concessionari di rete, per capirne di più sulla loro organizzazione, sulle loro strategie, sul

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "concessionari di rete, per capirne di più sulla loro organizzazione, sulle loro strategie, sul"

Transcript

1 A tu per tu con In questo numero nasce una nuova rubrica. Un giro d orizzonte sul mondo dei concessionari di rete, per capirne di più sulla loro organizzazione, sulle loro strategie, sul loro modo di rapportarsi ai gestori, oltre che per sentirne il parere sulle grandi problematiche che stanno gravando sul settore 53 ATLANTIS WORLD Come tutti sanno, da quando esiste il mercato delle NewSlot la leadership di Atlantis World non è mai stata in discussione, sia come numero di clienti che in termini di apparecchi installati. Ben ne conosciamo le origini e i motivi, avendo avuto la Sapar una partecipazione diretta a tale progetto. Ma, in una realtà come questa, soggetta suo malgrado a continue e spesso radicali trasformazioni, e caratterizzata da una competizione sempre più serrata fra gli attori, il primato di cui si parla è stato certamente più difficile raggiungerlo che mantenerlo. La stessa Atlantis, in questi primi tre anni di attività ha cambiato volto in maniera sostanziale, nella struttura, negli uomini, nell organizzazione, riuscendo però a mantenersi coerente con la filosofia di partenza. Con il gestore afferma il Direttore Generale Paolo Antonio Grego abbiamo stretto sin dall inizio un alleanza strategica, ritenendo più confacente ai nostri obiettivi relazionarci con la rete dei gestori, la cui esperienza sul campo ha un valore inestimabile, piuttosto che col punto finale di vendita. E questa impostazione è stata così vincente da sconvolgere totalmente il mercato, per quelle che erano le premesse. Alcuni concessionari, infatti, hanno puntato sulla gestione diretta, altri hanno optato per delle soluzioni miste. Noi, invece, siamo rimasti ancorati alla realtà; una realtà che vede nel gestore tradizionale una componente imprescindibile. Di certo, non sono mancate le resistenze se non addirittura i moti di ribellione. Ma Atlantis sapeva bene di andare incontro a queste difficoltà e le ha affrontate nel miglior modo possibile. Poiché ai gestori era stato indubbiamente tolto tanto, per fare in modo che essi accettassero questo nuovo sistema e quindi sposassero a pieno la causa della liceità abbiamo cercato di massimizzare la quota a loro spettante del residuo della raccolta. In concreto, siamo arrivati a contenere il canone di servizio ad 1 euro al giorno per macchina, puntando nel contempo sui grandi volumi. Questo cammino, però, se sul piano commerciale è stato ricco di soddisfazioni, su quello della regolarità dei versamenti del Preu è stato a dir poco sofferto. Uno schema gestionale basato sulla flessibilità del rapporto prezzi/volumi è quanto il dott. Grego auspica anche nelle relazioni tra concessionari ed erario. A mio avviso, bisognerebbe introdurre un sistema premiale che permetta di modulare l aliquota Preu in base ai volumi di raccolta. Abbiamo già notato infatti, i positivi effetti dell abbassamento dell imposta al 12% ed ho tutti i motivi per ritenere che un ulteriore sconto di un punto produrrà benefici ancor maggiori. Il concetto è semplice: riducendo il Preu si avvantaggia innanzitutto l operatore il quale, di conseguenza, sarà maggiormente motivato ad ampliare il proprio parco macchine ed invogliato a non correre rischi. Nel modello di business impostato da Atlantis World, la sinergia

2 2007 SETTEMBRE SEPTEMBER 54 con il gestore permetterà di veicolare, nel breve-medio periodo, i nuovi prodotti e servizi da essa proposti. A questo proposito, abbiamo chiesto al Direttore Generale come mai Atlantis abbia avuto una presenza così limitata nelle gare per l assegnazione dei punti vendita dei giochi pubblici. Non c è alcun mistero, ma solo il fatto che non ci è parso di ravvisare nelle analisi che abbiamo effettuato adeguati margini di redditività. La strada vincente, invece, è quella di avere una presenza nei punti vendita con degli strumenti telematici. Ancora è presto per entrare nei dettagli, ma vedrete che fra qualche mese saremo in grado di dotare i nostri clienti di un pacchetto di prodotti molto interessante, sempre in attesa che sia definito l aspetto della regolazione da parte delle autorità competenti. Il riferimento è agli skill games e ai nuovi giochi di prossima introduzione. Abbiamo una certa esperienza in questo campo: quello che conta non è vendere un prodotto-servizio, bensì un sistema hardware/software con attraenti contenuti di gioco. Certo è che in questa evoluzione è forte il rischio che venga a realizzarsi un ulteriore selezione tra i gestori. Purtroppo è nell ordine naturale delle cose sottolinea Grego. L operatore economico, per mantenersi La carta d identità di ATLANTIS WORLD Atlantis World Giocolegale Ltd è una delle aziende appartenenti ad Atlantis World Group of Companies N.V., il gruppo multinazionale leader nel settore delle attività di casinò nella regione caraibica. In Italia, il Gruppo Atlantis è presente dal 2004, anno in cui ha ottenuto, come mandataria di una RTI, la concessione per la gestione telematica delle NewSlot. World è, oggi, la più grande concessionaria operativa nel settore della conduzione della rete di collegamento delle new slot (apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro). Dal 1 febbraio 2007, il raggruppamento si è trasformato nella società Atlantis World Giocolegale Ltd, con sede a Londra. Grazie alla collaborazione instaurata con oltre gestori e esercizi, il sistema Atlantis, attraverso le circa slot machines distribuite su tutto il territorio nazionale, detiene la quota più importante del mercato, prossima al 30% del totale. Atlantisbet è il partner prescelto da AWG per la gestione dei giochi pubblici, scommesse ippiche e sportive e per l esercizio dei giochi telematici. I prodotti di gioco Atlantisbet sono fruibili attraverso diversi canali: agenzie e corner di gioco; Atlantisbet ha scelto di personalizzare i propri punti vendita con architetture di interni studiate per favorire l immediata riconoscibilità del brand, marchio di qualità e garanzia per tutti gli utenti e per assicurare la massima accessibilità ai servizi proposti: scommesse a quota fissa, scommesse a totalizzatore, concorsi pronostici sportivi, Totip, ippica nazionale, giochi di abilità a distanza; portale atlentisbet.it: la gamma dei prodotti pubblici viene resa disponibile anche su questo portale web; in particolare, tramite di esso è possibile effettuare scommesse, a totalizzatore o a quota fissa, sui principali eventi sportivi del palinsesto ufficiale e giochi a distanza (skill games, peer to peer). attivo in questo mercato deve essere attore dei cambiamenti che avverranno, ovvero trasformare la propria struttura in maniera adeguata. Certo, il piccolo operatore rischia di sparire, per quanto poi, più che di dimensioni, dovremmo parlare di capacità imprenditoriali, che sono il vero fattore discriminante. D altra parte, laddove diminuisce il compenso si alza la rigidità dell organizzazione di un azienda, sicché quelle di minori potenzialità rischiano di saltare. In termini ancora più chiari: gli operatori marginali o si aggregano oppure dovranno cedere l attività. E su questo noi concessionari non possiamo farci nulla. Semmai, potrebbero essere le associazioni a creare gli strumenti di servizio a sostegno di queste aziende, con economie di scala organizzate. È il momento di affrontare i problemi più scottanti: partiamo dal caso Black Slot. La nostra posizione è nota ma è giusto ribadirla: bisogna innanzitutto uscire dagli equivoci generati dall art. 110 Tulps laddove parla di prevalenza di abilità sull alea. Al di là della disparità che questo concetto provoca fra le NewSlot e il Gratta e Vinci ad esempio, dove in un secondo si possono bruciare 10 euro, è inaccettabile che a connotare la liceità di una macchina siano elementi così labili. Al contrario, comunque e in ogni caso, il gioco deve essere considerato legale qualora sia autorizzato e controllato dallo Stato. Altro discorso, poi, è quello relativo agli eventuali errori tecnici che possono verificarsi in fase di omologa. Ma questo è un problema che non deve riguardare né il gestore, che ha comprato l apparecchio in buona fede e non deve subire danni, né il concessionario. A mio parere, inoltre, nemmeno Aams può essere coinvolta, ipotizzando una culpa in vigilando, dato che essa ha delegato a degli organismi accreditati le competenze in materia. Comunque, a prescindere da tutto ciò, per alleviare i disagi provocati agli operatori, a tutti i livelli, sarebbe stato più equo e logico prospettare un piano di dismissioni programmate seguendo il principio first in first

3 out, così da evitare l impoverimento della filiera e nel contempo l ingresso di apparecchi illeciti. HBG GROUP A proposito di legalità e trasparenza, i comma 6A saranno davvero funzionali? Il Direttore Generale di Atlantis World non ha dubbi: Se tutto funzionerà, e questo lo vedremo solo alla prova dei fatti, questo modello risolverà parecchi problemi e darà un forte impulso al mercato. Qui si vedrà anche la vera capacità creativa dei concessionari, che ingloba pure quella della produzione. Sul capitolo della maximulta da 98 miliardi, il dott. Grego è a dir poco esterrefatto. È un castello costruito sul nulla, col supporto di una feroce campagna mediatica basata su elementi mistificatori. Ma a questo punto mi chiedo, è solo ignoranza o c è anche malafede? E se ci fosse malafede, a che fine? Se vogliamo andare avanti nella legalità e non alterare gli equilibri di un mercato che sta producendo tanto in termini erariali e di occupazione, bisogna fare attenzione a quel che si dice. Ora, al di là dell assurdità della cifra che è stata fatta, se rapportata ai nostri effettivi ricavi (per Atlantis sono di di euro all anno, da cui bisogna sottrarre i costi fissi), vorrei solo far osservare una cosa: che l Amministrazione può irrogare delle sanzioni, ma solo a seguito di una accertata responsabilità dei concessionari. Ebbene, è colpa nostra se fino allo scorso anno erano ancora in circolazione macchine incapaci di essere lette? È colpa nostra se Tim e Telecom hanno avuto problemi nel garantire la funzionalità della rete telefonica? È colpa nostra se diversi gestori non ci hanno fatto pervenire i contratti firmati dagli esercenti, coi quali avremmo dovuto costruire l anagrafico da trasmettere a Sogei? È colpa nostra se l esercente chiude il bar all improvviso, o stacca il cavo di connessione, o magari se un tizio dà un colpo alla macchina e questa si blocca? A questo punto, non voglio nemmeno nascondere le mie perplessità sul modo con cui Aams si rapporta con la filiera. Noi abbiamo dovuto affrontare degli elementi di resistenza forti per far sì che questo sistema partisse e producesse frutti, a vantaggio dello Stato. E, nonostante ciò siamo imputati come la causa di tutti i mali. In conclusione, il dott. Grego è comunque ottimista: Finirà bene, perché confido nella saggezza degli operatori e dei politici. La discussione, semmai, deve orientarsi su ciò di cui il mercato ha bisogno per raggiungere livelli di sicurezza e di qualità più elevati. Quindi, ribadisco, è necessario in primo luogo modificare il 110 Tulps, fare chiarezza nel percorso dei flussi finanziari e, non da ultimo, avviare un esame approfondito e coerente sulla figura del terzo raccoglitore. È su questo che ci giochiamo il futuro. incontro con il Presidente L Antonio Porsia avviene nella nuova sede di via Cesare Pascarella a Roma, situata nella zona più nuova di Trastevere, a due passi dall omonima stazione ferroviaria e praticamente nel vivo di quell area che, tutte le domeniche, ospita il mercato di Porta Portese. Noi siamo nati col Bingo afferma Porsia in apertura e il nostro core business rimane il Bingo. Per quanto riguarda il settore New- Slot, la nostra strategia è sempre stata, e continuerà ad essere, quella di non operare come gestori diretti, bensì di metterci al servizio degli operatori professionali. Tant è vero che abbiamo pensato di premiare quelli più fedeli affidando loro la gestione delle slot all interno delle nostre sale Bingo. Tutto ciò nasce da una semplice ma fondamentale considerazione: nessuno meglio del noleggiatore che opera sul territorio può avere altrettanta capacità di penetrazione commerciale e di individuare per ciascun locale la macchina migliore. HBG Connex, la compagnia del Gruppo dedita a questo ramo, può contare attualmente su circa 300 clienti per un totale di apparecchi collegati. Possiamo ritenerci soddisfatti sottolinea Porsia anche se i numeri potevano essere superiori. Purtroppo, nonostante la nostra offerta continui ad essere una delle migliori del mercato, sono sopravvenute delle questioni di vario ge- 57

4 2007 SETTEMBRE SEPTEMBER nere che ci hanno impedito di esprimere tutte le nostre potenzialità. Comunque, oramai è tutto risolto e nell immediato abbiamo già fatto un balzo in avanti considerevole. Tanti e gravosi sono i problemi che attraversano i concessionari di rete in questa fase, a cominciare dalla megasanzione di 98 miliardi determinata dalla Procura della Corte dei Conti del Lazio. È tutto assurdo. Dovrebbero farci un monumento per come siamo stati in grado, sia pur tra mille difficoltà, di mettere in piedi quella che oggi è la più grande rete telematica che ci sia al mondo per quanto concerne il gaming. Noi e i gestori siamo stati i più esposti nel creare ex novo questo settore, ed ora siamo vittime della disinformazione più becera, indegna di un paese civile. Così agendo si mette in cattiva luce tutto il settore e se ne pregiudica la stabilità futura. Ben più caute sono le parole di Porsia nei riguardi di Aams. L amministrazione ha gestito le cose per come era possibile fare. È una fase epocale, in cui bisogna cercare di portare il sistema a pieno regime, assecondando i concessionari e i gestori. Ma questo è un paese difficile, anche dal punto di vista geografico: realizzare una rete capace di funzionare 24h24 è un impresa titanica. 58

5 Cambiamo fronte e passiamo all altrettanto scottante questione Black Slot. Questa vicenda è ancor più scandalosa sottolinea il Presidente della Holding HBG nella quale sono sempre due le principali vittime, i gestori che avevano al certezza di aver acquistato macchine conformi alla legge e i concessionari che le hanno collegate. Insomma, gli unici due soggetti innocenti sono anche quelli più penalizzati. Ma c è anche un altro aspetto ad accrescere la nostra amarezza: nessuno ha preso le nostre difese e, fino ad oggi, non c è stato alcun approfondimento. Se si vuole uccidere un settore, vanificando gli sforzi progettuali e finanziari fatti dalle varie categorie è bene dirlo! Porsia non usa mezzi termini per descrivere la situazione di fatto, forte della legittima convinzione di essere, come concessionario, dalla parte della ragione. A questo punto è inutile nasconderci. Siamo preoccupati, per la situazione in sé e per l andamento generale delle cose: noi ci troviamo a dover prendere atto dei continui cambiamenti che vengono imposti a livello normativo e, di più, a dover fare sempre sforzi ulteriori, senza però che ci sia concesso nulla. Oltretutto, oggi ci troviamo ad affrontare l introduzione dei comma 6A, con tutto ciò che comporta in termini di investimenti e con il rischio di non poterli recuperare, visto che le concessioni scadono nel Tra l altro, faccio osservare che sino ad oggi non ci è stato nemmeno riconosciuto quello 0,5% di contributo previsto dalla Finanziaria per l adeguamento delle reti. In definitiva, chiediamo ad Antonio Porsia, immaginando una realtà dove le maximulte e il caso Black Slot non esistano, quali prospettive di crescita sarebbe lecito attendersi per le macchine a premio? Anche se è molto difficile fare adesso certi ragionamenti, ritengo che i nuovi parametri di impostazione delle NewSlot sapranno renderle più performanti e quindi più accattivanti per il pubblico. Insomma, ci si può attendere dei margini di crescita interessanti, anche se non sui livelli che erano stati ipotizzati all inizio. D altra parte, dopo le prime sperimentazioni, mi auguro che ci sia la flessibilità per apportare i correttivi che si renderanno necessari. Uscendo dalle NewSlot, vediamo quali sono le altre aree di interesse del Gruppo. Per quanto riguarda le scommesse sportive possiamo contare sulla piattaforma Kopernico, che è perfetta ed efficiente ed in funzione già da un anno. Inoltre, ci stiamo attrezzando per la gestione del Bingo online, senza poi trascurare il versante degli skill games. Potranno, gli skill games, rappresentare una minaccia per le New- Slot e il gioco tradizionale? Porsia risponde che: questo nuovo fronte di mercato non poteva essere ignorato dall Italia, visto che nel resto del mondo ha già avuto un certo sviluppo. Pertanto, già il fatto che gli skill games possano servire a recuperare parte del flusso delle giocate che va verso l estero deve indurci ad accoglierli con favore. Che poi essi vadano a sovrapporsi ad altri giochi è possibile, ma come in tutte le cose deve esserci una gradualità e un impegno da parte nostra a supportare i giocatori. Tutto sul GRUPPO HBG Marco Cerigioni Dal 2001 ad oggi, HBG Group è diventato uno dei più grandi operatori nel mercato dei giochi in Italia. Nato con la gestione di sale bingo, nel corso degli anni, pur ampliando il core business, il gruppo è riuscito a diventare una vera e propria multi-utility del gioco, riuscendo a trasformare le sale bingo in veri e propri fences di gioco, unendo al tradizionale gioco del bingo anche la possibilità di utilizzare slot machines ed effettuare scommesse sportive. Inoltre, il gruppo ha attuato una strategia di integrazione verticale e di diversificazione, diventando anche provider per la gestione telematica delle slot machines e concessionario per le scommesse sportive al banco ed online. Le tappe principali della sua storia sono le seguenti: Luglio 2001: Group partecipa alla gara per le Concessioni per l apertura delle Sale Bingo. Il gruppo avvia la realizzazione delle sale. Dicembre 2003: compra Bingo Plus dalla Lottomatica, ottenendo 12 Concessioni per Sale Bingo. Giugno 2004: HBG Group, in RTI con Ericsson spa, vince la gara per una delle Concessioni per il controllo telematico degli apparecchi da intrattenimento. Dicembre 2005: acquisisce un Concessionario per la raccolta di Scommesse Sportive ed attiva il servizio di Scommesse Telematiche, nasce il portale online Dicembre 2006: ottiene la possibilità di installare le slot nelle sale Bingo Il Gruppo HBG è attualmente presente sul mercato dei giochi con 6 business unit: HBG Bingo con sale su tutto il territorio italiano (attualmente sono 41 le sale inserite nella propria rete); HBG Connex per la gestione della rete telematica delle new slot; HBG Intercom per la gestione del Bingo Telematico; HBG Betting con con198 punti di commercializzazione più agenzia e il sito di scommesse sportive HBG Slot per la gestione delle sale gioco HBG Club ; HBG Food&co per la ristorazione (42 ristoranti). 59

dei cosiddetti ambienti dedicati

dei cosiddetti ambienti dedicati In risposta ad una richiesta di Sapar e con una propria circolare del 7 settembre l Amministrazione ha chiarito i vari dubbi interpretativi sugli ambienti dedicati introdotti dal Decreto del 22 gennaio

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni;

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; Prot. n. 4084 AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO l articolo 12, comma 1, lettera m), del decreto-legge

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Intesa Sanpaolo S.p.A. (rappresentata dagli Avv.ti Paolo Pozzi e Giovanni Ghisletti) DS Communications

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa

Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis. Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Discussion Papers Collana di E-papers del Dipartimento di Economia e Management Università di Pisa Alessandro Gandolfo e Valeria De Bonis Il modello italiano di tassazione del gioco d azzardo: linee guida

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

IGI. Istituto Grandi Infrastrutture. Convegno. Roma, 18/03/2015. Le direttive 2014: contributo di approfondimento per il loro recepimento

IGI. Istituto Grandi Infrastrutture. Convegno. Roma, 18/03/2015. Le direttive 2014: contributo di approfondimento per il loro recepimento IGI Istituto Grandi Infrastrutture Convegno Roma, 18/03/2015 Le direttive 2014: contributo di approfondimento per il loro recepimento Le novità delle nuove direttive europee appalti e concessioni e il

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA Una circolare dell Agenzia delle entrate chiarisce il trattamento fiscale delle spese di rappresentanza Con la circolare in oggetto, l Agenzia delle

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

A cura del Dott. Maurizio Santoloci e della Dott.ssa Valentina Vattani

A cura del Dott. Maurizio Santoloci e della Dott.ssa Valentina Vattani Un commento sugli effetti del decreto legge n. 138 del 2011 in antitesi alle teorie che vorrebbero una vacatio legis nel campo del trasporto dei rifiuti anche pericolosi L ABROGAZIONE DEL SISTRI NON CREA

Dettagli

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris.

ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. ghd crea una comunità online professionale che si dedica all acconciatura. Grazie a hybris. Sin dal lancio, avvenuto dieci anni fa, il marchio ghd è diventato sinonimo di prodotti di hair styling di fascia

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it

La nostra storia. 1994 : Fondazione. 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it Il Gruppo Aruba La nostra storia 1994 : Fondazione 1996: Avvio dell attività di Internet Service Provider brand Technet.it 2000: Nascita del brand Aruba come fornitore di servizi hosting, registrazione

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco 12/03/2015 Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco Giornalista: Dott.Greco questo bilancio chiude la prima fase del suo impegno sulla società. Qual è il messaggio che arriva al mercato da questi

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP)

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Che il sistema previdenziale italiano sia un cantiere sempre aperto testimonia la profonda discrasia

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM F24

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM F24 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La centrale rischi interbancaria e le centrali rischi private: istruzioni per l uso La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE Quest Associazione apprezza la decisione dell ISVAP di avviare la procedura per la revisione del regolamento n.5/2006, sull attività degli intermediari

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 Il Decreto Renzi ha ampliato i casi in cui è necessario

Dettagli

Uscita dal regime dei minimi

Uscita dal regime dei minimi Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 08 03.03.2014 Uscita dal regime dei minimi A cura di Devis Nucibella Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dopo

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

RISOLUZIONE N. 211/E

RISOLUZIONE N. 211/E RISOLUZIONE N. 211/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma,11 agosto 2009 OGGETTO: Sanzioni amministrative per l utilizzo di lavoratori irregolari Principio del favor rei 1. Premessa Al fine

Dettagli