PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO"

Transcript

1 COMUNE di VILLAFRANCA di VERONA PIANO TRIENNALE DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SPESE DI FUNZIONAMENTO Misure dirette alla razionalizzazione dell'utilizzo delle dotazioni strumentali informatiche (L n. 244, l'art. 2, commi 594 e 595) Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

2 Misure dirette alla razionalizzazione dell'utilizzo delle dotazioni strumentali (L n. 244, l'art. 2, commi 594 e 595) Secondo quanto disposto dalla L n. 244, l'art. 2, comma 594 e seguenti, tutte le Pubbliche Amministrazioni, ivi compresi gli enti locali, senza differenziazioni sulla base della dimensione, devono approvare programmi triennali per il contenimento della spesa per le proprie strutture burocratiche. Per rendere vincolante questo obbligo si stabilisce che le Pubbliche Amministrazioni debbano annualmente redigere ed inviare una relazione alla sezione regionale di controllo della Corte dei Conti. Tutte le Pubbliche Amministrazioni devono inoltre garantire che questi programmi siano resi pubblici sia tramite le attività di comunicazione dei propri Uffici per le Relazioni con il Pubblico che tramite il sito internet. Si riporta per opportuna memoria il testo delle sopra citate disposizioni: " 594. Ai fini del contenimento delle spese di funzionamento delle proprie strutture, le amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, adottano piani triennali per l'individuazione di misure finalizzate alla razionalizzazione dell'utilizzo: a) delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell'automazione d'ufficio; b) delle autovetture di servizio, attraverso il ricorso, previa verifica di fattibilità, a mezzi alternativi di trasporto, anche cumulativo; c) dei beni immobili ad uso abitativo o di servizio, con esclusione dei beni infrastrutturali." L'esigenza di un contenimento delle spese correnti per il funzionamento degli uffici delle amministrazioni pubbliche è un tema sempre più ricorrente. In un apparato amministrativo che si ispira a criteri di efficienza, efficacia ed economicità, in linea con la innovativa normativa statale, si impone di fatto un parsimonioso utilizzo delle risorse finanziarie destinate ai bisogni interni degli uffici. Da tempo le Pubbliche Amministrazioni sono tenute a darsi misure per il contenimento della spesa e per il miglioramento della efficienza ed efficacia della propria attività amministrativa attraverso la utilizzazione di strumenti che sono ascrivibili nell'ambito dello sviluppo dell'e-gov, come ad es. la diffusione dell'uso della posta elettronica. Si rammenta l entrata in vigore dal del nuovo CAD, il Codice dell'amministrazione Digitale (Decreto legislativo n. 235/2010) che costituisce il secondo pilastro su cui si basa il processo di rinnovamento della Pubblica Amministrazione, insieme al Decreto legislativo n. 150/2009 ("Riforma Brunetta"). Il nuovo CAD rinnova il quadro normativo in materia di amministrazione digitale definito nel 2005 con il Decreto legislativo n. 82, aggiornando le regole di riferimento rispetto a un panorama tecnologico in evoluzione. Il Decreto legislativo n. 235/2010 è immediatamente efficace e avvia un processo che consente di avere una PA finalmente moderna, digitale e sburocratizzata. Il nuovo Codice introduce infatti un insieme di innovazioni normative che vanno a incidere concretamente sui comportamenti e sulle prassi delle amministrazioni e sulla qualità dei servizi resi. Il nuovo Codice dell'amministrazione Digitale si basa su due principi: effettività della riforma: si introducono misure premiali e sanzionatorie favorendo, da una parte, le amministrazioni virtuose (anche con la possibilità di quantificare e riutilizzare i Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

3 risparmi ottenuti grazie alle tecnologie digitali) e sanzionando, dall'altra, le amministrazioni inadempienti; incentivi all'innovazione della PA: dalla razionalizzazione della propria organizzazione e dall'informatizzazione dei procedimenti, le pubbliche amministrazioni ricaveranno dei risparmi che potranno utilizzare per il finanziamento di progetti di innovazione e per l'incentivazione del personale in essi coinvolto. In particolare: le Pubbliche Amministrazioni utilizzeranno la PEC o altre soluzioni tecnologiche equivalenti per tutte le comunicazioni che richiedono una ricevuta di ritorno ai soggetti che preventivamente hanno dichiarato il proprio indirizzo elettronico; le Pubbliche Amministrazioni centrali pubblicheranno sui propri siti istituzionali i bandi di concorso; saranno emanate regole tecniche che consentiranno di dare piena validità alle copie cartacee e, soprattutto, a quelle digitali dei documenti informatici, dando così piena effettività al processo di de-materializzazione dei documenti della PA. ; le Pubbliche Amministrazioni predisporranno appositi piani di emergenza idonei ad assicurare, in caso di eventi disastrosi, la continuità delle operazioni indispensabili a fornire i servizi e il ritorno alla normale operatività. I principali cambiamenti introdotti dalla riforma del CAD, sono qui di seguito sintetizzati: Validità dei documenti indipendente dal supporto (artt quater) Il nuovo CAD introduce un sistema di contrassegno generato elettronicamente e stampato direttamente dal cittadino dal proprio computer per sancire la conformità dei documenti cartacei a quelli digitali. Validità dei documenti informatici (art. 22, 23, 23-bis, 23-ter.) Il nuovo CAD fornisce indicazioni sulla validità delle copie informatiche di documenti con riferimento preciso circa le diverse possibilità (copia digitale del documento cartaceo, duplicazione digitale, ecc.). Conservazione digitale dei documenti (artt bis) E' prevista la gestione della conservazione dei documenti e del relativo processo da parte di un Responsabile della conservazione che si può avvalere di soggetti pubblici o privati che offrono idonee garanzie. Posta elettronica certificata (artt. 6 e 65) La PEC diventa il mezzo più veloce, sicuro e valido per comunicare con le PA. Siti pubblici e trasparenza (art. 54) Il nuovo CAD arricchisce il contenuto dei siti istituzionali delle amministrazioni, prevedendo che sugli stessi siano pubblicati, in modo integrale, anche tutti i bandi di concorso. Customer satisfaction dei cittadini su Internet (artt. 54 e 63) Le Pubbliche Amministrazioni sono tenute ad adottare strumenti idonei alla rilevazione immediata, continua e sicura del giudizio dei propri "clienti" sui servizi online. Moduli on line (art. 57) Le Pubbliche Amministrazioni hanno l'obbligo di pubblicare online l'elenco dei documenti richiesti per procedimento (moduli e formulari validi). Trasmissione delle informazioni via web (art. 58) Le Pubbliche Amministrazioni non possono richiedere informazioni di cui già dispongono. Comunicazioni tra imprese e amministrazioni (art. 5 bis) La presentazione di istanze, dichiarazioni, dati e lo scambio di informazioni e documenti (anche a fini statistici) tra imprese e PA (e viceversa) avviene solo utilizzando tecnologie ICT. Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

4 Accesso ai servizi in rete (artt. 64 e 65) Per l'accesso ai servizi erogati in rete dalle Pubbliche Amministrazioni è possibile utilizzare strumenti diversi dalla carta d'identità elettronica e dalla carta nazionale dei servizi, previa individuazione del soggetto che ne richiede il servizio. Firme (artt. 1, comma 1, lett. q-bis, e 28, comma 3-bis) Si introduce il concetto di firma elettronica avanzata, con cui è possibile sottoscrivere un documento informatico con piena validità legale. Si liberalizza il mercato delle firme digitali, prevedendo che le informazioni relative al titolare e ai limiti d'uso siano contenute in un separato certificato elettronico e rese disponibili anche in rete. Carta di identità elettronica e Carta nazionale dei servizi (art. 64) Carte di identità elettronica e Carte nazionale dei servizi valgono ai fini dell'identificazione elettronica. Pagamenti elettronici (art. 5) Il nuovo CAD introduce alcuni strumenti (carte di credito, di debito o prepagate e ogni altro strumento di pagamento elettronico disponibile) per consentire alle Pubbliche Amministrazioni di riscuotere i pagamenti. Protocollo informatico, fascicolo elettronico e tracciabilità (artt. 40-bis e 41) E' previsto che ogni comunicazione inviata tramite PEC tra le Pubbliche Amministrazioni e tra queste e i cittadini o le imprese sia protocollata in via informatica. Basi dati di interesse nazionale (art. 60) Il nuovo CAD indica le basi dati di interesse nazionale. Sicurezza digitale (art. 51) Il nuovo CAD contiene disposizioni importanti sia sulla continuità operativa, sia sul disaster recovery. Open data (artt. 52 e 68) Il nuovo CAD mette in primo piano la responsabilità delle Pubbliche Amministrazioni nell'aggiornare, divulgare e permettere la valorizzazione dei dati pubblici secondo principi di open government. Agenda Digitale Italiana L Agenda Digitale Italiana (ADI) è stata istituita il primo marzo 2012 con decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione; il Ministro per la coesione territoriale; il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca e il Ministro dell'economia e delle finanze. Nel Decreto Legge del 18 ottobre 2012, n 179 "Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese" - c.d. provvedimento Crescita sono previste le misure per l'applicazione concreta dell'adi. I principali interventi sono previsti nei settori: identità digitale, amministrazione digitale, istruzione digitale, sanità digitale, divario digitale, pagamenti elettronici e fatturazione, giustizia digitale. L Italia ha istituito una Cabina di regia volta a definire una strategia nazionale per lo sviluppo del Paese puntando sull economia digitale (decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito nella legge 4 aprile 2012, n. 35). Gli obiettivi della Cabina ricalcano le azioni definite nell iniziativa faro digital agenda all interno della strategia europea EU2020. Con il Decreto Sviluppo 2012 del 15 giugno 2012 e successive modificazioni, è stata istituita l Agenzia per l Italia digitale con il compito operativo di portare avanti gli obiettivi definiti, monitorando l'attuazione dei piani di ICT delle pubbliche amministrazioni e promuovendone annualmente di nuovi, in linea con l Agenda digitale europea. Attori coinvolti nella prima stesura della strategia (2012) Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

5 Ministero dello Sviluppo Economico Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Ministero della Funzione Pubblica e semplificazione Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ministero dell Econiomia e delle Finanze Dipartimento di Coesione Territoriale Dipartimento per l Editoria della Presidenza del Consiglio Regioni, Comuni e Province italiane Il periodico aggiornamento della strategia, invece, è ad opera dell Agenzia per l Italia digitale su indirizzo Commissario di Governo per l attuazione dell agenda digitale, in coerenza con le novità che emergono a livello regionale e locale attraverso il costante monitoraggio che l agenzia per l Italia fa sul territorio. Gli appuntamenti più importanti che attendono la PA e in particolare gli enti locali, riguardano l introduzione della fatturazione elettronica a partire dal marzo I servizi comunali sono già dotati delle proprie caselle di posta elettronica certificata PEC. Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

6 LA RAZIONALIZZAZIONE DELLE DOTAZIONI INFORMATICHE Il comma 595 della L.F. 2008, dedica una specifica attenzione, nell'ambito dei piani di contenimento della spesa, alla razionalizzazione dell'utilizzo delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell'automazione d'ufficio. Le dotazioni strumentali a disposizione delle stazioni di lavoro sono significativamente costituite, per la quasi totalità, dalle dotazioni informatiche. Infatti, la necessità di informatizzare la maggior parte dei procedimenti amministrativi richiede l'utilizzo di computer per tutti i servizi comunali. L architettura del sistema informatico è resa più complessa, da un punto di vista gestionale, dall ubicazione degli uffici, dislocati sul territorio comunale: Sede municipale, Polizia Municipale, Ufficio Tecnico, Asilo nido, Biblioteca e Sede decentrata nella frazione di Dossobuono. L Ufficio Tecnico e la Polizia Municipale sono collegati alla sede municipale da fibre ottiche, mentre l Asilo nido, la Biblioteca e la Delegazione di Dossobuono sono collegate in modalità wireless. E' consolidato l utilizzo dell'applicativo Iride Web ed il protocollo informatico (basato sulla scannerizzazione di tutti i documenti in arrivo) che permettono di gestire, anche in modo informatico, le pratiche amministrative nella loro totalità: dall'arrivo della richiesta protocollata, alla chiusura della pratica da parte degli uffici preposti. Ciò ha comportato un notevole aumento di dati e quindi la necessità di passare da un tipo di memorizzazione blob (all interno del database) a un tipo di archiviazione file system (esterno al database), per consentire performance migliori dell applicativo e possibilità di memorizzare su volumi esterni. Per quanto riguardano i collegamenti internet, si è reso necessario il raddoppio della velocità di banda ( dagli attuali 2 MB con 1 MB garantito a 4 MB con 2 MB di traffico garantito) in quanto negli ultimi anni l utilizzo di tali tecnologie si è resa indispensabile per la gestione ordinari di front e back office delle pratiche amministrative. Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

7 I PERSONAL COMPUTER La dotazione dei n. 177 personal computer, inclusi i portatili (n. 27), è così distribuita tra i sottoindicati uffici: UTENTE Tipo Modello ANTICAMERA SINDACO FUJITSU ESPRIMO MOD ANTICAMERA SINDACO HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 ASILO NIDO OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto3 Desktop 7 ASSESSORE FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 ASSESSORE FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 ASSESSORE FUJITSU SIEMENS CONSIP- 4^ EDIZ. LOTO B1 Quaderni ASSESSORE FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 ASSESSORE FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 ASSESSORE HP 6300 pro SFF MEPA ASSESSORE OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto3 ASSESSORE OLIDATA VASSANT8 - X FUJITSU SIEMENS CONSIP- 4^ EDIZ. LOTO B1 HMz BIBLIOTECA DOSSOBUONO 2133 BIBLIOTECA DOSSOBUONO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 BIBLIOTECA DOSSOBUONO HP DC51000 SFF 2.8 GHz --- PSW AMM. Ced PSW POL BIBLIOTECA DOSSOBUONO PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA DOSSOBUONO PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA DOSSOBUONO PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA DOSSOBUONO PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA DOSSOBUONO PORTATILE Notebook ACER server ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA VILLAFRANCA E5200 ATX assemblato BIBLIOTECA VILLAFRANCA E5200 ATX assemblato BIBLIOTECA VILLAFRANCA E5200 ATX assemblato BIBLIOTECA VILLAFRANCA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 BIBLIOTECA VILLAFRANCA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 BIBLIOTECA VILLAFRANCA OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto1 Desktop 7 BIBLIOTECA VILLAFRANCA PORTATILE HP 6710B C2DUO T7500 VIS BUSIN BIBLIOTECA VILLAFRANCA PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA VILLAFRANCA PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA VILLAFRANCA PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto BIBLIOTECA VILLAFRANCA PORTATILE Notebook ACER ProgettoP3Veneto Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

8 BIBLIOTECA VILLAFRANCA PORTATILE Notebook ACER server ProgettoP3Veneto FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core OLIDATA VASSANT 3 DSPA 12 L1WIN OLIVETTI PORTATILE IBM TYPE 2653-CG 8 4-M 1.80GHz PORTATILE NEC NP60G PORTATILE TOSHIBA SATELLITE PRO500 PORTATILE TOSHIBA SATELLITE PRO500 COMMERCIO DELL 260MT COMMERCIO HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Dtop9 CULTURA HP NN543ES DEM/ANAG/DOS FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 DEM/ANAG/DOS FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 DEM/ANAG/DOS HP DX5150 SFF DEM/ANAG/DOS OLIDATA VASSANT8 - X DEM/ANAG/VILL. FUJITSU SIEMENS CONSIP- 4^ EDIZ. LOTO B1 DEM/ANAG/VILL. FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 DEM/ANAG/VILL. HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 DEM/ANAG/VILL. HP EMISSIONE CIE DEM/ANAG/VILL. HP NN543ES per CIE DEM/ANAG/VILL. OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium DEM/ANAG/VILL. OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Desktop7 DEM/ANAG/VILL. OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto1 DEM/ANAG/VILL. 12 L1WIN OLIVETTI DEM/ANAG/VILL. 12 L1WIN OLIVETTI DEM/ASSISTENZA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 DEM/ASSISTENZA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 DEM/ASSISTENZA HP DX5150 SFF DEM/ASSISTENZA OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core DEM/ASSISTENZA OLIDATA Maxdata favorit 3000AS Desktop7 DEM/ASSISTENZA PORTATILE HP NX7400 CORE T GB XPPRO DEM/CIMITERI FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 DEM/CIMITERI FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 DEM/ELETTORALE FUJITSU ESPRIMO MOD DEM/ELETTORALE HP DC51000 SFF 2.8 GHz ECONOMATO HP 6300 pro SFF MEPA ECONOMATO 12 L1WIN OLIVETTI FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 HP 6300 pro SFF MEPA Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

9 OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core OLIDATA VASSANT8 - X OLIDATA VASSANT8 - X L1WIN OLIVETTI WORKSTATION XW GB 160GB SATA GLESS XP WORKSTATION XW GB 160GB SATA GLESS XP MESSI FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 MESSI OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto3 Desktop 7 MESSI OLIDATA VASSANT 3 DSPA LOTTO 176 N / PATRIMONIO DELL 260MT PATRIMONIO FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 PATRIMONIO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 PATRIMONIO OLIDATA VASSANT8 - X PERSONALE FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 RIPARAR PERSONALE 12 L1WIN OLIVETTI PERSONALE HP DX5150 SFF PERSONALE HP NN543ES POLITICHE GIOVANILI FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 POLITICHE GIOVANILI HP DC5750 MT SEMPROM 3400 POLITICHE GIOVANILI 12 L1WIN OLIVETTI POLITICHE GIOVANILI PORTATILE HP 6730S POLITICHE GIOVANILI PORTATILE HP NX7400 CORE T GB XPPRO POLITICHE GIOVANILI PORTATILE HP NX7400 CORE T GB XPPRO PROTOCOLLO FUJITSU CONSIP- 4^ EDIZ. B1 HMz 2133 PROTOCOLLO FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 PROTOCOLLO HP DC51000 SFF 2.8 GHz RAG/CONTABILITA' HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 RAG/CONTABILITA' HP 6300 pro SFF MEPA RAG/CONTABILITA' HP 6300 pro SFF MEPA RAG/CONTABILITA' HP NN543ES RAG/CONTABILITA' OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core RAG/CONTABILITA' OLIDATA VASSANT8 - X RAG/CONTABILITA' 12 L1WIN OLIVETTI RAG/TRIBUTI DELL 260MT 64bit Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

10 RAG/TRIBUTI FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 RAG/TRIBUTI FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 RAG/TRIBUTI HP 6300 pro SFF MEPA RAG/TRIBUTI HP 6300 pro SFF MEPA RAG/TRIBUTI HP 6300 pro SFF MEPA RAG/TRIBUTI OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core RAG/TRIBUTI OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto1 Desktop 7 RAG/TRIBUTI OLIDATA VASSANT8 - X RAG/TRIBUTI 12 L1WIN OLIVETTI Sala Giunta FUJITSUmod. EsprimoP5730 Lotto 2 Desktop9 SCUOLA FUJITSU ESPRIMO MOD SCUOLA FUJITSU ESPRIMO MOD SCUOLA FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 SCUOLA OLIDATA Maxdata favorit 3000 ASDesktop 7 SEGR/APPALTI FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 SEGR/APPALTI OLIDATA VASSANT 3 DSPA LOTTO 176 N / SEGR/APPALTI OLIDATA VASSANT 3 DSPA LOTTO 176 N / SEGR/COPIA OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto1 Desktop 7 SEGR/COPIA 12 L1WIN OLIVETTI SEGR/SEGRETARIO DELL 260MT 64bit SEGRETERIA FUJITSU PRIMERGY SINDACO DOSSOBUONO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 SPORT HP 6300 pro SFF MEPA SPORTELLO DONNA HP DC51000 SFF 2.8 GHz STATO CIVILE FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 STATO CIVILE FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 STATO CIVILE 12 L1WIN OLIVETTI TEC/EDILPRIVATA DELL 260MT TEC/EDILPRIVATA DELL 260MT 64bit TEC/EDILPRIVATA DELL 260MT 64bit TEC/EDILPRIVATA DELL 260MT 64bit TEC/EDILPRIVATA FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 TEC/EDILPRIVATA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 TEC/EDILPRIVATA FUJITSU SIEMENS SCENIC X102- TEC/EDILPRIVATA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 TEC/EDILPRIVATA HP DC51000 SFF 2.8 GHz TEC/EDILPRIVATA HP NN543ES TEC/EDILPRIVATA OLIDATA VASSANT8 - X URBANISTICA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

11 URBANISTICA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E5720 URBANISTICA HP NN543ES VIGILI DELL 260MT VIGILI FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 VIGILI FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 VIGILI HP 6300 pro SFF MEPA VIGILI DOSSOBUONO FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 VIGILI DOSSOBUONO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 VIGILI DOSSOBUONO HP DC51000 SFF 2.8 GHz VIGILI VILLAFRANCA DELL 260MT 64bit VIGILI VILLAFRANCA FUJITSU ESPRIMO MOD VIGILI VILLAFRANCA FUJITSU ESPRIMO MOD VIGILI VILLAFRANCA FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop9 VIGILI VILLAFRANCA FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto 1 VIGILI VILLAFRANCA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 VIGILI VILLAFRANCA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 VIGILI VILLAFRANCA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop9 VIGILI VILLAFRANCA HP 6300 pro SFF MEPA VIGILI VILLAFRANCA HP 6300 pro SFF MEPA VIGILI VILLAFRANCA HP 6300 pro SFF MEPA VIGILI VILLAFRANCA HP DC5750 MT SEMPROM 3400 VIGILI VILLAFRANCA HP DX5150 SFF VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA PORTATILE Accer Travel mate 2602WLMi Mod MS2154W P4 3.0 GHz PORTATILE Accer Travel mate 2602WLMi Mod MS2154W P4 3.0 GHz PORTATILE HP PORTATILE INTERCOMP PORTATILE ADS8 PORTATILE LENOVO PORTATILE LENOVO PORTATILE LENOVO PORTATILE TOSHIBA SATELLITE PRO500 L'organizzazione e gestione degli utenti viene mantenuta da un server con sistema operativo Windows Server Lo scambio di postazioni non è un operazione dispendiosa in quando i documenti degli utenti già risiedono sul server principale e il servizio di active directory permette a qualsiasi utente di collegarsi indipendentemente dalla postazione fisica. Il numero di postazioni presenti risulta essere adeguato allo svolgimento delle mansioni dei vari uffici, le uniche ottimizzazioni necessarie sono quelle relative all eventuale sostituzione delle macchine ormai divenute obsolete, razionalizzando la destinazione dell acquisto. Secondo le necessità si procederà quindi alla sostituzione graduale delle postazioni problematiche operando una ridistribuzione della nuova macchina negli uffici ove si reputerà essere più utile in termini di potenza di calcolo. Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

12 Il piano triennale delle sostituzioni di computer è stato così definito rispetto alla tempistica ed all'ufficio utilizzatore, tenuto conto dei carichi d'uso nei diversi servizi, della potenzialità necessaria al singolo ufficio, al modello in uso ed alla sua obsolescenza tecnologica. UTENTE Tipo Modello Anno OLIDATA VASSANT 3 DSPA 2014 DEM/ANAG/DOS HP DX5150 SFF 2014 DEM/ASSISTENZA HP DX5150 SFF 2014 MESSI OLIDATA VASSANT 3 DSPA LOTTO 176 N / PERSONALE HP DX5150 SFF 2014 PERSONALE HP DX5150 SFF 2014 SEGR/APPALTI OLIDATA VASSANT 3 DSPA LOTTO 176 N / SEGR/APPALTI OLIDATA VASSANT 3 DSPA LOTTO 176 N / VIGILI VILLAFRANCA HP DX5150 SFF 2014 DEM/ASSISTENZA PORTATILE HP NX7400 CORE T GB XPPRO 2014 POLITICHE GIOVANILI PORTATILE HP NX7400 CORE T GB XPPRO 2014 POLITICHE GIOVANILI PORTATILE HP NX7400 CORE T GB XPPRO 2014 POLITICHE GIOVANILI HP DC5750 MT SEMPROM BIBLIOTECA VILLAFRANCA OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto1 Desktop DEM/ANAG/VILL. OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Desktop DEM/ANAG/VILL. OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto RAG/TRIBUTI OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto1 Desktop SCUOLA OLIDATA Maxdata favorit 3000 ASDesktop OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto1 SEGR/COPIA Desktop VIGILI VILLAFRANCA HP DC5750 MT SEMPROM ASILO NIDO OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto3 Desktop ASSESSORE OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto DEM/ASSISTENZA OLIDATA Maxdata favorit 3000AS Desktop MESSI OLIDATA Maxdata favorit 3000 AS Lotto3 Desktop OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core 2014 DEM/ANAG/VILL. OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual 2014 DEM/ASSISTENZA OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core 2014 OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core 2014 OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core 2014 OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core 2014 RAG/CONTABILITA' OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core 2014 RAG/TRIBUTI OLIDATA Alicon C22140 Intel Pentium dual core 2014 BIBLIOTECA DOSSOBUONO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

13 DEM/ANAG/DOS FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto DEM/ANAG/VILL. FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto PATRIMONIO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto PERSONALE FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto RAG/TRIBUTI FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto SCUOLA FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto SEGR/APPALTI FUJITSU Siemens mod. Esprimo E VIGILI FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto VIGILI DOSSOBUONO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E VIGILI VILLAFRANCA FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto POLITICHE GIOVANILI PORTATILE HP 6730S 2014 ASSESSORE FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E ASSESSORE FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E BIBLIOTECA VILLAFRANCA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E DEM/ANAG/DOS FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E DEM/CIMITERI FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E PROTOCOLLO FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E TEC/EDILPRIVATA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E URBANISTICA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E URBANISTICA FUJITSU SIEMENS ESPRIMO E CULTURA HP NN543ES 2014 DEM/ANAG/VILL. HP NN543ES 2014 PERSONALE HP NN543ES 2014 RAG/CONTABILITA' HP NN543ES 2014 TEC/EDILPRIVATA HP NN543ES 2014 URBANISTICA HP NN543ES 2014 ASSESSORE FUJITSU SIEMENS CONSIP- 4^ EDIZ. LOTO B BIBLIOTECA DOSSOBUONO HP DC51000 SFF 2.8 GHz --- PSW AMM. Ced PSW 2014 TEC/EDILPRIVATA FUJITSU SIEMENS SCENIC X TEC/EDILPRIVATA HP DC51000 SFF 2.8 GHz 2014 VIGILI DOSSOBUONO HP DC51000 SFF 2.8 GHz 2014 VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA PORTATILE PORTATILE Accer Travel mate 2602WLMi Mod MS2154W P4 3.0 GHz 2014 Accer Travel mate 2602WLMi Mod MS2154W P4 3.0 GHz 2014 WORKSTATION XW GB 160GB SATA GLESS XP 2014 BIBLIOTECA DOSSOBUONO FUJITSU SIEMENS CONSIP- 4^ EDIZ. LOTO B1 HMz ASSESSORE OLIDATA VASSANT8 - X OLIDATA VASSANT8 - X OLIDATA VASSANT8 - X PATRIMONIO OLIDATA VASSANT8 - X RAG/CONTABILITA' OLIDATA VASSANT8 - X RAG/TRIBUTI OLIDATA VASSANT8 - X TEC/EDILPRIVATA OLIDATA VASSANT8 - X BIBLIOTECA VILLAFRANCA PORTATILE HP 6710B C2DUO T DEM/ANAG/DOS OLIDATA VASSANT8 - X Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

14 SINDACO DOSSOBUONO FUJITSU Siemens mod. Esprimo E5720 Lotto BIBLIOTECA VILLAFRANCA E5200 ATX assemblato 2015 BIBLIOTECA VILLAFRANCA E5200 ATX assemblato 2015 BIBLIOTECA VILLAFRANCA E5200 ATX assemblato 2015 VIGILI VILLAFRANCA PORTATILE HP 2015 DEM/CIMITERI FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop RAG/TRIBUTI FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop STATO CIVILE FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop STATO CIVILE FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop TEC/EDILPRIVATA FUJITSU mod. Esprimo P5730 Lotto 2 Desktop DEM/ELETTORALE FUJITSU ESPRIMO MOD VIGILI VILLAFRANCA FUJITSU ESPRIMO MOD VIGILI VILLAFRANCA FUJITSU ESPRIMO MOD VIGILI VILLAFRANCA HP 6300 pro SFF MEPA 2016 ANTICAMERA SINDACO HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop BIBLIOTECA VILLAFRANCA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop COMMERCIO HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Dtop DEM/ANAG/VILL. HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop DEM/ASSISTENZA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop DEM/ASSISTENZA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop RAG/CONTABILITA' HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop VIGILI VILLAFRANCA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop VIGILI VILLAFRANCA HP mod. DC7900SFF Lotto 3 Desktop Si tratta in totale di n. 103 sostituzioni così ripartite: - n. 70 nel n. 14 nel n. 19 nel Esse riguardano complessivamente il 58% del totale dei personal computer in dotazione. In particolare nel 2014, il 39%; nel 2015 il 8%; nel 2016 il 11%. Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

15 LE STAMPANTI La dotazione di stampanti vede una progressiva eliminazione delle piccole, ma costose stampanti a getto d inchiostro, privilegiando eventualmente l acquisto di stampanti laser. Queste, condivise in rete, permettono ai vari uffici uno sfruttamento più efficace della risorsa con risparmi ottenuti sul costo per singola pagina. Si monitora costantemente la possibilità di contenere la spesa delle dotazioni informatiche attraverso l'eliminazione graduale delle stampanti a corredo degli uffici. Il servizio di noleggio delle macchine fotocopiatrici, a seguito della verifica sia dal punto di vista economico che qualitativo, ha consentito di disporre di fotocopiatori dotati anche della funzione di stampa che hanno già sostituito diverse stampanti d'ufficio. Tale servizio è stato confermato con l adesione nel 2013 alla Convenzione Consip n. 20 per il noleggio di fotocopiatori. L'introduzione di questa soluzione (Fax, Scanner di rete) ha impattato positivamente con l'organizzazione dell'ambiente lavorativo, introducendo anche un innovativo cambiamento di abitudini consolidate nel tempo che, seppur inefficaci, sono difficili da estinguere. Sono stati così ottimizzati gli acquisti dei materiali consumabili come ad es. le cartucce per le stampanti, evitando altresì onerose scorte con il rischio di scadenze o di uscite di produzione di un particolare modello, rendendo inutilizzabile l acquisto già effettuato. Pertanto, si opera nel senso di utilizzare i fotocopiatori nella funzione di stampanti, ai quali verranno affiancate solo stampanti negli uffici di front-office con il pubblico ed altre per esigenze legate a particolari ubicazioni degli uffici. Infatti il canone di noleggio dei fotocopiatori ricomprende tutte quelle spese di beni di consumo e di manutenzione ottimizzandone in ogni caso la gestione e generando i risparmi di spesa ormai verificati e consolidati dal mercato rispetto alla stampa su piccole stampanti. La ricognizione effettuata, ed esposta nella tabella che segue, ha consentito di verificare lo stato di conservazione delle stampanti attualmente in uso ai diversi uffici. Dalla fotografia della situazione è possibile iniziare ad attuare le azioni per realizzare la strategia poc'anzi descritta. UFFICIO Modello Note ANAGRAFE CAPOLUOGO KYOCERA 3501i Noleggio ANAGRAFE DOSSOBUONO KYOCERA 3501i Noleggio ASILO NIDO BROTHER MFC-J6510DW ASILO NIDO CAPOLUOGO KYOCERA 3501i Noleggio ASSESSORE HP LASERJET 1100 ASSESSORE HP LASERJET P2015N cod. CB449A ASSESSORE Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 BIBLIOTECA CAPOLUOGO KYOCERA 3501i Noleggio BIBLIOTECA DOSSOBUONO KYOCERA 3501i Noleggio BIBLIOTECA VILLAFRANCA EPSON M2000DN BIBLIOTECA VILLAFRANCA EPSON STYLUS C86 PHOTO EDITION Obsoleta BIBLIOTECA VILLAFRANCA HP LASER JET 1100 Obsoleta BIBLIOTECA VILLAFRANCA HP8100DN C4216A/C4781A Obsoleta BIBLIOTECA VILLAFRANCA MULTIFUNZIONE SAMSUNG SCX- 4623F HP DESKJET 959C MOD C6428F Obsoleta KYOCERA FS9100 DM Obsoleta Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

16 Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 COMMERCIO KYOCERA FS-4300DN CULTURA Kyocera FS-1030D DELEGAZIONE DOSSOBUONO EPSON LQ 2180 Obsoleta DELEGAZIONE DOSSOBUONO HP LASERJET 1100 Obsoleta DELEGAZIONE DOSSOBUONO HP LASERJET 2420DN Obsoleta DELEGAZIONE DOSSOBUONO HP LASERJET 2420DN Obsoleta DELEGAZIONE DOSSOBUONO KYOCERA FS-4300DN DELEGAZIONE DOSSOBUONO OKI 320 Obsoleta DEMOGRAFICI VILLAFRANCA KYOCERA FS-4300DN DEMOGRAFICI VILLAFRANCA OKI 320 Obsoleta DEMOGRAFICI VILLAFRANCA OKI 320 Obsoleta DEMOGRAFICI VILLAFRANCA OKI 320 Obsoleta ASSISTENZA Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N ASSISTENZA A4 CIMITERIALI Kyocera FS-1030D CIMITERIALI KYOCERA FS-4300DN ELETTORALE EPSON LQ 2180 Obsoleta ECOLOGIA HP LASERJET 2420DN Obsoleta ECOLOGIA Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 ECONOMATO HP LASERJET 1100 Obsoleta MAGAZZINO OPERAI Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 HP 1320 Prodotto Q5929A Obsoleta HP COLOR LASERJET 3700DN HP LASER JET 2420 Obsoleta HP LASERJET 2420DN Obsoleta Kyocera FS-1030D MESSI HP LASERJET P2055DN MESSI ZEBRA TLP TERMICA ZARDINI PATRIMONIO HP LASERJET 2420DN Obsoleta PERSONALE HP LASERJET 4100 MOD.C8052A Obsoleta POLIZIA MUNICIPALE KYOCERA 3551ci Noleggio POLIZIA MUNICIPALE - DOSSOBUONO KYOCERA 3501i Noleggio POLIZIA MUNICIPALE KYOCERA 3501i Noleggio PROTOCOLLO TERMICA ZEBRA TLP2844 cod PROTOCOLLO ZEBRA TLP TERMICA TRIBUTI EPSON LQ 2180 Obsoleta RTRIBUTI EPSON M2000DN TRIBUTI HP LASERJET 4100 MOD.C8052A Obsoleta TRIBUTI HP LASERJET 4100 MOD.C8052A Obsoleta SCUOLA HP LASERJET 2420DN Obsoleta SEGRETERIA APPALTI DELL Printer 922 scanner e stampante Obsoleta SEGRETERIA APPALTI HP LASERJET 2420DN Obsoleta Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

17 SEGRETERIA HP LASERJET P2015N SINDACO KYOCERA 3501i Noleggio SPORT Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 STATO CIVILE EPSON LQ 2180 Obsoleta STATO CIVILE EPSON LQ 2180 Obsoleta STRADINI EPSON SQ 1170 Obsoleta TEC/EDILPRIVATA HP LASERJECT COLOR 4700DN TEC/EDILPRIVATA HP LASERJET 4100 MOD.C8052A Obsoleta TEC/EDILPRIVATA Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 UFF.TECNICO - 1 PIANO KYOCERA 3551ci Noleggio UFF.TECNICO - ARCHIVIO KYOCERA3501i Noleggio UFF.TECNICO - EDILIZIA PRIVATA KYOCERA 3551ci Noleggio UFF.TECNICO - URBANISTICA KYOCERA 3501i Noleggio UFFICIO ASSISTENZA KYOCERA 3501i Noleggio UFFICIO COPIA KYOCERA 3501i Noleggio UFFICIO COPIA KYOCERA3501i Noleggio UFFICIO IMU/TARSU KYOCERA 3501i Noleggio UFFICIO PERSONALE KYOCERA 3551ci Noleggio UFFICIO PROTOCOLLO KYOCERA 3501i Noleggio UFFICIO RAGIONERIA KYOCERA 3501i Noleggio VIGILI DOSSOBUONO BROTHER MFC-J6510DW VIGILI VILLAFRANCA VIGILI VILLAFRANCA Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 Laser LEXMARK mod. E360DN - B/N A4 Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

18 I MONITOR Un buon monitor sopravvive generalmente a diverse generazioni di e pertanto la programmazione relativa alla sua sostituzione segue criteri concettualmente diversi rispetto a quella dei personal computer appunto. In ogni caso i monitor soggetti a rotture o malfunzionamenti vengono già sostituiti secondo le modalità suddette con video LCD. UTENTE Tipo Modello ANTICAMERA SINDACO MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" ANTICAMERA SINDACO MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" ASSESSORE ASSESSORE MONITOR PHILIPS LCD 17" 170S6 ASSESSORE MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N ASSESSORE MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N ASSESSORE ASSESSORE MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" ASSESSORE MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N ASSESSORE BIBLIOTECA DOSSOBUONO MONITOR FUJITSU SIEMENS A " BIBLIOTECA DOSSOBUONO MONITOR FUJITSU SIEMENS A " BIBLIOTECA DOSSOBUONO MONITOR FUJITSU SIEMENS A " BIBLIOTECA DOSSOBUONO MONITOR FUJITSU SIEMENS MOD D17DL BIBLIOTECA VILLAFRANCA MONITOR PHILIPS MOD 170S5FG" BIBLIOTECA VILLAFRANCA MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " BIBLIOTECA VILLAFRANCA MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR LG FLATROez T710B 17" COMMERCIO MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale COMMERCIO MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" CULTURA MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N DEM/ANAG/DOS DEM/ANAG/VILL. MONITOR ASUS VW196T 19 pollici DEM/ANAG/VILL. MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" DEM/ANAG/VILL. MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale DEM/ANAG/VILL. MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" DEM/ANAG/VILL. MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N DEM/ANAG/VILL. MONITOR PHILIPS LCD 170S NERO 17" Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

19 DEM/ANAG/VILL. MONITOR PHILIPS LCD 17" 170S6 DEM/ANAG/VILL. MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" DEM/ANAG/VILL. MONITOR MEGABYTE CT1772FS 17" DEM/ASSISTENZA MONITOR PHILIPS LCD 170S NERO 17" DEM/ASSISTENZA DEM/ASSISTENZA DEM/ASSISTENZA MONITOR PHILIPS LCD 170S 17" DEM/ASSISTENZA MONITOR ACER 17" AL 1715 DEM/ASSISTENZA MONITOR LG FLATROez T710B 17" DEM/CIMITERI DEM/CIMITERI MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " DEM/ELETTORALE MONITOR PHILIPS LCD 17" 170S6 DEM/ELETTORALE ECOLOGIA ECOLOGIA ECONOMATO ECONOMATO MONITOR ASUS VW196T 19 pollici MONITOR PHILIPS LCD 17" 170S7FB MAGAZZINO OPERAI MONITOR COMPAQ TFT5015M 19" MESSI MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale MESSI MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale MESSI MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " PATRIMONIO MONITOR FUJITSU SIEMENS A " PATRIMONIO MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N PATRIMONIO MONITOR FUJITSU SIEMENS LCD 17" Mod.K1044-V170 PATRIMONIO LCD-TFT FUJITSU SIEMENS 17 poll. PERSONALE MONITOR Mod.K1044-V170 PERSONALE MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" PERSONALE MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale PERSONALE MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " LCD-TFT FUJITSU SIEMENS 17 poll. PERSONALE MONITOR Mod.K1044-V170 POLITICHE GIOVANILI MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale POLITICHE GIOVANILI MONITOR PHILIPS LCD 17" 170S7FB PROTOCOLLO MONITOR PHILIPS LCD 170S 17" PROTOCOLLO MONITOR ACER 19" Mod AL1917 PROTOCOLLO MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" RAG/CONTABILITA' MONITOR Acer 19" - AL 1917 RAG/CONTABILITA' MONITOR PHILIPS LCD 170S NERO 17" Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

20 RAG/CONTABILITA' MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" RAG/CONTABILITA' RAG/CONTABILITA' MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" RAG/CONTABILITA' MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" RAG/CONTABILITA' MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale RAG/CONTABILITA' MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" RAG/CONTABILITA' Lotto1 RAG/TRIBUTI MONITOR ASUS VW196T 19 pollici RAG/TRIBUTI MONITOR FUJITSU SIEMENS A " RAG/TRIBUTI MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " RAG/TRIBUTI MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" RAG/TRIBUTI MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " RAG/TRIBUTI MONITOR FUJITSU SIEMENS A " RAG/TRIBUTI RAG/TRIBUTI MONITOR FUJITSU SIEMENS A " RAG/TRIBUTI MONITOR OLIDATA LCD 17" MR17F06N RAG/TRIBUTI MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " SCUOLA SCUOLA MONITOR ASUS VW196T 19 pollici SCUOLA SCUOLA MONITOR FUJITSU SIEMENS A " SCUOLA MONITOR MEGABYTE CT1772FS 17" SEGR/APPALTI SEGR/APPALTI SEGR/APPALTI MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N SEGR/COPIA SEGR/COPIA SEGR/SEGRETARIO MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" SEGRETERIA MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" SINDACO DOSSOBUONO MONITOR FUJITSU SIEMENS A " SPORT MONITOR OLIDATA 19" MR19F10N STATO CIVILE MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" STATO CIVILE MONITOR PHILIPS LCD 170S NERO 17" STATO CIVILE MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" TEC/EDILPRIVATA MONITOR PHILIPS LCD 17" 170S7FB TEC/EDILPRIVATA TEC/EDILPRIVATA TEC/EDILPRIVATA TEC/EDILPRIVATA MONITOR PHILIPS MOD 170S5 17" TEC/EDILPRIVATA TEC/EDILPRIVATA MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" TEC/EDILPRIVATA URBANISTICA MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale URBANISTICA MONITOR SAMSUNG 943 BM 19" TFT multimediale URBANISTICA MONITOR ASUS VW196T 19 pollici URBANISTICA VIGILI VILLAFRANCA MONITOR FUJITSU SIEMENS ScenicView B " VIGILI VILLAFRANCA MONITOR OLIDATA LCD 17" MR17F06N VIGILI VILLAFRANCA MONITOR OLIDATA MR17F10N 17" Piano di razionalizzazione dotazioni informatiche DGC n. 123/2014

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012)

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) L art.19 del DL 95/2012 convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012,

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Uf ciale n. 6 del 10 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Supplemento ordinario alla Gazzetta Uf ciale n. 6 del 10 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA Supplemento ordinario alla Gazzetta Uf ciale n. 6 del 10 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale -

Dettagli

Comune di Castelfranco di Sotto

Comune di Castelfranco di Sotto Comune di Castelfranco di Sotto Ufficio Ragioneria OGGETTO: Introduzione alla fatturazione elettronica presso il Comune di Castelfranco di Sotto L obbligo della fatturazione elettronica nei confronti della

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE

LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE LO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE I problemi del sistema vigente Lo Sportello Unico per le attività Produttive (SUAP) non ha avuto diffusione su tutto il territorio nazionale e non ha sostituito

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

Linee. guida. per i siti web della PA DIGITAL AGENDA ITALIA

Linee. guida. per i siti web della PA DIGITAL AGENDA ITALIA DIGITAL AGENDA ITALIA Linee guida per i siti web della PA 2011 Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l Innovazione Tecnologica DIGITAL AGENDA ITALIA Linee guida per i siti

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE IL DIRETTORE CENTRALE Visto l articolo 47 comma 1, del decreto legge 24 aprile 2014, n.

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

CIRCOLARE N.3. J't?UM?/.:ce

CIRCOLARE N.3. J't?UM?/.:ce ~ ~ ID: 292415 MEF - RGS - Prot. 2565 del 14/01/2015 - U ' J/tn~o ~//'g'cononu;a, e~~ w::- J't?UM?/.:ce DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO!SPETTO RATO GENERALE DEL BILANCIO UFFICIO II -

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA

L'anno duemiladieci, addì 30 del mese di aprile con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, TRA Repertorio Unione Terre di Pianura n. 7 del 30/04/2010 CONVENZIONE TRA I COMUNI DI BARICELLA, BUDRIO, GRANAROLO DELL EMILIA, MINERBIO E L UNIONE DI COMUNI TERRE DI PIANURA PER IL CONFERIMENTO DELLE FUNZIONI

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA

L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA L ATTUAZIONE DELLA LEGGE 56/14: IL RIORDINO DELLE FUNZIONI DELLE PROVINCE E DELLE CITTA METROPOLITANE E L ACCORDO IN CONFERENZA UNIFICATA Roma 3 luglio 2014 PREMESSA La legge 7 aprile 2014, n. 56, Disposizioni

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO Legge Regionale n 12 del 20/03/1998 Disposizioni in materia di inquinamento acustico emanata da: Regione Liguria e pubblicata su: Bollettino. Uff. Regione n 6 del 15/04/1998

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese.

Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre 2012 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE

e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE Direzione Regionale delle Marche Ufficio Gestione Tributi Ancona, 22 marzo 2013 Ai Comuni della Regione Marche LORO SEDI e, p.c. Ufficio Audit e Sicurezza SEDE Reg. Uff. n. 7446 - All. n. 1 OGGETTO: Codice

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE DECRETO LEGISLATIVO 7 MARZO 2005, N. 82 TESTO VIGENTE

CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE DECRETO LEGISLATIVO 7 MARZO 2005, N. 82 TESTO VIGENTE CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE DECRETO LEGISLATIVO 7 MARZO 2005, N. 82 TESTO VIGENTE (redatto al solo fine di facilitare la lettura del Codice dell amministrazione digitale a seguito delle modifiche

Dettagli

CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE DECRETO LEGISLATIVO 7 MARZO 2005, N. 82 TESTO VIGENTE

CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE DECRETO LEGISLATIVO 7 MARZO 2005, N. 82 TESTO VIGENTE CODICE DELL AMMINISTRAZIONE DIGITALE DECRETO LEGISLATIVO 7 MARZO 2005, N. 82 TESTO VIGENTE (redatto al solo fine di facilitare la lettura del Codice dell amministrazione digitale a seguito delle modifiche

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/169/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott.ssa Simonetta Rosa dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente

DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente DECRETO 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente Mobilita' sostenibile nelle aree urbane (GU n. 179 del 3-8-1998) Registrato alla Corte dei conti il 9 luglio 1998 Registro n. 1 Ambiente, foglio n. 212

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

PROGETTO DI FORNITURA DELLE ATTREZZATURE - ELENCO DEI PREZZI UNITARI -

PROGETTO DI FORNITURA DELLE ATTREZZATURE - ELENCO DEI PREZZI UNITARI - COMUNE DI ARAGONA Provincia di Agrigento Programma Operativo Nazionale FESR Sicurezza per lo Sviluppo obiettivo convergenza 2007-2013 Progetto: INTEGRA - La fabbrica dell accoglienza PROGETTO DI FORNITURA

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE

AREA STRATEGICA 2 - ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA' AMMINISTRATIVE E DI GESTIONE OBIETTIVO OPERATIVO DESCRIZIONE ATTIVITA' SOGGETTI RESPONSABILI INDICATORI TARGET 2.1.1 2.1.2 Ottimizzazione della Struttura Organizzativa Adozione di un nuovo Organigramma e Funzionigramma della Direzione

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Atto Completo http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Page 1 of 4 20/09/2010 DECRETO 10 settembre 2010 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Linee guida per l'autorizzazione

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015

Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria. Roma, 18 marzo 2015 Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria Audizione del Direttore dell Agenzia del Demanio Roma, 18 marzo 2015 Indice Audizione presso la Commissione Parlamentare di Vigilanza sull

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

DECRETO-LEGGE 6 marzo 2014, n. 16

DECRETO-LEGGE 6 marzo 2014, n. 16 DECRETO-LEGGE 6 marzo 2014, n. 16 Disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonche' misure volte a garantire la funzionalita' dei servizi svolti nelle istituzioni scolastiche. IL PRESIDENTE DELLA

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Il punto di pratica professionale

Il punto di pratica professionale Il punto di pratica professionale Le semplificazioni alla disciplina del Durc parte I a cura di Vitantonio Lippolis Responsabile U.O. Vigilanza 2 presso la DPL di Modena * Le novità che disciplinano l

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli