novembre - dicembre 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "novembre - dicembre 2011"

Transcript

1 novembre - dicembre 2011 milanon. 05 club Sergio Scariolo: Lo sport non si fa solo in campo, ma anche fuori: si tratta di dar vita a una cultura sportiva. Il declino della cultura dei Tengger, antico popolo indonesiano, ammaliato dall industria del turismo di massa. Crociera ai confini del mondo alla volta del leggendario Capo Horn, dove la natura selvaggia regna sovrana. Diego Dominguez e il tennis: una passione nata da bambino e che continua sui campi di terra rossa del TCM. Patrocinato dal Tennis Club Milano Alberto Bonacossa 3,00 euro Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/MI

2

3 editorial Roulette russa Lo scorso 6 novembre in via Solari a Milano un gesto tanto banale e usuale, come l apertura improvvisa e distratta della portiera di un auto, ha provocato una tragedia che ha spento la vita di un bambino di soli 12 anni e segnato per sempre quella di una giovane ragazza e di un incolpevole tramviere. È solo l ennesimo episodio di una guerra dove basta un gesto, anche il più normale, per diventare in un attimo vittima o carnefice. Il degrado del senso civico che ogni giorno ci vede protagonisti o spettatori sulle strade di Milano è lo specchio perfetto di un malessere più ampio che, in modo trasversale, coinvolge tutti: cittadini, istituzioni, aziende pubbliche. Queste ultime, inefficienti per statuto e con cda pieni di parcheggiati politici, istituzioni incapaci di fornire soluzioni e imporre regole, cittadini in preda a raptus da mandria impazzita in un sistema dove a vincere è il più forte e il più veloce, e dove le regole vengono viste come un inutile ostacolo. Un mix infernale che rende le nostre strade una imprevedibile roulette russa. In questi mesi abbiamo assistito a ciclisti investiti (il bambino di via Solari non è purtroppo il primo), un pensionato che perde la testa e investe a morte un giovane in scooter che lo aveva insultato e gli aveva sputato addosso per una precedenza, un tassista ucciso a pugni per aver investito un cane, e chissà quanti altri episodi non usciti sulle cronache locali e nazionali. Storie, queste ultime, accomunate da un tasso di adrenalina e aggressività fuori controllo e un totale azzeramento del livello minimo di convivenza civile, per recuperare il quale sarebbe grave e troppo furbo far ricadere la colpa sulle assenze delle istituzioni. Qualche tempo fa, in coda a un semaforo, mi capitò di assistere a una scena emblematica: un auto si fermò, in panne, in mezzo all incrocio tra piazzale Cantore e corso Genova. A bordo una signora anziana. Appena scattato il semaforo verde nel suo senso di marcia le auto in coda iniziarono a sorpassarla, schivandola e mandandola a quel paese tra un frastuono di clacson. La fretta di non perdere neppure un secondo era troppo forte e nessuno sembrava capire che il modo più civile ed efficiente per risolvere la situazione era aiutare la povera signora a risolvere il suo problema. Assieme a un passante e un altro automobilista spingemmo la sua auto fuori dall incrocio. Dopo un istante mi trovai solo con la signora parcheggiata con le 4 frecce in un punto dove non poteva più disturbare: i miei due compagni si erano immediatamente dileguati appena l auto non era più di intralcio a nessuno. Chiamai un meccanico lì vicino e me ne andai anch io. Con un certo senso di nausea. Si può discutere della fatalità, delle regole non rispettate oppure dell azzardo di girare in bicicletta per Milano, dove la maggior parte delle piste ciclabili si interrompono come per incanto in mezzo a una strada. Certo è che a volte basterebbe un bel respiro e un attimo di attenzione in più, nella consapevolezza che ogni volta che ci mettiamo al volante ci trasformiamo in potenziali omicidi. Rovinarsi la vita e rovinarla a un nostro concittadino è un attimo. Cinicamente bisogna ringraziare la giovanissima età della vittima di questa ulteriore tragedia. Se fosse stato un cingalese di 45 anni non ne avremmo parlato. Stefano Ampollini 4

4 contents point of view 10 Tifo sempre per Milano anche con l ecotass di Roberto Perrone focus 28 Tango, la magia di un abbraccio di Andrea Zappa inside 12 Brevi dalla città di Chiara Todeschini outside 14 Brevi dal mondo di Chiara Todeschini cover story 16 Sulla strada giusta di Chiara Cossalter focus 32 Quando la casa è meglio della suite di Marilena Roncarà interview 34 Panta Rei di Alfredo Spalla design 37 Istantanee di futuro di Dino Cicchetti focus 20 La nuova dimensione del design di Filippo Spreafico portfolio 22 Il declino dei Tengger Foto di Laura Villa Baroncelli & Manuele Geromini style 40 Foulard prints di Luigi Bruzzone 6

5 contents sport 42 Correre a Milano di Enrico S. Benincasa overseas 56 Là dove il mondo finisce di Andrea Zappa sport equipement 44 Born to run di Luigi Bruzzone food 58 Domenico Soranno di Carolina Falcetta wheels 46 L auto hi-tech di oggi e di domani di Raffaele Gomiero club house 60 La mia casa milanese di Enrico S. Benincasa hi tech 48 Piccole fotocamere crescono di Enrico S. Benincasa week-end 50 Il cielo sopra Lisbona di Chiara Todeschini free time 62 Da non perdere di Enrico S. Benincasa shop 64 Ecliss Milano a cura della redazione di Club Milano wellness 54 Le Tre Vaselle Resort & Spa di Chiara Zaccarelli In copertina Il coach dell Olimpia Milano Sergio Scariolo Foto di Davide Zanoni/ foto35mm.it 8

6 point of view roberto perrone Vive a Milano da trent anni, ma ha conservato solide radici zeneisi. Nato a Rapallo, è giornalista e scrittore. Per il Corriere della Sera si occupa di sport, enogastronomia e viaggi. Ha pubblicato diversi libri, tra i quali il suo ultimo romanzo Occhi negli occhi edito da Mondadori. Tifo sempre per Milano anche con l ecotass Il mio destino è sempre stato Milano. Io non lo sapevo, io non lo immaginavo, ma già questo era scritto per me quando ero un ragazzo di provincia stretto tra il mare e i monti che tifava per il Genoa, per la Pro Recco pallanuoto, per Giacomo Agostini sulla MV Agusta, per Felice Gimondi e per il Simmenthal. Io neanche sapevo che il suo nome vero era Olimpia, che quello era solo lo sponsor. Ma in quelle sfide tra Varese e Milano, io stavo sempre per Milano. Tra l altro il basket, non era (e non è) neanche il mio sport preferito, però io tifavo Olimpia. Non c era una ragione particolare, puro istinto. Poi, salito dal mare alla pianura, quando ho cominciato a fare il giornalista avevo accanto un gigante (del giornalismo e anche di fisico) come Oscar Eleni che dell Olimpia è stato il supremo cantore. A casa sua ho conosciuto Tony Cappellari e Franco Casalini. Erano i tempi magici di Dan Peterson e di Meneghin, D Antoni, Doo-Doo McAdoo. Come vorrei che tornassero. Confesso che le mie conoscenze di basket si fermano ad allora, come un tifoso deluso. Ora l Olimpia ha un ottimo tecnico in panchina, Sergio Scariolo, e tenta di ostacolare la noiosissima supremazia di Siena. Io spero che se la cavi, io spero di tornare a vedere una bella vittoria. Tifo per Milano, sempre. È la città dove vivo e dove sono nati i miei figli. Tifo per Milano anche con l Ecotass che partirà a gennaio. Mentre scrivo questo editoriale ho ancora nel cuore la storia di quel ragazzino travolto dal tram per colpa di un auto in doppia fila. Perché questo è il problema. Il problema è l educazione. Non solo le piste ciclabili, le domeniche a piedi, la tassa da pagare per andare in centro in auto. Il problema è l educazione e dopo le regole. Le auto non sono cattive. È maleducato chi le guida, chi le posteggia selvaggiamente. E vogliamo parlare di certi mezzi pubblici i cui guidatori si comportano né più né meno di certi automobilisti convinti che la strada sia una loro proprietà? Ma dappertutto, in questo paese, a livello nazionale e a livello locale, si crede che per risolvere il problema si debba rimuoverlo. Che enorme illusione. Il problema bisogna affrontarlo. Non mi piace questa tassa, non mi piace dover pagare per andare a vedere il Duomo. Però tifo per Milano, anche questa volta. Tifo per Milano come faccio da trent anni, sperando che ce la caviamo. Roberto Perrone 10

7 INSIDE Burlesque Now! È in scena a Milano fino al 24 dicembre presso lo spazio Photographia di viale Lazio 1, Burlesque Now: una raccolta di immagini del noto fotografo di reportage Giovanni Cocco. L esposizione trascende il reportage trasformandosi in arte sul neo-burlesque in Italia. In mostra più di 20 fotografie in grandi formati e in esclusiva l intera serie a disposizione per l acquisto. Milano - Ginevra 9.30 A.M. Architetto - Consulente New opening per Porsche La storica Porsche Haus Milano di via Lancetti si rinnova e si trasferisce in via Stephenson 53. Il nuovo Centro Porsche Milano Nord, realizzato dallo studio Susann-Kathrin Scharfen-Quellmann, ha una struttura innovativa per razionalità e fruibilità degli spazi ed è situato in una location strategica, velocemente raggiungibile dal centro e dall hinterland e con un ampia superficie a disposizione. La sede rispetta come sempre gli elevati standard della casa madre: il piano interrato prevede un area per l esposizione dell usato e una dedicata al ricovero delle vetture. Il piano terra ospita il salone di esposizione, gli uffici commerciali e l officina. Il primo piano è destinato all amministrazione. All interno anche la sede italiana di Porsche Consulting e quella di Porsche Club Italia. Fantasmi a Milano Di fantasmi in città si mormora, si sussurra e basta poco per ritrovarne le tracce. Ci sono personaggi celebri del passato di questa città che non hanno mai lasciato del tutto la vita terrena e continuano ad abitare le loro antiche dimore. Lo racconta Giovanna Furio in I Fantasmi di Milano, appena uscito nella collana Tradizioni Italiani Newton di Newton Compton Editori. A special Corner È al centro di continui rinnovamenti il flagship store di Brian&Barry. Situato nel cuore di Milano (via Durini 28) ospita dal mese scorso, al piano inferiore Man Club, il corner Polo Ralph Lauren. Il suo stile elegante, classico e proprio dell upper class americana è perfettamente in linea con quello proposto dal gruppo milanese. Brian&Barry diventa a pieno titolo uno dei multibrand di riferimento per la città Crocodile dream In occasione del suo cinquantesimo anniversario, Rocco P. brand di calzature made in Torre San Patrizio ha presentato nel suo showroom milanese una collezione limited edition di venti paia di stivali da donna. Le calzature sono realizzate totalmente a mano con tre diverse pelli di coccodrillo dal taglio raro e ricercato nelle concerie più antiche d Italia. Il tutto è confezionato in un pack d eccezione interamente in pelle. boggi.com

8 outside Enogastronomia d eccellenza Tecnologia e design si uniscono nella prima Hosteria Contemporanea in città. Apre il ristorante Overhall sulla terrazza del The First Luxury Art Hotel di Roma, alla riscoperta delle tradizioni enogastronomiche locali. Qui la ricerca dei prodotti si mescola all arte culinaria nella figura del Taste Setter, un vero cane da tartufi che viaggia in tutta Italia alla scoperta dell eccellenza dei prodotti da inserire nelle ricette del menù. Naval Collection Non solo marina d eccezione dell Adriatico, Porto Manegro porto di lusso per superyacht a Tivat diventa anche punto d incontro tra arte e storia grazie alla mostra permanente Naval Heritage Collection. La collezione comprende 5000 manufatti tra modelli originali di macchine da guerra e i diari scritti dalla principessa montenegrina Ksenija. Italia in sella L Italia è montata in sella a Verona in occasione della 113esima edizione di Fieracavalli. In scena le migliori razze equine e 3 padiglioni interamente dedicati alle attrezzature. Per l occasione si è tenuta anche la prima edizione del concorso fotografico Fieracavalli: un clic fuori dal ring. Mentre lo storico Jumping Verona si è riconfermato l evento agonistico più atteso, unica tappa italiana della Rolex FEI World Cup. Jaguar Suite Al 51 Buckingham Gate di Londra nasce la prima Jaguar Suite. Il design ha ispirazione Jaguar, con richiami ai modelli più classici (la leggendaria E-Type degli anni Sessanta) e spunti contemporanei, affini all avanguardistica C-X75. Ogni dettaglio rimanda al mondo dei motori: il caminetto a forma di lunotto posteriore, le pelli delle poltrone e dei divani sono gli stessi degli interni delle macchine, le porte sono metallizzate e la tappezzeria è in damasco con logo. Edu-break Arriva il resort con museo, in Provenza. Oggi la collezione include opere di Jean Dubuffet, Tony Cragg, André Masson, Antony Gormley, Lynn Chadwick e Arnulf Rainer, tra gli altri. La struttura è stata considerata snodo di spicco nella mappa dei percorsi artistici provenzali, confermandosi allo stesso tempo l approdo migliore per appassionati d arte e cultura in viaggio nella regione d oltralpe. 14 VICMATIE.IT Via San Pietro all Orto, 17 Milano

9 Cover story Cover story sergio scariolo sulla strada giusta Uno dei giochi che va per la maggiore nella settimana enigmistica è quello delle differenze. Volendo essere più originali, nelle prossime righe si farà l opposto: si tenterà di spiegare i punti in comune tra un personaggio di storia e uno di sport. Da una parte Re Mida. Chi sia lo ricorda Wikipedia, figlio adottivo di Gordio e di Cibele, fu un mitico re della Frigia. È molto celebre il suo proverbiale tocco d oro: la capacità di trasformare in metallo prezioso qualsiasi cosa. Dall altra parte, Sergio Scariolo. Wikipedia suggerisce ancora: Sergio Scariolo (Brescia, 1º aprile 1961) è un allenatore di pallacanestro italiano. Chiarito questo, basta confrontarlo con il personaggio precedente e iniziare a giocare: cos hanno in comune? Un regno no di certo. Qualcosa di più concreto, però, forse sì. di Chiara Cossalter Nato a Brescia nel 1961, Sergio Scariolo è considerato uno dei migliori coach a livello europeo. In Spagna ha vinto tutto quello che poteva vincere, ora è tempo di riportare in auge il basket milanese. Foto di Davide Zanoni. Vincere è l obiettivo di chiunque pratichi sport a livello professionistico. La sconfitta è uno dei motivi per cui non si dorme la notte, dopo una gara non importa poi molto se la prestazione sia stata buona o scarsa a livello di gioco, per chi compete prima di tutto viene la vittoria. Sergio Scariolo ha iniziato molto presto a occuparsi di sport, e lo ha fatto nell unico modo che conta. Vincendo. Nel 1990, a soli 29 anni, conquista a Pesaro il primo scudetto, oltre a una finale di Coppa Korac. Nel 1993 viene eletto miglior allenatore del campionato. Ma l Italia gli sta stretta e 3 anni dopo va in Spagna. Dove passa e soprattutto fa passare ai tifosi una gran bella vita intorno al parquet: 1999, la sua prima Coppa del Re con il Tau Vitoria. 2000, Real Madrid: ecco lo scudetto. 2005, seconda Coppa del Re, ma con l Unicaja Malaga, l anno dopo bis di campionato. Passa in seguito alla guida del Khimki Mosca dal 2008 al 2010, ma non è solo vita da club: nel febbraio 2009 firma per la nazionale iberica, con cui conquista un primo Europeo nel 2009 e un secondo nel settembre Prima di alzare il trofeo, però, altra sfida: firma per l Olimpia Milano, è l atteso rientro in Italia. Sfruttando le competenze di questo prodotto d esportazione vincente, forse è più semplice analizzare i limiti dello sport italiano, magari prendendo d esempio proprio i vicini spagnoli. Come spiega, alla luce delle vittorie conquistate in Asturia e dintorni, lo scarso successo azzurro a livello internazionale? In Spagna esiste una situazione di impianti sportivi 100 volte migliore della nostra, forse anche La presenza di sport nelle scuole, in particolare, è migliore. E il risultato si vede 10, 20 anni dopo, in sala trofei. Bisogna intervenire dal basso, per ritrovarsi una squadra sorridente sul podio più alto di Olimpiadi, Mondiali oppure Europei. Mettere un Gallinari o un Bargnani in formazione non basta: serve un movimento più ampio, i talenti vanno coltivati da subito in un ottica d insieme, mettendo loro a disposizione i mezzi necessari. E da subito significa proprio nelle scuole. Ci sono atleti spagnoli che vincono e stravincono, come ad esempio Nadal, atleti italiani che si trasferiscono lì per vincere, vedi Pennetta, e le nazionali e i club spagnoli dominano basket e calcio. Segno che oltre ai mezzi serve qualcos altro, qualcosa in più, al di là del discorso impianti sportivi? Certamente. In Spagna lo sport tutto ha un ruolo di primo piano nella vita dell intero Paese, a differenza di quanto si respira in Italia. Come risolvere la situazione? Fornire i mezzi, e poi? Serve un cambio di mentalità. La situazione generale non è poi così negativa, gli elementi su cui investire in fondo esistono, ma bisogna saperli trovare e dimostrare la volontà concreta di lavorarci sopra. Troppo spesso, invece, si passa il tempo a piangersi addosso, finendo per dipingere le cose addirittura peggiori di quelle che sono, e questo non serve a niente se non a creare un circolo vizioso di negatività. In un clima simile è impossibile riuscire a sviluppare un progetto concreto. Qualche volta bisognerebbe saper mettere la polvere sotto il tappeto, e quando è possibile pulirlo. Il ritorno è stato così dolce come si aspettava? Il calendario ha regalato la partita d esordio in casa contro Cimberio Varese, vinta 89 a 75. Una serata quasi perfetta. Quasi, perché mi ha sorpreso l effetto scatenato su tribune e stampa: un euforia assolutamente negativa. Non aveva senso tanto entusiasmo, i risultati delle prime settimane non hanno valore, tirare fuori conclusioni tanto positive così presto è pericoloso. Lo sport non si fa solo in campo, ma anche fuori: si tratta di cultura sportiva. Significa trattare lo sport nel modo equilibrato, le critiche servono ma devono 16 17

10 Cover story Cover story Scariolo a bordo campo dà indicazioni alla squadra durante la partita Emporio Armani Milano vs Canadian Solar Bologna, vinta da Milano 79 a 64. Foto di Claudio Scaccini / Olimpia Milano. la passione di re giorgio Correva l anno 2004: l Olimpia chiude la stagione in negativo, sia sotto l aspetto sportivo (manca la qualificazione ai playoff) sia sotto quello economico (rischia la cessione). È la fine della (gloriosa) storia della squadra di Milano? Quasi. A quel punto scende in campo Giorgio Armani: prima come nuovo sponsor, poi, 4 anni dopo, come proprietario. Re Giorgio ci crede e si vede: presentazione in grande stile in via Bergognone, per lui che dello stile è stato un rivoluzionario, e che ora prova ad esserlo anche sul parquet. Ha riportato al Forum pubblico, grandi nomi e spettacolo. Ora mancano solo Scudetto ed Eurolega. Cerco prima di tutto una squadra affidabile, fondata sul massimo equilibrio, dotata di un identità chiara essere fondate, così come l entusiasmo. Cultura sportiva: strano concetto, ai molti sconosciuto. Chi ha il compito di svilupparla? Le scuole, è questo l ambiente di base da cui parte il progetto che intendo. Ancora una volta è qui che bisogna intervenire, ma i mezzi di cui i ragazzi hanno bisogno per diventare atleti non sono solo strutture, palestre e campi. La scuola ha anche il compito di educare i bambini ai valori della cultura sportiva, prima che diventino ragazzi e facciano il loro ingresso nelle società professionistiche. Qui invece non si ha più la possibilità di aspettare: a differenza di una scuola una società vive puramente di risultati. Iniziando così presto a vivere lo sport non si corre il rischio di finire come Ibrahimovic o Cassano, che annunciano la conclusione della loro carriera intorno ai 30 anni? Capisco i loro casi, ma non li condivido. E, soprattutto, lo stress di cui parlano deriva ancora una volta dal malcostume italiano. In Italia all entusiasmo facile si affiancano critiche eccessive da una partita di campionato all altra con troppa facilità. Il segreto, non tanto nascosto, è non leggere i giornali: meglio tirare dritto. Alla prima sconfitta riempiono pagine e pagine di giudizi negativi, se ti lasci condizionare sei finito, perdi la voglia di entrare in campo. A me non succede semplicemente perché il mio riferimento è la squadra, la società, il Presidente. Non la stampa. Non leggerà i giornali, ma avrà notato l entusiasmo generato dall esordio con vittoria. Come accontentare ancora i tifosi? Quanto devono aspettare per rivedere le scarpette rosse alzare un trofeo che conta? Chi guida una squadra che gioca insieme da molti anni, basata su un gruppo di veterani, può anche pensare di vincere immediatamente. Se, viceversa, i giocatori si conoscono poco l un l altro o sono molto giovani, allora deve passare un tempo fisiologico prima di vedere i risultati del proprio lavoro. Questo è il caso dell Olimpia, che deve ancora trovare affiatamento: abbiamo investito molto sul mercato per creare un gruppo omogeneo, formato sia da elementi di esperienza sia da giovani su cui investire. Premesso questo, è chiaro a tutti che quello che conta è quanto si semina, quanto rimane dai tuoi sforzi, quanto hai raccolto. E questo lo valuteremo solo a posteriori, adesso è impossibile farlo. Due cose sono certe, per ora: che ho firmato un contratto triennale e che quanto vinceremo dipenderà dalla qualità del nostro lavoro e dalla personalità dei nostri giocatori. A proposito di giocatori. Il ritorno di Danilo Gallinari ha lasciato un segno sulle vendite degli abbonamenti per l intera stagione. E qualcosa di simile poteva avvenire non molto lontano da qui, a Bologna, se grazie al lockout Kobe Bryant avesse deciso di trasferirsi alla Virtus. Tutto nella piena consapevolezza che entrambi, prima o poi, faranno le valigie per tornarsene negli Stati Uniti. Ma sono questi uomini da ingaggi d oro targati NBA che fanno la differenza nel corso della stagione? Bisogna distinguere tra i contributi permanenti e quelli temporanei, che creano effervescenza ma in realtà sono fini a sé stessi. L annuncio di Bryant a Bologna, per esempio, è servito per parlare di pallacanestro in Italia, ancor meglio di una società in particolare, ma si tratta solo di tante chiacchiere e pochi fatti, visto che poi non c è stata alcuna firma. Di fatti se ne devono ancora vedere anche per l arrivo di Gallinari: è un grande campione, su questo nessuno discute, per ora c è e ce lo teniamo stretto, ma il dato maggiore dal suo arrivo a oggi è rappresentato dalle tante persone arrivate al Forum per il suo esordio, e questo non è un aspetto concreto. Dal presente al futuro: com è l Olimpia dei suoi desideri? Non è e non può essere quella dei primi mesi, né probabilmente del primo anno. La squadra ha cambiato tanto, l obiettivo è raggiungere un buon livello di maturità e stabilità. Non mi importano i classici picchi di prestazione, che invece qualsiasi squadra può offrire in ogni momento della stagione, e che diventano solo chiacchiere per giornalisti e tribune. Come ogni allenatore cerco prima di tutto una squadra affidabile, fondata sul massimo equilibrio, dotata di un identità chiara, con punti forti cui aggrapparsi nei momenti di difficoltà. Sicuro, chiaro, netto, ma ci sarà stato pur un modello in questo coach tutto d un pezzo? Mio padre. Maestro per tenacia, perseveranza, determinazione sul lavoro ma anche per comprensione. Poi, ovviamente, oltre a lui i miei riferimenti sono i mille colleghi, seguiti da altrettante persone provenienti da altri settori. Sono un curioso, attento nel rubare una frase, un idea o anche solo uno spunto, da chi mi sta intorno. Esiste una Fondazione che porta il nome di tuo padre È nata dopo la sua morte, tre anni fa, ed ha il chiaro e concreto obiettivo di dare appoggio assistenziale e sociale ai malati oncologici. I bambini che soffrono di leucemia e linfoma sono i principali destinatari, a loro cerchiamo di garantire continuità negli aiuti e sostegno nei mezzi, per spianargli la strada verso la comprensione e l accettazione della malattia. Legata alla Fondazione c è anche la Pizarra tecnica, di cosa si tratta? Dopo molti anni di esperienza come coach ho ideato e disegnato una lavagnetta per indicare ai giocatori i movimenti giusti. è studiata per cancellare gli schemi segnati con un semplice gesto. Ma la cosa importante non è tanto la lavagnetta in sé quanto il suo secondo fine: costa 20 euro e il ricavato viene devoluto per metà proprio alla Fondazione e all Associazione Donatori Midollo Osseo. Nell augurio che la Pizarra tecnica illustri sempre la strada giusta, sia sincero: ha fatto un pensierino speciale sulla sua nazionale, dopo il secondo Europeo? Con la Spagna punto alle Olimpiadi di Londra 2012, sarebbe un bellissimo ultimo passo con cui chiudere il progetto. Tanti sono invece gli step da fare ancora con l Olimpia, ma mi piacerebbe che fossimo già sulla retta via: l obiettivo è quello di alzare un trofeo entro tre anni. Spero che Milano non faccia eccezione: ho vinto qualcosa dappertutto, mi manca solo di ottenere un successo qui! 18 19

11 FOCUS FOCUS la nuova dimensione del design Immaginate di premere un bottone e creare una lampada. E poi un vaso. E poi tutto l arredamento di casa. Con il 3D Printing questo sogno è destinato a diventare realtà. di Filippo Spreafico La stampa 3D amplifica in modo infinito le potenzialità espressive e creative del designer 01. Un particolare dell innovativa lampada da tavolo Supernova, disegnata da Ignazio Pomini per.exnovo, realizzata in poliammide sinterizzata e acciaio verniciato a polveri. Se è vero che sono proprio le idee folli a partorire i progetti più rivoluzionari, è allora chiaro che la tecnica del 3D Printing sia destinata a cambiare radicalmente molti aspetti della nostra vita: ciò che sorge come una fantasia si trasforma in una realtà in grado di mutare i concetti di design, arte e mondo digitale. Nato come una semplice sperimentazione tra appassionati di elettronica e concepito come la naturale evoluzione della stampa tradizionale in due dimensioni, il 3D Printing consente di riprodurre modelli 3D attraverso l impiego di specifici software CAD e di sistemi per la modellazione di materiali polimerici in tre dimensioni: in poche parole diviene possibile stampare oggetti. Queste stampanti altro non sono che veri e propri impianti di prototipazione, che fino a oggi sono stati impiegati in campo industriale per la creazione di pezzi unici e, appunto, prototipi. La macchina è in grado di leggere il modello virtuale e di scomporlo in sottili strati in sezione trasversale che, una volta riprodotti su materiali termoplastici e addizionati gli uni sugli altri, permettono all oggetto di venire letteralmente alla luce, emergendo, è il caso di dirlo, da una placenta fatta di polimeri liquidi. Con il passare del tempo, l abbattimento dei costi di gestione e produzione ha sollevato l interesse del mondo del design e dell arte, da sempre alla ricerca di un modo per oltrepassare quelli che sono i limiti tradizionali imposti dalle possibilità tecniche. La stampa 3D amplifica infatti in modo praticamente infinito tutte le potenzialità espressive e creative del designer, traducendo in realtà oggetti che fino a qualche anno fa erano di fatto irrealizzabili. Il grande vantaggio è proprio quello di aver trovato il connubio perfetto tra la personalizzazione e l originalità proprie dell artigianato con un tipo di produzione industriale e massificata: un aspetto destinato a incidere enormemente su tutto quello che oggi consideriamo come prodotto artistico. Il designer diventa così un progettista digitale che nel giro di poche ore è in grado di trasformare un idea in un oggetto concreto da lanciare sul mercato: quello che una volta necessitava mesi tra progettazione e realizzazione su scala oggi richiede molto meno tempo, in quanto non c è bisogno di innumerevoli attrezzature, non si producono scarti e non serve nemmeno un magazzino. Gli sviluppi futuri del digital design sono tutt oggi imprevedibili: quello che rimane certo è il successo di quei soggetti che tra i primi sono riusciti a intercettare questa tendenza e proporre ai consumatori articoli di uso quotidiano dallo stile e dalle caratteristiche tecniche esclusive..exnovo è una delle prime realtà ad aver aperto il proprio mercato alle cosiddette sculture digitali. Gli elementi di arredo e gli oggetti esclusivi per la casa sono concepiti e realizzati attraverso l uso della stampa 3D e della sinterizzazione, il processo industriale che permette la compattazione delle polveri di nylon in un unico materiale indivisibile. Si realizzano in questo modo strutture dal design elevato, studiate senza le preoccupazioni imposte dai vincoli della produzione e della destinazione d uso: l azienda propone collezioni dal design ardito, come le lampade a fiore o i vassoi dalle forme uniche, ispirate tanto al mondo organico della biologia e della natura quanto a quello della matematica e dei frattali. Queste tecnologie superano i convenzionali limiti geometrici, dando vita a forme con inediti livelli di complessità, conferma Fabio Ciciani, direttore commerciale per.exnovo e grande sostenitore del 3D Printing. È in corso una piccola rivoluzione industriale digitale, esattamente come è successo nel settore musicale e sta succedendo nel mercato dell editoria. La possibilità di superare i limiti imposti dalla massificazione permette alla tecnologia di realizzare pezzi unici completamente su misura, con un grado di customizzazione totale. Nel lungo termine - prosegue Ciciani - la gente potrà ordinare un prodotto direttamente sul web, scaricando un file e realizzandolo in autonomia con le stampanti 3D. Le opere di design diventano insomma opere d arte tout court e la produzione industriale si trasforma in una pura espressione artistica dalle infinite possibilità di sviluppo. 02. Una fase della produzione delle sculture digitali di.exnovo. 03. Dal mondo dello pneumatico e dalla sua forma nasce la serie di lampade Pneu firmate da Selvaggia Armani. La linea sorprende per la sua varietà di dimensioni e stili

12 Portfolio Portfolio il declino dei tengger Tra paesaggi vulcanici, sabbia e ceneri, in una zona inospitale e isolata, l antico popolo dei Tengger ha protetto per secoli la propria cultura. Ma oggi, che il parco nazionale Bromo- Tengger-Semeru è diventato uno dei luoghi più visitati dell Indonesia, anche i Tengger cedono alle lusinghe della famelica industria turistica indonesiana. In nome della lotta alla povertà anche cultura e tradizioni sono ormai in vendita. Testo e foto di Laura Villa Baroncelli & Manuele Geromini Isola di Java, Indonesia. A cavallo tra oceano Indiano e Pacifico, nel cuore del più grande arcipelago del mondo, il cono fumante del Gunung Bromo, il monte sacro ai Tengger. Sullo sfondo il Gunung Semeru, il vulcano più alto e attivo dell isola meta di settantamila visitatori l anno. Nella pagina a fianco un abitante del luogo noleggia il proprio cavallo per salire sul monte sacro. Circa il 49% della popolazione vive ancora oggi con meno di due dollari al giorno

13 Portfolio Portfolio turismo (in)sostenibile Nel 2005 l Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT) e la Conferenza delle Nazioni Unite su Commercio e Sviluppo (UNCTAD) hanno messo a punto il programma Sustainable Tourism - Eliminating Poverty (ST-EP), con l obiettivo di promuovere un turismo sostenibile come strumento per sradicare la povertà nei paesi in via di sviluppo. La partecipazione delle comunità locali alla gestione dell offerta turistica, però, non è condizione sufficiente per uno sviluppo sostenibile. Infatti i posti di lavoro che il turismo genera sono il più delle volte di tipo subalterno, sottopagati e stagionali. Un gruppo di turisti durante la salita sul monte Bromo. Il relativo isolamento in cui vissero i Tengger fino all inizio del 1900 ha portato alla conservazione di leggende e tradizioni vecchie di secoli, che oggi rappresentano un valore aggiunto di notevole importanza per il turismo nella zona. Ogni anno il Kasodo, la principale cerimonia religiosa Tengger, attira più di un terzo della visite nel parco nazionale

14 Portfolio Portfolio Alcuni abitanti di un villaggio Tengger. Nella pagina a fianco una carovana di jeep va verso il monte Pananjangan per ammirare il panorama della caldera all alba. laura villa baroncelli & manuele geromini Vivono prevalentemente in viaggio. Con formazione e percorsi molto diversi: ingegnere e antropologo lei, studi di filosofia lui. è proprio durante un viaggio nella ex Jugoslavia che 8 anni fa si incontrano e iniziano a collaborare. Di base a Parigi, Laura e Manuele collaborano per diverse testate: Il Sole 24ore, D di Repubblica e Elle

15 FOCUS FOCUS tango, la magia di un abbraccio Passionale e sofisticato incanta uomini e donne di ogni età e fa riscoprire ruoli e gesti dimenticati. Un ballo considerato dai medici terapeutico per la mente e le relazioni umane. di Andrea Zappa Gli argentini Octavio Fernandez e Corina Herrera in un sensuale abbraccio durante un esibizione a Milano. La giovane pareja de baile è tra le più talentuose e apprezzate del momento. Foto di Paolo Mosca. Il ballo proibito è oggi un fenomeno sociale anche in Italia. Dopo il successo dei ritmi caraibici, ormai inflazionati e massificati, da qualche anno a questa parte il Bel Paese riscopre un particolare legame, non calcistico, con l Argentina. I numeri del tango non sono certamente gli stessi delle danze latine, sia per la musica più sofisticata che per la costanza necessaria per apprenderne le dinamiche, ma è certo che nelle principali città italiane ci si può sentire tangueros quasi tutte le sere. A Milano le milongas (la milonga, oltre a un genere musicale è anche il nome argentino per indicare il luogo in cui si balla) più in voga sono l Arci Bellezza, Il Maglio, la Comuna Baires e La Mariposa. Ma la lista dei locali che coprono l intera settimana è davvero lunga, basta per esempio visitare il sito per farsi un idea delle innumerevoli serate offerte. La magia di un tango dura circa tre minuti: dopo uno sguardo d intesa, che secondo la tradizione funge da invito, i due ballerini si chiudono in un abbraccio, diventano una cosa sola e sul respiro di una melodia vivono la tensione di un incontro, lasciando il mondo fuori. In questo ballo l abbraccio è molto importante spiega Alberto Colombo (www.spaziotango.com), maestro di esperienza ventennale tra i più apprezzati a livello nazionale, che nel lontano 1994 è stato il primo ad aprire una milonga a Milano la parte superiore del corpo è quella che si avvicina di più rispetto ad altri balli, un po quello che accade nella vita con le persone care. Si può dire che nell abbraccio del tango si avvicinano i cuori, la parte emotiva, forse quella più difficile da accostare a un altra persona, per di più se si tratta di uno sconosciuto. Il suo fascino è anche questo, soprattutto in una società dove risulta sempre più difficile avere una qualsiasi forma di contatto fisico. La musica del tango nasce da un miscuglio di culture tra le strade malfamate di Buenos Aires, punto di raccolta di migliaia d immigrati provenienti da ogni parte del mondo. Inizialmente viene considerato un ballo proibito (per l eccessiva connotazione sensuale) e popolare, ma i movimenti e la sue note rapiscono ogni strato sociale, diffondendosi così nei bordelli come nelle più eleganti feste della borghesia porteña. Arriverà in Europa a inizio secolo, trovando il successo prima a Parigi e poi nel resto del Vecchio Continente. Scomparso quasi del tutto durante la dittatura militare argentina a causa delle continue retate dei militari nelle sale da ballo, il tango riemerge dagli scantinati con la fine del regime. Da quel momento in avanti, come un animale in continua evoluzione, non smette più di crescere e trasformarsi. Oggi in pista si possono ballare tanghi degli anni Venti e Trenta, così come le impegnative e struggenti melodie di Piazzolla o Pugliese, passando per le più recenti sonorità elettroniche di gruppi come i Gotan Project, Narcotango e Tanghetto. Sostanzialmente due sono gli stili nel tango: il milonguero e il tango salón prosegue Alberto Colombo Il primo ha un abbraccio molto chiuso e i ballerini sono sbilanciati in avanti l uno verso l altro, aspetto che condiziona anche lo stile dei passi. Nel tango salon, invece, che va per la maggiore tra i giovani, i ballerini rimangono ognuno sul proprio asse, riuscendo così a eseguire movimenti più dinamici sempre in evoluzione. Cambiano i tempi e anche nell abbigliamento c è una netta rottura con il passato, oggi le nuove generazioni di tangueros vanno spesso a ballare in jeans e maglietta. Sulle scarpe invece non si transige. Anzi, queste ultime sono il biglietto da visita di un ballerino, soprattutto per le donne, che devono abituarsi a volteggiare dall alto di tacchi che misurano almeno 8 centimetri. La forza coinvolgente del tango non è legata solo alla sua musica, ma anche a quell insieme di gesti che sono di contorno al ballo. Si dice che oggi sia difficile comunicare e che uomo e donna abbiano dimenticato alcuni tratti propri di vecchi ruoli. Nel tango tutto questo ritorna prepotentemente. Chi vuole ballare deve accettare di toccare l altro, di guardare e di essere guardato. L invito avviene spesso con gli occhi, l uomo cabecea, cioè ricerca lo sguardo della donna compiendo un lieve cenno con il capo e, se la donna accetta, i due si incontrano a bordo pista. Chi balla tango viene a 02. In milonga le coppie ballano in pista seguendo un flusso antiorario. Durante un tango la comunicazione tra i due ballerini è molto profonda. Foto di Paolo Mosca

16 FOCUS Ogni azienda lascia un impronta di CO 2. Il rispetto dell ambiente diventa il tuo più grande vantaggio competitivo. 03 Nell abbraccio del tango si avvicinano i cuori, la parte emotiva, forse quella più difficile da accostare a una persona 03. Alberto Colombo e Mariela Sametband in una recente esibizione presso Il Maglio di Sesto San Giovanni (Milano). Sono ormai più di tre anni che la coppia italo-argentina insegna e si esibisce a Milano e non solo. Foto di Roberto Carretta. far parte di una tribù globale, con comportamenti condivisi ben precisi. Andare in un luogo in cui ci sono dei codici comuni da rispettare e dove non viene messo tutto in discussione ogni volta è comodo e rilassante continua Colombo Non c è bisogno di capire chi hai di fronte e ridiscutere tutte le volte le regole e questo vale in qualsiasi parte del mondo. Quando entri in milonga, a Milano come a Berlino, non c è niente da capire, non importa chi sei, un professionista o un operaio, conta solo com è il tuo abbraccio e se balli bene o male. Nel tango, in cui non ci sono dei passi che si ripetono come nelle danze standard, è l uomo che propone alla donna delle dinamiche, la quale segue e si abbandona a tal punto da danzare spesso con gli occhi chiusi. Per la ballerina il fatto di lasciarsi portare non vuol dire avere un ruolo passivo e subordinato. Entrambi i partner devono essere in ascolto l uno dell altro per ricercare un intesa e un dialogo non verbale, fatto di un continuo attrarsi e respingersi in cui ciascun ballerino marca il proprio territorio, lasciando però al tempo stesso che l altro lo invada. Che il ballo sia terapeutico e che migliori tono e mobilità muscolare non è una novità. Secondo alcuni studi compiuti dai ricercatori della McGill University di Montréal, si è scoperto che il tango ha effetti benefici anche sul cervello, più di altre danze. Gli studiosi canadesi, infatti, sostengono che sia il ballo ideale per migliorare e conservare le funzioni cognitive. I motivi sono due: la specifica componente musicale e la grande creatività richiesta a livello motorio (nel tango argentino tutto è improvvisazione). Le percussioni del tango sono medio-basse e per questo distensive e insieme tonificanti, in grado di attivare positivamente più aree cerebrali. La complessità e la varietà dei passi, oltre a richiedere disciplina e rigore, contribuisce a rendere il cervello più attivo, facendo divenire il ballerino coreografo di se stesso. Molti psicologi, poi, lo consigliano anche come terapia di coppia. Tramite il ballo si può infatti riscoprire il gioco della seduzione e dei ruoli, almeno nella magia di quei famosi tre minuti MISURA COMPENSA Misuriamo le emissioni di CO2 derivanti dai processi produttivi e dall organizzazione della tua azienda. Le emissioni non evitabili vengono compensate con l acquisto di crediti di CO2 che finanziano progetti di energia rinnovabile e di riforestazione. La tua azienda ed i tuoi prodotti possono diventare Eco-Sostenibili in 4 semplici passi RIDUCI COMUNICA L analisi è un efficace strumento di controllo di gestione per individuare aree di potenziale risparmio. Diventare una ECOMpany ti permette di cambiare il posizionamento dei tuoi prodotti e servizi e di migliorare l immagine della tua azienda. 30 tel

17 FOCUS FOCUS quando la casa è meglio della suite Viaggiare con stile di casa in casa è una moda che sta contagiando migliaia di persone. Il merito è di una web community che apre le porte di alloggi unici nel centro delle più belle città del mondo. di Marilena Roncarà 02 wimdu Airbnb.com vanta cloni di tutto rispetto, come i tedeschi di Wimdu, che rifacendosi in toto all esperienza dei loro predecessori, hanno raggiunto in breve tempo il successo. Travel like a local, ovvero viaggiare come uno del posto, è il motto del portale tedesco che, come Airbnb.com, offre alloggi privati mettendo in contatto diretto viaggiatori e proprietari. Ma con Wimdu è possibile soggiornare anche in sistemazioni particolari o stravaganti, come una casa sull albero nel nord della Francia (per gli ecoviaggiatori), una carrozza trainata da cavalli in Germania (per gli inguaribili romantici) o una capsula di salvataggio in Olanda (per gli amanti del genere survivor) Il salotto curato del B&B Antica Brera. L appartamento si affaccia su via Solferino. Sono disponibili per gli ospiti anche delle biciclette, mezzo ideale per visitare il quartiere. Tra i sogni di chi viaggia per business o per puro piacere c è quello di alloggiare in un ambiente più caldo e familiare dell asettica stanza di un albergo, senza però rinunciare a nessuno dei comfort di un hotel a 5 stelle. Ora, grazie ad Airbnb.com, un network che apre le porte di alloggi unici ed esclusivi in giro per il mondo, questo diventa possibile. Da Soho a Montmartre, dal centro di Milano alle villette fronte mare di Bondi Beach a Sydney, Airbnb.com dà la possibilità ai suoi utenti di trovare sistemazioni straordinarie nelle località più ambite. L idea è quella di entrare in contatto con persone che hanno uno spazio da affittare, ma non uno spazio qualunque, bensì una maison curata, arredata come una casa propria e localizzata a qualsiasi latitudine in zone strategiche. Ho ristrutturato l appartamento ispirandomi all atmosfera del Ryokan, l antico albergo tradizionale giapponese, ma adattandola agli standard di comfort occidentali spiega Antonia Cortella, medico, che ha da qualche tempo inserito il suo annuncio, B&B Antica Brera, su Airbnb.com, mettendo a disposizione un appartamento di 90 metri quadri nel centralissimo quartiere Brera Avevo in testa questo progetto da sempre ed è diventato un ottimo investimento. L appartamento, dall arredo ricercato, offre una suggestiva vista sui tetti di via Solferino ed il risultato è una casa-suite a uso esclusivo nel cuore della vecchia Milano. Airbnb.com è diventato il veicolo per far conoscere questo alloggio in tutto il mondo e, a solo una settimana dall iscrizione al sito, era già arrivata la prima richiesta di alloggio. Il prezzo è di circa 150 euro a notte, poi ovviamente la tariffa può variare in base al periodo e per quanto tempo si prende in affitto l appartamento. Oggi sul sito Airbnb.com sono pubblicati circa 100 mila annunci. Questo rent network è diffuso in 192 paesi e mette a disposizione alloggi da affittare in più di città. Controllare la disponibilità di una casa in giro per il mondo è facile, basta scegliere la destinazione, guardare le foto e la posizione sulla mappa e successivamente contattare il proprietario. Anche per coloro che vogliono entrare nella cerchia di chi offre un tetto di classe, le tempi- stiche sono immediate: pochi campi da compilare per definire il proprio alloggio, un submit che porta alla registrazione dell account, volendo anche il link a Facebook, e la scheda personale con tanto di inserimento foto. Tutto, anche il prezzo, è deciso dal proprietario. Mettere un annuncio è gratis, ed è anche per questo che le possibilità di alloggio si moltiplicano di ora in ora. Dopo il soggiorno, sia l ospite che chi ha ospitato possono rilasciare recensioni. È un modo perfetto per condividere le esperienze con l intera community e aiutare tutti a trovare l alloggio ideale senza avere spiacevoli sorprese. È possibile affittare una stanza privata in una casa condivisa con altri o una casa tutta per sé, per una notte, una settimana o molto di più. Il successo di Airbnb.com ci introduce a una nuova idea di turismo che si sta via via imponendo grazie alla tecnologie, alle reti sociali e al web: si tratta di una cultura del viaggio basata sulla condivisione, sulla partecipazione e lo scambio. Sto utilizzando Airbnb.com da un po, sia per ospitare che per essere ospitato, e penso sia un opportunità grandiosa per le esperienze che mi ha dato racconta Marie, un utente del blog del sito. Le esperienze negative non mancano, ma dal caso estremo di San Francisco, dove una donna che ha affittato la sua casa mentre era in viaggio d affari e al ritorno l ha trovata praticamente devastata, Airbnb.com ha fatto molti passi avanti, introducendo nuovi servizi focalizzati al miglioramento della fiducia e della sicurezza all interno della community. Ho viaggiato molto e so che sono le piccole cose a fare la differenza racconta Robert sulla AirTV collegata al sito per questo voglio far sentire i miei ospiti come a casa e regalare loro una diversa prospettiva sulla città. Alla fine quello che prevale è l entusiasmo di appartenere a un network che consente di fare del proprio viaggio un incontro di culture e un esperienza social. E allora perché non farsi tentare da quell appartamento disponibile a New York, sulla Quinta Strada, a 3 minuti dall Empire State Building, dove, come assicura una recensione pubblicata sul sito: Ogni cosa è perfetta, proprio come te lo aspetteresti nella Grande Mela. 02. La camera da letto con cabina armadio del B&B Antica Brera. Su Airbnb.com si possono trovare numerose offerte di affitto per chi vuole soggiornare per brevi periodi in centro a Milano e le sistemazioni sono tutte di alto livello

18 Interview interview marco capellini panta rei Il suo concetto di ecodesign è come il fiume eracliteo: scorre costantemente con impeto. E ogni evoluzione arricchisce il dibattito. L architetto Marco Capellini, protagonista del panorama italiano, fra una provocazione nucleare e un nuovo materiale sostenibile rilancia con ottimismo la sfida della rivoluzione verde. Consumatori più critici e aziende meno furbe sono la ricetta per un futuro migliore. il cartone protagonista La vita moderna è sempre più mobile e orientata al cambiamento: il porta cd-dvd/libreria Kubedesign Spanky di Capellini in cartone ondulato stratificato (disponibile in 2 diverse misure) risponde appieno a queste esigenze sociali. Gli arredi sono leggeri, trasportabili e personalizzabili grazie a grafiche e texture adattabili ai diversi contesti d uso. La collezione Kubedesign rappresenta dunque una sfida progettuale in cui sostenibilità ambientale e ricerca nell innovazione delle forme si incontrano, ponendo al centro di tutto il cartone, materiale dalle grandi potenzialità. di Alfredo Spalla Foto courtesy Capellini design & consulting Pacato, conciso e provocatorio. Il carattere di Marco Capellini sembra rispecchiare la sua carriera, un percorso cominciato a metà degli anni Novanta e suggellato nel 95 dalla conquista del Compasso d Oro per il progetto dello scarpone da sci Nordica. Al design si affianca il consulting, le sue idee si moltiplicano, fioccano le collaborazioni internazionali e istituzionali. Nel 2002 la sua curiosità per i nuovi materiali lo spinge a creare il centro di ricerche MATREC. Nel frattempo i contenuti dell ecodesign si evolvono anche grazie al suo contributo. Nel suo studio al riparo dal caos romano, Capellini ci racconta com è avvenuta questa trasformazione. L ecodesign è da sempre al centro dei tuoi progetti, il motore delle tue innovazioni. Come sintetizzeresti la tua filosofia professionale e personale? Mi occupo di ecodesign ormai da quindici anni e ho vissuto tutte le evoluzioni della tematica ambientale. Negli anni il dibattito si è gradualmente spostato dall ambiente alla società. Oggi l ecodesign è vissuto come una necessità oltre che come una realtà, una moda. Si parla di sostenibilità sociale, e quindi economica, e non solo più ambientale. Il mio approccio poi muta a seconda del problema, opero un po come un dottore: la cura dipende sempre dalla malattia. Oggi le imprese ricevono stimoli ambientali su più fronti. Secondo te su quale aspetto dovrebbero concentrare il loro modo di operare? Innanzitutto devono decidere di dedicarsi seriamente a quest obiettivo, senza furbizia. Poi, da consulente, consiglio sempre di individuare in quale modo l azienda impatta con il sistema. Spesso accade che le società vogliano intervenire in fasi produttive sbagliate, che magari riguardano solo l 1% del prodotto complessivo. E in quale campo c è da lavorare maggiormente? Direi sul fine vita. Il problema della gestione dei rifiuti è un problema reale, concreto. Tra i tuoi ultimi progetti spicca Nuclear!, una seduta realizzata per il 70% dal riciclo di scorie nucleari e per il 30% da resina naturale. Si tratta di un progetto dal chiaro intento provocatorio. Nasce come critica nei confronti di determinati processi energetici? La provocazione c è, ma non è relativa alle forme energetiche. L uscita di Nuclear! purtroppo è avvenuta in concomitanza con il dramma giapponese, anche se non c era nessun collegamento. Se potessi tornare indietro, ritirerei certamente il prodotto dal mercato. La provocazione invece era rivolta a tutte quelle aziende che speculano sul concetto di sostenibilità, sui prodotti riciclati. Il mio sgabello s inserisce in questo contesto: è riciclato ed è di colore verde, allora diventa automaticamente ecologico! La mia denuncia è un invito ai consumatori a essere più critici. Hai veramente trovato la disponibilità di scorie nucleari? Anche in questo caso siamo di fronte a una provocazione. All interno dello sgabello non ci sono delle vere scorie, altrimenti mi avrebbero già messo in prigione. Le ho simulate prendendo dei pezzi di gommapiuma nera e annegandoli nella resina, creando così un effetto sgradevole alla vista. Dopo aver testato materiali come il cartone in Spanky, la libreria composta da fogli di cartone impilato, il cuoio riciclato nelle scatole Lilù o la plastica nel prototipo Green Pc Head, quali nuovi materiali vorresti sperimentare in futuro? Attraverso MATREC, la banca dati creata nel 2002, abbiamo ottenuto risultati sorprendenti. Il mercato propone sempre nuove soluzioni sostenibili. Si passa dalla pelle di pesce del Brasile a materiali ottenuti dal riciclo del riso. Insomma, sostanze strane che hanno e forse avranno un mercato. Sei un designer e un consulente. Nel primo caso sintetizzi e crei, nel secondo osservi e supporti le imprese. È più difficile scoprire nuovi materiali o farli accettare alle aziende? Il primo passo è individuare il target di un materiale, il suo costo economico, la sua conciliabilità con il settore industriale. Il passo successivo è proporlo alle imprese, e non è una sfida facile. In molti casi le aziende diffidano di questi materiali, non vogliono essere le prime a utilizzarli. Hai due consociate anche a San Paolo e Buenos Aires. Che approccio hai potuto riscontrare dall altra parte dell Atlantico? È una realtà molto interessante. Il loro metodo è più legato al mondo artigianale piuttosto che a quello industriale. Il mercato europeo e statunitense, invece, è troppo incentrato sulla produzione di massa

19 design Istantanee di futuro Colani nella versione Design heroes per la scorsa edizione della Moscow Design Week. Esiste un solo progettista che per visionarietà, obiettivi raggiunti, quantità di lavoro prodotto e raggio d azione è paragonabile a Leonardo. Stiamo parlando del maestro Luigi Colani e dei suoi 6000 progetti. Testo e illustrazione di Dino Cicchetti 37

20 DESIGN laviniastyle.com laviniastyle.com green production Complementi d arredo realizzati in 3D printing tecnologia al servizio del design esclusivo il futuro è a milano Per la prima volta in Italia una retrospettiva che celebra Colani. Fino all 8 gennaio in Triennale Bovisa sarà possibile ammirare le opere e gli schizzi del Maestro stabilitosi definitivamente a Milano. L allestimento è leggero e scarno, ma sono gli oggetti a raccontarci la lungimiranza del progettista. La scelta di Bovisa pare inopportuna, soprattutto in funzione dell influenza che il Biodesign di Colani ha nel panorama mondiale, basti pensare alle opere di Ross Lovegrove, Zaha Hadid e di Karim Rashid. Viene da chiedersi quali sono queste mostre che non hanno permesso di avere Colani in Viale Alemagna La Super C.Bio è un icona del Biodesign di Colani con le sue forme sinuose e zoomorfe. 02. La mitica Canon T-90, praticamente una EOS. Se oggi le probabilità che vi scivoli la macchina fotografica dalle mani si sono ridotte al minimo dovete ringraziare Luigi Colani. Nella sua vita questo designer italo-svizzero ha praticamente affrontato ogni sfida progettuale: case (andatevi a studiare la Rotor-house, un progetto geniale), automobili (basti ricordare il record di velocità a basso consumo stabilito dalla sua Ferrari Testa d Oro, che ha raggiunto i 351 km/h nel 1989) e oggetti di uso quotidiano (il suo pianoforte per la Schimmel è un icona per i musicisti di tutto il mondo), fino ai progetti per le navicelle spaziali per la NASA. Quando Canon lo chiamò per ripensare la scocca della macchina fotografica nell eterna competizione con Nikon, all epoca disegnata da Giugiaro, tutto pensava fuorché trovarsi nel bel mezzo di una rivoluzione delle forme. Colani approcciò il progetto della T-90 in maniera vergine, completamente nuova, abbandonando tutti i preconcetti del caso. Forme sinuose, estremamente ergonomiche: è così che nasce l impugnatura laterale e il design integrato, praticamente caratteristiche già riconducibili alla linea EOS. E pensare che fin dall inizio Colani aveva immaginato un estetica ancora più innovativa poi limitata dal team Canon, per paura di stravolgere troppo il brand: zoom e flash integrati, pulsanti tele e wide seminascosti sul lato sinistro, impugnatura a banana e palpebra paraluce all oculare a coda di pesce. Ma non è tutto: Colani aveva addirittura previsto diversi display digitali all interno della macchina, leggendo una volta in più nella sfera di cristallo del design. I suoi prototipi, come sarà poi per qualsiasi altro progetto, sembrano assimilare al loro interno influenze dal mondo animale, diventando esempi del cosiddetto Biodesign. Questi vanno ben oltre la pura estetica, quasi a spingersi addirittura a livello molecolare, per trovare soluzioni in grado di risolvere quei problemi che il resto del mondo progettuale ritiene inaffrontabili o che spesso non è in grado di vedere. lampada Bandage Twin design Selvaggia Armani sculture digitali per fabbricare idee 38

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli