CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE ED INFORMATICI PER LA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE ED INFORMATICI PER LA"

Transcript

1 Allegato 6 alla lettera d invito Allegato C al Contratto Quadro Allegato C al Contratto Esecutivo CAPITOLATO TECNICO GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE ED INFORMATICI PER LA REALIZZAZIONE DEI SERVIZI DELLA RETE INTERNAZIONALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (S-RIPA)

2 INDICE DEI CONTENUTI PREMESSA... 4 PARTE PRIMA - OGGETTO DELLA FORNITURA I CLIENTI DEI SERVIZI DI RETE INTERNAZIONALE CONSISTENZE DEI SERVIZI RIPA Ministero degli Affari Esteri (MAE) Ministero della Difesa Ente Nazionale Italiano per il Turismo (ENIT) Agenzia delle Dogane DISTRIBUZIONE GEOGRAFICA DELLE SEDI ARCHITETTURA DELLA RETE INTERNAZIONALE S-RIPA CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI E PRESCRIZIONI GENERALI PROFILI DI SERVIZIO PER LA CONNETTIVITÀ E INDICE DI COPERTURA GEOGRAFICA Profili di Servizio per la connettività Indice di copertura geografica INTERCONNESSIONE CON IL SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITÀ (SPC) SERVIZI DI CONNETTIVITÀ IP ED INTERNET CONNETTIVITÀ BASE Descrizione del servizio Requisiti del servizio CONNETTIVITÀ EVOLUTA Descrizione del servizio Requisiti del servizio SERVIZI DI SICUREZZA DI RETE DESCRIZIONE DEI SERVIZI REQUISITI DEI SERVIZI Firewall Antivirus & Content filtering Intrusion Detection & Prevention VPN IPsec MODALITÀ DI GESTIONE DELLA SICUREZZA DI RETE Profilo Standard Profilo Strong SERVIZI VOIP (VOICE OVER IP) DESCRIZIONE DEI SERVIZI REQUISITI DEI SERVIZI Soluzione IP Telephony Soluzione IP Trunking SERVIZI DI UNIFIED COMMUNICATION SERVIZI DI POSTA ELETTRONICA Descrizione del servizio Requisiti del servizio SERVIZI DI VIDEOCOMUNICAZIONE COLLABORATIVA Descrizione del servizio Requisiti del servizio SERVIZI DI VIDEOCONFERENZA DI QUALITÀ SU IP Descrizione del servizio Requisiti del servizio SERVIZI DI COMUNICAZIONE EVOLUTA IN MOBILITÀ Servizi di Accesso Intranet in mobilità Descrizione del servizio Requisiti del servizio Servizi di back-up satellitare in mobilità Pagina 2 di 99

3 Descrizione del servizio Requisiti del servizio SERVIZI DI CONDUZIONE DEI SISTEMI GESTIONE DELLE POSTAZIONI DI LAVORO Descrizione del servizio Requisiti del servizio LAN MANAGEMENT Descrizione del servizio Requisiti del servizio SYSTEM MANAGEMENT Descrizione del servizio Requisiti del servizio Correlazione fra classificazione dimensionale e modalità di erogazione SERVIZI DI SUPPORTO NETWORK OPERATING CENTER (NOC) SECURITY OPERATING CENTER (SOC) SISTEMA DI SUPERVISIONE E MONITORAGGIO DELLA QUALITÀ CALL CENTER MISURE DI SICUREZZA DELL INFRASTRUTTURA DI RETE Principi generali Misure di controllo e recupero Misure organizzative SERVIZI DI FAULT MANAGEMENT SERVIZI DI PROVISIONING, CONFIGURATION E CHANGE MANAGEMENT SERVIZI DI RENDICONTAZIONE E FATTURAZIONE SERVIZI PROFESSIONALI DI SUPPORTO SISTEMISTICO ED OPERATIVO MODALITÀ DI ATTIVAZIONE DEI SERVIZI Condivisione delle informazioni Progetto dei Fabbisogni Site Preparation Installazione Migrazione VARIANTE DI ESERCIZIO FINESTRA DI EROGAZIONE ESTESA RUOLO E FUNZIONI DI DIGITPA PARTE SECONDA COLLAUDI E DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO VERIFICHE E COLLAUDI PRESCRIZIONI GENERALI COLLAUDO DEI SERVIZI SU PIATTAFORMA TECNICA (TEST BED) COLLAUDO DI CONFIGURAZIONE DEGLI ACCESSI DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO DOCUMENTAZIONE RELATIVA AL CONTRATTO QUADRO DOCUMENTAZIONE RELATIVA AL CONTRATTO ESECUTIVO APPENDICE Ι CONSISTENZE RIPA DEL MAE (OTTOBRE 09) APPENDICE ΙΙ CONSISTENZE RIPA DEL MINISTERO DELLA DIFESA (OTTOBRE 09) APPENDICE ΙΙΙ CONSISTENZE RIPA DELL ENIT (OTTOBRE 09) APPENDICE ΙV CONSISTENZE RIPA DELL AGENZIA DELLE DOGANE (OTTOBRE 09) Pagina 3 di 99

4 Premessa Il presente documento formula i requisiti minimi per la realizzazione dei servizi della Rete Internazionale delle Pubbliche Amministrazioni (S-RIPA) e le modalità con le quali tali servizi dovranno essere erogati. Il Prestatore dovrà presentare, al momento dell'offerta, un Progetto Tecnico che descriva nel dettaglio le modalità e le caratteristiche realizzative dei servizi offerti e delle infrastrutture necessarie per la loro erogazione. Il progetto costituirà la componente tecnica dell offerta e sarà valutato dalla Commissione di aggiudicazione della gara. In particolare, i servizi oggetto di fornitura riguardano: servizi di Connettività IP ed Internet, le cui specifiche sono riportate nel Capitolo 3; servizi di Sicurezza di rete, le cui specifiche sono riportate nel Capitolo 4; servizi VoIP (Voice over IP), le cui specifiche sono riportate nel Capitolo 5; servizi di Unified Communication, le cui specifiche sono riportate nel Capitolo 6; servizi di Conduzione dei sistemi, le cui specifiche sono riportate nel Capitolo 7; servizi di supporto, le cui specifiche sono riportate nel Capitolo 8, atti ad assicurare la migliore erogazione dei servizi di cui ai precedenti punti, mediante un Centro di Gestione (CG-S-RIPA) che assicuri alle singole Amministrazioni i seguenti servizi: o gestione della rete, con monitoraggio puntuale di ogni servizio; o gestione e monitoraggio dei servizi di sicurezza; o monitoraggio dei livelli di servizio; o supporto tecnico alla gestione dei malfunzionamenti; o gestione centralizzata delle configurazioni e distribuzione del software; o funzioni di Call Center per la ricezione delle segnalazioni di anomalie da parte dell'utenza. La numerazione delle specifiche segue, per ciascun Allegato, il formato [X - Y - N] dove: X indica la classe del requisito, secondo la seguente classificazione: o punti di natura definitoria e/o interpretativa, indicati con il carattere D, con lo scopo di agevolare la corretta interpretazione delle specifiche illustrate nel documento stesso; o prescrizioni che dovranno essere soddisfatte nell offerta, indicate con il carattere R, con specifico impegno da parte dell offerente. Y è il numero della sezione che raggruppa i requisiti secondo l argomento specifico cui si riferiscono; N è un numero progressivo. Nel seguito si indicherà con il termine "Prestatore" la Società o il RTI che formulerà l'offerta e sottoscriverà il contratto quadro. Nei casi in cui il presente documento non specifichi in modo univoco le modalità di erogazione di un particolare servizio o di un suo elemento, l offerente dovrà evidenziare nell offerta le modalità che intende adottare per la fornitura del servizio o del suo elemento. Pagina 4 di 99

5 PARTE PRIMA - OGGETTO DELLA FORNITURA 1 I Clienti dei servizi di Rete Internazionale I fruitori dei servizi di Rete Internazionale sono le pubbliche amministrazioni, come specificato nell art. 85 del Codice dell Amministrazione Digitale (dlgs. 7 marzo 2005, numero 82). Di seguito si indicherà con il termine generico di "Amministrazione" il cliente dei servizi di Rete Internazionale. Sulla base delle attuali consistenze dei servizi acquisiti nell ambito del contratto RIPA dal Ministero degli Affari Esteri (MAE), dal Ministero della Difesa, dall Ente Nazionale Italiano per il Turismo (ENIT) e dall Agenzia delle Dogane, sono stati individuati i requisiti dei servizi oggetto del presente Capitolato tecnico. 1.1 Consistenze dei servizi RIPA Nel presente paragrafo si riporta un quadro sintetico delle attuali consistenze dei servizi RIPA, suddivise per singola Amministrazione. Le sedi che attualmente usufruiscono dei servizi RIPA sono 356, così ripartite: n. 261 sedi del Ministero degli Affari Esteri (MAE); n. 73 sedi del Ministero della Difesa, alcune delle quali risultano co-locate con sedi del MAE; n. 17 sedi dell ENIT (Ente Nazionale Italiano per il Turismo); n. 5 sedi dell Agenzia delle Dogane Ministero degli Affari Esteri (MAE) Il Ministero degli Affari Esteri (MAE), che conta una sede centrale e 259 sedi periferiche (di cui 2 in territorio nazionale e 257 in territorio internazionale), ha contrattualizzato servizi RIPA al fine di realizzare una maggior integrazione dei diversi sistemi di comunicazione in dotazione (fonia, dati, messaging, etc.) e mira tutt oggi ad intraprendere una graduale evoluzione al fine di rendere operativi ulteriori servizi a valore aggiunto che migliorino le relazioni tra le proprie rappresentanze e la sede centrale della Farnesina. Si riporta di seguito un quadro riassuntivo delle consistenze dei servizi erogati nell ambito del contratto RIPA, aggiornate al mese di Ottobre 2009: Servizi di Connettività: o n. 210 sedi usufruiscono di un accesso always on con banda compresa tra 256 e 512 kbps; o n. 49 sedi usufruiscono di un accesso always on con banda compresa tra 2048 e 4096 kbps; o n. 1 sede centrale (Farnesina) che usufruisce di un accesso always on a 16 Mbps. Servizi Internet: tutte le sedi del MAE usufruiscono del servizio di accesso ad Internet. Servizi di Sicurezza: tutte le sedi estere usufruiscono del servizio di sicurezza con profilo strong, che prevede il monitoraggio real-time ed in proattività degli allarmi di sicurezza, tramite il SOC (Security Operating Center). Servizi VoIP: o n. 69 sedi usufruiscono del servizio di VoIP in modalità Integrata, la cui implementazione ha comportato il minimo impatto sull infrastruttura esistente. Tale modalità, infatti, prevede Pagina 5 di 99

6 la connessione del centralino telefonico locale con la rete IP tramite un IP Voice Gateway che consente di trasformare il traffico voce e fax in pacchetti IP; o n. 4 sedi usufruiscono del servizio di VoIP in modalità Bluefield, in cui l apparato di accesso riceve i pacchetti VoIP già in forma IP su una interfaccia Ethernet e li convoglia sulla rete IP. Tale modalità ha previsto la fornitura di postazioni VoIP (sia wired che wireless) gestite da un centralino IP centralizzato. Per il dettaglio puntuale delle sedi del MAE e dei singoli servizi RIPA erogati su ciascuna di esse, si rimanda all Appendice Ι Consistenze RIPA del MAE (Ottobre 09) Ministero della Difesa Il Ministero della Difesa ha contrattualizzato servizi RIPA per le sue 73 sedi (di cui 1 sede centrale, 1 sede periferica in territorio nazionale e 71 sedi periferiche in territorio internazionale) suddivise in due differenti tipologie: sedi degli Addetti Militare in seno alle Ambasciate; sedi delle rappresentanze militari italiane all estero. Si riporta di seguito un quadro riassuntivo delle consistenze dei servizi erogati nell ambito del contratto RIPA, aggiornate al mese di Ottobre 2009: Servizi di Connettività: o n. 59 sedi usufruiscono di un accesso always on con banda compresa tra 256 e 512 kbps; o n. 12 sedi usufruiscono di un accesso always on con banda compresa tra 2048 e 4096 kbps; o n. 2 sede centrale usufruisce di un accesso always on a 34 Mbps. Servizi Internet: tutte le sedi del Ministero della Difesa usufruiscono del servizio di accesso ad Internet; Servizi di Sicurezza: tutte le sedi estere usufruiscono del servizio di sicurezza con profilo strong ; Servizi VoIP: o n. 4 sedi usufruiscono del servizio di VoIP in modalità Integrata ; o n. 48 sedi usufruiscono del servizio di VoIP in modalità Bluefield. Per il dettaglio puntuale delle sedi del Ministero della Difesa e dei singoli servizi RIPA erogati su ciascuna di esse, si rimanda all Appendice ΙΙ Consistenze RIPA del Ministero della Difesa (Ottobre 09) Ente Nazionale Italiano per il Turismo (ENIT) L Ente Nazionale Italiano per il Turismo, nell ambito del contratto RIPA, ha previsto il collegamento delle proprie 17 sedi, dotando inoltre tutti i suoi uffici del servizio di accesso ad Internet. Si riporta di seguito un quadro riassuntivo delle consistenze dei servizi erogati nell ambito del contratto RIPA, aggiornate al mese di Ottobre 2009: Servizi di Connettività: o n. 12 sedi usufruiscono di un accesso always on con banda di 1536 o 2048 kbps; o n. 4 sedi usufruiscono di un accesso always on con banda di 4096 o 4608 kbps; o n. 1 sede centrale usufruisce di un accesso always on on banda di 8 Mbps. Servizi Internet: tutte le sedi dell ENIT usufruiscono del servizio di accesso ad Internet. ENIT non ha richiesto la sottoscrizione ai servizi di sicurezza e VoIP. Pagina 6 di 99

7 Per il dettaglio puntuale delle sedi dell ENIT e dei singoli servizi RIPA erogati su ciascuna di esse, si rimanda all Appendice ΙΙΙ Consistenze RIPA dell ENIT (Ottobre 09) Agenzia delle Dogane L Agenzia delle Dogane, nell ambito del contratto RIPA, ha previsto il collegamento delle proprie 5 sedi richiedendo garanzie di confidenzialità della comunicazione per il trasporto IP tra sedi estere e sede centrale. Si riporta di seguito un quadro riassuntivo delle consistenze dei servizi erogati nell ambito del contratto RIPA, aggiornate al mese di Ottobre 2009: Servizi di Connettività: o n. 1 sede usufruisce di un accesso always on con banda di 256 kbps; o n. 3 sedi usufruiscono di un accesso always on con banda di 512 kbps; o n. 1 sede centrale usufruisce di un accesso always on con banda di 2048 kbps. Servizi di Sicurezza: o n. 4 sedi usufruiscono del servizio di sicurezza con profilo High, che prevede livelli di servizio coerenti con la limitata criticità della sede da proteggere; o n. 1 sede usufruisce del servizio di sicurezza con profilo Strong. L Agenzia delle Dogane non ha richiesto la sottoscrizione ai servizi VoIP. Per il dettaglio puntuale delle sedi dell Agenzia delle Dogane e dei singoli servizi RIPA erogati su ciascuna di esse, si rimanda all Appendice ΙV Consistenze RIPA dell Agenzia delle Dogane (Ottobre 09). 1.2 Distribuzione geografica delle sedi Nella tabella seguente, è riportato l elenco completo dei 134 Paesi presso i quali sono attualmente erogati i servizi RIPA, e per ciascuno di essi, la zona geografica di appartenenza ed il numero di siti (sedi delle Amministrazioni) coinvolti. PAESE ZONA GEOGRAFICA SITI AFGHANISTAN C 2 PAESE MACEDONIA, THE FORMER YUGOSLAV REPUBLIC OF ZONA GEOGRAFICA SITI B 2 ALBANIA B 6 MALAYSIA B 2 ALGERIA B 2 MALTA B 2 ANGOLA C 2 MEXICO B 1 ARGENTINA B 11 MOLDOVA, REPUBLIC OF B 1 ARMENIA B 1 MONACO A 1 AUSTRALIA B 8 MONTENEGRO B 1 AUSTRIA A 6 MOROCCO C 3 AZERBAIJAN B 1 MOZAMBIQUE C 1 BAHRAIN C 1 MYANMAR C 1 BANGLADESH C 1 NETHERLANDS A 4 BELARUS B 1 NEW ZEALAND B 1 Pagina 7 di 99

8 PAESE ZONA GEOGRAFICA SITI PAESE ZONA GEOGRAFICA SITI BELGIUM A 9 NICARAGUA B 1 BOLIVIA B 1 NIGERIA C 3 BOSNIA AND HERZEGOVINA B 1 NORWAY A 2 BRAZIL B 8 OMAN C 2 BULGARIA B 2 PAKISTAN B 3 CAMEROON C 1 PANAMA B 1 CANADA A 7 PARAGUAY B 1 CHILE B 2 PERU B 2 CHINA B 5 PHILIPPINES B 1 COLOMBIA B 1 POLAND B 3 CONGO C 1 PORTUGAL A 2 CONGO, THE DEMOCRATIC REPUBLIC OF THE C 1 QATAR C 1 COSTA RICA B 1 ROMANIA B 4 COTE D'IVOIRE C 1 RUSSIAN FEDERATION B 5 CROATIA B 4 SAN MARINO A 1 CUBA C 1 SAUDI ARABIA C 3 CYPRUS B 1 SENEGAL C 1 CZECH REPUBLIC B 2 SERBIA B 2 DENMARK A 2 SINGAPORE B 1 DOMINICAN REPUBLIC B 1 SLOVAKIA B 1 ECUADOR B 1 SLOVENIA B 3 EGYPT B 4 SOUTH AFRICA B 5 EL SALVADOR B 1 SPAIN A 6 ERITREA C 2 SRI LANKA B 1 ESTONIA B 1 SUDAN C 2 ETHIOPIA C 2 SWEDEN A 3 FINLAND A 1 SWITZERLAND A 18 FRANCE A 19 SYRIAN ARAB REPUBLIC C 2 GABON C 1 TAIWAN, REPUBLIC OF CHINA B 1 GEORGIA B 1 TANZANIA, UNITED REPUBLIC OF C 1 GERMANY A 18 THAILAND B 1 GHANA C 1 TUNISIA C 3 GREECE B 5 TURKEY B 5 GUATEMALA B 1 UGANDA C 1 HONDURAS B 1 UKRAINE B 2 HUNGARY B 2 UNITED ARAB EMIRATES B 3 INDIA B 4 UNITED KINGDOM A 8 Pagina 8 di 99

9 PAESE ZONA GEOGRAFICA SITI PAESE ZONA GEOGRAFICA SITI INDONESIA B 2 UNITED STATES - CALIFORNIA A 3 IRAN, ISLAMIC REPUBLIC OF C 3 UNITED STATES - FLORIDA A 1 IRAQ C 3 UNITED STATES - ILLINOIS A 2 IRELAND A 1 UNITED STATES - MASSACHUSETTS A 1 ISRAEL B 3 UNITED STATES - MICHIGAN A 1 ITALY A 7 UNITED STATES - NEW JERSEY A 1 JAPAN A 4 UNITED STATES - NEW YORK A 3 JORDAN B 2 UNITED STATES - PENNSYLVANIA A 1 KAZAKHSTAN B 1 UNITED STATES - TEXAS A 1 KENYA C 1 UNITED STATES - WASHINGTON DC A 2 KOREA, REPUBLIC OF A 2 URUGUAY B 2 KOSOVO B 1 UZBEKISTAN C 2 KUWAIT B 2 VATICAN CITY STATE (HOLY SEE) A 1 LATVIA B 2 VENEZUELA B 4 LEBANON B 2 VIET NAM C 1 LIBYAN ARAB JAMAHIRIYA C 3 YEMEN C 1 LITHUANIA B 1 ZAMBIA C 1 LUXEMBOURG A 2 ZIMBABWE C 1 Tabella 1. Elenco dei Paesi con servizi RIPA L elenco completo dei siti presso cui sono attualmente erogati i servizi RIPA, è riportato in Appendice I, II, III e IV al presente documento, suddiviso per Amministrazione contrattualizzata. Pagina 9 di 99

10 2 Architettura della Rete Internazionale S-RIPA La figura riportata di seguito descrive lo schema di principio della Rete Internazionale S-RIPA che si articola in tre ambiti di intervento complementari: Connettività Internazionale Connettività IP tra le sedi delle Amministrazioni ed accesso ad Internet, secondo i livelli di servizio prestazionali e gestionali definiti nel presente Capitolato; Sicurezza Servizi di presidio della sicurezza perimetrale, in grado di garantire la protezione sia passiva che attiva da tentativi di intrusione e la confidenzialità delle comunicazioni tra le sedi connesse; Dominio Servizi Servizi a valore aggiunto di comunicazione unificata ed evoluta e di conduzione dei sistemi, che sfruttano le opportunità offerte dalla tecnologia IP. Internet QXN/SPC S RIPA CG S RIPA (NOC/SOC) Connettività internazionale Apparato di accesso Apparato di accesso Apparato di accesso Porta di Rete Porta di Rete Porta di Rete Sicurezza Sede 1 Sede 2 Sede N Dominio Servizi Figura 1: Schema di principio della Rete Internazionale S-RIPA 2.1 Classificazione dei servizi e prescrizioni generali Sulla base dei servizi oggi fruiti dalle Amministrazioni aderenti a RIPA, delle esigenze di breve/medio periodo raccolte presso le Amministrazioni interessate e dei trend di mercato, sono state individuate le seguenti tipologie di servizi, oggetto della presente gara: 1. Servizi di connettività IP ed Internet: a. Connettività base; b. Connettività evoluta. Tali servizi costituiscono il nucleo centrale dei servizi richiesti dalle Amministrazioni e dovranno permettere la trasmissione/ricezione di pacchetti IP verso/da tre diverse tipologie di ambito: Intranet: ambito costituito dal dominio interno alla singola Amministrazione che connette tutte le sedi della stessa; Pagina 10 di 99

11 Infranet: ambito di interconnessione tra le singole Amministrazioni; Internet: ambito di interazione tra le Amministrazioni ed i server WWW (World Wide Web) raggiungibili mediante protocollo http. 2. Servizi di sicurezza di rete Tali servizi garantiscono, alle sedi delle Amministrazioni contrattualizzate, il diverso grado di sicurezza ritenuto necessario in base alla strategicità della sede e della criticità delle informazioni sensibili trasportate. 3. Servizi VoIP (Voice over IP): a. Soluzione IP Telephony ; b. Soluzione IP Trunking. Tali servizi permettono alle Amministrazioni di effettuare chiamate voce sfruttando le opportunità offerte dalla tecnologia IP. 4. Servizi di Unified Communication: a. Posta Elettronica; b. Videocomunicazione Collaborativa; c. Videoconferenza di qualità su IP; d. Comunicazione evoluta in mobililtà. Tali servizi forniscono alle Amministrazioni strumenti di comunicazione evoluta ed unificata, che consentono di migliorare l interazione del personale che opera nelle diverse sedi delle Amministrazioni, anche in situazioni di mobilità. 5. Servizi di conduzione dei sistemi: a. Gestione delle Postazioni di Lavoro; b. LAN Management; c. System Management. Tali servizi permettono alle Amministrazioni di concentrare le loro risorse sul perseguimento degli obiettivi di business, demandando a terzi le funzioni di gestione, manutenzione e controllo della dotazione HW e SW delle Amministrazioni. 6. Servizi di Supporto Tali servizi riguardano tutte le attività di gestione della rete finalizzate a controllare ed intervenire a fronte di anomalie su tutte le componenti dei servizi offerti. Per quanto concerne le modalità di contrattualizzazione dei servizi di Rete Internazionale (S-RIPA), è definita la seguente classificazione: Servizi locali, contrattualizzabili su base sede: o Servizi di connettività base ed evoluta; o Servizi di sicurezza di rete; o Servizi VoIP; o Servizi di Videocomunicazione Collaborativa; o Servizi di Videoconferenza di qualità su IP. Servizi centralizzati, contrattualizzabili su base Amministrazione: o Servizi di Posta Elettronica; o Servizi di Comunicazione evoluta in mobilità; Pagina 11 di 99

12 o Servizi di Conduzione dei sistemi. I servizi dovranno essere forniti 24 ore su 24 per 365 giorni l anno. Per i servizi locali potrà essere applicata una variante di esercizio relativa alla finestra di erogazione, ossia all intervallo temporale utilizzato per il calcolo dei livelli di servizio. In particolare, in alternativa alla finestra di erogazione normale (dalle ore 8 alle ore 20 local time, tutti i giorni dell anno), il Prestatore dovrà garantire, su richiesta dell Amministrazione, il rispetto degli SLA in una finestra temporale estesa (24 ore su 24, tutti i giorni dell anno). Si riportano di seguito le prescrizioni di carattere generale che dovranno essere soddisfatte nell offerta, con specifico impegno da parte del Prestatore: [R-2.1-1] [R-2.1-2] [R-2.1-3] [R-2.1-4] [R-2.1-5] [R-2.1-6] [R-2.1-7] [R-2.1-8] [D-2.1-9] [R ] Il Prestatore è responsabile dell erogazione dei servizi previsti dal presente Capitolato tecnico, ivi compresa l'installazione e la gestione di tutti gli apparati funzionali all offerta dei servizi (Centro di Gestione, Call Center, ecc.) e l implementazione delle politiche di sicurezza da applicare su tutte le infrastrutture utilizzate per l erogazione dei servizi. Il Prestatore dovrà dimostrare di possedere le capacità tecniche ed organizzative per attivare, gestire e manutenere i servizi previsti dalla gara, fornendo nell'ambito della offerta tecnica, tutta la documentazione che ritiene utile per dimostrare il possesso dei requisiti richiesti. I servizi sono specificati in termini di caratteristiche del servizio e di parametri che caratterizzano la qualità del servizio (cfr. Allegato E). I servizi dovranno essere aperti all'utenza, cioè dovranno essere accessibili secondo caratteristiche di qualità definite e formalizzate nel presente. I servizi dovranno essere aperti al cambiamento, cioè dovranno essere erogati in modo tale da consentire una facile introduzione di elementi innovativi risultanti dall evoluzione della tecnologia o dalle mutazioni dei processi amministrativi. La fornitura dei servizi dovrà essere indipendente dalla tecnologia: dovrà essere garantita la trasparenza dei servizi rispetto all'evoluzione tecnologica. La modalità di fornitura dei servizi dovrà essere scalabile: dovrà essere garantita l espandibilità della rete S-RIPA per estensione geografica, per numero e tipologia di utenze e per numero e tipologia di servizi supportati (anche riferibili al singolo sito). Le interfacce di accesso ad ogni servizio dovranno essere conformi ai relativi standard de jure e de facto, come richiesto all interno delle specifiche relative ad ogni servizio oggetto di fornitura, in modo da rendere possibile l interlavoro di sottoreti basate su tecnologie diverse. Nella gara sarà dato particolare rilievo alle caratteristiche funzionali e ai conseguenti parametri prestazionali riguardanti il Punto di Accesso al Servizio (PAS) della Rete Internazionale S-RIPA, definito come l interfaccia fisica lato utente dalla quale viene erogato il singolo servizio. A ciascuna tipologia di servizio è associato un PAS. La definizione delle caratteristiche strutturali, architetturali e prestazionali del backbone della rete S-RIPA è di esclusiva responsabilità del Prestatore. Si richiede, tuttavia, che la descrizione di tali caratteristiche sia adeguatamente documentata nell offerta e che ne sia dimostrata la conformità ai requisiti dei servizi richiesti. Pagina 12 di 99

13 2.2 Profili di servizio per la connettività e indice di copertura geografica Profili di Servizio per la connettività [R ] [R ] Il Prestatore dovrà garantire differenti modalità di erogazione dei servizi di connettività, che si differenziano per: Tipologia di connettività: - terrestre; - satellitare. Valori di Banda Nominale in Accesso (BNA); SLA prestazionali: - ritardo di trasferimento dei pacchetti (Round Trip Delay); - tasso di perdita dei pacchetti (Packet Loss). SLA gestionali (Livello di Affidabilità): - disponibilità unitaria del servizio; - tempo di ripristino del servizio. Sulla base della tipologia di connettività, dei valori di Banda Nominale in Accesso resi disponibili e dei livelli di servizio (SLA Target) prestazionali, il Prestatore dovrà prevedere quattro differenti modalità di erogazione dei servizi, denominate Profili di Accesso e riportate nella seguente tabella. Profilo di Accesso Base SAT Base Medio Alto Tipologia di connettività Satellitare Terrestre Terrestre Terrestre Valori di BNA da 256 Kb/s a 2 Mb/s da 256 Kb/s a 512 Kb/s da 512 Kb/s a 2 Mb/s da 1 Mb/s a 30 Mb/s SLA Prestazionali Ritardo di trasferimento (RTD) Tasso di perdita dei pacchetti RTD Profilo Base SAT PL Profilo Base SAT RTD Profilo Base PL Profilo Base RTD Profilo Medio PL Profilo Medio RTD Profilo Alto PL Profilo Alto Tabella 2: Profili di Accesso Per la definizione dei parametri prestazionali e dei valori limite associati a ciascun servizio, si rimanda all Allegato E. [R ] Sulla base dei livelli di servizio (SLA Target) gestionali, relativi alla disponibilità unitaria ed al tempo di ripristino del servizio, il Prestatore dovrà prevedere tre differenti livelli di affidabilità (L1, L2 ed L3), come riportato nella seguente tabella. Livello di affidabilità Parametro L1 L2 L3 Disponibilità unitaria del servizio Base Standard Mission Critical Tempo di ripristino del servizio Base Standard Veloce Tabella 3: Livelli di Affidabilità Pagina 13 di 99

14 Per la definizione dei parametri gestionali e dei valori limite associati a ciascun servizio, si rimanda all Allegato E. [R ] [D ] Saranno a carico del Prestatore tutti gli oneri derivanti dalle misure tecnicoorganizzative adottate per adeguare i livelli di servizio di tipo gestionale, in modo da renderli conformi agli SLA definiti in Allegato E (es. apparati addizionali, back-up, presidi tecnici, ecc.). Attraverso un opportuna combinazione dei Profili di Accesso e dei livelli di affidabilità, si ottengono otto profili di erogazione dei servizi (vedi tabella), denominati Profili di Servizio, che il Prestatore dovrà rendere disponibili secondo le prescrizioni descritte nel paragrafo Profili di accesso Base SAT Base Medio Alto Livello di Affidabilità L1 Base SAT L1 Base L1 L2 Base SAT L2 Base L2 Medio L2 Alto L2 L3 Medio L3 Alto L3 Tabella 4: Profili di Servizio Indice di copertura geografica [R ] Sulla base delle opportunità consentite dalle infrastrutture tecnologiche del Prestatore localmente disponibili, in sede di offerta tecnica il Concorrente dovrà indicare il Profilo di Servizio che è in grado di garantire per ciascun sito compilando la Lista Siti delle Amministrazioni riportata in Annesso 1 al presente documento, secondo le seguenti prescrizioni: 1. nel caso in cui, per il sito X, il Concorrente sia in grado di rendere disponibile il Profilo Alto associato ai livelli di affidabilità L2 e L3, dovrà compilare la casella in corrispondenza della colonna Profilo di Servizio inserendo la lettera A. In tal caso, il Concorrente si impegna a rendere disponibili, per tale sito, anche i profili di servizio inferiori ossia Medio, Base e Base Satellitare; 2. nel caso in cui, per il sito X, il Concorrente sia in grado di rendere disponibile il Profilo Medio associato ai livelli di affidabilità L2 e L3, dovrà compilare la casella in corrispondenza della colonna Profilo di Servizio inserendo la lettera M. In tal caso, il Concorrente si impegna a rendere disponibili, per tale sito, anche i profili di servizio inferiori ossia Base e Base Satellitare; 3. nel caso in cui, per il sito X, il Concorrente sia in grado di rendere disponibile il Profilo Base (Terrestre) associato ai livelli di affidabilità L1 e L2, dovrà compilare la casella in corrispondenza della colonna Profilo di Servizio inserendo la lettera B. In tal caso, il Concorrente si impegna a rendere disponibili, per tale sito, anche il profilo di servizio inferiore ossia Base Satellitare; 4. nel caso in cui, per il sito X, il Concorrente sia in grado di rendere disponibile esclusivamente il Profilo Base Satellitare associato ai livelli di affidabilità L1 e L2, dovrà compilare la casella in corrispondenza della colonna Profilo di Servizio inserendo la dicitura SAT. Si sottolinea che il Profilo Base Satellitare Pagina 14 di 99

15 dovrà essere obbligatoriamente garantito su tutti i siti presenti all interno della Lista Siti delle Amministrazioni ; 5. per un sottoinsieme di 81 siti, il Concorrente dovrà garantire un profilo di servizio uguale o superiore a quello indicato nella colonna PROFILO DI SERVIZIO MINIMO RICHIESTO dell Annesso 1 al presente documento; 6. il Profilo Base Satellitare potrà essere associato ad un numero massimo di siti pari a 30, tenendo conto della seguente ripartizione su base Amministrazione: - numero massimo di 22 siti del MAE; - numero massimo di 8 siti del Ministero della Difesa. 7. la lista dovrà essere completamente e correttamente riempita. Nel caso in cui una o più caselle in corrispondenza della colonna Profilo di Servizio non siano riempite o il profilo indicato non rispetti le prescrizioni di cui ai punti precedenti, l offerta non verrà considerata valida. [D ] [R ] [D ] La lista dei siti riportata nell Annesso 1 al presente documento ha valenza esclusivamente ai fini della valutazione tecnica e potrà prevedere modifiche in aumento o diminuzione dei paesi/siti sulla base delle future esigenze delle Amministrazioni (attivazione di nuovi siti, cancellazione di siti, trasloco di siti già attivati, ecc.). L associazione Sito Profilo di Servizio è vincolante per il Concorrente, il quale dovrà garantire, per ciascun sito, il Profilo indicato dallo stesso in sede di offerta tecnica. Durante il corso del rapporto contrattuale, qualora le condizioni tecnologiche lo consentano, il Prestatore potrà elevare il Profilo di Servizio associato ad un sito. Per i nuovi siti che le Amministrazioni dovessero richiedere, non presenti nella lista di cui sopra, il Prestatore dovrà proporre il miglior Profilo di Servizio che è possibile fornire in funzione dello sviluppo tecnologico del territorio nel quale è ubicato il sito stesso. Sulla base della Lista Siti delle Amministrazioni opportunamente compilata dal Concorrente K, verrà calcolato un indice di copertura geografica I k c che rappresenta un indicatore della pervasività dei diversi Profili di Servizio. Tale indice sarà calcolato attraverso una media pesata, secondo i coefficienti riportati in Tabella 5, del numero totale di siti per i quali è garantito ciascun Profilo di Servizio, ossia: I k c = NP α + NP B B M α + NP M A α dove: NP B : Numero di Siti per i quali il Concorrente garantisce il profilo Base ; NP M : Numero di Siti per i quali il Concorrente garantisce il Profilo Medio ; NP A : Numero di Siti per i quali il Concorrente garantisce il Profilo Alto ; α B : peso associato al Profilo Base ; α M : peso associato al Profilo Medio ; α A : peso associato al Profilo Alto. A Profilo di Servizio Notazione Peso (α) Base Satelitare SAT Base B 0,2 Medio M 0,3 Alto A 0,5 Pagina 15 di 99

16 Tabella 5: Pesi associati ai Profili di Servizio 2.3 Interconnessione con il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) Il Prestatore dovrà realizzare il collegamento tra la Rete Internazionale (S-RIPA) ed il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) per consentire la trasmissione/ricezione di pacchetti IP con Amministrazioni contrattualizzate con i diversi fornitori SPC (ambito Infranet). L interconnessione tra la Rete Internazionale ed il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) potrà essere realizzata dal Prestatore secondo le seguenti modalità alternative: la connessione della rete sarà effettuata dal Prestatore direttamente alla QXN (Qualified Exchange Network) attraverso collegamenti ad almeno un nodo della QXN, ove il Prestatore dovrà installare a suo carico almeno due Border Router (BR), su cui sarà convogliato tutto il traffico tra siti/amministrazioni contrattualizzate con SPC e siti/amministrazioni attestate sulla propria rete. Le modalità di interconnessione dovranno essere conformi al Regolamento di adesione, al Modello di Servizi ed al Listino Prezzi emessi dalla Scpa QXN. Il dimensionamento del collegamento dovrà soddisfare le esigenze di banda di tutti i siti esteri attestati sulla propria rete e nel pieno rispetto degli SLA previsti per ciascun servizio (cfr. Allegato E); acquisto di un accesso da uno degli attuali quattro fornitori assegnatari della gara multifornitore SPC. In tal caso il Prestatore dovrà acquisire un accesso SPC Infranet con livello di affidabilità L5 e dimensionato in modo da soddisfare le esigenze di banda di tutti i siti esteri attestati sulla propria rete e nel pieno rispetto degli SLA previsti per ciascun servizio (cfr. Allegato E). Il dimensionamento proposto dovrà essere oggetto di specifica approvazione da parte di DigitPA e potrà essere oggetto di modifica nel corso del rapporto contrattuale in funzione delle esigenze che si verranno a determinare. Nel caso in cui un Amministrazione non preveda alcun accesso alla Rete Internazionale per la propria sede sul territorio italiano ed intenda raccogliere il traffico dei propri siti esteri su un accesso fornito nell ambito della gara multifornitore SPC, il Prestatore dovrà realizzare un apposita VPN, veicolata attraverso una delle due modalità di cui ai punti precedenti, alla quale dovrà appartenere anche l accesso della sede italiana realizzato dal fornitore SPC. Ove necessario, le modalità tecniche di realizzazione della stessa dovranno essere concordate con il fornitore SPC dell Amministrazione. Pagina 16 di 99

17 3 Servizi di connettività IP ed Internet La presente sezione fornisce la descrizione delle caratteristiche tecniche dei servizi di connettività e delle modalità di erogazione degli stessi da parte del Prestatore. 3.1 Connettività base Descrizione del servizio Il servizio di connettività base consiste nella realizzazione, gestione ed evoluzione, da parte del Prestatore, di servizi di connettività IP. Il servizio di connettività base, denominato IP best effort (IP-BE), è un servizio di connettività IP in modalità always on alla rete del Prestatore, che dovrà consentire, ad ogni sede contrattualizzata dell Amministrazione, la trasmissione/ricezione di dati verso/da tre diverse tipologie di ambito: Intranet: ambito costituito dal dominio interno alla singola Amministrazione; Infranet: ambito di interconnessione tra le singole Amministrazioni; Internet: ambito di interazione tra le Amministrazioni ed i server WWW (World Wide Web) raggiungibili mediante protocollo HTTP. Il Prestatore dovrà proporre, per ciascun sito, la modalità di accesso più efficiente, tenendo conto delle opportunità consentite dalle infrastrutture tecnologiche localmente disponibili e nel rispetto dei requisiti minimi specificati nel presente documento. Il Prestatore dovrà inoltre effettuare il monitoraggio del servizio e produrre reportistica tecnica e contrattuale sugli SLA offerti, secondo quanto definito nell Allegato E Requisiti del servizio [D ] [D ] [R ] [R ] [R ] Il Prestatore dovrà erogare il servizio di connettività base, contrattualizzabile su base sede, secondo i diversi profili di servizio definiti nel paragrafo Il servizio di connettività base è definito come servizio di rete basato sul protocollo IP (Internet Protocol) e dovrà permettere la trasmissione/ricezione di pacchetti IP nei tre ambiti Intranet, Infranet, Internet o ad un sottoinsieme di questi indicato dall Amministrazione. I collegamenti fra le sedi di una o più Amministrazioni (ambito Intranet/Infranet) dovranno essere realizzati in "gruppi chiusi" per lo scambio di traffico IP solo tra sedi appartenenti alla medesima rete privata virtuale (VPN). L'accesso alla rete Internet dovrà essere fornito senza limitazioni temporali e di accesso ai contenuti (network neutrality), anche da parte dei subfornitori e fino ai backbones internazionali. L accesso non dovrà limitare il trasporto di alcun protocollo dell intera suite di protocolli Internet. Nel caso in cui nella sede sia stato attivato un servizio di sicurezza di rete (cfr. capitolo 4), eventuali limitazioni all utilizzo di protocolli Internet dovranno essere implementati sulla Porta di Rete (di concerto con l Amministrazione). Il Prestatore dovrà fornire soluzioni aggiornate dal punto di vista tecnologico riguardo all evoluzione degli standard e del mercato e dovrà garantire la conformità alle normative di riferimento IETF applicabili. Pagina 17 di 99

18 [R ] [R ] [R ] [R ] [R ] [R ] [R ] Il Prestatore dovrà specificare se la soluzione di rete proposta consente di utilizzare le funzionalità Multicast del protocollo IP, indicando gli eventuali standard/protocolli supportati. Il servizio di connettività base dovrà essere erogato alle Amministrazioni in modalità always-on attraverso collegamenti di tipo permanente, in cui l accesso al servizio sarà realizzato attraverso risorse di rete che saranno dedicate allo scopo per il periodo di erogazione contrattualizzato. In caso di indisponibilità di reti terrestri per il collegamento di una sede, sarà adottata una soluzione di connettività via satellite che dovrà tuttavia essere implementata su un numero massimo di sedi pari a 30. La soluzione di connettività via satellite dovrà prevedere la fornitura, installazione, gestione e manutenzione di tutte le infrastrutture ed apparati necessari per la realizzazione del collegamento satellitare (antenna, supporto fisico dell antenna, apparato di terminazione, collegamento fisico tra l antenna e l apparato che interconnette la LAN). La soluzione di connettività via satellite dovrà prevedere una fase preliminare in cui il Prestatore sarà tenuto ad effettuare uno studio di fattibilità della soluzione presso la sede dell Amministrazione e la successiva fornitura ed installazione di un antenna ricetrasmittente con diametro massimo non superiore a 240 cm. Il collegamento tra il satellite e la rete del Prestatore dovrà essere incluso nel servizio e dimensionato in modo tale da rispettare i parametri definiti nell Allegato E. Il servizio di connettività base è definito da due tipi di componenti: Componente di Accesso, che caratterizza il collegamento utilizzato per connettere una sede dell Amministrazione con la rete S-RIPA. Componente di Trasferimento, che caratterizza le garanzie di prestazioni fornite per i differenti tipi di traffico. Ad ogni servizio di connettività saranno associati un PAS, una Componente di Accesso ed una o più Componenti di Trasferimento. Componente di Accesso [R ] Per quanto riguarda la Componente di Accesso, il Prestatore dovrà fornire accessi di tipo always-on secondo i valori di Banda Nominale in Accesso (BNA) riportati nella seguente tabella e resi disponibili sui diversi Profili di Servizio (in accordo a quanto definito in Tabella 2). L accesso potrà essere di tipo simmetrico, in cui BNA = BNA u = BNA d, oppure di tipo asimmetrico, in cui BNA u < BNA d. Pagina 18 di 99

19 Asimmetrico satellitare BNA d Kbps BNA u Base SAT X X X X Base Medio Alto 256 X X 512 X X X Simmetrico 1024 X X X 2048 X X 4096 X 8192 X X X Asimmetrico terrestre X X X X Tabella 6: Valori di BNA contrattualizzabili per Profilo di Servizio [R ] [R ] [R ] [R ] [R ] Il servizio di connettività base dovrà essere erogato attraverso l impiego di un idoneo apparato di accesso dotato di due interfacce: interfaccia lato Amministrazione (denominata I_CLIENT); tale interfaccia rappresenta il Punto di Accesso al Servizio (PAS) per il calcolo delle grandezze e dei parametri (disponibilità, banda, tempi di ritardo, ecc.) delle varie componenti del servizio. interfaccia lato Prestatore (denominata I_PROVIDER). Tale apparato sarà fornito, configurato e gestito dal Prestatore, in accordo con quanto contrattualizzato con la singola Amministrazione. Gli apparati di accesso dovranno essere allo stato dell arte della tecnologia e del mercato, dovranno implementare protocolli allo stato dell arte e dovranno essere dimensionati in modo da garantire il rispetto dei livelli di servizio previsti per il presente servizio (cfr. Allegato E). Sugli apparati di accesso in sede cliente dovrà essere disponibile un'interfaccia I_CLIENT di tipo Fast Ethernet 10/100 Mbit/s (IEEE 802.3u) o superiore. Sarà facoltà della singola Amministrazione richiedere l assegnazione di pool di indirizzi IP pubblici, che il Prestatore dovrà rendere disponibili nella quantità di almeno due classi C di indirizzi IP pubblici complessivi per tutte le Amministrazioni. In caso di siti di Amministrazioni co-locati all interno di uno stesso edificio (ad esempio siti del MAE e del Ministero della Difesa), il servizio potrà opzionalmente prevedere l utilizzo di un unico apparato di accesso condiviso, in cui dovrà tuttavia essere garantita la separazione logica tra i gruppi chiusi (VPN) di ciascuna Amministrazione. Tale modalità opzionale di erogazione potrà essere adottata esclusivamente su richiesta delle Amministrazioni. Pagina 19 di 99

20 [R ] [R ] [R ] L utilizzo di apparati di rete condivisi dovrà comportare una diminuzione percentuale dei canoni mensili associati al servizio di connettività base, secondo le prescrizioni riportate in Allegato F. All interno dei locali dei vari siti delle Amministrazioni, non potranno essere installati PoP del Prestatore. Nel caso in cui la legislazione locale non consenta al Prestatore di realizzare a proprio carico il local loop, l Amministrazione provvederà a dotarsi del rilegamento di accesso a sue spese. In questo caso il Prestatore dovrà garantire all Amministrazione adeguato supporto tecnico-amministrativo, nonchè proporre una modalità di fatturazione che consenta lo storno degli oneri sostenuti direttamente dall Amministrazione. Componente di Trasferimento [R ] [R ] [R ] Le Componenti di Trasferimento erogate dal Prestatore dovranno consentire l accesso ai tre ambiti Intranet, Infranet ed Internet. Una singola Componente di Trasferimento sarà caratterizzata da un solo ambito; differenti Componenti di Trasferimento potranno essere associate ad una stessa Componente di Accesso e potranno essere caratterizzate da differenti ambiti. Per ciascuna Componente di Trasferimento, il Prestatore dovrà garantire una Banda Garantita in Accesso (BGA) definita come la velocità in trasmissione e/o ricezione fino alla quale la rete dovrà garantire il trasporto nel rispetto dei parametri di qualità definiti nell Allegato E. La banda sarà garantita solo sulla tratta di accesso; in ogni caso il Prestatore dovrà dimensionare la propria rete in modo da assicurare il rispetto dei parametri all interno della rete stessa, secondo quanto definito nell Allegato E. Per ciascuna Componente di Trasferimento, il Prestatore dovrà rendere disponibili valori di BGA con granularità di 32 Kb/s, fermo restando la limitazione della Banda Garantita totale su una Componente di Accesso. 3.2 Connettività evoluta Descrizione del servizio Il servizio di connettività evoluta, denominato IP a qualità garantita (IP-QoS) prevede, ad estensione del servizio di connettività base offerto, un ritardo massimo di trasferimento dei pacchetti IP ed una banda garantita end-to-end tra due sedi indicate dall Amministrazione (nella maggior parte dei casi tra una sede estera e la sede centrale). Il Prestatore dovrà effettuare il monitoraggio del servizio e produrre reportistica tecnica e contrattuale sugli SLA offerti, secondo quanto definito nell Allegato E Requisiti del servizio [D ] [R ] Il Prestatore dovrà erogare il servizio di connettività evoluta, contrattualizzabile su base sede, secondo i diversi profili di servizio definiti nel paragrafo Oltre agli SLA previsti per il servizio di connettività base, il servizio di connettività evoluta dovrà prevedere i seguenti ulteriori parametri di qualità: banda garantita sul trasporto end-to-end (BGETE), ossia la velocità in trasmissione e/o ricezione fino alla quale dovrà essere garantito il trasporto end- Pagina 20 di 99

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 28 gennaio 2009 Attuazione disposizioni di cui al comma 9, dell'art. 38, della legge n. 289/2002, concernente la determinazione del livello di reddito equivalente per ciascun Paese straniero, al reddito

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Allegato 7 alla lettera d invito Allegato E al Contratto Quadro Allegato E al Contratto Esecutivo LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23 Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato A CAPITOLATO TECNICO 1 di 23 INDICE PREMESSA... 4 RIFERIMENTI... 4 1. Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici

Dettagli

PREZZI UNITARI DEI SERVIZI

PREZZI UNITARI DEI SERVIZI Allegato 8 alla lettera d invito Allegato F al Contratto Quadro Allegato F al Contratto Esecutivo PREZZI UNITARI DEI SERVIZI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/29 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision

KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision KRESTON GV Italy Audit Srl The new brand, the new vision Chi siamo Kreston GV Italy Audit Srl è il membro italiano di Kreston International, network internazionale di servizi di revisione, di corporate

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DELLA RETE INTERNAZIONALE DELLE P.A. Allegato H DEFINIZIONI E ACRONIMI 1 Note di carattere generale Il documento

Dettagli

Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-2020

Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-2020 4/2/214 Crescita, ricchezza ed elettricità in Italia: 1883-22 Davide Tabarelli Assemblea Assoelettrica Roma, 3 gennaio 214 3 gennaio 214 1 Agenda Energia, elettricità, sviluppo in Italia dall Unità ad

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 FASTWEB S.P.A. 3 1.1 SERVIZI

Dettagli

Museo Internazionale della Croce Rossa. Mariagrazia Baccolo Croce Rossa Italiana _ Castiglione delle Stiviere

Museo Internazionale della Croce Rossa. Mariagrazia Baccolo Croce Rossa Italiana _ Castiglione delle Stiviere Museo Internazionale della Croce Rossa Mariagrazia Baccolo Croce Rossa Italiana _ Castiglione delle Stiviere Museo Internazionale Croce Rossa Castiglione delle Stiviere 1 Il Palazzo Longhi Triulzi è della

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 12 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999;

obbligazioni corporate e semi-government (tenute presso il corrispondente estero) emesse prima del 01/01/1999; SPAGNA: guida operativa di assistenza fiscale su strumenti finanziari obbligazionari corporate e semi-government (sub depositati presso il depositario del corrispondente estero) di diritto spagnolo non

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2c alla lettera d invito LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ

Dettagli

Procedura per presentazione domande di brevetto nazionale ed estensione in Europa e/o internazionale: costi e valutazioni

Procedura per presentazione domande di brevetto nazionale ed estensione in Europa e/o internazionale: costi e valutazioni Modiano & Partners per CAMERA DI COMMERCIO - Procedura per presentazione domande di brevetto nazionale ed estensione in Europa 13 novembre 2013 Ing. Stefano Gaggia Ing. Domenico Signori Cos è il diritto

Dettagli

DEFINIZIONI E ACRONIMI

DEFINIZIONI E ACRONIMI Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 5 alla lettera d invito DEFINIZIONI E ACRONIMI GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA

Dettagli

CI HANNO SCELTO. Alcune delle aziende che si sono affidate a Trivenet quale partner per la fornitura dei loro servizi di telecomunicazione:

CI HANNO SCELTO. Alcune delle aziende che si sono affidate a Trivenet quale partner per la fornitura dei loro servizi di telecomunicazione: CI HANNO SCELTO Alcune delle aziende che si sono affidate a Trivenet quale partner per la fornitura dei loro servizi di telecomunicazione: CHI SIAMO Trivenet si propone come completo partner tecnologico

Dettagli

I numeri del commercio internazionale

I numeri del commercio internazionale Università di Teramo Aprile, 2008 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it I numeri del commercio internazionale Big traders Netherlands 4% United Kingdom 4% France 5% China 6% Italy 4% Japan 7% Korea,

Dettagli

DEFINIZIONI ED ACRONIMI

DEFINIZIONI ED ACRONIMI Allegato 9 alla lettera d invito Allegato H al Contratto Quadro Allegato H al Contratto Esecutivo DEFINIZIONI ED ACRONIMI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP trasmissione dati - lotti A - Listino (aggiornamento tariffe dal 1 gennaio 2007) 1. Servizio di telefonia di base e aggiuntivo 1.1. Telefonia di base Traffico telefonico Tariffe telefoniche originate Costo

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

La globalizzazione e le sue patologie

La globalizzazione e le sue patologie salute La globalizzazione e le sue patologie Tabella completa: www.socialwatch.org/statistics2008 Legenda (ultimi dati disponibili) migliore Al di sopra della media Al di sotto della media peggiore Dati

Dettagli

27,80 27,80 3,35 3,35 3,35 3,35 5,95 5,95 Lotto BGA da 32 kbps (Internet)

27,80 27,80 3,35 3,35 3,35 3,35 5,95 5,95 Lotto BGA da 32 kbps (Internet) LISTINO S-RIPA ANNO 2014 SERVIZI DI CONNETTIVITA' IP E INTERNET BNA Satellitare Terrestre Down/Up 256/64 (sat) /128 (sat) /256 (sat) 2048/ (sat) 256 2048 4096 8192 10000 30000 640/128 1280/256 2048/ 4096/

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE illycaffè Spa, Via Flavia, 110, Trieste C.F. e P.IVA 00055180327. AREA Intero territorio nazionale italiano.

SOGGETTO PROMOTORE illycaffè Spa, Via Flavia, 110, Trieste C.F. e P.IVA 00055180327. AREA Intero territorio nazionale italiano. REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001 N.430 CONCORSO A PREMI PLAY WITH ILLY-EXPO 2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA ILLYCAFFE S.p.A. - TRIESTE CL 164/2015 SOGGETTO PROMOTORE illycaffè Spa, Via Flavia, 110,

Dettagli

Comune di Calatabiano

Comune di Calatabiano EMESSO da Cod. Doc. 12SU0789 S2020 Rev. 0 del 25092012 Accessi Internet in convenzione DigitPA TELECOM ITALIA WIRELINE SERVICES è conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2000 per le seguenti attività: Ideazione,

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulla Ricerca Scientifica nel campo delle Energie Rinnovabili. 2014 Index- 2014

Osservatorio Nazionale sulla Ricerca Scientifica nel campo delle Energie Rinnovabili. 2014 Index- 2014 Osservatorio Nazionale sulla Ricerca Scientifica nel campo delle Energie Rinnovabili IGP Index 2014 IGP Index- 2014 1 Rapporto sulla produzione scientifica in tema di energie rinnovabili Sezione Italiana

Dettagli

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi Prezzi per servizi di telefonia tradizionale Listino prezzi Canoni (inclusi tutti i servizi di linea richiesti) per linee in ULL Tipologia linea Costo al mese IVA Linea RTG (singolo canale fonico bidirezionale

Dettagli

Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE. Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility

Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE. Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility Università degli Studi di Trento ERASMUS+: NUOVE PROSPETTIVE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE Call 2015 -KEY ACTION 1 International Credit Mobility 1 CALL ERASMUS+ 2015 Settore Istruzione Superiore KA1 - International

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DELLA RETE INTERNAZIONALE DELLE P.A. Allegato C CAPITOLATO DI GARA INDICE DEI CONTENUTI 1 PREMESSA... 4 2 DEFINIZIONI

Dettagli

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi di telefonia vocale fissa INDICE INDICE...1 1. PREMESSA...2 2. OGGETTO DELLA FORNITURA...2 2.1 Servizi di base...3 2.2 Servizi aggiuntivi...4

Dettagli

Applicazioni in data center VDA Multimedia. Stefano Brenelli Confindustria Udine 23 novembre 2009

Applicazioni in data center VDA Multimedia. Stefano Brenelli Confindustria Udine 23 novembre 2009 Applicazioni in data center VDA Multimedia Stefano Brenelli Confindustria Udine 23 novembre 2009 1 VDA Multimedia: chi siamo VDA Multimedia è un gruppo internazionale, focalizzato nella progettazione ed

Dettagli

Angelo FERRO - Gianni RAELI. La relazione tra PIL ed addetti al primario Una verifica empirica

Angelo FERRO - Gianni RAELI. La relazione tra PIL ed addetti al primario Una verifica empirica Angelo FERRO - Gianni RAELI La relazione tra PIL ed addetti al primario Una verifica empirica Verona febbraio 3 1 Indice 1. I cambiamenti strutturali di lungo periodo 3. La verifica empirica con i dati

Dettagli

EXPO MILANO 2015 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA

EXPO MILANO 2015 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA EXPO MILANO 2015 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA 01/07/2013 www.expo2015.org EXPO MILANO 2015 Tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita Durata 1 Maggio 31 Ottobre 2015 (184 giorni) Obiettivi

Dettagli

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN di QXN Tipo Documento: Specifica Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della QXN relativa al Servizio di Connettività, sulla base degli elementi in ingresso

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA NELL

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA

FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA FAR INCONTRARE LE PERSONE. OGNI VOLTA UNA SFIDA UNICA La Nuova Frontiera Meetings & Events: un area di spesa che secondo le nostre indagini si attesta, a livello globale, intorno ai 300 miliardi di dollari.

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali ALLEGATO 5: SCHEMA OFFERTA ECONOMICA CIG n. 1385933C14 CUP n. G29E11422 DICHIARAZIONE D OFFERTA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA, TRASMISSIONE DATI, SERVIZI E FORNITURE ACCESSORIE PER LE

Dettagli

Allegato B alla Delibera 96/07/CONS - Telefonia fissa

Allegato B alla Delibera 96/07/CONS - Telefonia fissa Sezione 1 - Costo complessivo di una chiamata (Valori in cent, IVA inclusa) Fonia vocale 1 minuto 3 minuti Locale 0,0240 0,0720 Nazionale 0,0300 0,0900 Verso mobile TIM 0,1740 0,5220 Verso mobile VODAFONE

Dettagli

Come trasformare un centralino analogico in una moderna centrale IP PBX

Come trasformare un centralino analogico in una moderna centrale IP PBX Come trasformare un centralino analogico in una moderna centrale IP PBX Premessa Una delle peculiarità principali della tecnologia VoIP è quella di ridurre drasticamente il peso della bolletta telefonica

Dettagli

ENERGIA-AMBIENTE: SCENARI, MERCATO, PROSPETTIVE

ENERGIA-AMBIENTE: SCENARI, MERCATO, PROSPETTIVE AGENZIA PER L ENERGIA E LO SVILUPPO SOSTENIBILE AESS ENERGIA-AMBIENTE: SCENARI, MERCATO, PROSPETTIVE Modena, 17 novembre 214 Davide Tabarelli Novembre 214 1 Novembre 214 2 Agenda Energia, ricchezza, sostenibilità

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

* tariffazione delle telefonate a secondi effettivi di conversazione (prezzi iva esclusa) Chiamata gratuita da tutti i telefoni fissi.

* tariffazione delle telefonate a secondi effettivi di conversazione (prezzi iva esclusa) Chiamata gratuita da tutti i telefoni fissi. SENZA TELECOM Allegra VoIP OFFERTA COMMERCIALE In vigore dal 01/09/2010 Costo di disattivazione: GRATIS Durata: Nessun vincolo di durata minima Altro: Avanzato pannello di controllo on line Credito: prepagato

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Sistema pubblico

Dettagli

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA

Dettagli

UBI Pramerica SGR. Investire nel mercato azionario americano oggi. Richard K. Mastain, Senior Vice President. Jennison Associates LLC.

UBI Pramerica SGR. Investire nel mercato azionario americano oggi. Richard K. Mastain, Senior Vice President. Jennison Associates LLC. UBI Pramerica SGR Investire nel mercato azionario americano oggi Richard K. Mastain, Senior Vice President Jennison Associates LLC Gestore delegato del fondo UBI Pramerica Azioni USA Aprile 2008 Avvertenze

Dettagli

La prima scelta delle panoramiche digitali

La prima scelta delle panoramiche digitali La prima scelta delle panoramiche digitali Abbiamo cura dei Clienti Abbiamo cura dei Pazienti Abbiamo cura dei nostri Partner Con molte attenzioni, Tecnologia per migliorare le cure Leader mondiale in

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Dott. Timur Khoussainov Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale

Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Dott. Timur Khoussainov Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale Archiviazione elettronica e Gestione della conoscenza Toffoletto De Luca Tamajo e Soci Studio Legale Bologna, 30 ottobre 2015 CHE COS È (PER NOI) LA CONOSCENZA? Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015 2

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT ITAS ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT Criticità di sicurezza Trento Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

FIREWALL OUTLINE. Introduzione alla sicurezza delle reti. firewall. zona Demilitarizzata

FIREWALL OUTLINE. Introduzione alla sicurezza delle reti. firewall. zona Demilitarizzata FIREWALL OUTLINE Introduzione alla sicurezza delle reti firewall zona Demilitarizzata SICUREZZA DELLE RETI Ambra Molesini ORGANIZZAZIONE DELLA RETE La principale difesa contro gli attacchi ad una rete

Dettagli

Indice. Chi siamo? 03. Mission 04. La nostra realtà 05. Struttura del Gruppo 06. Le attività e l organizzazione interna 07

Indice. Chi siamo? 03. Mission 04. La nostra realtà 05. Struttura del Gruppo 06. Le attività e l organizzazione interna 07 La Merchant S.p.A. Indice Chi siamo? 03 Mission 04 La nostra realtà 05 Struttura del Gruppo 06 Le attività e l organizzazione interna 07 Il network Internazionale 08 Il Gruppo La Merchant: orientati al

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI OPEN 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI TRAFFIC 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5

Dettagli

Avv. Franco Toffoletto. La disciplina delle mansioni. Optime - Grand Hotel et de Milan. 1 luglio 2015

Avv. Franco Toffoletto. La disciplina delle mansioni. Optime - Grand Hotel et de Milan. 1 luglio 2015 La disciplina delle mansioni Optime - Grand Hotel et de Milan 1 luglio 2015 Jobs Act 1 (L. 16 maggio 2014, n. 78) Contratti a termine (superato dal D.lgs 15 giugno 2015, n. 81) Jobs Act 2 (L. 23 dicembre

Dettagli

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 Uff. VII, DGSP, M.A.E. - Roma Tel. 06 3691 + Int. personale - Fax 06 3691 3790 dgsp7@esteri.it N.B.

Dettagli

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali

Welfare: sfide e opportunità. Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Welfare: sfide e opportunità Prof. Alberto Brambilla Coordinatore Giornata Nazionale della Previdenza Itinerari Previdenziali Lo scenario della previdenza complementare in Italia La spesa e i numeri del

Dettagli

EXPO MILANO 2015 Giuseppe Sala, Amministratore Delegato Expo 2015 S.p.A. International Business Advisory Council 2013 Roma, 16 Gennaio 2013

EXPO MILANO 2015 Giuseppe Sala, Amministratore Delegato Expo 2015 S.p.A. International Business Advisory Council 2013 Roma, 16 Gennaio 2013 EXPO MILANO 2015 Giuseppe Sala, Amministratore Delegato Expo 2015 S.p.A. International Business Advisory Council 2013 Roma, 16 Gennaio 2013 Expo Milano 2015 Tema: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO Allegato 2 Capitolato Tecnico pag. 1/91 Indice PREMESSA...5 1 L ARCHITETTURA DELLA CN RUPAR PUGLIA...6 1.1 Requisiti tecnologici...6 1.2 Modalità di interconnessione di una

Dettagli

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE

I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI. Baan IV IV - Funzionalità e Architettura NOTE I I SISTEMI INFORMATIVI INTEGRATI Baan IV IV - Funzionalità e Architettura Baan Company: profilo Fondata nel 1978 Oltre 2000 clienti nel mondo Oltre 1500 dipendenti Fatturato 1995: 216 (milioni di $) 76%

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008

Alberto Fontana Presidente. Milano, 29 Febbraio 2008 The world s finest olive oil Alberto Fontana Presidente alberto.fontana@salov.com Milano, 29 Febbraio 2008 A brand of the SALOV GROUP Agenda Introduzione al Gruppo Salov e Business Activities Il Marchio

Dettagli

at on cloud at on cloud Tutto sotto controllo, ovunque voi siate

at on cloud at on cloud Tutto sotto controllo, ovunque voi siate Tutto sotto controllo, ovunque voi siate La supervisione di macchine ed impianti remota via internet Monitoraggio, registrazione dati storici, gestione allarmi, modifica dei parametri Da remoto via web

Dettagli

CONCRETE AND CEMENT TECHNOLOGY

CONCRETE AND CEMENT TECHNOLOGY COMPANY PROFILE EUROMECC è un azienda italiana, attiva da oltre 40 anni in tutto il mondo, leader nella progettazione e produzione di macchine ed impianti rivolti all'industria del calcestruzzo e del cemento.

Dettagli

WEB. e Social Network 2014

WEB. e Social Network 2014 WEB e Social Network 2014 Website www.admnetwork.it Uno sguardo a 360, unico per qualità e contenuti selezionati, diventato un punto di riferimento per tutti coloro che operano nel settore dell architettura,

Dettagli

Sicurezza architetturale, firewall 11/04/2006

Sicurezza architetturale, firewall 11/04/2006 Sicurezza architetturale, firewall 11/04/2006 Cos è un firewall? Un firewall è un sistema di controllo degli accessi che verifica tutto il traffico che transita attraverso di lui Consente o nega il passaggio

Dettagli

Offrire ai clienti un esperienza evoluta che combina la magia del software con la potenza dei servizi Internet usando device differenti

Offrire ai clienti un esperienza evoluta che combina la magia del software con la potenza dei servizi Internet usando device differenti Offrire ai clienti un esperienza evoluta che combina la magia del software con la potenza dei servizi Internet usando device differenti PC Telefono Browser La potenza della scelta Live Online On-premises

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

La Rete Unitaria delle P.A.:

La Rete Unitaria delle P.A.: Centro Tecnico Presidenza del Consiglio dei Ministri La Rete Unitaria delle P.A.:.: Organizzazione e Gestione della Sicurezza Massimiliano Pucciarelli segreteria tecnica direzione m.pucciarelli@ct.rupa.it

Dettagli

Intranet VPN. Intranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Intranet VPN. Intranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Intranet VPN Intranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Intranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Introduzione

Dettagli

ASTRA ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI

ASTRA ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA DI VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA DEGLI AEROMOBILI STRANIERI DA PARTE DEGLI STATI MEMBRI DELL ECAC EUROPEAN CIVIL AVIATION CONFERENCE. CHE COSA È L ECAC? L ECAC è una organizzazione

Dettagli

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Una risposta alle nuove esigenze di connettività Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Premessa Riferimenti normativi Il progetto

Dettagli

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE

PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE PRUDENZA NEGLI INVESTIMENTI E NECESSITA DI INNOVARE Milano, 12 maggio 2009 Paolo Daperno Direttore Sistemi Informativi e Organizzazione Processi illycaffè illy nel mondo la nostra offerta la mission la

Dettagli

Commissione di Coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività

Commissione di Coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività Commissione di Coordinamento del Sistema Pubblico di Connettività SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA CONNESSIONE AL SPC DI GESTORI DI SERVIZI PUBBLICI E SOGGETTI CHE PERSEGUONO FINALITÀ DI PUBBLICO INTERESSE

Dettagli

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI Premessa In generale i servizi di un Full Service Provider sono più o meno paragonabili. Qui di seguito viene descritto il servizio di Firewalling specifico di un fornitore ma di contenuto assolutamente

Dettagli

Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1)

Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1) Sistemi Informativi Esercitazione di Laboratorio: SQL e Access (1) 1 Descrizione della base di dati...1 2 Interrogazioni semplici con SELECT e WHERE...2 2.1 La densità di popolazione in Francia...2 2.2

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS IMQ Milano, 19 aprile 2011 Workshop IMQ - QSA - Promos Fare Business in Russia e CSI Mauro Casari - IMQ ADVISORY BODIES Sales Policy Cmte.

Dettagli

IMPIANTO CONFORME ALLA DIRETTIVA MACCHINE. HHL W Line FOR A SUSTAINABLE WORLD FREE OF BARRIERS. www.wittur.com

IMPIANTO CONFORME ALLA DIRETTIVA MACCHINE. HHL W Line FOR A SUSTAINABLE WORLD FREE OF BARRIERS. www.wittur.com IMPIANTO CONFORME ALLA DIRETTIVA MACCHINE HHL W Line FOR A SUSTAINABLE WORLD FREE OF BARRIERS www.wittur.com CARATTERISTICHE HHL W Line INSTALLAZIONE FACILE E VELOCE HHL W Line è facile e veloce da installare.

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

Offerta Commerciale BT Managed Service Soluzione UTM

Offerta Commerciale BT Managed Service Soluzione UTM BT Managed Service Soluzione UTM Nov 2009 2009 BT In ottemperanza a quanto stabilito dall'autorità per le Garanzie nelle Telecomunicazioni, BT rende disponibile la Carta dei Servizi consultabile presso

Dettagli

Voice over IP. Voice over IP. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Voice over IP. Voice over IP. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Voice over IP Voice over IP Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Voice over IP Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5.

Dettagli

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500 Telefonia di base Direttrici di traffico Distrettuale, incluso urbane Interdistrettuale Verso rete mobile Internazionale - Area 1 Internazionale - Area 2 Internazionale - Area 3 Internazionale - Area 4

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

La sicurezza delle reti

La sicurezza delle reti La sicurezza delle reti Inserimento dati falsi Cancellazione di dati Letture non autorizzate A quale livello di rete è meglio realizzare la sicurezza? Applicazione TCP IP Data Link Physical firewall? IPSEC?

Dettagli

Migliorare l'efficacia delle tecnologie di sicurezza informatica grazie ad un approccio integrato e collaborativo

Migliorare l'efficacia delle tecnologie di sicurezza informatica grazie ad un approccio integrato e collaborativo Migliorare l'efficacia delle tecnologie di sicurezza informatica grazie ad un approccio integrato e collaborativo Marco Misitano, CISSP, CISM Advanced Technologies, Security Cisco Systems Italy misi@cisco.com

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Symantec Network Access Control Starter Edition

Symantec Network Access Control Starter Edition Symantec Network Access Control Starter Edition Conformità degli endpoint semplificata Panoramica Con è facile iniziare a implementare una soluzione di controllo dell accesso alla rete. Questa edizione

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la Agenda 1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la razionalizzazione della spesa (Ing. Carmine Pugliese) 3. La Convenzione Reti

Dettagli

AIVE Business Solutions. www.aive.com

AIVE Business Solutions. www.aive.com AIVE Business Solutions www.aive.com AIVE GROUP: Missione e Valori Missione Realizzare software e progetti che migliorano i processi operativi dei nostri clienti e incrementano la loro capacità competitiva

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli