CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DEL SOFTWARE CITRIX XENAPP 5.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DEL SOFTWARE CITRIX XENAPP 5.0"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DEL SOFTWARE CITRIX XENAPP 5.0 E VMWARE CON SERVIZI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE E MIGRAZIONE E IMPLEMENTAZIONE DELLA SICUREZZA PERIMETRALE CON APPLIANCE HARDWARE. Procedura in economia Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO Dott.ssa Laura Oliveri TEL e.mail: ADDETTO ALL ISTRUTTORIA Sig.ra Paola Bolognini TEL e.mail: 4

2 I.N.R.C.A. ISTITUTO DI RIPOSO E CURA PER ANZIANI V.E.II CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DEL SOFTWARE CITRIX XENAPP 5.0 E VMWARE CON SERVIZI DI INSTALLAZIONE, CONFIGURAZIONE E MIGRAZIONE E IMPLEMENTAZIONE DELLA SICUREZZA PERIMETRALE CON APPLIANCE HARDWARE. ************** ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente Capitolato Speciale disciplina la fornitura di: a) Aggiornamento da Citrix Xpa a Citrix XenApp 5.0 Acquisizione delle licenze XenApp 5.0 necessarie alla distribuzione degli applicativi in sostituzione del Citrix Xpa attualmente in uso. In dettaglio l elenco delle licenze e servizi da acquisire: Q.tà Descrizione 70 Citrix XenApp Advanced Edition GOV 70 Citrix XenApp Advanced Edition Subscription Advantage Add-on 2 Years GOV 70 Windows Server CAL 2008 OLP NL GOVT User CAL 70 Win Trmnl Svcs CAL 2008 OLP NL GOVT User CAL Servizi di installazione, configurazione, migrazione, integrazione e manutenzione sui server blade dismettendo le attuali macchine dove il servizio è installato b) Implementazione VMware Licenze Microsoft Per raggiungere gli obiettivi di razionalizzazione delle risorse IT ed in particolare il contenimento del parco macchine si è optato per l acquisizione della piattaforma di virtualizzazione VMware. In dettaglio l elenco delle licenze e servizi da acquisire: Q.tà Descrizione 1 VMware Enterprise Plus Acceleration Kit for 8 processors (Includes vsphere Enterprise Plus for 8 Processors, 1 vcenter Server Standard) 1 Gold Support/Subscription VMware Enterprise Plus Acceleration Kit for 8 processors for 3 years 6 Windows Svr Std 2008 OLP NL GOVT Servizi di installazione, configurazione, migrazione, integrazione, creazione virtual machine su blade server 5

3 c) Aggiornamento hardware Per poter implementare diverse virtual machine, i server blade (n. 4 HP BL25p) necessitano di un incremento della memoria RAM. Ogni server dovrà essere aggiornato a 16GB di RAM totali (n. 4 kit per blade). Q.tà Descrizione 16 4 GB PC3200 DDR SDRAM DIMM Memory Kit (2 x 2 GB) - cod B21 Servizi di installazione e configurazione d) Implementazione sicurezza perimetrale Per implementare la sicurezza perimetrale, anche in previsione del passaggio all infrastruttura di rete CNIPA SPC (Sistema Pubblico di Connettività), si è optato per l acquisizione di appliance hardware con specifiche funzioni di firewalling e routing configurate in modalità High Availability. Gli apparati devono essere in grado di gestire più connessioni WAN ed eseguire il routing automatico in caso di fault di una di queste. Dovranno anche garantire la protezione della rete aziendale contro le maggiori minacce con soluzioni Unified Threat Management (UTM) con funzionalità di Antivirus, AntiSpam, Content/Web Filtering, Intrusion Prevention System. I servizi di protezione UTM devono prevedere l aggiornamento automatico dalla rete per il primo anno e si richiede di considerare l aggiornamento anche per il secondo anno quotando il relativo costo. Questo parametro verrà preso come termine economico per un eventuale acquisizione da parte dell Ente del servizio relativo al terzo anno. Q.tà Descrizione 2 Firewall configurati in modalità High Availability active/passive con almeno n.8 porte Gigabit Ethernet e licenze utenti/nodi illimitate Compresi i servizi di installazione, configurazione (routing VPN DMZ HA) ed integrazione con la rete esistente Caratteristiche tecniche minime: Throughput firewall 2 Gbps Throughput VPN 3DES/AES 600 Mbps Sessioni concorrenti Tunnels VPN 700 VPN: IPSec, SSL, Crittografia DES-3DES-AES, MD5, SHA-1, IKE Antivirus:con funzionalità di antispyware Autenticazione: Database interno, RADIUS, LDAP, Windows Active Directory, XAUTH Routing / Networking: Routing basato su policy, routing dinamico RIP v1-v2, OSFP, DHCP client, DHCP server, PPPoE, NAT, Trasparent mode Gestione del traffico: Funzionalità Quality of Service, DiffServ, gestione dell ampiezza di banda Logging / monitoring: Syslog, notifica , SNMP, WEB GUI (http, https), Command line, SSH Certificazioni: ICSA Labs Certification oppure Common Criteria EAL4 Certified, approvato CNIPA Supporto per almeno 1 anno 8x5 Garanzia hardware return and replace per almeno 1 anno. 6

4 Schema infrastruttura rete 7

5 e) Acquisizione software di Log Analyzer Management Software di monitoraggio, gestione e archiviazione degli eventi e dei log in ottemperanza agli obblighi di legge e conformità alla normativa del Garante della Privacy. Tipologia eventi da monitorare: W3C, Windows, Syslog, SNMP trap generate da dispositivi come firewall, router e apparati di rete. Q.tà Descrizione 100 nodi Software monitoraggio, gestione e archiviazione degli eventi e dei log in LAN-WAN Supporto e aggiornamento per anni 1 Servizi di installazione e configurazione Caratteristiche: Registrazione centralizzata degli eventi, anche distribuiti in WAN, su un database Windows SQL Server 2005 Analisi di log di eventi, compresi SNMP Trap, log di eventi Windows, W3C e Syslog Classificazione e filtraggio dei log Avvisi e notifiche in tempo reale Interfaccia WEB Conformità legali e normative quali il SOX e l'hipaa OS supportati per l installazione: Windows Server 2008, Windows Server 2003, Windows

6 La fornitura in argomento è soggetta alle norme e condizioni previste dal presente Capitolato Speciale, dal Capitolato Generale oltre che dalle vigenti disposizioni di legge comunitarie, nazionali e regionali. Si precisa che la presentazione dell offerta implica l accettazione incondizionata di tutte le clausole e condizioni previste dal presente Capitolato ART. 2 CARATTERISTICHE TECNICHE Le caratteristiche tecniche specificate sono le minime richieste e sono da considerarsi obbligatorie. Le ditte partecipanti possono, in ogni caso, proporre soluzioni contenenti requisiti migliorativi rispetto a quelli richiesti. Il fornitore deve possedere una struttura specialistica dotata di personale certificato per l installazione, la configurazione e la manutenzione dei prodotti forniti e deve essere obbligatoriamente un partner certificato HP Preferred, VMware, Citrix. E requisito fondamentale che la Ditta che formula l offerta sia dotata di personale tecnico almeno con le seguenti certificazioni (allegare copie delle certificazioni o avvalersi dell autocertificazione): VCP (VMware Certified Professional) CCA (Citrix Certified Administration for Citrix XenApp) Le figure professionali proposte per l attività oggetto della fornitura dovranno essere in possesso delle seguenti competenze e conoscenze: Installazione, gestione e configurazione Windows 2003 Server; Infrastruttura Active Directory 2003 (AD, DNS, DHCP); Tecnologie Cluster Microsoft Server 2003 Enterprise Edition; Tecnologie Terminal Services su piattaforma Windows Server 2003; Configurazione, installazione di sistemi HP blade server; Configurazione e gestione di HP StorageWorks 4000 Enterprise Virtual Array; Configurazione, installazione e gestione apparati firewall in modalità HA oggetto della fornitura Per i servizi aggiuntivi richiesti (art. 5) il personale che svolgerà attività sistemistica dovrà avere le seguenti competenze: Design e progettazione di architetture complesse in ambiente Microsoft; Infrastruttura Active Directory 2003 (AD, DNS, DHCP) e consolidamento di domini; Tecnologie Cluster Microsoft Server 2003 Enterprise; Installazione e configurazione IIS anche in modalità scalabile e NLB; Tecnologie Terminal Services su piattaforma Windows Server 2003; Design ed installazione di Internet Security & Acceleration Server (ISA) 2004 e 2006; VPN con ISA Server 2004 e 2006; Pubblicazione di servizi HTTP/S mediante l'utilizzo di ISA Server 2004 e 2006; Design e configurazione Policy (Group Policy); Security e Patch Management (WSUS); Microsoft SQL Server /64 bit anche in modalità cluster; Design e l installazione di Microsoft Exchange Server anche in modalità cluster; Design, installazione e amministrazione di XenApp 5.0; Configurazione e management delle policies, pubblicazione delle applicazioni, configurazione client ICA e delle stampanti in rete in XenApp; Implementazione di Web Interface, Secure Gateway, Installation Manager, Load Manager e Application Streaming di XenApp; Design, installazione e amministrazione di VMware Enterprise; Implementazione di HA, DRS, VCB, Storage VMotion e VMotion in VMware Enterprise; 9

7 Implementazione e gestione di macchine virtuali con VirtualCenter; Configurazione, installazione e gestione di sistemi HP blade server; Configurazione, installazione e gestione Tape Library Backup HP MSL6030 con software di backup Data Protector; Configurazione, installazione e gestione di HP StorageWorks 4000 Enterprise Virtual Array, con uso di ISEE (IRSA) Command View RSM; Configurazione, installazione e gestione di apparati firewall Protocollo TCP/IP, Network security, Routing, Virtual LANs (VLANs), Network Address Translation (NAT); Configurazione, installazione e gestione di apparati di rete switch, router. Descrizione dell infrastruttura tecnologica Al momento l Istituto, con diversi POR (Presidi Ospedalieri Ricerca) in Italia, dispone di risorse elaborative distribuite in tre diverse Server Farm dislocate ad Ancona: Amministrazione Centrale Villa Gusso (via Santa Margherita n. 5 Ancona) o ospita i server IIS per la intranet oltre all applicazione per il protocollo. I servizi e le applicazioni presenti verranno gradualmente trasferiti nelle altre Server Farm. Presidio Ospedaliero di Ancona (via della Montagnola n. 81 Ancona) o è centro stella della rete WAN e rappresenta il nodo centrale per le comunicazioni voce. Ospita tutti i servizi infrastrutturali di dominio (DC operations masters), i firewall - proxy ISA Server, il servizio di posta Exchange front back, l antivirus, l antispam. Le applicazioni presenti sono il sistema informativo sanitario, gestione laboratorio analisi e archivio cartelle cliniche. Polo Scientifico Tecnologico (via Birarelli Ancona) o la Server Farm dedicata al supporto di progetti di ricerca, è stata oggetto negli ultimi mesi della migrazione degli applicativi. Ospita le procedure amministrative quali la procedura per la gestione del personale (SIGRU), il controllo di gestione DSS Musa, la contabilità Microsoft Business Solution Navision e la Gestione documentale. Ospita anche i Server Citrix in LB per la distribuzione delle applicazioni. La fornitura e le attività relative andranno eseguite sulle macchine posizionate nella Server Farm Polo Scientifico Tecnologico, solamente le appliance firewall andranno installate presso la Server Farm del Presidio Ospedaliero di Ancona (via della Montagnola). L ambiente di riferimento da considerare per l installazione e la configurazione dei software XenApp e VMware è: n. 4 HP Blade Server BL25p con 2 CPU AMD Opteron 252 4GB ECC DDR SDRAM 2 HD 72GB SCSI Ultra3 15k rpm Hot Swap in RAID 1 per il S.O. HP StorageWorks 4000 Enterprise Virtual Array in FC 4Gbps; Tape Library Backup HP MSL6030. Più precisamente la situazione attuale è la seguente: n.2 HP DL585 in Cluster Blade Svr 1 Win Svr Ent 2003R2 x64 - SQL Svr 2005 EE x64 DB MUSA File Server Win Svr Std 2003R2 x86 Domain controller 10

8 Blade Svr 2 Blade Svr 3 Blade Svr 4 Blade Svr 5 Win Svr Std 2003R2 x86 DB Oracle Applicazione Gestione Risorse Umane Win Svr Std 2003R2 x86 DSS Musa Navision Win Svr Std 2003R2 x86 Gestione Documentale Win Svr Std 2003R2 x86 Svr disponibile come test XenApp macchina fisica e successivamente 4 nodo VMware n.2 HP ML370 Win 2000 Svr Server Citrix in LB StorageWorks 4000 Enterprise Virtual Array SVR mgmt HP EVA volumi presentati ai svr di riferimento: Navision (100GB) Navision_backup (200GB) Gestione Documentale (100GB) OracleDB (100GB) OrackeBackup (100GB) FS (250GB) Quorum (1GB) SqlMgmt (30GB) SQL (100GB) SQL_log (30GB) SQL_backup (100GB) Win Svr Std 2003R2 x86 ISEE Command View RDP - RSM I server individuati per l installazione di VMware e XenApp sono i Blade Svr 2, 3 e 4. Il Blade Svr 5 sarà la macchina fisica test per XenApp ed, in un secondo momento, il 4 nodo di VMware. In questo momento le macchine server che ospitano Citrix Xpa sono i 2 server HP ML370 con Citrix in Load Balancing, le quali dopo l implementazione di VMware e di XenApp su blade server andranno dismesse. I server sopracitati distribuiscono le applicazioni in rete WAN. Le attività da considerare in ordine di esecuzione sono l implementazione di VMware sui Blade Svr 2, 3 e 4 e la successiva installazione di XenApp su una virtual machine e contemporaneamente su una macchina fisica in Load Balancing (fase di test Blade Svr 5). FASE 1 In prima istanza si dovrà installare VMware sui Srv 2,3 e 4, creare almeno n. 3 vm per ogni macchina fisica, poi si provvederà a configurare il Svr 5 come macchina fisica per XenApp che dovrà fornire il servizio congiuntamente alla macchina virtuale XenApp in Load Balancing, secondo lo schema: Blade Svr 5 con XenApp 11

9 Per evitare di reinstallare le macchine che ora ospitano l applicativo DSS MUSA, il SIGRU, la gestione documentale e il server che svolgerà da domain controller (D.C.) potrebbe essere conveniente convertire queste due macchine da fisiche in virtuali prima di eseguire l implementazione di VMware. FASE 2 Quando, dopo un breve periodo di test e analisi, si avrà la certezza che le configurazioni effettuate abbiano buone performance e affidabilità, si potrà convertire la macchina fisica Srv 5 con XenApp in virtuale nel Srv 4 ed eventualmente aggiungerne un ulteriore per implementare le performance. Tutte le macchine virtuali andranno posizionate su partizioni logiche LUN che il fornitore implementerà nel HP StorageWorks 4000 Enterprise Virtual Array. Tutti i sistemi operativi presi in considerazione sono Win Svr Std 2003 R2 x86. Andranno implementati e configurati: VirtualCenter per gestire centralmente i sistemi virtuali VMotion per la migrazione di sistemi virtuali da un server fisico ad un altro in caso di fault e senza arrestare il sistema operativo Consolidated Backup per la funzione di backup centralizzato per i sistemi virtuali Storage VMotion Lo schema di massima delle macchine virtuali da implementare è il seguente (in fase di implementazione ci si riserva la facoltà di variare il numero delle vm ed i servizi associati): 12

10 ART. 3 FORMULAZIONE E PRESENTAZIONE DELL OFFERTA OFFERTA ECONOMICA L offerta economica, articolata sulla falsariga dell allegato modulo offerta economica, dovrà essere compilata in lingua italiana, e dovrà indicare: esatta denominazione o ragione sociale della Società; domicilio, codice fiscale e partita IVA; timbro e firma del titolare o legale rappresentante della stessa. I prezzi devono esseri indicati in modo inequivocabile e, in ogni caso, in cifre ed in lettere; in caso di difformità saranno considerate valide le indicazioni più favorevoli all Istituto. I prezzi indicati dovranno avere un massimo di cinque decimali dopo la virgola e dovranno essere comprensivi di tutti gli oneri di trasporto ed imballo, con la sola esclusione dell IVA. Nel caso in cui i prodotti aggiudicati non vengano più prodotti o distribuiti o siano sostituiti da altri qualitativamente superiori, sarà facoltà dell Istituto, previa valutazione tecnica dei nuovi prodotti, acquistarli sempre allo stesso prezzo offerto in gara dalla Ditta aggiudicataria per i prodotti sostituiti. L Istituto non intende sostenere alcuna spesa aggiuntiva oltre a quelle stabilite nell offerta presentata. L offerta dovrà avere validità non inferiore a 180 giorni a partire dalla data di apertura delle offerte economiche. Qualsiasi clausola e/o condizione di fornitura inserita nell offerta ed in contrasto con il presente Capitolato Speciale, lettera di invito o lo schema di contratto, sarà ritenuta come non apposta. DOCUMENTAZIONE TECNICA Devono essere presentati, pena l esclusione dalla gara, i seguenti documenti: dichiarazione, redatta ai sensi del DPR 445/00, a firma del Legale Rappresentante, corredata da fotocopia del documento di riconoscimento del Legale Rappresentante stesso, attestante il possesso: della marcatura CE delle seguenti qualificazioni: partner HP Preferred, partner Vmware, partner Citrix. A tal proposito si ribadisce che tali certificazioni, in caso di RTI, dovranno essere possedute dal raggruppamento nel suo complesso, con la seguente specificazione l impresa mandataria dovrà possedere almeno una qualificazione tra quelle suindicate (HP Preferred, Vmware, Citrix) da parte del personale tecnico delle seguenti certificazioni: VCP (VMware Certified Professional), CCA (Citrix Certified Administration for Citrix XenApp) copia dell offerta economica, senza quotazioni, in carta semplice al fine di consentire una corretta valutazione qualitativa dei prodotti offerti; depliant illustrativi, brochure ed ogni altro elemento ritenuto utile per la valutazione della qualità degli apparati offerti; indicazione esplicita di marca/modello/codice prodotto delle attrezzature proposte pena l esclusione; indicazione esplicita di tutti i requisiti tecnici richiesti come obbligatori pena l esclusione;documentazione comprovante la rispondenza del prodotto alle specifiche tecniche richieste ed ogni altro documento ritenuto utile ai fini della valutazione tecnica; dichiarazione redatta ai sensi del DPR 445/00, a firma del Legale Rappresentante, corredata da fotocopia del documento di riconoscimento del Legale Rappresentante stesso, attestante la corrispondenza del prodotto alle caratteristiche tecniche richieste. Sull esterno della/e busta/e si chiede inoltre di riportare i dati della ditta offerente. 13

11 La valutazione dell offerta tecnica risulta di competenza della commissione amministrativa che può demandarla ai tecnici che ne fanno parte.. Non verranno ammesse alla fase di valutazione economica le offerte tecniche giudicate non idonee. NON SONO AMMESSE OFFERTE IN ALTERNATIVA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA All interno della busta con l indicazione Documentazione Amministrativa dovranno essere inseriti i seguenti documenti: a. dichiarazione, resa ai sensi del DPR 445/2000, a firma del legale rappresentante, redatta come da fac-simile allegato e compilata in ogni sua parte, corredata da fotocopia del documento di riconoscimento del rappresentante legale stesso. Possono partecipare alla gara solo le Società in possesso dei requisiti indicati nel fac-simile di dichiarazione. Per i Raggruppamenti temporanei d Impresa o Consorzi la dichiarazione di cui sopra dovrà essere fornita con le stesse modalità, pena l esclusione dalla gara, anche da tutte le imprese mandanti, o dai soggetti che eseguiranno la fornitura nel caso dei consorzi; b. copia della lettera di invito, del Capitolato Speciale, della bozza del contratto, del Capitolato Generale sottoscritti per accettazione in ogni loro pagina con timbro e firma del Legale Rappresentante; c. copia del modulo Informativa ai sensi del Dlgs.vo 196/03 debitamente compilato e sottoscritto con timbro e firma del Legale Rappresentante, per il necessario consenso; d. due dichiarazioni bancarie da cui risulti che il concorrente ha sempre fatto fronte ai propri impegni con regolarità e puntualità, ai sensi dell art. 41, comma 1, lett. a) del D.Lgs. 163/06 (almeno una deve essere riferita al capogruppo nel caso di raggruppamento temporaneo di imprese); e. impegno di un fideiussore, ai sensi dell art. 75, comma 8 del D.Lgs. 163/06 a rilasciare garanzia fidejussoria per l esecuzione del contratto; E prevista l esclusione immediata dalla gara in caso di mancata presentazione di quanto previsto al precedente punto a), d) (salvo quanto previsto dal c. 3 del D.Lgs.n.163/06), ed e), per i documenti di cui ai punti b) e c) in caso di loro mancata presentazione l Istituto ne richiederà la regolarizzazione entro un termine di 3 giorni; alla scadenza del termine, in caso di mancata integrazione, la ditta verrà automaticamente esclusa. L Istituto procederà a verificare la veridicità delle dichiarazioni contenute nelle autocertificazioni presentate dall impresa risultante aggiudicataria (fermo restando l attivazione di controlli a campione ai sensi dell art. 71 del DPR 445/00 ed ai sensi dell art. 48 del D.Lgs. 163/06). In caso di verifica della veridicità delle dichiarazioni la ditta dovrà trasmettere la seguente documentazione: 1. capacità economica finanziaria (vedi punto 14 della dichiarazione rilasciata ai sensi del DPR n.445/00) da uno o più documenti (bilanci riclassificati in base alle normative europee recepite nell ordinamento italiano, articoli 2423 e seguenti del codice civile, corredati dalle note integrative e dalla relativa nota di deposito oppure estratto di bilancio; 2. capacità tecnica e professionale (vedi punto 15 della dichiarazione rilasciata ai sensi del DPR 445/00) certificati rilasciati e vistati dalle amministrazioni o dagli enti pubblici. La falsa dichiarazione, oltre a comportare le sanzioni penali di cui all art.76 del DPR 445/00, potrà costituire causa di esclusione dalla partecipazione a successive gare d appalto nonché determina l esclusione dalla gara e la decadenza dall eventuale aggiudicazione. ART. 4 AGGIUDICAZIONE La fornitura sarà aggiudicata alla ditta che, tra le offerte ammesse, avrà praticato il prezzo complessivamente più basso. L aggiudicazione verrà effettuata anche in presenza di una sola offerta valida. La stazione appaltante, tuttavia, ai sensi dell art. 81 comma 3 del Dlgs n. 163/06 e smi, si riserva la facoltà di 14

12 non procedere all aggiudicazione se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto. In caso di parità, si procederà all esperimento di miglioramento del prezzo ai sensi dell art. 77 del R.D , n. 827, anche in presenza di uno solo dei pari offerenti (a mezzo del legale rappresentante o persona da questi espressamente delegata con poteri di esprimere il miglioramento dell offerta). In caso di ulteriore parità si procederà mediante sorteggio. La verifica della congruità dei prezzi sarà effettuata secondo quanto previsto agli artt. 86, 87, 88 e 89 del Dlgs.vo 163/06. L aggiudicazione si intende definitiva per l Istituto solo dopo l intervenuta esecutività a termini di legge del relativo atto di affidamento, mentre la Ditta aggiudicataria rimarrà vincolata sin dal momento della presentazione dell offerta. Entro 5 giorni dal provvedimento di aggiudicazione definitiva, l Istituto provvederà alle comunicazioni di cui all art. 79 comma 5 del D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i. L aggiudicazione definitiva diventa efficace dopo la verifica dei prescritti requisiti e l Istituto si riserva la facoltà di procedere alla stipula del contratto ancorché non siano trascorsi 30 giorni dalla data delle comunicazioni di cui al sopra citato art. 79 comma 5 del D.Lgs. n. 163/06 e s.m.i., in considerazione, se del caso, dell urgenza di avvio della fornitura. ART. 5 - IMPORTO L importo totale presunto della fornitura compresi i servizi richiesti non superabile è di ,00 oltre all IVA del 20%. ART. 6 - SERVIZI AGGIUNTIVI Viene richiesto un servizio di supporto e documentazione tecnico-sistemistica per i software ed i sistemi operativi dell Istituto per n. 20 gg/uomo di n. 08 ore cadauno per un totale di n. 160 ore. In caso di necessità da parte dell Istituto si potranno aggregare più giornate per le attività più onerose, così come si potrà usufruire della metà giornata per alcuni tipi di attività. Il servizio dovrà essere erogato attraverso specialisti con almeno 3 (tre) anni di esperienza documentabili nel settore e con competenze come da descrizione all art. 2. Gli specialisti dovranno fornire supporto sull utilizzo dei software, la diagnostica, l identificazione degli errori, la risoluzione dei problemi, le procedure di aggiornamento. Altresì daranno supporto per migliorare le prestazioni dei sistemi e nell installazione e configurazione di nuovi prodotti sia hardware che software. Per i problemi bloccanti il servizio deve avere copertura dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore e si dovrà garantire l intervento on-site entro 4 (quattro) ore dalla segnalazione del problema. Per problematiche di normale gestione, configurazione, installazione e diagnostica che non inficiano sull operatività dei sistemi, i tempi di intervento verranno concordati con il responsabile tecnico del Data Center. Ad intervento avvenuto verrà stilato un rapporto tecnico con indicazione della persona che ha eseguito il lavoro e delle ore usufruite, calcolate dall arrivo sul posto dello specialista sino al termine dell attività. L Istituto si riserva la facoltà di richiedere ulteriori giornate di assistenza tecnico-sistemistica alle stesse condizioni economiche una volta utilizzate tutte le giornate oggetto del presente capitolato. La quotazione dell assistenza tecnico-sistemistica dovrà essere specificata per giornata. Il fornitore dovrà organizzare almeno 5 (cinque) giornate di formazione agli operatori dei Sistemi Informativi sulle funzionalità di VMware, Citrix, sulla configurazione degli apparati firewall e sull utilizzo del software di Log Analyzer in modo da consentire l operatività in tempi brevi. 15

13 ART. 7 - INSTALLAZIONE E COLLAUDO I beni forniti oggetto del presente bando dovranno essere installati, configurati e perfettamente funzionanti entro il termine massimo di 40 (quaranta) giorni lavorativi dalla data dell ordine. Al termine delle attività verrà eseguito il collaudo e stilata una check-list dove verranno riportate in dettaglio le vari fasi con i relativi esiti. Qualora dalla check-list risultino incongruenze e/o rilievi negativi, la Ditta dovrà, senza possibilità di contestazione, provvedere, a sue cure e spese, ad eliminare i problemi e le mancanze rilevate. Se le attività, che per necessità intrinseca, comportano la messa off-line dei sistemi e dei servizi, dovranno essere eseguite in periodi in cui l attività degli utenti è al minimo, in modo da provocare un disservizio trascurabile e accettabile. Il fornitore dovrà provvedere a proprio esclusivo onere a definire e consegnare entro 10 (dieci) giorni dalla stipula del contratto un calendario delle attività (project plan), concordato con l Istituto, nel quale dovranno essere indicati, in modo esaustivo, le modalità ed i tempi di esecuzione per l installazione e la configurazione dei beni oggetto della fornitura. Il fornitore provvederà anche ad individuare una persona di riferimento con il ruolo di Capo Progetto. L Istituto nominerà un Responsabile Tecnico che avrà il compito, in collaborazione con il Capo Progetto nominato dal fornitore, di far fronte a tutte le problematiche di vigilanza e verifica della piena e corretta esecuzione delle attività previste. Il Capo Progetto del fornitore assume il ruolo di interlocutore tecnico-gestionale nei confronti del Responsabile Tecnico dell Istituto e sarà l unica persona autorizzata a mantenere i rapporti con l Ente. ART. 8 - SUBAPPALTO Il subappalto è regolato dall art. 118 del D.Lgs.163/06 e s.m.i. La ditta dovrà indicare, nell apposito spazio della dichiarazione da presentare ai sensi del DPR 445/00, la parte dell appalto che intende eventualmente subappaltare a terzi. Per quanto riguarda la forma di pagamento del subappalto si fa riferimento a quanto precisato nel bando di gara, ai sensi del c.3 dell art.118 del D.Lgs.n.163/06 e s.m.i., nonché nel capitolato speciale. ART. 9 - CAUZIONE DEFINITIVA La Ditta aggiudicataria, entro il termine previsto al successivo articolo, dovrà costituire una garanzia fidejussoria (fideiussione bancaria o polizza assicurativa) nelle percentuali e con le modalità e gli effetti stabiliti dall art. 113 del Dlgs.vo n.163/06 e smi. La restituzione della cauzione definitiva avverrà allo scadere del contratto, dopo la verifica del rispetto da parte dell Impresa delle norme contrattuali e dopo che sia stata risolta ogni eventuale contestazione. ART DOCUMENTI (da presentare da parte dell aggiudicatario) La Ditta aggiudicataria, entro 15 giorni dal ricevimento della comunicazione da parte dell Ente, dovrà: Costituire le garanzie di esecuzione o coperture assicurative di cui all articolo precedente; Inviare i seguenti documenti: - Eventuale formalizzazione del Raggruppamento Temporaneo di Impresa; - Certificato CCIAA con data non anteriore a sei mesi, completo della dicitura antimafia; 16

14 - Certificato rilasciato dai competenti Uffici, dal quale risulti l ottemperanza degli obblighi previsti dalla Legge 68/99 (solo se la ditta è soggetta alla normativa che regola il diritto al lavoro dei disabili); - copia dei seguenti certificati tecnici in corso di validità: o VCP (VMware Certified Professional) o CCA (Citrix Certified Administration for Citrix XenApp) L Istituto si riserva di richiedere alla ditta aggiudicataria l offerta tecnica presentata in formato elettronico. ART INADEMPIENZE CONTRATTUALI In caso di inadempienze del contratto, le penalità sono individuate all art. 26 del Capitolato Generale e per gli effetti della risoluzione si applica l art. 27 del medesimo. Per quanto non espressamente previsto trovano applicazione le previsioni di cui ai seguenti commi del presente articolo nonché gli artt. dal 1453 e ss. del Codice Civile. Nel caso di inosservanza delle prescrizioni del Capitolato speciale e/o generale, l Istituto addebiterà inoltre una penale da un minimo di 500,00 ad un massimo di 5.000,00 per ogni deficienza, secondo la gravità della stessa. Resta inoltre impregiudicata ogni azione dell Istituto verso l Aggiudicatario per danni subiti. Inoltre l Istituto potrà avvalersi della facoltà di procedere alla risoluzione del contratto, in danno alla ditta inadempiente, anche nel caso in cui i prodotti consegnati dalla ditta aggiudicataria non sia conforme a quanto richiesto e offerto in sede di gara e la ditta non sia in grado di sostituirla con altra di caratteristiche pari o superiori. ART. 12 FATTURAZIONE E MODALITA DI PAGAMENTO Le fatture dovranno essere inviate presso l Amministrazione Centrale dell Istituto al seguente indirizzo: INRCA ISTITUTO RICOVERO E CURA ANZIANI V.E.II AMM.NE C.LE VIA S. MARGHERITA, ANCONA. Le fatture dovranno riportare il numero dell ordinativo di acquisto, il nome dell operatore che lo ha emesso, il numero e data della bolla di consegna, la sede dove è stata consegnata la merce. Il pagamento sarà disposto entro 90 gg. dalla data di ricevimento della fattura. Per quanto riguarda i pagamenti oltre il termine previsto di 90 giorni, nel caso in cui la ditta aggiudicataria non accetti la proposta di cui agli ultimi due capoversi del presente articolo, troverà applicazione il citato DLgs 231/2002 Art. 4. comma 1 e 2 che recita: 1. Gli interessi decorrono, automaticamente, dal giorno successivo alla scadenza del termine per il pagamento. 2. Salvo il disposto dei commi 3 e 4, se il termine per il pagamento non e' stabilito nel contratto, gli interessi decorrono, automaticamente, senza che sia necessaria la costituzione in mora, alla scadenza del seguente termine legale: a) trenta giorni dalla data di ricevimento della fattura da parte del debitore o di una richiesta di pagamento di contenuto equivalente; b) trenta giorni dalla data di ricevimento delle merci o dalla data di prestazione dei servizi, quando non e' certa la data di ricevimento della fattura o della richiesta equivalente di pagamento; c) trenta giorni dalla data di ricevimento delle merci o dalla prestazione dei servizi, quando la data in cui il debitore riceve la fattura o la richiesta equivalente di pagamento e' anteriore a quella del ricevimento delle merci o della prestazione dei servizi; trenta giorni dalla data dell'accettazione o della verifica eventualmente previste dalla legge o dal contratto ai fini dell'accertamento della conformità della merce o dei servizi alle previsioni contrattuali, qualora il debitore riceva la fattura o la richiesta equivalente di pagamento in epoca non successiva a tale data. L Istituto da parte sua propone che nei casi in cui il pagamento non avvenga entro il termine sopra stabilito il ritardo verrà valutato, in deroga a quanto previsto dal DLgs.n.231/2002 ed in accordo tra le parti: 17

15 senza interessi, se il ritardo non supera 6 mesi; con interessi del 2% per il ritardo relativo al periodo successivo (6 mesi + 1 giorno) fino ad 1 anno; al tasso di interesse della Banca Centrale Europea, applicato alla sua più recente operazione di rifinanziamento principale effettuata il primo giorno di calendario del semestre in questione, al netto di qualsiasi commissione o gravame, per il ritardo relativo al periodo successivo (1 anno + 1 giorno). Si attende che la ditta accetti detta proposta o proponga in sede di offerta un diverso accordo, purché migliorativo rispetto ai termini di cui al DLgs.n.231/2002. ART. 13 FORO COMPETENTE Per tutte le controversie che dovessero insorgere in ordine all applicazione del contratto sarà competente il Foro di Ancona. 18

16 19

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA TRA

CONTRATTO DI FORNITURA TRA REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di manutenzione ed assistenza del sistema informatico contabile dell Istituto

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di presidi chirurgici e protesi per il Servizio di Radiologia Interventistica cardiologica

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE DI GARA AI SENSI DEL

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO AREA FINANZIARIA AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL COMUNE AI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1.Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per l acquisizione di prodotti software -APQ in Materia di Ricerca Scientifica

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di gestione dell albo fornitori telematico e delle gare on-line da parte

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI SACCHE PER RACCOLTA SANGUE DA CORDONE OMBELICALE E SACCHE PER CONGELAMENTO E STOCCAGGIO DI CELLULE STAMINALI PERIFERICHE * * * * * * PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it

ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it ENIA PARMA S.r.l. 43100 Parma - str. S. Margherita 6/A tel. 0521/248264-253 - fax 0521/248473 www.eniaspa.it Regolamento di ammissione alla procedura di istituzione di sistema di qualificazione di imprese,

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. ALLEGATO 2 al Disciplinare di Gara CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE. Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. ALLEGATO 2 al Disciplinare di Gara CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta di carattere comunitario, ai sensi dell art. 55, 5 comma del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006, con dematerializzazione delle offerte, volta all affidamento del servizio di manutenzione

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola

OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola OGGETTO: Bando di gara - cottimo fiduciario per l Acquisizione di offerte, per la fornitura tende filtranti per aule e laboratori della scuola Numero di Gara CIG Z1814B62AA In esecuzione del Decreto Prot

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs.

AREA TECNICA. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (ai sensi dell art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, del vigente D.Lgs. 163/2006) Per l appalto dei lavori di Riqualificazione urbanistica delle aree periferiche

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA AZIENDA SANITARIA LOCALE DI CASEERTA Via Unità Italiana 28 81100 CASERTA Questa Azienda indice la seguente gara: Procedura negoziata per la fornitura e messa in opera chiavi in mano in economia ai sensi

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Tecnopolis CSATA S.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Progetto Pilota Procura di Lecce

Tecnopolis CSATA S.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Progetto Pilota Procura di Lecce BANDO ACQUISIZIONI Infrastruttura infotelematica ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per l acquisizione di infrastruttura infotelematica -APQ in

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

Prot.: 0000225 Monza, lì 21/01/2016

Prot.: 0000225 Monza, lì 21/01/2016 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA I.P.S.S.E.C. A. OLIVETTI VIA LECCO 12-20900 MONZA (MB) Tel. 039324627 - Fax. 039323397 - sito web:

Dettagli

Fornitura di materiale di cancelleria ALLEGATO 1

Fornitura di materiale di cancelleria ALLEGATO 1 Formattato: In basso: 70,9 pt asta materiale cancelleria Fornitura di materiale di cancelleria ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1: Documenti Pag. 1 di 8 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per la fornitura

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione con il criterio del prezzo più basso (ex art. 220 del D.Lgs 163/2006) Oggetto Procedura aperta per l affidamento di fornitura

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

Modalità e termini di presentazione dell offerta

Modalità e termini di presentazione dell offerta ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di 1 grado VIA S.CESARIO N. 75-73010 LEQUILE (LE) TEL. 0832/631089 FAX 0832/261132 Cod. Fis. 80012280758 LEIC82700E@ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014

Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014 Prot. n. 1042/B38 del 08/02/2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE (PON) COMPETENZE PER LO SVILUPPO FONDI STRUTTURALI EUROPEI ANNUALITÀ 2013/14 PON FSE Obiettivo C Azione C1, codice autorizzazione nazionale

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

APPALTI. REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza. BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 9 DEL 20 FEBBRAIO 2006 APPALTI REGIONE CAMPANIA - Bando di gara relativo alla trattativa multipla per l installazione di sistemi di allarme per l emergenza.

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A.

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. Via Vigone 42-10064 Pinerolo (TO) Tel. +390121236233/312 Fax: +390121236312 http://www.aceapinerolese.it e-mail: appalti@aceapinerolese.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Strumentazione informatica ALLEGATO Offerta Economica Allegato : Offerta economica Pag. ALLEGATO OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara per l acquisizione di strumentazione informatica -APQ

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AVVISO DI ASTA PUBBLICA Vendita e utilizzazione del materiale legnoso assegnato al taglio nella particella forestale n. 17 del P.A.F. Bosco Comunale Santa Giulia Estensione di circa Ha 31,65.63 IL RESPONSABILE

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 PRECISAZIONI SULLE MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA : a) In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI

SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI AVVISO DI PUBBLICO INCANTO PER LA COPERTURA ASSICURATIVA DELLA TUTELA GIUDIZIARIA DI AMMINISTRATORI COMUNALI, SEGRETARIO GENERALE, DIRIGENTI E DIPENDENTI. LA RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

1.1 DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO PER IL 2011 DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI IN ECONOMIA SOTTO SOGLIA (ex artt. 125 e 122, comma 7-bis D. Lgs. 163/2006 e s.m.i) 1.1 DENOMINAZIONE

Dettagli

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.).

La procedura prescelta per l individuazione degli offerenti è quella aperta (art. 54 e 55 del D.Lgs. 163/2006 e smi.). REGIONE SICILIANA Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA REGIONALE FORESTE DEMANIALI UFFICIO PROVINCIALE DI PALERMO Via G. Del Duca 23, 90138 Palermo Telefono:

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un Pag.1 di 8 DOMANDA n.1 In riferimento al procedimento di gara in oggetto, con la presente veniamo gentilmente a chiedervi la possibilità di effettuare un sopralluogo presso i siti di installazione nei

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA

C.L.I.R. S.p.A. BANDO DI GARA BANDO DI GARA Procedura aperta ai sensi degli artt. 55 e 82 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione. Importo presunto, puramente indicativo, della fornitura

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO Oggetto: indagine di mercato per la ricerca, individuazione e selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Farmacia di Lonato Srl Lonato del Garda (Bs)

Farmacia di Lonato Srl Lonato del Garda (Bs) Farmacia di Lonato Srl Lonato del Garda (Bs) BANDO DI GARA Appalto attraverso asta pubblica per la fornitura di materiale informatico e tecnico di farmacia, per l apertura di una nuova unità locale in

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n.

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Fornitura di prodotti per il Servizio di Medicina Nucleare del POR di Ancona. CIG CONTRATTO DI FORNITURA TRA l INRCA, Istituto

Dettagli

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 Ufficio Economato e Logistica BANDO DI GARA mediante procedura

Dettagli