Serena Williams. Fed Cup: sfidiamo la più forte di sempre? domina come nella storia hanno saputo fare solo Lenglen, Court, King, Navratilova e Graf

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Serena Williams. Fed Cup: sfidiamo la più forte di sempre? domina come nella storia hanno saputo fare solo Lenglen, Court, King, Navratilova e Graf"

Transcript

1 Le racchette delle top-player Scopri i segreti delle loro incordature LA RIVISTA Anno XI - n aprile 2015 Pag.22 Fed Cup: sfidiamo la più forte di sempre? Serena Williams domina come nella storia hanno saputo fare solo Lenglen, Court, King, Navratilova e Graf Pag.5 Si può vincere con la ciccia Gli esempi di Ouahab e di Taylor Townsend Pag.10 GLI ALTRI CONTENUTI Il valore di un campione Pag.3 - Circuito mondiale: 7 spunti in 7 giorni Pag.8 Batch-point Pag.9 - I numeri della settimana Pag.12 - Tennis in tv Pag.14 Il mondo degli under Pag.16 - Circuito FIT-Tpra Pag.18 Tecnica: i 400 millisecondi della volée Pag.20 La regola del gioco: invasioni... barbariche Pag.24

2 2

3 3 prima pagina Il valore di un campione di Enzo Anderloni foto Getty Images Il tempo di lottare in finale a Miami contro il n.1 del mondo Novak Djokovic. E di salire sull ennesimo aereo della sua vita di Fab Four del tennis mondiale, tornare a casa e finire i preparativi. Andy Murray si è fatto trovare puntuale all altare con l affascinante fidanzata di sempre, Kim Sears (sono coetanei e stanno insieme da quando avevano 17 anni). Lo ha fatto alla sua maniera, nella cattedrale della sua cittadina natale, Dunblane. Lo ha fatto da fiero scozzese, indossando un kilt. Lo ha fatto in mezzo alla sua gente (e invitando poi solo amici e parenti alla successiva festa privata) dicendo di no a più di un offerta da oltre un milione di dollari per l esclusiva delle immagini dell evento. E vero, uno che in carriera ha guadagnato, a oggi, di soli montepremi dollari non ha certo bisogno di un altro milione. Però quanti ne vediamo e sentiamo di divi e superstar, dello sport o dello spettacolo, stramilionari, che quei soldi li prendono? Che monetizzano tranquillamente (anzi, con soddisfazione ) anche nel momento in cui dicono sì per la vita alla persona che amano. Ecco, quel milione rifiutato da Andy (e da Kim) vale simbolicamente come un terzo Slam, dopo gli Us Open 2012 e Wimbledon O meglio, aiuta a capire perché Murray è riuscito a vincerli e potrà in futuro riuscire a compiere altre grandi imprese: è una persona a tutto tondo, uno che pensa con la sua testa, che sa fare scelte importanti. E stato il primo top player a ingaggiare un coach donna, la ex n.1 del mondo Amelie Mauresmo. Ne hanno parlato tutti e molti l hanno ritenuta una scelta incomprensibile, altri assurda. Andy, che dopo il trionfo a Wimbledon (raggiunto con il supporto di un grande come Ivan Lendl in panchina) e dopo l operazione alla schiena aveva bisogno di trovare nuove motivazioni, è andato diritto per la sua strada. Bello sereno come l altro giorno con la sua gonna scozzese in mezzo alla gente di Dunblane. D altra parte non si era fatto grandi scrupoli a dichiararsi fautore dell indipendenza della Scozia alla vigilia del referendum del settembre Attirandosi una valanga di critiche feroci da quell opinione pubblica che l aveva osannato quando nel 2013 aveva alzato il trofeo dei Championships, primo britannico 77 anni dopo Fred Perry (1936). Ma questa è la differenza tra saper giocare bene a tennis (anche molto, molto bene) e riuscire a compiere grandi imprese con la racchetta. Al momento decisivo è l uomo che viene fuori. Anche scegliendo di indossare una gonna. DIRETTORE Angelo Binaghi COMITATO DI DIREZIONE Angelo Binaghi, Giovanni Milan, Nicola Pietrangeli, Giancarlo Baccini, Massimo Verdina DIRETTORE RESPONSABILE Enzo Anderloni COORDINAMENTO REDAZIONALE Angelo Mancuso SUPER TENNIS TEAM Antonio Costantini (foto editor), Amanda Lanari, Annamaria Pedani (grafica) FOTO Getty Images, Archivio FIT, Antonio Costantini, Angelo Tonelli HANNO COLLABORATO Giovanni Di Natale, Max Fogazzi, Andrea Nizzero, Gabriele Riva, Mauro Simoncini, Giorgio Spalluto, Piero Valesio A CURA DI Sportcast srl Via Cesena, Roma PROGETTO GRAFICO REALIZZAZIONE Edisport Editoriale Srl REDAZIONE E SEGRETERIA Stadio Olimpico - Curva Nord Ingresso 44, Scala G Roma Info: Reg. Tribunale di Roma n. 1/2004 dell 8 gennaio 2004 Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non si restituiscono. La rivista è disponibile in formato digitale sui siti www. federtennis.it e e spedita via newsletter. Per riceverla scrivere a

4 4

5 fed cup E Serena Williams, the Greatest Of All Time? Le azzurre la affrontano in Fed Cup a Brindisi. Con la sorella Venus forma uno dei tandem più letali della storia USA. Ha dei numeri impressionanti e se la gioca con Lenglen, Court, King, Navratilova e Graf. Sabato e domenica sfidiamo la migliore di sempre? Serena Williams ha vinto 19 Slam (6 Australian Open, 2 Roland Garros, 5 Wimbledon e 6 Us Open). Ma la striscia potrebbe continuare... di Piero Valesio foto Getty Images un giochino, tanto tempo fa, che accomunava tutti quelli che erano C era appassionati di fumetti Marvel: quelli dei supereroi dal volto umano, che picchiavano duro i cattivi ma poi, nella solitudine delle loro case, dovevano fare i conti con angosce di varia natura; proprio come tutti noi. Il giochino constava nel porsi una domanda e tentare di darsi una risposta: è più forte Hulk (il dottor Bruce Banner che diventava verde e intollerante alle provocazioni quando innescavano la sua rabbia) o la Cosa, il bonario Ben Grimm dei Fantastici Quattro, reso un mostro di pietra dall esposizione ai raggi cosmici? Una domanda assurda e senza possibilità di ottenere una risposta definitiva che però vale la pena scongelare per trasformarla in un quesito più attuale: è Serena Williams la più forte di sempre? Di tutte le Hulk e le Cose al femminile che hanno calcato i campi da tennis nella storia del nostro sport? Meglio della Divina? È ad esempio Serena più forte di Suzanne Lenglen? La divina francese che negli anni 20 inventò di fatto un figura che poi avrebbe dominato lo show business, quella della sportiva donna di successo? Va da sé che quando si raffrontano due atlete di ere così differenti non si può perdere tempo a discutere sulla velocità di palla: ma sull impatto che quel personaggio ha avuto nell epoca sua (ha perso una sola partita in carriera...) e sui riverberi che giungono fino a noi, questo si. Allora non si può negare che la Divina abbia inventato un ruolo anche mediatico che prima non c era; e abbia anche scoperto qualche centimetro di carne in più, fatto allora assolutamente rivoluzionario. Più forte di Margaret? È più forte Serena, che speriamo a Brindisi abbia anche un po di pietà di noi, di Margaret Court, che fu capace di vincere 24 titoli dello Slam e di completare l opera nel 70? E che perse una finale di Wimbledon essendo incinta del suo primo figlio? In effet- 5 Suzanne Lenglen ha vinto 8 Slam (2 Roland Garros e 6 Wimbledon)

6 5 fed cup Billie Jean King ha vinto 12 Slam (1 Australian Open, 1 Roland Garros, 6 Wimbledon e 4 Us Open) Margaret Court ha vinto 24 Slam (11 Australian Open, 5 Roland Garros,3 Wimbledon e 5 Us Open) ti il suo strapotere fu per certi versi analogo a quello di Serena ma le due sono separate da uno sguardo sulla realtà (oltre che sul campo) profondamente diverso. Il conservatorismo esistenziale della Court è agli antipodi rispetto alla visione della vita di Serena. Certo è che Margaret fu un punto di riferimento per una ampia fetta di opinione pubblica, forse più di quanto lo sia Serena oggi. Superiore a Billie e Martina? E pure Billie Jean King, profondamente diversa dalla Court ma a lei accomunata dall avere affrontato in esibizione l ex campione di Wimbledon Bobby Riggs nello stesso anno, ha cambiato la sostanza del tennis femminile, inventando la Wta e facendolo diventare un fenomeno sportivo sovrapponibile a quello maschile; un impegno manageriale di cui Serena nel tennis non ha mai pensato di farsi carico. È la Sorellona più forte e politicamente importante di Martina Navratilova? Difficile a dirsi: Martina è riuscita in un obiettivo sportivo unico, diventare simbolo e oggetto di imitazione anche per il pubblico maschile, che ancora oggi si ritrova nel suo irripetibile gioco d attacco e nei suoi serve & volley esteticamente perfetti. Oggi nessun giocatore maschio si riconosce in Serena. Meglio di Steffi? E la Graf? Oltre a completare uno Slam Steffi è stata protagonista di una storia umana che ha tenuto banco per anni: prima il difficile rapporto col padre, poi il matrimonio con Agassi: per quanto schiva, è stata mediaticamente perfetta. Si può dire lo stesso della Williams? La provocazione è partita insomma. Dovendo sintetizzare si potrebbe azzardare quanto segue: Serena non è la più forte di sempre. Di certo è quella che tira più forte. Ma come sempre succede in questi frangenti vi spaccherete in chissà quante fazioni e nel frattempo il dubbio di fondo rimane. Del resto se non siamo riusciti a stabilire in 40 anni se sia più forte Hulk o la Cosa, mica pretenderete che in quattro e quattr otto si scopra chi è stata la regina di tutti i tempi? Martina Navratilova ha vinto 18 Slam (3 Australian Open, 2 Roland Garros, 9 Wimbledon e 4 Us Open) Steffi Graf ha vinto 22 Slam (4 Australian Open, 6 Roland Garros, 7 Wimbledon e 5 Us Open)

7 7

8 circuito mondiale 7 spunti in 7 giorni Cosa ci ha lasciato la settimana? Dalla terza finale di Camila Giorgi alla prima - challenger - del talentino Donati. In mezzo, le crisi di Gulbis e Bouchard e il coraggio di Mirza e Mauresmo di Andrea Nizzero foto Getty Images 1. Camila in agrodolce Un altra settimana agrodolce, un altro anti-climax doloroso. La terza finale in carriera giocata da Camila ha avuto lo stesso esito delle prime due: una sconfitta. Ma il suo match contro Agnieszka Radwanska, a Katowice padrona di casa e numero 1 del seeding, rimane l ennesimo spot (sesta vittoria contro una Top 10) su quello che potrebbe essere. Aveva una risposta per qualsiasi cosa, ha detto Aga dopo essere stata spazzata via dal campo. Il dilemma con Camila rimane sempre lo stesso: le manca qualcosa, o si porta dietro qualcosa di troppo? Genie rientra nella categoria di coloro che odiano perdere più di quanto amino vincere. Ego e ambizione, se non tenuti sotto controllo, diventano come le spugne trasportate dall asino di Edipo: carico impercettibile in situazioni normali, zavorra mortale quando c è un guado da superare. Il suo 2015, fin qui a malapena da Top 30 (ha perso cinque delle ultime sette partite), sarà un fiume difficile da traversare, ma che ci permetterà di conoscerla meglio. 3. Sania, dal letame al n.1 Prima che tennista, Sania Mirza è una ragazza nata e cresciuta in quello che, per le donne, è considerato il quarto Paese più pericoloso del mondo. Le statistiche sui crimini e le discriminazioni contro il sesso femminile sono agghiaccianti anche nel E come non bastasse, lei stessa racconta: Quando avevo sei anni, non c erano campi in terra, non c erano campi in cemento. Giocavamo e ci allenavamo su campi fatti di letame. Non scherzo. Era tutto quello che c era. Con queste premesse, oggi Sania è Ambasciatrice ONU per le donne e numero 1 del mondo in doppio, prima tennista indiana a raggiungere la vetta del ranking. Per combattere i mostri che l ignoranza ancora partorisce, il mondo ha bisogno di eroine come lei. 4. Occhio allo zio Sock Sono passati quasi dodici anni dall ultima vittoria Slam di un tennista statunitense (Roddick, Us Open 2003). Dodici anni durante i quali quella che era la maggior potenza mondiale (anche) nel tennis maschile è stata retrocessa a ordinaria pattuglia di tennisti. Jack Sock, fresco campione sulla terra di Houston, è il primo a vincere un titolo tra gli statunitensi nati negli Anni 90, una generazione appesantita e infine tramortita da enormi responsabilità. Sock, classe 1992, alle spalle ha un passato di sfottò costruiti sul suo cognome ( calzino in inglese), una recente operazione chirurgica all anca e un periodaccio dovuto a una brutta malattia del fratello Eric, ora guarito. Difficilmente diventerà un campione, ma sulla terra rossa europea potrebbe dar fastidio a molti. 5. Love is in the air Un uomo che si sposa in gonnella, una donna lesbica che annuncia una gravidanza. Nel giro di 48 ore, Andy Murray e la sua allenatrice Amelie Mauresmo hanno regalato al mondo la loro personalissima versione dell amore. Il primo, raggiante di fianco alla sua sposa Kim Sears, ha mantenuto la promessa e si è presentato all altare della Cattedrale 2. Che succede, Genie? Non è una sorpresa. Risultati come questo me li aspetto. Sono parole pronunciate da Eugenie Bouchard lo scorso luglio, dopo aver raggiunto la finale di Wimbledon. Nessun sorriso, nessuna celebrazione. Due semifinali e una finale Slam ad appena vent anni, nella prima stagione interamente dedicata al professionismo? Ordinaria amministrazione, almeno a sentire lei. Oltre a considerarsi priva di limiti, 8

9 circuito mondiale un incubo sportivo simile. Riuscirci di nuovo potrebbe essere ancora più difficile. 7. Donati è un treno La prima finale Challenger della nuova generazione azzurra porta la firma del 20enne piemontese, prodotto di quell ottima annata 1995 già analizzata su queste pagine. Sotto l ala di Massimo Puci, il giovane alessandrino sembra pronto a fare il salto di qualità che fin qui non è ancora riuscito ai suoi colleghi nati nella seconda metà degli anni 90. La finale raggiunta nel torneo da dollari di Napoli gli ha permesso di guadagnare 108 posizioni in classifica (ha sfondato il muro dei primi 250 giocatori del mondo), oltre ad avergli fornito una fondamentale iniezione di fiducia nei propri mezzi. di Dunblane con il tradizionale kilt scozzese. Amelie ha invece annunciato il prossimo arrivo di un bebè, atteso in agosto (nella foto il tweet in cui svela la gravidanza). Mentre su Twitter le battutacce figlie dell odio e dell ignoranza si sprecano. Ci uniamo a chi augura ogni bene a entrambi, ringraziandoli del coraggio che da sempre mettono nelle loro parole e nelle loro azioni. 6. La falsa partenza di Gulbis Una vittoria, otto sconfitte. Si riassume così la disastrosa falsa partenza di Ernests Gulbis in questo L ultimo Top 50 battuto dal lettone è Andreas Seppi, a Mosca, lo scorso ottobre. Siamo a metà aprile e quella che poteva sembrare una crisi sta prendendo i contorni di una tragicommedia. A Monte Carlo ha racimolato un gioco (uno!) contro Andreas Haider Maurer. Ernests si è già svegliato un paio di volte da batch-point C era una volta... L altra settimana c è stata la conferenza stampa di presentazione degli Internazionali BNL d Italia. Batch ha qualche difficoltà a ricostruire quante ne ha viste e/o fatte dal 1971, quando curò per la prima volta l ufficio stampa, agli anni 80, quando smise di occuparsi di tennis. Però si ricorda bene che questa era la quindicesima da quando al tennis c è tornato, la quindicesima dell era-binaghi. Beh, ragazzi Che differenza, a metterla a confronto con le prime due della nuova serie, quando ancora c era Panatta e non si sapeva neppure dove farle. Non parlo tanto di qualità dell organizzazione e di immagine, ma anche e soprattutto di clima. Allora il tema principale di dibattito era, ogni volta, Chi viene? (il rischio di assenze importanti fra giocatori e giocatrici era alto) e quello secondario, ante-combined, era Ma come vi è venuto in mente di far svolgere prima il torneo maschile e poi quello femminile? (anche se Binaghi non c entrava niente, perché ad accettare soldi per l iniqua inversione di settimane era stato Franco Bartoni). Più che degli organizzatori, lo show era dei soliti noti, i contestatori a prescindere. Da Rino Tommasi - che non dimenticava mai neppure di rimproverare la FIT perché, abolendo la formula dei tre set su cinque nei campionati di seconda categoria, aveva fatto perdere ai nostri baldi giovani l abitudine a disputare match in formato Slam a Ubaldo Scanagatta quasi sempre focalizzato su discorsi di soldi, più che una platea di giornalisti sembrava di avere davanti un plotone di esecuzione. 9 Doppio inedito sull erba dell Olimpico in occasione della conferenza stampa degli IBI 2015: da sinistra, Luigi Abete, Angelo Binaghi, Giovanni Malagò e Nicola Pietrangeli Insomma, tutto è talmente cambiato che persino Binaghi, stavolta, si è convinto che poteva risparmiare agli invitati la consueta raffica di slide che documentano come, di balzo in balzo, il tennis italiano abbia raggiunto le stelle proprio mentre il resto del Paese andava a rotoli. Anche il dubbio che nel 2015 al Foro Italico possa mancare Federer è stato appena appena sussurrato. Non tanto perché è ormai chiaro che verrà sciolto solo nell immediata vigilia del torneo, quanto perché, con tutto il rispetto per quel Mito vivente che è Roger, gli Internazionali BNL d Italia sono ormai talmente belli, grandi e importanti in sé da prescindere da Chi viene?. E la cornice a dare valore al quadro, un po come a Wimbledon (lo vedemmo bene nel 1973, quando vi si registrò il record di presenze nonostante il boicottaggio di 92 dei primi 100 giocatori del mondo) e agli altri appuntamenti più classici del calendario. Con buona pace di Madrid e dei (pochi, per fortuna) irriducibili dell anti-italianità. Batch

10 focus Talento oversize Lamine Ouahab non è il classico superatleta. Lui, il suo quintale (anche se il sito Atp dice che pesa 83 kg...) di classe lo esprime tra smorzate e accelerazioni di Alessandro Nizegorodcew Quante volte avete sentito dire che una grande preparazione atletica è imprescindibile nel tennis moderno? In quante circostanze avete sentito parlare di uno sport oggi più che mai legato alla prestanza fisica, sia essa rappresentata da potenza muscolare, velocità o resistenza? Ora provate a spiegare tutto questo a Lamine Ouahab, giocatore marocchino oversize, che nelle ultime settimane sta giocando un tennis ai limiti della fantascienza. La settimana scorsa Ouahab ha incantato Casablanca, superando Haase (n.88 Atp) e Garcia-Lopez (n.24 Atp) di fronte all incredulo e infuocato pubblico di casa. Talento cristallino, alterna smorzate millimetriche ad accelerazioni al fulmicotone con entrambi i fondamentali. La scheda alleggerita Fin qui, nulla di strano, se non fosse che il suo 1.85 di altezza non è accompagnato dagli 83 kg che il sito ufficiale Atp gli assegna (per capirci, se fosse vero avrebbe altezza e peso di Rafael Nadal), bensì almeno 20 in più. Magri per forza. E chi l ha detto? Chi l ha detto che bisogna essere magri per forza? Lamine Ouahab non è l unico talento in versione XL. Alle porte delle Top 100, e più precisamente al n.105, c è anche Taylor Townsend, promessa americana oversize, classe 1996 (compie 19 anni giovedì 16 aprile). Un bel messaggio nell epoca dei super-fisicati: arrivare in alto, sognare di fare giocare ai massimi livelli si può anche con qualche chilo in più. Peccato che il sito ufficiale della WTA non indichi né altezza né peso, lasciando lo spazio vuoto negli appositi spazi. Perché mai? Ouahab, la carta d'identità Nome: Lamine Ouahab - Luogo di nascita: Algeri (Algeria) - Data di nascita: 22 dicembre 1984 Altezza e peso: 185 cm per 83 kg (?!) (dato ufficiale Atp) - Ranking Atp: 232 Best Ranking: 114 (2009) - Coach: Hicham Arazi - Tornei vinti: 24 Futures Nonostante ciò riesce a essere sufficientemente veloce e la corsa in avanti potrebbe quasi essere definita rapida. La domanda che sorge spontanea quando lo si osserva è: Ma come fa? Come può con quel fisico tenere il ritmo dei super-atleti del circuito Atp?. A Casablanca è stato eliminato nei quarti dallo spagnolo Daniel Gimeno-Traver, ma gli spettatori del torneo nord-africano sono letteralmente impazziti per il loro nuovo beniamino. Si, perché Ouahab è nato in Algeria il 22 dicembre del 1984, ma dopo alcuni screzi con 10 la propria federazione ha deciso a fine 2013, sfruttando anche il matrimonio con una donna marocchina, di cambiare nazionalità. Sognando i Top 100 A inizio 2015 era partito da numero 587 del mondo, ma dopo un trionfo challenger, tre titoli futures e i quarti a Casablanca, il ranking oggi recita 232 con un incremento di 355 posizione in poco più di tre mesi. La Race, che prende in considerazione i punti conquistati nell anno solare, lo vede addirittura al numero 87. L ultimo dei futures citati, vinto in quel di Safi, rappresenta il ventiquattresimo alloro Itf della carriera di Ouahab. Solo i romeni Crivoi e Ionita hanno saputo fare altrettanto. Visto lo stato di forma (da non confondere con la linea) di Lamine, il record assoluto sembra davvero a un passo. Ouahab, che si sta avvalendo della collaborazione tecnica dell ex campione marocchino Hicham Arazi, nei Top 100 non è mai entrato (best ranking n.114 raggiunto nel 2009), ma il sogno, mai come oggi, potrebbe tramutarsi in realtà. A suon di smorzate, amatriciane, rovesci lungolinea e pizze margherita.

11 11

12 i numeri della settimana Nole da applausi di Giorgio Spalluto foto Getty Images 142 Le settimane in vetta al ranking di Novak Djokovic che supera Rafael Nadal, diventando il 6 giocatore di sempre per settimane al n.1. Davanti a lui Roger Federer (302 settimane), Pete Sampras (286), Ivan Lendl (270), Jimmy Connors (268) e John McEnroe (170). 6 le vittorie di Camila Giorgi su una Top 10, dopo il successo su Agnieszka Radwanska a Katowice. L azzurra aveva sconfitto in precedenza Errani (n.7, a Pechino 2012), Wozniacki (n.8, agli Us Open 2013), Sharapova (n. 5, a Indian Wells 2014), Cibulkova (n.10, a Roma 2014) e Azarenka (n.8, a Eastbourne 2014). 60 la percentuale di successi della Giorgi su una Top 10. Tra le attuali prime 36 al mondo, solo in 5 hanno un bilancio positivo contro le Top 10 :Sono Serena e Venus Williams, Sharapova, Azarenka e Camila Giorgi (6 vittorie, 4 sconfitte). 108 le posizioni guadagnate in classifica da Matteo Donati (salito al n.247), grazie alla finale raggiunta a Napoli. È anche diventato l azzurro più giovane a raggiungere una finale challenger dal 2007, quando fu Fognini ad arrivare in finale a Santiago (a 19 anni e 8 mesi). 110 le settimane al vertice del ranking di doppio di Roberta Vinci, scavalcata questa settimana (insieme a Sara Errani, fermatasi a quota 87) da Sania Mirza. Meglio di Sara e Roberta, solamente 6 tenniste: Navratilova (237 settimane), Huber (199), Black (163), Raymond (137), Zvereva (124), Sanchez (111). I primi 25 del ranking Atp Pos. Nome (nazionalità) Punti 1 Novak Djokovic (SRB) Roger Federer (SUI) Andy Murray (GBR) Kei Nishikori (JPN) Rafael Nadal (ESP) Milos Raonic (CAN) David Ferrer (ESP) Tomas Berdych (CZE) Stan Wawrinka (SUI) Marin Cilic (CRO) Grigor Dimitrov (BUL) Feliciano Lopez (ESP) Gilles Simon (FRA) Jo-Wilfried Tsonga (FRA) Kevin Anderson (RSA) Roberto Bautista Agut (ESP) Ernests Gulbis (LAT) Gael Monfils (FRA) John Isner (USA) Tommy Robredo (ESP) David Goffin (BEL) Ivo Karlovic (CRO) Pablo Cuevas (URU) Leonardo Mayer (ARG) Philipp Kohlschreiber (GER) 1395 Le prime 25 del ranking Wta Pos. Nome (nazionalità) Punti 1 Serena Williams (USA) Maria Sharapova (RUS) Simona Halep (ROU) Petra Kvitova (CZE) Caroline Wozniacki (DEN) Ana Ivanovic (SRB) Eugenie Bouchard (CAN) Ekaterina Makarova (RUS) Agnieszka Radwanska (POL) Carla Suarez Navarro (ESP) Andrea Petkovic (GER) Karolina Pliskova (CZE) Lucie Safarova (CZE) Angelique Kerber (GER) Sara Errani (ITA) Venus Williams (USA) Madison Keys (USA) Jelena Jankovic (SRB) Sabine Lisicki (GER) Garbine Muguruza (ESP) Shuai Peng (CHN) Timea Bacsinszky (SUI) Barbora Strycova (CZE) Svetlana Kuznetsova (RUS) Samantha Stosur (AUS) I primi 25 italiani del ranking Atp Pos. Rank. Nome Punti 1 28 Fabio Fognini Andreas Seppi Simone Bolelli Paolo Lorenzi Luca Vanni Marco Cecchinato Andrea Arnaboldi Roberto Marcora Potito Starace Thomas Fabbiano Filippo Volandri Matteo Viola Stefano Travaglia Matteo Donati Federico Gaio Riccardo Bellotti Gianluca Naso Gianluigi Quinzi Flavio Cipolla Lorenzo Giustino Erik Crepaldi Matteo Trevisan Salvatore Caruso Stefano Napolitano Alessandro Giannessi 100 Le prime 25 italiane del ranking Wta Pos. Rank. Nome Punti 1 15 Sara Errani Flavia Pennetta Camila Giorgi Roberta Vinci Karin Knapp Francesca Schiavone Alberta Brianti Gioia Barbieri Giulia Gatto-Monticone Gaia Sanesi Martina Caregaro Jasmine Paolini Anastasia Grymalska Alice Matteucci Alice Savoretti Corinna Dentoni Maria Elena Camerin Claudia Giovine Georgia Brescia Anna Giulia Remondina Martina Trevisan Valeria Prosperi Alice Balducci Martina Spigarelli Cristiana Ferrando 35

13

14 il tennis in tv La Fed delle stelle di Giovanni Di Natale - foto Getty Images C è Serena Williams, ci sono Andrea Petkovic e Angelique Kerber, c è Petra Kvitova con Karolina Pliskova e Lucie Safarova, c è Eugenie Bouchard. È la Fed Cup delle stelle. Nove delle prime 20 giocatrici del mondo in campo. Tra semifinali e play off sarà un fine settimana di passione. Il tennis individuale che diventa sport di squadra. Il coinvolgimento emotivo sarà totale. In campo e sugli spalti, a casa come nei palazzetti. Perché quando si gioca per la propria nazionale tutto cambia. L atmosfera, le emozioni, le responsabilità. La Fed Cup, come la Davis, è un mondo a parte. Mille storie che si incrociano e che esaltano. Come quella di Karolina Pliskova, un anno fa in panchina nel successo della Repubblica Ceca e costretta a vivere la premiazione da bordo campo. Questa settimana è lei la n.2 del Dream Team ceco, davanti a Lucie Safarova. Lei, che già a inizio anno aveva firmato il successo sul Canada, ora vuole essere protagonista in patria. Le ceche sono ampiamente favorite sul campo di Ostrava, ma guai a sottovalutare la Francia. Le attenzioni di SuperTennis saranno anche su Sochi e sulla sfida tra Russia e Germania. Russia che ha perso in extremis Maria Sharapova per un infortunio al piede e questo può pesare moltissimo. La Germania è outsider vera, sa soffrire e lottare, e oltre alla Petkovic ha anche una Kerber in gran forma dopo la vittoria di Charleston. Le valchirie possono sognare il colpo grosso. Non solo semifinali nella programmazione di SuperTennis. Sarà trasmesso anche il play-off che pone di fronte l Italia e gli Stati Uniti (in differita). A fare da raccordo tra gli eventi ci sarà uno studio live con Livio D Alessandro e Silvia Farina, con servizi esclusivi da Brindisi per mostrare anche il dietro le quinte della sfida delle azzurre. Petra Kvitova, la n.1 delle ceche opposte alla Francia Week-end di Fed Cup, rivedi le azzurre all ora di cena Giovedì 16 00:00 - Torneo Int. City of Florence 2015, Fin. Femm. 01:00 - S. Errani vs K. Mladenovic, Fed Cup :30 - Ball Boys 03:00 - Fognini vs Delbonis, ATP 500 Rio de Janeiro :30 - S. Williams vs Halep, WTA Premier Miami (replica) 08:00 - La Voce delle Regioni 09:00 - Torneo Int. City of Florence 2015, Fin. Masch. 09:00 - Lisicki vs Pennetta, WTA Indian Wells :00 - ATP 250 Houston (replica) 14:00 - U. Radwanska vs M. Sharapova, Fed Cup :30 - Tennis Magazine News 17:05 - WTA Charleston SF (replica) 19:30 - Reloaded Master 1000 Miami 20:30 - Magazine ATP 21:00 - News 21:05 - Ball Boys 21:30 - Challenger Napoli Finale (replica) Venerdì 17 00:00 - Torneo Int. City of Florence 2015, Fin. Masch. 01:00 - C. Giorgi vs C. Garcia, Fed Cup :45 - La Voce delle Regioni 03:45 - Isner vs Ward, Coppa Davis :00 - Tennis Magazine 08:30 - Fognini vs Nadal, ATP 500 Rio de Janeiro :00 - Reloaded Master 1000 Miami 12:00 - Pennetta vs Sharapova, WTA Indian Wells, :00 - A. Radwanska vs M. Sharapova, Fed Cup :30 - Magazine ATP News 17:05 - Ball Boys 17:30 - S. Williams vs Halep, WTA Premier Miami (replica) 19:45 - Tie-Break 20:00 - Reloaded Fed Cup 1 turno 21:00 - News 22:00 - WTA Charleston Finale (replica) 23:00 - Reloaded Master 1000 Miami Sabato 18 00:00 - Ball Boys 00:30 - Doppio Italia vs Francia, Fed Cup :00 - Magazine ATP 02:30 - ATP 250 Houston (replica) 04:30 - WTA Charleston (replica) (replica) 06:30 - ATP 250 Casablanca (replica) 08:45 - Ball Boys 09:15 - Pennetta vs Sharapova, WTA Indian Wells 11:15 - Tennis Magazine 11:45 - Studio Live 12:00 - LIVE Fed Cup Rep. Ceca vs Francia 13:00 - LIVE Fed Cup Russia vs Germania 17:00 - Fed Cup Rep. Ceca vs Francia (differita) 20:00 - Italia vs USA Spareggio Fed Cup Differita Domenica 19 00:00 - Tennis Magazine 00:30 - Fed Cup Russia Germania 1 singolare 02:15 - Fed Cup Russia Germania 2 singolare 04:00 - Fed Cup Rep. Ceca vs Francia 1 singolare 05:45 - Fed Cup Rep. Ceca vs Francia 2 singolare 07:30 - Fed Cup Rep. Italia vs USA 1 singolare 09:30 - Fed Cup Italia vs USA 2 singolare 11:15 - Ball Boys 11:45 - Studio Live 12:00 - LIVE Fed Cup Russia vs Germania 17:00 - Fed Cup Rep. Ceca vs Francia (differita) 21:00 - Italia vs USA Spareggio Fed Cup Differita Lunedì 20 01:00 - Fed Cup Russia Germania 3 singolare 02:45 - Fed Cup Russia Germania 4 singolare 04:30 - Fed Cup Rep. Ceca vs Francia 3 singolare 06:15 - Fed Cup Rep. Ceca vs Francia 4 singolare 08:00 - Fed Cup Rep. Italia vs USA 3 singolare 09:45 - Fed Cup Italia vs USA 4 singolare 11:45 - Fed Cup Italia vs USA Doppio 13:30 - Live ATP 500 Barcellona 19:00 - Ball Boys 19:30 - Fed Cup Italia vs USA (replica) 21:00 - News 21:05 - ATP 500 Barcellona (replica) 23:30 - Ball Boys Martedì 21 Lunedì i Ball Boys alle 19 Occhio al palinsesto, appassionati di Ball Boys, il docu-reality sulla scuola raccattapalle della FIT in previsione degli Internazionali Bnl d Italia. Lunedì prossimo, l appuntamento con la nuova puntata è per le 19.00, per seguire la vita e la passione dei ragazzi, sempre più vicini all evento del Foro Italico. 00:00 - ATP 500 Barcellona (replica) 02:00 - ATP 500 Barcellona (replica) 04:00 - Fed Cup Russia Germania (replica) 06:00 - Fed Cup Rep. Ceca vs Francia (replica) 08:00 - Fed Cup Rep. Italia vs USA (replica) 10:00 - Tennis Magazine 10:30 - ATP 500 Barcellona (replica) 13:00 - Ball Boys 13:30 - Live ATP 500 Barcellona 18:30 - Live WTA Stoccarda 22:00 - La Voce delle Regioni 23:00 - ATP 500 Barcellona (replica) Mercoledì 22 01:00 - ATP 500 Barcellona (replica) 03:00 - ATP 500 Barcellona (replica) 04:30 - Fed Cup Rep. Italia vs USA (replica) 06:00 - Fed Cup Russia Germania (replica) 08:30 - Ball Boys 09:00 - WTA Stoccarda (replica) 11:00 - WTA Stoccarda (replica) 12:30 - La Voce delle Regioni 13:30 - Live ATP 500 Barcellona 18:30 - Live WTA Stoccarda 22:00 - Tennis Magazine 23:00 - ATP 500 Barcellona (replica) NB: il palinsesto è soggetto a modifiche. In rosso gli eventi live, in giallo le News, in verde le prime emissioni e in azzurro le differite 14 16

15 14

16 giovani Anche gli Under hanno il Master L ITF ha inaugurato un nuovo evento con in palio soldi (per coprire le spese) e wild card. Hanno vinto Rublev e Xu. Inoltre è partito il circuito internazionale italiano da Firenze I vincitori del Master Under 18 di Chengdu (Cina), la padrona di casa Shiling Xu e il russo Andrey Rublev In campo under 18 si è segnalato il portacolori del Tc Genova 1893 Luca Prevosto. Che a Malta ha sconfitto in finale l inglese Hussey e in semifinale Andrea Trapani. A Vinaros, in Spagna, teatro di un torneo di Grado 2, anche Lucrezia Stefanini si è segnalata a fino a spingersi in semifinale. Nel circuito europeo, mentre continuano a latitare le vittorie nelle categorie più verdi, gli italiani sono sempre più protagonisti nelle gare under 16. Ciò vale anzitutto a proposito dello Junior International di Londra, la cui finale maschile ha registrato il successo di Gabriele Bosio su Federico Arnaboldi, mentre Federica Rossi ha guadagnato la terza piazza nella competizione femminile. Anche a Rijeka, in Croazia, troviamo in prima fila due azzurri grazie a Francesco Liucci e Mattia Frinzi, che hanno rispettivamente centrato il primo e il terzo gradino del podio. Pur se battuti in finale, sono stati autori di eccellenti prestazioni il finalista dei campionati italiani under 11 del 2014, Luca Nardi, impegnato nell under 12 portoghese di Braga, e il sorprendente modenese Pietro Marino, proveniente dalle qualificazioni nell under 14 greco di Iraklio. Dove, per altro, Lorenzo Musetti ha raggiunto le semifinali. L Italia apre con Firenze Intanto, nella settimana di Pasqua, è cominciato anche il circuito dei tornei internazionali in Italia. Il Circolo Tennis Firenze 1898 ha messo in campo l edizione n.40 del torneo Città di Firenze, capofila di ben 21 tornei ITF e Tennis Europe tra i quali nel mese di settembre debutterà anche l under 18 palermitano del Circolo del Tennis. Alle Cascine, intanto, si sono im- di Viviano Vespignani Un Master tutto nuovo, pensato dall ITF per gli Under 18. È andato in scena a Chengdu, nella sempre più ospitale Cina, dove buona parte dei migliori under 18, almeno secondo le ultime classifiche mondiali dello scorso anno, si son dati battaglia in tabelloni da otto posti. Nel rispetto dei pronostici i primi gradini del podio sono stati appannaggio del russo Andrey Rublev, già ben in vista anche tra i grandi, e della cinese Shilin Xu. Rublev ha piegato in finale lo statunitense Taylor Fritz con il punteggio di , mentre la diciottenne cinese (assente la numero 1 CiCi Bellis) ha avuto vita più facile nel confronto con la slovacca Kristina Schmiedlova (finalista a Firenze nel 2014). Manco a dirlo, la qualità della partecipazione a questo primo ITF Junior Masters è stata fortemente agevolata da due rilevanti iniziative. Gli organizzatori hanno messo in palio bonus per un totale di dollari ( a testa per i vincitori) destinati a sopperire a spese di viaggio e soggiorno, nonché una marea di wild cards (87 per la precisione) dirette ai tabelloni principali dell intera gamma dei tornei professionistici. Record azzurro nel mondo Le vacanze pasquali hanno ovviamente favorito la presenza degli italiani in ogni angolo d Europa, giunta a un totale di 82 nostri rappresentanti. 16 Il ligure Luca Prevosto, under 18, ha vinto il torneo internazionale di Malta

17 17 giovani I vincitori del torneo Under 18 Città di Firenze, primo evento internazionale italiano del calendario A sinistra, il francese Max Petel; a destra, l ucraina Katarina Zavatska posti il diciottenne francese Maxime Petel e la promettentissima ucraina Katarina Zavatska, appena quindicenne. Entrambi sono stati autori di due grosse sorprese se consideriamo il loro ranking, superiore alla 200a posizione, che li aveva esclusi dal novero delle teste di serie. In finale Petel ha avuto la meglio, per , sullo svizzero Marko Osmakcic, 17 anni da compiere in agosto e n.1 del seeding, che aveva fermato in semifinale, al termine di una battaglia conclusa soltanto per 7-6 al set decisivo, il migliore degli azzurri, Marco Mosciatti. Poi vincitore, quest ultimo, del titolo di doppio a fianco di Andrea Pellegrino. Anche la Zavatska ha concluso un eccellente percorso prevalendo in finale sulla prima testa di serie, la slovena Nina Potocnik. Tutte le classifiche dei nostri junior Classifiche Pro ATP: 1350 Gian Marco Moroni, 1577 Giorgio De Rossi, 1630 Julian Ocleppo e Andrea Pellegrino, 1731 Luca Narcisi, 1847 Federico Bonacia e Marco Mosciatti. WTA: 639 Bianca Turati, 845 Ludmilla Samsonova, 885 Federica Bilardo, 966 Tatiana Pieri, 1001 Jessica Pieri, 1006 Verena Hofer, 1171 Lucrezia Stefanini e Anna Turati, 1209 Verena Meliss e Costanza Pera. ITF Under 18 (top 5) Maschile: 49 Federico Bonacia, 52 Andrea Pellegrino, 67 Marco Mosciatti, 101 Gianmarco Moroni, 178 Samuele Ramazzotti. Femminile: 46 Bianca Turati, 74 Ludmilla Samsonova, 91 Beatrice Torelli, 177 Anna Turati, 178 Verena Hofer. Tennis Europe Under 16 (top 5) Maschile: 51 Samuele Ramazzotti, 55 Francesco Liucci, 76 Andrea Trapani, 81 Francesco Forti, 102 Federico Arnaboldi. Femminile: 63 Rosanna Maffei, 84 Tatiana Pieri, 105 Federica Bilardo, 129 Elisa Visentin, 138 Elena De Santis. Tennis Europe Under 14 (top 5) Maschile: 24 Filippo Moroni, 41 Lorenzo Rottoli, 49 Fausto Tabacco, 56 Lorenzo Musetti, 68 Marco Furlanetto. Femminile: 64 Federica Rossi, 80 Elisabetta Cocciaretto, 98 Emilia Bezzo, 111 Cristina Elena Tiglea, 152 Federica Sacco. Circuito Giovanile Fit Babolat 2015: ecco tutti i nomi dei primi in classifica Siamo alla prima pausa. Quella breve. A tre tornate concluse l ultima chiusa l 11 aprile si riprenderà, con la quarta in maggio. Il 15, più precisamente, con tutte le macroaree ad aver già fatto i conti con la tappa osservata (seconda stagionale) appena prima dello stop. Tappa osservata, con gli occhi dei responsabili dei vari settori tecnici fissi sul campo, fa rima con punteggi maggiorati. Il che ha un grosso impatto sulle classifiche. Proprio in questo momento strategico, vi proponiamo tutti i leader categoria per categoria e macroarea per macroarea. Perché la rincorsa al master finale (Canottieri Mincio Mantova, 8 ottobre) si fa sempre più serrata. Anche se, a decidere molto, sarà la quinta e ultima tappa. Che sarà speciale non solo di nome, ma di fatto, perché garantirà punti doppi in grado di rovesciare molti equilibri. Il romano Giuseppe Bonaiuti, in vetta al ranking Under 12 del Centro-Nord Cat. M/F MACROAREE (classifiche aggiornate al 10 aprile) Centro-Nord Centro-Sud Nord-Est Nord-Ovest Sud U10 M Gabriele Vulpitta Lorenzo Sciahbasi Federico Bondioli Matteo Ceradelli Mattia Salvatore F Benedetta Sensi Federica Urgesi Margherita Marcon Vittoria Gibello Mariapia Vivenzio U12 M Giuseppe Bonaiuti Riccardo Rotilio Angelo Rossi Giulio Perego Flavio M. Pasquariello F Carlotta Mencaglia Eleonora Alvisi Arianna Zucchini Ginevra Parentini V. Anastasia Abbagnato U14 M Marco Metteoli Jacopo Sottocornola Giovanni Peruffo Andrea Fiorentini Mario Organista F Maria Giulia Properzi Giorgia Di Muzio Martina Zara Giorgia Ravera Morgana Perna U16 M Diego Boccafresca Matteo Contarino Federico Masetti Elbi Mjeshtri Giannicola Misasi F Camilla Strippoli Martina Parissi Isabella Tcherkes Zade Debora Ginocchio Antonella La Cava

18 circuito amatoriale fit-tpra Sfide veloci, massimo un ora I match, che danno punti per i ranking, sono studiati per essere iniziati e conclusi all interno dei 60 minuti in cui si ha a disposizione il campo. Ecco come Gli annunci-sfide? In bacheca La bacheca annunci, sul portale serve per facilitare la ricerca di avversari e trovare sempre nuovi compagni da sfidare e con cui mettersi in gioco. Postare il proprio annuncio in bacheca - oppure accettare una sfida di un giocatore che ha inserito a sua volta un annuncio - è una partita assicurata! Il che torna molto utile per il ranking. Non perdete l'occasione. Per altre informazioni scrivete a La sfida ufficiale è la pura essenza del ranking Fit-Tpra (Tennis Player Ranking Amateur) perché consente di ricercare e trovare nuovi compagni di gioco, con stili diversi e con livelli tecnici differenti. Ma, allo stesso tempo, consente di guadagnare punti utili e scalare le classifiche. I match validi per le sfide si giocano solitamente nella classica ora di noleggio campo, anche se la flessirapidità con l aspetto agonistico del match. Ecco come: arrivati sul campo da gioco si scelgono le palline e si inizia il palleggio di riscaldamento per non più di 5 minuti, poi con il sorteggio si decide il battitore e si comincia. Il cambio campo è sempre previsto ai game dispari, come sempre nel tennis. di Max Fogazzi bilità del ranking consente di giocare sfide diverse, scegliendo liberamente la formula di punteggio e il tempo da impiegare. La prova del 9 In ogni caso per oltre il 90% dei casi la formula prescelta dagli amatori è quella che prevede un match con un unico set al meglio dei 9 game. E con il limite di tempo impostato sull ora di gioco. I ritmi della vita di oggi costringono a ottimizzare, bisogna conciliare questa necessità di Roulette: due sfide in automatico Tutti i giocatori all interno dei 90 giorni di prova successivi alla prima registrazione e tutti i giocatori con licenza premium (25 euro all anno) hanno sempre la possibilità di trovarsi due sfide pronte in automatico ogni mese. Sono sfide proposte direttamente dal sistema all inizio di ogni mese. L assegnazione, che avviene in modalità roulette (cioè in maniera casuale) tiene conto della provincia dei giocatori da accoppiare e dei rispettivi Power (indice di valutazione della forza di ogni giocatore). Ovviamente queste sfide non sono obbligatorie, ma hanno due pregi: in primo luogo danno la possibilità di non perdere terreno nel ranking, giocando costantemente, e poi mischiano un po le carte e permettono di rompere il ghiaccio nel migliore dei modi. 18 Scegli il vantaggio La sfida ai 9 può essere giocata osservando o non osservando il cosiddetto vantaggio AWT, tipico del circuito Fit-Tpra: sul 40 pari si gioca un primo turno di vantaggi e se il risultato torna in parità si effettua il punto secco. E se, nell arco di un ora nessuno arriva ai 9? Può certamente capitare nel tennis e in questi casi il match si concluderà al termine dell orario stabilito. Al fine di determinare un vincitore si prende in considerazione il risultato al momento dell interruzione. E quello sarà il risultato da inserire su a fine match. L incontro, tanto per intendersi, può anche concludersi per minuti? 3 scelte Se i giocatori impegnati si trovano nella situazione di parità a 5 minuti dal termine dell ora possono decidere di accettare il risultato di pareggio, oppure di giocare un solo ultimo game, o di disputare un tiebreak decisivo. In ogni caso comunque - avete capito bene - le sfide ufficiali possono anche concludersi con un pareggio!

19 18

20 personal coach La volée in 400 millisecondi Il tempo di preparazione è fondamentale. Tanto quanto l esecuzione, con la mano, il gomito o il braccio. E poi occhio a non sbagliare l atterraggio che sottendono l abilità di modulare al meglio l ampiezza della preparazione dei colpi al volo. Una buona capacità di anticipazione motoria, ad esempio, è una condizione fondamentale per ridurre i tempi di reazione consentendo di programmare risposte motorie adeguate. Mediamente quando un tennista effettua una volée ha 400 millisecondi di tempo per completare il movimento di preparazione, ma si ricordi che non sempre tale abilità tecnica è eseguita in condizioni di estrema pressione temporale. In base a tale premessa possiamo asserire che a seguito della velocità della palla in arrivo e della posizione assunta rispetto alla rete è possibile produrre un timing differente per quanto concerne il grado di arretramento dell attrezzo. Ciò può portare ad eseguire almeno tre tipologie di volée: 1. Volée eseguita con la mano In tal caso il movimento di preparazione è pressoché assente. Si tratta di una volèe effettuata in posizione molto ravvicinata alla rete, in una condizione di estrema pressione temporale. 2. Volée eseguita con il gomito In tal caso la racchetta arretra fino a raggiungere l altezza delle spalle. Solitamente ci si riferisce a una volée di approccio in cui l estensione del gomito è una delle principali componenti di spinta. di Gennaro Volturo, ISF R. Lombardi - foto Getty Images si esegue una volée è fondamentale ridurre l ampiezza della preparazione perché non si ha Quando tempo di arretrare la racchetta. Tale indicazione per quanto corretta, non può prescindere da alcune considerazioni correlate alle capacità percettive Volée eseguita con il braccio In tal caso la racchetta arretra superando l altezza delle spalle. Si ricorre a tale tecnica quando si esegue una volée alta e pertanto, la velocità non particolarmente elevata della palla in arrivo giustifica la possibilità di produrre un movimento di preparazione piuttosto ampio. L insegnante dovrà essere abile nel proporre una struttura di esercitazioni che possano stimolare l esigenza di eseguire le differenti tipologie di volée in base alla situazione tattica. Naturalmente braccio, avambraccio e mano non sono le uniche componenti di spinta in quanto tutti i segmenti corporei intervengono in maniera congiunta per favorire un adeguata esecuzione dei colpi al volo. In particolare l azione degli arti inferiori è di fondamentale importanza per garantire equilibrio e per favorire il trasferimento del peso del corpo. In ultima analisi, si ricordi che uno degli errori più gravi che si possano commettere nell esecuzione della volée consiste nel sincronizzare la fase di impatto con quella di atterraggio. In tal caso il peso del corpo si trasferisce verso il basso con conseguente dispersione di velocità lineare. A seguito di tale errore spesso la palla può terminare a rete. Al contrario, uno dei segreti per eseguire una buona volée consiste nell atterrare soltanto dopo aver colpito la palla, con conseguenti benefici in termini di trasferimento del peso del corpo (importante per la produzione di velocità lineare) e movimento orizzontale dell attrezzo (importante per generare profondità di palla).

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Tutti dicono: provaci ancora Fabio!

Tutti dicono: provaci ancora Fabio! QUI AL FORO Magazine ufficiale 14 maggio 2015 Quinta giornata Editoriale Tutti dicono: provaci ancora Fabio! Il mercoledì è sempre il d-day agli Internazionali. Se il dio del tennis amasse dipingere, sceglierebbe

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation (1) (1) NOTA. Eccetto quando è diversamente stabilito, ogni riferimento di queste Regole ai giocatori include anche le giocatrici. ... schema

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A Staffette 4 x 25 Stile Libero 1 F SPORT VILLAGE (Azzoni-Mazzeo-Caravaggi-Costa) 2 F VOGHERESE N (Guida-Prizzon-Guagnini-Dragoti) 3 F CENTRO FIN PAVIA (Rossi-Beretta-.-Balduzzi)) 1 F/M MELEGNANO (Marchesoni-Gigli-Turazza-Benussi)

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Femmine (50 mt) anno Società TEMPO 1

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

MALLARE 27-28 Giugno 2015. COMPLETO NAZIONALE CATEGORIE: INVITO-1-2-3-CNC1* Classifica Finale

MALLARE 27-28 Giugno 2015. COMPLETO NAZIONALE CATEGORIE: INVITO-1-2-3-CNC1* Classifica Finale MALLARE - Giugno 0 COMPLETO NAZIONALE CATEGORIE: INVITO----CNC* INVITO CAVALLI e PONY - CAMPIONATO PROMESSE CAVALLI e UNDER - /06/0 /06/0 : 0 0 0 BARRUC ITA Propr. MICHELINI NUNZIO Allev. CH. PROMESSE

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli