voce dati internet larga banda ODISSEA SPAZIO WEB Cremona Polizia di Stato COMUNE DI CREMONA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "voce dati internet larga banda ODISSEA SPAZIO WEB Cremona Polizia di Stato COMUNE DI CREMONA"

Transcript

1 voce dati internet larga banda ODISSEA NE SPAZIO WEB con il patrocinio in collaborazione Cremona COMUNE DI CREMONA Polizia di Stato

2 Tutti i diritti riservati a norma di legge. Indice pag. 4 Cari Genitori pag. 6 L ABC dei giochi online pag. 10 I buchi neri pag. 16 In orbita senza guai pag. 20 Sitografia / bibliografia Ideazione progetto e coordinamento: Relazioni esterne e comunicazione LGH Testi a cura di: Alessandra Mariotti Ideazione grafica: Illustrazioni: Max Schiavetta Pubblicato: ottobre 2012 Stampa a cura di: Tipografia Fantigrafica Via delle Industrie, Cremona (CR)

3 voce dati internet larga banda con il patrocinio in collaborazione Cremona COMUNE DI CREMONA Polizia di Stato

4 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! Cari genitori Eccoci giunti alla seconda edizione dell'iniziativa Sicuri nel web che Aemcom, la società che gestisce la rete metropolitana in fibra ottica di Cremona e numerosi servizi a banda larga della città, ha lanciato nel 2011, dando il via sul nostro territorio a un progetto di promozione della sicurezza in Rete, in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni e con l'ufficio Scolastico Provinciale. Dopo la pubblicazione della guida Odissea nello spazio web, come navigare in Internet senza rischi in cui sono stati affrontati i principali temi relativi all'uso sicuro del web, quest'anno Aemcom vi propone un fascicolo d'approfondimento sui giochi online. L'abbiamo scelto perché è un argomento di grande attualità: i giochi su Internet a cui si accede via computer, ma anche via console e cellulare, spopolano sempre di più non solo tra i ragazzi, ma anche tra i più piccoli, ponendo noi genitori di fronte a problematiche sempre nuove da affrontare Come educare i nostri figli a un uso consapevole dei giochi digitali? E se già giocano online che consigli dare loro perché il divertimento sul web non si trasformi in una odissea? In questo fascicolo vi offriamo vari spunti che potranno esservi d'aiuto per guidare i più piccoli alla scoperta dei giochi digitali, ma anche utili consigli per affrontare coi più grandicelli i gravi fenomeni del gioco d'azzardo e della 5

5 dipendenza dai giochi di ruolo. Senza dubbio la modalità migliore per promuovere un uso critico dei videogiochi in rete è quella di mettersi a giocare online coi propri figli. Accendete dunque il computer (sarebbe meglio non posizionarlo nella camera dei bambini, ma in una stanza d'uso comune come il salotto con una buona illuminazione), sedetevi accanto a loro e iniziate a condividere l'esperienza del gioco online, seguendo i consigli pratici che vi suggeriamo, sia in questo fascicolo a voi dedicato, sia in quello che abbiamo preparato per i vostri figli (lì c'è il simpatico Pixie a guidarli). Insieme potrete scegliere, prestando attenzione alla classificazione in base all'età, ai contenuti e alla sicurezza online, alcuni giochi da sperimentare: da quelli più tradizionali a quelli di rete o di ruolo. Sarà l'occasione per spiegare ai vostri figli come si interagisce online con altri utenti, affinché quando, più grandicelli, giocheranno da soli, sapranno quanto sia importante tutelare la propria privacy, quale comportamento tenere di fronte a malintenzionati e a cyber-bulli. Se invece i vostri figli già giocano online, magari tramite console sfidando concorrenti virtuali, potrete farvi condurre alla scoperta dei loro giochi preferiti. Osservandoli mentre giocano potrete capire come si comportano (ad esempio chattano con giocatori sconosciuti? hanno preso le necessarie precauzioni per evitare di rivelare la loro identità? Sanno come segnalare al sito comportamenti scorretti?) e intervenire di conseguenza, dando loro consigli, indicazioni, affinché si divertano evitando di incorrere in brutte esperienze. SONDAGGIO Secondo un sondaggio realizzato da Skuola.net nel 2011 su un campione di 745 studenti, è emerso che almeno il 68% dei minori ha giocato almeno una volta online, contro il 54% degli adulti. Il 26% degli studenti che hanno partecipato al sondaggio ha risposto di giocare online «spesso» e il 38% «talvolta». Quanto alla tipologia dei giochi, il 13% opta per il poker, il 9% per altri giochi di carte, il 5% punta sulle scommesse e il 37% si dedica ad altri giochi digitali. Di fondamentale importanza, poi, per vivere serenamente in famiglia l'esperienza dei giochi online è la chiara definizione di regole e limiti: stabilire quando e per quanto tempo i nostri figli possono giocare online (ad esempio non la sera prima di andare a dormire perché si possono verificare disturbi del sonno), stabilire quali giochi o siti sono appropriati, stabilire che mentre si gioca online devono essere fatte della pause per far riposare la vista, ecc. Prima di lasciarvi alla lettura del fascicolo vi ricordiamo che sul sito trovate ulteriori indicazioni sul progetto e che anche durante l'anno scolastico , come già lo scorso anno, presso le classi che aderiranno all'iniziativa si terranno incontri a cura di esperti di Aemcom e della Polizia Postale e delle Comunicazioni. 6

6 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! L'ABC DEI GIOCHI ONLINE Di cosa stiamo parlando? Giochi sportivi, d'azione, d'avventura, di simulazione, di strategia Tutti a disposizione su Internet, e spesso gratuitamente. Per accedere non c'è neanche più bisogno di stare seduti davanti a un computer perché basta un qualsiasi dispositivo digitale: dalle più moderne console, ai cellulari di ultima generazione. Ma non è tutto: una volta connessi a Internet i nostri figli possono addirittura lanciarsi in competizioni con giocatori dell'altro capo del mondo o crearsi un personaggio di fantasia (avatar) e immergersi negli affascinanti mondi dei giochi di ruolo. Insomma non c'è che dire: Internet permette d'accedere a un vero e proprio paese dei balocchi. Ma come evitare che il divertimento si trasformi in un'odissea? Da soli o in gruppo: ecco come si gioca online Sono giochi multiplayer che prevedono cioè la partecipazione di più giocatori connessi via Internet. A seconda dei casi, la partecipazione può essere simultanea, con tutti i giocatori in azione contemporaneamente, o invece alternata, con gli utenti che agiscono uno alla volta. Il gioco di rete può essere basato su una modalità cooperativa, di competizione o di gara (con alleanze o squadre). Sono molte le tipologie di gioco che possono essere usate in modalità multiplayer: si va dai videogiochi di simulazione (ad es. pilotaggio come volo e guida non sportiva) a quelli sportivi con gare che permettono di avere un alto numero di giocatori che si sfidano (ad es. gare di automobilismo, motociclismo, calcio, ecc.). Molto diffusi sono inoltre gli sparatutto, cioè quei videogiochi in cui l'azione pred Giocare online significa accedere via Internet a un gioco digitale. Ci sono giochi pensati per un solo giocatore: si tratta ad esempio delle versioni on line di giochi classici da sala giochi (ad es. Spacewar, PacMan) o dei giochi di carte come Solitario e Blackjack. Ma oggi sempre più spesso i giochi online prevedono l'interazione tra più giocatori connessi via Internet con tutte le problematiche legate all'interazione con persone sconosciute e alla tutela della privacy (si veda sezione I buchi neri a pag 10 ). Sfidarsi online: i giochi di rete 7

7 GLOSSARIO Videogioco: gioco per il quale si usa console, un televisore o uno schermo per visualizzare l'azione. Console: dispositivo con cui si può giocare. Oggi le console (Xbox 360, PlayStation 2 e PlayStation 3, Wii e anche le console portatili come PSP, DS) permettono di giocare online: i giocatori si possono sfidare a distanza collegati a Internet. Mobile game: è un videogioco utilizzato su telefono cellulare, smartphone, PDA (personal digital assistant) o computer palmare. Anche in questo caso è possibile giocare in modalità multiplayer. Multiplayer: quando il gioco permette una modalità in cui da 2 a 16 giocatori possono giocare in contemporanea via Internet. Social game: giochi online disponibili sui social network (principalmente vi si accede da Facebook). Sono caratterizzati da una forte interazione tra i partecipanti alla community online. Uno dei più diffusi è Farmville, gioco che simula la vita in fattoria. Per avanzare in fretta di livello è fondamentale collaborare con i propri amici per scambiarsi risorse. Si gioca gratuitamente, ma alcuni componenti possono essere acquistati con soldi reali. Altri social game molto diffusi sono Words With Friends, Restaurant City, Pet society. dominante è sparare con diverse tipologie di armi ai nemici. Tra i più famosi vi sono: Doom, Unreal Tournament, Quake, Halo, Call of Duty, Gears of War, Killzone, Warhawk, Medal of Honor, Resistance, Battlefield, Uncharted 3. Vivere in un mondo virtuale: i giochi di ruolo online n Chiamati Massive(ly) Multiplayer Online Role-Playing Game (MMORPG) sono giochi che prevedono un ampio numero di giocatori che vi partecipano in simultanea. Ciascun giocatore assume il ruolo di un personaggio di fantasia (avatar) che diventa il suo alter ego nel gioco. Sono giochi che non finiscono mai (Never-Ending Games), perchè i partecipanti creano coi loro avatar delle storie con sempre nuove avventure che continuano a prescindere dal fatto che un particolare giocatore stia o non stia partecipando. Collegate ai giochi nascono delle vere e proprie comunità online per favorire il gioco di gruppo e il senso di appartenenza, creando un mondo virtuale parallelo alla vita del giocatore con rischi però da non sottovalutare (si veda la sezione I buchi neri ).Tra i giochi di ruolo online più diffusi figurano: World of Warcraft, Everquest e Ultima Online. 8

8 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! WoW: il gioco piu' frequentato al mondo s Si chiama World of Warcraft (letteralmente "il mondo di Warcraft", spesso abbreviato in WoW) ed è il gioco online più frequentato al mondo con circa 12 milioni di iscrizioni attive. E' un gioco di ruolo fantasy tridimensionale di tipo MMORPG. Vi si accede esclusivamente via Internet e con il pagamento di un canone. Sviluppato dalla Blizzard Entertainment, è stato pubblicato il 23 novembre Il gioco è ambientato nell'universo di Warcraft, abitato da una grande varietà di popoli, animali, creature magiche o mostruose. Le dinamiche di gioco di World of Warcraft riprendono quelle tradizionali dei videogiochi di ruolo online. Il giocatore agisce nel mondo virtuale per mezzo di un personaggio (o avatar), interagendo con personaggi controllati dal computer (NPC), svolgendo una serie di compiti (o quest) che gli vengono via via assegnati. Procedendo di missione in missione, progredisce nelle proprie capacità di combattimento e acquisisce nuovi oggetti che può utilizzare direttamente, commerciare con NPC o altri giocatori. (fonte Dal primo videogioco alle moderne console Correva l'anno 1962 e nei laboratori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) prendeva vita Spacewar!, ufficialmente il primo videogame della storia. A seguire (anni '70 e '80) vi fu un grande sviluppo con titoli ormai diventati dei veri e propri classici, da Space Invaders a Pac-Man a Donkey Kong. Un grande cambiamento vi fu poi (siamo alla fine degli anni '80) con la nascita del mercato casalingo : non si giocava più nei bar, ma a casa con la console portatile Game Boy lanciata dalla Nintendo che con Pokémon ha raggiunto un successo mondiale. E oggi? Il settore è in costante cambiamento: sul mercato escono sempre nuove versioni di console lanciate da Nintendo (Wii, DS) Sony (Playstation) e Microsoft (Xbox) e vengono prodotti nuovi videogiochi o collegati alle console o prodotti da editori indipendenti come Electronic Arts, Ubisoft, Capcom. 9

9 Quando il gioco online aiuta a crescere d Nella risoluzione del Parlamento Europeo del marzo 2009 si legge che i videogiochi contribuiscono a sviluppare varie capacità come l'apprendimento di fatti e capacità quali il ragionamento strategico, la creatività, la cooperazione e il ragionamento innovativo, capacità importanti nella società dell'informazione. Il Parlamento riconosce inoltre il valore formativo dei videogiochi anche nel facilitare l'approccio dei minori alle nuove tecnologie. Afferma, inoltre, che i videogiochi costituiscono un grande stimolo perché, oltre che a fini ludici, possono essere utilizzati a fini d'istruzione. A tal proposito è d'obbligo citare i giochi online didattici (ve ne sono per tutte le discipline scolastiche) e quelli educativi come ad esempio quelli ideati dalla Polizia di Stato per promuovere la sicurezza stradale (Road Rider, Pronti a partire: the Game). Online si trovano numerosi siti di giochi formativi. Per orientarsi è utile consultare il portale indipendente Dienneti che offre una vasta panoramica sui giochi online, con una sezione dedicata anche ai giochi educativi e didattici (per ognuno vi è una sintetica descrizione). Vi si accede dal seguente link: htm Naturalmente prima di mettervi a giocare coi vostri figli verificate che i giochi siano adatti all'età e siano sicuri (ulteriori indicazioni sulla classificazione e sulla sicurezza online nel capitolo In orbita senza guai di questo fascicolo). Giochi online: non solo via computer g Oggi i videogiochi possono essere utilizzati su piattaforme differenti: non solo via computer, ma anche con console per giochi e sempre più spesso su strutture mobili come i cellulari. Quindi, attenzione, se pensate di poter controllare i vostri figli mettendo una password al computer ricordatevi che hanno a disposizione anche altri strumenti per giocare. La normativa che non c'e' In Italia non esiste attualmente una normativa che disciplini l'utilizzo dei videogiochi da parte dei minori, nonostante il Parlamento europeo nel 2009 abbia inviato gli Stati membri a predisporre una normativa ad hoc, di natura civile e penale, riguardante la vendita al dettaglio di videogiochi violenti. 10

10 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! I BUCHI NERI I rischi dei giochi online Fissare incontri con persone conosciute online d La curiosità spesso spinge i nostri figli a voler incontrare di persona l'amico/a di gioco. Il rischio, però, è che dietro a un coetaneo si nasconda un adulto malintenzionato poiché online è facile fingersi un'altra persona. Essere vittima di cyberbulli Giocando online può capitare ai nostri figli di essere presi di mira da un altro giocatore che li infastidisce, li minaccia, li offende, li diffama, li perseguita. 11

11 Mettere in pericolo la propria privacy Comunicando online con giocatori sconosciuti i nostri giovani internauti sono spesso invogliati a dare informazioni, anche riservate, su di loro. Inoltre alcuni giochi (soprattutto quelli gratuiti) richiedono al momento dell'iscrizione di inserire dati personali molto dettagliati che poi vengono affittati o venduti illegalmente per scopi di commerciali. Essere adescati da malintenzionati u Vi sono adulti che, fingendosi ragazzi, cercano prima di conquistare la fiducia dei giovani giocatori, condividendo consigli su come vincere o dando regali come punti. Poi introducono discorsi sulla sessualità (chiedendo l'invio di foto a sfondo sessuale) fino ad arrivare a invitarli a un incontro off-line. Si parla a questo proposito di adescamento online (chiamato anche gooming dall'inglese to groom prendersi cura ). Imbattersi in contenuti inappropriati c Il contenuto dal gioco potrebbe essere non adatto ai minori perché contiene immagini violente, scene di sesso, messaggi razzisti, riferimento all'uso di droghe. I giochi online permettono a volte di scaricare software aggiuntivi che possono alterare il contenuto del gioco e la classificazione in base all'età. Anche il comportamento di alcuni giocatori potrebbe essere inappropriato per i minori. Ad esempio un linguaggio offensivo, razzista, depravante, minaccioso, osceno. Violare la legge sul diritto d'autore m I nostri figli potrebbero scaricare giochi pirata, cioè giochi messi online senza adempiere alle normative sul copyright. Si tratta di un'azione illegale secondo la normativa vigente sul diritto d'autore che prevede sanzioni amministrative e penali. Le copie pirata possono inoltre danneggiare le console e sono frequentemente incomplete e non riportano le classificazioni in base all'età. 12

12 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! Infettare il computer con un virus o con altri software dannosi Quando i nostri figli scaricano giochi da siti non affidabili o tramite link a potrebbero inconsapevolmente scaricare spam o virus. La parola al Parlamento Europeo u Nella risoluzione del Parlamento Europeo del marzo 2009 vengono evidenziati potenziali pericoli connessi ad un uso non corretto dei videogiochi da parte dei minori. Si segnala che il controllo dei genitori è sempre più difficile poiché i videogiochi online non sono distribuiti in un pacchetto fisico con una etichettatura chiara e di facile lettura e per il fatto che i bambini possono, senza l'assenso o all'insaputa dei genitori, scaricare videogiochi non adatti alla loro età. Altri aspetti pericolosi riguardano: gli acquisti di videogiochi tramite carta di credito o buoni, l'uso di videogiochi violenti, l'uso improprio dei giochi online per attività commerciali sleali, fra cui attività che inducono con l'inganno utenti minorenni ad assumere obblighi giuridici (ad es. attraverso sottoscrizioni automatiche o dialer che impostano connessioni a costosi numeri a pagamento) o che inviano messaggi promozionali anticoncorrenziali (come ad es. l'inserimento di prodotti product placement o altre tecniche di marketing nascosto). I giochi d'azzardo online QUANDO I GIOVANISSIMI AGGIRANO IL DIVIETO I giochi online che prevedono vincite in denaro sono vietati ai minori: chi li usa commette un reato. Ma per i giovanissimi non è difficile aggirare la norma del possesso della maggiore età per la registrazione al sito: basta semplicemente dichiarare una data di nascita falsa. Quanto all'uso della carta di credito: beh ci sono quelle prepagate anche per minorenni. E poi ci sono anche siti web dove, per catturare il maggior numero di potenziali giocatori, viene addirittura messa a disposizione gratuitamente una somma di denaro iniziale. E una volta entrati nel vortice, uscirne, soprattutto per i minori, non è facile. DATI ALLARMANTI Secondo un sondaggio realizzato da Skuola.net nel 2011 su un campione di oltre 700 ragazzi/e con meno di 18 anni quasi la metà (il 40%) non sa che giocare a soldi online è un reato e, quel che è ancor più preoccupante, il 7% dichiara di ricorre spesso 13

13 a giochi in denaro online e un altro 5% talvolta. Dati confermati anche da una ricerca del CNR secondo la quale nel corso degli anni è aumentato il numero di studenti italiani che fanno ricorso a giochi in cui si vincono o perdono soldi con conseguente aumento di casi di giovanissimi scommettitori patologici (secondo una Ricerca del Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d'azzardo nel 2011 la percentuale di ragazzini che giocano d'azzardo è dell'11%). SPIEGALO CON UN VIDEO Per sensibilizzare i ragazzi sui rischi e pericoli che derivano da un accesso irresponsabile e improprio ai giochi online è nato un progetto educativo rivolto alle scuole promosso dall'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato in collaborazione con la Polizia di Stato e il patrocinio del Dipartimento della Gioventù. Si chiama Gioco online: rischi e pericoli e, benché sia rivolto alle scuole, i due spot video di lancio dell'iniziativa sono un'utile spunto di partenza per affrontare l'argomento anche a casa coi propri figli. Si trovano inserendo il titolo del progetto Gioco online: rischi e pericoli sul sito di Youtube. Per maggiori informazioni: ATTENZIONE AGLI SKILL GAME Oltre ai giochi d'azzardo online (i più comuni sono il poker, la roulette, il blakcjack, il punto banco, le slot machine, le scommesse, i gratta e vinci, il bingo) si stanno diffondendo anche gli skill games, cioè giochi caratterizzati dalla maggior prevalenza dell'abilità (skill) del giocatore rispetto alla fortuna. Anche questi sono vietati ai minori di 18 anni perché prevedono vincite in denaro. QUANDO IL GIOCO D'AZZARDO DIVENTA UNA DROGA Il giocatore dipendente (chiamato gambler) è un appassionato del gioco d'azzardo (da quello tradizionale come slot machine, roulette, video-poker a quello online) che ha perso il controllo del suo impulso al gioco per cui la sua passione si è trasformata in una necessità irrefrenabile. Tra i giovani di età compresa tra i 13 e i 21 anni i dati parlano del 10% di giocatori problematici e del 5% di patologici. Secondo una ricerca dell'università di Montreal il gioco d'azzardo tra i giovani è superiore all'uso di fumo e di droga. Inoltre gli adolescenti sono più inclini degli adulti a sviluppare problemi di gioco: giocano per divertimento, per vincere soldi in modo facile, per sfuggire alla noia, per l'eccitazione che provano nell'istante, per cercare di sollevarsi da uno stato di depressione GIOVANI GAMBLER: I SEGNI D'ALLARME Secondo gli esperti alcuni campanelli d'allarme sono i seguenti: bisogno inspiegabile di denaro, denaro e oggetti che spariscono di casa, conti inspiegabili pagati con le carte di credito, allontanamento dalla famiglia e dagli amici, poca frequenza a scuola, ansia frequente, depressione e cambiamenti dell'umore, abbandono di attività ed interessi per le cose che precedentemente procuravano piacere, improvviso abbassamento dei voti scolastici, eccessiva preoccupazione per un risultato sportivo 14

14 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! Dall'abuso alla dipendenza u Nel 2011 la ricerca sulla condizione dell'infanzia e dell'adolescenza Eurispes- Telefono Azzurro ha fatto il punto sull'abuso di videogiochi che ha come conseguenza un certo grado di isolamento sociale, sottrae ai ragazzi tempo che dovrebbero spendere per altre attività come la lettura o lo sport, aumenta disturbi fisici come l'obesità, accresce le paure, sino a confondere la realtà e la fantasia e a soffocare il pensiero creativo. Non va poi sottovalutato il pericolo connesso allo sviluppo di una dipendenza. Ci sono adolescenti che trascorrono notti intere persi nel mondo dei fantasy di un gioco di ruolo online e che si isolano sempre di più dal mondo reale per costruirsi un mondo parallelo finendo per interagire solo coi compagni di gioco virtuali... Si parla a questo proposito di MUD's Addiction che significa dipendenza dai giochi di ruolo online. Il termine MUD, acronimo di multi user dimension, "indica una categoria di giochi di ruolo eseguiti su internet attraverso il computer da più utenti. Si tratta di giochi testuali dove i giocatori interagiscono con il mondo e gli altri utenti semplicemente digitando dei comandi da tastiera» (fonte Wikipedia). La dipendenza dai giochi di ruolo online (non solo i MUD, ma anche i diffusissimi MMORPG come World of Warcraft, Everquest, e Ultima Online) e la dipendenza dai social network rientrano nel più generale fenomeno della Internet Addiction Disorder (IAD) termine usato per definire la dipendenza psicologica dal web, che si manifesta con caratteristiche specifiche, come il bisogno di rimanere connessi alla Rete il maggior tempo possibile con perdita della dimensione del tempo e la presenza di sintomi di astinenza (irascibilità, depressione, ansia, angoscia, insonnia). Proprio in riferimento alla IAD secondo il rapporto Censis 2011 tra i più giovani la stima di soggetti dipendenti si attesta tra il 6-11% degli utenti. Per saperne di più su questo delicato argomento consultare il libro Quando internet diventa una droga (Einaudi) in cui lo psichiatra Federico Tonioni, responsabile del centro per curare le dipendenze da internet istituito presso il Policlinico Gemelli di Roma, spiega le patologie legate alla diffusione del web: dalla dipendenza dai giochi di ruolo online alla dipendenza dalle cyber-relazioni (social network e chat), dal gioco d'azzardo compulsivo su internet alla dipendenza dal sesso virtuale A Cremona, in caso di problemi legati alla dipendenza da Internet, è possibile rivolgersi o al Servizio Dipendenze dell'azienda Sanitaria Locale o al Servizio di Psicologia e Servizio di Psichiatria dell'azienda Ospedaliera di Cremona. 15

15 Sos videogiochi violenti Dalla ricerca sulla condizione dell'infanzia e dell'adolescenza Eurispes-Telefono Azzurro dell'anno 2011 emergono dati allarmanti rispetto all'utilizzo da parte dei più piccoli, tra i 12 e i 15 anni, di videogiochi violenti non adatti alla loro età. Lo testimonia il 22,5% dei giovani intervistati che dichiara di giocarci qualche volta, il 9,1% che afferma di giocarci spesso e il 9,5% che dice di utilizzarli sempre (quindi una percentuale complessiva che arriva al 41,1%). Dall'indagine è inoltre emerso che i giovanissimi giocano a videogiochi violenti con più frequenza dei 16-18enni. In merito ai contenuti violenti nella risoluzione del Parlamento Europeo del marzo 2009 si afferma che sebbene la violenza dei videogiochi non si traduca automaticamente in comportamenti violenti, taluni esperti ritengono tuttavia che una prolungata esposizione a scene brutali come quelle rappresentate in alcuni videogiochi violenti può avere un effetto negativo sugli spettatori e tradursi in comportamenti violenti. 16

16 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! IN ORBITA SENZA GUAI Utili consigli da condividere Quando i vostri figli vi chiedono di giocare via Internet è l'occasione giusta per sedersi accanto a loro e farvi accompagnare alla scoperta del mondo del divertimento online. Mentre loro vi spiegheranno i meccanismi del gioco preferito voi invitateli a scoprire in che modo il sito che stanno usando monitora i giocatori e come sia possibile segnalare eventuali comportamenti scorretti. E' inoltre necessario far capire ai nostri figli l'importanza di tutelare la propria privacy, non fornendo mai dati personali (come nome, età, sesso, indirizzo di casa o di scuola) ad altri giocatori conosciuti online. E' importante invitarli a leggere insieme a voi l'informativa sulla privacy presente sul sito. Chiedete loro quale GAMERTAG o AVATAR (ovvero un nome alternativo) stanno utilizzando per assicuravi che da esso non si possa risalire alla loro identità. E' anche molto importante spiegare ai nostri figli che in Internet è facile camuffare la propria identità fingendosi un'altra persona e pertanto, con chi si conosce solo online, bisogna essere molto, molto prudenti e soprattutto non accettare mai l'invito a un incontro offline, a meno che non si abbia l'autorizzazione dei genitori. Raccomandate ai vostri figli di avvisarvi immediatamente se vengono minacciati o intimiditi da altri giocatori o se ricevono inviti a incontri off-line. Invitateli a interrompere subito il gioco se visualizzano contenuti sgradevoli che li mettono a disagio e a segnalarvi sempre l'accaduto senza imbarazzo. E' fondamentale insegnare ai nostri figli il sistema di classificazione dei videogiochi e spiegare loro come riconoscere se un gioco online è sicuro (presenza del logo PEGI Online o PEGI OK). E' opportuno affrontare l'argomento del gioco d'azzardo online, spiegando che è vietato dalla Legge e illustrando i rischi del fenomeno della dipendenza. Il gioco e' sicuro? guarda il logo La sicurezza di un gioco on-line è attestata dal logo PEGI Online in home page, logo che può essere esibito soltanto dagli operatori che rispettano un preciso codice di autoregolamentazione (chiamato POSC) atto a proteggere i minori online. Il fornitore di giochi online che ha ottenuto la licenza alla visualizzazione del logo PEGI Online si impegna a mantenere il sito Web privo di contenuti illeciti e/o offensivi, creati dagli utenti, e di ogni collegamento esterno ritenuto indesiderabile e si impe- 17

17 gna inoltre a garantire misure per la tutela dei minori e della loro riservatezza quando partecipano a un gioco online. Sono sicuri anche i siti che presentano il logo PEGI OK, un'etichetta creata per certificare i piccoli giochi online che spopolano su siti web e servizi on line. Per essere idoneo all'etichetta PEGI OK un gioco NON deve contenere nessuno dei seguenti elementi: violenza, attività sessuali o allusioni sessuali, scene di nudo, linguaggio scurrile, gioco d'azzardo, promozione o uso di droghe, promozione di alcool o tabacco, scene spaventose. Il sistema PEGI Online, finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Safer Internet Programme, è un'estensione della classificazione PEGI dei videogiochi. Per maggiori informazioni: Occhio alla classificazione Come funziona? E' costituito da cinque loghi che definiscono l'idoneità del prodotto per classi d'età (3+, 7+, 12+, 16+, 18+) e otto immap Un utile aiuto nella scelta dei videogiochi viene dal sistema europeo di classificazione PEGI (Pan European Game Information) che però, secondo un'indagine Eurispes Telefono Azzurro del 2011 è sconosciuto alla larghissima maggioranza non sono degli adolescenti, ma anche degli adulti. Cerchiamo allora di saperne di più. Che cos'è questo sistema? Il PEGI è il primo sistema di classificazione paneuropeo dei videogiochi in base all'età e al contenuto. Si tratta di un sistema volontario e basato sull'autoregolamentazione che l'industria del software ha lanciato per evitare l'esposizione dei minori a giochi inadatti per la loro fascia d'età. 18

18 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! gini che descrivono il contenuto del prodotto: linguaggio scurrile, discriminazione, droghe, paura, sesso violenza, gioco d'azzardo, online. Dove si trovano i loghi e le immagini che classificano il videogioco? Sul fronte e sul retro della confezione di cd e dvd nel caso di giochi per computer e console oppure, nel caso di giochi online, nella homepage del sito. Inoltre, nel caso in cui il videogioco da computer o console preveda la possibilità di essere utilizzato in modalità multiplayer come gioco online, è bene verificare che nella confezione compaia anche il logo del PEGI online, per la protezione dei minori online. Chi attribuisce la classificazione? Il sistema PEGI unisce un'autovalutazione dell'editore del gioco a un esame critico da parte di amministratori indipendenti ( NICAM - Netherlands Institute for the Classification of Audio-visual Media e Video Standards Council - VSC) per assicurare che la classificazione sia idonea. Tutti i giochi hanno una classificazione PEGI? Sebbene PEGI sia un sistema autoregolato, tutti i giochi per console Microsoft, Nintendo e Sony presentano una classificazione PEGI, così come tutti i giochi per computer dei principali editori europei e americani. E' possibile conoscere la classificazione dei più diffusi videogiochi? Sì sul sito nella sezione trova giochi è disponibile un database che copre tutti i giochi classi- ficati nel sistema PEGI dal 2003 in poi. Per maggiori informazioni: Spiegalo con un video Per spiegare ai propri figli il sistema di classificazione dei videogiochi in modo semplice si può prendere spunto dai simpatici video-clip animati disponibili sul canale Youtube di AESVI, l'associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani. Per trovarli basta andare nelle home di Youtube e inserire come parole chiave PEGI + AESVI oppure digitare il link diretto feature=watch Un utile vademecum u L'AESVI, l'associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani, ha stilato sul proprio sito un breve decalogo per un acquisto informato e consapevole dei videogiochi. Dieci semplici e immediati consigli: dai suggerimenti da seguire nel momento della scelta del videogioco a utili spunti per favorire il corretto utilizzo del gioco acquistato. Per consultarli: (se- zione Games Rating, Consigli per i genitori). 19

19 20

20 SPAZIO FAMIGLIA CONSIGLI UTILI PER I GENITORI! SITOGRAFIA/bibliografia Siti e iniziative sull'uso consapevole dei giochi online Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani Nella sezione Games Rating _pk=305 si trovano indicazioni sul sistema di classificazione dei videogiochi e utili consigli per i genitori. Dienneti.it Portale e directory per l'educazione e la didattica. Presenta una sezione (http://www.dienneti.it/bambini/giochi.htm) con una vasta panoramica sui giochi online e sui ai giochi educativi e didattici (per ognuno vi è una sintetica descrizione). "Gioco on-line: rischi e pericoli" 83 Progetto educativo rivolto alle scuole promosso dall'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato in collaborazione con la Polizia di Stato. Gioca sicuro, non giocarti la sicurezza lyres/187ecc63-6b1f-41ab-a d96c8789/0/italyguidefinal pdf Guida di Microsoft per l'uso sicuro dei videogiochi con indicazioni sull'utilizzo delle impostazioni familiari di Xbox 360 per videogiochi e film. Giochi online: aiuta i ragazzi a giocare in sicurezza Sito di Microsoft dedicato ai genitori per affrontare l'argomento dei giochi online in famiglia. Internet Addiction, Policlinico Gemelli s=348&hw=5&id=3019 Presentazione dell'ambulatorio in cui si curano coloro che sono dipendenti dalla rete. Pegi Sito in cui viene spiegato il sistema di classificazione PEGI (Pan European Game Information) dei videogiochi. Pegi Online Sito in cui viene spiegato il sistema di classificazione dei videogiochi online Osservatorio sul Gioco Online (www.osservatori.net/gioco_online) Promosso nel 2009 per studiare approfonditamente e criticamente il mercato dei giochi online. 21

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 1 CHE COS È INTERNET? INTERNET (connessione di rete) E' la "rete delle reti" perché collega fra

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori PROGETTO DI RELAZIONE

PARLAMENTO EUROPEO. Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2004 2009 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori 2008/2173(INI) 20.11.2008 PROGETTO DI RELAZIONE sulla protezione dei consumatori, in particolare dei minori,

Dettagli

Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. ASCOLI LA CARICA DEI GENITORI 20 MARZO 2012

Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. ASCOLI LA CARICA DEI GENITORI 20 MARZO 2012 Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. ASCOLI LA CARICA DEI GENITORI 20 MARZO 2012 I PROSSIMI INCONTRI 27 MARZO Rapporto famiglia-scuola: risorse e difficoltà I VIDEOGIOCHI Le principali

Dettagli

ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO

ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO Un fenomeno in crescita: qualche dato Il rapporto Eurispes 2007 conferma le preoccupazioni sulla diffusione delle conseguenze del gioco sui giovani e riporta dati allarmanti

Dettagli

Progetto Cittadini della rete,

Progetto Cittadini della rete, Progetto Cittadini della rete, IIS G. Galilei di Crema Scuole Medie Galmozzi di Crema Scuole Medie di Sergnano. Coinvolti: 471 ragazze /i Età: tra i 12 ed i 16 anni, Silvio Bettinelli, 14 novembre 2012

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete 1 di 11 risposte Riepilogo Vedi le risposte complete 1. Quanti anni hai? 12 anni 77 16% 13 anni 75 16% 14 anni 134 28% 15 anni 150 32% 16 anni 27 6% Other 8 2% 2. Quale scuola stai frequentando? Medie

Dettagli

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di La tutela della privacy nei social network di Stefano Santini I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di diffusione e di accesso pressoché illimitato, permettendo

Dettagli

I rischi e i pericoli della rete.

I rischi e i pericoli della rete. INDICE I rischi e i pericoli della rete (1) I rischi e i pericoli della rete (2) I rischi e i pericoli della rete (3) I rischi e i pericoli della rete (4) I rischi e i pericoli della rete (conclusione)

Dettagli

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte Giammaria de Paulis Autore del libro Facebook: genitori alla riscossa Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte in una stanza dove sia accesa soltanto una candela, basta una mano

Dettagli

Comunicare e relazionarsi in Rete. Marco Gui Marina Micheli

Comunicare e relazionarsi in Rete. Marco Gui Marina Micheli Comunicare e relazionarsi in Rete Marco Gui Marina Micheli Prima parte L evoluzione dei media STAMPA TELEVISIONE 1456 d.c. 1940 3000 a.c. fine 1800 d.c. anni 90 SCRITTURA CINEMA INTERNET I media digitali

Dettagli

Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder

Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder 1. Dati anagrafici Gli studenti che hanno compilato il questionario sono in totale 121 I maschi sono il 43% e

Dettagli

Proteggi la tua famiglia online

Proteggi la tua famiglia online con la collaborazione di Proteggi la tua famiglia online Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi la

Dettagli

COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo COMUNE DI MORENGO Provincia di Bergamo MODALITA DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI CONSULTAZIONE INTERNET PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE Pagina 1 di 9 1. Obiettivi del servizio 1.1 La biblioteca comunale di Morengo

Dettagli

MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA

MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA MODALITÀ PER L ACCESSO AL SERVIZIO INTERNET IN BIBLIOTECA 1. Obiettivi del servizio La biblioteca riconosce l'utilità dell'informazione fornita da mezzi telematici per il soddisfacimento delle esigenze

Dettagli

Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. via De Andreis. www.spazioascolto.it CRESCERE GENITORI

Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. via De Andreis. www.spazioascolto.it CRESCERE GENITORI Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. via De Andreis www.spazioascolto.it CRESCERE GENITORI I PROSSIMI INCONTRI 28 APRILE Bullismo: azioni efficaci per contrastarlo 19 MAGGIO Rapporto famiglia-scuola:

Dettagli

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Informazioni e indicazioni per i genitori Le tecnologie audiovisive e digitali sono strumenti molto utili per la formazione ed il divertimento

Dettagli

La Famiglia nell era digitale

La Famiglia nell era digitale La Famiglia nell era digitale sabato 22 gennaio 2011 Firenze - Convitto della Calza Alcuni siti web che possono essere utilmente consultati per Navigare sicuri bambini e adulti Siti che possono essere

Dettagli

Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano

Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano 1. I tempi cambiano 2. I dati del questionario 3. Bisogni e rischi 4. Istruzioni per l uso? 5. Indicazioni

Dettagli

Raccomandazioni per la sicurezza dei minori in rete ad uso dei genitori

Raccomandazioni per la sicurezza dei minori in rete ad uso dei genitori COMUNE DI SALUGGIA Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport Raccomandazioni per la sicurezza dei minori in rete ad uso dei genitori Le presenti Raccomandazioni per la sicurezza dei minori sono destinate

Dettagli

Dott.ssa Nadia Todaro Corte Superiore 2/F 38020 Rumo 334 9653492 nadiatodaro@virgilio.it

Dott.ssa Nadia Todaro Corte Superiore 2/F 38020 Rumo 334 9653492 nadiatodaro@virgilio.it 1 E giusto affermare che i giochi elettronici sono una forma di cultura che merita, Nessuno vorrà negare alle attività ludiche, elettroniche, o no, un ruolo efficace nella crescita intellettuale e nell

Dettagli

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO Elisa Casini 1, Fiorenzo Ranieri 2 Campione e metodi Il campione di ricerca è costituito da 384 soggetti di età compresa tra i 16 e i 20 anni

Dettagli

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy M. Claudia Buzzi, Marina Buzzi IIT-CNR, via Moruzzi 1, Pisa Marina.Buzzi@iit.cnr.it, Claudia.Buzzi@iit.cnr.it Nativi digitali: crescere nell'era di Internet

Dettagli

proposta di legge n. 369

proposta di legge n. 369 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 369 a iniziativa dei Consiglieri Marinelli, D Anna, Comi, Ciriaci presentata in data 23 ottobre 2013 DISCIPLINA PER LA PREVENZIONE DELLA DIPENDENZA

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca

Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca Regolamento per l utilizzo del servizio di Internet in biblioteca 1 ARTICOLO 1) - Obiettivi del servizio Presso la Biblioteca Comunale di Campiglia dei Berici, di seguito denominata biblioteca, è istituito

Dettagli

Sessione informativa uso consapevole e legale della rete

Sessione informativa uso consapevole e legale della rete Scuola Media Alighieri Sanremo Sessione informativa uso consapevole e legale della rete Mauro Ozenda Consulente IT (www.tecnoager.eu) 1 SCENARIO ATTUALE MINORI E NUOVE TECNOLOGIE Per la prima volta nella

Dettagli

CYBERBULLISMO è un tipo di bullismo che si verifica attraverso i mezzi elettronici: social network, chat, sms, email...

CYBERBULLISMO è un tipo di bullismo che si verifica attraverso i mezzi elettronici: social network, chat, sms, email... Dott.ssa Vera Blasutti 1 FIGLI ALLE PRESE COI SOCIAL NETWORK: COME SENTIRSI AL SICURO Come i genitori possono educare i figli ad un utilizzo attento della rete COSA SONO I SOCIAL NETWORK Si tratta di siti

Dettagli

Web. Meglio chiedere

Web. Meglio chiedere Di cosa si tratta Sono molti coloro che si divertono a creare software particolari al solo scopo di causare danni più o meno gravi ai computer. Li spediscono per posta elettronica con messaggi allettanti

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO. Principi generali

CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO. Principi generali CARTA DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA DI FOSSO Principi generali 1.1 La Biblioteca: Riconosce l utilità dell informazione elettronica per il soddisfacimento delle esigenze informative, culturali

Dettagli

NORME D'USO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA CIVICA E DEL CENTRO MULTIMEDIALE DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

NORME D'USO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA CIVICA E DEL CENTRO MULTIMEDIALE DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO NORME D'USO DEL SERVIZIO INTERNET DELLA BIBLIOTECA CIVICA E DEL CENTRO MULTIMEDIALE DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Biblioteca Civica e il Centro Multimediale del Comune

Dettagli

INTERNET IN BIBLIOTECA

INTERNET IN BIBLIOTECA INTERNET IN BIBLIOTECA REGOLE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO Obiettivi del servizio La Biblioteca Comunale di Roè Volciano riconoscendo l utilità di implementare l uso delle nuove tecnologie al fine di diversificare

Dettagli

L importante è... ...evitare gli eccessi. Guida al gioco. ...divertirsi responsabilmente!...prevenire il gioco minorile!

L importante è... ...evitare gli eccessi. Guida al gioco. ...divertirsi responsabilmente!...prevenire il gioco minorile! L importante è......evitare gli eccessi...divertirsi responsabilmente!...prevenire il gioco minorile! Guida al gioco RESPONSABILE RISERVATO AL RICEVITORE aams aams aams Per diffondere il gioco responsabile,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET BIBLIOTECA COMUNALE DI CAPRALBA ALLEGATO A AL REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CAPRALBA REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERNET 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Biblioteca comunale di Capralba riconoscendo

Dettagli

ULTIMATE NES REMIX. Come iniziare. Come giocare

ULTIMATE NES REMIX. Come iniziare. Come giocare ULTIMATE NES REMIX 1 Informazioni importanti Come iniziare 2 Funzioni online 3 Filtro famiglia Come giocare 4 Selezionare una modalità 5 Selezionare un livello 6 Giocare un livello 7 Classifiche 8 Salvare

Dettagli

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015 Internet istruzioni per l uso Marcallo, 29 Aprile 2015 Conoscere per gestire il rischio La Rete, prima ancora di essere qualcosa da giudicare, è una realtà: un fatto con il quale bisogna confrontarsi Internet

Dettagli

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica)

esafety Policy (Politica di Sicurezza Informatica) MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA TRIONFALE Via Trionfale n 7333-00135 ROMA (Distretto Scol. 27 ) 06/3054188 06/ 35059840 fax 06/35073104 rmic8gt00n@istruzione.it

Dettagli

ESSERE PRUDENTI ON-LINE

ESSERE PRUDENTI ON-LINE ESSERE PRUDENTI ON-LINE LINEE GUIDA PER UN CORRETTO USO DI INTERNET Per non rischiare una brutta avventura, prendi nota delle seguenti regole relative all'utilizzo di internet. Avvicinarsi al computer

Dettagli

Internet e Famiglie: non perdersi nel Web

Internet e Famiglie: non perdersi nel Web Internet e Famiglie: non perdersi nel Web N@vigare Sicuri Indicazioni per un uso Consapevole e Protetto Agenda I Ragazzi: cosa fanno online? L utilizzo sicuro Il ruolo dei Genitori Il Fenomeno dei Social

Dettagli

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie.

in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. cchi in rete Un progetto di educazione digitale per l utilizzo responsabile e consapevole della rete e delle nuove tecnologie. COME SI ARTICOLA IL PROGETTO Internet è diventato uno straordinario strumento

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei Punti Pubblici di Accesso ad Internet

Regolamento per l utilizzo dei Punti Pubblici di Accesso ad Internet Provincia di Verona Regolamento per l utilizzo dei Punti Pubblici di Accesso ad Internet presso le Sedi Istituzionali del Comune di San Pietro in Cariano Approvato con Deliberazione Consiliare n 31 del

Dettagli

Si verifica quando qualcuno compie atti di

Si verifica quando qualcuno compie atti di CYBER BULLISMO E IL TERMINE USATO PER INDICARE IL BULLISMO ONLINE Si verifica quando qualcuno compie atti di vessazione, umiliazione, molestia, diffamazione, o azioni aggressive nei confronti di un altro,

Dettagli

Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali (Deliberazione di Consiglio Comunale n. 143 del 12.12.2002)

Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali (Deliberazione di Consiglio Comunale n. 143 del 12.12.2002) COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali (Deliberazione di Consiglio Comunale n. 143 del 12.12.2002) ART. 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il Comune di

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE ad uso dei genitori Le presenti Raccomandazioni sono destinate ai genitori, allo scopo di informarli sugli eventuali rischi nei quali i figli in età

Dettagli

COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali

COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali COMUNE DI LUGO (Provincia di Ravenna) Regolamento per l accesso ai servizi Internet Comunali ART. 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il Comune di Lugo istituisce postazioni pubbliche di accesso ad Internet.

Dettagli

Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni

Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni Un incontro per i genitori delle classi V delle scuole primarie Dr. Stefano Bonato, Psicologo esperto in Nuove Dipendenze Pg. 1 INDICE 1. Premessa

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca

Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca Biblioteca comunale Silvio Brocchetti di Rudiano Regolamento per l'utilizzo di Internet in biblioteca Premessa Il presente Regolamento costituisce parte integrante del Regolamento della biblioteca comunale

Dettagli

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email..

SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET. Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono... cellulare.. email.. Allegato 1 SCHEMA DI MODULO DI ISCRIZIONE AL SERVIZIO INTERNET Io sottoscritto/a. nato/a. il.. residente a... in via... telefono........ cellulare.. email.. CHIEDO di essere iscritto al servizio Internet

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI - SAN MARTINO BUON ALBERGO - Regolamento del Servizio Internet

BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI - SAN MARTINO BUON ALBERGO - Regolamento del Servizio Internet BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI - SAN MARTINO BUON ALBERGO - Regolamento del Servizio Internet 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Biblioteca Comunale don Lorenzo Milani riconosce l'utilità dell'informazione

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri

Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri Incontro 3: Corso di aggiornamento sull uso di internet Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it

Dettagli

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network L uso sicuro della Rete e dei social network LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Servizio Centrale 20 Compartimenti regionali 80 Sezioni provinciali Compartimenti Polizia Postale Sezioni della Polizia

Dettagli

COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine

COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine COMUNE DI CERVIGNANO DEL FRIULI Provincia di Udine REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI INTERNET IN BIBLIOTECA Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 72 del 4 settembre 2006 Pagina 1 di 6 1. Obiettivi

Dettagli

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico 100 Como (CO) Milano 15/04/014 Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico Oggetto: relazione finale progetto Pochi pesci nella rete A.S.

Dettagli

COMUNE DI MARONE SERVIZIO BIBLIOTECA

COMUNE DI MARONE SERVIZIO BIBLIOTECA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DI INTERNET IN BIBLIOTECA 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Rete Bibliotecaria Bresciana (RBB) riconosce l importanza di Internet per il raggiungimento delle finalità della biblioteca

Dettagli

Quali diritti per i bambini? RAGAZZI NELLA RETE. Navigazione sicura: strumenti e consigli

Quali diritti per i bambini? RAGAZZI NELLA RETE. Navigazione sicura: strumenti e consigli Quali diritti per i bambini? RAGAZZI NELLA RETE Navigazione sicura: strumenti e consigli Gianluigi Trento 30/11/2010 Alcune considerazioni Terre des hommes, organizzazione tra le più attive nella protezione

Dettagli

COMUNE DI RUDA BIBLIOTECA COMUNALE L. CHIOZZA

COMUNE DI RUDA BIBLIOTECA COMUNALE L. CHIOZZA REGOLAMENTO PER L ACCESSO INTERNET IN BIBLIOTECA (punto dialogo) Allegato alla delibera C.C. N. 31 del 24.6.2008 1. La biblioteca offre ai propri iscritti l accesso ad internet come ulteriore strumento

Dettagli

Via S. Gregorio, 35 Tel 035\981104 e-mailbibliotecasovere@libero.it. Norme di utilizzo

Via S. Gregorio, 35 Tel 035\981104 e-mailbibliotecasovere@libero.it. Norme di utilizzo Via S. Gregorio, 35 Tel 035\981104 e-mailbibliotecasovere@libero.it Norme di utilizzo Del servizio di accesso a Internet della Biblioteca civica di Sovere 1. OBIETTIVI DEL SERVIZIO Il servizio Internet

Dettagli

POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ!

POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ! POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ! Introduzione pag. 2 Strumenti utili per aiutare Pollicino a non perdersi nella Rete pag. 3 A cura di Symantec Consigli utili per aiutare Pollicino

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI Presidenza Corso Garibaldi,142 Portici (NA)Tel.Fax081/475580 Via Roma, 32 -Portici (NA) Tel. 081/482463 Fax 081/471036 C.F. 95169940632 - Cod. Istituto NAIC8CA00L

Dettagli

DISPOSIZIONI PER L USO DI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SUD OVEST MILANESE

DISPOSIZIONI PER L USO DI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SUD OVEST MILANESE DISPOSIZIONI PER L USO DI INTERNET NELLE BIBLIOTECHE DEL SUD OVEST MILANESE La biblioteca di Corbetta mette a disposizione dell utenza postazioni pubbliche collegate a internet. L uso di Internet in biblioteca

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A (da firmare per presa visione dal genitore o chi ne fa le veci) RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA DEI MINORI IN RETE Le presenti Raccomandazioni sono destinate ai genitori, allo scopo di informarli sugli

Dettagli

Sipuò fare riferimento a diversi casi di cronaca, dalla ragazza che è stata allontanata dal concorso di MISS ITALIA a causa delle foto di lei

Sipuò fare riferimento a diversi casi di cronaca, dalla ragazza che è stata allontanata dal concorso di MISS ITALIA a causa delle foto di lei 1 2 Molto spesso si pubblicano immagini, frasi e commenti su internet senza pensare alla visibilità che possono avere. Queste domande possono aiutare a instaurare un dialogo con i vostri allievi e le vostre

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA. Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014

ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA. Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014 ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014 Oggetto=Ricerca Regionale. Al Forags Emilia-Romagna Al Consiglio Regionale Age Alle Age Locali Martedi 27 maggio,dalle ore 15

Dettagli

La Rete siamo Noi. Guida per i genitori

La Rete siamo Noi. Guida per i genitori La Rete siamo Noi Guida per i genitori La Rete siamo Noi 0 2 r Gli adolescenti si muovono sempre più con sicurezza, facilità e curiosità nel mondo tecnologico. Si evidenzia tuttavia negli adulti preoccupazione

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti Oggi Purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché spesso

Dettagli

Il mondo dei social network

Il mondo dei social network Il mondo dei social network ( in particolare) Prof. Danilo Piazza Premessa Il presente documento è una sintesi dell incontro svolto in presenza. Come tale esso diventa significativamente fruibile avendo

Dettagli

Sondaggio di SafeGov rivolto ai genitori italiani. Cosa pensano i genitori italiani dell'uso della tecnologia a scuola

Sondaggio di SafeGov rivolto ai genitori italiani. Cosa pensano i genitori italiani dell'uso della tecnologia a scuola Sondaggio di SafeGov rivolto ai genitori italiani Cosa pensano i genitori italiani dell'uso della tecnologia a scuola Metodologia di ricerca Chi Genitori di ragazzi in età scolare in Italia 500 genitori

Dettagli

NATI CON LA RETE. Ragazzi e nuove tecnologie web. Guida all uso consapevole

NATI CON LA RETE. Ragazzi e nuove tecnologie web. Guida all uso consapevole NATI CON LA RETE Ragazzi e nuove tecnologie web Guida all uso consapevole INDICE I ragazzi e Internet La rete non è un semplice sistema di connessione, è piuttosto una parte integrante di costruzione del

Dettagli

FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO

FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO Sintesi dei risultati L indagine sul gioco d azzardo, commissionata dall Autorità Garante per l Infanzia e l Adolescenza, restituisce

Dettagli

L art. 14 del REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE sancisce:

L art. 14 del REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE sancisce: UTILIZZO INTERNET L art. 14 del REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE sancisce: 1. La Biblioteca può offrire ai propri utenti l accesso a Internet, come ulteriore strumento di informazione

Dettagli

Bullismo in rete tramite sms, video, mail o immagini offensive, caricate sui social network

Bullismo in rete tramite sms, video, mail o immagini offensive, caricate sui social network «Reiterarsi dei comportamenti e atteggiamenti diretti o indiretti volti a prevaricare un altro con l intenzione di nuocere, con l uso della forza fisica o della prevaricazione psicologica» Farrington,1993

Dettagli

NORME PER L ACCESSO AD INTERNET NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI BORGORICCO. Approvate con deliberazione di Consiglio comunale n. 34 del 30.5.

NORME PER L ACCESSO AD INTERNET NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI BORGORICCO. Approvate con deliberazione di Consiglio comunale n. 34 del 30.5. NORME PER L ACCESSO AD INTERNET NELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI BORGORICCO Approvate con deliberazione di Consiglio comunale n. 34 del 30.5.2005 La biblioteca mette a disposizione dei propri utenti un computer

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI

REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI REGOLAMENTO INTERNET DELLA BIBLIOTECA DI CASSINA RIZZARDI INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio internet della biblioteca Modulo di iscrizione al servizio internet Modulo di autorizzazione per

Dettagli

SCOCI - Servizio di coordinazione per la lotta contro la criminalità su Internet

SCOCI - Servizio di coordinazione per la lotta contro la criminalità su Internet Per avere aiuto Per avere aiuto 5 Siti da consultare Educa.ch Sito di sostegno per gli insegnanti: schede di lavoro, scenari pedagogici, link a materiale didattico, idee ed esempi per l uso della tecnologia

Dettagli

I concorsi per promuovere la salute: alcuni esempi di successo

I concorsi per promuovere la salute: alcuni esempi di successo 8 Laboratorio di Marketing sociale Torino, 19 marzo 2014 I concorsi per promuovere la salute: alcuni esempi di successo Elena Barbera, 19 marzo 2014 Esempio locale II edizione del video concorso L HIV

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO. A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale

GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO. A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale OBIETTIVI GENERALI DELLA RICERCA Produrre strumenti utili

Dettagli

COMUNE DI SOVIZZO Via Cavalieri di Vittorio Veneto n. 21 36050 (VI)

COMUNE DI SOVIZZO Via Cavalieri di Vittorio Veneto n. 21 36050 (VI) AUTORIZZAZIONE MINORE PER L ACCESSO AI SERVIZI DI INTERNET IN BIBLIOTECA Il /la sottoscritto/a (COGNOME E NOME DEL GENITORE) Numero carta d identità Luogo e data rilascio Scadenza Codice Fiscale PADRE/MADRE

Dettagli

Guida per i genitori sulla sicurezza online. Informazioni pratiche ed a tema, e consigli per i genitori con figli di ogni età.

Guida per i genitori sulla sicurezza online. Informazioni pratiche ed a tema, e consigli per i genitori con figli di ogni età. Guida per i genitori sulla sicurezza online Informazioni pratiche ed a tema, e consigli per i genitori con figli di ogni età. Cybersmart è un programma educativo nazionale sulla sicurezza informatica gestito

Dettagli

rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it

rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it rielaborazione dal fascicolo I SOCIAL NETWORK RIFLESSIONI E PRECAUZIONI reperibile su: www.garanteprivacy.it 1 COSA SONO? piazze virtuali, luoghi in cui, via Internet, ci si ritrova portando con sé e condividendo

Dettagli

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA EFFETTI DELLA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE CONSEGUENZE DA DIPENDENZA COME USCIRE DA QUESTO FENOMENO QUANTO E DIFFUSO ATTUALMENTE NEL

Dettagli

EDUCARE = Significa soprattutto preparare alla vita, ed avviene non solo nelle ore scolastiche ma durante tutta la giornata dei ragazzi

EDUCARE = Significa soprattutto preparare alla vita, ed avviene non solo nelle ore scolastiche ma durante tutta la giornata dei ragazzi EDUCARE = Significa soprattutto preparare alla vita, ed avviene non solo nelle ore scolastiche ma durante tutta la giornata dei ragazzi AGENZIE EDUCATIVE: Famiglia Scuola Società COLLABORAZIONE ALCUNI

Dettagli

Centro Bartolomeo Garelli. Internet & Sicurezza: «come aiutare i nostri figli nell uso di Social, smartphone e Pc»

Centro Bartolomeo Garelli. Internet & Sicurezza: «come aiutare i nostri figli nell uso di Social, smartphone e Pc» Centro Bartolomeo Garelli Internet & Sicurezza: «come aiutare i nostri figli nell uso di Social, smartphone e Pc» 7 maggio 2015 - Incontro con genitori e ragazzi Umberto Torelli - Corriere della Sera Coordina:

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA CIVICA.

REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA CIVICA. Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 40 del 09/06/2008 REGOLAMENTO COMUNALE PER L UTILIZZO DEI SERVIZI MULTIMEDIALI DELLA BIBLIOTECA CIVICA. 1. Obiettivi del servizio 1.1 La Biblioteca

Dettagli

Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo. Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04.

Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo. Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04. Regolamento del servizio Internet delle biblioteche aderenti al Sistema bibliotecario SeBiCo Approvato con delibera C.C. n. 48 del 26.04.2010 In vigore dal 01.06. 2010 Art 1. Obiettivi del servizio 1.1

Dettagli

Educare ai videogiochi

Educare ai videogiochi Educare ai videogiochi Damiano Felini Università degli Studi di Parma Insegnare i videogiochi ai ragazzini, che li sanno già usare perfettamente, può sembrare un obiettivo strano: non lo è, se si pensa

Dettagli

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 39 del 09/07/2012 BIBLIOTECA CIVICA DI LATISANA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO INTERNET Art. 1 OGGETTO 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST AVVISI AI NAVIGANTI VITA DIGITALE VITA REALE Non esiste più una separazione tra la vita on-line e quella off-line. Quello che scrivi e le immagini che pubblichi sui social network hanno quasi sempre un

Dettagli

Xbox 360, il divertimento è social.

Xbox 360, il divertimento è social. Customer case study / Entertainment an Media Xbox 360, il divertimento è social. Una soluzione creativa che unisce funzioni social, musica e tecnologia 3D per riportare Xbox nel mondo delle social console:

Dettagli

COMUNE DI COSEANO Provincia di Udine

COMUNE DI COSEANO Provincia di Udine COMUNE DI COSEANO Provincia di Udine Nr. 223774 REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI INTERNET IN BIBLIOTECA Approvato con deliberazione di C.C. n. 22 del 14/07/2008 1. Obiettivi del servizio 1.1 Il comune di

Dettagli

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI BOLOGNA POLIZIA DI STATO La rete siamo noi Seminario organizzato dal CORECOM e Difensore Civico 19 maggio 2011 Ispettore Capo Luca Villani

Dettagli

aver compilato l apposito modulo di iscrizione dopo aver preso visione del presente Regolamento. L iscrizione ha validità annuale.

aver compilato l apposito modulo di iscrizione dopo aver preso visione del presente Regolamento. L iscrizione ha validità annuale. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18 DEL 06.04.2006 Regolamento per il SERVIZIO MULTIMEDIALE della Biblioteca di Palosco Art.1 - Obiettivi del servizio 1. La Biblioteca di Palosco riconosce

Dettagli

I pericoli che bambini e adolescenti corrono in Rete, rischio spesso sottovalutato dai genitori

I pericoli che bambini e adolescenti corrono in Rete, rischio spesso sottovalutato dai genitori AZIONE 1: Progetto di educazione digitale teso all utilizzo responsabile e consapevole del web e delle nuove tecnologie rivolto agli alunni delle scuole secondarie ed ai loro genitori: Progetto Occhi in

Dettagli

Lavoro svolto dalla: classe 3^C dell'istituto Comprensivo Ada Negri di Belgioioso. Anno scolastico: 2014/2015. Legalità

Lavoro svolto dalla: classe 3^C dell'istituto Comprensivo Ada Negri di Belgioioso. Anno scolastico: 2014/2015. Legalità Lavoro svolto dalla: classe 3^C dell'istituto Comprensivo Ada Negri di Belgioioso. Anno scolastico: 2014/2015 Legalità Legalità Osservanza delle leggi cioè rispetto delle norme democratiche che regolano

Dettagli

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Marco Grollo Responsabile Nazionale Progetti, Associazione Media Educazione Comunità www.edumediacom.it

Dettagli

Risultati. Statistiche brevi Indagine 17373 'Questionario genitori 2014' Indagine 17373

Risultati. Statistiche brevi Indagine 17373 'Questionario genitori 2014' Indagine 17373 Risultati Indagine 17373 Numero di record in questa query: Record totali nell'indagine: Percentuale del totale: 155 298 52.1% Pagina 1 / 12 Pagina 2 / 12 Campo riassunto per INF-1 SESSO Risposta Conta

Dettagli

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile.

Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Gioco Responsabile Uno dei cardini, delle mission aziendali di Flashbet, è quello di garantire un gioco legale e soprattutto responsabile. Partendo dalle regole, sempre chiare e precise, attraverso la

Dettagli

Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015. Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori

Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015. Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015 Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori Associazione Icaro ce l'ha fatta ONLUS Pagina 1 di 41 Anagrafica dei questionari Associazione Icaro ce l'ha

Dettagli

Comunicato stampa Embargo stampa, 18 marzo 2010, ore 10.45

Comunicato stampa Embargo stampa, 18 marzo 2010, ore 10.45 Comunicato stampa Embargo stampa, 18 marzo 2010, ore 10.45 Berna, 18 marzo 2010 Conferenza per i media in occasione del lancio della campagna-netcity.org Il surfer prudente è un surfer intelligente! Il

Dettagli

Il mondo dei videogiochi. Prof. Danilo Piazza

Il mondo dei videogiochi. Prof. Danilo Piazza Il mondo dei videogiochi Prof. Danilo Piazza Premessa Il presente documento è una sintesi dell incontro svolto in presenza. Come tale esso diventa significativamente fruibile avendo presente ciò che è

Dettagli

LA DIETA MEDIATICA DEI BAMBINI

LA DIETA MEDIATICA DEI BAMBINI LA DIETA MEDIATICA DEI BAMBINI Marco Deriu Direttore responsabile de Il Resegone docente di Etica della comunicazione all Università Cattolica Milano 20 gennaio 2007 Media e bambini I media si inseriscono

Dettagli