VERBALE DELLA GIUNTA DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDIO 18 aprile 2017

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DELLA GIUNTA DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDIO 18 aprile 2017"

Transcript

1 VERBALE DELLA GIUNTA DEL CONSIGLIO DI CORSO DI STUDIO 18 aprile 2017 Il giorno 18 aprile 2017 dalle ore 7 alle 13 si è riunita in modalità telematica la Giunta del Consiglio di, per discutere sul seguente ordine del giorno: 1. Pratiche studenti 2. Approvazione ADE 3. Proposta di modifica del numero di immatricolati per AA 2017/18 4. Proposta di modifica dell obbligo di frequenza per AA 2017/18 I componenti presenti, giustificati o assenti sono quelli di seguito riportati, con specifica e rispettiva indicazione a fianco di ciascun nominativo: Nome e Cognome Presente Assente Giustificato Angela Notarnicola Biagio Moretti Silvio Tafuri Giuseppe Rossano Leopoldo Astuto Presiede il Coordinatore del Corso di Studio, prof.ssa Angela Notarnicola; svolge le funzioni di segretario verbalizzante il Prof. Silvio Tafuri. 1) Pratiche studenti Il Coordinatore comunica di aver ricevuto dalla dell Università degli Studi di Bari il carteggio relativo alla richiesta di riconoscimento di esame di Informatica dello studente Graziani Roberto, svolto al Corso di laurea Magistrale di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Bari e superato con votazione di Idoneità (4 CFU) nell AA 2015/16. La Giunta approva la richiesta. Il Coordinatore comunica inoltre di aver ricevuto la richiesta dello studente Michele Gabriele Quaranta di revisione del riconoscimento degli esami sostenuti presso altra Università, operato dalla Giunta in data 4 aprile 2017; in dettaglio lo studente richiede la convalida dell esame di Informatica, effettivamente sostenuto, come da documentazione allegata, presso l Università degli Studi di Chieti. La Giunta, alla unanimità, approva la proposta. 2) Approvazione ADE La prof.ssa Notarnicola propone l attribuzione di 1 CFU nell ambito delle attività didattiche a scelta dello studente agli studenti che hanno frequentato l evento Educare al movimento 2017 che si è svolto l 11 aprile 2017 (dalle ore 9 alle ore 18) al CUS e cha ha visto la partecipazione di docenti provenienti da diverse Università Italiane e della

2 Scuola dello Sport CONI. Dopo aver visionato il programma, la Giunta alla unanimità, approva la proposta. La prof.ssa Notarnicola propone il riconoscimento di 0.5 CFU per gli studenti che contribuiranno all organizzazione della manifestazione RACE FOR THE CURE che si svolgerà a Bari maggio La Giunta approva. 3) Proposta di modifica del numero di immatricolati per l AA 2017/18 Il Coordinatore fa presente che, al fine di aumentare l attrattività del Corso di Studi e perseguire l obiettivo di tutela dell accessibilità e del diritto allo studio, risulta opportuno valutare la possibilità dell aumento del numero di studenti da ammettere al primo anno di corso. Infatti, attualmente il corso di studi in Scienze delle Attività Motorie e dell Università degli Studi di Bari Aldo Moro prevede un numero di immatricolati (80) che risulta il più basso tra gli analoghi corsi istituiti presso altre Università italiane. A fronte di questo, ogni anno quasi 500 studenti chiedono di immatricolarsi al corso di studio in Scienze delle Attività Motorie e. Inoltre, anche in relazione alla recente approvazione del Regolamento Studenti Atleti, risulta opportuno prevedere dei contingenti riservati per l accesso di atleti di livello nazionale e internazionale che volessero scegliere l Università degli Studi di Bari come sede per i propri studi.. Tale contingente riservato è già previsto nelle procedure di ammissione di altri Atenei italiani ed in particolare dell Università degli Studi di Foggia. Alla luce di dette considerazioni, il Coordinatore propone di incrementare il numero di studenti immatricolati a 230 studenti per l AA 2017/18. Ai fini dell ammissione potrebbero essere stabiliti 3 contingenti: 20 posti sono riservati ad atleti agonisti di elevato livello. Si considera di alto livello, l atleta che svolge attività agonistica in una delle discipline presenti in sede di competizioni olimpioniche, con una continuità certificabile almeno in riferimento all ultimo quadriennio e nell ambito di una Federazione Sportiva riconosciuta dal C.O.N.I. Il candidato può appartenere sia alla categoria juniores, che seniores, pertanto, non si pongono limiti di età. Il candidato deve presentare, presso i competenti uffici dell Università, idonea certificazione della Federazione Sportiva di appartenenza che attesti la partecipazione dell atleta, nell ultimo quadriennio di attività, alle competizioni internazionali (campionati europei e mondiali riconosciuti dalla corrispondente federazione internazionale) della Squadra Nazionale ( che abbia indossato la maglia azzurra ), ovvero, dalla quale risulti che trattasi di Atleta di interesse nazionale. Ogni dichiarazione o attestazione deve essere tassativamente rilasciata dagli organi competenti della federazione sportiva deputata. Dette attestazioni vengono valutate dal Comitato per lo Sport Universitario, ai fini della conferma del possesso del requisito. I candidati di questo contingente vengono ammessi in ordine di presentazione delle domande, fino al numero massimo consentito. 20 posti sono riservati ai tecnici CONI di quarto livello europeo. Il candidato deve presentare, presso i competenti uffici dell Università, idonea certificazione rilasciata dal CONI, che viene valutata dal Comitato per lo Sport Universitario. I

3 candidati di questo contingente vengono ammessi in ordine di presentazione delle domande, fino al numero massimo consentito. 190 posti riservati a soggetti che sostengono una prova di selezione all esito della quale viene stilata una graduatoria di merito, formulata sulla base dei risultati di una prova scritta (75%) e del voto del diploma di scuola secondaria di secondo grado (25%). La prova scritta comprende argomenti di di cultura sportiva (45 quesiti), biologia (15 quesiti), chimica (10 quesiti), fisica e matematica (10 quesiti). Nel caso in cui pervenissero domande di atleti di alto livello o di tecnici CONI di quarto livello europeo in numero inferiore a 20, la quota eccedente viene calcolata in aggiunta ai posti non riservati ai fini della graduatoria generale. All atto dell immatricolazione e delle successive iscrizioni e comunque entro il 30 dicembre di ogni anno, pena decadenza dell iscrizione/immatricolazione, lo studente è tenuto a presentare, certificato di idoneità sportiva agonistica conforme alle previsioni del D.M. 18 febbraio L eventuale esonero da tale presentazione è disposto dal Coordinatore del Corso di Studio, su istanza motivata dell interessato, sentita la Commissione Medica del Corso di Studio. La Giunta, all unanimità, esprime parere positivo e invita il Coordinatore a recepire le sopramenzionate modifiche nell ambito della proposta di Regolamento Didattico del Corso di Studio da inoltrarsi agli organi competenti per l a.a 2017/18. 4) Proposta di modifica dell obbligo di frequenza per l AA 2017/18 Il Coordinatore, alla luce dell allargamento del numero di immatricolati e al fine di prevenire il fenomeno frequente dell abbandono degli studi di studenti lavoratori, che spesso al secondo anno scelgono di proseguire i propri studi presso altri Atenei, propone che la frequenza delle attività didattiche non sia obbligatoria. Tuttavia, al fine di mantenere la natura professionalizzante del corso di studio,, ai fini del conseguimento del titolo, il Coordinatore propone che sia necessario aver frequentato le lezioni a carattere pratico relative ai seguenti insegnamenti: M-EDF/01 TEORIA, TECNICA E DIDATTICA DEL FITNESS E DEL WELLNESS E DIDATTICA DEL TENNIS E DIDATTICA DELLA GINNASTICA ARTISTICA E DIDATTICA DELL'ATLETICA LEGGERA M-EDF/02 TEORIA TECNICA E DIDATTICA DI NUOTO, TUFFI E PALLANUOTO CFU 5 M-EDF/02 TEORIA TECNICA E DIDATTICA DI VELA, CANOA E CANOTTAGGIO CFU 6 E DIDATTICA DELLA PALLACANESTRO E DIDATTICA DELLA PALLAVOLO

4 E DIDATTICA DEL CALCIO. In alternativa, lo studente può assolvere l obbligo di frequenza attraverso il possesso di titoli federali ovvero la frequenza di attività di tirocinio alternative svolte presso le strutture di tirocinio convenzionate con il corso di studio: Insegnamento Titolo federale Attività di tirocinio alternativa M-EDF/01 TEORIA, TECNICA E DIDATTICA DEL FITNESS E DEL WELLNESS E DIDATTICA DEL TENNIS E DIDATTICA DELLA GINNASTICA ARTISTICA E DIDATTICA DELL'ATLETICA LEGGERA M-EDF/02 TEORIA TECNICA E DIDATTICA DI NUOTO, TUFFI E PALLANUOTO CFU Possesso di almeno uno dei seguenti titoli rilasciati dalla Federazione Italiana Fitness: personal trainer; istruttore fitness; preparatore atletico; fitness per senior Possesso di almeno uno dei seguenti titoli rilasciati dalla Federazione Italiana Tennis: tecnico nazionale, maestro nazionale, istruttore di 2 grado, istruttore di 1 grado, preparatore fisico, istruttore di 1 livello di beach tennis, istruttore di 2 livello di beach tennis, maestro di beach tennis Qualifica di tecnico della Federazione Italiana Ginnastica d Italia di 1 livello o superiore Qualifica di istruttore giovanile o superiore rilasciata della Federazione Italiana di Atletica Leggera Possesso di almeno uno dei seguenti titoli rilasciati dalla Italiana Fitness Italiana Tennis Italiana Ginnastica d Italia Italiana di Atletica Leggera

5 5 Federazione Italiana Nuoto: Italiana Nuoto M-EDF/02 TEORIA TECNICA E DIDATTICA DI VELA, CANOA E CANOTTAGGIO CFU 6 E DIDATTICA DELLA PALLACANESTRO E DIDATTICA DELLA PALLAVOLO E DIDATTICA DEL CALCIO allenatore di I e II livello di nuoto, pallanuoto e nuoto sincronizzato, allenatori di tuffi e nuoto per salvamento, coordinatore di scuola nuoto, direttore sportivo e gestore di impianti natatori, preparatore atletico primo livello o superiore rilasciata dalla Federazione Italiana Canottaggio base o superiore rilasciata dalla Federazione Italiana Canoa e Kayak Qualifica di tecnico di 1 livello rilasciata dalla Federazione Italiana Vela base o superiore rilasciata della Federazione Italiana Pallacanestro Qualifica di allievo allenatore o superiore rilasciata della Federazione Italiana Pallavolo base o superiore rilasciata dalla Federazione Italiana Gioco Calcio ovvero Qualifica di arbitro effettivo o qualifica superiore attestata dalla FIGC-AIA 10 ore, di una ASD o SSD Italiana Canottaggio 10 ore, di una ASD o SSD Italiana Canoa e Kayak 10 ore, di una ASD o SSD Italiana Vela Italiana Pallacanestro Italiana Pallavolo Italiana Gioco Calcio

6 La frequenza delle attività di tirocinio alternative viene autorizzata, a richiesta dell interessato, dal Coordinatore del Corso di Studio, in un qualsiasi periodo dell anno e fermo restando la capienza delle strutture di destinazione. La Giunta, all unanimità, esprime parere positivo e invita il Coordinatore a recepire le sopramenzionate modifiche nell ambito della proposta di Regolamento Didattico del Corso di Studio da inoltrarsi agli organi competenti per l a.a 2017/18. Non essendovi null altro da discutere e deliberare, il Coordinatore dichiara sciolta la seduta alle ore 13,00. Seduta stante il verbale viene approvato all unanimità da tutti i componenti della Giunta. Bari, 18 aprile 2017 Il Segretario Prof. Silvio Tafuri Il Presidente Prof. ssa Angela Notarnicola

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE

INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE INDIZIONE DEL CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE 2015/2016. Il Centro di Qualificazione Provinciale, in collaborazione con il Comitato Provinciale FIPAV Palermo, indicono ed organizzano il

Dettagli

Prof. Giovanni Floris Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie Docente di BIOCHIMICA

Prof. Giovanni Floris Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie Docente di BIOCHIMICA Prof. Giovanni Floris Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie Docente di BIOCHIMICA Facoltà di Medicina e chirurgia Durata : anni Numero studenti programmato : 0 Test di accesso inizio Settembre

Dettagli

Facoltà di Economia IL RETTORE

Facoltà di Economia IL RETTORE D. R. n. 3238 Facoltà di Economia ANNO ACCADEMICO 2014-2015 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale in Economia finanza e diritto d impresa

Dettagli

Conferimento incarico

Conferimento incarico INFORMAZIONI PERSONALI Bovi Giuseppe POSIZIONE PER LA QUALE SI CONCORRE Conferimento incarico ESPERIENZA PROFESSIONALE 70 72 Assistente presso la cattedra di Nuoto e Tuffi presso l'isef di Urbino 70 81

Dettagli

Dipartimento di Medicina Veterinaria

Dipartimento di Medicina Veterinaria Regolamento per la richiesta del nulla osta al trasferimento, per anni di corso successivi al primo, al Corso di laurea magistrale a ciclo unico in presso l Università degli Studi di Bari Aldo Moro di

Dettagli

Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio. REGOLAMENTO SIRi Artistico

Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio. REGOLAMENTO SIRi Artistico Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio REGOLAMENTO SIRi Artistico Delibera del Consiglio Federale N. 10/2012 Delibera del Consiglio Federale N. 76/2014 Delibera del Consiglio Federale N. 94/2015 Delibera

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN TERAPISTA DELLO SPORT SPORTS THERAPIST A.A. 2017/2018 Coordinatore: Prof. Manfredi Tesauro

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E DELLE RELAZIONI SINDACALI (Counsellor of labour law and labour relations) (CLASSE L-14) (Emanato con

Dettagli

Consiglio dei Corsi di Studio in Ingegneria Meccanica (CdSIM) VERBALE N. 5 SEDUTA DEL 19 DICEMBRE 2013

Consiglio dei Corsi di Studio in Ingegneria Meccanica (CdSIM) VERBALE N. 5 SEDUTA DEL 19 DICEMBRE 2013 Alla Segreteria di Direzione- Scuola di Ingegneria Università degli Studi della Basilicata Campus di Macchia Romana Via dell'ateneo Lucano, 10 85100 - POTENZA - Italia Si trasmette l'estratto della seduta

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in GIURISPRUDENZA Classe 22/S

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in GIURISPRUDENZA Classe 22/S Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in GIURISPRUDENZA Classe 22/S Art.1 Definizioni Nel seguito, quando non ulteriormente specificato, si intende: - per Università o Ateneo, l Università

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E AZIENDALI n GIUNTA DI CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E GESTIONE AZIENDALE VERBALE DEL 4 Novembre 2016 Il giorno 4/11/16 è convocata

Dettagli

Bravi nello studio, bravi nello sport

Bravi nello studio, bravi nello sport BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO Bravi nello studio, bravi nello sport Premessa Il Cus Venezia, in collaborazione con l Università Iuav di Venezia e l Università Ca Foscari di Venezia, indice

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO AI CORSI DI STUDIO

REGOLAMENTO DI ACCESSO AI CORSI DI STUDIO Sommario REGOLAMENTO DI ACCESSO AI CORSI DI STUDIO... 2 A. ACCESSO AI CORSI DI LAUREA TRIENNALE... 2 1. Test di accesso... 2 2. Soglia di accesso... 2 3. Assolvimento degli Obblighi Formativi Aggiuntivi

Dettagli

Università degli studi di Roma La Sapienza

Università degli studi di Roma La Sapienza D.R. n. 154 Facoltà di Lettere e Filosofia ANNO ACCADEMICO 2012-2013 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale in Scienze del testo (Classe:

Dettagli

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Nuoto I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003

8.1. Categorie di tesseramento Federazione Italiana Nuoto I NUMERI DELLO SPORT. Roma, 2003 Comitato Olimpico Nazionale Italiano Ufficio Documentazione e Informazione Censis Servizi I NUMERI 2001 DELLO SPORT Categorie di tesseramento Federazione Italiana Nuoto 8.1 Roma, 2003 Categoria: 1 Denominazione:

Dettagli

Criteri di accesso alla Laurea Magistrale

Criteri di accesso alla Laurea Magistrale Criteri di accesso alla Laurea Magistrale 1. Ammissione ad un corso di Laurea Magistrale 1.1 Per essere ammessi ad un corso di Laurea Magistrale (LM) attivato presso la Facoltà di Ingegneria ai sensi del

Dettagli

PREPARATORE FISICO ATLETICO DEGLI SPORT DI SQUADRA. Corso di Formazione. Avellino Febbraio 20 Aprile

PREPARATORE FISICO ATLETICO DEGLI SPORT DI SQUADRA. Corso di Formazione. Avellino Febbraio 20 Aprile Corso di Formazione PREPARATORE FISICO ATLETICO DEGLI SPORT DI SQUADRA Avellino 2018 20 Febbraio 20 Aprile Premessa L efficienza di una moderna preparazione è sempre più caratterizzata da una adeguata

Dettagli

Regolamento per la Doppia Carriera (Prot. n II/7 del 28/09/ Delibera Consiglio di Amministrazione - 215/2017)

Regolamento per la Doppia Carriera (Prot. n II/7 del 28/09/ Delibera Consiglio di Amministrazione - 215/2017) Regolamento per la Doppia Carriera (Prot. n. 0025606 - II/7 del 28/09/2017 - Delibera Consiglio di Amministrazione - 215/2017) I termini relativi a persone che, nel presente Regolamento, compaiono solo

Dettagli

Criteri di accesso alla Laurea Magistrale

Criteri di accesso alla Laurea Magistrale Criteri di accesso alla Laurea Magistrale 1. Ammissione ad un corso di Laurea Magistrale 1.1 Per essere ammessi ad un corso di Laurea Magistrale (LM) attivato presso il Dipartimento di Ingegneria ai sensi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO SENATO ACCADEMICO Seduta del 28 maggio 2013

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO SENATO ACCADEMICO Seduta del 28 maggio 2013 SENATO ACCADEMICO Seduta del 28 maggio 2013 OMISSIS 15 Regolamento per la nomina dei cultori della materia RELAZIONE DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Visto quanto disposto dall art. 42 del R.D. 4 giugno

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN OTTICA E OPTOMETRIA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN OTTICA E OPTOMETRIA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN OTTICA E OPTOMETRIA Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza E istituito presso l Universita degli Studi di Torino, Facolta di Scienze Matematiche, Fisiche

Dettagli

OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O) (L) Titolo: OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O)

OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O) (L) Titolo: OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O) Page 1 of 5 Facoltà: Corso: Ordinamento: DM270 MEDICINA E CHIRURGIA 8471 - OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O) (L) Titolo: OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA e INGEGNERIA PIANO DEGLI STUDI DEL CORSO DI LAUREA IN EDUCAZIONE FISICA E TECNICA SPORTIVA Classe delle lauree in scienze

Dettagli

D. R. n IL RETTORE DECRETA

D. R. n IL RETTORE DECRETA D. R. n. 3118 Facoltà di Scienze politiche, Sociologia, Comunicazione ANNO ACCADEMICO 2016-2017 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea in Scienze politiche

Dettagli

Università degli studi di Roma La Sapienza

Università degli studi di Roma La Sapienza D.R. n. 4702 Facoltà di Ingegneria dell informazione, Informatica e Statistica ANNO ACCADEMICO 2011-2012 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE CORSO ALLIEVO ALLENATORE PRIMO LIVELLO GIOVANILE CIRCOLARE DI INDIZIONE 06/07 ISCRIZIONI dal 3 al ottobre 06 ore.00 Qualora pervenissero iscrizioni oltre il termine fissato, o prive della necessaria documentazione

Dettagli

Il RETTORE. D. R. n. 235 DECRETA

Il RETTORE. D. R. n. 235 DECRETA D. R. n. 235 Facoltà di Lettere e Filosofia ANNO ACCADEMICO 2017-2018 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di Laurea magistrale in Filologia, letterature e storia

Dettagli

D. R. n. 77 IL RETTORE

D. R. n. 77 IL RETTORE D. R. n. 77 Facoltà di Scienze politiche, Sociologia, Comunicazione ANNO ACCADEMICO 2017-2018 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso di eccellenza per il corso di laurea magistrale in Relazioni

Dettagli

Università degli Studi di Messina

Università degli Studi di Messina Regolamento per la valutazione delle domande di trasferimento al Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico ad accesso programmato in Medicina e Chirurgia dell Università degli Studi di Messina di studenti

Dettagli

SCUOLA DI GIURISPRUDENZA Corso di Laurea in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali

SCUOLA DI GIURISPRUDENZA Corso di Laurea in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali SCUOLA DI GIURISPRUDENZA Corso di Laurea in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali Art. 1 Requisiti per l accesso al corso Conoscenze richieste per l accesso Per essere ammessi al corso di laurea

Dettagli

D. R. n IL RETTORE DECRETA

D. R. n IL RETTORE DECRETA D. R. n. 3234 Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali ANNO ACCADEMICO 2016-2017 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale in Genetica

Dettagli

DIPARTIMENTO PER GLI STUDENTI E LA FORMAZIONE POST-LAUREA

DIPARTIMENTO PER GLI STUDENTI E LA FORMAZIONE POST-LAUREA DIPARTIMENTO PER GLI STUDENTI E LA FORMAZIONE POST-LAUREA REGOLAMENTO RICHIESTA DI NULLA OSTA AL TRASFERIMENTO DA ALTRA UNIVERSITA DELLA COMUNITà EUROPEA DI STUDENTI (COMUNITARI E NON COMUNITARI) ISCRITTI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE RIFERIMENTO NORMATIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE DISPOSIZIONI PER IL DELLA RETTA UNIVERSITARIA PER L ISCRIZIONE AL CORSO DI LAUREA TRIENNALE Estratto dal Regolamento Studenti e Iscrizioni

Dettagli

D. R. n. 244 IL RETTORE. 20 dicembre 2016 DECRETA

D. R. n. 244 IL RETTORE. 20 dicembre 2016 DECRETA D. R. n. 244 Facoltà di Lettere e Filosofia ANNO ACCADEMICO 2016-2017 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale in Filologia, letterature e storia

Dettagli

Bando. per la partecipazione al. Percorso per i giovani talenti. a.a. 2016/2017. Corsi di Laurea di Ingegneria

Bando. per la partecipazione al. Percorso per i giovani talenti. a.a. 2016/2017. Corsi di Laurea di Ingegneria Bando per la partecipazione al Percorso per i giovani talenti a.a. 2016/2017 Corsi di Laurea di Ingegneria progetto Fondazione CRT e Politecnico di Torino (determina del Responsabile dell n. 1003/2016

Dettagli

SEDE TERRITORIALE DI. Modena e Reggio Emilia 2017/2018. Bando per la concessione di: Bando di concorso per progetto UNIMORE SPORT EXCELLENCE

SEDE TERRITORIALE DI. Modena e Reggio Emilia 2017/2018. Bando per la concessione di: Bando di concorso per progetto UNIMORE SPORT EXCELLENCE SEDE TERRITORIALE DI Modena e Reggio Emilia 2017/2018 Bando per la concessione di: Bando di concorso per progetto UNIMORE SPORT EXCELLENCE Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Bando di concorso

Dettagli

1 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER PREPARATORI FISICI DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA BANDO DI AMMISSIONE

1 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER PREPARATORI FISICI DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA BANDO DI AMMISSIONE 1 CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER PREPARATORI FISICI DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA - 2016 BANDO DI AMMISSIONE Il presente Bando contiene le norme di ammissione ed il programma didattico del 1 Corso

Dettagli

Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia

Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE Presidente Prof. Giovanni Zatti Manifesto degli Studi Anno Accademico 2005/2006 PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

D. R. n IL RETTORE DECRETA

D. R. n IL RETTORE DECRETA D. R. n. 3420 Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali ANNO ACCADEMICO 2017-2018 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di Laurea Magistrale in Matematica

Dettagli

TOP TEN STUDENT PROGRAM A.A. 2015/16 ESENZIONE DEGLI STUDENTI MERITEVOLI DAL PAGAMENTO DI TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI

TOP TEN STUDENT PROGRAM A.A. 2015/16 ESENZIONE DEGLI STUDENTI MERITEVOLI DAL PAGAMENTO DI TASSE E CONTRIBUTI UNIVERSITARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO SERVIZIO DIRITTO allo STUDIO e SERVIZI TECNICI per la DIDATTICA TOP TEN STUDENT PROGRAM A.A. 2015/16 ESENZIONE DEGLI STUDENTI MERITEVOLI DAL PAGAMENTO DI TASSE E CONTRIBUTI

Dettagli

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO

G.V.A.C. GRUPPO VARESINO ALLENATORI DI CALCIO SCUOLA ALLENATORI Corsi centrali Corso per Allenatori Professionisti di 1a Categoria UEFA PRO Il Corso UEFA PRO viene svolto centralmente a Coverciano una volta all anno, nel periodo compreso tra ottobre

Dettagli

Divisione I Ripartizione VI Settore III

Divisione I Ripartizione VI Settore III Divisione I Ripartizione VI Settore III 4.1) REGOLAMENTO PER I TRASFERIMENTI DEGLI STUDENTI ISCRITTI PRESSO UNA UNIVERSITA ITALIANA O STRANIERA AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO DEI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE

Dettagli

Conservatorio Licinio Refice Regolamento Didattico dei Corsi di Base. Art. 1) Premesse. Art. 2) organizzazione dei corsi di base

Conservatorio Licinio Refice Regolamento Didattico dei Corsi di Base. Art. 1) Premesse. Art. 2) organizzazione dei corsi di base Conservatorio Licinio Refice Regolamento Didattico dei Corsi di Base Art. 1) Premesse Il Conservatorio di Musica L. Refice di Frosinone istituisce e organizza i Corsi di Base con l obiettivo di fornire

Dettagli

(Emanato con D.R. n. 1830/2015 del pubblicato all Albo Online di Ateneo in data , pubblicato nel B.U. n. 120)

(Emanato con D.R. n. 1830/2015 del pubblicato all Albo Online di Ateneo in data , pubblicato nel B.U. n. 120) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E COMMERCIO (Economics and Business) (Classe L-18, Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale) (Emanato con D.R. n. 1830/2015 del 18.12.2015

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT E DIRITTO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E GESTIONE IMMOBILIARE (MEGIM) (REAL ESTATE ECONOMICS AND MANAGEMENT) (Modalità

Dettagli

D. R. n. 156 IL RETTORE DECRETA

D. R. n. 156 IL RETTORE DECRETA D. R. n. 156 Facoltà di Economia ANNO ACCADEMICO 2016-2017 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale in Economia, finanza e diritto d impresa

Dettagli

Prof. Giuseppe Compagnini Presidente Comitato per lo Sport Universitario. Università degli Studi di Catania

Prof. Giuseppe Compagnini Presidente Comitato per lo Sport Universitario. Università degli Studi di Catania Prof. Giuseppe Compagnini Presidente Comitato per lo Sport Universitario Università degli Studi di Catania La percezione del ruolo dello sport Sport come momento di aggregazione e di scambio culturale

Dettagli

D. R. n. 66 IL RETTORE DECRETA

D. R. n. 66 IL RETTORE DECRETA D. R. n. 66 Facoltà di Architettura ANNO ACCADEMICO 2013-2014 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale in Architettura del paesaggio (Classe:

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche Corso di Laurea in Informatica Laurea di primo livello Classe L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche Manifesto

Dettagli

Prot.n. 81/2017 Class. VII/1

Prot.n. 81/2017 Class. VII/1 Prot.n. 81/2017 Class. VII/1 D. R. n. 252 Facoltà di Lettere e Filosofia ANNO ACCADEMICO 2016-2017 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il Corso di Laurea in Studi storico-artistici

Dettagli

ALLEGATO 1 STRUTTURA DELLA PROVA DI SELEZIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA (150 POSTI)

ALLEGATO 1 STRUTTURA DELLA PROVA DI SELEZIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA (150 POSTI) ALLEGATO 1 STRUTTURA DELLA PROVA DI SELEZIONE AL CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA (150 POSTI) La prova di selezione per l accesso al Corso di Laurea in Informatica del 7 settembre sarà articolata in tre

Dettagli

Anno FINALITA 2. DISPONIBILITA 3. DESTINATARI E CONDIZIONI GENERALI DI AMMISSIONE

Anno FINALITA 2. DISPONIBILITA 3. DESTINATARI E CONDIZIONI GENERALI DI AMMISSIONE Anno 2017-2018 BANDO DI CONCORSO PER L ACCESSO AL PROGETTO AGON PROMOSSO DAL CUS TORINO DAL POLITECNICO DI TORINO E DALL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO IN COLLABORAZIONE CON EDISU 1.FINALITA Gli obiettivi

Dettagli

Bando per l ammissione all Alta Scuola Roma Tre - ASTRE

Bando per l ammissione all Alta Scuola Roma Tre - ASTRE Rep. 1436/2015 Prot. 188310 del 30/10/2015 Anno Accademico 2015-2016 Bando per l ammissione all Alta Scuola Roma Tre - ASTRE IL RETTORE VISTO il DM 270/2004; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo; VISTA

Dettagli

A cura della dott.ssa Anna Maria Della Penna Responsabile della Segreteria Studenti della Facoltà di Giurisprudenza

A cura della dott.ssa Anna Maria Della Penna Responsabile della Segreteria Studenti della Facoltà di Giurisprudenza ANNO ACCADEMICO 2013/14 FACOLTA DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA CON PERCORSO UNITARIO QUADRIENNALE SUCCESSIVO ALL ANNO DI BASE REGOLAMENTO ISCRIZIONI, PASSAGGI E TRASFERIMENTI

Dettagli

ABILITAZIONI ALLENATORI

ABILITAZIONI ALLENATORI FORMAZIONE DEI QUADRI TECNICI FEDERALI ABILITAZIONI ALLENATORI STAGIONE AGONISTICA 2009/2010 Federazione Italiana Pallavolo Centro Qualificazione Nazionale INDICE Indice.. Pagina 1 1. Iter complessivo

Dettagli

Guida ai Passaggi e Trasferimenti Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento 270/04) della Scuola del Design

Guida ai Passaggi e Trasferimenti Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento 270/04) della Scuola del Design SCUOLA DEL DESIGN Guida ai Passaggi e Trasferimenti Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento 270/04) della Scuola del Design Politecnico di Milano Indice: 1. Laurea di primo livello: passaggi

Dettagli

Economia aziendale Classe L-18. Economia aziendale: 320. Economia aziendale: 30 (di cui 3 riservati agli studenti cinesi Progetto Marco Polo )

Economia aziendale Classe L-18. Economia aziendale: 320. Economia aziendale: 30 (di cui 3 riservati agli studenti cinesi Progetto Marco Polo ) Corsi di Laurea Triennale a numero programmato: Economia aziendale Classe L-18 Requisiti di ammissione: - possesso di un diploma quinquennale di Scuola superiore o di altro titolo conseguito all estero

Dettagli

D. R. n. 357 IL RETTORE DECRETA

D. R. n. 357 IL RETTORE DECRETA D. R. n. 357 Facoltà di Ingegneria civile e industriale ANNO ACCADEMICO 2015-2016 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria dei

Dettagli

Facoltà di Scienze della formazione Interfacoltà con Medicina e Chirurgia «A. Gemelli» Corso di laurea in Scienze motorie e dello sport

Facoltà di Scienze della formazione Interfacoltà con Medicina e Chirurgia «A. Gemelli» Corso di laurea in Scienze motorie e dello sport Facoltà di Scienze della formazione Interfacoltà con Medicina e Chirurgia «A. Gemelli» Corso di laurea in Scienze motorie e dello sport Sede di Milano Procedura di ammissione a.a. 2017/2018 Come avviene

Dettagli

Criteri per l assegnazione dei crediti

Criteri per l assegnazione dei crediti Criteri per l assegnazione dei crediti Le norme di riferimento per il Credito scolastico e del Credito formativo sono L.425 del 10 novembre 1997; D.P.R. 23 luglio 1998 n.323; D.M. n.49 del 24 febbraio

Dettagli

D. R. n. 88 IL RETTORE DECRETA

D. R. n. 88 IL RETTORE DECRETA D. R. n. 88 Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale ANNO ACCADEMICO 2017-2018 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea in Ingegneria Meccanica (Classe:

Dettagli

330 Numero dei posti riservati agli studenti extracomunitari. 20 (di cui 3 riservati agli studenti cinesi Progetto Marco Polo ) FACOLTA : ECONOMIA

330 Numero dei posti riservati agli studenti extracomunitari. 20 (di cui 3 riservati agli studenti cinesi Progetto Marco Polo ) FACOLTA : ECONOMIA FACOLTA : ECONOMIA CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE - L18 Conoscenze richieste per l accesso Per essere ammessi al corso di laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore

Dettagli

D. R. n IL RETTORE DECRETA

D. R. n IL RETTORE DECRETA D. R. n. 3437 Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale ANNO ACCADEMICO 2014-2015 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea in Ingegneria Aerospaziale

Dettagli

REGOLAMENTO ISTRUTTORI GIOVANILI FIM 2016

REGOLAMENTO ISTRUTTORI GIOVANILI FIM 2016 REGOLAMENTO ISTRUTTORI GIOVANILI FIM 2016 Approvazione Consiglio Federale del 5/2/2016 Lo scopo dell insegnamento è quello di fare scoprire il mondo della motonautica prima come gioco e divertimento vero

Dettagli

SCUOLA DI ECONOMIA, MANAGEMENT E STATISTICA Sede Di Forlì Corso di Laurea in Economia e Commercio

SCUOLA DI ECONOMIA, MANAGEMENT E STATISTICA Sede Di Forlì Corso di Laurea in Economia e Commercio SCUOLA DI ECONOMIA, MANAGEMENT E STATISTICA Sede Di Forlì Corso di Laurea in Economia e Commercio Art. 1 Requisiti per l accesso al corso Requisiti di accesso Per essere ammessi al corso di laurea è necessario

Dettagli

PROCEDURA PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI ESAMI PREGRESSI (CONVALIDA ESAMI) Facoltà di Medicina e Chirurgia

PROCEDURA PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI ESAMI PREGRESSI (CONVALIDA ESAMI) Facoltà di Medicina e Chirurgia PROCEDURA PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI ESAMI PREGRESSI (CONVALIDA ESAMI) Tempistiche (dove e quando) - Lo studente che intende chiedere il riconoscimento degli esami sostenuti in una carriera universitaria

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza

Università degli Studi di Roma La Sapienza D.R. n. 233 Facoltà di Filosofia, Lettere, Scienze umanistiche e Studi orientali ANNO ACCADEMICO 2011 2012 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza

Università degli Studi di Roma La Sapienza Facoltà di Farmacia e Medicina Facoltà di Medicina e Odontoiatria ANNO ACCADEMICO 2012/2013 D.R. n. 3 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea magistrale

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI MANAGEMENT E DIRITTO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE ATTIVITA TURISTICHE E CULTURALI ECONOMICS AND MANAGEMENT

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO REGIONALE PER ISTRUTTORI ANNO 2017

BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO REGIONALE PER ISTRUTTORI ANNO 2017 BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO REGIONALE PER ISTRUTTORI ANNO 2017 Il Settore Tecnico del Comitato Regionale Lombardia, e del Comitato Fidal Brescia in collaborazione con il Centro Studi della FIDAL, organizza

Dettagli

D. R. n. 498 IL RETTORE DECRETA

D. R. n. 498 IL RETTORE DECRETA Sapienza Università di Roma Area Offerta Formativa e Diritto allo Studio Settore Progettazione Formativa CF 80209930587 PI 02133771002 P.le Aldo Moro, 5 00185 Roma T (+39) 064991 2269/2926/2157 F (+39)

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. Facoltà di Scienze MM.FF.NN. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A Corso di Laurea in Fisica ex DM 270/04

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. Facoltà di Scienze MM.FF.NN. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A Corso di Laurea in Fisica ex DM 270/04 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Facoltà di Scienze MM.FF.NN. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012-2013 Corso di Laurea in Fisica ex DM 270/04 Presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. è istituito il corso di

Dettagli

DISPOSTO N.80 /ASSINT IL DIRETTORE GENERALE

DISPOSTO N.80 /ASSINT IL DIRETTORE GENERALE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 100 BORSE DI ECCELLENZA PER L A.A. 2016/2017 RISERVATO AGLI IMMATRICOLATI AL PRIMO ANNO DI UNO DEI CORSI DI STUDIO ATTIVATI DALL UNIVERSITA DI CAMERINO IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

Facoltà: MEDICINA E CHIRURGIA Corso: SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) Ordinamento: DM270

Facoltà: MEDICINA E CHIRURGIA Corso: SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) Ordinamento: DM270 Page 1 of 5 Facoltà: MEDICINA E CHIRURGIA Corso: 8488 - SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM) Ordinamento: DM270 Titolo: SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE Testo: Scuola di Medicina e Chirurgia

Dettagli

Regolamento di accesso al Corso di Laurea in Ingegneria Informatica per l anno accademico 2016/2017

Regolamento di accesso al Corso di Laurea in Ingegneria Informatica per l anno accademico 2016/2017 Regolamento di accesso al Corso di Laurea in Ingegneria Informatica per l anno accademico 2016/2017 Il presente Regolamento definisce i requisiti necessari per l immatricolazione al corso di laurea in

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE. REGOLAMENTO PROVA FINALE E CONFERIMENTO DEL TITOLO Corso di laurea in Ingegneria Industriale

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE. REGOLAMENTO PROVA FINALE E CONFERIMENTO DEL TITOLO Corso di laurea in Ingegneria Industriale DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE REGOLAMENTO PROVA FINALE E CONFERIMENTO DEL TITOLO Corso di laurea in Ingegneria Industriale Emanato con D.R. n. 413 del 2 luglio 2015 INDICE Art. 1 Definizioni...

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA/ ARCHAEOLOGY. (Classe LM-2 Archeologia)

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA/ ARCHAEOLOGY. (Classe LM-2 Archeologia) Allegato 1 al D.R. n. 1518 del 19.10.2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA/ ARCHAEOLOGY (Classe LM-2 Archeologia) Art. 1 Definizioni 1.

Dettagli

Facoltà di Ingegneria

Facoltà di Ingegneria REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA (Delibera n.3 del Consiglio di Facoltà del 07 07 2010) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il presente Regolamento

Dettagli

Art. 1 - Ammissione al primo anno

Art. 1 - Ammissione al primo anno AREA DI MATENATICA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI ANALISI MATEMATICA, MODELLI E APPLICAZIONI approvato nella riunione del Consiglio di Area n. 2 del 13 novembre 2012 Art. 1 - Ammissione al primo anno

Dettagli

Piediluco, 11 Maggio 2011 Bando corso 3 livello Prot. n. 0989

Piediluco, 11 Maggio 2011 Bando corso 3 livello Prot. n. 0989 Piediluco, 11 Maggio 2011 Bando corso 3 livello 2011 Prot. n. 0989 Egr. Presidente F.I.C. Egr. Componenti il Consiglio Federale Egr. Direttore Tecnico FIC Egr. Presidente della CDA Egr. Segretario Generale

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara SEGRETERIA AREA MEDICA

Università degli Studi di Ferrara SEGRETERIA AREA MEDICA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE AI SENSI DEL DPR 445/2000 PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO DI AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INFERMIERISTICHE ED OSTETRICHE Il sottoscritto

Dettagli

Bando. per la partecipazione al. Percorso per i giovani talenti. a.a. 2014/2015. Corsi di Laurea di Ingegneria

Bando. per la partecipazione al. Percorso per i giovani talenti. a.a. 2014/2015. Corsi di Laurea di Ingegneria Bando per la partecipazione al Percorso per i giovani talenti a.a. 2014/2015 Corsi di Laurea di Ingegneria progetto Fondazione CRT e Politecnico di Torino (allegato A al DR 399 del 09/09/2014) Disponibile

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA (Mathematics) Classe L-35 Scienze Matematiche

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA (Mathematics) Classe L-35 Scienze Matematiche REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA (Mathematics) Classe L-35 Scienze Matematiche (Emanato con D.R. n. 619 del 07.06.2017 pubblicato all Albo on line di Ateneo in data 08.06.2017 e

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA

Università degli Studi della Basilicata DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO N. 1 CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA DI TUTORATO per il Corso di Laurea in Economia Aziendale. P.d.D. n. 11 del 03/02/2014 IL DIRETTORE

Dettagli

A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA

A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA A TITOLO MERAMENTE ESEMPLIFICATIVO E SALVO VERIFICA DIRETTA PRESSO LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI O PRESSO GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA DA PARTE DEI RESPONSABILI DELLE SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE,

Dettagli

Sport natatori Struttura della formazione

Sport natatori Struttura della formazione Guida alla formazione dei quadri Sport natatori Struttura della formazione Corso di diploma d allenatore Corso di base per allenatori Certificato FSEA Formazione degli allenatori Formazione degli adulti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA (LAW) (CLASSE LMG01) (Emanato con D.R. n. 908/2016 del 08.07.2016 pubblicato all Albo on line di Ateneo

Dettagli

D. R. n. 309 IL RETTORE DECRETA. Informatica e Automatica.

D. R. n. 309 IL RETTORE DECRETA. Informatica e Automatica. D. R. n. 309 Facoltà di Ingegneria dell informazione, Informatica e Statistica ANNO ACCADEMICO 2017-2018 Bando relativo alle modalità di ammissione al percorso d eccellenza per il corso di laurea in Ingegneria

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE (Engineering management) Classe L-8 Ingegneria dell Informazione

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE (Engineering management) Classe L-8 Ingegneria dell Informazione REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE (Engineering management) Classe L-8 Ingegneria dell Informazione Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente Regolamento Didattico

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo SENATO ACCADEMICO Seduta del 26 gennaio 2010 OMISSIS N. 2 Proposta di modifica del Regolamento Didattico di Ateneo artt. 16 e 23 RELAZIONE DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO VISTO il Regolamento Didattico

Dettagli

Tipologia candidati Richiedenti trasferimenti Richiedenti passaggi di corso Richiedenti abbreviazioni di carriera 5 + 5

Tipologia candidati Richiedenti trasferimenti Richiedenti passaggi di corso Richiedenti abbreviazioni di carriera 5 + 5 AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA INTERCLASSE IN SERVIZIO SOCIALE E SOCIOLOGIA A SEGUITO DELLA RICHIESTA DI PASSAGGIO, TRASFERIMENTO O ABBREVIAZIONE DEGLI STUDI Posti disponibili Tipologia candidati N. posti

Dettagli

LUISS SPORT ACADEMY REGOLAMENTO LUISS SPORT PROGRAM ATHLETICS

LUISS SPORT ACADEMY REGOLAMENTO LUISS SPORT PROGRAM ATHLETICS LUISS SPORT ACADEMY REGOLAMENTO LUISS SPORT PROGRAM 1 LUISS SPORT ACADEMY REGOLAMENTO LUISS SPORT PROGRAM ATHLETICS Premessa Nell A.A. 1998-1999 la LUISS è stata la prima Università in Italia ad assegnare

Dettagli

Università di Pisa. Corso di Laurea in Informatica (classe 26: Scienze e Tecnologie Informatiche)

Università di Pisa. Corso di Laurea in Informatica (classe 26: Scienze e Tecnologie Informatiche) Corso di laurea in Informatica (classe 2) Corso di Laurea in Informatica (classe 2: Scienze e Tecnologie Informatiche) Informazioni per gli studenti ancora iscritti al vecchio ordinamento della laurea

Dettagli

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali Classe LM 87

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali Classe LM 87 FACOLTA DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE S. SILVIA Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali Classe LM 87 Anno Accademico 2011/12 COMUNICATO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Ingegneria Elettronica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Ingegneria Elettronica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Ingegneria Elettronica Classe di laurea n. L-8 (Ingegneria dell'informazione) Dipartimento Politecnico di Ingegneria

Dettagli

FASE A. Corso aspirante tecnico di atletica leggera.

FASE A. Corso aspirante tecnico di atletica leggera. BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO REGIONALE PER ISTRUTTORI ANNO 2015 Il Settore Tecnico del Comitato Regionale Lombardia e del Comitato Provinciale Fidal Varese, in collaborazione con il Centro Studi della

Dettagli

VERBALE COMMISSIONE PER LA DIDATTICA DEI CORSI DI LAUREA AFFERENTI AL DIPARTIMENTO DI LETTERE E FILOSOFIA 15 SETTEMBRE 2015

VERBALE COMMISSIONE PER LA DIDATTICA DEI CORSI DI LAUREA AFFERENTI AL DIPARTIMENTO DI LETTERE E FILOSOFIA 15 SETTEMBRE 2015 VERBALE COMMISSIONE PER LA DIDATTICA DEI CORSI DI LAUREA AFFERENTI AL DIPARTIMENTO DI LETTERE E FILOSOFIA 15 SETTEMBRE 2015 Sono Presenti i professori Sebastiano Gentile, Alessandra Peri, Roberto Violi

Dettagli

Bando. per la partecipazione al. Percorso per i giovani talenti. a.a. 2015/2016. Corsi di Laurea di Ingegneria

Bando. per la partecipazione al. Percorso per i giovani talenti. a.a. 2015/2016. Corsi di Laurea di Ingegneria Bando per la partecipazione al Percorso per i giovani talenti a.a. 2015/2016 Corsi di Laurea di Ingegneria progetto Fondazione CRT e Politecnico di Torino (determina del Responsabile dell Area Gestione

Dettagli