazioni più

Office 2007 Lezione 02. Le operazioni più Le operazioni più comuni Le operazioni più comuni Personalizzare l interfaccia Creare un nuovo file Ieri ci siamo occupati di descrivere l interfaccia del nuovo Office, ma non abbiamo ancora spiegato come

Dettagli

schema riassuntivo del corso di excel avanzato

schema riassuntivo del corso di excel avanzato corso di excel avanzato Materiale prodotto da Domenico Saggese unicamente come supporto per i suoi corsi. E lecito trattenerne una copia per uso personale; non è autorizzato alcun uso commerciale o in

Dettagli

Bisanzio Software Srl AMICA IMPORTA. Come importare dati nella famiglia di prodotti AMICA GESTIONALE (www.amicagestionale.it)

Bisanzio Software Srl AMICA IMPORTA. Come importare dati nella famiglia di prodotti AMICA GESTIONALE (www.amicagestionale.it) Bisanzio Software Srl AMICA IMPORTA Come importare dati nella famiglia di prodotti AMICA GESTIONALE (www.amicagestionale.it) Nicola Iarocci 10/05/2010 AMICA IMPORTA Stato del documento: BOZZA Stato del

Dettagli

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI Benvenuti a tutti al corso sull utilizzo di Autocad, in questa prima lezione voglio quali sono i principi base del funzionamento di Autocad. Autocad non è nient altro che

Dettagli

Preparazione ECDL modulo 4 Foglio elettronico

Preparazione ECDL modulo 4 Foglio elettronico IFTS anno formativo 2012-2013 Tecnico superiore per il monitoraggio e la gestione del territorio e dell ambiente Preparazione ECDL modulo 4 Foglio elettronico Esperto Salvatore Maggio FOGLIO ELETTRONICO

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento SOFTWARE PER L ARCHIVIAZIONE ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE SOFTWARE PER

Dettagli

SISTEMI DI NUMERAZIONE E CODICI

SISTEMI DI NUMERAZIONE E CODICI SISTEMI DI NUMERAZIONE E CODICI Il Sistema di Numerazione Decimale Il sistema decimale o sistema di numerazione a base dieci usa dieci cifre, dette cifre decimali, da O a 9. Il sistema decimale è un sistema

Dettagli

Formattazione. ü Introduzione

Formattazione. ü Introduzione Formattazione ü Introduzione Abbiamo fatto un bel po' di lavoro con Mathematica, vero? Abbiamo visto come creare, valutare, semplificare, disegnare, programmare, cucinare, pescare, ed anche come sfilare

Dettagli

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2010 Quando bisogna inviare documenti personalizzato a molte persone una funzione

Dettagli

0, 25 si legge 25 centesimi

0, 25 si legge 25 centesimi NUMERI DECIMALI Pagine: 2 Definizione 3 Addizione 4 Lettura e scrittura 5 Millesimi di euro 6 A coin game 7 Compilare un bollettino di conto corrente postale Tra i test di entrata al corso di licenza media

Dettagli

AT1542C - CED - Tablet offline - manuale utente

AT1542C - CED - Tablet offline - manuale utente Con la versione 15.0 è stata aggiunta al nostro applicativo di vendita a Tablet una nuova funzionalità: la funzionalità di vendita offline Questa modalità vi verrà in aiuto in tutte quelle situazioni in

Dettagli

Laboratorio di Alfabetizzazione Informatica - Esame 20 settembre 2013.

Laboratorio di Alfabetizzazione Informatica - Esame 20 settembre 2013. Laboratorio di Alfabetizzazione Informatica - Esame 20 settembre 2013. Questo documento contiene le istruzioni per lo svolgimento dell esame. La durata della prova è 60 minuti e richiede lo svolgimento

Dettagli

Centro Iniziative Sociali Municipio III

Centro Iniziative Sociali Municipio III Centro Iniziative Sociali Municipio III C.I.S Municipio III Corso di informatca Roberto Borgheresi C ORSO BASE DI I NFORMATICA Centro Iniziative Sociali Municipio III Coordinatore: Roberto Borgheresi Insegnanti:

Dettagli

Realizzare un film con Windows Movie Maker

Realizzare un film con Windows Movie Maker Realizzare un film con Windows Movie Maker La Teca Didattica Movie Maker è un applicazione di Windows poco sfruttata a scuola, ma molto carina e facile da usare per realizzare piccoli film con i compagni

Dettagli

STAMPA DI UNA PAGINA SEMPLICE

STAMPA DI UNA PAGINA SEMPLICE Pagina 11 copiati nel proprio sistema (disco fisso o floppy). Questa operazione è detta download o scaricamento. Il modo più semplice per effettuare un download di un file (a meno che non sia specificato

Dettagli

Gestione Catalogo Online e Vendita

Gestione Catalogo Online e Vendita Gestione Catalogo Online e Vendita Il catalogo online/negozio e-commerce è praticamente un SITO WEB a parte in aggiunta. Pertanto per la gestione dobbiamo ACCEDERE all area riservata SPECIFICA del nostro

Dettagli

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini Dimensione delle immagini e Scorrimento del testo Dimensione delle immagini Anche oggi parliamo di immagini. Cominciamo proponendo qualche considerazione circa le dimensioni e il ritaglio dell immagine

Dettagli

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Seconda parte AA 2013/2014

LUdeS Informatica 2 EXCEL. Seconda parte AA 2013/2014 LUdeS Informatica 2 EXCEL Seconda parte AA 2013/2014 STAMPA Quando si esegue il comando FILE STAMPA, Excel manda alla stampante tutte le celle del foglio di lavoro corrente che hanno un contenuto. Il numero

Dettagli

TUTORIAL REGISTRO ELETTRONICO NUVOLA

TUTORIAL REGISTRO ELETTRONICO NUVOLA TUTORIAL REGISTRO ELETTRONICO NUVOLA Gasbarro Margherita INTRODUZIONE MODALITA' OPERATIVE La ditta produttrice del registro elettronico garantisce che tutto funziona bene se la navigazione viene effettuata

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

L interfaccia utente di Office 2010

L interfaccia utente di Office 2010 L interfaccia utente di Office 2010 Personalizza la barra multifunzione Pagine: 3 di 4 Autore: Alessandra Salvaggio - Tratto da: Office 2010 la tua prima guida - Edizioni FAG Milano Ridurre la barra multifunzione

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. G. Ciaschetti Fin dall antichità, l uomo ha avuto il bisogno di rappresentare le quantità in modo simbolico. Sono nati

Dettagli

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica.

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. Il lavoro si presenta piuttosto lungo, ma per brevità noi indicheremo come creare la pagina iniziale,

Dettagli

Office 2007 Lezione 07. Gestione delle immagini

Office 2007 Lezione 07. Gestione delle immagini Le immagini Gestione delle immagini Office 2007 presenta molte interessanti novità anche nella gestione delle immagini. Le immagini si gestiscono in modo identico in Word, Excel e PowerPoint. Naturalmente

Dettagli

Microsoft Excel. Apertura Excel. Corso presso la scuola G. Carducci. E. Tramontana. Avviare tramite

Microsoft Excel. Apertura Excel. Corso presso la scuola G. Carducci. E. Tramontana. Avviare tramite Microsoft Excel Corso presso la scuola G. Carducci E. Tramontana E. Tramontana - Excel - Settembre -2010 1 Apertura Excel Avviare tramite Avvio>Programmi>Microsoft Office>Microsoft Excel Oppure Cliccare

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DI ZONE ALARM PERSONAL FIREWALL

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DI ZONE ALARM PERSONAL FIREWALL GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DI ZONE ALAR M PERSONAL FIREWALL 6.1 Zone Alarm personal Firewall è la versione gratuita, per uso personale, del più completo Zone Alarm Pro, firewall prodotto da Zone Labs. Questa

Dettagli

LINEE GUIDA PER L'UTILIZZO

LINEE GUIDA PER L'UTILIZZO LINEE GUIDA PER L'UTILIZZO 1.A PRIMA VISTA Il software Rio funziona tramite un collegamento ad internet. Se non possedete un collegamento ad internet è necessario prima di procedere attivarne uno attraverso

Dettagli

Stampa unione - prof. Enzo Mardegan - http://digilander.libero.it/enzomrd 2

Stampa unione - prof. Enzo Mardegan - http://digilander.libero.it/enzomrd 2 INVITI PERSONALIZZATI CON STAMPA UNIONE Scrivere una stessa lettera a dieci persone diverse è decisamente noioso. I programmi di elaborazione di testo ti permettono di risparmiare un sacco di tempo basta

Dettagli

In caso un ordine sia già stato importato, sarà visualizzato in grigio chiaro, e non sarà selezionato in automatico per l importazione.

In caso un ordine sia già stato importato, sarà visualizzato in grigio chiaro, e non sarà selezionato in automatico per l importazione. CARICO ORDINI (disponibile solo in applicazioni SERVER) Con la funzione Ordini si potranno consultare e caricare i file ordini ricevuti tramite e-mail o scaricabili dal sito del fornitore, in modo da visualizzare

Dettagli

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015)

ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) ESSE 3 GUIDA DOCENTI PER LA GESTIONE DEI REGISTRI DELLE LEZIONI e DEGLI IMPEGNI (AGGIORNATO AL 20/04/2015) 1 INDICE 1. Materiale informativo e assistenza... 3 2. Accesso al Registro delle Lezioni di Esse3...

Dettagli

GUIDA SALDOREALE 2014. Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014.

GUIDA SALDOREALE 2014. Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014. GUIDA SALDOREALE 2014 Guida passo passo per il calcolo degli interessi anatocistici con il programma SaldoReale 2014. Fase I: Inserimento delle operazioni di conto corrente nell estratto conto di Saldo

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

Laboratorio di Tecnologie Web HTML: Introduzione Dott. Stefano Burigat

Laboratorio di Tecnologie Web HTML: Introduzione Dott. Stefano Burigat Laboratorio di Tecnologie Web HTML: Introduzione Dott. Stefano Burigat www.dimi.uniud.it/burigat File HTML e tag Un file HTML non è nient'altro che un puro file di testo al cui interno sono presenti delle

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota

Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota Guida Sintetica per l inserimento esiti e la verbalizzazione con firma remota v 4.2 Indice 1. INFORMAZIONI INIZIALI... 3 2. ACCESSO AD ESSE3... 3 3. TEST DI FIRMA DIGITALE... 4 4. VISUALIZZAZIONE APPELLI

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli

Il file di cui stiamo parlando è denominato file hosts, nelle macchine basate su sistemi Microsoft Windows si può trovare in queste cartelle:

Il file di cui stiamo parlando è denominato file hosts, nelle macchine basate su sistemi Microsoft Windows si può trovare in queste cartelle: 1 di 11 15/02/2012 08:00 Stampa Articolo Aperiodico gratuito di informatica 12/09/2008 - ARTICOLO Mondo Windows - Conosciamo insieme il file hosts di Windows e come può essere usato per proteggere meglio

Dettagli

AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale

AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale AREA DOCENTE - ACCESSO, REG. DI CLASSE E VOTI Indice Del Manuale 1 - Come Accedere a Nuvola 2 - Home Page Area Docente 3 - Come Modificare il proprio Profilo 4 - Come Modificare la propria Password 5 -

Dettagli

Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore

Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore 1 Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore 1. Procedure di Back-up 2. Creazione di una cartella apposita sul desktop del Vostro Pc 3. Preparazione alla masterizzazione su CD 2 Procedure di

Dettagli

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Ottava parte: I link, seconda parte. `**********` I link, seconda parte.

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Ottava parte: I link, seconda parte. `**********` I link, seconda parte. Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Ottava parte: I link, seconda parte. `**********` I link, seconda parte. Continuiamo la parte che completerà la trattazione dei link, andando ad operare direttamente

Dettagli

V 1.00b. by ReBunk. per suggerimenti e critiche mi trovate nell hub locarno.no-ip.org. Guida di base IDC ++1.072

V 1.00b. by ReBunk. per suggerimenti e critiche mi trovate nell hub locarno.no-ip.org. Guida di base IDC ++1.072 V 1.00b by ReBunk per suggerimenti e critiche mi trovate nell hub locarno.no-ip.org Guida di base IDC ++1.072 Thanks To SicKb0y (autore del idc++) staff (per sopportarmi tutti i giorni) Versione definitiva

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

risulta (x) = 1 se x < 0.

risulta (x) = 1 se x < 0. Questo file si pone come obiettivo quello di mostrarvi come lo studio di una funzione reale di una variabile reale, nella cui espressione compare un qualche valore assoluto, possa essere svolto senza necessariamente

Dettagli

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare.

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare. SOFTWARE CELTX Con questo tutorial cercheremo di capire, e sfruttare, le potenzialità del software CELTX, il software free per la scrittura delle sceneggiature. Intanto diciamo che non è solo un software

Dettagli

ESERCIZI DI ALGEBRA LINEARE E GEOMETRIA

ESERCIZI DI ALGEBRA LINEARE E GEOMETRIA ESERCIZI DI ALGEBRA LINEARE E GEOMETRIA Francesco Bottacin Padova, 24 febbraio 2012 Capitolo 1 Algebra Lineare 1.1 Spazi e sottospazi vettoriali Esercizio 1.1. Sia U il sottospazio di R 4 generato dai

Dettagli

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione dell informazione negli elaboratori

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione dell informazione negli elaboratori Informazione e computer Si può rappresentare l informazione attraverso varie forme: Numeri Testi Suoni Immagini 0001010010100101010 Computer Cerchiamo di capire come tutte queste informazioni possano essere

Dettagli

[Dimensionare la pagina-creare le tabelle-formattare le tabelle-formattare la pagina

[Dimensionare la pagina-creare le tabelle-formattare le tabelle-formattare la pagina [Dimensionare la pagina-creare le tabelle-formattare le tabelle-formattare la pagina Creare cartelle per salvare il lavoro] Per iniziare dobbiamo imparare a gestire quello spazio bianco che diverrà la

Dettagli

Semantica operazionale dei linguaggi di Programmazione

Semantica operazionale dei linguaggi di Programmazione Semantica operazionale dei linguaggi di Programmazione Oggetti sintattici e oggetti semantici Rosario Culmone, Luca Tesei Lucidi tratti dalla dispensa Elementi di Semantica Operazionale R. Barbuti, P.

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Office 2007 Lezione 09. Contenuto riutilizzabile

Office 2007 Lezione 09. Contenuto riutilizzabile Word: Contenuto riutilizzabile Contenuto riutilizzabile Già nelle versioni precedenti di Word era possibile salvare dei contenuti pronti per riutilizzarli successivamente, in questa nuova versione questa

Dettagli

La posta elettronica. ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale

La posta elettronica. ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale La posta elettronica ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Posta elettronica E mail Elettronica Posta In questo argomento del nostro corso impareremo

Dettagli

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo EASYGEST - GESTIONE ANAGRAFICA MAGAZZINO Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo posizionati

Dettagli

Versione 1.0. La cartella di Excel contiene, di default, le seguenti schede: Classe, Criteri, 1,Riepilogo, Doc15 come si vede in figura:

Versione 1.0. La cartella di Excel contiene, di default, le seguenti schede: Classe, Criteri, 1,Riepilogo, Doc15 come si vede in figura: Versione 1.0 Premessa Dixit è la griglia per la definizione del voto d orale all esame di Stato; aiuta a mantenere un criterio unico e oggettivo nell assegnazione del voto. La cartella di Excel contiene,

Dettagli

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Nell organizzazione di un archivio informatizzato è indispensabile poter definire univocamente le informazioni in esso inserite. Tale esigenza è abbastanza ovvia se

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

www.renatopatrignani.it 1

www.renatopatrignani.it 1 APRIRE UN PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA MODIFICARE IL TIPO DI VISUALIZZAZIONE LEGGERE UN CHIUDERE IL PROGRAMMA ESERCITAZIONI Outlook Express, il programma più diffuso per la gestione della posta elettronica,

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

NOTA TECNICA UTILIZZO REGISTRO ONLINE

NOTA TECNICA UTILIZZO REGISTRO ONLINE NOTA TECNICA UTILIZZO REGISTRO ONLINE Informazioni generali Il questionario cartaceo relativo alla rilevazione dati delle associazioni e dei relativi progetti è stato informatizzato ed è stata realizzata

Dettagli

Introduzione al foglio elettronico

Introduzione al foglio elettronico Introduzione al foglio elettronico 1. Che cos'è un foglio elettronico? Un foglio elettronico è un programma che permette di inserire dei dati, di calcolare automaticamente i risultati, di ricalcolarli

Dettagli

School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone!

School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone! School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone! Parliamo di diari scolastici. Quegli oggetti che tutti compriamo (per noi o per i nostri figli) oppure abbiamo comprato durante la nostra

Dettagli

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico)

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) 1 Aprire Access Appare una finestra di dialogo Microsoft Access 2 Aprire un

Dettagli

Programma MANUTENZIONE

Programma MANUTENZIONE Programma MANUTENZIONE MANUALE UTENTE @caloisoft Programma MANUTENZIONE 1 IL PROGRAMMA MANUTENZIONE Il programma dispone di una procedura automatica di installazione. INSTALLAZIONE Per installare il programma

Dettagli

Documentazione del Software Altairnet S.r.l.

Documentazione del Software Altairnet S.r.l. Documentazione del Software Altairnet S.r.l. Contenuti Introduzione... 2 Primi Passi... 3 Iscrizione, conferma dell account e primo accesso... 3 Acquisto del pacchetto Stabilimento... 3 Configurazione

Dettagli

ASSOWEB. Manuale Operatore

ASSOWEB. Manuale Operatore ASSOWEB Manuale Operatore Sistemi Internet per la gestione delle Associazioni dei Donatori di Sangue integrata con il sistema informativo del Servizio Trasfusionale L utilizzo delle più moderne tecnologie

Dettagli

Access INTRODUZIONE. Cos'è un Database? Probabilmente il modo migliore per spiegarlo è attraverso un esempio: una rubrica telefonica.

Access INTRODUZIONE. Cos'è un Database? Probabilmente il modo migliore per spiegarlo è attraverso un esempio: una rubrica telefonica. Access INTRODUZIONE Cos'è un Database? Probabilmente il modo migliore per spiegarlo è attraverso un esempio: una rubrica telefonica. Nome Indirizzo Città CAP PR Tel ITIS Amedeo Avogadro c. San Maurizio,

Dettagli

EXCEL. Per avere una visione globale delle ore trascorse dai vari dipendenti, cliente per cliente, utilizzi una tabella Pivot

EXCEL. Per avere una visione globale delle ore trascorse dai vari dipendenti, cliente per cliente, utilizzi una tabella Pivot EXCEL Tabelle pivot Se i dati da analizzare sono particolarmente numerosi, risulta opportuno utilizzare le tabelle pivot, che visualizzano solo i dati che ci interessano, li riepilogano e li filtrano in

Dettagli

DISISCRIZIONE DA UN CORSO E DISISCRIZIONE DA UN FORUM

DISISCRIZIONE DA UN CORSO E DISISCRIZIONE DA UN FORUM DISISCRIZIONE DA UN CORSO E DISISCRIZIONE DA UN FORUM di Matteo Baldoni e Franco Sirovich La problematica su cui vogliamo attirare la vostra attenzione, perché è richiesta azione da parte degli utilizzatori

Dettagli

21-01 Controlli al volo

21-01 Controlli al volo 01. Matrici di controlli Per iniziare, una matrice di pulsanti Dichiarare una matrice di Button come segue: Button [, ] matrix; matrix = new Button [8, 8]; 21-01 Controlli al volo 21-01 Controlli al volo

Dettagli