PROGRAMMA DELL UFFICIO TEMPORANEO DI SCOPO GESTIONE E SVILUPPO PUNTI VERDI QUALITA' (codice LR)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DELL UFFICIO TEMPORANEO DI SCOPO GESTIONE E SVILUPPO PUNTI VERDI QUALITA' (codice LR)"

Transcript

1 PROGRAMMA DELL UFFICIO TEMPORANEO DI SCOPO GESTIONE E SVILUPPO PUNTI VERDI QUALITA' (codice LR) Dirigente responsabile del programma RAIMONDO ANGELA Direttore di struttura ad interim Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Unità di Direzione UFFICIO TEMPORANEO DI SCOPO GESTIONE E SVILUPPO PUNTI VERDI QUALITA

2 La Struttura eroga i seguenti servizi tipici: Centro di Responsabilità dirigenziale Unità di Direzione Servizio tipico erogato Valorizzazione delle aree verdi per una maggiore fruizione da parte della cittadinanza

3 CENTRO DI RESPONSABILITA' DIRIGENZIALE Unità di Direzione (codice LRA00) Dirigente responsabile RAIMONDO ANGELA Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico 1 ATTIVITA CORRENTE Dimensioni Efficienza/ Efficacia Sottodimensioni Output Indicatore Macroattività Descrizione Misurazione Dato Gestione economico finanziaria Corretta e tempestiva gestione del ciclo della spesa e delle entrate Previsioni iniziali di entrata / previsioni definitive di entrata Accertamenti definitivi (Tit. I e III) / Previsioni definitive (Tit. I e III) I al / I competenza anno ) / I / I competenza 2011) III al / III competenza anno ) / III / III competenza 2011) Valore di riferimento Anno di Riferimento

4 2 ATTIVITA PROGETTUALE OBIETTIVI DI SVILUPPO 2.1 Progetti di Ente Completamento e messa a reggime del modello di gestione del Ciclo della programmazione e controllo di Roma Capitale (Del. Giunta Capitolina n. 116 e n. 117 del 2010) 1.1c - Definizione di una architettura integrata del Ciclo di "Programmazione e controllo" - Messa a regime della matrice servizi/indicatori nell'ambito del PEG Realizzazione di un sistema unico di indicatori e avvio della misurazione dell'attività istituzionale corrente attesa per struttura E-Government Dematerializzazione Revisione e aggiornamento del manuale di gestione del flusso documentale dell'amministrazione DDD - Determinazioni dirigenziali dematerializzate senza rilevanza contabile DDD - Determinazioni dirigenziali dematerializzate con rilevanza contabile PEC - Posta Elettronica certificate GED - Gestione Elettronica Documentale SIO - Sistema Informativo per l'organizzazione e Modulistica on line Nuovo manuale integrato per la gestione del flusso documentale dell'amministrazione (protocollo, archivio, DDD, PEC) Dematerializzazione delle DD senza rilevanza contabile Dematerializzazione delle DD con rilevanza contabile Attivazione e gestione delle PEC istituzionali delle strutture e relazione sulla gestione della PEC istituzionale di Struttura Scansione del 100% dei documenti protocollati scansionabili sulla base della percentuale indicata dal Dipartimento risorse tecnologiche servizi delegati Sio in esercizio e Modulistica on line per tutte le Strutture Efficienza e razionalizzazione Gestione dei magazzini per beni ad uso comune delle Strutture Capitoline Messa a regime del processo di Pianificazione della Spesa per beni ad uso comune Utilizzo del Sistema SAP/MM per la gestione dei magazzini Utilizzo del Sistema SAP/MM per la Pianificazione dei Fabbisogni per beni ad uso comune

5 Trasparenza e Integrità - Accessibilità e qualità dei servizi Prima attuazione e aggiornamento del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità () Vedi dettaglio allegato Piano operativo di attuazione del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2.2 Progetti della Struttura Protezione e tutela del territorio e dell ambiente Gestione del programma Punti Verdi Qualità Gestione del programma Punti verdi qualità : Attività di ricognizione e normalizzazione Peso 50 Descrizione della fase Riorg.zione Ufficio e Archivio P.V.Q. Ricognizione e analisi della documentazion e tecnico-ammini strativa dei PVQ Reperimento personale per U.T.S. R.U.P.costituzi one coordinamento e commissioni di vigilanza e Costituzione tavolo di lavoro per situazione finanziaria Attività dei R.U.P. per la normalizzazion e dei P.V.Q. in fase di realizzazione e per quelli realizzati Definizione della proposta di riorganizzazion e strategica del progetto Pianificazione Prodotto Costituzion e dei servizi dell U.T.S. Nomina R.U.P. e commission i di vigilanza Atti e provvedime nti tecnico-am ministrativi Pagamento dei S.A.L. richiesti e collaudi Criteri per gare ad evidenza pubblica Scadenza Peso Fasi 01/07/ 30 01/09/ 30 31/12/ 40 Risultato atteso Risoluzione delle problematich e al fine di garantire la continuità e il funzionament o dei PVQ - linee guida per la gestione del programma PVQ di fine mandato SAL attività gestionali funzionali al OBFM (%)

6 3 INDICATORI LE MISURE/INDICATORI DI GESTIONE DEL CENTRO DI RESPONSABILITÀ DIRIGENZIALE Prev. Prev Prev LE RISORSE IN DOTAZIONE AL CENTRO DI RESPONSABILITÀ Centro/i di costo di riferimento Percentuale relativa alla spesa per beni e servizi (titolo 1, interventi 2,3,4,5): Percentuale relativa alla spesa per investimento (titolo 2 ): 5 LE RISORSE UMANE E STRUMENTALI Dotazioni di risorse umane Numero Dotazioni strumentali Numero Dirigenti Personal computer cat D PC Portatili /Notebook cat C stampanti cat B Scanner Totale Altre attrezzature informatiche di HW di cui a tempo parziale Numero autorizzazioni accessi Internet di cui a tempo determinato Telefoni Fax Fotocopiatrici condizionatori d aria uffici (mq) magazzini/archivi (mq) locali per il pubblico (mq) altri locali (mq) FIRMA DEL DIRIGENTE FIRMA DEL RESPONSABILE DEL PROGRAMMA

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TURISMO (codice LM)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TURISMO (codice LM) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TURISMO (codice LM) Dirigente responsabile del programma SELLONI MARIA CRISTINA Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Unità di Direzione DIPARTIMENTO

Dettagli

PROGRAMMA DEL UFFICIO STAMPA (codice AG)

PROGRAMMA DEL UFFICIO STAMPA (codice AG) PROGRAMMA DEL UFFICIO STAMPA (codice AG) Dirigente responsabile del programma GIRELLA MARCO Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA UFFICIO STAMPA Roma Capitale UFFICIO STAMPA

Dettagli

Piano Esecutivo di Gestione

Piano Esecutivo di Gestione PROGRAMMA DEL UFFICIO PER GLI INTERVENTI PREVISTI NEI PIANI EMERGENZIALI NEL SETTORE DEL TRAFFICO E DELLA MOBILITA' PER IL PROGRAMMA ROMA CAPITALE (codice ) Dirigente responsabile del programma MASSACCESI

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI (codice LE)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI (codice LE) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI (codice LE) WILLIAMS TURCHI Dirigente responsabile del programma GIOVANNI MARIAROSA Direttore di struttura fino al 30.06. Direttore di struttura

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PATRIMONIO (codice LA)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PATRIMONIO (codice LA) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PATRIMONIO (codice LA) Dirigente responsabile del programma DI GIOVINE MIRELLA Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Unità di Direzione DIPARTIMENTO

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE E ATTUAZIONE URBANISTICA (codice LF)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE E ATTUAZIONE URBANISTICA (codice LF) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE E ATTUAZIONE URBANISTICA (codice LF) Dirigente responsabile del programma STRAVATO ERRICO Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Unità

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE E DEL VERDE - PROTEZIONE CIVILE. (codice LI)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE E DEL VERDE - PROTEZIONE CIVILE. (codice LI) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE E DEL VERDE - PROTEZIONE CIVILE (codice LI) Dirigente responsabile del programma PROFETA TOMMASO Direttore di struttura ad interim Cognome Nome Qualifica/incarico

Dettagli

PROGRAMMA DEL RAGIONERIA GENERALE (codice SD)

PROGRAMMA DEL RAGIONERIA GENERALE (codice SD) PROGRAMMA DEL RAGIONERIA GENERALE (codice SD) Dirigente responsabile del programma SALVI MAURIZIO Ragioniere Generale Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA RAGIONERIA GENERALE Vice Ragioniere Generale

Dettagli

Progetto n. 3 Programma di ottimizzazione degli acquisti ai fini del contenimento della spesa pubblica

Progetto n. 3 Programma di ottimizzazione degli acquisti ai fini del contenimento della spesa pubblica Piano della performance 2011-2013 Allegato B Progetti di Ente 2011 Progetto n. 3 Programma di ottimizzazione degli acquisti ai fini Segretariato Direzione Generale Direzione Pianificazione e Controllo

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE DI ROMA CAPITALE (codice SG)

PROGRAMMA DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE DI ROMA CAPITALE (codice SG) PROGRAMMA DEL CORPO DI POLIZIA LOCALE DI ROMA CAPITALE (codice SG) Dirigente responsabile del programma SCAFATI CLEMENTE DONATELLA RAFFAELE Comandante del Corpo fino al 10.10.2013 Comandante del Corpo

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIREZIONE ESECUTIVA (codice AD)

PROGRAMMA DEL DIREZIONE ESECUTIVA (codice AD) PROGRAMMA DEL DIREZIONE ESECUTIVA (codice AD) Dirigente responsabile del programma BARTOLI MASSIMO Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA DIREZIONE ESECUTIVA Ufficio di Scopo

Dettagli

PROGRAMMA DEL GABINETTO DEL SINDACO (codice AA)

PROGRAMMA DEL GABINETTO DEL SINDACO (codice AA) PROGRAMMA DEL GABINETTO DEL SINDACO (codice AA) Dirigente responsabile del programma BASILE SERGIO Capo di Gabinetto Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Vice Capo di Gabinetto n. 3 GABINETTO DEL

Dettagli

Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC

Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC Ministero per i beni e le attività culturali Direzione generale per l innovazione tecnologica e la promozione Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC Giovanna Tosatti

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze

La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze in Provincia di Firenze Sommario Premessa Dematerializzazione dei documenti La scelta strategica Gestione flussi Un caso concreto Diffusione

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PROMOZIONE DEI SERVIZI SOCIALI E DELLA SALUTE (codice LD)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PROMOZIONE DEI SERVIZI SOCIALI E DELLA SALUTE (codice LD) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO PROMOZIONE DEI SERVIZI SOCIALI E DELLA SALUTE (codice LD) Dirigente responsabile del programma SCOZZAFAVA ANGELO Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA

Dettagli

COMUNE DI TERLIZZI PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2016/2018

COMUNE DI TERLIZZI PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2016/2018 STRATEGICO OTTIMIZZAZIONE NELLA GESTIONE DELLE RISORSE Area Strategica Linee di mandato: Politiche di Ottimizzazione delle Risorse Rif. Documento Unico di Programmazione 2016-2018: Missione 1- Programma

Dettagli

Regione Calabria Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane Settore Formazione e Sviluppo delle Risorse Umane

Regione Calabria Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane Settore Formazione e Sviluppo delle Risorse Umane RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI E NOMINA DEL REFERENTE PER LA FORMAZIONE Dipartimento Dipendenti in servizio Dirigenti Categoria D Categoria C Categoria B NOMINA DEL DIRIGENTE REFERENTE PER LA FORMAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA DEL RAGIONERIA GENERALE (codice SD)

PROGRAMMA DEL RAGIONERIA GENERALE (codice SD) PROGRAMMA DEL RAGIONERIA GENERALE (codice SD) Dirigente responsabile del programma SALVI MAURIZIO Ragioniere Generale Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Vice Ragioniere Programmazione RAGIONERIA

Dettagli

Piano della performance

Piano della performance Piano della performance 2011- Allegato B Progetti di Ente 2011 Progetto n. 1 Ciclo della programmazione e controllo 2011- Segretariato Direzione Generale Direzione Pianificazione e Controllo Interno 1

Dettagli

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici COMUNE della CITTÀ di CASTIGLIONE delle STIVIERE Provincia di Mantova Stato di attuazione dei Programmi 2007 *** Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici Il Dirigente Dott. Alessandro Beltrami Il

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA TRANSIZIONE DIGITALE: nomina, compiti e responsabilità. Avv. Ernesto Belisario

IL RESPONSABILE DELLA TRANSIZIONE DIGITALE: nomina, compiti e responsabilità. Avv. Ernesto Belisario IL RESPONSABILE DELLA TRANSIZIONE DIGITALE: nomina, compiti e responsabilità Avv. Ernesto Belisario sommario 01 02 03 04 L organizzazione della PA digitale nel vecchio CAD Il ruolo del nuovo responsabile

Dettagli

COMUNE DI PUGLIANELLO PROVINCIA DI BENEVENTO

COMUNE DI PUGLIANELLO PROVINCIA DI BENEVENTO COMUNE DI PUGLIANELLO PROVINCIA DI BENEVENTO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA DEL COMUNE (Art. 11, c.2 del D.Lgs. 27/10/2009) La formazione del programma triennale per la trasparenza

Dettagli

Cinzia Talamo del Politecnico di Milano

Cinzia Talamo del Politecnico di Milano URBAN UTILITY _ milano 22 03 2013 LA COSTRUZIONE DEL DATO COME PRESUPPOSTO DELLA DECISIONE TERZA SESSIONE RICOGNIZIONI E PRATICHE DI MANUTENZIONE URBANA: IL FACILITY MANAGEMENT URBANO Cinzia Talamo del

Dettagli

REPORT CONTROLLO DI GESTIONE 31/12/2011 SETTORE: SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI

REPORT CONTROLLO DI GESTIONE 31/12/2011 SETTORE: SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI REPORT CONTROLLO DI GESTIONE 31/12/2011 SETTORE: SEGRETERIA E AFFARI ISTITUZIONALI OBIETTIVI: PIANO DIGITALIZZAZIONE SERVIZI GENERALI ALBO INFORMATICO RIDUZIONE DOCUMENTAZIONE CARTACEA Obiettivi approvati

Dettagli

COMUNE DI LORO CIUFFENNA. Piano delle Performance relativo al periodo

COMUNE DI LORO CIUFFENNA. Piano delle Performance relativo al periodo COMUNE DI LORO CIUFFENNA Piano delle Performance relativo al periodo 2016 2017-2018 Il presente Piano delle Performance è adottato ai sensi dell art. 15, comma 2, lettera b), del decreto legislativo 27

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO RISORSE UMANE (codice SA)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO RISORSE UMANE (codice SA) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO RISORSE UMANE (codice SA) Dirigente responsabile del programma COLAIACOMO DAMIANO Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Unità di Direzione DIPARTIMENTO

Dettagli

Comune di San Cipriano D Aversa Prov. di Caserta PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2009 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI

Comune di San Cipriano D Aversa Prov. di Caserta PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2009 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI Comune di San Cipriano D Aversa Prov. di Caserta PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 009 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI delibera del Commissario Prefettizio n. 0 del 4.0.009 Servizio polizia municipale

Dettagli

COMUNE DI PROSERPIO Prov. di Como PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2012 / 2013 / 2014

COMUNE DI PROSERPIO Prov. di Como PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITÀ 2012 / 2013 / 2014 COMUNE DI PROSERPIO Prov. di Como Piazza E. Brenna, 3 22030 Proserpio (CO) - Tel. 031 / 62.16.60 Fax 031 / 62.26.68 E-mail: info@comune.proserpio.co.it PEC: comune.proserpio.co@halleypec.it PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO PER L AMMINISTRAZIONE GENERALE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO PER L AMMINISTRAZIONE GENERALE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO PER L AMMINISTRAZIONE GENERALE DENOMINAZIONE SERVIZIO/UFFICIO DIRIGENZIALE Ufficio Affari Generali Valutazione e Sviluppo Tecnologie DIRIGENTE RESPONSABILE

Dettagli

11AC.2014/D /11/2014

11AC.2014/D /11/2014 DIPARTIMENTO PRESIDENZA UFFICIO SISTEMI CULTURALI E TURISTICI. COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 11AC 11AC.2014/D.00513 13/11/2014 DGR 1198/20104 - Definizione piano di lavoro "Ricognizione volta alla costituzione

Dettagli

ARTICOLAZIONE ORGANIZZATIVA DELLA GALLERIA BORGHESE

ARTICOLAZIONE ORGANIZZATIVA DELLA GALLERIA BORGHESE ARTICOLAZIONE ORGANIZZATIVA DELLA GALLERIA BORGHESE DIREZIONE GENERALE Il Direttore UFFICIO DEL DIRIGENTE Svolgere mansioni di supporto a tutte le attività della Direzione Generale Responsabilità e competenze

Dettagli

Elenco dei servizi erogati ai fini della redazione della Carta dei Servizi dell Università del Salento Direzione Generale Area Amministrativa

Elenco dei servizi erogati ai fini della redazione della Carta dei Servizi dell Università del Salento Direzione Generale Area Amministrativa Elenco dei servizi erogati ai fini della redazione della Carta dei Servizi dell Università del Salento Direzione Generale Area Amministrativa Capo area Dott. Sebastiano Solidoro Personale tecnico-amministrativo

Dettagli

(Allegato 2) Obiettivo individuale di struttura. Struttura Responsabile

(Allegato 2) Obiettivo individuale di struttura. Struttura Responsabile (Allegato 2) Area strategica Didattica Ricerca Obiettivo strategico Razionalizzazione offerta formativa, consolidamento e diversificazione sulle sedi di PZ e MT, in specie relazione ad ambiti disciplinari

Dettagli

PROGRAMMA DEL MUNICIPIO IX (codice MI)

PROGRAMMA DEL MUNICIPIO IX (codice MI) PROGRAMMA DEL MUNICIPIO IX (codice MI) Dirigente responsabile del programma DI GIOVINE MIRELLA Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA Unità di Direzione MUNICIPIO IX U.O. Amministrativa

Dettagli

Centro di Servizi InfoSapienza Regolamento Organizzativo (DR n del 29/07/2011)

Centro di Servizi InfoSapienza Regolamento Organizzativo (DR n del 29/07/2011) Centro di Servizi InfoSapienza Regolamento Organizzativo (DR n. 2498 del 29/07/2011) Art. 1 - Costituzione Il Centro InfoSapienza, di seguito richiamato Centro, è un Centro di spesa ad ordinamento speciale,

Dettagli

Relazione dell OIV sul funzionamento complessivo del sistema di valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interno per l anno 2016

Relazione dell OIV sul funzionamento complessivo del sistema di valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interno per l anno 2016 Sistema Sanitario della Sardegna Relazione dell OIV sul funzionamento complessivo del sistema di valutazione, trasparenza e integrità dei controlli interno per l anno 2016 1 Con riferimento a quanto previsto

Dettagli

PIANO OPERATIVO PER LA INTRODUZIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO

PIANO OPERATIVO PER LA INTRODUZIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO PIANO OPERATIVO PER LA INTRODUZIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO GLI OBIETTIVI REALIZZARE QUANTO DISPOSTO DALLA NORMATIVA RAZIONALIZZARE IL FLUSSO DOCUMENTALE RIDURRE I TEMPI PER LA DEFINIZIONE DIE PROCESSI

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE - PROTEZIONE CIVILE (codice LI)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE - PROTEZIONE CIVILE (codice LI) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE - PROTEZIONE CIVILE (codice LI) Dirigente responsabile del programma ALTAMURA GAETANO Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA DIPARTIMENTO

Dettagli

Giovanni Fernando Massa

Giovanni Fernando Massa F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono uff. 0971/417409 Cell.uff. Fax E-mail VIALE DELLE MEDAGLIE OLIMPICHE,10-85100 POTENZA

Dettagli

Progetto di Ente n. 3 Efficienza e razionalizzazione

Progetto di Ente n. 3 Efficienza e razionalizzazione Settore di Intervento: Progetto: Finalità: Obiettivo di Ente: Obiettivo di Ente - Piano di Efficientamento della Macrostruttura capitolina Qualità dell'azione amministrativa: Attività istituzionale e interventi

Dettagli

SEGRETARIO GENERALE AREA STRATEGICA: AMMINISTRAZIONE EFFICIENTE, CITTADINI, TRASPARENZA E DIALOGO

SEGRETARIO GENERALE AREA STRATEGICA: AMMINISTRAZIONE EFFICIENTE, CITTADINI, TRASPARENZA E DIALOGO AREA STRATEGICA: AMMINISTRAZIONE EFFICIENTE, CITTADINI, TRASPARENZA E DIALOGO Responsabile di riferimento Dr. Luigi Di Natale Area strategica di riferimento (da AMMINISTRAZIONE EFFICIENTE, CITTADINI, TRASPARENZA

Dettagli

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 20/11/2017

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 20/11/2017 Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD-2017-3025 DEL 20/11/2017 Inserita nel fascicolo: 2016.IV/9.22 Centro di Responsabilità: 13 0 5 0 - SETTORE FINANZIARIO, SOCIETA' E CONTRATTI - S.O. GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012/2014 ART 1 OGGETTO ED OBIETTIVI La trasparenza è intesa come accessibilità totale, anche attraverso lo strumento

Dettagli

Il processo di trasformazione della Pubblica Amministrazione PER LA PA LOCALE

Il processo di trasformazione della Pubblica Amministrazione PER LA PA LOCALE Il processo di trasformazione della Pubblica Amministrazione UN NUOVO MODELLO ORGANIZZATIVO PER LA PA LOCALE Una premessa DIGITALIZZAZIONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n Firenze

REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n Firenze REGIONE TOSCANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE TOSCANA CENTRO Sede Legale Piazza Santa Maria Nuova n. 1 50122 Firenze DETERMINA DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Numero del provvedimento Data del provvedimento

Dettagli

Sotto sezione 2 Livello Riferimento al decreto Sezione Bussola

Sotto sezione 2 Livello Riferimento al decreto Sezione Bussola HOME PAGE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE Sotto sezione 1 Disposizioni Generali Programma triennale per la Art. 10, c. 8, lett. a, b 3.1 Programma triennale per la trasparenza e l integrità trasparenza/trasparenza

Dettagli

Organigramma. Roma, ottobre 2015

Organigramma. Roma, ottobre 2015 Organigramma Roma, ottobre 2015 Organigramma Normative e Certificazioni, cura: il monitoraggio delle normative che hanno impatto sull operatività aziendale la gestione del sistema della Sicurezza aziendale

Dettagli

COMUNE DI DELLO. Provincia di Brescia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

COMUNE DI DELLO. Provincia di Brescia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI DELLO Provincia di Brescia PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017 ai sensi dell art. 10 del d.lgs n. 33/2013 INTRODUZIONE: organizzazione e funzioni dell amministrazione.-

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 maggio 2011 n.131 Regolamento recante attuazione della previsione dell'articolo 74, comma 3, del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, in relazione

Dettagli

Allegato A alla deliberazione della Giunta regionale n. 478 del 10/09/2012

Allegato A alla deliberazione della Giunta regionale n. 478 del 10/09/2012 Allegato A alla deliberazione della Giunta regionale n. 478 del 10/09/2012 Individuazione delle funzioni e dei compiti dei dirigenti delle strutture dirigenziali di cui al regolamento 15.11.2011, n. 12

Dettagli

REQUISITI GENERALI PER L'ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE DELLE STRUTTURE SANITARIE

REQUISITI GENERALI PER L'ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE DELLE STRUTTURE SANITARIE REQUISITI GENERALI PER L'ACCREDITAMENTO ISTITUZIONALE DELLE STRUTTURE SANITARIE 1. Politica La Direzione Aziendale e le Politiche complessive dell'azienda 2. Pianificazione La Direzione Aziendale e l'organizzazione

Dettagli

Università degli Studi di Messina ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DELL ATENEO /03/2016

Università degli Studi di Messina ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DELL ATENEO /03/2016 Università degli Studi di Messina ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DELL ATENEO 2016 01/03/2016 1 Legenda dei colori Rettorato Direzione Generale Dipartimento amministrativo Dipartimento -----------

Dettagli

Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT

Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT : DOTT. EMANUELE TONELLI Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT ANNO 2014 SETTORE: SISTEMI INFORMATIVI : Dott. Tonelli Emanuele Centro di Costo: Servizi Informatici Telematici e SIT OBIETTIVI

Dettagli

Organizzazione dell'archivio corrente e gestione dei documenti Disciplinare del protocollo e archivio corrente

Organizzazione dell'archivio corrente e gestione dei documenti Disciplinare del protocollo e archivio corrente Organizzazione dell'archivio corrente e gestione dei documenti Disciplinare del protocollo e archivio corrente Archivio corrente Archivio corrente: complesso dei documenti prodotti da un soggetto nello

Dettagli

Comune di Sona Piano Esecutivo di Gestione - Attività ANNO 2010 CENTRO DI RESPONSABILITA: SETTORE AMMINISTRATIVO SIMONETTA ARDUINI

Comune di Sona Piano Esecutivo di Gestione - Attività ANNO 2010 CENTRO DI RESPONSABILITA: SETTORE AMMINISTRATIVO SIMONETTA ARDUINI Comune di Sona Piano Esecutivo di Gestione - Attività ANNO 2010 OPERATIVA / GESTIONALE DIRETTA OPERATIVA / GESTIONALE DI SUPPORTO CAP. 0 15 1- Affidamento gestione in outsourcing servizio assistenza EDP,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA IPAB ISTITUTO SANTA MARGHERITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA IPAB ISTITUTO SANTA MARGHERITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2015-2017 IPAB ISTITUTO SANTA MARGHERITA PREMESSA Il decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 ha introdotto una prima regolamentazione in materia

Dettagli

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO RISORSE ECONOMICHE (codice SC)

PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO RISORSE ECONOMICHE (codice SC) PROGRAMMA DEL DIPARTIMENTO RISORSE ECONOMICHE (codice SC) Dirigente responsabile del programma PELUSI PASQUALE LIBERO Direttore di struttura Cognome Nome Qualifica/incarico ORGANIGRAMMA DIPARTIMENTO RISORSE

Dettagli

CRUSCOTTO OBIETTIVI STRATEGICI

CRUSCOTTO OBIETTIVI STRATEGICI Allegato n. 4 Piano della Performance triennio 20142016 Imprese e Territorio Missione 016 Commercio internazionale ed internazionalizzazione del sistema produttivo Programma 005 Sostegno all'internazionalizzazione

Dettagli

ALLEGATO AL PTTI: OBBLIGHI DI TRASPARENZA

ALLEGATO AL PTTI: OBBLIGHI DI TRASPARENZA Atti generali DISPOSIZIONI GENERALI ALLEGATO AL PTTI: OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2 LIVELLO 3 LIVELLO STATO DELL'ARTE STRUTTURA COMP. Entro 31 gennaio di ogni Aggiornate al 31 gennaio Attestazioni OIV O.I.V.

Dettagli

tutti i dati pubblicati in internet sono replicati ed aggiornati;

tutti i dati pubblicati in internet sono replicati ed aggiornati; Nel sito sono presenti oltre 140 servizi telematici disponibili per erogare servizi ai cittadini, alle imprese ed agli altri Enti. La soluzione è stata realizzata per dare i seguenti vantaggi: tutti i

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE

CURRICULUM PROFESSIONALE Cognome e Nome: Berti Alessandro CURRICULUM PROFESSIONALE Profilo professionale e di ruolo: Funzionario amministrativo categoria D1 Matricola: 18289 Settore bilancio e finanze Dal 1 gennaio 2016 titolare

Dettagli

4.2. Linea di intervento Linea d intervento II: Innovazione della Pubblica Amministrazione

4.2. Linea di intervento Linea d intervento II: Innovazione della Pubblica Amministrazione 4. Operazioni 4.1. Codice dell operazione Op 2.4 4.2. Linea di intervento Linea d intervento II: Innovazione della Pubblica Amministrazione 4.3. Titolo operazione 2.4 Progetto GIS-Catasto 4.4. dell operazione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi.

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi. Registro generale n. 3544 del 15/12/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Istruzione, Formazione, Lavoro, Sviluppo Economico e Servizi Servizio Turismo Oggetto

Dettagli

Appendice del programma di prevenzione della corruzione

Appendice del programma di prevenzione della corruzione Appendice del programma di prevenzione della corruzione 2016-2018 processi sotto-processi n. processi di governo n. sotto-processi di governo 1 stesura e approvazione delle "linee programmatiche" 2 stesura

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MAZZOLOTTI GIOVANNI Indirizzo Telefono 0161596219 Fax E-mail giovanni.mazzolotti@comune.vercelli.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ CITTA DI SAN MARCO LA CATOLA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITÀ 2013-2015 TABELLA ALLEGATO A - DATI DA PUBBLICARE NEL SITO RESPONSABILE PER LA TRASPARENZA: Dott. Alfredo Balducci Dato

Dettagli

Approvato con Det. DG n. 206 del 30/12/2016 decorrenza 22/10/2016 DIREZIONE ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE

Approvato con Det. DG n. 206 del 30/12/2016 decorrenza 22/10/2016 DIREZIONE ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE Approvato con Det. DG n. 206 del 30/12/2016 decorrenza 22/10/2016 DIREZIONE ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE DIREZIONE ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE STRUTTURE ORGANIZZATIVE AREA ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO

Dettagli

ripercorriamo le tappe

ripercorriamo le tappe Protocollo informatico, automazione del flusso documentale e prime esperienze di conservazione sostitutiva a cura di: Patrizio Geri Direzione Comunicazione e Servizi Informativi Titolare P.O. Responsabile

Dettagli

UFFICIO AFFARI GENERALI E PERSONALE

UFFICIO AFFARI GENERALI E PERSONALE DENOMINAZIONE SEGRETERIA DEL DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DATI SULL ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI (ART. 13 DEL D. LGS. 14 MARZO 2013, N. 33) CAPO DELLA SEGRETERIA PREFETTO dr. ENZO CALABRIA ATTRIBUZIONI

Dettagli

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO: CONSUNTIVO 2010

PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO: CONSUNTIVO 2010 PIANO DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO: CONSUNTIVO 2010 A) DOTAZIONI STRUMENTALI Postazioni informatiche Effettuata una preliminare ricognizione della situazione esistente

Dettagli

Amministrazione trasparente sul sito comunale. Barbara Rossi Ufficio Comunicazione redazione sito Internet Comune di Piacenza

Amministrazione trasparente sul sito comunale. Barbara Rossi Ufficio Comunicazione redazione sito Internet Comune di Piacenza Amministrazione trasparente sul sito comunale Barbara Rossi Ufficio Comunicazione redazione sito Internet Disposizioni generali programma per la trasparenza e l'integrità, attestazioni Oiv o struttura

Dettagli

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2013

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2013 Allegato A Al Piano Piano Triennale per la trasparenza 2013-2015 OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2013 La nuova disciplina della trasparenza prevista dal DLgs. n. 33 del 2013 afferma il diritto dei cittadini a

Dettagli

MINISTERO DEI BENI EDELLE ATTIVITÀ CULTURALI EDEL TURISMO. Relazione programmatica per missioni di spesa

MINISTERO DEI BENI EDELLE ATTIVITÀ CULTURALI EDEL TURISMO. Relazione programmatica per missioni di spesa 705 PAGINA BIANCA 707 MINISTERO DEI BENI EDELLE ATTIVITÀ CULTURALI EDEL TURISMO Relazione programmatica per missioni di spesa PAGINA BIANCA 709 1. INFORMAZIONI ANAGRAFICHE C.RA. 5 DIREZIONE GENERALE PER

Dettagli

Il sistema di gestione informatica dei documenti e il manuale di gestione. Mauro Livraga

Il sistema di gestione informatica dei documenti e il manuale di gestione. Mauro Livraga Il sistema di gestione informatica dei documenti e il manuale di gestione Mauro Livraga Sistema di gestione dei documenti Linee generali: Il sistema comporta la totale automazione delle fasi di produzione,

Dettagli

La riforma della PA. ... Per una PA tutta digitale. Gianni Terribile Responsabile commerciale Area Centro Nord PA Digitale. Oristano, 27 Aprile 2016

La riforma della PA. ... Per una PA tutta digitale. Gianni Terribile Responsabile commerciale Area Centro Nord PA Digitale. Oristano, 27 Aprile 2016 La riforma della PA... Per una PA tutta digitale Gianni Terribile Responsabile commerciale Area Centro Nord PA Digitale Oristano, 27 Aprile 2016 5 passi per adempiere alle nuove norme Entrata in vigore

Dettagli

COMUNE DI TORELLA DEI LOMBARDI. Provincia di Avellino PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

COMUNE DI TORELLA DEI LOMBARDI. Provincia di Avellino PIANO DI INFORMATIZZAZIONE COMUNE DI TORELLA DEI LOMBARDI Provincia di Avellino PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni

Dettagli

Marco Cinquegrani. Capo della Segreteria Tecnica del Ministro. Roma, 14 aprile 2007

Marco Cinquegrani. Capo della Segreteria Tecnica del Ministro. Roma, 14 aprile 2007 Marco Cinquegrani Capo della del Ministro GLOCUS Sessione e-government Roma, 14 aprile 2007 1 PRINCIPI DI RIFERIMENTO La competitività del paese è strettamente legata alla qualità della Pubblica Amministrazione

Dettagli

ALLEGATO PPCT - OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE TRASPARENZA

ALLEGATO PPCT - OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE TRASPARENZA ALLEGATO PPCT - OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE TRASPARENZA DATI NORMA DURATA PUBBLICAZI ONE PUBBLICAZIONE UFFICIO RESP. - DISPOSIZIONI GENERALI - PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA Archivio con Programma per la Trasparenza

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA CAPITOLINA. Deliberazione n.

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA CAPITOLINA. Deliberazione n. Protocollo RC n. 17306/16 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI ADOTTATE DAL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA CAPITOLINA L anno duemilasedici, il giorno di martedì sette del mese

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD. Codice identificativo 884327

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD. Codice identificativo 884327 COMUNE DI PISA TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 204 del 26/03/2013 Codice identificativo 884327 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino APPROVAZIONE DEGLI

Dettagli

Allegati al Manuale della Qualità redatto in conformità alla norma ISO 9001:2000

Allegati al Manuale della Qualità redatto in conformità alla norma ISO 9001:2000 Istituto Professionale di Stato Giovanni Falcone Allegati al Manuale della Qualità redatto in conformità alla norma ISO 9001:2000 Modalità di distribuzione Copia non controllata Copia controllata numero

Dettagli

Nome Claudia Barbieri Indirizzo omissis Telefono 051/ Fax

Nome Claudia Barbieri Indirizzo omissis Telefono 051/ Fax C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Claudia Barbieri Indirizzo omissis Telefono 051/6723050 Fax 051836440 E-mail cbarbieri@comune.valsamoggia.bo.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

L'INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

L'INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Soggetti proponenti AREA TEMATICA DI PERTINENZA PRODUZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI DIGITALI E O DIGITALIZZATI SVILUPPO DELLE BANCHE DATI DI INTERESSE NAZIONALE SISTEMI DI AUTENTICAZIONE

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO

PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO PIANO TRIENNALE 2011-2013 DI RAZIONALIZZAZIONE E CONTENIMENTO DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO A) DOTAZIONI STRUMENTALI Postazioni informatiche Effettuata una preliminare ricognizione della situazione esistente

Dettagli

Determinazione Dirigenziale

Determinazione Dirigenziale DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE Direzione Sviluppo Professionale, Tutela del Lavoro e della Salute - Valutazione della Performance P.O. SICUREZZA DEL LAVORO SERVIZIO SICUREZZA DEL LAVORO Determinazione

Dettagli

Proposte per superare gli aspetti critici della dematerializzazione

Proposte per superare gli aspetti critici della dematerializzazione Proposte per superare gli aspetti critici della dematerializzazione Prof. ing. Pierluigi Ridolfi Presidente della Commissione per la gestione telematica del flusso documentale e dematerializzazione Convegno

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI GENERALI

DIREZIONE CENTRALE RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E SERVIZI GENERALI Approvato con Determina dirigenziale del Direttore Generale n. 2/2015 del 20 gennaio 2015 e revisionato a seguito Det. DG n. 7 del 30/01/2015 (inserimento Redazione ) DIREZIONE CENTRALE RISORSE UMANE,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail NERI ANGELA Fabbrico Nazionalità italiana Data di nascita 28/06/1955 ESPERIENZA

Dettagli

DIREZIONE PARTECIPATE E PATRIMONIO IMMOBILIARE

DIREZIONE PARTECIPATE E PATRIMONIO IMMOBILIARE DIREZIONE PARTECIPATE E PATRIMONIO IMMOBILIARE DIREZIONE PARTECIPATE E PATRIMONIO IMMOBILIARE DIREZIONE PARTECIPATE E PATRIMONIO IMMOBILIARE STRUTTURE ORGANIZZATIVE AREA GOVERNANCE COMPETENZE Supporto

Dettagli

Il Ministro della Difesa il decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, recante attuazione della legge 4 marzo 2009, n.

Il Ministro della Difesa il decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, recante attuazione della legge 4 marzo 2009, n. Il Ministro della Difesa il decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, recante attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza

Dettagli

L Operatore di protocollo

L Operatore di protocollo L Operatore di protocollo 1 Obiettivo del corso Fornire agli Operatori di protocollo le informazioni necessarie ad esercitare le attività di: Registrazione Acquisizione Assegnazione Ricerca dei documenti

Dettagli

COMUNE DI LEGGIUNO Provincia di Varese PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013/2015. Articolo 11 D.Lgs. 27 Ottobre 2009, n.

COMUNE DI LEGGIUNO Provincia di Varese PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013/2015. Articolo 11 D.Lgs. 27 Ottobre 2009, n. COMUNE DI LEGGIUNO Provincia di Varese PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013/2015 Articolo 11 D.Lgs. 27 Ottobre 2009, n. 150 Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 46

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AFOLMB Determina dirigente 2017/33 del 23/02/2017 Pagina 1 di 5 DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto : Conferimento Posizione Organizzativa a seguito di indagine interna per titoli e colloquio

Dettagli

N. PROCESSI 100% DICEMBRE SI/NO 100% DICEMBRE % RIDUZIONE TEMPI RIMBORSI E PAGAMENTI N. PROCESSI 90% DICEMBRE

N. PROCESSI 100% DICEMBRE SI/NO 100% DICEMBRE % RIDUZIONE TEMPI RIMBORSI E PAGAMENTI N. PROCESSI 90% DICEMBRE INGEGNERIZZAZIONE DEI PROCESSI INTERNI RELATIVI ALLA GESTIONE DEL FLUSSO INFORMATIVO VEICOLATO SU ESSE3 N. PROCESSI 100% RAZIONALIZZAZIONE DELL'OFFERTA FORMATIVA PROGETTO MCQ&S Miglioramento Continuo della

Dettagli

Dematerializzazione e Gestione Documentale nel CNR

Dematerializzazione e Gestione Documentale nel CNR www.cnr.it Dematerializzazione e Gestione Documentale nel CNR Una esperienza su scala nazionale Missione Svolgere, promuovere, diffondere, trasferire e valorizzare attività di ricerca Perseguire obiettivi

Dettagli

Tale attività di controllo è necessaria ai fini della pubblicazione sul BURL dell avviso di approvazione del PGT.

Tale attività di controllo è necessaria ai fini della pubblicazione sul BURL dell avviso di approvazione del PGT. MODALITÀ OPERATIVE PER L'ATTIVITÀ DI CONTROLLO DELLA FORNITURA DIGITALE DEI PGT COMUNALI SECONDO GLI STANDARD REGIONALI PER LA PUBBLICAZIONE DELL'AVVISO DI APPROVAZIONE DEFINITIVA SUL BURL PREMESSA Le

Dettagli

L area vasta nel Veneto

L area vasta nel Veneto L area vasta nel Veneto Orientamento dei Progetti di Area Vasta PROCESSO ACQUISTI Le Aree vaste si stanno orientando alla creazione: nel breve termine di modelli di governance di dipartimenti interaziendali

Dettagli

gestione amministrativa organi

gestione amministrativa organi Allegato n. 2 alla D.D. n. 335 del 23.12.2013 DECLARATORIA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE POSIZIONE ORGANIZZATIVA Denominazione: RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI Profilo professionale della posizione

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE SEGRETERIA GENERALE E SERVIZI DEMOGRAFICI

IL DIRIGENTE DEL SETTORE SEGRETERIA GENERALE E SERVIZI DEMOGRAFICI SEGRETERIA GENERALE E SERVIZI DEMOGRAFICI SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE DETERMINAZIONE N. 29 DEL 16-12-2015 OGGETTO: Posizione Organizzativa Segreteria generale, Servizi demografici e URP. Nomina e delega

Dettagli

MISSIONE 001: Organi Costituzionali a rilevanza Costituzionale e Presidenza del Consiglio dei Ministri

MISSIONE 001: Organi Costituzionali a rilevanza Costituzionale e Presidenza del Consiglio dei Ministri CDR 16 Gioventù e Servizio civile nazionale MISSIONE 001: Organi Costituzionali a rilevanza Costituzionale e Presidenza del Consiglio dei Ministri Programma 003: Presidenza del Consiglio dei Ministri MISSIONE

Dettagli