Le esportazioni di tessile-abbigliamento di Como: situazione 2016 e prospettive

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le esportazioni di tessile-abbigliamento di Como: situazione 2016 e prospettive"

Transcript

1 Le esportazioni di tessile-abbigliamento di Como: situazione 2016 e prospettive Ilaria Sangalli, Direzione Studi e Ricerche XXIII Osservatorio Distretto Tessile di Como Como, 22 giugno 2017

2 Agenda 2 1 Como: export 2016 di tessile e abbigliamento 2 Scenario macroeconomico generale 3 Le prospettive per il settore moda

3 In calo l export 2016 di tessile comasco Export di prodotti tessili delle province di Como, Biella e Prato (milioni di euro, prezzi correnti) Como Biella Prato , , , , ,4-13,8 (-1,1%) + 8,7 (+0,8%) ,8 718,4 937,7 894,0-43,7 (-4,7%) Fonte: elaborazione su dati ISTAT

4 Calano le vendite nei primi 6 mercati di sbocco 4 Export di prodotti tessili della provincia di Como (milioni di euro) Francia Spagna Germania Stati Uniti Cina e Hong Kong Regno Unito Portogallo Tunisia Romania Turchia Belgio Ungheria Polonia Svizzera Giappone Marocco Bulgaria 16,0 14,2 12,2 10,2 26,6 24,1 23,9 23,6 22,0 21,9 31,4 62,1 54,7 72,6 82,3 104,2 142, Differenza (mil. euro) vs Differenza (var.%) vs Francia -12,6 37,5-8,1% 35,7% Spagna -7,9 1,9-7,1% 1,8% Germania -8,1-26,8-8,9% -24,5% Stati Uniti -3,4 33,6-4,5% 86,0% Cina e HK -4,4 11,5-6,6% 22,6% Regno Unito -4,5 20,1-7,6% 58,1% Portogallo 2,7 13,3 9,5% 73,5% Tunisia 7,9 10,0 42,4% 60,0% Romania -0,1 10,2-0,3% 73,6% Turchia -3,8-2,8-13,6% -10,3% Belgio 0,6 7,0 2,5% 42,2% Ungheria 4,7 17,6 27,3% > 100% Polonia -3,3 1,1-13,0% 5,1% Svizzera -1,1-0,1-6,6% -0,6% Giappone -0,4-5,5-2,8% -27,9% Marocco -1,2 3,3-8,8% 37,0% Bulgaria 0,0 6,2 0,4% > 100% Nota: sono riportati i mercati in cui l export è stato superiore a 10 milioni di euro (i mercati rappresentano l 83% circa dell export di tessile comasco). Fonte: elaborazione su dati ISTAT

5 Como e Biella a confronto: performance Stati Uniti Regno Unito Portogallo Mercati dove le vendite di tessile comasco sono cresciute tra il 2009 e il 2016: un confronto con le performance di Biella (differenza, milioni di euro) Francia Ungheria Como Biella 37,5 14,0 33,6 16,9 20,1-9,3 17,6-1,7 13,3 28,4 Mercati dove le vendite di tessile comasco si sono contratte tra il 2009 e il 2016: un confronto con le performance di Biella (differenza, milioni di euro) Svizzera Turchia Como Biella -0,1-4,8-2,8 29,0 Cina e HK Romania 11,5 41,4 10,2 55,0 Giappone -5,5 23,5 Tunisia Belgio 10,0-4,0 7,0 4,9 Germania -26,8 23,2 Bulgaria Marocco Spagna Polonia Biella Como 6,2 25,6 3,3-1,9 1,9 3,5 1,1 8, Biella Como Fonte: elaborazione su dati ISTAT

6 Tessuti: le esportazioni 2016 di Como verso alcuni paesi Pan-Euro-Med 6 Export di tessuti della provincia di Como (milioni di euro) Differenza (mil. euro) vs Differenza (var.%) vs Tunisia 24,4 Tunisia 7,8 12,1 46,6% 98,4% Turchia 16,6 Turchia -1,5-3,9-8,5% -19,2% Marocco 9,9 Marocco -1,8 5,9-15,6% > 100% Egitto 1,6 Egitto -0,3 0,8-14,0% > 100% Fonte: elaborazione Intesa Sanpaolo su dati ISTAT

7 Recupera nel 2016 l export di abbigliamento ma il livello resta inferiore a quello del Export di prodotti di abbigliamento delle province di Como, Biella e Prato (milioni di euro) Como Biella Prato 719,2 782,1 + 62,9 (+8,8%) ,0 549,1 476,0 548,4 + 72,5 (+15,2%) ,2 318,9 210,6 230,9 + 20,3 (+9,7%) Fonte: elaborazione Intesa Sanpaolo su dati ISTAT

8 Trainano i paesi europei 8 Export di prodotti di abbigliamento della provincia Como (milioni di euro) Svizzera Francia Germania 63,1 88,6 131,9 Differenza (mil. euro) vs Differenza (var.%) vs Svizzera -14,4 108,8-9,8% > 100% Francia 9,6 34,8 12,1% 64,8% Germania 17,5 25,9 38,4% 69,5% Regno Unito 55,3 Regno Unito 25,5 28,1 85,3% > 100% Spagna 40,1 Spagna 17,4 10,4 77,1% 35,1% Stati Uniti 29,5 Stati Uniti -3,7 5,6-11,0% 23,7% Paesi Bassi 22,0 Paesi Bassi -4,2 15,3-16,1% > 100% Austria 12,8 Austria 5,7 7,7 80,1% > 100% Giappone 12,0 Giappone 0,8-2,1 7,3% -14,9% Cina e Hong Kong Portogallo Grecia Belgio Svezia 9,7 7,5 7,2 6,2 5, Cina e HK -0,2-0,1-1,6% -1,4% Portogallo 2,4 3,8 47,1% > 100% Grecia 3,6-0,1 > 100% -1,5% Belgio 2,5-0,7 69,4% -10,4% Svezia 1,6 3,6 41,4% > 100% Nota: sono riportati i mercati in cui l export è stato superiore a 5 milioni di euro (i mercati rappresentano il 90% circa dell export di abbigliamento comasco). Fonte: elaborazione Intesa Sanpaolo su dati ISTAT

9 Como e Biella a confronto: performance Mercati dove le vendite di abbigliamento comasco sono cresciute tra il 2009 e il 2016: un confronto con le performance di Biella (differenza, milioni di euro) Svizzera Francia Regno Unito Germania Como Biella 108,8-24,6 34,8 12,2 28,1 16,6 25,9 20,6 Mercati dove le vendite di abbigliamento comasco si sono contratte tra il 2009 e il 2016: un confronto con le performance di Biella (differenza, milioni di euro) Grecia Cina e HK Como Biella -0,1 0,9-0,1-0,1 Paesi Bassi Spagna 15,3 2,3 10,4 5,6 Belgio -0,7 2,2 Austria 7,7 21,6 Giappone -2,1-2,1 Stati Uniti Portogallo Biella Como 5,6 7,7 3,8 2, Biella Como Svezia 3,6 0, Fonte: elaborazione su dati ISTAT

10 Agenda 10 1 Como: export 2016 di tessile e abbigliamento 2 Scenario macroeconomico generale 3 Le prospettive per il settore moda

11 Scenario 2017: la crescita accelera a livello mondiale, l inflazione resta moderata 11 Crescita globale nel 2017 in accelerazione. La stabilizzazione dei prezzi del greggio e gli effetti espansivi delle politiche monetarie sostengono una crescita diffusa a paesi industrializzati ed emergenti. + Ripresa diffusa nell Area Euro, in Giappone e in USA; Prezzi del petrolio (prev. fra 50 e 55 USD/barile) sostengono i paesi produttori (attese per uscita della Russia dalla fase recessiva del biennio ) e stabilizzano il potere d acquisto dei paesi consumatori; Politiche fiscali neutrali o moderatamente espansive; Condizioni monetarie espansive; Inflazione in rialzo nell Area Euro, verso un livello di «buona salute dell economia» e contenuta a livello mondiale. Calendario elettorale europeo: possibile instabilità politica. Elezioni ancora da svolgersi in Germania e Austria (Italia nel 2018). Sfidante il programma europeista di Macron in Francia (rafforzamento dell unione monetaria, finanziamento degli investimenti europei, aumento degli aiuti agli stati colpiti da shock economici); Fine del QE? Potenziale volatilità sui mercati; Cina: rallentamento economia, rischi di instabilità finanziaria; Tensioni politiche USA derivanti da Russiagate. Continuo rinvio delle riforme. -

12 I dati di sintesi f 2017f 2018f Stati Uniti Area Euro Germania Francia Italia Spagna OPEC Europa Orientale Turchia Russia America Latina Brasile Giappone Cina India Mondo Nota: crescita del PIL mondiale basata sulla serie temporale del FMI per i dati storici. Fonte: Intesa Sanpaolo, Direzione Studi e Ricerche

13 Area euro: positive le indicazioni congiunturali 13 La ripresa è diffusa, seppure con intensità diverse all interno dell Area; Nel manifatturiero si consolidano i segnali di recupero del commercio estero. I servizi crescono ancora ad un ritmo sostenuto. Le costruzioni sono avviate verso un ciclo più espansivo; Il PIL è atteso accelerare ad inizio 2017 (+0,5% t/t). Le indagini di fiducia suggeriscono rischi verso l alto Le indagini di fiducia sembrano anticipare una decisa accelerazione del PIL (0,5% t/t); Confermiamo pertanto le nostra previsioni di crescita, del 2% nel 2017 e dell 1,6% nel Fonte: Thomson Reuters & Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo

14 Italia: il PIL accelera a sorpresa nel primo trimestre 2017 ma pesa l effetto scorte 14 Il PIL è cresciuto dello 0,4% nel primo trimestre (t/t). L accelerazione è avvenuta nonostante il freno all attività economica giunto da commercio estero e industria (recupero produzione industriale dopo marzo), ed è da attribuirsi perlopiù alla categoria dei servizi; Vista dal lato delle componenti del PIL, la crescita è venuta da consumi, investimenti in costruzioni e, in larga parte, dalle scorte. Questo introduce incertezza nelle previsioni di crescita per il trimestre in corso. Andamento del PIL e della produzione industriale a confronto 1,0 2 0,5 1 0,0 0-0,5-1 GDP q/q % -1,0 Ind. prod. q/q %, rhs -2-1,5-3 d-10 d-11 d-12 d-13 d-14 d-15 d-16 Fonte: elaborazioni e previsioni ISP su dati Istat

15 Italia: crescita superiore all 1% su base annua 15 Gli indicatori anticipatori, in particolare le indagini sulla fiducia delle imprese, hanno visto un netto recupero negli ultimi mesi; PIL % a/a e indice di fiducia delle imprese manifatturiere Di conseguenza, il PIL è atteso crescere più dell 1% quest anno; I rischi al ribasso sulla crescita sono rimandati essenzialmente al prossimo anno, in caso di esito inconcludente delle elezioni politiche. Fonte: Thomson Reuters-Datastream Charting, Istat e elaborazioni Intesa Sanpaolo

16 sulla scia di un export trainante 16 La ripresa dei flussi commerciali è iniziata nella parte finale del 2016, ed è proseguita a inizio 2017 (T4 16: export +2,4%, import +3,8% t/t; T1 17: export +3%, import 3,3% t/t); Stimiamo nel 2017 una crescita di oltre il 5% sia per export che per import, e un contributo positivo del commercio estero al PIL (+0,1% nel 2017 e +0,3% nel 2018). Riaccelerano le esportazioni verso gli USA e sta tornando positivo il contributo dei Paesi emergenti 1,0 Contribution y/y 0,8 0,6 0,4 0,2 0,0-0,2-0,4-0,6-0,8-1,0 S-14 J-15 M-15 S-15 J-16 M-16 S-16 J-17 TK RUS OPEC CH LAT Fonte: Thomson Reuters-Datastream Charting, Istat e elaborazioni Intesa Sanpaolo

17 ma restano criticità sul fronte investimenti 17 Investimenti fissi lordi (numeri indici, 2008=100) ,9 100,5 90, , Area Euro UE (esclusa area euro) Italia Germania Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo su dati Eurostat

18 Agenda 18 1 Como: export 2016 di tessile e abbigliamento 2 Scenario macroeconomico generale 3 Le prospettive per il settore moda

19 Sistema moda: fatturato in accelerazione nel 2017, grazie al contributo del canale estero 19 3,5 Crescita del fatturato delle imprese del sistema moda (contributi e variazione % a prezzi correnti) 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 0, Estero Interno Fatturato Fonte: Prometeia-Intesa Sanpaolo Analisi dei settori industriali, Maggio 2017

20 Sistema moda: buona partenza dell export nel primo trimestre Variazione % delle esportazioni del sistema moda nel primo trimestre 2017 (prezzi correnti) Filiera della pelle 7,6 Totale sistema moda 5,9 Abbigliamento 5,3 Tessile 3, Fonte: elab. Intesa Sanpaolo su dati ISTAT

21 Risultati contrastanti per Como nel primo trimestre 2017: cresce l export di tessile 21 Export di tessile della provincia di Como nel primo trimestre 2017 (prezzi correnti, differenza, milioni di euro) Var. % TOT. COMO Spagna Tunisia Stati Uniti Germania Ungheria Cina e Hong Kong Marocco Belgio Svizzera Francia Polonia Regno Unito Romania Turchia Portogallo -3,3-0,1-0,2-0,2-0,2-0,3 0,0 0,3 0,3 2,2 2,0 1,9 1,5 1,2 1,0 5,7 TOT. COMO 2,6% Spagna 7,4% Tunisia 34,1% Stati Uniti 12,4% Germania 7,6% Ungheria 30,1% Cina e HK 7,0% Marocco 6,3% Belgio 5,4% Svizzera 0,4% Francia -0,2% Polonia -2,6% Regno Unito -1,6% Romania -4,2% Turchia -5,5% Portogallo -36,5% Note: primi 15 mercati di sbocco. Fonte: elab. Intesa Sanpaolo su dati ISTAT

22 cala quello di abbigliamento 22 Regno Unito Cina e Hong Kong Austria Giappone Stati Uniti Spagna Portogallo Francia Germania Paesi Bassi Svizzera TOT. COMO Export di abbigliamento della provincia di Como nel primo trimestre 2017 (prezzi correnti, differenze, milioni di euro) Polonia Belgio Svezia Messico Grecia -16,9-9,1-7, ,2-1,3-1,4-1,6 0,0-0,1-0,3-0,3-0,4 0,4 0,1 1,1 0,6 5,0 Var. % Regno Unito 53,5% Polonia > 100% Belgio 39,3% Svezia 33,2% Messico 12,9% Grecia -1,6% Cina e HK -6,4% Austria -10,5% Giappone -10,8% Stati Uniti -5,6% Spagna -10,6% Portogallo -44,5% Francia -6,4% Germania -11,2% Paesi Bassi -72,7% Svizzera -26,7% TOT. COMO -12,3% Note: primi 15 mercati di sbocco. Fonte: elab. Intesa Sanpaolo su dati ISTAT

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO. Como, 22 giugno 2017

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO. Como, 22 giugno 2017 OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO Como, 22 giugno 2017 Fatturato nel Tessile-Abbigliamento italiano e comasco 105 Indici sul fatturato a confronto (media 2008 = 100) 100 100 95 95,1 95,7 97 99,2 97

Dettagli

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione

Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore ed i mercati di destinazione Modena, 26 settembre 2006 Prot. 20/06 Agli Organi di informazione COMUNICATO STAMPA Resta vivace il ciclo delle esportazioni modenesi nel 2 trimestre del 2006 I quantitativi esportati settore per settore

Dettagli

Economia italiana e settori industriali

Economia italiana e settori industriali OPEN DAY ATTIVITÀ INTERNAZIONALI ANIE Economia italiana e settori industriali Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Milano, 6 dicembre 2016 La crescita del PIL mondiale è diventata strutturalmente

Dettagli

Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico

Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico MADE IN ITALY SENZA ITALY I nuovi scenari della Moda e del Lusso Moda e lusso nell attuale contesto macroeconomico Gregorio De Felice Servizio Studi e Ricerche Milano, 8 novembre 2013 Agenda 1 Scenario

Dettagli

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Scenari internazionali: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa premessa export strategia necessaria fatturato interno ed estero dell industria italiana indice mercato estero dal 2009

Dettagli

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa Esportare perché? Fatturato trainato dall export indici mensili del fatturato nel settore manifatturiero (2010=100)

Dettagli

Lo scenario macroeconomico internazionale: sfide e opportunità per le imprese dell elettrotecnica e dell elettronica

Lo scenario macroeconomico internazionale: sfide e opportunità per le imprese dell elettrotecnica e dell elettronica ANIE OPEN DAY ATTIVITÀ INTERNAZIONALI 2014 Lo scenario macroeconomico internazionale: sfide e opportunità per le imprese dell elettrotecnica e dell elettronica Stefania Trenti - Servizio Studi e Ricerche

Dettagli

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese. Alessandra Lanza, Prometeia spa Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese Alessandra Lanza, Prometeia spa Esportare perché? Fatturato trainato dall export indici mensili del fatturato nel settore manifatturiero (2010=100)

Dettagli

Le dimensioni delle imprese italiane, il confronto internazionale, le proiezioni future

Le dimensioni delle imprese italiane, il confronto internazionale, le proiezioni future Le dimensioni delle imprese italiane, il confronto internazionale, le proiezioni future Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Parma, Teatro Regio, 11 aprile 2017 : crescita intorno all 1%, ancora

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012

Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Unione Industriale Pratese - Centro Studi Le esportazioni della provincia di Prato nel 2012 Valori (milioni di Euro) Var. % tendenziali anno 2012 4 trimestre (2012 ott-dic) 2012 / 2011 4 trimestre (ott

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese

Internazionalizzazione delle imprese Internazionalizzazione delle imprese italiane: contesto ed opportunità 24 Febbraio 2015 Business Analysis Pio De Gregorio, Responsabile Anna Tugnolo, Senior Analyst Dopo un 2013 difficile, le esportazioni

Dettagli

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato

Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato Centro Studi 18-mar-14 Il commercio estero della Provincia e del distretto di Prato 4 trimestre 2013 Unione Industriale Pratese, Area Studi L'export manifatturiero in provincia di Prato (var. % tend. trimestrali

Dettagli

Il commercio estero di Prato

Il commercio estero di Prato Centro Studi 17-mar-15 Il commercio estero di Prato trimestre 2014 e anno 2014 Unione Industriale Pratese, ufficio studi Andamento dell'export 2014 nelle province italiane più industrializzate (Club dei

Dettagli

Il settore agroalimentare: tendenze recenti e prospettive

Il settore agroalimentare: tendenze recenti e prospettive Il settore agroalimentare: tendenze recenti e prospettive Gregorio De Felice Chief Economist Roma, 30 maggio 2017 Agenda 1 1 Un biennio positivo 2 Le sfide per il futuro 2015-16: valore aggiunto in lieve

Dettagli

Contesto economico. qualche numero. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Milano, 18 ottobre 2012

Contesto economico. qualche numero. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Milano, 18 ottobre 2012 Contesto economico qualche numero Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Milano, 18 ottobre 2012 Dalla confusione alla coesione Rimetterci in moto Dal trend ai cicli Uno schema di ragionamento Europa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 26/2017

COMUNICATO STAMPA 26/2017 AI GIORNALI E CORRISPONDENTI DELLE PROVINCE DI BIELLA E VERCELLI LORO SEDI COMUNICATO STAMPA 26/2017 EXPORT: NEL 1 TRIMESTRE 2017 AUMENTO SOSTENUTO PER BIELLA E VERCELLI Le vendite all'estero crescono

Dettagli

VERONA NEL MONDO - Report 2010

VERONA NEL MONDO - Report 2010 VERONA NEL MONDO - Report 2010 L economia internazionale dagli anni zero agli anni dieci Riccardo Borghero Verona, Top 20 I Paesi àncora Verona Mondo. Primi 20 Paesi per differenza in valore assoluto di

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 7 LUGLIO 2017 Commercio mondiale in crescita del 5,9% annuo Crescita produzione industriale in rafforzamento Tasso di disoccupazione in aumento in USA e Giappone L inflazione

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 8 SETTEMBRE 2017 Commercio mondiale in crescita del 5,1% annuo Pil in rafforzamento in USA, Area euro e Giappone Brasile e Russia tornano a crescere Prezzo petrolio in

Dettagli

Il legno-arredo italiano: visioni e sfide del comparto per vincere sui mercati a più alto potenziale

Il legno-arredo italiano: visioni e sfide del comparto per vincere sui mercati a più alto potenziale Il legno-arredo italiano: visioni e sfide del comparto per vincere sui mercati a più alto potenziale Giovanni Foresti Direzione Studi e Ricerche Udine, 8 giugno 2017 Agenda 1 1 L evoluzione delle quote

Dettagli

il Commercio Estero in Friuli Venezia Giulia anno 2016

il Commercio Estero in Friuli Venezia Giulia anno 2016 il Commercio Estero in Friuli Venezia Giulia anno 2016 maggio 2017 Via Morpurgo 4-33100 Udine - Tel. +39 0432 273200 273219 - fax +39 0432 509469 - email: statistica@ud.camcom.it Indice Il contesto internazionale

Dettagli

Previsioni (variazioni %)

Previsioni (variazioni %) Previsioni (variazioni %) 1 dollari per barile; 2 livelli; 3 valori percentuali Elaborazioni CSC su dati Eurostat, Fmi, Cpb, TR Elaborazioni CSC su dati Fmi Paesi Emergenti: Pil (variazione % e peso sul

Dettagli

CONGIUNTURA E PREVISIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI. Aprile 2015

CONGIUNTURA E PREVISIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI. Aprile 2015 CONGIUNTURA E PREVISIONI INTERNAZIONALI E NAZIONALI Aprile 2015 INDICE 1. Congiuntura internazionale e previsioni La dinamica del PIL a livello internazionale, le previsioni per il 2016 2. Congiuntura

Dettagli

IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015

IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015 Centro Studi Ufficio Statistica e Prezzi IL COMMERCIO ESTERO IN PROVINCIA DI UDINE anno 2015 Aprile 2016 Via Morpurgo 4-33100 Udine - Tel. +39 0432 273223 273224 - fax +39 0432 512408 - email: unioncamerefvg@ud.camcom.it

Dettagli

Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA. Numero 1 / 2015 Gennaio

Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA. Numero 1 / 2015 Gennaio Bollettino Economico APPENDICE STATISTICA Numero 1 / 2015 Gennaio AVVERTENZE Le elaborazioni, salvo diversa indicazione, sono eseguite dalla Banca d Italia. Segni convenzionali: il fenomeno non esiste;...

Dettagli

Indice. Lo scenario economico globale. Il posizionamento dell Italia. Le imprese italiane e l internazionalizzazione. Focus Emilia-Romagna e Rimini

Indice. Lo scenario economico globale. Il posizionamento dell Italia. Le imprese italiane e l internazionalizzazione. Focus Emilia-Romagna e Rimini 1 2 Indice Lo scenario economico globale Il posizionamento dell Italia Focus Emilia-Romagna e Rimini Le imprese italiane e l internazionalizzazione 3 Evoluzione dell economia globale previsioni 8, Dinamica

Dettagli

LA CONGIUNTURA ECONOMICA IN LOMBARDIA 1 trimestre 2017

LA CONGIUNTURA ECONOMICA IN LOMBARDIA 1 trimestre 2017 In collaborazione con le Associazioni regionali dell Artigianato Confartigianato, CNA, Casartigiani e CLAAI LA CONGIUNTURA ECONOMICA IN LOMBARDIA 1 trimestre 2017 4 maggio 2017 LA CONGIUNTURA LOMBARDA

Dettagli

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Claudio Colacurcio, Prometeia spa

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Claudio Colacurcio, Prometeia spa Scenari internazionali: opportunità per le imprese Claudio Colacurcio, Prometeia spa premessa export strategia necessaria fatturato interno ed estero dell industria italiana indice mercato estero dal 2009

Dettagli

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO Il tessile comasco aggancia la crescita mondiale: analisi delle performance distrettuali del 2012 e dei primi mesi del 2013 Area Centro Studi SMI Como, 13 giugno

Dettagli

Notiziario su prospettive e congiuntura dell economia italiana

Notiziario su prospettive e congiuntura dell economia italiana Ufficio di supporto agli organi collegiali Notiziario su prospettive e congiuntura dell economia italiana L Italia in confronto con i paesi dell OCSE Ufficio di supporto agli organi collegiali Notiziario

Dettagli

Investimenti per rafforzare la ripresa. Fabrizio Guelpa, Direzione Studi e Ricerche ACEF, Bologna, 30 ottobre 2017

Investimenti per rafforzare la ripresa. Fabrizio Guelpa, Direzione Studi e Ricerche ACEF, Bologna, 30 ottobre 2017 Investimenti per rafforzare la ripresa Fabrizio Guelpa, Direzione Studi e Ricerche ACEF, Bologna, 30 ottobre 2017 Stime di crescita riviste al rialzo 1 2015 2016 2017p 2018p 2019p Stati Uniti 2.6 1.5 2.2

Dettagli

Riflessioni sull andamento dell economia di Parma nel 2015 e 2016

Riflessioni sull andamento dell economia di Parma nel 2015 e 2016 Riflessioni sull andamento dell economia di Parma nel 2015 e 2016 Parma, 16 giugno 2016 Giordana Olivieri Responsabile Ufficio Studi Camera di Commercio di Parma Scenario internazionale Prodotto interno

Dettagli

Bollettino Economico AppEndicE statistica numero 51 Gennaio 2008

Bollettino Economico AppEndicE statistica numero 51 Gennaio 2008 Bollettino Economico Appendice statistica Numero 51 Gennaio 2008 AVVERTENZE Le elaborazioni, salvo diversa indicazione, sono eseguite dalla Banca d Italia. Segni convenzionali: il fenomeno non esiste;...

Dettagli

Il commercio estero di Prato

Il commercio estero di Prato Centro Studi 16-dic-15 Il commercio estero di Prato 3 trimestre 2015 L'export manifatturiero in provincia di Prato Variazioni % tendenziali valori all'export. Ateco 2007 "C" provincia di Prato 20,0 2014-1

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 9 OTTOBRE 2017 Commercio mondiale in crescita del 4,7% annuo L economia cinese conferma una crescita prossima al 7% Produzione industriale in crescita nei Paesi europei

Dettagli

Le imprese milanesi nel contesto internazionale

Le imprese milanesi nel contesto internazionale Le imprese milanesi nel contesto internazionale 2012 acura del Centro Studi Assolombarda Mercati esteri: scenari e posizionamento delle imprese dell area milanese 19 marzo 2013 Il biglietto da visita dell

Dettagli

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 05/04/2016

Elaborazione flash. Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 05/04/2016 Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Sicilia 05/04/2016 Export settori di Micro e Piccola Impresa in salita del 14,1% e meglio del manifatturiero non energetico (+13,5%) e in controtendenza

Dettagli

Il contesto economico nel 2013

Il contesto economico nel 2013 Il contesto economico nel 2013 Gran parte del mondo è ancora alle prese con i problemi e le cicatrici ereditate dalla crisi Gli Stati Uniti si interrogano sulla sostenibilità di lungo periodo della politica

Dettagli

Esportare la Dolce Vita il progetto

Esportare la Dolce Vita il progetto Alessandra Lanza Esportare la Dolce Vita il progetto Dal 2010 Confindustria e Prometeia sviluppano annualmente una previsione a medio termine sulle prospettive dei beni del Bello e Ben Fatto italiano (BBF)

Dettagli

LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA. Gennaio 2016

LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA. Gennaio 2016 LE ESPORTAZIONI AGRICOLE E DELL INDUSTRIA ALIMENTARE DELL EMILIA-ROMAGNA Gennaio 2016 DATI CONGIUNTURALI: I PRIMI NOVE MESI DEL 2015 2 LE ESPORTAZIONI REGIONALI NEL 2015 Nei primi nove mesi del 2015 l

Dettagli

Belluno. Movimento turistico per struttura ricettiva e provenienza. Variazione percentuale su Anno 2012

Belluno. Movimento turistico per struttura ricettiva e provenienza. Variazione percentuale su Anno 2012 TURISMO Belluno. Movimento turistico per struttura ricettiva e provenienza. Variazione percentuale su 2011. Anno 2012 Struttura ricettiva var. % degli arrivi var. % delle presenze italiani stranieri totale

Dettagli

IL SISTEMA LEGNO-ARREDAMENTO ITALIANO

IL SISTEMA LEGNO-ARREDAMENTO ITALIANO IL SISTEMA LEGNO-ARREDAMENTO ITALIANO PRECONSUNTIVI 2008 COMMERCIO ESTERO GENNAIO-SETTEMBRE 2008 Fonte: Centro Studi COSMIT/FEDERLEGNO-ARREDO Milano, 12 febbraio 2009 Sistema Legno-Arredamento (Valori

Dettagli

Rapporto sull economia. della provincia di Rimini Massimo Guagnini. Rimini 27 marzo 2009

Rapporto sull economia. della provincia di Rimini Massimo Guagnini. Rimini 27 marzo 2009 Rapporto sull economia Rimini 27 marzo 2009 della provincia di Rimini 2008-2009 Massimo Guagnini riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata significatività

Dettagli

Rallentamento strutturale del commercio mondiale

Rallentamento strutturale del commercio mondiale Rallentamento strutturale del commercio mondiale Nuovi modelli di sviluppo industriale Aumentano gli investimenti nel biennio 2015-2016 2016 - anno positivo per esportazioni e investimenti in Italia Principali

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI: LE ULTIME TENDENZE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI: LE ULTIME TENDENZE L INDUSTRIA ITALIANA UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI: LE ULTIME TENDENZE Centro Studi & Cultura di Impresa I PRINCIPALI PRODUTTORI NEL 2015 Cina 19.910 +8,4% Giappone Germania

Dettagli

Cruscotto congiunturale

Cruscotto congiunturale La dinamica dell economia italiana a cura della Segreteria Tecnica n. 3 23 dicembre 2015 Cruscotto congiunturale Pil e occupazione Nel terzo trimestre l attività produttiva conferma i risultati positivi

Dettagli

IL SETTORE CONCIARIO ITALIANO NEL 2016

IL SETTORE CONCIARIO ITALIANO NEL 2016 IL SETTORE CONCIARIO ITALIANO NEL 2016 Nonostante la conferma della propria leadership internazionale sia in termini di valore (65% del totale UE, 19% a livello mondiale) che di qualità delle produzioni,

Dettagli

Crescere nella nuova geografia Italia, Mediterraneo, Mondo. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi

Crescere nella nuova geografia Italia, Mediterraneo, Mondo. Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Crescere nella nuova geografia Italia, Mediterraneo, Mondo Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Viviamo in un mondo che cambia, ma quanto sappiamo di come il mondo, è l economia italiana, sono cambiati?

Dettagli

intervento di Marco Fortis (Vice Presidente Fondazione Edison; Docente di Economia Industriale e Commercio Estero, Università Cattolica)

intervento di Marco Fortis (Vice Presidente Fondazione Edison; Docente di Economia Industriale e Commercio Estero, Università Cattolica) intervento di Marco Fortis (Vice Presidente Fondazione Edison; Docente di Economia Industriale e Commercio Estero, Università Cattolica) Milano, 20 giugno 2006 Bilancia commerciale italiana: anno 2005

Dettagli

Assinform. Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani. Amministratore Delegato NetConsulting. Milano, 17 marzo 2008

Assinform. Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani. Amministratore Delegato NetConsulting. Milano, 17 marzo 2008 Assinform Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani Amministratore Delegato NetConsulting Milano, 17 marzo 2008 17 marzo 2008 Slide 0 Mercato mondiale dell ICT (2004-2007) Valori in Mld $ e variazioni

Dettagli

LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE IL SETTORE DEL TESSILE E ABBIGLIAMENTO. A cura di PROMETEIA per UNIONCAMERE LOMBARDIA

LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE IL SETTORE DEL TESSILE E ABBIGLIAMENTO. A cura di PROMETEIA per UNIONCAMERE LOMBARDIA LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE IL SETTORE DEL TESSILE E ABBIGLIAMENTO A cura di PROMETEIA per UNIONCAMERE LOMBARDIA Settembre 2007 INDICE 1. IL TESSILE E ABBIGLIAMENTO SUI MERCATI INTERNAZIONALI...1

Dettagli

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese marchigiane. Alessandra Lanza, Prometeia spa

Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese marchigiane. Alessandra Lanza, Prometeia spa Il quadro del commercio mondiale: opportunità per le imprese marchigiane Alessandra Lanza, Prometeia spa Esportare perché? Fatturato trainato dall export indici mensili del fatturato nel settore manifatturiero

Dettagli

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL 2011

IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL 2011 IL COMMERCIO ESTERO DELL ITALIA NEL 211 I dati più recenti diffusi dall Istat rivelano che nel quarto trimestre 211 il prodotto interno lordo dell Italia ha subito una flessione dello,7 per cento rispetto

Dettagli

Liguria-Russia: quale potenziale nel medio termine. Cristina Balbo Direttore Regionale Piemonte, Liguria e Valle d Aosta

Liguria-Russia: quale potenziale nel medio termine. Cristina Balbo Direttore Regionale Piemonte, Liguria e Valle d Aosta Liguria-Russia: quale potenziale nel medio termine Cristina Balbo Direttore Regionale Piemonte, Liguria e Valle d Aosta Genova,17 febbraio 2017 Agenda 1 Le relazioni economiche tra Italia e Russia 2 Il

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 9 OTTOBRE 2016 L indice del commercio mondiale è calato a luglio 2016 a seguito della riduzione dell export dei paesi sviluppati e dei paesi emergenti. Nel secondo trimestre

Dettagli

Evoluzione del settore agricolo nel corso della crisi: il contributo della cooperazione

Evoluzione del settore agricolo nel corso della crisi: il contributo della cooperazione Evoluzione del settore agricolo nel corso della crisi: il contributo della cooperazione Convegno di settore delle cooperative agricole Trento 3 giugno 2016 Introduzione Contrariamente alla tendenza a sottovalutare

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: CONSUNTIVO 2015 e 1 TRIMESTRE 2016

SETTORE PELLETTERIA: CONSUNTIVO 2015 e 1 TRIMESTRE 2016 SETTORE PELLETTERIA: CONSUNTIVO 2015 e 1 TRIMESTRE 2016 Nel 2015 il settore ha beneficiato ancora della spinta generata dal fatturato estero (6,5 miliardi il valore complessivo delle merci esportate),

Dettagli

SCENARIO MONDIALE E POSIZIONAMENTO ALL ESTERO DEI SALUMI ITALIANI

SCENARIO MONDIALE E POSIZIONAMENTO ALL ESTERO DEI SALUMI ITALIANI SCENARIO MONDIALE E POSIZIONAMENTO ALL ESTERO DEI SALUMI ITALIANI RAFFAELE BORRIELLO ISMEA 13 giugno 2017 MERCATO MONDIALE DELLA CARNE 140.000 120.000 100.000 80.000 60.000 40.000 2005 2007 2009 2011 TREND

Dettagli

Settore manifatturiero regionale. Dati aggiornati e previsioni

Settore manifatturiero regionale. Dati aggiornati e previsioni Al servizio di gente unica Settore manifatturiero regionale Dati aggiornati e previsioni Direzione Generale Le imprese manifatturiere Il 10,3% delle imprese attive è manifatturiero per un totale di 9.649

Dettagli

ELENCO DI FIGURE E TAVOLE

ELENCO DI FIGURE E TAVOLE Attività conoscitiva preliminare all esame del disegno di legge recante bilancio di previsione dello Stato per l anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020 (N. 2960) Allegato

Dettagli

EUROPA Il mercato delle autovetture a gennaio 2012

EUROPA Il mercato delle autovetture a gennaio 2012 EUROPA Il mercato delle autovetture a gennaio 2012 Nell Europa27+EFTA 1 sono state registrate complessivamente 13,57 milioni di vetture nel 2011, con una flessione dell 1,4% rispetto allo stesso periodo

Dettagli

CONGIUNTURA INDUSTRIA

CONGIUNTURA INDUSTRIA CONGIUNTURA INDUSTRIA Indagine sull industria manifatturiera della provincia di Biella 1 trimestre 2008 A cura dell Ufficio Studi CONGIUNTURA INDUSTRIA 1 TRIMESTRE 2008 L INDUSTRIA BIELLESE SEGNA ANCORA

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 le conserve di tartufo Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno

Dettagli

Focus: Giugno Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA

Focus: Giugno Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA Focus: Giugno 2016 Situazione economica Flussi commerciali Italia-Cina Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA QUADRO MACROECONOMICO La Cina è la seconda economia mondiale in termini di PIL a prezzi

Dettagli

Calzature e pelletterie Sintesi di dati e informazioni economiche sul settore produttivo nelle Marche

Calzature e pelletterie Sintesi di dati e informazioni economiche sul settore produttivo nelle Marche Calzature e pelletterie Sintesi di dati e informazioni economiche sul settore produttivo nelle Marche Marzo 2017 Dati dimensionali: Imprese, Produzione, Unità di lavoro, Produttività del lavoro... pag.

Dettagli

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE

Elaborazione flash. Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE Elaborazione flash Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 29/06/2016 Alcuni dati sul Settore della Meccanica in Lombardia FOCUS PROVINCIA DI VARESE HIGHLIGHTS SETTORE MECCANICA DEL TERRITORIO DI VARESE

Dettagli

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO. L industria tessile comasca letta attraverso i bilanci aziendali: i risultati economico-finanziari del 2010

OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO. L industria tessile comasca letta attraverso i bilanci aziendali: i risultati economico-finanziari del 2010 OSSERVATORIO DISTRETTO TESSILE DI COMO L industria tessile comasca letta attraverso i bilanci aziendali: i risultati economico-finanziari del 21 A cura di Cecilia Gilodi - Area Centro Studi SMI Como, 29

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GENNAIO 2017 L indice del commercio mondiale è calato a ottobre 2016 a seguito della leggera riduzione dell export dei paesi sviluppati e del calo più marcato dell export

Dettagli

Logistica e movimentazione delle merci...

Logistica e movimentazione delle merci... Dati in valore assoluto Elaborazione UFFICIO STUDI ANIMA - giugno 2016... Produzione Esportazione Occupazione... 2014 2015 2016 2014 2015 2016 2014 2015 2016... mln euro unità Totale 4.089,00 4.297,00

Dettagli

Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese

Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese Lo scenario internazionale di riferimento e gli indicatori economici più utili per orientare le scelte delle imprese PAOLO MONTESI Unioncamere Emilia-Romagna 1 Quadro internazionale Variazione PIL mondo

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 4 APRILE 2016 L indice del commercio mondiale è leggermente calato a gennaio 2016 a seguito della contrazione dell export dei paesi sviluppati e dei paesi emergenti. La

Dettagli

Valutazione sull andamento congiunturale delle imprese cooperative biellesi I semestre 2012

Valutazione sull andamento congiunturale delle imprese cooperative biellesi I semestre 2012 Valutazione sull andamento congiunturale delle imprese cooperative biellesi I semestre 2012 Roberto Strocco Coordinatore Area Studi e Sviluppo del Territorio Unioncamere Piemonte Lo scenario internazionale

Dettagli

osservatorio congiunturale

osservatorio congiunturale osservatorio congiunturale Milano, 17 marzo 2016 Alessandra Lanza riservato e confidenziale marzo 2016 scenario economico 1 economia mondiale uno scenario di rallentamento evoluzione del Pil mondiale tassi

Dettagli

MATERIALI REFRATTARI. 24a edizione

MATERIALI REFRATTARI. 24a edizione MATERIALI REFRATTARI 24a edizione 55 INTRODUZIONE I dati contenuti nell Indagine statistica sono il risultato dell elaborazione delle informazioni acquisite in modo diretto ed indiretto dalle aziende italiane

Dettagli

INVESTIRE NEI PAESI IN FORTE CRESCITA Opportunità e Rischi

INVESTIRE NEI PAESI IN FORTE CRESCITA Opportunità e Rischi INVESTIRE NEI PAESI IN FORTE CRESCITA Opportunità e Rischi Lea Zicchino Senior Specialist Prometeia spa Agenda paesi emergenti: performance macroeconomica Cosa spiega la dinamica dei rendimenti? Proprietà

Dettagli

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte

03/05/2012. Economia biellese 2011: Numeri e tendenze. Roberto Strocco. Unioncamere Piemonte Economia biellese 2011: Numeri e tendenze Roberto Strocco Coordinatore Area Studi e Sviluppo del Territorio Unioncamere Piemonte 1 L epicentro della crisi 800.000 La dinamica del Pil italiano Andamento

Dettagli

Il punto sullo scenario

Il punto sullo scenario 13 meeting ACEF «Insieme per la ripresa» Il punto sullo scenario Gregorio De Felice Chief Economist Bologna, 26 settembre 2013 Agenda 1 L economia italiana finalmente al punto di svolta? 2 La crescita

Dettagli

La filiera del mobile del Friuli Venezia Giulia: buone indicazioni dai dati di bilancio e dal commercio estero

La filiera del mobile del Friuli Venezia Giulia: buone indicazioni dai dati di bilancio e dal commercio estero La filiera del mobile del Friuli Venezia Giulia: buone indicazioni dai dati di bilancio e dal commercio estero Anna Maria Moressa Direzione Studi e Ricerche Udine, 20 novembre 2017 Agenda 1 1 Il traino

Dettagli

Focus: giugno 2016. quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA

Focus: giugno 2016. quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia. Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA Focus: giugno 2016 quadro macroeconomico scambi commerciali con l Italia Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA QUADRO MACROECONOMICO INDICATORE 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 Popolazione (milioni)

Dettagli

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Claudio Colacurcio, Prometeia spa

Scenari internazionali: opportunità per le imprese. Claudio Colacurcio, Prometeia spa Scenari internazionali: opportunità per le imprese Claudio Colacurcio, Prometeia spa Premessa export strategia necessaria Fatturato interno ed estero dell industria italiana (indice) mercato estero dal

Dettagli

COMMERCIO ESTERO SINTESI SULL EXPORT DELL EMILIA-ROMAGNA. Anno 2015

COMMERCIO ESTERO SINTESI SULL EXPORT DELL EMILIA-ROMAGNA. Anno 2015 COMMERCIO ESTERO SINTESI SULL EXPORT DELL EMILIA-ROMAGNA Anno 2015 Bologna, 7 aprile 2016 Fonte principale Elaborazioni Confindustria ER su dati ISTAT Sono riportati alcuni dati di fonte CSC, Unioncamere

Dettagli

PMI e capitale di rischio

PMI e capitale di rischio Presentazione PIR PMI e capitale di rischio Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Milano, 6 marzo 2017 Prospettive di crescita positive, ma Italia ancora in ritardo 1 Crescita cumulata del PIL

Dettagli

DELLE ESPORTAZIONI. La provincia di Modena ha esportato merci per 10,7 miliardi, con un aumento del 2,6%

DELLE ESPORTAZIONI. La provincia di Modena ha esportato merci per 10,7 miliardi, con un aumento del 2,6% indicatori 35 In positivo indicatori il bilancio DELLE ESPORTAZIONI 2013 La provincia di ha esportato merci per 10,7 miliardi, con un aumento del 2,6% MAURA MONARI Sia Prometeia sia il Bollettino Economico

Dettagli

Le dinamiche del commercio estero bellunese e trevigiano nel primo semestre 2017

Le dinamiche del commercio estero bellunese e trevigiano nel primo semestre 2017 Comunicato Stampa Treviso, 15 settembre Le dinamiche del commercio estero bellunese e trevigiano nel primo semestre L ACCELERAZIONE DELLA CRESCITA MONDIALE PERMETTE ALLE ESPORTAZIONI TREVIGIANE DI CRESCERE

Dettagli

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011

Le esportazioni della provincia di Modena. Gennaio Settembre 2011 Le esportazioni della provincia di Modena Gennaio Settembre 2011 I dati diffusi da Istat, ed elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio, incorporano le rettifiche effettuate dall

Dettagli

Varese, 31 Marzo 2015 Sabina Mazzucchelli Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Varese

Varese, 31 Marzo 2015 Sabina Mazzucchelli Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Varese Progetto RESET Ricerca e Sviluppo nel Tessile del Futuro Varese, 31 Marzo 2015 Sabina Mazzucchelli Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Varese Progetto Realizzato con il concorso di

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 FEBBRAIO 2016 Il commercio mondiale risente del rallentamento dei paesi emergenti, ma continua ad essere sui valori massimi della serie. Pil e produzione industriale

Dettagli

Presentazione Annuario Istat-Ice 2016

Presentazione Annuario Istat-Ice 2016 Presentazione Annuario Istat-Ice 2016 Commercio estero ed attività internazionali delle imprese Giorgio Alleva Presidente dell Istituto Nazionale di Statistica Outline Le principali novità dell Annuario

Dettagli

a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia Osservatorio economico, coesione sociale e legalità

a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia Osservatorio economico, coesione sociale e legalità L economia vista dai mercati a cura di Francesca Mattioli e Matteo Rinaldini Università di Modena e Reggio Emilia DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE 59000 58500 58828 Totaleimpreseregistrate. Reggio Emilia. Serie

Dettagli

4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE

4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE 4 IL COMMERCIO INTERNAZIONALE 4.1 Il commercio con l estero Nel periodo gennaio dicembre il valore delle esportazioni della provincia di Napoli ha registrato un aumento del 6,7% rispetto allo stesso periodo

Dettagli

Esportazioni di prodotti agroalimentari italiani. Periodo 2005 2007. Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007

Esportazioni di prodotti agroalimentari italiani. Periodo 2005 2007. Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007 Esportazioni di prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007 Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani Periodo 2005 2007 LE PASTE ALIMENTARI Conserve di tartufo NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni

Dettagli

La situazione economica della Toscana

La situazione economica della Toscana IRPET Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana La situazione economica della Toscana Il quadro macroeconomico del 2004 Le previsioni per il 2004 eseguite nel 2003/2004 N I E S R F M I Ott-03

Dettagli

Calzature e pelletterie Sintesi di dati e informazioni economiche sul settore produttivo nelle Marche

Calzature e pelletterie Sintesi di dati e informazioni economiche sul settore produttivo nelle Marche Calzature e pelletterie Sintesi di dati e informazioni economiche sul settore produttivo nelle Marche Aprile 2015 Dati dimensionali: Imprese, Produzione, Unità di lavoro, Produttività del lavoro... pag.

Dettagli

ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE

ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE ITALIA: INTERSCAMBIO COMMERCIALE CALZATURE PRIMO TRIMESTRE 2009 Interscambio commerciale CALZATURE andamento nei primi 3 mesi 2009 rispetto ai primi 3 mesi 2008 ITALIA EXPORT Materiale di tomaio (000 paia)

Dettagli

: il decennio in prospettiva

: il decennio in prospettiva 1999-2008: il decennio in prospettiva Camera di Commercio di Parma Bilancio di mandato, 1999-2008 Fabio Sdogati (fabio.sdogati@polimi.it) Gianluca Orefice Andrej Sokol Davide Suverato 1 luglio 2009 1 Indice

Dettagli

Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012

Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012 ASSOFOND GHISA II appuntamento 2011 Lo scenario congiunturale macroeconomico prospettive 2012 Gianfranco Tosini Ufficio Studi Siderweb Castenedolo, 14 dicembre 2011 Rallenta la crescita dell economia mondiale

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA IL FATTURATO E LE ESPORTAZIONI

SETTORE PELLETTERIA IL FATTURATO E LE ESPORTAZIONI SETTORE PELLETTERIA IL FATTURATO E LE ESPORTAZIONI Una flessione del 2% ha caratterizzato il fatturato della pelletteria italiana nell anno che si è da poco concluso, generando un rallentamento anche delle

Dettagli

Il settore agro-alimentare in Italia e in Sicilia. Direzione Studi e Ricerche

Il settore agro-alimentare in Italia e in Sicilia. Direzione Studi e Ricerche Il settore agro-alimentare in Italia e in Direzione Studi e Ricerche Palermo, 11 Maggio 2016 Agenda 1 Importanza e specificità dell agroalimentare italiano 2 L agroalimentare in 3 Le opportunità per l

Dettagli

LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE IL SETTORE DELLA CHIMICA. A cura di PROMETEIA per UNIONCAMERE LOMBARDIA

LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE IL SETTORE DELLA CHIMICA. A cura di PROMETEIA per UNIONCAMERE LOMBARDIA LA LOMBARDIA E IL COMMERCIO INTERNAZIONALE IL SETTORE DELLA CHIMICA A cura di PROMETEIA per UNIONCAMERE LOMBARDIA Settembre 2007 INDICE 1. I PRODOTTI CHIMICI SUI MERCATI INTERNAZIONALI...1 2. LE ESPORTAZIONI

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 3 AGOSTO 2015 É in peggioramento la dinamica del commercio mondiale, che vede rallentare i volumi delle importazioni e delle esportazioni sia nei paesi avanzati che nei

Dettagli