Provincia Regionale di Catania

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Provincia Regionale di Catania"

Transcript

1 Servizio Informatica e Telecomunicazioni P.O. N. 3 Progetti Innovativi SERVIZIO DI INTERCONNESSIONE DELLE SEDI PROVINCIALI, DELLE SCUOLE, DEI COMUNI E DELLE SEDI ASI PRESENTI SUL TERRITORIO PROVINCIALE MEDIANTE UNA RETE DI TELECOMUNICAZIONI IN TECNOLOGIA WIMAX BASATA SU FREQUENZE PER SISTEMI BROADBAND WIRELESS ACCESS ( BWA ) BANDA 3.5 GHz, E SERVIZI ICT COLLEGATI ALLA RETE CUP: D33B CIG : F5 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Dicembre 2011 Rev. 05 Redattore Dott. Ing. Salvatore Corsaro Responsabile P.O. N. 3 Progetti Innovativi Responsabile Unico del Procedimento Visto Dott. Arch. Sebastiano Manciagli Dirigente ad Interim 4 Servizio 1 Dipartimento Informatica e Telecomunicazioni

2 Sommario Capitolo 1 CONDIZIONI GENERALI D APPALTO...5 Art. 1 Generalità / Importo complessivo dell Appalto Importo a Base d asta...5 Art. 2 Definizioni...6 Art. 3 Finalità dell Appalto...7 Art. 4 Durata del Servizio...8 Art. 5 Sopralluoghi...8 Capitolo 2 DESCRIZIONE DELLE FORNITURE E DEI SERVIZI RICHIESTI...9 Art. 6 Generalità / Premessa...9 Art. 7 Backbone di trasporto...10 Art. 8 Rete di accesso...15 Art. 9 Gestione centralizzata servizi dati e fonia per Sedi provinciali e Scuole...16 Art. 9.1 Reti VPN...17 Art. 9.2 Servizio Internet...18 Art. 9.3 Sistema telefonico Interfacciamento verso la PSTN...18 Art. 9.4 Infrastruttura di Sicurezza informatica...20 Art. 10 Interconnessione Sedi municipali dei Comuni e Sedi ASI...22 Art. 11 Sistema di videosorveglianza...22 Art. 12 Servizi di connettività in mobilità...24 Art. 13 Pannelli a Messaggio Variabile...24 Art. 14 HotSpot WiFi Zone...25 Art. 15 Copertura WiFi per le sedi della Provincia...26 Art. 16 Pannelli Informativi Multimediali...26 Art. 17 Aggiornamento licenze software...27 Art. 18 Formazione...28 Art. 19 Specifiche tecniche e Requisiti richiesti...28 Art Backbone di trasporto...29 Art Rete di accesso...35 Art Interconnessione dati e fonia per sedi Provinciali e Scuole...36 Art Dimensionamento linee Internet e linee telefoniche...36 Art Linee Internet...37 Art Linee telefoniche...37 Art Apparati previsti per il CED...38 Art Specifiche tecniche Firewall...39 Art Specifiche tecniche Core Switch...39 Art Specifiche tecniche Switch di accesso...40 Art Specifiche tecniche Appliance Antivirus...41 Art Specifiche tecniche Proxy Server...41 Art Specifiche tecniche Appliance per la Gestione delle Sicurezza...41 Art Specifiche tecniche Sistema di supervisione dell intera infrastruttura telefonica...42 Art Specifiche tecniche Gateway Fonia...42 Art Specifiche tecniche Piattaforma di Billing...43 Art Apparati previsti per le Sedi provinciali e scolastiche...43 Art Specifiche tecniche Router VoIP (sedi provinciali)...44 Art Specifiche tecniche Router VoIP (sedi scolastiche)...44 Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 2 di 116

3 Art Specifiche tecniche Switch (sedi provinciali)...45 Art Specifiche tecniche Switch (sedi scolastiche)...46 Art Specifiche tecniche Firewall (sedi provinciali)...46 Art Specifiche tecniche terminali VoIP (sedi provinciali e scolastiche)...46 Art Specifiche tecniche altri servizi...47 Art HotSpot WiFi Zone...47 Art Copertura WiFi per le Sedi provinciali...48 Art Sistema di Videosorveglianza...49 Art Servizi di Connettività in mobilità...51 Art Pannelli a Messaggio Variabile...51 Art Pannelli Informativi Multimediali...53 Art. 20 Documentazione tecnica richiesta...54 Capitolo 3 GESTIONE OPERATIVA E FUNZIONALE Art. 21 Piano di attivazione...67 Art. 22 Servizi di gestione operativa e funzionale...71 Art La Gestione operativa...71 Art Network Inventory...73 Art Provisioning Management...74 Art Monitoraggio...75 Art Performance Management...76 Art Manutenzione...77 Art Servizio di ricezione e gestione delle chiamate Call Management...78 Art Servizio di manutenzione...80 Art Change management...82 Art Addestramento e trasferimento delle conoscenze...83 Art Modalità di erogazione del servizio di formazione Art Momenti di verifica...84 Art Formazione continua...84 Art Valutazione della qualità della formazione...85 Art. 23 Reportistica...86 Capitolo 4 LIVELLI DI SERVIZIO Art. 24 Generalità / Premessa...87 Art. 25 Livelli di servizio relativi all infrastruttura di Backbone...88 Art Requisiti prestazionali di Backbone...89 Art. 26 Livelli di servizio relativi alle sedi interconnesse...90 Art Requisiti prestazionali dell accesso...91 Art. 27 Livelli di servizio relativi al servizio di gestione operativa e funzionale...92 Art Disponibilità del servizio Help Desk...92 Art Servizio di manutenzione...92 Capitolo 5 PROGRAMMAZIONE DEI COLLAUDI Art. 28 Generalità / Premessa...95 Art. 29 Modalità di esecuzione dei collaudi...96 Art. 30 Documentazione...97 Capitolo 6 NORME GENERALI Art. 31 Norme regolatrici della fornitura...98 Art. 32 Requisiti per la partecipazione alla Gara...98 Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 3 di 116

4 Art. 33 Modalità di presentazione dell offerta Art. 34 Contenuto della Busta A Documenti Amministrativi Art. 35 Contenuto della Busta B Offerta tecnica Art. 36 Contenuto della Busta C Offerta Economica Art. 37 Procedura di aggiudicazione Art. 38 Svolgimento delle operazioni di gara Art. 39 Offerta tecnica Art. 40 Offerta Economica Art. 41 Offerte anormalmente basse Art. 42 Piano di fatturazione e dei pagamenti Art. 43 Obblighi e Responsabilità dell'appaltatore Art. 44 Misure di Prevenzione e Protezione sui luoghi di lavoro Art. 45 Penalità per ritardi nella esecuzione dei lavori e in caso di revoca della licenza BWA Art. 46 Penalità per guasti e difetti di funzionamento Art. 47 Spese contrattuali Risoluzione del contratto Art. 48 Fallimento dell Appaltatore Art. 49 Recesso unilaterale dell Amministrazione Art. 50 Controversie Indice Figure Figura 1. Architettura generale RTP e servizi erogati...7 Figura 2. Schema di rete del Backbone comuni zona Etnea Figura 3. Schema di rete del Backbone area metropolitana di Catania Figura 4. Schema di rete del Backbone comuni interni e zona Calatino Figura 5. Schema architettura Servizi dati e fonia centralizzati Figura 6. Schema architettura Sistema telefonico Figura 7. Schema architettura Sicurezza informatica e accesso a internet centralizzato Figura 8. Scenario Progettuale relativo alla Videosorveglianza ed alla centralizzazione del servizio Figura 9. Schema logico della Centrale Operativa relativa al Sistema di Videosorveglianza Figura 10. Schema Punti Informativi Multimediali Figura 11. Requisiti del Backbone comuni zona Etnea Figura 12. Requisiti del Backbone area metropolitana di Catania Figura 13. Requisiti del Backbone comuni interni e zona Calatino Figura 14. Relazione fra i tempi di risposta al disservizio e di ripristino del servizio Indice Tabelle Tabella 1. Elenco delle Sedi degli Uffici della Provincia Regionale di Catania Tabella 2. Elenco delle Sedi delle Scuole superiori della provincia di Catania Tabella 3. Elenco delle forniture previste per l attivazione della RTP e dei Servizi ICT Tabella 4. Valori di disponibilità del Backbone Tabella 5. Valori di disponibilità della Rete di accesso Tabella 6. Tabella interventi manutenzione preventiva Tabella 7. Tabella interventi manutenzione correttiva Tabella 8. Attività di Change Management Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 4 di 116

5 Capitolo 1 CONDIZIONI GENERALI D APPALTO Art. 1 Generalità / Importo complessivo dell Appalto Importo a Base d asta Il presente Capitolato Speciale d Appalto disciplina l'appalto per l'affidamento del Servizio di interconnessione delle Sedi provinciali, delle Scuole, dei Comuni e delle Sedi ASI presenti sul territorio provinciale mediante una Rete di telecomunicazioni in tecnologia WiMax (Worldwide Interoperability for Microwave Access), basata su frequenze per sistemi Broadband Wireless Access (BWA) nella banda licenziata GHz (banda 3.5 GHz) (Cat. 5, Servizi di telecomunicazioni, CPC 752, Allegato II A al D.Lgs. 163/2006), e per la realizzazione di Servizi ICT collegati alla rete (Cat. 7, Servizi informatici ed affini, CPC 84, Allegato II A al D.Lgs. 163/2006). La Rete Telematica Provinciale (RTP), realizzata in tecnologia wireless su frequenze microwave e BWA, licenziate, dovrà essere costituita da: Backbone di Trasporto ad alta capacita in tecnologia PDH/SDH su frequenza licenziata Rete di accesso in tecnologia wireless di tipo BWA WiMax su banda licenziata 3.5 GHz Set di Servizi ICT da veicolare sulla rete Il Backbone di trasporto (costituito da ponti radio in tecnologia PDH/SDH) sarà di proprietà della Provincia Regionale di Catania, mentre tutti gli oneri relativi alla realizzazione e gestione della RTP ed alla manutenzione sia dei ponti radio che degli apparati di routing del Backbone saranno a carico dell Aggiudicatario. Previo accordo con l Amministrazione, l Aggiudicatario potrà utilizzare il Backbone di trasporto per propri fini commerciali nello stesso periodo di durata della gestione della RTP. La Rete di accesso in tecnologia WiMax comprensiva anche delle CPE (Customer Premises Equipment) ubicate in ogni singola sede verrà predisposta e/o resa disponibile, a suo onere e proprietà, dall Aggiudicatario operatore concessionario delle licenze BWA 3.5 GHz. L obiettivo è dunque quello di garantire servizi di accesso a larga banda a reti di telecomunicazione di ultima generazione indipendentemente da carenze infrastrutturali del territorio. Tale accesso dovrà essere adeguato agli scenari evolutivi in ambito ICT previsti per tutti i soggetti coinvolti ed in linea con i processi di digitalizzazione della P.A. in essere a livello nazionale. E pertanto necessario garantire profili di accesso uniformi e in grado di assicurare la neutralità della rete rispetto agli applicativi ed ai servizi che su tali applicativi poggiano. Inoltre, è auspicio dell Amministrazione che l infrastrutturazione del territorio conseguente al soddisfacimento di quanto richiesto dal presente Capitolato contribuisca sensibilmente alla riduzione del digital divide e agisca da stimolo agli investimenti da parte di soggetti operanti nel settore dei Servizi di telecomunicazione. La realizzazione della RTP dovrà essere eseguita secondo la formula chiavi in mano, ossia comprensiva anche delle componenti eventualmente non esplicitate, ma necessarie al soddisfacimento di tutti i requisiti dell appalto stesso, nonché di tutte le autorizzazioni previste e/o necessarie e richieste dalla vigente normativa tecnica e ambientale, comprensivi tutti i relativi oneri previsti per l intera durata dell appalto. Importo complessivo dell Appalto Importo a Base d asta L'importo totale del presente Appalto di servizi, comprensivo di tutti gli elementi opzionali, nulla escluso, è quantificato nel seguente modo: Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 5 di 116

6 determinazione dell importo annuo di ,00 come somma degli oneri finanziari sopportati dall'amministrazione Provinciale per: - spesa storica e previsione di bilancio pluriennale dei canoni e del traffico a consumo telefonico, connettività Intranet e Internet delle sedi provinciali e scolastiche; - previsione di bilancio pluriennale per videosorveglianza delle sedi provinciali e scolastiche. Costo dell appalto al lordo dei ribassi di gara, pari a ,00 (per 10 anni = ,00), suddivisi nel seguente modo: - base d asta soggetta a ribasso, corrispondente a ,68 per anno (per 10 anni = ,81); - oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, corrispondenti a ,48 per anno ( ,36 per la realizzazione del Backbone e dei Servizi ICT ed 5.639,12 per oneri per la sicurezza dei rischi interferenziali, per 10 anni = ,84); - somma stanziata in previsione del traffico voce a consumo, corrispondente a ,00 per anno (per 10 anni = ,00); - somma per IVA al 21%, corrispondente a ,84 per anno (per 10 anni = ,35). Ai fini della identificazione di riferimento delle prestazioni, l ammontare dell importo a base d asta per le relative Categorie è così distinto: Servizi di telecomunicazioni, Cat. 5 (principale per ,96 pari al 51,22% della base d asta), CPC 752, Allegato II A al D.Lgs. 163/2006. Servizi informatici ed affini, Cat. 7 (secondario per ,85 pari al 48,78% della base d asta), CPC 84, Allegato II A al D.Lgs. 163/2006. Così come riportato nell Art , si precisa che: i costi fissi, relativi ai canoni flat delle linee Internet e delle linee telefoniche, dovranno essere inclusi nel canone complessivo previsto per la RTP; i costi variabili, relativi al traffico voce a consumo delle linee telefoniche (primario e backup) delle Sedi provinciali e delle Sedi scolastiche, dovranno essere fatturati separatamente, al di fuori del canone complessivo previsto per la RTP. Pertanto, i partecipanti alla gara dovranno presentare, separatamente rispetto all offerta per la realizzazione della RTP, la loro migliore offerta economica per il traffico voce a consumo, che consisterà nell indicazione del ribasso percentuale rispetto alle voci di costo indicate nel listino della Convenzione Telefonia fissa vigente alla data di scadenza di presentazione delle offerte e presente sul sito Internet Acquisti in Rete PA (www.acquistinretepa.it ). L esecuzione del servizio traffico voce a consumo dovrà essere erogato con le stesse modalità regolative e disciplinari di capitolato previste dalla predetta Convenzione (con i relativi allegati). Art. 2 Definizioni Ai fini del presente Capitolato, ove non meglio precisato, si utilizzeranno le definizioni sotto riportate: RTP: Rete Telematica Provinciale; Edifici della Provincia: si fa riferimento alla Tabella 1 Sedi degli Uffici della Provincia Regionale di Catania ; Scuole: si fa riferimento alla Tabella 2 Elenco Scuole superiori della provincia di Catania ; Comuni: si fa riferimento alle Sedi municipali dei 58 Comuni della provincia di Catania; ASI: si fa riferimento alle sedi degli uffici del Consorzio per l'area di Sviluppo Industriale di Catania. Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 6 di 116

7 Art. 3 Finalità dell Appalto Oggetto del presente Capitolato è la definizione delle prescrizioni tecniche e della normativa contrattuale relativa al Sistema integrato di forniture e servizi richiesti, avente una architettura sinteticamente rappresentata dalla seguente figura. L RTP dovrà essere in grado di soddisfare le esigenze degli Enti coinvolti in modo tale che questi possano fruire dei servizi ICT in maniera omogenea e non dipendere da carenze infrastrutturali del territorio. Figura 1. Architettura generale RTP e servizi erogati I principali obiettivi che dovranno essere raggiunti con la realizzazione della RTP sono i seguenti: 1) Centralizzazione dei servizi erogati - Fonia - Internet - Sicurezza Informatica 2) Ammodernamento del sistema telematico - Sistema VoIP - Realizzazione VPN e ottimizzazione dei processi organizzativi e di comunicazione interna - Miglioramento delle performance e valorizzazione delle risorse infrastrutturali 3) Riduzione delle spese ricorrenti e controllo delle voci di spesa e dei livelli di servizio - Unica contrattualistica sia per internet che fonia - Costi certi di gestione - Livelli di affidabilità più elevati e tempi certi di intervento Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 7 di 116

8 Art. 4 Durata del Servizio L'appalto di cui al presente Capitolato avrà durata decennale, con decorrenza dalla data di avvio in efficienza del Servizio con l attestazione a verbale del Collaudo della Fase 2, presuntivamente non oltre 3 mesi solari dalle consegne operative successive al Contratto, e potrà essere prorogato ad esclusiva ed insindacabile volontà dell Amministrazione provinciale, nelle more della definizione della nuova concessione, con una comunicazione scritta almeno un anno prima della data effettiva di scadenza del contratto di appalto. Art. 5 Sopralluoghi Prima della presentazione dell'offerta, la ditta partecipante dovrà effettuare i sopralluoghi conoscitivi su tutte le sedi interessate per la realizzazione della RTP. Durante i sopralluoghi, la ditta partecipante dovrà prendere visione dello stato dell arte in merito ai seguenti elementi: condizioni degli armadi rack (spazi, accessibilità, presenza ventole aspirazione, etc); presenza di sistemi di alimentazione backup (gruppi di continuità) per apparati di rete e per gli apparati del sistema telefonico; apparati di rete e porte disponibili; sistemi telefonici e porte disponibili su centrali telefoniche; sistemi di videosorveglianza già presenti e da integrare nella RTP; reti WiFi già presenti e da integrare nella RTP; cablaggio strutturato dell edificio; linee dati e fonia; valutazione del sito per l installazione degli apparati wireless da esterno; qualunque altro elemento funzionale alla corretta installazione ed erogazione dei servizi richiesti. Il Soggetto partecipante alla gara dovrà dichiarare in istanza, pena l esclusione dalla gara, la piena cognizione dello stato attuale delle infrastrutture ICT e delle condizioni strutturali funzionali ai lavori di installazione di tutti gli apparati previsti per ciascuna Sede, a seguito dei sopralluoghi effettuati. Quanto sopra viene richiesto al fine di avere la certezza che il partecipante alla gara, prima di presentare la propria offerta, abbia preso piena cognizione dello stato di fatto di tutte le sedi interessate per l erogazione dei Servizi, a seguito dei sopralluoghi effettuati. Per tale motivo, l Appaltatore non potrà sollevare eccezione alcuna, dopo la presentazione dell'offerta, per mancata o errata ed insufficiente conoscenza dello stato di fatto. Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 8 di 116

9 Capitolo 2 DESCRIZIONE DELLE FORNITURE E DEI SERVIZI RICHIESTI Art. 6 Generalità / Premessa L insieme delle forniture e dei servizi richiesti alla ditta aggiudicatrice si sintetizza attraverso la sigla RTP che sta per Rete Telematica Provinciale. La RTP dovrà essere una rete a larga banda con estensione provinciale, che interconnetta le Sedi provinciali, le Scuole, i Comuni e le Sedi ASI presenti sul territorio provinciale, e che garantisca l implementazione di tutti i servizi di seguito richiesti. La RTP è costituita da tre macro blocchi: 1) Backbone di Trasporto ad alta capacita in tecnologia PDH/SDH su frequenza licenziata. 2) Rete di accesso in tecnologia wireless WiMax di tipo BWA, operante sulla banda licenziata 3.5 GHz. 3) Set di Servizi ICT da veicolare sulla rete. La realizzazione dell infrastruttura di rete e dei servizi su di essa veicolati prevede le seguente attività: Realizzazione dell infrastruttura di rete (Backbone di Trasporto e Rete di accesso) a copertura dell intero territorio provinciale; Interconnessione delle Sedi provinciali al fine di consentire la gestione centralizzata dei servizi di fonia e dati. Interconnessione delle Sedi scolastiche di competenza provinciale (Istituti superiori) al fine di consentire la gestione centralizzata dei servizi di fonia e dati. Interconnessione alla RTP delle sedi municipali dei 58 Comuni della provincia di Catania. L obiettivo è la fruizione dei servizi (presenti o futuri) messi a disposizione dalla Provincia Regionale di Catania. Interconnessione alla RTP delle sedi ASI ricadenti nel territorio della provincia di Catania; Realizzazione di un sistema di videosorveglianza, connesso alla rete RTP, con gestione centralizzata per tutte le sedi scolastiche, tutte le sedi provinciali e per alcune aree strategiche definite nel seguito del documento. Realizzazione del Sistema composto da dispositivi wireless su frequenza 3.5 GHz che consentono di usufruire di servizi di connettività per utenza di tipo nomadica; Realizzazione di un sistema di pannelli informativi a messaggio variabile gestito dal CED della Provincia Regionale di Catania; Realizzazione di un sistema di HotSpot WiFi Zone in alcune aree da offrire alla fruizione della cittadinanza, Realizzazione della copertura WiFi delle sedi degli uffici della Provincia Regionale di Catania, per l accesso wireless alla RTP; Realizzazione di un sistema di pannelli informativi Multimediali utilizzanti il Digital Signage come forma di comunicazione digitale; Realizzazione del Sistema di Gestione e Controllo dei Sistemi sopra elencati presso il CED della Provincia Regionale di Catania, comprensivo dell adeguamento ed integrazione dell Hardware e del Software ivi installato. Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 9 di 116

10 Art. 7 Backbone di trasporto L infrastruttura di telecomunicazioni denominata RTP prevede una rete di trasporto, denominata Backbone, sulla quale si dovrà innestare la Rete di accesso, la cui architettura sarà funzione dei servizi da attivare presso ciascuna sede. Il Backbone dovrà essere la base infrastrutturale sulla quale poter costruire e implementare i servizi previsti dal presente Capitolato. Vista la criticità del ruolo e l assenza di qualunque altra rete di altro operatore avente funzione di backup della RTP, l architettura del Backbone dovrà presentare caratteristiche di alta affidabilità adeguate; tali caratteristiche saranno oggetto di valutazione da parte della commissione valutatrice. Ne consegue che il Backbone dovrà essere realizzato secondo specifiche corrispondenti a reti di trasporto di livello carrier class. Per i requisiti tecnici da soddisfare si rimanda all Art Per la realizzazione del Backbone potranno essere utilizzati i siti (terreni, sedi scolastiche e sedi provinciali) nella disponibilità della Provincia (propri o concessi in uso dai Comuni interessati). Sarà inoltre possibile utilizzare siti di proprietà del Soggetto aggiudicatario o di terze parti, senza comunque alcun onere per l Ente appaltante. Nell ipotesi in cui i siti messi a disposizione dell Amministrazione Provinciale (uffici, sedi scolastiche ed altro) non risultassero funzionali alla costruzione del Backbone oppure se i siti adeguati non fossero sufficienti per costruire la rete, il partecipante alla gara avrà l onere di individuare altri siti funzionali alla realizzazione del Backbone, assumendo a proprio carico tutti gli oneri relativi e garantendo altresì che la configurazione strutturale della RTP soddisfi i livelli di servizio richiesti e consenta l implementazione dei servizi previsti. I nuovi siti individuati dall operatore, dovranno essere concessi in uso a titolo gratuito (anche non esclusivo) all Amministrazione Provinciale per l intera durata del contratto. Tra tutti gli uffici della Provincia Regionale di Catania, è obbligatorio che le seguenti sedi siano nodi della rete di Backbone: via Nuovaluce, Tremestieri Etneo Palazzo Minoriti, Catania Le Ciminiere, viale Africa, Catania Il Backbone di Trasporto sarà quindi costituito da un insieme di nodi di telecomunicazione tra di loro interconnessi secondo topologie di rete che garantiscano scalabilità delle prestazioni, prestazioni adeguate a gestire i flussi di aggregazione provenienti dalla Rete di accesso e un elevato grado di affidabilità. Si definisce nodo del Backbone il sito che dovrà ospitare uno o più ponti radio, vale a dire l insieme degli apparati radio, della struttura che li alloggia, dei moduli hardware e software, e di tutti gli elementi elettrici e di carpenteria metallica necessari per la messa in opera del nodo stesso. L architettura e la conseguente topologia del Backbone sarà strettamente legata al disegno della Rete di accesso. Di seguito è riportato un esempio di possibile schema topologico adottabile per la realizzazione del Backbone. L intero schema è stato suddiviso in tre parti per una migliore evidenza delle possibili interconnessioni da realizzare. Tuttavia i seguenti schemi non sono da ritenersi vincolanti per l Operatore offerente, ma sono da ritenersi solo un ipotesi a cui l Offerente può far riferimento. Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 10 di 116

11 Figura 2. Schema di rete del Backbone comuni zona Etnea Figura 3. Schema di rete del Backbone area metropolitana di Catania Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 11 di 116

12 Figura 4. Schema di rete del Backbone comuni interni e zona Calatino Le Sedi degli Uffici della Provincia Regionale di Catania sono in numero di 16, di seguito l elenco. INDICE COMUNE SEDE UTILIZZO NOTE 1 ACI CASTELLO VIA NAPOLI PALACANNIZZARO 2 ACI S.ANTONIO VIA VITTORIO EMANUELE, 120 MUSEO DEL CARRETTO SICILIANO 3 CALTAGIRONE VL.PR. MARIA JOSÈ MUSEO DELLA FOTOGRAFIA 4 CATANIA PIAZZALE ASIA CIMINIERE INGRESSO VIALE AFRICA 5 CATANIA VIALE AFRICA CIMINIERE 6 CATANIA VIA CENTURIPE 8 AVVOCATURA 7 CATANIA VIA NICOLA COVIELLO 15 8 CATANIA VIA FONTANAROSSA PUNTO INFORMATIVO TURISTICO 9 CATANIA VIA PREFETTURA, VIA MINORITI, VIA ETNEA 73, VIA MANZONI PALAZZO MINORITI 10 CATANIA VIA BETLEMME UFFICIO IMMIGRAZIONI 11 CATANIA PIAZZA MANGANELLI ANG. VIA CARCACI EX CHIESA DI SAN MICHELE PINACOTECA PROVINCIALE 12 CATANIA VIA MASCAGNI, 52 UFFICIO TECNICO 13 FIUMEFREDDO S.P. N. 71I C.DA OLIVITIELLO CENTRO VISITE DELLA R.N.O VECCHIO MULINO 14 NICOLOSI VIA C. BATTISTI GEBEL MUSEO VULCANO 15 TREMESTIERI ETNEO VIA MONTE LAURO, 2 UFFICI PROVINCIALI 16 TREMESTIERI ETNEO VIA NUOVALUCE UFFICI PROVINCIALI Tabella 1. Elenco delle Sedi degli Uffici della Provincia Regionale di Catania SEDE COLLEGATA CON VIA CENTIRUPE IN FIBRA OTTICA SEDE COLLEGATA CON VIA NUOVALUCE Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 12 di 116

13 Le delle Scuole superiori della provincia di Catania sono in numero di 95, di seguito l elenco. INDICE COMUNE TIPOL. UBICAZIONE DENOMINAZIONE 1 ACI BONACCORSI LICEO VIA LAVINA 10/B 2 ACIREALE ISTITUTO VIA UMBERTO, 186 L. ARTISTICO 3 ACIREALE ISTITUTO VIA DELLE TERME, 17 SEDE SCOLASTICA 4 ACIREALE ISTITUTO VIA L. GALVANI, 3 I.T.C. "A. MAJORANA" 5 ACIREALE ISTITUTO 6 ACIREALE ISTITUTO 7 ACIREALE LICEO VIA F. GUICCIARDINI, S.N.C. VIA G. VERGA, S.N.C. VIA TRAPANI, 4 VIA CERVO, 23 PIAZZA S. FRANCESCO, 2 (ACI S. LUCIA) L.S. ARCHIMEDE PROVINCIA SICILIANA FIGLIE DELLA CARITÀ CANOSSIANE I.T. GEOMETRI I.T. PER IL TURISMO "F. BRUNELLESCHI" I.T.I.S. "GALILEO FERRARIS" IV CIRCOLO DIDATTICO "L. SCIASCIA" GIÀ LICEO CLASSICO "GULLI E PENNISI" (VECCHIA SEDE) 8 ACIREALE LICEO VIA L. ARIOSTO, 37 LICEO SCIENTIFICO "ARCHIMEDE" 9 ACIREALE ISTITUTO PEDAGOGICO VIA COLLEGIO PENNISI 13 ISTITUTO PEDAGOGICO R. ELENA 10 ACIREALE IPSIA VIA DELLE TERME ISTITUTO PROFESSIONALE S.I.A IPSIA 11 ACIREALE IPAB LICEO ARTISTICO 12 ADRANO ISTITUTO VIA UMBERTO 186 VIA S. TOMMASO D'AQUINO, S.N. CONTRADA FOGLIUTA IPAB COLLEGIO SANTONOCETO E CONSERVATORI RIUNITI I.T.C. I.T.G. "P. BRANCHINA" (PLESSO SUD) E PLESSO NORD 13 ADRANO ISTITUTO VIA S. D'ACQUISTO, 16 LICEO CLASSICO "G. VERGA" 14 ADRANO ISTITUTO VIA DONATELLO, 12 LICEO GINNASIO SEZ. SCIENTIFICA "G. VERGA" 15 BELPASSO ISTITUTO VIA L. SCIASCIA, 3 I.T.I.S. "G. FERRARIS" (SUCCURSALE) 16 BIACAVILLA ISTITUTO VIA CONVENTO, 13 FRATI MINORI IPSIA 17 BIACAVILLA ISTITUTO VIA S. PLACIDO, 33 ISTITUTO SOCIO PEDAGOGICO RAPISARDI 18 BRONTE ISTITUTO VIA SARAJEVO, 1 I.T.C. "B. RADICE" 19 BRONTE ISTITUTO VIALE DELLA REGIONE, 2 I.P.S.I.A. "VEN. I. CAPIZZI" (SUCCURSALE) + I.P.S.A. "MAZZEI" 20 BRONTE ISTITUTO C.SO UMBERTO 279 LICEO CLASSICO CAPIZZI 21 CALTAGIRONE ISTITUTO VIA S. GREGORIO (EX MATRICE), 153 IST. STATALE D'ARTE PER LA CERAMICA "L. STURZO" 22 CALTAGIRONE ISTITUTO VIA DELLE INDUSTRIE, 16 I.P.S.A. "F. CUCUZZA" 23 CALTAGIRONE ISTITUTO VIA S. MARIA DI GESÙ, S.N.C. I.P.S.I.A. "C.A. DALLA CHIESA" 24 CALTAGIRONE ISTITUTO VIA CAPPUCCINI, 134 I.T.A.S. "F. CUCUZZA" 25 CALTAGIRONE ISTITUTO VIALE AUTONOMIA, 6 I.T.C. "G. ARCOLEO" 26 CALTAGIRONE ISTITUTO 27 CALTAGIRONE ISTITUTO VIA DUCA DI CAMASTRA, S.N.C. VIA M. SCELBA, 5 VIA M. SCELBA, 1 (C.DA BOSCHIGLIOLO) I.T.G. "F. CUCUZZA" I.T.I.S. "EUCLIDE" 28 CALTAGIRONE LICEO VIA FRA' CHERUBINO, 4 LICEO CLASSICO "B. SECUSIO" 29 CALTAGIRONE LICEO VIA P.S. MATTARELLA, 21 LICEO SCIENTIFICO "E. MAJORANA" 30 CASTIGLIONE DI SICILIA ISTITUTO VIA G. MARCONI, 83 CORPO "C" LICEO SOCIO PSICOPEDAGOGICO "M. AMARI" 31 GIARRE ISTITUTO VIA TRIESTE, 22 ISTITUTO STATALE D'ARTE + S.M.S. ANNESSA 32 CATANIA ISTITUTO V.LE V. VENETO 18 I.S. D'ARTE 33 CATANIA ISTITUTO VIA S. EUPLIO I.T.C. DE FELICE 34 CATANIA ISTITUTO VIA G. FINOCCHIARO ANGOLO VIA RE MARTINO I.T.S. EINAUDI 35 CATANIA ISTITUTO V.LE M. RAPISARDI IPSIA FERMI 36 CATANIA ISTITUTO VIA ETNEA, 595 IST. PROF. PER L'IDUSTRIA IST. PER CIECHI 37 CATANIA ISTITUTO VIA TEATRO GRECO, 32 SPEDALIERI BOGGIO LERA 38 CATANIA ISTITUTO VIA GALATOLA, 1 SPEDALIERI BOGGIO LERA Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 13 di 116

14 39 CATANIA ISTITUTO VIA ETNEA, 732 EVIRFIN ALBERGHIERO 40 CATANIA LICEO 41 CATANIA ISTITUTO 42 CATANIA ISTITUTO 43 CATANIA ISTITUTO 44 CATANIA ISTITUTO 45 CATANIA ISTITUTO VIA VITTORIO EMANUELE, 346/348 (C.A.P ) VIA IMPERIA, 21 (C.A.P ) VIA F. FILZI, 24 PIANI TERRA PARTE (C.A.P ) VIA E. BESANA, 12/C (C.A.P ) VIA PASSO GRAVINA, 197 (C.A.P ) VIA DEL BOSCO, 43 (C.A.P ) LICEO SCIENTIFICO"BOGGIO LERA" (EX CONVENTO SS. TRINITÀ) LICEO SOCIO PSICOPEDAGOGICO "LOMBARDO RADICE" LICEO SOCIO PSICOPEDAGOCICO "G. TURRISI COLONNA" I.P.S.S. "L. MANGANO" I.P.S.I.A. "E. FERMI" I.T.A.S. "F. EREDIA" 46 CATANIA ISTITUTO VIA VITT. DI GUERRA, 6 I.T. AERONAUTICO "A. FERRARIN" 47 CATANIA ISTITUTO 48 CATANIA ISTITUTO 49 CATANIA ISTITUTO 50 CATANIA ISTITUTO 51 CATANIA ISTITUTO 52 CATANIA ISTITUTO 53 CATANIA ISTITUTO 54 CATANIA ISTITUTO 55 CATANIA LICEO 56 CATANIA LICEO 57 CATANIA LICEO 58 CATANIA LICEO 59 CATANIA LICEO 60 CATANIA ISTITUTO 61 CATANIA ISTITUTO 62 CATANIA LICEO 63 CATANIA ISTITUTO VIA GALERMO, 172 (C.A.P ) CORSO INDIPENDENZA, 229 (C.A.P ) VIA ORCHIDEA, 9 (C.A.P ) VIA C. PISACANE, 1 VIA PALERMO, 282 (C.A.P ) VIA VESCOVO MAURIZIO, 82 (C.A.P ) VIALE REGINA MARGHERITA, 22 (C.A.P ) STRADALE PRIMOSOLE C.DA PANTANO D'ARCI VIALE ARTALE ALAGONA, 97 (C.A.P ) VIA FIRENZE, 202 (C.A.P ) PIAZZA A. RICCÒ, S.N.C. (C.A.P ) VIA VESCOVO MAURIZIO, 82 (C.A.P ) VIA CHISARI, 8/A (C.A.P ) VIA MAVILLA, 37 VICO BUONAFÉ, 9 (C.A.P ) VIA BIANCAVILLA, 10 (C.A.P ) PIAZZA ROMA, 4 (C.A.P ) VIA VITTORIO EMANUELE, 56/58 (C.A.P ) VIA GENERALE AMEGLIO, 15 (C.A.P ) I.T. AERONAUTICO "A. FERRARIN" I.T.C. "C. GEMMELLARO" I.T.G. LICEO SCIENTIFICO I.T.I.S."G.B. VACCARINI" I.T.I.S. "S. CANNIZZARO" I.T.I.S. "G. MARCONI" I.T.I.S. "ARCHIMEDE" I.T.A.S. "F. EREDIA" (EX "P.L. DEODATO") I.T. NAUTICO "DUCA DEGLI ABRUZZI" LICEO CLASSICO "M. CUTELLI" LICEO CLASSICO "N. SPEDALIERI" LICEO SCIENTIFICO "G. GALILEI" LICEO SCIENTIFICO "PRINCIPE UMBERTO DI SAVOIA" LICEO ARTISTICO "E. GRECO" I.R.S.S. "T. ARDIZZONE GIOENI" I.T.C. "DE FELICE GIUFFRIDA" CONVITTO NAZIONALE "CUTELLI" I.P. SERVIZI COMMERCIALI E TURISTICI "A. OLIVETTI" 64 GIARRE ISTITUTO VIA VENETO, 4 I.P.S.S.A.R. G. FALCONE" 65 GIARRE ISTITUTO CORSO EUROPA, 10 I.P.S.I.A. "SABIN" 66 GIARRE ISTITUTO VIA PRINCIPE DI PIEMONTE, 92 FRAZ. MACCHIA DI GIARRE I.P.S.A.A. "A.M. MAZZEI" 67 GIARRE ISTITUTO VIALE LIBERTÀ, 151 I.P.S.I.A. "E. MAJORANA SABIN" 68 GIARRE LICEO VIA N. MACCARRONE, 4 I.T.I.S. "E. FERMI" 69 GIARRE LICEO VIA PADRE AMBROGIO, 1 LICEO CLASSICO "M. AMARI" 70 GIARRE LICEO VIA VENETO, 85 CONTRADA JUNGO LICEO SCIENTIFICO "LEONARDO" 71 GRAMMICHELE ISTITUTO CORSO FAILLA IST. REG. D'ARTE 72 GRAMMICHELE ISTITUTO CONTRADA VALVERDE 73 GRAVINA DI CATANIA ISTITUTO VIA ZANGRÌ, 6 S. PAOLO (DA ASSEGNARE) 74 LINGUAGLOSSA LICEO VIA VIGNAZZA, 4 C.DA VIGNAZZA 75 MASCALUCIA LICEO VIA MOMPILIERI 4 I.T.C. "G. ARCOLEO" (SEZ. ASSOCIATA) + ISTITUTO REGIONALE D'ARTE "R. LIBERTINI" LICEO SCIENTIFICO "M. AMARI" LICEO SCIENTIFICO PIME (PONTIFICIO ISTITUTO PER LE MISSIONI ESTERE) Dicembre 2011 Capitolato Speciale d Appalto Rev.05 Pag. 14 di 116

CTSSC351W1 COMUNE DI CATANIA

CTSSC351W1 COMUNE DI CATANIA CTSS000VS8 PROVINCIA DI CATANIA CTSS000XS6 DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (NON ESPRIMIBILE DAL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO ED AUSILIARIO) CTSS000DS1 DOTAZIONE ORGANICA DI SOSTEGNO (NON ESPRIMIBILE

Dettagli

RTP WiMax RETE TELEMATICA PROVINCIALE

RTP WiMax RETE TELEMATICA PROVINCIALE RTP WiMax RETE TELEMATICA PROVINCIALE Realizzazione di una Rete di telecomunicazione in tecnologia WiMax (Worldwide Interoperability for Microwave Access) per l interconnessione degli edifici della Pubblica

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HA-SXO06 PIANO DI DIMENSIONAMENTO SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO - A.S.

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HA-SXO06 PIANO DI DIMENSIONAMENTO SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO - A.S. UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA PAG. 1 CTIS001009 - IIS MICHELE AMARI - VIA: VIA PADRE AMBROGIO N.1 - COMUNE: E017 - GIARRE DISTRETTO: 020 - CTPC00101L - LICEO CLASSICO E LICEO SCIENZE UMANE

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO: DATA FIRMA IL PROVVEDITORE AGLI STUDI: DATA FIRMA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO: DATA FIRMA IL PROVVEDITORE AGLI STUDI: DATA FIRMA PROSPETTO 2 UNIFICATO - DOTAZIONE ORGANICA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO PAG. 1! LICEO CLASSICO MICHELE AMARI! CODICE : CTPC00101L!!SEZIONE ASSOCIATA ALL' ISTITUTO SUPERIORE MICHELE AMARI DI GIARRE!!IND.:

Dettagli

Piano Nazionale di e-government. Regione Siciliana. Progetto Se.O.L. Servizi On-Line. Catania, 8 Novembre 2006. ing.

Piano Nazionale di e-government. Regione Siciliana. Progetto Se.O.L. Servizi On-Line. Catania, 8 Novembre 2006. ing. Provincia Regionale di Catania Piano Nazionale di e-government Regione Siciliana Progetto Se.O.L. Servizi On-Line Catania, 8 Novembre 2006 1 Motivazioni del Progetto A fronte dell avviso del Ministro per

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO: DATA FIRMA IL PROVVEDITORE AGLI STUDI: DATA FIRMA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO: DATA FIRMA IL PROVVEDITORE AGLI STUDI: DATA FIRMA E &l1e &a2l &l60f SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE PROSPETTO 2 UNIFICATO - DOTAZIONE ORGANICA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO PAG. 1 ORGANICO DI DIRITTO - ANNO SCOLASTICO 2006/0

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

RILASSATI... Alla comunicazione pensiamo noi!

RILASSATI... Alla comunicazione pensiamo noi! RILASSATI... Alla comunicazione pensiamo noi! 2 I principi di Integra è la piattaforma XStream dedicata alle Aziende, la soluzione prevede in un unico contratto tutti i servizi dati, voce, infrastruttura

Dettagli

UIRNET PER LA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SECURITY PRESSO LE STRUTTURE LOGISTICHE INTERMODALI (INTERPORTI) DI PRIMO LIVELLO

UIRNET PER LA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SECURITY PRESSO LE STRUTTURE LOGISTICHE INTERMODALI (INTERPORTI) DI PRIMO LIVELLO BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA Relativa alla: GARA UIRNET PER LA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SECURITY PRESSO LE STRUTTURE LOGISTICHE INTERMODALI (INTERPORTI) DI PRIMO LIVELLO Risposte

Dettagli

PROGETTO FONDI PON 2014-2020

PROGETTO FONDI PON 2014-2020 PROGETTO FONDI PON 2014-2020 Avviso MIUR 9035 del 13 luglio 2015 Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l ampliamento o l adeguamento delle infrastrutture di

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Il progetto CulturaSmart! Servizi di rete per la comunità della Cultura

Il progetto CulturaSmart! Servizi di rete per la comunità della Cultura Il progetto CulturaSmart! Servizi di rete per la comunità della Cultura Ancona, 9 aprile 2015 Regione Marche - Palazzo Li Madou 1 Chi è FASTWEB La seconda rete fissa in Italia Leadership tecnologia Fondata

Dettagli

Palazzetto dello Sport. Impianti sportivi all'aperto. Scuola. Alloggio del custode. Cabina ENEL. Scuola. Alloggio custode. Cabina ENEL. Scuola.

Palazzetto dello Sport. Impianti sportivi all'aperto. Scuola. Alloggio del custode. Cabina ENEL. Scuola. Alloggio custode. Cabina ENEL. Scuola. ELENCO IMMOBILI DA VALORIZZARE ALLEGATO A al bando N. Cespite N. Scheda Catasto Comune CATEG. Tipol. Ubicazione Destinazione d'uso Fg. P.lla Sub Categ. catastale Classe Consist. Catastale Rendita [ ] C/6

Dettagli

RELAZIONE GENERALE Sommario

RELAZIONE GENERALE Sommario RELAZIONE GENERALE Sommario Art. 1. Normative di riferimento... 2 Art. 2. Generalità... 3 Art. 3. Finalità ed Oggetto dell Appalto... 4 Art. 4. Importo Complessivo Importo a base d asta dell appalto...

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HO-SXO57 PROSPETTO 2 UNIFICATO - DOTAZIONE ORGANICA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO

SISTEMA INFORMATIVO DEL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE SS-13-HO-SXO57 PROSPETTO 2 UNIFICATO - DOTAZIONE ORGANICA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO PROSPETTO 2 UNIFICATO - DOTAZIONE ORGANICA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO PAG. 1! LICEO CLASSICO LICEO CLASSICO E LICEO SCIENZE UMANE! CODICE : CTPC00101L!!SEZIONE ASSOCIATA ALL' ISTITUTO SUPERIORE IIS

Dettagli

Connettività a banda larga per le scuole torinesi

Connettività a banda larga per le scuole torinesi Connettività a banda larga per le scuole torinesi Il Progetto Scuola 2.0 Marcello Maggiora Politecnico di Torino Calogero Martorana CSI Piemonte Sandro Pera CSP Innovazione nelle ICT Roberto Recchia CSP

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE TERRITORIO E AMBIENTE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE TERRITORIO E AMBIENTE REGIONE SICILIANA ASSRATO REGIONALE TERRITORIO E AMBIENTE STATO DEI PUNTI VENDITA CARBURANTE PROVINCIA DI ID P.V.C. COMUNE LOCALITÀ STATO NOTE ED AGGIORNAMENTI XXI APRILE CT2B1 P.V.9844 ACI CASTELLO EX

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

Rete a Larga Banda GRANDE MANTOVA Il progetto GRANDE MANTOVA Obbiettivi : affrontare insieme problematiche comuni per il bene del territorio e dei cittadini Temi : viabilità e mobilità, sicurezza, piani

Dettagli

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI LA TUA GUIDA NELLE TELECOMUNICAZIONI TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI IL GRUPPO Costruire il successo

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA DESCRIZIONE DEL SERVIZIO CARATTERISTICHE TECNICHE 2015 PAGINA 2 DI 10 DATA PRIVATE NETWORK INTRODUZIONE GENERALE Brennercom Data Private Network costituisce

Dettagli

Presentazione Vargiu Francesco & C Sas Sito www.vargiuscuola.it

Presentazione Vargiu Francesco & C Sas Sito www.vargiuscuola.it FONDI STRUTTURALI EUROPEI PON 2014-2020 Presentazione Sito www.vargiuscuola.it BUDGET: 3 miliardi di euro cofinanziati dai Fondi Strutturali Europei e dallo stato italiano BENEFICIARI: 8730 scuole di tutte

Dettagli

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA

ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA ALLEGATO 1 RETE D UNIVERSITA INDICE - Rete dati - Descrizione fisica e logica. - Protocolli ed indirizzamento - Referenti informatici di struttura - Servizi: - Sicurezza - DNS - Posta elettronica d Ateneo

Dettagli

Sostegno CLIL ULTERIORI CLASSI ULTERIORI TUTOR CONCORSO. 2(Infanzia)- (Sostegno. 6 (Primaria)-1. Sostegno. 2(Primaria)

Sostegno CLIL ULTERIORI CLASSI ULTERIORI TUTOR CONCORSO. 2(Infanzia)- (Sostegno. 6 (Primaria)-1. Sostegno. 2(Primaria) Denominazione scuola Comune Codice meccanografico Scuola Sostegno Scuola Sostegno Scuola infanzia primaria secondaria 1 grado Sostegno Scuola secondaria 2 grado Sostegno CLIL ULTERIORI CLASSI ULTERIORI

Dettagli

CONOSCERE PER SCEGLIERE MEGLIO

CONOSCERE PER SCEGLIERE MEGLIO SALONE DI ORIENTAMENTO ALL ISTRUZIONE, ALLA FORMAZIONE E AL LAVORO 150 ANNIVERSARIO DELL UNITA D ITALIA 14/15/16 DICEMBRE 2011 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO E NORMATIVO PER ASSISTENZA, MANUTANZIONE E RIPARAZIONE DI APPARECCHIATTURE INFORMATICHE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA.

CAPITOLATO TECNICO E NORMATIVO PER ASSISTENZA, MANUTANZIONE E RIPARAZIONE DI APPARECCHIATTURE INFORMATICHE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. CAPITOLATO TECNICO E NORMATIVO PER ASSISTENZA, MANUTANZIONE E RIPARAZIONE DI APPARECCHIATTURE INFORMATICHE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Amministrazione Aggiudicatrice: Provincia Regionale di Catania

Dettagli

il contributo della multiutility locale al superamento del divario digitale nell Appennino Emiliano Castello di Sarzano, 29 ottobre 2011

il contributo della multiutility locale al superamento del divario digitale nell Appennino Emiliano Castello di Sarzano, 29 ottobre 2011 il contributo della multiutility locale al superamento del divario digitale nell Appennino Emiliano Castello di Sarzano, 29 ottobre 2011 1 La rete in fibra ottica regionale La Regione Emilia Romagna, in

Dettagli

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ PRESENTAZIONE DEI LAVORI DI FORNITURA E GESTIONE DI CONNETTIVITÀ IN BANDA LARGA PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DELLA VALLE DI SUSA La prima fase è terminata Rispettando

Dettagli

Progetto Banda Larga con tecnologia. WiMax. nel Comune di Bentivoglio

Progetto Banda Larga con tecnologia. WiMax. nel Comune di Bentivoglio Progetto Banda Larga con tecnologia WiMax nel Comune di Bentivoglio Indice La copertura della banda larga... Specifiche di progetto per la copertura del territorio del Comune di Bentivoglio... Potenze

Dettagli

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA LICEO SCIENTIFICO STATALE PIERO GOBETTI Sede V. Maria Vittoria n. 39/bis 10123 Torino Tel. 011/817.41.57 011/839.52.19 - Fax 011/839.58.97 Succursale v. Giulia di Barolo 33 10124 Torino Tel. 011/817.23.25

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME Piazza Gramsci, 3 050/815311 piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it CUP: D16J15000600007 - CIG: ZB0188D518 Capitolato Tecnico

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO del DISCIPLINARE DI GARA

CAPITOLATO TECNICO del DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO SECONDARIO DI PRIMO GRADO PIERO CALAMANDREI Corso Benedetto Croce 17 10135 Torino Codice Fiscale 80095890010 codice Meccanografico TOMM26100N Tel. 011613607 3173292 email: tomm26100@istruzione.it

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice 1. OGGETTO DELL APPALTO L Università degli Studi di Firenze ha un Sistema di Fonia costituito da 12 diverse centrali VoIP che utilizzano

Dettagli

L infrastruttura di rete

L infrastruttura di rete L infrastruttura di rete La Community regionale Net-SIRV 14 dicembre 2009 Massimo Tormena Responsabile Ufficio Centro Tecnico e coordinamento reti Cos è OVER network Infrastruttura E una infrastruttura

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE Istituto Omnicomprensivo "Mameli-Magnini" Via Tiberina 163-06053 DERUTA (Perugia) - Tel. 0759728682 e-mail: pgic82700v@istruzione.it pgic82700v@pec.istruzione.it sito web: http://www.omnicomprensivoderuta.gov.it

Dettagli

CONTRATTO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE SOFTWARE DELLA RETE TELEMATICA DELL ISTITUTO E DELLE POSTAZIONI DELL AREA AMMINISTRATIVA

CONTRATTO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE HARDWARE SOFTWARE DELLA RETE TELEMATICA DELL ISTITUTO E DELLE POSTAZIONI DELL AREA AMMINISTRATIVA ISTITUTO MAGISTRALE STATALE CAMILLO FINOCCHIARO APRILE Liceo delle Scienze Umane Liceo delle scienze umane con opzione economico-sociale 90144 PALERMO ( PA ) C.M. PAPM010003 VIA CILEA - TEL. 091/343509

Dettagli

2. Piattaforma CCS: quali sono le funzionalità da implementare sulle Consolle remote presso le tre Autorità Portuali?

2. Piattaforma CCS: quali sono le funzionalità da implementare sulle Consolle remote presso le tre Autorità Portuali? 812 Risposta: L appaltatore dovrà fornire le soluzioni hardware e software previste in Capitolato Tecnico e, come già detto, farsi carico dell allestimento di un singolo Centro Servizi SITIP presso una

Dettagli

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica

ADSLSUBITO.IT. WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it. Documentazione tecnica WEB: www.adslsubito.it Email: info@adslsubito.it Documentazione tecnica Broadband immediata nei Comuni medio/piccoli Decreto Ministero delle Telecomunicazioni 4 Ottobre 2005 DECRETO LANDOLFI : BANDA LARGA

Dettagli

DESCRIZIONE LINEE E CODICE FERMATE

DESCRIZIONE LINEE E CODICE FERMATE FERROVIA CIRCUMETNEA - CATANIA - AUTOLINEE DESCRIZIONE LINEE E CODICE FERMATE QUANDO PASSA IL PROSSIMO AUTOBUS? Utilizza il servizio "TEMPO REALE BUS FCE" Randazzo Linguaglossa Catania - Via Autostrada

Dettagli

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016 Ipotesi progettuali Studio medico situato in un appartamento senza reti pre-esistenti con possibilità di cablaggio a muro in canalina. Le dimensioni in gioco possono far prevedere cavi non troppo lunghi

Dettagli

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE.

64465705DA ART. 990929, 1 - AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. RDO990929 Specifiche prestazionali e lettera di invito a gara informale per l'affidamento, mediante RDO Numero 990929, della fornitura, installazione e servizi di configurazione software Oracle Database

Dettagli

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI LA TUA GUIDA NELLE TELECOMUNICAZIONI TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI Operatore pubblico. ST è titolare

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE AGGIORNAMENTO QUESITI DI CARATTERE TECNICO D1-. si chiede se sia possibile

Dettagli

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Una risposta alle nuove esigenze di connettività Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Premessa Riferimenti normativi Il progetto

Dettagli

telecomunicazioni Internet e fonia

telecomunicazioni Internet e fonia telecomunicazioni Internet e fonia PER LE AZIENDE CHI SIAMO Servizi wireless top Servizi di telecomunicazioni wireless su frequenze radio riservate o su frequenze libere. Progettazione e implementazione

Dettagli

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Ufficio Tributi/Ced/Pratiche concessioni cimiteriali. Tel. 039-9235203 email: servizio.tributi@comune.casatenovo.lc.it AGGIUDICAZIONE AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO RIGUARDANTE

Dettagli

INFORMAZIONE ALL UTENZA. Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT FEDERATED SEARCH NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS

INFORMAZIONE ALL UTENZA. Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT FEDERATED SEARCH NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS INFORMAZIONE ALL UTENZA MICRO-TPL.HYPERSPOT FEDERATED SEARCH Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS Microdata S.r.l. Software, Servizi & Soluzioni Società soggetta a

Dettagli

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 OGGETTO: Bando di gara per la messa in opera del sistema wireless IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la necessità di provvedere alla messa in opera del sistema wireless

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO PROGETTO ESECUTIVO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA (BR)

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO PROGETTO ESECUTIVO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA (BR) PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007 2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.1 REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO COMUNALE DENOMINATO "CEGLIE

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012 QUESITO N. 65: La scrivente società chiede se sia possibile avere gli allegati E2 (Dichiarazione Amministrativa), E5 (Sopralluogo) ed E6 (Scheda di

Dettagli

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA

MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA MODELLO DI PROPOSTA DI STRATEGIA DIDATTICA ( Scheda analitica dell idea progettuale 2.0 ) DATI ANAGRAFICI SCUOLA CODICE MECCANOGRAFICO DENOMINAZIONE ISTITUTO meic83503 ISTITUTO COMPRENSIVO DI FRANCAVILLA

Dettagli

ALLEGATO 1 - PROGETTO CAPITOLATO TECNICO CABLAGGIO SCUOLA WIRED E WIRELESS SU PIÙ PLESSI SCOLASTICI

ALLEGATO 1 - PROGETTO CAPITOLATO TECNICO CABLAGGIO SCUOLA WIRED E WIRELESS SU PIÙ PLESSI SCOLASTICI IC LEONARDO DA VINCI a Orientamento Musicale C.F. 80159230152 - COD. MECC. MIIC8EP007- CODICE IPA: UFES4K Sede legale Viale Risorgimento, 45-20030 Senago (MI) Tel e Fax 0299058520 - Tel. 0299480102 E-mail

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONCESSIONE IN USO ESCLUSIVO IRREVOCABILE (I.R.U.) O, IN ALTERNATIVA, SERVIZIO DI FIBRA SPENTA, ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE PER ALMENO 24 MESI DI DUE COPPIE DI FIBRE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Ufficio VII - Ambito territoriale di Catania

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Ufficio VII - Ambito territoriale di Catania Unità Operativa n.4 Area IV Ufficio V Ufficio RECLUTAMENTO I E II GRADO Catania, 03/09/2015 A seguito dell assegnazione di sede provvisoria conferita in data 31/08/2015 ai docenti di I grado neo immessi

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

Accesso RUPAR. SCHEDA MARKETING PRODOTTI & SERVIZI Servizio non a catalogo A PAGAMENTO. Area Tematica: Servizi di rete e tecnologici

Accesso RUPAR. SCHEDA MARKETING PRODOTTI & SERVIZI Servizio non a catalogo A PAGAMENTO. Area Tematica: Servizi di rete e tecnologici Accesso RUPAR Area Tematica: Servizi di rete e tecnologici Contesto di riferimento Il programma regionale denominato WI-PIE (www.wi-pie.org) risponde alla precisa esigenza di rendere disponibili soluzioni

Dettagli

La cauzione definitiva non dovrà essere cointestata, non trattandosi di Ati, ma dovrà essere stipulata dalla sola impresa concorrente;

La cauzione definitiva non dovrà essere cointestata, non trattandosi di Ati, ma dovrà essere stipulata dalla sola impresa concorrente; CHIARIMENTI SUL BANDO DI GARA DI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI ESTENDIMENTO E MIGLIORAMENTO DELLE RETE DI VIDEOSORVEGLIANZA DELL'UNIONE TERRE

Dettagli

LOCALI ISTITUTO ACQUISIZIONE STRUTTURA DI RETE WIRELESS +TABLET /NETBOOK

LOCALI ISTITUTO ACQUISIZIONE STRUTTURA DI RETE WIRELESS +TABLET /NETBOOK Prot. n. 2886/C14i del 28/06/2013 LOCALI ISTITUTO ACQUISIZIONE STRUTTURA DI RETE WIRELESS +TABLET /NETBOOK CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SPECIFICHE TECNICHE Pagina 1 di 6 1 - OGGETTO DELL'APPALTO L Istituto

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Progetto pilota Università Digitale - W@UAq

Progetto pilota Università Digitale - W@UAq Progetto pilota Università Digitale - W@UAq Con il progetto W@UAq, l Ateneo ha raggiunto i seguenti obiettivi: completare il ripristino della connettività di Ateneo, estendendo il nuovo backbone radio

Dettagli

AREA POLIZIA LOCALE Tel. 039 791893 Fax 039 2709306 email: polizia.locale@comune.muggio.mb.it

AREA POLIZIA LOCALE Tel. 039 791893 Fax 039 2709306 email: polizia.locale@comune.muggio.mb.it Procedura negoziata per l'affidamento in cottimo fiduciario della fornitura relativa all'adeguamento tecnologico, all'ampliamento ed alla manutenzione in sede ed a campo del sistema di videosorveglianza

Dettagli

Documento Rif. Bando Prot.n. AOODGEFID/9035, Roma 13 luglio 2015 Data 22/09/2015

Documento Rif. Bando Prot.n. AOODGEFID/9035, Roma 13 luglio 2015 Data 22/09/2015 Secondo ciclo Convitto "Corso" in rete WLAN Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione delle infrastrutture di rete LAN/WLAN. Documento Rif. Bando Prot.n. AOODGEFID/9035,

Dettagli

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa Sommario Indice 1 Internet 1 1.1 Reti di computer........................... 1 1.2 Mezzo di comunicazione di massa - Mass media.......... 2 1.3 Servizi presenti su Internet - Word Wide Web........... 3

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE Comune di Bruino Provincia di Torino OGGETTO: PROGETTO PRELIMINARE Intervento di installazione telecamere per la videosorveglianza presso il centro cittadino, l area ecologica e cimitero comunale.. DESCRIZIONE:

Dettagli

SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA. Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere.

SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA. Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere. Allegato A SERVIZIO INFORMATICA E TELEMATICA Nel seguito si descrivono le azioni adottate nel 2011 e per il triennio 2012-2014 si propongono quelli a valere. Gestione Infrastruttura Sistema Informativo

Dettagli

Provincia Regionale di Catania

Provincia Regionale di Catania Provincia Regionale di Catania Centro Direzionale Nuovaluce - Via Novaluce 67/b, 95030 - Tremestieri Etneo Catania - III Dipartimento - 1 Servizio Studi - Programmazione - P.T. OO. PP. scheda 2 elenco

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA

SCHEDA RIEPILOGATIVA Associazione fra i Comuni di Bergamasco, Borgoratto Alessandrino, Carentino, Frascaro, Fubine, Masio, Oviglio, Quargnento, Quattordio e Solero SCHEDA RIEPILOGATIVA DELLO STUDIO DI FATTIBILITA PROGETTO

Dettagli

5^ SEDUTA - data 22 ottobre 2010 (Riservata)

5^ SEDUTA - data 22 ottobre 2010 (Riservata) VERBALE DI GARA PER L APPALTO DEI LAVORI DI FORNITURA E POSA DI SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA IP COMPLETO DI APPARATI DI TRASMISSIONE E DI SUPPORTO, COMPONENTI HARDWARE E SOFTWARE TRAMITE UTILIZZO DI PUNTI

Dettagli

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti AZIENDA OSPEDALIERA SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 ALLEGATO GMR - PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

COMUNE DI VILLABATE. Corpo di Polizia Municipale Via Municipio, 90039 VILLABATE (PA) Tel. 0916141590 Fax 091492036 pm.villabate@tiscali.

COMUNE DI VILLABATE. Corpo di Polizia Municipale Via Municipio, 90039 VILLABATE (PA) Tel. 0916141590 Fax 091492036 pm.villabate@tiscali. COMUNE DI VILLABATE Corpo di Polizia Municipale Via Municipio, 90039 VILLABATE (PA) Tel. 0916141590 Fax 091492036 pm.villabate@tiscali.it Allegato A Elaborato Tecnico relativo alla gara di appalto per

Dettagli

Project Automation S.p.a.

Project Automation S.p.a. PROJECT AUTOMATION S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ è la denominazione assunta nel 1999 da Philips Automation S.p.a., a sua volta costituita nel 1987 rilevando dalla Divisione Industrial & ElectroAcustic

Dettagli

OG6ETTO:Offerta infrastruttura di Rete Wireless per accesso Internet, e Wi-fi di cittadinanza

OG6ETTO:Offerta infrastruttura di Rete Wireless per accesso Internet, e Wi-fi di cittadinanza OG6ETTO:Offerta infrastruttura di Rete Wireless per accesso Internet, e Wi-fi di cittadinanza L'evoluzione della "digitalizzazione" nella vita quotidiano, fa dipendere sempre più servizi pubblici e privati

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI CATANIA XI EDIZIONE GUIDA PER LA SCELTA DEI PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE A.S. 2011/2012 TIPOLOGIA DEGLI

Dettagli

Sistemi informativi a supporto della gestione associata dei Comuni

Sistemi informativi a supporto della gestione associata dei Comuni CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLE FUNZIONI DI ORGANIZZAZIONE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE, GESTIONE FINANZIARIA E CONTABILE E CONTROLLO TRA I COMUNI DI ARQUA POL., FRASSINELLE POL., COSTA DI

Dettagli

Comune di Cagliari. Servizi Tecnologici Ufficio Reti MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Comune di Cagliari. Servizi Tecnologici Ufficio Reti MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Comune di Cagliari Servizi Tecnologici Ufficio Reti MANIFESTAZIONE DI INTERESSE CREAZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE DI AREE HOT SPOT SUL TERRITORIO COMUNALE Progetto Karalis Wi-Fi DISCIPLINARE TECNICO Durata

Dettagli

PRINCIPALI ATTIVITA Fornitura di sistemi di connettività avanzati attraverso impiego di tecnologie Wi-Fi

PRINCIPALI ATTIVITA Fornitura di sistemi di connettività avanzati attraverso impiego di tecnologie Wi-Fi Nasce nel 1981 come azienda Informatica e di telecomunicazione. sin dalla nascita ha basato la propria mission aziendale sul raggiungimento di obiettivi attraverso una mirata diversificazione dei servizi

Dettagli

Hot-Spot Soluzione HOTEL

Hot-Spot Soluzione HOTEL Hot-Spot Soluzione HOTEL OFFERTA MICSO srl Via Tiburtina, 318-65128 PESCARA Tel. 085/54105 4315192 P.I. 01220170680 info@micso.it - www.micso.it Wi-Fi vuol dire potersi connettere ad Internet a larga banda,

Dettagli

FONDI STRUTTURALI EUROPEI -Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento

FONDI STRUTTURALI EUROPEI -Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento FONDI STRUTTURALI EUROPEI -Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola - competenze e ambienti per l apprendimento,

Dettagli

Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico

Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico Comune di Prato Sistema Informativo e Statistica Versione 1.4 Obiettivo del progetto Il progetto ha come obiettivo

Dettagli

Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili

Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili Sviluppi della copertura WIMAX e servizi abilitabili Una estesa e moderna rete in Fibra Ottica Retelit è l operatore indipendente leader nel mercato wholesale grazie a Una rete costruita lungo le strade

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

PROVINCIA DI MASSA-CARRARA D.M.O.V.M. SETTORE B3

PROVINCIA DI MASSA-CARRARA D.M.O.V.M. SETTORE B3 PROVINCIA DI MASSA-CARRARA D.M.O.V.M. SETTORE B3 PIANIFICAZIONE RURALE E FORESTALE PROTEZIONE CIVILE PROGRAMMAZIONE SVILUPPO ECONOMICO E TERRITORIALE TRASPORTO PUBBLICO LOCALE LETTERA DI INVITO A PRESENTARE

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE

SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA URBANA CAPITOLATO SPECIALE 1/11 1. Oggetto del presente capitolato Il, intende dotare l Area cimiteriale comunale, compresa tra via Rimembranza ad Ovest, via della Centuriazione

Dettagli

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco.

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. > LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. Perché investire in innovazione 2 Perché scegliere MediaNET 4 A chi si rivolge MediaNET 6 I numeri 7 Soluzioni e servizi 8 L identità MediaNET

Dettagli

La Rete Unitaria delle P.A.:

La Rete Unitaria delle P.A.: Centro Tecnico Presidenza del Consiglio dei Ministri La Rete Unitaria delle P.A.:.: Organizzazione e Gestione della Sicurezza Massimiliano Pucciarelli segreteria tecnica direzione m.pucciarelli@ct.rupa.it

Dettagli

Istituto Professionale per l Agricoltura Cremona, Crema, Pandino. Prot.n. 4091/C14 Cremona 09/06/2014

Istituto Professionale per l Agricoltura Cremona, Crema, Pandino. Prot.n. 4091/C14 Cremona 09/06/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STANGA Via Milano 24, 26100 Cremona Tel.: 0372 22230 Fax: 0372 29635 Istituto Tecnico Agrario Cremona, Crema Istituto

Dettagli

TRA. , nell articolato denominato comodatario, nel presente atto rappresentato da nella sua qualità di PREMESSO CHE

TRA. , nell articolato denominato comodatario, nel presente atto rappresentato da nella sua qualità di PREMESSO CHE Convenzione per l assegnazione in comodato d uso e successivo trasferimento in proprietà a titolo gratuito delle apparecchiature informatiche acquistate nell ambito dell intervento ottenuto avvalendosi

Dettagli

Disciplinare per l uso dei sistemi informativi nell Unione Reno Galliera e nei comuni aderenti

Disciplinare per l uso dei sistemi informativi nell Unione Reno Galliera e nei comuni aderenti Disciplinare per l uso dei sistemi informativi nell Unione Reno Galliera e nei comuni aderenti Approvato con Delibera di Giunta N. 19 del 29/06/2010 Parte I Aspetti generali e comportamentali... 2 Art.

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli